Sei sulla pagina 1di 13

DESCRIZIONEDELLOPERA

Loperaoggettodellapresenterelazioneunponteggiorealizzatocontelaiprefabbricati,SISTEMAREAL
PONT105/EU92,prodottidallaziendaMARCEGAGLIA.
Ilponteggio,alto8mesuddivisoin4piani,compostoda5stilateilcuiinterassedi1,80m.
Lastruttura,calcolataeverificatasecondoilmetododeglistatilimite,stataconsideratanellasua
globalit,concepitacomeunorganismospazialecontinuopoggiatosucernieredibaseefissatoallaparete
delfabbricatoconvincolisemplicichebloccanoletraslazioniindirezioneortogonaleallafacciatadi
questultimo.Gliancoraggisonostatiposti,comedanormativa,adunadistanzamassimadi4m,ecampi
nonsuperioria14,4m2;inparticolare,sonostatiancoratiiseguentipiani:ilsecondo,caratterizzatodalla
presenzadiunamantovana,ilterzoedilquartopiano.
IlcalcolodelloschematridimensionalestatocondottoaglielementifiniticonilprogrammaNOLIAN.
NORMATIVAEMETODIDICALCOLO
Ilprogettodellastrutturainquestioneelerelativeverifichesonostatecondotteconriferimentoalle
seguentiprincipalinormative:
NormeTecnicheperlecostruzioniD.M.14gennaio2008;
D.P.R.n.164del7/01/1956'Normeperlaprevenzionedegliinfortunisullavoronellecostruzioni'
CARATTERISTICHEDELPONTEGGIOEMATERIALIUTILIZZATI
Diseguitoriportiamo:
MATERIALI
AcciaioS235JRH

CARATTERISTICHEGEOMETRICHEDEITUBISECONDONORMAEN10219

Permontantietraversi

Diametroesterno
Spessore
Sezione

48,3
2,9
4,14

mm
mm
cm2

Momentod'inerzia

10,70

cm4

Modulodiresistenza

4,43
1,61
3,27

cm3
cm
kg/m

Raggiod'inerzia
Pesonominale

Percorrenti,diagonaliesaettediirrigidimento

Diametroesterno
Spessore
Sezione

26,9
2,0
1,56

mm
mm
cm2

Momentod'inerzia

1,22

cm4

Modulodiresistenza

0,91
0,88
1,24

cm3
cm
kg/m

Raggiod'inerzia
Pesonominale

CARICHISULLASTRUTTURA

La sicurezza e le prestazioni del ponteggio sono valutate in relazione agli stati limite che si possono
verificaredurantelasuavitanominale.
Icarichiconsideratiperlanalisierelativiadunsingolomodulosono:
PESOPROPRIODEIMATERIALISTRUTTURALIG1560,0N

Untelaioprefabbricato180N
Duecorrentidipiano45N
Unadiagonaledifacciata27N
Duetavoledacalpestio308N

PESOPROPRIODEIMATERIALINONSTRUTTURALIG2120,0N

Duemancorrenti45N
Unatavolafermapiededifacciata43N
Unatavolafermapiededitestata32N

CARICHIACCIDENTALIQk3780,0N

AZIONEDELVENTOQvt,fs=pfsSt2506,1N
Qvl,fs=pfsSl1539,0N
Qvl,s=psSt475,2N
Qvl,s=psSl291,8N
Le azioni del vento sono costituite da pressioni e depressioni agenti normalmente alle superfici degli
elementichecompongonolimpalcatura,inparticolarmodoconQvtintendiamoventotrasversaleeconQvl
ventolongitudinale,mentreipedicifsedsstannorispettivamenteasignificarefuoriservizioedin
sevizio.

p=qbcecpcd1103N/m2

Lapressionecineticaqbdatadallespressione
qb=0,5vb562,5kg/ms2
doveladensitdellariaassuntaconvenzionalmenteparia=125N/m3,mentrelavelocitdi
riferimentodelventovbvadistintainquellafuoriservizioparia30m/sedinquellainservizio
paria16m/s.
Ilcoefficientediesposizionecedatodallespressione1,63ikg/ms2
ce=kr2ctlogn(z/z0)[7+ctlogn(z/z0)]
dovekr2=0,22ct=1z=8mz0=0,3m
Il coefficiente di pressione cp, per elementi sopravvento, ed il coefficiente dinamico cd, per le
costruzioniditipologiaricorrente,vengonoconsideratidanormativaparia
cp=0,8cd=1

Ststapersuperficieinvestitadalventoquandoessospiraortogonalmentealponteggio,andremodunque
asommarelasuperficieinvestitadaognisingoloelementofacentepartedelnostromodulodiriferimento:

Duemantanti0,17m2
Unadiagonaledifacciata0,07m2
Unatavolafermapiede0,36m2
Unatavoladacalpestio0,09m2
Duecorrenti0,09m2
Duemancorrenti0,05m2
Teloantipolvere(40%superficie)1,44m2

Sl sta per superficie investita dal vento quando esso spira longitudinalmente al ponteggio, andremo
dunqueasommarelasuperficieinvestitadaognisingoloelementofacentepartedelnostromodulo:

