Sei sulla pagina 1di 7

Determinazione Dirigenziale n. 84 del 22.1.2013

Centro di Responsabilità 69 Pratica n. 2828337 del 22.1.2013

Centro di Costo 62

Oggetto: Riqualificazione via Castelfidardo e via Galeria. I^ Lotto. Aggiudicazione definitiva dei lavori a seguito di procedura negoziata ed impegno della spesa. C.U.P. C97H11000290004. C.I.G. 47216160C9.

IL RESPONSABILE

VISTA la deliberazione di G. C. n. 184 in data 5.7.2012, regolarmente esecutiva ai sensi di

legge in data 10.8.2012, ad oggetto: "Riqualificazione via Castelfidardo e via Galeria. I^ Lotto", con

la quale veniva approvato in linea tecnica il progetto esecutivo dei suddetti lavori per un importo

complessivo di €. 400.000,00 di cui €. 340.000,00 per opere in appalto, compresi €. 10.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d'asta, ed €. 60.000,00 per somme a disposizione dell' Amministrazione come sotto meglio distinto:

A)

OPERE IN APPALTO:

per lavori a misura a base di gara

€. 330.000,00

per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d'asta Totale somme in Appalto a base di gara

€.

10.000,00

€. 340.000,00

B)

SOMME A DISPOSIZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE:

lavori in economia previsti in progetto ed esclusi dall'appalto

(compresa IVA 21%)

€.

8.644,73

allacciamenti ai pubblici servizi (compresa IVA 21%)

€.

2.000,00

incentivo per la progettazione interna

€.

6.800,00

spese tecniche relative alla progettazione, alle necessarie attività

preliminari, nonchè al coordinamento della sicurezza in fase di

progettazione, alle conferenze di servizi, alla direzione dei lavori

e al coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, assistenza

giornaliera e contabilità (compresa IVA 20% ed oneri 4%)

€.

1.000,00

IVA 10% su opere in appalto

€.

34.000,00

Totale

€.

52.444,73

A

cui vanno aggiunti per spese tecniche per incarico affidato con D. D. 565/2011

e già impegnate al Capitolo 43830/60 del Bilancio 2010( Imp. 10/3851-05)

€.

7.555,27

 

Totale somme a disposizione

€.

60.000,00

TOTALE COMPLESSIVO (A + B) €. 400.000,00;

RILEVATO che la suddetta deliberazione di G. C. n. 184 del 5.7.2012 prevedeva tra l'altro l'approvazione dei seguenti elaborati tecnici: relazione tecnico-descrittiva con indicazione della percentuale della manodopera, computo metrico estimativo e quadro economico, cronoprogramma dei lavori, elenco prezzi unitari, capitolato speciale d'appalto, piano di sicurezza e coordinamento oltre a n. 4 tavole grafiche di progetto ;

ATTESO che con determina dirigenziale n. 1333 in data 5.10.2012, regolarmente esecutiva in data 7.11.2012 ad oggetto: "Riqualificazione via Castelfidardo e via Galeria. I^ Lotto. Determinazione a contrattare ed impegno di spesa" veniva approvato lo schema di contratto, l'elenco delle ditte da invitare a procedura negoziata e la relativa lettera di invito a gara e nel mentre si disponeva che l'eventuale affidamento dei lavori avvenisse in appalto, mediante procedura

negoziata senza previa pubblicazione di bando di gara, ai sensi dell'art. 57, comma 2, lettera c), del D. Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni, così come previsto dal combinato disposto dagli artt. 122, comma 7 e 57, comma 6, del medesimo D. Lgs., con il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso inferiore all'importo complessivo dei lavori posti a base di gara, determinato applicando la percentuale di ribasso offerto sull'elenco prezzi posto a base di gara, ai sensi dell'art. 82, comma 2, lett. a), del citato D. Lgs., esteso a n.15 (quindici) ditte appositamente invitate alla suddetta gara;

