Sei sulla pagina 1di 103

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

INDICE

1 PREMESSE

1

1.1 DESCRIZIONE DELLOPERA

1

1.2 MODELLI DI CALCOLO

5

2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO E RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

6

2.1 NORMATIVA EMESSA DALLO STATO ITALIANO

6

2.2 NORMATIVA EMESSA DA ENTI PUBBLICI

8

2.3 RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

8

3 PROGRAMMI PER L’ANALISI AUTOMATICA

9

4 CARATTERISTICHE DEI MATERIALI

10

5 CARATTERISTICHE GEOMETRICHE

12

5.1 TRAVI

13

5.2 TRAVERSI

42

6 SCHEMA DI CALCOLO

44

7 ANALISI DEI CARICHI

45

7.1 PESO PROPRIO CARPENTERIA METALLICA

45

7.2 PESO PROPRIO SOLETTA

45

7.3 CARICHI PERMANENTI

45

7.4 CEDIMENTI VINCOLARI

46

7.5 EFFETTI DOVUTI AL VENTO A PONTE SCARICO

47

7.6 EFFETTI DOVUTI AL VENTO A PONTE CARICO

48

7.7 EFFETTI DOVUTI AL SALTO TERMICO T = ±10° DELLA SOLETTA RISPETTO ALLA TRAVE

49

7.8 CARICHI MOBILI

50

7.9 INCREMENTO DINAMICO DEI CARICHI MOBILI

52

7.10 EFFETTI DOVUTI ALLA FRENATURA

52

7.11 EFFETTI DOVUTI AL RITIRO DELLA SOLETTA

53

7.12 URTO VEICOLI IN SVIO

53

7.13 AZIONI PARASSITE DEI VINCOLI

54

8 COMBINAZIONI DI CARICO

55

8.1 CARICHI ACCIDENTALI

55

8.2 COMBINAZIONI DI CARICO

55

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

8.2.1 Stati Limite Ultimi

56

8.2.2 Stati Limite di Esercizio

56

9 ANALISI DELLE SOLLECITAZIONI E VERIFICHE DI RESISTENZA DELLE TRAVI

57

9.1 DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA DEI RISULTATI

57

9.2 RIASSUNTO DELLE TENSIONI MASSIME

58

10 VERIFICA DEI DIAFRAMMI CORRENTI

63

11 DIMENSIONAMENTO STRUTTURE SECONDARIE IMPALCATO

66

11.1

VERIFICHE ALLIMBOZZAMENTO DEI PANNELLI DANIMA

66

11.1.1 Verifica Stato Limite di Servizio

66

11.1.2 Verifica Stato Limite Ultimo

68

11.2

VERIFICA DELLE NERVATURE DIRRIGIDIMENTO TRASVERSALI

70

12 VERIFICA GIUNTI BULLONATI

72

12.1

GIUNTO 3 (UNIONE CONCIO 3 – CONCIO 4)