Untelaioprefabbricato0,26m2
Unatavolafermapiede0,21m2
Unatavoladacalpestio0,05m2
Duemancorrenti0,03m2
Teloantipolvere(40%superficie)0,84m2

AZIONEDELLANEVEQn
Leazionidellanevesonocostituitedaicarichichelaneveesercitaincorrispondenzadeipianidilavorodi
ognisingolomodulodelponteggioesullasuperficiedellamantovana.Laformuladiriferimento:
qs=iqskCeCt0,48kN/m2
Perlavalutazionedelcaricodaneve qs,lanormativaprevedela determinazionedella zonageograficadi
appartenenza (nel nostro caso zona III Salerno) e dellaltitudine sul livello del mare. Questi parametri
occorrono alla determinazione del valore caratteristico di riferimento del carico da neve al suolo qsk, che
racchiudeleconsiderazionigeografichesuddette.

Essendolaltitudineinquestioneas<200m,ilvaloredelcaricoqskvale

qsk=0,51[1+(as/481)2]0,66kN/m2

IlcoefficientediesposizioneCesiconsiderapariad1
IlcoefficientetermicoCtsiconsiderapariad1
Il coefficiente di forma per le coperture i, poich linclinazione delle tavole da calpestio
compresotra0e30,siconsideraparia0,8

PerconoscerelaforzapuntualeOnchelaneveimprimesiaalmodulodelponteggioQnp,cheallasingola
mantovanaQnm,bisognamoltiplicareilcaricodaneveqsperlesuperficiinquestione:

Sp=1,89m2
Sm=3,87m2

Qnp=qsSp907,2N
Qnm=qsSm1857,6N

AZIONITEMPERATURAT
Per azioni di temperatura intendiamo variazioni giornaliere e stagionali della temperatura
esterna,irraggiamentosolareeconvenzione.Comportanovariazionidelladistribuzioneditemperaturanei
singolielementistrutturali.Laseveritdelleazionitermicheingeneraleinfluenzatadapifattori,qualile
condizioniclimatichedelsito,lesposizione,lamassacomplessivadellastrutturaelaeventualepresenzadi
elementinonstrutturaliisolanti.Nelleverifichesiimponecheilponteggiosoggettoadunavariazionedi
temperaturadi25C.
COMBINAZIONEDELLEAZIONI
Le Norme Tecniche per le Costruzioni definiscono le diverse combinazioni delle azioni che possono agire
contemporaneamentesullastruttura.
Lacombinazionefondamentalegeneralmenteimpiegataperglistatilimiteultimi(SLU),laseguente:

G1G1 + G2G2 + PP + Q1Qk1 + Q202Qk2 + Q303Qk3 +


i terminiQki rappresentano le azioni variabili della combinazione ed in particolare lazione con pedice 1
rappresenta quella considerata dominante mentre le altre sono azioni variabili che possono agire
contemporaneamenteaquelladominanteevengonocombinateconicoefficienti0i .
Siriportanooralediversecombinazionidicaricoconsiderate:

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.

1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qvt,fs + 1,50,5Qn + + 1,50,6 T+25


1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qvt,fs + 1,50,5Qn + + 1,50,6 T-25
1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qk + 1,5 0,6 Qvt,is + 1,50,6 T+25
1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qk + 1,5 0,6 Qvt,is + 1,50,6 T-25
1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qvl,fs + 1,50,5Qn + + 1,50,6 T+25
1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qvl,fs + 1,50,5Qn + + 1,50,6 T-25
1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qk + 1,5 0,6 Qvl,is + 1,50,6 T+25
1,3G1 + 1,5G2 + 1,5 Qk + 1,5 0,6 Qvl,is + 1,50,6 T-25

Sisceltoquindidiandareastudiarelesollecitazioniindottenellastrutturasianellacondizionedifuori
servizio,perlaqualesiconsideracheilventospiraadunavelocitdi30m/sechenoncisiasovraccarico
accidentale (in quanto si esclude la presenza di operai a lavoro) ma carico da neve e azione termica, sia
nella condizione di servizio in cui si considera che il vento spira ad una velocit di 16 m/s e che tra le
azionisuddette,visianotuttetrannequelladellaneve.
MODELLAZIONESTRUTTURALE
Come gi detto, per il calcolo delle sollecitazioni che insorgono negli elementi del ponteggio, stato
utilizzatoilprogrammadicalcoloNOLIAN.Idatidiinputfornitialsoftwaresonostatiinordine:coordinate
deinodi(dovepernodosiintendeilpuntoincuiconvergonounaopiaste),assidiognisingoloelemento
che compone il ponteggio, propriet fisiche e meccaniche delle aste, vincoli interni ed esterni ed infine i
carichi. Linterfaccia grafica del NOLIAN, nonch la restituzione a video del modello di calcolo come in
figura:

VERIFICAAGLISLU
Verificaacompressionedelmontante
Il valore maggiore della compressione si attinge alla base del ponteggio nel montante centrale e
relativamenteallacombinazionedicarico4.
Diseguitoriportatoildiagrammaqualitativodellosforzonormale:

Sapendoche:
NCRd= Afyk/M0

edessendo:

A=414mm2

fyk=235N/mm2

M0=1,05

Allora:
NCRd=Afyk/M0=92657,1N
NEd=14008,9 N

EssendoNEd<NCRd,laverificasipuriteneresoddisfatta.

