Sei sulla pagina 1di 4

Cultura

Libri
Italieni
I libri italiani letti da un corrispondente straniero. Questa settimana la giornalista israeliana Sivan Kotler. Torto O.G. Breve storia di una generazione Caratterimobili, 48 pagine, 13 euro Muretti di parole, come il titolo di uno dei racconti. Parole nude, in strade parlanti. Breve storia di una generazione in rivolta contro il sistema, contro gli altri, spesso anche contro se stessa. Un insieme di silenzi e sguardi raccolti per strada, raccontati con attenzione, sensibilit e soprattutto onest, non pi solo e necessariamente intellettuale, unonest diversa, diretta dallanima. Frasi suonate con il ritmo del rap. Ritmo pieno, intenso che va oltre la melodia, le parole, i battiti. Un libro nato da un post, nel settembre 2010, rimbalzato successivamente su un numero ininito di siti web, ino a diventare un insieme di pensieri, parole, frammenti di vita descritti con passione, divisi in brevi racconti e lunghe poesie. Sono i ragazzi che hanno studiato perch cos gli stato detto, hanno imparato un mestiere perch cos gli stato suggerito. Troppo giovani e senza esperienza. Troppa esperienza ma non pi giovani. Sono i igli che non sono mai nati per responsabilit. Sono le responsabilit di non aver fatto nascere igli. Esiti gi visti di chi ha saputo leggere i segni. Vite accantonate, poi riprese, da soli, in due, in una comune intimit. Una generazione di igli, divenuti padri pi coscienti. Voci disilluse, disarmate di fronte a una storia divenuta realt.

Dal Venezuela

Magia e religione
In De que vuelan, vuelan, Michaelle Ascencio esplora religioni e superstizioni dei venezuelani Non credo alle streghe, ma sono sicuro che volano. Lantropologa Michaelle Ascencio si ispirata a questo antico proverbio venezuelano per il titolo del suo ultimo libro, De que vuelan, vuelan, che ha scalato rapidamente le classiiche della saggistica. Attraverso unanalisi approfondita dei quattro principali culti del paese il volume prova a tracciare un proilo dei venezuelani, mettendo insieme una serie di importanti rilessioni per comprendere la societ e il carattere di questo popolo. La chiesa cattolica, quella evangelica, la santera ereditata dagli schiavi e il culto di Mara Lionza, legaCRISTINA GARCIA RodERo (MAGNUM/CoNTRASTo)

to allo spiritismo indigeno, in Venezuela sono le principali correnti nel barocco mondo della fede. La studiosa, che insegna antropologia, storia e letteratura alla Universidad central de Venezuela, spiega il difondersi dei culti politeisti partendo dallidea che i vene-

zuelani si sentono pi perseguitati che colpevoli (concetto di base del monoteismo) e quindi, continuamente in cerca del responsabile dei loro mali, vissuti come una sorta di punizione divina, trovano la soluzione nella magia. El Nacional

Il libro Gofredo Foi

Attraverso la frontiera
Yuri Herrera Segnali che precederanno la ine del mondo La Nuova frontiera, 112 pagine, 14 euro Nel 2003 La ballata del re di denari, opera prima di un giovane scrittore messicano, colp per la visionaria capacit di raccontare il mondo dei narcos partendo da un intreccio poliziesco ma come fosse una ballata popolare. Pi breve, Segnali narra di una ragazza che cerca e pratica unautonomia tra modi machisti e idee anti. Si fa postina dei traicanti che operano al conine tra Messico e Stati Uniti per attraversare pericolosamente il grande iume che lo segna come migliaia di clandestini, con lo scopo di ritrovare, su mandato della madre, il fratello fuggito. Il percorso diniziazione della ragazza Makina propone un ingresso tanto reale quanto metaforico nella nuova e ibrida cultura di messicani che non sono pi tali n sono diventati davvero statunitensi, ma sono positivamente unaltra cosa: cambio di pelle e una terza lingua che non trascura la vecchia n la nuova, nuova umanit e nuova cultura. Sono compaesani e gringos e sono entrambe le cose con una forza quasi rabbiosa. Parlano in una lingua intermedia, un conine impalpabile fra ci che sta scomparendo e quello che non ancora nato secondo una metamorfosi sagace. Meno riuscito del precedente, lambizione di Segnali tuttavia delle pi necessarie e riguarda anche noi e i nostri immigrati. u

