Sei sulla pagina 1di 201
nuovo EAHA Hema Oconee vn a Pri Corso multimediale di lingua e civilta italiana livello elementare A1-A2 3 oi Libro dello studente gp www.edilingua.it ‘T. Marin dopo una laurea in Italianistica ha conseguito il Master Itals (Didattica delt'italiano) presso Universiti Ca’ Foscari di Venezia e ha maturato la sua esperienza didattica insegnando presso varie scuole d’italiano, E autore di diver- si testi per 'imsegnamento delle lingua italiana: Progerto italiano 1,2 € 3 (Libro dello studente), La Prova orale | e 2 Primo Ascolio, Ascolto Medio, Ascolto Avancato. l'Inermedio in tasca. Ascolto Autentice, Vocabolario Viswale ¢ Vo-— cabolario Visuale- Quademo degli esercizi eha curato la collana Video italiano. Ha tenuto varie conferenze sulla didat- tica dell italiano come lingua sraniera e sono stat pubblicsti numerosi suoi artical S. Magnelli insegna Lingua ¢ Lettoratura italiana presso il Dipartimento di talianistica dell'Universith Arisotele di Saloniceo. Dal 1979 si occupa dellinsegnamento dellitaliano come LS; ha collaborate con Istituto Italiano di Cultura i Salonicco, nei cui corsi ha insegnato fino al 1986, De allora é responsabile dells progettarione didattica di Ititutilin- istic’ operanti nel esmpo dell'italiano LS, £ autore dei Quaderni degli esersizi di Progetto italiano 1, 263 Gli autort e l'editore sentono il bisogno di ringraciare i tanti colleghi che, con le loro preziose osservazioni, hanno contribuito al miglioramento di questa nuova edizione, Unsincero ringraziamento, inoltre, va agli amici insegnanti che, visionando e provando il materiale in classe, ne hanno indicato la forma definitive. Infine, un pensiero particolare va ai redattorie ai grafici della casa editrice per Vimpegno profuso. amia figlia TM. © Copyright edizioni Edilingua Via Paolo Emilio, 28 00192 Roma Via Moroianni, 65 12133 Atene Tel. +30 210 57.33.900 Fax: +30 210 57.58.903 wwweedilingua.it info@editingua.it ‘Nuova edizione: giugno 2006 ISBN: 960-6632-24-5 Redazione: A. Bidett, L. Piccolo Ha collaborato: M. G, Tommasini Foto: M. Diaco, T. Marin Impaginazione, illustrazioni: S. Scurlis (Edilingue) Registrazioni: Ii teatro della sorpresa, Firenze Gli autori apprezzerebbero, da parte dei colleghi, eventuali suggerimenti, segnalazioni e commenti sull’opera (da inviare a redazione@edilingua. it) 1 diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento totale o parziale, con qual- siasi mezzo (compresi i microfilm e le copie fotostatiche), sono riservati per tutto il mondo. Lreditore & a disposizione degit aventi dirito non potut reperire; porra inoltre rimedio, in caso di cortese segnalazione, ad eventuali omissioni o inesattezze nella citezione delle fenti Premessa Nonostante ta precedente edizione di Progetto ttaliano 1 atbia avuto ovunque un ottimo e crescente riscon- tro, si é sentita ugualmente la necessita di una Nuova edizione al fine di presentare un libro piti aggiomato © completo. Questa Nuova edizione él frutto di una ponderatae accurata revisione, resa possibile graze al pre- Zioso feedback fomitoci negli ultimi anni, atraverso questionari, e-mail e contatti diretti, da tanti colleghi e colleghe che hanno usato il libro. In questa Nuova edizione si sono tenuite presenti le nuove esigenze nate dalle teorie pit recenti e dalla realta che il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue e le certficario- nid’italiano hanno portato. Questo senza buttar via, come spesso avviene, tuto cid che gli approcci e i meto- di precedenti hanno daio allinsegnamento delle lingue. La lingua moderns, le situazioni comunicative arriechite di spontaneiti e naturalezza, il sistematico lavoro sulle quattro abiliti, la presentazione della realta italiana attraverso brevi testi sulla cultura e la civilta del nostro Bel Paese, 'impaginazione moderna e accattivante fanno di Nuovo Progetto italiano I uno strumento didattico equilibrato, efficiente ¢ semplice nell’uso, che ha l’ambizione di far innamorare dell'Halia chi ne stu- dia la lingua e, allo stesso tempo, mira a fornire tutte quelle nozioni che permetteranno di comunicare senza problemi in italiano. Noterete che I'intero libro é un costante alternarsi di elementi comunicativi ¢ grammaticali, allo scopo di rin- novare continuamente interesse della classe e il ritmo della lezione, attraverso aitivita brevi e motivaati. Allo stesso tempo si & cercato di semplificare e *smitizzare” la grammatica, lasciando che sia ’allievo a scopritla, per poi metteria in pratica nelle varie attivith comunicative. Atiivita che 1o mettono ancora di pitt al centro della lezione, protagonista di un “film” di cui noi insegnanti siamo registi. Restando dietro le camere (0 le quinte, se preferite), dobbiamo solianto far da guida ai nostri attori, suggerire loro quando necessario, tirar fuori il meglio di loro, magari, a volte, recitando noi stessi. Ecco, Nuovo Progetto italiano I pottebbe esser visto come il copione su cui basare il vostro “film” La Nuova edizione Nuovo Progetto italiano 1, pur mantenendo i punti “forti” dell’edizione precedente, git apprezzati dai docenti, pensiamo che sia ancora pit moderno dal punto di vista metodologico, pit comunisativo c pit induttive: si invi- tacostantemente ’allievo, sempre con aiuto del!’insegnante, a scoprie i nuovi clementi, grammaticali e non, Ogni unit’ & stata suddivisa in sezioni per facilcare l’organizzazione della lezione. L'uniti introduttiva & stata riprogettata e le prime unitd sono state alleggerite e facilitate laddove ci sembrava ci fosse un eccessivo carico di contenu. Altri cambiamenti hanno riguardato i contenuti grammatical: aleune forme irregolari si & preferi- tospostarle in Appendice e si accennato sommariamente ai possessivi gid nella terza unita. Un’altra importan- tenovita & data dalle pagine di cui é stata arricchita ciascuna unith del Libro dello studente, una pagina iniziale di attivita preliminari c una pagina finale con brevi esetvitazioni di autovalutazione. Inolte, sono presenti pit brani audio c attiviti di comprensione orale mentre i dialoghi, rezistrati da attori professionisti, sono pid) natu- tal, spontanei e meno lunghi. C°¢ una maggiore coerenza trail lessico del Libro dello studente e quello conte- nuto nel Quademo degii esercizi che, pur conservando la sua originalita ericchezza, presenta aitivita meno lun- abe, pit varie e nuovi test final. Le illustrazioni sono state rinnovate con foto nuove, pitt naturali e con simpa- tici disegni; allo stesso tempo una grafiea pit! modema, ma pid chiara, facilita la consultazione, La struttura delle unita (per maggiori suggerimenti si veda la Guida) © La pagina introduttiva di ogni uniti (Per cominciare..) ha lo scopo di ereare negli student I’indispensabi- le motivazione iniziale attraverso varie tecniche di riflessione e coinvolgimento emotivo, di preascolto € ascolto, introducendo Margomento della prima sezione e spesso anche dell" intera unit, © Successivamente, nella prima sezione dellunita, V’allievo legge e ascolta il brano registrato e verifica le ipotesi formulate e le risposte date nelle attivita precedenti. Questo tentativo di capire il contesto porta ad un’inconscia comprensione globale degli elementi nuovi # In seguito, alliove rilegge il testo prostande attenzione alla corretta pronuncia ¢ intonazione ed eventual- ‘mente cerca e sottolinea nel testo le nuove forme grammatical: in questo modo comincia a fare delle ipo- tesi sull’uso di questi nuovi elementi. Poi risponde a domande di comprensione e prova a inserire le paro= Ie date (verbi, pronomi, preposizioni ecc.) in un dialogo simile, ma non identico, a quello introduttivo. ato (condizione necessaria, secondo le tecrie di Krashen, per arrivare alla vera Lavora, quindi, sul signifi sequisizione) e inconsciamente seopre le strutture, Un breve riassunto, da svolgere preferibilmeate a casa, rappresenta la fase finale di questa riflessione sul testo. © A questo punto gli allievi, da soli o in coppia, cominciano a riflettere sul nuovo fenomeno grammaticale\, cercando di rispondere a semplici domande e completando la tabella riassuntiva con le forme mancanti Subito dopo, provano ad applicare le regole appena incontrate esercitandosi su semplici attivitA orali In tal modo I'insegnante pud controllare la comprensione o meno dei nuovi fenomeni e gli allievi “imparano ad imparare”. Un piecolo rimando indica gli esercizi da svolgere per iscrtto sul Quademo degli esercizi, in ‘una seconda fase © preferibilmente a casa, © Le funzioni comunicative vengono, a loro volta, presentate atiraverso brevi dialoghi poi sintetizzate in tabelle facilmente consultabili I role-plays che seguono possono essere svolti sia da una coppia davanti al resto della classe oppure da pitt coppie contemporaneamente. In tutti e due i casi l’obiettivo ¢ I'uso dei ‘uiovi elementi e un’espressione spontanes che porter’ all’autonomia Linguistica desiderata, Ogni interven- to da parte dell'insegnante, quindi, dovrebbe mirare ad animare il dialogo e non all’accuratezza linguisti- ca, Su quest’ultima si potrebbe intervenire in una seconda fase e in modo indiretto e impersonale. # [testi di Conosciamo I'Italia possono essere ulilizzati anche come brevi prove per la comprensione serit- 1a, per introdurre nuovo vocabolario e, naturalmente, per presentare vari aspetti della realta italiana moder- ta. Si possono assegnare anche come compito da svolgere a casa. © Lunita si chiude con la pagina dell’ Autovatulazione che comprende 4 brevi attivita soprattutto sugli ele- ‘menti comunicativi elessicali dell’unita stessa, cosi come di quella precedente. Gli allievi hanno a dispo- sizione le chiavi, ma non sulla stessa pagina, e dovrebbero essere incoraggiati a svolgere queste attivita non come il solito test, ma come una revisione autonoma. 