Sei sulla pagina 1di 7

Corso di Laurea in Ingegneria Civile Insegnamento di FONDAMENTI DI TRASPORTI A.A.

2009-10 II anno II semestre

Lingegneria dei sistemi di trasporto


LIngegneria dei trasporti comprende lanalisi e la progettazione delle caratteristiche funzionali degli elementi che compongono un sistema di trasporto e delle loro interrelazioni. Il sistema di Trasporto : quellinsieme di componenti e delle loro reciproche relazioni che realizzano la produzione ed il consumo di trasporto in un certo ambiente.
Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Il Sistema del Territorio ed Il Sistema di Trasporto


Lofferta e la domanda di trasporto, correlazione ed integrazione, integrazione, variabilit nel tempo.
Supporto didattico ad uso esclusivo interno
Docenti: Prof. Demetrio C. Festa (Corso A) Prof. Sergio dElia (Corso B)

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Il Sistema di Trasporto: definizioni


Il sistema di trasporto pu essere articolato nei due sottosistemi (o sistemi) :
A) Sistemi tecnologici di Trasporto, (offerta) costituiti da veicoli infrastrutture e sistemi di controllo, tecnologicamente coerenti, che definiscono servizi di trasporto con lo scopo di assicurare opportunit di mobilit a cose (merci) e persone (passeggeri). B) Sistemi territoriali di trasporto, (domanda) costituiti da servizi di trasporto, degli utenti (merci e passeggeri) che li utilizzano e dallambito territoriale e socioeconomico di riferimento.

Argomenti e corsi attivati UNICAL


Sistemi tecnologici Pianificazione dei Trasporti 1; Teoria e Tecnica della Circolaz. 1; di trasporto;
Teoria e tecnica della Circolaz. 2; Progettazione dei Sistemi di Trasporto. Costruz. di strade ferr. e aerop. Trasporto Merci e Logistica; Trasporti Urbani e Metropolitani;

Ingegneria dei sistemi di trasporto

Il compito del tecnico dei trasporti quello di verificare se esiste un equilibrio tra domanda ed offerta.
Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Sistemi territoriali Teoria dei Sistemi di Trasporto; di trasporto; Pianificazione dei Trasporti 2.

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

A)

La conoscenza del territorio


B)

La conoscenza delluso del territorio

Individuazione dellarea di studio, Individuazione dellarea di intervento, Zonizzazione (con criteri di omogeneit), Caratterizzazione geo-morfologica (natura del terreno, idrografia, etc), Popolazione (distribuzione, dinamica, poli di sviluppo, densit, classi di et, Fonti: planimetrie IGM, carte geologiche, carte catastali, piani territoriali vigenti, Censimenti Istat (popolaz., industria, comm.) , etc

Distribuzione degli insediamenti, Utilizzazione agraria ed extra-agraria, Ripartizione delle forze lavoro, Insediamenti industriali e terziari, Centri di maggior sviluppo, Insediamenti residenziali, Insediamenti turistici.

Fonti: piani regolatori, piani strutturali, piani territoriali, piani paesistici, piani sui trasporti, etc.

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Uso del territorio (la conoscenza del sistema delle attivit)


livello e localizzazione delle attivit economiche (commercio, servizi alle famiglie, istruzione, sanit) numero e localizzazione delle famiglie per tipologia (fascia di reddito, composizione,ecc.) disponibilit di superfici per zona e tipologia (sup. industriali, uffici, appartamenti, esercizi commerciali ,ecc.)

C) Il sistema delle infrastrutture di trasporto


Rete viaria primaria (a lunga percorrenza) Rete viaria secondaria di distribuzione Viabilit locale di accesso Rete ferroviaria Rete fluviale

(Caratteristiche tecniche, pendenza tortuosit, liv. di servizio, vel max, etc)

Infrastrutture puntuali (stazioni, porti, aeroporti interporti, autostazioni, autoporti, etc)


(attrezzature, dimensioni, comfort, tempi di attesa, tempi servizio, capacit di stoccaggio, sistemi di gestione, tariffe, perditempi, accessibilit, etc.)

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

D)

La conoscenza dei sistemi di trasporto

Le analisi su: Offerta e domanda di trasporto


Sistemi tecnologici di Trasporto (Offerta di trasporto)
costituita da: mezzi fisici (le infrastrutture viarie, ferroviarie, stazioni) veicoli

Parco veicolare dei trasporti privati e collettivi Numero di automezzi, et, caratteristiche Percorsi, frequenza, capacit di carico e di trasporto, orari di servizio e le fasce temporali scoperte. le aree di influenza e lattrattivit del mezzo di trasporto, Integrazione tra modi diversi (fermate di corrispondenza, attese, percorsi a piedi, etc) Qualit del servizio Fonti: ACI, Trenitalia, Aeroporti, Aziende trasporto collettivo urbane ed extraurbane, etc
Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

organizzazione stessa dei servizi (gli orari, le linee), operatori che gestiscono i servizi.