PRECISATO che i lavori sono finanziati con fondi propri dell' Amministrazione Comunale e che quindi le somme necessarie alla realizzazione dell'opera sono a completo e totale carico di questa Amministrazione e trovano la loro relativa copertura finanziaria al Capitolo 42070 del Bilancio 2010 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e realizzazione viabilità protetta", finanziato con superstandard, al Capitolo 42090 del Bilancio 2011 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e realizzazione viabilità protetta", finanziato con oneri, al Capitolo 44180 del Bilancio 2006 denominato: "Fondo per incentivo progettazione art. 18 L. 109/94. Fondo LL. PP.", finanziato con monetizzazioni ed al Capitolo 44190 del Bilancio 2010 denominato: "Fondo per incentivo progettazione art. 18 L. 109/94. Fondo LL. PP.", finanziato con oneri;

PRESO ATTO che, per quanto sopra esposto, con lettera di invito in data 20.11.2012 prot. 176950 il sottoscritto Responsabile U. O. Opere a Rete della Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente ha proceduto ad attivare la procedura negoziata di cui trattasi invitando n. 15 (quindici) ditte a produrre la loro miglior offerta in busta chiusa e sigillata entro le ore 12,00 del giorno 20.12.2012 per l'eventuale affidamento dei lavori di cui all'oggetto;

VISTO in merito il verbale di espletamento di procedura negoziata in data 20.12.2012 che, unito al presente atto, dello stesso costituisce parte integrante e sostanziale (All. "A"), dal quale emerge che sono regolarmente pervenute n. 11 (undici) buste di partecipazione alla gara e precisamente:

- l'offerta prodotta dalla ditta Gambuti Costruzioni s.r.l. con sede a San Leo (PU) via Capicchio n.

13 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 8,531%;

- l'offerta prodotta dalla ditta C.L.A.F.C. con sede a San Piero in Bagno (FC) Piazza Allende n. 44 la

quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 31,18%;

- l'offerta prodotta dalla ditta PPG di Mengozzi Marzio e C. s.n.c. con sede a Santa Sofia (FC) via G. Di Vittorio n. 5A la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 32,271%;

- l'offerta prodotta dalla ditta B.S.A.P. di Battistini Stefano e C. s.a.s. con sede a Cesenatico (FC) via Fiorentini n. 55 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 22,073%;

- l'offerta prodotta dalla ditta Manta s.r.l. con sede a Coriano (RN) via Raibano n. 21 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 28,680%; - l'offerta prodotta dalla ditta Fabbri Costruzioni con sede a Pietracuta di San Leo (PU) via

Marecchiese n. 142 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 17,252%;

- l'offerta prodotta dalla ditta Impresa Mattei s.r.l. con sede a Villa Verucchio (RN) via Gorgona n.

81 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 27,706%;

- l'offerta prodotta dalla ditta Cooperativa Braccianti Riminese con sede a Rimini (RN) via Emilia n. 113 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 23,960%;

- l' offerta prodotta dalla ditta Pesaresi Giuseppe s.p.a. Con sede a Rimini (RN) via Emilia n. 190 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 17,762%;

- l'offerta prodotta dalla ditta CEISA con sede a Savignano sul Rubicone (FC) via Emilia Est n. 11 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 32,261%;

- l'offerta prodotta dalla ditta Impresa Lunedei Roberto con sede a Santa Giustina di Rimini (RN) via Molino Ronci n. 12 la quale ha offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta, del 3,00%;

PRESO ATTO, come emerge dal verbale stesso, che la miglior offerta è risultata esser quella

della ditta PPG di Mengozzi Marzio e C. s.n.c. con sede a Santa Sofia (FC) via G. Di Vittorio n. 5A, per aver offerto un ribasso, sui prezzi a base d'asta del 32,271% e che la stesssa può considerarsi accettabile, ai sensi della lettera di invito a gara e congrua economicamente;

DATO ATTO, come riportato nella lettera invito, che trattasi di gara informale ed ufficiosa che non impegna di per sè l'Ente il quale risulta vincolato solo in seguito alla stipula del relativo atto contrattuale e che pertanto occorre provvedere, con il presente atto, al formale affidamento dei lavori al soggetto che ha presentato la miglior offerta ed all'impegno della spesa al fine di poter addivenire al perfezionamento del rapporto negoziale fra le parti;

PRECISATO che, come meglio riportato al punto 3 del dispositivo della citata delibera di G.

C.

n. 184 del 5.7.2012 nonchè come riportato al punto 9 del dispositivo della determina dirigenziale

n.

1333 del 5.10.2012, sulla base del visto di regolarità contabile espresso ai sensi dell'art.151 del D.

