You are on page 1of 61

INTRODUZIONE Questo libro: I Segreti dellAstrologia Ebraica stato scritto con lo stesso spirito delle precedenti opere dellautore.

. Tutte espongono elementi che illustrano il mondo ebraico e mettono in luce le ideee-forza che lebreo del ventesimo secolo attinge da fonti estranee al giudaismo senza sapere che nascono nella tradizione ebraica, nella quale hanno implicazioni e significati pi ricchi e pi profondi. Nellattuale formulazione profana, lorientamento materialista nasconde la loro funzione eterna. Il significato dei segni dello zodiaco descritto in molte opere cabalistiche; tuttavia, i nostri illustri Saggi come Rav Saadia Gaon, Nahmanide, il Gaon di Vilna e molti altri, con i loro numerosi commenti hanno sollevato solo un angolo del velo che copre i misteri della creazione. Il presente libro si ispira a questi autori, ma soprattutto ai libri: Bnei Yssakhar, Pri Tsadik di Rav Tsadok HaCohen, al libro Shem MiShmuel, ed altre fonti, via via citate nel testo.

LA CONCEZIONE EBRAICA DELLASTROLOGIA Il codice fondamentale della legge ebraica, il Shulkhan Arukh vieta di interrogare gli astri, e molti Maestri affermano che c un esplicito divieto della Torah; ma la maggioranza afferma che si tratta di una proibizione indiretta. Chi interroga gli astri infrange il comandamento: Sii retto di fronte allEterno, il tuo Dio. Nonostante questo divieto, il Rema scrive: chi ha sentito la predizione di un astrologo, pu prenderla in considerazione, e certamente non deve prendere una direzione contraria alloracolo, perch vietato aspettare passivamente una salvezza miracolosa. Lo Zohar scrive che sin dalla Rivelazione, Israele non pi soggetto alla legge delle stelle. Ma chi non si impegna davvero nel mare della Torah, sempre soggetto alle loro influenze. In merito allinfluenza degli astri su Israele, il Talmud espone pareri diversi. Nel trattato Shabat c il divieto di fare un salasso di marted, perch il giorno in cui prevale Marte. Rashi spiega che Marte predispone alla guerra, alla peste e ad ogni calamit. Nel trattato Nedarirn troviamo: Abramo, nostro padre, disse allEterno:Ho consultato il mio oroscopo, ho visto che avr un solo figlio. Dio risponde ad Abramo: Abbandona la tua astrologia, perch non c predestinazione astrale per Israele. Il tuo segno quello di Tsedek (il Giusto), Giove, ad Ovest, per questo non puoi avere altri figli. Io lo far passare ad Est, e potrai generare come detto: -Chi lo ha fatto levare ad oriente? Quello che chiama il Giusto (Tsedek) perch segua i Suoi Passi-. Nahmanide scrive che il decreto degli astri un fatto miracoloso, sul quale si basa tutta la Torah, ma lebreo, con il suo libero arbitrio ed il suo impegno sulla via della Torah e dei Comandamenti divini, si eleva al di sopra della predestinazione astrale. Il santo Ari nel suo Likutei Torah, a proposito di un parto dopo sette mesi di gestazione, nota: La crescita del feto avviene con gli auspici dei sette pianeti, perch Dio ha concesso loro un certo potere sul mondo. Questo risponde allobiezione delleretico sul versetto: Facciamo luomo; Dio si rivolge ai pianeti: che a turno governino la crescita del feto, un mese ciascuno. Molti Sapienti ebrei del passato erano versati nellastrologia, tra gli altri Rav Saadia Gaon, Rav Shmuel HaNagid, Rabbi Abraham Ibn Ezra, il Ralbag, Nahmanide, Abrabanel, Rabbi Ytshak Abuav, Rabbi Ytshak Arama e Rav Shabtai Donolo; hanno tratto molte idee dal libro: Braita DeShmuel HaKatan. Ibn Ezra, i cui scritti sullastrologia non ci sono pervenuti, nel suo commento sulla Torah (Deuteronomio 4-19), scrive:

Lesperienza prova che ogni popolo, ogni citt, ha la sua stella; tuttavia Dio ha concesso ad Israele il grande privilegio di essere il suo Unico Consigliere; Israele non ha alcuna stella, appartiene a Dio. Rabbenu Behaye nel suo commento sul versetto (Deuteronomio 31-16) analizza a lungo linfluenza degli astri e scrive: Il detto per cui Israele non soggetto ad alcuna predestinazione astrale, non significa che le stelle non influiscano in alcun modo sul suo destino; significa che linfluenza del segno zodiacale determinante solo in tale o tal altro campo. Insegna che Israele non soggetto alle stelle, perch queste ed il mondo intero sono state create per i Giusti (Tsadikim); perci, come pu una creatura inferiore (lastro) dettar legge allo Tsadik?, come il dipendente pu essere superiore al padrone? Tuttavia, le stelle hanno un potere sugli idolatri; ogni stella preposta ad una nazione particolare. scritto: Lastrologia una scienza meravigliosa: lo Scorpione il segno dIsmaele, il Sagittario della Persia, il Capricorno dei filistei, e la Vergine o la Bilancia, quello di Roma. In altri testi tradizionali, troviamo numerose citazioni sulla creazione dello zodiaco: Perch il Santo, che sia benedetto, ha creato il mondo nel mese di Nissan (Ariete)? Perch al momento di creare il mondo, Egli disse al principe delle tenebre: Allontanati da me, perch voglio creare il mondo in piena Luce; lAgnello (Ariete) bianco, e tu somigli ad un Toro nero. E dopo la Luce, cosa creerai? Gli dice: Le tenebre, segno del mese di Yiar. E dopo le tenebre? Gli dice I Gemelli, perch luomo destinato a vedere di notte come di giorno, ed i Gemelli sono il segno delluomo. E poi? il Cancro, perch luomo raccatta negli anfratti come un granchio (il Cancro ha la figura del un granchio), e poi il Leone, perch dopo aver raccolto, luomo si sente forte come un leone, e poi la Vergine, perch godr come una vergine, e poi la Bilancia, perch le sue azioni sono squilibrate come il traboccare di una bilancia; e poi lo Scorpione, perch quando si giudicano le sue azioni ed riconosciuto colpevole, scende nellinferno infestato di serpenti e di scorpioni, poi il Sagittario, perch quando luomo implora la Misericordia Divina, rigettato dallinferno come una freccia, e poi il Capricorno, perch quando risale dallinferno, balla e saltella come un capretto, e poi lAcquario, perch gli verser la pioggia per purificarlo, e poi i Pesci, perch Israele al di sopra delle forze della natura che non ha presa su lui, e non determinato da nessuna stella o congiunzione (Psikta Rabbati, cap.4). Unaltra raccolta di interpretazioni della Torah, il Midrash Tanhuma, ci insegna che lordine delle costellazioni zodiacali allude allo svolgersi della vita delluomo dal giorno della nascita fino alla morte, ed anche nellaldil. Rabbenu Behaye, nel suo libro Kad Hakemah su questo argomento, trova che allude alla ricompensa promessa a chi ubbidisce ai comandamenti

divini ed al castigo preparato per gli idolatri. E nella conclusione egli scrive: Apri bene gli occhi, queste allusioni sono nei nomi stessi degli astri, per insegnare che anche se la loro potenza molto grande, ed impongono la loro legge su tutta la creazione materiale, tuttavia sopra di loro c una forza suprema, la Forza di Dio. Per stabilire il giorno del Giudizio Divino sulle creature stato scelto il mese della Bilancia. Lo Zohar spiega il significato particolare del Segno di ogni mese; su quello di Sivan, mese della rivelazione, scrive: Perch la Torah stata data in Sivan? Perch il suo segno zodiacale quello dei Gemelli. Per zittire le nazioni che avrebbero preteso, se Dio avesse donato la Torah a loro, lavrebbero seguita. Dio replica: Vedete il mese in cui stata data la Torah il mese di Sivan, il cui segno zodiacale quello dei Gemelli; cos Esa pu convertirsi con un pentimento completo e studiare la Torah; Giacobbe ed Esa si sono divisi i mesi: Giacobbe ha preso Nissan e Yiar, Esa, Tamuz e Av. Daltronde, a causa del peccato commesso in questo mese, Israele ha dovuto subire molte catastrofi, ed il genio di Esa si rafforzato. Sivan rimasto al centro, i due Gemelli se lo sono diviso in parti uguali, e giustamente il suo segno quello dei Gemelli. Secondo questo libro: Israele al di sopra della predestinazione astrale. Qui tentiamo di spiegare le implicazioni dei segni dello zodiaco per il popolo dIsraele, seguendo le tracce del Bnei Yssakhar, di rabbi Tsadok HaCohen e molti altri, tutti onorabili; e seguendo il Sefer haYetsira, opera cabalistica attribuita al Patriarca Abramo. Ci siamo ispirati anche al libro di Ibn Ezra Le primizie della Sapienza ed al Libro delle motivazioni, che illustra estesamente il significato dei segni zodiacali. Lobiettivo di questo libro, come quello degli altri dello stesso autore: I misteri della lingua Ebraica, I segreti dello Shabat e delle Feste, La gloria del giudaismo e loriente, La gioia coniugale attraverso le lettere e le parole, mostrare il senso profondo dei valori ebraici, in rapporto alla conoscenza del mondo. Lautore spera che con laiuto di Dio gli smarriti possano attingervi un po di Sapienza, e vedano con i loro occhi, che la Torah, sorgente dAcqua Viva, pu soddisfare la loro sete di Conoscenza, e rinuncino ad attingere da altri pozzi che non danno 1acqua che a loro serve. Matitiahu Glazerson.

NISSAN (Marzo - Aprile) ARIETE A Il mese di Nissan stato creato con la lettera Hey, il suo carattere particolare la Parola. Hey la lettera che ha creato questo mondo. La Parola il fondamento della creazione, come ricorda il versetto: Con la parola dellEterno si sono formati i cieli (Salmo 33-6), o anche: Perch Egli ha parlato e tutto nacque, Egli ha ordinato e tutto fu (Salmo 33-9). In Nissan, la natura creata in Tishri comincia a gemmare (Nissan vicino a Nitsan = gemma). La caratteristica di questo mese, la parola, a met del mese sillumina con la Pasqua ebraica, la festa di Pessah. Lessenza della notte di Pessah descritta dal racconto delluscita dallEgitto. La parola emerge, secondo l'Ari, dal nome stesso di Pessah, che si pu scomporre in Peh-Sah, letteralmente: la bocca parla. La tradizione cabalistica al mese di Nissan associa il Fuoco, che allude alla preminenza di questo mese, primo dellAnno Nuovo secondo il conteggio degli anni nel mondo. Il Fuoco presente anche nel sacrificio pasquale, brucia lAriete, segno del mese di Nissan, ed anche dio degli egiziani. Secondo lAri, nel microcosmo delluomo il mese di Nissan corrisponde al cranio, allusione al privilegio di questo mese di essere il capo dellanno. Secondo lastrologia, i nati in Ariete si distinguono per lattitudine a governare; questa qualit pu facilmente scadere in megalomania e in orgoglio, come accadde alla monarchia dellantico Egitto. Pessah, con tutte le sue leggi ed i costumi annulla queste inclinazioni negative. Il popolo dIsraele cominci a formarsi nel mese di Nissan, mentre era ancora in Egitto, e raggiunse la sua pienezza al terzo mese, in Sivan, al momento della Rivelazione. Lintero processo di formazione graduale dIsraele, secondo il Shem MiShmuel, illustrato dai segni zodiacali. Il segno dellAriete allude allunit, come i montoni che belano tutti insieme. Anche il sacrificio pasquale un fattore di unit per il Israele. Per altro, lAriete obbedisce agli ordini del pastore, allusione ai figli dIsraele che hanno accettato lautorit di Mos, nostro Maestro. Il Toro, segno zodiacale del mese di Yiar, che segue Nissan, richiama allidea dindividualit, infatti la caratteristica del Toro percepire le differenze. Yiar, favorevole allindividuo, mentre Sivan, che segue Yiar, sotto il segno dei Gemelli, allude allintegrazione armonica dellindividuo nella collettivit, fattore indispensabile per ricevere la Torah. Lo sforzo particolare richiesto nel mese di Yiar, evidenziato dallobbligo di contare solennemente ciascuno dei 49 giorni che separano Pessah dalla Pentecoste; intervallo che comprende i 30 giorni di Yiar. Questo mese, centrato sul valore dellindividuo, segnato dalla morte di tutti gli allievi di Rabbi Akiva. Sono morti per non aver manifestato sufficiente amore

reciproco disattendendo il senso specifico di questo mese: valorizzare lindividuo1. Se nel mese di Nissan i Figli dIsraele si sono comportati come pecore ubbidienti al pastore, nel mese di Yiar si sono ribellati, scuotendo il giogo come tori; nel deserto, si ribellarono a Mos e Aronne. Il senso dei segni zodiacali esposto anche nei testi tradizionali; Dio non ha dato la Torah ad Israele nel mese di Nissan o di Yiar, perch sono posti sotto segni zodiacali chiaramente animali, lAriete ed il Toro, ma in Sivan, i Gemelli dal volto umano. In questi mesi Israele ha seguito la stessa evoluzione, passato dallanimalit allo stato umano, nella pienezza spirituale. Nella Torah, Nissan detto il mese della primavera perch segna lo sbocciare delle piante, come dimostrano le lettere stesse del suo nome ebraico Aviv, che sono in ordine alfabetico; contrariamente al mese di Tishri, le cui lettere evocano un arretramento, la parola inizia con la lettera Taw, che lultima dellalfabeto e quella che ha il valore numerico pi grande, e finisce con Yod la pi piccola di tutte le lettere. Lo sbocciare di Nissan segue il ciclo delle stagioni, il tempo della primavera e della gemmazione, mentre Tishri linizio dellinverno, la natura si addormenta, gli alberi perdono frutti e foglie. Il risveglio della natura in Nissan sottinteso, secondo la tradizione cabalistica, nel Nome Divino unito a questo mese: il Tetragramma. Le sue lettere alludono allordine delle Sefirot, prima Hokhma Sapienza, la Yod, poi Bina Intelligenza, la Hey, e da questa, le altre sei Sefirot, alle quali allude la Vaw, il cui valore numerico sei. Infine Malkhut, il Regno, associato allultima lettera del Tetragramma, la Hey finale che evoca la crescita e la germinazione, manifestazioni della Benevolenza Suprema che si rivelata ai Figli dIsraele nel mese di Nissan, quando erano ancora in Egitto. Dio li ha liberati dalla schiavit anche se non lo meritavano. In questo stesso mese Israele mostr una fede vibrante e senza calcoli, segu Dio ad occhi chiusi, come scritto: Ti esorto a ricordare lamore della tua giovinezza, laffetto del fidanzamento, quando Mi hai seguito nel deserto, in una regione incolta (Geremia 2-2). Per altro, lAttributo Divino della benevolenza (Hessed), associato al mese di Nissan, si manifestato con la creazione del mondo, quando le potenzialit create in Tishri si sono realizzate: il mondo stato costruito con la Benevolenza (Salmo 89-3). LAttributo della Benevolenza, associato a questo mese, traspare nel valore numerico del Nome Divino che gli attribuito, il Tetragramma. Secondo il calcolo progressivo: Yod+Yod-Hey+Yod-Hey-Vaw+Yod-Hey-Vaw-Hey, si arriva al valore numerico 72, che il valore di Hessed, Benevolenza. Nel mese di Nissan si manifesta sia il Hessed dellAlto che quello emanato nelle sfere inferiori.
1

Nota del traduttore: Erano centinaia, sono morti per unepidemia di peste.

Secondo lastrologia, i nati in Ariete sono inclini alla benevolenza ed alla generosit; caratteri che si manifestano anche nella natura e nella storia ebraica. Marte il pianeta che influenza lAriete, la forza orgogliosa del Rigore e della Giustizia. Il legame con la Benevolenza e la Giustizia emerge chiaramente nellepisodio delluscita dallEgitto: la Giustizia colpisce gli Egiziani, nemici di Israele, mentre i Figli dIsraele conoscono la Benevolenza di Dio. Anche al tempo della futura Redenzione, in Nissan, la Giustizia colpir le nazioni che hanno oppresso Israele, mentre il Sole della Benevolenza briller su Israele. Benevolenza e Giustizia sono unite anche nel sacrificio pasquale: lagnello simbolo della Benevolenza, passato nel fuoco della Giustizia; alla festa di Pessah, Benevolenza e Giustizia sono unite. Secondo lastrologia, gli ebrei ed i popolo arabo sono influenzati dallAriete, la prima costellazione, la potenza tutelare dellEgitto. Nel momento in cui lAriete allo zenit, alla met del mese, Dio fa uscire Israele dallEgitto, per mostrare al mondo intero che la natura sottoposta alla Volont del Creatore. LAriete collegato allorgoglio ed alla megalomania del Faraone e degli Egiziani che hanno creduto nella propria potenza, negando la forza della Provvidenza; luscita dallEgitto ha spezzato questorgoglio. La distruzione del potere dellAriete rappresentata dal pane azzimo, e dal divieto di mangiare i prodotti cereali fermentati (Hamets) a Pessah; Hamets lorgoglio che si gonfia, mentre i sottili pani azzimi, evocano la modestia e lumilt. Lorgoglio dellAriete, che secondo lastrologia induce allarroganza, allegoismo ed a sopravvalutarsi, si pu correggere con losservanza delle Leggi e dei Comandamenti della Torah. LAriete, che sta alla testa del gregge, non deve provare alcun orgoglio di essere al primo posto, deve riconoscere la presenza del Pastore che conduce. La celebrazione di Pessah, dichiarazione di fede nella Provvidenza e nel Creatore, proprio a met del periodo dellAriete, cancella gli orientamenti negativi propri di questo segno. Al mese di Nissan associata la trib di Giuda, quella di David, Re di Israele. Infatti, la regalit il suo carattere essenziale: sar per voi linizio dei mesi, sar per voi il primo dei mesi dellanno (Esodo 12-2). Il termine Melekh, Re, lanagramma di Lakhem: per voi. La regalit deve essere associata allumilt, come hanno notato gli antichi Saggi a proposito delle lettere della parola David: Dalet Ve Dalet, modestia e modestia. Lumilt era la qualit essenziale del Re David, come quella di Yehuda, che pure contiene la Dalet, ed anche del Tetragramma, che si riferisce alla modestia. Il rapporto tra il Tetragramma e la modestia emerge dal valore numerico delle sue lettere, Yod-Hey-Vaw-Hey. Lortografia fonetica di queste quattro lettere danno: Yod=Yod-Vaw-Dalet, Hey=Hey-Alef,

Vaw=Vaw-Vaw, Hey=Hey-Alef. Il valore numerico di questi fonemi scritti, da 44; cio due volte Dalet, il povero2. Questo carattere, che unisce maest ed umilt, illustrato dallAriete che precede il gregge e fa anche sentire i suoi belati; che si possono rendere con linteriezione me (chi?), la domanda esistenziale delluomo espressa nella preghiera quotidiana: me anahnu, chi siamo?, affermazione della limitatezza e dellumilt umana. Come lAriete procede alla testa del gregge, la trib di Giuda apriva la marcia nel deserto, le altre trib seguivano nellordine delle costellazioni, infatti ogni trib associata ad una costellazione. Il nome Yehuda legato al Hodaa, ringraziamento o preghiera, per lesclamazione della madre Lea al momento della nascita: Questa volta rendo grazie a Dio (Gen. 29-35). Anche il Re David, nei suoi Salmi fa ampio uso del ringraziamento e della preghiera. Nella tradizione esoterica, la facolt della parola associata allAttributo della Regalit; il cui strumento la bocca. Pertanto, la radice davar indica sia la parola che il comando e la regalit: Egli ha sottomesso le nazioni al nostro impero. Yadber amim tahtenu (Salmo 47-4). La radice davar vicina a gavar, forte, la potenza associata al pianeta Marte, che governa il mese dellAriete. Il legame tra parola e regalit evocato dalla lettera Hey, associata a questo mese, ultima del Tetragramma, che simboleggia il Regno, ed evoca anche il soffio della parola. Il mese di Nissan, nel ciclo annuale, come il cuore nel corpo, simbolo della benevolenza e re delle membra. Tishri, il mese del Giudizio che bilancia Nissan, paragonato al cervello (anche se, secondo lAri, sia il mese di Nissan che il mese di Tishri sono legati alla testa ed al cranio; in realt il cuore ed il cervello sono due antenne diverse). Secondo i testi tradizionali, il 16 di Nissan nato Levi, antenato di Mos e Aronne, che hanno tolto Israele dallEgitto nel mese di Nissan. Luscita avvenne con il passaggio del Mar Rosso, quando Nahshon figlio di Aminadav, della trib di Giuda, quella della regalit, salt per primo nel mare, trascinando tutto il popolo. Lorgano associato al mese di Nissan secondo il Libro della Creazione il piede destro, allusione ai primi passi dIsraele verso il suo completo sviluppo.