72

12.1.1 Verifica giunto ala superiore

76

12.1.2 Verifica giunto ala inferiore

78

12.1.3 Verifica giunto d’anima

80

12.1.4 Verifica sezione depurata dai fori

82

12.2

NODO DI ATTACCO DIAFRAMMA TIPO

84

12.2.1 Verifica bulloni diaframma tipo

85

12.2.2 Verifica alle tensioni normali diaframma tipo

85

12.2.3 Verifica a rifollamento

86

12.2.4 Verifica di resistenza

86

13 COLLEGAMENTO TRAVE SOLETTA

88

13.1 CALCOLO RESISTENZA DI PROGETTO PIOLO

88

13.2 CALCOLO SOLLECITAZIONI SUI PIOLI

89

14 SCARICHI AGLI APPOGGI

92

15 VERIFICA TRASVERSALE DELLA SOLETTA

94

15.1 ANALISI DEI CARICHI E CALCOLO DELLE SOLLECITAZIONI

94

15.2 VERIFICA A FLESSIONE

95

15.3 VERIFICA A TAGLIO

97

16 ESCURSIONE DEI GIUNTI

98

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

16.1 SPALLA 1

98

16.2 SPALLA 2

99

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

1

PREMESSE

1.1

Descrizione dell’opera

La presente relazione di calcolo riporta e commenta i dati ed i risultati relativi all’analisi statica preliminare dell’impalcato del “Ponte sul torrente Rivalone”, alla progressiva da Km 0+86.62 a Km 166.62 della rampa ST, opera prevista nell’ambito della progettazione definitiva, comprensiva del quadro progettuale e del quadro ambientale dello studio V.I.A. per procedura regionale della SS. 38, variante di Tirano, dallo svincolo di Stazzona (compreso) allo svincolo di Lovero (con collegamento alla dogana di Poschiavo).

L’impalcato è costituito sostanzialmente da 3 travi in acciaio in composizione saldata

di

altezza variabile da 1.40 m a 2.60 m, poste ad interasse pari a 3.00 m. Lo schema

di

calcolo è quello di trave continua su tre appoggi (due campate). Le luci di calcolo

sono pari a 40 m per ogni campata. Sopra tali travi è previsto il getto di soletta su coppelle autoportanti, per uno spessore minimo pari a 30 cm. L’impalcato è stato analizzato tramite il software di calcolo SAP 2000Plus.

Gli apparecchi d’appoggio previsti sono in acciaio-teflon, ubicati secondo lo schema classico che prevede fissi e mobili unidirezionali trasversali su una spalla, mobili multidirezionali e unidirezionali longitudinali sulla pila e sull’altra spalla.

Si riassumono qui brevemente le principali caratteristiche geometriche dell’impalcato:

Luce di calcolo 1 a e 2 a campata

40.00

m

Larghezza totale impalcato

10.40

m

Larghezza carreggiata

9.00

m

Numero travi impalcato

3

Interasse travi

3.00

m

Altezza travi

1.40 – 2.60 m

Lunghezza totale travi

81.50

m

Spessore minimo soletta

0.30

m

Larghezza cordoli esterni

0.70

m

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

Le spalle sono di tipo passante in c.a., poggianti su 6 pali 1000 e dotate di paraghiaia di spessore 0.60 m. Su ciascuna delle spalle insistono 3 apparecchi d’appoggio. I valori degli scarichi di impalcato sono dedotti dall’analisi statica dell’impalcato stesso e ridotti ad azioni posizionate in corrispondenza agli apparecchi d’appoggio; gli effetti della frenatura sono inclusi nell'analisi.

La pila è una lama rastremata in c.a., poggiante su 7 pali 1000, con elevazione di dimensioni alla base pari a 550 x 130 cm.

Le geometrie della struttura sono dettagliate negli appositi elaborati grafici. Qui di seguito, nelle illustrazioni, si riportano le informazioni salienti.

i grafici. Qui di seguito, nelle illustrazioni, si riportano le informazioni salienti. SEZIONE TRASVERSALE IMPALCATO 2
i grafici. Qui di seguito, nelle illustrazioni, si riportano le informazioni salienti. SEZIONE TRASVERSALE IMPALCATO 2
i grafici. Qui di seguito, nelle illustrazioni, si riportano le informazioni salienti. SEZIONE TRASVERSALE IMPALCATO 2

SEZIONE TRASVERSALE IMPALCATO

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO). SEZIONE TRASVERSALE PILA

SEZIONE TRASVERSALE PILA

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO). SEZIONE TRASVERSALE SPALLA

SEZIONE TRASVERSALE SPALLA

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

1.2 Modelli di calcolo

I diversi schemi di calcolo durante le fasi esecutive, la differente omogeneizzazione delle sezioni miste acciaio-cls ed i consecutivi tempi di applicazione dei carichi comportano l’utilizzo di specifici modelli di calcolo qui di seguito descritti.

Modello 1: Considera il peso proprio della struttura metallica, il peso delle lastre prefabbricate e del getto della soletta che, in questa fase non è ancora reagente.