11. CD-ROM Nuovo Progetto italiano | & probabilmente Vunico manuale d’italiano che comprende un CD-ROM interattivo senza costi eggiuntivi. Questo innovative supporto maltimediale completa ¢ arriechisce il materiale cartaceo, offrendo tante ore di pratica supplementare. Inoltre, grazie all’alto grado di interattiviti, V’allievo diventa pit aitivo, motivato ¢ autonomo. Il CD-ROM interattivo offre la possibilith di scegliere tra percorsi liberi e guida- ti, le Unite: intere sono simili ma non identiche a quelle del libro al fine di evitare la demotivazione. Lo studen- to pnd percorrere i contenuti del manuale anche per brani audio (tutti i brani del libro), fenomeni grammatica- i, elementi comunicativi, di civiltd 0 filmati video. Gli Esercizi extra proposti sono completamente nuovi rispetto al Quademo degli esercizi. Per ogni aitivitt svolta 'allievo ottiene una valutazione formativa, un feed- back positivo ¢ incoraggiante, ¢ ha la possibilit di visionare le soluzioni. In qualsiasi momento, lo studente pud scegliere la lingua (italiano o inglese) con cui comunicare con il programma, stampare la propria pagella, con- sultare il glossario e ascoltare la pronuncia corretta di ogni parola o espressione. T materiali extra Nuovo Progetto italiano 1 viene completato da una serie di materiali extra di cui aleuni sono gia disponibili menire altri sono in corso di preparazione. Tra i materiali pith importanti ricordiamo le ativita on line, presen- ti sul sito di Edilingua (wwwedilingua.it/progette), cui rimanda ua apposito simbolo alla fine di ogni unita, © la Guida che, olire a idee e suggerimenti pratici, comprende prezioso materiale da fotocopiare, giochi ecc. Buen lavoro! Gli autori et Benvenuti! Progetto italiano 1 Unita introduttiva A_ Parole e lettere 1 Osservate le foto. Cos’é I’Italia per voi? musica, Eq spachers [Ey expresso. E canpuccino Lovera = Jane Cmoaa cinema jonoscete altre parole italiane? GY 3 Lelettere dell'alfabeto: ascoltate. > L’alfabeto italiano LI elle Mm emme Nn enne Oo o Pp pi KK cappa YY _ipsilon (i grees) cevate does @®) 4 Pronunciate lettera per lettera le parole dell’attivita 2. 5 Pronuncia (1). Ascoltate e ripetete le parole. ‘ea: casa, musica ga: gatio, regalo 0: cosa, ascoltare go: dialogo, singolare eu: cucina, scuola gu: gusto, lingua ci: ciao, cinema gi: pagina, giusto ce: cena, luce ge: gelato, Argentina Inghilterra, colleghi jargherits, Ungheria ge Ascoltate e scrivete le parole. B_Italiano 0 italiana? 1 Osservate le immagini e le parole. Cosa notate? zs 33 ss GR 2 Lavorate in copia. Abbinate parole e immagini e scoprite I’errore! 3 Quali sono le desinenze (ultima lettera) del singolare e del plurale? Osservate. maschile femminile singolare:-o,-e plural singolare: -a,-e —_plurale: -e,-i libro p> libri borsa borse | studente studenti classe classi Mettete al plurale. 1. ragazzo alto 3. finestra aperta 2. macchinarossa 4. casa nuova C__ Ciao, io sono Gianna... 1 Osservate: Gili aggettivi in-o seguono le stesse regole dei sostantivi ragezzo italiano > ragazai italiani ragazza italiana CD ragazze italiane Nettis emer snusaaeu Lavorate in copia. Ascoltate di nuovo e completate i dialoghi. = b. Stella: Buongiorno, Gianna. Questi sono Giorgia: Ciao, questa Dolores, Gary e Bob. Matteo: Piacere Dolores, io sono Matteo. Gianna: Ciao, io Gianna. Siete spagnola? americani? Dolores: Si, ¢ tu? Bob: 0 sono americano, tui é austra- Matteo: Sono italiano, liano! 3 Leggete i dialoghi e completate la tabella. io noi siamo tu sei italianola voi siete _ italiani/e hui, lei loro sono 4 osservate { disegni e oraimente costruite delle frast come nell’esempio, Lui é Paolo, é italiano, Paolo talano Maria, brasillana __ Hamid, marocchino Diego ¢ Jose, argentini | Beery Carmen, : ae | lane, austraiana | sJonn e Lamy, american § §B 5 Lavorate in coppia. Costruite dei mini dialoghi come nell’esempio: “Ciao, 10 sono Gabor. Sono ungherese.” “Io sono Helen, sono inglese. Placer @® 6 Adesso presentate il vostro compagno alla classe. @ae4 orella, sport 8s: osservate, espresso S st casa, frase Se: uscita, pesce ma: schema, maschile Cy 8 Ascoltate e scrivete le parole. . Lavorate in coppia, Abbinate le immagini alle fras! ascoltate. Attenzione, ci sono due immagini in pial AND Soncnanaii) 2 osservate {a tabella ¢ completate le frasi che seguono. maschile singolare plurale il ragazzo ragazzi P albero ali alb lo studente. zio gli student, zit femminile singolare plurale la ragazza le ragazze P isola le_jsole 1. Questa ¢ macehina di Paolo. 4, Questo & libro di Anna? 2. Ah, ecco, chiavi! 5. Icaleio & sport che preferisco! 3 studenti d'italiano sono molti, __ 6. Scusi, & questo autobus per il centro? 3 Completate con gli articoli dati. 4 Formate delle frasi come nell'esempio: “La macchina é rossa”. Nota: potete seguire l'ordine proposto 0 fare altre combinazioni! casa pesci ib ristorante 5 Completate ta tabella con i numeri dati. vestiti uno tre otto. ie 6 sei 2 due 7 sette Sat 8 4 quattro 9 nove 5 cingue 10 dieci (2) 6 — Pronuncia (3). Ascoltate e ripetete le parole. gn: bagno, spagnolo |: famiglia. gli ‘ma: inglese, globale a: zero, zaino azione, carzone wat mezzo, azzurro pezzo, pizza @ 7 Ascoltate e scrivete le parole. PECs eer muvee £_ Chie’ 1 Ascoltate e abbinate i mini dialoghi ai disegni. a @ 2 Ascoltate e leggete i dialoghi per verificare le vostre risposte. i 3. ~ Chi 8 questa ragazza? ~ Sai, Maria ha due fratelli: Paolo e Dino. ~ La ragazza con a borsa? Si chiama Carla. - Davvero? E quanti anni hanno? ~ Che bella ragazza! - Paolo ha 11 annie Dino 16. 2 4, - Tesoro, hai tu le chiavi di casa? ~ Ciao, io mi chiamo Andrea, ¢ tu? | - Io? No, io ho le chiavi della machina. - To sono Sara, ' - E le chiavi di casa dove sono? - Piacere. 3. Leggete 1 dialogh! e completate la tabella, noi abbiamo voi ayete — illibro loro io michiamo Marco cu tichiami Sofia lui, lei_sichiama Roberto/a ' 4 Abbinate le frasi. 1. Quanti anni hai? a. Si, un fratello ¢ una sorella. 2.E tu come ti chiami? b. 18. | 3. Hai fratelli? c. E io sono Paola, piacere. 4. Ciao, io mi chiamo Matteo. d. Antonio. 3 Progett oi Lavorate in coppia. Completate la tabella con i numeri dati. ventiquattro sedici_ trenta _ventisette U1 undici 16 21) ventuno 26) ventisei 12 dodici 17 diciassette 22, ventidue 2) cereneteen: 13 tredici 18 diciotto 23) ventitné 28) ventotto 14 quattordici 19 diciannove 24 - 29 ventinove 15 quindici 20 venti 25, venticinque 30 w 6 PD Sei A: chiedi al tuo compagno: D Sei B: rispondi alle domande di A. * come si chiama © quanti anni ha * come si scrive (lettera per lettera) il suo nome e cognome Alla fine A riferisce alla classe le risposte di 8 (“Lui/Lei si chiama..., ha...”). € 7 Pronuncia (4). Ascoltate e ripetete le parole. ce: piccolo, cappuccino mm: mamma, immagine caffe, difficile mn: ona, gonna gg: oggetto, aggettivo terra, corretto bello, giallo ettimana, attenzione rest finale} Un nuovo inizio ieee Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio é piu importante per voi. Perché? - un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o capite? notizia importante —orario.~—agenzia casa direttore gentile _fortunata @& 3 Le parole dell’attivita 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? In questa unita... 1. ...impariamo a chiedere e dare informazioni, « fare conoscenza, a salutare, a descrivere Uespetto fisico e il carattere di una persona, a usare la forma di cortesia; 2, ...conosciamo il presente indicative, Uarticolo indeterminativo, gli aggettivi in -e; +3. ...troviamo alcune informazioni sull’Italia. | 15 Eoice eee A_E dove lavori adesso? Ascoltate due volte il dialogo e indicate se le affermazioni sono vere 0 false. I. Gianna telefona a Maria ogni giorno. 2. Gianna non ha notizie importanti 3. Gianna lavora ancora in una farmacia. 4. Per tornare a casa Gianna prende i] metrd. Maria: Pronto? Gianna: Ciao Maria, sono Gianna! Maria: Ehi, ciao! Come stai? Gianna: Bene, ¢ tu? Maria: — Bene. Ma da quanto tempo! Giana: &h, si, bai ragione. Senti, ho una nd- tizia importante! Maria: Cio®? Giarma: Non lavoro pid in farmacia! Maria: Davvero? E dove lavori adesso? Gianna: In un’agenzia di viaggi Maria: Ah, che belio! S Gianna: Si, molto. I colleghi sono simpatici, il direttore é gentile, carino... Maria: Hmm... E Vorari Gianna: VVorario d’ufficio: Vagenzia apre alle 9 chiude alle 5. contenta? Maria; £ a casaa che ora arrivi? Gianna: Ab, sono fortunata; quando finisco 7 aoe di lavorare, prendo il metro ¢ dopo venti minuti sono a casa, a Maria: Brava Gianna! Sono contenta per te. $B 2 Leasete. Layorate in coppia. Assumete in li di Maria © Gianna ¢ leggete il dialogo. ®D 3 Rispondete oraimente alle domande. 