86

Internazionale 972 | 26 ottobre 2012

I consigli della redazione

Juan Rulfo La pianura in iamme (Einaudi)

Gabriela Wiener Corpo a corpo (La Nuova Frontiera)

Christos Ikonomou Qualcosa capiter, vedrai (Editori Riuniti)

Il romanzo

Libano da sogno
Jabbour Douaihy San Giorgio guardava altrove Feltrinelli, 320 pagine, 18 euro Verso la ine del romanzo di Jabbour Douaihy, Nizam AlAlamy si trova davanti al checkpoint della sicurezza libanese durante la guerra civile che ha diviso il paese tra il 1975 e il 1990. Il suo unico crimine quello di credere nellamore e dincarnare una sua versione dellidentit libanese. Quando il soldato del posto di controllo gli chiede il suo nome, Nizam comincia a parlare della sua amante, Jinan, e dei suoi bellissimi occhi, nei quali specchiandosi ha creato il suo personale sistema di identiicazione. riuscito cos a passare dalla Beirut occidentale musulmana alla Beirut orientale cristiana, esattamente come si allontanato dalle braccia di Sabah, la madre naturale musulmana, per inire in quelle di Dalal, la madre elettiva e benefattrice cristiana. Nizam (il cui nome signiica letteralmente ordine) vive in una societ settaria, costruita su identit fatali e mortifere. solo con la sua conversione. Lartista trasognata Jinan ha conquistato il cuore di Nizam aggiustando la statua di san Giorgio che gli aveva lasciato Olga, una donna russa innamorata del Libano ma scappata a causa della guerra lasciando il suo appartamento a Nizam e aidandogli la cura della statua. Lappartamento afacciato sul Mediterraneo si trasforma
BASSO CANNARSA (OPALE/LUZPHOTO)

Jabbour Douaihy allora in un luogo di discussione e dibattito. Oltre alla prima amante di Nizam, Yosra, si radunano l i rappresentanti di unorganizzazione di sinistra che vuole difendere lautonomia e la diversit del Libano. il suo vagabondare a condurre Nizam verso il suo destino: i musulmani non possono accettarlo come uno di loro, ma neanche i cristiani. San Giorgio guardava altrove apre una nuova prospettiva sulla guerra civile libanese. Douaihy guarda alla guerra da un punto di vista esistenzialista, attraverso un eroe innamorato che sembra un ragazzino viziato, ma che ha in fondo a se stesso energie suicienti per rappresentare tutte le identit e i localismi del Libano. Il linguaggio di Douaihy poetico e non vuole documentare, ma intrecciare una storia damore insolita, incentrata sul sacriicio. Ogni passo del romanzo unimmagine rilessa allo specchio del Libano che sogniamo di vedere. Sayed Mahmoud, Al Ahram

Siddharta Deb Belli e dannati. Ritratto della nuova India Neri Pozza, 352 pagine, 20 euro Siddharta Deb prende a prestito il titolo da Francis Scott Fitzgerald, e la sua missione simile a quella dello scrittore statunitense: meditare sulle esistenze delle persone allinterno di una societ in grande fermento. Si dice che la vita nellIndia di oggi fatta di prosperit e di una rinnovata iducia, ma Deb suggerisce che il battito cardiaco del paese accelerato dallansia quanto dalleccitazione. Parte di questansia legata allo spostamento isico, come per gli operai metallurgici itineranti che Deb visita: lavoratori che, in cerca di un impiego, hanno dovuto ripetutamente separarsi dalle loro case nellIndia rurale. Ma lansia anche meno immediata, le persone tradiscono il proprio disagio per la rapidit del cambiamento o la paura di essere escluse dalla ricchezza e dalle prospettive che sbocciano tuttintorno. Deb adotta il formato del ritratto, che gli consente di indagare a fondo le ferite inferte dallIndia moderna nelle vite dei suoi personaggi. Parla con i venditori di sigari, i disegnatori di microchip, i traicanti darmi e i programmatori. La trasformazione dellIndia ha alimentato gli appetiti della gente per il denaro e il potere e ha aperto fossati di diseguaglianza tra i ricchi e i poveri. Ma c una sfumatura perino nel pi amaro pessimismo di Siddharta Deb, un riconoscimento che le vite in India sono diventate precarie proprio perch possono imboccare la via delle opportunit o la via della rovina. Samanth Subramanian, The New York Times