La sezione resistente corrisponde alla sola parte metallica (n = ).

Modello 2: Considera il peso dei successivi carichi permanenti applicati alla struttura (pavimentazione, cordoli, barriere di sicurezza, cedimenti vincolari, ritiro).

La sezione resistente è completamente reagente. Per tenere in considerazione i fenomeni lenti che accompagnano questa fase, imputabili alla viscosità del calcestruzzo, si adotta un valore del modulo elastico del calcestruzzo calcolato come previsto dal p.to 5.3.1 della Istruzione CNR 10016-2000 (n = 18.835).

La larghezza della soletta collaborate è calcolata tramite lo schema previsto al p.to 5.2.1 della Istruzione CNR 10016-2000, il suo spessore è pari a 30 cm.

Modello 3: Considera il transito dei carichi mobili, l’azione del vento, l’azione della frenatura, l’effetto della differenza di temperatura tra la soletta e la trave metallica.

La sezione resistente è completamente reagente; le sue caratteristiche statiche sono calcolate con modulo istantaneo (n = 6.278) in virtù della breve durata delle sollecitazioni.

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO E RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

I calcoli sviluppati nel seguito sono stati svolti nello spirito del metodo “agli Stati Limite” e nel rispetto della normativa vigente; in particolare si sono osservate le prescrizioni contenute nelle seguenti:

2.1 Normativa emessa dallo stato italiano

Legge 05.11.1971 n. 1086 : "Norme per la disciplina delle opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed a struttura metallica";

Ministero dei LL.PP. - D.M. 14.02.1992 : "Norme tecniche per l'esecuzione delle opere in cemento normale e precompresso e per le strutture metalliche";

Ministero dei LL.PP. - Circ. 37406 del 24.06.1993 : "Istruzioni relative alle norme tecniche per l'esecuzione delle opere in cemento armato normale e precompresso e per le strutture metalliche, di cui al Decreto Ministeriale 14 febbraio 1992";

Ministero dei LL.PP. - D.M. 09.01.1996 : "Norme tecniche per l'esecuzione delle opere in cemento normale e precompresso e per le strutture metalliche"

Ministero dei LL.PP. - Circ. 252 del 15.10.1996 : "Istruzioni relative alle norme tecniche per l'esecuzione delle opere in cemento armato normale e precompresso e per le strutture metalliche, di cui al Decreto Ministeriale 09 gennaio 1996"

Ministero dei LL.PP - D.M. 16.01.1996 : Norme Tecniche relative ai "Criteri generali per la verifica di sicurezza delle costruzioni e dei carichi e sovraccarichi";

Ministero dei LL.PP. - Circ. 156 del 04.07.1996 : Istruzioni per l'applicazione delle

“Norme tecniche relative ai criteri generali per la verifica di sicurezza delle costruzioni

e dei carichi e sovraccarichi’’;

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

Ministero dei LL.PP. - D.M. 04.05.1990 : "Criteri generali e prescrizioni tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo dei ponti stradali";

Ministero dei LL.PP. - Circ. 34233 del 25.02.1991 : "Istruzioni relative alla normativa tecnica dei ponti stradali";

Ministero dei LL.PP. - D.M. 11.03.1988 : "Norme tecniche riguardanti le indagini sui terreni e sulle rocce, la stabilità dei pendii naturali e delle scarpate, i criteri generali e le prescrizioni per la progettazione, l'esecuzione e il collaudo delle opere di sostegno delle terre e delle opere di fondazione".

Ministero dei LL.PP. - Circ. 30483 del 24.09.1988 : Istruzioni per l'applicazione delle “Norme tecniche riguardanti le indagini sui terreni e sulle rocce, la stabilita' dei pendii naturali e delle scarpate, i criteri generali e le prescrizioni per la progettazione, l'esecuzione e il collaudo delle opere di sostegno delle terre e delle opere di fondazione”;

Ministero dei LL.PP - D.M. 03.12.1987 : “Norme tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo delle costruzioni prefabbricate”;

Ministero dei LL.PP. - Circ. 31104 del 16.03.1989 : “Istruzioni in merito alle norme tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo delle costruzioni prefabbricate”;

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

2.2 Normativa emessa da enti pubblici

Circolare A.N.A.S. n.43/84 del 18.06.1984: "Disposizioni relative alla progettazione ed esecuzione di ponti e viadotti in c.a. e c.a.p.