Nota del traduttore: Qui la traduzione si discosta dal testo francese che pare incomprensibile.

YIAR (Aprile-Maggio) TORO B Il mese di Yiar, posto sotto il segno del Toro, stato creato con la lettera Vaw, il cui carattere la meditazione. Lorgano che gli associato il rene destro e la trib quella di Yssakhar, la pi portata allo studio della Torah. Nella Bibbia, (I Re 6-3), il mese di Yiar chiamato Hodesh Ziv, il mese dellirraggiamento, allusione alla pi forte luce del Sole. Il nome aramaico Yiar, deriva da or, Luce. La Vaw, associata a questo mese, secondo lo Zohar la lettera della Verit. Lavvicinamento della meditazione alla lettera della Verit, allude, secondo rabbi Tsadok Ha Cohen, al suo effetto spirituale, protegge luomo dai cattivi pensieri. Lo sforzo di avvicinamento alla Verit e di affinamento del pensiero, si concretizza nellobbligo di contare i 49 giorni che separano Pasqua da Pentecoste per purificarci delle nostre scorie ed impurit; come ricorda la preghiera dapertura del mattino. I reni consigliano, il destro sorgente di buoni consigli, il sinistro di quelli cattivi. I reni sono legati al mistero, dote della trib di Yssakhar esperta nella conoscenza dei tempi (I Cronache 12-32), ed in particolare dei segreti del calendario ebraico. Questo mistero, rivelato a chi teme Dio ed pieno di profonde e nobili emozioni spirituali, come scritto: i misteri di Dio a quelli che lo temono (Salmo 25-4). I reni del buon consiglio sono al servizio di chi teme Dio; perci i reni di Abramo sono vive sorgenti di Torah. In Yiar ci si deve riempire di Timor di Dio, avvicinandosi lanniversario dellaccettazione della Torah (Yiar lanagramma di Yer, timore). Anche il Re Salomone ha affermato: Linizio della Sapienza, il Timor di Dio (Proverbi 9-10). Il Timor di Dio legato alla Forza: i due termini Yira - Timore, e Ghevura - Forza, hanno lo stesso valore numerico (216). La Forza il carattere specifico del Toro, che segue lAriete, simbolo dAmore e di Bont attributi del mese di Nissan; il Timor di Dio unendosi a queste virt, costituisce il fondamento della Torah, la cui perfezione completata dalla sintesi dellAmore e del Timor di Dio. Yiar tradizionalmente il mese propizio alla guarigione. Questa virt terapeutica traspare dalle stesse lettere del mese: Alef, Yod, Resh. Sono le iniziali delle parole del versetto: Ani HaShem Rofekha, Io Sono lEterno, il tuo Guaritore (Esodo 15-6). Inoltre, il valore numerico di Yiar (221) uguale a quello del termine Arukh, rimedio. Dato che le malattie e le debolezze fisiche delluomo sono spesso legate allalimentazione, il potenziale terapeutico del mese di Yiar collegato ad un cibo particolare; legato ad un avvenimento storico eccezionale. Con il mese di Yiar inizia la caduta della manna, il cibo

celeste che si digeriva interamente, senza lasciare alcun residuo; stata inviata ai Figli dIsraele nel deserto, come il pozzo dacqua che li ha accompagnati in tutti i quaranta anni delle loro peregrinazioni nel deserto. La ricerca della Verit ed il Timor di Dio sono alla base dellelevazione spirituale delluomo. Si radicata nel popolo ebraico grazie alla manna, che ravviva lo Spirito, ed anche alle acque del pozzo che purificano il cuore e permettono di ricevere la Luce della Verit. Il potere della nuova stagione del mese di Yiar, si rivela lungo tutta la storia ebraica. Il censimento dei Figli dIsraele nel deserto, cominci allinizio del mese di Yiar, come scritto: Il primo giorno del secondo mese, il secondo anno dalluscita dallEgitto, fai il censimento di tutta la comunit dei Figli dIsraele (Numeri 1-1). Anche la costruzione del 1 Tempio, per iniziativa del Re Salomone, cominciata nel mese di Yiar (I Re 6-1); il regolare servizio nel secondo Tempio ebbe inizio nello stesso mese (Ezra 3-6). Il pianeta che influenza il segno del Toro Venere (Noga), legato alle emozioni profonde ed in sintonia con la meditazione, il carattere specifico di questo mese. Il legame tra Venere ed il mistero emerge dalle sue stesse lettere, che nellordine alfabetico precedono quelle del termine Sod mistero. Il mese di Yiar, in quanto mese di meditazione e di mistero, raggiunge il suo pieno potere a Lag BaOmer3, anniversario del decesso di Rabbi Shimon bar Yohai, giorno in cui, secondo la tradizione, svel ai suoi discepoli i profondi misteri poi esposti nello Zohar. LIntelligenza, la facolt di penetrare il mistero, appannaggio della trib di Yssakhar, che associata a Yiar ed alla lettera creatrice di questo mese, Vaw. Vaw rappresenta Yessod (Fondamento), lAttributo dellesoterismo (Sod). Il termine Yessod pu essere scomposto in Ye (Yod, Sapienza) e Sod, il segreto legato alla meditazione. Il valore numerico della Vaw, 6, allude alle sei parti della Mishna, i testi base della Torah Orale. La sua rivelazione inizi il 15 di Yiar per volont di Dio; rispondeva alla domanda presentata dalle persone impure che non hanno potuto celebrare Pessah il 15 Nissan assieme alla comunit. La meditazione del mese di Yiar, segue lo sforzo compiuto nel mese di Nissan: raggiungere la santificazione della parola. Questa santificazione, prima tappa dellelevazione spirituale; apre la via alla meditazione e prepara allaccettazione della Torah il mese seguente nel segno dei Gemelli. Venere, associato alla bellezza ed alla grazia, ben si armonizza con il contenuto spirituale del mese, coronamento morale della personalit. Questo lo scopo essenziale del conteggio dei 49 giorni dellOmer; in questo periodo dellanno, nelle Sinagoghe si recitano gli insegnamenti delle Massime dei Padri.
3

Nota del traduttore: Il 33 giorno dellOmer

La Vaw del Tetragramma, allude alle sei qualit della meditazione, che possono essere affinate con il Timor di Dio e controllando la tendenza al male. Queste qualit appartengono al Toro, la cui caratteristica principale la Forza; il secondo degli Attributi, dopo la Bont. Il Toro si accompagna bene a Yiar, il secondo mese, il cui carattere spirituale proprio la Forza. A proposito del Toro, scritto: Il toro conosce il suo padrone, ma lasino conosce solo la mangiatoia (Isaia 1-3). Qui il Toro chiamato bakar, bestiame grosso, che evoca la forza del discernimento. Il termine ebraico Shor, Bue, vicino a Shur, guardare. LAttributo della Forza legato allIntelligenza, ed entrambi sono intimamente collegati al mese di Yiar. LElemento associato a questo mese, secondo lastrologia, la Terra; che seguendo il Fuoco del mese di Nissan, sottolinea la spiritualit di Yiar; il radicamento nella Forza e quello nella Terra, contrasta il Fuoco di Nissan, nel quale si scopre la Bont. Gli sforzi effettuati nel mese di Yiar, mese dello Splendore Ziv, trovano il loro compimento in Sivan; questo stato emerge dalla somiglianza tra Ziv wyz e Sivan }wys. Le lettere Samekh, Vaw, Zain, sono tre dentali, e la lettera Nun, con la sua forma allungata, richiama la continuit. Lirraggiamento di Yiar, Ziv, in Sivan ancora pi splendente, raggiunge il suo zenit a Shavuot, cinquanta giorni dopo Pessah. Tra il mese di Nissan, segnato da Pessah ed il mese di Sivan, segnato da Shavuot, c Yiar, che unisce i due con la Vaw che gli associata, lettera coordinatrice per eccellenza. La lettera Vaw, per il suo ruolo di intermediario, evoca il collo, che ha sei vertebre (cervicali); e sei il valore della Vaw. Anche secondo lastrologia, il collo associato al Toro. La capacit di meditare, caratteristica di Yiar, si espressa negativamente, secondo il Gaon di Vilna, nel desiderio di mangiar carne, sentito dai Figli dIsraele nel deserto durante il mese di Yiar. Il castigo severo loro riservato venuto dallAttributo della Forza associato al Toro. Anche gli altri peccati commessi nello stesso mese dal popolo nel deserto sono stati suscitati da una forte propensione al riposo e da un violento desiderio, legati allElemento di questo mese, la Terra. Questi peccati, per la natura testarda e ribelle del Toro, hanno provicato liti e ribellioni. Nissan e Yiar, allinizio dellestate, bilanciano i mesi di Tishri e Heshvan, allinizio dellinverno, associati alle trib di Ephraim e Menashe, figli di Giuseppe. Il mese di Heshvan, associato al senso dellodorato, rimanda a Giuseppe, che resistendo alle avances della moglie di Potifarre, rimane in odore di santit. Nella tradizione ebraica, lodorato associato alla purezza ed al Timor di Dio, come scritto a proposito del Messia: Ed egli giudicher con il suo Timor di Dio (Isaia 11-3); se si sviluppa il senso dellodorato, la purezza e la santit prevalgono.

Il diluvio che cominci nel mese di Heshvan, associato a Menashe, primogenito di Giuseppe; fu accusato di perversione sessuale, condotta diametralmente opposta a quella di Giuseppe. Il nostro impegno nel mese di Heshvan, secondo rabbi Tsadok HaCohen, deve rafforzare il Timor di Dio, confermarci nellaccettazione del giogo della Regalit Divina e radicare nel nostro cuore le parole della Torah, la cui lettura finisce il giorno di Simhat Torah, in Tishri. Il mese di Yiar, parallelo a Hechvan, ha qualche affinit con questultimo. La lettera Vaw, associata a Yiar, legata a Giuseppe, sesto pastore, dopo Abramo, Isacco, Giacobbe, Mos ed Aronne, corrisponde allAttributo del Fondamento; che collegato alla sessualit ed al carattere meditativo di questo mese, perch il pensiero influisce sulla sessualit. Giuseppe stesso indicato dalla Vaw; che in ebraico significa gancio, legame. Il Toro, segno zodiacale del mese, allude a Giuseppe che stato paragonato ad un toro: Il primogenito, il suo toro, maestoso (Deuteronomio 33-17). Come il mese di Heshvan radica nel cuore limpronta sacra lasciata dal mese di Tishri, anche il mese di Yiar destinato a far radicare, grazie alla meditazione, i germi sacri piantati nel mese di Nissan, per rafforzare il nostro Timor di Dio e vincere la tendenza al male, sfide evocate dal segno e dalla lettera che gli associata. La simmetria tra il Toro di Yiar e lo Scorpione di Heshvan, si ritrova anche nel loro carattere, entrambi testardi e risoluti, con conseguenze positive, se questi tratti sono incanalati dalla Torah, ma molto negativi, distruttori per lindividuo ed il mondo intero, in caso contrario. I livelli dellevoluzione spirituale delluomo sono rappresentati dalla la forma dei segni zodiacali: allAriete non si mette il giogo, per lui si sceglie un buon pascolo. In Nissan, la Provvidenza si comporta analogamente con luomo, con molta bont, amore ed affetto. Lebreo risponde a questo affetto, compiendo con amore i comandi della festa di Pessah. Dopo il radicamento dellamore per Dio, nel mese di Nissan, associato a Giuda, Re e Cuore dIsraele, luomo deve dirigere i suoi sforzi sul Timor di Dio con la forza dellIntelletto per tutto il mese di Yiar, prendendo su s, come un toro, il giogo della Torah. Infatti un tempo in cui la Luce dellAmore si sfuma e lascia il posto al Timore. Il nostro sforzo spirituale nel mese di Yiar, deve essere centrato sulla ricerca ed il riconoscimento della Verit, rappresentata dalla Vaw, verit percepita dallIntelletto dopo che ha aderito alla fede; uno sforzo individuale, a differenza di quello richiesto nel mese di Nissan che uno sforzo della comunit. La ripartizione dei mesi dellanno tra le trib presentata dallo Zohar, diversa da quella dellAri. Finora, abbiamo seguito la via dellAri, che ripartiva i mesi basandosi sullordine degli stendardi di Israele in marcia nel deserto: Yehuda, Yssakhar, Zevulon, Ruven, Shimon, Gad.

Secondo lo Zohar, la ripartizione va fatta secondo lordine det: Ruven, Shimon, Levi, Yehuda con questo sistema, Nissan associato a Ruven, Yiar a Shimon, Sivan a Levi. Questa classificazione evidenzia il lavoro spirituale richiesto alluomo. In Nissan, gli chiesto di vedere, di discernere, come indica il nome stesso di Ruven che gli associato; chiamato cos: Perch Dio ha visto il mio sconforto (Genesi 29-32). In Yiar, luomo deve ascoltare; come indica il nome di Shimon, perch quando nacque, sua madre disse: Perch Dio ha sentito (Genesi 29-33). Nissan segnato dallintervento spettacolare della Provvidenza nel mondo, come al momento delluscita dallEgitto, che conduce luomo riconoscente, alla visione chiara e tersa delle vie della Provvidenza: Ed Israele vide la Grande Mano. Lo stesso accade in ogni generazione, luomo pu sempre ricevere la Luce Divina per il merito delle sue azioni. In Yiar, i messaggi divini non sono cos luminosi come in Nissan; sono solo una debole fiamma, uneco lontana. Lascolto suppone uno sforzo di concentrazione, serve a penetrare il senso profondo del messaggio e le sue intenzioni. In Yiar, luomo tenuto anche ad approfondire la Conoscenza delle Vie Divine, spesso non sono chiare. LElemento associato a Nissan, il Fuoco, aiuta luomo a prepararsi al periodo dombra di Yiar, legato alla Terra. Nissan e Yiar sono la preparazione al mese di Sivan, posto sotto il segno dei Gemelli, mese associato a Levi, che evoca lidea di accompagnamento: Ormai il mio sposo mi star vicino (Genesi 29-34); in Sivan, a Shavuot, tempo del dono della Torah, ci sentiamo strettamente legati al Santo, che sia benedetto.

SIVAN (Maggio-Giugno) GEMELLI C Il mese di Sivan posto sotto il segno dei Gemelli, secondo lAri, associato alla lettera Zain, ed alla trib di Zevulun. Il carattere specifico di questo mese la marcia, concretizzazione della santificazione della parola; in Nissan quando cammini, per te la parola un sostegno; anche la concretizzazione della meditazione di Yiar. In questi tre mesi, luomo si perfeziona al livello del pensiero, della parola e dellazione, base della pienezza spirituale, e compimento della Torah. La marcia rappresenta lazione come la lettera Zain, il cui valore 7, allude al mondo dellAzione che pure basato sul numero 7; che sono i giorni della settimana, i colori dellarcobaleno, le note nella scala musicale, ecc. Il settimo attributo il Regno (Malkhut), associato al mondo dellAzione. Zain indica unarma o il nutrimento, entrambi simboli della Torah, che larma ed il nutrimento spirituale di Israele, donata nel mese di Sivan. Si pu notare che il grano, alimento base, matura proprio in questo periodo. Il legame tra la Torah da una parte, il nutrimento e le armi dallaltra, emerge dal versetto: Se il tuo nemico ha fame, dagli del pane (Proverbi 25-21). Lekhem, pane, la Torah, il nutrimento spirituale, ma anche vicino a Milkhama, guerra, allusione a quella che dobbiamo condurre contro la nostra tendenza al male. La marcia il carattere specifico della trib di Zevulun associata a questo mese; grazie ai suoi frequenti viaggi daffari, assicurava il sostentamento anche alla trib di Yssakhar, costantemente immersa nello studio della Torah. Lassociazione tra Zevulun e Yssakhar, necessaria alla perennit della Torah, rappresentata dal segno del mese di Sivan, i Gemelli. LElemento associato a questo mese lAria, fondamento della vita nel mondo, come la Torah lossigeno dellanima. Nello Zohar leggiamo: Essendo Giacobbe un gemello, la Torah stata data ai suoi Figli nel mese dei Gemelli. Questo ci ricorda il suo diritto di primogenitura, lo acquist dal fratello Esa assicurandosi una doppia parte nel Servizio Divino. Il segno dei Gemelli legato a Giacobbe ed Esa. Il mese di Nissan associato ad Abramo e allAttributo della Bont; Yiar ad Isacco e alla Forza, e Sivan a Giacobbe, allo Splendore, ed anche al dono della Torah, come insegna il Talmud a proposito del versetto: A Te, Signore la grandezza, la forza e lo splendore (I Cronache 29-11), Lo Splendore il dono della Torah, la sintesi di Bont e Forza. Il pianeta che influenza Sivan Mercurio, che secondo lastrologia governa lespansivit e lintelligenza. Questa caratteristica emerge nei fatti storici avvenuti in questo mese: il popolo dIsraele riceve la Torah che eleva lIntelligenza, riunisce luomo al suo Creatore e guida i suoi passi. Il rapido

movimento di Mercurio traspare nella lettera che gli associata: Resh, la cui pronuncia stessa esprime movimento. Ogni segno associato ad una qualit particolare. I dodici segni dello zodiaco sono divisi in quattro gruppi di tre, ordinati secondo un ordine di valori ben precisi: attivo, fisso e mutevole. Secondo questa classificazione, il mese di Nissan posto nella categoria attivo, mentre Yiar nella categoria fisso, e cos via per gli altri segni. interessante notare che i mesi mutevoli: Sivan, Eloul, Kislev, Adar, sono segnati da importanti cambiamenti per Israele; il dono della Torah in Sivan, il pentimento in Elul, Hanuka in Kislev, e Purim in Adar. Questa classificazione illustra bene i diversi sforzi chiesti alluomo nei vari mesi. Nissan associato alla Bont, volto alla santificazione della parola, il che richiede un certo impegno. Yiar, volto alla meditazione, ed esige una certa forza di carattere e di concentrazione per non essere travolti dai sentimenti tumultuosi, si opera sullIntelletto e sui sentimenti. Poi arriva Sivan, tempo di marcia e di movimento. Per i Figli dIsraele il vero cambiamento comincia il primo giorno del mese di Sivan, quando arrivano nel deserto del Sinai, detto anche deserto di Sin. Questo cambiamento si espresso nellunit dei Figli dIsraele, che da allora, per la prima volta, furono un popolo, come scritto: Ed Israele pose il campo di fronte alla montagna (Esodo 19-2); pose il campo al singolare, a differenza delle altre tappe, alludendo allarmonia che regnava nel popolo, che era come un solo uomo ed un solo cuore (Rashi); unit tra persone diverse, come quella tra i Gemelli. In astrologia, i Gemelli sono caratterizzati dalla flessibilit, linstabilit e la volubilit. Sul popolo ebraico, al di sopra delle influenze zodiacali, queste caratteristiche hanno avuto un effetto positivo; si adattato molto presto alla nuova situazione creata dallaccettazione della Torah; dalla schiavit del faraone e della materia, passato al Servizio Divino. Notiamo che Mercurio influenza anche la Vergine nel mese di Elul, tempo di pentimento e cambiamento per eccellenza. Gemelli e Vergine sono i due segni zodiacali illustrati da figure umane, alludono allinfluenza fondamentale di questi mesi che aiuta lessere umano ad esprimere la sua essenza spirituale. Secondo lAri, i dodici mesi sono associati alla Vaw, la cui ortografia fonetica, Vaw-Vaw, vale 12. La prima Vaw associata ai sei mesi destate, la seconda a quelli dinverno. Questo ci insegna che i mesi dinverno completano quelli destate. Sivan, mese del dono della Torah, si completa con il mese dinverno parallelo, Kislev, segnato dalla vittoria degli Asmodei e dallo sviluppo della Torah orale. Secondo lo Zohar, al mese di Sivan associata la trib di Levi; i Gemelli alludono a Mos ed Aronne (che prepararono il popolo alla rivelazione del Sinai). Entrambi appartenevano alla trib di Levi, chiamata ad aiutare gli ebrei ad avvicinarsi al Padre Celeste.

