Sei sulla pagina 1di 6

il Movimento Campano Per Rifiuti Zero e la Rete Italiana Rifiuti Zero

ospitano il

5º INCONTRO INTERNAZIONALE RIFIUTI ZERO


promosso da ZWIA_ZERO WASTE INTERNATIONAL ALLIANCE e GAIA_GLOBAL ANTI-INCINERATOR ALLIANCE

a NAPOLI dal 18 al 21 Febbraio 2009


Sala Convegno Istituto Superiore Casanova: Piaz.tta Casanova, 4 (via S.
Sebastiano)

MERCOLEDÌ 18 FEBBRAIO

13:00 - 18:00
Organizzazione e piani futuri di ZWIA
(per i leader dell’Alleanza Internazionale Rifiuti Zero ed altri sostenitori di Rifiuti Zero)
Incontro interno aperto agli osservatori.

19:00 - 21:00
Rete Italiana Rifiuti Zero
Rossano Ercolini presenta la campagna nazionale contro l’incenerimento.
- Mario Avoletto, attivista di Napoli (Movimento campano per Rifiuti Zero)
- Tommaso Esposito, comitato di Acerra (Movimento campano per Rifiuti Zero)
- Paola Nugnes, attivista e architetto (Movimento campano per Rifiuti Zero)

GIOVEDÌ 19 FEBBRAIO

08:00 - 09:00
Registrazione dei partecipanti

09:00 - 09:30
Saluti da Giorgio Del Ghingaro, Sindaco di Capannori in nome della comunità
italiana Rifiuti Zero
- Gianluca Fioretti, presidente della associazione italiana dei comuni virtuosi
- Sabina Laddaga, saluti e spunti dai comitati territoriali locali (Movimento
campano per Rifiuti Zero)

09:30 - 10:40
Reports regionali sulle politiche Rifiuti Zero, programmi, pratiche e
procedure messe in atto dalle comunità in Italia.
I relatori per tutta la giornata spiegheranno i successi nella loro regione e
quali sono le loro politiche principali, i programmi ed i benefici per le
comunità che scelgono di puntare a Rifiuti Zero.

Moderatore: Enzo Favoino, Scuola Agraria del Parco di Monza


- Alessio Ciacci, Consigliere del Comune di Capannori
- Patrizia Lo Sciuto, Sicilia

1
- Paolo Contò, Direttore della società di gestione dei rifiuti Priula, Treviso

10:40 - 11:00
Pausa

2
11:00
Reports Regionali - Europa (15 min ognuno)
- Olanda: Anne Scheinberg, Gruppo di Consulenza sui rifiuti solidi WASTE
- Galles, Regno Unito: Mal Williams, Network per il riciclaggio della comunità di
Cylch-Galles
- Catalogna, Spagna: CEPA
- Scozia, Regno Unito: Jani Mackay, CATS
- Regno Unito: Maxine Narburgh, Bright Green (Inghilterra dell’Est)
- Bulgaria: Ivaylo Hlebarov, Attività per Rifiuti Zero in Bulgaria

12:15
Pranzo

13:10 - 13:45
“Come fermare lo scempio ambientale del clima attraverso Rifiuti Zero
- Brenda Platt, Istituto di auto-aiuto locale, Washington, DC

13:30 - 15:10
Reports Regionali
- Stati Uniti dell’Est e Canada: Brenda Platt
- Stati Uniti Ovest, Messico e Sud America: Rick Anthony
- Area della Baia di San Francisco: Tania Levy
- Musa - Nigeria e Africa
- Emirati Arabi Uniti: Noman Fazali
- Thanal, Kovalam, India: Shibu K Nasir o C. Jayakumar

15:15 - 15:35
Pausa

15:35 - 17:00
Continuazione Reports Regionali
- Sonia Mendoza, Phillippine
- Mal Williams, Australia e Nuova Zelanda
- Tailandia
- Cina e/o Giappone

17:00 - 18:00
Discussione sulle esperienze comuni e le lezioni apprese su come adottare
l’obiettivo Rifiuti Zero, su ciò che è incluso nei piani e nelle politiche Rifiuti
Zero, e su come mettere in atto politiche, piani e programmi Rifiuti Zero.

18:00 - 19:00
Cena

19:00 - 21:00
Presentazione: “I rischi per la salute degli inceneritori”
- Paul Connett, Professore Emerito di chimica alla St Lawrence University, New York
- Ernesto Burgio, Comitato Scientifico Italiano della Associazione Internazionale
Medici per l’Ambiente

3
21:00 - 23:00
Assemblea del network italiano salute e ambiente
Moderatore: Fabrizio Bertini (campagna no inceneritori)
- Giorgio Ferrari (movimento antinucleare)

VENERDÌ 20 FEBBRAIO

08:30 - 09:00
Registrazione dei partecipanti

09:00 - 10:30
Le imprese che scelgono la strada Rifiuti Zero - 3 imprese europee che
hanno smaltito oltre il 90% dei loro scarti industriali senza il ricorso a
discariche ed inceneritori.
- ST Microelectronics: Pasquale Pistorio
- Slow Food - Salone del Gusto e Terra Madre 2008: Prof. Luigi Ristagnino, Facoltà di
Architettura, Torino
- Xerox

10:30 - 10:50
Pausa

10:50 - 12:15
Proposte per i Principi delle Comunità Rifiuti Zero
(affinché le comunità adottino Rifiuti Zero)

Moderatori: Paolo Guarnaccia e Paul Connett


- Rick Anthony: Presentazione della Bozza sui Principi per le Comunità Rifiuti Zero

Tavola rotonda e discussione sui Principi per le Comunità Rifiuti Zero:


- Rossano Ercolini
- Joan Marc Simon
- Sonia Mendoza
- Maxine Narburgh
- Jayal Chelaton

12:15
Pranzo

12:40 - 13:30
Proiezione di ‘La storia delle cose’ e dibattito sul film, dopo pranzo.