C.N.R.

10016/2000:

"Travi

composte

l'impiego nelle costruzioni".

in

acciaio

e

calcestruzzo:

istruzioni

per

C.N.R. 10011/97: "Costruzioni in acciaio: Istruzioni per il calcolo, l'esecuzione, il collaudo, la manutenzione".

C.N.R. 10030/87: "Anime irrigidite di travi a parete piena".

2.3 Riferimenti bibliografici

Edward L. Wilson: Three dimensional Static and Dynamic Analysis of Structures A physical approach with emphasis on earthquake engineering

CSI Berkeley CA, USA 1998

Migliacci – F. Mola: Progetto agli stati limite delle strutture in c.a.

Masson Italia Editori 1985

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

3 PROGRAMMI PER L’ANALISI AUTOMATICA

Sap2000 Plus rel. 7.10 – Structural Analysis program

Computers and Structures, Inc. – Berkeley CA, USA

Programma

tridimensionali

di

calcolo

ad

elementi

finiti

monodimensionali,

bidimensionali

e

STS Stati Limite rel. 1.1 – distribuito dall’Ing. D. Sangalli

Programma di calcolo per le verifiche alle t.a. ed agli s.l. di sezioni in c.a. e c.a.p.

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

4 CARATTERISTICHE DEI MATERIALI

Calcestruzzo per solette gettate in opera e prédalles prefabbricate R ck 40 N/mm 2

Rapporto massimo acqua / cemento

0.50

Slump

S4

Tipo di cemento

CEM I, II

Contenuto minimo di cemento

300 kg/m 3

Diametro massimo inerte

32 mm

Classe

R ck 40 N/mm 2

Classe di esposizione ambientale

3 umido con gelo ed uso di sali

Contenuto minimo d’aria

4%

Aggregati resistenti al gelo

Stati limite ultimi:

Resistenza a compressione cilindrica

Fattore di sicurezza cls

Resistenza a compressione di calcolo

Resistenza a trazione media

Resistenza a trazione

Resistenza a trazione di calcolo

Acciaio ordinario per armatura lenta:

Fe B 44 K

Copriferro minimo 4 cm

Tensione di snervamento caratteristica

Resistenza caratteristica a trazione

f ck

γ c

f cd

f ct

f ctk

f ctd

f yk

f tk

0.83 × R ck = 1.60

= f ck / γ c

= 0.27×R ck 2/3

= 0.7×f ctm

=

=

f ctk / γ c

=

33.20 N/mm 2

=

20.75 N/mm 2

=

3.16 N/mm 2

=

2.21 N/mm 2

=

1.38

N/mm 2

=

430.00 N/mm 2

=

540.00 N/mm 2

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

Acciaio per carpenteria metallica Fe 510

Modulo elastico

E

=

206000 N/mm 2

Resistenza di progetto (t 40 mm)

f d

=

355.00 N/mm 2

Resistenza di progetto (t > 40 mm)

f d

=

315.00 N/mm 2

Unioni bullonate

Si utilizzano bulloni di classe 10.9 per i giunti longitudinali delle travi, e 8.8 per i collegamenti dei diaframmi e delle orditure minori.