Secondo lAri, il mese di Sivan associato alla trib di Zevulun; nome che deriva dal termine Zevul, Tabernacolo. In Sivan Israele ebbe lordine di costruire il Tabernacolo, dopo laccettazione della Torah, come insegnano i nostri Saggi. Bisogna notare che i diversi significati di questo mese sono complementari: Mos ed Aronne, i Gemelli, sono i portavoce della Torah; Yssakhar e Zevulun collaborano alla perpetuazione della Torah. La terza trib, Levi, associata a Sivan, terzo mese dellestate, completato dal terzo mese dinverno, con la vittoria sul terzo impero che impose il suo dominio su Israele, la Grecia (dopo lEgitto e Babilonia). Il segno zodiacale di Sivan illustrato da due figure speculari: i Gemelli; particolarit che si ritrova nei Pesci. Questi due segni hanno in comune un carattere di dualit e di cambiamento. Nei Gemelli la forma doppia allude alla Torah scritta ed a quella Orale, legate una allaltra come i gemelli di una cerva. In Sivan, Israele accett la Torah scritta, a Purim in Adar, sotto il segno dei Pesci, accett di buon grado la Torah orale. Gli astrologi attribuiscono ai Gemelli una doppia tendenza, allintroversione ed anche allestroversione. Nel giudaismo questi due aspetti sono il Pshat, il senso letterale, ed il Sod, quello segreto, esoterico. La via della Torah porta allunit delle azioni e delle emozioni profonde. Lorgano associato al mese di Sivan il piede sinistro, in opposizione al mese di Nissan, associato al piede destro. Il destro la Bont, il sinistro, la Forza; la Torah stata donata MiPe HaGuevura, dalla Bocca della Forza. La Sapienza potenziale del mese di Yiar, emerge nel Nome Divino che gli associato: Yod-Hey-Hey-Vaw. Sono le iniziali del versetto: Ythallel Hamithallel Hasskel Veyadoa , Chi si vuole glorificare, si glorifichi solo di essere abbastanza intelligente da capirmi e sapere che Io Sono lEterno (Geremia 9-23). Questo mese introduce il Nome Divino associato a Sivan: Yod-Vaw-HeyHey, nel quale le prime due lettere, Yod-Vaw fluiscono su Hey-Hey, allusione al flusso di Sapienza Suprema versato su Israele; flusso evocato anche dal segno dei Gemelli, Dio e Israele.

TAMUZ (Giugno-Luglio) CANCRO D Il segno zodiacale di Tamuz il Cancro, la lettera associata Het, la trib, Ruven, il suo carattere specifico la visione ed il Nome Divino, HeyVaw-Hey-Yod. Secondo lAri, lortografia fonetica del nome divino Adonai: Aleph=Aleph Lamed Peh, Dalet=Dalet Lamed Taw, Nun=Nun Vaw Nun, Yod=Yod Vaw Dalet, con le sue dodici lettere, evoca i dodici mesi dellanno associando una lettera ad ogni mese: Alef a Nissan, ecc. I mesi dinverno, Tishri, Heshvan e Kislev toccano a Giacobbe, Tevet, Shevat e Adar ad Esa. Adar, parallelo ad Elul, pi tardi va ad ingrossare la parte di Giacobbe. Linizio del tempo del Giudizio in Tamuz evocato dal Nome Divino associato a questo mese, Hey-Vaw-Hey-Yod, le cui lettere sono in ordine inverso al Tetragramma, associato a Nissan e allAttributo della Bont. I tre mesi Tamuz, Av ed Elul, sono destinati allelevazione spirituale per iniziativa delluomo (dal basso verso lAlto), in opposizione ai tre mesi precedenti: Nissan, Yiar, Sivan. Lelevazione spirituale, suscitata da Dio (dallAlto verso il basso) si concretizzata nei miracoli di Nissan, linvio della manna in Yiar ed il dono della Torah in Sivan. Dopo quel periodo favorevole, cominciano i tre mesi destate, ci invitano a cancellare ogni bassezza nel nostro comportamento con un combattimento allultimo sangue. la sfida lanciata agli esploratori nel deserto, partirono alla fine di Sivan, e viaggiarono fino al 9 di Av; infine tornarono dalla loro missione, portando grandi sfortune ad Israele. Il senso della visione, associato al mese di Tamuz, stato snaturato dagli esploratori con i loro calcoli personali, come scritto nello Zohar. Il loro desiderio di rimanere capi trib, ha falsato la loro visione delle cose. Dio aveva suscitato numerosi decessi tra i nativi, per deviare la loro attenzione durante la spedizione delle spie, ma per gli esploratori era la prova che la terra divora i suoi abitanti. In senso negativo, la lettera Het rappresenta il peccato. Positivamente, intesa come derivata da Hitui, purificazione; purificando il cuore, luomo purifica anche la visione, allora vedr dappertutto solo la Bont Divina. Locchio vede ed il cuore desidera: lo sguardo concupiscente il punto di partenza delle perversioni sessuali; da qui il legame tra il mese di Tamuz ed il peccato della visione. Il mese di Tamuz segnato da un forte desiderio, come traspare dal significato del suo nome, collegato al caldo (vedi Ezechiele 8-14 e Daniele 3-19). Il Cancro (granchio), legato allAcqua, base del desiderio, la pietanza preferita dei popoli lussuriosi. Il potenziale negativo del Cancro,

in ebraico: Sartan, traspare dalla sua somiglianza al nome di Satana. Tamuz influenzato dalla Luna, che ha una grande influenza sullacqua. Il fuoco del desiderio, pu trasformarsi in zelo ardente con il pentimento, come vediamo in Ruven, associato a Tamuz, il primo pentito della storia; il suo pentimento basato sullAmore di Dio. Inoltre, al tempo del Messia, questo mese, pur appartenendo al campo di Esa, diventer un mese di gioia e di esultanza. Nel capitolo precedente, abbiamo citato i diversi pareri sullabbinamento dei mesi e le trib. Secondo lo Zohar che segue lordine det, Ruven e Shimon sono associati ai mesi di Nissan e Yiar, ma secondo lAri, sono associati a Tamuz e Av. In realt queste due concezioni non sono in contrasto. Nissan e Yiar da un lato, e Tamuz e Av dallaltro, sono i primi due mesi dei quattro gruppi dei tre caratteri astrologici: lattivo, il fisso ed il mutevole, corrispondenti alle qualit dAbramo, dIsacco e di Giacobbe. La proverbiale generosit di Abramo si esprime in unattivit incessante; la qualit di Isacco la Forza della concentrazione e del Rigore. Giacobbe incarna la capacit di cambiare, trova lequilibrio nonostante la diversit delle circostanze. Ruven, associato alla visione, collegato alla Sapienza ed alla Bont; Shimon, associato alludito, legato allIntelligenza ed alla Forza. LAcqua, associata al mese di Tamuz ed anche a Heshvan, che sotto il segno dello Scorpione. Lanalogia tra questi due mesi emerge da quella dei due segni: Cancro e Scorpione. Sartan, il Cancro vicino a Satan, e Akrav, lo Scorpione, si pu scomporre in -Akar-Beit-, la distruzione della casa, allusione al diluvio, che, durante Heshvan, praticamente distrusse lumanit a causa delle perversioni sessuali, legate allAcqua. La santificazione del desiderio si concretizza nel Pasto Sacro della festa di Purim in Adar; mese che pure associato allAcqua. La flessibilit del carattere del mese di Ruven, si manifesta nel deserto, quando sobillato da Korah, si ribell a Mos. Inoltre suo fratello Shimon, associato al mese di Av, un progenitore di Zimri, principe della trib che si ribell a Mos. Come i sensi della vista e dell'udito sono i pi fragili, anche le trib di Ruven e Shimon ed i mesi di Tamuz e Av che sono loro associati, sono i punti deboli della generazione del deserto, radice del popolo dIsraele. Il peccato della generazione del deserto ha avuto importanti ripercussioni sulle generazioni successive. Il peccato vitello doro, stato commesso nel mese di Tamuz, del quale scritto: Il giorno che li giudicher, presenter loro il conto (Esodo 32-34); questo peccato dovuto ad unillusione ottica: Satana ha mostrato al popolo limmagine del corpo di Mos sul suo letto di morte. Cos, per il peccato degli esploratori, il 9 Av la loro mala lingua stata ascoltata dal popolo.

Secondo gli Anziani, il peccato didolatria del vitello doro ha portato alla distruzione del Primo Tempio; ed il peccato degli esploratori, animati di un odio infondato, ha portato alla distruzione del Secondo Tempio. Il pianeta che influenza Tamuz la Luna, la madre delle maree; da qui il legame tra lAcqua ed il segno. Questo legame rafforza la caratteristica della visione, che dipende dallocchio, associato allAcqua. Questo spiega anche linstabilit del periodo, tormentato dalla visione e dal desiderio, entrambi associati allAcqua, ondeggiante e mutevole come la Luna. Secondo gli astrologi, i nati nel Cancro sono molto sensibili allambiente che li circonda; risveglia le loro angosce, turba la loro certezza, e li spinge a fuggire dalla realt. Questa angoscia si manifest negli esploratori, ebbero paura dei nativi, che, come il vitello doro, provoc una mancanza di sicurezza per lassenza di Mos. Langoscia li ha presi a causa della loro debolezza spirituale; se fossero stati spiritualmente forti, linfluenza astrale non avrebbe avuto presa su loro. La vista Reia hyar ha anche aspetti positivi: linteresse per gli altri e laiuto che si pu offrire. Infatti, la vista Reia, ci porta al Roeh huwr (con la Ayin), al pastore. Ayin, pi della Alef, evoca lidea del sostegno affettivo offerto al prossimo. Questa qualit manifestata da Ruven, associato a questo mese; si mostrato attento alla sorte di sua madre e quella di Giuseppe, aveva un grande gregge ed ha mostrato grande sensibilit, arrivato ad ingerirsi nei segreti dalcova di suo padre. Gli astrologi attribuiscono al Cancro il desiderio di occuparsi degli altri, di nutrirli e soddisfarli. Ruven ha peccato dimpetuost: impetuoso come londa, hai perduto la tua nobilt (Genesi 49-4). La stessa precipitazione provoc il peccato gli esploratori e quello del vitello doro, le conclusioni tratte erano troppo anticipate. Lo stesso Ruven si lasci influenzare facilmente dalle accuse di Korah a Mos; secondo lui, Mos spogliava i poveri per riempire le sue tasche. In inverno, il mese simmetrico a Tamuz, Tevet; secondo lo Zohar fa parte del campo di Esa. Questo parallelismo emerge dai giorni di digiuno che segnano questi due mesi: il dieci di Tevet ed il diciassette di Tamuz che commemorano linizio dellassedio e la caduta di Gerusalemme. Ad un livello pi profondo, questa analogia si pu spiegare con il principio riportato nei Testi Sacri: chi controlla il suo sguardo, non disturbato dalle forze del male. A Shilo, nel territorio di Giuseppe, protetto dal malocchio, si potevano mangiare i sacrifici offerti al Tabernacolo finch ci si trovava in vista della citt, ma a Gerusalemme, si potevano mangiare i sacrifici offerti al Tempio solo entro le mura. Indirettamente, a causa del peccato degli esploratori e quello del vitello doro, entrambi dovuti alla visione erronea, le nazioni del mondo ebbero

un diritto di sguardo sulla Torah dIsraele, infatti fu tradotta in greco. Con questa traduzione, secondo i nostri Saggi, stato dato un duro colpo ad Israele, almeno quanto quello del vitello doro (compiuto lotto di Tevet, mentre lassedio di Gerusalemme inizi il dieci di Tevet. La lettera Ayin (occhio), associata al mese di Tevet, indica che la funzione dellocchio, organo della visione associato a Tamuz e rappresentato dalla lettera Het; pu essere positiva o negativa, secondo lorientamento delluomo: Locchio pu essere sorgente di vita e di purificazione, o di peccato e distruzione.

AV (Luglio-Agosto) LEONE E Il mese di Av associato alla lettera Tet, al senso delludito, ed alla trib di Shimon posto sotto il segno del Leone. Le lettere Het e Tet formano la parola Het, peccato, sono associate ai mesi di Tamuz ed Av, indicano che questo periodo segnato dalla colpa, come mostra la storia ebraica. Queste lettere non appaiono nei nomi delle trib, sottolineando la loro purezza ontologica. Nel capitolo precedente abbiamo visto che, secondo lAri, ad Av sono associate le lettere Dalet e Lamed (Dal - povero). Inoltre, le iniziali delle funzioni sensoriali associate, Reia, vista e Shemia udito, e quelle delle trib associate a questo mese, Ruven e Shimon formano la parola Rash, che pure significa povero. Ma Dal esprime anche lidea del rialzarsi (come nel Salmo 30-2: Dilitani, Tu mi hai rialzato), allude allelevazione futura dIsraele che avverr in questo mese. La lettera Taw del mese di Elul che segue Av, assieme a Dalet, formano Delet, porta, allusione alla porta del pentimento, che nel mese di Elul aperta, mese del pentimento per eccellenza. Il senso delludito del mese di Av, alla base delle sfortune capitate ad Israele il 9 di Av lungo tutta la sua storia. Infatti, secondo la tradizione, nel 9 Av gli esploratori fecero il loro rapporto disfattista sulla possibilit di entrare nella Terra Promessa. Il popolo, sentendo le loro parole scoraggianti, pianse amaramente, certo dellinutilit del lungo vagabondare nel deserto. Secondo i nostri Saggi, questi pianti vani prefigurano quelli futuri del popolo, di generazione in generazione, sempre il 9 Av, in un certo senso ne sono stati anche la causa. Il peccato del vitello doro e quello delle spie, sono commessi entrambi il 9 Av, prima della distruzione dei due Templi. Le nazioni che li distrussero, prima Babilonia e poi Roma, sono paragonate ad un leone insaziabile; ed il segno di questo mese proprio il Leone. Inoltre, le lettere stesse della parola Av sono le iniziali di Edom (Roma) e Babele; Edom scritto prima, perch siamo ancora sotto il suo dominio, e perch la causa essenziale delle nostre disgrazie. Il pianeta che influenza il mese di Av, il Sole, evoca lidea di potenza come il Leone. Secondo i nostri Saggi, il Sole rappresenta le nazioni del mondo, infatti, in questo mese irradiano gioia. Il legame tra il mondo non ebraico ed il Sole emerge dal giorno di riposo in vigore nei paesi di religione cristiana, la domenica, influenzata dal Sole (in inglese, domenica si dice Sunday, letteralmente, il giorno del sole). Il Fuoco, Elemento associato al mese, conferma lidea di potenza. Il peccato degli esploratori, il 9 Av, dovuto allorgoglio, legato al Fuoco, ed alla volont di potenza, rappresentata dal Leone, il re degli animali.

La cinica affermazione degli esploratori, assieme alludito, funzione sensoriale di questo mese, permisero al popolo di sentire e di dar fiducia alle parole degli esploratori, facendone un tempo di lutto e tristezza per gli ebrei. Il peccato dorgoglio e leccessiva fiducia in s, si ritrova anche nel capo della trib del mese, quella di Shimon; poco prima dellentrata dei Figli dIsraele nella Terra Promessa, nelle steppe di Moav. Zimri si ribell apertamente a Mos per linfluenza di Cosbi, figlia di un principe di Midian che era riuscita a sedurlo. Ascoltare le sue parole tentatrici ed il proprio orgoglio smisurato, ha causato la morte di molti uomini che seguirono le parole del loro capo. Il Nome Divino associato ad Av Hey-Vaw-Yod-Hey (Hoya), la qualit del Giudizio, come nel versetto: Hin Yad Hashem Hoya Bemiknekha, Ecco la Mano di Dio, colpisce il tuo gregge (Esodo 9-3), che annuncia la piaga della peste. Le lettere di questo Nome Divino si possono anche leggere: Avaya, che latto dacquisto e di santificazione della donna per il matrimonio. Tutto questo definisce molto bene le due facce del mese di Av, posto sotto il segno del Rigore e del Giudizio, ma diventer mese di gioia e di esultanza, con un secondo matrimonio tra Dio ed Israele. Questi due aspetti di Av, ora mese di lutto, ma di gioia nel futuro tempo messianico; emergono entrambi nella Tet che gli associata. Al negativo, Tet rappresenta la materia, il fango (Tit in ebraico) e la morte; ma evoca anche la fortuna ancora nascosta. Il Talmud insegna: Chi vede una Tet in sogno, un buon segno per lui. Infatti, questa lettera appare per la prima volta nella Tor nel termine buono: E Dio vide che la Luce era buona (Genesi 1-4). La funzione sensoriale del mese di Av, associata alla Tet, ludito; indica che lascolto pu essere sorgente di Tova, fortuna, ed anche di Tuma, impurit e distruzione. Lo sforzo spirituale richiesto in questo mese di centrarsi sullascolto, cos la Parola della Torah pu raggiungere il cuore. Questidea emerge anche dalle lettere del Nome Divino associato al mese, Hey-Vaw-Yod-Hey, sono le iniziali del pressante appello del versetto: HaSket OuShema Israel Hayom, Tendi lorecchio ed ascolta Israele, oggi! (Deuteronomio 27-9). Le prime due lettere di questo Nome Divino, Hey-Vaw, sono invertite rispetto al Tetragramma, alludono alle prime due settimane del mese, poste sotto il segno del Giudizio Severo. Le due ultime, Yod-Hey, che invece sono nellordine normale, alludono alle due ultime settimane che iniziano il 15 di Av, poste sotto il segno della Misericordia. Il 9 di Av, giorno fatale per Israele, per la Qabbalah associato al nervo sciatico, uno dei 365 nervi del corpo, che corrispondono ai 365 giorni dellanno. Questo nervo sciatico fu toccato dallangelo che si battuto con Giacobbe: Per questo i Figli dIsraele non mangeranno il nervo sciatico (Genesi 32-33). Le lettere, Alef-Taw, che compongono il termine "Et" di

questo versetto, sono, secondo lo Zohar, le iniziali di Ticha Av, il 9 di Av, ed alludono agli assalti di Satana in questo giorno. Il 9 di Av (Tet Av) legato alla lettera Tet, associata al mese di Av. TetTet il termine Tat, che evoca lidea di distruzione e di morte come nel versetto: Vetetetya Bematate Hashmad, Lo spazzer con la scopa della distruzione (Isaia 14-23). Molti avvenimenti tragici hanno segnato questo giorno in tutta la storia ebraica; la distruzione dei due Templi, certo, ma anche il decreto di espulsione degli ebrei dalla Spagna e pi vicino a noi, anche la prima guerra mondiale scoppiata il 9 di Av, con conseguenze particolarmente disastrose per le comunit ebraiche. Il primo treno di deportati ebrei part il 9 di Av. Il raddoppio della lettera Tet, segna il rafforzarsi delle forze materiali, come in Tit = fango. Il valore numerico del termine Tat (=18) uguale a quello della parola Het, peccato, allusione allinfluenza malefica di Satana, che porta distruzione e sciagure su Israele. Secondo i nostri Saggi, la santit della Tet si manifester alla venuta del Messia che nascer il 9 di Av. Il valore numerico della parola Tat (=18) uguale a quello di Hai, allusione alla vita integra del futuro Messia. Il Messia, figlio di David, e membro della trib di Giuda, nascer nel mese di Av, sotto il segno del Leone, a questo allude il versetto 9 del capitolo 49 del Genesi: Giuda un giovane leoncello. La regalit di Giuda, illustrata dal Leone, canceller le forze del male, anche queste paragonate ad un Leone. Ad ogni generazione il 9 Av nasce un potenziale Messia. Per lastrologia, i nati Leone sono persone nate per comandare, in accordo allelemento di questo mese, il Fuoco, ed al pianeta che lo influenza, il Sole. Il Messia sar un Capo; al momento della sua rivelazione, il Sole briller con tutti i suoi fuochi, perch Dio lo toglier dal Fodero che vela i suoi raggi fino al tempo messianico. Allora un fuoco divorante brucer gli empi, e nello stesso tempo guarir i Giusti. Secondo lo Zohar, la trib associata al mese di Av Yssakhar, trib che immersa nello studio della Torah, fondamento della regalit, come insegna il versetto: Per merito Mio, i Re regnano (Proverbi 8-15). Secondo alcuni testi tradizionali, Yssakhar nato il 10 di Av. Il Messia incarner la Regalit e la Luce della Torah, secondo la predizione del Profeta: E su Lui si poser lo Spirito del Signore: Spirito di Sapienza e dIntelligenza, Spirito di Consiglio e di Forza, Spirito di Scienza e di Timor di Dio (Isaia 11-2). Il mese invernale analogo al mese di Av Shevat. Questi due mesi sono caratterizzati dal rovesciamento della tendenza nel bel mezzo del mese. Il 15 di Shevat ed il 15 Av, aprono un periodo di gioia che segue le prime due settimane sataniche. Questo fenomeno emerge anche nelle lettere del Nome Divino loro associato: le prime due nel disordine, le ultime nellordine. L'analogia tra questi due mesi traspare anche dalle lettere loro associate. Il mese di Shevat, associato alla lettera Tzaddi, il cui valore numerico (90) dieci volte superiore a quella della Tet (9) associata ad Av.