Lars Iyer Magma Meridiano Zero, 181 pagine, 10 euro Siamo vicini alla ine del mondo, poco prima dellapparizione di uno stupido messia. Due britannici, che lavorano alluniversit, rilettono sul loro scarso successo e sulla loro incapacit di elaborare un vero pensiero, e intanto bevono troppo gin. Uno dei due amici insulta laltro con crudelt. Linsultato deve anche fare i conti con un problema di umidit nel suo appartamento che assume gradualmente proporzioni apocalittiche. Quello che succede in Magma tutto qui. Se i Bouvard e Pcuchet del romanzo di Flaubert avessero passato il tempo a battibeccare invece di esplorare la conoscenza del mondo, il risultato sarebbe stato simile a questo romanzo. una piccola meraviglia di cupezza comicamente ripetitiva. Il personaggio che sopporta gli insulti e ha problemi di umidit ha lo stesso nome dellautore, Lars. Il suo amico chiamato solo W., e gran parte del testo occupata dalle cronache rassegnate degli abusi che Lars subisce da W. I resoconti impassibili di Lars sono una sorta di brillante vendetta? Dietro la farsa malinconica del romanzo c qualcosa come un omaggio allidea dellamicizia, o una corroborante teoria ilosoica? Lars non ve lo dir. Steven Poole, The Guardian Pontus Ljunghill Linvisibile Guanda, 406 pagine, 18 euro C stata uninlazione di gialli svedesi. Ci sono ovviamente delle eccezioni, ma la maggior parte pura spazzatura, senza

Internazionale 972 | 26 ottobre 2012

87

Cultura

Libri
stile e senza rispetto per la trama o per le regole del genere. Per questo gratiicante trovare un thriller desordio davvero brillante. Pontus Ljunghill sa scrivere bene, il suo stile godibile e la storia accattivante. Si svolge a Stoccolma nel 1928 e a Visby nel 1953, con qualche visita negli anni trenta e quaranta. Tutto comincia con il ritrovamento del corpo di Ingrid, una bambina di otto anni brutalmente assassinata. Il caso assegnato a un giovane commissario di talento, Johan Stierna, ma si dimostra estremamente diicile da risolvere: siamo prima dellesame del dna e delle indagini computerizzate alla Csi. Stierna, come spesso succede in questi libri, ossessionato dal lavoro, ma senza ulcere e problemi di alcol. Piuttosto, deve afrontare la lenta crisi del suo matrimonio. La storia criminale svela una malinconica vicenda personale. Ma laspetto pi convincente del libro il vivido ritratto di Stoccolma.
DAVID LEVENSON (GETTY IMAGES)

Ljunghill ha un eccellente senso dellatmosfera e dello spirito dei luoghi, descritti in modo concreto e sensuale. Per una volta, un giallo svedese da raccomandare. Mats Gellerfeld, Svenska Dagbladet Diana Abu-Jaber Fuga dal paradiso Nutrimenti, 432 pagine, 19 euro La scrittrice statunitense di origini giordane Diana Abu-Jaber sa scrivere sul cibo in modo cos allettante che i suoi libri dovrebbero essere pubblicati su sfoglie di pasta illo. Fuga dal paradiso un pasto completo, una storia ricca, complessa e memorabile. Visti dal di fuori, i Muir sembrano una famiglia felice. Brian un avvocato di successo a Miami. Sua moglie Avis, chef di alta pasticceria, pu chiedere qualunque prezzo per le sue irresistibili creazioni di zucchero, burro e farina. Dietro la glassa del successo, tuttavia, Brian e