Per quanto concerne le caratteristiche meccaniche, in base a quanto riportato nel prospetto 4-IIIb delle C.N.R. 10011 si hanno:

Vite classe 8.8

Resistenza a rottura per trazione

Resistenza allo snervamento

Resistenza caratteristica di un bullone a trazione

Resistenza di progetto a trazione

Resistenza di progetto a taglio

Vite classe 10.9

Resistenza a rottura per trazione

Resistenza allo snervamento

Resistenza caratteristica di un bullone a trazione

Resistenza di progetto a trazione

Resistenza di progetto a taglio

f t

=

800

f y

=

640

f k, N

=

560

f d, N

=

560

f d, V

=

396

f t

= 1000

f y

=

900

f k, N

=

700

f d, N

=

700

f d, V

= 495

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

N/mm

2

2

2

2

2

2

2

2

2

2

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

5 CARATTERISTICHE GEOMETRICHE

Si riporta qui di seguito la tabella delle piatte utilizzate per i vari conci di trave:

concio

H

a

b

a'

b'

c

d

e

f

e'

f'

 

1 1600-1777

1000

40

-

-

20

1530-1706

1000

30

-

-

 

2 1788-2059

1000

40

-

-

16

1708-1979

1000

40

-

-

 

3 2071-2341

1000

30

950

20

18

2011-2281

1000

30

950

20

 

4 2353-2400

1000

40

950

20

20

2273-2320

1000

40

950

20

e e' c a' a h 'fb 'b d f
e
e'
c
a'
a
h
'fb
'b
d
f
1000 40 950 20 20 2273-2320 1000 40 950 20 e e' c a' a h

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

5.1 Travi

Le caratteristiche geometriche, utilizzate in sede di analisi statica, sono state calcolate con riferimento ai diversi coefficienti di omogeneizzazione impiegati nei modelli di calcolo.

Il modello di calcolo assunto per l’analisi statica è composto da elementi frame (le travi e i traversi) e da elementi shell (la soletta) di dimensioni 50x50 cm. Le caratteristiche di massa e inerziali proprie dei singoli elementi di soletta sono rilevate automaticamente dal programma di calcolo. Si ricavano pertanto manualmente i valori delle caratteristiche geometriche delle travi da inputare nel programma sommando alle caratteristiche della sola trave i termini di trasporto delle aree (di trave e soletta) dal proprio baricentro al baricentro della sezione completa.

Nelle tabelle delle pagine seguenti vengono riassunte le caratteristiche delle sezioni composte trave + soletta collaborante per i tre modelli di calcolo precedentemente descritti, evidenziando con colori diversi gli elementi appartenenti ai vari conci.

 

MODELLO 1

TRAVE 1

 

progr. (m)

Nome

H (m)

l (m)

s (m)

A (m 2 )

J (m 4 )

y G (m)

Ix (m 4 )

Iy (m 4 )

