Sei sulla pagina 1di 58

Quadro di Manovra

PLAYBOARD III

Manuale di Installazione
(Vers. 1.6 Italiano)

Manuale di Installazione Playboard R3

Riferimenti documento
Redatto da: Verificato da: Approvato da: Pierluigi Palumbo, Paolo Vagnoni; Paolo Vagnoni Emanuele Emiliani 06/02/08 13/06/08 17/03/08

Modifiche al documento
Descrizione cambiamenti
Nuova versione PLAYBOARD III Revisione capitoli Autoapprendimento e Capitolo 5 Appendice Diagrammi temporali Aggiornamento lista parametri VVVF + elenco schede elettroniche Aggiunto parametro Controllo temperatura ambiente (menu Funzioni Speciali) Aggiornata tabella parametri (menu Stato I/O, Segnalazioni, Funzioni speciali, VVVF)

Riferimento
Vers. 1.1 Vers. 1.2 Vers. 1.3 Vers. 1.4 Vers. 1.5 Vers. 1.6

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

2 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

Indice
1.
1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.5.1 1.6

Descrizione del Quadro Modulare Playboard ............................................................... 4 Caratteristiche tecniche .................................................................................................................... 4 Principali funzionalit ........................................................................................................................ 4 Segnalazioni gestite e diagnostica ................................................................................................... 4 Layout del Quadro di Manovra ......................................................................................................... 5 Descrizione schede elettroniche ....................................................................................................... 6 Scheda madre Playboard R3 / modulo di programmazione PLAYPAD ........................................... 6 Sistema di Ritorno Automatico al Piano in Emergenza .................................................................... 7 Guida di Installazione Rapida ......................................................................................... 8 Montaggio del quadro in sala macchine ........................................................................................... 8 Montaggio del quadro al piano (versione MRL - senza sala macchine) .......................................... 8 Collegamenti di base e Marcia Provvisoria ...................................................................................... 9 Funzione di Autotuning (Quadri VVVF con Inverter Frenic Lift) ..................................................... 11 Connessioni definitive ..................................................................................................................... 12 Funzione di Auto-apprendimento dei piani .....................................................................................13 Marcia Normale .............................................................................................................................. 14 Protezione contro i disturbi ............................................................................................................. 15 Protezione dei circuiti (piste e componenti) .................................................................................... 15 Modifica dei Parametri del Sistema ............................................................................. 16 Mappa dei menu ............................................................................................................................. 16 Menu Stato sistema...................................................................................................................... 17 Menu Errori ................................................................................................................................... 18 Menu Stato I/O ............................................................................................................................. 19 Menu Impianto .............................................................................................................................. 22 Menu Porte ................................................................................................................................... 23 Menu Segnalazioni ....................................................................................................................... 25 Menu Funzioni speciali ................................................................................................................. 26 Menu Conteggio ........................................................................................................................... 28 Menu VVVF (Inverter Frenic Lift) ................................................................................................. 30 Menu Registrazione ..................................................................................................................... 36 Menu Orologio .............................................................................................................................. 36 Troubleshooting ............................................................................................................ 37 Regolazione Posizione e Precisione di arresto al piano............................................ 43 Definizioni ....................................................................................................................................... 43 Sistema di conteggio con ENCODER DMG ................................................................................... 43 Sistema di conteggio FAI / FAS (Magnetico od Ottico) .................................................................. 43 Sistema di rallentamento ai piani estremi AGB / AGH (Meccanico o Magnetico) .......................... 44 Sistema di lettura zona porte ZP .................................................................................................... 44 Funzionamento del sistema di conteggio FAI / FAS (magnetico / ottico)....................................... 44 Regolazione della precisione di arresto al piano ............................................................................ 44 Passaggio in Bassa Velocit sui Bordi 6, 5, 4, 3 ............................................................................ 45 Passaggio in Bassa Velocit su Bordo 2 ........................................................................................47 Piano Corto ..................................................................................................................................... 49 Funzionamento del sistema di conteggio con Encoder .................................................................. 52 Regolazione della precisione di arresto al piano ............................................................................ 53 Elenco schede elettroniche .......................................................................................... 54 Quadro precablato (Sistema Pitagora) ........................................................................................... 54 Quadro a morsetti ........................................................................................................................... 55

2.
2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 2.7 2.8 2.9

3.
3.1 3.2 3.3 3.4 3.5 3.6 3.7 3.8 3.9 3.10 3.11 3.12

4. 5.
5.1 5.1.1 5.1.2 5.1.3 5.1.4 5.2 5.2.1 5.2.2 5.2.3 5.2.4 5.3 5.3.1

6.
6.1 6.2

Appendice Diagrammi temporali .......................................................................................... 56

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

3 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

1. Descrizione del Quadro Modulare Playboard


Il quadro di manovra per ascensori Playboard R3 basato sulla tecnologia elettronica 32 bit con protocollo di comunicazione CAN (versione precablata). Il presente Manuale di Installazione fa riferimento alle configurazioni tipiche del quadro Playboard R3 nelle sue versioni Elettrico 2 velocit, Oleodinamico e con Variatore di Frequenza. Eventuali varianti costruttive dovute alle diverse caratteristiche dellimpianto sono indicate, ove necessario, nei differenti capitoli. Il quadro Playboard R3 pienamente compatibile con il Sistema elettrico completo Pitagora III.

1.1 Caratteristiche tecniche


2 Velocit, Idraulico diretto, Idraulico Stella triangolo, Soft Starter Variatore di frequenza con anello aperto o chiuso fino a 22 kW Velocit: fino a 1,6 m/s (conteggio FAI/FAS) o 2,0 m/s (con Encoder) Alimentazione 220240V e 380415V Potenza 18 A 40 A Manovra universale, collettivo discesa, collettivo completo Da Simplex a Quadruplex senza schede aggiuntive Cablaggio tradizionale o precablato PITAGORA Max 16 piani con cablaggio a morsetti, 28 con precablaggio Pitagora e schede seriali ai piani (BDU) Catena sicurezze a 110 V DC (Controllo su 4 punti) Batteria 12V a 1,2Ah con carica batteria integrato Porte manuali, automatiche, regolate, autonome

1.2 Principali funzionalit


Rilivellamento con porte aperte o chiuse Apertura anticipata delle porte Funzioni manovra Pompieri (EN81-72), manovra Priorit, manovra fuori servizio Opzione emergenza integrata (Oleo o VVVF) con batterie Legge 13 Controllo del pieno carico, del sovraccarico, della sonda termica, delle fasi Ingresso sensori incendio Gestione del pattino retrattile Luce di cabina temporizzata e permanente Controllo del contatto NA o NC della fotocellula Regolazione dei punti di rallentamento differente per ogni piano (versione con conteggio FAI/FAS) Funzione di auto-apprendimento della posizione di piani e rallentamenti (versione con Encoder) Gestione livelli corti Gestione doppio accesso Ritorno al piano programmabile per fasce orarie e giorni settimanali Monitoraggio remoto dellimpianto tramite collegamento telefonico su linea PSTN o GPRS

1.3 Segnalazioni gestite e diagnostica


Uscita seriale per display (possibilit di programmazione di caratteri alfanumerici per ogni piano) Segnalazioni presente/occupato/prenotazione fisse o lampeggianti Funzionamento e segnalazione di fuori servizio Gestione gong di cabina e piani con distinzione di prossima direzione Gestione frecce di direzione cabina e piani e prossima direzione ai piani Segnalazione allarme ai piani (Legge 13) Modulo di programmazione con schermo LCD e tastiera a 6 tasti Possibilit di collegamento display LCD anche in cabina (versione Pitagora) Visualizzazione su display LCD di ingressi/uscite e degli ultimi 60 errori rilevati Oltre 50 diversi tipi di errori gestiti
Versione Data di pubblicazione Pagina

Identificativo file

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

4 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


1.4 Layout del Quadro di Manovra
MR
TRASFORMATORE

MRL
FUSIBILI

FUSIBILI INVERTER

EME ALI TEC BAT

840 mm

EME ALI CONTATTORI POTENZA TEC PB3 PLP

PB3

PLP INT B INT A CALL SEC BAT

CALL

INT B

INT A

CONNESSIONI

SEC

BAT

BAT

600 mm
CITOF

Modulo Scheda
EME ALI TEC PB3 PLP INT A INT B SEC PTR EME ALI TEC 2V TEC HYD TEC VVF PB3 PLP INT STD A INT PIT A INT STD B INT PIT B SEC PTR TRI PTR REG LUX CAM CALL STD CALL PIT BAT

Descrizione
Scheda di emergenza Scheda alimentazione Scheda rel per impianti a 2 velocit Scheda rel per impianti idraulici Scheda rel per impianti VVVF Scheda madre Modulo di programmazione PLAYPAD Scheda interfaccia cabina A (morsetti) Scheda interfaccia cabina A (Pitagora) Scheda interfaccia cabina B (morsetti) Scheda interfaccia cabina B (Pitagora) Scheda sicurezze Scheda porte trifase Scheda porte regolate Scheda luce / pattino retrattile Scheda interfaccia piani (morsetti) Scheda interfaccia piani (Pitagora) Batterie 12V/24V

2140 mm

CONNESSIONI

QUADRO ELETTRICO

FILTRO

INVERTER

CONTATTORI POTENZA

CALL BAT

FUSIBILI

BAT

BAT

BAT

BAT

BAT

BAT

452 mm
Identificativo file Versione Data di pubblicazione Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

5 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


1.5 Descrizione schede elettroniche
1.5.1 Scheda madre Playboard R3 / modulo di programmazione PLAYPAD

La scheda madre contiene il software che gestisce la logica di funzionamento del quadro modulare Playboard R3. il modulo di programmazione Playpad, provvisto di tasti funzione e schermo LCD, consente di modificare manualmente tutti i parametri del quadro.

LED STATO FINE CORSA AGB e AGH AGB ed AGH non attivi (contatti chiusi) AGB attivo (contatto aperto) OK
DEF

LED ERRORI

LED ZONA PORTE

AGB AGH

Si accende sul passaggio zona porte

AGB AGH

DEF

LED STATO CATENA DELLE SICUREZZE (4 punti normalmente accesi)


SE2 SE3 SE4 SE6

SE2 SE3 SE4 SE6 AGB AGH DEF ZP

CONNETTORE LINEA SERIALE TTL (computer, modem, etc.)

Catena delle sicurezze chiusa Punto 3 della catena delle sicurezze aperto

SE2 SE3 SE4 SE6

FAI FAS

TASTI DI NAVIGAZIONE MENU

STATO SENSORI DI POSIZIONE FAI/FAS o ENCODER A CORDINO (normalmente accesi)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

6 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


1.6 Sistema di Ritorno Automatico al Piano in Emergenza
Su richiesta del cliente, il quadro Playboard pu essere equipaggiato con un sistema integrato di ritorno automatico al piano in emergenza a batterie che, in caso di black out, fa scendere la cabina al piano pi vicino (versione VVVF) o al piano pi basso (versione idraulica). Questo sistema composto dalla scheda elettronica Emergenza (EME), da un set di batterie da 12V e da un cablaggio specifico del circuito di potenza. Per i quadri di manovra con VVVF, in caso di black out, sia con motori sincroni che asincroni, il quadro viene rialimentato dalla scheda Emergenza e il variatore dal pacco batterie. Il motore viene azionato ad 1/10 della velocit nominale (quadri con VVVF) fino al raggiungimento in discesa del piano pi vicino. In questo modo, viene anche limitato il numero di batterie da prevedere (8 per motori asincroni, 12 o 14 per motori gearless). Quando la cabina raggiunge il piano pi vicino in emergenza, il quadro apre le porte e rimane attivo per 30 secondi, e poi si spegne. Durante la procedura di emergenza, tutti i display dellimpianto mostrano la lettera E-, mentre il display del Playpad sul quadro indica:

Piano 0 Emergenza

12:30:56

La carica delle 2 batterie della scheda di Emergenza viene testata ogni 24h. In caso di batterie scariche, viene emesso un segnale acustico di errore.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

7 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

2. Guida di Installazione Rapida


Per effettuare la prima installazione del quadro Playboard, seguire le istruzioni riportate nel seguito:

2.1 Montaggio del quadro in sala macchine


Il Quadro modulare Playboard si compone di una piastra di fondo 1, sulla quale sono inseriti tutti i componenti elettrici, e di un armadio con sportello 2, agganciabile alla piastra. Per montare il quadro, necessario: Fissare la staffa metallica di aggancio al muro 3 Agganciare la piastra di fondo 1 alla staffa Eseguire tutti i cablaggi (cfr. paragrafi successivi) Agganciare larmadio 2 alla piastra

2.2 Montaggio del quadro al piano (versione MRL - senza sala macchine)
La versione MRL del quadro Playboard composta di due piastre di fondo 1 con tutti i componenti ed un armadio con sportello 2, il quale deve essere posizionato nel muro vicino lingresso dellascensore. Le piastre di fondo possono essere inserite nellarmadio prima del suo fissaggio a parete. Una volta fissate le due piastre, collegare i connettori M1, M2 ed M3 che si trovano tra di esse.
M.R. M.R.L.

1 3 1 2 1 2

CANALINA
+/-24V +/-12V BATTERIE

M3 M2 M1

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

8 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


2.3 Collegamenti di base e Marcia Provvisoria
Per effettuare i collegamenti necessari a far marciare limpianto in modalit provvisoria, seguire i seguenti passi: 1. Seguendo lo schema riportato nella pagina seguente1, collegare: Lalimentazione di Rete Largano motore / Motore pompa Il freno / Gruppo valvole La sonda termica La pulsantiera di marcia provvisoria (da collegare ai morsetti delle schede INT e SEC come indicato sugli schemi) 2. Dare alimentazione al quadro 3. Controllare che la lingua impostata sia corretta; nel caso sia necessario modificare la lingua, utilizzare il modulo PLAYPAD come segue: Dal menu principale premere [ENTER] Premere il tasto per accedere al Menu Lingua
Francese Inglese Tedesco Italiano

Selezionare la lingua desiderata: Piano 0 12:30:56 Language ? Fr En De *It*

ENTER: conferma ESC: annulla

Premere [ENTER] per confermare ed uscire

4. Impostare la modalit Marcia Provvisoria agendo sul modulo PLAYPAD e premere [ENTER] due volte per modificare il parametro Marcia provvisoria: Piano 0 12:30:56 <Impianto> Marcia provvisoria No

Premere il tasto confermare

per selezionare Si e premere il tasto [ENTER] per

5. Togliere la corrente e poi ridarla per far funzionare limpianto in marcia provvisoria; successivamente accertarsi che marcia provvisoria appaia sul display.

