Sei sulla pagina 1di 7

LEuropa nella belle poque

Fra 800 e 900 fase di grandi contraddizioni sviluppo economico e crescita commercio mondiale progresso scientifico e tecnolologico societa di massabenessere materiale conquiste coloniali

p33-34
inasprimento tensioni internazionali e allinterno degli Stati nazionalismi agressivi

In Europa due rappresentazioni contrapposte 1.idilliaca e nostalgica delleta di progresso-spensieratezza-pace-benesserebelle epoque 2.stagione dominata da militarismo-imperialismo-logica di potenzavs. Grande Guerra Antagonismi e pulsionipremesse per Grande Guerra(conbinazione eventi casuali e cause profonde)

Messo in crisi il vecchio sistema di alleanze dopo dimissioni di Bismark da cancelliere-1890 Per contrasti con Guglielmo 2^(nuovo Kaiser) che aspirava a politica di respiro mondiale-dimanica e agressivaWeltpolitikprepara la strada alla Guerra vuole competere con lInghilterra-sfidata gia da fine 800 .conquiste coloniali-non la supera .sviluppo economico-la supera in settori per produzione acciaio,elettricita,materiali chimici .riarmo navale-vinto Inghilterra difficolta Germania di tenere uniti i suoi due maggiori alleatiimperi austro-ungarico e russo in tensione nel settore balcanico Guglielmo 2^ convinto che Impero zarista non avrebbe stretto allenza con Francia repubblicana quindi nel 1890 non rinnova trattato di controassicurazione con la Russia

Ma Francia e Russianeccessita di alleato 1894 alleanza militare


Dopo primo accodo-estate 1891Francia e Russia escono dal loro isolamento-Bismark voleva evitarecon questo accordo ciascuna si impegnava a collaborare come poteva con laltra

Inghilterra e Franciaallarmate da ambizioni tedescheIntesa cordiale 1904 (no


vera e propria alleanza militare ma sconfitta diplomatica per Germania Francia diventa perno di un nuovo sistema di allenaze

Inghilterra e Russia1907 regolano contrasti in Asia(Afghanistan) con accordo che limitava rispettive aree di influenza Triplice Allenza vs. Triplice Intesa
(due blocchi contrapposti-contrario di quello che voleva Bismark) Per questa siruazioneGermania complesso di accerchiamentomaggiore aggressivita in politica estera e spinte nazionalistiche che si manistavano anche negli altri Statitensione internazionale Guglielmo 2^-complesso di inferiorita per braccio paralizzata-determinava in lui desiderio di rivincita Italia-no affidabile per Germania e Austria-Ungheriaper interessi che la spingevano vs. Buoni rappoti con Franciaper contrasto con Austria-ancora terre italiane Clima di ESASPERATO NAZIONALISMO anche in Franciaepisodio piu celebre nel quale si manifesta: Affaire Dreyfusimportante perche 1.segnala che nazionalismo era fenomeno diffuso in tutta Europa 2.segno del pregiudizio anti-ebraico Alfred Dryfus-capitano francese di origini ebraiche-nel 1894 incarcerato,processato e condannato alla deportazione nella Cayenna(America del Sud)-sotto laccusa di aver rivelato ai tedeschi segreti militari francesi-ma si poggia su indizi falsi o inconsistentigennaio 1898 Emile Zola pubblica sul giornale LAurore articolo intitolato Jaccuse(io accuso) nel quale fa nomi e cognomi ,cita fatti per sostenere le sue accusedimostra linconsistenza delle accuse a Dreyfus-rilasciato nel 1906 per atto di grazie del presidente della RepubblicaZola processato e condannato per offese allesercitoopinione pubblica francese si divise in due schieramenti:socialisti-radicali-una parte dei repubblicani piu moderati-per innocenza di Dreyfus e clericali-monarchici-nazionalisti di destra-nostalgici di Napoleone 1^ e 3^- per colpevolezza che attuano campagna di stanpa nella quale emerge immaine dellebreo come corruttore,nemico dei popoli...fino ad allora pregiudizi sugli ebrei espressi in modo diverso:uccisori di Gesu,avarizia... Zola offre esempio diretto di intellettuale impegnato sulla scena politica-pubblica e che sceglie di stare da una parte.

