Sei sulla pagina 1di 4

A.Di.S.U.

Ateneo Federico II
Azienda pubblica per il Diritt o allo Studio Universitario
www.adisufederico2.it - e-mail: info@.adisufederico2.it

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE


ANNO ACCADEMICO 2010/2011

ART. 1 - DESTINATARI DEL SERVIZIO E REQUISITI NECESSARI PER USUFRUIRNE A TARIFFA AGEVOLATA Hanno diritto a fruire del servizio ristorazione, effettuato ai sensi dellart.6 c.1 lettera e della L.R.C. n.21/02, pi innanzi detto anche solo servizio gli studenti: a) italiani e stranieri regolarmente iscritti ad un corso di studio presso lUniversit degli Studi di Napoli Federico II; b) iscritti ad altre universit, italiane o straniere, che soggiornino a Napoli per motivi di studio da svolgere presso lUniversit degli Studi di Napoli Federico II; c) apolidi e rifugiati politici riconosciuti tali dalle competenti autorit statali italiane; d) laureati italiani e stranieri iscritti a corsi di dottorato di ricerca o di specializzazione promossi dallAteneo Federico II, titolari di borsa di studio o assegni di ricerca presso lo stesso o borsisti degli Enti pubblici di ricerca; e) eventuali altri richiedenti autorizzati dallAzienda. La tariffazione del servizio, nelle sue diverse tipologie di erogazione, determinata in applicazione degli indirizzi impartiti dalla Giunta regionale con deliberazione n.493 del 28 maggio 2010 avente ad oggetto la programmazione degli interventi per il diritto allo studio universitario per lanno accademico 2010/2011. In applicazione di quanto sopra la tariffazione per il corrente anno accademico prevede due categorie: 1a CATEGORIA Fanno parte della prima categoria tutti gli studenti che avendo partecipando ai concorsi a benefici a domanda individuale banditi dallAzienda (esempio: Concorso assegnazione borse di studio, posto alloggio e contributi per la mobilit internazionale), sono risultati idonei essendo in possesso dei requisiti di reddito e di merito richiesti. Alla prima categoria appartengono altres gli apolidi, i rifugiati politici e gli studenti provenienti dai Paesi in via di sviluppo, dai Paesi in stato di belligeranza nonch gli studenti stranieri provenienti dai Paesi particolarmente poveri in relazione alla presenza di un Basso Indicatore di Sviluppo Umano, se in possesso del solo requisito di merito richiesto per accedere ai concorsi a benefici a domanda individuale.

Il servizio sar fruito dagli studenti di questa categoria al costo di 2,00 (euro due/00) per pasto tradizionale e di 1,50 (euro uno/50) per pasto alternativo (fast-food, cestino o similari). 2a CATEGORIA Questa categoria comprender tutti gli aventi diritto non rientranti nella prima e gli studenti stranieri che a vario titolo (Erasmus Socrates, ecc.) frequentano lAteneo Federico II. Il servizio sar fruito dagli studenti di questa categoria al costo di 3,00 (euro tre/00) per pasto tradizionale e di 2,50 (euro due/50) per pasto alternativo (fast-food, cestino o similari). ART. 2 - MODALIT DI FRUIZIONE Il personale addetto, a richiesta, rilascer agli aventi diritto apposita carta elettronica Smart Card Service . La Smart card Service va utilizzata nei Punti Mensa e/o nei Ristoranti convenzionati con lAzienda, presso i quali sono installati dei terminali per il rilascio del buono pasto che va consegnato al ristoratore o ad un suo incaricato per usufruire della consumazione dalle ore 11,30 alle ore 15,00. Lelenco degli esercizi convenzionati sono pubblicati sul sito Web dellAzienda alla voce Servizio Ristorazione. La Smart Card Service strettamente personale e, se usata impropriamente, pu essere ritirata dal personale di servizio e la sua restituzione avverr al termine della relativa istruttoria intesa ad accertare eventuali abusi e/o responsabilit penali. La Smart Card Service va tenuta in buono stato e, se smarrita, per richiederne il duplicato, linteressato dovr presentare presso uno dei sottoelencati uffici denuncia di smarrimento e contributo spese amministrative di riemissione di Euro 5,00. La Smart card Service scade il 31 ottobre di ciascun anno accademico. Ad eccezione degli studenti che hanno diritto di fruire dei pasti in modalit gratuita, tutti gli altri utenti, pagheranno il costo del pasto a loro carico, che viene evidenziato dallo scontrino emesso dagli appositi terminali, direttamente alle casse degli esercizi convenzionati. ART. 3 COME RICHIEDERE IL SERVIZIO - DOCUMENTAZIONE La Smart Card Service d diritto a fruire del servizio ristorazione ed rilasciata esclusivamente a seguito di presentazione della richiesta di prima emissione o rinnovo smart-card redatta sullapposito Mod. SR debitamente compilato dallinteressato/a. Le richieste possono essere presentate tutti i giorni feriali ad esclusione del sabato, dalle ore 9.00 alle 13,30, e nei giorni di marted e gioved anche dalle ore 15,00 alle 17,00. Gli studenti che non hanno mai presentato domanda di accesso al servizio ristorazione e che non hanno mai partecipato ai concorsi banditi da questa Azienda, possono prenotare, anche, via web il rilascio della smart-card, compilando il Mod. SR/1, il giorno successivo alla prenotazione la potranno ritirare senza dover attendere che il personale addetto allo sportello registri i loro dati, presso le sottoelencate postazione informatiche dellAzienda:

Residenza G. Medici- Via Universit, 133 P.co Gussone - Portici (Na); Residenza De Amicis Via Tommaso De Amicis, 111 - Napoli; Residenza A. Paolella Via L. Tansillo, 28 Napoli; Centro Polivalente ex Mensa Centrale Via Mezzocannone n.14 Napoli; lUfficio Assistenza. - ubicato nel Complesso Universitario Monte S. Angelo presso lEdificio Q Via Cinthia Napoli.

Gli studenti stranieri apolidi, rifugiati politici, provenienti da paesi in via di sviluppo, in stato di belligeranza, provenienti dai Paesi particolarmente poveri in relazione alla presenza di un Basso Indicatore di Sviluppo Umano, che intendono fruire del servizio ristorazione contribuendo ai costi previsti dalla 1 categoria, dovranno presentare una dichiarazione attestante il possesso del requisito di merito previsto dal bando di concorso delle borse di studio bandito dallAzienda per lanno accademico in corso, oltre ai documenti attestante il loro status particolare. Tutti gli altri studenti compresi i dottorandi, i borsisti o gli assegnisti che intendono fruire del servizio ristorazione contribuendo ai costi previsti dalla II categoria, devono compilare il mod. SR, allegando le copie di un valido documento di riconoscimento e dei versamenti delle tasse o certificato discrizione. ART.4 - COSTI RISERVATI AI PARTECIPANTI AL CONCORSO BORSE DI STUDIO DELLANNO ACCADEMICO CORRENTE Per tutti gli studenti del primo anno risultati idonei (assegnatari e non) nelle relative graduatorie il servizio ristorazione fruibile alla tariffa minima, pari a 2,00 (euro due/00) per un pasto tradizionale completo e a 1,50 (euro uno/50)per un pasto alternativo (fast-food, cestino o similari). Per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo idonei ma non assegnatari (in sede, fuori-sede o pendolari), il servizio del tutto gratuito. Per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo risultati assegnatari di borsa di studio, il servizio gratuito se studenti in sede e a pagamento, alle tariffe minime sopra indicate, se pendolari o fuori-sede. Coloro che in sede di graduatoria definitiva risulteranno idonei e dalla data del 1 novembre 2010 avranno fruito del servizio a tariffa massima - pari a 3,00 per un pasto tradizionale completo e a 2,50 per un pasto alternativo (fast-food, cestino o similari) - riceveranno il rimborso della differenza tra quanto anticipato e quanto eventualmente dovuto in contemporanea con loperazione di rimborso della tassa regionale. Tutti gli studenti assegnatari dei posti alloggi nelle residenze universitarie dellAzienda, potranno usufruire del servizio di ristorazione anche per le cene nei giorni feriali e i pranzi del sabato, domenica e dei giorni festivi, solo se presenti nelle Residenze.

Art 5. - Controlli. Eventuali sanzioni. Deferimento allAutorit Giudiziaria


LAzienda si avvarr dei dati presenti negli archivi delle Istituzioni universitarie e dellINPS, riservandosi la facolt di sospendere la fruizione del servizio nel caso dovesse ritenere necessari approfondimenti delle autocertificazioni ISEE o del possesso del requisito di merito. Le 3

conseguenze, in caso di autocertificazione falsa o mendace, sono quelle previste dallart.76 DPR n. 445 del 28 dicembre 2000 e dallart. 23 della Legge n.390/1991. LADISU tenuto a segnalare allAutorit Giudiziaria le autocertificazioni mendaci o non veritiere. ART. 6 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI EX D.LGS. 196/03 Il trattamento dei dati personali effettuato dallA.Di.S.U. Ateneo Federico II unicamente per lo svolgimento delle funzioni istituzionali al fine di consentire lerogazione del servizio di ristorazione ed improntato ai principi di correttezza, liceit e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti degli utenti. Il trattamento dei dati personali sar effettuato tramite supporti cartacei ed informatici dal titolare, dal responsabile e dagli incaricati con losservanza di ogni misura cautelativa, che ne garantisca la sicurezza e riservatezza. Il conferimento dei dati personali richiesti agli utenti obbligatorio per lo svolgimento delle finalit istituzionali. Il loro eventuale mancato conferimento potrebbe comportare limpossibilit da parte dellA.Di.S.U. Ateneo Federico II di erogare il servizio ristorazione. Conformemente alle disposizioni del Codice in materia di protezione dei dati personali, i dati personali potranno essere oggetto di comunicazione a soggetti privati o ad enti pubblici economici, al solo fine di consentire lerogazione del servizio di ristorazione. Il titolare del trattamento lA.Di.S.U. Ateneo Federico II, via De Gasperi, 45 80133 Napoli, fax 081.551.09.26.