13:30 - 15:00
Partecipazione del pubblico e discussione moderata sui Principi per le
Comunità Rifiuti Zero.

15:00 - 15:30
Intervallo

4
15:30 - 17:00
Discussione moderata e adesione ai principi dei comuni Rifiuti Zero.

18:00
Manifestazione in sostegno di una strategia Rifiuti Zero per Napoli.

19:00
Cena

20:00
Intervento della Rete Italiana Rifiuti Zero sul traffico di rifiuti tossici a Napoli
e nella regione Campania: proiezione di video ed immagini a cura del
Movimento campano per Rifiuti Zero

SABATO 22 FEBBRAIO 09:00 – 13:00


RIFIUTI ZERO IN EUROPA

09:00 - 10:30
Rifiuti Zero in Europa. Possibilità e sfide.

I relatori dovrebbero spiegare ed aiutare a definire i concetti così come


analizzare le possibilità e le potenzialità di come Rifiuti Zero si potrebbe
sviluppare in Europa (20 min ognuno)

- Andreas Versmann, Unità Rifiuti e Risorse della Commissione Europea: “ La


politica comunitaria sui rifiuti e le opportunità per adottare una visione Rifiuti
Zero”
- Roberto Cavallo, ACR+ : “Prevenire i rifiuti”
- Enzo Favoino, Rete Europea per il Compost e Scuola Agraria del Parco di Monza:
“Raccolta differenziata e sistemi di trattamento dei residui”

10:30 - 11:30
I pezzi del puzzle Rifiuti Zero: piani di gestione dei rifiuti, raccolta porta a
porta, coinvolgimento del settore informale, ... (15 min ognuno)

- Helen Verhuys, OVAM, Fiandre:


- “ Recupero al 75%, inclusa prevenzione dei rifiuti e programmi di compostaggio
domestico”
- Jordi Colomer i Missé, Associazione Catalana per la raccolta porta a porta in
Catalogna, Spagna :
- “ Raccolta differenziata in 18 comuni in Catalogna”
- Frederique Mongodin, Belgio, Rete Europea per il Riuso
- Anne Scheinberg, Consulente Senior, Coordinatrice, Gruppo di Consulenza sui
Rifiuti Solidi WASTE, Consulente sull’Ambiente Urbano e lo Sviluppo Nieuwe
Haven:
- “Mettere assieme gli attivisti Rifiuti Zero e il Settore Informale del Riciclaggio”

11:45 – 13:00

5
Presentazione e dibattito su una proposta di un documento sulla strategia
Rifiuti Zero
(il documento sarà presentato da Joan Marc Simon per essere emendato dai contributi
dei partecipanti)

13:00 - 14:00
Pranzo

SABATO 22 FEBBRAIO 14:00 – 18:00


VERSO L’OBIETTIVO E IL PIANO NAPOLI RIFIUTI ZERO

14:00 - 18:00
I partecipanti di Napoli e della Campania si incontrano per delineare le
possibilità di un piano Rifiuti Zero per Napoli, con il supporto degli esperti
Rifiuti Zero riuniti per la conferenza.
Si tratterà di applicare i principi delle comunità Rifiuti Zero enunciati nella
giornata di venerdì alle specificità e alla situazione di Napoli.

• I partecipanti di Napoli e della Campania forniranno dettagli su come si sta


procedendo, quali servizi di riuso, riciclaggio e compostaggio esistono.
• Gli esperti Rifiuti Zero individuano le possibili strategie, programmi e strumenti per
rispondere alle necessità.
• Discussione moderata per concordare sulle possibilità da essere ulteriormente
esplorate e su come portare le cose a compimento.

Moderatori: Rossano Ercolini e Enzo Favoino

- Alex Zanotelli, Missionario comboniano coinvolto nella crisi rifiuti a Napoli


- Matteo Brambilla, ingegnere da Chaiano (Movimento campano per Rifiuti Zero)
- Prof.Ortolani, Direttore del Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio
- Pina Elmo, attivista dei comitati di Giugliano in lotta contro le “ecoballe”
(Movimento campano per Rifiuti Zero)
- Massimo Di Dato, architetto e attivista (Movimento campano per Rifiuti Zero)
- Massimo De Gregorio, attivista da Caserta (Movimento campano per Rifiuti Zero)
- Salvatore Annuale, attivista del movimento corsisti organizzati Banchi Nuovi
- Pasquale Lepore, esperto da Salerno sul porta a porta e buone pratiche
- Joan Marc Simon, GAIA:
“Napoli come una svolta per l’europa e la necessità di muoversi verso Rifiuti Zero

Per registrarsi:
http://www.rifiutizero.org/index.php?option=com_facileforms&Itemid=36