Sei sulla pagina 1di 14

CLUB Junior

Manuale duso
ITALIA

La duplicatrice CLUB Junior stata progettata, prodotta e collaudata utilizzando la tecnologia pi moderna, per offrirvi uno strumento in grado di garantire una duplicazione di precisione per molti anni. Prima di usare la duplicatrice vi preghiamo di leggere attentamente questo manuale il quale specifica anche la manutenzione necessaria.

PARTI OPERATIVE PRINCIPALI

Fig. 1

A) B) C) D) E) F) G) H) I) J)

Chiave campione Chiave da cifrare Fresino Tastatore Interruttore generale Carrello inferiore Leva carrello inferiore Carrello superiore Leva carrello superiore Vite bloccaggio fresino

M) N)

Vite di regolazione tastatore Supporto tastatore

N1) Vite di bloccaggio tastatore N2) Vite di bloccaggio supporto tastatore P) Q) R) T) U) V) Z) Morsetto interno Morsetto esterno Manopola morsetto Carter Viti fissaggio carter Paraschegge Albero morsetto

K1) Grano di bloccaggio centrale K2) Viti esterne K3) Pinza portafresa L) Vite bloccaggio tastatore

W) Manopola bloccaggio carreloo verticale Z1) Vite albero morsetto

CARATTERISTICHE E DATI TECNICI


CLUB Junior una duplicatrice per chiavi di sicurezza punzonate (KABA, KESO, DOM) e per chiavi laser (BMW, Mercedes, Saab, Opel, Lancia, Alfa Romeo,Toyota).

Grazie alla reversibilit dei morsetti permette il bloccaggio ottimale delle pi diverse tipologie di chiavi. La movimentazione operante su un sistema di guide a rulli, anzich a coda di rondine, permette che lalta qualit della duplicazione di CLUB Junior si mantenga inalterata nel tempo. Le leve di movimentazione, studiate nella dimensione e nella lunghezza per consentire una presa ottimale, assicurano al movimento la massima sensibilit. Un carter di protezione previsto a salvaguardia delloperatore. MOTORE: TRASMISSIONE: MOVIMENTI: MORSETTI: DIMENSIONI: PESO: PROTEZIONI: Monofase ad alta velocit, 220V - 50Hz A pulegge con cinghia elastica Su guide a rullini temprate e rettificate. Reversibili per duplicare chiavi Mercedes a doppia scanalatura. 200 mm x 355 mm x 290 mm Hhe. 14 Kg. Paraschegge in plastica. ATTENZIONE: usare sempre il paraschegge durante lutilizzo della macchina.2

ACCESSORI IN DOTAZIONE
a) Tastatore T20 Fresa F20 d) Coppia spine di taratura

b) Coppia barrette in acciaio

e) Serie chiavi esagonali

c) Tastatore T30 Fresa F30

f) Tasca

NORME GENERALI PER LUSO E LA MANUTENZIONE


INSTALLAZIONE
La duplicatrice tarata e collaudata prima della spedizione. Tuttavia, prima di utilizzarla per la prima volta opportuno osservare i seguenti accorgimenti: - Sistemare la duplicatrice su un ripiano dove pu essere facilmente utilizzata. - Assicurarsi che tutto il materiale di imballaggio sia stato tolto. - Assicurarsi che il voltaggio sia compatibile con quello del motore. - Assicurarsi che la macchina sia correttamente messa a terra. Se ci non avviene tramite la spina, utilizzare la vite di messa a terra in ottone sul retro della macchina.

CONTROLLO DELLA TARATURA


Inserire le due spine di controllo (d - pag. 2) al posto della fresa e del tastatore. Per bloccare le spine nel portafresa e portatastatore, chiudere le viti (L) e (J). Con i morsetti aperti, controllare che le due spine tocchino le facce interne dei morsetti (Fig.2). Se ci non avviene, allentare le due viti (K2) e girare la pinza portafresa (K3), che internamente eccentrica, fino ad allineare le spine (Fig.3). Controllare lallineamento frontale tra i morsetti (destro e sinistro) appoggiando fresa e tastatore. Qualsiasi eventuale differenza pu essere regolata svitando le due viti (Z1) che tengono lalbero del morsetto destro. Questo pu essere spostato in avanti o indietro finch le due spine di controllo non tocchino entrambe la parte anteriore dei morsetti. Tornare a stringere le viti (Z1), facendo attenzione a non far ruotare il morsetto a destra mentre lo si sposta. ATTENZIONE: Questa taratura per fissare le distanze tra i lati estrememente delicata; se non eseguita correttamente, pu compromettere la perfetta duplicazione.

