Sei sulla pagina 1di 4

Rivoluzione russa

1861 1881 18811894 18901900 18941917 1898 1900 1903 Febbraio Maggio ottobre 19061911 3 marzo, abolizione della servit della gleba Muore Alessandro II a causa di un attentato nichilista regno di Alessandro III Avvio industrializzazione Regno di Nicola II Congresso socialista a Minsk (arresti) Formazione del partito socialista rivoluzionario 2 congresso Bruxelles e Londra (due tendenze) Manifestazione di GAPON, domenica di sangue a san Pietroburgo Soviet di TROCKIJ a Pietroburgo, direzione del movimento operaio Ammutinamento POTMKIN Manifesto dello zar (funzione legislativa) --> 1 Duma Riforma agraria (PTR ARKAD'EVIC STOLYPIN presidente del consiglio) Scopi: Favorire la formazione di un ceto medio (progressi agricoli) Ridurre la pressione rivoluzionaria Leggi: Diritto di trasformare l'assegnazione in propriet Soppressione delle usanze comunitarie Introduzione di tecniche agricole avanzate (incentivi) Questa riforma port una migrazione di massa verso la citt, ma un settore industriale non ancora abbastanza avanzato non offriva grandi possibilit di lavoro, quindi si ebbe: + Disoccupazione + povert + sfruttamento 1907 1907-12 1912-17 1917 2 Duma, sciolta --> nuova legge elettorale 3 Duma - dominava l'aristocrazia terriera 4 Duma - fino alla rivoluzione Febbraiomarzo La Rivolta di Pietrogrado porta all'instaurazione di due diverse forme di potere: Il movimento dei soviet (consigli formati da operai, contadini e soldati), che mantiene il controllo dell'esercito ed sostenuto dall'appoggio popolare Un governo provvisorio (ottobristi monarchici e cadetti borghesi) capitanato da Georgij L'VOV affiancato dalla Duma, che chiede e ottiene l'abdicazione di Nicola II. Programma del governo: Rimandare l'assemblea costituente Edificare un regime liberale-parlamentare Continuare la guerra

1905 Governo russo-giapponese

chiede e ottiene l'abdicazione di Nicola II. Programma del governo: Rimandare l'assemblea costituente Edificare un regime liberale-parlamentare Continuare la guerra Rimandare la questione agraria aprile Le dimissioni del ministro della guerra GUCKOV , e le dichiarazioni del ministro degli esteri MILIUKOV (-->continuare la guerra e portare avanti politica imperialistica) porta una crisi di governo. L'VOV instaura un 2 governo, 6 ministri socialisti su 14 e KERENSKIJ Ministro della guerra. Ma la disfatta di Galizia e il problema della riforma agraria riaccende i moti rivoluzionari Intanto LENIN, capo dei bolscevichi, pubblica le tesi d'aprile: o Togliere appoggio governo o Potere ai soviet o Confisca terre o Unificazione banche o Creazione di una nuova internazionale o Formazione capillare dei soviet Tentativo insurrezionale dei bolscevichi estremisti a cui si uniscono anche i moderati. Ma il governo li mette fuorilegge La rivoluzione dilaga, KERENSKIJ assume la presidenza con poteri eccezionali. Il 26 agosto il generale KORNILOV, capo dell'esercito, entra nella capitale per un tentativo controrivoluzionario -KERENSKIJ chiede aiuto ai soviet -Costituzione della guardia rossa -Sciopero dei ferrovieri 24-25 ottobre (6-7 novembre, ora italiana) Le truppe rivoluzionarie occupano la capitale e KERENSKIJ fugge in un'auto americana. Nasce il consiglio dei commissari del popolo, governo composto da LENIN, TROCKIJ agli esteri e STALIN alla nazionalit. novembre Il 12 novembre si apre un'assemblea costituente (composta il 52% da social-rivoluzionari, il 24% da bolscevichi) ma essa viene subito sciolta Entro il 14 novembre avviene la soppressione delle grandi propriet, come le banche e le industrie, e gli operai e gli impiegati prendono il controllo sulle fabbriche. Il 15 novembre viene erogato il diritto all'autodeterminazione dei popoli russi Il 24 novembre nasce la CEKA - commissione straordinaria per la lotta contro la controrivoluzione e il sabotaggio 1918 Dopo un inverno drammatico la popolazione diminuisce drasticamente (-14% a Mosca, -37% a Pietrogrado) 3 marzo Firmata la pace di Brest-Litovsk con Germania da Austria. Questa comporta la perdita di un quarto di territori europei del vecchio impero zarista, tra cui Polonia, Bielorussia e Ucraina. Poco dopo TROCKIJ diventa commissario della guerra --> armata