-0.75

1

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

0

2

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

0.5

3

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

1

4

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

1.5

5

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

2

6

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

2.5

7

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

3

8

1.6000

4.300

0.300

0.1006

0.0000

0.7255

0.0482

0.0058

3.5

9

1.6118

4.300

0.300

0.1008

0.0000

0.7310

0.0490

0.0058

4

10

1.6235

4.300

0.300

0.1011

0.0000

0.7364

0.0498

0.0058

4.5

11

1.6353

4.300

0.300

0.1013

0.0000

0.7419

0.0506

0.0058

5

12

1.6471

4.300

0.300

0.1015

0.0000

0.7474

0.0514

0.0058

5.5

13

1.6588

4.300

0.300

0.1018

0.0000

0.7529

0.0522

0.0058

6

14

1.6706

4.300

0.300

0.1020

0.0000

0.7584

0.0530

0.0058

6.5

15

1.6824

4.300

0.300

0.1022

0.0000

0.7639

0.0538

0.0058

7

16

1.6941

4.300

0.300

0.1025

0.0000

0.7694

0.0547

0.0058

7.5

17

1.7059

4.300

0.300

0.1027

0.0000

0.7749

0.0555

0.0058

8

18

1.7176

4.300

0.300

0.1030

0.0000

0.7804

0.0563

0.0058

8.5

19

1.7294

4.300

0.300

0.1032

0.0000

0.7859

0.0572

0.0058

9

20

1.7412

4.300

0.300

0.1034

0.0000

0.7914

0.0580

0.0058

9.5

21

1.7529

4.300

0.300

0.1037

0.0000

0.7969

0.0589

0.0058

10

22

1.7647

4.300

0.300

0.1039

0.0000

0.8024

0.0598

0.0058

10.5

23

1.7765

4.300

0.300

0.1041

0.0000

0.8079

0.0606

0.0058

11

24

1.7882

4.300

0.300

0.1073

0.0000

0.8941

0.0678

0.0067

11.5

25

1.8000

4.300

0.300

0.1075

0.0000

0.9000

0.0687

0.0067

12

26

1.8118

4.300

0.300

0.1077

0.0000

0.9059

0.0697

0.0067

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

12.5

1.8235

27 4.300

0.300

0.1079

0.0000

0.9118

0.0707

0.0067

13

1.8353

28 4.300

0.300

0.1081

0.0000

0.9176

0.0717

0.0067

13.5

29 4.300

1.8471

0.300

0.1083

0.0000

0.9235

0.0727

0.0067

14

1.8588

30 4.300

0.300

0.1085

0.0000

0.9294

0.0737

0.0067

14.5

1.8706

31 4.300

0.300

0.1086

0.0000

0.9353

0.0747

0.0067

15

1.8824

32 4.300

0.300

0.1088

0.0000

0.9412

0.0757

0.0067

15.5

33 4.300

1.8941

0.300

0.1090

0.0000

0.9471

0.0767

0.0067

16

1.9059

34 4.300

0.300

0.1092

0.0000

0.9529

0.0778

0.0067

16.5

1.9176

35 4.300

0.300

0.1094

0.0000

0.9588

0.0788

0.0067

17

1.9294

36 4.300

0.300

0.1096

0.0000

0.9647

0.0798

0.0067

17.5

1.9412

37 4.300

0.300

0.1098

0.0000

0.9706

0.0809

0.0067

18

1.9529

38 4.300

0.300

0.1100

0.0000

0.9765

0.0820

0.0067

18.5

1.9647

39 4.300

0.300

0.1102

0.0000

0.9824

0.0830

0.0067

19

1.9765

40 4.300

0.300

0.1103

0.0000

0.9882

0.0841

0.0067

19.5

1.9882

41 4.300

0.300

0.1105

0.0000

0.9941

0.0852

0.0067

20

2.0000

42 4.300

0.300

0.1107

0.0000

1.0000

0.0863

0.0067

20.5

2.0118

43 4.300

0.300

0.1109

0.0000

1.0059

0.0874

0.0067

21

2.0235

44 4.300

0.300

0.1111

0.0000

1.0118

0.0885

0.0067

21.5

2.0353

45 4.300

0.300

0.1113

0.0000

1.0176

0.0896

0.0067

22

46 4.300

2.0471

0.300

0.1115

0.0000

1.0235

0.0907

0.0067

22.5

2.0588

47 4.300

0.300

0.1117

0.0000

1.0294

0.0919

0.0067

23

2.0706

48 4.300

0.300

0.1295

0.0000

1.0353

0.1103

0.0079

23.5

2.0824

49 4.300

0.300

0.1297

0.0000

1.0412

0.1117

0.0079

24

50 4.300

2.0941

0.300

0.1299

0.0000

1.0471

0.1130

0.0079

24.5

51 4.300

2.1059

0.300

0.1301

0.0000

1.0529

0.1144

0.0079

25

52 4.300

2.1176

0.300

0.1303

0.0000

1.0588

0.1158

0.0079

25.5

53 4.300

2.1294

0.300

