Sei sulla pagina 1di 2

Suggerimenti riguardo la visita a Siena

Siena una delle citt pi famose al mondo, meta di turisti di tutto il mondo, e amata anche dagli italiani: secondo il Sole 24 ore ancora nel 2011 stata confermata al 3 posto per la qualit della vita. Ha il suo cuore nel centro storico che ha mantenuto il fascino e larchitettura medievale con palazzi storici, torri, mura, e vecchie fonti. Ecco alcuni suggerimenti su cosa vedere o mangiare a Siena. 1) Piazza del Campo a Siena considerata una delle pi belle piazze del mondo. Ha una caratteristica forma di conchiglia a 9 spicchi, particolare che si pu ammirare solo dall'alto della Torre del Mangia. Dal 1300 il centro della vita di Siena ed ha svolto la funzione di mercato e luogo di raccolta dei senesi durante momenti politici importanti, feste e giostre. Come accade ancora due volte l'anno durante il famoso Palio La leggera pendenza rende ancora pi imponente la sagoma del Palazzo Pubblico con la Torre del Mangia, mentre tutta la piazza accerchiata dalle belle e imponenti facciate dei palazzi nobiliari. In alto nella Piazza c' la Fonte Gaia, la pi bella delle fonti d'acqua senesi. Quella che si ammira oggi in Piazza del Campo una copia della fonte che Jacopo della Quercia scolp tra il 1409 e il 1419. 2) La Torre del Mangia. Dominante la piazza del Campo, la seconda torre medioevale pi alta in Italia, con ben 102 gradini. Ha persino le campane. Da lass, lo spettacolo davvero mozzafiato. Si vede tutta Siena: da Piazza del Campo, al Duomo un p pi distante, alle colline lontane 3) il Museo dellOpera del Duomo, conserva le opere dei maggiori artisti senesi, come Duccio di Buoninsegna, oltre a importanti mostre ed eventi periodici. 4) il Duomo di Siena caratterizzato dal marmo bianco e nero un edificio dallo stile gotico che domina Siena dalla sua altura, al suo interno ha opere di Michelangelo e Donatello. 5) Palazzo Piccolomini e delle Papesse, splendido esempio di palazzo rinascimentale, abitato anticamente da una famiglia nobiliare senese, banchieri della corte papale, oggi la sede del Centro per lArte Contemporanea. 6) Palazzo Chigi-Saracini, un esempio di architettura medievale: voluto da una famiglia ghibellina a met del Trecento oggi ospita una prestigiosa accademia musicale che organizza anche concerti aperti al pubblico. 7) Loggia della Mercanzia. Alle spalle di Piazza del Campo, si trova allincrocio delle 3 principali strade del centro di Siena: Banchi di sotto, Banchi di Sopra e via di Citt. E una bella loggia a 3 arcate, che mostra uno stile a met fra il medievale e il rinascimentale. 8 ) Palazzo Salimbeni. Domina la piazzetta omonima, dove al centro si trova una statua di Sallustio Bandini, e ai lati altri due palazzi storici (Palazzo Spannocchi e palazzo Cantucci). E famoso per essere la sede principale del Monte dei Paschi di Siena, banca che risale al 1400. Il palazzo visitabile in alcune occasioni, quali ad esempio invito a palazzo ovvero le aperture straordinarie degli istituti bancari che fa lABI i primi di ottobre. 9) Basilica di San Domenico. Costruita dalla met del 1200 stata sviluppata nel Trecento, secondo lo stile Gotico, si fa notare da lontano per la sua altezza. E legata alla storia di Santa Caterina da Siena, patrona dEuropa, della quale espone la sacra testa perfettamente conservata. 10) La Fortezza medicea. Ci si gira intorno quando ci si avvicina con la macchina verso il centro. Voluta da Cosimo de Medici nel 1500, al posto della vecchia fortezza di Carlo V, oggi uno spazio verde che in estate o in certi periodi dellanno ospita concerti ed eventi live e ha al suo interno la celebre Enoteca Italiana.

11) Cosa mangiare a Siena Non si pu parlare (e assaggiare) la cucina di Siena senza parlare del territorio in cui
nascono i suoi prodotti. Le colline intorno alla citt regalano da secoli olio, vino, carne e verdure. Grazie alla sapienza contadina coltivata nei secoli, questi ingredienti si trasformano in una cucina autenticamente popolare, poco intaccata dalla modernit. Con il cinghiale (in particolare la Cinta Senese) e la lepre si preparano crostini, pappardelle e carne alla brace. Sempre sui crostini (serviti come antipasto) fanno bella mostra e attirano il palato salumi, pecorino, miele e fegatelli. Tra le zuppe invernali la ribollita quella che pi di tutte aiuta a superare il freddo. Sempre presenti i grandi vini di Siena e della provincia: il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Montepulciano e la Vernaccia di San Gimignano. Per chi non s'alza da tavola senza

aver chiuso con il dolce, c' solo l'imbarazzo della scelta: cantucci, ricciarelli, panforte e cavallucci, accompagnati dal classico Vin Santo.

Interessi correlati