Sei sulla pagina 1di 9

STAMPA LIBERA

Quello che la stampa di regime non dice


Home Chi siamo Contatti Regolamentazione FAQ Prodotti Pubblicit su Stampa Libera Il Buco con il marmo intorno La malattia unaltra cosa CONTANTE LIBERO! Area Utente Registrati Collegati Voce RSS RSS dei commenti WordPress.org Cosa sta accadendo, in breve

Nino Galloni: La deindustrializzazione italiana voluta da Francia e Germania


8 gennaio 2013 | Autore Redazione | Stampa articolo Riceviamo e pubblichiamo. I contrasti con Ciampi e Andreatta. La prevista esplosione del debito pubblico. La riduzione degli investimenti. La svendita degli anni 90. Maastricht e la moneta unica. Lo spiraglio di Draghi e la sovranit da riconquistare. Lopinione delleconomista allievo di Federico Caff. Articolo di Pier Paolo Flammini | 9 ottobre 2012 | 12:49 Leuro, Nino Galloni e le telefonate di Ciampi a Berlinguer e di Kohl ad Andreotti (Riviera Oggi); Nino Galloni vi spiega tutto: la nascita delleuro, la crisi, la nuova resistenza italiana. E tre soluzioni (Riviera Oggi, video); Galloni: come siamo arrivati a questo punto e come se ne pu uscire (Economia Democratica); Il funzionario oscuro che faceva paura a Kohl e si oppose alla svendita italiana (video Byoblu.com) Verit che non vengono dette. LItalia confinata tra i Piigs (maiali) dEuropa e il pessimismo dilagante, assieme alla corruzione e alla recessione economica, sembrano non lasciare spazio ad inversioni di tendenza. Nino Galloni, economista, allievo del grande Federico Caff, funzionario al Ministero del Bilancio, del Tesoro e delle Partecipazioni Statali negli anni 80, ha vissuto gli ultimi tre decenni in modo spesso ostile rispetto ad alcune scelte che hanno indirizzato leconomia e la societ italiana. La sua ricostruzione delle vicende di allora e di oggi e le soluzioni previste crediamo servano da riflessione e da base critica ai tanti politici ed editorialisti che, spesso, ignorano di quel che parlano e scrivono. A partire dagli anni Novanta, il debito pubblico diventato il paradigma sul quale basare la solidit di uno Stato, almeno in Europa. La vulgata popolare ritiene che il debito pubblico negli anni 80 sia dovuto agli sprechi. Lei e molti altri sostengono che il raddoppio del debito pubblico negli anni 80 sia dovuto invece al divorzio tra Banca dItalia e Ministero del Tesoro. vero che la giustificazione di questa scelta dellallora Ministro del Tesoro Andreatta e del Presidente della Banca dItalia Ciampi risiedeva nel tentativo di ridurre gli sprechi della classe politica di allora. Allepoca ero un giovane funzionario del Ministero del Bilancio e dissi naturalmente che quella scelta avrebbe portato allesplosione del debito pubblico e alla crescita della disoccupazione giovanile anche oltre il 50%. Si perse la possibilit di emettere titoli di Stato a tassi prestabiliti, perch da quel momento i tassi li ha determinati il mercato, il che equivale a dire un ristretto gruppo di banche in via di privatizzazione che si ponevano in una condizione di ricatto verso il pubblico. Come ho dimostrato nei miei libri, passammo da tassi di interessi reali negativi (ovvero quelli nominali erano inferiori al tasso di inflazione) a tassi reali, tra il 1982 e il 1983, del 6-7%. Questo comport delle conseguenze disastrose sul debito pubblico: non avvenne alcuna riduzione della spesa pubblica, ma ovviamente un peggioramento. Non potendo tagliare stipendi e spesa corrente, il pagamento degli interessi avvenne riducendo gli investimenti in ricerca, infrastrutture. Ecco che lItalia inizi ad accumulare ritardo rispetto agli altri paesi. Ha senso rapportare un dato flusso come il Prodotto Interno Lordo con un dato stock come il Debito Pubblico? Eppure tutte le politiche economiche e fiscali degli ultimi 20 anni si basano su questo chimerico rapporto. Il debito uno stock, il Pil un flusso: alla prima lezione di economia si impara a non confondere queste due grandezze. A noi interessa, piuttosto, un altro dato flusso, la spesa per interessi sul debito. In Giappone c un grandissimo debito pubblico eppure gli interessi sono all1%; in Italia invece si pagano alti interessi, nonostante abbiamo lavanzo primario (differenza tra entrate e uscite dello Stato al netto degli interessi passivi, ndr) pi grande di tutto lOccidente. Gli stolti si rallegrano di questo dato, perch credono sia un bene che lo Stato incassi pi di quanto spenda: questo invece lesatto motivo per cui lItalia in recessione pi che negli altri paesi, perch i cittadini e le imprese pagano pi di quel che