1. Qual é la bella notizia di Gianna? 2. Dove lavora adesso? 3. E contenta del nuovo lavoro? 4 — Compietate il dialogo con i verbi dati. Maria E.adesso? Gianna: Adesso .......4¥9!9........ in un’agenzia di viaggi. | ( chiude ‘Maria: Ab, bene! Com’é? | Gianna: Tutto bene, i colleghi, il diretiore... aah Maria: EVoracio? A che ora ... Pagenzia? acre Gianna: Alle 9 ¢ s . alle 5. Poi io le Pee il metrd che é molto vicino. ze E Maria: A che ora " acasa? Pend Gianna: Mah, 20 minuti dopo. r BS 5 Lavorate in copia. Inserite i verbi dati nell’attivita 4 accanto al pronome personale giusto, io tu luiflei Eeeonenien 6 — Completate {a tabella. 1? coniugazione 2° coniugazione 3* coniugazione -are -ere ~ire lavorare prendere aprire prendo apro lavori apri finjsei lavora prende finisce Javoriamo prendiamo apriamo ——_finiamo lavorate prendete aprite fi lavorano prendono aprono —_finiscono Nota: come aprire: dormire, offtire, pariire, sentire ec. } come finire: capire, preferire, spedire, unire, pulire, chiarire, costruire ece. / 7 Rispondete alle domande secondo l’esempio. ———— Con chi parli? (con Giorgio) 2 Parlo con Giorgio. 1. Che tipo di musica ascolti? (musica italiana) 2. Quando arrivi? (ogg) 3. Che cosa guardano Anna e Marta? (ia televisione) 4, Cosa prendete da mangiare? (gli spaghetti) 5. Capisci tutto quando parla I’insegnante? (molto) 6. Quando partite per Perugia? (domani) B_Un giorno importante! 1 Leggete l’e-mail di Luca e abbinate le due colonne. Attenzione: c’é una frase in pili nella colonna a destral jennifer & 1 24 3. Saverio & ar Gee on gone nporme | caro Glam, come stai? 10 bene. Oggi & un giorno importante per me: aspetto a cena Jennifer, un’amica americana che conosco da tempo. E una ragazza molto tella: occhi verdi,capeliiondi, Purtronpo rorta anche Il suo fdanzat, Savetio, uno studente di Medicna Una cosa non caplsco: perché Jennifer preferisce un ragazzo che stud ancora a un uomo come me che ha gi un lavoro? Cleo, Luca Oggi per Luca & O a. Saverio a Luca © b. un lavoro, O c. una ragazza italiana 4. Jennifer preferisce Q © d. “un uomo” 5. Luca é 6. Luca ha Qo O ¢. un’amica di Luca © —_O Fumo studente di Medicina © g un giorno importante Larticolo indeterminatiyo maschile femminil palazzo ragazza amico studentessa amica edicola eee Progetto italiano 1 Caro diario, oggi @... giornata importante. Aspettiamo a cena SaVeriO, <.-.-. ‘amico di mio fratello, E ...u.. Fagazz0 molto bello: occhi verdi, capelli ca- stani, alto e intelligente, Purtroppo porta anche la sua fidanzata, Jennifer, vow Studentessa di Letter®, sus ragazza alta e bionda. Ma perché Saverio preferisce . donna come tante a ragazza speciale come me? Forse perché ho solo 15 anni? 3. sostitutte 'articolo determinatwo con quello indeterminativo, 1 il ragazzo alto 4, lattore famoso 7. V'idea interessante 2. lo stipendio basso 5. la domanda difficile 8. la giornata bella 3. Porario pesante 6. il viso bello 9. il corso d’italiano S89 4 Nel diario leggiamo: “una giornata importante”, “un ragazzo intelligente”, “una ragazza spe- ciale”. Che cosa notate? Osservate la tabella. Aggettivi in -e il libro: TPuomo iltema interessante intelligente difficile la storia Videa la partita i libri gli uomini itemi interessanti intelligenti difficili le storie Ie idee le partite } 5 Con i sostantivi e gli aggettivi dati formate frasi come questa: “I ragazzi sono intelligenti”. casa dialogo libri ragazzi gonne anno verdi difficili importante grande interessante gentili ean art 1 C_ Didove sei?“ Ascoltate il dialogo del primo incontro tra Jennifer e Saverio, protagonisti delle pagine precedenti. Sottolineate le espressioni che usano i due ragazzi per chiedere informazioni Jennifer: Scusa, per andare in centro? Saverio: ...Jn centro? Eh... prendi il 12 © scendi dopo quattro o cingue fermate Jennifer: Grazie! Saverio: Prego! Sei straniera, vero? Jennifer: Si, sono americana, di Chicago. Saverio: Chicago... ¢ sei qui per lavoro? Jennifer: No, per studiare. Sono qui da due giorni. Saverio: Alora ben arrivata! Io mi chiamo Saverio. Jennifer: lo sono Jennifer, piacere. Saverio: Piacere. Complimenti, parli bene italiano! Jennifer: Grazie! Saverio: Ah... ¢ abiti qui vicino? Jennifer: Si, in via Verdi. Saverio: Dayvero? Anch’io! Jennifer: Allora... a presto! Saverio: A presto! Ciao! Rispondete alle domande. 1. Didov’é Jennifer? 2, Perché é in-Italia? 3. Dove abita? Completate i mini dialoghi con le domande. . 2 @ Prendi il 12 e scendi all’ultima fermata. - 9 © No, sono spagnola, ic > ¢ Sono di Malaga. © No, sono in Italia per lavoro. . 2 ¢ In via delle Belle Arti 2 eet Progetto italiano 1 Chiedere informazioni Dare informazioni ©} Scusa, per arrivare / andare..? Prendi V'autobus e. Sei straniero, vero? Si, sono francese. Di dove sei? Sono di Napoli. Sei qui per studiare? Sono in Italia per motivi di lavoro. ©) Da quanto tempo sei qui / studi V'italiano? || Sono in Italia / studio Vitaliano da 2 anni. "| Dove abiti? Abito in via Giulio Cesare, al numero 3. s i = ae ee | 4D Sei A: chiedi al tuo compagno: D Sei B: rispondi alle domande di A. Rolo * se é straniero * didoveé da quanto tempo studia 1 © dove abita @iici2 D_ Ciao Maria! Osservate le foto. Secondo voi, che cosa hanno in comune? (3, 2 — Ascoltate i mini dialoghi e indicate a quali foto corrispondono. Dopo ascoltate di nuovo e verificate le vostre risposte. Salutare Buongiorno! Buon pomeriggio! Buonasera! Buonanotte! | Ciao! (informale) Salve! (informale) i vediamo! (informale) Arrivederci ArrivederLal (formale) ees Een 4D Sei A: saluta un amico: D Sei B: rispondi ai saluti di A. all’universita la mattina quando esci dalla biblioteca alle 15 al bar verso le 18 quando esci dall ‘ufficio alle 20 dopo una serata in discoteca di dov’é? 1 Leggete il dialogo e rispondete alle domande. Signore: Scusi, sa dov’e via Albert signora: No, non abito qui, sono straniera, signore: Straniera?! Complimenti! Ha una pronuneia tutta italiana! Se permette, di dov'é? signora: Sono svizzera. signore: Ah, ed & qui in vacanza? signora: Si, ma non é la prima volta che visito I"Italia. signore: Al, ecco perché parla cosi bene italiano, Allora... arrivederLa, signora! signora: AtrivederLa! 1. Cosa chiede il signore? _2. Di dov’é la signora? 3, Perché é in Italia? 2 Leggete i due dialoghi e osservate le differenze. b. signore: Scusi, sa dov’é via Alberti? signora: No, non abito qui, sono stre- niera. Signore: Straniera?! Complimenti Ha : ‘una pronuncia tutta italianz! Se pemmette, di dov’&? In italiano @ possibile dare del tu ad una persona (come nel dialogo a.) oppure dare del Lei (come net dialogo b.), con il verbo alla terza persona singolare. Quest’ultima é la forma di cortesia, Esiste una forma simile nella vostra lingua? 3D Sei A: comi jando con “Scusi, signore / signora / signorina, abot ‘che non conosci tanto bene: © come si chiama @ quanti anni ha © se studia 0 lavora © se abita vieino D Sel 6: rispondi ad A e continua: “E Lei A risponde. #Com’e? BB 1 Lavorate in coppia. Osservate queste parole e sottolineate gl! aggettivi Mea, bello simpatico capelli lungo ccchio azzurro naso biondo 9 2 Mettete in ordine il dialogo e pot ascoltatelo. Com’é Gloria? Bella? E come sono i nasi alla francese? Bruna e ha i capelli non molto linghi, He gli occhi azzurri ¢ il naso alla francese. Come cuello di Gloria! Si, é alta e abbastanza magra, E anche molto simpatica. E bionda 0 bruna? SS ii oe 3 _Inserite gli aggettivi che mancano. Laspetto... /non é molto... basso ha i capelli: corti biondi rossi 4 Ss castani neri verdi 25 fee Rereceneenen) ww¢ il carattere ... / sembra... # antipatico allegro # triste scortese # gentile Sper j 4 Un viso famoso. Completate con queste parole: i capelli Vocchio il naso | | | la testa } Gee la Bocca la fronte la mano il dito il braccio | La Gioconda Leonardo Da Vin: 5 ature descrvete sole " a. voi stessi b. un vosiro compagno, senza dire il nome: gli altri devono capire chi é! Scriviamo Descrivi il tuo miglior amico (nome, et’, carattere, aspetto, da quanto tempo siete amici eee.) } (40-50 parole) ‘© Test finale L’'Italia: regioni e citta 4, Quali citta italiane conoscete? Dove sono? Cosa sapete di queste citta? 2, Osservate la cartina, Quante regioni (come per esempio il Lazio) ha Uitatia? Quali sono le 3 regioni piu grandi e quali le 3 pit piccole? Autovalutazione Che cosa ricordate delle unita introduttiva e 1? 1. Sai...? Abbinate le due colonne. 1. salutare a. Buonasera Stefania! 2, descrivere Vaspetto b. Abitiamo in via Paolo Emilio, 28. 3. dire Veta c, E una bella ragazza. 4, dare informazioni d. Luca ¢ un tipo allegro. 5. descrivere il carattere e. Paolo ha 18 anni. 2. Abbinate le frasi. 1. Parli motto bene Uitaliano! a. No, per studiare Uitaliano. 2. Ciao, come stai? b, Grazie! 3. lo mi chiamo Giorgio. c. Sono spagnolo. 4, Scusi, di cov'é? d, Piacere, Stefania. 