luglio agosto

ottobre

Rossa 19 maggio 16 luglio 26 luglio


Requisizione forzata del grano - rivolte dei KULAKI Esecuzione dello zar a Ekaterinburg Arruolamento obbligato degli ufficiali zaristi Affiancamento dei commissari del popolo Ostaggio delle mogli e dei parenti Attentato a Lenin Terrore Rosso 10000 carcerati eliminati 400 a KRONSTADT

30 agosto 5 settembre

Nell'opuscolo La dittatura del proletariato, Kautsky rimprovera a Lenin di aver tentato una rivoluzione proletaria in un paese sottosviluppato (contrariamente alle previsioni di Marx). 19181919 Oltre a un tentativo di colpo di Stato da parte dei menscevichi, da registrarsi anche un accordo franco-inglese per gli aiuti alle armate bianche. Partono infatti tre campagne militari: Ammiraglio KOLCIAK dalla Siberia Generale DENIKIN nel territorio del Don Generale JUDENIC in Estonia Generale PILSUDSKI ( polacco) - espandersi in Ucraina (trattato di Riga, 1921) 4 Marzo, Terza internazionale COMITERN (19 su 50 delegati erano russi) Ad aprile c' un'invasione polacca, subito succeduta da una conservazione sovietica 28 febbraio 15 marzo Documento di KRONSTADT Lenin presenta al congresso del partito la N.E.P. (il teorico fu Bucharin) Fine della requisizione di grano Introduzione dell'economia di mercato sulle campagne con il versamento di una percentuale sulla produzione agricola, mentre il resto diventa commerciabile Inasprimento dei controlli Repressione di KRONSTADT ad opera del generale TUCHACEVSKIJ

1919 1920 1921

18 marzo 1924

A gennaio formazione dell'Urss Soviet supremo dell'unione --> potere legislativo Commissari del popolo --> potere esecutivo inoltre al governo centrale: o Politica estera o Commercio internazionale o Pianificazione economica o Direzione politica e difesa ZIMOV'EV e KAMENEV si riavvicinano a TROCKIJ (opposizione unita) I tre di sopra vengono espulsi dal partito Primo piano quinquennale che sancisce la fine della N.E.P. Messa in atto l'industrializzazione forzata di TROCKIJ Creazione dei kolkhoz (terra e prodotti in comune, ma appezzamento privato)

1926 1927 19281932

e dei sovkhoz (terra di propriet statale). Entro il 1939 tutte le terre diventano sovkhoz o kolkhoz 1 milione di famiglie di KULAKI deportate o uccise

1929 1937

TROCKIJ esiliato Dopo essere scappato in Messico all'anno precedente, TROCKIJ viene assassinato

-in seguito a uno sciopero generale(sciolto)

Vendita delle terre comuni

Si crea una differenziazione sociale perch c' la formazione dei KULAKI

Il governo non salva la rivoluzione e i bolscevichi organizzano la resistenza aumentando il loro prestigio i loro consensi nei soviet di Mosca e Pietrogrado

Hanno scarsi appoggi nelle campagne e subiscono la controffensiva dell'armata Rossa