Sondaggio Preferisci Stampalibera.com o Stampalibera.org? Stampalibera.com Stampalibera.org Vote View Results Polls Archive

SALUTE

Cerca nel sito

Cerca

Translate

TRANSUMANIZZAZIONE Controllo Molecolare Controllo Matriciale Controllo Mentale Controllo New Age Controllo Monetario Controllo Mondialista

POTERE E DOMINIO

converted by Web2PDFConvert.com

CRONACA

CRESCITA PERSONALE

SALUTE

OCCULTO E MISTERO

ricevono, e si impoveriscono. Il divorzio Banca dItalia/Tesoro segu di un paio danni la costituzione del Serpente Monetario Europeo. Da una parte si imped allo Stato di finanziare a costo zero la propria spesa pubblica, dallaltra gli si impose di difendere un cambio di valuta fisso o quasi. Ci sono relazioni tra questi due eventi, poi culminati in Maastricht e nelleuro? Sicuramente entrambe le misure sono collegate, e rientrano in un contesto storico occidentale in cui si voleva rendere responsabili gli Stati rispetto alla propria bilancia dei pagamenti. Fino agli anni Settanta, ad un aumento della spesa pubblica si verificava un incremento della forza lavoro ma poi, a causa del cambiamento delle attitudini di consumo, ad un aumento della spesa pubblica corrispose un aumento delle importazioni di beni esteri (anche perch non vi era pi il sistema regolatorio di Bretton Woods). Si creavano cos disavanzi commerciali con la conseguenza di un aumento dei tassi di interesse, per attrarre capitali che bilanciassero il disavanzo. Le due scelte (divorzio e Sme) furono il preludio al Trattato di Maastricht, alleuro e alla perdita di sovranit. Lei afferma che questa crisi non ciclica, ma sistemica: si tratterebbe della fine del sistema nato negli anni 80, ovvero della globalizzazione incentrata sulle esportazioni, perch non sostenibile nel lungo periodo. Secondo lei si dovrebbe andare verso un sistema di tipo protezionistico? Non credo nel protezionismo, ma bisogna raggiungere un sistema in cui si cerca di sviluppare la domanda interna con un import/export pi moderato. La bilancia commerciale deve tornare ad essere pi equilibrata perch non matematicamente possibile che tutti gli Stati del mondo siano in surplus commerciale. Questo stato uno degli effetti perversi di questa globalizzazione in cui vincono i pi furbi, ovvero chi pratica prezzi pi bassi soprattutto nel settore del lavoro. Sar molto interessante sapere quale sar la decisione di politica economica del Partito Comunista Cinese, che potrebbe proprio riconvertire leconomia cinese verso linterno anzich lestero. La de-industrializzazione italiana e la crisi attuale si spiegano soltanto con le questioni monetarie e le politiche economiche pubbliche, o vi anche come sostengono i neoliberisti un ritardo nellinnovazione dellimprenditoria italiana? Non che gli imprenditori italiani allimprovviso abbiano smesso di saper fare il proprio mestiere. Ci sono delle cause che hanno provocato il ritardo di una parte dellimprenditoria italiana, e non viceversa come qualcuno sostiene. Nellordine: 1) laccordo per lunificazione monetaria voluto da Francia e Germania al tempo di Maastricht mirava alla deindustrializzazione dellItalia; 2) la svendita del patrimonio pubblico e delle partecipazioni statali avvenuta negli anni 90 ha provocato un indebolimento della struttura economica nazionale, a beneficio del lucro di qualcuno; 3) un sistema bancario che non funziona pi come in precedenza e non sostiene le imprese, e per questo occorre ripristinare la GlassStegall per evitare che banche siano attratte dalla speculazione finanziaria anzich dalleconomia reale; 4) la perdita della sovranit monetaria ha colpito la capacit dello Stato di creare infrastrutture senza dipendere esclusivamente dai privati; 5) e quindi lo Stato ha cessato di essere un elemento amico delle imprese, il che sarebbe la sua funzione basilare nel sistema economico. Possiamo dire alle famiglie che i tagli alla scuola, alla sanit, le tasse, lImu, insomma tutta lausterit deriva non da scelte