Sei sulla pagina 1di 2

29 dicembre.

Primarie parlamentari PD Per una politica sostenibile Sosteniamo CARLA ROCCA

- logo PD

Chi sono - foto Nata 50 anni fa nell'Isola bergamasca, ho sempre vissuto qui, dove mi sono sposata, ho messo al mondo una figlia e da circa vent'anni gestisco una piccola impresa famigliare. La passione politica e sociale nasce in me sin da ragazza, dall'esperienza come RSU della ditta dove lavoravo, e si concretizzata nell'impegno in un'associazione socioculturale e in seguito nell'amministrazione comunale di Solza, inizialmente come consigliere e quindi come assessore alla cultura e al sociale. In questo ruolo ho partecipato alla costituzione dell'Azienda Speciale per i servizi sociali, dove mi sono occupata di disabilit e psichiatria; allinteresse per i servizi alla persona si aggiunta la sensibilit alle tematiche ambientali e alla tutela del territorio e del paesaggio. Ho portato con me questi temi qualificanti quando, a capo di una lista civica, sono stata eletta sindaco di Solza nel 2006 battendo la Lega - e quindi riconfermata nel 2011; accompagnata in questi anni da una straordinaria squadra di uomini e donne, ho portato a termine molte iniziative, che hanno destato lattenzione regionale e nazionale su un piccolo comune come il nostro, appartenente allassociazione dei Comuni Virtuosi. Ricordo volentieri, ad esempio: il primo PGT della provincia e il secondo a livello nazionale che prevede consumo di suolo zero, il rifacimento dellimpianto di pubblica illuminazione completamente a led, la regolamentazione delle cave per evitare speculazioni sul territorio, le borse lavoro per soggetti con particolari disabilit coinvolti in lavori sociali, la ferma tutela del diritto alla scuola sul territorio. Sono impegnata nel direttivo ANCI Lombardia, in particolare per i piccoli comuni ed unioni di comuni, e nell'assemblea dei Sindaci ASL per l'Isola bergamasca e Bassa Val San Martino. Sono iscritta al Partito Democratico dalla fondazione. Al Parlamento, con la Costituzione in mano Il mio impegno in politica mi ha fatto maturare la convinzione che la dimensione sociale e lambiente sono la base della vita di ogni persona e di ogni comunit, e che la politica la mediazione tra la centralit dell'individuo e la complessit della socialit. Mi pongo tre priorit, il territorio, il lavoro e le autonomie locali, richiamandomi per tutte e tre al dettato della nostra splendida Costituzione, che deve trovare ancora piena attuazione. Va tradotto in legge quanto previsto allart 9: La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Un principio che nel mio Comune ho applicato, coniugando innovazione e tutela del territorio. Un principio che va applicato allintero territorio italiano, in ununica grande opera pubblica che consiste nella manutenzione e valorizzazione del nostro ambiente naturale e patrimonio artistico. Il lavoro, quello che c e quello che non c. Dice lart. 4 della Costituzione: La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e

promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Tramite la formazione, gli incentivi alle imprese, lalleggerimento della burocrazia, linvestimento nei settori trainanti della green economy lo sforzo di tutto il paese va diretto a creare lavoro. Soprattutto per i giovani. Ma senza metterli contro i loro genitori. Ed sempre la Costituzione a farmi da riferimento per il tema delle autonomie locali, fondamentale nella sfida dellItalia di domani. Cos recita lart. 5: La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il pi ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell'autonomia e del decentramento. Lesperienza di sindaco mi ha insegnato che lo Stato deve promuovere lefficienza degli enti per metterli al servizio dei cittadini: i Comuni non sono un costo, ma una risorsa per il nostro Paese. Intendo andare a Roma per conto di Solza, di Bergamo, degli oltre 240 comuni della nostra provincia. Avr come centro di gravit permanente la prossimit tra istituzioni e cittadini, sia tramite un rapporto costante con il territorio che con limpegno per labolizione di privilegi ingiusti e anacronistici, da quelli economici fino alla vetusta definizione di onorevole. E onorevole solo chi fa cose che rendono onore: e io ce la metter tutta! e-mail: m.carla.rocca@gmail.com facebook: per una politica sostenibile sosteniamo Carla Rocca -------------------------PRIMARIE PARLAMENTARI IL SEGNO CHE CAMBIA LITALIA Si vota sabato 29 dicembre dalle 8 alle 21; per lelenco dei seggi vedi www.pdbergamo.it Possono votare gli elettori/elettrici inseriti nellAlbo delle primarie Italia Bene Conune e gli iscritti al Pd 2011 che abbiamo rinnovato liscrizione 2012 fino al momento del voto. Portare con s documento didentit, tessera elettorale, 2 euro di contributo. Si possono esprimere al massimo due preferenze, differenti di genere.