Lo schema citato riporta le connessioni tipiche di impianti idraulici (diretto e stella/triangolo) ed elettrici (2 velocit e con Variatore di frequenza), questi ultimi dotati di freno monofase. Per configurazioni differenti, fare sempre riferimento allo schema elettrico allegato al quadro.
Identificativo file Versione Data di pubblicazione Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

9 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


ELETTRICO (MRL - VVVF - anello aperto o chiuso - freno monofase)
INT
N L1 L2 L3 U V W PA PB F11 F12 THM TH1 GND REVMR

SEC
SV1 1 STOP SV1 6

M3 Alimentazione Motore trifase di trazione Resistenza di frenatura Freno motore di trazione Sonda termica Salita / Discesa (segnali 24V) Salita / Discesa secondo contatto (sicurezze)

Bottoniera di manutenzione provvisoria

ELETTRICO (2 Velocit - freno monofase)


INT
N L1 L2 L3 U V W FIM X Y Z F11 F12 THM TH1 GND REVMR

SEC
SV1 1 STOP SV1 6

M3 Alimentazione Motore trifase di trazione


FIM

Freno motore di trazione

Sonda termica

Salita / Discesa (segnali 24V)

Salita / Discesa secondo contatto (sicurezze)

Bottoniera di manutenzione provvisoria

IDRAULICO (Stella triangolo)


INT
N L1 L2 L3 U1 V1 W1 W2 U2 V2 F1 F2 F4 F5 THM TH1 GND REVMR

SEC
SV1 1 STOP SV1 6

M3 Discesa Alta Vel. Triangolo Alimentazione trifase Motore pompa idraulica Sonda termica Salita / Discesa (segnali 24V) Salita / Discesa secondo contatto (sicurezze)

Valvole

Bottoniera di manutenzione provvisoria

IDRAULICO (Avviamento diretto)


INT
N L1 L2 L3 U V W F1 F2 F4 F5 THM TH1 GND REVMR

SEC
SV1 1 STOP SV1 6

M3 Discesa Alta Vel. Alimentazione trifase Motore pompa idraulica Sonda termica Salita / Discesa (segnali 24V) Salita / Discesa secondo contatto (sicurezze)

Valvole

Bottoniera di manutenzione provvisoria

Fig. 2.1 Schema elettrico collegamenti in marcia provvisoria

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

10 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


2.4 Funzione di Autotuning (Quadri VVVF con Inverter Frenic Lift)
In caso di quadro elettrico provvisto di inverter Fuji Frenic Lift possibile e consigliabile sfruttare la funzione di autoapprendimento dei dati del motore (Autotuning) in modo da allineare il funzionamento del variatore alle caratteristiche elettriche del motore presente sullimpianto. La procedura di Autotuning deve essere effettuata in manovra provvisoria. Procedura di autotuning: 1. Accertarsi che il sistema sia nello stato MARCIA PROVVISORIA 2. Accedere al menu VVVF 3. Selezionare il parametro P01 (numero poli motore) ed inserire il dato riportato sulla targa del motore 4. Selezionare il parametro P02 (potenza nominale motore) ed inserire il dato riportato sulla targa del motore 5. Selezionare il parametro P03 (corrente nominale motore) ed inserire il dato riportato sulla targa del motore per motori asincroni: 6a. Selezionare il parametro P04 (autotuning) e avviare la procedura di apprendimento inserendo il valore 2 per motori sincroni (gearless): 6b. Selezionare il parametro L03 (p.p tuning) e avviare la procedura di apprendimento inserendo il valore 1 7. Premere subito e mantenere premuto il pulsante SALITA o DISCESA sulla pulsantiera di MANOVRA PROVVISORIA o DI MANOVRA ELETTRICA DI EMERGENZA per tutta la durata della procedura di autotuning (circa 30 secondi). La procedura termina quando il valore del parametro P04 (L03 per motori gearless) torna a 0: Piano 0 <VVVF> P04 0 12:30:56 Piano 0 <VVVF> P01 xxx 12:30:56

Nel caso in cui la procedura di autotuning non andasse a buon fine verr visualizzato lerrore 52 - er7 Errore VVVF nel MENU ERRORI.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

11 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


2.5 Connessioni definitive
Per collegare il quadro in maniera definitiva, scollegare la pulsantiera di manovra provvisoria ed effettuare i collegamenti definitivi come segue: fare sempre riferimento agli schemi elettrici e ai manuali di installazione forniti con il quadro di manovra Documento di riferimento
Schema elettrico sicurezze (SEC) Schema elettrico segnali (INTx) Schema elettrico sicurezze (SEC) Schema elettrico sicurezze (SEC per quadri a morsetti, TOC SEC per quadri PITAGORA) Schema elettrico segnali (INTx per quadri a morsetti, TOC CAN per quadri PITAGORA) Schema elettrico sicurezze (SEC) Manuale installazione Playboard R3 Schema elettrico segnali (INTMA per scheda quadri a morsetti TOC CAN per quadri PITAGORA) Schema elettrico

Elemento del sistema


Pulsantiera richiamo sala macchine (manovra di emergenza) Sicurezze sala macchine

Pulsantiera di ispezione tetto cabina

Sicurezze tetto cabina Sistema di conteggio di posizione FAI/FAS (rallentamenti e fermate)


n2 sensori magnetici NC e relative calamite o n1 sensore ottico a 2 fasci e relative bandiere per conteggio piani /rallentamento /fermata

Sistema di conteggio di posizione con Encoder a cordino

Sensori di posizione AGB/AGH (fine corsa alta velocit Manuale installazione Playboard R3 e reset) Schema elettrico segnali (INTMA per scheda quadri a n2 sensori magnetici bistabili e relative calamite o n 2 morsetti TOC CAN per quadri PITAGORA)
interruttori meccanici con relativi pattini di reset / limite corsa ispezione / limite corsa in alta velocit

Schema elettrico Schema elettrico (morsettiera per quadri a morsetti TOC CAN per quadri PITAGORA)

Sensori di posizione CIA/CIB (Impianti idraulici o elettrici con apertura anticipata)


n2 sensori magnetici NA e relative calamite per rilivellamento a porte aperte o per apertura anticipata porte

Sensori di posizione Zona Porte


n 1 sensore magnetico NA che utilizza le stesse calamite del rilivellamento

Schema elettrico (INTMA per scheda quadri a morsetti TOC CAN per quadri PITAGORA)

Operatore Porte
collegamento dellalimentazione ,dei comandi ,dei fine corsa e fotocellula

Schema elettrico Schema elettrico Schema elettrico Schema elettrico (SEC)

Luce Cabina Pulsantiere cabina e piano Sicurezze vano

ATTENZIONE: Prima della messa in marcia definitiva, verificare che tutti i circuiti di sicurezza siano collegati correttamente.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

12 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


2.6 Funzione di Auto-apprendimento dei piani
Se il quadro Playboard equipaggiato con lEncoder a cordino DMG, possibile sfruttare la funzione di auto apprendimento della posizione dei piani per una pi rapida configurazione e regolazione del sistema. Dopo linstallazione, e sempre in MARCIA PROVVISORIA, il quadro esegue una serie di corse (prima in alta velocit, poi in bassa velocit fermandosi ai piani) sia in salita che in discesa per apprendere la posizione di ogni piano. Procedura di autoapprendimento dei piani: 1. Accertarsi che il sistema sia nello stato MARCIA PROVVISORIA 2. Controllare che lencoder legga correttamente il senso di marcia (aumento quota in salita e diminuzione quota in discesa); se necessario cambiare nel menu conteggio il parametro Sistema Conteggio da orario ad antiorario (o viceversa) e registrare le modifiche. Piano 0 12:30:56 <Conteggio> Sistema Conteggio Encoder orario

3. Verificare la corretta lettura del segnale ZP (il led rosso ZP sul modulo PLAYPAD si deve accendere al passaggio del sensore sulla zona porte) 4. Verificare la corretta lettura dei segnali AGB/AGH (i led rossi AGB/AGH sul modulo PLAYPAD si devono spegnere in corrispondenza dei punti di rallentamento estremi) 5. Verificare che la cabina sia posizionata al piano pi basso (led AGB spento e led ZP acceso) 6. Accedere al menu Conteggio, selezionare il parametro Autosetting ed inserire prima la risoluzione dellencoder (N impulsi) poi la misura dei magneti di piano (Lungh. ZP), poi confermare il numero di piani ed infine inserire il valore SI per iniziare la procedura. Piano 0 <Conteggio> Autosetting SI 12:30:56

7. Spostare il selettore della pulsantiera di ispezione sala macchine su Normale (se presente) oppure fare in modo che la catena sicurezze sia chiusa durante tutta la procedura. A questo punto il sistema effettua le seguenti manovre automatiche: Salita fino alla disattivazione del segnale ZP del piano pi basso Discesa fino allattivazione del segnale ZP del piano pi basso Corsa in salita in alta velocit con lettura della posizione di ogni piano (bordo inferiore dei magneti di zona porte); la posizione del bordo inferiore del magnete viene automaticamente registrata in memoria Al raggiungimento del rallentamento estremo alto AGH passa in bassa velocit e al raggiungimento della ZP dellultimo piano limpianto si ferma Corsa in discesa in alta velocit con lettura della posizione di ogni piano (bordo superiore dei magneti di zona porte); la posizione del bordo superiore del magnete viene automaticamente registrata in memoria Al raggiungimento del rallentamento estremo basso AGB passa in bassa velocit e al raggiungimento della ZP del piano pi basso limpianto si ferma Corsa in salita con rallentamento e fermata ad ogni piano in corrispondenza dei magneti ZP di piano Corsa in discesa con rallentamento e fermata ad ogni piano in corrispondenza dei magneti ZP di piano.
Versione Data di pubblicazione Pagina

Identificativo file

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

13 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Al termine della seconda scansione (che finisce al piano pi basso) il sistema pronto per passare in MARCIA NORMALE. NOTA: necessario ripetere la manovra ogni volta che si spostano i segnali di vano che riguardano AGB, AGH e ZP

2.7 Marcia Normale


Al termine delle procedure indicate nei paragrafi precedenti, possibile portare il sistema in modalit MARCIA NORMALE:

- PLAYBOARD III DMG S.p.A. S/N 00000_V3_09_1 SW 1.0.2 [7B3E-5E40]

Piano X Azzeramento

12:30:56

X2

Piano X 12:30:56 ________________

X3

Piano X < Impianto >

12:30:56

X2

Piano X 12:30:56 < Impianto > Marcia provvisoria No

Togliendo e ridando alimentazione, il sistema effettua una manovra di reset e si posiziona al piano pi basso. Se non sono presenti errori, possibile regolare manualmente la precisione di arresto ai piani seguendo le istruzioni ai paragrafi 5.3.1 (conteggio Encoder a cordino) oppure 5.2.1 (conteggio FAI/FAS).

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

14 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


2.8 Protezione contro i disturbi
Il quadro Playboard stato progettato rispettando scrupolosamente tutte le misure in materia di protezione antidisturbo, antierrore e localizzazione. E' comunque raccomandato, in fase di installazione, il rispetto delle seguenti regole: Collegare tutte le parti metalliche alla terra; Collegare tutti i conduttori non utilizzati alla terra (posta al lato del quadro); Collegare il varistore antidisturbo fornito con il quadro di manovra (nel kit ricambi) in parallelo alla bobina del freno il pi possibile vicino alla stessa; Se presente il pattino retrattile,collegare il diodo antidisturbo fornito con il quadro di manovra (nel kit ricambi) in parallelo alla bobina del pattino, il pi possibile vicino alla stessa e avendo cura di collegare il catodo (lato del diodo contrassegnato da una fascia bianca) sul positivo di alimentazione P+ e lanodo sul negativo P-; Per i collegamenti verso la cabina, nel caso di presenza sullo stesso cavo flessibile di segnali e alimentazioni 12 e/o 24V con circuiti a tensioni diverse (circuito sicurezze,alimentazione porte e/o pattino, 230V etc.), mantenere questi il pi distante possibile.

2.9 Protezione dei circuiti (piste e componenti)


E' IMPERATIVO rispettare il calibro dei fusibili. E' raccomandato l'utilizzo di fotocellule porte alimentate a 24V (anzich a 220V) per evitare davere segnali a 24 V vicino alla tensione di rete.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

15 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

3. Modifica dei Parametri del Sistema


3.1 Mappa dei menu
- PLAYBOARD III DMG S.p.A. Language ? Fr En De


*It*

Francese Inglese Tedesco Italiano

ENTER: conferma ESC: annulla

ESC

ENTER ENTER

Piano 0 In servizio 0 :00

Code ? ** Password **

3.2

Se prevista una Password

Piano 0 <Errori>

0 :00

3.3

Piano 0 <Stato I/O>

0 :00

3.4

Piano 0 <Impianto>

0 :00

3.5

Piano 0 <Porte>

0 :00

3.6

3.7

Piano 0 0 :00 <Segnalazioni>

3.8

Piano 0 0 :00 <Funzioni speciali>

Piano 0 <Conteggio>

0 :00

3.9

Piano 0 <VVVF>

0 :00

3.10

3.11

Piano 0 0 :00 <Registrazione>

Piano 0 <Orologio>
Identificativo file Versione Data di pubblicazione

0 :00

3.12

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

16 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.2 Menu Stato sistema
Piano 0 12:30:56 Azzeramento..

Stato Azzeramento In servizio Ispezione Marcia Provv. Fuori servizio Prior. cabina Pompieri Emergenza Antideriva Marcia salita Marcia discesa Rilivellamento Fermo Alta velocita' Bassa velocita' Porte chiuse Porte aperte Cabina completa Fotocellula A Fotocellula B Puls. apertura A Puls. apertura B

Descrizione Il sistema sta effettuando la manovra di reset Il sistema in servizio (funzionamento normale) Il sistema in ispezione Il sistema in marcia provvisoria Il sistema sta effettuando la manovra di fuori servizio Il sistema funziona con priorit cabina (chiave di servizio attivata) Il sistema funziona in modalit Pompieri (diverse funzionalit) Il sistema sta effettuando la manovra di emergenza Il sistema sta effettuando la manovra di controllo della deriva cabina La cabina in movimento verso lalto La cabina in movimento verso il basso La cabina al piano e sta effettuando il rilivellamento La cabina ferma La cabina in movimento in alta velocit La cabina in movimento in bassa velocit Le porte sono completamente chiuse Le porte sono aperte (o in fase di apertura/chiusura) La cabina a pieno carico Lingresso relativo alla fotocellula dellaccesso A attivo Lingresso relativo alla fotocellula dellaccesso B attivo Lingresso relativo al pulsante di riapertura dellaccesso A attivo Lingresso relativo al pulsante di riapertura dellaccesso B attivo

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

17 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.3 Menu Errori
Questo men elenca gli ultimi 60 errori memorizzati nella memoria interna del quadro. Tutti gli errori sono descritti nella sezione Troubleshooting ( 4). ATTENZIONE: In caso di spegnimento dellimpianto la memorizzazione dello storico effettuata solo se la batteria collegata.