obbligate, ma da scelte consapevoli delle lite francotedesche in particolare, ma anche italiane? Credo sia una approssimazione rischiosa. I tagli e le tasse sono una scelta deliberata del governo attuale il quale crede erroneamente che vi possa essere una ripresa delleconomia con tagli alla spesa pubblica e quindi incidendo sui redditi delle famiglie. Ovviamente queste scelte conducono ad una recessione. Lei sostiene che occorre uscire dalleuro il prima possibile? O si rischia anche di innescare politiche nazionalistiche? Molti temono che luscita dalleuro significhi una austerit ancor maggiore, ma senza solidariet extra-nazionale. Leuro pu anche essere trasformato in una vera moneta sovrana. Se ad esempio si ritiene che gli Stati debbano essere in pareggio di bilancio, la Banca Centrale Europea potrebbe spendere tranquillamente a deficit per coprire le spese necessarie agli investimenti pubblici produttivi. Naturalmente dovrebbe essere una moneta sovrana, non ancorata al debito pubblico in questo caso europeo, perch altrimenti si riprodurrebbero gli stessi problemi che abbiamo attualmente a livello nazionale. La Banca Centrale Europea ha per obiettivo il contenimento linflazione. Ma possibile che rifinanziando la spesa pubblica, si crei iper-inflazione? O un falso mito? Occorre dire che la Bce aveva un solo obiettivo, ovvero la lotta allinflazione. Draghi ha dimostrato che si possono fare politiche diverse, anche se per ora solo a favore delle banche. C stata lapertura alla possibilit che la Bce acquisti titoli di Stato, e quindi questa mossa andr sfruttata politicamente affinch si possa passare a degli investimenti pubblici che aiutino le imprese. Queste operazioni della Bce possono causare iperinflazione se vengono attuate a favore della finanza speculativa, come con i derivati, che rischiano di creare masse monetarie enormi senza ricadute sulla produzione reale. Se invece sono impiegate per la spesa pubblica e gli investimenti non vi alcun rischio perch limmissione di denaro sarebbe immediatamente mitigata da un aumento della domanda e della produzione. Lei era un funzionario statale al tempo della Prima Repubblica. Quello che afferma, per, sembra eretico se confrontato con la discussione sulla stampa nazionale e nella politica dove vige il pensiero unico neoliberista. Come stato possibile tutto ci? Le mie posizioni erano molto note gi negli anni 80, avevo un piccolo ruolo nella Democrazia Cristiana ma anche altri partiti mi vedevano come un punto di riferimento per le mie visioni economiche alternative. Ricordo bene come Mario Schimberni, socialista, mi chiese un approfondimento riguardante le mie tesi monetarie, valutandole come alternative a quelle di Ciampi e Andreatta, ma poi il mio lavoro fu fatto marcire in un cassetto nonostante seppi poi che piacquero allallora vicepresidente di Bankitalia, Antonio Fazio. Ma lo seppi solo nel 1990, quando Fazio si congratul con me per la mia nomina di direttore al Ministero del Lavoro. Il suo intervento al Summit Mmt di Rimini, lo scorso febbraio, fu molto apprezzato. Ritiene che le ricette degli economisti americani della Mmt possano aiutare lItalia e il Sud Europa? Le loro proposte conducono a soluzioni molto utili e praticabili. Occorre stare attenti a non ripetere gli errori del keynesismo classico, quando si rischi di dare incentivo alle importazioni; inoltre bisognerebbe approfondire le tematiche relative ai rapporti di lavoro. C poi un rischio, sottolineato da Lidia Undiemi, ovvero il pericolo che tutto venga ricondotto alla monetarizzazione degli squilibri finanziari come unica causa del malessere delleconomia e della societ, senza poi incidere sulle cause strutturali di queste derive. http://w w w .rivieraoggi.it/2012/10/09/151896/nino-galloni-la-deindustrializzazione-italianavoluta-da-francia-e-germania/ Cos come Berlusconi si dimise senza un voto di sfiducia del Parlamento, ugualmente Monti si dimesso senza un voto di sfiducia del Parlamento.