Lgs. n. 267 in data 18.8.2000 dal Responsabile del Servizio Finanziario in data 7.11.2012, in occasione della esecutività della citata determina dirigenziale n. 1333 del 5.10.2012 e come correttamente riportato al punto 3.4 della lettera di invito a gara, non è possibile garantire il rispetto dei tempi contrattualmente previsti per il pagamento dei lavori che verranno eseguiti onde per cui l'esecutività del presente atto è subordinata alla verifica delle condizioni, da parte del Settore Ragioneria Generale, di cui al Decreto Legislativo 9.11.2012 n. 192 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 267 del 15.11.2012) in merito all'obbligo dei pagamenti decorsi 30 (trenta) giorni dalla data di ricevimento delle relative fatture commerciali;

EVIDENZIATO quindi che, per quanto sopra descritto, il nuovo quadro economico e finanziario dei lavori, attinente le opere di cui trattasi, a seguito dell'espletamento della procedura negoziata di cui sopra ed al formale affidamento dei lavori stessi, risulta così meglio ridefinito:

A)

OPERE IN APPALTO:

per lavori a misura (a base di contratto)

€. 223.505,70

per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d'asta Totale somme in Appalto a base di contratto

€.

10.000,00

€. 233.505,70

B)

SOMME A DISPOSIZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE:

lavori in economia previsti in progetto ed esclusi dall'appalto (compresa IVA 21%)

€.

8.644,73

allacciamenti ai pubblici servizi (compresa IVA 21%)

€.

2.000,00

incentivo per la progettazione interna

€.

6.800,00

spese tecniche relative alla progettazione, alle necessarie attività preliminari, nonchè al coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, alle conferenze di servizi, alla direzione dei lavori e al coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, assistenza giornaliera e contabilità (compresa IVA 20% ed oneri 4%)

€.

1.000,00

IVA 10% su opere in appalto

€.

23.350,57

Totale A cui vanno aggiunti per spese tecniche per incarico affidato con D. D. 565/2011

e già impegnate al Capitolo 43830/60 del Bilancio 2010( Imp. 10/3851-05) €. 7.555,27

€. 41.795,30

Totale somme a disposizione

TOTALE COMPLESSIVO (A + B) €. 282.856,27;

€.

49.350,57

RITENUTO quindi di doversi procedere al provvisorio affidamento dei lavori ed al conseguente impegno della spesa dando atto che sono stati regolarmente acquisiti d'ufficio i certificati penali dei responsabili legali e dei direttori tecnici della impresa nonchè il certificato di regolarità contributiva della ditta aggiudicataria precisando peraltro che la stipula del conseguente

contratto risulta naturalmente subordinata alla produzione di tutta la documentazione richiesta ai sensi di legge e della lettera di invito a gara;

CONSIDERATO che la spesa in argomento, per la realizzazione dell'intervento di cui trattasi, riveste il carattere della necessità ed urgenza e che, in relazione alle norme che regolano il Patto di Stabilità, rientra tra quelle tipologie di spesa individuate come prioritarie (punto 1 lettera b) giusta delibera di G. C. n. 82 del 15.3.2011 ad oggetto: "Approvazione misure organizzative e funzionali ai fini del rispetto del Patto di Stabilità 2011", parzialmente rettificata con delibera di G. C. n. 120 del 5.4.2011 in quanto trattasi di realizzazione di lavori che, pur non potendo essere considerati di "somma urgenza", consentono concretamente di prevenire un pericolo per la salute e l'incolumità pubblica, quali interventi su strade particolarmente dissestate e/o pericolose;

DATO ATTO che sono stati rilevati i codici C.U.P. (C97H11000290004) e C.I.G. (47216160C9) e che il rappresentante legale della ditta ha regolarmente redatto il modulo sulla tracciabilità dei pagamnenti nel rispetto di quanto previsto dall'art. 3, comma 7, della Legge n.

