Sei sulla pagina 1di 36

il

Anno XII n 21 SABATO 7 APRILE 2012

www.ilpiccologiornale.it

PICCOLO
Edizione del Sabato
Non riceve alcun finanziamento pubblico o privato

Giornale

Direzione e redazione: Via S. Bernardo, 37/A Tel. 0372 45.49.31 - 45.13.14 Fax 0372 59.78.60 Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it E-mail: ilpiccolocremona@fastpiu.it redazione@ilpiccologiornale.it Pubblicit: Immagina srl - Via S. Bernardo, 37 - Cremona Tel. 0372 45.39.67 - 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Cremona

Periodico 0,02 copia omaggio

Abbiamo intervistato alcuni cittadini sullipotesi che il sindaco si presenti anche alle prossime amministrative

SE PERRI SI RICANDIDASSE LO VOTERESTI?


errebbe quasi da dire: una sorpresa pasquale. Le dimissioni di Bossi: davvero uno sconquasso. Chi lo avrebbe detto, anche solo qualche mese fa? Giulio Andreotti, con una battuta famosissima, disse che il potere logora chi non ce l'ha. Ma non del tutto vero, a quanto pare: prima Berlusconi, ora Bossi. Sembravano inattaccabili. La loro coalizione aveva vinto le ultime elezioni politiche con un vantaggio di dieci punti. Adesso, sono caduti. Che botta. Dice il giovane rampante del Pd Matteo Renzi che i partiti, per come sono, non servono pi. Certo che s (anche se Renzi diventa fumoso al momento di spiegare che cosa, invece, dovrebbero essere). Forse perch i partiti, per come sono, non sono pi una associazione di cittadini per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale, come detterebbe larticolo 49 della Costituzione. Il partito personale: il partito di Berlusconi, il partito di Bossi, ma anche di Di Pietro. In taluni casi sembrano, oggi, strumenti nelle mani di qualcuno: di una persona con il suo "cerchio magico", di una cupola o una cupoletta, di una casta piccola o grande, quando non, purtroppo, un comitato daffari. E', questa, la mia amara constatazione: quella che definiamo la Seconda repubblica certamente peggiore della Prima. E se, invece, i partiti tornassero ad essere strumento di partecipazione, luoghi in cui i cittadini possano dire la loro? A Monti, come si fa a dire qualcosa? Se invece il tuo deputato partecipasse ad una discussione collettiva e aperta, mediata appunto dal partito di appartenenza, come accadeva prima del disfacimento della Prima repubblica, forse questo servirebbe a lui, a chi lo sollecita sulle questioni, ai cittadini, alla democrazia e al Paese. Concordo con quanto dice il signor Giulio, intervistato dalla nostra Martina Pugno, nelle pagine interne: Sarei felice di vedere politici pi competenti e in grado di poter portare a termine un progetto unitario, a tutti i livelli della politica. Buona Pasqua.

alle pagine 4-5

Pareri discordanti: chi apprezza loperato del sindaco o comunque attende di vedere completato il suo lavoro; chi invece profondamente deluso

La Seconda Repubblica? E peggiore della Prima


di Daniele Tamburini

LEDITORIALE

INTERVISTA AL PROFESSOR SALVATORE SETTIS

Le grandi opere non sono vero sviluppo


a pagina 6

Proteste per gli aumenti sulle prestazioni sanitarie

TICKET E SALUTE

CONTROMANO IN BICI? ORA SI PU


Lo ha detto il ministro alle Infrastrutture e Trasporti. Soddisfazione della Fiab dopo le polemiche sui ciclisti multati in seguito alla trasformazione in senso unico di corso Matteotti
INTERVISTA BASKET SERIE A MOTOGP SAN MARTINO DEL LAGO

a pagina 8

a pagina 8

LOPINIONE DI BRUNO CAVAGNOLI

Una riforma che non favorisce la crescita


a pagina 3

SPORT
FISCO

Con baby Favalli la Cremonese punta sul futuro


a pagina 34

La Vanoli Braga sogna a Pesaro un luned da leoni


a pagina 35

Scatta in Qatar il Motomondiale col rebus Rossi


a pagina 37

Autodromo, si parte il 21 aprile


a pagina 17

Immobili fantasma Cremona una citt virtuosa?


a pagina 7

Biciclette contromano? Arriva il s del ministero


Soddisfazione dalla Fiab a pochi mesi dalla polemica per i ciclisti multati in corso Matteotti
al doppio senso di marcia per le biciclette anche nelle strade a senso unico: questo il parere del ministero Infrastrutture e Trasporti, intervenuto nei giorni scorsi sulla questione: tradotto in parole povere, i ciclisti potranno andare anche contromano. Dopo le polemiche che hanno interessato la nostra citt negli scorsi mesi, quando i vigili avevano multato i ciclisti che percorrevano il corso Matteotti contromano, dopo che il comune aveva deciso di mettere il senso unico, la notizia stata accolta con favore dai ciclisti cremonesi. Questa una vera rivoluzione per la mobilit ciclistica, perch permette finalmente una migliore fruizione della bicicletta nelle nostre citt spiega Piercarlo Bertolotti, presidente Fiab Cremona. Credo che a questo punto si renda necessario ed improrogabile un confronto sulla situazione di Corso Matteotti, che nel corso dei mesi andata sempre pi deteriorandosi e molti ciclisti che non rispettano il divieto vengono, seppur giustamente, sanzionati. Peraltro ci sono numerosi fattori che non consentono una circolazione lineare in quella zona: la posa di fioriere di grandi dimensioni creano disagi anche ai pedoni, cos come le rastrelliere per biciclette. Numerose sono le proteste di residenti che sono

CREMONA
Bruno Cavagnoli, direttore di Cna Cremona, scuote la testa. Cos non va dice. Si riferisce alla nuova disciplina del mercato del lavoro varata dal governo Monti. Sono state alterate le scelte di un compromesso equilibrato che si era raggiunto nei giorni scorsi a Palazzo Chigi spiega. Un compromesso sofferto a cui anche la Cna, insieme alle associazioni di categoria dellartigianato e del commercio aveva dato il proprio assenso basandosi sullesposizione del provvedimento che aveva fatto il governo. Sembra quasi una pugnalata alla schiena. Ma cosa non va per le imprese? Nel testo della riforma sono stati introdotti provvedimenti peggiorativi inattesi e pesanti. C, per esempio, un aggravio di costi e di rigidit nella flessibilit in entrata. E parlo delle assunzioni a tempo determinato. Nellartigianato, inoltre, ha sempre avuto una parte rilevante la bilateralit che il principio fondante delle relazioni sindacali nellartigianato. Dal quale scaturisce il sistema degli enti bilaterali finalizzato all'erogazione di prestazioni di welfare sia per le imprese che per i lavoratori. Purtroppo, il testo che verr portato alle Camere snatura la bilateralit. Nelle intenzioni del governo, lapprendistato sicuramente il canale privilegiato di accesso dei giovani (fino a 29 anni) nel mondo del lavoro. In questo caso? Anche in questo caso, i

Sabato 7 Aprile 2012

Cna: Una riforma che non favorisce la crescita


LOPINIONE

di Laura Bosio

costretti a manovre difficili e pericolose per utilizzare il proprio passo carraio. Infine la pessima situazione dei marciapiedi che unita alla nuova "pavimentazione di pregio" impedisce di fatto un corretto utilizzo a tutte quelle persone che per disabilit sono costrette su di una carrozzella. Tutto questo contribuisce a creare una situazione particolarmente difficile in corso Matteotti. Ecco che la decisione della direzione generale per la sicurezza stradale del ministero Infrastrutture e Trasporti, si rivela particolarmente positiva. Il ministero, accogliendo una proposta della Fiab ha dato parere positivo affermando che tale soluzione tecnica (ossia il doppio senso per le biciclette anche nelle strade a senso unico) pu essere applicata su strade larghe almeno 4,25 metri, in zone con limite di 30 km/h, nelle zone a traffico limitato e in assenza di traffico pesante. In sostanza nella stragrande maggioranza dei centri urbani delle nostre citt. C o m p re s o c o r s o Matteotti. Il Presidente nazionale della Fiab, Antonio Dalla Venezia dichiara: Accolte le nostre proposte, finalmente prevale il buon senso. Siamo veramente soddisfatti e ringraziamo il Ministero per questa apertura verso la mobilit ciclistica. E' evidente che Fiab ha avuto ragione a

Bruno Cavagnoli (Cna)

Accolte le nostre proposte, prevale il buon senso

battere sullo stesso chiodo. Da anni chiedevamo di consentire, nei centri urbani, il doppio senso di marcia nelle strade a senso unico. Alcuni comuni virtuosi e coraggiosi, come Reggio Emilia, hanno introdotto gi questa soluzione che, di fatto, consente al ciclista di usufruire di tragitti pi brevi, evitando di seguire i sensi unici pensati esclusivamente per le auto e che portano il ciclista a fare giri molto pi lunghi. Praticamente una maniera per scoraggiare l'uso della bicicletta. In attesa di un aggiornamento normativo era comunque

possibile fare un passo in avanti promuovendo la conversione di alcuni sensi unici a doppio senso limitato alle biciclette, concedendo una direzione a tutti i veicoli e due esclusivamente alle biciclette ha detto Enrico Chiarini, della Fiab. In Europa questa una pratica molto diffusa. In Italia alcuni comuni hanno gi adottato tale soluzione sia su strade singole che su intere zone dei centri storici regolati come le "Zona 30". Ma si tratta di mosche bianche. Il Ministero, finalmente, dando parere favorevole alla nostra proposta, pur con prescrizioni compatibili con i contesti urbani, di fatto ha offerto alle amministrazioni locali un nuovo strumento a favore del traffico ciclistico.

paletti troppo rigidi lo rendono meno appetibile per le imprese. Per non parlare dellAspi (lassicurazione per la disoccupazione ai lavoratori non protetti dalla cassa ndr) che riguarda lapprendistato perch andr ad aumentare i costi per le aziende al di sotto dei 15 dipendenti. Da una parte, insomma, si chiede soprattutto alle piccole aziende di aprire le porte ai giovani, ma dallaltra le si penalizzano. Quindi, Cavagnoli? Pi costi, maggiori rigidit in entrata e una pi difficile flessibilit in uscita non possono certamente soddisfare le imprese. La morale? Non riesco proprio a capire come questa riforma possa favorire la crescita e loccupazione, e attirare i capitali esteri in Italia. Cos come non vedo in giro la fila degli imprenditori che vorranno assumere a queste condizioni. Il vero problema oggi che le aziende non hanno lavoro. E se non c lavoro, non c occupazione. Non c pi trippa per gattii. Sergio Cuti

4 lintervista al sindaco, lopinione dei cittadini riguardo ad una sua possibile ricandidatura alla fin Dopo
Sabato 7 Aprile 2012

E presto per dare giudizi, ma anche per bocciare a priori


di Martina Pugno

Allora Perri si ricandidi


di un bilancio che dimostra come l'amministrazione comunale abbia saputo raggiungere, in questi pochi anni, un certo equilibrio. Ora bisogna vedere come vengono utilizzate queste risorse anche nei prossimi anni. Se Oreste Perri si dovesse ricandidare, al momento posso dire che prenderei in considerazione l'idea di votarlo di nuovo, ma ovviamente occorre aspettare la fine del mandato per trarre conclusioni definitive. Ad oggi i progetti sono buoni concorda Daniela - e non vedo motivo per non ricandidarsi. Poi ovviamente saranno i cremonesi ad effettuare la propria scelta. Anche di fronte all'eventualit di un'amministrazione comunale composta da tecnici, specchio dell'attuale governo, c' chi storce il naso, come Mauro: Dipende, se deve essere imposto 'dall'alto', come avvenuto a livello nazionale, non posso che essere contrario. E' giusto che siano gli italiani a scegliere chi li debba rappresentare. Lo stesso discorso vale anche a livello comunale: l'operato dell'attuale amministrazione pu piacere oppure no, ma giusto che siano i cittadini ad esprimere la propria opinione. La ricandidatura non la vedrei come un fatto negativo.

BILANCIO IN POSITIVO?

Intervistato dal nostro giornale la scorsa settimana, il sindaco Oreste Perri non si voluto sbilanciare riguardo ad una sua possibile ricandidatura alla fine del mandato, tra due anni e mezzo. Sono a met percorso e gi mi chiedono se far la prossima gara! era stato lo scherzoso commento dello sportivo primo cittadino, che intendeva cos sottolineare come sia troppo presto, ora, per poter prendere una simile decisione. Meglio concentrarsi sul lavoro che ancora c' da fare nel corso di questo mandato e trarre solo le debite conclusioni, stata l'opinione espressa dall'attuale sindaco di Cremona. A met percorso, tuttavia, sorge spontaneo stilare un primo bilancio del lavoro compiuto e valutarne l'attinenza con promesse ed aspettative di inizio mandato. Cos almeno sembra essere, se non per il sindaco, quantomeno per i cittadini, che un'idea gi se la sono fatta riguardo ad una sua eventuale ricandidatura. E' presto adesso per dire con sicurezza se sarei felice o meno di sapere l'attuale sindaco ancora in corsa per le prossime elezioni, - spiega Maurizio - ma di-

rei che le prime impressioni non sono negative. Certo, bisogna ancora vedere cosa succeder nei prossimi due anni, per sapere chi voterei in caso ci fosse effettivamente la ricandidatura. Di simile parere anche Roberto: Questa amministrazione comunale non mi pare sia partita benissimo, devo dire. Per il beneficio del dubbio se l' col tempo guadagnato. Ora, per, di molte cose che bollono in pentola bisogna vedere cosa verr davvero fuori nei prossimi anni. Parlo delle opere pubbliche che tanto fanno discutere, della gestione delle risorse a disposizio-

ne... Insomma, al momento non boccerei il sindaco Perri senza possibilit di riscatto. Sull'opinione pubblica pare avere influito in modo positivo anche la recente presentazione di un bilancio comunale per la prima volta negli ultimi anni non solo risanato, ma perfino con un leggero avanzo. Proprio su questo si basano le considerazioni di Elena: Di sicuro ci sono ancora molte cose da fare e molte promesse che il sindaco deve ancora dimostrare di poter mantenere, ma in un periodo talmente difficile quantomeno un segno di responsabilit la presentazione

Bisogner decidere se la conferma, a fine mandato, sar meritata oppure no. Riportare la realt del governo tecnico anche a livello comunale? Non ne vedo la necessit; piuttosto sarei felice di vedere politici pi competenti e in grado di poter portare a termine un progetto unitario, a tutti i livelli della politica. In questo momento presto per dirlo, ma se l'attuale sindaco si dovesse

Se lo rivoterei? Prima vediamo cosa porta a termine

ricandidare non escludo a priori la possibilit di votarlo. Ma in due anni tante cose possono cambiare, la riflessione di Giulio. Non sono pochi, dunque, coloro che al momento si dichiarano soddisfatti o quantomeno fiduciosi nei confronti dell'operato dell'attuale primo cittadino, nonostante le dichiarazioni incondizionate di consenso e supporto anche in caso di future elezioni siano rare. Un fattore

ne dellattuale mandato

da non sottovalutare, infatti, quello messo sottolineato da Giovanna: Ok ad una eventuale ricandidatura di Oreste Perri come sindaco per Cremona, ma ora non posso dire se lo rivoterei. Intanto, meglio aspettare di vedere cosa effettivamente sar in grado di portare a termine, ma soprattutto bisogna anche vedere quale sar il candidato avversario. Guardi, le dico francamente, che in un momento come questo, che sia Oreste Perri o chiunque altro al suo posto, questi non possono che spostare qualche sedia, drizzare qualche quadro alla parete Dice Daniele: Sono altri che tessono le trame, e tirano i fili.

e in molti non ritengono sia il caso di condannare l'operato del sindaco gi a met mandato, approvandolo o concedendogli il beneficio del dubbio, non mancano le opinioni pi nette di chi invece gi pronto a prendere una netta posizione nei confronti dell'attuale primo cittadino. Il bilancio comunale relativo al 2011 chiuso in positivo, vanto dell'attuale amministrazione comunale, da una parte viene considerato motivo di conferma, ma non mancano neppure coloro che lo reputano un ulteriore segno dei risultati contrastanti portati a casa finora, come spiega Angela: Ho letto che il sindaco ci tiene particolarmente a sottolineare i risultati conseguiti nel corso dello scorso anno: a cosa vale un bilancio in attivo se poi le esigenze della citt non vengono ascoltate? Sono tante le questioni che da troppo tempo restano in sospeso, a questo punto ho dei dubbi che vengano risolte nel corso dei prossimi due anni. Se dovessi esprimere un giudizio ora, non credo proprio che voterei per Perri. Le problematiche aperte e molto sentite sono le stesse che sottolinea Fabio, a riprova del giudizio negativo nei confronti dell'operato del primo cittadino: La raccolta differenziata attiva solamente in alcune zone della citt. Il commercio, poi, in particolare crisi, ma non mi sembra sia stato fatto granch ad oggi per risollevarlo. Quello delle difficolt dei commercianti locali un tema decisamente sentito, ripreso

Incertezze e confusione, il sindaco ci ha deluso


anche da Marina, che si dichiara delusa dall'amministrazione comunale e dai suoi risultati conseguiti nel corso di questa prima parte del mandato: Non basta rifare la pavimentazione e cambiare qualche lampione per favorire la ripresa ed incentivare il commercio cittadino. L'ampliamento e la costruzione di nuove aree commerciali periferiche, poi, porter anche denaro nelle casse del Comune, ma evidente che crea pi danno che vantaggio alla citt. La politica portata avanti non mi sembra per nulla oculata e lungimirante. Per riportare afflusso in centro, ad esempio, perch non si pensato di incrementare gli eventi anzich provocare un drastico calo, concentrandone poi magari un numero spropositato in un ristretto arco temporale? A meno che il sindaco non cambi prospettiva nel corso dei prossimi anni, se si dovesse ricandidare non credo proprio lo voterei. E' presto ora per dare un giudizio, e naturalmente bisogna anche valutare l'eventuale candidato avversario, ma al momento non credo proprio che il sindaco abbia dato ai cittadini sufficienti ragioni per riconfermarlo, la posizione di Alberto. Non gioca a favore del sindaco neppure la gestione di alcune questioni spinose, al centro di dibattiti e polemiche nel corso di questi anni, come la gestione dell'acqua pubblica o l'approvazione di interventi di notevole impatto sul territorio, come la costruzione della Strada Sud, come spiega Lucia: Sono questioni sulle quali il sindaco ha sempre cercato di mantenere posizioni troppo vaghe e neutrali se non ondivaghe a mio avviso, quando proprio a lui spettava prendere una posizione decisa secondo ci che meglio per la citt. Credo proprio che al suo posto ci vorrebbe una figura pi decisa. Di simile opinione anche Giuseppe: L attuale amministrazione sta ragionando troppo in termini economici, senza inserire i singoli interventi all'interno di un pi ampio progetto unitario. Non parliamo poi dei piani relativi alla viabilit urbana, annunciati e poi rimandati, oppure approvati e poi sospesi... E anche questi sono comunque stati decisi senza un progetto di sviluppo unitario. In questo modo si possono solo fare danni. Tra i problemi che secondo molti cittadini non sono stati affrontati con la dovuta determinazione e tuttora non trovano soluzione, anche l'inquinamento atmosferico, causa secondo Claudia di molte perdite di consenso da parte dell'amministrazione e del primo cittadino: Non possibile che Cremona sia la citt pi inquinata della Lombardia e che tutto ci che il Comune in grado di fare chiudere il centro storico o istituire targhe alterne fino all'abbassamento dei livelli di polveri sottili al di sotto della soglia limite, quando stato ampliamente dimostrato che si tratta di interventi dal risultato, se effettivo, comunque con effetti a brevissimo termine. Questo solo un esempio delle tante situazioni dalle quali ci si sarebbe aspettato pi polso

Da parte di Perri ci si aspettava pi determinazione

Ha fatto troppo poco per la citt

da parte del sindaco. Per questo, valutando naturalmente anche l'eventuale avversario politico, non credo proprio che voterei per Perri. Non mi piace Perri, sto parlando del politico non delluomo, non conta niente, sono altri che decidono per lui. Cremona avrebbe bisogno di amministratori competenti non di personaggi famosi utilizzati come specchietto per le allodole solo per attirare voti. E il parere tranciante di Danilo. Al posto dell'attuale sindaco c' chi vorrebbe vedere un altro politico, della stesso schieramento o appartenente a quello avversario, ma anche chi preferirebbe sostituire l'amministrazione formata da politici con una formata da tecnici, come avvenuto a livello nazionale. "L'attuale classe politica si rivelata fallimentare a qualsiasi livello, e ogni giorno ne abbiamo ulteriore prova", commenta Flavio. A questo punto, meglio un Governo composto da persone che quantomeno siano preparate. Tecnici al posto di politici anche nelle sedi comunali? Visti i risultati riportati dai politici, perch no!. Un governo di tecnici potrebbe costituire la corretta soluzione anche secondo Tiziana: Al governo di tecnici si arrivati per salvare una situazione ormai decisamente critica: direi che lo stesso ragionamento pu essere fatto anche a livello comunale, visto che anche in questo caso i problemi sono molti e le soluzioni attuate decisamente poche.

Sabato 7 Aprile 2012

Cremona

Nostra intervista al professor Salvatore Settis: Grandi opere sinonimo di sviluppo? E una sorprendente mancanza di fantasia

a scritto, nel suo libro Paesaggio Costituzione cemento, che la devastazione dello spazio in cui viviamo, la progressiva trasformazione delle pianure e delle coste italiane in un'unica immensa periferia, troverebbe un ostacolo se vi fosse una chiara percezione del valore della risorsa e dell'irreversibilit del suo consumo. Parliamo di Salvatore Settis, docente di archeologia e storico dellarte di chiara fama, direttore per pi di un decennio della Scuola Normale Superiore di Pisa. Con interventi puntuali e mirati, Settis conduce da anni una battaglia tesa a contrastare il degrado del territorio, del paesaggio, del bene comune. In un recente intervento a LAquila, citt devasta dal sisma di tre anni fa e sostanzialmente abbandonata, ha detto che si tratta della metafora di un processo di degrado civile che nel degrado del patrimonio paesaggistico e culturale si incarna e si manifesta. E ancora: Per crescere, si dice, bisogna costruire, occupare suoli, fare grandi opere. Dovremmo perseguire lo sviluppo che porta al bene comune, mentre invalsa la pessima abitudine, ed una trappola in cui siamo cascati tutti, di chiamare sviluppo lopera stessa: lautostrada, il condominio, la new town. In un momento in cui molto acceso il dibattito sulle grandi opere, anche qui da noi, abbiamo rivolto al professor Settis alcune domande. Professore, lei pensa che le cosiddette grandi opere possano costituire un volano per un nuovo sviluppo del Paese? Il riferimento alla Tav, ma non solo Su questo punto c' un enorme equivoco. Identificare le "grandi opere" come il principale volano dello sviluppo mostra prima di tutto una sorprendente mancanza di fantasia. Davvero non sappiamo inventarci nient'altro? Per "sviluppo" dovremmo intendere il progresso generale del Paese, dominato (come vuole la Costituzione) dall'utilit sociale e dal pubblico interesse. Invece, come si visto nella recente polemica sulla Tav, lo sviluppo viene identificato non con i benefici (nella fattispecie, pi che dubbi) che da una "grande

di Daniele Tamburini

Investire in cultura vuol dire pensare al futuro


Lo sviluppo? il progresso generale del Paese, nel segno dellutilit sociale e del pubblico interesse

La priorit "far lavorare le imprese", non il pubblico interesse n la vita dei cittadini. Il degrado del paesaggio, la cementificazione (con i conseguenti disastri naturali), labbandono della tutela dei beni artistici e culturali (Pompei che cade a pezzi ne una chiara metafora): sono conseguenze di una idea sbagliata di sviluppo, oppure di ignoranza, o di che altro? Un'idea sbagliata di sviluppo, certo, ma non solo. In Italia, a ogni crisi vera o falsa, si reagisce con tagli alla cultura. I disastri di Pompei (anzi di tutta Italia) sono la conseguenza di una politica dissennata, che ha tagliato nel 2008 un miliardo e mezzo circa al bilancio dei Beni Culturali, e che da decenni non ne rinnova il personale, sempre pi anziano e scoraggiato. Eppure siamo stati il primo Paese al mondo a mettere la tutela del paesaggio e del patrimonio fra i principi fondamentali dello Stato! Duole vedere che su questo fronte il governo Monti appare assolutamente immobile. Qualcuno dovrebbe spiegare ai suoi ministri che in altri Paesi (per esempio la Francia) le spese in cultura non sono state tagliate con la crisi; anzi, sono cresciute in alcuni settori, come la ricerca. Investire in cultura vuol dire pensare al futuro. E non pensare al futuro un suicidio. Qual , per lei, il significato di bene comune? come possiamo costruire una cultura del bene comune? "Bene comune vuol dire coltivare una visione lungimirante, vuol dire investire sul futuro, vuol dire preoccuparsi della comunit dei cittadini, vuol dire prestare prioritaria attenzione ai giovani, alla loro formazione e alle loro necessit. In Italia questo un tema assai antico, che prese la forma della publica utilitas, del pubblico interesse o del bonum commune, incarnandosi negli statuti di cento citt e generando, prima di ogni costrizione mediante le norme, qualcosa di molto pi importante: un costume diffuso, unetica condivisa, un sistema di valori civili, che ogni generazione, per secoli, consegn alle successive. Culmine di questo percorso di civilt la nostra Costituzione: ad essa che dovremmo saper tornare, per (ri)costruire una cultura del bene comune. Non a caso Calamandrei diceva che la Costituzione una polemica contro il presente. Perch il progetto (ad oggi irrealizzato) per un futuro migliore.

opera" possono derivare al Paese e alla societ, bens dall'opera stessa, cio dalla servile scelta di fare sempre e comunque l'interesse non dei cittadini inermi, ma delle potenti imprese e dei gruppi bancari che sono alle loro spalle. Questa la filosofia della deludentissima risposta agli argomenti anti-Tav che con grande dispiacere ci toccato leggere sul sito di Palazzo Chigi. Vi sono economisti che sostengono che le vere grandi opere pubbliche essenziali al Paese sarebbero la messa in sicurezza del territorio, il ripristino e la cura del paesaggio, la cura del patrimonio storico, artistico e culturale: tutte azioni capaci di creare oc-

cupazione e dare impulso ad una economia vera, non drogata. Secondo lei, una strada percorribile? Io non ho dubbi che questa sarebbe la strada giusta. Ma la perversa insistenza nelle "grandi opere" si misura, per esempio, sull'ostinazione a proposito del Ponte sullo Stretto. Quando vi fu la frana di Giampilieri presso Messina, in cui morirono poco meno di quaranta persone, Bertolaso disse che contrastare le frane non si pu, costerebbe troppo, due o tre miliardi di euro. Il giorno dopo Prestigiacomo dichiar che per il Ponte si doveva andare avanti, nulla era cambiato. Insomma, 10 miliardi per il Ponte si trovano, 2 miliardi per mettere in sicurezza il territorio no.

La copertina dell'ultimo libro di Settis, Settis con il presidente Carlo Azeglio Ciampi. Sopra con il presidente Giorgio Napolitano

Salvatore Settis, calabrese, si laurea in Archeologia classica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, conseguendo poi il diploma di perfezionamento. assistente professore, poi docente incaricato, infine professore ordinario di Archeologia greca e romana allUniversit di Pisa, in cui ricopre anche la carica di direttore dell'Istituto di Archeologia e preside della Facolt di Lettere e Filosofia. In seguito, Settis docente di Archeologia classica presso la Scuola Normale di Pisa e direttore del "Getty Center for the History of Art and the Humanities" di Los Angeles. Nel 1999 diviene direttore della Scuola Normale di Pisa, fino al 2010. Membro di numerose, prestigiose istituzioni culturali, a livello europeo e mondiale, ha ricoperto la carica di presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali, da cui ha dato le dimissioni quando, a seguito dei suoi interventi contrari alla politica di tagli operata dal Governo nei confronti dellUniversit, il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi lo attacca pubblicamente. Gli interessi di studio e di ricerca del professor Settis spaziano dalla storia dell'arte antica, alla storia della tradizione classica e dell'iconografia e dell'arte religiosa europea, dal Medioevo al Seicento (tra le sue opere, si ricordano "La tempesta interpretata. Giorgione, i committenti, il soggetto, "La colonna Traiana", "Futuro del "classico", "Artemidoro. Un papiro dal I secolo al XXI", "Artisti e committenti fra Quattrocento e Cinquecento"), ma, nellultimo decennio, protagonista di una battaglia contro la svendita del patrimonio culturale e lo stravolgimento dellidentit del nostro territorio, condotta attraverso puntuali interventi sulla stampa, la partecipazione a dibattiti pubblici e alcuni libri, quali "Italia S.p.A. - L'assalto al patrimonio culturale", del 2002 (vincitore del premio Viareggio), "Battaglie senza eroi. I beni culturali tra istituzioni e profitto" (2005) e il recente Paesaggio Costituzione cemento. La battaglia per lambiente contro il degrado civile. Ha promosso, con Oliviero Toscani, il progetto Nuovo Paesaggio Italiano: un archivio multimediale, un sito internet, in cui ognuno di noi, con i mezzi tecnologici a disposizione, con il telefonino per esempio, pu documentare il degrado in cui viviamo e le infinite brutture, gli sbagli, gli scempi che hanno devastato e continuano a devastare lItalia.

biografia

Gli immobili fantasma Cremona la pi virtuosa?


Il vicesindaco Malvezzi: Determinante la costante sinergia tra Comune e Agenzia del Territorio
di Michele Scolari

Cremona

Sabato 7 Aprile 2012

Il nome di Conte in un sms di Bellavista

calcioscommesse

E a Bari scoperto il mister X che pag Masiello


Prima l'autogol per soldi (300mila euro), poi l'ombra di nuove partite truccate, balenata nell'interrogatorio di gioved davanti al pm barese Antonio Laudati ed al sostitutoCiroAngelillis.AndreaMasiello,sinoall'annoscorsoexterzinobiancorossoedorainforzanelcluborobico,l'uomodellesorprese.Dallinterrogatoriodigiovedparesianoemerseanche altregaresullequalisonoconcentratiisospetti degliinquirenti.Iverbalisonoinfattistatisecretati,malattenzionedellaprocurabaresesarebbe puntataanchesualtretrepartite,Bari-Roma,Milan-BarieBari-Chievo:questesecondogliinquirentilealtregaresullequalil'exterzinoavrebbe tentatolacombineassiemeaCarellaeGiacobbe. Novit alle quali venerd s' aggiunto poi il nome del mister X, che avrebbeconsegnatoaldifensore la valigetta contenente i 350mila euro per comprare il derby "salvezza" Bari-Lecce (50mila a Masiello e 90mila ciascu- Sopra Andrea Masiello, noperGiacobbeeCarsotto Antonio Conte rella, con consegna avvenuta all'hotel TizianodiBari).Sitratterebbe di Giancarlo Quarta, noto imprenditore nel settore alimentare e conosciuto frequentatore della movidabarese,oltrechepoliticamenteimpegnatonelle file del centrodestra a sostegno del sindacouscenteCarloPerrone.QuestomisterX,stando adaltreindiscrezionidellultimaora,potrebbenon essereilsolofaccendiereverosimilmentelegato aiSemerarodelclubgiallorosso.Iverbalidell'interrogatorio sono stati secretati, ma da alcune indiscrezioni pare che Masiello abbia riconosciutoinfotoQuarta,moltovicinoaidirigentidell'U.S.Lecce.Restadavederecomesianatoesviluppatoilrapportotral'imprenditoresalentinoel'excapitanobiancorosso,chegioved sera, su decisione del gip Giovanni Abbatista,statoscarceratoesitrovaoraaidomiciliarinellasuacasadiBergamo,conilparerefavorevoledeipmcheindaganosulcalcioscommesse. EnellagiornatadiiericominciatoacircolareancheilnomedellallenatoredellaJuve,AntonioConte.FammisapereseContecontattabile,sileggeinunsmsnelmirinodeipmche Bellavista,excalciatoredelBariarrestatoagiugnoepuntodiriferimentodelcalcioscommessepugliese,mandaunodeisuoiinterlocutori conl'intentoditruccarelapartitadiSerieBSiena-Sassuolo.Matchchefin4a0echepergli inquirentistatoclamorosamentetruccato.Ora laProcurastacercandodicapireilruolodell'attualecoachdellaJuve. Nelladocumentazionedelleintercettazioni,il 25marzo2011l'interlocutorerichiamal'excalciatoredelBariperdirglicheContenonharispostoallatelefonata,macheincompensogli hainviatounsms.Ladomandadegliinquirenti ora:Possibilechel'exallenatoredelSienanon sapessenullasullavicenda?.ImagistratistannoindagandopercapirequindiseConteimputabiledelreatodiomessadenunciaoavesse unruolopidiretto.

i parla di case, magazzini, autorimesse o capannoni. Esistono realmente sul territorio, ma non sulle carte del Catasto. Sono gli ormai noti immobili fantasma, fabbricati mai dichiarati allAgenzia del Territorio o che hanno subito variazioni che, per, non sono poi state comunicate alle autorit competenti. Ora, dopo anni di latitanza, grazie ad un minuzioso lavoro di identificazione e regolarizzazione da parte dellAgenzia, cominciano finalmente a materializzarsi. Le cifre trasmesse dal consuntivo 2011 dellAgenzia del Territorio, nellambito dellattivit di regolarizzazione dei fabbricati non dichiarati, parlano di 2,2 milioni di particelle scoperte sullintero territorio nazionale: 1.081 milioni di unit immobiliari per una rendita (presunta o definitiva) pari a 817, 39 milioni di euro. E a Cremona? I dati trasmessi relativamente allintero territorio provinciale parlano di quasi 2600 unit alle quali stata attribuita una rendita catastale. Grazie ai controlli effettuati nel 2011 attraverso le nuove riprese aeree per fotografare lesistente confrontate con fabbricati e immobili che risultano dalle carte ufficiali, tra veri e propri abusi edilizi, semplici ampliamenti volumetrici o errori in fase di dichiarazione, gli immobili fantasma scoperti sono stati in tutto 2.591 per lintera provincia. LAgenzia del Territorio, direzione centrale cartografia Catasto e pubblicit immobiliare, ha sovrapposto i rilievi aerefotogrammetrici alle mappe numeriche dei Comuni: il risultato che molte particelle, cio spazi di territorio, sono occupate da edifici che compaiono sulla foto effettuata dallalto, ma non nelle mappe a disposizione dellente locale. Case o edifici abusivi, dunque, fabbricati non dichiarati e che, in base al Dl 262/2006, devono essere messi a reddito, fiscalmente parlando, anche se non registrati al Catasto. Lintera

Le irregolarit sono emerse nei mesi scorsi dalle a partire dalle difformit fra le fotografie aeree della superficie e le mappe numeriche dei Comuni
operazione ha consentito di individuare in provincia di Cremona 5.827 particelle con al loro interno potenziali fabbricati non presenti nelle banche dati: tra questi, secondo lAgenzia, sono 2.779 quelli che richiedono una rendita, 4.206 quelli per i quali non necessario laccatastamento. Delle 2.591 unit immobiliari mai dichiarate, 883 sono abitazioni (con una rendita di 332.915 euro), 256 magazzini (51.488 euro), 505 autorimesse (37.930 euro) e 947 altre tipologie di unit immobiliari (3.721.203 euro). Il tutto per un tesoretto totale di 4.143.536 milioni di euro. Sul territorio del nostro capoluogo, gli immobili quali stata attribuita una rendita catastale sarebbero in tutto 136. Ma attenzione: ci non significa che siano tutti irregolari. Alcuni possono avere infatti condizioni tali da non dover richiedere laccatastamento: il caso di edifici in corso di costruzione, o di serre, tettoie, ruderi e manufatti di piccola entit, individuati dalle foto ma che di fatto non costituiscono abuso. Da questa scrematura dunque, i veri fantasmi sul territorio comunale, fanno sapere dallAgenzia, ammonterebbero solamente a 19 unit, delle quali 8 sarebbero abitazioni, 4 autorimesse e 7 edifici adibiti a magazzino. Un dato tra i pi positivi in Lombardia, che il vicesindaco Carlo Malvezzi attribuisce ad un approccio costruttivo del Comune con il Catasto: Da tempo abbiamo in-

Individuate 5.827 particelle ctastali con fabbricati non presenti nelle banche dati

I DATI RELATIVI ALLA PROVINCIA DI CREMONA Fabbricati mai dichiarati - Totale rendita finale Unit immobiliari Abitazioni Magazzini Autorimesse Altre TOTALI 883 256 505 947 2.591 Rendita catastale () 332.915 51.488 37.930 3.721.203 4.143.536

staurato una proficua sinergia con lAgenzia delle Entrate, un interlocuzione costantemente viva ed attiva anche negli anni precedenti. Un flusso costante dunque dinformazioni che consente di poter agire anche sulla classificazione degli immobili, quella per intendersi ad avere le maggiori ricadute in ambito fiscale. La novit che adesso i proprietari hanno un nome e un cognome che presto tutti conosceranno. A tutti i Comuni italiani infatti rivolto linvito dellAgenzia del Territorio a diffondere lelenco completo dei nominativi dei proprietari. Alcuni hanno gi pubblicato gli elenchi, come Novara e Savona, dove sono spuntati, oltre a nomi di privati eccellenti, anche tante parrocchie, aziende conosciute, persino enti e societ pubbliche. A Cremona, fanno sapere da piazza Federico II, non sono ancora arrivate disposizioni, ma non si attendono comunque grandi sorprese. Qui, i fantasmi sono davvero pochi.