Inoltre, come il mese di Av evoca la distruzione, Shevat vicino a Shevet, il bastone del castigo che colp gli egiziani proprio in questo mese, provocando il crollo della loro potenza materiale con la manifestazione della Shekhina, la Presenza Divina. Nel mese di Shevat, Mos mostr il suo valore di capo, insegn la Torah e le leggi del Deuteronomio ad Israele. Linfluenza dellAcqua Viva della Torah, evocata dal segno zodiacale di Shevat, lAcquario, si ritrova nel mese di Av, che sar sorgente di un flusso di Torah e di Santit, come indica il suo nome, che evoca lidea di paternit e di risveglio primaverile (Av uguale ad Ab padre e vicino ad Aviv primavera). Il 15 di Av ed il 15 di Shevat aprono un periodo nuovo: il primo annuncia lanno nuovo ed i Giorni del Giudizio; il srcondo prepara il prossimo arrivo del mese di Nissan, nuovo anno dei mesi. Questa preparazione di 45 giorni, corrisponde al valore numerico della parola Adamo, uomo, il periodo adatto alla costruzione personale, prima di entrare in una nuova era. I mesi di Av e di Shevat, segnano un nuovo periodo del ciclo annuale, arrivano appena superato il terzo dellanno: Av, quarto mese dopo Nissan, lanno nuovo dei mesi; Shevat, quarto mese dopo Tishri, Anno Nuovo per eccellenza. Av, posto allinizio del secondo terzo, richiama il cuore che posto nel secondo terzo dellorganismo. Ecco perch particolarmente propizio agli sfoghi del cuore; ed posto sotto il segno del Leone (il re degli animali, come il cuore re delle membra). Il 15 di Shevat, coincide con la gemmazione degli alberi, che fanno vibrare le corde del cuore e dellanima umana.

ELUL (Agosto - Settembre) VERGINE F Il mese di Elul associato alla lettera di Yod, il suo carattere specifico lazione, il segno zodiacale, la Vergine. Queste caratteristiche concordano con il contenuto spirituale del mese: rinnovamento e pentimento. Per scrivere le lettere ebraiche, si comincia sempre con una Yod, la lettera pi elementare, base di tutte le altre. Analogamente, in questo mese luomo deve coltivare le radici della sua esistenza terrestre. Yod anche la prima lettera del Tetragramma, allude alla Sapienza. Il segno del mese, la Vergine, spinge luomo a ritrovare una certa verginit spirituale, abbandonando le cattive abitudini del passato. Il termine aramaico Elul, significa ricerca; illustra molto bene il compito del mese. Il suo valore numerico (67) uguale a quello dellIntelligenza, Binah, che allude alla meditazione, chiave del pentimento che lo scopo. Il pianeta Mercurio influenza i nati in Vergine, ed anche i Gemelli in Sivan, tempo del dono della Torah. Mercurio rappresenta le facolt dellintelletto. LElemento associato ad Elul, la Terra, evoca lazione, il carattere specifico del mese. Uno spirito affilato, critico e pragmatico, sono le qualit di questo mese, adatto al pentimento. Infatti, la lettura del sabato dinizio del mese di Eloul sempre dal libro Shoftim, i Giudici. Gli astrologi affermano che i nati in Vergine hanno uno spirito molto analitico, la spiacevole tendenza di soffermarsi perfino sui particolari minimi, hanno la mania della precisione, uno spirito molto critico ed una certa difficolt affettiva. Questo carattere, indirizzato sulla Via della Torah, permette di migliorare il proprio comportamento; il perfezionismo vaglia costantemente le azioni. Ma se queste qualit non sono usate in modo costruttivo, mutano rapidamente luomo in una persona gretta, angosciata e sfiduciata. In questo mese, luomo deve sorvegliare ed adeguare le proprie azioni al pensiero. Infatti, Yod allude al pensiero, ma anche la lettera associata al futuro: Con la sua Intelligenza, luomo getta le basi del mondo futuro. Secondo i nostri Saggi, lintuizione e la prescienza sono qualit tipiche delle donne, rappresentate dal segno della Vergine, che evoca anche il pudore e la purezza, base del pentimento. Lorgano associato al mese di Elul, la mano sinistra; dobbiamo perci collegare il lato sinistro, simbolo di materialit e pragmatismo, alla Sapienza, rappresentata dalla Yod, associata a questo mese. Lortografia fonetica della Yod (Yod-Vaw-Dalet) allude al processo di unione tra il pensiero e lazione. Infatti, Vaw collega Yod a Dalet, il mondo dellazione basato sui quattro Elementi. Lanagramma di questa ortografia fonetica Davoi, il dolore che segue la cattiva utilizzazione della

Sapienza. Questo spiega le malattie ed i dolori, e secondo gli astrologi, le ulcere molto frequenti nei nati in Vergine. Quando la Sapienza e lo spirito critico non sono usati costruttivamente, provocano malattie psicosomatiche: il soggetto roso dallangoscia e da un forte senso dinsoddisfazione di s. Il dolore e la sofferenza del mese di Elul, possono essere la forza motrice del pentimento che muta Davoi, il dolore, in Yod-Vaw-Dalet; in altre parole, nel simbolo della Sapienza e della Vita (il valore numerico di Haim, Vita, uguale a quella di Hakham, Saggio). Dopo il mese di Av (che precede Elul) con il relativo lavoro sullascolto, e dopo le lezioni che abbiamo tratto dalle sfortune, ci si pu sentir rivivere, come dichiara il Profeta: Ascoltate, e la vostra anima rivivr (Isaia 55-3) con un senso di pienezza ed il cuore felice. Secondo alcune fonti tradizionali, la lettera Lamed, associata al mese di Tishri che segue Elul, rappresenta il cuore. Il potere di pentimento, inerente ad Elul si concretizzato allepoca del soggiorno nel deserto del popolo di Israele. Infatti, Mos sal per la terza volta sul Sinai in Elul; ottenne il perdono per il peccato del vitello doro, grazie al pentimento dIsraele. Da allora, il potere di pentimento di questo mese si ancora accresciuto. La trib associata ad Elul, secondo lAri, quella di Gad. Secondo la tradizione, il profeta Elia era di questa trib. Elia, chiamato Angelo della circoncisione fonte di santit e purezza; qualit associate al sesto Attributo, il Fondamento, pure legato al mese di Elul, sesto mese. Il Fondamento, associato alla circoncisione, detto Tov, il bene. Nel mese di Elul, nel segno della Vergine, lidea espressa dal versetto: Chi ha trovato la sua donna, ha trovato il Bene, ed ottenuto un favore dallEterno (Proverbi 18-22), giunge al suo pieno significato. La trib di Gad legata allAttributo del Fondamento e del Bene. In inverno, parallelo al mese di Elu1 Adar, sotto il segno dei Pesci, Dag (anagramma di Gad). I Pesci vivono nellacqua, rappresentano la purezza e la santit, legate al Fondamento, sesto Attributo. Elul, chiude lestate con questo Attributo, ed Adar chiude linverno. Il valore numerico di Yod (10), associata ad Elul, allude al compimento dellestate; la lettera Quf, il cui valore numerico (100) associata al mese di Adar, che completa la stagione invernale. Abbiamo gi visto che i mesi dinverno completano quelli dellestate. In questa prospettiva, il mese di Adar, segnato dalla festa di Purim, giorno dellaccettazione gioiosa della Torah, si completa in Elul mese del pentimento per timore. Yod, lettera della Sapienza, legata al Timore, come scritto: Principio della Sapienza il Timor di Dio (Salmo 11110). Sapienza e Timore si sviluppano in Elul con la sua forza di meditazione. In Adar, gli ebrei accettarono di buon grado la Torah, dopo aver riconosciuto la sua grande santit, al momento del miracolo di Purim;

Da allora gli ebrei manifestano la loro gioia ed il loro amore con il banchetto che preparano alla festa di Purim, che esalta la santit della Quf. Il Nome Divino associato al mese di Elul Hey-Hey-Vaw-Yod, nel quale le lettere femminili Hey-Hey, precedono quelle maschili Vaw-Yod, alludendo al compito di questo mese: il risveglio spirituale per iniziativa delluomo (dal basso verso lAlto) per ricevere ancora la Luce perduta a causa dei peccati. Questa evoluzione spirituale richiama il versetto (Cantico dei cantici 6-3): Ani LeDodi VeDodi Li, Io sono per il mio diletto ed il mio diletto per me. Le iniziali delle quattro parole del versetto formano il termine Elul. Laccettazione della Regalit Divina, e la meditazione sulle Sue Vie, sono evocate dalle due prime lettere del Nome Divino associato al mese: HeyHey. La prima Hey Bina, lIntelligenza, la meditazione; e la seconda Malkhout, il Regno, sono le condizioni fondamentali del pentimento e del ritorno dellanima alle sue origini. Le ultime due lettere rappresentano lIspirazione Divina.

TISHRI (Settembre-Ottobre) BILANCIA G Il mese di Tishri, associato alla Lamed, la lettera pi alta dellalfabeto, posto sotto il segno della Bilancia (il giogo della Bilancia ha la forma di una Lamed, sottolineando il fatto che questo mese posto nel segno del Giudizio); la trib associata Ephraim, il Nome Divino Vaw-Hey-YodHey, e la sua natura profonda illustrata dallunione sessuale. Tishri, il primo mese dellanno, come evocano le lettere stesse del nome, che anagrammate, danno Rechit, il primo. Le lettere che compongono il termine Tishri, sono in ordine inverso a quello alfabetico, allusione al Giudizio, in opposizione al mese di Primavera (Av, inizio di Aviv), le cui lettere Alef-Bet sono in ordine alfabetico, alludendo ad un tempo di Bont. Il termine Tishri significa perdono; lassoluzione nel tempo del Giudizio, permette alluomo di aprire una nuova pagina della sua esistenza e seguire la retta via. La lettera Lamed di questo mese allude alla possibilit delluomo di uscire dallabisso del peccato, di elevarsi ai mondi superiori con un pentimento sincero. In questo mese si possono raddrizzare le tortuose inclinazioni del cuore, rappresentato dalla Lamed, la lettera che proprio nel mezzo dellalfabeto: dallAlef fino alla Lamed, ci sono le lettere di destra, da Mem a Taw, le lettere di sinistra. Tishri segna la fine di un ciclo e linizio di un altro, come il cuore, che riceve il sangue da tutto lorganismo e lo rimanda. Il mese di Elul, associato alla lettera di Yod, seguito e completato da Tishri, associato alla Lamed. La Lamed di Tishri unita alla Yod di Eloul da Lamed-Yod = Li, allusione al legame intimo tra Dio ed Israele, come in un matrimonio, dove lo Sposo dichiara alla Sposa: Hare At Mekudeshet Li, Ecco, Io Ti santifico. Queste due lettere, presenti anche agli estremi del nome Israel, sottolineano lesistenza di questo legame. La natura profonda di Tishri, che rappresenta lunione tra marito e moglie, segna la particolare importanza al giorno in cui si realmente creato il legame tra Dio ed Israele, Yom Kippur. Il giorno in cui ad Israele sono state donate le Tavole della Legge; come in un matrimonio lo Sposo dona alla Sposa un oggetto, e con tale dono la acquista come Moglie. Anche Dio ha acquistato Israele come Suo Popolo donandogli per la seconda volta le Tavole a Yom Kippur, perch il peccato il vitello doro ha spezzato il primo matrimonio. Con laccettazione della Torah, Israele diventa un popolo santo di sacerdoti, Luce delle nazioni. Questa vocazione scritta nelle stesse lettere del nome dIsraele; anagramma di Li Rosh, letteralmente per me alla testa". Israele deve essere un faro per le nazioni. Secondo gli astrologi, i nati Bilancia hanno sentimenti nobili ed armoniosi, che si traducono in amore ed una buona intesa in famiglia. Tutto questo

migliora ancora, se si aggiunge la dimensione verticale. La Bilancia, evoca lidea del Giudizio e delle azioni pesate e soppesate. I nati in Bilancia hanno la tendenza ad interessarsi a tutto e distrarsi; ci intralcia la loro capacit di decisione, talvolta cadono in una grande perplessit, che non riescono a superare. Solo abbracciando la Torah ed i suoi vasti orizzonti, potranno avere una visione dinsieme dellesistenza e scorgere ci che va cambiato. LElemento naturale associato a Tishri lAria, che associata anche ai mesi di Sivan e Shevat, caratterizzati da una nuova stagione spirituale: Sivan, tempo del dono della Torah e Shevat, mese in cui Mos cominci a spiegare il Deuteronomio. Le Seconde Tavole della Legge sono state date ad Israele nel mese di Tishri, nel quale si celebra anche la festa di Simhat Torah, termine del ciclo annuale delle letture del sabato. LAria lelemento intermedio tra il Fuoco e lAcqua, entrambi simboli della Torah. Ephraim, la trib associata a questo mese, la forza di Giuseppe; da questa trib nascer il Messia figlio di Giuseppe, che, con il Messia figlio di David, della trib di Giuda, porter alla liberazione completa. Questo coordinamento emerge dalla complementariet tra il mese di Tishri e quello di Nissan, associato alla trib di Giuda. Il mese del Giudizio, Tishri, completa i mesi della bont, Dio si mostra generoso e spinge luomo ad elevarsi ed accresce il suo merito allavvicinarsi del giorno del giudizio. C uno stretto legame tra il segno della Bilancia e Rosh-HaShanah, il Capodanno, Giorno del Giudizio. Infatti, alla decima ora del sesto giorno della creazione, giorno in cui stato creato luomo, Adamo fu giudicato per aver mangiato il frutto dellAlbero della Conoscenza; nello stesso momento sorgeva la Bilancia. Dio spieg ad Adamo che tutti i suoi discendenti saranno giudicati nella stessa data. (Bisogna notare che rabbi Yonathan Eibeschtz, partendo da questo Midrash, afferma che allepoca, la velocit di rivoluzione della terra intorno al sole era maggiore di quella attuale, perch durante le sessantanove ore dalla creazione delle stelle fino alla decima ora del sesto giorno, il mondo ha effettuato una rivoluzione equivalente a sei mesi di rivoluzione alla velocit attuale). Il pianeta che governa il mese di Tishri Venere; risveglia lamore ed il desiderio. Nel Giudaismo questi sentimenti si esprimono nei giorni di Sukot e Shemini Atzeret, con la comunione tra Israele ed il Creatore. Il Nome Divino associato al mese di Tishri Vaw-Hey-Yod-Hey (Vehaya). Rispetto al Tetragramma, c uninversione nellordine delle lettere: le due prime lettere del Tetragramma, Yod-Hey, qui sono alla fine e le ultime due sono allinizio. Questo disordine apparente unallusione al Giudizio che suscita il risveglio delluomo (dal basso verso lAlto), rappresentato dalle due ultime lettere del Tetragramma, Vaw-Hey, che precedono lispirazione emanata da Dio, rappresentata dalle prime due lettere del Tetragramma.

Questordine delle lettere del Nome Divino, che evocano il Giudizio, diverso da quello del mese di Nissan, Yod-Hey-Vaw-Hey (Tetragramma), che evoca la Bont Divina e viene in soccorso delluomo anche se non lo meriterebbe, come accaduto al popolo dIsraele in Egitto. Il Nome Divino Vehaya, introduce sempre avvenimenti felici, come insegnano i nostri Saggi: Vehaya sempre legato alla gioia. Luomo pu raggiungere la vera gioia solo dopo aver faticato ed essersi ben preparato al Giudizio. La necessit di questo sforzo, preliminare essenziale alla gioia, traspare dalla struttura del mese di Tishri: la prima met del mese posta sotto il segno del Giudizio, ma dopo Soukot, la gioia accresciuta; raggiunge il suo apogeo lottavo giorno della festa a Shemini AtzeretSimhat Torah. Con questo altissimo grado di gioia, luomo riceve lIspirazione Divina come i nostri antenati nel Tempio; con la gioia della festa di Sukot, detta Simhat Beit HaSheva, la Gioia della casa dellIspirazione, perch, dicono i nostri saggi: In questa casa raggiungevano lIspirazione Sacra.

HESHVAN (Ottobre-Novembre) SCORPIONE H Il mese di Heshvan, associato alla lettera Nun, allodorato ed alla trib di Manass (secondo lAri) posto sotto il segno dello Scorpione. Limportanza di questo mese dovuta al fatto che in Heshvan il Re Salomone complet la costruzione del Primo Tempio, come scritto: Nel mese di Bul, lottavo mese, il tempio fu finito (I Re 6-38). Inoltre, secondo alcuni testi tradizionali, linaugurazione del Terzo Tempio avr luogo in Heshvan: un premio concesso a questo mese. Infatti, sebbene il Primo Tempio sia stato ultimato in Heshvan, la sua inaugurazione stata ritardata fino a Tishri; come pure linaugurazione del Tabernacolo, fu ritardata da Kislev fino a Nissan. La futura inaugurazione del Terzo Tempio, in Heshvan, evocata nelle lettere stesse del segno zodiacale di questo mese, lo Scorpione - Akrav brqu, che si pu scomporre in Ikar-Beit tyb rqu , la casa essenziale, allusione al Terzo Tempio, che sar eterno. Il nome ebraico del mese, Bul, allude allinizio ed alla fine del Diluvio che avvenne in questo mese. La lettera Mem, che appare nel termine mabul, Diluvio, ma manca in Bul, allude ai 40 giorni del Diluvio, dal 17 di Heshvan fino al 27 di Kislev. Dal tempo del diluvio, ogni anno, lumanit riceve le vibrazioni di questo periodo ed immersa nel timore. Queste vibrazioni e questangoscia svaniscono con linaugurazione del Primo Tempio nel mese di Bul. Lo Scorpione, segno del mese di Heshvan, evoca lidea di diluvio; il suo morso fatale, pu distruggere una casa (Scorpione = Akrav = tyb rqu Akar-Beit = sradicamento della casa). Akrav designa dunque sia la casa essenziale, la casa sacra per eccellenza, che la distruzione. Questa dualit flagrante di Heshvan, emerge dalla lettera che gli associata, la Nun, che al negativo simboleggia la Nefila, la caduta. Il Salmo 84 segue lordine alfabetico; ogni versetto comincia con una nuova lettera, da Alef, fino a Taw. Ma il versetto che dovrebbe cominciare con Nun saltato. David ha saltato la Nun perch il suo valore numerico 50, allude alle cinquanta porte dellimpurit: chi supera la cinquantesima non si rialza, allora la caduta irrimediabile. Simmetricamente ci sono anche le cinquanta porte della Purezza e della Santit. Le Cinquanta Porte della Purezza, nascono dallanima Neshama, che si pu scomporre in Nun-Shama, le cinquanta (porte) in basso. Neshama collegata al naso, come scritto: Soffi nelle sue narici un alito di Vita, e luomo divent un essere vivente (Genesi 2-7). Odorare gli aromi il sabato sera, nel cerimoniale dellHavdala, rafforza lanima indebolita con lanima supplementare alla fine dello Shabat. Il buon odore un nutrimento per lanima. Lodorato, funzione sensoriale associata a questo mese, nasconde un grande potere spirituale, i fondamenti

di una costruzione eterna, con la quale Dio ci preserva da una caduta irrimediabile. Limportanza dellodorato, associato a Heshvan, si rivela nel sacrificio che No offr dopo il diluvio: E Dio sent il buon odore (Genesi 8-21). Lodore ha le chiavi del destino dellanima, emanazione di Dio, evocato dalle lettere del nome trib relativa, Menash, anagramma di Neshama. Heshvan, vicino a Heshbon (sostituendo Bet con Vaw, entrambe labiali), allude alla profondit del pensiero collegato allanima. LElemento associato a questo mese lAcqua; pertanto del tutto logico che il Diluvio sia cominciato in Heshvan. Il pianeta dello Scorpione Marte, ed legato al Giudizio delle azioni corrotte ed al castigo dellumanit con lAcqua. La generazione del diluvio che ha peccato nel desiderio, rappresentato dallacqua, stata castigata con lacqua. Secondo i nostri Saggi, la generazione del deserto era in grado di ricevere la Torah e la chiave di tutti i suoi misteri, ma ha peccato, e le acque della Torah e del Bene sono diventate impetuose. Secondo gli astrologi, i nati in Scorpione hanno una grande sensibilit, sentimenti profondi ed inclinazioni tumultuose che possono far scivolare nellabisso del peccato. Le sue qualit naturali possono essere utilizzate in modo costruttivo, ed analizzando profondamente i problemi con la sua determinazione si possono ottenere grandi risultati,. In questo periodo luomo tenuto di accettare il giogo divino e rafforzare il Timor di Dio. Luomo pu proteggersi dalle forze negative e distruttrici di questo segno con la Torah, il Timore e la Meditazione (evocata dalla Nun associata a questo mese). Heshvan, secondo mese dinverno, parallelo al mese di Yiar, secondo mese destate, sotto il segno del Toro, la cui natura profonda la meditazione ma esige uno sforzo sul piano del Timor di Dio. Il mese di Heshvan completa gli sforzi volti allaccettazione del giogo della Torah e del Timor di Dio. Nella storia ebraica, il mese di Heshvan segnato da decreti negativi. Secondo il Rav di Riminov, questo fenomeno dovuto, alla ribellione di Geroboamo contro Re David, scoppiata in Heshvan; che arriv ad istituire una nuova festivit inventata solo per creare difficolt al pellegrinaggio a Gerusalemme. Geroboamo la fonte delle divisioni e dellodio che pi tardi caus alla distruzione del Tempio. La riparazione di queste colpe si realizzer con la futura costruzione del Terzo Tempio in questo stesso mese di Heshvan.

