Sei sulla pagina 1di 7

Progetto nazionale: A scuola di legalit

Microprogetti
DOCENTE Franca Spila ORDINE SCUOLA Scuola Primaria (San Vito Romano RM-) AMBITO Italiano, matematica, storia, ed. cittadinanza, musica arte, motoria CLASSE IIIB IDEA PROGETTUALE Un treno carico carico di diritti: Attraverso la lettura di dieci favole raccolte nel libro Il treno dei diritti A. Mascherini e P. Scembri, che tratta in modo semplice ed intuitivo i piu importanti diritti scritti nella Convenzione ONU sui diritti del bambino, gli alunni saranno coinvolti in un viaggio fantastico, da Novembre a Maggio, su un treno magico per riflettere su temi quali la solidariet, la fratellanza, la guerra e la pace, listruzione, la convivenza democratica. Condivide il progetto di Spila

Daniela Nanni Scolastica Sales Anna Panci

Scuola Primaria (San Vito Romano RM) Scuola Primaria (San Vito Romano RM) Scuola Primaria (San Vito Romano RM)

Italiano, matematica Italiano, matematica Italiano, matematica

IIB

IVB

Condivide il Progetto di Spila

IB

IB - progetto: "Le parole per stare insieme. Un alfabetiere per crescere" ..... per scoprire i valori della solidariet, del coraggio e dellinterazione in un libro-gioco composto da 21 schede (una per ogni lettera dell'alfabeto) Per ogni lettera una parola-chiave e una poesia per affrontare i temi della convivenza civile e della legalit. Le schede si uniscono a formare un quadro d'insieme che racconta gioie e problemi del vivere civile. Un puzzle-metafora per dire con versi e immagini come la societ sia fatta dalla somma di tanti aspetti e, soprattutto, da ognuno di noi Lettura de La casa sullalbero di Bianca Pitzorno (rispetto dellambiente) e di Per

Quaresima

Scuola Primaria

Italiano,

VB

Luisa Mirella Luciani

(San Vito Romano RM) Scuola Primaria (San Vito Romano RM)

matematica Religione

questo mi chiamo Giovanni di Luigi Garlando Il dialogo interreligioso Dialogo interreligioso: attraverso la conoscenza delle diverse culture religiose, gli alunni saranno stimolati alla ricerca di elementi universali presenti in tutte le religioni.Ill percorso sar orientato sui seguenti obiettivi: promuovere la capacit di instaurare rapporti interpersonali non violenti e di risolvere problemi conflittuali con la negoziazione e la cooperzione; educare al rispetto della libert religiosa quale diritto di ogni individuo; educare a confrontarsi con i valori della propria tradizione e di tradizioni diverse. Risultati attesi: Apprezzare gli aspetti positivi ed i valori presenti in ogni cultura,anche quando non coincidono con i nostri; confrontarsi e dialogare con persone di idee e culture differenti dalle proprie. visita alla sinagoga e alla moschea di Roma Il dialogo interreligioso (come sopra)

Maria Miseria Scuola Primaria (San Vito Romano RM) MariaGiulia Scuola Primaria Bernardini (San Vito Romano RM) Elisa Fonnesu Scuola Primaria (villacidro Sardegna-)

Religione

Il dialogo interreligioso (come sopra)

(italiano, arte e immagine, storia, convivenza civile

Classe 3a

Calendario interregionale della legalit Ogni bambino ha DIRITTO alla vita Ogni bambino ha Diritto a un nome Ogni bambino ha diritto a ricevere unistruzione Ogni bambino ha il diritto di avere una famiglia. Ogni bambino ha il diritto di giocare. Ogni bambino ha il diritto di essere curato. Ogni bambino ha il diritto di essere consolato. Ogni bambino ha il diritto di non essere maltrattato. Ogni bambino ha il diritto di essere amato.

Patrizia Bolzan Leila Moreschi

Scuola Primaria (Conegliano Veneto) Scuola Primaria (Castiglione delle Stiviere MN-) Scuola Primaria

Calendario interregionale della legalit

Terresa Carrieri Carmina Ielpo

Scuola Primaria Lauria- Basilicata

Elena Giudice

Scuola Primaria (Lombardia)

matematica.,scienz e,storia,geografia,it aliano,inglese, tecnologia storia, geografia, cittadinanza, multimedialit (italiano, inglese, storia, arte, immagine, musica, religione italiano, storia, geografia, musica, immagine, ed. motoria, informatica

Classe 3a

Calendario interregionale della legalit

Calendario interregionale della legalit

Calendario Interregionale della legalit

Classe IV

quaderno dal titolo "a scuola di legalit", bisogni delle persone, cos' un diritto, presentazione della carta dei diritti dei bambini e poi letture (tra cui anne frank, per questo mi chiamo giovanni e altri...), pensieri, testi, poesie, costruzione di un "albero dei valori"....interviste a forze dell'ordine, lettera impossibile ad A. Frank, lettere alla sorella di Falcone.....

