Sei sulla pagina 1di 2

1

I dati allarmanti su ILVA e salute non cessano. Si pu subordinare la salute al lavoro?


Francesco Lanza

No, bisogna tenere lavoro, sviluppo, salute, tutela dell'ambiente insieme. Questa la sda che ci proietta nel futuro. L'industria rimane strategica per il nostro paese, ma deve essere rigorosamente riconvertita a tecnologie rispettose della salute e dell'ambiente. L'ILVA un esempio emblematico: ci sono gi le tecnologie per abbattere gli inquinanti, per mettere in sicurezza il parco minerario, insomma per avere una grande industria siderurgica senza avere i tumori. La Regione Puglia stata l'unica istituzione in Italia a varare un quadro di norme con lo scopo di dare un nome agli inquinanti e di indagare il rapporto causale con le malattie. Abbiamo varato una legge antidiossine, una legge per la riduzione drastica del benzoapirene nelle polveri sottili, abbiamo istituito il registro tumori e attivato monitoraggi sulle emissioni, sui pascoli, sugli animali e sui cittadini per vericare che gli inquinanti non entrassero nella catena alimentare. Inoltre, siamo riusciti ad inserire nellAIA (Autorizzazione integrata ambientale) delle prescrizioni ben precise per lazienda da rispettare, come lobbligo di monitoraggio continuo e la comunicazione delle prestazioni ambientali. Per di pi, abbiamo ottenuto un riconoscimento della valutazione del danno sanitario nellautorizzazione, un fatto davvero innovativo, perch nalmente si parte dalla valutazione di ci che accade alla salute degli essere viventi, prima di stabilire la quantit di emissioni possibili. Lavoriamo su questi aspetti dal 2005. Ho incontrato il ministro Clini e ho espresso una posizione netta: l'Ilva deve smetterla di alternare l'aut aut al far nta di nulla. Ora sul banco degli imputati, ora deve aprire il portafogli e spiegare come intende fermare la catena di reati di cui accusata nel breve, medio e lungo periodo.

sabato 24 novembre 12

Le 40 domande dei lettori a Nichi Vendola e le sue risposte


I dati allarmanti su ILVA e salute non cessano. Si pu subordinare la salute al lavoro?
Francesco Lanza

No, bisogna tenere lavoro, sviluppo, salute, tutela dell'ambiente insieme. Questa la sda che ci proietta nel futuro. L'industria rimane strategica per il nostro paese, ma deve essere rigorosamente riconvertita a tecnologie rispettose della salute e dell'ambiente. L'ILVA un esempio emblematico: ci sono gi le tecnologie per abbattere gli inquinanti, per mettere in sicurezza il parco minerario, insomma per avere una grande industria siderurgica senza avere i tumori. La Regione Puglia stata l'unica istituzione in Italia a varare un quadro di norme con lo scopo di dare un nome agli inquinanti e di indagare il rapporto causale con le malattie. Abbiamo varato una legge antidiossine, una legge per la riduzione drastica del benzoapirene nelle polveri sottili, abbiamo istituito il registro tumori e attivato monitoraggi sulle emissioni, sui pascoli, sugli animali e sui cittadini per vericare che gli inquinanti non entrassero nella catena alimentare. Inoltre, siamo riusciti ad inserire nellAIA (Autorizzazione integrata ambientale) delle prescrizioni ben precise per lazienda da rispettare, come lobbligo di monitoraggio continuo e la comunicazione delle prestazioni ambientali. Per di pi, abbiamo ottenuto un riconoscimento della valutazione del danno sanitario nellautorizzazione, un fatto davvero innovativo, perch nalmente si parte dalla valutazione di ci che accade alla salute degli essere viventi, prima di stabilire la quantit di emissioni possibili. Lavoriamo su questi aspetti dal 2005. Ho incontrato il ministro Clini e ho espresso una posizione netta: l'Ilva deve smetterla di alternare l'aut aut al far nta di nulla. Ora sul banco degli imputati, ora deve aprire il portafogli e spiegare come intende fermare la catena di reati di cui accusata nel breve, medio e lungo periodo.
Nichi Vendola

sabato 24 novembre 12