KISLEV (Novembre-Dicembre) SAGITTARIO I Del mese di Kislev, nel Sefer HaYetzira scritto: Egli ha fatto regnare la lettera Samekh sul sonno, gli ha legato una corona, ed ha formato un arco nel mondo, il mese di Kislev nellanno, lo stomaco per lanima vegetativa, maschio e femmina. Il termine Kislev allude alla potenza tranquilla, come nel versetto: Im Samti Zahav Kisli, Ho forse posto la mia fiducia nelloro? ho forse detto alloro fino: tu sei il mio rifugio? (Giobbe 31-24). ( interessante notare che in inglese, castle, qui si legge kessel che significa fortezza). Kessel significa anche copertura e scudo. Secondo Ibn Ezra, kessel un sostegno, come nei Proverbi (3-6): Perch Dio sar il tuo sostegno. Secondo Rashi, kessel indica il pensiero, la speranza. I kessalim, i reni, sono detti anche kelayot, aspirazioni. Il contenuto essenziale di questo mese il rafforzamento della fiducia in Dio, del sostegno che cerchiamo in Lui e della speranza nella Redenzione completa. Le potenze nascoste nel mese di Kislev, appaiono nella festa di Hanuka che comincia il 25 del mese. Gli Asmodei posero la loro fiducia in Dio, cos meritarono di schiacciare i greci. La loro aspirazione alla purezza ed alla santit fu premiata dal miracolo dellolio. Kislev, mese di fiducia e rafforzamento, associato alla lettera Samekh, la cui rotondit evoca lidea di bastione e protezione. Secondo gli astrologi, i nati in Sagittario hanno grande fiducia in s, sono ottimisti, aspirano sempre a precorrere i tempi. La loro fede nellavvenire li aiuta a superare gli ostacoli e raggiungere lobiettivo. Queste qualit si sono rivelate con chiarezza negli Asmodei, con il loro impegno e la loro fede hanno sconfitto limpero greco e la sua cultura. I greci non esitavano ad utilizzare lastrologia nella loro ricerca della felicit mondana. Gli astri possono guidare anche i credenti, mostrano ogni mese la via che si deve seguire per elevarsi spiritualmente, secondo linsegnamento dei Maestri che hanno svelato i misteri dei segni zodiacali ed analizzato la loro Santa Essenza. Secondo la concezione laica, lo Zohar, la Qabbalah e lAstrologia, sono funzionali al corpo ed alla materia. Questo fa pensare ad un uomo che ha una certa energia, pu di mettere in moto le ruote pi importanti della sua esistenza e se ne serve come se fossero giocattoli. Le forze spirituali del sagittario possono elevarlo ai livelli pi alti, se usate sulla via della Torah e dei suoi comandamenti. Sulla via profana, queste forze non lo condurranno al Bene Supremo o ad unelevazione spirituale, ma allopposto. Un esempio del tipo Sagittario, citato dai libri dastrologia, dato dal filosofo Barukh Spinosa, perch mostra chiaramente le conseguenze negative della deviazione delle sue grandi forze spirituali; inducono gravi

tormenti spirituali ed una grande incertezza, con ripercussioni anche sul piano materiale. Larco rappresenta la forza della preghiera che sgorga dalle profondit del cuore, supera gli strati eterici come una freccia, la cui forza funzione della tensione dellarco. Pi si tira la corda verso il basso, e pi la freccia filer verso lAlto. Questa immagine illustra molto bene la situazione degli ebrei al tempo delloccupazione greca. Dapprima curvarono la schiena al giogo dei greci, ma in seguito, la Scintilla Divina che cova in fondo allanima, si riaccese ed aliment la regalit di Mathatia e dei suoi Asmodei. Larco, come simbolo di preghiera, appare anche nella traduzione aramaica di Onchelos, nelle parole di Giacobbe a Giuseppe: che ho preso dalla mano degli Amorrei con la mia spada ed il mio arco (Genesi 48-22); con il mio arco, cio: con la mia preghiera. Lemergere delle aspirazioni profonde di Israele al tempo degli Asmodei, evocato nel nome stesso del mese; Kislev deriva da kessalim, i reni, e kelayot aspirazioni. Le kelayot, aspirazioni dellanima alla purezza ed alla santit, si sono dunque svelate nel mese di Kislev, nel segno del Sagittario. Il particolare potenziale spirituale di questo mese perdura ancora oggi, ed incoraggia a lo sviluippo delle forze spirituali che hanno portato allistituzione della festa di Hanuka. Il termine Hanuka, deriva da Hinukh, educazione, sottolinea le prospettive delleducazione e del rinnovamento della volont di santificarsi. Il riflesso di queste alte aspirazioni emergono anche dallanalisi del carattere del Sagittario fatta dai laici. Il Sagittario aspira allavventura, i suoi desideri spaziano in molti campi; queste tendenze, se non controllate adeguatamente, possono essere dannose. Le forze spirituali di Kislev si esprimono nei diversi precetti della festa di Hanuka. La sua caratteristica, il sonno, sottolinea laspetto negativo; una specie di letargo naturale sul piano spirituale, come al tempo della dominazione greca. Proprio nelle profondit del torpore spirituale, si riaccende la Scintilla dellAnima: Io dormo, ma il mio cuore sveglio (Cantico dei cantici 5-2). Il fatto che lAnima possa superare questo torpore, evocato dal Sefer HaYetsira: Egli ha fatto regnare la lettera Samekh sul sonno. La facolt di Semikha, di aver fiducia in Dio e la forte volont del mese di Kislev, tempo di fiducia e di determinazione, trionfano sul sonno e sul torpore. Il precetto dellaccensione delle Luci di Hanuka richiama lElemento associato a Kislev, il Fuoco, ed anche le caratteristiche essenziali del mese: aspirazione allelevazione spirituale ed al progresso, attrazione per il soprannaturale, per la filosofia e la religione; un estratto della Carta dIdentit astrologica del Sagittario. Queste aspirazioni si realizzano e trovano il loro pieno significato solo con la Torah.

In astrologia, il mese di Kislev mutevole, le tendenze possono rovesciarsi. Nellebraimo, il tempo del cambiamento si conclude con la festa di Hanuka, segna il passaggio da uno stato di torpore e dimpotenza, ad uno di elevazione e di rinnovamento. interessante notare che anche gli altri tre mesi mutevoli, Sivan, Elul, e Adar, sono mesi di grandi cambiamenti per Israele. In Sivan stata donata la Torah; il pi grande cambiamento per Israele, liberato dalla schiavit dellEgitto e diventato il Popolo Eletto, dinastia di sacerdoti e di santi. Il mese di Elul, consacrato al rinnovamento ed al pentimento, ha segnato una svolta del destino dIsraele, in esso stato accettato il pentimento del peccato del vitello doro. Un altro mese mutevole Adar; in esso fu abrogato il decreto di morte contro gli ebrei ed il lutto si trasform in gioia. Questo al tempo di Mardocheo e di Esther in Persia, ed Adar: diventato un mese di gioia e desultanza per gli ebrei. Il Sagittario evoca la vittoria di Israele sulla Grecia, conformemente alla profezia di Zaccaria (9-13): Io mi faccio di Giuda come un arco rinforzato, di Ephraim una faretra ben guarnita. Sto per scagliare i tuoi figli, o Sion, contro Yavan (la Grecia). Yavan la forza che si oppone allArco dIsraele. Lellenismo ha tentato di distruggere i fondamenti della fede e della Torah dIsraele. I greci insudiciarono perfino i valori sacri dIsraele, questo ha provocato la rivolta degli Asmodei, lArco di Santit ha trionfato sullarco dellimpurit. Gi i nostri Anziani notarono che la disfatta dellEllenismo, nata dallo Spirito, ha introdotto lo sviluppo della Torah Orale; lArco di Giuda ha neutralizzato la sapienza greca e lha santificata. Questidea emerge anche nel termine Tzion, che pu essere scomposto in: Tz-ion, allusione a Tzadik-yavan; lo Tsadik, il Giusto, ha trionfato su Yavan, lArco di Sion trionfa sullarco della Grecia. Secondo gli astrologi, il pianeta che governa il Sagittario Tsedek (Giove), lo conferma la Luce di Hanuka; Tsedek, la moralit e la purezza dIsraele, sono state riconosciute pubblicamente. Secondo la tradizione, larco ha tre frecce, corrispondono ai tre attributi: Bont, Forza e Splendore; oppure: Vittoria, Gloria e Fondamento, che sono simmetrici. Oppure ancora: Sapienza, Intelligenza e Conoscenza, la sorgente degli altri Attributi; a questi alludono le prime tre lettere del Tetragramma. Le lettere sacre, Yod-Hey-Vaw, hanno neutralizzato Yavan, Yod-Vaw-Nun. Nel sistema cabalistico, la Hey, il cui valore numerico (5), e la Nun (50), sono considerate simmetriche. Le tre frecce lanciate da Yavan, sono state spuntate dalle frecce sacre di Matathia; le cui ultime tre lettere sono le prime tre lettere del Tetragramma: Yod-Hey-Vaw. Larco greco, simbolo dimpurit, sottinteso gi nella preghiera di Hanna (I Samuele 2-4): Per Lui, larco dei forti rotto, ed i deboli sono armati di

vigore. Secondo alcuni commentatori, unallusione allarco dei greci, spezzato dagli Asmodei. Secondo la Qabbalah, le tre frecce richiamano anche le parole di Yonathan a David: Io lancer tre frecce da questo lato come per tirare al bersaglio (I Samuele 20-20). Yonathan collegato allAnima del Messia figlio di Giuseppe. Lanalogia tra Giuseppe e Yonathan si basa sul versetto del Salmo (81-6), nel quale il termine Giuseppe comincia eccezionalmente con le tre lettere Yod, Vaw, Hey, come il nome di Yonathan. Anche Giuseppe legato al Sagittario, secondo il versetto: Il suo arco rimasto pieno vigore (Genesi 50-24). Le sue tre frecce, Yod, Hey, Vaw, si ritrovano in Yonathan e Matathia. Lanalogia tra Giuseppe che trionfa sulle forze impure dellEgitto, e Tzion che neutralizza Yavan, entrambi collegati al Sagittario, si ritrova nellidentico valore numerico delle loro lettere, 156. Le tre frecce dellarco corrispondono anche ai tre rami della lettera Shin, anche questi simbolo dei tre Attributi. Shin crea lelemento Fuoco; da qui il legame tra il Fuoco ed il segno del Sagittario, evoca anche la Giustizia e lArmonia, caratteri dominanti nel periodo. Giuseppe, Sagittario, incarna la forza del Fuoco, come nel versetto: La casa di Giuseppe, una fiamma (Abdia 1-18). Il sonno, carattere del mese di Kislev, secondo rabbi Tsadik HaCohen evoca il potere dei sogni; infatti il Re Salomone ottenne la sua grande Sapienza grazie ad un sogno. La capacit di interpretare i sogni era un privilegio di Giuseppe, Luomo dei sogni. Il valore numerico di halom \lj, sogno, 78, tre volte 26, quello del Tetragramma, allusione al sogno profetico, legato ai tre attributi: Vittoria, Gloria e Fondamento, le tre frecce dellarco. Linfluenza del Sagittario, che si rivela nei sogni di Giuseppe, collegata al sonno, caratteristico del segno. Lastrologia attribuisce ai nati in Sagittario un sesto senso straordinario: la capacit di leggere nel pensiero dellinterlocutore e nelle forze surnaturali, come Giuseppe. Il Sagittario un grande difensore della giustizia, usa una dialettica molto razionale. Il Faraone stesso riconobbe questa qualit a Giuseppe: Dio ti ha rivelato tutto ci, nessuno saggio come te (Genesi 41-39). Questo segno legato al sesto attributo, il Fondamento, rappresentato dalla lettera Vaw, il cui valore numerico 6. La forma di questa lettera richiama una freccia, simbolo del Sagittario. La freccia, Hetz, rappresenta il Fondamento, perch il suo valore numerico, 98, uguale a quello dellespressione: Yessod Hai, il fondamento dei Viventi. Le lettere del termine Hetz, Het e Tsadik, evocano contemporaneamente Haim, la Vita, e Tzedek, la Giustizia, che in questo mese si armonizzano. Il valore numerico di Qeshet, il Sagittario di 800 (Quf-100, Shin-300, Taw-400), cio 100 volte quello di Het, iniziale di

Haim, Vita. Le centinaia alludono al Dio Unico, fonte di tutte le diversit. Ottanta il valore numerico di Yessod, legato al Sagittario (80x10=800). Questo conferma il legame tra il Sagittario ed il Fondamento, che raccoglie lenergia vitale delle altre Sefirot, e le convoglia nella creatura. Il legame tra le diverse Sefirot rappresentato dalla Vaw, la freccia, simbolo del Sagittario; mentre il Fondamento rappresentato dalla lettera Het (8). Secondo gli astrologi, il Sagittario pieno vita e di gioia di vivere. Questa vitalit legata allEssenza del segno. Con la Torah questa qualit trova il suo pieno lo sviluppo, ma se indirizzata su obiettivi profani, rischia di esprimersi in forma infantile, nervosa ed anche temeraria, mancanze gi rilevate nel Sagittario dagli astrologi. Le lettere del termine Qeshet, con il sistema Alef-Yod-Quf (1-10-100), Beit-Kaf-Resh (2-20-200), formano il termine Eged, mazzo, allusione allunit, al potere unificante del Sagittario. Questa caratteristica permette a Giuseppe, alla fine della sua esistenza, di riunire i suoi fratelli al padre. Allo stesso modo, il Messia di figlio di Giuseppe aduner tutti gli esiliati. Questa qualit deriva dal nome stesso di Giuseppe, che deriva dalla radice di LaAssof, radunare. Secondo gli astrologi, i Sagittari sono molto adattabili; come Giuseppe, in ogni relazione, attirano la simpatia con un carisma particolare. A proposito, si pu notare che la parola Qeshet vicina a Kesher, legame. Larmonia del Sagittario evocata dai colori dellarcobaleno. I tre colori principali dellarcobaleno: il bianco, il rosso ed il verde, corrispondono rispettivamente ai tre attributi, Bont, Forza, Splendore. Oppure a quelli simmetrici: Vittoria, Gloria e Fondamento. Lanalogia tra Qeshet ed i tre attributi, gi ricordata a proposito dellarco e delle tre frecce, scritta nelle lettere stesse del termine Qeshet. Nel sistema Aleph-Yod-Quf, Quf equivale ad Alef, che il fondamento dellAria (Avir), associata al color verde. Shin il fondamento del Fuoco (Esh), associato al color rosso; mentre Taw, che vale 400, nel sistema di AlefYod-Quf equivale alla Mem, fondamento dellAcqua (Mayim), associata al color bianco. Se si sostituiscono le lettere di Qeshet, con quelle che le seguono nellordine alfabetico, si ottiene il termine Toar, che ricorda la bellezza del volto dei Sagittari, come Giuseppe, del quale detto: E Giuseppe era bello daspetto e di volto attraente (Genesi 39-6). Per gli astrologi, i Sagittari hanno un volto piacevole ed un corpo forte ed atletico. Permutando lordine delle lettere Taw, Alef e Resh, che compongono la parola Toar, si ottiene Orot, allusione alle luci della festa di Hanuka che cade in questo periodo; queste Luci evocano quelle della Torah Orale, che ebbe un grande sviluppo dopo la sconfitta dellellenismo, ricordata da Hanuka. Il legame tra la Luce, la Torah e lArco, allorigine dello sport del tiro con larco, molto praticato a Lag-BaOmer (33 giorno dellOmer), anniversario della morte di Rabbi Shimon bar Yohai. Rabbi Shimon scopr molti misteri

cabalistici, detti la Luce Nascosta, come rabbi Shimon stesso disse nello Zohar: Mio figlio, non guarda i piedi del Messia prima di aver visto larco con i suoi colori brillanti. La luminosit dellarco rappresenta la scoperta della Luce Messianica, grazie alla Luce dello Zohar. la ragione per cui si tira con larco in questo giorno. A Hanuka un raggio della Luce Nascosta dellArco Celeste giunge fino a noi. Yssakhar, il figlio di Giacobbe, stato concepito a Shavuot ed nato a Hanuka. unaltra allusione allo stretto legame tra la Torah e Hanuka, legame evocato anche nellinno di Hanuka, Maoz Tsur, nella frase: "I figli pieni di Spirito (bnei bina), per otto giorni, hanno cantato e lodato; i membri della trib di Issakhar sono detti: Yodei Bina Leitim, esperti nella conoscenza dei tempi. Il legame tra Shavuot, tempo di Rivelazione, e Hanuka, tempo di rinnovamento e radicamento nella Torah, conferma il principio stabilito dallAri, secondo il quale i dodici mesi dellanno si dividono in sei mesi di inverno, segnati da una specie di letargo della Gloria Divina, e sei mesi destate nei quali la Gloria luminosa. Da qui la simmetria tra il terzo mese destate, Sivan, che deriva da zivan, lampo, luce, poich in questo mese stata donata la Torah ad Israele; e Kislev, terzo mese dinverno, il Sagittario che rappresenta le Luci della Torah. In aramaico, Shit il numero 6, valore della Vaw che indica il sesto Attributo, il Fondamento. La parola Qeshet, nel sistema Aleph-Yod-Quf, Beit-Kaf-Resh, equivale al Nome di Dio Shadai, che evoca il Fondamento, legato a Zakhar, il seme maschile, collegato anche a Zokhe, purezza. Se si sostituiscono le lettere del termine Zakhar rkz, con le lettere che le seguono immediatamente nellordine alfabetico, si ottiene la parola Shelah, freccia, simbolo del Sagittario. Zakhar, che significa anche ricordo, legato ai tre comandi: la Neomenia (Luna Nuova), la Circoncisione ed il Shabat, il ricordo che i greci volevano cancellare. Gli Asmodei hanno rinnovato questi tre precetti, le tre frecce dellarco. Il Nome Divino Shadai, equivale anche a Tzadi se si sostituisce la Shin con la lettera Tsadi, sostituzione giustificata perch entrambe sono lettere dentali. Tzadi la prima lettera di Tsedek, Giustizia. Questa analogia conferma il legame tra il pianeta Tsedek (Giove) ed il segno del Sagittario; da qui la tendenza del Sagittario alla Giustizia ed alla Rettitudine, evidenziata dagli astrologi. Qeshet, equivale a Kodech, con il sistema Alef-Yod-Quf, Beit-Kaf-Resh, ed evoca il culmine della santit raggiunto da Giuseppe. La forza opposta alla santit, larco dellimpurit, Ismaele; di lui un versetto dice: ed egli divent un arciere, in altre parole, incarna la concupiscenza e limpurit. Giuseppe, arco della purezza, stato venduto agli ismailiti, arco dimpurit, che lo portarono in Egitto, terra decadente per la diffusa perversione sessuale, caratteristica di Ismaele. Anche Yavan, la Grecia, associata a

Qeshet, come nota il Midrash Rabba, nelle parole di Isacco a suo figlio Esa, quando gli domand di portargli della selvaggina: la tua faretra ed il tuo arco; il tuo arco la Grecia (Genesi 27-4). Gli ismailiti sono gli arabi. In ebraico, il termine Arav significa mescolanza, allusione al Fondamento, comune a tutti gli Attributi, di destra e di sinistra. Giuseppe il pilastro della santit, Arav quello dellimpurit. I colori dellarcobaleno evocano le aspirazioni alte e nobili, ma anche i desideri concupiscenti (la parola Qeshet, arco, composta dalle stesse lettere di Tshuqa, desiderio). Quando lArav indirizzato sulla via della Torah, porta tranquillit ed armonia; rivolto ad obiettivi profani, fa tremare i fondamenti della casa (Arav = ar-beit, ar deriva dalla radice leOrer, tremare; e Beit vicina a bait, casa). I paesi islamici subiscono linfluenza di Akrav, lo Scorpione, che negativamente evoca Akar-Beit, lo sradicamento della casa, e rimanda alla distruzione del mondo, per la perversione dei costumi, al tempo del diluvio.. Il diluvio iniziato nel mese di Heshvan, nello Scorpione, e finisce in Kislev, che anche il mese in cui a No, alluscita dellarca, apparso larcobaleno, precisamente il 17 del mese. Heshvan il secondo mese dinverno, e completa Yiar, il secondo mese destate. Il 18 di Yiar, in certe comunit ebraiche si usa tirare con larco, per ricordare Rabbi Shimon bar Yohai. Il suo merito stato cos grande, che finch visse, mai apparve larcobaleno; infatti, evoca la collera di Dio, anche se controllata, contro lumanit. Il senso negativo di Qeshet traspare dalle sue stesse lettere. Secondo lo Zohar, Quf allude alla forza impura: Quf, una scimmia, indica luomo vile. Qe-shet, lopera della Quf sul Shet, il Fondamento. O anche, Qeshet, Qash-Taw; Qash la paglia, Taw liniziale di Taava, desiderio; Qash-Taw il desiderio, un fuoco di paglia. I cabalisti attribuiscono le qualit del Sagittario alla Matriarca Rachele, che, in occasione della nascita del figlio Beniamino, disse: Vateqash belideta, la sua nascita stata faticosa (Genesi 35-16); il termine Vateqash composto delle stesse lettere di Qeshet. Anche il Hanna era investito delle virt del Sagittario, come lui stesso disse al sacerdote Eli, che lo aveva definito un ubriacone perch aveva pregato a voce bassa: ki Icha Qeshat Ruah Anokhi, perch non sono che una donna dal cuore desolato (I Samuele 1-15). Ma la sua preghiera gli era sorta dal profondo del cuore, ed attravers gli strati del firmamento come una freccia, la cui forza di penetrazione proporzionale alla tensione dellarco. Il fenomeno dellarcobaleno si spiega con la rifrazione dei raggi del sole nelle gocce di pioggia; allo stesso modo, le frecce dellarco trapassano la materia. La Luce di questo arco dissolve le nubi del materialismo greco, nel periodo del Sagittario la forza delle frecce dei giusti spezza limpurit.