Irib Usa, 4 donne crivellate dai proiettili OKLAHOMA - E' giallo in Oklahoma per l'ennesimo fatto di sangue legato alla diffusione delle armi da fuoco negli Stati Uniti: i cadaveri crivellati di proiettili di quattro donne sono stati scoperti dalla polizia in un appartamento di Tulsa, in seguito a una segnalazione telefonica anonima. Secondo quanto riferisce l'edizione on-line del quoti [] Venezuela, boom di vendite per i gadget dedicati a Hugo Chavez CARACAS - Mentre il presidente venezuelano Hugo Chavez rischia la vita in una lotta contro il cancro, impazzano i gadget del 'comandante' e il loro commercio cresce di ora in ora. Elisa Flores abita a Merida, a 500 chilometri da Caracas. Quando passa dalla capitale, non pu mancare di fare una tappa a un negozio di souvenir in cui si trovano tutti [] Carceri: l'Europa condanna l'Italia L'Italia viola i diritti dei detenuti tenendoli in celle dove hanno a disposizione meno di 3 metri quadrati. La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha quindi condannato l'Italia per trattamento inumano e degradante di 7 carcerati detenuti nel carcere di Busto Arsizio e in quello di Piacenza. La Corte ha inoltre condannato l'Italia a [] Giappone chiede a Cina di togliere navi da isole Senkaku TOKYO - Il Ministero degli Esteri giapponese ha espresso la sua protesta contro la presenza delle navi cinese vicino alle isole Senkaku, la cui appartenenza al Giappone contestata da parte della Cina. Questa la prima espressione di protesta intorno alle isole da parte del Giappone dalla salita al potere del nuovo Primo ministro Shinzo Abe. Il ministero d [] Pakistan smentisce uccisione 2 indiani ISLAMABAD - Il Pakistan ha seccamente smentito le accuse di aver ucciso due soldati indiani durante uno scontro a fuoco lungo la linea di demarcazione nella regione himalayana del Kashmir contesa tra i due Paesi. Un fonte militare ha detto all'ANSA ''che l'esercito pachistano ha negato di
converted by Web2PDFConvert.com