LITALIA GIOLITTIANA

p.60-62

Caso Dreyfusscontro tra forze conservatrici e democratiche-progressistevincitrici forze progressistefrancia si incammina verso consolidamento della sua democrazia Qualcosa di simile anche in Italia con affermazione forze progressiste-per scontro violento dopo dimissioni di Crispi Dopo Crispi Rudini che si delineo tra le forze conservatricida marzo 1896 1. tendenza a ricomporre un fronte comune contro i nemici delle istituzioni (socialisti, repubblicani,
clericali). Questa tendenza esprimeva: il tentativo di tornare a una interpretazione restrittiva dello Statuto che, rendesse il governo responsabile di fronte al sovrano,lasciando alle Camere i soli compiti legislativi. (proposta di Sidney Sonnino) 2.ripresa dei metodi crispini in materia di ordine pubblico per colpire indiscriminatamento ogni forma di protesta sociale

Tensione esplode nella primavera 1898 per aumento prezzo del panein tutto il paese manifestazioni popolari(Turati-protesta per pane-condannato a 12 anni di carcere)governo risponde con repressione durissima che raggiunge il culmine a Milano-8 e 9 maggio 1898,quando le truppe del generale Bava Beccaris fecero uso dellartiglieria contro la folla inerme provocando circa cento morti e 500 feriti.Qualche giorno dopo Umberto 1^ lo premia con onoreficenza per intransigenza e fermezza co cui ha bloccato la protestare si e schierato dalla parte delle forze conservatrici Rudini messo in minoranza in Parlamento si deve dimettere-giugno del 98successore Luigi Pelloux porta avanti impostazione conservatrice,autoritaria e repressivaprovvedimenti contro diritto di sciopero e liberta di stampa e associazioneestrema sinistra(socialisti,repubblicani,radicali)-capi Giuseppe Zanardelli e Giovanni Giolitti- risponde con tecnica dellostruzionismo-prolungano allinfinito le discussioni paralizzando lazione della maggioranzaPelloux decide di sciogliere la Camera-giugno 1900 si dimette Umberto 1^ prende atto del fallimeto della politica repressiva-nomina senatore Giuseppe Saracco,moderato,ritenuto al di sopra delle parti ma un mese dopo 29 luglio 1900 re-vittima di un attentato per mano di un anarchico,Gaetano Bresci,venuto appositamnete dagli Stati Uniti per vendicare vittime del 98

Successore Vittorio Emanuele 3^ piu aperto vs. Forze progressistedopo dimissioni governo saracco per comportamento incerto in occasione di un sciopero genrale dei lavoratori

genovesiNel febbraio 1901 chiama alla guida del governo il leadel della sinistra liberale Zanardelli che affida il ministero degli Interni a Giolitti Giolittinel dibattito parlamentare sullo scipero di Genovateoria secondo cui se il sistema liberale non si fosse aperto alle richieste delle nuove classi popolari non sarebbe sopravvissuto Sistema liberalenato dal Risorgimento e centrato sul ruolo fondamentale della monarchia parlamentare e sulla leadership politica della borghesia imprenditoriale-colta e benstante Classi popolari(connotate per lo piu da elemento operaio)cosi come stavano riprofilandosi nel contesto della societa di massa:politicamente piu consapevoli,piu determinati a rivendicare i loro diritti,difese da sindacati,piu istruite e determinate a far sentire la loro voce

MERITI DI GIOLITTI 1. Per sopravvenza sistema liberaleStato deve rimanere neutraleclassi lavoratricidevono poter manifestare liberamente le loro rivendicazioni purche non degenerassero in manifestazioni violentealtrimenti aumento pericolo della tensione sociale che porterebbe il paese a scosse rivoluzionariepropone a Turati-leader partito socialista di partecipare al suo secondo governo ma rifiuta-comunque segnale di disponibilita al dialogo 2.Favorito con misure il decollo industriale del paese vs. Economia prevalentemente industriale(fine eta giolittiana 23% prodotto interno lordo-ricchezza in un anno veniva dalla industria e il 45% da agricoltura