Aumenti dei ticket, introduzione del superticket, possibile compartecipazione anche per interventi chirurgici
di Laura Bosio ellaumento del costo della vita, per i cittadini lombardi c anche il maggior costo dei ticket per le prestazioni sanitarie. Se prima si spendevano 36 euro come cifra massima per ogni prestazione, ora la Regione Lombardia, applicando le indicazioni contenute nella manovra del luglio scorso, ha reintrodotto il superticket su ogni ricetta (che era pari a 10 euro), addirittura applicandolo in misura variabile, in base al valore della prestazione, fino a un massimo di 30 euro per ogni ricetta. Il risultato che una semplice spirometria o un esame per la ricerca di allergie costano all'utente ben 66 euro. In un momento di crisi come questa, in cui i prezzi lievitano in modo impressionante, l'incremento di costi anche nella sanit fa preannunciare un 2012 decisamente non positivo spiega Luca Curatti, responsabile di Assoutenti Cremona. Basti pensare che si prevede che ogni famiglia spenda 140 euro in pi all'anno per la salute. Toccare la sanit significa toccare le famiglie nel loro punto debole, ossia il diritto alla salute. Anche perch la gente non va in ospedale o a fare analisi perch non ha niente di meglio da fare, ma perch ha problemi seri. Ma non basta: per quanto riguarda la proposta del ministro alla Sanit Bal-

La salute sempre pi a pagamento

Sabato 7 Aprile 2012

Cremona

Proteste per i rincari sulle prestazioni sanitarie. La Cgil: Si vogliono scaricare costi e sprechi addosso alle famiglie

Curatti: E il ministro propone una tariffa anche sui ricoveri

duzzi di introdurre un ticket anche sui ricoveri ospedalieri, credo sia vergognoso appoggiare una politica di questo tipo, soprattutto di fronte a una crisi come questa. Un problema non da poco anche quello dei farmaci: se infatti in generale i prezzi non sono cambiati molto, quelli che sono passati da una fascia mutuabile ad un'altra, che invece a carico dei cittadini, hanno avuto aumenti fino al 1.200% spiega Curatti. Insomma, una situazione pesante, se non insostenibi-

le, tanto che le associazioni dei consumatori stanno pensando di valutare un'azione condivisa. Non si pu colpire la famiglia in questo modo, proprio nel momento del dolore. E non concepibile che questo Governo non si interessi minimamente di queste problematiche. Non bastava la scelta "creativa adottata dalla Regione Lombardia in tema di supplemento dei ticket per singola ricetta, con la quale si arriva a pagare sino a 30 euro oltre il ticket di partecipazione alla spesa sanitaria: ora, i nostri amministratori regionali hanno deciso di aumentare il livello della qualit delle cure tagliando gli

sprechi cos si esprime Federconsumatori sulla situazione. A preoccupare il mondo associazionistico anche la volont, espressa dalla Regione, di portare alcune prestazioni che finora sono state erogate in day hospital, e quindi a carico del Sistema sanitario, in regime ambulatoriale, che diventerebbe quindi a carico dell'utente. In sostanza intendono far pagare una serie di prestazioni che sinora erano state erogate gratuitamente. bastato

Carmelita Lazzari: Si colpiscono le famiglie con redditi bassi

cambiare la denominazione da day hospital in macro attivit ambulatoriale complessa e il gioco fatto. Anche i sindacati protestano contro un'applicazione del superticket che definiscono iniqua. Diverse regioni hanno fatto una scelta di suddivisione della spesa sulla base del reddito. La Lombardia ha invece ragionato sulle prestazioni, facendo una scelta a nostro avviso sbagliata. In questo modo, infatti, si fa pagare lo stesso prezzo a chi possiede redditi alti come a chi invece fatica ad arrivare a fine mese spiega Carmelita Lazzari, responsabile del settore sanit della Cgil. E' vero, la normativa prevede diverse esenzioni, ma tra esse non sono annoverate tutte quelle persone giovani che percepiscono stipendi particolarmente bassi, (infatti soltanto chi ha un reddito inferiore a 8mila euro lanno pu usufruire dellesenzione; 11mila in caso di giovane coppia, ndr), e che difficilmente riusciranno a sostenere delle spese sanitarie cos costose. E si insiste sulla preoccupazione per le prestazioni che saranno erogate a pagamento. Parliamo di interventi come quello della cataratta o del tunnel carpale, che diventerebbero quindi soggetti a ticket spiega Lazzari. L'idea di chi dirige la sanit lombarda quella di scaricare i costi e gli sprechi addosso alle famiglie, e quindi agli utenti pi deboli. Questo non possiamo accettarlo.

Fino a 30 euro in pi su ogni ricetta

Le novit

I ticket regionali sulle prestazioni specialistiche: quota fissa su ricetta e franchigia su prestazioni. In Euro
Regioni Piemonte Valle d'Aosta Lombardia PA Bolzano PA Trento Veneto Friuli VG Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Ticket/franchigia su prestazioni 36,15 36,15 36,15 36,15 36,15 36,15 36,00 36,15 36,15 36,15 36,15 36,15 36,15 pi: 15 euro per Tac e Rmn 5 euro per FKT 4 euro per i pacchetti 36,15 36,15 pi: 15 euro per Tac e Rmn 5 euro per FKT 4 euro per i pacchetti 36,15 (fino a 50 euro per i pacchetti ambulatoriali) + 10euro quota fissa per ricetta 36,15 36,15 45,00+1,00 euro di quota fissa 36,15 46,15 Applicazione Ticket specialistica da 10 euro S, Progressivi in base alla prestazione No S, Progressivi in base alla prestazione No No S, progressivo in base al reddito S S S, progressivo in base al reddito S, progressivo in base al reddito S, progressivo in base al reddito S S Costo aggiuntivo Da 0 a 30 euro Da 0 a 30 euro Fino a 10 euro 10 euro 10 euro Da 0 a 15 euro (Fino a 70 euro per Tac e Rmn) Da 0 a 15 euro (Fino a 34 euro per Tac e Rmn) Da 0 a 15 euro (Fino a 34 euro per Tac e Rmn) 10 euro 10 euro Costi totali Da 36,15 a 66,15 36,15 Da 36,15 a 66,15 36,15 36,15 Da 36,15 a 46,15 46,00 46,15 Da 36,15 a 51,15 (Fino a 70 euro per Tac e Rmn) Da 36,15 a 51,15 (Fino a 70 euro per Tac e Rmn) Da 36,15 a 51,15 (Fino a 70 euro per Tac e Rmn) 46,15 46,15 (Fino a 61,15 per Tac e Rmn) 46,15 46,15 (Fino a 61,15 per Tac e Rmn) 56,15 (Fino a 70 euro per i pacchetti ambulatoriali) 46,15 Da 36,15 a 66,15 56 46,15 47,15
Fonte: Elaborazione Quotidiano Sanit su dati delle Regioni

Con le nuove normative il ticket non pi di 10 euro fissi in pi per ogni tipo di prestazione. La scelta della Regione Lombardia stata di non far pagare una cifra fissa, bens variabile, che risulti proporzionale al valore della prestazione e che va dagli 0 ai 30 euro. Si tratta di un ticket proporzionale al valore delle prestazioni contenute nelle ricette che ammonti al 30% del limite inferiore delle classi di valore in cui le ricette sono state suddivise, con la non applicazione dei ticket per le ricette di valore inferiore ai 5 euro. Cos una ricetta tra i 10,01 e i 15 euro verr ad esempio sottoposta a un ticket di 3 euro, mentre nel caso di una prestazione come la misurazione del colesterolo (valore inferiore a cinque euro) in Lombardia non si pagher il ticket aggiuntivo. Per prestazioni che, invece, supereranno i 36 euro di valore, il costo sar superiore ai 10 euro. Per gli esami pi e impegnativi, come ad esempio la risonanza magnetica, sar applicato un ticket fino ad un massimo di 30 euro, quindi pi oneroso: una risonanza di questo tipo in Lombardia costa infatti 66 euro invece che 46. Non invece cambiato il ticket sulle prestazioni di Pronto Soccorso, con lapplicazione del ticket da 25 euro sui codici bianchi e la conferma dellesenzione per gli altri codici.

Marche Lazio

Abruzzo Molise

S, 10 euro fisso sopra i 36.000euro S

Fino a 10 euro 10 euro

Campania

10 euro

Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

S S, Progressivi in base alla prestazione S S S

10 euro Da 0 a 30 euro 10 euro 10 euro 1 euro

Cremona
Appuntamento il 14 e 15 aprile con la tradizionale fiera agricola di primavera. Numerose le iniziative collaterali

Sabato 7 Aprile 2012

Torna sabato 14 e domenica 15 aprile FierAgrumello, la tradizionale fiera regionale agricola di primavera di Grumello Cremonese. Un appuntamento molto importante per il mondo dell'agricoltura, con una vetrina sempre pi ampia per il mondo agricolo. Una delle novit di questanno lapertura pomeridiana al sabato pomeriggio, per poi proseguire allinsegna della tradizione nella giornata di domenica. Quest'anno, alla sua 37esima edizione, FierAgrumello rilancia la sfida della doppia zona espositiva, con un polo dedicato esclusivamente alla zootecnia e macchine agricole con esposizione di bovini. Larea espositiva dedicata al settore zootecnico viene allestita negli spazi di cascina Castello, in via Roma, dove sar protagonista

Tutto pronto per FierAgrumello


il "Ciz Spring Expo", iniziativa promossa dal Centro per lIncremento Zootecnico di San Miniato in collaborazione con Cafri Cremona. L'iniziativa prevede l'esposizione, in una tensiostruttura, di di figlie di tori Ciz, donatrici di embrioni del programma Royal, vitelle nate dal programma Breeders Choise. Domenica mattina nel padiglione inoltre in programma la seconda edizione del "San Miniato Junior Challange", prova di cultura zootecnica rivolta a giovani allevatori e cultori della Frisona Italiana. La zona espositiva del Mulinello sar invece interamente dedicata alla classica rassegna merceologica con tanti settori rappresentati e molte curiosit a cui si aggiungeranno nel weekend le bancarelle del Mercatino del Lago di Garda e nella giornata di domenica 15 aprile quelle

Le proposte del Cta Acli per viaggiare insieme. Dal 14 al 15 aprile. Weekend dedicato alla visita di Cortona e della suggestiva Festa del Tulipano di Castiglione del Lago in un tripudio di petali e colori. Dal 22 al 25 aprile Viaggio a Saint Tropez e Isole Lerins alla scoperta di un angolo di Paradiso. Si Visiteranno: Cannes, Saint Tropez, Saint Paul de Vence, Isola di Saint Margherite e Isola di Saint Honorat. Dal 28 al 29 aprile. Weekend dedicato alla visita di Lubiana e delle Grotte di Postumia. Dal 30 aprile al 1 maggio. Weekend dedicato alla visita di Venezia, citt unica al mondo, e delle Isole lagunari: Torcello, Burano e Murano. Dal 5 al 6 maggio. Weekend dedicato alla visita di Urbino e delle spettacolari Grotte di Frasassi. 6 maggio. Una giornata dedicata ad uno dei borghi pi belli dItalia: Arqu Petrarca, si visiter inoltre lAbbazia di Praglia. Dall'8 all11 maggio. Pellegrinaggio a Lourdes. Dal 12 al 13 maggio. Weekend in Svizzera dedicato alla visita di Ginevra, Losanna e Montreaux. Dal 14 al 20 maggio Tour di Belgio e Olanda. Si visiteranno: Bruxelles, Gent, Brugge, Amsterdam e Marchen. dal 24 al 27 maggio. Tour della Corsica con la visita di Corte, Ajaccio, Calvi e Porto Vecchio. Dal 29 maggio al 3 giugno. Tour dalla Germania sulle orme di Carlo Magno. Si visiteranno: Aquisgrana, Treviri, Colonia, Coblenza e Francoforte. Dall'8 al 10 giugno Tour in un'Umbria insolita con la caratteristica Infiorata di Spello. Si visiteranno: Spoleto, Norcia, Cascia, Spello e Assisi. Dal 30 giugno al 28 luglio. Soggiorni con turni quindicinali ad Andalo presso lHotel Stella Alpina 3***. Dal 24 al 31 luglio. Soggiorno con Escursioni in Val Pusteria. Dal 7 al 18 agosto. Gran Tour di Ferragosto dal titolo: Turchia, Cappadocia e i Tesori dellAsia Minore. Si visiteranno: Salonicco, Istanbul, Ankara, Cappadocia, Pamukkale e Pergamo. Dal 31 agosto al 07 settembre. Soggiorno con Escursioni comprese in Sardegna presso il Mormorata Village 3*** di Santa Teresa di Gallura. Dal 24 al 30 settembre. Tour della Spagna centrale. Si visiteranno: Valencia, Madrid, Toledo, Segovia, Avila e Zaragoza. Le iscrizioni e tutte le informazioni relative agli eventi saranno fornite presso la sede di via SantAntonio del Fuoco, 9/A o contattando i numeri di telefono 0372.800423, 800429. Sito: www.ctacremona.it

Gli esiti della riunione dell'assemblea dei sindaci, il Presidente Salini si impegnato a fare un passo indietro
di Laura Bosio

nche l'ultima riunione dellassemblea dei sindaci per la gestione del sistema idrico provinciale non ha prodotto una soluzione nel merito del problema, cio la scelta tra una societ totalmente pubblica o una societ mista (con l'apporto dei privati), questione su cui, nei mesi scorsi, lo scontro era stato molto duro. I sindaci del territorio hanno difatti votato i verbali delle precedenti sedute, e in particolare hanno riconfermato l'esito di quella dello scorso 12 dicembre, con il rifiuto della societ mista. I sindaci hanno quindi nuovamente chiesto al presidente della Provincia Salini di revocare la sua proposta; questi si impegnato, in maniera informale, a fare un passo indietro e rivedere le sue posizioni. Una dichiarazione non esplicita, detta tra le righe. Salini si dice disposto a ridiscutere tutto, ma se davvero vuole farlo deve resettare completamente sia l'assemblea che il Piano d'Ambito attacca il consigliere provinciale Giuseppe Torchio. Un piano decisamente troppo ambizioso, che deve essere ridimensionato a fronte delle difficolt economiche di questi mesi. Di fatto, l'approvazione del verbale della seduta del 12 dicembre una vittoria per i sostenitori dell'acqua pubblica. E' grande infatti la soddisfazione del Comitato acqua pubblica, come testimonia la portavoce Francesca Berardi: Con questo voto favorevole si certifica la volont dei sindaci di andare in una direzione che opposta a ogni ipotesi di privatizzazione dichiara. Purtroppo gi diverse volte si chiesta la revoca della proposta di gestione mista, ma Salini non ha tenuto conto di quale richiesta. E' una duali-

Continua il dibattito sullacqua pubblica


Virgilio: Un atto distensivo sarebbe quello del ritiro della delibera
nanziario, mutuato dai diversi attori del settore, che creer valore sia per i cittadini-utenti, a cui la risorsa idrica appartiene, sia per gli enti pubblici che, direttamente o indirettamente, deterranno la propriet del gestore unico stesso spiega il coordinatore del Tavolo, Ercole Barbati. Anche su questo, tuttavia, i pareri non sono concordi. Le aziende idriche del territorio hanno preso questa decisione senza consultare i sindaci, che di fatto ne sono i proprietari dice Francesca Berardi. Senza contare che si tratterebbe comunque di un soggetto di diritto privato, anche se di propriet dei Comuni, con finalit di profitto e con finalit economiche, cosa che non dovrebbe esistere in una gestione pubblica dell'acqua. Tra l'altro, Salini ha cercato di far approvare un documento in cui si doveva prendere atto della nascita di questo nuovo gestore unico continua Berardi. Di fatto, per, quel documento contiene molto di pi: in esso erano anche contenuti tutti i passi fatti sinora dall'ufficio d'ambito, compreso lo stesso Piano d'Ambito. Di fatto, quindi, sta cercando di far passare il Piano "nascondendolo" in questo documento. Fortunatamente non vi stato il tempo, durere negativo, e 17 si sono astenuti. Una riunione piuttosto confusa e soprattutto inconcludente, a parere di Torchio. Il problema che Salini continua a intervenire, quando non ne avrebbe titolo, perch non un sindaco. Sta cercando di far accettare la sua proposta a colpi di maggioranza, ma non ha i numeri per riuscirci. Per il resto, non si espresso neppure un parere sulla posizione delle aziende idriche del territorio, che un paio di giorni fa si sono riunite nel Tavolo idrico provinciale per avviare le operazioni di individuazione di un gestore unico. Obiettivo del nuovo soggetto sar lerogazione di un servizio con modalit economica. Un gestore efficiente, che valorizzi il capitale umano, tecnico, strumentale e fi-

dellimmancabile Mercato domenicale straordinario degli ambulanti per le vie del paese. Si terr al Mulinello anche la conclusione di questa edizione, con un grande Spettacolo pirotecnico offerto a tutti i visitatori. Come sempre il calendario di eventi collaterali a FierAgrumello si apre gi dalla settimana precedente allapertura degli stand fieristici. Il debutto per sabato 7 aprile alle allinsegna dello sport con i tornei di calcio per baby e giovani calciatori che proseguiranno anche luned 9 aprile (Pasquetta). La settimana che precede la rassegna espositiva, proseguir poi con quattro convegni, per addetti ai lavori ma non solo, in programma da marted 10 a venerd 13 aprile. Sulle tavole di FierAgrumello torna an-

che questanno lo Spiedo Bresciano cucinato secondo lantica tradizione della Val Camonica dagli Amici dello Spiedo di Breno, che sar protagonista della consueta "Serata enogastronomica" di venerd 13 aprile (su prenotazione) e di nuovo nel weekend della rassegna espositiva (su prenotazione), accompagnato da un concerti live della "Hot Pickers Country Band" con esibizioni musica country e di danze country line dance, in programma per sabato alle 21 e di nuovo domenica alle 17 presso la palestra dellarea espositiva del Mulinello.

t non gestibile: da un lato i sindaci e dall'altro l'Amministrazione provinciale, entrambi con due posizioni inconciliabili tra loro. Pi complessa stata invece la discussione sul verbale della seduta del 16 dicembre, anche e soprattutto per la questione delle presenze. Come si ricorder, il presidente Leni dichiar sciolta la seduta, ma circa sessanta sindaci la continuarono, e la scelta finale fu il rifiuto dellipotesi di gestione mista dellacqua. Trovo assurdo che il verbale sia stato votato positivamente da tutti quei sindaci che in quel giorno non erano presenti, e negativamente dagli altri dice Torchio. I favorevoli sono stati dunque 34, mentre 42 (quelli che erano presenti all'altra assemblea) hanno dato un pa-

rante l'assemblea, di votarlo. Nei prossimi giorni verranno presentate quindi delle proposte di modifica. Ancora una volta il presidente Salini ha visto respinto, anche dai sindaci del centro-destra, il proprio tentativo di consegnare l'acqua della provincia di Cremona in mano ai privati commenta Gabriele Piazzoni, coordinatore provinciale di Sinistra Ecologia Libert. Mentre i sindaci sono sempre pronti a collaborare con realismo a prescindere dallappartenenza politica sui diversi ambiti del governo locale, rispetto allacqua emerge solo una logica di contrapposizione ben alimentata dalla cattiva gestione della Provincia che vuole portare a casa la partita a colpi di maggioranza e che agisce dentro a una dirompente logica di parte sottolinea Andrea Virgilio, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale. Il risultato che ormai da anni tutto fermo e il processo decisionale si arenato. Laltra sera il Presidente Salini si impegnato informalmente a fare un passo indietro, tuttavia il primo atto distensivo che dovrebbe compiere quello del ritiro della delibera del 22 dicembre 2011, che di fatto sancisce il modello pubblico-privato.

IN BREVE CorSo SUlla ValUtazione del riSChio


Dal 30 aprile entreranno in vigore le prescrizioni minime di protezione dei lavoratori contro i rischi per la salute e sicurezza che possono derivare dallesposizione ai campi elettromagnetici, cos come previsto dal Testo unico sicurezza sul lavoro. Nellottica di approfondire le tematiche legate a tali fonti di pericolo, ConfAPIndustria Cremona promuove un corso su "Valutazione del rischio da campi elettromagnetici in ambienti di lavoro". Obiettivo del corso fornire indicazioni sulla valutazione dei rischi, sulle modalit di intervento per il loro contenimento e riduzione, sulle tecniche di misura e sui principi di funzionamento degli strumenti. Il corso, valido come aggiornamento obbligatorio di Rspp/Aspp, avr una durata di 4 ore e si svolger presso la sede di Cremona (via G. Pedone 20), il 16 aprile dalle ore 9 alle ore 13. La quota di partecipazione sar pari a 80 euro per le aziende associate, e 105 per le altre.

torna Cremona da leGGere


Anche quest'anno torna la seconda edizione di "Cremona da leggere. Libri, letture e...". In ambito scolastico il progetto propone percorsi formativi per insegnanti dagli asili nido alle scuole secondarie di primo grado, letture drammatizzate per i ragazzi delle secondarie e animazioni alla lettura per le primarie. In ambito extrascolastico in collaborazione con autori e librerie verranno proposte letture e laboratori per bambini e famiglie. La collocazione temporale del progetto la Fiera del Libro Primaverile in Galleria XXV Aprile che si terr dal 6 aprile al 6 maggio. La collaborazione con la Fiera mira a integrare perfettamente scuola, famiglia e territorio in un percorso di lettura creativa e consapevole ma nel contempo accattivante e giocosa per rendere ancora pi coinvolgente e piacevole l'incontro con l'oggetto libro e le storie che pu raccontare.

VenUS oPen day in oSPedale


Apuntamento per il prossimo 16 aprile con il Venus - Open day, giornata di porte aperte sull'insufficienza venosa degli arti inferiori. Una giornata in cui l'Ospedale di Cremona promuove visite ed esami strumentali gratuiti (ore 9.30-13 e 14.30-18), presso l'ambulatorio angiologico (4 piano - lato chirurgie). Per effettuare una visita necessaria la prenotazione, che potr essere effettuata esclusivamente il giorno 13 aprile, telefonando al numero 380 764 49 05 (dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 18). Lobiettivo promuovere la corretta informazione sulle patologie derivate dallinsufficienza venosa degli arti inferiori. E importante ricordare che una visita specialistica effettuata al momento giusto aiuta ad intervenire tempestivamente e a prevenire i problemi circolatori spiega Vittorio Baratta, direttore dell'unit operativa di chirurgia vascolare.

diStribUzione alimenti alle famiGlie PoVere


Appuntamento per sabato 7 marzo al Cascinetto (via Maffi) con l'associazione di volontariato "Nonseisolo", che promuove un momento di distribuzione di generi alimentari a 11 famiglie bisognose della citt. Nonseisolo uno dei quattro progetti dei quali si occupa lassociazione Ocepad e nasce nel 2008 andando incontro alle persone bisognose, in particolar modo a coloro che si stanno scontrando con le necessit di primo livello come quella alimentare. L'associazione si occupa di raccogliere alimenti utilizzando degli appositi box di raccolta posizionati negli spazi antistanti lingresso dei centri commerciali. L'attivita' svolta in stretta collaborazione con il comune di Cremona.

10

Sabato 7 Aprile 2012

La lista di Stefania Bonaldi. Si chiama Buon Giorno, Crema. Basta deleghe. Per tutti arrivato il momento dellimpegno
Buon Giorno, Crema - Bonaldi Sindaco - La lista Partito Democratico, Bonaldi Sindaco
Morena Saltini Stefano Begotti Barbara Cremaschi Davide Cazzoni Cristina Fiorentini Matteo Gramignoli Giovanna Pamiro Sebastiano Guerini Sabrina Grilli Fausto Lazzari Nadia Francesca Gilli Domenico (Nico) Mainardi Claudia Giulini Francesco Marchini Marina Mussini Sante Pedrini Giulia Anna Geroldi Paolo Carelli Simona Prete Marco Viviani Ruggero Frasson Riccardo Zucchetti Mario Crotti Umberto Romani Cremaschi

Obiettivo: concreti e attenti ai pi deboli


di Tiziano Guerini Stefania Bonaldi in armonia e in completamento con quello presentato dalle altre liste che si rifanno alla mia candidatura. Morena Saltini, commercialista, capolista e portavoce del gruppo presenta i propri compagni di percorso, tutti determinati allimpegno amministrativo a favore della propria citt. Concretezza per andare oltre i luoghi comuni dellimpegno politico, e obiettivo prioritario, in questo periodo di crisi, sono le fasce pi deboli della cittadinanza. Stefano Begotti, impiegato e pendolare, rilancia: Far ricredere le persone che non credono pi alla politica e ai partiti, con esempi di buona politica. E poi Sabrina Grilli - giornalista professionista - per risvegliare la voglia di partecipazione perch arrivato il momento dellimpegno di tutti, senza deleghe.

CREMA

ovit e forza, dinamismo e determinazione: con questi aggettivi stata presentanta la lista Buon Giorno, Crema - Stefania Bonaldi Sindaco dagli stessi candidati protagonisti. E la nona lista in appoggio alla candidata del centrosinistra che si presenta, e suggella un percorso politico e civico iniziato mesi fa e che ora produce i suoi frutti di donne, uomini e programmi. Nel programma molta attenzione alle esigenze dei giovani, delle donne e degli anziani; con il realismo che sa coniugare limpegno nel sociale con il sostegno alleconomia locale. Un programma come ha sottolineato

Sebastiano Guerini, un passato da sindacalista, che saluta la prima donna-sindaco della storia della citt. Molto realistico lintervento di Stefania Bonaldi, pur entusiasta del sostegno diretto di tanti cittadini che hanno voluto impegnarsi nella stesura del programma e nel farsi candidati nelle liste che a lei direttamente. Chiarisce: Siamo oltre 200 candidati nelle nove liste per Bonaldi sindaco, ne riuscir consigliere una minima parte, ma per gli altri si tratter di continuare limpegno civico che si sono assunti candidandosi, tenendo alta lasta della partecipazione. Un impegno importante, una assunzione di corresponsabilit che non potr essere disattesa. Nei confronti della citt.

Movimento 5 stelle - La Lista -

Christian Di Feo Luca Perego Danilo Toninelli Anna Sari Luigino Giuseppe Degani Alessio Valente Gualtiero Perego Marco Taie Rita Guerini

Marina Boldi Paride Crotti Davide Imberti Federico Denti Tarzia Paolo Perego Roberto Schiavini Francesco Graziano Maruska Lavezzi Roberto Moroni

Amministratori non pi chiusi nel palazzo


Anna Acerbi Emilia (Mimma) Benelli Angela (Maria) Beretta Claudio Bettinelli Maria Maddalena Botti Vincenzo Cappelli Teresa Caso Angela Deangeli Luigi Galvano Gianluca Giossi Emilio Guerini Felice Lopopolo Andrea Mazzini Cinzia Miraglio Pietro (Piero) Mombelli Astrid Pennazzi Matteo Piloni Roberta Riboni Salvina Dorella Roccuzzo Gianantonio Rossi Livia Severgnini Enrico Stellato Paolo Valdameri Elda Zucchi

Lista PD - Bonaldi Sindaco

Ardig, Verdi Europei

Atmosfera insolita per la presentazione di una candidatura a sindaco e di una lista per le elezioni amministrative. Un party elettorale (no voto, no party) con poche parole, molta musica e qualche chiacchiera di Giamemilio Ardig, candidato sindaco per i Verdi Europei, fra i tavolini. Per Ardig questo un poco il punto culminante della carriera politica. E cos; nessuno me lo poteva impedire e lho fermamente voluto. Credo natural-

Chiusura centro e parcheggi? Nuove idee


mente che la mia candidatura significhi anche levoluzione dei Verdi, per un ambientalismo non pi marcato ideologicamente ma mosso da unenergia trasversale capace di intercettare consensi con progetti concreti per una citt funzionale ed eco-sostenibile. Non solo problemi strettamente ambientali, per. Certamente no; lambiente il punto di partenza di una politica che da questo valore aggiunto sappia proporre nuovo lavoro e nuovo sviluppo. Pi in generale che cosa propone la formazione dei Verdi per la citt? La citt richiede una forte componente innovativa in tutti i settori e pertanto gli assessorati e le deleghe non dovranno essere condizionate da logiche politiche che comprometterebbero lingresso di persone professionalmente allavanguardia nonch di provata esperienza. Questo deve valere soprattutto per una revisione completa delle societ municipalizzate con nuovi indirizzi professionali, etici e conformi allo statuto vigente di nuova attuazione. Gianemilio Ardig pur facendo parte della minoranza nellultimo consiglio comuna-

Gianenilio Ardig

Verdi - La listaNome E Cognome Carlo Ardigo Luca Barbaglio Catia Cazzamali Cristian Frassi Filippo Frasson Paola Fusar Imperatore Oberdan Galvani Bruno Gentile Federico Mainardi Giovanni Masala Ornella Mussi Maria Elena Pagliari Niccolo Pisculli Irene Renzi Elena Romano Vittoria Zaniboni Paola Zambon Alessandra Zilli

le, si sempre comportato da uomo libero; ne sono la prova il voto a favore espresso al Pgt e lastensione nel voto allultimo bilancio di previsione. Per questo credibile quando propone la chiusura del cento storico ai mezzi che trasportano materiale di piccola e media taglia con la creazione di un centro di raccolta merci. Per i parcheggi ci vogliono nuove indicazioni per quanto riguarda i residenti, portando migliorie e agevolazioni per chi lavora nel centro storico. I Verdi Europei presentano una lista fatta prevalentemente di giovani, con nove donne, candidati di diversa professionalit e rappresentativit; naturalmente con Gianemilio Ardig come capolista.

Dodici donne e dodici uomini; tredici candidati non iscritti al Pd; quattro i consiglieri comunali uscenti che vengono ripresentati; due candidati su indicazione dal direttivo cittadino del partito socialista; et media 47 anni: snocciola i numeri Teresa Caso, coordinatrice del partito nella citt di Crema, e presente fra i candidati, annunciando la lista che il Pd presenta alle prossimi elezioni amministrative a sostegno di Bonaldi, candidata a sindaco. La nostra prosegue Caso, una lista di persone normali, persone che vivono del proprio lavoro che sperimentano ciascuno la fatica del vivere ma anche la gioia di condividere un obiettivo e un impegno con altri: limpegno civico, cio al servizio della citt e della comunit, fatto in termini di assoluto volontariato. Ai candidati abbiamo chiesto di mettere a disposizione non solo il proprio nome, ma la propria intelligenza, le proprie idee, il proprio impegno diretto. E la risposta stata molto positiva Segno che se vero che oggi la politica e i partiti in particolare non godono di buona fama, anche vero che esiste una vasta consapevolezza del fatto che, se c molta cattiva politica, c anche tanta buona politica, che soprattutto nellimpegno civico, cio al servizio della citt e della comunit, pu diventare vincente. Una politica fatta di persone

che ci mettono la faccia, che si mettono in gioco, che accettano la sfida di una situazione drammatica da modificare. E che lo fanno in termini di assoluto volontariato. Il programma di Stefania Bonaldi naturalmente il nostro programma: lo sottoscriviamo e lo sosteniamo parola per parola. Altrettanto naturalmente riteniamo di indicare alcuni percorsi che secondo noi rappresentano le priorit e sui quali saremo particolarmente vigili e propositivi. Percorsi, perch pensiamo che la concretizzazione in azioni sar compito del sindaco Stefania Bonaldi e della sua squadra, in dialogo costante con il consiglio comunale e con la citt. Cinque le priorit indicate nel programma: - una strategia di difesa (tutela delle persone e delle famiglie in difficolt) ma anche di ripartenza (innovazione, ricerca, nuove opportunit di lavoro) contro la crisi; - la cura della citt (uso oculato delle risorse, armonia urbanistica, manutenzione strade e verde); - innovazione (ristrutturare la macchina comunale con il cittadino al centro; informatizzazione e semplificazione amministrativa); - cultura (fare rete fra le diverse strutture culturali, pubbliche e private; scuole, universit); - il ruolo di Crema nel territorio (la leadership della citt deve essere conquistata giorno per giorno, per dare oltre che ricevere).

E intervenuto anche Matteo Piloni, coordinatore Pd nel Cremasco e presente in lista. E il tempo dellimpegno per costruire unamministrazione non pi chiusa nel palazzo come stata quella del centrodestra, ma aperta ai cittadini, che parli della citt e ascolti la citt con metodo e tempi certi, che decida ed operi insieme ai cittadini, che si senta promotrice e garante di una comunit civile, operosa, aperta al nuovo, fiduciosa nel futuro che sapr costruire. Stefania Bonaldi, presente, ha ringraziato dellappoggio che le viene garantito dal partito; ha per sottolineato come la sua candidatura sia il frutto di un percorso lungo, faticoso, ma anche ricco di soddisfazione con un ampio coinvolgimento civico cos come del resto lo stesso Pd si era augurato fin dallinizio.

Le ricerche sono rivolte a candidati delluno e dellaltro sesso (L:903/77 e L. 125/91) - Trattamento dati personali secondo D.Lgs. 196/2003 visionabile sul sito www.maxwork.it Aut. Min. Prot. N 1239 - SG del 22/12/2004 Maxwork S.p.A. - Agenzia per il lavoro Sede Legale via DellEsquilino, 38 00185 Roma Sede Amministrativa e Direzione Generale - Largo Porta Nuova, 14 - 24122 Bergamo

GIORNALE DI CREMONA E supplemento: IL PICCOLO GIORNALE DEL CREMASCO direttore responsabile: Sergio Cuti ilpiccolocremona@fastpiu.it direttore editoriale: Daniele Tamburini Societ editrice: Promedia Societ Cooperativa Via del Sale, 19 - Cremona Amministrazione e diffusione Via S. Bernardo 37/A - 26100 Cremona Tel. 0372 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 Direzione, redazione e prestampa Via S. Bernardo 37/A - 26100 Cremona Tel. 0372 45.49.31 - 45.13.14 Fax 0372 59.78.60

Redazione di Crema Piazza Premoli, 7 - 26100 Crema Tel. 0373 83.041 Fax 0373 83.041 Pubblicit Tel. 0372 43.54.74 Fax 0372 59.78.60 www.immaginapubblicita.it Stampa: SEL - Societ Editrice Lombarda 26100 Cremona Autorizz. del Tribunale di Cremona n 357 del 16/05/2000

PERSONALE ISCRITTO ALLE LISTE DI MOBILIT PER AZIENDE CREMASCHE OPERANTI IN DIVERSI SETTORI. COLLABORATORE PER BACK-OFFICE ASSICURATIVO. RICHIESTA LESPERIENZA NELLAPERTURA DI SINISTRI RCA AUTO. SEDE DI LAVORO: VICINANZE LODI. TECNICO DI LABORATORIO, PER AZIENDA OPERANTE NEL SETTORE COSMETICO, PER MISCELAZIONE POLVERI. RICHIESTO TITOLO DI STUDI AD INDIRIZZO CHIMICO E BUONA SPERIENZA NELLA MANSIONE DI RIFERIMENTO. SEDE DI LAVORO: VICINANZE CARAVAGGIO.

MECCANICO DAUTO CON ESPERIENZA NEL SETTORE ED AUTONOMO NELLA MANSIONE DI RIFERIMENTO. SEDE DI LAVORO: CREMA RICERCHIAMO URGENTEMENTE POSATORE DI PARQUET TOTALMENTE AUTONOMO NELLA MANSIONE. SEDE DI LAVORO: VICINANZE CREMA RICERCHIAMO COMMERCIALE PER SETTORE DESIGN ARREDAMENTO, FINALIZZATO ALLA MANSIONE DI: CAPTAZIONE CLIENTI, SVILUPPO PORTAFOGLIO CLIENTI, STESURA OFFERTE E PREVENTIVI. SI VALUTANO CANDIDATI NEOLAUREATI IN ARCHITETTURA E AFFINI O GIOVANI GEOMETRI. SEDE DI LAVORO: VICINANZE CREMA

Pubblicazione associata allUspi (Unione Stampa Periodica Italiana) Progetto Grafico: Gianluca Galli Numero chiuso in tipografia: Venerd 6 Aprile alle ore 20

MAXWORK S.P.A. - FILIALE DI CREMA Via Lago Gerundo, 18/3 - 26013 Crema (CR) Tel. 0373 200471 - Fax. 0373 203449 mail: maxddlcrema@maxwork.it www.maxwork.it

Crema

Sabato 7 Aprile 2012

I S di Ancorotti: Cittadella dellAnziano, prolungamento Gronda nord, e per le aziende meno burocrazia e pi agevolazioni

Il programma Pdl lavrei scritto diverso


di Tiziano Guerini menti, di dimostrare pi correttezza e rispetto nei confronti dei cittadini, pena la loro decadenza irreversibile. Quale sensazione si prova ad essere in lista con alcuni candidati che si sono spesso criticati? A volte le critiche servono anche a far cambiare gli atteggiamenti. Rispetto al programma, se fosse toccato solo a me scriverlo lavrei fatto in modo diverso. Come? Pi asciutto e concreto; con affermazioni pi nette, univoche e precise per evitare che poi di alcune enunciazioni si facciano interpretazioni diverse. Per esempio? Sulla Cittadella dellAnziano il mio s senza se e senza ma; sul superamento della ferrovia in viale S. Maria bisognerebbe evitare a tutti i costi di ripartire a ragionare da zero, perch passerebbero altri cinque anni inutilmente. Sulla viabilit, specie quella extraurbana, sarei stato pi preciso e definitivo, essendo uno dei punti chiave per immaginare lo sviluppo della citt e del territorio. Non dimentichiamo che la realizzazione della Brebemi significher unopportunit irrinunciabile per il Cremasco. Quali altri punti programmatici su questo tema? Portare a termine la Gronda Nord per servire la vera grande zona industriale di Crema che comprende sia larea ex Olivetti sia larea Pip a nord della citt che deve essere allargata per essere maggiormente recettiva. Non pare essere un momento di grande espansione industriale Eppure pu diventarlo, se il Comune sapr svolgere una politica attrattiva per le aziende; meno burocrazia e qualche agevolazione: sportello unico e abbattimento degli oneri di urbanizzazione per le aziende che vogliano insediarsi nel territorio comunale.