0.1305

0.0000

1.0647

0.1172

0.0079

26

54 4.300

2.1412

0.300

0.1307

0.0000

1.0706

0.1186

0.0079

26.5

55 4.300

2.1529

0.300

0.1308

0.0000

1.0765

0.1200

0.0079

27

56 4.300

2.1647

0.300

0.1310

0.0000

1.0824

0.1214

0.0079

27.5

57 4.300

2.1765

0.300

0.1312

0.0000

1.0882

0.1228

0.0079

28

58 4.300

2.1882

0.300

0.1314

0.0000

1.0941

0.1242

0.0079

28.5

59 4.300

2.2000

0.300

0.1316

0.0000

1.1000

0.1257

0.0079

29

60 4.300

2.2118

0.300

0.1318

0.0000

1.1059

0.1271

0.0079

29.5

2.2235

61 4.300

0.300

0.1320

0.0000

1.1118

0.1286

0.0079

30

62 4.300

2.2353

0.300

0.1322

0.0000

1.1176

0.1301

0.0079

30.5

63 4.300

2.2471

0.300

0.1324

0.0000

1.1235

0.1315

0.0079

31

64 4.300

2.2588

0.300

0.1325

0.0000

1.1294

0.1330

0.0079

31.5

65 4.300

2.2706

0.300

0.1327

0.0000

1.1353

0.1345

0.0079

32

66 4.300

2.2824

0.300

0.1329

0.0000

1.1412

0.1360

0.0079

32.5

67 4.300

2.2941

0.300

0.1331

0.0000

1.1471

0.1376

0.0079

33

68 4.300

2.3059

0.300

0.1333

0.0000

1.1529

0.1391

0.0079

33.5

69 4.300

2.3176

0.300

0.1335

0.0000

1.1588

0.1406

0.0079

34

70 4.300

2.3294

0.300

0.1337

0.0000

1.1647

0.1422

0.0079

34.5

71 4.300

2.3412

0.300

0.1339

0.0000

1.1706

0.1437

0.0079

35

72 4.300

2.3529

0.300

0.1627

0.0001

1.1765

0.1738

0.0095

35.5

73 4.300

2.3647

0.300

0.1629

0.0001

1.1824

0.1757

0.0095

36

74 4.300

2.3765

0.300

0.1631

0.0001

1.1882

0.1776

0.0095

36.5

75 4.300

2.3882

0.300

0.1634

0.0001

1.1941

0.1795

0.0095

37

76 4.300

2.4000

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

37.5

77 4.300

2.4000

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

38

78 4.300

2.4000

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

38.5

79 4.300

2.4000

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

MANDATARIA

RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE MANDANTI

PROGETTAZIONE DEFINITIVA, COMPRENSIVA DEL QUADRO PROGETTUALE E DEL QUADRO AMBIENTALE DELLO STUDIO V.I.A. PER PROCEDURA REGIONALE DELLA SS. 38, VARIANTE DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI POSCHIAVO).

DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI
DI TIRANO, DALLO SVINCOLO DI STAZZONA (COMPRESO) ALLO SVINCOLO DI LOVERO (CON COLLEGAMENTO ALLA DOGANA DI

39

80

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

39.5

81

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

40

82

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

40.5

83

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

41

84

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

41.5

85

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

42

86

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

42.5

87

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

43

88

2.4000

4.300

0.300

0.1636

0.0001

1.2000

0.1814

0.0095

43.5

89

2.3882

4.300

0.300

0.1634

0.0001

1.1941

0.1795

0.0095

44

90

2.3765

4.300

0.300

0.1631

0.0001

1.1882

0.1776

0.0095

44.5

91

2.3647

4.300

0.300

0.1629

0.0001

1.1824

0.1757

0.0095

45

92

2.3529

4.300

0.300

0.1340

0.0000

1.1765

0.1453

0.0079

45.5

93

2.3412

4.300

0.300

0.1339

0.0000

1.1706

0.1437

0.0079

46

94

2.3294

4.300

0.300

0.1337

0.0000

1.1647

0.1422

0.0079

46.5

95

2.3176

4.300

0.300

0.1335

0.0000

1.1588

0.1406

0.0079

47

96

2.3059

4.300

0.300

0.1333

0.0000

1.1529

0.1391

0.0079

47.5

97

2.2941

4.300

0.300

0.1331

0.0000

1.1471

0.1376

0.0079

48

98

2.2824

4.300

0.300

0.1329

0.0000

1.1412

0.1360

0.0079

48.5

99

2.2706

4.300

0.300

0