Sei sulla pagina 1di 2

TEOREMA DI ROUCHE CAPELLI

Sia A una matrice m n, x un vettore appartenente a IRn e b un vettore appartenente a IRm ; lequazione Ax = b rappresenta un sistema lineare di m equazioni ed n incognite in cui gli elementi aij di A (matrice dei coecienti) sono i coecienti delle incognite, le componenti x1 , . . . , xn del vettore x (vettore incognito) sono le n incognite del sistema e le componenti del vettore b (vettore dei termini noti) sono i termini noti delle m equazioni del sistema. Se si indicano con a1 , . . . , an IRn gli n vettoricolonna della matrice A = [a1 , . . . , an ], e si ricorda che per denizione il prodotto della matrice A per il vettore x ` la combinazione e lineare (dora in poi c.l.) dei suoi vettoricolonna con pesi dati dalle componenti di x, il sistema lineare Ax = b pu` essere scritto anche nel seguente modo: o x1 a1 + x2 a2 + . . . . . . + xn an = b. Quindi dire che un sistema lineare Ax = b ` possibile equivale a dire che b ` c.l. di a1 , . . . , an . e e Teorema (di RouchCapelli). Condizione necessaria e suciente anch un sistema e e lineare Ax = b sia possibile ` che r(A) = r([A|b]). e (con [A|b] si indica la matrice ottenuta aggiungendo alle colonne di A il vettorecolonna b, tale matrice ` detta matrice completa). e Dimostrazione necessit`: Se il sistema ` possibile, b ` c. l. di a1 , . . . , an ; ne segue che, aggiungendo a tali a e e colonne la colonna b, il massimo numero di colonne linearmente indipendenti (dora in poi l.i.) della matrice [A|b] resta immutato, ovvero il rango di [A|b] ` uguale a quello di A. e sucienza: Se il sistema ` impossibile, b non ` c.l. di a1 , . . . , an e quindi, aggiungendo a tali e e colonne la colonna b, il massimo numero di colonne l.i. della matrice [A|b] aumenta di una unit`, ovvero r([A|b]) = r(A) + 1; ne segue che il rango di [A|b] ` diverso da quello di A. a e Osservazione. Se il r(A) = m, allora il sistema ` possibile. e Dal teorema di RouchCapelli e da una nota propriet` dei vettori l.i. segue il e a Corollario. Sia Ax = b un sistema lineare possibile, ovvero r(A) = r([A|b]) : il sistema ` determinato se e solo se r(A) = n. e

Dimostrazione se: Poich il sistema lineare ` possibile, b ` c.l. di a1 , . . . , an ; se r(A) = n, allora che a1 , . . . , an e e e sono l.i. e in tale caso i pesi x1 , . . . , xn della c.l. sono unici. Il sistema ha quindi ununica soluzione (sistema determinato). solo se: Se il sistema ` determinato, b ` c.l. di a1 , . . . , an con pesi x1 , . . . , xn unici; ne segue e e che le colonne a1 , . . . , an sono l.i. e quindi r(A) = n. (si ricordi che se a1 , . . . , an fossero linearmente dipendenti vi sarebbero innite loro c.l. che avrebbero come risultato b) Enunciamo inne un ultimo Corollario la cui dimostrazione ` lasciata per esercizio allo stue dente: Corollario. Sia Ax = b un sistema lineare possibile, ovvero r(A) = r([A|b]) : il sistema ` indeterminato (innite soluzioni) se e solo se r(A) < n. e

TEOREMA DI CRAMER Sia A una matrice quadrata di ordine n, x un vettore appartenente a IRn e b un vettore appartenente a IRn ; lequazione Ax = b rappresenta un sistema lineare di n equazioni ed n incognite in cui gli elementi aij di A (matrice dei coecienti) sono i coecienti delle incognite, le componenti x1 , . . . , xn del vettore x (vettore incognito) sono le n incognite del sistema e le componenti del vettore b (vettore dei termini noti) sono i termini noti delle n equazioni del sistema. Teorema (di Cramer) Condizione necessaria e suciente anch il sistema lineare Ax = b e sia determinato (ununica soluzione) ` che det A = 0. Inoltre lunica soluzione del sistema ` e e x = A1 b. Dimostrazione necessit`: Se il sistema ` determinato il rango di A ` n (vedi corollario del teorema di Rouch a e e e Capelli) e ci` ` possibile solo se det A = 0. oe sucienza: Se il det A = 0, allora esiste la matrice A1 inversa di A. Si ha quindi: A1 (Ax) = A1 b , (Si ricordi che A1 A = In e In x = x.) (A1 A)x = A1 b , x = A1 b .