Secondo lAri, il mese di Kislev associato alla trib di Beniamino, che nato da Rachele con un parto difficile. Beniamino, secondo i cabalisti, ha preso la fiaccola di Giuseppe quando fu portato in Egitto. Nel deserto, la bandiera di Beniamino sventolava proprio dietro quelle delle trib nate da Giuseppe; prima Ephraim, mese di Tishri, e poi Manasse, mese di Heshvan. I versetti del Salmo 40 (2-3): Ho posto la mia speranza nellEterno, Egli si chinato verso me, ha sentito la mia supplica; mi ha tratto da un baratro tumultuoso, da un pantano fangoso. Egli ha posto i miei piedi sulla roccia e ha rassicurato i miei passi, alludono alla festa di Hanuka, quando si realizzarono le aspirazioni spirituali dIsraele. Le nobili aspirazioni, il desiderio di santificare Dio, hanno fatto schizzare Israele, come una freccia, fuori dal pantano fangoso. Loppressione greca sullanima di Israele ha risvegliato nel suo essere la scintilla dello Tzadik, il Giusto; la sua Sorgente Vitale ha spezzato limpurit ed il materialismo dei greci. Il potere di elevazione e di risveglio dalle profondit del peccato, inerente allepoca di Hanuka, ed i Giusti hanno diritto alla sua Luce. Il legame tra il Fondamento e Qeshet emerge anche dal termine stesso, anagramma di Shatoq, rimanere in silenzio. LAttributo del Fondamento si manifesta con la capacit di custodire il mistero essenziale, ed in particolare la purezza della parola, losservanza della circoncisione e la sua santit. Nostra Madre Rachele, Giuseppe, Beniamino, e pi tardi la Regina Esther, discendente di Rachele, tutti si sono distinti per la loro capacit di restare in silenzio, Shatoq, Shet-Quf, il Fondamento, il seggio della santit. Rachele e la sua discendente, con il loro silenzio, contribuiscono alla sopravvivenza dIsraele; che si basa sulla capacit di custodire il segreto. Yessod=Yod-Sod, la Sapienza del Segreto, essendo Yod la lettera della Sapienza. Il silenzio contribuisce a guadagnare la simpatia, come Giuseppe ed Esther che trovarono grazie agli occhi di tutti quelli che li incontravano. La capacit del silenzio traspare nella parola Toar, aspetto, che si ottiene sostituendo le lettere della parola Shatoq con le lettere che le seguono nellordine alfabetico. (Dopo Shin, viene Taw; dopo Taw, Alef; dopo Quf, Resh. - Tav, Alef, Resh = Toar). Giuseppe e Rachele sono stati lodati entrambi per il loro bellaspetto. La bellezza del loro volto emanava delle profondit dellanima, lessenza simboleggiata da Qeshet. Gli astrologi attribuiscono al Sagittario una grande forza interiore, un temperamento calmo, senza esplosioni di collera, come le acque chete che penetrano in profondit. Si arrabbiano solo in situazioni molto particolari, ma il loro corruccio si placa rapidamente. Questo fenomeno di esternazione si manifestato a Hanuka, sul piano sacro: lessenza dellanima di Israele si rivelata alla luce del giorno attraverso Matathia e di suo figlio, che si opposero alle forze tenebrose della Grecia.

Il segno del Sagittario cede il suo potere ai mesi che lo seguono, Tevet, Shevat e Adar. Questo fatto traspare dalla somiglianza dei nomi di questi mesi con la parola Qeshet. Il Capricorno di Tevet, lAcquario di Shevat, ed i Pesci di Adar, hanno tutti unaffinit con Qeshet; infatti, le lettere che compongono i nomi di questi tre segni sono tutte simmetriche alle lettere di Qeshet, nel sistema di AlefYod-Quf, Bet-Kaf-Resh. Il Capricorno, segno del mese di Tevet, influenzato positivamente dal mese di Kislev e dal suo segno, Qeshet, per resistere ai violenti assalti di Satana del mese di Tevet. Tale influenza positiva traspare dal numero 36, tutte le luci di Hanuka, accese nel corso dellintera la festa. La festa di Hanuka cade il 25 di Kislev, le prime sei luci si accendono nel mese di Kislev, e le altre trenta, in Tevet, tante luci quanti sono i giorni del mese. Il potere di Kislev dovuto anche al fatto che collegato al Fuoco, primo dei quattro elementi associati ai mesi seguenti. Grazie al Fuoco, si possono avere, secondo lastrologia, le qualit di un buon capo. Il mese di Shevat, sotto il segno dellAcquario, collegato allAcqua ed allude alla Torah Orale, che inizia a svilupparsi in questo periodo, perch in Shevat Mos cominci ad esporre la Mishne Torah al popolo dIsraele; il quinto libro della Torah, e contiene le radici della Torah Orale, che ebbe le sue ore di gloria proprio in occasione della festa di Hanuka. Il mese di Adar, sotto il segno dei Pesci, prepara laccettazione della Torah orale da parte dIsraele, come hanno notato i Saggi a proposito del versetto (Libro di Esther 9-27): Gli ebrei riconobbero ed accettarono da soli; era laccettazione piena della Torah Orale, dopo aver constatato la grandezza dei Giusti. Secondo la cabala, ad ogni mese corrisponde una combinazione particolare delle lettere del Tetragramma, insegnano il senso profondo del mese, la sua essenza. Per il mese di Kislev, il Tetragramma nellordine del versetto: Vayshma Yoshev HaArets HaKnaani, E gli abitanti del paese, i cananei, intendono (Genesi 50-11). Le iniziali delle prime due parole, Vaw-Yod, sono maschili, mentre le due ultime, Hey-Hey, sono femminili. Tutto ci sottolinea linfluenza del mese di Kislev sui mesi che lo seguono, propriet che ritornano anche nel nome della festa di Hanuka, che evoca il suo potere educativo ed iniziatore. Secondo gli astrologi, il Sagittario incline ad insegnare, ad educare, pu essere un giudice o capo, preoccupato del bisogno degli altri, ed anche molto generoso. Queste qualit prendono tutto il loro significato dalla via della Torah, ma se sono rivolte al campo profano, possono acquistare aspetti estremamente negativi. Limpatto di Qeshet sul mese seguente traspare dalle lettere stesse del termine, appartengono tutte alle centinaia, mentre quelle di Gdi, il Capricorno, Dli, lAcquario, Dagim, i Pesci, che sono loro simmetriche nel

sistema Alef-Yod-Kof, Beit-Kaf-Resh, appartengono al gruppo delle unit e delle decine. Secondo la cabala, le centinaia evocano i mondi superiori mentre le decine appartengono al mondo della Creazione che pi basso, e le unit sono legate al limitato mondo dellAzione,. Il Capricorno rappresenta la forza di Esa, come not gi Nahmanide a proposito del sacrificio del becco. Seir, il becco, leredit di Esa, e malgrado tutto gradito come sacrificio, perch pu diventare buono. Il processo di santificazione di Esa emerge dal fatto che i giorni di Hanuka, giorni miracolosi, sono a cavallo tra la fine del mese di Kislev e linizio del mese di Tevet, conformemente alla profezia di Abacuc (3-13): Tu abbatti la sommit della casa del malvagio. Il pianeta che influenza il Sagittario Tsedek, Giove, il pi grande pianeta del sistema solare; secondo il Libro della Creazione, fu creato con la lettera Gimel, dopo Saturno, creato con la lettera Bet. Dopo Giove, stato creato Marte con la Dalet, il Sole con la Kaf, Venere con la lettera Peh, Mercurio con la lettera Resh, e la Luna con la Taw. La lettera Gimel, creatrice di Giove, evoca la grandezza e la generosit, forze caratteristiche di Giove. Nel corpo umano, lorgano associato a Kislev lo stomaco, evoca il legame tra un eccesso di cibo ed il sonno, particolari di questo mese; inoltre, gli eccessi a tavola provocano il rilassamento e lassopimento dello Spirito. Gli astrologi affermano che il Sagittario fortemente incline alla buona carne.

TEVET (Dicembre-Gennaio) CAPRICORNO J Il mese di Tevet stato creato con la lettera Ayin, il suo carattere specifico la collera, il suo segno, il Capricorno e lorgano associato il fegato. Il nome Tevet indica lassenza di Tovot, i benefici, perch Tevet Tovot, meno Vaw. Malgrado tutto, ha un certa quantit di Luce grazie al atavat nerot, la preparazione degli stoppini delle candele di Hanuka. Tevet uno dei mesi influenzati da Satana e dal suo potere occulto, come implica il versetto: Ella lo nascose tre mesi (Esodo 1-2). Nel mese di Tevet cominci lassedio di Gerusalemme, e dur fino a Tamuz, quando alcune brecce aprirono le mura. Inoltre, i due Templi sono stati distrutti nel mese di Av. Queste sciagure si sono verificate tutte nei tre mesi di Satana: Tevet, Tamuz ed Av. Lelemento Terra, associato a questo mese, esalta il suo materialismo molto pronunciato. La Terra il potere di sopravvivenza del mondo, ha un ruolo analogo a quello del fegato, produrce i globuli rossi e rinnova il sangue nellorganismo. Secondo lAri, i mesi di Tevet e di Shevat corrispondono ai due occhi. Locchio uno degli strumenti di Satana, perch: locchio vede, ed il cuore desidera. Nei mesi destate, i due occhi sono Tamuz ed Av, bilanciano i mesi Tevet e Shevat dinverno. La qualit propria del mese di Tamuz lacutezza visiva; da qui emerge il legame di Tamuz ed Av con Satana, che ha presa sulla visione umana. Sartan, il Cancro, segno di Tamuz, composto di Satan, pi la lettera Resh, che rappresenta il moto, la fluttuazione. Il pianeta che influenza il Capricorno Shabtai, Saturno, che rimanda allidea di Hashbata, delimitazione ed inattivit, allusione alla forza distruttiva e nociva di Satana. Ma ha anche aspetti positivi, perch Saturno attribuito a Bina, lIntelligenza. Shabat, della stessa radice di Shabtai, la sospensione di ogni lavoro profano e la promessa di una grande Bin, inerente allanima supplementare che in questo giorno arricchisce i meritevoli. Linterruzione delle attivit profane aiuta la meditazione. La forza di Esa, contraria ad Israele, si esprime nella celebrazione delle feste cristiane pi importanti che cadono in questo periodo. Anche Giuseppe Stalin, che ha versato molto sangue ebraico, era un Capricorno, come Ges stesso. La trib di Dan, associata a questo mese, evoca il Rigore della Giustizia (Din, la forza di Esa che si abbatte su Israele quando non segue la via della Torah). Nel deserto, la trib di Dan occupava il lato Nord del campo, il punto di riunione delle forze tenebrose e del giudizio, dove il sole sempre nascosto. Il Nord associato alla materia ed alla ricchezza, giusto il detto talmudico: Chi vuole arricchirsi, parta verso il Nord. Il vitello doro fu eretto nel territorio di Dan. Gli astrologi attribuiscono al Capricorno un grande desiderio di denaro e fortuna. Questo carattere

traspare nella lettera Ayin, occhio, associata a questo mese; si tratta dellocchio destro che secondo lAri risveglia grandi ambizioni. Tale carattere legato anche al nome del segno, Gdi Izim, capretto, Capricorno; il termine Izim deriva da az, risoluto. In questo mese, si raccomanda allebreo di curare la funzione spirituale della visione, rispondendo al versetto: Levate gli occhi ai cieli e vedete! Chi li ha creati? (Isaia 40-26) . Analogamente, luomo sotto lo sguardo benevolo della Provvidenza: LOcchio di Dio guarda quelli che lo temono. Rabbi Tsadik HaCohen stabil un legame tra lo sforzo spirituale richiesto in questo mese ed il suo carattere specifico: Rogez, la collera. Il valore numerico di Rogez pari a quello della parola yra, timore, ci invita a rafforzarci nel Timor di Dio ed a manifestare la nostra Rogez contro la tendenza al male ed il peccato. Il valore numerico di Rogez pari anche a quello della parola Gevura, Forza, allusione al grande potere di questo mese, che pu, se ben indirizzato, condurre ad una grande santit. Questa Forza, su un piano negativo, utilizzata da Satana per trionfare sulla santit dIsraele. Santificando la Forza si otterranno grandi risultati, perfino la caduta di Esa. Questa idea emerge anche dalla forma della lettera Ayin u, che, evoca la forza di Esa. Il suo forma pigiata e ripiegata allude alla futura caduta di Esa. La caduta della forza dellAyin=Esa, dipende dalla rettificazione del senso della vista (Ayin=occhio). A livello sacro, la lettera Ayin, il cui valore numerico 70, allude ai settanta aspetti della Torah, percepiti da chi umile davanti a Dio. Con la Torah, si possono annullare le forze nocive delle nazioni. Il potere della Torah Orale, si rivelato ad Israele nl corso di Hanuka, il tempo della disfatta dellellenismo; la festa si prolunga fino ai primi due giorni di Tevet. La Luce di Hanuka viene della Luce Nascosta, della quale detto: Quant grande la Tua Bont, lhai nascosta per riservarla a quelli che Ti temono (Salmo 31-20). Questa Luce si prepara nel mese di Tevet, come indica il suo nome. La Luce Nascosta cancella le forze della materia e delle tenebre del Nord. Il popolo dei filistei associato al Capricorno. Per questo Sansone, della trib di Dan, offr alla sua donna filistea un capretto, voleva sradicare la forza impura dei filistei, che sempre stata satanica per Israele, come si ricava dai libri di Giosu e dei Giudici; ogni volta che gli ebrei peccavano, erano consegnati nelle mani dei filistei. Il Rigore del castigo, associato ai filistei, traspare dal valore numerico del loro nome: 860, 10 volte il valore numerico del nome divino Elokhim=86, che evoca lattributo del Giudizio. Contro i filistei, si sollev la trib di Dan condotta sa Sansone, che cerc di annientarli, ma il momento stato mal scelto, perch il livello spirituale di Israele era relativamente basso. Forse i problemi posti oggi ad Israele dai palestinesi sono leffetto delle loro azioni passate. ( interessante notare a questo riguardo che lOLP

stato fondato, una ventina di anni or sono, in questo mese, sotto il segno del Capricorno). La sparizione dei filistei arriver solo con il pentimento dIsraele quando gli ebrei cammineranno sulla via della Torah; le forze inerenti al Capricorno, indirizzate alla santit, cancelleranno le sue forze negative. Secondo gli astrologi, questo segno influenza gli ebrei e gli ind. Ma lebreo influenzato dagli astri solo se non osserva la Torah. Per principio lebreo al di sopra degli astri, perch la preghiera, lo studio ed il compimento dei precetti, cancellano le forze negative delle costellazioni. Durante il mese di Tevet, sotto il segno del Capricorno, luomo deve essere pieno di timore e tremore davanti a Dio. Questa stata la condotta adottata da Giuseppe che ripeteva continuamente: Temo Dio, oppure cos peccherei davanti a Dio. La storia di Giuseppe nella Torah si legge nella sinagoga, nel ciclo delle sezioni del sabato, proprio in questo periodo. Questo carattere confermato dallastrologia che attribuisce al Capricorno una certa mancanza di fiducia in s, e la ricerca di un quadro ambientale che lo rassicuri, in particolare la religione e la tradizione. Nel giudaismo, durante i mesi di Tevet e di Shevat, sono stati stabiliti i giorni detti Shovavim-Tat iniziali delle sezioni della Torah che si leggono in questi mesi; il periodo propizio, secondo la Qabbalah, alla riparazione delle trasgressioni, traendo energie dalla circoncisione e dalla sessualit. Le difficolt di Tevet si riflettono nelle sezioni della Torah che si leggono in queste settimane; trattano della discesa dIsraele in Egitto, e dei pesanti decreti imposti dal Faraone. La forza di Giuseppe, classico difensore da Esa, si risveglia nelle anime dIsraele in questo periodo. La forza di Keshet (Sagittario) persiste fino a Gdi (Capricorno), grazie a Giuseppe; ci traspare dal prolungamento dei giorni di Hanuka fino al mese di Tevet, e dal ez, capra, legato al Gdi Izim, Capricorno, che allude alla Grecia, come Dio stesso ha detto ad Abramo al momento dellAlleanza fatta con lofferta degli amali fatti a pezzi, ed a Daniele: Yavan, la Grecia paragonata ad un becco. La forza greca, impura e cinica, si rivelata nel comando dato ai saggi dIsraele di tradurre in greco la Torah proprio nel mese di Tvet. Questa traduzione ha gettato unombra su Israele, considerata una colpa pi grave di quella del vitello doro. Loscurit greca stata vinta dalla Luce di Hanuka, dalla forza santa di Giuseppe. Ez, il Capricorno, cammina alla testa del gregge, come nota gi il Talmud: per quale ragione le capre precedono il gregge? nellordine della creazione, prima le tenebre, e poi la luce (in genere le capre sono nere -Rashi-). Anche nella storia, Yavan (Grecia) voleva far dimenticare ed oscurare la Torah dIsraele, ma la Luce di Hanuka, la Luce della Torah, ha brillato alla fine. Il carattere della capra, che tende a camminare in testa, evoca la volont di precedere, di progredire ed attendere poi i buoni risultati, tratto caratteristico dei nati in Capricorno. La ferma volont di elevarsi cancella limpurit. Questo segno zodiacale invita lebreo a

migliorare le sue azioni, ed a superare gli ostacoli che sono sulla sua strada, dovuti principalmente ai peccati contro lAlleanza (circoncisione), richiamando lesigenza di purezza nel campo sessuale. Nel periodo di Shovavim-Tat tali ostacoli si possono eliminare pi facilmente. La grande santit accessibile in questo mese traspare dal valore numerico di Gdi: 17, pari al valore numerico ridotto del Tetragramma. Questo valore si ottiene contando le decine e le centinaia come unit: 10 o 100=1, 20 o 200=2...; il calcolo procede come segue: Yod=l0=l, Hey=5, Vav=6 , Hey=5: 1+5+6+5=17 ed al valore numerico della parola Tov, buono Tet=9, Vaw=6, Bet=2; 9+6+2=17. Al negativo, 17 il valore numerico di Zvuv mosca- Zain=7, Bet=2, Vaw=6, Bet=2; 7+2+6+2=17, collegata, secondo la Qabbalah, ad una macchia dellAlleanza. Tov la pienezza del Fondamento, mentre Zvuv la macchia che lo minaccia; era anche il nome del dio di Akron, citt fortificata dei filistei, associati al segno del Capricorno, che vogliono danneggiare Israele con la loro forza impura. Questidea traspare anche dal termine Pleshet (penetrazione, invasione), anagramma di Shefel-Tav, la bassezza del desiderio perverso, essendo Tav liniziale di Taava, desiderio. I filistei sono associati alla forza demoniaca del desiderio, detta Lilit, ed al Sitra Ahra, laltro lato, che nella tradizione cabalistica, indica le forze del male. Il valore numerico di Lilit, Lamed=30, Yod=10, Lamed=30, Yod=10, Tav=400 pari a 480, uguale a quello dellespressione Sitra Ahra, Samekh=60, Tet=9, Resh=200, Alef=l, Alef=l, Het=8, Rech=200, Alef=l, = 480. Sansone avrebbe voluto controllare Dalila, che corrisponde a Lilit nel sistema di Alef-Yod-Quf, Bet-Kaf-Resh. A causa dellindegnit dellIsraele di quel tempo, Dalila ha annacquato la forza di Sansone, e fu lei a soggiogarlo. Il mese di Tevet votato alla riparazione di questa macchia, caratteristica dei filistei associati a questo segno. I nomi dei segni dello zodiaco illustrano i diversi stadi dellevoluzione spirituale. Il Sagittario evoca la risalita rapida, come una freccia, dalle profondit dellinferno. Il versetto: Si, di Giuda mi faccio un arco fasciato (Zaccaria 9-13), allude alla guerra contro i greci. Da allora, Israele diventato agile come un capretto, per elevarsi agilmente al bene, come il capretto che saltella di una roccia allaltra. La santit, in pieno sviluppo nella festa di Hanuka, raggiunge il suo culmine nel mese di Tevet, periodo dedicato al miglioramento (Tevet=Atavah, miglioramento). Questo processo si realizza nel mese di Shevat, associato alla lettera Tzadi che evoca il Giusto. Secondo lAri, il mese di Shevat, ssociato agli occhi, rimanda al versetto: Gli occhi di Dio sono rivolti ai giusti (Salmo 3-16). La santit degli occhi, qualit fondamentale dello Tsadik, raggiunge la sua pienezza nel mese di Shevat. Le lettere: Samekh di Kislev, Ayin associata a Tevet e Tzadi associata a Shevat, confermano, simbolicamente, che Stimat Ayin, chiudere gli occhi per non vedere spettacoli indecenti, corrisponde al grado spirituale dello Tzadik. Questo processo si compie nelle settimane