SCIENZA

STORIA

Napolitano annunci la data delle elezioni anticipate quando il Parlamento non era ancora dissolto e il governo era ancora in carica. Il fatto che le scelte politiche cruciali avvengano senza tener conto del Parlamento che dovrebbe esprimere la sovranit popolare, conferma che siamo gi in un contesto estraneo alla democrazia sostanziale. Linsieme delle istituzioni non sono pi rappresentative della volont popolare. Il Parlamento formato da deputati e senatori designati, non essendoci pi il voto di preferenza, ci che fa venir meno il fulcro della democrazia sostanziale, ovvero il rapporto fiduciario tra lelettore e leletto. Il capo dello Stato designato da un Parlamento di designati. E il capo del governo stato calato dallalto dai poteri finanziari globalizzati. Quando il 16 novembre 2011 Monti giur sulla Costituzione di esercitare le mie funzioni nellinteresse esclusivo della nazione, giur il falso. Quel giorno Monti era ancora consulente internazionale della Goldman Sachs, la pi grande e potente banca daffari al mondo; membro del Consiglio Direttivo del club Bilderberg, il salotto pi esclusivo dei potenti della finanza e delleconomia nel mondo; presidente del gruppo europeo della Commissione Trilaterale; membro del Comitato consultivo di alto livello per lEuropa di Moodys, una delle tre maggiori agenzie di rating al mondo. Soltanto 9 giorni dopo, il 24 novembre, con un dispaccio dellAnsa delle 11.36 dal titolo Monti lascia la Bocconi e altri incarichi, abbiamo appreso che Monti ha lasciato poi tutti gli incarichi che ha come consulente Goldman Sachs, presidente europeo della Trilaterale e nel comitato direttivo Bildelberg. Ebbene del tutto evidente che linteresse nazionale dellItalia non coincide, allopposto confligge, con quello delle istituzioni finanziarie globalizzate che hanno creato il cancro dei titoli derivati tossici, che ammontano a 787mila miliardi di dollari pari a 12 volte il Pil mondiale, il cui interesse di riciclare questo denaro virtuale mettendo le mani sulleconomia reale e sulle imprese che producono beni e servizi. E se la mafia, per riciclare il denaro sporco frutto di attivit illecite, le basta avere a disposizione singoli politici, dirigenti pubblici e imprenditori, la speculazione finanziaria globalizzata per riciclare un ammontare stratosferico di titoli spazzatura deve controllare direttamente i governi degli Stati. Il fatto che Monti sia espressione di queste istituzioni finanziarie stato da lui stesso ammesso. Il fatto che queste istituzioni siano responsabili della speculazione finanziaria assodato. un dato di fatto che il primo anno del governo Monti corrisponde alla perpetrazione del crimine delluccisione della democrazia sostanziale. Cos come stiamo assistendo alla perpetrazione del crimine della spogliazione totale della sovranit dellItalia vincolando qualsiasi governo a sottomettersi alle imposizioni del Trattato europeo di stabilit finanziaria. La conseguenza che si sta perpetrando il terzo crimine della trasformazione di uno Stato ricco in una popolazione povera e di imprese creditrici in imprenditori falliti. Sono questi gli ingredienti manifesti e indubbi della congiura ai danni dellItalia e degli italiani. Lo stato parassitario non promette nulla di buono!
125 2 0 146

Pubblicato in DOMINIO E POTERE

4 Commenti a Nino Galloni: La deindustrializzazione italiana voluta da Francia e Germania


Il tuo contributo

Michele:
8 gennaio 2013 at 11:44 citazione : Non credo nel protezionismo, ma bisogna raggiungere un sistema in cui si cerca di sviluppare la domanda interna con un import/export pi moderato. La bilancia commerciale deve tornare ad essere pi equilibrata perch non matematicamente possibile che tutti gli Stati del mondo siano in surplus commerciale. Questo uno dei punti principali e anche fondamento delleconomia. Aggiungiamo inoltre che una bilancia commerciale squilibrata verso limport, porta la nostra valuta in altre casse e riduce gli investimenti necessari alla crescita. citazione : La de-industrializzazione italiana e la crisi attuale si spiegano soltanto con le questioni monetarie e le politiche economiche pubbliche, o vi anche come sostengono i neoliberisti un ritardo nellinnovazione dellimprenditoria italiana? Linnovazione dellimprenditoria dipende in larga parte dalle scelte politiche e la classe politica in questi decenni ha unicamente pensato ad ingrassare le proprie tasche favorendo unicamente i grandi centri di potere che inevitabilmente hanno redistribuito incarichi e posti di lavoro pubblici. Nel contempo sono cresciuti i baracconi pubblici e le imprese idrauliche (che cio fanno acqua da tutte le parti) : Alitalia tanto per fare un nome. C poi lesempio della Telecom il cui presidente Colaninno (ex ragioniere contabile di Carlo de Benedetti e ora insignito della laurea Honoris Causa in Economia e Commercio), ha pensato bene di riempire di debiti, impedendo di fatto la crescita della infrastruttura digitale e conseguente riduzione del digital divide. Si potrebbero citare tanti altri esempi e scrivere addirittura dei libri, ma con questi presupposti come pensabile far riprendere una economia? Rispondi

Newsletter

Per essere informato via mail solo quando pubblichiamo notizie importanti, iscriviti alla nostra newsletter! Puoi cancellarti in qualsiasi momento. A tutela della tua privacy, per completare liscrizione vai nella tua casella di posta e rispondi alla nostra mail di conferma iscrizione.
Scrivi la tua E-MAIL: Scrivi il tuo NOME: Iscriviti ora!