Avis devono sopportare uno dei terrori pi opprimenti che possano capitare a dei genitori. Tutti amano il iglio pieno di risorse dei Muir, Stanley, che gestisce un negozio di cibi biologici, ma molti hanno dimenticato la iglia minore, una ragazza bellissima che ha cominciato a scappar via di casa a tredici anni. Si messa in contatto con la madre solo otto volte negli ultimi cinque anni. Fuga dal paradiso ruota intorno a loro quattro, descrivendone le vite con straordinaria empatia. I passaggi pi gustosi del romanzo sono quelli che descrivono nel dettaglio il lavoro di Avis in cucina. Persa ogni speranza di lenire il pesante senso di colpa che sente per aver lasciato la iglia allontanarsi, Avis si getta nella creazione di dessert sempre pi sontuosi. Ma ino a che punto il duro lavoro pu addolcire una vita avvelenata da un iglio perduto? Ron Charles, The Washington Post

Nuova Zelanda

Emily Perkins The Forrests Bloomsbury La saga familiare dei Forrest e soprattutto le vicende di Dorothy, cresciuta in una comune dove si trasferisce con la madre quando il padre se ne va. Emily Perkins nata a Christchurch nel 1970. Helen Brown Cats and daughters Two Roads Un simpatico gattino arriva nella famiglia di Helen Brown in un momento critico. Un ritratto di vita familiare movimentato, commovente e divertente. Helen Brown nata e cresciuta in Nuova Zelanda. Ora vive in Australia. Linda Olsson The memory of love Penguin Books La tranquilla vita di Marion sulla costa neozelandese scossa dallincontro con un ragazzino nei guai. Cercando di aiutarlo, Marion spinta a fare i conti con il suo passato. Linda Olsson, nata in Svezia, ora vive a Auckland. Anthony McCarten Brilliance Alma Books A corto di soldi Thomas Edison viene attirato nella cerchia del banchiere J.P. Morgan e si trova a essere complice nellinvenzione della sedia elettrica. McCarten nato nel 1961 a New Plymouth, in Nuova Zelanda. Maria Sepa usalibri.blogspot.com

Non iction Giuliano Milani

Il contrario di Tarzan
James March Project Nim Feltrinelli, 96 pagine + dvd, 16,90 euro Nel 1973 lo psicologo della Columbia university Herbert Terrace decise di dimostrare che, a diferenza di quanto sosteneva Noam Chomsky, il linguaggio non una caratteristica esclusivamente umana. Per farlo, prov a insegnare la lingua dei segni a un piccolo di scimpanz, che chiam Nim Chimsky, facendolo crescere in una famiglia umana allargata. Lesperimento fall. Pur allattato da una donna e cresciuto in mezzo agli uomini (che gli ofrivano coccole, giochi e marijuana) Nim non riusc a diventare umano: non impar mai a combinare i segni, e ogni tanto mordeva a sangue amici e nemici. Una volta concluso lesperimento, Nim fu portato in un tetro centro di sperimentazione farmacologica, poi in unoasi per animali maltrattati, dove rimase per anni solo e triste, inch qualcuno cerc di capire come aiutarlo a diventare se stesso. Usando con un protagonista animale le tecniche del racconto biograico, James March costruisce un documentario rigoroso e straordinario in cui i testimoni (un professore che ama le donne, le sue collaboratrici in lotta tra di loro, un inquieto sperimentatore su primati e un fan dei Grateful Dead) non smettono di pensare a lui chiedendosi quale sia la diferenza tra uomini e animali, e iniscono per convincere lo spettatore che per diventare persone non strettamente necessario essere umani. u