Piano 0 <Errori>

12:30:56

ENTER

Piano 0 < Errori > Nessun errore

12:30:56
Nessun errore in memoria

ENTER

Piano 0 < Errori > Errori : Visualizza ?

12:30:56 4

ENTER
< Errori > 43 = Ispezione Pos : 0 # 1 17 / 03 / 09 3/4 Cod. 0 10 : 10 *

Azzera tutti gli errori registrati (premere ENTER per confermare) NOTA: leffettiva cancellazione in memoria avviene solo ad impianto fermo

12:30:56 4

Piano 0 < Errori > Errori : Azzera ?

Cancella lerrore rilevato relativo al Fine corsa (premere ENTER per conferma) NOTA: leffettiva cancellazione in memoria avviene solo ad impianto fermo

12:30:56 4 3/4: Errore 3 di 4 totali 43: Codice/descrizione errore (Vedere la lista degli errori nel 4 per spiegazioni) Pos.: Posizione della cabina quando lerrore stato rilevato # : Numero di ripetizioni dello stesso errore Cod.: Codice aggiuntivo Data e ora ultima rilevazione * : Errore ancora attivo

Piano 0 < Errori > Errori : Reset FC ?

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

18 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.4 Menu Stato I/O
Piano 0 12:30:56 < Stato I/O>
Scelta Campo

Visualizza Campo Tab. 3.2.3 Piano 0 12:30:56 < Stato I/O> Segnali incendio Non previsti

ENTER

Piano 0 12:30:56 < Stato I/O> [Campo]

ENTER ESC

Cambio Campo

Tabella parametri Campo


Chiamata cab. Part. =

Descrizione
Simulazione di una chiamata cabina Contatore di partenze

Navigazione
ENTER ESC ENTER ESC Scelta piano Conferma Esce Azzera e esce Esce

Valori (gruppi di 12)

1/5 2/5 Playboard IN-OUT Ingressi/Uscite Sistema = Contatto aperto = Contatto chiuso ENTER ESC Cambio blocco Esce Esce 3/5 4/5 5/5

1/4 2/4

VVVF IN-OUT

Ingressi/Uscite VVVF = Contatto aperto = Contatto chiuso

ENTER ESC

Cambio blocco Esce Esce

3/4

4/4

Cabina lato A Cabina lato B

Pulsanti

Stato Puls. chiamata = puls. non attivato = puls. attivato

ENTER ESC

Cambio blocco cab/disc./sal. Esce Esce

Puls. Discesa lato A Puls. Discesa lato B Salita lato A Salita lato B

GRUPPI RED REV REV1 PE THM CAM COM FCO LTMP RGV CCO RMV ZP CCOB RPV ISO TISO CEA BRB CEB FFA FOB FFB RFA ROB RFB PCA POM CPOM IEME I32 O32 OEME BIP DSA GNGM SR1 212B GNGD SR2 E511 GRUPPI EN X1 X4 X7 FWD X2 X5 X8 REV X3 X6 0,0 V Y1 Y2 Y3 Y4 Y5A/C 30 A/B/C ALM RST ACC DEC Fout = 0,00 Hz Iout = 0,00 A Vout = 0,00 V Imax = 0,00 A Encoder 0 P/s MAIN = GRUPPI 7 6 5 4 3 2 1 0 7 6 5 4 3 2 1 0 7 6 5 4 3 2 1 0 REM VHS SUR RMO BRK RDE BRA FOA ROA HS BFR FLM FLD 7 3 7 3 7 3 6 2 6 2 6 2 5 1 5 1 5 1 4 0 4 0 4 0

Segnali incendio

Stato ingr. incendio = ingr. incendio off = ingr. incendio on


Versione

ENTER ESC

Cambio blocco Esce Esce


Pagina

Identificativo file

Data di pubblicazione

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

19 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Tabella chiamate Cambio blocco = chiam. non registr. cab/disc./sal. = chiam. registr. ENT/ESC Esce Tempo rimanente prima del successivo test batterie (24h) ENTER ESC Azzera e esce Esce Stessi Gruppi di PULSANTI

Tabella chiamate

Test Batterie

Tabella descrizione parametri Playboard IN-OUT Segnale SE2 SE3 SE4 SE6 Descrizione Ingresso controllo sicurezze stop cabina e fondo fossa Ingresso controllo sicurezze extra corsa estremo, paracadute, regolatore, ispezione Ingresso controllo sicurezze contatti preliminari di porte piano Ingresso controllo contatti porte cabina e catenacci porte piano Segnale Descrizione ZP IEME E511 PE TISO Ingresso segnale zona porte Ingresso stato di emergenza (mancanza rete) Ingresso opzionale Norma 511 Ingresso controllo difetto di terra Ingresso controllo ISO

CCO Ingressi controllo contattori. CCOB Ingresso controllo extra corsa estremo (secondo FCO contatto). AGH Ingresso rallentamento estremo alto AGB BFR PCA POM SUR COM HS THM BRA CEA FOA FFA BRB CEB FOB FFB REV REV1 REM RED Ingresso rallentamento estremo basso Ingresso pulsante chiusura porte Ingresso per funzione Priorit cabina Ingresso per funzionamento pompieri Ingresso controllo sovraccarico Ingresso per controllo carico completo Ingresso per funzione Fuori servizio Ingresso controllo sonda motore Ingresso pulsante Apertura Porte Accesso A Ingresso fotocellula Accesso A Ingresso fine corsa apertura porta accesso A Ingresso fine corsa chiusura porta accesso A Ingresso pulsante Apertura Porte Accesso B Ingresso fotocellula Accesso B Ingresso fine corsa apertura porta accesso B Ingresso fine corsa chiusura porta accesso B Ingresso per funzione in Ispezione (sala macchine) Ingresso per funzione in Ispezione (tetto cabina) Ingresso comando salita in ispezione Ingresso comando discesa in ispezione

VHS Uscita illuminazione Fuori Servizio RMV Uscita comando velocit intermedia BRK Uscita comando Brake (JBR) ISO
Uscita comando Ri-livellamento

RGV Uscita comando alta velocit RPV Uscita comando bassa velocit RMO Uscita comando salita RDE Uscita comando discesa LTMP Uscita comando Luce cabina temporizzata CAM Uscita comando pattino retrattile OEME Uscita comando emergenza ROA Uscita comando apertura porte accesso A RFA Uscita comando chiusura porte accesso A ROB Uscita comando apertura porte accesso B RFB Uscita comando chiusura porte accesso B DSA Uscita disabilitazione Allarmi SR1 SR2 FLD
Uscita Norma 511 Buzzer Uscita Norma 511 Luce Uscita comando frecce discesa

CPOM Ingresso cabina per funzionamento pompieri

212B Uscita Norma 212 Buzzer FLM Uscita comando frecce salita GNGD Uscita comando gong discesa GNGM Uscita comando gong salita BIP
Uscita segnalazione BIP in cabina

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

20 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

Tabella descrizione parametri VVVF IN-OUT

Segnale Descrizione EN FWD REV X1 X2 X3 X4 X5 X6 X7 X8 0,0 V Ingresso digitale enable (morsetto EN) Ingresso digitale salita (morsetto FWD) Ingresso digitale discesa (morsetto REV) Ingresso digitale alta velocit (morsetto X1) Ingresso digitale velocit REV (morsetto X2) Ingresso digitale bassa velocit (morsetto X3) Ingresso digitale (morsetto X4) Ingresso digitale (morsetto X5) Ingresso digitale (morsetto X6) Ingresso digitale (morsetto X7) Ingresso digitale emergenza (morsetto X8) Ingresso analogico VVVF (morsetti 11-12)

Encoder Ingresso Encoder VVVF (Anello chiuso) MAIN Versione firmware VVVF Y1 Y2 Y3 Y4 Uscita digitale (morsetto Y1) Uscita digitale (morsetto Y2) Uscita digitale (morsetto Y3) Uscita digitale (morsetto Y4)

Y5A/C Rel comando Freno (morsetti Y5) 30 A/B/C Rel taglio sicurezze (morsetti 30 A/B/C) ALM RST ACC DEC Fout Vout Iout Imax Segnalazione VVVF in allarme Reset VVVF Fase di accelerazione Fase di decelerazione Frequenza di uscita Tensione in uscita Corrente in uscita Corrente massima in uscita

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

21 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.5 Menu Impianto
Piano 0 12:30:56 <Impianto> Scelta Campo Piano 0 12:30:56 <Impianto> [Campo] Visualizzazione Parametri (Vedere tabella) Piano 0 12:30:56 <Impianto> Marcia provvisoria No

ENTER

ENTER ESC

Lista dei Parametri Parametro


Marcia provvisoria Code ?

Navigazione Scelta Cambio caratt. Scelta caratt. Scelta Valori ammessi


No; Si 0 - 9; A - Z; a - z Cab e Piani STD; Cab SER/Piani RJ45; Cab STD/Piani BDU; Cab SER/Piani BDU Universale; Collettivo discesa; Collettivo completo Idraulico; Elett. / VVVF 2 <-> 16 (standard) 2 <-> 32 (solo BDU)

Cambio Campo Valori di default


No no password Cab Ser / Piani RJ45 Universale Elett./ VVVF 2

Descrizione
Parametro per la marcia provvisoria del sistema Per proteggere laccesso ai menu Tipologia di cablaggio dell'impianto: -) Standard a morsetti (Cabina e piani); -) Cabina seriale, piani con connettori RJ45 1 filo/piano; -) Cabina a morsetti, piani seriali (moduli BDU ai piani); -) Cabina e piani seriali.

Configurazione

Tipo di manovra Tipo di manovra dellimpianto. Ascensore Numero piani: Tipo di motore dellimpianto (Elettrico / idraulico) Numero di piani gestiti dallimpianto

Scelta Scelta
Aumenta Diminuisce

Rilivellamento

Piano Terra Tp. errore bassa velocit Tempo corsa Tipo funzionamento Parametri Multiplex

Senza : Rilivellamento non previsto. Tipo 1: (porta aperta o chiusa). Indicato per impianti elettrici per una buona precisione di fermata al piano. Il rilivellamento si attiva quando la cabina ha lasciato la posizione "Perfettamente al piano", ovvero quando uno dei due fasci stato interrotto. Si ferma quando i due fasci sono liberi. ATTENZIONE: sconsigliata per impianti idraulici a causa del fenomeno di "pompaggio" (lascensore ridiscende un po' dopo larrivo al piano). Tipo 2: (porta aperta o chiusa). Indicato per impianti idraulici. Il funzionamento identico al precedente, ma i due fasci devono essere interrotti prima dell'inizio del livellamento. Il livellamento Scelta finisce quando i due fasci sono liberi. NOTA: Si raccomanda di usare sensori con distanza tra i fasci ridotta (TMS03 = 20 mm). Tipo 3: Livellamento 1 fascio porta aperta 2 fasci porta chiusa. Questa impostazione permette il livellamento ad 1 fascio, porta di piano aperta (luce cabina accesa) ed il livellamento a 2 fasci, porta di piano chiusa (luce cabina spenta). NOTA: In tutti i casi, per fare il livellamento a porte aperte (obbligatorio sugli idraulici), necessario ponticellare le sicurezze delle porte, sotto il controllo di contatti conformi alla norma in vigore. Nota: In caso di conteggio ad encoder viene indicata la distanza di attivazione della manovra di rilivellamento. Aumenta Posizione piano terra (le chiamate al di sotto di questo piano sono prese solo in salita (solo coll. discesa) Diminuisce Tempo minimo per l'attivazione dell'errore di bassa velocit troppo lunga Tempo minimo per l'attivazione dell'errore tempo corsa Tipo di funzionamento dell'impianto. Parametri della configurazione multiplex: Numero quadro; Livelli in multiplex; Offset.

Senza ; Tipo 1 Tipo 2 Tipo 3

Senza

0 <-> N Piani 7 s <-> 19 s 20 s <-> 45 s Simplex; Multiplex - N quadro: 1<->4 - Liv.: 2 <-> 16 [32] - Ofst 0 <-> N piani

0 7s 20 s Simplex N quadro: 1 Liv. : 2 Ofst : 0

Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce

Scelta Selez. campo Cambio valore

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

22 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.6 Menu Porte
Piano 0 <Porte> 12:30:56 Visualizza Parametro Piano 0 <Porte> [Campo] 12:30:56 Modifica Parametri (Vedere tabella) Piano 0 12:30:56 <Porte> Porta A con FC No

ENTER

ENTER ESC

Lista dei Parametri Valori di default


0,1 s 0,1 s 15 s 0,5 s 7s 2s

Cambio Parametro

Cod.

Parametro
Ritardo pattino on Ritardo pattino off Errore catenaccio Ritardo apertura porte Stazionamento con porte aperte Chiusura con prenotazione Numero porte

Descrizione
Tempo di ritardo prima dell'attivazione del pattino Tempo di ritardo prima della disattivazione del pattino Tempo per l'attivazione dellerrore di catenaccio Tempo di ritardo di apertura delle porte automatiche Tempo di stazionamento con porte aperte (in sec.) Ritardo (in sec.) di chiusura porte in caso di prenotazioni presenti Impostazione del numero di accessi e della modalit di gestione delle aperture porte Scelta del tipo di porta A: 1) Manuali / Nessuna porta: Porte manuali al piano, porte di cabina manuali o assenti; 2) Porte autonome: Porte manuali al piano e Porte autonome in cabina; 3) Cabina automatiche: Porte manuali al piano e automatiche in cabina; 4) Automatiche/regolate: Porte automatiche in cabina e al piano. Presenza di fine corsa per la porta A (non previsto per porte manuali e autonome) Configurazione della porta A per ogni piano: accesso ad ogni piano e (per porte automatiche) tipo di stazionamento (a porte aperte o chiuse) Per porte A senza fine corsa: tempo di apertura/chiusura della porta. Per porte A manuali: tempo minimo di stazionamento al piano Per porte A con fine corsa: tempo minimo prima di errore di pattinamento porte Parametro per l'alimentazione in marcia della porta A. Non considerato per porte manuali e porte autonome.