Fig.2

TARATURA PROFONDIT DI TAGLIO


Inserire la fresa nella pinza (K3) e bloccarla serrando la vite (J). Inserire il tastatore nel suo supporto e chiudere leggermente la vite (L) in modo da permettere al tastatore di scorrere nella sua sede. Posizionare il tastatore pi in basso rispetto alla fresa. Aprire i morsetti allentando la manopola (R) ed inserire due chiavi grezze uguali. Assicurarsi del loro corretto posizionamento, chiuderle bene. Con la leva (I) abbassare il carrello verticale affinch il tastatore tocchi leggermente le chiavi grezze. Applicare una pressione leggermente superiore facendo cos rientrare il tastatore fino a portare la fresa in battuta sulla chiave. A questo punto bloccare il tastatore con la vite (L). Avviare il motore mediante linterruttore (E) e, mentre si abbassa il carrello superiore con la leva (I), controllare che quando il tastatore tocca la chiave di sinistra, la fresa sfiori appena la chiave di destra incidendone appena la superficie. Se questa incisione troopo profonda, allentare la manopola di bloccaggio tastatore (N1), girare la ghiera di regolazione (M) in senso orario e ribloccare la manopola (N1). Questa operazione far abbassare il tastatore (Fig.3b).Tuttavia, se non si verifica il contatto tra la fresa e la chiave, la corretta regolazione verr effettuata girando la ghiera (M) in senso antiorario (Fig.3a).

Fig.3a

Fig. 3

Fig. 3b

DUPLICAZIONE
Dopo aver eseguito la taratura di profondit agire come segue: Inserire la chiave originale nel morsetto sinistro spingendola contro il morsetto se il fermo verso la testa, oppure contro la barretta (b - pag. 2) inserita nella scanalatura se il riferimento in punta. Chiudere bene il morsetto. Inserire la chiave da cifrare nel morsetto destro con le stesse avvertenze. Accendere la macchina con linterruttore (E), con una lieve pressione della leva (I) portare il tastatore nella cifratura della chiave originale; quando la fresa comincia a tagliare la chiave, con la leva (G) imprimere al carrello orizzontale i movimenti necessari affinch il tastatore segua la cifratura e di conseguenza la fresa la riproduca perfettamente sulla chiave grezza.

SOSTITUZIONE DELLA FRESA


Riportare il carrello inferiore verso il retro della macchina. Allentare la vite (J) e togliere la fresa.

Fig. 4

DUPLICAZIONE DI CHIAVI SPECIALI

(LASER)

Quando si duplicano questi tipi di chiave, necessario effettuare la cifratura dalla testa verso la punta sul lato destro della chiave da cifrare, e dalla punta alla testa sul lato sinistro. Questo processo illustrato nella Fig.5. Il tastatore (T30) e la fresa (F30) forniti con la macchina cifrano tutte le chiavi di tipo laser.

punta

testa Fig. 5

POSIZIONI DELLE CHIAVI NEI MORSETTI


CIFRATURA SU DUE LATI Fermo in punta CIFRATURA SU QUATTRO LATI

Fermo

Fig. 6

Fig. 7

ISTRUZIONI PER INVERTIRE LE GANASCE


Con questo tipo di ganasce otteniamo una salda presa sulle chiavi Mercedes con profilo a Z. - Svitare le manopole (R) per permettere il libero movimento delle ganasce mobili (Q). - Girare le ganasce, seguendo la sequenza di figure da A a B, sotto illustrata. - Per riportare le ganasce nella posizione iniziale, seguire la stessa procedura in ordine inverso (da B ad A).

R Q

Fig. 8

VISTA DA

Scanalatura per spina Spina anti-rotazione

B
Q

P
Fig. 9

DUPLICAZIONE DI CHIAVI SPECIALI PIATTE


Inserire la chiave campione nel morsetto sinistro, con il fermo che poggia contro la faccia del morsetto. Se il campione non ha fermo la chiave deve essere inserita usando la barretta di fermo in punta (b - pag.2). Inserire la chiave da cifrare nel morsetto destro cn le stesse avvertenze. Accendere la macchina con linterruttore (E), con una lieve pressione della leva (I) portare il tastatore nella cifratura della chiave originale; quando la fresa comincia a tagliare la chiave, con la leva (G) imprimere al carrello orizzontale i movimenti necessari affinch il tastatore segua la cifratura e di conseguenza la fresa la riproduca perfettamente sulla chiave grezza. Continuare loperazione fino alla completa cifratura della chiave.