Improvvisato:
8 gennaio 2013 at 12:38 Strano che Galloni non parli di come sia stato silurato Baffi. Comunque, buon articolo. Buon lavoro

pachistano ha negato di aver sparato per primo senza essere provocato [] Usa: Obama verso nomina Lew a Tesoro NEW YORK - Il presidente americano Barack Obama sarebbe vicino a nominare il capo dello staff della Casa Bianca, Jacob Lew , a segretario al Tesoro. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali la nomina del sostituto di Timothy Geithner potrebbe arrivare gia' nei prossimi giorni. Una decisione definitiva non sarebbe ancora [] India: due soldati uccisi da esercito pakistano nel Kashmir NEW DELHI - Le truppe pakistane hanno ucciso oggi due soldati indiani nei pressi del conteso confine in Kashmir. Lo hanno riferito fonti militari di New Delhi, dopo che due giorni fa Islamabad aveva denunciato la morte di un proprio soldato. Secondo le emittenti televisive, che citano fonti dell'esercito, una pattuglia indiana e' stata oggetto di u [] Turchia: scontri nel sudest, 13 morti tra cui un soldato ANKARA - Dodici militanti del Pkk e un soldato turco sono rimasti uccisi nella notte in scontri avvenuti lungo il confine fra la Turchia e l'Iraq nell'area sudorientale turca di Cukurca. Un commando del Pkk ha aperto il fuoco su un avamposto dell'esercito turco, sparando dal territorio iracheno. I militari hanno risposto. [] Iran: Yildiz, Ankara non rinuncer al petrolio iraniano ANKARA - Il ministro dell'Energia turco Taner Yildiz ha affermato che Ankara intende senz'altro rinnovare l'accordo con l'Iran sulle esportazioni di greggio iraniano verso la Turchia, quando l'intesa tra i due Paesi scadr il prossimo agosto. Yildiz ha detto che il petrolio iraniano copre dal 40 al 45 per cento del fabbisogno naziona [] Italia: Iran ospite di 'Dieciminuti Film Festival' di Ceccano ROMA (IRIB) - L'Iran sara' ospite di quest'anno dell'Ottava edizione del "Dieciminuti Film Festival" in programma tra il 10 ed il 13 gennaio 2013 a Ceccano, al cinema Antares. La rassegna, diventata in pochissimo tempo una delle pi importanti a livello nazionale per il cinema breve, stata ideata
converted by Web2PDFConvert.com

Rispondi Categorie

breve, stata ideata dall'associazione cultura []

renato:
Seleziona una categoria 8 gennaio 2013 at 12:51 Articolo interessante.A conferma in quali mani siamo landamento del titolo Monte dei Paschi,sino a qualche settimana addietro ridotto a carta straccia dopo rivalutato in borsa del 40%.Chi stato dietro la caduta di quel titolo,chi che si arricchito con la rivalutazione del 40% e soprattutto in quali mani si trovano questi titoli?Possibile che la Consob non sappia nulla di questo andamento? Sicuramente qualcuno a svenduto la nostra pi antica banca a qualche banca straniera, che ha comprato a prezzi di carta igienica il patrimonio immobiliare della banca che si trova in citt storiche e quindi di grande valore. I due paladini del PD che governano la banca sono silenti. A pagare sono i contribuenti che dopo aver dato quattro miliardi di euro derivati dalla riforma delle pensioni al Monte dei Paschi,adesso vedono svenduto lo stesso alla Merckel o forse ad Hollande. Rispondi FREEPC