Verificaallastabilitlocaledelmontante
La presenza di compressione in elementi dacciaio snelli pu comportare il collasso degli stessi per il
raggiungimento di un valore anche inferiore a NCRd . E necessario pertanto verificare anche la seguente
relazione:NEd<Nb,Rd,doveNb,Rdlaresistenzaallinstabilitnellastacompressa.
Ora:
Nb,Rd=Afyk/M1

Il coefficiente dipende dal tipo di sezione e dal tipo di acciaio impiegato; lo si desume in funzione di
appropriativaloridellasnellezzaadimensionale dallaseguenteformula:
=1/+(22)0.5

Dove:

=0.5[1+(0.2)+2]e=0,21

Ora:
=(Afyk/Ncr)0.5

Ncr=2EI/(lo)2=54683N,dovelo=l=2m

Percui:

Ncr=54683N
=1,3
=1,5
=0,45
Nb,Rd=41860,2N

EssendoNEd(=14008,9N)<Nb,Rd,laverificasipuriteneresoddisfatta.

Verificaatrazionedelladiagonaledifacciata
Laverificastatacondottasulladiagonaledifacciatainbassoasinistrainquantorisultatalapi
sollecitataperlacondizionedicarico6.

Sapendoche:
Nt,Rd= Afyk/M0

edessendo:

A=156mm2

fyk=235N/mm2

M0=1,05

Allora:
Nt,Rd=Afyk/M0=34914,3N
NEd=5317,9

EssendoNEd<Nt,Rd,laverificasipuriteneresoddisfatta.

Verificadellancoraggioasbadacchio
Lancoraggioasbadacchiounvincolomonolateroresistentesoloacompressionemontabilesecondolo
schemariportatodiseguito:

SonodiseguitoriportateleCaratteristichegeneralidesuntedalManualedutilizzodelponteggio:
Nelleverifichestatichesiconsideranoleresistenzeascorrimentodeterminatesperimentalmenteperle
qualisonostateeffettuateprovedicollassopressolaboratoriufficialilegalmentericonosciuti;perilgiunto
ortogonalea4bullonicongiuntoditenutalaresistenzaammissibileRvale:
R=18110N
Diseguitoriportiamolecaratteristichedeimaterialiutilizzati:
Tubo48,3x3,2inacciaioS235JRK

A=
4,59
J=
11,69

cm2
cm2

W=
i=
1=

4,85
1,59
16000

cm3
cm
N/cm2

2=

18000

N/cm2

Losforzomaggioredatodallaprimacombinazionedicariconellancoraggiocentralealsecondopianodel
ponteggio,pianodovepresenteanchelamantovana.Essovale:
F1=14482,8N

1.Verificaascorrimentodelgiunto
F1<R
LaverificarisultasoddisfattainquantoF1=14482,8N<R=18110N.
2.Verificaacompressionedeltubodiancoraggio
Nb,Rd=Afyk/M1

Il coefficiente dipende dal tipo di sezione e dal tipo di acciaio impiegato; lo si desume in funzione di
appropriativaloridellasnellezzaadimensionale dallaseguenteformula:
=1/+(22)0.5

Dove:

=0.5[1+(0.2)+2]e=0,21

Ora:
=(Afyk/Ncr)0.5

Ncr=2EI/(lo)2=54683N,dovelo=l=500mmedilmomentodinerziaI=343116,3mm4.

Percui:

Ncr=3359291N
=0,18
=0,5
=1,00
Nb,Rd=93077,4N

EssendoF1(=14482,8N)<Nb,Rd,laverificasipuriteneresoddisfatta.
3.Verificadellatavolainlegnodiripartizione
Sidispone,aldisottodellabasettadelvitonediregolazione,unatavolainlegnoconeffettodiripartizione
delcaricosulmanufatto;necessarioverificareche:
=F1/AL<L
Dove:
AL=

400

cm2

L=

600

N/cm2

Allora:
=F1/AL=36,2N/cm2<L=600N/cm2,laverificarisultasoddisfatta.

Verificadeltraversoaflessioneetaglio
Laverificaaflessioneetagliostatacondottasultraversocheconvergenellancoraggioeconsiderandola
primacombinazionedicarico.

1.Verificaataglio
Vc,Rd>VEd
Dove:
Vc,Rd=Afyk/3M0
A=2A/ = 264mm2
Percui:

Vc,Rd=Afyk/3M0=34074N>VEd=3692,3N
Laverificarisultapertantosoddisfatta.
2.Verificaaflessione
Mc,Rd>MEd
Dove:
Mc,Rd=Wplfyk/M0
Wpl=5,99cm3
Percui:
Mc,Rd=Wplfyk/M0=1340619Nmm>MEd=379300Nmm
Laverificarisultapertantosoddisfatta.