Sei sulla pagina 1di 2

Modena - Conferenza stampa per il rispetto dei referendum

Continuano le ritorsioni di HERA Spa contro i cittadini e le associazioni Obbedienti al risultato referendario
Il Comitato Modenese per lAcqua Pubblica condanna i tentativi di riduzione del flusso dellacqua attuati da HERA ai danni di coloro che hanno aderito alla Campagna di Obbedienza Civile Per lapplicazione del risultato referendario, per il rispetto della Democrazia e del diritto allacqua dei cittadini indetta una CONFERENZA STAMPA Sabato 26 gennaio 2013 - ore 11,45 c/o Polisportiva Modena Est - V.le indipendenza 25 - Modena

Poich la Remunerazione garantita del 7% del capitale investito a favore dei gestori del servizio idrico stata abolita dal Referendum del 2011 ma ancora in bolletta, la campagna di Obbedienza Civile lanciata dal Movimento Referendario nel 2012 prevede il pagamento della bolletta con autoriduzione esattamente di quel 7%, che porta ogni anno nelle tasche dei gestori ingenti somme di denaro non dovuto. A fronte di questa campagna, con il pretesto che non stato ancora introdotto il nuovo sistema tariffario che sostituisce il precedente, HERA ha attuato diversi tentativi di ritorsione contro i cittadini "Obbedienti", inviando personale che avrebbe dovuto procedere con la riduzione del flusso dellacqua dei loro rubinetti. Tentativi attuati ai danni dei residenti del Condominio Itaca di via Faenza, della Polisportiva Modena Est e di alcune sedi dellARCI, che solo il pronto intervento dei legali del Comitato e quello del Sindaco di Modena sono riusciti a neutralizzare. Ad HERA non basta che sia in atto una campagna nazionale di rispetto del Referendum; non basta che la maggioranza del Consiglio Comunale di Modena abbia votato nei mesi passati una mozione che impegna il Sindaco a far s che HERA eviti ritorsioni, poich non si tratta di cittadini morosi, ma di cittadini che stanno facendo una battaglia civica; non basta che il proprio azionista di maggioranza (il Sindaco di Modena) sia dovuto intervenire ripetutamente per chiedere che non si procedesse alla riduzione del flusso dellacqua.

HERA spa una societ privata a tutti gli effetti, che, in spregio alla sua componente pubblica (i Comuni che sono soci), continua ad attuare comportamenti di totale disinteresse verso le ragioni dei cittadini.
Per denunciare tali atti, e denunciare lattuale tentativo del governo di reintrodurre sotto mentite spoglie nel nuovo sistema tariffario proprio quel 7% abolito dal Referendum, invitiamo i Sigg.ri giornalisti alla suddetta Conferenza Stampa, che vedr la partecipazione di: Comitato Modenese per lAcqua Pubblica Fausto Gianelli, Legale del Comitato Modenese per lAcqua Pubblica Claudia Bernardi, Presidente della Polisportiva Modena Est Mirco Arletti, ARCI Modena Claudio Riso, CGIL Modena I residenti del Condominio Itaca Comitato Modenese per l'Acqua Pubblica
acquabenecomune.mo@gmail.com Lidia Castagnoli 339 4140222 Mauro Solmi 340 6703188