Commenti recenti Ezio su Perch voterete un governo solo virtuale. Se non capite questo siete finiti. Lo Zingaro su Per la febbre elettorale non esiste vaccino Domenico Proietti su Perch voterete un governo solo virtuale. Se non capite questo siete finiti. Roberto Arvo su Evoluzione umana. dl31 su Cosa sta accadendo, in breve luciano su Perch voterete un governo solo virtuale. Se non capite questo siete finiti. vale su Stati Uniti: Obama firma legge che permette detenzione indefinita senza processo cristiano67 su Il Baratro sul comodino dl31 su I segreti del pallone dl31 su Per la febbre elettorale non esiste vaccino

Vasco:
8 gennaio 2013 at 13:13 Il Monte dei Paschi di Siena acquist Antonveneta dopo che questa era passata attraverso linterregno ABN-Amro (Amschel Rothschild) che la spolp e inspiegabilmente labbandon. Per la difesa dellitalianit della Banca Antonveneta ci rimise le penne Antonio Fazio che ancor oggi tace perch sembra sotto ricatto e minaccia di incarcerazione come avvenne con Baffi Sarcinelli nel 1981. Rispondi

Lascia un Commento
Nom e (obbligatorio) Mail (che non verr pubblicata) (obbligatorio) Sito web

Articoli pi commentati Transumanizzazione vs Transustanziazione. (638) Alza gli occhi al cielo e dimmi cosa vedi (527) LOrdine che lavora per il Nuovo Mondo (316) Eleonora Brigliadori Ho sconfitto il cancro senza curarmi (301) Riavvio della Griglia Terrestre (273) GRECIA: FASCISMO ALLO STATO PURO! (267) La vespa e il calabrone (253) Semaforo verde per gli arresti di massa (244) Colpa vostra (232) Il Terzo Segreto di Fatima, la impostora Suor Lucia, e la Fine del Mondo (213)

Invia commento

Antonella Randazzo PRESENTAZIONE

Cosa sta accadendo, in breve

Il Buco con il marmo intorno

Random Posts Paolo Barnard: IL PIU GRANDE CRIMINE Fabio Marchesi LEvoluzione: lUomo e lUniverso (7) La trombetta dell'apocalisse (umanitaria, of course) Francesco Guccini: Ballata degli annegati LA SOLIDARIETA E LA PASSIONE Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

SCIE CHIMICHE

converted by Web2PDFConvert.com

Archivi

Seleziona mese

VISITE Ti ringraziamo per essere passato sul nostro blog! Torna a trovarci presto!

Segui StampaLibera

Stampa Libera @StampaLibera


Follow 218 people follow Stampa Libera

F rancesco

Gio

Paola

O lessia

Giancarlo Salv atore Tw itter Social Plugin

TERREMOTI IN ITALIA Contatta Stampa Libera

Contatta la Redazione!

Problemi tecnici?

ARTICOLI CALDI Terremoto in Emilia Ci sono 514 pozzi perforati! STAMPALIBERA, fracking e terremoti ITALIA SOTTO ATTACCO. Terremoti indotti, sottrazione della moneta circolante, autoattentati, riarmo ossessivo Vi sembra un terremoto o una esplosione sotterranea da fracking? Terremoti ed estrazioni: coincidenze o prove schiaccianti? Otto pozzi attivi da 9 anni nella zona epicentro del sisma! SEGRETO DI STATO SUL TERREMOTO DEL
converted by Web2PDFConvert.com

Contatta il WebMaster!

Banner StampaLibera Preleva il logo di StampaLibera

<a href="http:// w w w .stampali bera.com"><i mg src="http://w w w .stampalib Libert e rispetto era.com/w pcontent/uploa ds/2011/02/lo Questo sito sostiene i go_stampa_li dirittibera.png"></ dell'uomo, dei popoli, degli animali e tutti a>

gli organismi viventi.

SUL TERREMOTO DEL 13 DICEMBRE 1990 Stefano Saglia: si fracking in Italia Terremoto Ministro Romani lo dica se dovuto al fracking delle trivelle texane autorizzato da Lei, o no?