136/2010;

ACCERTATO che il finanziamento della spesa è stato impegnato per €. 286.472,73 al Capitolo 42070 del Bilancio 2010 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e realizzazione viabilità protetta", finanziato con superstandard, per €. 99.772,00 al Capitolo 42090 del Bilancio 2011 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e realizzazione viabilità protetta", finanziato con oneri, per €. 3.810,08 al Capitolo 44180 del Bilancio 2006 denominato: "Fondo per incentivo progettazione art. 18 L. 109/94. Fondo LL. PP.", finanziato con monetizzazioni e per €. 2.389,92 al Capitolo 44190 del Bilancio 2010 denominato: "Fondo per incentivo progettazione art. 18 L. 109/94. Fondo LL. PP.", finanziato con oneri, dove esistono le necessarie disponibilità. IMPP. 06/4490-46; 11/1475-30; 11/1475-31; 10/3854-03; 10/3854-02; 11/1717-01; 10/2653-07; OPERA 2011/0015;

ATTESA la propria competenza all'emanazione del presente atto ai sensi dell'art. 107 del D. Lgs. n. 267/2000 nonchè ai sensi della Disposizione del Direttore della Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente prot. n.137308 in data 16.9.2011;

1)

D

E T E R M I N A

di approvare il verbale di procedura negoziata del 20.12.2012 che, unito al presente atto sotto la lettera "A", dello stesso costituisce parte integrante e sostanziale;

2) di procedere all' aggiudicazione definitiva dei lavori per la: "Riqualificazione via Castelfidardo e via Galeria. I^ Lotto", alla ditta PPG di Mengozzi Marzio e C. s.n.c. con sede a Santa Sofia (FC) via G. Di Vittorio n. 5A, la quale ha prodotto un'offerta migliorativa del 32,271% sui prezzi a base d'asta e come più dettagliatamente riportato nell'unito allegato verbale di espletamento di procedura negoziata di cui al precedente punto 1) per l'importo complessivo di €. 233.505,70, più IVA (10%) per €. 23.350,57 e così per complessivi €. 256.856,27, oltre ad €. 18.444,73 per somme a disposizione dell' Amministrazione e così per totali e complessivi €. 275.301,00;

3) di impegnare la spesa complessiva di €. 275.301,00 di cui €. 256.856,27 per importo contrattuale compreso IVA 10% ed €. 18.444,73 per somme a disposizione dell' Amministrazione, come segue:

a) quanto ad €. 256.856,27 per importo contrattuale compreso IVA 10% a carico del Res. Pass. Cap. 42070 del Bilancio 2010 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e

realizzazione viabilità protetta", finanziato con superstandard, dove esiste la necessaria disponibilità (IMP. 10/3854-04; 10/2653-08). OPERA 2011/0015;

b) quanto ad €. 11.644,73 per somme a disposizione dell' Amministrazione a carico del Capitolo 42070 del Bilancio 2010 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e realizzazione viabilità protetta", finanziato con superstandard, dove esiste la necessaria disponibilità (IMP. 10/2653-09). OPERA 2011/0015;

c) quanto alla somma di €. 6.800,00 per incentivo della progettazione (di cui €. 431,99 per IRAP) così suddiviso:

c1) quanto alla somma di €. 3.810,08 al Res. Pass. Cap. 44180 del Bilancio 2006 denominato: "Fondo per incentivo progettazione art. 18 L. 109/94 Fondo LL. PP.", finanziato con monetizzazioni, dove esiste la necessaria disponibilità (IMP. 06/4490-46); c2) quanto alla somma di €. 2.389,92 al Res. Pass. Cap. 44190 del Bilancio 2011 denominato: "Fondo per incentivo progettazione art. 18 L. 109/94 Fondo LL. PP.", finanziato con oneri, ove esiste la necessaria disponibilità (IMP. 11/1475-30; 11/1475-31); c3) quanto alla residua somma di €. 600,00 al Res. Pass. Cap. 42070 del Bilancio 2010 denominato: "Manutenzione straordinaria strade e realizzazione viabilità protetta", finanziato con supestandard, ove esiste la necessaria disponibilità (IMP. 10/3854-03). OPERA 2011/0015;

4)

di dare atto che il sottoscrittto Responsabile U. O Edilizia Pubblica della Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente provvederà alla stipula del contratto disciplinante i suddetti lavori ai sensi dell'art. 35 del Regolamento degli Appalti e dei Contratti;