Shovavim-Tat, segnate da unelevazione spirituale che pu condurre al livello dello Tzadik. Tale elevazione spirituale resa possibile dalla Torah Orale, incarnata nel Deuteronomio, che Mos spieg ai Figli dIsraele nel deserto dallinizio del mese di Shevat. La grande evoluzione spirituale del Sagittario (Qeshet), traspare nelle lettere che lo compongono, appartengono tutte alle centinaia; mentre le lettere del termine Gdi, Capricorno, appartenendo al gruppo delle unit, evocano lidea di riduzione e concentrazione, rafforzata dalla similitudine tra le lettere di Gdi e di Eged, mazzo, legame stretto. Il mese di Tevet ed il relativo segno del Capricorno, per lastrologia hanno numerosi caratteri negativi. Il Capricorno ha spesso un grande senso di solitudine e di tristezza, con pochi momenti felici, tende a manifestare il cattivo umore per linsuccesso delle sue imprese. Queste tendenze negative si possono superare con unesistenza dedicata alla Torah ed ai suoi precetti; i soli che permettono alluomo di vincere le tendenze naturali e raggiungere la gioia. Le lettere di Gdi, anagramma di Gid, phallus, alludono alla necessit di riparare i danni procurati dai peccati sessuali allAlleanza della Circoncisione, Nel termine Gid, la lettera Yod, simbolo della Sapienza e della materia seminale, collocato tra le lettere Gimel e Dalet, evocando il dono e la sua ricezione, un datore ed un ricevitore; le lettere Gimel e Dalet sono le iniziali dellespressione Gomel Dalim: che d ai poveri. Quando si raggiunta la purezza del Gid, la Yod come rigettata allestremit della parola, e si ottiene Gdi, che si pu scomporre in GedidatYod, il distacco della Yod, situazione che risveglia le forze di Satana nel mondo, attaccate al Gdi. Le lettere di Gdi, nel sistema Atbash, corrispondono a quelle della parola Keri, polluzione notturna; in questo sistema la prima lettera dellalfabeto, Alef, viene sostituita dallultima, Taw, da qui Aleph-Taw=At, la seconda, Beit, dalla penultima, Shin, da qui, Bet-Shin= Bash, per cui: Atbash. Ma Tevet, che deriva da Tov, buono, rimanda al potere positivo della morale sessuale, la perfezione del Gid. Il mese destate parallelo a Tevet, Tamuz, il Cancro. Giuseppe nato in Tamuz, associato alla vista, ed il suo legame con il Sagittario, dimostrato nel capitolo precedente, dunque un legame puramente congiunturale; non ha ceduto alla tentazione della vista. Il potere di resistere alla tentazione, sepolto nellanima dIsraele, detto Sherit Yosseph, la sopravvivenza di Giuseppe, provoca la disfatta di Satana; ed i giorni di digiuno che segnano i tre mesi satanici, Tevet, Tamuz ed Av, diventano cos giorni di gioia e dallegria.

SHEVAT (Gennaio-Febbraio) ACQUARIO K La purificazione spirituale si realizza con le acque dellAcquario, dopo aver reso agile il carattere come il Capricorno; si compie con limmersione nelle acque della Torah; in particolare della Torah Orale, incarnata nel Deuteronomio che Mos espose a partire dalla Luna Nuova di Shevat. La lettera associata a questo mese Tzadi, ed il suo carattere il mangiare. La Bibbia stabilisce un legame tra la virt del Giusto ed il mangiare: Il giusto mangia per placare la sua fame, ma il ventre del malvagio non mai sazio (Proverbi 13-25). Secondo gli astrologi, lAcquario il segno dIsraele; secondo altri, il Capricorno. In realt, i due pareri non sono contraddittori. Per lastrologia, il Capricorno si prolunga fino a primi giorni di Shevat, mentre secondo la tradizione ebraica, lAcquario comincia il primo giorno del mese; c dunque una differenza di classificazione, ma anche un accordo di fondo: i primi giorni di Chevat sono determinanti per Israele, tanto pi che secondo lAri, Tevet e Shevat sono legati, perch si riferiscono ai due occhi. Lorgano associato a questo mese, lo stomaco che digerisce il cibo, idea direttrice di questo mese. La santificazione del mangiare il fondamento del Giusto; del quale detto: Ed il tuo popolo sar un popolo di Giusti che possiederanno per sempre questo paese (Isaia 60-21). L'Acquario il segno di Israele, perch la funzione del secchio attingere lacqua, come lebreo che attinge lAcqua della Torah. Lebreo al servizio della Torah, ed anche se sottomesso ad un certo influsso astrale, con lo studio ed il compimento dei Precetti, pu orientarne limpatto verso il bene, ed inclinare il destino nella direzione voluta. La scelta di Rebecca come moglie di Isacco, (dopo la prova della brocca dacqua (Genesi 24-14): La giovane figlia a cui dir: 'Vuoi inclinare la tua brocca che io beva? e che risponder: bevi la donna che tu avrai indicato per il figlio del mio padrone), non un fatto fortuito, il segno associato alla nazione santa, che nascer da questunione. Basandosi su questo stesso segno, Jetro, grande astrologo suocero di Mos, dal racconto delle figlie a proposito delluomo che le aveva salvate: Egli ha attinto per noi ed ha abbeverato il gregge (Esodo 2-19), cap che questo salvatore era ebreo. Shevat, un mese ricco in benedizioni, questa qualit traspare anche dalla benedizione di Giacobbe alla trib Aher, associata a questo mese: MeAher Shemena Lahmo, Per Aher, la sua produzione sar abbondante (Genesi 49-20). Shemena deriva da Shemen olio, che come lacqua, simbolo di Sapienza, e allude alla Mishna (Torah Orale), anagramma di Shemena, ed al flusso di Torah, portato da Mos al popolo di Israele, allinizio di questo mese, con il Mishn Torah, la spiegazione del Deuteronomio. Secondo

alcuni testi, Aher sta alla porta dellinferno ed intercede per tutti quelli che hanno studiato la Mishna. LElemento associato a Shevat lAria, allusione allessenza di questo mese, tempo di manifestazione di un fiume di Torah che come ossigeno per lanima. Gli altri mesi associati allelemento Aria sono: Sivan, tempo della Rivelazione, e Tishri, nel quale le seconde Tavole della Legge sono state trasmesse a Mos ed al popolo dIsraele. A Qeshet associato il Fuoco, al Capricorno la Terra, allAcquario lAria, Adar associato ai pesci, legati allAcqua, stato liquido vicino al solido, fenomeno che traspare anche nella similitudine dei termini: Dagim, i Pesci, composto dalle stesse lettere che Gdi, con in pi una Mem, simbolo di Maim, Acqua. La vocazione di Israele attingere lacqua della Torah e dissetare le nazioni, funzione assunta prima della nascita di Isacco, dal servo di Abramo, Damessek (Genesi 15-3), perch attinse e disset il mondo con la Torah di Abramo. Il valore numerico di Dli (Secchio, Acquario), moltiplicato per dieci, equivale a quello della parola Meshek, della stessa radice di Mashke, bevanda, che allude al flusso di benedizioni che seguono lelevazione spirituale del mese di Tevet, il cui segno zodiacale Gdi invita alla santificazione del Gid, lorgano sessuale, sorgente di vita e di benedizioni. Mos ha incarnato il potere dellAcquario, attingendo lacqua della Torah per dissetare i Figli dIsraele. La vocazione di Mos traspare dalle stesse lettere del suo nome: Mosh, corrisponde a Dol nel sistema di equivalenza Alef-Yod-Quf, Beit-Kaf-Resh. Mos ha portato i Figli dIsraele fuori dal Mar Rosso. Il legame tra Mos ed il mese di Shevat emerge dal suo valore numerico (311), che equivale a quello della parola Ish (uomo), come la Torah stessa chiama Mos: questuomo, Mos (Esodo 11-3). Le lettere di Ish esprimono lidea di una sorgente. Lortografia fonetica della lettera Alef : Alef-Lamed-Peh, anagramma di Pele, e simboleggia il Pele Elyon il Prodigio Supremo (il mistero), sorgente di Keter (la Corona, primo Attributo Divino, intermedio tra limmanente ed il trascendente), essendo Yod simbolo della Sapienza e Shin, fonte della Conoscenza. Le lettere della parola Ish sono le iniziali dei Nomi di Dio: Alef-Hey-YodHey, Yod-Hey-Vaw-Hey, Shin-Dalet-Yod, che secondo la cabala, sono legati, in un modo o nellaltro a Mos. Infatti, il primo associato allintervento divino in Egitto. Il secondo, lettera per lettera, : Yod=YodVaw Dalet, Hey= Hey-Alef, Vaw= Vaw-Alef -Vaw, Hey= Hey-Alef, ed il valore numerico di tutte queste lettere riunite 45, equivalente al valore numerico di Mem-Hey, le due lettere che sono i due estremi del nome di Mos. In quanto al suo valore numerico, Mos pari a 345, equivalente a quello di El-Shadai, Dio Onnipotente.

Uno dei nomi di Mos Tov, bene, allude alla pienezza del suo Fondamento, fin dalla nascita, come testimonia il versetto: Ha visto che egli era il Bene (Esodo 2-l). Secondo alcune fonti tradizionali, lappellativo Tov indica che Mos nato circonciso. Questo perch Tevet, il cui segno zodiacale il Capricorno, Gdi, vicino a Gid, lorgano sessuale, precede il mese di Shevat, legato allappellativo Tov, che allude allintegrit del segno dellAlleanza, condizione preliminare per ricevere il flusso spirituale della Torah. Mos, grazie alla sua integrit su questo piano, ha ricevuto il flusso della Torah e lo ha trasmesso ad Israele. Ogni ebreo riceve tale impulso in questo mese, tempo di elevazione spirituale. LAcquario influenzato dal pianeta Saturno, come il Capricorno. Questo significa che un tempo propizio alla meditazione, grazie alle facolt intellettuali risvegliate da Saturno, Bin. Meditare sulle nostre azioni ci porta ad un pentimento sincero, in particolare delle colpe sessuali. Ogni Shabat, durante la funzione pubblica, si legge una sezione della Torah. Le iniziali delle sezioni del Sabato lette in queste settimane, formano la parola Shovavim, allusione al pentimento, nato da Bin, lIntelligenza e dalla cessazione delle cattive azioni. Il valore numerico del termine Shovavim pari a quello di Shass, abbreviazione di Shisha haSidrei Mishna, le sei parti della Mishna; per il pentimento delle colpe sessuali necessario approfondire lo studio della Torah Orale. Secondo gli astrologi, i nati in Acquario manifestano un grande interesse per le nuove scoperte, la loro curiosit enorme. Molti celebri uomini di scienza, tra i quali Galilei e Copernico, sono nati in Acquario. Il significato di questo segno, tempo di raccolta delle acque della Torah e rinnovamento spirituale, si esprime pienamente nella storia del popolo ebraico. La stimolo di questo mese allo studio della Torah Orale, traspare dalla forma della Tzadi, associata a questo mese; graficamente composta delle lettere Yod e Nun, evoca quindi la sintesi tra la Sapienza e lIntelligenza, fondamento della Torah Orale. Le lettere di Yod e Nun alludono anche al legame tra la Torah scritta, simboleggiata dalla Yod, e la Torah orale, associata alla Nun, simbolo di Bina, Intelligenza. Questa idea traspare anche dalla gemmazione degli alberi il 15 del mese. Lalbero rappresenta la Torah scritta, i suoi frutti, quella Orale; infatti il mondo spirituale costruito sullo stesso schema del mondo fisico. Il termine Shevat in relazione con Shafot, giudizi, perch in questo mese il tribunale celeste decide dellAiuto Divino che nellanno sar concesso ad ogni uomo, perch possa comprendere le Scritture. Lintuizione nellesegesi dei Testi Sacri, particolarmente fiorente in questo mese, si traduce anche nelle importanti scoperte scientifiche dei nati in Acquario, conformemente al ben noto principio che lapertura delle fonti

celesti alimenta due canali: la Torah e la scienza. Lo Zohar aveva predetto lapertura delle porte della scienza nellanno 5600 (1840); infatti in questo periodo inizi la rivoluzione tecnica ed il rinnovamento dello studio della Torah. Shevat si pu mettere in relazione anche al termine Pashot, espansione, che allude allimportante flusso di Sapienza di questo periodo. Il rinnovamento intellettuale e le nuove interpretazioni della Torah, sono indicate dalle stesse lettere del segno, Dli, anagramma di Yeled, bambino. Il versetto: Il frutto del Giusto (Tsadik) un Albero della Vita (Proverbi 11-30), esprime molto bene il senso di questo mese, associato alla lettera Tzadi, che evoca la rettitudine e la gemmazione degli alberi al tempo de lanno nuovo degli alberi, il 15 del mese, commemorazione dellAlbero della Vita, la Torah, che produce numerosi buoni frutti. Il termine Shevat evoca lidea del bastone e del colpire, infatti, secondo alcuni, le dieci piaghe hanno cominciato a colpire gli egiziani nel mese di Shevat, una piaga la settimana. Shevat evoca dunque le piaghe dEgitto, lallusione si basa sul versetto: ed il bastone per le spalle dello stupido (Proverbi 26-3). Secondo alcune fonti tradizionali, ogni piaga preceduta di un avvertimento e dura un mese intero; le tre ultime piaghe, che hanno portato al crollo degli Egiziani, hanno dunque avuto inizio nel mese di Shevat. Queste tre piaghe purificano i tre attributi: Bina (Intelligenza), Hokhma (Sapienza ) e Keter (Corona). A tale analogia allude anche il versetto citato: ed il bastone per le spalle dello stupido, perch nel mese di Shevat, la piaga ha colpito il cuore stupido degli egiziani (secondo questa spiegazione, la parola ebraica Gav, usata nel versetto non indicherebbe la schiena, le spalle, secondo le traduzioni classiche, ma lessenza). Secondo questa cronologia, Dio mand le cavallette nel mese di Shevat; piaga che corrisponde a Bina, Intelligenza. Cominciano a divorare lo spirito materialista degli egiziani; confermando il potere dellIntelligenza su questo mese; pu penetrare le profondit della materia, aprire una breccia e scoprire la luce che racchiude. Da qui il senso del pianeta Saturno, associato a Bina, particolarmente sviluppata di Shabat (Shabtai/Saturno, ha la stessa radice di Shabat, allusione alla negazione della materia, che una delimitazione ed un restringimento, ma anche una espansione intellettuale, perch lo schiudersi dello Spirito condizionato dalla svalutazione della materia). Il nome stesso di Shabat dimostra il suo legame a Saturno. Secondo Rav Yonathan Eibeschutz, proprio per questo le nazioni del mondo non hanno scelto il giorno di Shabat per il loro riposo. Ma Israele, che al di sopra dellinfluenza astrale, il giorno di riposo proprio Shabat; si interrompe ogni lavoro profano e si riceve pi Bina, grazie allanima supplementare che in questo giorno arricchisce Israele.

I tre mesi di Esa sono Tamuz e Tevet interi e met di Shevat e di Av. Il 15 di Av, coincide con la fine del regno di Esa; lungo tutta la storia ebraica segnato da una serie di avvenimenti felici, ed diventato un giorno di gioia per gli ebrei. Il 15 di Av sono stati autorizzati i matrimoni tra appartenenti a trib diverse; stato tolto anche lanatema contro la trib di Beniamino, stabilito in seguito ai fatti della concubina nella collina (Giudici cap.19 e 20). In questo giorno ebbe fine anche la maledizione della generazione del deserto, condannata a morire prima di entrare nella Terra Promessa. Il mese di Tevet, quinto mese dinverno, completa il mese di Av, quinto mese destate. Il 15 di Shevat, si celebra lanno nuovo degli alberi dopo i rigori invernali ed il regno di Esa. Questo cambiamento radicale, che avviene nel bel mezzo del mese, traspare anche dai Nomi Divini associati a Shevat ed Av. Il Nome Divino associato ad Av Hey-Vaw-Yod-Hey (Hoya), allusione a Din, al Giudizio Severo, al castigo, come nel versetto: Hin Yad HaShem Hoya, la mano di Dio sta per colpire (Esodo 9-3). Le prime due lettere di questo Nome Divino, Hey-Vaw, sono in ordine inverso che nel Tetragramma; la Hey al primo posto indica Din. Le due ultime lettere del Nome, invece, Yod-Hey, sono nellordine giusto, allusione alle ultime due settimane di Av, sotto il segno della misericordia. Analogamente, il Nome Divino associato al mese di Shevat Hey-YodVaw-Hey; le prime due lettere Hey-Yod sono invertite rispetto al Tetragramma, allusione alle prime due settimane di Shevat segnate da Din; mentre le ultime due lettere Vaw-Hey, nellordine normale, alludono alla seconda parte del mese, che inizia il 15 di Shevat, quando sul mondo inizia la Misericordia. Il 15 di Av in estate, ed il 15 di Shevat in inverno, sono dunque simmetrici, entrambi segnano l'inizio di un nuovo periodo di sviluppo e di costruzione, allavvicinarsi di un anno nuovo. Il 15 di Shevat cade 40 giorni prima del primo di Nissan, lanno nuovo dei mesi, ed il 15 di Av cade 45 giorni prima del primo di Tishri, lanno nuovo per eccellenza. Quarantacinque il valore numerico di Adamo, luomo; 45 giorni prima dellanno nuovo, luomo deve costruirsi. Secondo Rabbi Eliezer la creazione del mondo inizi il 25 di Elul, e secondo Rabbi Yehoshua, il 25 di Adar. Lintervallo tra il 15 del mese precedente (il 15 Av per rabbi Elizer, od il 15 Shevat, secondo rabbi Yehoshua ), ed il 25 del mese seguente, di quaranta giorni, durata della formazione elementare del feto. Il mese di Shevat un tempo di rinnovamento e di avvicinamento a Dio per ogni ebreo, anche se si allontanato dalla Tradizione, loccasione di troncare le abitudini negative. Gli astrologi attribuiscono allAcquario la facolt di superare i pregiudizi. Con la Torah, questo periodo favorisce il rinnovamento ed il cambiamento spirituale, ci si pu liberare dal fardello

delle colpe passate. Il cambiamento radicale, tra le due parti del mese di Shevat, emerge anche dalla benedizione a doppio taglio impartita alla trib di Acher, associata a questo mese. Acher era orgoglioso dei suoi ricchi oliveti. Secondo i nostri Saggi, loliva induce una perdita di memoria, mentre lolio di oliva, al contrario, la rafforza. Per passare delle olive pregiudizievoli alla memoria, allolio caritatevole, si devono spremere le olive. Nel mese di Shevat, anche luomo pu trasformarsi radicalmente grazie al pentimento, tanto pi che questo mese segue il periodo dei Shovavim, propizio al pentimento. Secondo lo Zohar, a questo mese associata la trib di Giuseppe; la sua qualit di Tzadik, concorda con il carattere del mese, associato alla lettera Tzadi. Secondo lastrologia moderna, lAcquario influenzato da due pianeti: Urano e Saturno. Nellordine degli attributi, Urano, scoperto tardivamente, corrisponde alla Sapienza, superiore a Bina, lIntelligenza, collegata a Saturno. Urano associato al lato destro, ed implica gli attributi della Sapienza e della Bont, mentre Saturno associato al lato sinistro, a Din, Giudizio e Gevura, Forza. Linfluenza di questi pianeti sullAcquario traspare dal Nome Divino associato al mese, che indica unoscillazione tra il Giudizio e la Bont. Analogamente, il mese di Av sotto linfluenza del Sole. Infatti, include due elementi fondamentali: il fuoco ed il caldo da una parte, che bruciano ed anneriscono, e dallaltra, la luce, che scalda e rischiara; questi due elementi si ritrovano nel carattere spirituale di Av, che oscilla tra Din e Hessed, il Giudizio e la Bont. Questo mese, posto sotto il segno della Sapienza e dellIntelligenza, stimola la nostra volont di rigenerazione spirituale ed ideologica, che si esprime pienamente nellaccettazione della Torah. La santificazione del mangiare, principale obiettivo spirituale di questo mese, raggiunge il suo apogeo nella festa di Pessah, a Nissan, adempiendo il precetto di consumare il sacrificio pasquale ed i pani azzimi. Il 15 di Shevat, lAnno Nuovo degli alberi, si consumano i frutti degli alberi in santit. In ebraico Albero Ilan, il cui valore numerico 91, allusione alla sintesi tra il Nome associato a Din, Adonay, il cui valore numerico 65, ed il Nome della Bont, il Tetragramma, il cui valore numerico 26; 65+26= 91 Din+Hessed=Ilan, Giudizio+Bont=Albero. Lunificazione di Din a Hssed, a met del mese di Shevat, allepoca dellAnno Nuovo degli alberi, indica una certa riparazione del peccato originale. Adamo ed Eva, mangiando il frutto dellAlbero della Conoscenza, hanno appannato la Scintilla della Provvidenza nel mondo e prodotto una scissura tra il mondo dellAzione, lattributo di Malkhut, il Regno, associato al nome divino Adonay e la sua Sorgente Suprema, il Tetragramma.