88

Internazionale 972 | 26 ottobre 2012

Cultura

Libri
Ricevuti
Marina Forti Il cuore di tenebra dellIndia. Inferno sotto il miracolo Bruno Mondadori, 208 pagine, 16 euro Nel cuore dellIndia, tra montagne e foreste che racchiudono immensi giacimenti minerari, si combatte una guerra che la faccia nascosta e oscura delleconomia globale. Lapo Pistelli Il nuovo sogno arabo Feltrinelli, ebook, 269 pagine, 1,99 euro A due anni dalla prima sollevazione in Tunisia che ha dato il via alla primavera araba, un afresco organico che guida il lettore alla scoperta del nuovo sogno arabo. Patrizio Gonella e Susanna Marietti Jailhouse rock Arcana, 287 pagine, 17,50 euro La storia di Aretha Franklin, James Brown, Fela Kuti, Keith Richards, Jimi Hendrix , Roberto Vecchioni e molti altri musicisti initi in carcere. Giuseppe Di Vittorio Le strade del lavoro Donzelli, 196 pagine, 24 euro La vita e lopera di Giuseppe Di Vittorio e in particolare un aspetto meno conosciuto del suo percorso: lattenzione ai fenomeni migratori. Brad Tolinski Luce & ombra. Incontro con Jimmy Page Sperling & Kupfer, 340 pagine, 18,90 euro Basato su oltre ventanni di interviste e chiacchierate dellautore con Jimmy Page, Luce & ombra racconta lessenza di un artista leggendario e misterioso. Lucinda Hawksley Lizzie Siddal Odoya, 204 pagine, 16 euro La biograia di Elizabeth Siddal (1829-1862), poetessa, pittrice e modella, che si lasci alle spalle la miseria per diventare uno dei volti pi celebri dellInghilterra vittoriana. David Lynch Perdersi meraviglioso Minimum fax, 433 pagine, 17 euro Ventiquattro interviste che ripercorrono lintera carriera del regista, dal 1977 a oggi. Giuliano Cannata Dizionario dellestinzione NdA Press, 294 pagine, 17 euro Un nodo drammatico dellumanit: il riiuto di procreare e il disinteresse delluomo cosciente verso la specie. Kevin Macdonald Marley Feltrinelli, 96 pagine + dvd, 15,90 euro Il fascino universale di Bob Marley, il suo impatto sulla storia della musica e il suo ruolo di profeta politico e sociale. Autori vari Adesso per dormi, per carit Feltrinelli, 85 pagine, 10 euro Trentaquattro metodi non ordinari inventati da genitori in debito di sonno (che hanno incredibilmente funzionato). Lorenzo Mattotti Le avventure di Huckleberry Finn Orecchio Acerbo, 135 pagine, 25 euro Il testo di Antonio Tettamanti tratto dal romanzo di Mark Twain illustrato da Lorenzo Mattotti che irma anche la postfazione.

Fumetti

Teatrino spaziale
Guido Crepax Valentina pirata Black Velvet, 56 pagine, 8,90 euro Se il Little Nemo di Winsor McCay si risvegliava cadendo dal letto, per poi riprendere nella tavola successiva il suo viaggio onirico, qui il piccolo Mattia si addormenta per bocca delle evocazioni della mamma Valentina tra i sogni di una fantascienza Space Opera alla Flash Gordon, rivista in stile commedia dellarte o teatrino parodistico. Poi, nella seconda parte, Valentina a prendere il sopravvento, guidando la narrazione insieme al marito Philip: il deus ex machina lei, inesorabilmente. Dea nata dalla fusione tra una diva del muto e lamore quasi divino verso la consorte di un disegnatore timido e schivo, rivela la contiguit tra il potente onirismo dellinfanzia del fumetto, e dellinfanzia toutcourt, e lonirismo onanistico adulto come fonte di rilessione interiore e perino di contestazione, tramite un approccio pi o meno surrealista. Nellassemblare queste due storie, una del 1976 e laltra del 1978, seguito dellAstronave pirata del 1968 (di prossima riedizione), si rimpianger la leggerezza della colorazione pop impressionista della prima edizione del 1980. Colorazione che era stata scelta per esplicitare la variazione infantile e avventurosa delluniverso di Valentina, di solito immerso nel bianco e nero. Ma qui si supplisce con unottima qualit di stampa (a un prezzo molto contenuto), grazie alla quale i precisi bianchi e neri fetali di Crepax illuminano una narrazione che pare certo uscita dallimmaginario di Robida, ma che con le sue terre cave, i suoi cavalieri dallarmatura vuota, i suoi magistrati freddi meccani alla marchese De Sade, ci annuncia i simulacri dellodierna era postmoderna da cui non riusciamo a uscire. Francesco Boille

Internazionale 972 | 26 ottobre 2012

91