11

on ne sono veramente il capolista; certo per ho la responsabilit di aprire, occupando il primo posto, la lista del Pdl. Del resto, Renato Ancorotti si era impegnato, partecipando alle primarie del Pdl, a farsi candidato a tutti gli effetti per entrare in consiglio comunale. E vero, anche se a titolo di indipendente. A dir la verit, credo che tutti i partiti, e quindi anche il Pdl, abbiano bisogno di un profondo rinnovamento di idee e di comporta-

Renato Ancorotti

Ecco la civica di Agazzi

Amntonio Agazzi Sindaco - La lista

Da perfetto padrone di casa Antonio Agazzi ha in mano totalmente la situazione: introduce gli aspetti pi interessanti della lista che porta il suo nome e lauspicio della vittoria, e poi presenta ad uno ad uno i 24 candidati. E luniva vera lista civica afferma, nel proliferare di tante pseudo-liste civiche. E lunica perch invita a compartecipare alla buona amministrazione della loro citt, tanti cittadini che fino ad ora hanno bene operato nella professione, nel volontariato, nello sport, nella cultura, ma mai direttamente in campo amministrativo. Con due eccezioni: Stefano Conz che ha gi avuto una esperienza da consigliere comunale nel gruppo della Margherita, e Federico Pesadori protagonista controverso - prima nel gruppo del Pdl e poi da indipendente - delle ultime tre tornate am-

Pesadori torna in pista, dentro Moretti Presenti molti attuali


ministrative. Meritano una citazione particolare i due pi giovani della lista: Giusy Morabito e Paolo Beretta. Se i partiti sono il nerbo della vita democratica continua Agazzi, anche vero che stanno vivendo un periodo di crisi e di appannamento, e quindi diventa essenziale che rispondano allappello dellimpegno amministrativo direttamente i cittadini. I temi programmatici della lista civica di Agazzi sono indicati direttamente dai candidati, perch finito il tempo delle promesse mirabolanti che ora sono solo demagogia proibita dalletica, in un momento di crisi economica e di casse vuote per i Comuni. Una citt per pedoni e ciclisti; una attenzione particolare al commercio del centro storico; ascolto delle esigenze delle frazioni (Agazzi ha promesso una giunta itinerante che far i propri incontri volta a volta nei diversi quartieri cittadini); rilancio della funzione di Reindustria e di Crema Ricerche per la valorizzazione del mondo dellimpresa. Questo, ad altro, sostengono i diversi candidati che vengono presentati singolarmente dal loro leader.

Lista del PdL

Battista Arpini Detto Tino Paolo Beretta Simona Comandulli Stefano Conz Maria Rosa Cremaschi (Mari) Luigi Ivan Dognazzi Gianmario Donida Maria Angela Epis (Mary) Selene Garraffo Nicola Guida Tiziana Guadagnini Andrea Magenis Francesca Melillo Matteo Moretti Giusy Murabito Alberto Pagliari Paolo Enrico Patrini Federico Pesadori Salvatore Rausa Osvaldo Ricetti Giovanni Rizzetti Michele Silvi Rosolo Sonzogni Paolo Votta

Terzo Polo: Udc-Fli-Api Crema Futura


Martino Boschiroli Rachele Ogliari Maria Blaisa Guercilena (Clara) Luciano Capetti Alfonso Amatruda Ciro Ancorotti Laura Bassini Cecilia Boschiroli Riccardo Cerabolini Riccardo Cremascoli Fabio Darpino Fusar Poli Maria Patrizia Emilini Marta Fontanella Maurizio Ghislandi Giuseppe Iannicelli Valeriano Giacomo Lupo Stanghellini Abele Mancastroppa Marco Marzagalli Daniele Osti Arnaldo Pagani Francesca Pozzi Violetta Prando Francesca Rossi Donato Teto Alberto Massimiliano Scotti Claudio Toderini Sara Villa Gianmario Sala Giacomo Milesi Carlo Minardo Gian Vittorio Gallini Antonella Dossena Riccardo Mazzetti Diego Vailati Canta Mara Bertoli Stefano Cremonesi Roberto Pizzacani Ilaria Vailati Canta Roberto Campanini Salvatore Milesi Devis Seturri Teresa Pasquini Eros Manara

Intraprendere
Candidato Sindaco: ANdREA BERGAMi Fabio Bergamaschi Veronica Bertesago Monica Bianchessi Federico Bonetti Gabrio Agostino Bossi Pietro Simone Carollo Francesco Guerini Francesco La Mantia Francesca Leccardi Laura Lorini Chiara Oldoni Aziza Oualli Fabio Piloni Alessandro Pironti Matteo Spagnoli Michele Stigliano Stefano Tanturli Davide Tralli

Genitori Sempre
Candidato Sindaco: GiUSEPPE BUTTiNO Carlo Fusar Poli Cadei Massimo Guidone Maria Teresa Molaschi Giovanni Andreassi Sara Antonia Barucca Davide Cantoni Carla Benedetti Roberto Barucca Ritantonia Spinelli Valentina Abbondio Manuel Lambri Valentina Grieco Maria Nicola Renato Mussi Giuseppe Fabrizio Acquadro Mario Massimo Monzio Compagnoni Stefano Guidone Paola Bellandi Noemi Spinella Giuseppe Di Stefano

Lista e programma in continuit con limpegno amministrativo di questi cinque anni, durante i quali abbiamo realizzato molto (non tutto quello che avremmo voluto) nel limite del possibile e con le difficolt date dalla crisi generale: cos Enzo Bettinelli, coordinatore del Pdl cittadino, alla presentazione della lista che affronter le elezioni amministrative di maggio. Nessun veto per nessuno: tutti gli assessori e tutti i consiglieri uscenti del Pdl che hanno confermato la loro volont di impegno, sono stati messi in lista; assieme a undici indipendenti; sette sono le donne. Antonio Agazzi candidato sindaco sostenuto dal centrodestra non rinnega il passato che del resto lha visto sedere in consiglio comunale sia pure nella carica di presidente dellassemblea. Siamo figli della precedente esperienza di governo della citt dice. Rinunciare a difendere quanto di positivo stato fatto dalla amministrazione di centrodestra sarebbe il primo modo per perdere; non si butta niente alle ortiche. I punti principali del programma elettorale sono cos indicati dal coordinatore: Solidariet, sussidiariet con enti superiori e con privati, impegno per la Cittadella dellAnziano, il tema della sicurezza dei cittadini, offrire supporto alle imprese per nuova occupazione; portare avanti il progetto del terzo superamento della ferrovia; attenzione alluniversit, alle strutture sportive, alla cultura. Antonio Agazzi in veste di candidato sindaco aggiunge di suo qualche novit programmatica. Non ci sono afferma, solo elementi di continuit,

assessori e consiglieri

ci sono anche quelli di novit: non c il sindaco uscente Bruno Bruttomesso, e c la presenza del Terzo Polo (Udc-Fli-Alleanza per Crema), oltre ad altre due liste civiche che sostengono la mia candidatura: la lista del sindaco e Crema Futura. Antonio Agazzi vuole anche precisare che in programma non c un esplicito consenso alla ipotesi della nuova Cittadella dellAnziano, ma solo limpegno alla valorizzazione del patrimonio della Fondazione Benefattori Cremaschi: come, lo si vedr. Lultimo appello comunque per la novit: E cambiato il direttore deve cambiare anche la musica.
Renato Ancorotti Elia Avaldi Maurizio Anastasio Alessandro Barbieri Simone Beretta Maurizio Borghetti Renzo Casoli Donatella Giuseppina Catto Lodovico Doldi detto Vico Raffaella Giordano Roberta Giubilo Fulvio Lorenzetti Paolo Mariani Teodosio Matti Paola Orini Giovanni Palumbo Antonio Patrini Roberto Persico Massimo Piazzi Emilio Pini Simone Schiavini Luigi Taje Anna Maria Vavassori Laura Maria Zanibelli

via iV Novembre n.51/G 26013 CREMA (CR) C.F. P.iVA Reg. imprese 00987120193 - R.E.A. di Cremona n.126479
CONVOCAZiONE di ASSEMBLEA ORdiNARiA dEi SOCi

ROSA CAMUNA Coop. Edilizia a r.l.

Occasioni per accendere la campagna elettorale non mancano. A innescare lultima polemica politica Sel che denuncia il comportamento disinvolto nella raccolta della firme di presentazione della lista elettorale da parte del Movimento 5 Stelle: Firme raccolte senza la presenza di una persona abilitata alla loro autentificazione. C di pi: in calce ai moduli con cui si raccolgono le firme c lautentificazione da parte di Antonio Agazzi. Eppure non ci risulta che Agazzi abbia mai presenziato direttamente alla raccolta delle firme?. Sel continua: E sconfortante sapere che colui che deve esser il garante della corretta applicazione delle regole democratiche commetta un simile abuso, esponendosi al rischio di essere accusato di falso ideologico.

Sel denuncia: labuso di Agazzi. Che si difende


Antonio Agazzi, chiamato in causa, si dichiara tranquillo. I fatti: prima ancora dello svolgimento delle primarie del Pdl, era giunta una richiesta indirizzata al sindaco e al presidente del consiglio comunale da parte del Movimento 5 Stelle per ottenere la disponibilit allautentificazione delle loro firme. Sapendo che la raccolta delle firme sarebbe avvenuta in modo pubblico, sulle piazze e al mercato (come poi avvenuto), non ho avuto dubbi sulla correttezza del comportamento del Movimento 5 Stelle, e mi sono dichiarato disponibile a fare, in quanto consigliere comunale, da notaio. Mi auguro che la raccolta delle firme di presentazione di tutte le altre liste siano avvenute con la stessa trasparente modalit. Nonostante tutto, abbiamo limpressione che la questione non finisca qui.

I Signori Soci sono convocati allassemblea ordinaria che si terr in prima convocazione il giorno gioved 19/04/2012 alle ore 06.00 a.m. a Crema (CR) presso i locali di Via Bacchetta n. 2 e, in mancanza del numero legale, in seconda convocazione il giorno venerd 20/04/2012 alle ore 21.00 nel medesimo luogo, per discutere e deliberare in merito al seguente ordine del giorno: 1) Approvazione del bilancio al 31/12/2011 2) Nomina consiglio di amministrazione 3) Nomina revisore 4) Varie ed eventuali Qualora fosse impossibile intervenire personalmente allassemblea possibile delegare un altro socio utilizzando il modulo in calce.
IL PRESIDENTE

-----------------------------------------------------------------------Il sottoscritto _______________________________, socio della ROSA CAMUNA Coop. Edilizia a r.l., DELEGA il sig. ___________________________________________ a rappresentarlo allassemblea ordinaria dei soci convocata per il giorno ........................................ alle ore .................................. presso ......................................................... _______________, l ___________ F.to:

Pdl - La lista

12

Sabato 7 Aprile 2012

Crema

Ha organizzato un incontro pubblico con i candidati sindaci l11 aprile. La polemica per gli 11mila euro al Nuovo Torazzo
di Tiziano Guerini

problemi sociali sono una responsabilit collettiva; le politiche per il sociale non sono costi, ma investimenti per lo sviluppo sostenibile del territorio: con queste convinzioni, il Forum del Terzo Settore - espressione del volontariato di aiuto sociale - va allattacco. Gli ultra settantacinquenni a Crema sono quasi 4.000, di cui oltre un migliaio ultra ottantacinquenni; di questi 1.600 vivono soli. Per Crema gli anziani sono una vera e propria priorit per chi si occupi di politiche sociali. A fronte di questo, denuncia Giuseppe Strepparola, portavoce del Forum del Terzo Settore, che cosa fa il Comune? Dopo aver detto, in tutti questi ultimi anni, che le spese per il sociale verranno salvaguardate, in realt fanno tagli di bilancio proprio a carico di famiglie e persone in difficolt.

Anche il Terzo settore contro Capetti


Luciano Capetti

Giuseppe Strepparola

Il parere positivo del sindaco e linvito della Caritas non sono riusciti ad evitare la bocciatura dellemendamento presentato dal consigliere Franco Bordo che chiedeva la costituzione di un fondo di 35.000 euro a favore delle associazioni di volontariato, ma soprattutto invitava la giunta a non realizzare il monumento allarte organaria, e a ridurre a soli 3.000 euro (contro la previsione di 11.000) il contributo per la mostra fotografica per il ventennale della visita a Crema di Giovanni Paolo II. Con 13 voti a favore (Sel-Pd-e altri, fra cui il sindaco), 13 voti contrari (PdlLega) e 1 astenuto (il presidente Antonio Agazzi), lemendamento stato bocciato. Che si sia trattato di una forza-

Soldi per la mostra su Papa Wojtila: scontro


tura lo dimostra il fatto che invece gli altri tre emendamenti e la mozione-Pesadori sono stati approvati con ampie maggioranze. Lemendamento del Verde Gianemilio Ardig chiedeva la piantumazione lungo la nuova ciclabile di S. Carlo (unanime); quello di Gianni Risari ha ottenuto un contributo per la prevenzione del disagio giovanile in convenzione con listituto S.Luigi (25 voti a favore); pi pesante la richiesta di Martino Boschiroli che pretende dalla Societ Cremasca Servizi il versamento al Comune di tutti gli utili di esercizio non ancora erogati (21 voti a favore). La mozione presentata dal consigliere indipendente Federico Pesadori tesa a proporre la vendita a privati delle volumetrie di propriet comunale nellarea Nord-Est, ha ottenuto 26 voti a favore. Di assoluta normalit il dibattito che si sviluppato successivamente e che ha coinvolto i soli capigruppo consiliari per dichiarazioni di voto sul bilancio preventivo 2012. Maggioranza e minoranza hanno rispettato ciascuna il proprio ruolo con 16 voti a favore (centrodestra), 10 voti contrari (centrosinistra) e tre astensioni. Cos passa lultimo bilancio preventivo della giunta Bruttomesso. Un bilancio dimesso sia - soprattutto - per i tagli a cui stato costretto dalle decisioni governative (minori spese per oltre 3 milioni di euro; maggiori entrate per poco pi di 2 milioni di euro per un ritocco in
Bruno Bruttomesso

Strepparola cita la lettera del 13 febbraio con cui Luciano Capetti, assessore ai Servizi alla Famiglia e alla Persona, e Bruno Bruttomesso, sindaco, afferma-

vano di non essere in gradi di confermare lerogazione del contributo annuale a sostegno delle iniziative assistenziali del volontariato Auser.

Dopo quella lettera, sono stati decisi tagli al bilancio comunale per lassistenza; ma quello che pi irrita che invece si mantengono o si attuano spese per lo meno inopportune nel momento in cui la crisi economica morde pi forte. Mi riferisco, ad esempio, alla spesa per la costruzione di un monumento allarte organaria che di questi tempi non pu essere considerato una priorit; oppure a quella, di ben 11.000 euro, prevista per la realizzazione di una mostra nel ventesimo anniversario della visita del Papa a Crema. Su questultima questione si aperta una forte polemica fra la Caritas diocesana e lo stesso assessore Luciano Capetti. A volte sembra che le priorit della

politica non coincidano con quelle dei cittadini ha scritto la Caritas in una lettera al sindaco. Attraverso la stampa locale, Luciano Capetti ha replicato duro: Non accetto lezioni da nessuno. I problemi li conosciamo bene e non abbiamo mai chiuso la porta in faccia a nessuno. In altre parole: la Caritas non pretenda di dire al Comune quello che deve fare e soprattutto non pretenda di definirne il bilancio. Uno degli argomenti portati dalla Caritas a riprova di priorit comunali inaccettabili, stato proprio il contributo di 11.000 euro previsto agli organizzatori (il settimanale Il Nuovo Torrazzo) per lallestimento della mostra del ventennale della visita del Papa in citt. Su questo tema

bisogna registrare che qualche perplessit ci sia anche da parte dellassessore Capetti nonch del sindaco Bruttomesso, dal momento che entrambi affidano la responsabilit della scelta al solo Paolo Mariani, assessore alla Cultura. Il Forum Territoriale del Terzo Settore ormai guarda al futuro. Per mercoled 11 aprile ha indetto un incontro pubblico con i candidati sindaci delle prossime elezioni amministrative di maggio, presso la sala Ricevimenti del Comune. Argomento: Il ruolo strategico del volontariato e del terzo settore nella nostra comunit per contribuire al processo di costruzione del nuovo welfare. Il confronto si presenta particolarmente interessante.

Dati principali del bilancio di previsione 2012

Comune di Crema
43.482.000 euro

Pareggio a Manovra di

5.250.000 euro: di cui 2 milioni di tagli e 2 milioni e 250.000 aumento imposte Entrate principali

Imposte Tasse Proventi servizi pubblici:

16.800.000 (anno 2011 - 4.400.000) 4.700.000 (anno 2011 - 4.570.000) 5.500.000 (anno 2011 - 5.220.000)

Spese principali Personale Istruzione Cultura Manutenzione ordinaria Servizi sociali 7.577.000 (anno 2011 7.630.000)
aumento dellImu 2 casa che arriva allo 0,9%) , sia anche per consunzione della stessa maggioranza di centrodestra che giunge alla fine di questa esperienza di governo della citt con il fiato corto.

2.835.000 (anno 2011 - 3.170.000) 1.235.000 (anno 2011 - 1.680.000) 1.355.000 (anno 2011 - 2.245.000) 2.835.000 (anno 2011 - 3.230.000)

Promedia Societ Cooperativa


Comunica, a norma della legge n. 28 del 22/02/2000, n. 313 del 06/11/2003 e della Delibera dellAutorit per le Garanzie nelle Comunicazioni, che intende pubblicare su Il Piccolo Giornale del Cremasco, messaggi politici elettorali a pagamento relativi alla campagna per le Elezioni Amministrative Comunali indette per i giorni 6 e 7 maggio 2012 ed eventuali ballottaggi, alle seguenti condizioni:

Stefania Bonaldi incontra Ascom Crema

Sintonia sui primi 10 minuti gratis nei parcheggi

Pubblicit elettorale
Tariffe

A modulo, in bianco e nero: euro 10,00 + IVA 4% A modulo, in quadricromia: euro 13,00 + IVA 4%
Per le posizioni di rigore come la finestrella di prima pagina e lultima pagina, vista la limitatezza degli spazi, saranno accettate le richieste sulla base dellordine temporale delle prenotazioni. Nessun diritto fisso o spesa di impaginazione verr applicato. Non sono previsti sconti di quantit n provvigioni di agenzia. La prenotazione degli spazi utilizzabili per i messaggi elettorali consentita fino alle ore 14 del giorno precedente la data di pubblicazione. I messaggi elettorali devono recare lindicazione del committente e la dicitura: Messaggio elettorale. La pubblicazione degli avvisi consentita fino al numero del 5 maggio 2012 compreso. Il pagamento dovr essere anticipato. Sar garantita la parit di accesso e saranno ammesse soltanto le forme di messaggio politico previsto dalla normativa vigente e dalle delibere dellAutorit per le Garanzie nelle Comunicazioni nei termini e nel rispetto delle condizioni stabilite nel documento analitico depositato presso la redazione de

parlato anche della necessaria attenzione Un confronto arricchente. Cos Stefaal decoro urbano, puntando sulla mobilit nia Bonaldi dopo lincontro di marted con il sostenibile attraverso ciclabili che possano presidente dellAscom, Antonio Zaninelli, e collegare meglio centro e periferie. i vertici dellAssociazione. La candidata sinI miei interlocutori hanno apprezzadaco del centrosinistra ha presentato alcuni to spiega Stefania Bonaldi, lidea del spunti presenti nel programma che possono parcheggio gentile: aree di sosta allinessere utili per il rilancio culturale e di conterno del territorio comunale, tra quelle seguenza commerciale della citt: dal festigi sottoposte al pagamento di una tarifval della letteratura sportiva a quello dell'inAntonio Zaninelli fa, nelle quali si introduce la possibilit di fanzia, alla rassegna dal rock al barocco. avere a disposizione 10 minuti di parcheggio gratuPunteremo a rivitalizzare le nostre piazze e i luoghi ito per andare incontro alle esigenze di parcheggio della citt promuovendo esperienze e cultura locali e breve o brevissimo. valorizzando le eccellenze del territorio. Vogliamo una Le richieste fatte dallAscom conclude Bonaldi, citt viva che aiuti il commercio. fanno parte del mio programma. Con i vertici dellAscom, la candidata Bonaldi ha

Manifestazione

Pane in piazza da venerd 13 (ore 17) al 19 aprile


ghetti, assessore al Commercio del comune di Crema. Per la finalit didattica viene promosso un progetto scuola-lavoro dintesa con lo Sraffa - studenti volontari della III e IV classe corso Ristorazione - che affiancheranno i panificatori nella preparazione dei prodotti. . La manifestazione ha poi come obiettivo la solidariet: parte del ricavato sar devoluto allAssociazione Crema-Progetti in Bosnia e in particolare per lacquisto di un ecografo da donare allospedale di Sarajevo. Pane prodotto dalle abili mani dei panificatori guidati dai maestri Luigi Damonti e Giuseppe Doldi. Inaugurazione dello stand in piazza Duomo: venerd 13 aprile alle ore 17.

Torna il pane in piazza: nona edizione della manifestazione di piazza Duomo da venerd 13 aprile a gioved 19 aprile. Lannuncio stato dato da Antonio Zaninelli presidente dell Ascom (Associazione Commercianti di Crema) e da Sergio Mussi, presidente del gruppo di panificatori della stessa associazione. Ha presenziato Maurizio Bor-

Furto della bici

Pensionato si trasforma in detective e trova il ladro


non ha saputo fornire giustificazioni circa il possesso della bicicletta rubata, se non un poco credibile acquisto effettuato pochi giorni prima a Lodi. L'uomo, poi identificato per E.M., egiziano di 28 anni, senza fissa dimora, stato pertanto accompagnato in commissariato, dove stato denunciato per ricettazione, mentre il pensionato ha potuto tornare a casa pedalando sul proprio veicolo

IL PICCOLO GIORNALE del CREMASCO via San Bernardo 37/A Cremona Per le richieste di preventivi e per maggiori informazioni: TELEFONARE a Immagina pubblicit 0372 453967 Oppure per email a: direzione@immaginapubblicita.it

Mercoled pomeriggio un pensionato, che stava cercando da alcuni giorni la propria bicicletta rubata sotto ai portici di casa da un ladro, ha notato presso il Campo di Marte un nordafricano a bordo del suo velocipede. L'uomo ha chiamato il 113 . Nel giro di pochi istanti, una pattuglia della polizia ha raggiunto i giardini e individuato l'uomo, un clandestino noto al commissariato che

Classifica lombarda scuole superiori: le nostre in fondo


H
Graduatoria stilata dalla Fondazione Agnelli. Ma i presidi le sostengono. Spiegando il perch
di Gionata Agisti a destato stupore il risultato della ricerca condotta dalla Fondazione Giovanni Agnelli in merito alle scuole superiori lombarde, pubblicata, giorni fa, sulle pagine del Corriere della Sera. Da questo studio, emerge un quadro inaspettato della situazione cremasca, dove istituti di solida reputazione, come l'Itis e il Pacioli quest'ultimo addirittura riconosciuto dagli Usa come una delle migliori scuole italiane - sono relegati nelle zone basse della classifica. Va subito precisato, per, che quest'ultima stata stilata sulla base dei risultati conseguiti dagli studenti provenienti da queste scuole, durante il primo anno della loro esperienza universitaria e che l'indagine risale all'anno accademico 20072008. Detto questo, la prima posizione tra gli istituti cremaschi spetta al liceo scientifico Da Vinci, 114esimo, mentre il Galilei e il Pacioli, come accennato, occupano rispettivamente solo la 204esima e la 244esima posizione. Ultimo, il liceo linguistico Shakespeare, 376esimo su 453. Ogni ricerca impostata su criteri ben determinati invita a riflettere il dirigente dellItis, Vincenzo Cappelli, per cui biVincenzo Cappelli, dirigente scolastico Itis Lorena Ghilardi, dirigente Liceo linguistico Shakespeare

Crema

Sabato 7 aprile 2012

13

velodromo pierino baffi

E tornato al Coni Che ne facciamo?


Bella domanda. A Borghetti risponde Stefania Bonaldi, in veste di attuale capogruppo del Pd in Consiglio comunale e, come tale, al corrente degli avvenimenti che si sono succeduti. Il velodromo Pierino Baffi un bene che sempre stato al servizio della citt e di tutto il territorio limitrofo, con grande soddisfazione degli utenti, e tale dovr restare. Dagli anni Cinquanta, fino al momento dellalienazione, limmobile in questione stato concesso in uso al Comune di Crema attraverso la stipula di una convenzione, che sanciva linteresse pubblico della struttura destinata alla promozione e alla pratica dello sport, in particolare per lattivit di ciclismo su pista. Molti campioni della pista sono infatti cresciuti fin dalle categorie giovanili nel contesto delle attivit federali svoltesi a Crema. A questo punto dobbiamo solo capire gli effetti del pronunciamento giudiziario sullannullamento dellalienazione alla Sai del velodromo rimarca Stefania Bonaldi, ma chiaro che nel Pgt quellarea destinata ai servizi e per noi resta strategica per lo sport. Una cosa certa: non possiamo permettere che vi sia una svendita di aree preziose della nostra citt.

sogna leggerla per quello che , senza estendere la sua portata, come suggerisce il Corriere parlando di classifica delle migliori scuole della Lombardia. Tant' vero che, in un'altra classifica, quella che prende in considerazione l'incidenza della scuola nella consapevolezza dei propri studenti sul percorso da intraprendere, il Galilei ottiene un risultato pi soddisfacente. Ci vengono riconosciuti un'organizzazione, un'offerta formativa e un corpo docenti di alto livello. Questa ricerca, invece continua Cappelli, favorisce i licei perch, prendendo in considerazione solo il primo anno di universit, mette in evidenza la maggior preparazione sul piano della cultura generale, che giocoforza rilevare per lo pi in uno studente liceale, in quanto questo aspetto a caratterizzare

la sua formazione. Senza contare che, spesso, una preparazione di questo tipo facilitata anche dalla provenienza sociale degli studenti in questione. Il Galilei non prepara necessariamente al percorso universitario, che interessa solo il 35% circa dei nostri diplomati. In secondo luogo, risulta avvantaggiato dalla classifica anche chi abita in prossimit di una citt universitaria. Risiedere a Milano o nell'hinterland garantisce la possibilit di una frequenza pi assidua ai corsi e alle attivit dell'ateneo. Un'ultima considerazione sottolinea il presidente dellItis. Il nostro istituto tra i primi della Regione, all'interno del 5% dei migliori, per quanto riguarda i risultati ottenuti dai suoi studenti nelle prove Invalsi di matematica, che hanno lo scopo di valu-

tare i livelli di apprendimento nella propria scuola. Anche questo un indice di qualit non irrilevante, ma non rientra nei criteri della ricerca della Fondazione Agnelli. Lorena Ghilardi la dirigente del liceo linguistico Shakespeare e anche lei considera la ricerca in questione molto parziale: Stabilire giudizi sulla base di questo tipo di criteri assomiglia molto a un'acrobazia. Come possibile valutare la qualit di un istituto sulla base dei risultati di qualche matricola universitaria? Tanto pi nel nostro caso: abbiamo normalmente una sola sezione e quindi un numero ridotto di studenti. In questo modo, bastano tre alunni che si iscrivono all'universit sbagliata per incidere sul dato finale. Mi riferisco a un fenomeno che ci sta interessando da qualche anno a questa parte: il fatto che molti dei nostri iscritti scelgano sbocchi universitari non naturali, intendendo per naturali quei corsi in continuit con gli studi superiori. Quindi, non mi stupisce che alcuni di loro incontrino delle difficolt, soprattutto nel primo anno, che poi l'unico preso in esame dalla ricerca. Sta di fatto che anche per noi i risultati delle prove Invalsi dell'anno scorso sono stati soddisfacenti, tanto in italiano che in matematica, il che non poco per un liceo linguistico.

via crucis a offanengo

Rappresentata da oltre 40 giovani

Festa dell'albero, hanno vinto loro


Un albero per la nostra scuola: la classe 4della scuola primaria di Castelnuovo ha vinto il primo premio alla festa dellalbero. I bambini e gli insegnati sono entusiasti anche perch da questo evento nascer il progetto della Classe all'aperto Ecco come commentano i bambini di 4 la loro vittoria: Abbiamo realizzato questo progetto perch ci piace il nostro giardino, ma lo vorremmo ancora pi accogliente ed ecologico. E proprio per realizzare il loro desiderio, lassociazione Amiciscuole Castelnuovo si propone di avviare la raccolta dei fondi necessari alla realizzazione del progetto vincitore in occasione della consueta festa di fine anno scolastico che avr luogo il 12 maggio presso la sede di via Valsecchi. Ritenetevi sin dora invitati! Berenice Bettinelli

elementari di castelnuovo

Del velodromo Pierino Baffi e del suo destino se ne parla ormai da un decennio. La novit che, dopo una lunga trafila, fatta anche di ricorsi giudiziari, la struttura tornata in capo al Coni. Proprio il Coni, nel 2006, aveva messo all'asta il velodromo che, il 21 marzo di quell'anno, veniva assegnato alla Sai srl, per 1 milione e 100mila euro. La Sai avrebbe voluto riqualificare l'area, per farla diventare una zona residenziale d'intesa con il Comune, ma la Soprintendenza ne riconobbe il carattere storico-culturale, dovuto ai suoi oltre 50 anni di vita. Il problema che a fine stagione scade la convenzione stipulata con la Sai commenta l'assessore comunale allo Sport, Maurizio Borghetti, e se la struttura torna al Coni, molto probabile che dovremo di nuovo pagare un affitto, che l'ultima volta ammontava a 10mila euro l'anno. Nel frattempo, per, sono subentrati i tagli dello Stato ai trasferimenti ai Comuni e non detto che la prossima amministrazione trovi i soldi per siglare un accordo. Ad ogni modo, ci troveremmo con un velodromo non pi a norma e non credo che Coni Servizi abbia interesse a ristrutturarlo. Che ce ne facciamo di una struttura inutilizzabile?.

Moglie ruba lauto a leasing scaduto SEquEStRata BMw al MaRito

Gli adolescenti e i giovani dell'oratorio di Offanengo hanno realizzato venerd 30 marzo la Via Crucis vivente edition 2012. Pi di 40 adolescenti e giovani coinvolti, uniti a tante altre persone per allestimento e scenografia. Molta gente (600 persone) raccolta, emozionata, commossa ed entusiasta. Tutto iniziato alle ore 21 in oratorio con la preghiera iniziale condotta da don Bruno e con le prime stazioni nel cortile dell'oratorio, poi altre stazioni a S. Rocco (incontro con Maria) - nel piazzale della Croce verde (il Cireneo) davanti alle madri Canossiane in via Conti (la Veronica) - in piazza Patrini (Crocifissione e deposizione). La Risurrezzione in Chiesa con la danza tra angeli e demoni. Berenice Bettinelli

Nei giorni scorsi si presentato al commissariato il rappresentante legale di una concessionaria di auto, per denunciare il furto di una macchina parcheggiata nel cortile dell'azienda. L'uomo ha consegnato anche una copia dei filmati del circuito di videosorveglianza. Nei quali si vede una donna avvicinarsi alla macchina, aprirla col telecomando ed allontanarsi indisturbata. Le indagini si sono allora concentrate su questa donna del Cremasco che era stata l'utilizzatrice della macchina, acquistata con contratto di leasing scaduto da alcuni mesi. Gli investigatori hanno scoperto che la macchina veniva utilizzata dal marito. L'uomo all'oscuro della vicenda si visto prelevare l'auto che stata restituita ai proprietari. La donna - B.A. di 41 anni - oltre a rispondere dei reati di appropriazione indebita e di furto, dovr anche fornire ampie (e si spera convincenti) spiegazioni al marito, convinto di aver sempre pagato puntualmente le rate del leasing. Berenice Bettinelli

14

Sabato 7 Aprile 2012

Crema Registrate 500 presenze: 380 medici e 120 infermieri. Intervista al dottor Giuseppe Inama

Fermato lungo la Paullese a Spino

Un camionista moldavo accusato di ricettazione

I carabinieri della radiomobile di Crema hanno deferito, allautorit giudiziaria G.S., autista moldavo, 25 anni, residente a Desio, ritenuto responsabile di ricettazione, contrabbando di tabacchi lavorati esteri e di prodotti sottoposti ad accise. Il 1 aprile, infatti, a Spino dAdda, lungo la Paullese, veniva sorpreso alla guida dellautocarro con targa moldava e con carico di collettame vario, tra cui: un computer portatile, una stampante laser, una chiavetta modem vodafone internet key, un trita carta e vari cavi elettrici, risultati provento del furto denunciato dal titolare di una ditta di via Cadore a Seregno. Lartigiano, venuto in caserma a Crema, per riconoscere e ritirare il maltolto, ha riferito di non aver capito come i malfattori siano entrati di notte nel suo ufficio: nessun segno di effrazione stato riscontrato. Sul camion vi erano inoltre: 41 bottiglie di alcolici esteri; 154 pacchetti di sigarette, varie marche con etichetta moldava, merci sottoposte a particolare regime fiscale per cui in assenza della documentazione di dogana, sono da ritenersi di contrabbando. Intervenuta una pattuglia della Guardia di Finanza, del servizio 117, ha verbalizzato sottoponendo a sequestro liquori e tabacchi. Il corriere non ha fornito chiare indicazioni sulla merce rinvenuta. BB

agricoltore di ricengo

Gli hanno ritrovato e restituito il trattore


Il titolare di un'azienda agricola in Ricengo il mattino del 31 marzo ha denunciato ai carabinieri di Camisano che ignoti durante la notte avevano rubato dal piazzale della cascina sita lungo la via per Camisano, nei pressi della villa Obizza, il trattore del valore di 140mila euro, con agganciato un erpice rotante pieghevole utilizzato per la semina. Il trattore era stato incrociato di notte lungo la Melotta, verso Soncino, da un abitante del luogo che aveva poi riferito la circostanza al derubato. La centrale operativa dei carabinieri di Crema ha esteso le ricerche e nella mattinata una pattuglia dei carabinieri di Romano di Lombardia ha rinvenuto e restituito il trattore al proprietario. Berenice Bettinelli

i conclusa con successo, in termini di contenuti e di partecipanti, l'ottava edizione della biennale di Crema Cardiologia, tenutasi venerd e sabato scorsi, al polo universitario di via Bramante, in collaborazione con lassociazione 1 cuore per amico, lAssociazione nazionale medici cardiologici ospedalieri e la Societ italiana di Cardiologia dello sport. Non mancata nemmeno la commozione, in occasione della consegna del premio annuale CardiologiaPanathlon al professor Alessandro Frigiola, del Policlinico di San Donato, gi insignito dell'Ambrogino d'oro, per il suo impegno internazionale nella cura dei bambini cardiopatici. Gran parte dei medici convenuti provenivano anche da altre regioni e, nel complesso, si sono rilevati 500 presenze: 380 i medici iscritti e 120 gli infermieri, che hanno frequentato la sessione a loro dedicata. Una due giorni di altissimo livello, in cui sono state presentate le novit in materia, con relazioni da parte dei migliori esperti del campo. Basti citare la cardiologia dello

Crema cardiologia, un successo


Il dottor Giuseppe Inama

sport, che significa tanto prevenzione quanto accompagnamento nell'attivit fisica successiva all'infarto. In questo settore, l'unit dell'ospedale di Crema, guidata dal dottor Giuseppe Inama, un sicuro punto di riferimento. Lo anche rispetto al progetto Crema Vita, presentato luned, in ospedale, e che prevede l'installazione di una ventina di defibrillatori semiautomatici in altrettanti punti chiave della citt, grazie alla collaborazione con i club di servizio cremaschi. Lobiettivo di formare 500

volontari, perch sappiano intervenire a soccorso di chi colpito da infarto. Si tratta di uniniziativa allavanguardia in tutta la Lombardia. Gli interventi presentati al congresso verranno raccolti in un supplemento edito dal Giornale italiano di Cardiologia, la pubblicazione pi importante in materia, a livello nazionale. dal 2004 che l'iniziativa, voluta dallo stesso Giuseppe Inama, ha assunto una rilevanza tale da suscitare il vivo interesse della comunit dei cardiologi. La scelta della biennalit spiega Inama, dovuta alle dimensioni raggiunte da questo evento. Si richiede un impegno organizzativo non indifferente da parte nostra, che siamo prima di tutto un reparto ospedaliero, dedito all'assistenza e alle cure dei pazienti. Se l'idea iniziale era quella di attirare a Crema eminenti personalit, per arricchire la formazione dei medici locali, ben presto il reparto dell'ospedale ha raggiunto un ottimo livello e oggi pu avvalersi di un'unit scientifica ragguardevole, anch'essa invitata a tenere relazioni, in occasione di prestigiose conferenze in tutta Italia. A

dimostrazione che, impegnandosi, possibile fare ricerca anche in un ospedale di medie dimensioni, come il nostro rivendica Inama. Attualmente, stiamo collaborando a un nuovo progetto con il Dipartimento delle Tecnologie dell'Informazione del polo universitario di Crema con cui, gi due anni fa, abbiamo concluso uno studio, poi pubblicato su alcune riviste scientifiche internazionali. Per questo nuovo lavoro a quattro mani, la Regione ha gi stanziato 150mila euro, met all'Azienda ospedaliera di Crema e met all'Universit statale di Milano, da cui dipende il dipartimento cremasco. Il titolo esatto del progetto : Studio delle modifiche cardiovascolari e stratificazione del rischio negli atleti giovani e nei master ovvero negli over 40. Lo studio si propone un confronto con persone della stessa et, ma dedite a uno stile di vita sedentario. L'intento quello di dimostrare se l'attivit fisica nell'atleta sempre fonte di salute o se, invece, pu comportare dei problemi. Il progetto gi nella fase di elaborazione dati. Gionata Agisti

Il generale di divisione Marco Scursatone, comandante della Legione carabinieri Lombardia, su proposta del comandante provinciale di Cremona, ha affidato al maresciallo capo Massimiliano Celani la stazione carabinieri di Camisano che comprendente i comuni di Camisano, Castel Gabbiano, Sergnano, Casale Cremasco con Vidolasco, Casaletto di Sopra e Ricengo, un territorio di circa 60 kmq ed una popolazione di quasi 10mila residenti. Il maresciallo Celani, 41enne, cagliaritano, diplomato ragioniere, sposato con Manuela, ha un figlio e una bambina in arrivo. Entrato nell'arma dei carabinieri nel 1991, ha vinto il concorso per marescialli nel 1994. Primo incarico in provincia di Messina, poi comandante a Fiumedinisi. Nel 2000 a domanda veniva trasferito alla stazione di Cologne (Bs) quale addetto, stesso incarico a Vailate e dal 2009 a Camisano. BB

Carabinieri Camisano: cambio della guardia

Massimiliano Celani, nuovo maresciallo dei carabinieri di Camisano

attivo da qualche giorno il nuovo sito della Polisportiva Madignanese, consultabile al sito www.polisportivamadignanese.it. Il sito contiene informazioni sia istituzionali sia relative ai singoli sport, inclusi i fotoalbum che gi erano pubblicati nel sito del Comune di Madignano che finora aveva ospitato le pagine della Polisportiva. Inoltre, per ampliare l'offerta informativa stato aperto un profilo Facebook (http://www.facebook.com/PolisportivaMadignanese). Infine, il consiglio direttivo ha deciso di editare anche una pubblicazione dal titolo Biancorossi Ol, uno strumento che si affianca al sito con l'obiettivo di creare coesione e relazioni positive tra le sezioni della Polisportiva e i suoi tesserati.

