Sei sulla pagina 1di 3

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO _________

Gruppo Consiliare Lega Nord Trentino

ILL. MO BRUNO DORIGATTI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE PALAZZO TRENTINI

Trento, 23 ottobre 2012

INTERROGAZIONE n. SULLA VIABILITA LOPPIO(?) BUSA,A QUANDO LESPRESSIONE DEI CONSIGLI COMUNALI INTERESSATI ALLE SCELTE E AI LAVORI? PERCHE LA MAGGIORANZA DI NAGO-TORBOLE HA PREFERITO SOTTRARSI AL CONFRONTO?
Lo spunto, nasce dalla notizia che il Consiglio Comunale di Nago-Torbole Con 5 voti favorevoli e 9 contrari (la maggioranza del sindaco) ha bocciato la mozione riguardante la progettazione e realizzazione del collegamento Loppio-Busa, frutto di mediazione consiliare fra i due gruppi di minoranza. La minoranza consiliare scrive testualmente che: Sconcerta il voto contrario della maggioranza di Civettini e Lorenzo Ros che ha bocciato pertanto il sostegno alla soluzione B, cio l'ipotesi di tunnel lungo che rimane la miglior ipotesi di collegamento fra l'Alto Garda e la Vallagarina. Evidentemente la maggioranza preferisce la "porcata C", devastante per la piana agricola di Nago e la salute dei naghesi e dei bambini del centro scolastico di Tezze (in linea d'aria di fronte all'uscita della galleria
38100 Trento - Via delle Orne, 32

che scaricher i fumi inquinanti dell'intero tunnel su Pandino), mentre non c' un euro disponibile per la circonvallazione di Torbole per cui non sar fatta. Il mancato confronto,sembrerebbe in totale disprezzo,rispetto ai precedenti deliberati consiliari votati allunanimit a favore dell'ipotesi B. Stupisce il comportamento antidemocratico di questi amministratori comunali che non hanno mai sentito la necessit di convocare unassemblea pubblica per illustrare i progetti depositati alla VIA e confrontarsi con i gruppi di opposizione e la gente che non ha a cuore la salvaguardia del nostro territorio comunale! La convocazione durgenza,trovava le motivazioni dalla scadenza prevista per il 23

ottobre 2012 ai fini della presentazione delle osservazioni concernenti il progetto di Collegamento Rovereto sud-Alto Garda, Integrazione 2 che riguarda la soluzione C Ottimizzata e la nuova soluzione D, entrambe ipotesi depositate alla V.I.A. nel settembre 2012. Lurgenza,dovuta alla corretta attesa delle minoranze locali,affinch fosse il sindaco stesso a deciderne la convocazione,per esprimersi sui contenuti delle nuove proposte, preso atto dei precedenti pronunciamenti del Consiglio comunale di Nago-Torbole in merito al progetto Tiso (2002) e al progetto depositato al VIA nel 2010 che vincolavano lazione dellAmministrazione comunale su un preciso mandato: la realizzazione di un tunnel lungo Maza-Loppio e la contemporanea costruzione della circonvallazione di Torbole. Lesempio della mancata convocazione del Consiglio comunale di Nago-Torbole, emblematico di come il ventennale problematico del collegamento tra autostrada a Rovereto e basso Sarca,si ora gestita in modo sfuggente e con una leggerezza degna dei peggiori pianificatori territoriali,che dovrebbero partire dalle reali esigenze territoriali,per portare soluzioni consone e opportune,a prescindere dalla gestione ideologica del problema. Quanto meno,sarebbe opportuno,che i Consigli comunali fossero investiti dellennesima espressione di parere,che almeno metta le maggioranze di Arco,Nago-Torbole,Riva del Garda e Mori,nella condizione di smentire se stesse,annullando delibere,indicazioni e impegni,presi con il territorio,nei vari passaggi delle ormai molteplici e confuse proposte. Una posizione- quella delle maggioranze che guidano attualmente i comuni- divisa tra la posizione salomonica e dellignavia,con ingrediente saliente,la codardia politica che evita di esprimersi sullattuale proposta provinciale,per non andare contro il controllore delle decisioni delle Giunta provinciale.
38100 Trento - Via delle Orne, 32

Tutto ci premesso

si interroga il Presidente della Provincia per sapere: quali le argomentazioni e gli indirizzi,per i quali il Consiglio comunale di Nago-Torbole,a maggioranza ha scelto di non confrontarsi sulle scelte della viabilit locale di collegamento e attraversamento,che,in ogni modo,sconvolger le logiche territoriali e svilupper ,obtorto collo,problematiche che i territori dovranno affrontare e risolvere,quali conseguenze delle scelte provinciali,che oggi,si vogliono imporre dalle scelte della Giunta provinciale. quali le motivazioni,che nel concreto,ostano a un doveroso e corretto confronto in tutti i Consigli comunali sulle scelte della viabilit di collegamento tra Loppio e la Busa e perch lassessore provinciale di merito,non esercita il suo dovere/diritto di confronto con ogni amministrazione comunale interessata allintervento,stimolando cos,anche dal punto di vista politico,lassunzione di responsabilit precise, di chi sceglie di non scegliere o di negare le precedenti posizioni,per frettolosi adeguamenti,che nei fatti, di valenza politica in obbedienza alle scelte della Giunta provinciale le scelte della Giunta provinciale,su temi tanto importanti che prevedono scelte strategiche della viabilit,che sconvolgeranno lattuale assetto della stessa,per dignit e partecipazione,non vede conveniente che,in ogni modo,i Consigli comunali debbano esprimersi sulle scelte che sarebbero diversamente calate dallalto con la complicit dei Sindaci,che evidentemente ,poco rappresentano la territorialit,prediligendo la linea del partito A norma di Regolamento, si chiede risposta scritta. Cons. Claudio Civettini Lega Nord Trentino __________________________

38100 Trento - Via delle Orne, 32