5, Sei qui in vacanza? e. Molto bene e tu? 3. Completate. 4. IU contrario di alto: 2. Due regioni italiane: 3. La seconda persona singolare di capire: 4, La seconda persona plurale di avere: Scoprite le sei parole nascoste. aronasotritetrentapottestazubiondegenorarioplisedici Controllate le soluzioni a pagina 191. Siete soddisfatti? Geen) Per cominciare. ® 1 Osservate le foto. Quali di queste cose amate fare nel tempo libero? giocare con i ideogiochi ® 2 |\primo dialogo di questa unita é un’intervista a Eros Ramazzotti. Che cosa sapete di lui? Secondo voi, come passa il tempo libero? w Ascoltate una prima volta I’intervista (non é importante capire tutto) e confermate le vostre ipotesi, Di che cosa parla Ramazzotti? In questa unita... 1. ...impariamo a invitare, ad accettare/rifiutare un invito, a.chiedere e dire l'ora, a chiedere edire che giorno e, adescrivere (abitazione, | numeri cardinalt da 30 a 2.000 i numeri ordi- ali (19, 2 ecc.)s 2. ...conosciamo clcuni verbi irregolari del presente indicativo, i verbi modali e alcune prepo- sizionl; 3. ...troviamo informazioni sui mezzi di trasporto urbano in Italia. 29 ersceneee A__Un’intervista La rivista Max intervista Eros Ramazzotti 1 Ascoltate di nuovo il dialogo e indicate le affermazioni corrette. 1. Eros Ramazzotti 2, Il fine settimana } a, esce molto spesso la sera a. va a Roma | b. & un tipo sportivo b. va sempre all’estero ¢. non ha molti amici ¢. vaal lago Max: Caro Bros, sappiamo tutto sulla tua carriera, ma poco della tua Eros: Max: Eros: vita privata. Per esempio, che cosa fai nel tempo libero? Eh, purtroppo non ho molto tempo libero. A dire la verita, spesso sto a casa. Ma quando posso, gioco a calcio. Come molti sanno, gioco ancora nella nazionale cantanti. Inoltre, qualche volia esco con gli amici pid intimi E dove andate quando uscite? Mah, a mangiare o a bere qualcosa. Quando, invece, non ho voglia di uscire, sono gli amici che vengono da me: ascoltiamo musica 0 guardiamo un po’ la tv. E i fine settimana, cosa fai? Come sai io amo molto 1a natura e quando posso vado al lago di Como dove ho una casa. Se viene qualche amico, facciamo delle gite 0 andiamo @ pescare, Ma spesso sono in tournée alleste- ro. La settimana prossima, per esempio, yado in Francia ¢ in Spagna per due concerti: uno a Parigi e uno a Barcellona. ence! 2 Leggete. Lavorate in coppia. Assumete i muoli della giornalista di Max e di Eros Ramazzotti ¢ leggete Pintervista, ®D 3 Rispondete alle domande. 1. Dove va di solito Eros quando esce? 2. Cosa fa quando resta a casa con gli amici? 3. Come passa il tempo Eros quando va sul ago di Como? 4 — Guardate di nuovo il dialogo e completate la tabella. Presente indicativo Verbi irregolari (1) venire io yengo tu alcinema | | vieni a Firenze luiflei/Lei noi veniamo voi venite casa 5 Completate con i verbi andare e venire. 1. Ma perché Tiziana e Mauro .. in centro a quest’ora? 2. Ragazzi, stasera noi a ballare, voi che fate? 3. Noi non con voi al cinema, siamo stanchi, 4. Carla, a che ora a scuola la mattina? 5. Quando dall ‘aeroporto Paolo? 6. Domani con tea Milano. eee) Gece $B 6 Lavorate in coppia: cercate nell’intervista i verbi per completare la tabella. stai stat sappiamo stiamo sapete state sanno stanno giocare io ~ uw esci givchi luiflei/Lei_ | esce gioca noi usciamo giochiamo i uscite giocate giecano Nota: If verbo giovare (come ii verbo presenta una particolarita.. Rispondete alle domande secondo il modelo. Cosa fai stasera? (uscire / con Paolo) => Esco con Paolo. 1. Qual ¢ la prima cosa che fate la mattina? (fare / colazione) 2. Perché dite questo? (perché / sapere / la verita) 3. Chi paga questa volta? (oggi /noi) 4, Come stanno i tuoi genitori? (stare / molto bene) 5. Che fa Dino stasera? (uscire / con gli amici) 6, Cosa fanno i ragazzi dopo la lezione? (giocare /a calcio) B__Vieni con noi? Te, 1 Leggete e ascoltate i mini dialoghi. © Alessio, vieni con noi in discoteca stasera ® Purtroppo non posso, devo studiare, © Ma dai, oggi é venerdit © Non é che non voglio, ¢ che davvero non posso! Che fai domani? Andiamo al mare? © Si, volentieri! Con questo bel tempo non ho voglia di restare in citti @ Carla, domani pensiamo di andare a teatro. Vuoi y © Certo! enire? E da tempo che non vado a teatro! enti, che ne dici di andare alla Scala stasera? Ho due biglietti! © Mi dispiace. Purtroppo non posso. Mia madre non sta molto bene e voglio restare con lei 2 Completate con le espressioni del punto 1. Io e Maria pensiamo di andare al cinema. . E un‘ottima idea. © Mi dispiace, non posso. . > © Volentieri! Ho due biglietti per il concerto di Bocelli. Ci andiamo? Che ne dici di andare a Venezia per il fine settimane? 33 Accettare un invito Rifiutare un inyito ‘Si, grazie! /Con piacere! Mi dispiace, ma non posso. Certo! /Volemierit Purtroppo non posso. D'accordo! No, grazie, devo... Perché no? E ura bella idea. 3 = ad una mostra d’arte a fare spese insieme un fine settimana al mare a guardare law D Sei B: accetta o rifiuta gli inviti di A. Scusi, posso entrare? D 1 Osservate queste frasi. 2 Completate la tabella. plserbi modal Potere Scusi, posso enirare? Gianna, aspettare un momento? Professore, pud ripetere, per favore? eanaits Purtroppo non possiamo venire a Firenze con voi Ragazzi, potete entrare, prego. Mara ¢ Luca non possono uscire stasera, Volere Sai che cosa voglio fare oggi? Una gita al mare. Ma perché non Testare a pranzo con noi? Ma dove vuole andare a quest’ora Paola? Stasera noi non vogliamo fare tardi Volete bere un caffe con noi? Secondo me, loro non vogliono venire, +infinito Dovere Stasera devo andare a letto presto. Per l’ospedale girare a destra. Domani Gianfranco deve fare un viaggio importante. atiatte Secondo me, dobbiamo girare a sinistra. Quando dovete partire per gli Stati Uniti? [ ragazzi devono tornare a casa presto Rispondete alle domande secondo il modelo. Perché non vieni con noi? (dovere siudiare) &D Perché devo studiare. 1. Perché Gianna é triste? (non potere venire a Genova con noi) 2. Cosa fai sabato mattina? (volere andare in montagna) 3. A che ora dovete tomare a casa? (dovere tornare alle sei) 4. Vengono anche Dino ¢ Matteo? (purtroppo non poiere) 5, Perché Carla studia tante ore? (volere superare I'esame) 6. Ma dove va Patrizia? (dovere tornare a casa presto) D__ Dove abiti? 1 Leggete it dialogo tra Gianni e Carla e rispondete alle domande. Gianni: Ciao Carla, come va? Carla: Oh, ciao Gianni, Bene, grazie e tu? Gianni: Bene. Senti, sabato sera organizzo una piccole festa a casa mia. Vieni? Carla: Sabato sera... Si, certo! Giamni: In via Giotto, 44. Carla: ...Via Giotto... Dov'é, in centro? Gianni: No, é in periferia, vicino allo stadio. Se vieni in au- tobus, prendi il 60. Carla: Ab, il 60. Ma @ una casa o un appartamento? Gianni: Un appartamento al quinto piano. Carla: Con ascensore spero! E com’é Gianni: E comodo ¢ luminoso, con un grande baleone. Carla: Allora, sei fortunato. 1! mio appartamento é piccolo: eamera da letto, cucina e bagno E pensare che pago 400 euro d’affitto. Tu, paghi molto? Gianni: 650 euro al mese, ma ne vale la pena. Vedi, il palazzo & nuovo e moderno. Solo che non so dove abiti. 1. Dove abita Gianni? 3. Com’é I’appartamento di Carla? 2. Com’s il suo appartamento? 4. Quanto pagano daffitto i due ragazzi? 2 — Osservate !’appartamento di Gianni e scrivete le stanze che mancano. 1, soggiorno (salotto) 2. 3 4. studio 3: 6. tipostigiio 7. balcone @® 3 Fate una descrizione del vostro appartamento o della vostra casa ideale: dov’é, quante camere ha, a quale piano é, se é grande, comodo/a, luminoso/a, moderno/a ecc, 36 I numeri cardinali 30 - 2.000 trecento quattrocento cinguecento seicento settecento ottocento ovecento mille millenovecento 4" primo secondo terzo Nota: dall'11 in quarto poi tuttii quinto numeri finizcono in -esimo: oe undicesimo a (Apperdice, ottavo pagina 188) nono decimo ‘Osservate alcune frasi di questa unita e poi la tabella che segue: “vado in Francia”, “é in centro”, “se vieni in autobus” Ttalia, Spagna, Sicilia centro, ufficio, montagna, banca, citta, farmacia, vacanza autobus, macchina, treno- Roma, Parigi, Londra casa, letto, teatro, cena, scuola, una festa studiare, fare spese, ballare, lavorare, piedi cinema, mare, bar, ristorante, primo piano un amico, Antonio Pisa, casa, teatro Torino, Perugia Italia, Germania, aereo, treno Siena, Napoli, Nicola, te, solo Ancona, Barcellona Malia, la Francia, gli Stati Uniti aereo, macchina, treno, autobus, ottobre Conoscete altre preposizioni? 37 ere Gene i Rispondete oralmente alle domande secando il modallo, Dove andate stasera? (cinema) => Andiamo al cinema, Con che cosa vai a Roma? (aereo) Dove dovete andare domani? (centro) . Dove vanno i ragazzi a quest’ora? (discoteca) Che fai adesso? Dove vai? (andare casa) | Da dove viene Lucio? (Palermo) 6. Dove va Franco? (Antonio) E_Che giorno @? GB 1 Lavorate in coppia. Ascoltate il dialogo e segnate sull’agenda gli impegni di Silvia per il 3, il 5 e il 6 del mese. oy . 8 domenica dlornire! 2 _ \mmaginate un dialogo simile a quello precedente e parlate Ratplar di quello che fate voi { vari giorni della settimana. @& 3- Parliamo 1. Hai abbestanza tempo libero o no e perché? 