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Le analisi su: Offerta e domanda di trasporto

La Pianificazione integrata
Domanda ed offerta non sono indipendenti luna dallaltra, bens interagenti tra loro e con il sistema delle attivit esistenti sul territorio.

Sistemi territoriali di trasporto (Domanda di trasporto):


costituita dagli utenti del servizio cio:

Sistema dellofferta
le persone che devono effettuare un determinato spostamento le cose che devono essere trasportate da un luogo allaltro.

Uso del territorio Sistema della domanda

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Larea di studio e di intervento


Articolazione spaziale della domanda Consiste nel conoscere le provenienze e le destinazioni delle persone (o le merci) che si spostano.

Artificio pratico: far coincidere i limiti di zona con i confini naturali (fiumi, ponti), utilizzando anche la zonizzazione del PRG, censimento ISTAT. Ognuna delle zone va intesa come luogo in cui ha inizio e termine lo spostamento.

Spostamenti: interni ad una zona dellarea di studio interni allarea di studio di scambio con lesterno di attraversamento (pur passando per larea di studio hanno origine e destinazione esterna ad essa).

- Individuazione area di studio - Zonizzazione


1) zone urbanisticamente omogenee 2) zone n troppo piccole n troppo grandi (400-500 m per spostamenti a piedi)

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

13 3 2 1 4 16 7 15 5 8 6 9

Area di studio
Rappresentiamo con una struttura matematica larticolazione spaziale della domanda : Matrice Origine -Destinazione

14

Tutto ci che non ricade nellarea di studio si considera ambiente esterno, che interagisce con larea di studio

dij : numero di spostamenti con origine nella zona i e destinazione in j nellunit di tempo

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Articolazione temporale della domanda di trasporto


Si devono costruire tante matrici spaziali tante matrici O/D per quanti sono i periodi temporali di interesse.

Variazione della domanda nel tempo

La domanda di trasporto soggetta a fluttuazioni: - a lungo periodo (trend); - sistematiche (stagionale, settimanale, quotidiana, etc..); - casuali (festa patronale). Variazione del Traffico passeggeri e merci per modo di trasporto, negli anni

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Variazione della domanda nel tempo

Caratterizzazione per motivo dello spostamento


casa-scuola Spostamenti: casa-lavoro casa-altri motivi Spostamenti ad un passo

LAV 1 CASA

Distribuzione della domanda di mobilit urbana per fascia oraria e per motivo

LAV 2

Spostamenti a pi passi (catene di spostamenti)

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Variazioni della domanda nel corso della giornata

Altre caratterizzazioni dello spostamento


Caratterizzazione per dello spostamento (modo treno, autobus, tram, ecc.) Viene utilizzata quando occorrono studi, analisi o piani per il miglioramento dei servizi, per aumentare la frequenza, per servire zone oggi poco accessibili, etc. Caratterizzazione secondo il percorso seguito (Strade comunali, strade statali, strade con pedaggio Viene utilizzata quando occorre migliorare la rete infrastrutturale a servizio di aree.

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

L Offerta di Trasporto
I modi di trasporto possono essere distinti, rispetto alla tecnologia utilizzata, in: stradale ferroviario aereo marittimo e idroviario (vie dacqua interne, fiumi,canali, laghi) trasporto collettivo (o pubblico) Altre distinzioni e caratterizzazioni specifiche sono: intermodalit delle merci trasporto passeggeri a breve distanza (aree urbane e metropolitane e nei terminali)
Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

I modi di trasporto possono essere distinti rispetto al servizio offerto in: trasporto individuale (o privato) con servizi non programmati nel tempo e accessibili nello spazio con continuit (es. trasporto stradale in auto o in autocarro,ecc.)

con servizi programmati nel tempo e accessibili solo in alcuni punti dello spazio (es. trasporto stradale in autobus, il trasporto ferroviario,ecc.)

Le analisi sulle infrastrutture di trasporto


Rete stradale Rete ferroviaria Rete fluviale Infrastrutture puntuali (nodi) : Stazioni ferroviarie Porti, Aeroporti Inerporti Autoporti autostazioni
Contributo a cura di: Prof. Sergio dElia

Conoscenza delle caratteristiche tecniche (pendenza, tortuosit, livello di servizio, velocit di progetto, etc..

Conoscenza di: attrezzature, dimensioni, comfort, tempi di attesa, tempi di servizio, capacit di stoccaggio, sistemi di gestione, tariffe, perditempi, etc..