Sei sulla pagina 1di 5

CAPITOLO 1 : LA TECONLOGIA DELLE RETI

1.aspetti evolutivi delle reti Il progetto e la realizzazione di un moderno sistema di elaborazione sono strettamente legati al concetto di rete. Il concetto di rete ampiamente utilizzato nella realt che ci circonda. Nei diversi settori si possono individuare i servizi e le organizzazioni che si basano sullesistenza di una rete: * Nel settore delle comunicazioni; * Nel settore dei trasporti; * Nel settore dei servizi; * Nel settore sociale; Ognuna di queste reti serve per il trasporto di entit diverse per raggiungere lo scopo. UNA RETE INFORMATICA E UN INSIEME DI SISTEMI PER LELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI MESSI IN COMUNCAZIONE TRA LORO. Le reti di calcolatori sono nate negli anni 60 come mezzo con cui collegare terminali periferici ad elaboratori centrali detti mainframe,di anno in anno le reti sono diventate sempre pi importanti diventando quasi insostituibili. Nel tempo quindi si passati dal modello mainframe-terminali,in cui la potenza di calcolo concentrata in un unico elaboratore fino al modello attuale in cui vi un grande numero di elaboratori autonomi e interconnessi: * Autonomi: significa che non devono esserci relazione di tipo master/slave (luno non deve forzare lo spegnimento dellaltro) * Interconnessi: significa che devono essere capaci di scambiare informazioni. Un sistema di calcolo cos organizzato detto Rete di Elaboratori. Linterconnessioni tra sistemi coinvolge elementi di diverso tipo: * Elettronici (per stabilire attraverso quali elementi si possono collegare due o pi sistemi) * Informatici; (per disporre di un sistema operativo) * Telematici. (per tener conto delle caratteristiche degli strumenti di comunicazione)

2.I servizi per gli utenti e le aziende Gli utenti delle retti non hanno pi necessit di condividere il processore e la memoria centrale,come accadeva nel modello mainframe,le esigenze importanti diventano: * Condividere il software; * Consultare archivi comuni; * Comunicare dati tra i sistemi; * Condividere dispositivi e connettersi a internet. Le connessione dei sistemi in rete presenta vantaggi che si sono rilevati importanti per le aziende: * Condivisione delle risorse software e dei dati; * Condivisione di dispositivi; * Un migliore rapporto prestazione/costi; * Estensione semplificata e graduale dei sistemi hardware; * Maggiore affidabilit del sistema con luso di componenti e software tolleranti rispetto ai guasti.

3. Il modello client/server Alla fine degli anni 70 il paradigma incentrato sui mainframe e sul concetto di elaborazione timesharing lasci posto al nuovo approccio client/server. Lelaborazione client/server viene realizzata per mezzo di un programma che richiede certi servizi come laccesso ai dati,la stampa a un programma server. Le reti di computer si basano sul modello client/server, In questo modello la comunicazione ha la forma di un messaggio a un servente da parte di un cliente,restituendo la risposta. In generale con il termine messaggio si intende un insieme di caratteri e di dati che devono essere trasferiti da un sistema a un altro. Un messaggio quindi un insieme di informazioni organizzate in modo da costruire unentit completa che pu essere trasmessa tra due sistemi di rete. In una rete di elaborazione troviamo principalmente: * Sistemi per lelaborazione di dati aventi potenza differente; * Una rete di comunicazione. In una rete di dimensione limitate (LAN) ci sono tre ruoli per i computer: * Client che usano ma non forniscono risorse di rete; * Entit paritetiche; * Server che forniscono risorse di rete. A seconda del sistema operativo che utilizzano abbiamo tre tipi di reti: * Reti Client/Server: sono caratterizzate di un elaboratore (server) che ha diversi compiti,sono spesso protetti e riservati,quindi necessario avere dei permessi. I suoi vantassi sono: forte sicurezza centralizzata,memorizzazione degli archivi a livello centrale,condivisione di risorse costose,maggiore sicurezza rispetto alle intrusioni,facilit di gestione di un gran numero di utenti. * Reti peer to peer: E definita dallassenza di un controllo centrale,quindi non ci sono server dedicati e ogni utente pu condividere le risorse di rete sullo spazio su disco. Hanno un livello di sicurezza minimo,non possono ottimizzare la condivisione delle risorse. I vantaggi sono relativi al risparmio sia di costi,che di risorse umane. Lo svantaggio relativo alla dimensione della rete e il basso livello di sicurezza. * Reti Ibride : Hanno computer che svolgono tutti e tre i ruoli client,server e peer. I vantassi di questa rete sono quelli delle reti a server dedicato e buona parte di quelle reti paritetiche. Il livello di controllo proporzionale allimportanza della risorsa e hanno svantaggi delle reti dette precedentemente.