Nuovo sito e profilo Facebook

PoliSPortiva MadignaneSe

Crema
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito alla XIV edizione del FATF una propria coppa di rappresentanza. Dopo la medaglia donata dallo stesso capo dello Stato e il patrocinio del mnistero della Giovent, Giovanna Meloni, alla scorsa edizione del festival, questo prestigioso riconoscimento un ulteriore attestato di stima delle istituzioni nei confronti dell'associazione cremasca. La foto raffigura un momento dell'anno scorso quando i ragazzi del FATF hanno ricevuto la medaglia da parte del Prefetto di Cremona Tancredi Lorenzo Maria Bruno di Clarafond.

Sabato 7 Aprile 2012

Faft, coppa dal presidente Napolitano

Silvana Farea, stella al merito


il prefetto di Cremona con i ragazzi del FATF

premio Ferri

15

LAscom di Cremona ha aperto una sede a Crema


Uffici in via del Commercio 33. Scelta spiegata dal presidente Pugnoli. Reazioni in citt
di Gionata Agisti
Il presidente di Ascom Cremona, Claudio Pugnoli, l'ultimo a destra.

Silvana Farea con lassessore provinciale allo Sport, Chiara Capelletti, Il presidente di Panathlon Crema, Fabiano Gerevini, e il prefetto di Cremona, Tancredi Bruno di Clarafond.

al 26 marzo, la citt ospita la nuova sede dell'Ascom Cremona, che fa capo a Confcommercio e che si insediata nella zona industriale, in via del Commercio 33. Ne abbiamo parlato con il suo presidente, Claudio Pugnoli, per conoscere meglio motivazioni e obiettivi dell'associazione: Abbiamo voluto garantire la presenza della Confcommercio su tutto il territorio. In passato, abbiamo provato altre soluzioni, ma non hanno funzionato. Gli standard qualitativi nostri e di Confcommercio sono troppo diversi rispetto alle realt associative locali. Proprio per questo, abbiamo voluto aprire direttamente una nostra sede, cos da essere al fianco anche dei commercianti cremaschi, con tutti i servizi che la nostra associazione in grado di mettere a disposizione delle imprese: efficaci azioni di marketing, progetti per il credito, e progetti mirati di formazione. Una scelta necessaria e sostenuta diretta-

mente dal presidente nazionale, Claudio Sangalli che, non a caso, interverr per linaugurazione, il prossimo 23 aprile. Il momento notoriamente difficile per il commercio locale e Ascom Cremona punta a mettere a sistema tutte le competenze e le reti di collaborazione costruite nel corso degli anni. Penso solo, per citare qualche esempio, alle collaborazioni con gli istituti di credito, per garantire finanziamenti alle imprese a tassi agevolati - attraverso lAscomfidi -, alla partecipazione ai tavoli del Distretto urbano o al lavoro svolto con i Distretti diffusi. Con il Visconteo, dove siamo manager di

distretto, primi in Lombardia, abbiamo ottenuto la certificazione di qualit europea. E, infine, c il patronato Enasco: un utile riferimento per i lavoratori del settore che hanno raggiunto la pensione ma anche per chiunque abbia un reddito da lavoro dipendente. Ascom Cremona consapevole del proprio potenziale e individua il suo valore aggiunto nell'essere il pi grande sistema di imprese in Italia, con oltre 700mila associati. A Crema, arriviamo con la volont di metterci al servizio delle aziende, per fare squadra con ognuna di loro. Vogliamo favorire la capacit dei nostri imprenditori di lavorare as-

sieme, per contare di pi, per difendere interessi comuni e costruire sempre nuove opportunit. Crema ha una identit forte che va preservata e valorizzata. Proprio per questo, cos come a Cremona, abbiamo previsto lapertura quotidiana, con la presenza costante dei funzionari di tutti i nostri servizi. E, per essere ancora pi attenti alle esigenze dei nostri utenti, restiamo aperti con orario continuato, dalle 8.30 alle 17.30, con la sola eccezione del venerd, in cui la chiusura alle 17. Ad Ascom Cremona d il benvenuto il presidente di Asvicom, Berlino Tazza: Ben venga il pluralismo che sicuramente rappresenta un'opportunit per il territorio e una ricchezza per le imprese, che possono essere meglio servite. Caustico, invece, il commento di Antonio Zaninelli, di Ascom Crema che, in passato, ha avuto qualche screzio con i cugini cremonesi, proprio a proposito dell'adesione a Confcommercio: In questa settimana santa ho altro per la testa a cui pensare.

Con una cerimonia ufficiale in presenza delle massime autorit territoriali, si tenuta venerdi 30 marzo, nel teatro di Casalmaggiore la serata di consegna dei premi Ferri e delle stelle al merito sportivo Coni. Come anticipato qualche giorno fa, il premio Ferri 2012 stato conferito alla signora Silvana Farea, da 36 edizioni vice presidente del Trofeo Dossena. Il Cremasco stato inoltre degnamente rappresentato da altre due eccellenze del panorama sportivo cittadino. A Mario Palmieri, fiduciario Coni dal 1985 stata conferita la stella dargento al merito sportivo. Il presidente della Reima Crema, Battista Percivaldi, ha ritirato invece la stella di bronzo al merito, conferita alla lunga e gloriosa storia sportiva della societ di pallavolo.

oFFanengo - libro di giada mazzetti

Non chiedermi di stare senza vederti

Grande successo per la presentazione del libro Non chiedermi di stare senza vederti dell'autrice offanenghese Giada Mazzetti. Alla serata sono intervenute circa cento persone. Sono stati presentati brani scelti dal libro accompagnati da canzoni al pianoforte. L'autrice, all'inizio della serata, ha illustrato con grande emozione ai presenti le ragioni che l'hanno spinta a scrivere questo romanzo. I presenti hanno molto apprezzato l'evento che stato sostenuto dalla commissione biblioteca e dall'assessorato alla Cultura.

16

Sabato 7 Aprile 2012

CASALMAGGIORE

casalmaggiore@ilpiccologiornale.it

Ecco i quad che devastano le aree in zona golenale

COLTI DI SCATTO

Indiano si getta sotto al treno, salvo ma perde una gamba


Al drammatico gesto del 37enne di Voltido hanno assistito alcuni testimoni sotto shock

Sopra si vedono nitidamente 4 quad che scorrazzano nella golena di Fossacaprara, sotto i solchi evidenti lasciati dai mezzi

Il locomotore era guidato da un ragazzo che stava facendo apprendistato. Una scena straziante
di Simone Arrighi

FOSSACAPRARA - Larticolo 22 del Piano Particolareggiato del Plis (Parco locale di interesse sovracomunale) di Casalmaggiore molto chiaro ai punti 2 e 3: La circolazione con mezzi motorizzati, ad esclusione di quella con finalit colturali, di servizio al Parco e di accesso a propriet private, vietata in tutto il territorio. E ancora: Ogni altro tipo di circolazione, con qualsiasi finalit, dovr preventivamente essere autorizzata dal Comune. Delle due luna: o vengono concessi troppi permessi, oppure qualcuno (molti) del regolamento fa carta straccia. Assai pi probabile la seconda ipotesi, tanto che la segnalazione giunta alla nostra redazione reca con s una documentazione fotografica e, come tale, una prova schiacciante del mancato rispetto delle regole. Scatti rubati a distanza nello scorso febbraio, un periodo non particolarmente caldo (in golena cerano ancora i residui dellultima nevicata) e dunque poco indicato alle passeggiate con i quad, mezzi motorizzati (motori un po pi larghi) allultima moda. Figuriamoci cosa succede destate o in primavera, quando bella stagione e caldo incoraggiano luscita fuoriporta Daccordo lo svago e la possibilit di restare a contatto con la natura, ma il risultato alla fine deprimente: solchi pesanti lasciati dagli pneumatici dei quad,

E vietato, ma imperversano in ogni stagione

con piante estirpate e habitat naturale il caso di dirlo letteralmente calpestato. La zona pi massacrata quella a Fossacaprara, per la precisione nelle lanche della golena Vallotto, qualche chilometro dopo lEridanea, percorrendo largine in direzione Viadana. Pi che di una golena, dovremmo parlare di una vera e propria pista da cross. Trattasi di terreno demaniale, peraltro, controllato dal Consorzio Forestale Padano. Mezzi agricoli, dello stesso Consorzio e di vigilanza sono ammessi: non per, come abbiamo visto, quelli motorizzati deputati allo svago della persona e non certo allinteresse o difesa dellambiente. Non tutto: nella zona del bosco Santa Maria, in riva al lago di Cava di Casalmaggiore, possono entrare soltanto i proprietari di barche e casotti. C anche una sbarra che dovrebbe regolamentare il passaggio, facendo eventualmente da deterrente. Nulla di tutto questo: la sbarra il pi delle volte sollevata, quasi un invito a entrare. Invito colto, proprio poche mattine fa, da un pescatore di Parma, la cui targa stata immortalata: difficile si potesse trattare di un proprietario di casotti o barche. Pi probabilmente un intruso in versione Sampei o raccoglitore di funghi (questo non dato sapere), cos come, purtroppo, tanti altri

gioved mattina, 5 aprile 2012. Casalmaggiore, via Matteotti, passaggio a livello. Sono da poco passate le 9. La littorina che da decenni fa da spola fra Brescia e Parma appena ripartita dalla stazione casalese, con una quarantina di passeggeri diretti verso l'Emilia. A condurre il treno, un ragazzo che sta facendo 'scuola guida', affiancato da tre macchinisti. Le sbarre abbassate non rappresentano un ostacolo per S.H., indiano di 37 anni, che vive a Sabbioneta anche se risulta residente a Voltido ed dipendente della ditta Parmovo (di Sanguigna, in provincia di Parma). L'uomo si avvicina ai binari quando il convoglio ancora in transito. Era da solo, continuava a maneggiare il cellulare, appoggiato alla sbarra. Sembrava volesse affrettare l'attraversamento dei binari. Invece, ad un tratto, mentre il treno gli passava davanti, s' lanciato fra i due vagoni. stato sbalzato dal convoglio in corsa, finendo con una gamba spezzata nelle sterpaglie, dirimpetto alla casa vicina al passaggio a livello. Il treno s' fermato qualche decina di metri pi avanti. La ricostruzione di una testimone, che a mezz'ora dall'accaduto ancora comprensibilmente scossa. Come lei, il giovane conducente, che non ha colpa alcuna dell'incidente. Immediato l'intervento del capotreno e dei macchinisti, in soccorso del 37enne indiano. Sul luogo dell'incidente arrivano i Carabinieri e la Polizia Ferroviaria: la linea rimarr bloccata per quasi

Alcune immagini del terribile incidente di gioved al passaggio a livello di via Matteotti: sopra l'indiano trasportato sulla barella, sotto i primi interventi e il treno fermo sui binari

due ore. All'arrivo dell'ambulanza della Padana Soccorso e dell'auto medica dell'ospedale Oglio-Po, lo scenario spaventoso. S.H. ha una gamba maciullata, il volto tumefatto, perde molto sangue, ha dolori lancinanti. Ma vivo e cosciente. Alle domande dei soccorritori risponde a fatica, fra grida di dolore e disperazione. Forse la stessa disperazione che, per dissidi coniugali, ha portato l'uomo al gesto estremo: tentare di suicidarsi. Qualche mi-

nuto dopo le dieci, una volta immobilizzato sulla barella, con la maschera dell'ossigeno ad abbassarne il volume dei lamenti, l'indiano viene caricato sull'ambulanza e portato in ospedale. Accanto ai binari restano brandelli di vestiti e ossa. All'OglioPo l'indiano va subito sotto i ferri: gli viene amputata la gamba maciullata. Rischia la vita, viene portato in terapia intensiva. Ieri pomeriggio S.H. versava ancora in gravissime condizioni. Un dramma nel dramma.

Qui trovate la vostra copia GRATUITA de il PICCOLO


Bar Giulia angolo Conad Casalmaggiore GR2 di Rivieri Gianfranco via Guerrazzi 4 Casalmaggiore Fermata KM Polo Romani via Trento 20 Casalmaggiore Sportime via del Lino 17 Casalmaggiore Bar Barracuda via Martelli 2 Casalmaggiore Portici del Municipio piazza Garibaldi Casalmaggiore Bar Italia piazza Garibaldi Casalmaggiore Farmacia Comunale piazza Garibaldi Casalmaggiore Bar Tavola Calda Centro Commerciale Padano Casalmaggiore Rist. Pizz. Piccolo Paradiso via Molossi 47 Vicobellignano Cartoleria Bar La Nuova Luna Portici del Comune Portici Caff Roma Edic. Cartoleria Camozzi Bar Time Out Fermata KM Bottega del Gelato via Dante Alighieri 9/B Vicobellignano via Roma 7 Torricella del Pizzo piazza Italia Scandolara Ravara via Mazzini 3 Castelponzone via Giuseppina 97 Solarolo Rainerio via Matteotti 113 San Giovanni in Croce via della libert 46/b Martignana di Po piazza Comaschi Gussola via Cavallotti Piadena

Casalmaggiore

Sabato 7 Aprile 2012

Ubriaco in motorino tenta la fuga: preso, nuova sospensione della patente


Recidivo: cos lo definiscono i Carabinieri della stazione di Casalmaggiore. Lui, M.C., classe 1984, evidentemente, ricaduto nel solito vizietto. Nel primo pomeriggio di ieri era a bordo del suo motorino, a Vicobellignano. Alla vista di una pattuglia di Carabinieri, si dato alla fuga, nel tentativo di farla franca ad un eventuale controllo alcolemico. Ne nato cos un inseguimento che ha creato un po' di scompiglio fra i dipendenti di un'azienda dell'area industriale di Vicobellignano, spettatori involontari dei momenti conclusivi del tallonamento. Raggiunto, il ragazzo stato fermato per gui-

17

da in stato di ebbrezza, come gi accaduto in passato: infrazione che, anche all'epoca, gli era costata una lunga sospensione della patente.

Nessun ritardo nei lavori: Marzio Canevarolo annuncia l'inizio attivit con prove libere riservate alle moto. A fine maggio l'inaugurazione ufficiale

lavori di ultimazione presso lautodromo di San Martino del Lago procedono senza sosta, tanto che sar possibile poter rispettare i tempi d'inaugurazione della pista. Lo afferma con giusta soddisfazione Marzio Canevarolo, imprenditore veneto con un passato da ballerino (Carramba che sorpresa) e attore, ed una lunga storia damore, che ha riempito i rotocalchi nel decennio scorso, con la splendida modella australiana Megan Gale. La passione per i motori non gli ha mai fatto difetto, ed ecco che si concretizzata con questo straordinario progetto a San Martino del Lago. Gi sabato 21 e domenica 22 aprile

Autodromo di San Martino, si parte sabato 21


di Vanni Raineri afferma Canevarolo dovremmo iniziare lattivit con prove libere riservate alle moto. Quindi ancora il 25 aprile e nei giorni festivi successivi, sempre con la circolazione turistica. Per questanno ovviamente niente gare ufficiali, se ne parler nel 2013. Immaginiamo che presto si celebrer anche linaugurazione ufficiale. Certamente, dovrebbe avvenire tra la fine di maggio e linizio di giugno. In questi giorni come detto lattivit allautodromo febbrile, ieri si proceduto con la posa dei guard rail. Nel territorio casalasco questa importante novit vista in chiave decisamente positiva. Qualche perplessit arriva solo da alcuni ambientalisti, ma si pu dire che ben superiore la speranza che questa nuova attivit possa portare sviluppo. Come afferma il sindaco di San Martino del Lago Dino Maglia: So che ci sono gi state prenotazioni per aprile, quindi credo tutto proceda per il meglio. La speranza che la presenza dellautodromo si faccia sentire in termini di occupazione, e che contrasti con la stagnazione della nostra

economia cui purtroppo assistiamo oggi. Anche per lindotto tutto il territorio casalasco penso possa trarre significativi benefici.

SABBIONETA (MN) - Presso il Palazzetto dello Sport di Sabbioneta si svolta limportante Manifestazione agonistica di Karate del Circuito CSEN 2012, denominata: 8 Trofeo Piccola Atene Citt dei Gonzaga, organizzata dallAsd Shotokan Karate Do di Casalmaggiore guidato dal Maestro Claudio Lena. Alcuni numeri bastano ad illustrare la caratura dellevento sportivo: 800 prove disputate, 25 Associazioni Sportive intervenute, 6 regioni presenti, 28 tra arbitri e presidenti di giuria, 300 coppe per le varie categorie di et e di cintura, 150 medaglie per le prove a squadre, 280 medaglie

Shotokan Karate Do, un trionfo a Sabbioneta

ricordo per i bambini/e, eccetera eccetera. Erano presenti Delia Piralli, Responsabile CSEN, e il

Maestro Pierluigi Pajello, Presidente Regione Lombardia CSEN.

Allinizio della Gara stato eseguito lInno Nazionale dalla Banda Musicale Estudiantina di

Casalmaggiore, quindi c stata la sfilata del Gruppo Storico di Sabbioneta.

Venendo ai risultati, lo Shotokan Karate Do ha strappato un ottimo 2 posto assoluto tra le 25 societ presenti. Un suo atleta, Devid Lena, continua a farsi onore, ed anche domenica scorsa a Cambiago (MI) ha partecipato ad una gara internazionale che gli ha consentito di incrementare la classifica del quadriennio olimpico. Tornando alla Gara di Sabbioneta, la societ ha devoluto una cifra allassociazione Amurt, ed il Maestro Lena ringrazia gli sponsor e le aministrazioni comunali di Sabbioneta e Casalmaggiore per aver contribuito alla buona riuscita della manifestazione.

18

Sabato 7 Aprile 2012

Per dire la vostra, scrivete a:

lettere@ilpiccologiornale.it cremasco@cuticomunicazione.it

Lettere & Opinioni


stando magari Beretta dalla Giunta alla presidenza di una societ partecipata? Per la verit un rinnovamento c. Anzi due. Spicca unassenza nella lista, quella dellex capogruppo Martelli, lunico che in qualche modo ha affrontato la fatica di Sisifo di tenere insieme quellarmata, rinunciando alla fine per sfinimento. E lassenza di Bruttomesso, il sindaco uscente? Il segno del fallimento della loro esperienza. La lista del Pdl per certi aspetti davvero rassicurante e realistica. Siamo tutti sicuri che, se avranno anche solo un pezzetto di potere da gestire, lo faranno non per il bene della citt e dei cittadini, ma per il vantaggio loro e dei loro sodali. E naturalmente litigando. Esattamente come hanno fatto in questi anni. matteo Piloni Coordinatore del Pd Cremasco ***

" il comitato

Questione acqua, era ora che Salini venisse sconfitto


Egregio direttore, era ora. A quattro mesi di distanza dai fatti, i cittadini riescono finalmente a vedere certificato ci che sinora era notizia non ufficiale, cio che la Provincia di Cremona rifiuta la societ mista proposta nel piano dambito. Lo stesso presidente Salini stato costretto, pallido per la sconfitta, a riconoscere pubblicamente che il territorio di Cremona non lo segue. Era per la verit lunico a non averlo ancora capito. Resta dunque sul tappeto lipotesi di cui nessuno vuole parlare, lazienda consortile. Semplice, realizzabile, economica. Peccato che la serata sia stata rovinata dal vergognoso spettacolo di un gruppetto di sindaci (Crema in testa a tutti) che pur di salvare la faccia ai due presidenti (Salini e Leni) vota ubbidiente per lapprovazione del verbale (incompleto) di una seduta a cui nessuno di loro ha partecipato. Quando si vota su questioni di fondamentale rilevanza democratica, si dovrebbe avere maggior rispetto di se stessi e non fare di tutto per togliere una seconda volta voce ai colleghi. A proposito di regole: a che titolo il presidente Salini intervenuto pi volte al microfono? Non stato detto pi volte che nelle sedute deliberative possono parlare solo gli aventi diritto? Da quale sindaco era delegato? comitato acqua Pubblica del territorio cremonese ***

il condominio non pu vietare gli animali negli appartamenti


Vorrei sapere se una delibera condominiale pu vietare di tenere animali domestici e come mi posso difendere dalle minacce di un condomino che dice di essere disturbato dagli abbai del mio cane. delfina *** Cara Delfina, esiste un solo caso in cui previsto il divieto di tenere animali con s, ossia quando si in affitto e si ha sottoscritto un contratto di affitto col locatore che prevede esplicitamente il divieto di detenzione di animali. In tutti gli altri casi, il regolamento condominiale, che contenga una norma che vieta la detenzione di animali domestici nel proprio appartamento, nullo in quanto limita il diritto di pro-

A cura di Emilia Rosemarie Codignola*


priet, lede i diritti personali ed individuali (art. 1138 comma 4 del codice civile) ed in conflitto con la legge 281/91 che tutela gli animali daffezione e sanziona labbandono (implicitamente richiesto nel vietarvi di tenere il vostro animale). Stessa cosa vale per le delibere condominiali. In particolare, qualunque delibera che proibisca la presenza di animali nei condomini o che preveda regole a discapito dellanimale (ad esempio, vietato dare cibo ai randagi, vietato luso dellascensore, ecc.) illegittima e pu essere annullata. Detto ci, per quanto riguarda le lamentele del condomino causate dallabbaiare del suo cane, giova ricordare che la Cassazione (sentenza n. 1394/2000 e sent. n. 40502/2007) ha affermato che se gli ululati non disturbano una pluralit di persone, ma ad averne fastidio solo il vicino di casa, inutile querelare il padrone per disturbo alla quiete pubblica, in quanto il disturbo non coinvolge che un solo nucleo familiare. In altri termini, la Cassazione ha stabilito che un cane che abbaia in appartamento non automaticamente causa di disturbo della quiete pubblica. Affinch lo sia, il cane deve arrecare disturbo ad una pluralit di individui: necessario, infatti, che i rumori siano obiettivamente idonei ad incidere negativa-

mente sulla tranquillit di un numero indeterminato di persone. Inoltre abbaiare un diritto esistenziale dei cani, cos ha stabilito il Giudice di Pace di Rovereto. Forse i giudici, quando si sono schierati dalla parte di Fido, hanno pensato alla celebre frase di Victor Hugo: Il cane la virt che, non potendo farsi uomo, s fatta bestia. *avvocato Stabilito e mediatore civile emiliacodignola@libero.it

" rePlica

Piloni dimostra di parlare di cose che non conosce


Egregio direttore, cera una volta anche in politica il rispetto: una dote che il coordinatore del Pd cremasco Matteo Piloni dimostra di non conoscere. Avrebbe potuto risparmiarsi giudizi superficiali sui componenti della lista del PdL, soprattutto dopo le traversie che ha subto in casa propria e dopo che abbiamo visto i suoi militanti nascondersi sotto il falso alone di liste civiche quanto meno dubbie. Si meraviglia che siano stati riproposti assessori e consiglieri uscenti del Pdl, dando a tutti lopportunit di rimettere al giudizio dei cittadini il loro operato: certo un passaggio difficile da comprendere da parte di chi proviene da un partito in cui le purghe sono state allordine del giorno fino a poco tempo fa! Arriva a suggerire chi ritiene valido e degno di candidatura e chi no: un modo un po atipico di scegliersi gli avversari... Ed infine le accuse agli uomini del Pdl di aver gestito il potere non per il bene della citt, ma per il vantaggio loro e dei loro sodali. Questo ultimo passaggio scorretto e falso, teso a gettare fango, con un atteggiamento tipico di chi vuol fare il professorino senza averne le qualit, di chi vuol criticare per il gusto di farlo, di chi farebbe meglio a studiare come sono stati gestiti i bilanci del Comune con le amministrazioni di Sinistra. Forse Piloni, sparando nel mucchio, cerca di mettere in pratica i suggerimenti di un suo antico maestro - quel Mao Tse Tung alla cui fonte si sicuramente abbeverato a lungo e che arriv a scrivere C grossa confusione sotto il cielo, la situazione ottima. Proprio la confusione che regna nelle 9 liste targate Bonaldi! arch. enzo Bettinelli Coordinatore comunale del Pdl di Crema *** ***

" aPPello

Va bene fare i sacrifici, ma devono farli tutti


Egregio direttore, non posso essere indifferente e non dire la mia, certamente tutti i giorni ce n una nuova. Allora cercher di far partecipi i lettori di questa rubrica, delle mie sensazioni in relazione ai fatti accaduti in questi ultimi giorni. Certamente quella che a 27 anni si riesca ad essere assunti da un apparato pubblico, fingendosi cieco e dimostrando ancora una volta la capacit di noi italiani nellarrangiarci (e questa volta lasciamo stare Napoli) non cosa da poco. Ed altrettanto assurdo che per riparare a questa situazione debbano intervenire i carabinieri,: non cerano prima passaggi intermedi appositamente pagati per evitare che si arrivasse a tanto? Mentre c chi si uccide per un eccesso di onest, ce ne sono altri che proprio altamente se ne fregano e fanno i loro inciuci a danno della comunit e pi grave il fatto che sia la politica in molti casi a dare spazio a questi personaggi che nella pi completa indifferenza gestiscono... solo qualche decina di milioni. Una politica che lascia sempre pi perplessi. Come iscritto al Pdl e perch credo in certi valori, ritengo che quel filo che ci lega al governo Monti sia sempre pi teso. Daccordo che si debbano fare dei sacrifici, per dobbiamo farli tutti comprese le caste a vari livelli. Cerchiamo di riconoscere che non c solo quella dei politici e quindi siamo in tanti a dovere darci una regolata in materia di partecipazione alla vita socio-politica per chiedere trasparenza, ma che sia una vera trasparenza per tutti, nellonest e nella correttezza. Credo che questo sarebbe gi un buon passo. Giampietro masseroni cremona ***

ro propriet e alle propriet comuni. Ed ai ragazzi che lamentano la carenza di spazi per dipingere suggerisco loro di crearseli, gli spazi. Cos come, pi o meno alla loro et ed oltre, ha fatto il sottoscritto utilizzando tela da lenzuola e trasportando le proprie opere laddove voleva farle vedere, pur non essendo un novello Michelangelo e non credendosi tale, ma avendo necessit di esprimere le proprie idee con una azione che pensava artistica. Dico a questi giovani: Smettiamola di piagnucolare e di fare gli incompresi e datevi da fare seriamente come hanno fatto coloro che vi hanno preceduto nella giovinezza. Nessuno nasce vecchio, purtroppo ci si diventa se non si ha lavvertenza di lasciare questa valle di lacrime da giovani. Coraggio giovani, non fate oggi voi i vecchi lacrimosi, dite a quei tre coglioncelli che osano spacciarsi per writers e invece sono solo dei frustrati che sporcano dove non dovrebbero, di piantarla e di fare in modo di riparare al mal fatto. Coraggio e spina dorsale diritta. Pierantonio Bonetti cremona ***

soldati auguro di ricevere un processo giusto. Se hanno sbagliato pagheranno ed giusto cosi'. Giorgio Scognamiglio cremona ***

" Punto di ViSta

Grazie Fidel per la festa del Venerd Santo


Egregio direttore, dico grazie Fidel. Per aver istituito nella Cuba comunista il Venerd Santo come giorno festivo, mentre nella nostra Italia cattolica questo non avviene. Grazie Fidel, perch hai messo a nudo il nostro piccolo cattolicesimo italico con schiere di preti e di vescovi sempre pronti a manifestare contro le mafie, a difendere sempre e comunque gli extracomunitari, a concedere chiese ed oratori ai mussulmani e mai uno a contestare lapertura domenicale dei centri commerciali, nel giorno riservato al Signore. Grazie Fidel, per averci aperto gli occhi sui nostri politici sempre pronti a baciare la mano del Papa quando diventano presidente del Consiglio e poi, usciti dai Palazzi Apostolici, farsene regolarmente un baffo delle sue Encicliche. Grazie Fidel, per averci ricordato il senso della festa, quando da noi imperversa il mito della produttivit, dimenticando che il Paese dEuropa con pi feste, la Germania, anche quello che sta meglio. Grazie Fidel, per averci ricordato che si pu lottare una vita per realizzare il paradiso in terra combattendo chi predica il paradiso del cielo per poi concludere, al crepuscolo della propria esistenza, che forse avevano ragione loro! Grazie Fidel. Gabriele marchetti torricella del Pizzo ***

i nostri mar devono essere processati in india


Egregio direttore, ho letto su il Piccolo del 31 marzo 2012, la lettera-appello del sig. Giampietro Maseroni che stata titolata Si deve intervenire in modo pi energico per liberare i Mar e vorrei fare alcune considerazioni. Partiamo dai fatti conosciuti: una petroliera italiana si trova in acque internazionali ed protetta da soldati italiani. Un peschereccio si avvicina alla nave, forse troppo, e scatta lallarme. Esiste il sospetto che possano essere pirati che cercano di abbordare la nave. I nostri soldati sparano e uccidono due uomini che risulteranno essere solo pescatori. Senza scendere troppo nei particolari i fatti dicono che i nostri soldati, (per negligenza, ignoranza, superficialit?) hanno ucciso due cittadini indiani senza essere stati in alcun modo minacciati. Perch non dovrebbero essere processati? E perch non dovrebbero essere processati in India dove si commesso il delitto? Infatti, il peschereccio, battente bandiera indiana, da considerare a tutti gli effetti territorio indiano ed l che si consumato il delitto. Proviamo un attimo a considerare la situazione a parti invertite. Se fossero stati pescatori italiani, mitragliati da soldati indiani a bordo di una petroliera, in acque internazionali, saremmo stati proprio contenti di vederli processare in India? E poi, i nostri valorosi poliziotti e carabinieri che, durante i numerosi scontri a fuoco con malviventi di tutti i tipi, hanno la sventura di uccidere qualcuno, vengono o no processati regolarmente e se hanno sbagliato vengono anche condannati? I soldati sono diversi? Oppure, e mi fa paura solo pensarlo, la vita di cittadini indiani vale tanto poco da non meritare neanche un giusto processo per chi li ha uccisi? Esprimo profondo rammarico e dolore per le famiglie dei due cittadini indiani e ai nostri

" rePlica

polisportiva, non era la biciclettata di primavera e tanto meno una sfilata di velocipedi da collezione. La manifestazione intendeva e intende invece rivendicare tutta una serie di condizioni che oggi sono negate. Ci negato respirare aria pulita, ci negato muoverci in sicurezza in citt con mezzi alternativi all'automobile, ci negato avere mezzi pubblici efficienti. La bicicletta sarebbe un mezzo perfetto per muoversi in una realt come la nostra, ma nessuno fa nulla, anzi si continua ad insistere per realizzare nuove e costosissime strade e chiudere strade alle biciclette. Si invece riaperto al transito il centro citt e poco o nulla si fatto per contrastare linquinamento da traffico. Queste rivendicazioni non sono rivolte nelletere ma sono indirizzate per la precisione allamministrazione comunale e al sindaco che la guida. Pertanto il sindaco, e chi altri se no, la nostra controparte. Da questo punto di vista facciamo un po fatica a capire con che spirito abbia partecipato. Infatti, il sindaco decide il piano della mobilit, il sindaco decide quante risorse destinare alla ciclabilit, il sindaco firma le ordinanze che possono limitare il traffico. A proposito, perch non ha firmato una bella ordinanza che avrebbe potuto limitare il traffico almeno per lo svolgimento della manifestazione, invece che anche in questoccasione i partecipanti si sono respirati i gas di scarico delle auto ferme con il motore rigorosamente acceso? Caro sindaco, se da una parte possiamo apprezzare la sua partecipazione sicuramente disinteressata, dallaltra le dobbiamo ricordare le sue responsabilit che non sono poche. E, per favore, le benedizioni, con tutta la simpatia per mons. Zucchelli, destiniamole ad altre sedi. Pier luigi rizzi legambiente cremona ***

commissione cultura, assenza ingiustificata


Egregio direttore, la promessa fatta dallassessore De Bona di fare almeno una commissione al mese non stata rispettata, non solo, sono gi ben cinque mesi che tale commissione non viene programmata e convocata. Forse perch non ci sono argomenti da trattare o perch alcuni suscitano qualche imbarazzo e quindi meglio tenere un basso profilo. Sinceramente inaccettabile che per la terza volta, dallinizio della Giunta Perri, vengano chiamati a raccolta i consiglieri per firmare la convocazione della Commissione cultura con un ordine del giorno scritto e proposto dallopposizione. evidente che oltre a non esserci un vero programma delle politiche culturali, non c nemmeno il rispetto per i membri di questa commissione! Ricordo ancora che a pochi mesi dallipotetica inaugurazione del mastodontico Museo del Violino, i rappresentanti eletti dai cittadini che dovrebbero essere i primi ad essere informati, costantemente, su questioni fondamentali per il futuro di Cremona, non sanno ancora nulla di come verr gestita questa struttura. Forse anche di questo sarebbe opportuno parlane in commissione, visto che il tempo corre... daniele Bonali Consigliere comunale del Pd

" ProteSta

" leGamBiente

"

elezioni a crema

Per la biciclettata non era meglio chiudere il traffico alle auto?