Fig. 10

POSIZIONI DELLE CHIAVI NEI MORSETTI


CIFRATURA NORMALE CIFRATURA ASOLATA

Fermo

Fermo

Fig. 11

Fig. 12

SOSTITUZIONE DELLA CINGHIA


La cinghia elestica della CLUB Junior non richiede la regolazione della tensione. La cinghia pu essere facilmente tolta manualmente dopo aver staccato il carter in plastica (T) (vedi Fig.13). Inserire la nuova cinghia nelle due pulegge.
NOTA: Staccare sempre la macchina dalla corrente elettrica prima di togliere il

carter in plastica.
ATTENZIONE: Non azionate mai la macchina prima di aver montato il carter di

protezione (T).

Fig. 13

SCHEMA ELETTRICO

Fig. 14

1) Presa di alimentazione con filtro antidisturbo 2) Vite di terra 3) Interruttore motore 4) Motore

ALIMENTAZIONE (220 V - 50 Hz)

MANUTENZIONE
Questa macchina non richiede una manutenzione speciale. Tuttavia consigliabile pulire regolarmente la macchina. (IMPORTANTE: non usare aria compressa per la pulizia). Il tastatore verticale ed il carrello portafresa (H) devono essere mantenuti leggermente lubrificati;lapposito oliatore raggiungibile dopo aver smontato il carter di plastica (T). Si raccomanda inoltre di lubrificare lasta del carrello di movimento laterale (che porta le boccole)

GARANZIA
La macchina garantita come specificato nel certificato di garanzia. Non vengono accettati reclami se la macchina stata manomessa o se non stata opportunemente messa a terra.

10

INDICE
Parti operative principali Pag. 1 2 2 3

Caratteristiche e dati tecnici Pag. Accessori in dotazione Pag.

Norme generali per luso e la manutenzionePag. - Installazione Pag. 3 - Controllo della taratura Pag. 3 - Taratura profondit di taglioPag. 4 - Duplicazione Pag. 5 - Sostituzione della fresa Pag. 5 Duplicazione di chiavi specialiPag. 6 7 8

Istruzioni per invertire le ganascePag.

Duplicazione di chiavi speciali piattePag. Sostituzione della cinghia Schema elettrico Manutenzione e Garanzia Pag. 9

Pag. 10 Pag. 10

11

SILCA S.p.A.
Via Podgora, 20 (Z.I.) 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. 0438 9136 Fax 0438 913800 E-mail: silca@silca.it www.silca.biz

In the United Kingdom

SILCA Ltd.
Kimpton Road - Sutton SURREY SM3 9QP Tel. 0208 6416515 Fax 0208 6441181 E-mail: sales@silcaltd.co.uk www.silcaltd.co.uk

In Germany

SILCA GmbH
Siemensstrasse, 33 42551 VELBERT Tel. 02051 2710 Fax 02051 271172 E-mail: info@silca.de www.silca.de

In France

SILCA S.A.S.
12 Rue de Rouen Z.I. de Limay - Porcheville 78440 PORCHEVILLE Tel. 01 30983500 Fax 01 30983501 E-mail: info@silca.fr www.silca.fr

In Spain

SILCA KEY SYSTEMS S.A.


C/Santander 73A 08020 BARCELONA Tel. 0034 93 4981400 Fax 0034 93 2788004 E-mail: silca@silca.es www.silca.es

In the Netherlands

H. CILLEKENS & ZN. BV


Metaalweg, 4 6045 JB ROERMOND Tel. +31 475 325147 Fax +31 475 325148 E-mail: info@hcill.nl www.hcill.nl

In India

MINDA SILCA Engineering Ltd.


Plot no.37, Toy City, GREATER NOIDA (U.P.) - 201308 Tel: +91 9871397630/31 Fax: +91 120 2351301 E-mail: info@mindasilca.in www.mindasilca.in

Members of the Kaba Group