Navigazione
Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Scelta

Valori ammessi
0,1 s <-> 9,9 s 0,1 s <-> 9,9 s 2 s <-> 60 s 0,1 s <-> 9,9 s 1 s <-> 30 s 1 s <-> 60 s

- 1 accesso - 2 accessi pass. 1 accesso (i) - 2 accessi sel. - 2 acces. sel+pass Manuali / Nessuna porta ; Porte autonome; Cabina autom. piano manuale ; Automatiche / regolate No; Si No; Staz. chiusa; Staz. aperta 1 s <-> 60 s 0,1 s <-> 9,9 s 1 s <-> 60 s No; Si Manuali / Nessuna porta ; Porte autonome; Cabina autom. piano manuale ; Automatiche / regolate No

Tipo porta A:

Scelta

Automatiche / Regolate

Porta A con FC

Scelta Scelta cambio piano Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Scelta

No

Porta A per piano Tempo ap./ch. porta A: Ritardo partenza porta A: Pattinamento porta A: Porta A sottotensione

Staz. chiusa;

10 s 2,0 s 10 s

Tipo porta B:

Scelta del tipo di porta B (vedere Tipo porta A)

Scelta

Automatiche / regolate

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

23 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
Porta B con FC

Descrizione
Presenza di fine corsa per la porta B (non previsto per porte manuali e autonome) Configurazione della porta B per ogni piano: accesso ad ogni piano e (per porte automatiche) tipo di stazionamento (a porte aperte o chiuse) Per porte B senza fine corsa: tempo di apertura/chiusura della porta. Per porte B manuali: tempo minimo di stazionamento al piano Per porte B con fine corsa: tempo minimo prima di errore di pattinamento porte Parametro per l'alimentazione in marcia della porta B. Non considerato per porte manuali e porte autonome. Parametro per l'apertura anticipata delle porte (inizio apertura prima dell'arresto della cabina) Parametro per il tipo di fotocellule: Cellula N/A: contatto che si chiude quando la fotocellula ostruita. I contatti d'urto e fotocellula vanno cablati in parallelo. Cellula N/C: contatto che si apre quando la fotocellula ostruita. I contatti d'urto e fotocellula vanno cablati in serie. NOTA: i contatti d'urto e la fotocellula devono essere tutti dello stesso tipo (N/A o N/C) anche in caso di due accessi.

Navigazione
Scelta Scelta cambio piano Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Aumenta Diminuisce Scelta Scelta

Valori ammessi
No; Si No; Staz. chiusa; Staz. aperta 1 s <-> 60 s 0,1 s <-> 9,9 s 1 s <-> 60 s No; Si No; Si

Valori di default
No

Porta B per piano Tempo ap./ch. porta B: Ritardo partenza porta B: Pattinamento porta B: Porta B sottotensione Apertura anticipata

Staz. chiusa 10 s 2,0 s 10 s No No

Tipo fotocellula

Scelta

N/A; N/C

N/A

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

24 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.7 Menu Segnalazioni
Porta 0 12:30:56 <Segnalazioni> Visualizza Parametro Porta 0 12:30:56 <Segnalazioni> [Campo] Modifica Parametri (Vedere tabella) Porta 0 12:30:56 <Segnalazioni> Priorit alla cabina 10 s

ENTER

ENTER ESC

Cambio Parametro

Lista dei Parametri

Cod.

Parametro

Descrizione
Tempo di fermo senza direzione della cabina prima di prendere le chiamate di piano. La temporizzazione inizia in caso di porte automatiche combinate quando la porta alla fine dell'apertura e i contatti d'urto, cellula, riapertura non sono azionati Selezione dell'intermittenza delle prenotazioni ai piani

Navigazione

Valori ammessi

Valori di default
10 s

Priorita' alla cabina

aumenta diminuisce

2 s <-> 30 s

Prenotazioni

scelta

Fisse; Intermittenti ai piani 1 filo/piano; Presente; Luce al piano; Indicatore Gray; Indic.9 segm.; Asc. in arrivo -9 <-> 30 -; 0 <-> 9 ; A <-> Z No Si

Fisse

Uscita AUX

Selezione del tipo di uscita ausiliaria.

scelta

1 filo/piano

Caratteri automatici Caratteri per piano Trigger su PV

Programmazione dei caratteri numerici sui display seriali. Il valore numerico viene incrementato per tutti i piani successivi in modo automatico. Programmazione manuale dei caratteri alfa-numerici visualizzati sui display seriali (per ogni piano). E possibile attivare il trigger (sintesi vocale / frecce prossima direzione) sul punto di rallentamento (Si) oppure allarrivo al piano (No).

aumenta diminuisce seleziona campo cambio valore scelta

Piano basso: 0

No

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

25 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.8 Menu Funzioni speciali
Campo 0 12:30:56 <Funzioni speciali> Visualizza Parametro Campo 0 12:30:56 <Funzioni speciali> [Campo] Modifica Parametri (Vedere tabella) Campo 0 12:30:56 <Funzioni speciali> Reset in : Basso

ENTER

ENTER ESC

Lista dei Parametri

Cambio Parametro

Parametro
Reset in Limiti movimento in Ispezione

Descrizione
Direzione di marcia nella manovra di reset Parametro per i limiti di marcia in Ispezione Indica il tipo di manovra per i pompieri (se prevista) ed i relativi parametri (piano, lato di richiamo, tipo di contatti a chiave POM e CPOM). Norma di riferimento: -) Norma NF P82-207 (Francia); -) EN 81-72 (a): senza chiave cabina; -) EN 81-72 (b): con chiave cabina; Parametro per la rilevazione incendi ai piani. In caso di attivazione del segnale di incendio: - se l'ascensore ad un piano diverso da quello dell'incendio, ogni chiamata da e verso il piano incendio bloccata; - se l'ascensore si trova al piano dell'incendio, il quadro blocca l'apertura porte, chiude le porte (se aperte al momento del rilevamento) e invia la cabina ad un piano sicuro Parametro per la rilevazione dell'errore di terra Parametro per la memorizzazione della messa in fuori servizio del sistema (attivando il rispettivo ingresso) Parametro per il blocco della cabina per la sonda termica anche in marcia Parametri per la rilevazione delle attivazioni indebite: numero di fermate senza taglio della fotocellula (per porte automatiche) o apertura porta (manuale) oltre il quale vengono cancellate tutte le chiamate della cabina Piano previsto per il fuori servizio dell'ascensore Parametri di gestione del Ritorno Automatico: Piano di ritorno e Tempo minimo di attesa del sistema senza prenotazioni per l'attivazione della funzione Ritorno al piano dell'ascensore per fasce orarie: -) Giorno (0 = tutti i giorni, 1 = lun 7 = domenica); -) Intervallo selezionato (4 intervalli per ogni giorno); -) Piano di ritorno; -) Ora di inizio funzione; -) Ora di fine funzione (durata max 7ore e 45 minuti); Temporizzazione per le zone di ritorno selezionata Cancellazione di tutte le chiamate al piano di fermata della cabina, senza controllare il senso di marcia (solo per collettivo completo).
Versione Data di pubblicazione

Navigazione

Valori ammessi
Basso; Alto Fino AGB/AGH Oltre AGB/AGH Non previsto; NF P 82-207; EN 81-72 (a); EN 81-72 (b)

Valori di default
Basso Fino AGB/AGH

Scelta Scelta

Pompieri

Seleziona campo Cambio valore

Non previsto

Rilevazione Incendi

Scelta

No; Si

No

Errore di terra Memorizzazion e fuori servizio Sonda termica in marcia Funzione antivandalo Piano F. S.: Ritorno automatico

Scelta Scelta Scelta Scelta Num. fermate Aumenta Diminuisce Seleziona campo Cambio valore

No; Si No; Si No; Si No; Si 2 <-> 10 0 <-> Num. Piani

No No No No 3 0

No No 0 <-> Num. piani 0 1 min. <-> 60 min. 15 min.

Zone di ritorno

Seleziona campo Cambio valore

Temporizz. Zona di Rit. Cancellazione al piano

Scelta Cambio tempo Scelta

No; Si 1 s <-> 120 s No; Si

No 60 s No

Identificativo file

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

26 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Parametro
Funz. Antideriva(FR)

Descrizione
Funzione antideriva (Francia) Permette di programmare un codice a 4 cifre per le chiamate di cabina. Ad ogni ingresso pulsante cabina BCx pu essere associato un codice a 4 cifre corrispondenti agli ingressi pulsanti cabina. Esempio: se al pulsante BC0 si associa il codice 0123 per poter effettuare una prenotazione da cabina al piano 0 bisogna: a) - premere il pulsante piano 0; b) - premere in sequenza i pulsanti corrispondenti agli ingressi BC0, BC1, BC2, BC3; Controlla la temperatura ambiente in sala macchine attraverso il sensore (se presente). Se la temperatura esce dalle soglie impostate per un tempo superiore a 30 secondi, limpianto si ferma al piano e viene registrato il relativo errore. Il controllo attivo solo in funzionamento normale o priorit Cabina. Dopo aver impostato le due soglie, premendo Enter si pu effettuare la calibrazione del sensore (premere subito Enter per mantenere la calibrazione attuale oppure impostare il valore di temperatura ambiente e poi premere Enter). La prima soglia pu essere impostata tra 10C e +5C, la seconda soglia pu essere impostata tra +40C e +75C.

Navigazione

Valori ammessi
Senza; Argano ; Argano a tamburo

Valori di default
Senza

Scelta

Codice per pulsante

Seleziona campo Cambio valore

Controllo Temperatura ambiente

Seleziona campo Cambio valore

Senza; +5C <=> +40C

Senza

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

27 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.9 Menu Conteggio
Piano 0 12:30:56 <Conteggio> Visualizza Parametro Piano 0 12:30:56 <Conteggio> [Campo] Modifica Parametri (Vedere tabella) Piano 0 12:30:56 <Conteggio> Sistema Conteggio FAI/FAS

ENTER

ENTER ESC

Cambio Parametro Lista dei Parametri (selezione con conteggio FAI / FAS)

Cod.

Parametro
Sistema Conteggio

Descrizione
Tipo di rilevazione movimento, con Encoder oppure con fasci. Pu essere modificato solo in marcia provvisoria. Posizione del rallentamento globale (passaggio in Bassa Velocit) per tutti gli interpiani. Posizione del rallentamento specifico per ogni piano. Tempo di ritardo per rallentamento al livello corto Tempo di ritardo per rallentamento al livello intermedio VVVF: Tempo di ritardo tra attivazione di una direzione di marcia e il comando BRK (partenza) OLEO: Tempo di ritardo commutazione stella / triangolo

Navigazione

Valori ammessi
FAI/FAS; Encoder orario; Encoder antiorario 2 <-> 6 Piano corto o 2<->6 0 <-> Num.piani 0,00 s <-> 2,50 s 0,00 s <-> 2,50 s

Valori di default
FAI/FAS

scelta

Top PV:

aumenta diminuisce Top PV scelta piano aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce scelta

5 5 Per tutti i piani 0,00 s 0,00 s 0,5 s - VVVF 0,0 s - Altri 0,5 s - VVVF 0,5 s - Stella/Triangolo 0,0 s - Altri 0,00 s 1,5 s - VVVF 0,0 s - Altri Bassa velocit

PV ai piani Ritardo liv. corto: Ritardo Top PV 2

0,0 s <-> 3,0 s

Ritardo Dir.-BRK

0,0 s <-> 3,0 s

Ritardo BRK-S

Tempo di ritardo tra attivazione del comando BRK e i comandi di velocit Tempo di ritardo tra disattivazione del comando di marcia e disattivazione della direzione di marcia (arrivo al piano) Seleziona la velocit di marcia in ispezione

0,0 s <-> 3,0 s

Ritardo BRK-Dir.

0,0 s <-> 3,0 s Bassa velocit; Alta velocit

Vel. Ispezione

Lista dei Parametri (selezione con Encoder) Cod. Parametro


Sistema Conteggio

Descrizione
Tipo di rilevazione movimento, con Encoder oppure con fasci. Pu essere modificato solo in marcia provvisoria. Inizio della manovra di autoapprendimento delle posizioni dei piani. Pu essere iniziata solo in manovra porvvisoria: vedi appendice dedicata ad autosetting Vengono indicate le quote di ogni piano. Durante la visualizzazione parametri con i tasti e posso scegliere quale Quota Piano modificare
Versione

Navigazione

Valori ammessi
FAI/FAS; Encoder orario; Encoder antiorario No; Si

Valori di default
FAI/FAS

scelta

Autosetting

scelta

No

Pos.Piano

diminuisce aumenta

Identificativo file

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

28 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
Tempo Acc.

Descrizione
Tempo di accelerazione. il tempo richiesto per passare dalla velocit di start alla velocit di marcia Velocit iniziale Velocit finale Velocit massima di marcia Velocit di marcia in ispezione Velocit di marcia sui limiti AGB/AGH. la velocit usata anche in manovra di emergenza. VVVF: Tempo di ritardo tra attivazione di una direzione di marcia e il comando BRK (partenza) OLEO: Tempo di ritardo commutazione stella / triangolo Tempo di ritardo tra attivazione del comando BRK ed inizio di salita della rampa analogica Tempo di ritardo tra disattivazione del comando di marcia e disattivazione della direzione di marcia (arrivo al piano) Contiene informazioni su: Caratteristiche dell'Encoder, lettura delle quote di rallentamento (R1D / R1S), ripescaggio (RRIPD / RRIPS) ed arresto della cabina (RLD / RLS) dove D indica la discesa ed S la salita ed infine la lettura quote di AGB / AGH e ZP.