Caro direttore, a proposito della 2 biciclettata di sabato 31 marzo, Legambiente intende porre alcune questioni in riferimento alle modalit con cui stata organizzata e a come si svolta. Noi ringraziamo sicuramente il sindaco per la disponibilit manifestata, la simpatia dimostrata per la causa e la attiva partecipazione ma, nellinteresse del medesimo primo cittadino e per non fargli correre il rischio un po fattozziano che abbia manifestato contro se stesso, utile che si facciano alcune precisazioni. Gli organizzatori avevano stabilito che nessuna sigla e nessuna bandiera doveva essere portata alla manifestazione. La battaglia per avere citt vivibili, meno auto nelle aree urbane, pi mezzi pubblici e una rete di piste ciclabili efficiente una battaglia di tutti. E non pu che farci piacere che alle sigle pi o meno storiche di queste battaglie se ne aggiungano di nuove, di varie o, semplicemente, che a queste manifestazioni si uniscano i singoli cittadini. Ma la manifestazione del 31 marzo non era neppure il raduno della

Pdl, il rinnovamento pari allo zero


Egregio direttore, proposta rassicurante e realistica. Cos Antonio Agazzi ha definito, prima che fossero resi noti i nomi, il pacchetto elettorale che lo sostiene. Ora i nomi delle liste sono noti. E quella del Pdl offre, vero, una sicurezza e documenta una realt. Nella lista ritroviamo praticamente tutti i protagonisti di questi cinque anni. Cinque anni di litigi continui, non solo fra sindaco e Giunta, fra Giunta e gruppi consiliari, ma anche, per quanto riguarda il Pdl, allinterno del gruppo stesso. Ricordate la porta sbattuta da Ancorotti e le frasi sprezzanti che lex assessore riserv al sindaco, allamministrazione e ai suoi? Ebbene, Ancorotti capolista del Pdl. E ricordate le sentinelle che tante polemiche sollevarono e tanti cambiamenti invocarono, senza peraltro ottenere alcun risultato? Ebbene sono tutti l, a far bella mostra di s, naturalmente insieme a coloro che sono stati oggetto dei loro strali, in una lista il cui tasso di rinnovamento prossimo allo zero. Anzi, lo stesso candidato sindaco una di quelle sentinelle. Dice: s, ma ora cambieremo davvero. E come? Spo-

" PreSa di PoSizione

Writers, altro che artisti Smettetela di imbrattare


Egregio direttore, nelledizione di sabato 31 marzo del suo giornale, ho letto quasi excusatio non petita gli articoli relativi ai cosiddetti writers. Sono parte interessata visto che sia pure da poco sono infelice proprietario di una delle opere dellultimo trio di writers di recente scoperta. Ora se questi ragazzotti di nessuna tenenza cerebrale pensano di esprimere la loro personalit con questi scarabocchi, certo la esprimono ed una personalit che nulla ha di notevole o interessante e tantomeno intelligente. Capirli poi, inizier a farlo il giorno che li vedr o li sapr a lavorare per guadagnare il denaro necessario a rifondere i costi dei danni provocati a privati cittadini nelle lo-

Speciale Pasqua
Il messaggio pasquale del vescovo di Cremona Dante Lafranconi

Mercoled 7 Aprile 2012

arissimi, dovremmo andare disperatamente alla ricerca di segni di vita, ma siamo bloccati, quasi afferrati da lugubri echi di morte. La crisi economica esaspera gli egoismi di parte e aumenta la conflittualit sociale, la violenza si insinua sempre pi nelle nostre strade e, a molti, appare lunica modalit per affermarsi, lindividualismo continua a minare quel senso di comunit e di solidariet che ha contraddistinto i momenti pi difficili della nostra storia. I valori fondamentali, quelli che danno pienezza e dignit alla vita delluomo, sono ormai messi in discussione, sostituiti da unetica utilitaristica che di per s disumana. Sembriamo destinati a una lenta agonia. Non c dubbio che la causa di tutto questo malessere, di questa morte che ci sovrasta, proviene da una persistente emarginazione di Dio: abbiamo pensato di poter far a meno di lui, di bastare a noi stessi, con una fiducia incrollabile nelle nostre forze. Un umanesimo senza Cristo destinato irrimediabilmente a fallire. Scriveva profeticamente Paolo VI nel 1969: Basterebbe una facile riflessione sullesperienza storica di ieri e di oggi per

La causa di questo malessere proviene da una persistente emarginazione da Dio

convincersi che le virt umane, sviluppate senza il carisma cristiano, possono degenerare nei vizi che le contraddicono. Luomo, che si fa gigante, senza unanimazione spirituale cristiana, cade su se stesso per il proprio peso. Manca della forza morale, che lo fa davvero uomo; manca della capacit di giudicare la gerarchia dei valori; manca delle ragioni trascendenti che diano stabilmente motivo

Uno pi grande
e sostegno alle sue virt: manca, per tutto dire, della vera coscienza di s, della vita, dei suoi perch, dei suoi destini. Luomo, da s, non sa chi egli sia. Se nel Natale Cristo ci mostra la via per una piena e vera umanit, nella Pasqua egli ce la restituisce redenta dal peccato e dalla morte, riscattata dal fallimento e dalla sconfitta. Attraverso la sua risurrezione egli libera ciascuno di noi da una pretesa autosufficienza che, seppur sempre cercata e anelata, rivela, a lungo andare, tutta la sua soffocante e insensata pretesa di onnipotenza. A chi ha il dono della fede auguro di poter sperimentare quella liberazione che solo Cristo pu dare con la sua vittoria sulla morte; a chi non crede auguro, invece, di trovare dei cristiani che mostrino, attraverso la loro umanit riconciliata, la bellezza di affidarsi a qualcuno di pi grande, a quel Ges che si caricato tutti i segni di morte sulle spalle per annientarli in un grande e folle gesto di amore. Gli effetti della redenzione, pur compiendosi pienamente al di l della storia, possono gi oggi essere percepiti: vite spese per il bene, la verit e la giustizia, consacrate alla carit e alla misericordia dicono che Cristo vivo e che opera, silenziosamente, ma efficacemente. Alle persone fragili e sole, ai malati, ai carcerati, a chi soffocato dalla crisi economica, ai disperati, agli immigrati, alle vittime dellingiustizia, alle donne e agli uomini di buona volont auguro, di vero cuore, una Pasqua di gioia. Possiamo tutti sperimentare la liberazione dallunico grande male, il peccato. Possiamo tutti riconoscere che soltanto affidandoci allamore misericordioso di Qualcuno che pi grande di noi, potremo cancellare i segni di morte, disegnati da noi stessi sul nostro volto, per colorarci, invece, di luce, quella vera. Quella del mattino radioso di Pasqua! Auguri! + Dante Lafranconi vescovo di Cremona

19

Alle 14 al centro parrocchiale di via Genala

Dalla fine del 2008 in diocesi di Cremona un gruppo di giovani, guidati da don Diego Pallavicini, vicario di Cristo Re, e fortemente sostenuti dal vescovo Lafranconi, propone mensilmente, nella chiesa di San Gerolamo a Cremona, liniziativa Una luce nella notte. Si tratta di uninnovativa esperienza di evangelizzazione di strada nata nel 1999 a Verona e ora esportata in molte diocesi dItalia e del mondo. Dall'anno scorso lesperienza si allargata anche ai centri pi grandi della provincia: dopo Cremona, infatti, stata proposta a Soresina e nell'estate scorsa a Cassano d'Adda. E proprio a Soresina la Luce verr organizzata eccezionalmente nel tardo pomeriggio del 9 aprile, il Luned dellAngelo, giorno in cui, nella cittadina, allestito un importante mercatino che richiama moltissima gente. Una luce nella notte soltanto una delle tante attivit promosso dal Progetto di primo annuncio Sentinelle del Mattino ideato dal sacerdote veronese don Andrea Brugnoli e dalla giovane Chiara Facci.

A Soresina Luned dellAngelo con le Sentinelle del mattino


In pratica con la Luce si individua una chiesa dove esporre lEucaristia: da qui partono alcuni ragazzi che hanno il compito di contattare per strada i loro coetani annunciandogli lamore di Cristo e invitandoli a passare per la chiesa per una breve preghiera. Chi aderisce alla proposta accolto da altri ragazzi. A Soresina le giovani "Sentinelle" si ritroveranno al centro parrocchiale di via Genala alle 14 per la preghiera di preparazione e un momento di formazione sia catechistico-spirituale e sia pratico. Alle 16.15 i ragazzi saranno nuovamente in preghiera per ricevere il mandato, quindi alle 16.45 verranno aperte le porte della chiesa di San Siro dove sar esposto il Santissimo Sacramento e da dove partiranno gli evangelizzatori. Alle 19.15 la chiusura della chiesa e un momento di ringraziamento davanti all'Eucaristia. La giornata si chiuder alle 20.30 con la cena comune. I giovani che desiderano conoscere questa esperienza possono scrivere a cremona@ sentinelledelmattino.org

20

Sabato 7 Aprile 2012

Speciale Pasqua
il pellegrinaggio per i giovani
gelo. Il primo appuntamento nella Capitale si svolger nel pomeriggio, presso la basilica di S. Maria Maggiore, per la Messa di inizio pellegrinaggio. In serata, dopo la cena, previsto un momento di festa presso lIstituto delle suore Salesiane di via Togliatti animato dal cremonese Stefano Priori, in arte MagicoBeru. Previsto anche un video-collegamento con il vescovo Dante Lafranconi, che dialogher con i ragazzi. La giornata di marted 10 aprile sar quindi dedicata a un percorso storico sulle orme della prima comunit cristiana di Roma: un itinerario che, partendo dal Pantheon e arrivando al battistero di S. Giovanni in Laterano, permetter di riflettere sullaccoglienza della fede e il diventare cristiani. La seconda parte della giornata, pi di carattere celebrativo, condurr i ragazzi da S. Giovanni in Laterano a S. Paolo fuori le mura. Questa seconda giornata romana aiuter gli adolescenti a ricercare e riscoprire il proprio rapporto con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Mercoled mattina, ultima giornata del pellegrinaggio, i ragazzi parteciperanno alludienza del Santo Padre in piazza San Pietro, segno visibile dellunit della Chiesa. Seguir, in basilica, la professione di fede allaltare della Cattedra. Al termine avr luogo il rientro a Cremona. Lorganizzazione del pellegrinaggio diocesano degli adolescenti a Roma curata dallo staff dei giovani volontari della Federazione oratori cremonesi, sotto la supervisione di don Paolo Arienti e con la collaborazione di suor Paola Rizzi. Quest'anno prenderanno parte al pellegrinaggio gli oratori di Brignano, Casalbuttano, Casalmorano, Cassano S. Zeno, Cingia de Botti, Dosimo, Regona di Pizzighettone, Rivarolo Mantovano, Sabbioneta, Soresina, Vailate; dalla citt di Cremona S. Giuseppe al Cambonino e lunit pastorale di S. Agata e S. Ilario. A Roma i ragazzi e gli accompagnatori di alcuni oratori pernotteranno presso lIstituto delle Suore salesiane di via Togliatti, mentre gli altri pernotteranno in un hotel nella zona di Cinecitt. Il pellegrinaggio potr essere seguito sul portale www.diocesidicremona.it, costantemente aggiornato con le cronache e fotografie delle tre giornate.

Anche questanno la Federazione oratori cremonesi propone nei giorni successivi alla Pasqua il pellegrinaggio a Roma organizzato per gli adolescenti, in modo specifico per la fascia tra i 14 e i 15 anni. Tredici gli oratori che hanno aderito alla proposta, per oltre un centinaio di ragazzi iscritti. Sulla tua Parola, il tema scelto per questa nuova avventura che, ormai divenuta tradizionale, prevede un itinerario alla scoperta di alcuni dei luoghi pi significativi per il sorgere della comunit cristiana a Roma. I gruppi partiranno allalba del 9 aprile, il luned dellAn-

l termine "Pasqua" deriva dal latino pascha e dall'ebraico pesah, che significano "passaggio", "liberazione", "passare oltre": Si tratta di una festivit ebraica e cristiana tra le pi antiche e importanti dell'anno liturgico. Sebbene comune ai due culti, la Pasqua assume significati diversi: la Pasqua cristiana ricorda la passione, morte e resurrezione del figlio di Dio, Ges di Nazareth, mentre la Pasqua ebraica celebra la liberazione del popolo giudeo dalla schiavit in Egitto. Per risalire alle origini della festivit nella tradizione cristiana ed ebraica, occorre andare molto indietro nel tempo: lorigine della Pasqua, secondo il Nuovo Testamento, risale alla crocifissione di Ges, episodio che coincide con la vigilia della celebrazione di quella ebraica. I cristiani di origine ebraica onoravano la Resurrezione dopo la celebrazione della Pasqua semitica, mentre i cristiani di origine pagana la celebravano tutte le domeniche dellanno. Da questa ambivalenza e confusione di nacquero numerose controversie, superate definitivamente nel 325 d.C. grazie al Concilio di Nicea, che stabil che la Pasqua doveva essere celebrata la prima domenica dopo la luna piena che seguiva l'equinozio di primavera. Nel 525 d.C. si stabil

Significato e storia del culto e dei riti cristiani ed ebraici attraverso i secoli

Le antiche origini della Pasqua

che questa data doveva cadere tra il 22 marzo e il 25 aprile. La Pasqua cristiana, come viene festeggiata in Italia, preceduta quaranta giorni di penitenza, dal

Mercoled delle Ceneri al Sabato Santo (Periodo di Quaresima). Durante la Settimana Santa, nei paesi cattolici si svolgono diversi riti che rievocano la Passione

di Cristo e che possono variare da luogo a luogo: i pi diffusi sono la benedizione delle case e la consumazione dell'agnello pasquale, mentre usanze meno le-

gate al culto ma comunque molto radicate sono la distribuzione delle uova e dei dolci a forma di colomba, simbolo di rinascita le prime e di purezza la seconda.

Un rito molto diffuso in Spagna e in diverse citt italiane quello della "Processione del Cristo Morto", che si svolge di solito il Venerd Santo. In molti paesi si effettuano due processioni in contemporanea: una con il Cristo morto, l'altra con la Vergine Addolorata. Le processioni partono da due chiese diverse e si incontrano in un luogo preciso, in cui avviene ci che viene chiamato "l'affrontata", ossia l'incontro di Maria con il figlio defunto. Anche la celebrazione della Pasqua ebraica, che inizia con il plenilunio di marzo e dura per otto giorni, celebrata nel rispetto di antichi riti. Durante gli otto giorni gli ebrei ricordano la liberazione dalla schiavit del proprio popolo e linizio di un viaggio lungo 40 anni alla volta della terra promessa. La celebrazione della Pasqua coinvolge tutti i familiari con la lettura dellHaggad, il libro della leggenda. In questo periodo, inoltre, sono banditi i cibi lievitati e per questo si mangia esclusivamente il pane azzimo. La tavola si arricchisce di cibi simbolici: le erbe amare che ricordano la sofferenza del popolo ebraico, il pane azzimo, lagnello arrostito intero, le erbe rosse, un uovo che simboleggia il lutto e la salsa charoseth, usata dagli schiavi ebrei in Egitto.

Speciale Pasqua
Le tradizionali ricette per portare in tavola l'agnello a Pasqua vi hanno un po' stufato? Potete sempre trarre ispirazione da altre culture e mondi culinari, come quello sudafricano, che sfruttando la carne d'agnello permette di preparare gustosissimi sosaties.

Sabato 7 Aprile 2012

Sosaties, una ricetta dagnello tipica del Sudafrica

gni festivit e ricorrenza caratterizzata da piatti tipici derivanti dalla tradizione: veri e propri simboli della Pasqua sono la colomba, le uova di cioccolato e l'agnello. Se per quest'anno volete arricchire il menu con qualche ulteriore specialit per stupire e conquistare il palato di tutti i commensali, ecco alcune ricette di sicuro effetto. Originali e gustose sono le tagliatelle in nido con ovoline di mozzarella.

A Pasqua nidi e uova in tavola


Le ricette per stupire e conquistare anche i palati pi esigenti

21

Quaglia in nido di patate

Tagliatelle in nido con ovoline di mozzarella


INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE: 300 gr di rosticini d'agnello 150 g di albicocche secche 1 banana 1 arancia 4 spicchi d'aglio 3 cipolle 1 cucchiaio di zucchero di canna curry 1 cucchiaio di aceto di mele sale e pepe bastoncini lunghi per spiedini 200 gr di piselli PREPARAZIONE: Tritate finemente l'aglio e pelate le cipolle; tagliate ogni cipolla in 4 parti. Mettete cipolla e aglio un un padella piuttosto larga con il curry, l'aceto di mele e poco olio d'oliva. Fate soffriggere per qualche minuto, dopodiche spegnete il fuoco. Una volta raffreddato mettete il sugo in una pirofila e aggiungete i bocconcini d'agnello. Fate marinare il tutto in frigorifero per almeno sei ore. Prima di cuocerle, ammollate le albicocche secche in acqua calda per una ventina di minuti. A parte preparate i piselli: fateli soffriggere in poco olio, con uno spicchio d'aglio e una cipolla tritata finemente e fate stufare per dieci minuti. Preparate gli spiedini (sosaties) alternando i vari ingredienti: uno spicchio d'arancia, carne, una rondella di banana e un'albicocca. Infine, salate e aggiungete il pepe. Fate grigliare per una decina di minuti spennellando i sosaties con la matinata. Servite caldi con il contorno di piselli. INGREDIENTI PER 6 PERSONE per le tagliatelle: 250 g farina 2 uova 30 g cacao amaro 20 ml olio extravergine di oliva 10 ml acqua un pizzico di sale Per il condimento: 150 g di burro 20 foglioline di salvia 18 ovoline di mozzarella PREPARAZIONE: Preparate le tagliatelle mettendo tutti gli ingredienti nell'impastatrice. Quando si formato un impasto omogeneo e liscio, toglietelo dall'impastatrice e mettetelo su un piano infarinato, per lavorarlo manualmente raccogliendo la farina. Coprite poi l'impasto con la pellicola trasparente e fatela riposare per un'ora fuori dal frigorifero. Trascorso questo tempo tiratela sul piano infarinato fino a farle raggiungere lo spessore di uno spessore di un dito. Passatela poi nella macchina tirasfoglia ricordandovi di infarinarla leggermente ad ogni passaggio. Se non avete la macchina dividetela in due, tiratela aiutandovi col mattarello e ricavatene 2 sfoglie sottili che ripiegherete e taglierete in modo da ottenere le tagliatelle della grandezza desiderata. Aprite con le mani le tagliatelle e lasciatele asciugare. Fate fondere il burro ed aromatizzatelo con le foglie di salvia. Scolate molto bene le ovoline di mozzarella dal loro latte di conservazione. Cuocete al dente le tagliatelle, scolatele e conditele con il burro fuso e la salvia. Prendete ora una forchettata di tagliatelle ed arrotolatele formando una grossa matassina che adagerete su un piatto da portata caldo, allargandola leggermente in modo da formare un nido. Sistemate 3 ovoline dentro ad ogni nido e spolverate con il pepe macinato al momento: le vostre tagliatelle saranno cos pronte per essere servite. In alternativa al secondo di carne, possibile optare per le uova, anch'esse simboli pasquali: una ricetta che non mancher di soddisfare anche i palati pi esigenti quella delle uova di quaglia in nido di patate. INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE: 800 gr. di patate 24 uova di quaglia 100 gr. di speck sale e pepe

PREPARAZIONE: Sbucciate, lavate, asciugate le patate e grattugiatele a julienne. Raccoglietele in una terrina, salatele e pepatele. In una padella unta dolio create sei dischi alti 2 cm, metterndoli sul fuoco a fiamma media, appoggiare il coperchio e lasciare andare per circa quattro minuti. Passati i quattro minuti, aggiungere 400 ml. di acqua e procedere con la cottura per altri 10 minuti. Nel frattempo mettere a bollire, in un pentolino, dellacqua con un cucchiaio di aceto e, appena bolle, immergervi, accompagnandoli con un mestolo per evitare di romperle, le uova di quaglia e lasciarle cuocere per sei minuti. Trascorsi i sei minuti, immergere immediatamente le uova in acqua fredda, per poterle poi meglio sgusciare. Tagliare a listarelle lo speck. Dopo dieci minuti, sollevare il coperchio, girare delicatamente i nidi e ricoprirli di nuovo. Se vedete che non c pi acqua aggiungetene un po', altrimenti lasciate andare per altri cinque minuti. Scoperchiare e far dorare bene i due lati dei nidi alzando la fiamma. Impiattare, creando una fossetta al centro di ogni nido, dove poggiare 2 uova ciascuno, ancora nel guscio o sgusciate. Circondare con le listarelle di speck.

anto diffuso quanto fastidioso, il raffreddore tra i mali di stagione che colpisce il maggior numero di persone. Le cause possono essere diverse, dalle forme virali ai repentini cambi di temperatura che caratterizzano questo periodo dell'anno. A ci si aggiungono, poi, le forme allergiche, non sempre facili da distinguere dai semplici raffreddori, che proprio in questa stagione sia acuiscono a causa della maggiore presenza di pollini nell'aria. Vi sono, per, alcuni sintomi ai quali prestare attenzione per poter identificare il proprio raffreddore e stabilire, insieme al proprio medico, come agire di conseguenza. Il raffreddore di origine virale si presenta con la classica sensazione di 'naso chiuso', dato dallabbondante secrezione nasale cui seguono starnuti e prurito. Il tutto spesso il si presenta associato e aggravato da una sintomatologia simil-influenzale, con comparsa di modesti stati febbrili. Diversamente, il raffreddore allergico si presenta tramite

Raffreddore o allergia? I sintomi e le cure T


I disturbi che si manifestano soprattutto durante i cambi di stagione
un esordio brusco, una congestione nasale meno marcata, la rinite, la secchezza della gola, la lacrimazione spesso profusa accompagnata da arrossamento oculare, starnuti ma senza abbondante secrezione nasale, che propria invece degli stati influenzali e dei raffreddori virali. Le forme di raffreddore allergico sono caratterizzate da assenza di febbre e sintomi assimilabili ad una simil influenza, come quelli, ad esempio, rappresentati, da dolenzia osseo-articolare. Anche la persistenza dei due tipi di raffreddore differente: quello stagionale dura in media una settimana, mentre quello allergico si pu protrarre per tutto il periodo di fioritura delle piante. Lallergia da polline e graminacee colpisce maggiormente le regioni del Nord Italia ed ha unincidenza nella popolazione intorno al 17%; la cura si basa per lo pi sul vaccino, oggi ne esistono anche del tipo sublinguale chiamati Slit, ovvero, immunoterapia sublinguale. Cortisonici e antistaminici, generalmente utilizzati contro il raffreddore allergico, devono considerarsi solo dei farmaci sintomatici. Per quanto riguarda il raffreddore tradizionale, invece, non vi sono cure che lo contrastino, ma possibile agire per contenere la sintomatologia, in particolare la febbre, il mal di testa e i dolori muscolari. Per la guarigione, per, occorre attendere che la malattia faccia il suo naturale corso, che solitamente non supera i sette, otto giorni.

I bruschi cambiamenti di temperatura che caratterizzano questi giorni non sono le uniche cause del raffreddore e di molti altri problemi di salute che possono presentarsi in modo frequente: se l'incidenza dei disturbi ricorrente, possibile che la causa sia lo stress. La vita frenetica di tutti i giorni potrebA dirlo una ricerca americana, che ha dimostrato gli effetti negativi dello stress prolungato o cronico sul nostro organismo.

Raffreddore continuo? Colpa dello stress


Lo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista Pnas, dimostra che il nostro corpo, se esposto a periodi prolungati di stress, non riesce a contenere le infiammazioni alla base di numerosi disturbi: pi un individuo stressato, pi queste reazioni si fanno intense e diversificate. La ricerca stata condotta da Sheldon Cohen, della Carnegie Mellon University, che ha coinvolto circa 276 persone inizialmente, per aggiungerne 79 in seguito.

Entrambi i gruppi sono stati sottoposti allesperimento del raffreddore, che si tratta di uno dei mali di stagione pi comuni. Dagli esperimenti emerso che esso colpisce in modo pi intenso e fastidioso proprio le persone che vivono in un continuo stato di tensione. In questi soggetti stressati, infatti, il virus del raffreddore ha dei forti e spesso incontrollati processi infiammatori, nonostante i trattamenti farmacologici in atto.

Cultura Spettacoli &


Incisioni in mostra a Brescia
Fino al 14 aprile, la Galleria darte moderna e contemporanea ab/arte di Brescia, ospita la mostra Ai confini del segno Nuove incisioni di Vladimiro Elvieri e M. Chiara Toni. Lesposizione, curata da Riccardo Prevosti e da Andrea Barretta, presenta recenti incisioni a colori, di grande formato, stampate su carte nere e realizzate con tecniche calcografiche sperimentate dagli artisti. Orario: gioved ore 15.30-19.30, venerd e sabato ore 9.30-12.30 e 15.30-19.30 (o su appuntamento).

n segno di riconoscenza per laccoglienza della mostra Le terre cromatiche dellanima, tenutasi a Palazzo Comunale dal 6 al 18 marzo scorso, lartista Antonella Giapponesi Tarenghi ha donato una sua opera al Comune di Cremona. Lopera che dono al Comune - ha detto lautrice ha come protagonista principale una donna matura e realizzata, come lo si pu evincere dalla postura del viso che con sicurezza guarda lo spettatore diritto negli occhi, nonch dalla struttura inferiore caratterizzata da una serie di arcate che significano la stabilit ormai conquistata. A lato di questa donna si pu notare una bambina, il cui sguardo, diversamente dalla protagonista, sta guardando altrove e lontano in segno di ricerca della propria strada. La scelta di questopera ha aggiunto la Tarenghi - non casuale: in essa rivedo me stessa ed il mio ritorno a Cremona, dopo tanti anni, come donna realizzata, che ha trovato la strada della sua vita, in quella stessa Cremona in cui ho vissuto la mia giovinezza un po come quella bambina che cerca la sua strada. Il critico darte Simone Fappanni ha detto: La seduzione che proviene dai dipinti eseguiti da questa eclettica autrice, si configura in seno ad immagini che sottendono significati simbolici complessi in cui risulta piacevole e intrigante addentrarsi. Esse, infatti, rappresentano efficacemente quei moti dellanima che attraversano

Un dipinto donato dallautrice al Comune


di Federica Ermete
La pittrice (a sinistra) vicina sl suo quadro

Un segno di riconoscenza da parte della pittrice Antonella Giapponesi Tarenghi

Marco Mengoni live al Teatro del Viale

ogni persona, estrinsecando, nel silenzio assoluto, emozioni e sensazioni difficilmente esprimibili a parole. Occorre guardare, dunque, con molta attenzione i quadri di Antonella, cogliendo movimenti, espressioni e posture delle giovani modelle... che nella loro plastica consistenza sottendono i termini di una precisa sintassi evocativa. Limpressione complessiva che ne deriva quella di un procedere secondo geometrie visive che

si spingono oltre una dimensione strettamente figurativa lambendo i confini di un lirismo di forte intonazione estetica. Il sindaco Perri ha manifestato alla pittrice il suo pi sincero ringraziamento, dichiarandosi particolarmente colpito da questo quadro per le emozioni che trasmette; ha quindi dichiarato che lopera, non appena inventariata, sar esposta in uno spazio del Comune dove sia visibile al pubblico.

Il prossimo 15 aprile alle 21, nella sala del Cineteatro Giovanni Paolo II di Castelleone, Marco Mengoni proporr lanteprima della sua tourne. I biglietti sono gi in vendita (per info e prenotazione 3486566386 biglietteria@teatrodelviale.it). Lartista, lanciato da X-Factor, ha scelto il Teatro del Viale per lorganizzazione delle prove di allestimento e del concerto data zero della tourne teatrale 2012. Sar un tour primaverile che porter il cantante viterbese nei teatri e nei palasport di tutta Italia. In questo nuovo progetto live, a farla da padrone saranno musiche pi pacate, che daranno risalto alla particolare voce del cantante. Lo stesso Mengoni ha spiegato che, con lo spettacolo in forma teatrale, vorrebbe poter attraversare il passato, il presente e il futuro, un modo per approfondire le emozioni, per raccontare i legami che intercorrono tra le persone che si incontrano e si scontrano, in questo percorso, che la vita.

MOSTRA

Fino al 12 aprile, nella sala Il Borsino (via Solferino 29), visitabile la mostra Visioni darte, organizzata dallAics Cremona Arte. Lesposizione, che comprende circa 50 opere tra pittura e scultura, a tema libero. Curata da Marina Sissa e Ariberto Ariberti, la mostra rappresenta una visione dellarte contemporanea cremonese, documentando il te-

Visione darte propone 50 opere di pittura e scultura a tema libero


ma e la tecnica di ogni artista, frutto di ricerca, creativit e costante applicazione. Espongono: Dania Agosti, Ariberti Ariberto, Adriano Artoni, Gabriella Bais, Cesare Bardelli, Luisa Belloni, Tiziana Bernardi, Elsa Bernocchi, Alberto Besson, Anna Bolognesi, Tiziana Borlenghi, Elena Busetti, Giorgio Carletti, Romano Carletti, Angelo Cauzzi, Stefania

Colaianni, Alberto Costa, Annunciata Cusumano, Marinella Ferrero, Franca Formis (nella foto un suo quadro), Alda Galli, Antonietta Giannetta, Viktorija Modeisate, Valentina Ratti, Veranika Shapiatunka, Natalino Signorini, Marina Sissa, Narcisio Somenzi, Gabriella Stringhini, Mirella Valenti. Orario: feriali ore 17-19, festivi ore 10-12 e 16-19.

Ricerca introspettiva dellautrice nella Project Room del Dellearti


La Project Room dellHotel Dellearti di via Bonomelli ospita la mostra dal titolo La vita riflessa nelle cose: la ricerca introspettiva di Maria Grazia Piccinelli. Il critico darte Simone Fappanni ha spiegato: Liperrealismo, di forte impronta simbolica e intimista, dellartista, si configura come una appassionata e appassionante ricerca interiore, entro la quale la pittrice si muove con notevole sensibilit. Ogni suo quadro una sorte di meta-narrazione, condotta attraverso gli oggetti, che si fanno trasfigurazione di un sentimento, di unemozione o, pi ancora, di una vera e propria situazione vissuta in prima persona o da chi le sta accanto... Dietro questa apparenza immediata, la Piccinelli si mette a nudo, mette addirittura a nudo la propria anima, evocando momenti, anche terribili, vissuti in prima persona. Pare, insomma, che dipingendo lartista cremonese trovi una sorta di catarsi, di distanziamento possibile, anche

La vita riflessa della Piccinelli

CINEMA - Programmazione settimanale


CREMONA Spaziocinema Cremonapo (0372-803674) www.spaziocinema.info Biancaneve Titanic 3D Act of Valor E' nata una star? i pi grandi di tutti Pirati! briganti da strapazzo Romanzo di una strage Quasi amici Ghost rider La furia dei titani Buona giornata Marigold Hotel Il mio migliore incubo! Filo (0372-411252) Piccole bugie tra amici CASALMAGGIORE Zenith (0375-40544) www.cinemateatrozenith.com Buona giornata PIEVE FISSIRAGA Cinelandia (0371-237012) www.cinelandia.it Biancaneve Titanic 3D Buona giornata Quasi amici La furia dei titani Pirati! briganti da strapazzo Ghost rider CREMA Porta Nova (0373-218411) www.multisalaportanova.it Biancaneve Titanic 3D Buona giornata Romanzo di una strage Buona giornata Pirati! briganti da strapazzo La furia dei titani nata una star?
Cineforum 17 ragazze Yung adult Over 60 Romanzo di una strage

se non definitivo, dalla sofferenza, immergendo le cose in unaura di compostezza fattuale, di eterna sospensione. Vi una struggente malinconia in certi pezzi. Ma c anche e soprattutto tanto amore per la vita, come nel pezzo dedicato al figlio, o quello per il suo compagno o in Per te, amore mio, dove Maria Grazia rappresenta il dono del cuore alla persona alla quale vuole bene dipingendo, con estremo realismo, il muscolo cardiaco Al di l delle profonde e coinvolgenti ragioni poetiche, la Piccinelli una pittrice dotata di notevoli doti grafiche e coloristiche. Lo si nota dal disegno, prezioso e precisissimo, eseguito con mano sciolta e con invidiabile senso prospettico e dinamico, ma anche dalla scelta di una tavolozza dalle tinte spesso molto cangianti, stese con ritmi palpitanti. C poi uno studio sulla tridimensionalit delle cose, disposte sempre su piani che si incastonano gli uni negli altri.

24

Sabato 7 Aprile 2012

Cultura CREMA Spettacoli


Davide Zilli

&

Appuntamento sabato sera con il cantautore piacentino


Continua la stagione di Alice nella citt: questa sera sabato ancora musica live di qualit sul palco di via Cappi a Castelleone, con Davide Zilli, musicista e cantautore piacentino, collezionista di premi grazie allinconfondibile piglio jazz associato alla canzone dautore, seguendo le linee tracciate nella tradizione italiana da Conte, Jannacci e Caputo. Dalle ore 22 Alice nella citt ospiter il trio di Zilli protagonista di un concerto

La musica di Zilli sul palco di Alice

nel quale emerger il variegato ed eclettico repertorio del cantautore che, recentemente, ha realizzato anche uno speciale progetto musicale sulla vecchia Milano. Rappresentante attuale della canzone dautore, Zilli docente di italiano, vincitore del premio Bindi nel 2010, diplomato pianista classico. Ha pubblicato nel 2009 un libro sul poeta Roberto Sanesi. Con lui una serata piacevole e intelligente.

Lartista Andrea Leone conil presidente Umberto Cabini

Van De Sfroos parte dal San Domenico


Davide Van De Sfroos

Gioved a Crema la data zero del suo nuovo tour

arte da Lugano, Titolavano i giornali nazionali, il nuovo tour di Davide Van De Sfroos No, in realt parte da Crema, data zero. Gioved 12 aprile il cantautore lombardo sar al teatro San Domenico di Crema alleore 21 dove ha preparato ed la seconda volta che accade - il suo nuovo concerto e dove annovera ormai oltre che appassionati anche degli amici. Il concerto sar caratterizzato da un set principalmente acustico, come si addice allatmosfera di un teatro. Sul palcoscenico con lui i suoi musicisti di questi anni: da Davi-

de Brambilla (fisarmonica, tastiere e tromba), al violino di Galliano Persico, da Maurizio Glielmo (chitarre) a Paolo Legramandi (basso), da Marcello Schena alla batteria e Roberta Carrieri (voce, chitarra, percussioni, bodhran). In esecuzione, principalmente, i suoi maggiori successi ripresi nel suo ultimo album, doppio cd Best of oltre a due brani inediti. Il cantautore di casa nostra torna a Crema a dimostrare simpatia nei confronti di questa citt: i cremaschi sapranno ricambiarlo con lentusiasmo e lapplauso che merita. Tiziano Guerini

MUSICA

Conferenza stampa in settimana di Paolo Mariani, assessore alla Cultura del Comune di Crema, per la presentazione del Concorso organistico nazionale Citt di Crema, che si svolger la prossima settimana nei giorni 13, 14 e 15 aprile a Crema. Le sedi del concorso sono lex palazzo dellIstituto musicale Folcioni in piazza Moro e la chiesa parrocchiale di S. Benedetto in piazza Garibaldi. Ben 19 gli iscritti, sia diplomati sia non diplomati, provenienti da molte zone della penisola che si sfideranno in tre prove che prevedono brani dobbligo e a libera scelta. A giudicar-

Presentato il concorso organistico Citt di Crema


li una giuria formata dal maestro Arturo Sacchetti, in qualit di presidente, otto diplomi e 2300 concerti in tutto il mondo nel suo curriculum, una vastissima esperienza in qualit di direttore del Coro da Camera della Rai, insegnante presso il conservatorio Santa Cecilia di Roma, direttore artistico di Radio Vaticana, nonch ispettore onorario del Ministero dei Beni Artistici e Storici ed Accademico della Regia Accademia Filarmonica di Bologna. Gli altri componenti sono: il maestro Ennio Cominetti, organista, compositore, direttore di coro e dorchestra; il maestro Pietro Pasquini,

Sabato 14 aprile alle ore 17 verr inaugurata negli spazi espositivi del teatro San Domenico di Crema la mostra fotografica di Andrea Leone. Quarantacinque opere in bianco e nero dal titolo Mutazioni a rappresentare i continui cambiamenti che tempo e luce provocano sulla realt. Lautore, catanese di nascita ma da qualche anno a Milano, utilizza per questa mostra il bianco e nero come pretesto per eliminare le scorie di una sovrastruttura culturale che rende indecifrabile la natura stessa delle cose. Fotografo, documentarista, scrittore presenter anche due sue pubblicazioni: Un uomo poesie e scritti vari e Mutazioni opere fotografiche dal 2007 al 2011 (esattamente il periodo di tempo in cui sono stati realizzati gli scatti delle opere in esposizione). E la prima mostra che Andrea Leone allestisce in Lombardia e si caratterizza anche per gli elementi multimediali con cui verr pubblicizzata e divulgata. A significare limmediatezza del gesto fotografico, la mostra verr arricchita da immagini fotografiche realizzate durante il suo svolgimento. Un modo anche per divulgare, nelle prossime occasioni e pubblicazioni, anche la splendida location in cui si svolge. La mostra rimarr poi aperta fino al 6 maggio.

Andrea Leone propone le opere in bianco e nero

VOLUME SUGLI 80 ANNI DI ATTIVITA


Il teatro San Domenico di Crema venerd 13 aprile alle ore 21 apre i battenti per spettatori insoliti: quanti amano laspetto agonistico e turistico della bicicletta, con lUC Cremasca che presenta il bel volume I primi ottantanni di vita dellUnione Ciclistica Cremasca dal 1932 al 2012. Di assoluto prestigio gli ospiti donore che vengono annunciati per la serata: dal campione Francesco Moser, alle glorie cremasche come Adriano Baffi, Ivan Quaranta, Marco Villa. Coordiner la serata Stefano Bertolotti, voce del giro dItalia che presenter anche la attuale squadra dellUC Cremasca. Lingresso libero.

organista, clavicembalista e docente di Organo presso il Conservatorio di Udine; il maestro Francesco Zuvadelli, organista, clavicembalista, direttore di coro e docente di organo presso il civico Istituto musicale L. Folcioni di Crema. Per lassegnazione del premio speciale Vincenzo Petrali, la giuria si arricchir della presenza di Roberto Codazzi, musicologo e critico musicale. Direttore artistico del concorso il maestro Alessandro Lupo Pasini, segretaria del concorso Manuela Pedrini. Le prove si svolgeranno in forma di concerto e saranno aperte al pubblico.