2. Come pessi il tuo tempo libero? Dove vai quando esci? eo keke G __ Che ora é? / Che ore sono? 1 Osservate gli orologi. Sono le nove Sono le undici Sono le sette e un quarto meno venti aes aaa Sono le diciotto E mezzogiorno mezzanotte Sono le venti € trentacingue € cinguanta E/'wa e/ meno dieci Sono le quattro e/ meno venti E mezzogiorno ¢/ meno wn quarto Sono le dodici e | meno cinque E mezzanotte e mezzo/a (trenta) Sono le venti e trenta 2 _ Disegnate le lancette degli orologi. Sono le tre Sono le oito El'una emezo Sono le due e venti meno un quarto ‘meno cingue = 7 3 Formulate le domande e le | Scusi, signora, che ore sono? (8:40) &> } risposte secondo il modelio. | Sono le nove mieno venti / Sono le otto & quarania. | i" aD | 39 1 I mezzi di trasporto ‘bano® Leggete il testo indicate le affermazioni esate. In Italia i mezzi di trasporto urbano pitt usati sono Vautobus e il tram, meatre a Roma, a Milano, a ‘Napoli ¢ a Genova ¢’¢ anche il metro. E possibile comprare biglietti in tabaccheria’ e al bar e con un biglietto usare pit di un mezzo. Nelle stazioni della metropolitana, ma anche ad alcune fermate del!’autobus, ci sono macchinette automatiche per Vacquisto dei biglietti In genere i passepgeri* dell’autobus e del tram de- vono convalidare (timbrare) il biglietto all’inizio della corsa, mentre le macchinette per la convali- da del biglieito del metro si trovano nelle siazioni. Abbinate le descriziont alle foto. C’é una foto in piu! ie 5, linea del metro, 6. convalida del biglietto Hanno i] metro Da molte citt’ italiane 1b poche citta Oe solo Roma E possi Da in tabaccheria Ob sul metrd De su Internet In genere un passeggero dell’autobus deve convalidare il biglietto Da prima di salire (1b. quando scende De appena sale autobus, 2. tram, 3. fermata dell’autobus, 4. stazione del metro, ile comprare il biglietto ua 3 Leggete il testo e segnate solo le affermazioni veramente esistenti. ‘Molti italiani preferiscono usare l'auto e non i mezzi pubblici. Quindi, in alcune grandi citta ita- liane il traffico & un problema grave. A causa delle tante macchine I'atmosfera non é tanto pulita ede molto difficile trovare parcheggio". Per fortuna, sempre pit persone preferiscono usare il mo- torino la bicicletta per andare a scuola, all’universita o al lavoro. Infine, c’é anche il taxi (0 tas- si), un mezzo ovviamente pit costoso. (| 1. Gi italiani usano auto per fare gite in campagna, [| 2. Non é facile trovare parcheggio nelle grandi citta. Molti italiani usano la bicicletta o il motorino 4, Le grandi citta hanno gravi problemi I mezzi di tasporto urbano offrono _ ottimi servizi [_16. Nelle grandi citté non é facile trovare un taxi Una domenica senza macchine nel centro di Roma. 4 Parliamo 1. Come sono i mezzi di trasporto urbano del vostro paese/della vostra citta? Da voi la gente usa pili auto o i mezzi? 2, Tu quale mezzo usi per andare al lavoro, a scuola ece.? Perché? 3. Sono costosi i mezzi pubblici nel vosiro paese? Quanto costa un biglietto? 5 Scriviamo 1. Scrivi una lettera ad un amico italiano per raceontare come passi il tuo tempo libero. (60-80 parole) 2. Descrivi la tua cas ece, (60-80 parole) @z Attivita online | Glossario: urbano: della citta; tabaccheria: ne- gozio che vende tabacchi, biglietti tanti altri ‘ggetti di uso quotidiano; passcagero: persona che viaggia in autobus, in metro, in treno ecc.; parchegalo: luogo dove lasciare la machina, : dove si trova, com’é. Autovalutazione Cosa ricordate delle unita 1 e 2? 1. Sapete...? Abbinate le due colonne. 1. invitare a. Grazie, ma purtroppo non posso. 2. dire Vora b, Andiamo insteme alia festa di Marco? 3. accettare un invito 4. descrivere l'abitazione 5. rifiutare un invito d. Certo, perché no? e. Sono le tre e venti. 2, Abbinate le domande alle risposte. 1. Di dove sel? a. In via San Michele, 3. 2. Quanti anni ha Paolo? b. E malto simpatico. 3. Dove abiti? c. Di Roma. 4. Che tipo é? d. in un’agenzia di viaggi. 5. Dove lavori? e. 18. 3. Completate. 4. 4 preposizioni: 2, Prima del sabato: 3. Dopo sesto: 4, La prima persona singolare di volere: 5. La prima persona plurale di fare: 4, Scoprite, in orizzontale e in verticale, le sei parole nascoste. ° x ° ° = Controllate le soluzioni a pagina 191. Siete soddisfatti? 11 Ponte Veechio, Firenze c. Ha un bagno e due camere da letto. ° ° o> NO 4. posta elettronica b. busta c. posta d. francobollo e, buca delle lettere f. cellulare 2 Voi quale mezzo usate pili spesso per comunicare? Ascoltate il dialogo e indicate le affermazioni veramente presenti. 1. Nicola non tiesce a parlare con la sua famiglia al telefono. 2. Orlando consiglia a Nicola di scrivere una lettera. 3. Orlando sa dov’é un internet point. 4. Nicola sa gié come fare per mandare un pacco negli Stati Unit 5. Nicola ha molti problemi personali 6. E possibile comprare francobolli in tabaccheria. In questa unita... 1. ...impariamo a chiedere e dare informazioni sull’orario, a localizzare oggetti nello spazio, a esprimere incertezza e dubbio, a esprimere possesso, a ringrazlare e a risporidere ad un rin ‘graziamento, a scrivere un'e-mail 0 una lettera, i numeri da 1.000 a 1.000.000, i mesi e le Stogionl; 2, ...conosciamo le preposizioni articolate € il lore uso, l'articolo purtitivo, c'8/ci sono, | pos- sessivi (prima parte); 3. ,..troviame informazioni sul servizio postale e telefonico in Italia. 43 Ascoltate e leggete il dialogo per confermare le vostre risposte all'attivita precedente. Nicola: Uffa, ho tanto da raccontare alla mia famiglia, ma quando chiamano loro dagli Stati Uniti io ho lezione e quando posso telefonare io loro dormono! Orlando; Perché non scrivi un’e-mail? Nicola: Giusio! Ma c’é un internet point qua vicino? Orlando: Certo... ¢ proprio accanto all’ Odeon. Nicola: Tl cinema? Orlando: Appunto. Nicola: Perfetto! ...Ah no, aspetta, ho anche un altro problema: devo spedire dei libri alla mia ra- gazza, Orlando: E perché & un problema? Nicola: Perché non so come fare... dov’é la posta. Orlando: Beh, se il paceo € piccolo, forse non & neces- sario andare alla posta. Vai in tabaccheria, compri una busta grande, i francobolli ¢ poi imbuchi tutto in una cassetta per le lettere. Nicola: Una busta? Mab... non so, sone quattro libri. Orlando: Atlora meglio un pacco, almeno credo. Devi andare alla posta ¢ chicdere informazioni. Nicola: Ma dov’t? Orlando: La posta? ...E vicino al Duomo, in via delle Grazie. A ccoppie leggete il dialogo. Poi rispondete alle domande. 1. Qual ¢ il problema di Nicola? 2. Dove si trova lintenet point che conosce Orlando? 3. Cosa deve fare Nicola per spedire una busta all’estero? 4. E per spedite 4 libri? Completate queste frasi del dialogo con le preposizioni che mancano. _.quando chiamano Lot...» Stati Uniti. ..2 proprio accanto Odeon, ..devo spedire 1... Hibri alla mia ragazza. forse non & necessatio andare so... pOSt®, ..poi imbuchi tutto ........... una eassetta per Ie lettere. co ViGINO soso. Duomo, in on Grazie. Layorate in copia, Completate la tabella. atil = al ati nel inti atla =... “ atle alle intle = nelle atlo = allo atgli = agli nello ini atl = inst’ = nell" ditil = del diti = datil = dal dati = dai | di+la = della ditle = da+la = dalla datle = dalle dito dello ditgli— degli datlo = datgli= daglt dit!’ = dell’ da+l = dail’ sutil = sul suti Be a * Arriva con il treno delle otto. clare sills Sulla (nella lingua parlata anche col treno) sutlo= sullo sutgli= sugli Det ertestaper lo letere, sutl'= sul Fra gli studenti c’8 anche un brasiliano, fom feces a 5 Rispondete alle domande secondo il modello. Dove yai? (da/medico) > Dal medico. 1, Da dove viene Alice? 2. Marta, dove sono i guanti? 3. Di chi sono questi libri? (da/Olanda) (infeassetto) (difragazzi) 4, Dove sono le riviste? 5, Vai spesso al cinem: 6. Sai dove sono le chiavi? (switavolo) (una volia aimese) (iniborsa) ors 6 — Osservate la differenza tra le preposizioni semplici e le preposizioni articolate. in Italia, nell'Italia del Sud. in biblioteca, nella biblioteca comunale. teatro, . al teatro Verdi. In chiesa, Cin | nella chiesa di S. Maria delle Grazie. particolare : alla Banca Commercial. in banca, in ufficio, nell’ufficio del direttore. in treno, con il treno delle 10. 7 Osservate queste frasi: Devo spedire dei libri alla mia ragazza. / Stasera vengono a cena degli amici. Secondo voi, che significato hanno le parole in blu in queste due frasi? Osservate la tabella che segue per confermare le vostre ipotesi.. 46 BeuMeuekons Goths ied unregalo © deiregali_—_(aleuni regali) unamico © degli amici _(alcuni amici) una ragazza © delle ragazze (alcune ragazze) ma anche: “Vado a comprare del latte.” © un po'di latte “Vuai dello zucchero?” © un po’ di zucchero $2 8 Lavorate in copia e costruite delle frasi con l’articolo partitivo. Ache ora? ef 1 Ascoltate e abbinate { mini dialoghi alle foto. a. © Scusi, a che ora arriva il prossimo treno da Firenze? CSW Nby @ Alle 14.45. © Ea che ora parte I’Intercity per Milano? e Alle 15. © Grazie! © Prego! ORT) STE ore b, © Mauro, sai a che ora chiudono le banche? © Non sono sicuro, ma penso all’una ¢ mezza. © E sono aperte anche il pomeriggio? © Credo dalle tre alle cinque. €. © Scusi, a che ora posso trovare il dotior Riotii? © La mattina delle 9 alle 13. © E nel pomeriggio? © Arriva verso le 16 ¢ rimane fino alle 20. 