Politica Cattolici: 'serve chiarimento', salta summit todi del 10 (AGI) - Roma, 8 gen. C'e' chi, tra gli animatori del Forum, parla di "necessita' di un chiarimento". Resta il fatto che e' stato

converted by Web2PDFConvert.com

annullato, a quanto si apprende, dopo annunci e correzioni del programma, a cominciare dalla presenza di Mario Monti, prima prevista e poi a sua volta cancellata, il summit delle realta' cattoli [] Elezioni: De Magistris, "con Grillo dialogo sempre aperto" (AGI) - Napoli, 8 gen. "Il dialogo con il Movimento 5 Stelle di Grillo e' sempre aperto. Bisogna vedere se si puo' costruire assieme un'alternativa al governo Monti". Luigi de Magistris risponde cosi' alle domande dei giornalisti su una possibile alleanza con il movimento di Beppe Grillo. "Sono fiducioso aggiunge il sin [] Pdl-Lega: Casini, accordo disperato. Si vergognano di Berlusconi (AGI) - Roma, 8 gen. "Lega e Pdl si vergognano di Berlusconi". Non usa mezzi toni Pier Ferdinando Casini commentando l'accordo stretto tra il segretario federale della Lega Roberto Maroni e l'ex premier Silvio Berlusconi. In una conferenza stampa a Montecitorio, Casini ha definito "accordo della disperazione" quello tra Berlus []

Economia-Finanza Al via la digitalizzazione delle scuole Si parte il 21 gennaio con iscrizioni online obbligatorie, pagelle e registri digitali. [] Curiosity, lapp del cubo per iphone e cellulare android L'applicazione stata ideata da 22Cans, un piccolo studio con a capo il noto game designer Peter Molyneux, e si sta affermando come fenomeno del momento. [] Borsa Milano +1%, i bancari snobbano i sell di JP Morgan Il Ftse Mib supera la soglia psicologica dei 17.000 punti. Credit Suisse avverte per sul pericolo volatilit. Spread Italia-Germania di nuovo in ritirata, scende sotto quota 280. Tassi BTP decennali sotto il 4,30%. Mps +40% in un mese: ipotesi scalata dall'estero. []

Nexus

converted by Web2PDFConvert.com

Links AlbaNM Nuova Medicina Germanica AltroGiornale Antonella Randazzo Bye Bye Uncle Sam caneliberonline Claudio Moffa Debora Billi

converted by Web2PDFConvert.com

Dieta zona Dioni Disinformazione Effedieffe Escogitur Etleboro Evolfenix Freeanimals Gianluca Freda Gianni Lannes Guerrilla Radio Info Tricks Blog Iran Italian L'olandese volante Luogo Comune Maestro di dietrologia Marco Cedolin Marco Della Luna Maria Rita D'Orsogna Mente reale Mon-dart Moneta propriet Nexus Edizioni Nicoletta Forcheri Ningizhzidda Nuova Medicina Germanica NuovaMedicina.com Pandora TV Paolo Barnard Paolo Franceschetti pensierolaterale People in praise Radio Gamma 5 Ryuzakero Santaruina Saperi Negati Spazio Mente Tanker Enemy Scie chimiche Teste Libere Tuttouno.blogspot Verosimilmente Voci dalla strada

Copyright 2012 STAMPA LIBERA. All rights reserved. DISCLAIMER Costituzione della Repubblica Italiana Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente Sito, non rappresenta una testata giornalistica in quanto verr aggiornato senza alcuna periodicit. Non pu pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini qui inserite sono nella maggior parte tratte da internet; se qualche immagine violasse i diritti d'autore, comunicatelo e sar immediatamente rimossa. Gli Autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post, n per i contenuti dei link esterni, pur presenti in questo blog. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dellimmagine o dellonorabilit di persone terze non sono da attribuirsi allautore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Il proprietario del sito non responsabile e non ha assoluto controllo sugli articoli di cui non autore. Web Master: Lorecalle

Powered by WordPress and WordPress Theme created with Artisteer.

converted by Web2PDFConvert.com