Un libro sullUC Cremasca

Appuntamenti

Sabato 7 Aptile 2012

Arte & Cultura


L'ermetismo una corrente letteraria che si afferma in Italia tra l'inizio degli anni trenta e la fine degli anni quaranta del Novecento. Si annoverano tra gli esponenti Salvatore Quasimodo, Alfonso Gatto, Mario Luzi, Vittorio Sereni, Leonardo Sinisgalli, Sergio Solmi. Oscurit, tensione verso una dimensione cognitiva irraggiungibile, ricerca della parola folgorante, atta a penetrare nel mistero e a cercare una verit assoluta, sono caratteristiche dellermetismo: prevalgono vocaboli colti, rari, astratti, privi di articolo per risultare indeterminati e assoluti. Questa poesia rivolta a un pubblico di iniziati capaci di entrare in sintonia con l'autore e di interpretare il suo messaggio. II poeta ermetico si colloca al di fuori della realt e della storia. La poesia ermetica concluder il suo ciclo nel dopoguerra, quando nascer un nuovo tipo di letteratura, fortemente calata nella realt.

25

OSTERIA FLEGREA Come assidua di nulla al nulla assorta la luce della polvere! La porta al verde oscilla, l'improvvisa vampa del soffio breve. Fissa il gufo l'invidia della vita, l'Immemore che beve nella pergola azzurra del suo tufo ed al sereno della morte invita.

Domenica 8 aprile IZANO FIERA DELLA PALLAVICINA Bancarelle, animazione, luna park, esibizione di madonnari, concorso di poesia dialettale per le vie del centro. Per informazioni: 0373-244100. *** Domenica 8 aprile CASTELLEONE MOSTRA-MERCATO DELLANTIQUARIATO, VINTAGE, ARTIGIANATO ARTISTICO Dalle 9 alle 19 nel centro storico, saranno presenti 180 espositori del settore dellantiquariato e 40 espositori di artigianato e vintage. Per informazioni: 348-8555756. *** Luned 9 aprile SORESINA MERCATO STRAORDINARIO DELLANGELO Il tradizionale mercato del luned si trasforma in un mercato daltri tempi con la presenza di saltimbachi e giocolieri e animazione per le vie del centro.

Per informazioni: 0374-340307. *** Luned 9 aprile RIVOLTA DADDA MOSTRA-MERCATO DELLUSATO E PICCOLO ANTIQUARIATO Dalle 8.30 alle 19 piazza Vittorio Emanuele II. Info: 0363-377050. *** Sabato 14 aprile CREMONA MOSTRA-SCAMBIO - EDIZIONE DI PRIMAVERA Negli stand di CremonaFiere, mostrascambio delle auto e delle moto depoca, dei ricambi e degli accessori Per informazioni: 334-24428600. *** Sabato 14 aprile CASALMAGGIORE MERCATO I RAMI DEL GRANDE FIUME Stand di vivaisti, arredi da giardino, prodotti tipici e antichi sapori, rimedi naturali, pressoil Parco pubblico in via Corsica. Per informazioni: 0375-40039. *** Domenica 15 aprile PANDINO MERCATO

COSE DALTRI TEMPI Mercatino di piccolo antiquariato, oggettistica, libri, dalle 9 alle 19 nel Castello Visconteo. Per informazioni: 345-0888866. *** Sabato 14 e domenica 15 aprile GRUMELLO CREMONESE ED UNITI FIERA REGIONALE AGRICOLA DI PRIMAVERA Nel Centro Fieristico di via Roma e Loc. Mulinello appuntamento con la XXXVII edizione. Presenti stand con esposizione di attrezzature e machinari agricoli, incontri, mostre darte, mercatino, spettacolo equestre. Per informazioni 0372 729649 *** Fino a domenica 22 aprile CREMONA MOSTRA MATERIA E COLORE DINAMISMI SPAZIALI Mostra di pittura di Tansini presso lassociazione Adafa. Presentazione a cura di Tiziana Cordani in programma domenica 1 aprile alle ore 17.30. Orario: tutti i giorni (escluso luned) dalle 17 alle 19. Per informazioni: 0372-24679.

INFRAPENSIERI LA NOTTE Il sonno, il nero fiume v'immerge la sua tempra per il fuoco dell'aurora che lo avvamper, lo spera, l'indomani Sono oscuri il turchese ed il carminio nei vasi e nelle ciotole, li prende la notte nel suo grembo, li accomuna a tutta la materia [].

Alfonso Gatto

Musica & Spettacoli


Luned 9 aprile CASALMAGGIORE CONCERTO LARCO E IL MANTICE Laboratorio di musica barocca con concerti aperti al pubblico a Santa Chiara. Per informazioni: 0375-43682. *** Gioved 12 aprile CREMONA CONCERTO CREMONA PIANOFORUM JOHANNES BRAHMS. SONATE E VARIAZIONI Alle ore 21 al Teatro Filodrammatici, concerto con Alice Severi. Per informazioni: 0372-21519.

Mario Luzi

Venerd 13 aprile CREMONA DANZA BALLETBOYZ. THE TALENT Alle ore 21 al Teatro Ponchielli, protagonista la Balletboyz, considerata come una delle forze pi sfacciatamente originali e innovative nel panorama della modern dance. Tre coreografie di grande intensit per questo spettacolo in cui i Balletboyz sono chiamati a danzare al limite delle loro capacit fisiche. Per informazioni: 0372-022010. *** Venerd 13 aprile CASALMAGGIORE TEATRO IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI Alle ore 21 Teatro Comunale, MK sviluppa unindagine sul mondo che attraversiamo, sostenuta da una certa ver-

ve romanzesca nellaffastellarsi di linguaggi e tipologie, mentre la coreografia (di Michele Di Stefano) si d come turbamento della veduta, informata da una condizione atmosferica del corpo, come se fosse possibile definire dei sistemi coreografici attraverso una prospettiva climatica: dalla parte del vapore e della meteorologia. Per informazioni: 0375-284434. *** Sabato 14 aprile CREMONA CONCERTO ORCHESTRA DA CAMERA DI MANTOVA Alle 20.30 al Teatro Ponchielli, lOrchestra da Camera di Mantova illustrer un singolare genere, quello dellumoresca, una composizione pianistica di carattere brillante e con virtuosismi tali da potersi inserire tra la fantasia e il capriccio. Per informazioni: 0372-022010.

LOroscopo della settimana


Per scrivere a Maria: promedia@fastpiu.it
Oggi non risponder ad una lettera specifica, ma anzi, lo far rivolgendomi a molte e diverse, e tutte parlano damore. Desiderato, goduto, sofferto, ma lamore domina, nelle vostre lettere. Allora ho pensato: che cosa celebra la Pasqua, che cosa testimonia, se non un grande, inaudito, sconvolgente dono damore a tutta lumanit? Ecco, quindi, che vi propongo, dalla Prima lettera ai Corinzi di Paolo di Tarso, questa poesia: Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi lamore, sarei un bronzo risonante o un cembalo squillante. Se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare le montagne, ma non avessi lamore, non sarei nulla. Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo per essere arso,e non avessi lamore, non mi gioverebbe a nulla. Lamore paziente, benigno lamore [] Lamore non verr mai meno. Lamore, sia divino che umano, pu muovere le montagne, dare nuova vita a cose e persone, illumina e nutre. Lamore, dice lapostolo, paziente e benigno. E ora: Sorpresa / dopo tanto / dun amore // Credevo di averlo sparpagliato / per il mondo. Questa poesia di Ungaretti (Casa mia, da Lallegria) ci suggerisce lepifania dellamore. Che sorprende, che cattura, che ammalia. Tutti e tutte avremmo bisogno di una sorpresa damore, con forza travolgente, con forza intatta, come allinizio del mondo. Una amore che sia inaugurazione, scoperta. Temiamo lamore sparpagliato e intanto esso radica e rinasce e rigoglia incessantemente tra noi: Saperse in nuovi amor leterno amore (Dante, Paradiso XXIX)

a cura di: MICHELA

In campo lavorativo tenete sotto controllo limpazienza: le novit, i cambiamenti, giungeranno a tempo debito. Coltivate le amicizie e gli hobby. In amore, non abbiate paura a mostrare i vostri veri sentimenti, il partner lo apprezzer. Grazie allinteressamento di alcune persone amiche, se siete in cerca di unoccupazione avrete la possibilit di coronare i vostri sogni. Quindi, non isolatevi, aumentate le pubbliche relazioni. Sul lavoro non perdete la concentrazione e non date mai nulla per scontato: se desiderate raggiungere determinati obiettivi, dovrete mettercela sempre tutta. Un viaggio in vista della Pasqua, dovr essere organizzato alla perfezione. Senza che dobbiate darvi tanto da fare, sul lavoro le cose si metteranno proprio come desiderate, grazie anche allintervento di un superiore che vi stima molto. Evitate di deluderlo. Non abbiate timore a esporre con sincerit al partner. Potrete constatare con un certo compiacimento che sul lavoro avete alleati importanti, pronti a sostenervi grazie alla vostra professionalit, ma anche alla vostra lealt e al vostro carisma. Non rinunciate a un progetto di lavoro interessante solo perch vi sembra difficile. Con la vostra precisione e le vostre doti organizzative riuscirete a portarlo a termine senza troppi problemi. Siate pi attenti alle esigenze del partner. In campo professionale farete bene a tenere un basso profilo, evitando, soprattutto, di interferire in affari che non vi riguardano: finireste col rimetterci anche la faccia. Nella vita di coppia vi sentirete appoggiati e compresi. Sarete tentati di abbandonare un progetto di lavoro per dedicarvi a qualcosa di completamente differente. Attenzione, lasciando la strada vecchia per la nuova potreste trovarvi davanti a incognite impreviste. Non approfittate della capacit di far accettare anche le idee pi strampalate che vi passano per la testa, qualcuno potrebbe mettervi con le spalle al muro, creandovi imbarazzo. In amore vorreste avere tutto e subito, ma abbiate pazienza. Saprete cogliere al volo unoccasione interessante di lavoro che vi consentir di fare un bel salto di qualit. Tuttavia non aspettatevi che sia tutto rose e fiori, dovrete faticare per mantenere la posizione. Avrete la possibilit di incrementare le vostre entrate con unidea che vi aprir parecchie porte: approfittate della situazione per arrivare alla persona giusta, quella che pu aiutarvi anche a realizzare un sogno nel cassetto. Molti impegni movimenteranno il quotidiano, impedendovi di concedervi il meritato riposo; tutto questo, vi gratificher molto, facendovi dimenticare la stanchezza. Non esagerate con il superattivismo.

26

Sabato 7 Marzo 2012

Programmi Tv
domenica 8
06.30 09.05 09.25 12.20 13.30 14.00 16.35 18.50 20.00 20.40 21.30 23.30 00.45 01.10 03.15 08.45 10.00 10.30 11.30 13.00 13.45 15.25 17.10 18.00 18.00 19.35 20.30 21.05 23.25 02.00 unomattina in Famiglia.a tg1 lis santa messa/recita angelus linea verde. attualit tg1 telegiornale domenica in l'arena domenica in cosi' la vita l'eredit. game show tg1 / tg sport aFFari tuoi suor pascalina. Film speciale tg1. attualit tg1 notte applausi/sette note il bambino sull'acqua.Fic phineas e Ferb the movie.F culto evangelico di pasqua a come avventura. att mezzogiorno in Famiglia.v tg2 giorno/motori/meteo un principe tutto mio. F incinta o.. quasi. Film world on Fire. Film tg2 l.i.s. 90 minuto. sport lasko. telefilm tg2 notizie ncis. telefilm Fatima, lourdes, madjugorje il colore dei soldi. Film 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 17.15 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.30 23.15 00.50 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.45 23.55 12.45 13.10 14.00 14.50 15.05 16.00 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 00.05 00.25 07.50 07.25 09.40 10.50 11.30 12.05 13.00 13.50 14.55 18.55 19.35 20.30 21.10 24.00 02.25

sabato 7
06.20 06.30 09.45 11.10 11.45 13.30 14.40 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.35 01.30 02.30 07.00 10.25 10.40 11.35 13.00 13.45 15.40 17.05 17.10 18.00 19.35 20.25 21.05 21.50 22.35 07.35 09.10 10.15 12.00 12.25 12.55 14.00 14.45 16.55 17.55 19.00 20.00 21.30 23.35 23.50 aprirai. attualit unomattina. att settegiorni.att uno mattina storie vere.a la prova del cuoco tg 1 telegiornale le amiche del sabato.att tg1 telegiornale a sua immagine passaggio a nord ovest.doc l'eredit. game tg1/rai tg sport ballando con te di che talento sei? il grande silenzio. Film cartoni sulla via di damasco. att quello che. attualit mezzogiorno in Famiglia.att tg2 giorno/dribbling. att quelli che aspettano..var quelli che il calcio.. var tg2 l.i.s. stadio sprint. sport 90 minuto. sport lasko. telefilm estrazio del lotto/tg2 castle. telefilm body oF prooF. telefilm la domenica sportiva 12 metri d'amore. Film paesereale. attualit agente pepper. telefilm tg3 sport - meteo / tgr il settimanale. attualit ambiente italia. attualit tgr regione meteo -tg3 tg3 pixel/tv talk/tg3 l.i.s. rai educational. attualit un caso per due. telefilm tg3/regione/meteo 3 blob/che tempo Fa. variet ulisse. documentario tg3 - tg regione - meteo amore criminale. doc

Lunedi 9
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 Focus/economia verdetto Finale jewel. Film accadde al commissariato.F l'eredit. game show tg1/soliti ignoti.game qui radio londra.att aFFari tuoi alice in wonderland.Film porta a porta tg1 notte/Focus tg2 insieme. attualit i Fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. tel private practice. telefilm tg2 Flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 tg2 notizie il triangolo delle bermuda. Film tg2 notizie i mitici. Film le storie - diario italiano la strada per la Felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis la casa nella prateria.t cose dell'altro geo. att geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit le storie. attualit un posto al sole. soap l'uomo che sussurava ai cavalli. Film tg3 linea notte Fuori orario come eravamo. variet la signora polliFax. Film carabinieri. Fiction slow tour. attualit tg4 / meteo un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel il tribunale di Forum. att ben hur. Film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel la maschera di zorro.Film striptease. Film modamania

martedi 10
06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.20 00.45 01.25 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 23.10 23.15 01.10 unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 Focus/economia verdetto Finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att aFFari tuoi la Fuga di teresa. Film porta a porta tg1 notte/Focus/che tempo fa sottovoce. attualit tg2 insieme. attualit i Fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. tel private practice. telefilm tg2 Flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 estrazioni lotto / tg2 terrybilmente divacante.v tg2 punto di vista. att tg2 notizie non avere paura. Film

mercoLedi 11
06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.00 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.55 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 22.45 23.20 00.50 12.00 12.45 13.10 14.00 14.50 15.05 16.00 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15 24.00 08.20 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 16.30 18.55 19.35 20.30 21.10 23.45 unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 Focus/economia la vita in diretta.attualit santa messa la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att aFFari tuoi primaserata porta a porta il gioco della vedova nera. Film/sottovoce. att tg2 insieme. attualit i Fatti vostri.variet tg2/costume societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. tel private practice. telefilm tg2 Flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 tg2 notizie zodiaco:il libro perduto.F speciale 90 minuto tg2 notizie tg parlamento. attualit tg3-sport-meteo 3-Fuori tg le storie - diario italiano la strada per la Felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis la casa nella prateria.tel cose dell'altro geo. att geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit le storie. attualit un posto al sole. soap chi l'ha visto? attualit volo in diretta. variet tg3 linea notte hunter. telefilm carabinieri. Fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel Forum. attualit Flikken.tel/my liFe. soap my liFe. soap opera i giganti del mare.Film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel nati con la camicia. Film instinct. Film 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 23.10 00.45 02.25 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 00.10 01.20 01.30

giovedi 12
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 Focus/economia verdetto Finale la vita in diretta.attualit l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att aFFari tuoi nero wolF. Fiction porta a porta tg1 notte/Focus/che tempo fa matt hoFFman. Film tg2 insieme. attualit i Fatti vostri.variet tg2/costume e societa' medicina 33. attualit italia sul due. attualit la signora del west. telef private practice. telefilm tg2 Flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 estrazioni lotto / tg2 l'isola dei Famosi 9.reality tg2 notizie tg parlamento. attualit tay break. telefilm 06.45 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 17.00 18.50 20.00 20.30 20.35 21.10 22.40 01.35 10.00 11.00 13.00 13.50 14.00 16.10 17.00 17.45 18.45 19.35 20.30 21.05 22.40 23.25 01.10 12.00 12.25 12.50 13.10 14.00 14.50 15.05 16.00 17.40 19.00 20.00 20.15 20.35 21.05 23.15 03.35 07.25 08.20 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.35 18.55 19.35 20.30 21.10 24.00

venerdi 13
unomattina. attualit tg1 telegiornale occhio alla spesa la prova del cuoco tg 1 / tg1 Focus/economia verdetto Finale la vita in diretta.attualit tg1 telegiornale l'eredit. game show tg1 qui radio londra.att porta a porta spec. venerd non sparate sul pianista.gam tv7. attualit sottovoce tg2 insieme. attualit i Fatti vostri.variet tg2/costume e societa' tge eat parade. attualit italia sul due. attualit la signora del west. telef private practice. telefilm tg2 Flash l.i.s./sport/notizie ghost whispeper. telefilm squadra speciale cobra 11 tg2 notizie ncis los angeles. telefilm dark blue. telefilm tg2 notizie tg parlamento. attualit tg3-sport-meteo 3-Fuori tg le storie - diario italiano geo & geo. attualit la strada per la Felicit tg regione - meteo -tg 3 tgr leonardo/ tg3 lis la casa nella prateria.tel cose dell'altro geo. att geo & geo. attualit tg3/tg regione/meteo blob. attualit le storie. attualit un posto al sole. soap robinson. attualit volo in diretta. variet da qui all'eternit. Film nash bridges. telefilm hunter. telefilm carabinieri. Fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel Forum. attualit grandi magazzini. Film tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel quarto grado. attualit l'ultima eclissi.Film/tg4

08.20 le avventure di huck Finn 10.45 tgr estovest/mediterraneo 11.40 tgr regioneuropa. attualit 12.00 tg3 / meteo3 / telecamere 12.55 rai educational 13.25 il capitale di philippe daverio. attualit 14.00 tg regione/meteo/in 1/2 h 15.05 parigi-roubaix. ciclismo 17.55 per un pugno di libri. att 19.00 tg3 - tg regione - meteo 20.00 blob/ritratti. attualit 21.05 corsari. Film 23.20 tg 3/cosmo. attualit 23.35 moonacre. Film 10.00 11.00 11.30 12.00 13.20 14.00 15.05 17.25 18.55 19.35 20.30 23.45 00.50 02.35 08.50 10.00 11.00 13.00 13.40 15.30 16.00 20.00 20.40 21.30 23.30 01.30 02.45 04.40 10.20 11.50 12.25 13.00 13.30 15.25 17.30 17.45 19.20 21.00 21.50 23.00 01.40 02.30 06.00 07.00 07.50 10.00 11.30 13.30 14.05 18.00 20.00 20.30 22.00 23.45 23.55 03.55 santa messa pianeta mare. attualit tg 4 telegiornale melaverde. attualit pianeta mare. attualit slow tour. attualit cuori ribelli. Film colombo: testimone di se stesso. Film tg4 telegiornale - meteo 4 tempesta d'amore. soap il re dei re. Film l'uomo della pioggia.Film tg 4 jesus christ superstar.F le Frontiere dello spirito Finalmente arriva kalle lo scapolo d'oro. Film tg5 telegiornale - meteo 5 una Famiglia in prestito.F il mammo. sitcom il papa buono. Fiction tg 5 telegiornale - meteo 5 paperissima sprint il cosmo sul com. Film in questo mondo di ladri.F tg5 notte/meteo 5 l'amministratore segreto. Film studio 60. telefilm Family plan grand prix. sport studio aperto - meteo i simpson. cartoni vacanze in america. Film paulie: il pappagallo che parlava troppo. Film studio aperto motociclismo: moto 3 gara motociclismo: moto 2 gara motociclismo: moto gp gara Fuori giri. sport matrix. Film poker1mania zora la vampira. Film tg la 7 - meteo - oroscopo omnibus. attualit tot e cleopatra. Film ti ci porto io. attualit i muppet alla conquista di broadway. Film tg la7 ben hur. Film l'ispettore barnaby.tel tg la7 la gabbianella e il gatto.F piovono polpette. Film tg la7 la Famiglia. Film l'abbraccio dell'orso. F

12.00 tg3-sport-meteo 3-Fuori tg 12.45 le storie - diario italiano 13.10 la strada per la Felicit 14.00 tg regione - meteo - tg3 14.50 tgr leonardo/ tg3 lis 15.05 lassie.telefilm 15.50 cose dell'altro geo. att 17.40 geo & geo. attualit 19.30 tg3 - regione - meteo -blob 20.15 le storie. attualit 20.35 un posto al sole. soap 21.05 ballar. attualit 23.15 volo in diretta. variet 24.00 tg3 linea notte/regione 01.05 rai educational 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 18.55 19.35 20.30 21.10 00.05 02.00 04.05 carabinieri. Fiction ricette di Famiglia. att tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel Forum. attualit Flikken.telefilm gli avvoltoi hanno Fame.F tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel cast away. Film travolti dal passato.Film gran bollito. Film la badessa di castro.Film

12.00 tg3-sport-meteo 3-Fuori tg 12.45 le storie - diario italiano 13.10 la strada per la Felicit 14.00 tg regione - meteo - tg3 14.50 tgr leonardo/ tg3 lis 15.05 la casa nella prateria.tel 15.50 cose dell'altro geo. att 17.40 geo & geo. attualit 19.30 tg3 - regione - meteo -blob 20.15 le storie. attualit 20.35 un posto al sole. soap 21.05 medium. telefilm 23.25 volo in diretta. variet 24.00 tg3 linea notte 01.05 rai educational 03.00 09.40 10.50 11.30 12.00 13.00 13.50 15.10 16.15 16.15 18.55 19.35 20.30 21.05 23.35 la prima volta sull'erba.F carabinieri. Fiction slow tour. attualit tg4 / meteo / vie d'italia un detective in corsia.tf la signora in giallo. tel Forum. attualit Flikken.telefilm my liFe. soap la lunga strada verso casa.F tg4 - meteo 4 tempesta damore. soap walker texas ranger.tel rambo 3. Film payback. Film

rete 4

09.35 l'italia che Funziona. att 09.50 carabinieri. telefilm 10.50 ricette di Famiglia. att 11.30 tg 4/meteo/notizie/traFFico 12.00 un detective in corsia.tel 13.00 la signora in giallo. tel 13.50 il tribunale di Forum 15.05 perry mason. telefilm 17.00 detective monk. telefilm 18.55 tg 4 - meteo 4 19.35 tempesta d'amore. soap 21.15 the mentalist. telefilm 23.55 ombre dal passato. Film 01.35 tg 4 04.00 il cardinale lambertini.F 07.55 08.50 10.30 10.45 13.00 13.40 14.10 17.30 18.50 20.00 20.30 21.10 00.30 01.30 03.45 07.05 10.10 12.25 13.00 14.00 14.40 16.55 17.45 17.55 18.55 20.05 21.10 23.10 00.10 01.10 06.00 10.00 11.10 11.25 12.25 13.30 14.05 15.20 17.10 18.00 20.00 20.30 21.30 24.00 00.55 traffico/meteo/tg5 mattina loggione. musicale Finalmente arriva kalle.tel la corsa di virginia. Film tg5 telegiornale/meteo 5 belli dentro. sitcom verissimo. attualit the starter wiFe. telefilm the money drop. quiz tg 5 telegiornale - meteo 5 striscia la notizia. var amici. talent show tg5 notte/meteo 5 il richiamo della Foresta.F studio 60. telefilm cartoni bogus. Film studio aperto - meteo guida al campionato.sport i simpson. cartoni bundslam. Film motociclismo: moto 3 prove studio aperto - meteo motociclismo: moto 2 prove motociclismo: moto gp prove corto inkheart.Film motociclismo: moto gp prove controcampo linea notte poker1mania tg la7 / omnibus. attualit bookstore. attualit prossima Fermata. att i men di benedetta una nuova vita per zoe tg la7 cuochi e Fiamme. game assalto Finale. Film jag:avvocati in divisa.tel l'ispettore barnaby.tel tg la7 in onda. attualit the show must go oFF tg la7/m.o.d.a. attualit pinero.Film

canaLe 5

07.55 traFFico - meteo 5 08.00 tg5 mattina 08.40 uno strano caso. Film 11.00 Forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 vip. Film 15.40 la battaglia di molly. F 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.05 Finalmente a casa. Film 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.20 scherzi a parte.variet 23.50 terra! attualit 01.30 tg5 notte/meteo 5 02.05 studio 60. telefilm 08.15 08.40 10.35 12.25 13.40 15.00 16.50 18.30 19.25 21.10 23.00 23.15 01.50 02.40 04.20 09.55 11.15 12.25 13.30 14.05 16.00 17.00 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 00.05 01.10 bau boys. attualit il mio amico bionico.Film bingo:senti chi abbaia.Film studio aperto/meteo/sport i simpson. cartoni george and the dragon.F 5 bambini & lui. Film studio aperto - sport csi: miami. telefilm csi: scena del crimine.tel l'italia che Funziona. att matrix reloaded. Film prison break. telefilm baywatch. telefilm la pi bella del rame.Film joseohine, ange gardien.t cuochi e Fiamme. game i men di benedetta tg la7 Fbi:protezione testimoni 2.F atlantide. documenti jag:avvocati in divisa.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit draquila:l'italia che trema. Film documentario tg la7 prossima Fermata. attualit

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 Forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiFul. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 the wedding date. Film 23.00 matrix. attualit 01.30 tg5 notte/meteo 5 06.50 08.15 08.40 10.30 12.25 13.40 16.10 17.00 17.50 18.30 19.20 21.10 23.15 03.50 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 23.05 cartoni bau boys. attualit agli ordini... pap.Film charlie ii: il mio amico a quattro ruote. Film studio aperto/meteo/sport cartoni/camera caF.sitc provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit trasFormat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm tre uomini e una gamba.F matrix revolutions. Film dust. Film coFFee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 lo sport preFerito dall'uomo. Film atlantide. documenti jag:avvocati in divisa.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit inside the titanic. doc speciale atlentide: titanic - concordia. att

08.00 tg5 mattina 08.50 mattino cinque. attualit 11.00 Forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiFul. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 le tre rose di eva. Fiction 23.20 matrix. attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 15.00 15.55 16.45 17.10 17.45 18.30 19.25 21.10 00.30 02.45 03.50 00.55 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.00 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 23.15 23.55 settimo cielo.telefilm ugly betty. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni camera caF. sitcom provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasFormat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm le iene show. variet controcampo. sport prison break. telefilm scorticateli vivi. Film tg la7/(ah) ipiroso.attualit coFFee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 biglietti d'amore. Film atlantide. documenti jag:avvocati in divisa.tel i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit un due tre stella. variet tg la7 tye whistleblower. Film

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 Forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiFul. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 benvenuti a tavola: nord vs sud.Fiction 23.30 matrix. attualit 08.40 10.35 12.25 13.40 15.55 16.45 17.10 17.50 18.30 19.20 21.10 00.30 02.45 03.40 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 24.00 01.05 settimo cielo.telefilm ugly betty. telefilm studio aperto/meteo/sport cartoni/camera caF.sitc provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasFormat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm wild: oltrenatura. doc caliFornication. tf prison break. telefilm la strategia della maschera. Film coFFee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 gambit:grande Furto al semiramis. Film atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit piazzapulita. attualit tg la7/(ah) ipiroso. att prossima Fermata. attualit

08.50 mattino cinque. attualit 11.00 Forum. attualit 13.00 tg5 telegiornale - meteo 5 13.40 beautiFul. soap 14.10 centovetrine. soap 14.45 uomini e donne. reality 16.15 amici. talent show 16.20 pomeriggio cinque.attualit 18.00 tg5 / 5 minuti meteo 5 18.50 the money drop. quiz 20.00 tg 5 - meteo 5 20.30 striscia la notizia. var 21.10 zelig. variet 23.45 supercinema.Film 00.15 tg5 notte/meteo 5 08.40 settimo cielo.telefilm 10.35 ugly betty. telefilm 12.25 13.40 16.20 16.45 17.10 17.45 18.30 19.25 21.10 23.20 01.15 02.15 09.45 11.10 12.25 13.30 14.05 16.15 17.05 18.00 19.30 20.00 20.30 21.10 24.00 00.30 01.35 studio aperto/meteo/sport cartoni/camera caF. sitc provaci ancora gary. tf la vita secondo jim. sit bau boys. attualit trasFormat. game show studio aperto - sport csi: miami. telefilm shooter. Film le iene. var the shield.tel prison break. telefilm coFFee break. attualit l'aria che tira. attualit i men di benedetta tg la7 hindenburg. Film atlantide. documenti relic hunter. telefilm i men di benedetta g' day. variet tg la7 otto e mezzo. attualit le invasioni barbariche.a sotto canestro. sport tg la7 /(ah) ipiroso. att prossima Fermata. attualit

itaLia 1

La 7

Agricoltura

Sabato 7 Aprile 2012

l Senato ha dato il via libera al decreto fiscale su cui il governo aveva chiesto la fiducia e che ora passer alla Camera. Nel maxiemendamento sostitutivo del testo, che dovr essere convertito in legge entro il primo maggio prossimo, si disciplina anche l'Imu agricola. Il provvedimento conferma in particolare che il gettito in agricoltura non debba superare per l'anno in corso un contributo aggiuntivo di 135 milioni di euro per i fabbricati rurali ad uso strumentale e di 89 milioni di euro per i terreni e riconosce, di fatto, le stime e le preoccupazioni avanzate dal mondo agricolo sull'impatto del provvedimento adottato dal governo Monti. Sono previsti lesenzione per i fabbricati rurali strumentali collocati nei comuni montani oltre i 1.000 metri; il ritorno al 25% della riduzione della base imponibile per gli imprenditori agricoli professionali; la rivalutazione di un ulteriore 5% per le rendite dei terreni posseduti da soggetti di-

Le novit sullImu per gli immobili agricoli I


Antonio Piva: Buoni risultati, ma chiediamo ulteriori modifiche nel decreto legge
A cura di Libera Agricoltori
Antonio Piva

27

Libera Agricoltori: riunito il consiglio direttivo


Anche il consiglio Generale della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, riunito la scorsa settimana ha svolto una puntuale analisi sui principali problemi di attualit per il mondo agricolo. In particolare lattenzione stata posta sugli aspetti legati alle diverse manovre del Governo in relazione alla difficile crisi congiunturale e, in questo settore particolare, sulla fiscalit in agricoltura, legata principalmente alla applicazione dellIMU. Da questo punto di vista il Consiglio della Libera ha caldeggiato il rinnovamento dellinteresse della politica verso le problematiche sociali ed economiche, dal momento che con un Governo come lattuale chiedere adeguamenti e modifiche alle manovre molto complicato. Ci non di meno il Consiglio della Libera ha confidato in una azione di pressing sul Governo affinch venisse posta in atto una revisione delle aliquote IMU. Ipotesi puntualmente verificatasi proprio in queste ore. Il Consiglio si poi occupato di una analisi approfondita della situazione dei mercati per i settori latte, cereali, suini e pomodoro. In particolare il latte da industria e il pomodoro stanno attraversando momenti poco felici e per i quali si rende necessario attivare iniziative di sostegno. Infine il Presidente ha relazionato circa gli indirizzi politico sindacali che Confagricoltura sta assumendo e che si configurano in decisa continuit con le passate gestioni. Soprattutto per quanto riguarda il rafforzamento dellasse con la cooperazione, principalmente nel settore lattiero caseario, e con accordi di collaborazione con la grande industria e la Gdo per laccorciamento degli anelli delle diverse filiere agroalimentari.

versi rispetto ai coltivatori diretti e dagli "iap". Per i fabbricati rurali strumentali, limposta rimane allo 0,2% (ma i sindaci hanno la possibilit di portarla allo 0,1%), per cambia la tempistica dei versamenti: lacconto di giugno si ferma al 30%, mentre il resto dovr essere pagato con il saldo di dicembre. Sempre a dicembre, per questanno, dovranno essere effettuati in un'unica soluzione i versamenti che riguardano i fabbricati rurali iscritti nel catasto dei terreni. Per

quelli esenti da Imu, anche se incolti, si continuer a pagare lIrpef sui redditi fondiari e le relative addizionali. E certamente un risultato importante, frutto della battaglia di Confagricoltura, e nella quale la Libera e Federlombarda si sono spese senza riserve, commenta il presidente Antonio Piva. Una battaglia che era culminata nellassemblea regionale del 6 marzo a Cremona, con la presenza del leader nazionale Mario Guidi e di quello regionale, Franco Bettoni. Ci abbiamo creduto an-

che quando in molti pensavano che fosse fatica sprecata, e i primi risultati arrivano. Logicamente non siamo ancora soddisfatti; chiediamo quindi ulteriori modifiche nella proposta e di conseguenza nel decreto che ne scaturir. SullImu agricola la strada scelta dal governo, con lemendamento al decreto fiscale, non sufficiente. Le proposte, non sono infatti ancora coerenti con gli impegni assunti dallesecutivo al Tavolo di confronto con le organizzazioni agricole.

Nonostante le brevi piogge cadute nei giorni scorsi sul nord Italia, continua lemergenza legata alla scarsit delle precipitazioni e le preoccupazioni degli agricoltori non si sono attenuate. Lallarme idrico sta divenendo di fatto una costante, nel senso che si ripropone sempre con maggior frequenza, verosimilmente anche a causa delle mutate condizioni climatiche, che non sembrano pi avere un carattere sporadico, ed episodico, come fino a qualche anno fa avremmo anche potuto pensare. Le carenze idriche che si stanno registrando in molte regioni, mettono a rischio le semine primaverili, ma anche le colture risicole e le attivit colturali in genere. Con danni che vanno ad aggravare ulteriormente i costi di produzione ed i mancati redditi delle imprese agricole. A causa del perdurare delle anomale condizioni meteorologiche che hanno determinato una situazione di grave insufficienza nei bacini idrici dei corsi dacqua, in attesa di significative precipitazioni, hanno dichiarato lo

Persistono le preoccupazioni degli agricoltori

SICCIT

A FierAgrumello un convegno promosso da Anga


In occasione di FierAgrumello, marted 10 Aprile (a partire dalle ore 20.30 presso la Sala Conferenze in via Roma), si terr il convegno "Fotovoltaico: una opportunit da non perdere?", organizzato dalla sezione provinciale dellAnga e dalla Libera Associazione Agricoltori Cremonesi. Durante lincontro interverranno esperti del settore per illustrare le possibilit attuali di investimento e le proposte in corso di rivisitazione degli incentivi previsti dal 5conto energia.

LINIZIATIVA

Pro Sus: aperto lo spaccio aziendale a Vescovato


stato di crisi ed emanato ordinanze per contenere lo spreco dacqua. La siccit di questi giorni straordinaria e le previsioni degli esperti non lasciano intravedere niente di buono: se le precipitazioni di aprile fossero nella media, la situazione non tornerebbe alla normalit. Quanto alla prossima estate, si teme possa ripetersi la calura record registrata nel 2003, seguita allassenza di piogge e nevicate in montagna nel corso della primavera. Pro Sus, la cooperativa agricola di Vescovato dedita alla macellazione dei suini e alla lavorazione e vendita delle carni ottenute, ha aperto a Cremona il primo punto vendita. I consumatori avranno a disposizione un prodotto di qualit garantito da materie prime nazionali e da tecniche produttive allavanguardia. Fin dalle origini Pro Sus macella suini nati e allevati in Italia, provenienti da oltre cento soci allevatori concentrati in Lombardia e Emilia Romagna. Un sistema di qualit impeccabile: la liera produttiva garantita a tutti i livelli, garantita anche la sicurezza del consumatore, che sa di mettere in tavola prodotti tutti italiani. Un circolo virtuoso, dunque, che oggi si arricchisce si un punto vendita sulla via Mantova. Lo spaccio Pro Sus propone numerose tipologie di prodotti, dal porzionato elaborato, agli stagionati in tranci di varie dimensioni. Spesa veloce, facile accesso, qualit garantita e prezzi competitivi: in poche parole, spesa responsabile a chilometri zero.