Navigazione

Valori ammessi
1,0 s <-> 5,0 s

Valori di default
3,0 s

aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce aumenta diminuisce

Starting Boost Stopping Boost Vel. Nominale Vel. Ispezione Vel. su AGB/AGH

0 % <-> 10 % 0 % <-> 10 % 5 % <-> 100 % 5 % <-> 100 % 1 % <-> 15 % 0,0 s <-> 3,0 s 0,0 s <-> 3,0 s 0,0 s <-> 3,0 s

3% 4% 100 % 50 % 10 % 0,5 s - VVVF 0,0 s - Altri 0,5 s - VVVF 0,5 s - Stella/Triang. 0,0 s - Altri 0,3 s - VVVF 0,0 s - Altri 1,5 s - VVVF 0,0 s - Altri

Ritardo Dir.BRK

Ritardo BRK-S Ritardo BRKDir.

0,0 s <-> 3,0 s

Monitor Encoder

NOTA: Per meglio comprendere il significato di alcuni parametri si consiglia di consultare i relativi diagrammi temporali alla fine del manuale.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

29 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.10 Menu VVVF (Inverter Frenic Lift)
Piano 0 <VVVF> 12:30:56 Modifica Parametri (Vedere tabella) Piano 0 <VVVF> [Campo] 12:30:56

Visualizza Parametro Piano 0 <VVVF> [Campo] 12:30:56

ENTER

ENTER ESC

Cambio Parametro Nota: la memorizzazione dei parametri del VVVF immediata e non necessaria la registrazione come per i parametri del quadro. Lista dei Parametri menu VVVF Base Cod. Parametro
Maximum speed Rated Voltage Acc T1 Dec T2

Descrizione
Velocit max del motore Tensione Nominale del motore Rampa di accelerazione (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Rampa di rallentamento (solo con sistema di conteggio FAI/FAS)

Navigazione

Valori ammessi
150-3600 RPM 160-500 V 0,00-99,9 sec 0,00-99,9 sec

Valori di default
1500 RPM 380 V 1,8 sec (FAI/FAS) 0,01 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,01 sec (Encoder) 0 (Motori Asincroni anello chiuso) 1 (Motori Sincroni anello chiuso) 2 (Motori Asincroni anello aperto) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder)

F03 F05 F07 F08 F42 E12 E13 E15 E16 C07 C10 C11 P01 P02 P03 P04 P06

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

Control Mode

Metodo di controllo

Seleziona campo Cambio valore

0-1-2

Acc/dec T5 Acc/dec T6 Acc/dec T8 Acc/dec T9 Creep Speed Middle Speed High Speed Motor Poles Motor Rated Cap Motor Rated Cur Motor Autotuning M-No-Load Curr. Velocit di accostamento (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Velocit in ispezione (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Velocit alta (solo con conteggio di posizione FAI/FAS) Numero di poli del motore Potenza nominale del motore Corrente nominale del motore Autoapprendimento dei parametri del motore (solo motori asincroni) Corrente a vuoto del motore (senza carico)

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore 0.00 99.9 sec

1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 4,0 Hz 20 Hz 50 Hz 4 (vedere targa motore) Secondo taglia inverter (vedere targa motore) Secondo taglia inverter (vedere targa motore) 0 (2 per avviare procedura di autotuning per motori asincroni) Valore calcolato automaticamente durante lautotuning
Pagina

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

30 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
M-Rated Slip

Descrizione
Scorrimento motore Selezione encoder (Pulse Generator): 0=12/15V open collector oppure 5V line driver con scheda OPC-LM1-IL (motori asincroni) 2=5V line driver 3 bit (U,V,W) con scheda OPC-LM1-PP (motori sincroni) 3=5V line driver 4 bit gray code con scheda OPC-LM1-PP (motori sincroni) 4=Sinusoidal differential 1Vp-p EnDat 2.1 con scheda OPC-LM1-PS (motori sincroni) 5=Sinusoidal differential 1Vp-p SIN/COS con scheda OPC-LM1-PR (motori sincroni) Risoluzione encoder (Impulsi / Giro) Curva a S 1 Curva a S 6 Curva a S 7 Curva a S 8 Curva a S 9 Ritardo attivazione uscita BRKS Ritardo disattivazione uscita BRKS

Navigazione

Valori ammessi
0-15Hz

Valori di default
Val. calcolato autom.

P12

Seleziona campo Cambio valore

L01

PG select

Seleziona campo Cambio valore

0-5

0 Motori Asincroni 4 Motori Sincroni

L02 L19 L24 L25 L26 L27 L82 L83

PG resolution S-Curve 1 S-Curve 6 S-Curve 7 S-Curve 8 S-Curve 9 Brake On Delay Brake Off delay

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

360-60000 P/R

1024 Motori Asincroni 2048 Motori Sincroni 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 25 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 25 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder)

0,00-10,00 Sec 0,00-100 Sec

0,1 (FAI/FAS) 0,3 (Encoder) 0,4 (FAI/FAS) 0,1 (Encoder)

Lista dei Parametri menu VVVF avanzato Cod. Parametro Descrizione


Selezione del tipo di comando per la variazione della velocit

Navigazione

Valori ammessi
0=MULTISPEED 1=Analogica NR (non polarizzata) non prevista 2=Analogica R (polarizzata)

Valori di default
0 (con Sistema di conteggio FAI/FAS) 2 (con Sistema di conteggio Encoder) 1500 RPM 50 Hz

F01

Speed command

Seleziona campo Cambio valore

F03 F04 F05 F07 F08 F09 F10 F11

Maximum speed Rated speed Rated Voltage Acc T1 Dec T2 TRQ Boost Electronic OL Overload Level

Velocit max del motore Velocit nominale del motore (Frequenza) Tensione Nominale del motore Rampa di accelerazione (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Rampa di rallentamento (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Incremento di coppia Protezione elettrica dal sovraccarico Sovraccarico (Valore in Ampere relativo alla taglia dellinverter)

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

150-3600 RPM

160-500 V 0,00-99,9 sec 0,00-99,9 sec 0,0-5,0 1-2 1-200% (della corrente nominale dellinverter)

380 V 1,8 sec (FAI/FAS) 0,01 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,01 sec (Encoder) 0,0 2 100 % (della corrente nominale dellinverter)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

31 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
Overload time DCBrake speed DC Brake level DC Brake T Starting Speed Holding Time Stopping Speed Motor Sound

Descrizione
Costante di tempo termica Frequenza intervento INIEZIONE DI CORRENTE DC Livello di corrente di INIEZIONE IN DC Tempo di INIEZIONE CORRENTE IN DC Frequenza allavvio Tempo di mantenimento della frequenza allavvio Frequenza allarresto Frequenza portante

Navigazione

Valori ammessi
0.5 75.0 min.

Valori di default
5.0 (fino a 22 kW) 10.0 (fino a 30 kW) 1,0 Hz 45 % 0,8 sec

F12 F20 F21 F22 F23 F24 F25 F26 F42 F44 E04 E05 E06 E07 E08 E10 E11 E12 E13 E14 E15 E16 E20 E21 E22 E23

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

0,00-150 0,00-10 Sec

0,5 sec (FAI/FAS) 0,1 sec (Encoder) 0,0 Hz (FAI/FAS) 0,3 Hz (Encoder) 0,0 Hz (FAI/FAS) 0,1 Hz (Encoder) 15 KHz 0 (Motori Asincroni anello chiuso) 1 (Motori Sincroni anello chiuso) 2 (Motori Asincroni anello aperto) 200 % 8 60 61 62 63 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder)

Control Mode

Metodo di controllo

Seleziona campo Cambio valore

0-1-2

Current Limiter Command X4 Command X5 Command X6 Command X7 Command X8 Acc/dec T3 Acc/dec T4 Acc/dec T5 Acc/dec T6 Acc/dec T7 Acc/dec T8 Acc/dec T9 Signal Y1 Signal Y2 Signal Y3 Signal Y4

Limitazione corrente Ingresso X4 non utilizzato Ingresso X5 non utilizzato Ingresso X6 non utilizzato Ingresso X7 non utilizzato Ingresso X8 non utilizzato

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

Secondo taglia inverter

0.00 99.9 sec

1,8 sec (FAI/FAS) 0,0 sec (Encoder) 10 25 2 57

Uscita Y1 (transistor) non utilizzato Uscita Y2 (transistor) non utilizzato Uscita Y3 (transistor) non utilizzato Uscita Y4 (transistor) non utilizzato

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

32 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
Speed Arr. Hyst Speed Det.Lev Speed Det Hyst RRD Level Analog Input 12 BATRY TL I BATRY TL T Battery Speed Creep Speed Middle Speed High Speed Motor Poles Motor Rated Cap Motor Rated Cur Motor Autotuning M-No-Load Curr. M-%R1 M-%X M-Slip driving M-Slip braking M-Slip T M-Rated Slip Auto reset Times Auto reset int Cooling Fan CTRL S-Curve 11 S-Curve 12 Guadagno compensazione scorrimento motore nel senso sfavorevole (driving) Guadagno compensazione scorrimento motore nel senso favorevole (braking) Costante di tempo compensazione scorrimento Scorrimento motore Numero di auto-reset dellinverter Tempo di intervallo autoreset Ritardo Spegnimento Ventola Raffreddamento Curva a S-11 Curva a S-12 Velocit durante la manovra di emergenza Velocit di accostamento (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Velocit in ispezione (solo con sistema di conteggio FAI/FAS) Velocit alta (solo con conteggio di posizione FAI/FAS) Numero di poli del motore Potenza nominale del motore Corrente nominale del motore Autoapprendimento dei parametri del motore (solo motori asincroni) Corrente a vuoto del motore (senza carico) Non utilizzato Non utilizzato Non utilizzato Direzione raccomandata in emergenza (Non utilizzato) Funzione dellingresso analogico 12

Descrizione

Navigazione

Valori ammessi

Valori di default
0,5 50,00 0,51 0%

E30 E31 E32 E39 E61 C01 C02 C03 C07 C10 C11 P01 P02 P03 P04 P06 P07 P08 P09 P10 P11 P12 H04 H05 H06 H57 H58

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore 0 50 % 0 50 % 0-15Hz 0,0-200% 0,0-200% 0-2

0 sec (FAI/FAS) 2 sec (Encoder) 999 0 Sec 5,68 Hz 4,0 Hz 20 Hz 50 Hz 4 (vedere targa motore) Secondo taglia inverter (vedere targa motore) Secondo taglia inverter (vedere targa motore) 0 (2 per avviare procedura di autotuning per motori asincroni) Valore calcolato automaticamente durante lautotuning Val. calcolato autom. Val. calcolato autom.

0,2 sec Val. calcolato autom. 10 0,5 sec 5 min 20 % 20 %

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

33 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
Zero Hold Time Soft Start Time Stop Hold Time Selezione encoder (Pulse Generator): 0=12/15V open collector oppure 5V line driver con scheda OPC-LM1-IL (motori asincroni) 2=5V line driver 3 bit (U,V,W) con scheda OPC-LM1-PP (motori sincroni) 3=5V line driver 4 bit gray code con scheda OPC-LM1-PP (motori sincroni) 4=Sinusoidal differential 1Vp-p EnDat 2.1 con scheda OPC-LM1-PS (motori sincroni) 5=Sinusoidal differential 1Vp-p SIN/COS con scheda OPC-LM1-PR (motori sincroni) Risoluzione encoder (Impulsi / Giro)

Descrizione

Navigazione

Valori ammessi

Valori di default
0,8 sec (FAI/FAS) 0,2 sec (Encoder) 0,4 sec (FAI/FAS) 0,2 sec (Encoder) 1 sec

H64 H65 H67

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

L01

PG select

Seleziona campo Cambio valore

0-5

0 Motori Asincroni 4 Motori Sincroni

L02

PG resolution

Seleziona campo Cambio valore

360-60000 P/R 0=disabilita tuning 1=abilita tuning 2=tuning con controllo dei collegamenti 3=tuning con controllo accuratezza 4=riservato

1024 Motori Asincroni 2048 Motori Sincroni

L03

P.P.Tuning

Magnet pole Position Offset: Autoapprendimento dei parametri del motore (solo motori sincroni)

Seleziona campo Cambio valore

0 (1 per avviare procedura di autotuning su motori sincroni)

L04 L05 L19 L20 L21 L22 L23 L24 L25 L26 L27 L28 L29 L30

P.P.Offset ACR P gain S-Curve 1 S-Curve 2 S-Curve 3 S-Curve 4 S-Curve 5 S-Curve 6 S-Curve 7 S-Curve 8 S-Curve 9 S-Curve 10 SFO Hold T SFO Speed

Scostamento angolo poli (motori sincroni)

Curva a S 1 Curva a S 2 Curva a S 3 Curva a S 4 Curva a S 5 Curva a S 6 Curva a S 7 Curva a S 8 Curva a S 9 Curva a S 10 Tempo durata Piano Corto (non utilizzato) Velocit ammissibile Piano corto (non utilizzato)

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore

Valore calcolato automaticamente durante il tuning (L03) 1,5 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 25 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 25 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 30 % (FAI/FAS) 20 % (Encoder) 0,00 sec 0,00 sec

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

34 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Cod. Parametro
ASR P Gain High ASR I Gain High ASR P Gain Low ASR I Gain Low Switch Speed 1 Switch Speed 2 ASR-FF Gain TB Start time TB End time TB Digital 3 ULC operation ULC activation ULC ASR P gain ULC ASR I gain APR P gain zero Brake mode Brake On Level Brake On Delay Brake Off delay BRKS check t ACTION SEL Modo di commando uscita BRKS (freno) Livello di corrente attivazione BRKS (se L80=2) Ritardo attivazione uscita BRKS Ritardo disattivazione uscita BRKS Tempo ammissibile tra uscita BRKS e ingresso BRKE (Er6) Non utilizzato Unbalanced load Compensation (compensazione carico sbilanciato) Tempo massimo per il calcolo del carico sbilanciato Non utilizzato Non utilizzato Non utilizzato Non utilizzato Non utilizzato Non utilizzato Non utilizzato

Descrizione

Navigazione

Valori ammessi

Valori di default
30 (FAI/FAS) 10 (Encoder) 0,1 (FAI/FAS) 0,1 (Encoder) 40 (FAI/FAS) 30 (Encoder) 0,09 (FAI/FAS) 0,1 (Encoder) 5 (FAI/FAS) 5 (Encoder) 10 (FAI/FAS) 10 (Encoder)

L36 L37 L38 L39 L40 L41 L42 L55 L56 L64 L65 L66 L68 L69 L73 L80 L81 L82 L83 L84 L99

Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore Seleziona campo Cambio valore 1-2 0,-200% corrente a vuoto motore 0,00-10,00 Sec 0,00-100 Sec 0,00-10 sec 0.000 10.000 sec 0.00 1.00 sec 0.00 20.00 sec -200 - +200 % 0-1 0,01-2 Sec

0.000 sec 0.20 sec 0.20 sec 0% 0 (FAI/FAS) 0 (Encoder) 0,5 (FAI/FAS) 0,5 (Encoder) 10 (FAI/FAS) 10 (Encoder) 0,01 (FAI/FAS) 0,01 (Encoder) 0 (FAI/FAS) 0 (Encoder) 2 30 % 0,1 (FAI/FAS) 0,3 (Encoder) 0,4 (FAI/FAS) 0,1 (Encoder) 0,0 sec 0

NOTA: Per meglio comprendere il significato di alcuni parametri si consiglia di consultare i relativi diagrammi temporali alla fine del manuale.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

35 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


3.11 Menu Registrazione
Nota: la registrazione necessaria solo per i parametri del quadro e pu essere fatta solo con ascensore fermo. Non necessaria per i parametri del VVVF.
Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Registra parametri Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Registra parametri Sei sicuro ?