2D sel A: chiedl al tuo compagno: © ache ora esce di casa la mattina © ache ora pranza/cena © quando guarda la wv © ache ora esce il sabato sera © qual é l'orario di apertura dei negozi nel suo paese D sei b: rispondi alle domande di A. © 3 Guardate le foto e dite a che ora aprono e chiudono i vari negozi e servizi in Italia. 5 ona Sez a. biblioteca b. negazio di . farmacia . ufficio postale abbigliamento Siici2 C_ Dove? SB 1 Lavorate in coppia. Abbinate le frasi alle immagini. . Dove sono gli abiti? - Dentro l’armadio . Doy’e il televisore? - Accanto al camino. . Le sedie? - Intorno al tavolo. |. Dov’é la libreria? - E dietro la scrivania, Tl tavolino? - Davanti alla lampada. ». Dov’é la maschera? - E sulla parete. Il divano? - Tra le poltrone. . Dov’é il tappeto? - Sotto il tavolino. ) Il quadro? - Sopra il camino, 10. Dov’é la pianta? - Vieino alla finestra. eI Anse ne 2 1. Il divano & tra il / sotto il tavolino e la finestra, 2. Il tavolino & dietro il / davanti al camino. 3, La finestra ¢ intorno al / dietro il divano. 4, Le poltrone sono a desira del /sopra il tavolino. 5. Sopra il/ A sinistra del camino ¢"8 uno specchio. 6. Sul / Accanto al divano ci sono dei cuscini. Osservate le ultime due frasi dell'esercizio precedente, Quando usiamo c'é e quando ci sono? Completate le frasi Pronto! Buongiormo, signora Alessi! Sono Piero, . Matteo? Buongiomo, Piero! No, Matteo non ¢”é. Deve essere ancora all’universita E vero che domani non autobus’ Si, uno sciopero generale e la mia machina & dal meccanico! Ciao, Paolo! Sei in ritardo, sai! Si, lo so, ma oggi veramente un traffico tremendo: ci sono troppe auto in centro. 13-16) 49 Bienes (recone eel @® 4 Osservate le due immagini e dite quali differenze esistono. Esempio: “Nell’immagine A il vaso é a destra del divano, mentre nella B a sinistra”, “Nell”immagine B c’é una finestra mentre nella A non c’é”. broth D Mah, non so. $B 1 Lavorate in coppia. Potete mettere il dialogo in ordine? f) Mario: Ce qualcosa di interessante in ty stasera? Mario: Probabilmente alle 9. Ma su quale canale? Mario: Andiamo da Stefano a vedere la partita? Mario: vero! C’é Juve-Milan! Sai a che ora comincia? Gianni: Beh, ¢ ancora presto, magari pit tardi Gianni: Non sono sicuro. Penso alle 8... 0 € alle 9? Gianni: Mah, non so! C’é una partita di calcio, almeno credo. Gianni: Forse su Canale 5. 2 Quali espressioni usano Mario e Gianni per esprimere incertezza e dubbio? 3 P Sei A: chiedi al tuo compagno: «se yuole uscire con te domani pabphe © a che ora pensa di tornare a casa © quanto costa un caffé in alia © che regalo vuole per il suo compleanno D sei B: rispondi alle domande di 4 esprimendo incertezza e dubia. H_Dichi@ Dichid questa _rivista? E tua, Gino? 1 Osservate il disegno. 2 Osservate la tabella e completate le frasi. ae la mia il tu compleanno latua machina il suo Ja sua 11 resto sui possessivi nell’ unita 6. = Carlo, € tuo questo gionale? - Si, & Giulia, posso prendere il motorino domani? . Marta viene con il fidanzato stasera. Non conosco bene Pietro, perci non vado alla festa . Quanto é bella la casa, Gianni! Perd cinquecentomile euro sono moltit In agosto vado per un mese da una amica in Sicilia. AURYNE 3 Osservate i disegni e con l’uso dei possessivi costruite delle frasi come “La tua penna é blu”. @ 2 & televisore / grande rezalo/ bello Sis) ragazza / italiana ania / veechia appartamento / in centro 54 | 52 Ascoltate i mini dialoghi. a ‘* Scusi, signora, sa.a che ora parte il treno? ¢ Fra dieci minuti, credo. ‘® Grazie mille! * Prego! b. % Giulia, puoi portare una delle due valigic? Certo, nessun problema. Grazie! Figurati! oe Ecco gli appunti per il tuo esame. Grazie tante, Silvia! Di niente! eeen Completate i mini dialoghi che seguono. cusi, signore, sa dov’é la Banca Intesa? a © Si, é in via Manzoni, accanto alla posta, © Sono le 9. yy © Grazie! e ‘® Scusa, a che ora aprono i negozi oggi? . © Nonc’e di che! Ringraziare Grazie! Grazie tante! Grazie mille! Tiringrazio! _-__) Rispondere ad un ringraziamento Prego! Di niente! Figurati! (informale) Non c'¢ di che! 9) Peon G _Vocabolario ¢ abilita 1 I mesie le stagioni. Provate a completare la tabella con i mesi dati. settembre sas gennaio | novembre _ febbraio | __maggi agosto dicembre aprile ottobre 20 2 _ | numeri da 1.000 a 1.000.000. Completate Ia tabella. 1.000 mille millenovecentonovanta 3 Date le informazioni richieste come nell’esempio. | Ilprezzo del nuovo modello della Lancia? (19.500 €) «> diciannovemilacinquecento euro. 1, L’anno della scoperta dell’America? (1492) 2. Gli abitanti di Roma? (2.990.000) 3. Il prezzo di uno scooter Aprilia? (2.800 ©) 4, Lianno della tua nascita? (..) 5. Il costo di una villa sul lago di Como? (900.000 €) 6. Il prezzo dell’auto che sogni di comprare? (32.900 €) @21) 4 Ascolto Quaderno degli esercizi 5 Scriviamo Immagina di essere Nicola, il protagonista del primo dialogo dell’unita. Scrivi un’e-mail alla tua famiglia per spicgare perché preferisci la posta elettronica al telefono e dai in breve tue notizie. (60-70 parole) Test finale 53 Scrivere un’e-mail 0 una lettera (informale/amichevole)... + Caro (Carissimo) Alberto, + Tibacio! (Ti abbraceio » Tanti baci! / Bacioni! / Saluti + T/La tuola amicola «A presto! + Twola destinatario: chi riceve la let- mittente: chi manda la Giulio/a 7 silvia Carlucei Via dei Poeti, 24 3188 Rona Y a f Dott Alessandro Gardini , Mia ante stefane, 49 z2a73 allot (MO) , La sigla della provincia, si scrive dopo le citta meno grandi, Aleune sigle sono: RM (Roma), BO (Bologna), Fl (Firenze), MI (Milano), NA (Napoli), VE (Venezia). re Labbrewviazione, spesso, prima del nome: Dott. (dottore), Ing. (ingegnere), Sig. (signor), Sig.ra (cignora), Prof. (professore), Prof.ssa (professoressa) ec. | P, Codice di Avviamento Postale: prima della citta. ue Alcune espressioni utili per scrivere ie Esprimere conseguenza: Fare un‘aggiunta: Devo, quindi... / Per riuscire, dunque, a, Anoltre, voglio dire... / In pil, & importante... ( Non solo... ma... / D’altra parte, f rimere un‘opposizione: “Thi, invece, credi che... / Lui, comungue, non Conchudere una lettera, un argomento: ‘uote... /Al conirario, secondo me. Conctudendo,... / Riassumendo,.. / Infines.. In altri termini... | Cosi... /n breve... +.-€ telefonare. In Tialia per fare una chiamata urbana o interurbana* bisogna digitare prima il prefisso della citta de- siderata. I! prefisso di Milano ¢ 02, di Roma 06, di Bologna 01 e cosi via. Per telefonare dall’estero in Italia bisogna fare lo 0039, il prefisso della citta e il numero della persona desiderata, Generalmente, per non disturbare, un italiano evita di telefonare a casa d'altri dopo le 10 di sera e prima delle 8 del mattino. Liltalia & tra i paesi con la pitt alta percentuale* di cellulari* nel telefonino, che usano molto spesso. Inoltre, seguono molto da vicino tutte le nuove tecnologie relative alle telecomunicazioni Come in tanti altri paesi, ci sono aleuni numeri utili sia ai cittadini italiani che ai turisti, 1 numeri pid importanti sono: GIG icaae na RIS e aoa wear one ‘cciss Gre Gin — | 112 118 CEN | TE EIEeE ze Gestito Re Pe San Flore 113 115 114 ‘Chamata cra Rispondete alle domande. 1, Qual ¢ il prefisso di Milano per chi chiama dall'estero? 2. Quale numero bisogna chiamare quando c’é un incendio? 3. Ci sono differenze o somiglianze tra i servizi telefonici e le abitudini relative al telefono in Italia e nel vostro paese? Glossario: urbana/interurbane: nella stessa citt8/in un'altra cit; percentuale: %; celllare/telefonino: telefono mobile; emersenza: ‘mprovisa situarione di pericolo, difficolta: vel del. fuaca: corpo della Protezione civile che presta aiuto in caso ci incendio 0 di ogni tipo di emergonza; infansia eta compresa tra gli Oe | 12 anni ‘abina telefonica: box, piccolo spazio con un telefono pubblico. Autovalutazione Che cosa ricordate delle unita 2 e 37 Abbinate le due colonne. 1, Sapete. 1, chiedere l’ora a, Grazie tente del regalo! 2. esprimere incertezza, dubbio b. Forse vengo anch’io. 3. rispondere ad un ringraziamento c. Ma figurati! 4, chiudere una lettera d. Scusi, che ore sono? 5. ringraziare e. Tanti saluti! 2. Abbinate le frast. 4. Yuoi venire con noi al cinema? a. Non c’é di chel 2. Quando posso trovare U'avvocato? b. Bella, grande e luminosa. 3. Dov’ il bagno? , Ogni giomo dalle 10 alle 18. 4, Com'é la casa di Stella? dd. Con piacere! 5. Ti ringrazio! e. Di fronte alla camera da letto. 3. Completate. . Due mezzi di trasporto urbano: . Dopo dicembre: . Il contrario di sotto: |. La prima persona singolare di tenere: 5. La prima persona plurale di volere: > . in ogni gruppo trovate la parola estranea. = posta festa francobollo lettera . appartamento piano intorno affitto mese stagione estate mezzogiorno |. mittente cellulare telefonare pretisso . armadio tayolo poltrona soggiorno es Controllate le soluzioni a pagina 191. Siete soddisfatti? Piazza del Campo, Siena eo ° e Per cominciare... Osservate queste foto. Quali attivita preferite fare il fine settimana? andare pein aoe Rey Ascoltate una prima volta il dialogo. Di quali attivita partano i due ragazzi? Ascoltate di nuovo il dialogo e scegliete l'affermazione giusta. 