Sei sulla pagina 1di 2

Atto Completo

Page 1 of 2

GU n. 24 del 31/01/2011

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 21 gennaio 2011


Proroga dello stato di emergenza in materia di bonifica e di risanamento ambientale dei suoli, delle falde e dei sedimenti inquinati, nonche' in materia di tutela delle acque superficiali e sotterranee e dei cicli di depurazione nella regione Siciliana. (11A00967)

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto l'art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225; Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112; Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401; Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 19 febbraio 2010, con il quale e' stato prorogato, da ultimo, fino al 31 dicembre 2010, lo stato di emergenza in materia di bonifica e di risanamento ambientale dei suoli, delle falde e dei sedimenti inquinati, nonche' in materia di tutela delle acque superficiali e sotterranee e dei cicli di depurazione nella regione Siciliana; Considerato che la dichiarazione dello stato di emergenza ambientale in rassegna e' stata adottata per fronteggiare situazioni che per intensita' ed estensione richiedono l'utilizzo di mezzi e poteri straordinari; Vista la nota del Presidente della Regione Siciliana - Commissario delegato del 17 gennaio 2011, con la quale, nel trasmettere una relazione in ordine all'attivita' svolta per il superamento del contesto di criticita' in questione, ha rappresentato l'esigenza di mantenere il regime straordinario e derogatorio per consentire di completare le iniziative finalizzate al definitivo ritorno alle normali condizioni di vita; Ritenuto necessario porre in essere gli ulteriori interventi indispensabili per la salute e per l'ambiente nei siti inquinati nel territorio della regione Siciliana individuati come siti da bonificare di interesse nazionale; Viste le iniziative poste in essere dal Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri in attuazione della direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 luglio 2010 recante: Indirizzi per lo svolgimento delle attivita' propedeutiche alle deliberazioni del Consiglio dei Ministri da adottare ai sensi dell'articolo 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225; Ritenuto, pertanto, che ricorrono nella fattispecie i presupposti previsti dall'articolo 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225, per la proroga dello stato di emergenza; Vista la nota del Ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare del 18 gennaio 2011; Acquisita l'intesa della regione Siciliana; Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 21 gennaio 2011; Decreta: Ai sensi e per gli effetti dell'art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225, e sulla base delle motivazioni di cui in premessa, e' prorogato, con la limitazione degli ambiti derogatori alla normativa in materia ambientale, fino al 31 dicembre 2011, lo stato di emergenza in materia di bonifica e di risanamento ambientale

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attoCompleto&service=1&dat... 08/02/2011

Atto Completo

Page 2 of 2

dei suoli, delle falde e dei sedimenti inquinati, nonche' in materia di tutela delle acque superficiali e sotterranee e dei cicli di depurazione nella regione Siciliana. Il presente decreto verra' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 21 gennaio 2011 Il Presidente: Berlusconi

08.02.2011

Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

02:24:45

Stampa

Chiudi

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attoCompleto&service=1&dat... 08/02/2011