Rita Zaghini Lorena Preite

Scuola Primaria Scuola Primaria

Italiano e geo italiano, immagine, multimedialit motoria italiano, matematica, inglese, musica, storia, tecnologia) (italiano, matematica, storia,

Classe Prima Classi terze

Le regole della convivenza attraverso le foto di buoni o cattivi comportamenti

Paola Iaia

Scuola Primaria (Puglia)

Classi quarte

Concetta Silvestri

Scuola Primaria (Campania)

classe

Licia Marozzo

Nicoletta Farmeschi

Paolo Aghemo

Maria Teresa Lauletta

Loredana Tomasi

scienze, motoria, ed.all'immagine) Scuola Primaria (italiano, (Calabria) matematica, storia, scienze, motoria, ed.all'immagine) Scuola Primaria italiano, arte e (Castel Del Piano immagine, storia, Toscana-) informatica, religione, cittadinanza e costituzione Scuola primaria , italiano, storia, I.C. Via G. Messina spagnolo, musica, Roma arte e immagine, motoria, citt e costituzione Scuola Primaria matematica, scienze, geografia, tecnologia, motoria in 3 e inglese in 1a Scuola Primaria matematica, scienze, musica, motoria, informatica Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Lettere

Classe 4a

Classe 5a

Classe 1a

Classe 3ae 1a

Classe 4

Cristina Galizia

I e II media

classe prima: collegandosi al Progetto Continuit le classi prime, partendo dalla Dichiarazione dei diritti del bambino e da favole/fiabe, approfondiranno tematiche collegate al rispetto del bambino e situazioni di illegalit ambientale e sociale rintracciate nel territorio (atti di vandalismo, furti, mancato rispetto degli spazi verdi). I ragazzi lavoreranno attraverso fiabe, favole, ma anche indagini sul territorio, video e questionari; classe seconda: seguendo come linee guida della Dichiarazione dei diritti del fanciullo, i ragazzi analizzeranno tanto i casi di negazione dei diritti (sfruttamento minori, bambini soldato etc..) quanto problematiche inerenti realt scolastiche e non

(bullismo). I ragazzi produrranno drammatizzazioni , di cui cureranno anche il video, poesie, spot pubblicitari, azioni sul territorio. Regina Spoletini Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Lettere II e III classe II B: I diritti dell'infanzia negati Attivit: Lettura di testimonianze visione di filmati elaborazione di pagine di diario e lettere. Classe III B: il bullismo e la costituzione Attivit: lettura deglia rticoli della costituzione Elaborazione di filmati fatti dai ragazzi con la spiegazione delle parole chiave dei primi articoli della costituzione Visione di film sul bullismo, letture sul bullismo Elaborazione di testi argomentativi e riflessivi da pubblicare Studio di casi attraverso testimonianze dirette e indirette nel territorio. Interviste e reportage su fatti e luoghi del paese, nei quali i ragazzi rintraccino illegalit. Articoli di giornale. Riflessioni da eventi di attualit (Malala)

Valentina Bezzi Annamaria Ruggeri Loretta Santarelli Giuliana Pasquali Annamaria de Paolis Colucci Francesco

Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Secondaria di I grado (San Vito Romano RM Secondaria di I grado (San Vito

Italiano

Inglese

I, II, III

Francese

I, II, III

Tecnologia

I, II, III

Musica

I, II, III

Analisi di brani musicali inerenti rispeto delle regole e legalit, o anche colonne sonore Rispetto dellambiente: realizzazione di oggetti con materiale riciclato

Arte

I, II, III

Loredana Di Sora Simona Martini

Romano RM) Secondaria di I grado (San Vito Romano RM) Scuola Secondaria I (Arcinazzo RM)

Religione

I, II, III

Il dialogo interreligioso

Lettere

Classe II. Approfondi mento in I e III

CLASSE PRIMA: l'importanza delle regole, i contesti delle regole, ma anche i diritti dei bambini, i percorsi sono paralleli, le regole dalla vita di tutti i giorni (poi vi racconto cosa hanno combinato...se volete) e intanto leggiamo la realt di bambini di tutto il mondo (es stamattina abbiamo letto della ragazza pakistana) CLASSI SECONDE: la libert in rapporto alle regole e alle leggi; CLASSE TERZA: il sentimento nazionale a partire dall'evoluzione della figura dell'eroe.

Alessia Zolfo

Alessandra Guglielmetti

Scuola Secondaria I (Arcinazzo RM) Scuola Secondaria I grado

Arte

I, II, III

Lettere

Classi 1

Contenuti e attivit: La Dichiarazione Universale dei diritti dellUomo (cos') La Dichiarazione dei Diritti del bambino Lettura di testi (in particolare Le valigie di Auschwitz di D. Palumbo e Per questo mi chiamo Giovanni di L. Garlando) in cui individuare violazioni di diritti umani e ricerca di possibili rimedi Visione di documentari e filmati attinenti le tematiche in argomento e sviluppo di dibattiti Attivit di problem solving per discutere sulla gestione dei conflitti (dal semplice litigio alle guerre) e la conseguente creazione di un clima di pace

Costantino Soudaz Sonia Cartosciello Anna Milac Anna Rita Lauri Annie Mazzocco

Scuola Secondaria I grado (Aosta) Scuola Secondaria I grado Scuola Secondaria I grado Roma Secondaria I grazo Anzio Secondaria di I grado Milano

Tecnologia Francese Matematica Lettere Inglese

I, II, III I, II, III

II

diritto all'istruzione e la condizione femminile. Bullismo, diritti dellinfanzia

Donatella Carli Moretti Gioachino Colombrita (liceo scienze umane) Rosa De Luca

ITC ITIS Cesena (Emilia Romagna)

Diritto e economia Diritto e economia

biennio

progetto multidisciplinare che parla di tasse per sensibilizzare alla legalit fiscale

Liceo Scientifico (Roma)

Lettere

(2^e 3^liceo scientifico tecnologico e 4^industria le)

Con la classe 4 del Tecnico: le contraffazioni