Sei sulla pagina 1di 6

Guida turistica alla citt di Milano Visitare Milano - Arte, Cultura, Musei, Feste Popolari, Hotel e Ristoranti

Guida Turistica - Regione Lombardia

Milano infatti uno dei luoghi pi interessanti di tutta l'Italia: una citt ricca di edifici, chiese e monumenti storici di elevato valore culturale ed artistico, eredit delle molteplici e diverse culture che si sono susseguite al potere nel corso della sua storia. Il Duomo sicuramente il monumento storico pi famoso di Milano, tanto da essere il simbolo per antonomasia della citt. Collocato nell'omonima piazza, l'edifico religioso, fatto costruire per volere di Gian Galeazzo Visconti in onore di Santa Maria Nascente, un capolavoro indiscusso dell'architettura gotica, l'unico in cui caratteri nordici ed elementi lombardi si sono fusi perfettamente ed armoniosamente tra loro. La chiesa una delle pi grandi d'Europa, quarta dopo San Pietro a Roma, la Cattedrale di Siviglia e Saint Paul's a Londra, capace di ospitare pi di 3500 statue all'esterno e 52 colonne al suo interno. Il Duomo affascina, oltre che per le sue dimensioni e per l'immensit del suo spazio interno, anche per i grossi finestroni traforati e per le sue alte guglie, in cima alle quali si stagliano innumerevoli statue, tra le quali spicca l'amata Madonnina (la Madunina), una statua di rame dorato alta ben 4 metri. Molto suggestiva la panoramica sulla citt che si pu godere nelle giornate di sole dal tetto del Duomo. Sulla Piazza del Duomo si apre anche la Galleria Vittorio Emanuele II, costruita nella seconda met del XIX secolo secondo il progetto di Giuseppe Mengoni. Nel suo splendido stile architettonico del periodo della Belle poque europea, interamente in vetro e ferro battuto, la Galleria oggi uno dei maggiori simboli dello shopping milanese ed considerata il salotto buono della citt, ritrovo d'obbligo per la pausa caff e per una piacevole passeggiata tra lussuosi negozi e ristoranti.

L'altro capo della galleria si apre invece di fronte al Teatro alla Scala, il tempio della musica. Costruito da Giuseppe Piermarini alla fine del XVIII secolo per volere dell'imperatrice austriaca Maria Teresa, rappresenta l'amore della citt per la musica, l'opera e il teatro, ed oggi il pi famoso teatro d'Italia e tra i pi grandi e riconosciuti del mondo. Un'altro edificio religioso di particolare valore la chiesa di Sant'Ambrogio, dedicata al santo patrono della citt. La basilica accoglie i fedeli sin dal IV secolo ed cos una delle pi antiche in Italia. La si ammira per il lo stile romanico lombardo semplice, ma anche per le opere d'arte che vi sono custodite, tra le quali spicca in valore il Sacello di San Vittore in Ciel d'Oro, una delle opere d'arte paleocristiana pi conosciute e sicuramente di alto valore artistico presenti a Milano. Si tratta di una piccola cappella abbellita da una splendida decorazione a mosaico che risale al V secolo e che raffigura sant'Ambrogio, san Gervaso, san Protaso e san Materno. Nella sua cripta della chiesa di Sant'Ambrogio sono custoditi i corpi di Sant'Ambrogio, San Gervaso e San Protaso. L'imponente Castello Sforzesco invece il monumento storico pi importante tra le costruzioni militari. Eretto nella seconda met del 1300 per volere di Galeazzo II Visconti, all'epoca signore di Milano, e modificato pi volte durante le successive epoche storiche, per secoli il Castello Sfrozesco stato per i milanesi linsopportabile simbolo del potere repressivo praticato dai Signori di Milano o dai conquistatori stranieri. Solo nel novecento il Castello ha assunto laspetto confortante di un luogo di cultura, iniziando ad essere impiegato per la tutela delle pi importanti testimonianze dellarte lombarda. Al suo interno ospitata in particolare la bellissima Sala delle Asse, affrescata da Leonardo Da Vinci, e numerose opere d'arte, tra le quali una delle pi interessanti certamente la scultura de la Piet Rondanini di Michelangelo. Di particolare valore anche i dipinti di Mantegna, Tiepolo e Canaletto, ed il Codex Trivulzianus sempre di Leonardo. Leonardo da Vinci ha lasciato la sua pi importante impronta artistica anche in altri luoghi di Milano. Innanzitutto all'interno