TABELLA AGGIORNATA A GIOVEDI 5 MARZO 2012


PRODOTTO
FRUMENTO tenero buono mercantile GRANOTURCO ibrido naz.14% um. SEMI di SOIA Nazionale ORZO naz. Peso spec. 55-60 peso spec. 66-68 CRUSCA Alla rinfusa FIENO Maggengo Agostano PAGLIA press. (rotoballe) SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI Lattonzoli locali SUINI da macello SUINI da macello SUINI da macello

PRODOTTO
VACCHE Frisone 1 qualit peso vivo VACCHE Frisone 2 qualit peso vivo MANZE SCOTTONE 24 mesi VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg ) frisona VITELLI BALIOTTI p.vivo (50-60 kg) pie blue belga BURRO pastorizzato PROVOLONE VALPADANA fino a 3 mesi PROVOLONE VALPADANA oltre 3 mesi GRANA scelto stag. 9 mesi GRANA scelto stag. 12-15 mesi

UNITA DI MISURA
kg.

CREMONA
p.v. 1,10-1,33 p.m 2,50-2,90 pv 0,92-1,05 pm 2,20-2,45 1,10-1,30

MILANO
MONTICHIARI 1,17-1,37 MONTICHIARI 0,80-1,05 Vitelloni da macello 24/30 mesi 1,35-1,52 MONTICHIARI 1,30-1,40 MONTICHIARI 3,80-4,10

MANTOVA
da macello 1,220-1,320 0,98-1,08

MODENA
--

UNITA DI MISURA
Tonn.

CREMONA
208-210

MILANO
n.q.

MANTOVA
n.q.

MODENA
(fino) 224-229 214-215

Kg.

Tonn.

202-203

215-216

208-210

kg.

1,20-1,37

Vitelloni femm. da macello pezz. nere (kg. 450-500) p.v. 1,281,43

Tonn.

n.q.

428-430

420-425

Sorgo nazionale 212-215

kg. kg.

1,20-1,40

(da 46 a 55 kg) 1,75-2,05 4,60-5,10

(45-55 kg) 1,55-2,05 (pregiate 70 kg) 4,06-5,20

Tonn.

n.q. n.q. 168170 135 150 di erba med. 135-150 110 120

n.q. 237239 150151 114-138 129-142 105-117

n.q. 222-229 160-163 Mag. 1 t. n.q. Erba med f. 1 t. n.q. 4,050

(p.spec. 63-65) 236-239 150-151 Medica fienata 1 t. 120,0-130,0 Paglia di frumento press. ball. 75-80 4,110

2,50-3,80

Tonn. Tonn.

kg.

2,45-2,50

past. 2,50 centr. 3,10 5,05-5,20

1,95

Zangolato di creme X burrificaz. 1,80 --

kg.

(dolce) 4,95-5,15 (piccante) 5,10-5,50

n.q.

Tonn.

kg.

5,25-5,50

n.q.

15 kg

4,090

4,060

PARMIGIANO REGGIANO 12 mesi 9,55-9,85 PARMIGIANO REGGIANO fino a 24 m 11,55-11,90 PARMIG. REGG. 30 mesi e oltre 13,00-13,40

25 kg 30 kg 40 kg 156 kg 176 kg Oltre 176 kg

3,230 3,030 2,540 1,313 1,373 1,343

3,210 3,050 2,540 1,378 1,378 1,353

3,190 2,990 2,510 n.q. n.q. n.q.

3,250 3,040 2,540 (da 144 a 156 kg) 1,326 (da 156 a 176 kg) 1,380 (da 176 a 180 kg) 1,364

kg.

7,50-7,75

7,70-7,90

7,50-7,75

kg.

8,35-8,55

8,75-9,15

8,70-8,95

N.B. Le quotazioni del bestiame bovino e del foraggio sul mercato di Cremona avvengono il primo e terzo mercoled del mese. Questo dato, conseguentemente, va letto ed interpretato con la dovuta attenzione rispetto agli altri dati pubblicati. Le quotazioni del mercato di Milano avvengono in due giorni separati: il marted per il comparto dei cereali e derivati, il luned per quello zootecnico che fa riferimento a Montichiari. Anche questo aspetto va tenuto in considerazione nel confronto dei dati suindicati. Il mercato di Mantova avviene in un solo giorno e cio il gioved. Modena il luned. Tutti gli aggiornamenti della tabella mercati, insieme ai collegamenti alle principali borse, sono sul sito: www.cremona.coldiretti.it.

28

Salute
PRESIDIO OSPEDALIERO DI CREMONA
CENTRO DIABETOLOGICO Dove: piano 6, corpo H (lato destro), monoblocco ospedaliero. Orari: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.30 (prima visita per inquadramento diagnostico-terapeutico e visita di controllo per monitoraggio metabolico e screening delle complicanze croniche). Per le prime visite preferibile che la prenotazione avvenga di persona comunque possibile prenotare telefonicamente da luned a venerd, dalle 11.00 alle 13.30. Telefono: 0372 405715. CENTRO PRELIEVI - LABORATORIO ANALISI accesso diretto da parte dei cittadini, con la richiesta del Medico di famiglia o dello specialista. Dove: Centro Prelievi all'ingresso dell'ospedale. Orario: da luned a venerd dalle ore 07.30 alle 10.30. Telefono: 0372 405663 - 0372 405452 CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI Monitoraggio delle terapie anticoagulanti. previsto accesso con prenotazione al numero 0372 405666 - 0372 405663. Dove: Presso la palazzina del Cup Orario: dalle 07.30 alle 12.00 da luned a venerd. CENTRO AZIENDALE DI ALLERGOLOGIA Dove: presso la Medicina del Lavoro, Padiglione 10 Accesso avviene mediante impegnativa del medico curante. Le prenotazioni vengono effettuate telefonando allo 0372 408178 da luned a venerd dalle 10.30 alle 13.00; oppure personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia da luned a venerd dalle 09.00 alle 13.00. IMMUNOEMATOLOGIA E MEDICINA TRASFUSIONALE: Emotrasfusioni, salassi, autotrasfusioni, terapia marziale endovenosa, preparazione di nuovi emocomponenti ad utilizzo non trasfusionale: Gel Piastrinico, Concentrato Leucopiastrinico. Dove: Piano terra, corpo D, monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 435887 - 0372 405461 dalle 10.00 alle 17.00 da luned a venerd GENETICA Dove: piano 2 lato destro del monoblocco ospedaliero. Prenotazioni telefoniche: 0372 405783 da luned a venerd dalle 13.00 alle 14.30. MEDICINA LEGALE Prenotazioni presso Direzione Medica di Presidio piano Rialzato monoblocco ospedaliero. Tel: 0372 405200. PSICOLOGIA Dove: settimo piano a sinistra. Prenotazioni da luned a venerd dalle ore 09.00 alle ore 10.00 presso il servizio di Psicologia, oppure anche telefonicamente agli stessi orari al numero 0372 405409. ONCOLOGIA MEDICA Dove: Piano 4 ala Destra Prenotazione in reparto da luned a venerd dalle ore 8.00 alle ore 17.00. Tel: 0372 405248. TERAPIA DEL DOLORE Dove: palazzina n. 9 La prenotazione pu essere effettuata telefonicamente al numero 0372 405330 dalle 11.00 alle 15.00, da luned a venerd. Negli altri orari possibile chiamare lo stesso numero lasciando un messaggio in segreteria telefonica con il nome e numero di telefono: al pi presto sarete richiamati.

GLI ORARI
CUP Centro Unificato di Prenotazione Dove: padiglione n. 12, a fianco del Centro Prelievi, prospiciente Largo Priori Orari di apertura al pubblico: luned - venerd dalle 7.30 alle18.00 orario continuato, il sabato dalle 8.00 alle 12.00; Prenotazioni telefoniche: possibile telefonare al numero verde 800.638.638, da luned a sabato dalle 08.00 alle 20.00.

Sport s, ma senza rischiare


S
di Laura Bosio port s, ma con i dovuti limiti. Lo dice il dottor Piero Budassi, direttore dell'unit operativa di ortopedia dell'Azienda ospedaliera di Cremona. Sono infatti sempre pi numerosi i casi di infortuni che si verificano durante la pratica sportiva. Lo sport un'attivit faticosa, assimilabile a un lavoro pesante, e pu provocare dei danni quasi per definizione afferma l'ortopedico. Naturalmente, per, provoca anche benessere, in quanto aiuta il corpo a mantenersi in efficienza. Negli sport di contatto poi aumentano i rischi di trauma. Per questo motivo bisogna aver ben chiari i limiti oltre i quali non spingersi. Quali sono i rischi maggiori? La mancanza di un'adeguata preparazione pre-sportiva pu provocare infiammazione ai tendini, o peggio la perdita di coordinamento per alcuni gruppi muscolari che agiscono su azioni del corpo complesse, come ad esempio la spalla. O, peggio, si possono sviluppare veri e propri fenomeni di usura delle articolazioni. I traumi pi frequenti in cui si incorre comunemente? Innanzitutto ci sono i veri e propri traumi, come fratture, distorsioni o lesioni da usura, che producono un effetto meccanico sull'organismo. Tuttavia molto frequenti sono anche le infiammazioni, come ad esempio la tendinite, che poi tendono a cronicizzarsi e, se non curate, a portare importanti problemi per periodi medio/lunghi, che portano poi a percorsi terapeutici lunghi, che hanno impatto anche sulla vita e sul lavoro di tutti i giorni. Gli errori da non commettere? Ad esempio sconsigliabile praticare soltanto uno sport, in quanto altrimenti si fanno sempre gli stessi movimenti, e quindi si allena solo una parte del corpo. Questo porta squilibrio nell'uso delle articolazioni. Ci sono poi determinati sport, come il tennis e il calcio, che sono asimmetrici, ossia allenano solo gli arti superiori o quelli inferiori. L'ideale sarebbe quindi praticare diverse discipline sportive, in modo da poter essere maggiormente allenati. Un altro errore da evitare quello di confondere lo sport con
Il dottor Piero Budassi, direttore dell'unit operativa di ortopedia dell'Azienda ospedaliera di Cremona

Spesso si ha notizia di infortuni durante lattivit sportiva: Occore unadeguata preparazione

PRENOTAZIONI CHE NON SI EFFETTUANO AL CUP Attraverso il CUP si prenotano tutte le prestazioni ad eccezione delle seguenti, che devono essere prenotate direttamente presso le singole unit operative o servizi c ome indicato di seguito: ANATOMIA PATOLOGICA secreti e agoaspirati (non Tac e non Ecoguidati) Dove: Poliambulatori, piano Terra. Orario: gioved dalle 15 alle 16. Per prenotare contattare la segreteria dellAnatomia Patologica dal luned al venerd, dalle 10.30 alle 16.00. Telefono: 0372 405477, dalle 9.30 alle 16.00. Consegna campioni istologici e citologici La consegna dei campioni citologici urinari prevista, presso il padiglione 5, da luned a venerd, dalle 08.00 alle 09.30; per gli altri esami da luned a venerd dalle 08.00 alle 16.00 (accesso diretto). RADIOLOGIA Dove: piano 1, corpo H (ala destra). TC, risonanza magnetica, ecografie urgenti e richiesta di prestazioni con bollino verde Le prenotazioni vanno effettuate di persona o via fax. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 13.00, sabato dalle 08.00 alle 12.00. Tel: 0372 405760. Angiografia Le prenotazioni vanno effettuate di persona. Orario: da luned a venerd dalle 08.00 alle 15.30. Telefono: 0372 405367. SENOLOGIA: Screening mammografico preventivo biennale Asl Cremona (45-69 anni) Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, il mercoled dalle 14 alle 16. La prenotazione va effettuata al CUP dell'Asl 800 318 999. Prestazioni con carattere di urgenza, risonanze alla mammella, agoaspirati, ecografie Dove: piano 1, corpo M. Ora: da luned a venerd dalle 11.00 alle 13.00. Telefono: 0372 405614. Per ulteriori informazioni stata inoltre attivata una nuova linea telefonica dotata di risponditore automatico in funzione 24 ore su 24: 0372 405612. RADIOTERAPIA E MEDICINA NUCLEARE Dove: piano Cantina, (utilizzare la scala o ascensore a sinistra vicino l'Ufficio Informazioni nell'atrio di ingresso) corpo M, monoblocco ospedaliero. Orario:da luned a venerd dalle 07.30 alle 17.30. Telefono: 0372 405485. MEDICINA DEL LAVORO: Dove: Medicina del Lavoro, padiglione 10 Impegnativa del medico curante. Allergologia per sospetti professionali Tel. 0372 408178 da luned a venerd, dalle 10.30 alle 13.00; oppure, personalmente presso lAmbulatorio di Allergologia dalle 09.00 alle 13.00 da luned a venerd. Visite specialistiche di medicina del lavoro Tel: 0372 405777 da luned a venerd, d alle 08.00 alle 15.30; oppure, personalmente presso lAmbulatorio Specialistico di Medicina del Lavoro negli stessi orari.

la terapia: la cura non pu coincidere con l'attivit fisica, che al massimo pu essere un supporto a quanto prescritto dal medico. Sbagliato anche, come fanno molti, saltare la fase di preparazione e riscaldamento, cos come quella di defaticamento che dovrebbero sempre precedere e seguire ogni sessione di allenamento. E' sbaglio frequente, infatti, iniziare a fare sport senza aver prima fatto degli esercizi preparatori: ci pu spesso portare a traumi e lesioni. Per quale motivo certi infortuni si verificano anche a livello agonistico? Perch spesso chi fa agonismo ha un approccio allo sport troppo disinvolto. Lo si considera innocuo quando non lo . Chi ad

esempio ha un trauma distorsivo giocando a calcetto, rischia la rottura del legamento crociato: un rischio piuttosto frequente, ma molti lo ignorano e rischiano cos di farsi del male. Come evitare di mettere a rischio le articolazioni? Bisogna arrivare allo sport ragionandoci. L'attivit sportiva va scelta in base alle proprie caratteristiche fisiche, a volte anche cambiando scelte fatte in passato. La cosa migliore, come dicevo prima, abbinare diversi sport. Inoltre fondamentale fare sempre riferimento a un medico, presso il quale informarsi rispetto al modo migliore per rendere efficiente quello che si sta facendo. Esiste poi una grande famiglia di attivit, le arti marziali, molto

diverse dagli sport come li conosciamo noi, che permettono di raggiungere una grande efficienza nell'agonismo, e sono molto pi vicine al concetto di ricerca di benessere proprio dell'aspirante sportivo. Tali discipline vanno incoraggiate, specialmente in et adolescenziale, in quanto favoriscono l'equilibrio e la crescita armonica dell'organismo. Quanta importanza ha il controllo medico nello svolgimento di una disciplina sportiva? E' fondamentale, sia dal punto di vista dell'autorizzazione medica in campo sportivo, sia per verificare che i propri problemi fisici non siano un limite. Ad esempio chi ha problemi alle spalle dovrebbe evitare di nuotare, dunque occorre saper scegliere una pratica che non vada a incidere sulla salute. Purtroppo ci sono persone che non si preoccupano di queste cose, tanto che per molti il primo pensiero, dopo un trauma, sapere quando potranno tornare a fare sport. Quindi il consiglio che do a tutti di fare sport, perch oggi pratichiamo una vita troppo sedentaria, ma di far precedere l'inizio di qualsiasi attivit da un controllo medico. E non mi riferisco solo ai controlli obbligatori per legge: opportuno consultare sempre anche un ortopedico o un fisiatra.

La visita medico-sportiva un passo fondamentale per chiunque abbia intenzione di iniziare un'attivit sportiva, agonistica e non. La legge chiede, in questi casi, un certificato di idoneit, che viene rilasciato a seguito di un'opportuna visita, distinguendo tra quella prevista per l'attivit agonistica e per quella per l'attivit amatoriale. In realt, per, anche chi pratica attivit non agonistiche ma comunque impegnative, tipo spinning o culturismo, dovrebbe effettuare la visita per l'attivit agonistica. Dove fare la visita. Solitamente, il certificato, e quindi la visita, si richiede al medico curante. Il certificato normalmente costa intorno ai 20 euro, mentre per i ragazzi al di sotto dei 18 anni gratis. La visita medico-sportiva pu anche essere effettuata presso l'Asl, dove si trova un medico dello sport. Per l'attivit agonistica quest'ultimo l'unico che pu rilasciare il certificato di idoneit. Come si effettua la visita. La visita cambia a seconda dell'uso che se ne deve fare. Se l'attivit da svolgere semplicemente amatoriale, allora baster una semplice visita generale, a udito, vista, movimenti, accompagnato dalla misurazione della pressione ed auscultazione del battito cardiaco. In caso di attivit agonistica, invece, sono previsti degli esami pi speci-

LA VISITA SPORTIVA: GLI ESAMI NECESSARI

fici. In particolare in quest'ultimo caso si richie dono:l'elettrocardiogramma, la spirografia ed alcuni esami di laboratorio. Solitamente viene eseguito un elettrocardiogramma a riposo seguito da uno sotto sforzo, effettuato salendo e scendendo da uno step a ritmo sostenuto. Questi due esami servono a valutare la risposta cardiaca durante uno sforzo e la capacit di recupero del cuore a sforzo terminato. Per quel che riguarda gli esami di laboratorio, obbligatorio l'esame delle urine, ma in casi di situazioni dubbie il medico pu anche richiedere specifici esami del sangue.

Salute mentale nellinfanzia e nelladolescenza, finanziamenti per 10 milioni nel 2012


Ben 37 progetti approvati nel 2011 e nanziati con 9 milioni di euro, mentre per lanno in corso salgono a 10 i milioni stanziati. Cos Regione Lombardia vuole affrontare il tema della salute mentale in infanzia ed adolescenza, che coinvolge quasi il 20% dei bambini e dei ragazzi. Del resto, i disturbi neuropsichici in et evolutiva sono in costante aumento, e la Regione intende stimolare una migliore strutturazione dei servizi attraverso progetti innovativi da sviluppare su aree speciche, individuate a livello territoriale: ogni Asl indica le priorit, e le strutture sono chiamate a collaborare a livello di procedure, formazione e scambio di buone pratiche, cos che le risorse non vengano disperse ma ottimizzate per obiettivi mirati. Le problematiche neuropsichiatriche presentano criticit proprio nell'adolescenza (12-18 anni), ma in misura inversamente proporzionale a questo fenomeno si registra un decremento dei ragazzi che si rivolgono ai servizi man mano che crescono di et: dal 6% della popolazione a 8 anni si passa al 2,5% a 15 anni e all 1,7% a 17. Da qui la necessit di percorsi specici e tempestivi, strada gi imboccata in Lombardia, dove il 95% degli adolescenti seguito nelle uni-

37 progetti in Regione Lombardia

29
INTERDIZIONE ANTICIPATA DAL LAVORO
Le donne che necessitano della certicazione di interdizione anticipata dal lavoro per gravi complicanze della gravidanza o di preesistenti forme morbose che si presume possano essere aggravate dallo stato di gravidanza (art. 17, comma 2, lett. a) del D.Lgs. 151/2001), che a partire dal 1 aprile 2012 devono rivolgersi allAzienda sanitaria locale della provincia di Cremona.

CINQUE BANDI PER LE ASSOCIAZIONI


La Fondazione Cattolica Assicurazioni promuove per il 2012 cinque nuovi bandi, ciscuno dei quali dedicato a un'area specica. Un bando a favore degli anziani, con scadenza 31 maggio 2012 e 100.000 euro di fondi stanziati (importo massimo nanziabile 40.000 euro); un bando a favore della famiglia con scadenza 30 aprile 2012 e 100.000 euro di fondi stanziati (importo massimo nanziabile 30.000 euro); un bando a favore delle nuove povert, con scadenza 31 maggio 2012 e 100.000 euro di fondi stanziati (importo massimo nanziabile 40.000 euro); bando a favore della disabilit, con scadenza 30 aprile 2012 e 100.000 euro di fondi stanziati (importo massimo nanziabile 40.000 euro); un bando a favore della certicazione etica nello sport, con scadenza 30 giugno 2012 e 30.000 euro di fondi stanziati.

Alcol, fare prevenzione tra i giovani


Appuntamento alloratorio di Cristo Re (Cremona) con una conferenza sul tema La salute - promozione e protezione
di Giulia Sapelli

t operative Neuropsichiatria dellInfanzia e Adolescenza attraverso equipe dedicate.

l consumo di alcol tra i giovanissimi una realt purtroppo sempre pi diffusa, tanto che sempre pi pressante la necessit di correre ai ripari. A questo proposito, in occasione dell'"Alcol Prevention Day", l'associazione provinciale Club Alcologici Territoriali, in collaborazione con la Parrocchia Cristo Re, organizza una conferenza sul tema La salute - promozione e protezione, pensata in modo specico per insegnanti, educatori, allenatori sportivi e genitori. L'incontro si terr il 27 aprile alle ore 20.30 nel salone dell'oratorio di Cristo Re di Cremona e verr tenuto dall'insegnante del club, Giorgio Reali. In Lombardia si stima che il 7,8% (in Italia l8,2%) di chi ha riferito luso di alcol nella vita possa essere denito un bevitore a rischio; il rapporto tra maschi e femmine che rientrano in tale prolo pari a 2 a livello regionale. Il consumo di alcol fortemente inuenzato dal contesto culturale, sociale, economico e politico; il danno causato dallabuso di alcol, oltre che al bevitore, si estende alle famiglie e alla collettivit, gravando sullintera societ. Si stima infatti che le conseguenze speciche siano responsabili del 9% della spesa sanitaria. Dunque il tema della prevenzione si rivela fondamentale. In questa edizione dell'"Alcol Prevention Day", che si svolge in tutta italia, verr posta una particolare enfasi sul rapporto tra: alcol e disabilit, alcol e guida; al-

Lincontro, che si terr il 27 aprile alle 20.30, organizzato dallassociazione provinciale Club Alcologici Territoriali
col e lavoro; alcol e gravidanza; alcol e assunzione di farmaci; alcol e malattie acute o croniche; alcol e giovani; alcol e dipendenza da sostanze; alcol e anziani. In Europa, secondo le stime della Unione Europea e dellOrganizzazione Mondiale della Sanit, l'alcol rappresenta il secondo fattore di rischio per limpatto di disabilit, mortalit e carico di malattia. Per fronteggiare questo fenomeno in continua e costante evoluzione, a settembre 2011, nel corso del Comitato Regionale annuale dei 53 Paesi della Regione Europea dellOrganizzazione Mondiale di Sanit (Who), stato approvato un rinnovato Piano Europeo di Azione 2012-2020 per ridurre l'uso nocivo di alcol. La Regione Europea della Who la regione con i consumi pi elevati di alcol nel mondo, con una prevalenza di intossicazione episodica di oltre il 20% degli adulti. Il consumo di alcol riferito diminuito durante il 1990 e poi aumentato, stabilizzandosi ad un livello pi elevato tra il 2004 e il 2006. I consumi variano notevolmente tra le Nazioni, con una media europea di 9,24 litri di alcol puro consumato per persona all'anno. Negli ultimi 15 anni il consumo diminuito in Europa occidentale e aumenta-

to in Europa orientale con rilevanti differenze tra i Paesi. Il Piano d'Azione Europeo per ridurre l'uso nocivo di alcol 2012-2020, attraverso una panoramica completa del problema, fornisce opzioni politiche per le quali dimostrata la capacit di ridurre i danni causati dall'alcol. Politiche quali quelle orientate alla regolamentazione dei prezzi, della regolazione della disponibilit delle bevande alcoliche, del contrasto al rischio nel contesto alcol e guida, dellalcol in gravidanza, dellalcol nei luoghi di lavoro, della necessit di massima tutela dei minori da proteggere con maggiore efcacia rispetto alle forme inadeguate di marketing delle bevande alcoliche e attraverso una revisione dei sistemi e dei codici di autoregolamentazione pubblicitari. Lidenticazione precoce e lintervento breve, la trasversalit di impegno con altre nuove forme di dipendenza emergenti, come quelle da internet, da televisione, da videoga- mes e giochi online, lesigenza di sensibilizzare i giovanissimi ai rischi connessi allalcol e alle droghe, la necessit di un marketing sociale che possa sollecitare letica dellinformazione sono argomenti di estrema attualit e dibattito scientico e di programmazione della policy di settore spiegano i promotori della giornata. In tale cornice anche questanno lAlcohol Prevention Day si propone di esaminare i punti pi rilevanti e prioritari che come tutti gli anni catalizzano le attivit svolte nel corso dellintero mese di aprile, mese di prevenzione alcologica.

PROGETTI CONTRO LA VIOLENZA GIOVANILE


In occasione della seconda edizione di Scegli con il cuore, Enel Cuore invita le associazioni di volontariato a presentare un progetto che ha per tema la violenza giovanile. Il tema della violenza tra i giovani e la crescita di comportamenti aggressivi sono fenomeni che possono essere letti da molte angolature. I minori compiono atti di violenza rivolti verso altre persone, contro se stessi, contro il territorio e la comunit in cui vive. Le forme che assumono questi atti violenti sono estremamente varie, tra quelle pi ricorrenti e conosciute si possono elencare: il bullismo, il cyber bullismo, il tifo ultr, gli atti vandalici, le baby gang, atti di autolesionismo, dipendenze da droghe /alcol, disturbi alimentari, discriminazione. Nei comportamenti violenti rientrano anche i reati: contro il patrimonio (rapine, estorsioni, furti, ricettazione...); contro la persona (omicidi, percosse, lesioni personali, risse, violenze sessuali, prostituzione); contro l'incolumit, l'economia, la fede pubblica (violazione legge sugli stupefacenti, falso in atti e persone); contro lo Stato, le istituzioni e l'ordine pubblico; contro la famiglia, la moralit e il buon costume.Per la lotta nei confronti di questo fenomeno, Enel Cuore invita le associazioni a sviluppare e inviare un progetto che si ponga a contrasto della violenza giovanile, ormai una priorit sociale del nostro tempo che coinvolge la persona, la famiglia e l'intera comunit. La scadenza per la presentazione dei progetti il 30 aprile.

In forma con le tisane!

a cura di TATIANA FASOLI Laureata in tecniche erboristiche presso luniversit degli Studi di Milano.

Diplomata presso la scuola di Naturopatia dell'istituto RIZA

di Ermanna Allevi

Iscritta alla FINR (federazione italiana naturopati RIZA)


Gentile Naturopata, cos' quella grande fame che non si sazia mai? Grazie anticipatamente per la sua risposta e complimenti per la qualit della sua rubrica. Rossella Perch il cibo ha un cos grande potere di "riempirci"? Alla base ci sono ragioni fisiologiche e su questo substrato biologico attecchiscono significati simbolici e universali che rendono l'atto del nutrirsi uno dei pi complessi e profondi di tutte le civilt. Cibo vita, senza mangiare non potremmo sopravvivere, ma il cibo anche sinonimo d'amore, di cura, di attenzione, grazie a questo veniamo nutriti sin dalle prime ore di vita. La saziet riduce la tensione della fame e determina un senso di calma, di placidit. Il cibo dunque genera un piacere istintivo derivato dalla stimolazione di un'area cerebrale che modula la secrezione della dopamina, neurotrasmettitore che determina un senso di soddisfazione e appagamento. "La grande fame" che ci affligge non ha nulla a che vedere con le ragioni fisiologiche , ma il bisogno naturale di nutrirsi ha ceduto il posto alla spinta nevrotica di portare qualcosa dentro di noi che soddisfi la bramosia di vita, di fantasia, di libert e altro, utilizzando la tavola imbandita come occasione di trasgressione e appagamento, che poi diventa occasione di conflitto. Tutto questo crea un circolo vizioso che porta inevitabilmente al vuoto dell'anima. Per "combattere" la grande fame, necessario recuperare l'anima.E' necessario prendere coscienza del fatto che la fame che ci tormenta fame di vita, fame di gratificazioni, fame di piacere.

Mantenere il proprio peso costante importante per la salute fisica, psicologica e per ridurre il rischio di malattie, con una prospettiva di vita pi lunga e qualitativamente migliore. L'eccesso di peso comporta una serie di disturbi che pu evolvere in vere e proprie patologie. Un aiuto per mantenerci in forma ci arriva anche dalla natura, attraverso i rimedi fitoterapici. Diversi sono gli estratti vegetali utilizzati per il trattamento del sovrappeso tra cui le tisane, preparazioni acquose ottenute, estemporaneamente, da una o pi droghe vegetali. Epreparata miscelando piante dalle propriet sinergizzanti, coadiuvanti o correttive, cos da potenziare e modulare leffetto terapeutico finale. Se si associano questi preparati ad unalimentazione equilibrata e a uno stile di vita attivo risulkta pi facile dimagrire. Due, fra i vari tipi di tisane che possono aiutare sono quella per attivare il metabolismo, composta da 40 gr di Fucus, 30g di th verde e 30g di Finocchio e quella per ridurre la fame nervoso. Il fucus un alga che contiene minerali e vitamine, in particolar modo lo iodio che stimola il metabolismo dei grassi e lutilizzo dei carboidrati, agendo sulla funzionalit tiroidea e lacido alginico provocando un senso di saziet. Il th verde svolge unazione antiossidante, determinando un aumento di consumo di energia. Il finocchio ha azione digestiva e contrasta la formazione dei gas intestinali, favorendo leffetto pancia piatta. La seconda composta da piante con azione rilassante del sistema nervoso ma anche digestive come lanice e depurative come la bardana. Per rendere pi saporiti i vostri cibi e, allo stesso tempo, ridurre lappetito vi consiglio di usare lo zafferano. Ricordarsi che una dieta sana, la giusta attivit fisica, due tazze di tisana e un pizzico di zafferano la semplice ricetta per vincere il sovrappeso!

Riceve a Cremona e Crema PER INFO ECONSULTI: 345 0094488 - 0372 080149 mail: tatiana.fasoli@gmail.com http://safralyn.blogspot.com

Ermanna Allevi risponde alle vostre domande scrivendo a: info@naturopatia-cremona.com Oppure a: ilpiccolocremona@fastpiu.it Riceve a Cremona in via Pallavicino 6 tel. 0372-412372. Riceve a Crema telefonando al 388 9037275.

lo
Pizzighettone cerca gloria a Seregno
SERIE D

SPORT
56; Mapello 55; Caronnese 49; AlzanoCene 48; Castellana 46; Voghera 44; Gozzano, Darfo Boario, Pro Piacenza 42; Rudianese 41; Seriate 40; Fidenza 39; Carpenedolo 37; Seregno, Colognese 36; Fiorenzuola 29; Gallaratese 22.

IL PERSONAGGIO Proveniente dalle giovanili il difensore diventato un punto di forza della Cremo
di Micheal Guerini
STAGIONE

Favalli, la promessa grigiorossa


LA SCHEDA
SQUADRA SERIE PRESENZE RETI

Trasferta non impossibile quella di sabato a Seregno per il Pizzighettone, desideroso di tornare al successo, dopo il pari interno di domenica scorsa. CLASSIFICA (33 giornata) Castiglione 66; Ponte San Pietro-Isola 59; Olginatese 58; Pizzighettone

uesta settimana conosciamo meglio un giovanissimo difensore che da ben 12 anni (vale a dire gi dalle giovanili) veste la maglia grigiorossa. Si tratta di Alessandro Favalli, cremonese doc, nato il 15 novembre 1992 e che ha esordito in prima squadra la scorsa stagione. Come valuti il campionato della Cremo? La squadra formata da un bel gruppo, quindi mi sono integrato perfettamente sia in campo che nello spogliatoio. Anche con la societ ho un ottimo rapporto: sono praticamente cresciuto in questo fantastico ambiente. E con i tifosi grigiorossi? Ho un rapporto buono con loro. Essendo io cremonese di nascita, molti tifosi li conosco bene. Hai militato nella Berretti della Cremonese fino a due stagioni fa. Come descrivi quellesperienza? Si trattato di un anno strepitoso. Credo sia stata lannata pi bella della mia carriera, perch siamo riusciti ad arrivare al 3 posto nelle finali nazionali e perch ho giocato con ottimi compagni di squadra. Credo che in quel frangente io abbia fatto il salto di qualit. Hai esordito in prima squadra nel campionato scorso. Che emozioni hai provato?

2010-2011 2011-2012

Cremonese Cremonese

1 Div. 1 Div.

14 17

Alessandro Favalli (Foto Ivano Frittoli )

Prima della partita contro la Salernitana non ero agitato, nonostante il mister mi avesse schierato subito da titolare. I miei compagni mi hanno aiutato sia prima che durante la gara e cos ho allentato

la tensione. Sono stato molto contento del mio esordio. Che valutazione daresti alla stagione attuale della Cremo? Di certo abbiamo ottenuto buoni risultati. Abbiamo subito

azzerato la penalizzazione e ora siamo in zona playoff. Purtroppo abbiamo perso qualche punto importante in partite in cui potevamo e dovevamo fare meglio. Come giudichi il pareggio contro la Triestina di mercoled? La squadra ha offerto una buona gara, interpretata ottimamente. Abbiamo avuto molte occasioni, ma abbiamo segnato solo un gol, mentre gli avversari hanno tirato una sola volta e in quelloccasione hanno ottenuto il massimo. Sicuramente potevamo chiudere la partita nel primo tempo. Come vi piazzerete a fine stagione in classifica? Non saprei dirlo con esattezza, ma spero che la squadra rientri nella zona playoff. Visto che sei giovane, credi che le societ italiane debbano investire sui nuovi talenti? Le societ devono far giocare di pi i giovani che hanno qualit. Per essenziale che i nuovi talenti giochino con compagni pi esperti, affinch apprendano dai veterani lesperienza necessaria a crescere. Un po come sta accadendo a me in questa stagione. Hai progetti per il futuro? Lobiettivo che mi sono prefissato quello di arrivare in serie A, facendo ovviamente bene qua alla Cremo. Altri progetti li decider successivamente, in base a come andr il futuro. Per quale squadra fai il tifo? Simpatizzo per lInter, anche se non sono di certo un tifoso sfegatato.

CREMONESE (4-4-2): Bianchi; Semenzato, Minelli, Cesar, Rigione; Nizzetto (21 st Rabito), Fietta, Pestrin, Filippini (28 st Dettori); Le Noci (32 st Musetti), Possanzini. A disposizione: Malatesta, Sales, Tacchinardi, Degeri. All.: Brevi. TRIESTINA (4-2-3-1): Vigorito; Galasso (36 st Thomassen), Gissi, Lima, Mannini (dal 14 st Tombesi); Allegretti, Princivalli; Rossetti, Pinares (dal 14 st Motta), De Vena; Godeas. A disposizione: Gadignani, Evola, Mattielig, Zamparo. All.: Galderisi. ARBITRO: Roca di Foggia. RETI: 11 Possanzini, 27 st De Vena. NOTE: spettatori 2500 circa, incasso di 11.657 euro. Ammoniti Nizzetto, Filippini e Gissi. Angoli 9-5.

Unaltra occasione persa

CLASSIFICA Trapani 55 Spezia 50 Siracusa (-5) 49 Lanciano (-1) 49 Cremonese (-6) 43 SudTirol 43 Barletta (-1) 43 Pergocrema (-2) 41 Portogruaro 41 Carrarese (-1) 40 Frosinone 39 Triestina 35 FeralpiSal 33 Piacenza (-6) 31 Prato 31 Andria 31 Latina 30 Bassano 24

30 Giornata Barletta-Siracusa Carrarese-Lanciano Cremonese-Triestina Frosinone-Pergocrema Piacenza-Andria Prato-FeralpiSal Spezia-Bassano SudTirol-Latina Trapani-Portogruaro

3-2 1-3 1-1 5-1 0-0 2-3 3-0 2-0 1-5

Prossimo Turno (15-4 h 20.30) Barletta-Spezia Bassano-Frosinone FeralpiSal-Andria Latina-Trapani Pergocrema-Cremonese Portogruaro-Lanciano Siracusa-Prato SudTirol-Carrarese Triestina-Piacenza

SERIE A
DATA ORA 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 15.00 18.30 21.00 SQUADRA 1 CHIEVO CESENA MILAN NOVARA CAGLIARI UDINESE LECCE ATALANTA PALERMO LAZIO SQUADRA 2 CATANIA BOLOGNA FIORENTINA GENOA INTER PARMA ROMA SIENA JUVENTUS NAPOLI 1 2,70 3,30 1,28 2,70 4,00 1,80 3,80 2,40 6,00 2,50 X 2,60 3,30 5,50 3,30 3,40 3,25 3,50 2,50 3,80 3,20 2 3,15 2,15 9,00 2,50 1,90 4,75 1,90 3,85 1,55 2,75

CALCIO

7/4 7/4 7/4 7/4 7/4 7/4 7/4 7/4 7/4 7/4

MOTOCICLISMO

SUPERBIKE

PILOTI STONER C. LORENZO J. PEDROSA D. ROSSI V. SPIES B. BAUTISTA A. HAYDEN N. ALTRO

QUOTE

CHECA C. BIAGGI M. SYKES T. REA J. HASLAM L. LAVERTY E. GUINTOLI S. AOYAMA H. CAMIER L. HOPKINS J. ALTRO

2,15 2,75 7,50 16 20 25 25 66 75 75 75 20

FORMULA 1

Motomondiale Vincente Moto GP 2012


1,95 3,75 5,50 11 20 75 100 150 150 150

Vincente Superbike 2012


PILOTI
QUOTE

Vincente Mondiale F1 2012


PILOTI HAMILTON LEWIS BUTTON JENSON VETTEL SEBASTIAN ALONSO FERNANDO WEBBER MARK RAIKONEN KIMI ROSBERG NICO GROSJEAN ROMAIN MASSA FELIPE DI RESTA PAUL HULKENBERG NICO ALTRO
QUOTE

3,25 3,75 3,75 8,00 18 28 40 50 200 200 300 300 75

MELANDRI M.