Anche luso delle scoperte scientifiche per fini nocivi dovuto al peccato originale. Ma in avvenire, proprio gli scienziati, meravigliati dalla scoperta di prodigiosi meccanismi delluniverso, riconosceranno la Sorgente Divina della Creazione, come scrive lo Zohar a proposito del versetto (Genesi 711): Nellanno 600 del sesto millennio, le porte della Sapienza si apriranno in alto ed in basso, il mondo si preparer ai giorni che saranno tutti Shabat, come ci si prepara oggi al santo Shabat. I nati in Acquario, che si dedicano alla ricerca scientifica, proclameranno tutti la loro Fede, sar un Amen universale; il cui valore numerico pure 91. Gli Attributi di Sapienza ed Intelligenza, sono il fondamento della Conoscenza. LAlbero della Vita, la Torah, e quella Orale in particolare, porter al restauro dellIlan, sintesi di Din e di Hesed, nato della Sapienza e dallIntelligenza, collegate ad Urano e Saturno, che esercitano la loro influenza in questo mese di Shevat.

ADAR (Febbraio - Marzo) PESCI L I Pesci sono il segno del mese di Adar; che secondo il Libro della Creazione stato creato con la lettera Quf e la qualit specifica del Ridere. Lorgano corrispondente la milza, ed il Nome Divino associato Hey-Hey-Yod-Vaw. Quf, che secondo il Talmud simboleggia la Santit (Qedusha), segue la lettera Tzadi, simbolo della devozione. Chi Santo al di sopra del livello spirituale dello Tzadik, il Giusto, perch lo Tsadik ancora alle prese con la sua tendenza al male, e deve vincerla, mentre il Santo gi riuscito a trasformarla in Bene. La trasformazione graduale della tendenza al male traspare dal collegamento dei mesi di Shevat e Adar. In Shevat, luomo combatte la tendenza al male; questa lotta evocata dal versetto gi citato: Il Giusto mangia per placare la fame. A Purim, in Adar, luomo raggiunge il culmine della santit corporea mangiando e bevendo fino al punto in cui non c pi nulla da sapere; va oltre la Conoscenza, che comincia a manifestarsi la met del mese di Shevat, lAnno Nuovo degli alberi. Il mese di Adar chiude i sei mesi di inverno, Elul chiude i sei mesi destate; come emerge anche dalle lettere che sono loro associate. Il valore numerico della Quf, associata ad Adar, 100, e segna la fine delle decine; quello della lettera Yod, associata ad Elul, 10, termine delle unit. Secondo lo Zohar, Quf simboleggia la capacit di imitare, di scimmiottare; in ebraico Qof significa scimmia. Questa forza, volta al positivo, spinge a seguire le Vie Divine; al negativo, pu spingere al male. Si capisce allora perch il Talmud abbia associato Quf alla Santit, mentre lo Zohar la associa alle forze dellimpurit; sono le due facce della stessa medaglia. La capacita negativa di imitare, incarnata da Amaleq, leterno nemico di Israele; che si pu scomporre in Amal-Qof, letteralmente La capacit di scimmiottare. Nella storia di Purim, loppressore degli ebrei Aman, che incarn la forza perniciosa di Amaleq. La caduta di Aman nel mese di Adar, grazie al pentimento dIsraele, provoca la santificazione della Quf, che diventa la forza dimitazione positiva. Da qui lusanza di travestirsi a Purim, per evocare lidea dellimitazione; ci si traveste, in realt fa la caricatura di un altro personaggio. La pi alta espressione di gioia la risata, che in questo mondo vietata, come insegna il Talmud, anche nel compimento di un precetto della Torah. Secondo gli astrologi, i nati in Pesci hanno un carattere molto flessibile, mobile, si adattano facilmente ad ogni personalit; perci, spesso sono buoni attori. Gli astrologi spiegano questo fenomeno con il fatto che il mese di Adar associato allultimo dei segni zodiacali; simboleggia perci il grado pi

elevato dellevoluzione spirituale; lanima si liberata delle catene materiali, e quindi molto mobile. Nella storia ebraica, la grande forza spirituale dei Pesci, si manifestata a Purim, al tempo di Mardocheo e di Esther, che sono riusciti a trasformare radicalmente gli ebrei del loro tempo e portarli al pentimento completo, ed allaccettazione entusiasta della Torah; secondo linterpretazione del Talmud sul versetto: Gli ebrei conobbero ed accettarono liberamente (Libro di Esther 9-27). In seguito questo segno rimasto favorevole ad Israele, in questo mese anche lasservimento degli ebrei alle nazioni pi leggero. La Quf, legata a Mos, nostro Maestro, che ha superato in Sapienza e Conoscenza tutti i saggi di Egitto, ed nato e morto il 7 di Adar. La forza spirituale di Mos, fondamento della Conoscenza, si ritrova in Mardocheo, che stimol lardore spirituale degli ebrei, quando accettarono di buon grado anche la Torah Orale, che i loro antenati avevano accettato solo per costrizione. Laccettazione, piena ed intera, della Torah Orale, daltronde, era condizionata dal riconoscimento della grandezza dei Saggi e dei Giusti. Il segno di Adar, i Pesci, allude ad Israele ed alla Torah; come il pesce pu vivere solo nellacqua, cos Israele pu sopravvivere solo nella Torah; come stato confermato al tempo di Mardocheo ed Esther. Laccettazione del giogo della Torah e dei suoi comandamenti ha salvato gli ebrei di un pericolo mortale. I due pesci del segno alludono alla Torah scritta ed a quella Orale, come il segno di Sivan, i Gemelli. Il mese di Adar, sesto mese di inverno, secondo il Gaon di Vilna, allude al sesto millennio: Allora, Dio far ballare di gioia i Giusti, e le nazioni che si sono ribellate alla Regalit Celeste saranno derise, secondo la profezia del Salmista: Chi seduto nei cieli se ne ride, ed il Signore ne sghignazza (Salmo 2-4). Allora, la terra sar immersa nella Conoscenza, come annuncia il Profeta: La terra sar piena di Conoscenza di Dio, come lacqua nel letto dei mari (Isaia 11-9). LElemento fondamentale, associato a questo mese lAcqua, allusione alla Torah. Il segno dei Pesci ricorda giorni felici agli ebrei; quando luomo si elevato sulla materia e sul corpo con la sua forza spirituale. In astrologia, questo realizza il desiderio dei nati in Pesci: abbandonare la vita materiale e reale. Ma tutto ci ha talvolta conseguenze negative; i pesci, per fuggire la realt, possono abbandonarsi allalcol ed alla droga. A Purim, nei banchetti e nella gioia, lebreo pu giungere al culmine della santit imitando la vita dei santi. Ma questa volont di imitare pu essere solo artificiosa e superficiale, cos si cade nellipocrisia e nella menzogna; manifestazioni negative del carattere dei Pesci, illustrato dagli astrologi. I due pesci di Adar, non vanno nella stessa direzione. Uno va allindietro, verso lAcquario, indica la volont di migliorare la societ. Laltro, volto

allAriete, indica la volont di elevarsi spiritualmente separandosi dal suo ambiente. Un pesce simboleggia la materia e tutti i suoi limiti, laltro, rappresenta lAnima Suprema ed eterna. Nel giudaismo, i due Pesci alludono anche a Mardocheo ed Esther, che giusti e puri come i pesci del mare, hanno indotto Israele al pentimento ed alla: luce, la gioia, lesultanza, e lonore (Libro di Esther 8,-16). Le prime lettere de nomi Mardocheo (Mem) ed Esther (Alef), autori della salvezza dIsraele, sono anche quelle dei liberatori dIsraele dallEgitto, Mos ed Aronne, e nel tempo a venire, i nostri liberatori saranno il Messia (Mem) ed il profeta Elia (Alef ). Questo spiega la somiglianza tra i segni di Adar e di Sivan, i Pesci ed i Gemelli. I Gemelli alludono a Mos ed Aronne, liberatori dIsraele in Egitto, e lo conducono fino al Sinai per ricevere la Torah in Sivan, nel segno dei Gemelli. Parallelamente, Mardocheo ed Esther, nei Pesci, hanno portato Israele ad accettare la Torah di buon grado, dopo la miracolosa salvezza in Persia. Mos - Mardocheo - il Messia, hanno portato e porteranno allanima di Israele unilluminazione grandiosa, rappresentata dal pesce superiore. Aronne - Esther- il Profeta Elia, hanno contribuito e contribuiranno alla riabilitazione spirituale degli ebrei, pronti a ricevere la Luce Divina; la riabilitazione evocata dal pesce inferiore, rivolto allAcquario. LAcqua, elemento naturale associato a questo mese, sottolinea il carattere flessibile e mobile dei Pesci. A Purim si canta la gloria di Shoshanat Yaakov, della Rosa di Giacobbe. Shoshana deriva da Shinui, cambiamento; gli ebrei del tempo hanno rettificato il loro comportamento, ed il decreto di morte contro di loro stato abolito. Questa mobilit si ritrova nel mese di Elul, nel segno della Vergine che bilancia il mese di Adar. Elul, il mese del pentimento per eccellenza, del cambiamento radicale, come il mese di Adar che spinge al pentimento spontaneo. Senza laiuto della Torah, i Pesci si sentono persi, pieni di contraddizioni e di problemi affettivi, sentimenti contraddittori damore e dodio che danno grande sofferenza. Adar, vicino ad Adir, il potere maestoso, allusione alla manifestazione di Dio in tutta la sua potenza: Adir Bamarom HaShem, LEterno imponente nelle Altezze (Salmo 93-4). LAcqua rappresenta anche la cattiveria delle nazioni: il tumulto delle acque profonde (Salmo 93-4); le nazioni che volevano distruggere Israele hanno indotto la Potenza Divina a manifestarsi nel mese di Adar. LAcqua evoca anche il pentimento, come nota il Midrash a proposito del versetto: Spandi il tuo cuore come lacqua di fronte al Signore (Lamentaz. 2-19). LAcqua allude anche alle nazioni che tentano di inghiottire Israele, come

le onde del mare che si infrangono sulla sabbia; nella Bibbia, Israele spesso paragonato alla sabbia del mare. Le Acque del pentimento eliminano quelle impure. Le Acque sono anche simbolo di modestia e di umilt. Infatti, i nostri Saggi ci insegnano che la Torah come lacqua, perch penetra nello spirito del modesto e dellumile come lacqua che scende sempre in basso. Il nome stesso di Adar evoca lumilt. Le sue lettere fondamentali sono Dalet e Resh, richiamano Dalut, povert e Rashut, umilt. Alef rappresenta: Alufo Shel Olam, il Padrone del mondo, il Dio unico, che soccorre Israele quando accetta umilmente il giogo della Torah. La modestia e lumilt traspaiono anche dal termine Dag, Pesce, segno zodiacale del mese. Questa piccola parola composta delle lettere GimelDalet, ed evoca lumilt del Dal, del povero davanti a Gomel, il Benefattore Divino. Gli astrologi attribuiscono ai nati nei Pesci una certa debolezza fisica, ed una sensibilit alle variazioni climatiche; questa debolezza pu essere compensata dal potere spirituale sulla via della Torah, come dimostra tutta la storia di Purim. La parte del corpo particolarmente sensibile nel periodo dei Pesci , secondo gli astrologi, la pianta dei piedi, la parte terminale del corpo, in parallelo al mese di Adar, che chiude il ciclo dei mesi dellanno. Il tallone, Akev in ebraico, nella tradizione esoterica assimilato alla pelle morta, analogia che traspare nelle lettere della parola Peger, cadavere, immediatamente posteriori nellordine alfabetico a quelle della parola Akev (dopo Ayin viene Peh, dopo Quf viene Resh, dopo Bet, viene Gimel;- le lettere Peh, Resh, Gimel sono lanagramma di Peger). Tuttavia, questa parte del corpo molto sensibile al solletico che innesca il riso delluomo, allusione al carattere essenziale di Adar, ultimo mese dellanno. La risata beffarda e cinica caratteristica di Amaleq, Amal-Quf, lo sforzo della scimmia e delle smorfie. Il versetto: Un insolente che si pavoneggia, si prende in giro (Proverbi 21-2), secondo il Midrash allude ad Amalek. Israele, al tempo messianico, sar pervaso da una santa euforia, come scritto: allora la nostra bocca si riempir di canti gioiosi e la nostra lingua di esultanza (Salmo 126-2); la gioia di Purim un anticipo della futura gioia messianica. Il riso permesso solo ai grandi Giusti, che sono ad un livello spirituale particolarmente elevato, come conferma il Talmud a proposito di Rav Brona: Il sorriso non lasciava le sue labbra nei giorni in cui aveva unito la preghiera per la salvezza a quella delle diciotto benedizioni. Questo livello di gioia, raggiunto da chi si elevato al di sopra della materia; pu essere raggiunto nel bel mezzo del mese di Adar e del segno dei Pesci, a Purim. Il segno dei Pesci, che precede lAriete di Nissan, tempo della nostra liberazione, evoca lunione della preghiera e della salvezza, sorgente profonda del riso e della gioia.

Secondo lAri, la parte del volto associata ad Adar il naso, organo dellodorato, da qui il legame tra Mardocheo ed Esther alle piante aromatiche: Mardocheo, alla mirra, ed Esther alla Hadassa, il mirto. Lodorato il senso pi fine, il piacere dellanima; da qui lusanza di odorare una pianta aromatica alla fine del Shabat, per accompagnare piacevolmente lanima supplementare che sta per lasciarci. La trib associata ad Adar Naftali, del quale scritto: Naftali, sazio delle grazie divine (Deuteronomio 33-22). Questa pienezza, conseguente allaccettazione di buon grado della Torah a Purim, si presenta virtualmente ogni anno alla stessa data. Secondo il celebre Maestro hassidico Rabbi Levi Isaac di Berditchev, i mesi dellanno si abbinano alle dodici trib dIsraele, compresa quella di Levi. Il mese di Adar associato alla trib di Giuseppe, che si raddoppiata nelle trib di Efraim e di Manasse, che corrispondono ai due mesi di Adar degli anni embolici. Giosu, discendente di Ephraim, combatt Amaleq nel deserto, ed il discendente di Beniamino, fratello di Giuseppe, combatt Saul. Mardocheo e Esther hanno continuato la lotta. Giacobbe benedice i due figli di Giuseppe, Efraim e Manass: possano moltiplicarsi allinfinito come i pesci nel mare (Genesi 48-16), ed il Talmud aggiunge: Come il malocchio non ha presa sui pesci, perch sotto lacqua lo sfuggono, allo stesso modo il malocchio non ha presa sulla discendenza di Giuseppe. Nel il periodo dei Pesci, questa benedizione si concretizza per gli ebrei, sono detti la sopravvivenza di Giuseppe; sono stati protetti dal malocchio di Aman, ed avvenne il rovesciamento della situazione: E gli ebrei imposero la loro legge sui nemici (Esther 9-1). Il secondo mese di Adar degli anni embolici non ha alcun segno zodiacale, e quelli che nascono in questo mese, dunque, non sono sottomessi ad alcuna influenza zodiacale. Gli Anziani insegnano che il decreto di Aman doveva compiersi nel secondo mese di Adar. Aman, secondo lAri, incarnava il serpente originario, indovino e stregone, e lo stesso vale per tutti gli Amaleciti: Ma Dio ha sventato il suo progetto facendo cadere la sorte sul secondo mese di Adar, sprovvisto di segno zodiacale. Giove il pianeta che influenza i Pesci anche il Sagittario. Questi due segni sono segnati dalla celebrazione delle feste di Purim e Hanuka, istituite dai nostri saggi in unepoca in cui le forze del male e della menzogna di Amaleq e della Grecia si sono rivolte contro la Torah. La verit della Torah si manifest con la Luce ad Hanuka, mentre a Purim, si manifest la santit e la devozione di Israele agli occhi del mondo. Secondo la Qabbalah, Giove associato alla Tzedaka, la carit, virt proverbiale degli ebrei, che si fanno un punto donore di aiutare finanziariamente gli studiosi della Torah. Secondo lo Zohar, il colpo inferto dallangelo di Esa sul nervo sciatico di Giacobbe, allude agli attacchi di Satana contro i discepoli della Torah, rappresentati dalle gambe che

sostengono il corpo. I nostri saggi precisano che furono colpite entrambe le anche di Giacobbe: lanca destra allude a Purim, la sinistra a Hanuka, da qui luso di donare denaro ai poveri ad Hanuka e Purim. Secondo il Sefer HaYetsira, Giove, il pi grande dei pianeti, stato creato, con la lettera Gimel, associata alla grandezza, alla carit ed alla bont. Secondo il Talmud, era la stella di Abramo, pilastro di generosit. Nel collegamento stabilito dallastrologia tra i segni zodiacali ed il corpo umano, dal Sagittario, si entra nel settore delle gambe; il Sagittario associato al bacino, ed i Pesci, alla pianta dei piedi. Entrambi cominciano e finiscono con il segno di Tsedek (Giove), allusione allo Tsadik, il Giusto, pilastro del mondo, che Satana ha voluto colpire, colpendo le anche di Giacobbe. Lorgano interno associato a questo mese, secondo il Libro della Creazione, la milza, legata al carattere specifico del mese: il riso. Il Talmud lo conferma: la milza ride, in francese familiarmente si dice: gonfi la milza, intendendo: fai ridere. Per evitare la risata sbrigliata, il Talmud consiglia di impegnarsi in una certa seriosit e ridere solo quando si portano i filatteri che simboleggiano la Corona Suprema, sorgente dellanima; solo cos, il riso certamente santo. Lebreo pu raggiungere un grado analogo nella gioia di Purim gi evocata nel libro di Esther (8-16): Per gli ebrei cerano solo Luce, gioia, esultanza, ed i segni donore. Questi segni donore, Vekar, sono i filatteri della testa, che collegano lebreo alle sue nobili radici. Il compimento dei precetti di Purim elevano lebreo al di sopra della materia e lo collegano alla sua Sorgente. Lanalogia tra i mesi di Kislev e Adar si esprime per il pianeta che hanno in comune. Il loro carattere spirituale equivalente, si manifesta anche nel significato dei loro nomi: Kislev, sinonimo di potenza e di fiducia, Adar, si avvicina ad Adir, la potenza maestosa (il valore numerico della parola Adar 205 uguale a quella di Gvar, forte); potenza e fiducia sono le costanti del comportamento degli ebrei allepoca di Hanuka e di Purim. Lanalogia tra questi due mesi si ritrova anche nella loro relazione con Giuseppe: Kislev, posto sotto il segno del Sagittario, allude alla forza ed alla devozione di Giuseppe, al quale gli Asmodei si sono ispirati, e Adar posto sotto il segno dei Pesci, segno legato ai figli di Giuseppe, Ephraim e Manasse. I nomi dei mesi ebraici sono in aramaico, sono stati introdotti nella tradizione ebraica dopo lesilio di Babilonia. In aramaico, Adar la vela che permette alla nave di avanzare anche con un vento contrario; in questo mese, Israele sopravissuto contro venti e maree. Questo spiega la grande resistenza dei Pesci, qualit che permette loro di adattarsi alle situazioni pi difficili. Tuttavia, senza la fede e la confidenza in Dio, i Pesci cadono in uno stato permanente di angoscia e di depressione.

Adar significa anche miracolo nascosto, in opposizione a Nissan, che deriva da Ness, che sono i miracoli spettacolari compiuti per Israele in Egitto. Laramaico in qualche modo lombra dellebraico, la Lingua Sacra; il termine aramaico Adar designa il miracolo nascosto, in opposizione al termine ebraico Ness. Il Nome Divino associato al mese di Adar Hey-Hey-Yod-Vaw, nel quale le lettere femminili Hey-Hey, precedono quelle maschili Yod-Vaw, come si riscontra anche nel Nome Divino Hey-Hey-Vaw-Yod associato ad Elul, sesto mese dellestate. Le lettere cos ordinate evocano il risveglio spontaneo delluomo, che vuole incontrare il suo Creatore. Adar il mese del pentimento per amore, Eloul, il mese del pentimento per timore. Questi Nomi Divini precedono quelli associati a Tishri e Nissan, che evocano la Bont con Nissan, ed il Giudizio con Tishri. *************************