ENTER

ENTER ESC

ENTER

Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Registra parametri Fine reg.

Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Azzera parametri

ENTER ESC

Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Azzera parametri Sei sicuro ?

ENTER
Piano 0 12:30:56 <Registrazione> Azzera parametri Fine reg.

3.12 Menu Orologio


Piano 0 12:30:56 <Orologio> Scelta campo Piano 0 12:30:56 <Orologio> Da Me An G Or Mi 10 / 01 / 08 4 13:45 Da = Giorno Me = Mese An = Anno G = Giorno settim. (1=Lun.) Or = Ore Mi = Minuti

ENTER

Impostazione data (Giorno, Mese, Anno), giorno (1=Lun), ora e minuti:


cambia posizione cambia valore ENTER: conferma ESC: esci

ATTENZIONE: In caso di spegnimento dellimpianto la memorizzazione dellorologio effettuata solo se la batteria collegata.
Identificativo file Versione Data di pubblicazione Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

36 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

4. Troubleshooting
N. Errore 1 Reset Tipo Descrizione Lerrore compare dopo uninterruzione corrente (allaccensione del sistema) Uno o pi contatti NC associati ai contattori di potenza e cablati in serie sull'ingresso CCO e CCOB sono rimasti aperti dopo la fermata cabina Rimedio

Contattori bloccati

La cabina marcia per troppo tempo in bassa velocit. In caso di VVVF potrebbe essere scarsa la coppia del motore in fase di accostamento al piano. 3 Bassa velocita troppo lunga

Sovraccarico in cabina

Ingresso sovraccarico (SUR) attivato (contatto NO)

Errore di conteggio

Questo errore segnala una differenza tra il conteggio teorico effettuato e la posizione reale rilevata: FAI/FAS: allattivazione dei contatti estremi AGB/AGH; ENCODER: allattivazione dei contatti estremi AGB/AGH (cod 0) e alla attivazione del magnete di piano ZP (cod 100). Il quadro legge una direzione di spostamento diversa da quella impostata

Verificare: 1- la serie dei contatti ausiliari (NF) dei contattori di potenza e gli altri cavi in serie sul circuito CCO e CCOB 2- il cablaggio del circuito CCO e CCOB 3- l'ingresso CCO e CCOB sulla scheda Verificare: 1- il tipo di bordo di rallentamento utilizzato ( 5) ed il parametro relativo alla temporizzazione dellerrore ( 3.5); aumentarlo se necessario 2- la velocit dellascensore in bassa velocit (in caso di VVVF); aumentarla se necessario 3a- la distanza di rallentamento al piano indicato (magneti/ bandierine FAI/FAS) 3b- il valore distanza R1D/R1S se presente lEncoder ( 3.9) 1- Verificare l'ingresso SUR (se bloccato) e il cablaggio 2- Verificare la regolazione del dispositivo di pesacarico Verificare: 1- il corretto posizionamento dei magneti (o bandierine) 2- il funzionamento degli impulsori magnetici, del rilevatore ottico o dellencoder; verificare larrivo dei 24V 3- la distanza tra contatto estremo e calamita (o bandierina)

Errore di direzione

Sicur. 3 interrotta all'arresto

Verificare: 1- il senso di marcia del motore (comando SALITA vs. verso di movimento cabina) 2a- linstallazione e i collegamenti degli impulsori FAI / FAS 2b- la configurazione orario /antiorario dellEncoder ( 3.9) 3- gli ingressi AGH e AGB Catena sicurezze interrotta con Sulla scheda SEC, verificare tutti i ascensore non in marcia. Chiamate e contatti tra il morsetti SC1.3 ed SM1.2 invii sono cancellati. Sul Playpad il Led (Ispezione tetto cabina, Botola, SE3 spento. Paracadute, Extracorsa, Ispezione sala macchine Limitatore)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

37 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


N. Errore Tipo Descrizione Collegamento alla terra (PE) dellalimentazione 24V o GND 8 Errore di terra Rimedio 1- Eliminare collegamenti alla terra 2- Separare la 24V dal resto delle tensioni nel vano 3- Collegare tutti i fili liberi alla terra 4- Assicurarsi che la messa a terra dell'impianto sia corretta Sulla scheda SEC, verificare tutti i contatti di catenaccio tra i morsetti SV1.5 e SV1.6, il loro collegamento e se un oggetto ostacola la chiusura della porta al piano indicato (POS)

Catenaccio

10

Pattinamento apertura Porta A Pattinamento apertura Porta B Sicur. 3 interrotta in marcia

In presenza di chiamate la catena sicurezze risulta aperta al punto SE6. Se porte automatiche: si effettua una riapertura porte e successiva chiusura (fino a tre tentativi, oltre i quali sono cancellate le chiamate). Se altre porte: dopo alcuni secondi sono cancellate le chiamate Solo per porte dotate di contatti di Fine corsa: la porta non si apre entro il tempo impostato. Nel caso si verifichi un pattinamento in apertura la porta considerata aperta Come porta A, per secondo accesso Catena sicurezze interrotta allingresso SE3 con ascensore in marcia. Chiamate e invii sono cancellati. Sul Playpad il Led SE3 spento Ingresso THM sonda termica (contatto NC) attivato a causa di unelevata temperatura rilevata sul motore Errore nella memoria Parametri della Eeprom Quando raggiunto lextra corsa alto, lingresso FCO attivo (contatto NA). Lerrore rimane in memoria anche dopo la disattivazione dellingresso e inibisce le chiamate di piano e cabina finch non si azzera il parametro FC nel Menu Errori. Nel caso siano previsti dei sensori per incendi, indica che uno o pi sensori sono attivi Catena sicurezze interrotta allingresso SE4 con ascensore in marcia. Chiamate e invii sono cancellati. Sul Playpad il Led SE4 spento. Come per lerrore 17, relativamente allingresso SE6

11

Verificare: 1- fine corsa apertura porta FOA (contatto NC) e collegamento 2- alimentazione motore porta e fusibili. 3- comando d'apertura ROA Come porta A ma segnali FOB ed ROB Sulla scheda SEC, verificare tutti i contatti corrispondenti collegati tra il morsetti SC1.3 ed SM1.2 (Ispezione TOC, Botola, Paracadute, Extracorsa, Ispez. s. macchine, Limitatore) Verificare ingresso THM (contatto NC), i collegamenti con la sonda e lo stato della sonda termica Azzerare, reinserire e registrare tutti i parametri 1- Disattivare fine corsa FCO muovendo la cabina dallextracorsa e azzerare parametro FC ( 3.3) 2- Verificare il cablaggio del contatto NC dellextra corsa alto o basso Controllare gli ingressi dei sensori incendio Sulla scheda SEC, verificare tutti i contatti corrispondenti collegati tra il morsetti SV1.3 e SV1.4 (Preliminari porte di piano) Sulla scheda SEC, verificare tutti i contatti corrispondenti collegati tra il morsetti SV1.5 e SV1.6 ed SC1. 6 e SC1.7 Verificare la rete, la tensione di alimentazione al primario del trasformatore, la presenza dei 24V e il consumo del circuito
Pagina

12

13 Sonda termica 14 Memoria parametri

15

Extra corsa estremo

16

Rilevazione incendio

Sicur. 4 interrotta 17 in marcia

18

Sicur. 6 interrotta in marcia

Bassa tensione in 19 marcia

Alimentazione scheda madre inferiore ai 17V. Lerrore disattivato al ritorno dei 24V

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

38 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


N. Errore Tipo Descrizione Durante la marcia in salita / discesa si aprono i contattori mentre gli ingressi RMO (salita) o RDE (discesa) sono attivi. Possibile interruzione breve della catena sicurezze in marcia Rimedio

20 Marcia interrotta

21

Ingresso CCO bloccato

22

Bassa tensione all'arresto

23 AGB bloccato

24 AGH bloccato

25

AGH e AGB simultanei

26

Tempo corsa in salita Tempo corsa in discesa

27

Verificare: 1- i contatti preliminari e i catenacci porte al piano indicato 2- i contatti delle porte cabina 3- la tensione di alimentazione della catena sicurezze Verificare: Lerrore appare se il circuito di controllo contattori (Ingresso CCO 1- cablaggio e funzionamento dei contatti oppure CCOB, NC ad ascensore ausiliari (NC) dei contattori di potenza e fermo) resta chiuso durante la marcia. degli altri contatti NC cablati in serie sul Cod. 100 CCO circuito CCO / CCOB Cod. 200 CCOB 2- l'ingresso CCO / CCOB della scheda madre Cod. 250 CTF non attivato Alimentazione scheda madre inferiore Verificare la rete, il primario del ai 17V.Lerrore disattivato al ritorno trasformatore e la presenza dei 24V di dei 24V alimentazione Il previsto funzionamento del contatto Verificare lo stato del contatto AGB AGB (NC) non verificato per (invertitore meccanico o impulsore mancata apertura del contatto al piano magnetico) e il cablaggio del circuito estremo basso (cod 200, blocca AGB limpianto) oppure Mancata chiusura del contatto agli altri piani (cod 100, cancella le chiamate verso il basso). Il previsto funzionamento del contatto Come per lerrore 23, relativamente AGH (NC) non verificato per allingresso AGH mancata apertura del contatto al piano estremo alto (cod 200, blocca limpianto) oppure Mancata chiusura del contatto agli altri piani (cod 100, cancella le chiamate verso lalto). Ingressi AGB / AGH aperti Verificare lo stato dei contatti AGH e simultaneamente. Limpianto va in AGB (meccanici o magnetici) ed il loro blocco. collegamento. Quando uno dei due contatti viene richiuso, limpianto effettua una manovra di Reset Nessun cambiamento di stato dei fasci Verificare contattori, freno, alimentazione dei sensori di movimento per pi del motore, sensori FAI/FAS (o ENCODER). tempo programmato durante la marcia Test di antipattinamento: effettuare una in salita. La soglia di 1s dopo i limiti chiamata con il motore scollegato AGB/AGH Come sopra ma con marcia discesa. Come sopra Solo per porte con fine corsa: la porta non si chiude entro il tempo impostato (20s) dopo un comando di marcia. Dopo tre tentativi di cicli apertura/chiusura le chiamate sono cancellate Come porta A, per secondo accesso Verificare: 1- fine corsa chiusura porta FFA (contatto NC) e collegamento 2- alimentazione motore porta e fusibili 3- comando di chiusura RFA Come porta A ma segnali FFB e RFB

28

Pattinamento chiusura Porta A

29

Pattinamento chiusura Porta B

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

39 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


N. Errore 30 Chiave di fuori servizio Tipo Descrizione Rimedio

Verificare ingresso HS. (Contatto NO) Se previsto dal relativo parametro, indica la messa in fuori servizio del sistema tramite lapposito ingresso HS. Variazione simultanea dei segnali FAI/FAS. Nello storico la voce Pos indica il piano al quale si verificato lerrore oppure 100 se si rilevata un errata sequenza dei fasci. Durante la marcia provvisoria lingresso REV o REV1 deve essere attivo, altrimenti limpianto non si muove. Quando l'apparecchio si ferma al piano, i due led FAI e FAS sono accesi. Se entro due secondi dallarresto si ha un fascio interrotto, attivato questo errore. In caso di ENCODER lincertezza della fermata oltre i 2 cm Compare se attiva la funzione antivandalismo ed stato attivato un numero eccessivo di chiamate cabina senza che la fotocellula sia stata interrotta (in caso di porte automatiche) o senza che la porta di piano sia stata aperta (negli altri casi) In caso di sistema multiplex, indica che lascensore non pu servire chiamate ai piani, e non viene quindi considerato nellassegnazione delle chiamate. In caso di pattinamento porte, dopo 3 tentativi, lascensore indisponibile per 1 min Errata sequenza delle fasi in ingresso al quadro. Potrebbe essere rilevato anche in fase di spegnimento dellimpianto Indica che la batteria 12V scarica Verificare lalimentazione dei sensori FAI/FAS e il loro cablaggio; Verificare il posizionamento dei magneti / bandierine

31 Errore FAI-FAS

Marcia Provv. 32 senza ispezione

Verificare ingresso REV e REV1 (contatto NC)

33

Fermata non precisa

Verificare: 1- posizione delle calamite / bandierine (FAI/FAS) 2- le distanze di rallentamento al piano (FAI/FAS) 3- il freno motore Regolare il numero di fermate per cancellare tutti gli invii.

