Sei sulla pagina 1di 2

BUDDHA IMAGE AND SACRED ICONS FIGURES OF SPIRITUAL TEMPLE

Venezia - 26 Ottobre / 31 Dicembre 2012 Campo San Tom 2865


Una piccola mostra per un grande tema: l'iconografia del Buddha e la spiritualit delle figure degli altari realizzata e vissuta nei millenni. L'immagine, trasformata dall'uomo nei millenni e nel corso del tempo vissuto, cos gli artisti contemplando l'immagine a somilianza del Re o Monaco regnante , cos realizzavano le immagini del Buddha con la scultura e la fusione in bronzo. A volte inserendo novit nelle decorazioni , prendendone anche il nome del regnante o del monaco anziano dell'impero e costruendone anche il tempio dedicato. L' inserimento poi sugli altari del Buddha anche delle figure di personaggi, animali e piante, tutti soggetti che insieme a quelle figure mitologiche gi esistenti nelle biografie dei tempi completano la vasta aggregazione dell'immaginario spirituale nei devoti buddhisti, cos da vivere il sacro nel quotidiano e le figure su cui rivolgersi e pregare e cos proteggersi dal mondo. L'opportunit di realizzarla questa mostra, poi anche a Venezia , sicuramente arriva da loro da queste figure ignorate da sempre ma con enorme energia trasmessa a chi ne rivaluta la loro armonia sugli altari del Buddha e funzionalit nella storia che nel quotidiano del fedele buddhista per l'eterno. Venezia con questa mostra la piu' fortunata ad ospitare questo tema, mai osservato e puntualizzato prima ! Cos Venezia contribuisce nella veloce diffusione nel mondo della notizia , questa opportunit porter all'Associazione organizzatrice sicuramente la collaborazione di tutte le persone interessate ed informate sull'argomento e che ne apprenderanno la notizia della mostra ed il tema proposto. Un invito a partecipare alla raccolta di informazioni storiche e fotografiche che si hanno a disposizione . Il materiale raccolto da inviare all'associazione Buddhaimagefoundation@gmail.com ,cos da creare un archivio storico su questo argomento, mondo sconosciuto per tanto tempo e incoscentemente trascurato da sempre, un sito web poi che quotidianamente raccoglie sempre piu' materiale fotografico e informativo , dar la possibilit per un utilizzo comune dell'accesso web per la consultazione di questa grande ricerca storica del buddhismo.. Da tempo la ricerca stata attivata su questo tema , ma la mancanza di risorse hanno rallentato il progetto, cos questa mostra offre l'opportunit di proseguire nel progetto iniziato con la partecipazione di tutti. Tre le opportunit importanti con questa mostra per l'Associazione Terre del Mekong & Indochina , che ne la promotrice terredelmekong@gmail.com : la prima quella di realizzare un archivio per la raccolta delle immagini del Buddha e notizie su questo mondo di personaggi spirituali immaginari sconosciuto con la collaborazione di tanti volontari nel mondo . La seconda quella di far conoscere la storia di questi Paesi dell'indochina dove il buddhismo Terawada ne h partecipato il vissuto per millenni , le loro tradizioni con la ricchezza dell'infinit creativit dell'arte buddhista in generale , ma sopratutto nella disciplina Terawada che la piu' prospera nella creativit dei tempi. La terza quella di raccogliere fondi per i vari progetti compresa una sede a Venezia ( poi sar fondazione ) , utilizzando gli stessi oggetti esposti nella mostra che verranno ceduti e donati a chi ne finanzia il sostegno :

per ogni oggetto esposto si potr fare una donazione suggerita in cambio si avr l'oggetto desiderato, sino a dispersione di tutta la mostra , gli oggetti della mostra avranno continuit di vita nelle case, insime alle persone che li hanno prescelti . Con il ricavato si avr una sede a Venezia dedicata alla fondazione nascente e dedicata all'immagine del Buddha : Buddhaimage. org , sar sede anche per l'associazione Terre del Mekong & Indochina che ne promuove da anni l'argomento e con attivit di sostegno per le comunit locali delle terre dell'indochina e Birmania . Il curatore della mostra Leo Antoniello, che presidente dell'associazione Terre del Mekong & Indochina ne testimone per piu' di 30 anni, in quelle terre dove la tradizione del culto buddhita ne trasmette una forte energia, cos da raggiungere l'equilibrio saggio della vita!

Il progetto di fondazione dedicata all'argomento delle immagini e icone buddhiste, con tutto questo materiale raccolto per poi realizzare un'archivio in rete web consultabile da chiunque ne desideri. Questo documento storico sull'arte del Buddha , la trasformazione immaginaria dell'icona nei secoli e poi reale nelle realizzazioni delle sculture, nella dottrina del Buddhismo Terawada, filone che nei millenni ha portato una infinita e variopinta raccolta di immagini , grazie alla creativit dei fedeli e artisti di quelle terre, con facilit nell'arte manuale utulizzando legno, ceramica, pietra e bronzo nel realizzare le immagini della storia con aggiunte e trasformazioni, grazie alla loro eterna fantasia.
In tutte le direzioni del mondo buddismo , le figure sono presenti , sopratutto gli animali che alla vicinanza del Buddha sugli altari , diventano reliquie sacre , soggetti di preghiera , cos portando i fedeli ad una vita piu' serena nella loro dimensione spirituale. Gli oggetti esposti che sono sculture in pietra e legno , fusioni in bronzo, ceramiche in grs e caolino , fanno parte di raccolte in Indochina nel tempo di 40 anni circa e sono autentiche nel loro vissuto , cio realizzate per un utilizzo interno del territorio e commercio locale , le loro immagini spesso sono molto forti e tribali per il nostro immaginario occidentale , ma per loro sono una qualunque quotidianit e normalita di vita . Leo Antoniello buddhista laico e curatore della mostra spesso sar presente in galleria per tutto il periodo della mostra, cos da poter conversare sugli argomenti del tema sull'immagine del Buddha, periodicamente ci saranno anche Monaci Buddhisti di varie discipline, anche i cultori del sapere periodicamente faranno la loro comparsa , cosi da creare l'esposizione piu' vivace di una normale mostra, l'energia positiva trasmessa sar sempre forte ed i piu' sensibili ne trarranno benefici. Spero in una partecipazione di tutti , la mostra molto piacevole e fluida, l'osservazione attenta e profonda degli oggetti e delle statue esposte sono emozionanti e ricche di storia vissuta e per i piu' attenti potranno viaggiare con la loro fantasia nella loro storia! Cos un augurio di una buona mostra per tutti ! Leo Antoniello ( Curatore della mostra ) Per informazioni su tutti i programmi degli eventi , si puo' scrivere a TerredelMekong@gmail.com o telefonare a Leo Antoniello Cell 3888497710