4. Classificazione delle reti per estensione Ci sono diversi tipi di reti che si classificano in base alla loro estensione e sono: * Reti Locali LAN: Queste reti coprono unarea corrispondente a dimensioni varianti tra quelle di un ufficio e quelle di una struttura aziendale composta da pi edifici. Sono utilizzate soprattutto per consentire la condivisioni di dati o programmi,permettendo anche di condividere dispositivi hardware. Hanno una grande affidabilit,la tolleranza ai guasti in una rete pu essere realizzata con la ridondanza,per aumentare il numero di unit connesse. Le velocit trasmissive sono comprese nellintervallo 10Mbps-10Gbps. * Reti Metropolitane MAN: Le Man sono estensioni delle reti locali in ambito urbano,le prestazione classiche sono raggiunte tra i 2 mbps e i 140mbps. * Reti Geografiche WAN: Queste reti hanno dimensioni estese,da una citt allintero pianeta. Una rete con tali estensioni presenta un limite fisico alla velocit. Le reti WAN hanno inoltre la necessit di realizzare particolari strutture per il controllo verso laccesso non autorizzato a specifici dati. 5. La diffusione dei dati sul canale trasmissivo Dal punto di vista delle modalit di diffusione dei dati esistono due tipi di reti: * Reti a diffusione Globale: cio che ogni trasmissione viene ricevuta da tutti gli host connessi alla rete(LAN). Le reti che condividono lo stesso mezzo trasmissivo prendono il nome di Broadcast. E anche possibile inviare i dati a un sottoinsieme degli host (Multicasting) in questo caso gli elaboratori appartenenti a tale sottoinsieme riconoscono i dati destinati a loro. * Reti punto a punto: In queste reti i due dispositivi che vogliono scambiarsi i dati sono direttamente collegati luno allaltro. (Unicast) 6.Regole per il trasferimento dei dati Esistono tre tipi di regole per il trasferimento dei dati che danno origine a linee diverse: * Simplex: per la quale il trasferimento dei dati monodirezionale,cio che riceve la comunicazione ma non in grado di rispondere. * Half-Duplex: per la quale la comunicazione possibile in entrambe le direzioni,ma uno solo alla volta. * Full-Duplex: per la quale la comunicazione possibile in entrambe le direzioni e gli elementi interconnessi possono fruire del canale di comunicazione in contemporanea,come per esempio una linea telefonica.

7. Le tecniche di commutazione Per mettere in comunicazione due utenti esistono fondamentalmente due tecniche: * Commutazione di Circuito: di derivazione dal sistema telefonico; * Commutazione di Pacchetto: di derivazione dallinformatica; Le linee telefoniche sono basate su una tecnica di commutazione detta commutazione di circuito. Le commutazione di circuito crea un vero collegamento fisico tra i due utenti,tutto questo prevede rete fasi distinte: * Attivazione del circuito,in cui si stabilisce la connessione fisica tra lunit chiamante e lunit chiamata; * Utilizzo del canale trasmissivo; * Svincolo, la fase in cui la connessione viene chiusa. La commutazione di pacchetto basata su sistemi digitali sia per linstradamento che per la trasmissione dei dati. Il pacchetto costruito da due parti : HEADER e PAYLOAD(dati),questi pacchetti vengono instradati dai nodi intermedi su percorsi differenti,i nodi intermedi svolgono la funzioni di istradamento,cio in base allindirizzo di destinazione del pacchetto decidono su quale canale deve essere instradato per farlo giungere nel tempo pi breve possibile. 8.Architettura di rete Per ridurre la complessit di progetto le architetture di rete sono organizzate a livelli ciascuno dei quali fornisce al livello superiore i servizi richiesti. Le regole e le convenzioni usate nel dialogo tra livello omologhi sono conosciute come protocolli. Un insieme di livelli e protocolli chiamato architettura di rete. Le architettura di rete pi utilizzate sono tre: * SNA; * OSI; * TCP/IP; Entrambi utilizzano una struttura a livelli e questo produce i seguenti vantaggi: * riduce la complessit; * standardizza le interfacce; * facilita lingegnerizzazione dei moduli; * assicura tecnologia interoperabile; * accelera levoluzione; I vantaggi di una buona progettazione delle interfacce sono: * Rendere minimo il numero di informazioni da trasferire; * Possibilit di modificare limplementazione del livello con una pi attuale,che offra gli stessi servizi.

9.Il modello ISO-OSI Tutto il sistema hardware e software che ruota attorno al mondo delle reti regolato da un modello di riferimento il modello OSI realizzato nel 1984 dallISO. Questo modello fornisce uno standard per le interconnessioni in rete dei vari computer,questo modello stato creato al fine di produrre uno standard a livello mondiale. 7 Applicazione 6 Presentazione 5 Sessione 4 Trasporto 3 Rete 2 Collegamento dati 1 Fisico LOSI ha adottato un approccio a livelli,diviso in 7 livelli,ognuno con funzioni specifiche,dove ogni livello pu comunicare con il livello inferiore e fornire servizi a quello superiore. 1.Fisico: Questo il livello che gestisce le caratteristiche hardware,si occupa della trasmissioni dei singoli bit da un estremo allaltro dei vari mezzi di comunicazioni,in questo livello troviamo le schede di rete o gli hub. 2.Collegamento dati: Questo livello riguarda i dispositivi che garantiscono il collegamento dati da un computer allaltro della stessa rete. Si tratta qui di frame che costituisce lentit di dati che trasmetta senza interruzioni,gli elementi di interconnessione sono gli switch e i bridge. 3.Rete: In questo livello i messaggi vengono suddivisi in pacchetti che una volta giunti a destinazione vengono riassemblati , il principale elemento di questo livello il router. Utilizza il protocollo IP. 4.Trasporto: In questo livello si ha il compito di assicurare il trasferimento dei dati,identificare il destinatario,aprire o chiudere una connessione con il sistema corrispondente,controllare gli errori. Utilizza il protocollo TCP. 5.Sessione: In questo livello si crea un collegamento logico e diretto tra i due interlocutori. 6. Presentazione: In questo livello le informazioni subiscono una particolare decodifica che le trasforma in modo da renderle visualizzabili nei normali dispositivi di output,in sintesi questo livello gestisce la conversione dei dati. 7. Applicazione: Questo livello riguarda i programmi applicativi,cio gestisce la visualizzazione dei dati attraverso programmi file transfer,posta elettronica.

Lincapsulamento loperazione che si compie quando i dati passano dal generico livello n al livello inferiore n-1.