Sei sulla pagina 1di 1

IL FANTASMA DELLA RAGAZZA AL BALLO Questo fatto stato pubblicato sui giornali ed avvenuto a Pavia.

a. morta una ragazza di venti anni e il suo fidanzato caduto in uno stato di profonda depressione. La sera dellultimo dellanno gli amici sono riusciti a convincerlo di andare a ballare. Questo ragazzo andato al veglione, gli parso di riconoscere la fidanzata in una ragazza che aveva un vestito lungo, bianco. Ha ballato con questa ragazza e ha passato tutta la sera con lei. Sono andati a prendere un caff al bar e un urtone di un invitato ha fatto cadere di mano alla ragazza la tazza del caff che le ha prodotto una larga macchia. Hanno cercato di farla andare via ma la macchia rimasta. A un certo momento la ragazza voluta andarsene e il giovane le ha detto che laccompagnava. Lei non voleva, ma alla fine sono scesi insieme. Il ragazzo rimasto colpito dal fatto che lei era senza soprabito, le ha dato il suo e glielo ha messo sulle spalle. Sono andati in macchina e quando erano sul viale che porta al cimitero la ragazza ha insistito ed scesa. Il giorno dopo hanno trovato il soprabito del giovane sul cancello del cimitero. Il giovane, diventato come matto, andato da un dottore che dopo averlo visitato e aver sentito la sua storia si immediatamente interessato di questo fatto. Con la sua autorit ha fatto riesumare il cadavere della fidanzata. Hanno aperto la bara: la ragazza era stata seppellita con un vestito bianco e aveva la macchia di caff davanti. IL FANTASMA DELLA RAGAZZA AL BALLO Questo fatto stato pubblicato sui giornali ed avvenuto a Pavia. morta una ragazza di venti anni e il suo fidanzato caduto in uno stato di profonda depressione. La sera dellultimo dellanno gli amici sono riusciti a convincerlo di andare a ballare. Questo ragazzo andato al veglione, gli parso di riconoscere la fidanzata in una ragazza che aveva un vestito lungo, bianco. Ha ballato con questa ragazza e ha passato tutta la sera con lei. Sono andati a prendere un caff al bar e un urtone di un invitato ha fatto cadere di mano alla ragazza la tazza del caff che le ha prodotto una larga macchia. Hanno cercato di farla andare via ma la macchia rimasta. A un certo momento la ragazza voluta andarsene e il giovane le ha detto che laccompagnava. Lei non voleva, ma alla fine sono scesi insieme. Il ragazzo rimasto colpito dal fatto che lei era senza soprabito, le ha dato il suo e glielo ha messo sulle spalle. Sono andati in macchina e quando erano sul viale che porta al cimitero la ragazza ha insistito ed scesa. Il giorno dopo hanno trovato il soprabito del giovane sul cancello del cimitero. Il giovane, diventato come matto, andato da un dottore che dopo averlo visitato e aver sentito la sua storia si immediatamente interessato di questo fatto. Con la sua autorit ha fatto riesumare il cadavere della fidanzata. Hanno aperto la bara: la ragazza era stata seppellita con un vestito bianco e aveva la macchia di caff davanti.