del complesso di Santa Maria delle Grazie, dove collocata l''universalmente famosa Ultima Cena o Cenacolo, inclusa nell'anno 1980 nella lista dei Patrimoni dell'Umanit dall'UNESCO insieme alla stessa chiesa di Santa Maria delle Grazie. La zona dei navigli infine quella pi di tendenza di tutta Milano; il luogo ideale dove trascorrere la notte tra locali, bar e ristoranti aperti ed affollati a qualunque ora del giorno. Studiati per creare un sistema di navigazione che collegasse Milano ai due grandi corsi d'acqua della periferia, il Ticino e l'Adda, i navigli sono stati utilizzati per secoli per il trasporto di merci e di persone. Dopo un lungo periodo di inutilizzo e di completo abbandono, stanno finalmente tornando al loro splendore originale grazie all'organizzazione di minitour guidati che conducono i turisti attraverso il tessuto urbano di Milano sfruttando questi corsi d'acqua artificali. Arte e cultura a Milano Nell'anno 1980 la chiesa ed il convento di Santa Maria delle Grazie a Milano e l'indiscusso capolavoro italiano l'Ultima Cena (noto anche come il Cenacolo) di Leonardo da Vinci sono stati inseriti nella lista del patrimoni mondiali dell'umanit UNESCO... VEDI ARTICOLO Musei da visitare a Milano Sito direttamente nel cuore di Milano, in piazza Duomo, negli storici ambienti del Palazzo dellArengario, il Museo Del Novecento mette in esposizione circa 350 opere darte del XX secolo, dal Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo al Futurismo con opere darte di Fortunato Depero, Mario Sironi e Umberto Boccioni... VEDI ARTICOLO Dove mangiare a Milano TRATTORIA DEL DRAGO in Via Pusiano 63, angolo con via Orbetello a Milano, 20132 (MI, Lombardia) VEDI ARTICOLO Dove mangiare a Milano Il Ristorante ReNoir per le tue Serate Speciali - Posto ideale per una cena romantica a Milano. Dove dormire a Milano Consigliati:

Hotel Alba a Milano - Albergo di recente costruzione, nelle immediate vicinanze della stazione lambrate a milano. Camere con tv color, telefono e doccia. Servizio fax e bar, aperto 24 ore su 24h. Prezzi dedicati a studenti universitari e per visite ospedaliere.

Bologna

Provincia: Bologna Area turistica

Dove si trova Capoluogo di provincia e della regione Emilia Romagna, Bologna situata tra le montagne dell'Appennino tosco-emiliano ed il cuore della Pianura Padana. Punto dincontro tra nord e sud, tra est e ovest, da Bologna si raggiungono facilmente la Riviera Adriatica nonch Venezia, Firenze, Milano e Roma. Perch visitarla Citt darte, cultura e commercio con un'efficiente struttura fieristica e una rinomata tradizione manifatturiera e motoristica, Bologna nota per i quasi 40 km di portici, i pi lunghi del mondo. Chiamata anche la Dotta, per via della sua antica Universit, e la Grassa per la sua gastronomia, la citt si fregia del titolo "Citt creativa della Musica UNESCO" e vanta un centro storico medievale tra i pi estesi e meglio conservati dEuropa, brulicante di locali, osterie, teatri e botteghe. Patria di grandi artisti tra cui Giorgio Morandi, Guido Reni, i Carracci, Guercino, Aspertini, il suo fascino ha catturato anche personaggi illustri come Mozart, Carducci, Dante, Rossini e il Nobel per la Fisica, Guglielmo Marconi. Quando andarci e cosa vedere Con la sua arte e la sua storia Bologna sorprende il viaggiatore in tutte le stagioni, dalla festosa atmosfera dellestate bolognese a quella magica delle illuminazioni natalizie. Un primo sguardo alla citt non pu che aversi dalla bella Piazza Maggiore dove palazzi medievali, testimoni della vivace vita pubblica e di un'intensa attivit economica, si coniugano perfettamente con la modernit, conservando il loro fascino antico. Ne l'esempio Palazzo D'Accursio, sede del Comune, allinterno del quale troviamo la moderna Biblioteca Salabora in stile liberty e gli scavi