34 Antivandalismo

35

Ascensore indisponibile

36 Sequenza Fasi

Verificare corretta sequenza fasi; altrimenti invertire due fasi sui morsetti di ingresso R-S-T

37 Batteria Scarica

38 Sicur. 2 interrotta

39

Temperatura ambiente

42 Comunic. TOC

Effettuare un test batteria (menu diagnostica) oppure sostituirla Catena sicurezze interrotta. Chiamate Sulla scheda SEC, verificare tutti i e invii sono cancellati. Sul Playpad il contatti corrispondenti collegati tra il Led SE2 spento. morsetti SV1.1 e SC1.3 (STOP, disgiuntore, etc) Questo errore segnala che la 1- Verificare presenza e collegamento temperatura ambiente rilevata dal del sensore di temperatura. sensore al di fuori dei limiti impostati. 2- Lattivazione del controllo, la regolazione delle soglie e la calibrazione Temperatura inferiore alla soglia minima (cod 100); del sensore stesso pu essere fatta nel menu Funzioni speciali. Temperatura superiore alla soglia massima (cod. 200). Errore di comunicazione seriale tra Verificare collegamento CAN tra il quadro cabina quadro e la scheda TOC
Versione Data di pubblicazione Pagina

Identificativo file

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

40 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


N. Errore 43 Ispezione Tipo Descrizione Il sistema in modalit Ispezione (commutatore NORM/ISP posizionato su Ispezione) Impianti Oleo: la manovra di rilivellamento non terminata entro 10 secondi. Le successive manovre di rilivellamento allo stesso piano sono interdette Rimedio Terminare la messa in ispezione del sistema, posizionando il commutatore NORM/ISP su Normale Controllare: 1- il modulo Crouzet e/o i suoi sensori CIA-CIB (contatti NA); 2- i sensori FAI-FAS (o ENCODER) e impulsore ZP 3- il posizionamento dei magneti nella zona di rilivellamento 4- il rel ISO Controllare corretto funzionamento dell'impulsore ZP ai piani (quando previsto) o vedere errore 33 Controllare collegamento tra i quadri (collegamento RS422 sulla scheda INT A) e/o la configurazione dei parametri multiplex Cancellare tutti gli errori

44

Rilivellamento non completato

45 Errore ZP Comunic. 46 interrotta multiplex 47 Memoria errori

Al piano viene verificata la fermata all'interno della zona porte (chiusura del contatto ZP quando previsto). Mancanza di comunicazione tra i quadri del loop multiplex. Ogni quadro passa al funzionamento analogo al SIMPLEX Errore nella memoria errori In caso di trasmissione seriale ai piani, indica la mancanza di comunicazione tra il quadro e tutti i moduli BDU ai piani

48

Comunic. Interr. con BDU

49 BDU difettosa

50 Controllo deriva

51 Password errata

52 Errore VVVF

Controllare: 1- il connettore BDU sulla scheda INT B; 2- collegamento tra il quadro e la BDU pi vicina al quadro; 3- la configurazione impianto ( 3.5) In caso di trasmissione seriale ai piani, Controllare i collegamenti della BDU indica la mancanza di comunicazione indicata; sostituire la BDU se difettosa e tra il quadro e una (o pi) BDU ai piani. ripetere la procedura di indirizzamento LED verde lampeggiante: OK LED rosso fisso: BDU difettosa LED rosso lampeggiante: BDU non indirizzata Attivazione della funzione di controllo Azzerare parametro FC nel menu Errori della deriva (se previsto): limpianto ( 3.5) messo in fuori servizio ad un piano estremo In caso di presenza password del sistema, indica tre tentativi di inserimento errato della password stessa Il VVVF ha avuto lerrore indicato dal codice.

Indica un difetto bloccante che richiede lintervento manuale di un installatore: togliere e ridare la corrente per rimettere in servizio l'ascensore.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

41 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Tabella codici errore VVVF
Codice Descrizione Codice Descrizione

--0c1 0c2 0c3 0u1 0u2 0u3 lu lin 0h1 0h2 0h3 0h4 0l1 0lu

Nessun allarme Limitazione corrente durante accelerazione. Limitazione corrente durante rallentamento. Limitazione corrente durante velocit costante. Tensione elevata durante accelerazione Tensione elevata durante rallentamento. Tensione elevata durante velocit costante. Tensione troppo bassa Mancanza fase (Ingresso rete) Surriscaldamento inverter (Dissipatore) Allarme esterno (non previsto) Surriscaldamento inverter (Aria) Protezione motore PTC (non previsto) Sovraccarico motore Sovraccarico inverter

0s p9 er1 er2 er3 er4 er5 er6 er7 er8 ere erf erh ert ecf

Velocit eccessiva Collegamenti Encoder Errore memoria Errore comunicazione (non previsto) Errore CPU Errore comunicazione opzionali (non previsto) Errore schede opzionali Errore operativo Errore Autotuning Motore Errore comunicazione RS485 Errore controllo velocit Errore salvataggio dati Errore Hardware Errore comunicazione CAN Guasto su circuito ENABLE schede Keypad

Errori non segnalati dal display: Lapparecchio prende delle chiamate aleatorie In collettivo, se un comune delle segnalazioni si scollega, facendo un invio o una chiamata il ritorno di accensione delle lampade passa attraverso delle altre lampade ed effettua delle altre chiamate fittizie.

Rimedio : Ricollegare il comune scollegato

REF 24cc Interruzione del comune 24cc Piano registrato

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

42 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

5. Regolazione Posizione e Precisione di arresto al piano


5.1 Definizioni
Codice
ECR EC1 EC2 AGH AGB TOP PV B B2 ZP

Descrizione
Schermi (bandiere o calamite) di Conteggio Calamite di Zona Porte Schermi (bandiere o calamite) di Rallentamento estremo Contatto rallentamento estremo o reset alto Contatto rallentamento estremo o reset basso Bordo di rallentamento per gli interpiani. Per le opzioni, vedere pagine seguenti Distanza di rallentamento in alta velocit (da regolare in funzione della velocit impianto) Distanza di rallentamento in velocit intermedia (impianti con VVVF) Zona Porte

5.1.1

Sistema di conteggio con ENCODER DMG


Encoder Puleggia di rinvio Simbologia

5.1.2

Sistema di conteggio FAI / FAS (Magnetico od Ottico)


Ottico Magnetico contatti NC Simbologia FA-

ECR FAS FAI 2 FASCI

100 mm

ECR

10 mm

FAS

ECR

50 mm

FAS FAI FAI

Identificativo file

Versione

100 mm

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

43 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


5.1.3 Sistema di rallentamento ai piani estremi AGB / AGH (Meccanico o Magnetico)
Meccanico Magnetico con bistabile
10 mm Piano estremo alto

Simbologia AGB AGH

AGH EC2 AGH EC2


Piano estremo basso

AGH EC2

AGB AGB AGB

5.1.4

Sistema di lettura zona porte ZP


Magnetico contatto NO ECR
150 mm 10 mm

Simbologia ZP

EC1 ZP

5.2 Funzionamento del sistema di conteggio FAI / FAS (magnetico / ottico)


Attraverso i sensori FAI/FAS (coppia di impulsori magnetici oppure lettore ottico) il quadro Playboard effettua il conteggio della posizione cabina e legge i punti di rallentamento e di fermata della cabina. Eventuali errori di lettura vengono compensati ad ogni passaggio sui contatti dei piani estremi alto e basso AGB ed AGH. In aggiunta, pu essere previsto anche un sensore di lettura zona porte (ZP), ad esempio quando richiesta la funzione di apertura anticipata o di ripescaggio. In questo caso il relativo magnete deve essere posizionato centrato rispetto al piano. Quando previsto, la chiusura del sensore ZP abilita anche i comandi di apertura delle porte. 5.2.1 Regolazione della precisione di arresto al piano

La regolazione del punto esatto di fermata della cabina al piano si ottiene spostando in alto o in basso gli schermi ECR (magneti nel caso di sensore magnetico, bandierine nel caso di lettore ottico) pi vicini al piano interessato. In alcuni casi pu essere necessario aumentare le distanze di rallentamento, intervenendo sugli ECR pi lontani dal piano. Ad ogni piano possibile utilizzare un tipo di bordo di rallentamento (TOP PV) diverso senza dover muovere gli schermi ECR nel vano. Fare attenzione solo nel caso in cui si modificano i TOP PV dei piani estremi perch potrebbe essere necessario riposizionare i contatti AGB/AGH.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

44 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


5.2.2 Passaggio in Bassa Velocit sui Bordi 6, 5, 4, 3

La gestione del rallentamento per questi interpiani consiste di due zone, indipendentemente dal piano di provenienza: Zona 1: la cabina si muove in alta velocit fino al raggiungimento del bordo previsto per il rallentamento al piano. Zona 2: se prevista la fermata al piano, la cabina passa in bassa velocit fino al raggiungimento del piano. Il posizionamento delle calamite deve essere tale da avere la zona 2 pari alla distanza di rallentamento B.

Il rallentamento per gli interpiani con questa programmazione avviene sul fronte indicato dal parametro TOP PV (6, 5, 4 o 3). Le figure che seguono indicano un esempio per ogni TOP PV indicando le zone ed il bordo per i due sensi di marcia.
Piano N+1 Piano N+1

B
6

Zona 1: Alta Velocit

3 5 4 4 5

FAS FAI

Zona 2: Bassa Velocit

B
6

Zona 1: Alta Velocit

Zona 2: Bassa Velocit

3 5 4

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI B

3 6 2

Zona 1: Alta Velocit

FAS FAI
Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI
Zona 1: Alta Velocit

4 5 3 6

Piano N

Piano N

TOP PV 6
Piano N+1 Zona 1: Alta Velocit Piano N+1 Zona 1: Alta Velocit

TOP PV 5

2 6 3

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI

6 3 5 4

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI

5 4 4 5 3

FAS FAI
Zona 2: Bassa Velocit

4 5

Zona 2: Bassa Velocit

3 6 2

B
2

FAS FAI
Zona 1: Alta Velocit

Zona 1: Alta Velocit

Piano N

Piano N

TOP PV 4

TOP PV 3

Nel caso dei piani estremi il posizionamento dei contatti AGB ed AGH deve essere tale da assicurare lapertura dei contatti quando i fasci (FAI/FAS) non sono oscurati dagli schermi ECR. Negli esempi che seguono viene indicato il corretto posizionamento di AGB ed AGH rispetto a FAI/FAS in relazione al TOP PV selezionato. Rispettare sempre la distanza minima C tra i contatti estremi AGB/AGH e gli schermi ECR (200mm) assicurandosi che nei punti di commutazione dei segnali AGB/AGH gli impulsori FAI/FAS non siano davanti agli schermi ECR.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

45 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Piano 1

Zona 1: Alta Velocit

2 6

B FAS FAI

Zona 2: Bassa Velocit

Piano N (Ultimo piano)

AGB C

3 5 4 4 5 3

Zona 1: Alta Velocit

2 6 3 5 4 4 5

Zona 2: Bassa Velocit

Zona 2: Bassa Velocit

Zona 1: Alta Velocit

C AGH
Zona 1: Alta Velocit

Piano 0

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI B

3 6 2

PianoN-1

TOP PV 6 (piano estremo basso)


Piano 1

TOP PV 6 (piano estremo alto)

Zona 1: Alta Velocit

2 6

Zona 2: Bassa Velocit

Piano N (Ultimo piano)

AGB C

3 5 4 4 5 3

FAS FAI
Zona 1: Alta Velocit

Zona 1: Alta Velocit

B
6 3 5 4

Zona 2: Bassa Velocit

C
4

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI
Zona 2: Bassa Velocit

5 3 6

AGH
Zona 1: Alta Velocit

Piano 0

PianoN-1

TOP PV 5 (piano estremo basso)


Piano 1 Zona 1: Alta Velocit

TOP PV 5 (piano estremo alto)

AGB
2

C
3 4

B
6 5

Zona 2: Bassa Velocit

Piano N (Ultimo piano) Zona 1: Alta Velocit

2 6

Zona 2: Bassa Velocit

5 3 6 2

FAS FAI

FAS FAI
Zona 1: Alta Velocit Zona 2: Bassa Velocit

5 4 4 5 3

Zona 2: Bassa Velocit

6 2

C AGH

Piano 0

PianoN-1

Zona 1: Alta Velocit

TOP PV 4 (piano estremo basso)

TOP PV 4 (piano estremo alto)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

46 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Piano 1 Zona 1: Alta Velocit

AGB
2

C
3 4

Zona 2: Bassa Velocit


6 5

Piano N (Ultimo piano) Zona 1: Alta Velocit

FAS FAI

6 3 5 4

B
Zona 2: Bassa Velocit

5 3 6 2

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI
Zona 1: Alta Velocit

Zona 2: Bassa Velocit

3 6 2

C AGH

Piano 0

PianoN-1

Zona 1: Alta Velocit

TOP PV 3 (piano estremo basso)

TOP PV 3 (piano estremo alto)

5.2.3

Passaggio in Bassa Velocit su Bordo 2

Per il rallentamento sul bordo 2 si possono distinguere due casi: o Chiamata tra piani contigui: lascensore parte a velocit intermedia (Velocit di Ispezione) e prosegue fino al raggiungimento del Bordo 5 (terza calamita), poi passa in bassa velocit fino alla fermata al piano. B2 indica lo spazio di rallentamento nel caso di Velocit intermedia. Chiamata da altri piani: si distinguono tre zone: Zona 1: la cabina si muove in alta velocit fino al raggiungimento del Bordo 2; Zona 2: dopo il Bordo 2, la cabina prosegue in alta velocit per il tempo impostato dal Ritardo TOP PV 2 (3.9 Menu Conteggio), e comunque non oltre il bordo 3; la regolazione del Ritardo TOP PV 2 deve essere tale per cui Zona 3 = Distanza B Zona 3: la marcia in questa zona in bassa velocit fino alla fermata al piano.
Piano N+1 Zona 1: Alta Velocit Zona 2: Alta Velocit

Piano N+1

Zona 1: Velocit intermedia

B2
6

Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI

2 6 3 5 4 4

B2 B

Zona 3: Bassa Velocit

3 5 4

FAS FAI
Zona 2: Bassa Velocit

FAS FAI
Zona 1: Velocit intermedia

4 5 3 6
5

B
Zona 3: Bassa Velocit

3 6

B2

B2

FAS FAI

Zona 2: Alta Velocit Zona 1: Alta Velocit

Piano N

Piano N

TOP PV 2 (tra piani contigui)

TOP PV 2 (arrivo da altri piani)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

47 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Nel caso dei piani estremi il posizionamento dei contatti AGB ed AGH deve essere tale da assicurare lapertura dei contatti quando i fasci (FAI/FAS) non sono oscurati dagli schermi ECR. Negli esempi che seguono viene indicato il corretto posizionamento di AGB ed AGH rispetto a FAI/FAS in relazione al TOP PV 2. Rispettare sempre la distanza minima C tra i contatti estremi AGB/AGH e gli schermi ECR (200mm) assicurandosi che nei punti di commutazione dei segnali AGB/AGH gli impulsori FAI/FAS non siano davanti agli schermi ECR.