1. Nel fine settimana Enzo e Lidia a. hanno fatto le stesse cose b hanno fatto cose diverse sono andati insieme al cinema 2. E stato un fine settimana tranquillo quello di a Enzo b Lidia tutti e due In questa unita... 1. ...impariamo a raccontere, a situare un avvenimento nel tempo, a ordinare al bar, a espri- mere preferenza; .-Conosclamo i passato prossimo, gli avverb! di tempo con il passato prossimo, ("avverbio roviamo informazioni e curiositd sugli italiani al bar e sul caffe. A Come hai passato il fine settimana? a 1 Leggete ¢ ascoltate il testo per confermare le risposte all’attivits precedente. Enzo: Lidia: Enzo: Lidia: Enzo: Lidia: Enzo: Lidia: Enzo: Lidia: Enzo: Lidia: Ciao Lidia, come va? Non ¢°é male, grazie, E tu? Abbastanza bene. Allora... come hai passato il fine settimana? Mah, niente di speciale, le solite cose. E dai, racconta. Dungue... sabato sono andata con Gianna in centro... a fare spese. Poi abbiamo bevuto un caffe all’ Antico Café Greco verso le 9 siamo andate a mangiare una pizza con de- gli amici. Fieri? Ieri, niente, sono andata da una mia col- lega. Abbiamo cenato ¢ abbiamo guarda- to un film in televisione. Be’... non & stato tanto divertente devo dire. Co- munque, sono rimasta fino a mezza- notte. E tu, cosa hai fatto di bello? Sei uscito con i ragazzi alla fine? Si... sabato sera siamo andati in disco- teca. Abbiamo ballato un sacco e sia- mo tornati dopo le tre! Allora, ieri non sei uscito, imma- gino. Invece, si! Nel pomeriggio sono andato da Paole a guardare la tw. Verso le otto, pero, lei ha avuto Videa di andare al cinema e... cosi siamo usciti in gran fretta. Pensa che siamo entrati in sala un minu- to prima dell’inizio del film! Dai! Un fine settimana intenso, in- somma. Beh, si! Ma anche divertente.. SS 2 Leggete. Assumete i ruoli di Lidia ed Enzo. Leggete il dialogo. @® 3 Rispondete alle domande. Lidia e Gianna cosa hanno fatto sabato? Cosa ha fatto Lidia domenica? Dov’é andato sabato sera Enzo? Cosa ha fatto, invece, Enzo domenica sera? 4 Il testo che segue é un riassunto del dialogo introduttivo. Completate con i verbi dati. Sabato Lidia ¢ ....“8Cif4.__. insieme a Gianna. Sono andati fare spese e poi hanno bevuto Domenica, Lidia 8 oo uscita fino a mezzanotte. andata Se entrati Sabato sera, Enzo ei suoi amici sono ee tornati idea di andare al cinema. Sono avi Vinizio del film! andate GB 5 Lavorate in coppia. Osservate queste frasi, trate dal dialogo introduttivo, con i verbi al passato prossimo: come hai passato il fine settimana? sabalo sono andata... abbiamo guardato un film. ieri non sei uscito... abbiamo ballato un sacco. in sala... Secondo voi, quando usiamo il passato prossimo? ‘Come si forma? Osservate la prima tabella della pagina successiva e confermate le vostre ipotesi sulla formazione del passato prossimo. intico Caffe Greco. Se Go cece parlare = parlato presente di avere 0 essere + participio passato <> ricevere = ricevuto finire = finito 6 — Osseryate la tabella ¢ costruite delle frasi secondo l’esempio. parlato di te con Gianna mangiato _la pasta al dente? Ticevuto due cartoline. venduto la vecchia casa, capito il dialogo? dormito molte ore. 1. Un anno fa (io-visitare) San Pictro, Coe) 2, Carla e Pina (lavorare) fino alle cinque. Reenter 3. Due giomni fa Giulia (vendere) la sua machina. es ea 4, Letizia, dove (comprare) questo vestito? 5. Come mai (voi-pensare) di dare una festa? Osservate la tabella e costruite delle frasi oralt. andato/a a teatro ieri. tomato/a dal lavoro? enirato/a in un negozio. partitile un mese fa. uscitile altro ieri? saliti/e al quarto piano. 1. Vestate scorsa (noi-andare) ad Amalfi. 2. leri Patrizia non (uscire) di casa. 3, Stefania (partire) ieri sera per la Germania, 4. A che ora (tornare) ieti noite, Carla? 5. Se non sbaglio, (io-arrivare) alle 9 in punto. @2 Cosa ha fatto ieri? La polizia sospetta Luigi di un piccolo furto avvenuto il 12 dicembre, Uno di voi (A) é l’agen- te di polizia che cerca di verificare quello che é scritto nell’agenda del ragazzo. Un altro (8) & Luigi che risponde a domande come: cosa ha fatto alle..?/ dove & andato.. io che cosa avete fatto..? / ache ora ha/é..? 1 con chi. eae a eee co price. om t Beal Bev Ah0o mamplace ctl, mense ime 4530 inokare ia af shaw hoe andoxe hl denbite 18.lo chismoe. Geegle por pach Pea aa ol est 25- sreontare Moa: Osservate: “ho incontrato Nina”, “sono andato dal dentista”. Secondo vot, da che cosa dipende la scelta dell’ausiliare? Osservate la tabella. a, Prendono come ausiliare il verbo essere: - molti verbi di movimento: andare, venire, partire, tornare, entrare, uscire, ritornare, rientrare, giungere ecc; molti verbi di stato in luogo: stare, rimanere, restare ecc; alcuni verbi intransitivi (che non hanno un ‘oggetto’): essere, succedere, morire, na- seere, piacere, costare, sembrare, servire, riuscire (a), diventare, durare ec: . i verbi riflessivi (unita 9): alzarsi, svegliarsi, lavarsi eve. b. Prendono come ausiliare il verbo avere: 1, i verbi tansitivi (che possono avere un “oggetto’): chiamare (qualeuno), mangiare (qualeosa), dire (qualcosa a qualcuno) ece; 2. aleuni verbi intransitivi: dormire, ridere, piangere, camminare, lavorare ecc. c. Prendono come ausiliare sia essere sia avere alcuni verbi come: cambjare: a) Gianna ha cambiato machina, ma b) Gianna ¢ cambiata ultimamente passare: a) Abbiamo passalo un nese in montagna, ma b) Sono pasate gia due ore ‘finire: a) Ho appena finito di studiare, mab) La lezione é finita un’ora fa ed altri come scendere, salire, cominciare, correre ecc. Ee 3 Leggiamo ora l’intero dialogo tra Luigi e l'agente di polizia. agente: Cosa ha fatto il 12 dicembre? Luigi: Se ricordo bene... quel giorno sono arrivato presto all’universita ¢... sono subito entrato nell’aula. E poi? Poi... intomo alle 2, sono andato alla mensa, come sempre, ...Ah, no, prima ho parlsto con i prof. Berti agente: Poi cosa ha fatto? Luigi: Ho mangiato e sono andato al bar per incontrare Ni- na, la mia ragazza, Abbiamo bevuto un caffé e dopo un’ora e mezza circa, cioé verso le cinque, sono andate dal dentista. Poi sono tornato a casa. agente: Eli, cosa ha fatto? Luigi: Niente di speciale... ho studiato un po” e pit tardi é venuta anche Nina. Abbiamo ordinato una p abbiamo guardato a wy. agente: E dopo, cos’é successo dopo? Luigi: Alora... dopo... abbiamo patlato un po’ e alla fine siamo andati a dormire @ 4 Cont'aiuto dei disegni e di queste espressioni, raccontate un’altra giornata di Luigi. Raccontare -ancinutio. . / per prima cosa... dopo le due. | prima... / prima di.. ‘poi... (dopo. pitt tardi.. alla fine... 54 [errors es Nel dialogo al punto 3 abbiamo incontrato dei participi passati irregolari, come “fatto”, “venuta” e “sucesso”, Di quali verbi, secondo voi? die fare scrivere corroggere leggere prendere seendere spendere chiudere accendere decidere Lavorate in coppia. Abbinate i verbi all’infinito e i participi passati. Vediamo chi finisce primat (ha) corretto (ha) detio (ha) fatto (ha) letto (ha) seritto chiedere rispondere proporre vedere rimanere (ha) chiesto (ha) proposto (2) rimasto (ha) risposto (ha) visto (ha) acceso (ha) chiuso (ha) deciso (ha) preso correre (@/ha) seeso spegnere (ha) speso bere ‘conoscere vincere piacere (ha) spento (ha) vinto ©) piaciuto (ha) conosciuto (ha) bevuto (hha) corso morire offrire aprire softrire venire essere/stare vivere perdere scegliere (ha) aperto (2) morto (ha) offerto (ha) sofferto mettere promettere succedere discutere: (ha) diseusso (ha) messo (ha) promesso (©) sucesso (@) stato (ha) perso (ha) seelto (2) venuto (¢/ha) vissuio La lista completa dei participi passatiirregolari é in Anpendice a pagina 189. 7 Costruite frasi secondo il modello. - Per arrivare in tempo all'appuntamento (prendere) un taxi. . Pierino, che regalo (chiedere) per il tuo compleanno? . Marco (dire) una piccola bugia alla sua ragazza, |. Valeria e io (rimanere) a casa tutto il giorno. . Chi (vincere) il campionato l’anno scorso? . Voi dove (conoscere) la signora Rossi? ema id SB 1 Lavorate in coppia. Mettete in ordine il dialogo che segue, un colloquio di lavoro tra Maria Grazia ¢ la direttrice di un'agenzia di viaggi. Dopo rispondete alle domande. 1 Direttric Signorina Grandi, vedo che é laureata in Economia e Commercio. ‘Quando ha finito universita? " Direttrice: Ah, e per quanto tempo? Maria Grazia: L’anno scorso. _ Direttrice. Ha gia lavorato in un’agenzia di viaggi, vero? _ Maria Grazia: Sono andata via nel settembre scorso... quindi ci ho lavorato in tutto per 8 mesi Maria Grazia: Si, ma non ho ancora trovato niente di interessante. ~ Direttrice: Ho capito... e da allora cerea lavoro? 4 Maria Grazia: Si, certo. La prima volta tre anni fa, @ Padova. Poi I"anno scarso ho lavorato part-time proprio qui a Milano. 