DOVIZIOSO A. CRUTCHLOW C.

SCHUMACHER MICHAEL

lenigmatica alchimia che reggeva linterregno dellex presidente Bucci. Ci detto, un vero peccato che calciatori e tecnici, senza stimoli e stipendio, anzich Bisognerebbe parlare soltanto di calcio (per favoapplauditi, vengano contestati da una minoranza di re per: basta discorrere di serie B) visto che il sostenitori. Alex Cazzamalli e soci, metaforicamente Pergocrema reduce da due sconfitte consecutive in cassa integrazione straordinaria non retribuita, e aspettando le penalizzazioni in graduatoria, pasnonostante questultimo periodo dappannamento, ser una Pasqua agitata, soprattutto dopo linatteso andrebbero applauditi per quanto stanno facendo, esonero di Fabio Brini. Ma a tenere banco la crisi cos come va un plauso al vero e sincero Popolo economica in cui, purtroppo, versa il glorioso sodaCannibale. Ed mai possibile infine che i vertici di lizio canarino, un club dallincerto, incertissimo Lega Pro ed il Governo non si muovafuturo. Il signor Sergio Briganti, attuano ufficialmente per capire i motivi le presidente in carica, col football ci che tutti gli anni, a giugno spingono campa e sa il fatto suo, ergo nellarte imprenditori a buttarsi nel football per di spostare lattenzione verso altri poi mandare tutto allaria dopo neporizzonti bravissimo. Lo scorso pure un anno? week end ad esempio, invece di FROSINONE-PERGOCREMA 5-1 prendersela con larbitraggio, il masFROSINONE: Zappino, Stefani, simo dirigente laziale avrebbe fatto Federici, Ristovski, Carrus (35 st Fabio Brini meglio ad interrogarsi, in silenzio e stato esonerato Frara), Vitale, Baccolo, Bottone, lontano da occhi indiscreti, perch se Santoruvo (36 st Cesaretti), Aurelio nervosismo ed incertezza in casa (29 st Bonvissuto), Nicco. A disposizione: Nordi, canarina la fanno da padrone, la colpa principalGuidi, Catacchini, Ganci. All.: Corini. mente proprio del management. Condizionale PERGOCREMA: Prisco, Celjak, Mattia, Cuomo, dobbligo, dai potenziali acquirenti Briganti, oltre al Romito, Fabbro, Cazzamalli, Coletti (1 st Tortolano), pagamento dei debiti vorrebbe pure che venisse Joelson (1 st Corsi), Angiulli, Guidetti (36 st monetizzato il titolo sportivo gialloblu, uno scenario Adeleke). A disposizione: Pennesi, Doudou, Rizza, francamente improponibile e difficile da percorrere. Volpato. All.: Brini. Manca chiarezza dalle parti di viale De Gasperi, la RETI: 10 Guidetti, 17 Carrus (rig.), 20 aut. Fabbro, stessa trasparenza che, di fatto, latitante dal mese 15 st Santoruvo, 28 st Carrus, 40 st Bonvissuto. di novembre 2010, cio da quando and in tilt

Pergo, situazione da brividi


di Stefano Mauri

PRIMA DIVISIONE Sia in campo che fuori i gialloblu sprofondano

Punto Snai Cremona: Via Dante Rufni, 28 - www.snaicremona.it - info@snaicremona.it

Complimenti a Lucchetti, subentrato a Nichetti: lallenatore ha dato una scossa positiva allCrema 1908, che adesso pu sognare ad occhi aperti la salvezza. Reduci da due roboanti vittorie (lultima a Nuvolera per 2-1), i cremini fanno sul serio e la societ farebbe bene a cercare le risorse per confermare Lucchetti pure per la prossima stagione.

Bis del Crema 1908 che torna a sperare nella salvezza


ECCELLENZA
CLASSIFICA (29 giornata) SantAngelo 58; Pro Desenzano 46; Sancolombano 44; Palazzolo 43; Travagliato 42; Rigamonti Nuvolera 41; Oltrepo 39; Villanterio 38; Dellese 36; Vallecamonica, Sarnico 35; Orsa Corte Franca 34; Ciliverghe Mazzano 33; Chiari 31; Crema 1908, Nuova Verolese 29; Castellucchio 27; Codogno 1908 13.

Sport

Sabato 7 Aprile 2012

La Tec-Mar Crema ha centrato il primo posto in regular season proprio allultima giornata, grazie alla vittoria per 76-48 (16-8, 40-19; 53-34) sul Villasanta e alla contemporanea sconfitta del Valmadrera sul campo di Usmate. Per la formazione di coach Sguaizer si tratta di un obiettivo importante, raggiunto alla fine di una stagione regolare vissuta da protagonista, con 23 vittorie e sole 3 sconfitte. Ora viene il bello: obiettivo la promozione. Ha chiuso in bellezza anche lAssi

La Tec-Mar vince la regular season


SERIE B

Manzi Cremona, che ha battuto 55-53 (18-8, 30-28; 46-42) il Costamasnaga si piazzata al 6 posto. Ora le cremonesi disputeranno la seconda fase per lammissione al campionato di Sviluppo contro Usmate e Vittuone, CLASSIFICA (26 giornata) Crema 46; Valmadrera, Broni 44; Costamasnaga 34; Lussana Bergamo 32; Cremona, Carugate 30; Usmate 28; Albino 18; Vittuone, Villasanta 16; Cant 12; Pontevico 8; Lodi 6.

Pare essere tornato il sereno sopra per lErogasmet Crema, alla seconda vittoria consecutiva in campionato dopo un periodo decisamente buio. I cremaschi memori della sconfitta patita a Bergamo hanno affrontano il fanalino di coda Elmec Varese con la giusta grinta e concentrazione, sebbene i giovani padroni di casa nel primo tempo abbiano venduto cara la pelle. Finale 43-67 (16-18, 25-36; 34-53), che dopo la pausa pasquale, affronter la Nbb Brescia, altra

AllErogasmet Crema tornato il sereno


SERIE C

31

squadra di bassa classifica. Sconfitta indolore per Piadena contro il Lecco (69-79), visto che il vantaggio sul Lissone resta di 4 punti e i playoff per il momento sono blindati. Nel prossimo turno la Mg.K. Vis giocher a Saronno. CLASSIFICA (27 giornata) Monticelli Brusati 54; Crema, Desio, Urania Milano 38; Saronno, Lecco 36; Orzinuovi 34; Piadena 32; Lissone 28; Pisogne 24; Gazzada Schianno 18; Bernareggio 16; Bergamo, Meda 12; Varese, Brescia 8.

Dopo mesi di sofferenza la classifica finalmente rassicurante ma la squadra di coach Caja non si accontenta

SERIE A Reduci da due successi di fila i biancoblu cercano il colpaccio anche nel posticipo di Pesaro
di Giovanni Zagni
27 Giornata Bologna-Biella 62-53 Caserta-Cremona 74-77 Milano-Venezia 79-70 Montegran.-Pesaro 79-77 Roma-Treviso 102-99 Siena-Avellino 19/4 Teramo-Cant 69-74 Varese-Sassari 85-79 Ha riposato: Casale M. Prossimo Turno Avellino-Roma (7-4 h 20.30) Biella-Varese (9-4 h 18.15) Cant-Casale (6-4 h 20.30) Montegr-.-Milano (8-4 h 20.30) Pesaro-Cremona (8-4 h 20.30) Sassari-Treviso (7-4 h 16.10) Teramo-Caserta (7-4 h 20.30) Venezia-Bologna (9-4 h 18.15) Riposa: Siena CLASSIFICA Siena** 36 Cant* 32 Milano 30 Venezia 30 Sassari 30 Pesaro 30 Bologna 30 Varese 26 Avellino* 26 Roma 24 Montegranaro 22 Treviso 22 Biella 22 Cremona 20 Caserta 20 Teramo 16 Casale M. 12

Vanoli Braga, un luned la leoni

i voleva proprio questo ultimo successo per la Vanoli Braga, che vincendo a Caserta (77-74), ha forse preso lo slancio decisivo per la riconferma in serie A anche per il prossimo anno. Ora i punti di vantaggio su Casale Monferrato sono 8, 4 su Teramo e si agganciata la stessa Caserta a quota 20 con in vantaggio delle due vittorie negli scontri diretti. A Caserta la Vanoli Braga ha confermato leccellente stato di forma del gruppo in questo momento, come i recenti successi attestano, ma ha fatto capire quanta volont c nellambiente di volersi riconfermare, anche e soprattutto in presenza di momenti di difficolt nel corso della contesa. Linizio non stato brillantissimo, ma gi a met delprimo quarto la Vanoli Braga ha messo il naso avanti nel punteggio, pareggiando a fine periodo. Nei due quarti intermedi poi ha costruito il suo vantaggio con sagacia e pazienza per poi andare a complicarsi la vita negli ultimi due minuti di partita, con qualche gestione scriteriata di palloni anche facili da amministrare, ma alla sirena finale arrivato il meritato successo. Un grande

Lighty impegnato contro Milano (foto Castellani)

passo, con Rich ancora miglior realizzatore, Perkovic, Cinciarini, Milic, D'Ercole ed il ritrovato Tusek a meritarsi il plauso di tutti, ma anche Tabu, Lighty poco preciso in attacco, sono stati fattori decisivi. Insomma, una bella partita giocata in trasferta al cospetto dei padroni di casa, decisamente sotto

tono. Ma non c nemmeno il tempo per le vacanze di Pasqua, perch gi luned sera i ragazzi di Caja saranno in campo a Pesaro per incontrare la Scavolini Siviglia, squadra di alta classifica in piena lotta per un buon piazzamento nei playoff, che sar avversario ben pi temibile di quanto sia stata

lOtto Caserta. La compagine marchigiana allenata da Dalmonte ha nel suo roster giocatori di alta qualit tecnica come lala White, Jones, miglior realizzatore domenica scorsa a Montegranaro con 20 punti, le guardie Hickman, Hackett e Cavaliero, nonch il tuttofare Flamini, il pivot Lydeka e Marco Cusin,

grande ex che sta disputando un campionato eccellente se pur limitato da qualche infortunio di troppo. Sar un compito durissimo per la compagine di Caja, che se pur in grande condizione, dovr fare i conti con un avversario oggettivamente pi attrezzato. Con questo non si vuol dire che la partita si debba considerare fuori da ogni opportunit di successo, ma ci pare eccessivamente ottimistico il vederla non di grande difficolt. I nostri, comunque, ne siamo sicuri, la giocheranno con la concentrazione e l'impegno di sempre, considerando che il traguardo finale ancora lontano ed il calendario non consente distrazioni, se si pensa che il prossimo avversario, dopo Pesaro, sar lUmana Venezia che va facendo meraviglie sin dallinizio della stagione e che arriver al PalaRadi con la voglia di mantenersi il pi in alto possibile nella sua classifica, gi ottima in questo momento (terzo posto al pari della Scavolini). MONTEPASCHI Altra tegola per Siena, dopo leliminazione in Eurolega: Bootsy Thornton dovr sottoporsi ad un intervento chirurgico di stabilizzazione della doppia frattura alla mano sinistra. Sono ancora da definire la data dellintervento.

Prima manifestazione di atletica allaperto al Campo Scuola di Cremona. Oltre 350 presenze e un buon numero di risultati tecnici di livello hanno determinato il successo delle gare di apertura della nuova stagione agonistica. Tanti i miglioramenti individuali che confermano lottimo lavoro svolto in palestra durante linverno e fanno ben sperare per lattivit estiva. I velocisti Cadetti dellArvedi soprattutto si sono messi in luce: Stefano Arr ha vinto la gara degli 80 metri in 964, davanti ad Alessandro Roda (988), a Samule Portanti (1030) e a Mattia Portanti (1036). Alessandro Roda ha vinto la gara del salto in alto portando il suo primato personale alla bella misura di metri 1,72. Secondo Matteo Serio (Virtus Crema) con 1,54, terzo Luca Zerbini con 1,43. Nel peso vittoria con 10,48 per Luca Boschiroli (Virtus Crema). Tra le Cadette, sugli 80

Tanti buoni risultati nellesordio allaperto


piani vittoria per Sofia Borgosano (Virtus Crema) che ha corso in 1056, bissando il successo nel triplo con 9,66. Itza Vailati (Virtus Crema) ha vinto i 1000 correndo in 32082 davanti a Lena Cattaneo (Castelleone) in 32436 e a Giulia Ferretti (Arredi) 33572. Nel peso, prima Genny Bazzoli (Virtus Crema) con 8,87 davanti a Martina DellOrco (Castelleone),con 7,61. Nei metri 60 piani Ragazze, Miriam Elbhay dellatletica Arvedi si imposta con 954, mentre Emma De Gennaro (Arvedi) ha vinto nel lancio del vortex con metri 38,98. Giada Vailati si imposta nellalto con metri 1,45. Tra i Ragazzi, Francesco Righini (Virtus Crema) ha vinto i metri 60 piani in 852, ripetendosi poi nellalto con 1,37. Dario Dester (Arvedi), infine, ha vinto nel lancio del vortex con metri 49,75. Cesare Castellani

Oltre 350 giovani atleti si sono sfidati al Campo Scuola. Sugli scudi i velocisti dellArvedi (categoria Cadetti)

ATLETICA

CANOA

AllIdroscalo milanese si sono svolte le prime selezioni per formare la squadra azzurra in vista delle Olimpiadi. Buona prova di Filippo Vincenzi sia sulla distanza dei 1000 metri nella giornata di sabato, che in quella di domenica, qundo si gareggiato sulla distanza non olimpica dei 500 metri. Vincenzi dovrebbe avere conquistato un posto tra i primi dieci in Italia e sembra che lorientmento federale sia quello di metterlo sul K2 insieme al milanese Cecchini. Una decisione pi precisa verr comunque presa dopo la seconda selezione che si terr fra quindici giorni a Mantova e dove sar formata la squadra per la prova di Coppa del Mondo di Duisburg. Al termine di questo primo week end selettivo le nostre aspettative sono state confermate, ha commentato il Dt azzurro Gianni Mazzoni.

Vincenzi bene nei test milanesi

32

Sabato 7 Aprile 2012

Sport
hanno subto il colpo del primo ko interno del 2012. La sosta pasquale servir in Baslenga per rimettere insieme i cocci dopo due ko in quattro giorni. CLASSIFICA (29 giornata) Libertaspes 62; Casalese 57; Sampolese 55; Langhiranese 49;

Icos-Pom, derby dalta quota


Molto atteso anche il duello tra Valentina Zago ed Elisa Togut, attaccanti di grande valore
Valentina Zago (Pom Casalmaggiore)

Casalese, una sosta salutare

CALCIO PROMOZIONE
Il recupero di mercoled sera col Brescello ha ribadito le difficolt della Casalese con le big del girone. In vantaggio con Azzi, i maggiorini hanno perso la testa per il contestato pareggio reggiano e dopo le espulsioni di mister Mantovani e Tagliavini,

Brescello 47; Meletolese 46; Lentigione Castellana 43; Castelnovese, Povigliese Medesanese 34; Falk 32; Montecchio Arcetana 30; Fiore, Biancazzurra, Valtarese Fontana Audax 25.

45; 36; 31; 28;

RUGBY

Crema di valore spera ancora nella salvezza

SERIE A2 In palio punti pesanti sabato pomeriggio al PalaBertoni tra due squadra in forma
migliori realizzatrici del campionato rispettivamente quarta e quinta nella speciale classifica dei punti realizzati. Due sicure protagoniste del derby, in grado di far pendere la bilancia nei confronti della propria squadra. Un appuntamento quindi da non perdere per tutti gli appassionati di volley, che rappresenta uno spot per tutto il movimento della pallavolo in provincia e non solo. SERIE B2 Dopo il ko interno (0-3) con il Gropello Cairoli e alla luce dei risultati dellultima giornata, che hanno visto un ottimo Cingia espugnare Carpi (3-0), la Golden vede immutate le lunghezze che la separano dalla salvezza; la corsa a questo punto va fatta proprio sulla Texcart Carpi che nel girone di ritorno non ha ancora vinto una partita, mentre il Cingia vede la salvezza.

n derby importante soprattutto per la classifica. Se LIcos era considerata in estate un possibile protagonista del campionato, in pochi forse potevano pronosticare una Pom cos in alto in classifica a questo punto della stagione e con la possibilit addirittura di scavalcare le cugine in casacca violarosa. Comunque vada, sabato pomeriggio al PalaBertoni sar sicuramente uno spettacolo, con il vantaggio per Crema di poter giocare di fronte a un pubblico appassionato, spesso determinante per i successi delle violarosa, come accaduto domenica scorsa contro Giaveno. Ma Casalmaggiore nel match di Fontanellato ha confermato il proprio ottimo stato di forma e sicuramente vende-

Serie A2
25 Giornata Crema-Giaveno 3-2 Fontanel.-Casalmaggiore 1-3 Forl-Loreto 0-3 Matera-Frosinone 2-3 Montichiari-Busnago 1-3 Pontecagnano-San Vito 3-1 San Severino-Santa Croce 3-2 Soverato-Sala Consilina 3-1 Prossimo Turno (7-4 h 18) Crema-Casalmaggiore Forl-Montichiari Giaveno-Pontecagnano Loreto-San Severino Matera-Fontanellato Sala Consilina-Frosinone Santa Croce-Soverato San Vito-Busnago CLASSIFICA Giaveno 63 Loreto 58 Crema 58 Casalmaggiore 57 Busnago (-4) 51 Santa Croce 51 Montichiari 36 Soverato 35 Fontanellato 33 Frosinone 28 Sala Consilina (-1) 26 San Severino 25 Pontecagnano (-1) 23 San Vito 22 Forl (-3) 15 Matera 10

r cara la pelle sul parquet cremasco. Oltre alla sfida tra due squadra di valore, interessante sar il duello tra Valentina Zago ed Elisa Togut, due delle

VOLLEY B2

Vincendo a Vignola ha allungato in classifica e la promozione in B1 a un passo


Dallinferno al paradiso. Cos si pu riassumere la vittoria della Reima Crema a Vignola, gara chiusasi al tie break (25-23, 25-21, 20-25, 18-25, 7-15) per i blues. I modenesi, penultimi in classifica, hanno giocato le ultime possibilit di permanenza nella categoria e infatti hanno colto di sorpresa i blues, apparsi lenti e macchinosi nella manovra. Vignola si cos aggiudicata i primi due set. Come un motore diesel, il meccanismo di gioco della Reima ha iniziato a partire dal terzo set in avanti, mentre la foga agonistica di Vignola sembrava essersi esaurita. Il divario fra le squadre in campo diventato sempre pi netto (come i punti in classifica). Aggiudicato il terzo set, lago della bilancia passato nelle mani degli ospiti. Durante il cambio campo del quinto set (8-3 per Crema), Vignola ha alzato bandiera bianca e i blues hanno chiuso in scioltezza 15-7. Con questa sconfitta Vignola retrocede in serie C, mentre grazie alla sconfitta di Sassuolo a Parma, i blues allungano di due punti il divario sui diretti avversa-

La Reima inzia a vedere il traguardo

(F.C.) Giovanni Perdetti, puledrino di razza del CC Cremonese 1891-Gruppo Arvedi si aggiudicato la Coppa Filippo Chiusi a Sovico, classica per Allievi. Il cremonese allo sprint ha fulminato Giacomo Garavaglia e Samuel Crespi della societ ciclistica Busto Garolfo. Ruote veloci il primo di aprile: doppietta degli Junior della Ferali (Brescia), con Mattia Frapporti al primo posto davanti al compagno di squadra Davide Falappi. Tra gli Allievi, Gianmarco Begnoni (Aspiratori Otelli Caseifici Zani) ha concesso il bis stagionale a Camignone, Manuel Todaro (Sc Cadrezzate) si imposto a Mariano Comense (Como) e Francesco Curiazzi (Vanotti Piazzalunga) che tutto solo ha vinto a Seriate (Bergamo). NEWS Alcuni deputati di Futuro e Libert, Italia dei Valori, Lega, Partito Democratico e Udc hanno presentato una mozione in cui si chiede a Governo e Coni di fare attenzione alla riforma che canceller i Comitati provinciali. Una mozione a salvaguardia dello sport di base affinch qualsiasi progetto di riforma della struttura Coni punti a salvaguardare il ruolo svolto dai Comitati periferici che, come punto di riferimento delle federazioni e delle societ, promuove la pratica sportiva di base e ad educa molti giovani.

Giovanni Pedretti, zampata a Sovico

ri, portandosi a pi sei. Il campionato si ferma ora per la sosta pasquale, per riprendere sabato 14 aprile, quando i ragazzi di Verderio saranno impegnati sul difficile terreno della Fanton Modena Est, la formazione sconfitta al tie break dal Viadana e che punta ai playoff. Sicuramente sar una sfida difficile, ma in caso di successo anche contro i modenesi i blues potranno giocarsi la promozione in serie B1 al PalaBertoni il sabato successivo davanti ai propri tifosi nella gara contro Castelnuovo. NEWS Vittorio Verderio sar affiancato in questo finale di stagione dal nuovo assistente-allenatore ed ex giocatore dei blues Miguel Maia. Il portoghese, che vest la casacca della Reima nel 2004, torna a Crema in veste di allenatore in seconda. CLASSIFICA (28 giornata) Reima Crema 50; Sassuolo 44; Cisano, Montecchio 42; Modena Est 39; Verona, Viadana 38; Parma, Bedizzole 33; Costa Volpino 32; Gorgonzola 30; Castelnuovo 22; Vignola 16; Piacenza 3.

Sconfitto con onore (10-14) il pi bel Crema della stagione nellincontro con il Cenusco, primo della classe. Partita giocata per lunghi tratti alla pari con i pi quotati avversari, che non fa altro che aumentare il rammarico per una stagione letteralmente buttata via: se solo avesse giocato cos la met delle partite disputate fino ad oggi, saremmo qui a parlare di tutto un altro campionato. Sul campo, infatti, non si vista la differenza di classifica tra le due squadre. E partita forte la formazione di mister Zaini, che dopo cinque minuti andata in meta dopo una azione tambureggiante schiacciata in meta da Cella. In vantaggio 10-0, nella ripresa i neroverdi hanno sibto linevitabile reazione del Cernusco, che ha accorciato le distanze e grazie a una rosa pi ampia, riuscito a ribaltare il risultato. Il Crema ha cos guadagnato solo un punto, che gli regala per ancora un filo di speranza e che rimanda tutti i verdetti allultima giornata nella quale dovr vedersela, dopo la pausa pasquale, contro il forte Cus Brescia. Ma se scender in campo il Crema visto domenica scorsa, certamente non partir battuto. RISULTATI (17 giornata) Botticino-Elephant Rugby 68-11, Crema-Cernusco 10-14, Dalmine-Seregno 49-5, Gussago-Marco Polo 5-36. CLASSIFICA Cernusco, Marco Polo Cus Brescia 56; Botticino 53; Elephant 34; Dalmine 30; Gussago 25; Asola, Crema Rugby 20; Seregno 10.

Grande successo ha riscosso la quinta edizione del Trofeo Cicli Francescani - 17 Trofeo Avis Aido di Salvirola, la cui regia organizzativa stata curata dalla UC Cremasca, che si svolto su uno spettacolare circuito. Una esplosione di emozioni ha condito la kermesse dapertura del calendario provinciale della categoria Giovanissimi, passata agli archivi con la vittoria del Progetto Ciclismo di Rodengo Saiano (Brescia), su Imbalplast di Soncino, Cremasca e CC Cremonese 1891-Gruppo Arvedi. Abbiamo seguito con comprensibile interesse, lesordio della scuola del ciclismo provinciale, tanti piccoli angioletti delle due ruote, qualcuno prototipo della stirpe che ha avuto personaggio esemplare, figli cosiddetti darte: nelle file della vecchia signora del ciclismo cremasco cerano Riccardo Villa, figlio del ct della Nazionale azzurra della pista, Samuel Quaranta e Devlin Erino Antonio Chiappa, figlio

Grande spettacolo a Salvirola e San Bassano

Tra i Giovanissimi buone prove di CC Cremonese e Uc Cremasca. Miriam Vece quinta tra le allieve

CICLISMO

Larrivo a San Bassano (foto Giuseppe Belli)

del supertricolore Roberto Chiappa. Vola come unallodola Mirko Coloberti (Imbalplast di Soncino) e con unaccelerata si aggiudicato la gara della G1, mentre Giorgio Gavazzi e Federico Volpi, alfieri del Rodengo Saiano, hanno fatto il vuoto a vanno a giocarsi la palma della G2. Nella G3, il bresciano Alex Bono Rodengo Saiano) lha spunta sul puledrino cremasco Andrea Ar-

pini (Cremasca) e movimenta stata la corsa della G4, vinta Andrea Agosti ( Rodengo Saiano). Giacomo Petesi (Pedale Orceano Piemonti Costruzioni), ha trionfa to nella G5, mentre nella G6, il duello tra il cremonese Diego Bosini e il cremasco Anselmo Francesconi stato vinto da Bosini. Posto d onore per Francesconi. SAN BASSANO Entra nel vivo

la stagione del ciclismo provinciale: aprono i battenti sul piano agonistico anche le categorie Donne Esordienti e Allieve con il 1 Trofeo Ernesto Cavalli Camiceria-Comune di San Bassano ORDINE DARRIVO ESORDIENTI 1) Silvia Pollicini (Ju Sport Gorla Minore) km 29 in 59, media 29,492 km /h, 2) Maria Allegra Arzuffi (Team Valcar Pbm), 3) Elisa Wackermann (Molinello-Footon Servetto), 4) Marta Cavalli (Team Valcar Pbm), 5) Irene Ronchi (Cicli Fiorin). ORDINE DARRIVO ALLIEVE 1) Claudia Cretti (Molinello-Footon Servetto) km 29 in 52, media 33,462 km/h, 2) Ylenia Fazzone (CanadesiCicli Fiorin), 3) Martina Alzini (Sc Cesano Maderno), 4) Silvia Persico (Team Valcar Pbm ), 5) Mirian Vece (Team Valcar Pbm), 6) Simona Signorini (Ss Carrera-Gauss), 7) Paola Panzeri (Valcar), 8) Gloria Musa (Muggi), 9) Giada Del Ghianda (Asd Fidenza Tre Colli). Fortunato Chiodo

Si rinnova questa settimana lappuntamento ormai tradizionale del Viaggio della solidariet in Bosnia che dal 4 al 9 aprile porta un pullman di studenti cremonesi e bresciani sui luoghi della ex guerra civile che ha insanguinato negli anni 90 la regione balcanica. Il viaggio organizzato dallambasciata dela democrazia locale e dai comitati Uisp di Brescia e Cre-

mona per dare continuit al gemellaggio avviato appena dopo la conclusione della guerra, dalle cui ceneri sono nati tanti rapporti di amicizia e di cooperazione nel ricordo dei volontari bresciani e cremonesi che persero la vita portando aiuti alle popolazioni colpite: Sergio Lana,

Sport e solidariet nei territori della Bosnia


Guido Puletti e Fabio Moreni. Liniziativa prevede diverse tappe in territorio bosniaco, tra le quali Bratunac, Srebrenica e Zavidovici, dove si disputeranno alcuni incontri sportivi dei quali sono protagonisti gli studenti dellIstituto Artistico Munari di Cremona e dell'Istituo scientifico Leonardo di Brescia, accompagnati dai rispettivi insegnanti di educazione fisica. I ragazzi sono impegnati in partite di pallavolo e pallacanestro con i loro coetanei bosniaci e sono stati accolti nelle famiglie per vivere unesperienza utile a superare paure, pregiudizi, diffi-

denze e a promuovere la reciproca conoscenza, il dialogo e la collaborazione. Nella giornata di Pasqua, domenica 8 aprile, nella cittadina di Zavidovici parteciperanno alla corsa podistica Vivicitt, giunta alla 15 edizione in terra bosniaca, grazie anche alla collaborazione in-

staurata con Lambasciata della democrazia locale e con la societ sportiva Krivaja. La comitiva far visita al memoriale di Potocari a Srebrenica, dove sedici anni fa si consumava il pi sanguinoso massacro di civili mussulmani, ben 8.372, trucidati dalla truppe serbe del generale Mladic ,dopo la caduta della cittadina dichiarata zona protetta dalla Nazioni Unite.

Sport
CICLISMO

Sabato 7 Aprile 2012

33

Dopo tante vicissitudini tutto pronto per la 65 edizione della classica di Primavera
Tutto pronto e la tanto attesa Coppa Dondeo, arrivata alla 65 edizione dopo tante vicissitudini, pronta a partire, luned alle ore 9.30 dal piazzale della Stazione, davanti al Bar Dondeo. Inutile rivangare, ora, tutte le tribolate vicende che hanno portato a questa travagliatissima edizione, opportunamente salvata dalloblio dallinterveto fattivo e soprattutto sportivo del Triathlon Club Stradivari e del suo Presidente Massimo Grezzi. La corsa, che per 64 anni stata il fiore allocchiello del Club Ciclistico Cremonese 1891, sar da luned prossimo, quando verr abbassata la bandierina del via, la corsa non solo dello Stradivari, ma

Luned torna lemozione della Dondeo


dellintera citt, visto che come tale lha anche considerata lamministrazione comunale, che notevolmente ha contribuito al suo salvataggio in extremis. Per lo Stradivari sar un notevole banco di prova. Esordire in campo organizzativo con una corsa in linea di 100 km, che attraversa due province e tocca due regioni, non sar facile perch, soprattutto, servir un ordine pubblico efficiente e unorganizzazione sul percorso di primordine, che il CC Cremonese 1891 aveva collaudato e fatto crescere in tanti anni di attivit. Un aiuto verr naturalmente da chi gi ha fatto parte dellorganizzazione e che in qualche modo preste-

r di nuovo la sua opera e metter a disposizione la sua esperienza. La macchina organizzativa, finora, ha funzionato in modo egregio, senza intoppi, ma il collaudo vero e proprio ci sar luned sul campo, anzi, sulla strada che da Cremona porta alle colline piacentine e ritorno. Cento chilometri da affrontare tutti dun fiato, com tradizione di questa classica, anche se ora destinata agli Juniores piuttosto che agli Allievi, come stato sino a due anni fa. Oltre 120 i partenti, quasi tutti i migliori di Lombardia, Emilia e Piemonte. Arrivo previsto intorno a mezzogiorno davanti al Bar Dondeo. C.C.

na volata lunga otto turni. Due squadre a contendersi lo scudetto, una delle quali francamente inattesa, ma meritevole della posizione conquistata. La Juve stata brava a non darsi per vinta ed ha subito sfruttato il mezzo passo falso del Milan, che ora non pu pi sbagliare. Un finale di stagione entusiasmante e imprevedibile, anche se i due punti di vantaggio potrebbero fare la differenza. Ma dopo leliminazione partita in Champions per mano del Barcellona, al Milan resta solo il campionato per rendere positiva la seconda stagione di Allegri e con tali motivazioni, difficile che non arrivi lo scudetto. Oltretutto il tecnico toscano pu contare sul recuperato Cassano, mentre su Pato (di nuovo fermo) da tempo non fa pi affidamento. Il turno di oggi potrebbe per nascondere pi di unindisidia sia ai rossoneri che alla Juve. La capolista ospita una Fiorentina disperata e per questo motivo obbligata a fare punti. Il risultato appare scontato, ma nel calcio meglio non fidarsi di nessuno. Lo stesso discorso vale per i bianconeri, impegnati a Palermo contro un avversario autoritario sul proprio terreno e che

Milan-Juve, una volata lunga otto turni


30 Giornata Bologna-Palermo Cagliari-Atalanta Catania-Milan Fiorentina-Chievo Inter-Genoa Juventus-Napoli Lecce-Cesena Parma-Lazio Roma-Novara Siena-Udinese 1-3 2-0 1-1 1-2 5-4 3-0 0-0 3-1 5-2 1-0 Prossimo Turno (7-4 h 15) Atalanta-Siena Cagliari-Inter Cesena-Bologna Chievo-Catania Lazio-Napoli (h 21) Lecce-Roma Milan-Fiorentina Novara-Genoa Palermo-Juventus (h 18.30) Udinese-Parma CLASSIFICA Milan Juventus Lazio Napoli Udinese Roma Inter Catania Chievo Palermo Atalanta (-6) Cagliari Siena Bologna Parma Genoa Fiorentina Lecce Novara Cesena

SERIE A Il duello per lo scudetto e la sfida a quattro per la zona Champions infiammano un campionato interessante

SPORT WEEK

64 62 51 48 48 47 44 43 39 39 37 37 36 36 35 34 33 28 24 19

Antonio Nocerino

ha una voglia matta di conquistare un risultato positivo contro una grande. Il tecnico Mutti si gioca la riconferma per la prossima stagione e sicuramente motiver la squadra a tentare limpresa. Insomma, due sfide da gustare, anche se la sensazione che la classifica al vertice non muter. Interessante pure la lotta al terzo posto, che coinvolge almeno

quattro squadre, nessuna delle quali gode di ottima salute. Per questo motivo, diventa determinante il risultato dellOlimpico, dove una Lazio priva di Klose tenta lassalto al Napoli, che vuole risollevarsi dopo i tre schiaffi subti a Torino. Molto interessate al match di Roma sono lUdinese (che non avr vita facile contro il frizzante Parma) e la Roma, torna-

ta clamorosamente in gioco per i preliminari di Champioms. La formazione di Luis Enrique, pur non trovando continuit, sembra quella meno spremuta e se dovesse passare a Lecce, potrebbe diventare favorita per il terzo posto, Ma piegare i pugliesi, coinvolti nella lotta salvezza, non sar facile. Fabio Varesi fabiovaresi16@libero.it

E tutto pronto per il via del Motomondiale 2012. A Losail in Qatar (di sera, come da qualche anno), in programma la prima prova del mondiale che propone alcune novit, come il ritorno delle MotopGp alla cilindrata mille, il debutto delle Ctr e della categoria Moto3 che sostituisce la storica 125. Si allarga la proposta televisiva: mentre Italia 1 continuer a trasmetter le qualifiche del sabato e le gare domenicali, Italia 2 proporr tutte le prove libere, le qualifiche, il warm-up e le gare di tutte le categorie. Naturalmente, Valentino linteresse degli appassionati riRossi volto alla MotoGp, che vede il campione Casey Stoner grande favorito, pronto a rintuzzare gli attacchi soprattutto di Jorge Loremzo e Dani Pedrosa. E Valentino Rossi? La sua stagione si annuncia unincognita, come il rendimento della Ducati, che lanno scorso lha fatto penare. Vedremo... Pesante lassenza di Simoncelli, che per nessuno ha dimenticato, mentre dopo tanti anni non vedremo pi sfrecciare Loris Capirossi, che si ritirato. IN TV Sabato 7 aprile: Italia 1 e Italia 2 ore 16.55-18.55 le qualifiche (in diretta). Domenica 8 aprile: Italia 1 e Italia 2 ore 17.45-21 le gare.

Motomondiale: in Qatar parte la caccia a Stoner

ZOOM

Il Brescia ora pu davvero sognare i playoff. Traguardo assolutamente irrealizzabile allarrivo di Calori, che magicamente ha rivitalizzato una squadra sprofondata in zona retrocessione e che con grande entusiasmo si candida per gli spareggi promozione. Non stata facile la sfida con il volitivo Verona e non poteva essere altrimenti. In vantaggio con Daprel, il Brescia stato immediatamente raggiunto da Berrettoni e nel prosieguo del match ha spesso subto gli scaligeri. Quando il pareggio appariva una logica conseguenza di quanto visto

Brescia, allultimo respiro batte il Verona e sogna i playoff


SERIE B
in campo, Cordova (entrato nella ripresa) ha beffato Rafael proprio allo scadere con una punizione ad effetto che si insaccata allincrocio. Ancora una volta le scelte di Calori si sono rivelate vincenti e un po fortunate. Il Brescia ha cos risposto al Varese, che gioved sera ha acuito la crisi del Pescara, grazie a una doppietta di Granoche. Per laccesso ai playoff si annuncia una battaglia tra lo stesso Varese, la Samp, il Padova e appunto il Brescia. Nellaltro anticipo del venerd, la Juve Stabia travolto (3-0) un Vicenza sempre pi in affanno.

Cordova (Brescia)

Scattano sabato i playoff di A1 di volley con una nuova formula che prevede 4 gironi allitaliana di tre squadre. Tutte le partite in programma si giocano in casa della formazione meglio classificata in regular season. Le prime quattro di ogni raggruppamento accedono alle semifinali, mentre in A2 sono retrocesse Padova e Ravenna. Ecco i quattro raggruppamenti. Girone A: Trento, M. Roma, San Giustino. Girone B: Macerata, Monza, Verona. Girone C: Cuneo, Piacenza, Vibo Valentia. Girone D: Belluno, Modena, Latina. Le semifinali sono in programma il 12-15 e 18 aprile, mentre la finale si giocher domenica 22 aprile alle ore 17.30 al Mediolanum Forum di Assago. Initile ribadire che la favorita per lo scudetto Trento, ma Cuneo e Macerata non si danno per vinte in partenza.

Prendono il via i playoff con una nuova formula

VOLLEY A2

Fino a l

25 aprile 2012