Piano N (Ultimo piano)

Zona 1: Velocit intermedia

2 6 3 5 4

B2 B FAS FAI

Zona 2: Bassa Velocit

Zona 3: Bassa Velocit

FAS FAI
Zona 2: Bassa Velocit

4 5 3 6

C
2

Zona 1: Velocit intermedia Zona 2: Alta Velocit Zona 1: Alta Velocit

B2 AGH

Piano N-1

TOP PV 2 (piano estremo alto)


Zona 1: Alta Velocit Zona 2: Alta Velocit Piano 1

AGB
Zona 1: Velocit intermedia

B2
6

C
3 4

Zona 2: Bassa Velocit

Zona 3: Bassa Velocit Zona 2: Bassa Velocit

B B2

FAS FAI

FAS FAI

4 5 3 6 2

Zona 1: Velocit intermedia

Piano 0

TOP PV 2 (piano estremo basso)


Identificativo file Versione Data di pubblicazione Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

48 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


5.2.4 Piano Corto

Se necessario gestire un Piano Corto, basta posizionare solo 2 schermi ECR (contro i 4 normali). Per la gestione del rallentamento nel caso di un livello corto si differenziano due casi: 1. Chiamata tra piani contigui: lascensore parte direttamente in bassa velocit a causa della limitata distanza dellinterpiano stesso.
Piano N+1

Bassa Velocit

Bassa Velocit

Piano N

Piano corto (singolo interpiano) 2. Chiamata da altri piani: si distinguono tre zone: Zona 1: la cabina si muove in alta velocit fino al raggiungimento del bordo previsto per il rallentamento al piano precedente (nellesempio in figura, il Bordo 5). Zona 2: la cabina prosegue in alta velocit; questa zona ha una durata limitata dal parametro di Ritardo Livello Corto (Vedi 3.9 Menu Conteggio), regolabile in decimi di secondo; scaduto questo tempo (o comunque raggiunta lultima calamita dellinterpiano), si passa alla Zona 3; Zona 3: la marcia in questa zona in bassa velocit fino alla fermata al piano.
Zona 1: Alta Velocit

Zona 2: Alta Velocit

FAS FAI

Piano N+1 Zona 3: Bassa Velocit

B B

Zona 3: Bassa Velocit

Piano N

6 5

FAS FAI

Zona 2: Alta Velocit

Zona 1: Alta Velocit

Piano corto (arrivo da altri piani)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

49 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


La regolazione del Ritardo liv. Corto (Rit. LC) deve essere tale da avere la Zona 3 pari alla distanza B, e dipende dalla velocit dellimpianto stesso. Ad esempio per un piano corto di 20 cm il Rit. LC deve essere di 0,2 s per impianti ad 1 m/s: Ritardo liv. Corto = [Distanza interpiano corto] / [Velocit impianto] Il Rit. LC un parametro unico per tutti i piani: se sono presenti pi livelli corti, questi devono avere le stesse distanze di interpiano (per evitare distanze di rallentamento diverse) altrimenti si deve agire sulla lunghezza degli schermi ECR di fermata per regolare i punti di rallentamento lasciando il valore del Rit. LC molto lungo. Nel caso dei piani estremi il posizionamento dei contatti estremi di rallentamento AGB ed AGH deve essere tale da assicurare lapertura dei contatti con i fasci (FAI/FAS) non oscurati dagli schermi ECR. In questo caso il contatto estremo va posizionato allinterpiano precedente, tenendo presente che questo va posizionato dopo la calamita di rallentamento prevista per questo interpiano. In ogni caso, i contatti AGB/AGH forzano comunque il passaggio in bassa velocit se il Rit. LC non ancora scaduto (Zona 2 nel caso di chiamata da altro piano). Negli esempi riportati il rallentamento previsto per i piani precedenti il Bordo 5 (che corrisponde alla terza calamita) quindi il contatto estremo deve essere posto subito dopo questa calamita. Rispettare sempre la distanza minima C tra i contatti estremi AGB/AGH e gli schermi ECR (200mm) assicurandosi che nei punti di commutazione dei segnali AGB/AGH gli impulsori FAI/FAS non siano davanti agli schermi ECR.

Piano N (Ultimo piano) Bassa Velocit

Bassa Velocit

Piano N-1 Zona 1: Alta Velocit


2 6 3 5 4

Zona 3: Bassa Velocit

C
AGH FAS FAI

Zona 2: Bassa Velocit Zona 2: Alta Velocit

FAS FAI
Zona 2: Bassa Velocit

4 5 3 6

Zona 1: Alta Velocit

Zona 1: Alta Velocit

Piano N-2

Piano corto (piano estremo alto)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

50 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


Piano 2

Zona 1: Alta Velocit

Zona 1: Alta Velocit

B
6

Zona 2: Bassa Velocit

3 5 4

Zona 2: Alta Velocit Zona 2: Bassa Velocit

AGB

FAS FAI

FAS FAI

4 5 3 6

Zona 1: Alta Velocit

Piano 1 Zona 3: Bassa Velocit Bassa Velocit

B
Bassa Velocit

Piano 0

Piano corto (piano estremo basso)

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

51 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


5.3 Funzionamento del sistema di conteggio con Encoder
Grazie allEncoder incrementale DMG a lettura ottica il quadro Playboard dispone di un sistema di lettura del posizionamento della cabina accurato, affidabile e di facile installazione. LEncoder legge la posizione dellascensore attraverso il cordino fissato alla cabina e la confronta con le posizioni di riferimento (acquisite durante la manovra di autoapprendimento, vedere 2.6). Eventuali discrepanze nella lettura vengono intercettate e compensate ad ogni passaggio sui contatti AGB/AGH ed in corrispondenza dei magneti di zona porte (ZP). Laccuratezza del sistema pari a 1,2mm. Le distanze di rallentamento del sistema sono definite dalle posizioni dei contatti di rallentamento estremo AGB ed AGH. La chiusura del sensore ZP abilita anche i comandi di apertura delle porte.

ZP Ultimo Piano B

AGH ZP Piano N

AGB

ZP Piano 0

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

52 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


5.3.1 Regolazione della precisione di arresto al piano

Una volta effettuata la manovra di autoapprendimento dei piani ( 2.6), possibile regolare manualmente la precisione di arresto al piano modificando la quota dei piani attraverso il Modulo di Programmazione PLAYPAD, senza interventi nel vano. Procedura di regolazione della fermata al piano: 1. Accertarsi che il sistema sia nello stato MARCIA NORMALE 2. Utilizzare il modulo PLAYPAD direttamente sul quadro di manovra oppure rimuoverlo dalla sede e portarlo in cabina collegandolo alla scheda TOC attraverso lapposito cavo 9 poli fornito come accessorio. 3. Accedere al menu <Conteggio>, selezionare il parametro Pos. Piano relativo al piano che si vuole regolare (la scelta del piano avviene con i tasti Dx e Sx). Il valore in basso indica la posizione (in mm) attuale del piano scelto; premere [ENTER] per poterla modificare. 4. Aumentare o diminuire la quota indicata attraverso i tasti UP ( ) o DOWN ( ) del modulo PLAYPAD. 5. Dopo la modifica della quota, premere [ENTER] per registrarla.
Piano 0 <Conteggio> Pos. Piano 12:31:40 3165 mm

ENTER ESC

Aumenta Diminuisce

6. Riprovare la fermata al piano per verificarne la precisione ed eventualmente ripetere i passi 3, 4, e 5. 7. Quando la precisione di arresto ottimale, registrare il tutto nel menu registrazione e uscire 8. Ripetere la procedura per tutti i piani dellimpianto.

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

53 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

6. Elenco schede elettroniche


6.1 Quadro precablato (Sistema Pitagora)
PB3 Scheda madre
RUN ON
SECURE DIGITAL ADAPTER

PLAY PAD

SECURE DIGITAL CONNECTOR

ETHERNET

ALI Scheda alimentazione


+24V BATTERY BRAKE FUSE FUSE FUSE (5X20 2A) (5X20 2A) (5X20 2A)

BY PASS

PHASE

MAIN

24V

12V

SEC Scheda sicurezze


SV1 SHAFT SC1 CAR
MACHINE ROOM

SV2

MACHINE ROOM

SM1

SM1 1

SM1 2

SM1 3

SC1 2

SC1 3

SC1 4

SC1 5

SC1 6

SC1 7

INT PIT A Scheda interfaccia cabina A


CAR POWER SUPPLY
ALIM
+24V GND ZP PUC SAR PE

INT PIT B Scheda interfaccia cabina B


TEL TEL MR
TELLOWB TEL+ TELS TEL-

SV1 1

SV1 2

SV1 3

SV1 4

SV1 5

CAN BUS SERIAL LINE CAR


CAN BUS CANH CANI PE

SV1 6

SV2 1

SV2 2

SV2 3

SV2 4

SIR ALARM BELL

DM236

MISC

SHAFT ENCODER
SHAFT ENCODER

PE BB+ AA+ GND +24V

BDU

ALR

GND

PAR

PRES

S12

GND

+24V

GND

+12V

SZP

E511

POM

SUR

ALIM AUX
+24V GND

+12V

DISPLAY

THM

FCO

REVMR (24V)

TEL+

TELS

THM

GND

FCO

GND

GND

RED

REM

REV

REV1

BDU

DISPLAY

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

54 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


CALL PIT Scheda interfaccia piani

PTR TRI / PRE REG + LUX CAM Scheda porte + luce


TRIFASE DOOR

F0
6.2 Quadro a morsetti
PT1.1 PT1.2 PT1.3

PT1 CAR DOOR (A) (INTERNAL FUSE)


PT1.4 PT1.5 PT1.6

INT STD A Scheda interfaccia cabina A


MISC Dm236 POSITION SENSORS SHAFT ENCODER
SHAFT ENCODER

F1

F2

REGOLATED DOOR

F3

F4
5x20mm

F5

CAM FUSE 2A

L1 CAR LIGHT
L1.5 L L1.4 N L1.3 LTM L1.2 P+ L1.1 P-

F6

5x20mm

LIGHT FUSE 4A

F7
FAIL
LTMP CAM

INT STD B Scheda interfaccia cabina B


DOOR SWITCHES INDICATORS REV MR CAN
GONG GONG

CALL STD Scheda interfaccia 8 piani


ALIM
+24V GND BC0 BC1

SZP

+12V

GND

T H1

E511

HS

POM

CAB-POM

SUR

COM

PCA

+12V

PUC

PAR

PRES

S12

SAR

GND

IZP

FCO

AGB

AGH

FAS

FAI

GND

+24V

PE BB+ AA+ GND +24V

GND

FFB

FFA

FOB

FOA

CEB

CAR CALLS 0,1,2,3,4,5,6,7


BC2 BC3 BC4 BC5 BC6 BC7

CEA

BRB

BRA

BFR

NC

GONGD

GONGM

LINE- (L-)
BPD0

DOWN FLOOR CALLS 8,9,10,11,12,13,14,15


BPD1 BPD2 BPD3 BPD4 BPD5 BPD6 BPD7

LINE+ (L+)

FLMR

FLDR

FLRC

VHSR

VHSRC

GND

+24V

GND
+24V

ALIM
GND

RED

REM

REV

REV1

CANH

CANL

PE

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

55 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

Appendice Diagrammi temporali


2 VELOCITA'
Partenza salita
NOTA: I ritardi Dir-BRK, BRK-S e BRK-Dir sono impostati a 0 secondi per default RMO Ritardo Dir-BRK BRK Ritardo BRK-S RGV Ritardo BRK-Dir

RPV

Partenza discesa
NOTA: I ritardi Dir-BRK, BRK-S e BRK-Dir sono impostati a 0 secondi per default

RDE Ritardo Dir-BRK BRK Ritardo BRK-S RGV Ritardo BRK-Dir

RPV

OLEO (DIRETTO / STELLA TRIANGOLO)


Partenza salita
NOTA 1: Il ritardo Dir-BRK impostato a 0,5 secondi per oleo stella triangolo per lo scambio stella triangolo senza temporizzatore; negli altri casi impostato a 0 secondi. NOTA 2: I ritardi BRK-S e BRK-Dir sono impostati a 0 secondi per default RMO Ritardo Dir-BRK BRK Ritardo BRK-S RGV Ritardo BRK-Dir

RPV

Partenza discesa
NOTA: I ritardi BRK-S e BRK-Dir sono impostati a 0 secondi per default

RDE Ritardo BRK-S BRK Ritardo BRK-Dir

RGV

RPV

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

56 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3

VVVF ANALOGICO
Partenza alta velocit
NOTA: Il tempo "Tempo acc." scalato in base al rapporto (Vel. nominale / vel max) L19 L24

Vel.Nominale

L27 E16

JCL RMO/RDE

Tempoacc.

L27

Partenza velocit intermedia


NOTA: Il tempo "Tempo acc." scalato in base al rapporto (Vel. ispezione / vel max) L19 L22

Vel. Ispezione

L27 E16

Tempo acc. JCL RMO/RDE

L27

Partenza bassa velocit (ISO)


NOTA: Il tempo "Tempo acc." scalato in base al rapporto (Vel. su AGB AGH / vel max) H57

H58

Vel. su AGB/AGH

L27 E16 L27

JCL RMO/RDE

Tempo acc.

Regolazione partenza

Ritardo DIR-BRK

Ritardo BRK-S

Starting Boost JCL RMO/RDE BRAKE

Regolazione arrivo
E16 H67 L83

Ritardo BRK-DIR

Stopping Boost JCL RMO/RDE BRAKE


F25

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

57 / 58

Manuale di Installazione Playboard R3


VVVF DIGITALE
Partenza alta velocit
NOTA: I tempi E12, E13 ed E15 sono scalati in base al rapporto tra differenza velocit e velocit nominale E12 L26 C07 L27 E15 L27 L24 C11 L25 E13

JCL RMO/RDE RGV RPV

L19

Partenza velocit intermedia


NOTA: I tempi E10, E11 ed E15 sono scalati in base al rapporto tra differenza velocit e velocit nominale E10

L22

C10

L23 E11 L26

C07 L27 E15 L27

JCL RMO/RDE RMV RPV

L19

Partenza bassa velocit (ISO)


NOTA: I tempi F07 ed E15 sono scalati in base al rapporto tra differenza velocit e velocit nominale

H58 F07

C07

L27 E15 L27

JCL RMO/RDE RPV

H57

Regolazione partenza

Ritardo DIR-BRK

Ritardo BRK-S

L82 H64 H65 F24 F23

C04

JCL RMO/RDE RGV BRAKE

Regolazione arrivo
E15 C07 H67 L83 F25

Ritardo BRK-DIR

JCL RMO/RDE RPV BRAKE

Identificativo file

Versione

Data di pubblicazione

Pagina

93010025.IT_Q_playboardR3_100325_v1.6.doc

1.6

10/03/25

58 / 58