archeologici romani visibili da un moderno pavimento in vetro. Tra i simboli di Bologna si annoverano la Fontana del Nettuno del Giambologna e le torri medievali. Fra tutte, sinnalzano maestose le Due Torri quella degli Asinelli (98 metri) e la sua gemella Garisenda (48 metri, citata nell'Inferno di Dante). LAlma Mater Studiorum la pi antica Universit doccidente. La sua prima prestigiosa sede, lArchiginnasio, si fregia di pareti dipinte con stemmi degli studenti e del Teatro Anatomico dove anticamente si svolgevano le lezioni di anatomia con tanto di dissezioni. Lungo le antiche vie e gli infiniti portici, una meraviglia del tutto inattesa sono poi i canali risalenti al XII secolo e visitabili anche nei percorsi sotterranei. Un ricco patrimonio di opere artistiche racchiuso nei suoi numerosi Musei e Gallerie, cos come nei moltepliciedifici religiosi tra i quali primeggiano il Complesso di Santo Stefano; quello di San Domenico che custodisce larca marmorea con le spoglie del Santo, opera di Nicol dall'Arca con sculture di Michelangelo, e infine Santa Maria della Vita, che vanta un altro capolavoro di Nicol dall'Arca, il gruppo plastico della Piet. Da non perdere Non si pu partire senza aver visitato Palazzo Poggi, sede dell'Universit e di alcuni Musei Universitari o senza aver ammirato la meridiana seicentesca e le splendide cappelle della Basilica di San Petronio; il portico e l'organo di Santa Maria dei Servi; il canale dalla finestrella di Via Piella e la Manufattura delle Arti. Da non perdere anche il percorso artistico e museale Genus Bononiae. Sulla tavola Bologna sinonimo di enogastronomia. Mortadella, "rag alla Bolognese", tortellini, lasagne, tagliatelle, bollito, certosino, sono solo alcuni dei prodotti che lhanno resa famosa nel mondo insieme alle mitiche sfogline, i cui corsi di cucina sono frequentati da visitatori di ogni continente. Altrettanto noti sono i Vini DOC dei Colli Bolognesi, fra i quali il tipico Pignoletto. Per divertirsi La citt pulsa di vita di giorno e di notte nelle numerose osterie, teatri, gallerie, librerie, piazze e negozi. Nelle suggestive stradine adiacenti Piazza Maggiore, dove si snoda tra botteghe di prodotti tipici il vivace e pittorescoMercato di Mezzo, i pi golosi non possono rinunciare ad una sosta nel pi antico e rinomato laboratorio di cioccolato della citt e allaperitivo in un'antica enoteca. Per tenersi in forma Numerosi impianti, piscine e palestre, dallo storico stadio Dall'Ara allo Skatepark pi importante in Italia, consentono di praticare ogni genere di attivit. Moderni stabilimenti termali propongono trattamenti benessere e cure riabilitative. Appuntamenti di rilievo Nella programmazione culturale, ricca di mostre, eventi teatrali e rassegne di musica jazz e contemporanea, spiccano la Stagione di Opera e Balletto del Teatro Comunale, i Concerti dellOrchestra Mozart, Bologna Festival e i festival di cinema (Il Cinema Ritrovato, Future Film Festival). Tra le diverse manifestazioni di rilievo, si annoverano inoltre BilBolBul Festival del Fumetto, la Fiera del Libro per Ragazzi, ArteFiera, Arte Libro e Cioccoshow.

Informazioni e consigli utili Bologna ancora una citt a misura duomo e, almeno nella zona del centro storico, le distanze si coprono a piedi in poco tempo. Arrivati in citt, consigliabile lasciare la macchina in uno dei numerosi parcheggi perch il centro Zona a Traffico Limitato. Nei dintorni A Sud di Bologna, i colli rappresentano una riserva di verde a pochi minuti dal centro storico da cui ammirare la citt. Qui si nascondono gioielli architettonici monumentali quali ville, chiese e monasteri. Tra questi, a poco pi di 1 km dal centro storico, si segnalano la Chiesa di San Michele in Bosco e il Santuario della Beata Vergine di San Luca, sul Colle della Guardia. Il Santuario, luogo caro e venerato dai bolognesi nonch confortante approdo visivo per chi rientra in citt, raggiungibile a piedi, percorrendo il pi lungo portico della citt (circa 4 km) o con una navetta.