Sei sulla pagina 1di 2

Cari.. Sono giorni importanti questi: di integrazione e di preparazione.

Le notti sono molto ricche e intense: c' un costante e profondo lavoro del nostro subconscio a livelli sottili: stiamo riposizionandoci ogni volta, liberando, guarendo, ricostruendo... Ci incontriamo gli uni con gli altri e lavoriamo insieme: aggiustiamo il tiro, ci aiutiamo, cresciamo.. operando nel non tempo, dove tutto ADESSO. Queste notti stiamo incontriamo anche gli altri noi: le altre parti di noi stessi..che ci sembrano separate quando ci risvegliamo: ma siamo tutti uno. Tutti insieme. Ci stiamo ritrovando e ri-incorporando a noi stessi, ricompattandoci. Frammenti 'sperduti' di noi che tornano a Casa. E spesso la mattina siamo cos stanchi.. No, non solo il rimbalzo post-cenone.. ;-) E' proprio un lavoro: puro olio di gomito, insomma. Prendiamoci cura di noi..andiamo adagio nonostante tutte le folli e convulse richieste esterne. Diamo a noi stessi pi spesso e con gioia quello che ci piace, e non aspettiamo di ammalarci per prenderci un p di riposo.. Diventiamo noi i nostri veri alleati, day by day. E' da imparare.. Oh, cos TUTTO da imparare.. Ma la cosa principale l'Amore verso noi stessi. Diamoci proprio ci che sentiamo di avere bisogno, non importa se appare strano ai nostri 'razionali' occhi: l'istinto SA. E.. andiamo adagio. Abbiamo davvero mosso cos tanto, e tutto da ricostruire, mentre ci che deve andare se ne va. S: il mondo nuovo cui ora apparteniamo si sta distaccando da certe realt.. cos stacchiamole anche noi da noi stessi: facilitiamo il processo! *Non seguendo pi i soliti nostri schemi ripetuti che -lo sappiamo- non ci aiutano e non ci nutrono MAI *Smettendo definitivamente di dare potere e credito alla vecchia energia (quella che si sta staccando appunto!) *Cessando di prestare ascolto alle voci cacofoniche, alle frequenze disturbanti che sperano ancora di prenderci con la paura.. Paura.. ..gi, e di che? Dopo tutto quello che abbiamo vissuto, dopo tutte le battaglie e le ferite, e le perdite.. Ah ah: paura! ... Basta che ci fermiamo un attimo e ci ricordiamo chi siamo e cosa abbiamo attraversato, per dissolvere la paura in un soffio. Siamo straordinari e forti oltre ogni nostra immaginazione. Tuttavia abbiamo bisogno di riposo, ora. Di rallentare il passo, di..'digerire' tutto.

Questi giorni.. questi primi giorni di questo stupefacente -lo sar!- 2012.. ecco: approfittiamone per caricare le pile e facciamoci una carezza in pi. Diciamo pi 'NO' a ci che non ci fa bene, e pi 'S' alle persone pi importanti nel nostro mondo: noi stessi*** Con tanto tanto amore, sempre, e suoni dolci.. *MauraChiaraLetizia*