5) di stabilire che al pagamento delle fatture emesse, in relazione all'intervento di cui trattasi, debitamente vistate e liquidate dal sottoscritto Responsabile U. O. Opere a Rete della Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente, si procederà ai sensi dell' art. 13 del Regolamento degli Appalti e dei Contratti precisando peraltro che, come meglio riportato al punto 9 del dispositivo della determina dirigenziale n. 1333 del 5.10.2012, sulla base del visto di regolarità contabile espresso ai sensi dell'art.151 del D. Lgs. n. 267 in data 18.8.2000 dal Responsabile del Servizio Finanziario in data 7.11.2012, in occasione della esecutività della citata determina dirigenziale n. 1333 del 5.10.2012 e come correttamente riportato al punto 3.4 della lettera di invito a gara, non è possibile garantire il rispetto dei tempi contrattualmente previsti per il pagamento dei lavori che verranno eseguiti onde per cui l'esecutività del presente atto è subordinata alla verifica delle condizioni, da parte del Settore Ragioneria Generale, di cui al Decreto Legislativo 9.11.2012 n. 192 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 267 del 15.11.2012) in merito all'obbligo dei pagamenti decorsi 30 (trenta) giorni dalla data di ricevimento delle relative fatture commerciali;

6) di dare atto che la spesa in argomento, per la realizzazione dell'intervento di cui trattasi, riveste il carattere della necessità ed urgenza e che, in relazione alle norme che regolano il Patto di Stabilità, la stessa rientra tra quelle tipologie di spesa individuate come prioritarie (punto 1 lettera b) giusta delibera di G. C. n. 82 del 15.3.2011 ad oggetto: "Approvazione misure organizzative e funzionali ai fini del rispetto del Patto di Stabilità 2011", parzialmente rettificata con delibera di G. C. n. 120 del 5.4.2011, in quanto trattasi di realizzazione di lavori che, pur non potendo essere considerati di "somma urgenza", consentono concretamente di prevenire un pericolo per la salute e l'incolumità pubblica, quali interventi su strade particolarmente dissestate e/o pericolose;

(47216160C9) e che il rappresentante legale della ditta ha debitamente prodotto il documento sulla tracciabilità dei flussi finanziari assoggettandosi al rispetto di cui all' art. 3, comma 7, della Legge n. 136/2010;

8)

di dare atto infine che il Responsabile del Procedimento è il Geom. Renzo Zannoni U. O. Opere a Rete della Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente.

Il RESPONSABILE U. O. OPERE A RETE Geom. Renzo Zannoni

PARERI – IMPEGNI – ESECUTIVITA'

Attestazione di conformità alle Leggi, allo Statuto ed ai Regolamenti del Comune.

Rimini 1.2.2013

IL SEGRETARIO GENERALE

F. to Dott. ssa Laura Chiodarelli

IMPEGNO n. 4490/46 su Res. Pass. Capitolo 44180 del Bilancio 2006 IMPEGNO n. 2653/08 su Res. Pass. Capitolo 42070 del Bilancio 2010 IMPEGNO n. 2653/09 su Res. Pass. Capitolo 42070 del Bilancio 2010 IMPEGNO n. 3854/03 su Res. Pass. Capitolo 42070 del Bilancio 2010 IMPEGNO n. 3854/04 su Res. Pass. Capitolo 42070 del Bilancio 2010 IMPEGNO n. 1475/30 su Res. Pass. Capitolo 44190 del Bilancio 2011 IMPEGNO n. 1475/31 su Res. Pass. Capitolo 44190 del Bilancio 2011 OPERA n. 2011/0015

Visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria ai sensi dell'art. 151, comma 4, del D. Lgs. n. 267/2000, ma l'incompatibilità con gli obiettivi posti dal Patto di Stabilità per le stesse motivazioni riportate peraltro nell'atto che approva comunque l'aggiudicazione di lavori il cui progetto è stato approvato nel Luglio 2012, rinviandone la valutazione in sede di aggiudicazione. Non essendo nel contenpo modificate, se non aggravate, le condizioni di rispetto dell'obiettivo, la spesa in argomento viene comunque eseguita a prevenzione di un pericolo per l'incolumità pubblica, determinata dallo stato di degrado e dissesto della pavimentazione esistente, che ne rende pertanto improcrastinabile l'intervento, come dichiarato dal RUP. Saranno attivati comunque tutti i meccanismi di programmazione e monitoraggio delle risorse per consentire, nel rispetto dell'obiettivo, il minor ritardo possibile nell'esecuzione dei pagamenti.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

Rimini 29.1.2013 (Data esecutività)

F. to Dott. ssa Gianna Vandi