CONSEGUENZE Organizzazioni sindacali,operaie e contadine-cancellate o ridotte alla clandestinita dalle repressioni del 98-si svilupparono rapidamentecitta Centro-Nord si costituirono le Camere del lavorobraccianti delle province padane-1901 Federazione italiana dei lavoratori della terra(Federterra)obiettivo finale:socializzazione della terraobiettivo immediato:aumento salari-riduzione orari di lavoro-istituzione uffici di collocamento controllati dai lavoratori stessiimpennata degli scioperi-spinta al rialzo dei salari

LEUROPA VERSO LA GRANDE GUERRA


Nel decennio che predece 1^ guerra mondialerapporti tra i due blocchi di potente peggiorano: vecchi motivi di contrasto-revanscismo francese nei confronti della Germania-rivalita austro-ungarica nei Balcani nuove tensioni-politica sempre piu agressiva dellImpero tedesco e sua competizione con Gran Bretagna per la superiorita navale

DUE PERICOLOSI PUNTI DI FRIZIONE 1.CRISI MAROCCHINE -1905 E 1911contrasto franco-tedesco


Uno degli ultimi Stati africani indipendenti,dove la Francia voleva creare un prottetorato e per questo su esso aveva puntato gli occhi anche la Germania di Guglielmo 2^ Inghilterra svolto ruolo di mediatrice vs. esito pacifico ma a favore della Francia

Francia si vede riconosciuto un formale prottetorato Germania-una striscia del Congo franceserisultato modestoconferma suo isolamento diplomaticosi sente frustata

2. PERICOLI PER LA PACE VENNERO DALLA ZONA BALCANICA


Per crisi dellImpero ottomano aggravata da spinta dei vecchi e nuovi nazionalismi e da rivoluzione dei Giovani Turchi(=intellettuali e ufficiali) che volevano moderna monarchia costituzionale e costrinsero il sultano Abdul Hamid a concedere una costituzione e a lasciare il trono a fratello Maometto 5^

Della crisi interna allImpero ottomano proffitta Austria-Ungheria che nel 1908 procede allannessione di Bosnia ed Ezergovina che le erano state assegnate in amministrazione temporanea al congresso di Berlino del 1878 La mossa austriaca causa insprimento della tensione con la Serbia(di cui la Russia e protettrice) mirava a unificare sotto il suo regno gli Slavi del Sud CONSEGUENZE:RADICALIZZAZIONE NAZIONALISMO SUD-SLAVO INDEBOLIMENTO TRIPLICE ALLEANZA--ITALIA CONTRO INIZIATIVA AUSTRIA

Occupazione italiana della Tripolitania nel 1911 provoca una guerra contro la Turchia-sconfitta questa sconfitta incoraggia le ambizioni di di diversi staterelli balcanici di allargare i loro confini-incoraggiati dalla Russia

AUTUNNO 1912SERBIA-MONTENEGRO-GRECIA-BULGARIACOALIZIONE CONTRO TURCHIA per strappare territori ancora posseduti nellarea balcanica (tutto al di la dei Dardanelli)-sconfitta in pochi mesi Serbia quasi radoppia il suo territorio ma non riescie a estenderlo fino al Mar Adriatico PERCHE? Sulla costa meridionale dellAdriatico un nuono Stato=Albania voluto da Austria e Italia per impedire alla Serbia il sbocco sul mare Al momento della spartizione dei territori conquistato-si ruppe lalleanza fra Stati balcanici giugno 1913Bulgaria-si sente penalizzata nella spartizione del bottino attacca Grecia e Serbia COALIZIONE ANTI-BULGARA:SERBIA,GRECIA+ROMANIA+TURCHIA BULGARIA SCONFITTAdeve restituire alla Turchia una parte della Tracia e alla Romania una striscia di territorio sul Mar Nero

Austria avrebbe potuto attaccare la SerbiaRussia non sarebbe rimasta inerte se conflitto austro-russosarebbero intervenute Germania e Francia legate allimpero degli Asburgo e a quello degli zar (Russia da 1907-Triplice Intesa-legata a Francia e Inghilterra)

SITUAZIONE INSTABILEBASTA POCO PER SCOPPIO DELLA GUERRA IL 28 giugno 1914 scoppia la scintillastudente serbo Gravilo Princip a Sarajevo assassina lerede al trono austroungarico arciduca Francesco Ferdinandoregno dAustria-Ungheria dichiara guerra al regno di Serbia=GUERRA