2 osservate Ia tabella ¢ fate il role-play. SS ke Quando...? a fa / tre giorni fa / qualche mese fa / molti anni fa / tempo fa martedi scorso / la settimana scorsa / jl mese scorso / nel dicembre __ scorso / estate scorsa "anno scorso giorno: €Parito 18 gennaio giovedi seorso mromer parte ‘il 20 marzo / domenica prossima mese; © 10mato_nel novembre seorso toma a / Im giugno, settembre énato nel 1982, a febbraio anno: gnato. nel febbraio del 1982 D Sei A: chiedi al tuo compagno quando: D Sei B: rispondi alle domande di A. prety *énato © é stata lultima voita che é andato in vacanza © ha finito la scuola (elementare) ha cominciato a studiare italiano Alla fine A deve riferire al resto della classe le risposte di B (“é nato nel...” ecc,). GB 3 Acoppie, osservate questi avvenimenti e scambiatevi informazioni come nell’esempio: “Nel 1993”. -“Quando & morto Federico Fellini? 4° gennaio 2002: Euro entra in circolazione febbraic 2006: 4 Torino ospita i Giochi ht impici invernali. toring 200s Oe 2 giugno 194 Vtalia diventa una epublica 4 — Nel dialogo precedente (C1) abbiamo visto le seguenti frasi: “ci ho lavorato per. lavorato in un’agenzia...”, “non ho ancora trovato...”. Osservate la posizione degli avverbi (in blu). 5 Osservate le due tabelle e costruite almeno due frasi con questi elementi. cy + ~ Vai alla festa di Mauro? - Si, ¢i vado. - Siete andati a teatro? ~ Si, ef siamo andati. - Sci mai stato in Spagna? - No, non ei sone ancora stato. - Stasera vieni con noi in discoteca - No, non ei posso venire. 65 Eugenio @ sempre stato gentile con me. Rita, hai gid finito. di studiare? Gianluca 2 appena uscito —_dicasa. Lei ha mai parlato di questa cosa. Dora non } & — ancora arrivata _inufficio. Alfredo he ji detto__ niente, x anche — dormiio un po’. inoltre: yenuta anche Alice. Cosa prendiamo? Ascoltate il dialogo senza leggere il testo © mettete in ordine le illustrazioni, Nadia: Dunque, cosa prendiamo? Claudio: Non s0... io ho un po’ di fame. ...Scusi, possiamo avere il listino... il mend? cameriere: Ecco a voi. Claudio: Grazie! Vediamo... Silvia: Jo so gid cosa prendo... vorrei un cappuc- cino. Nadia. Ma come?! Il cappuccine dopo pranzo?! Silvia: E che oggi ho dovuto pranzare presto, pitt di due ore fa. Tu, Claudio... hai deciso? Claudio: Mah, non so... prendo un tramezzino, No, anzi, meglio se prendo un cornetto... Cameriere! cameriere: Prego. Nadia: Dunque, un cappuccino per lei, un caffe macchiato per me e una bottiglia d’acqua ‘minerale. Claudio, tu alla fine cosa prendi? Claudio: Per me un panino con prosciutto crudo ¢ mozzarella e una latina di Coca cola. cameriere: D'accordo, grazie! Silvia: Claudio, sei proprio un tipo deciso!!! Swen) 4 Ascoltate di nuovo il dialogo e rispondete: . a. Cosa hanno preso le due ragazze? b. Cosa ha preso Claudio? SB 3° Lavorate in coppia: ragezzi, leggete prima il dialogo dopo il listino. Quanto ha pagato ognuno dei Se Cate esprss? 1,60 “o- Bibite in bottigtia ee Fpl decafieinaio 160 SE Spremuta d’arancia a cateeares 100 irra al spina pocola a eee tae 130 Birra alle spina m 260 Te-Camomilla 1,60 Birra in bottighia 300 " Cioccolata in tazva~con panna 1,70 Acqua minerale -bicchiere bee Caffe feddo 1,70 Acqua minerale -bottighia 170 APERITIVE ‘Coppa Giolitti 6,50 Bitter - Campari i 3,60 Torta al caffe 5,40 Martini: rosso - dry - bianco 3,60 Tiramisi 520 _—_. «i sian 5,20 Stracciatella oe PANINI - TRAMEZZINI me Gioceolato oa Prosciutto crudoe mozzarella 1,80 Pannacotta 5,20 Mozzarella © pomedoro 1,80 ———————— EP 4 — Guardando il listino ¢ la tabella che segue, drammatizzate un dialogo tra due persone che entrano in un bar e decidono di bere e mangiare qualcosa. VF * [ Ordinare ty cosa prendi? cosa prendiamo? vuoi bere qualeosa? per me un... / io prendo... ___ preferisco il 2 al caffe. “io ho fame: vorrei un panino. “ho sete: vorrei bere qualcosa.. Erone nen 5 Nel dialogo di pagina 66 abbiamo visto “ho dovuto pranzare presto”. Osservate la tabella e completate le frasi secondo il modelo. Ieri sono dovuto partire presto. Stamattina ho dovuto fare colazione in fretta. Purtroppo non sono potuto andare da Antonello. ‘ Con quel rumore non ho potuto studiare, Trene é voluta venire da sola alla festa Non ha voluto continuare quella relazione. a am | Tesi io-dovere lavorare) molte ore. => leri ho dovuto lavorare molte ore, t 1. Non (f0-volere-comprare) una macchina di seconda mano. 2. Ida (volere-continuare) a studiare anche dopo mezzanoite, 3, Signora Pertini, come (potere afjrontare) una situazione cosi difficile? Kd 4, Alla fine, (noi-dovere torare) a casa da sole. of 5. Maurizio non (potere trovare) una buona scusa, > 12-14 Abilita Ascolto Quademo degli esercizi @ 2° Parliamo 1, Quanti tipi di caffé esistono? Potete spiegare che differenze ci sono? 2. Voi che caffé preferite, quando e come lo bevete? 3, Secondo voi, costa molto bere un caffé ¢ mangiare qualcosa in un bar italiano? Nel vostro paese, piil o meno, quanto costa? 4, Ci sono somiglianze o differenze tra un bar italiano e uno del vostro paese? Parlatene, 5. Andate spesso a bere il caffé fuori? Parlate un po’ del posto che preferite: dove si trova, com’é, perché ci andate ece, me @ 3° Scriviamo Scrivete un’e-mail a un amico italiano nella quale, dopo i soliti saluti, raccontate un fine settimana appena trascorso. (80-100 parole) ‘@ Test finale) 68 Gili italiani e il bar Leggete il testo e scegliete le affermazioni giuste. Per molti italiani una sosta”, anche breve, al bar fa parte del loro pro- gramma giornaliero. Ci possono andare la mattina a fare colazione con cappuccino e cornetto, all’ora di pranzo per un panino, il po- meriggio per un dolce seguito da un buon caifé, oppure la sera per bere qualcosa con gli amici. Il caffe non costa molto e, disolito, PS ROSIMN prima di ordinare al barista die- tro il banco dobbiamo pagare, ciog dobbiamo “andare alla cassa” per titirare o “fare lo scontrino™: Nate tl i beve Pitt accoglienti* e ospitali sono i bar di provincia, pit che altro un ritrovo* per le persone di ogni eta: fi possono anche leggere il giornale, discutere di politica e di sport e giocare a cart. Quando il tempo é bello é ancora pili piacevole andare al ber e sedersi ai tavolini in piazza 0 semplicemente sul marcia. piede per godere del sole, leggere il giomale, chiacchierare con un amico davanti a una tazzina di caffé, Famosi, ad esem- pio, sono i bar di Piazza San Marco a Venezia, come il leggen- dario Florian. = | Proprio lapieea'e un bnedeunova un luoss awvepatee ia parlare, scherzare, passeggiare, mangiare un gelato. Tipici esempi: Piazza di Spagna e Piazza Navona a Roma e Piazza del Duomo a Milano. 1, Per gli italiani il bar & un locale dove (La. fare solo colazione (Ob. bere ¢ mangiare Te. passare sopraitutto la serata 2, Quand il tempo @ bello gi italiani (la, preferiscono i gelati al caffe (OD. preteriscono le piazze ai bar (le. preferiscono i bar con i tavolini fuori a , Glossario: soste: fermata; scontrino: bilietto Tbar che hanno fuor! un’in- di ricevuta che prova il pagamento; accoalien: segna* con la lettera *T” te: ospitale, piacevole; ritrovo: luogs scelto sono anche tabaccherie e come punto d’incontro; insegna: scritta situata vendono tantissime cose, Bur Steins 6) al raze 0 Ml eaffé Leggete il testo sul caffé e indicate le affermazioni veramente presenti. Gili italiani con la parola “caffe” si riferiscono quasi sempre all’espresso, questo caffé tanto particolare dal gusto e l'aroma® farti, Tutto comincia nel 1901 quando il milanese Luigi Berzera inventa” una macchina per il caffé da bar che permiette di preparare il caffe in poco tempo, Cosi, I’espresso (nome che sottolinea, appunto, 1a velocita nella preparazione, ma anche nella... consumazione) entra nella vita di tutti i giomi degli italiani e diventa tun simbolo dell'Ttalia Tutti i momenti sono buoni per un caf= f€ che possiamo bere macchiato (con pochissimo latte); lungo (‘azzina quasi piena, sapore pid leg- gero); ristretto (meno acqua. sapore piti forte); freddo (con ghiaccio); corretto (con un po” di tiquore). Inoltre a casa gli italiani fanno spesso. colazione con il eaffelatte, latte caldo (EE mn pochissimo caffe Valtra bevanda calda italiana famosa nel mondo ¢ il cappuesino, Ha preso il suo nome dal colore degli abiti dei frati* cappuccini e in pratica si tratta sempre ddi'un espresso pit la schiuma di latie’, Un consiglo: dopo pranzo chiedete un espresso invece di un cappuccino. Per gli italiani, infatti, ¢ impen- sabile* bere un ‘eappuccio’ al- la fine di un pasto, mentre ~~ va benissimo a colazione, Lespresso, d’altra parte, si beve a tutte le ore! 1. L’espresso ¢ il caffe preferito di italiani . Luigi Bezzera ha inventato il modo di preparare il cappuccino, Ilcafielatte si beve soprattutto 1a mattina 4. Tea lungo non ha un sapore molto forte | 5. [frati eappuccini bevono molto caffe. 6 . Dopo pranzo gli italiani bevono almeno due taz- zine di caffe. Glossario: aroma: il profumo di una bevanca, dun cibo; iaventare: crea re, pensare per primo una cosa nuo- vai frate: monaco, vome che apgar- tiene a un ordine religicsa;