Sei sulla pagina 1di 64

Contest Golosit Vegane dAutore

http://golositavegane.blogspot.it/

Contest Golosit Vegane dAutore

http://golositavegane.blogspot.it/

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

~ ~ ~ ~ ~ Indice ~ ~ ~ ~ ~ Ricette salate


Tofu cake mediterranea Le delizie di Feli Minestra di orzo perlato, crauto rosso e erbe aromatiche Nuvole di farina Panini senza glutine peperoni e tofu per vegani e celiaci Arte in cucina Tagliatelle ai fiori di mare Tamara Salame vegan Zero in cucina Crostini con crema di ceci (hummus?) e verdurine Creargiocando Spaghetti di soia con mele e cipolla Smalti pentole e Rock and roll! Pan focaccia semi-integrale ai pomodori rovesciata Una V nel piatto Risotto di farro, riso e cous cous con zucchine e fiori Asefried Bicchierini di peperoni e zucchine marinati al basilico Cucina dell'anima Fregola risottata ai peperoni rossi e paprika La casa di Art Pasta panna e peperoni facile e veloce Arte in cucina Zucca e vegrino al basilico Una strega ai fornelli Sformatini di miglio e verdure colorate Straight Edge Fam Riso integrale in salsa al finocchietto selvatico RavanelloCurioso Spaghetti alla carbonara (vegana) Q.C.ne Hummus di avocado Peanut in Cookingland Orecchiette... e fantasia di peperoni... May & May Torta di zucchini in sfoglia di patate pentola caliente Polpette di lenticchie cucina con M.E. Noodles saltati con verdure Correndomi Incontro Allegria di orzo e farro Claudia Farfalle ai porri, patate e zafferano CookAlaska Il buon pane di casa: i panini allolio di Gabriele Bonci Un soffio di polvere di cannella Step 3: aggiungo sostanza, con garbo. Cibo for me pag. 04 pag. 06 pag. 07 pag. 08 pag. 10 pag. 11 pag. 12 pag. 13 pag. 15 pag. 16 pag. 17 pag. 18 pag. 19 pag. 20 pag. 21 pag. 22 pag. 24 pag. 25 pag. 26 pag. 27 pag. 28 pag. 29 pag. 31 pag. 32 pag. 34

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Ricette dolci
Ciambella ciocconocciolata al latte di riso Una V nel piatto Fichi caramellati allaceto balsamico Laura in cucina Mini cheesecake di melone RavanelloCurioso Torta margherita alle banane Francesco & Luna Cuore di ricotta e melone profumato con lime ed erba Luisa Tamara Mousse di fagioli al cioccolato Sugarless Crumble di prugne Le delizie di Feli Cheesecake alle ciliegie Pan di zenzero Vegan cookies (avena & uvetta) Ilarias Kitchen Torta BiancaNera (ai piedi del bosco) Asefrid Brownies alle zucchine e cioccolato CookAlaska Frolla di farro con nocciole e cacao.....per una colazione golosa Bambini golosi Cheesecake al cioccolato (compleanno del mio cucciolo):-) Magie Vegan di Chicca Pere al vino rosso, my way Vissi di cucina Bicchieri di cioccolato e pesche con granella Correndomi Incontro Torta ragnatela cocco e cacao non solo per Halloween Mammarum Strudel Una strega ai fornelli Biscotti morbidi senza uova da t di buon gusto Tortini di riso al latticello (vegan) e uva Peanut in Cookingland Torta facilissima al kefir di soia Gocce D'aria pag. 36 pag. 38 pag. 39 pag. 40 pag. 42 pag. 44 pag. 45 pag. 47 pag. 48 pag. 50 pag. 52 pag. 53 pag. 54 pag. 55 pag. 57 pag. 58 pag. 59 pag. 60 pag. 61 pag. 63

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

~ ~ ~ ~ ~ Ricette salate ~ ~ ~ ~ ~
Tofu cake mediterranea
Le delizie di Feli
http://ledeliziedifeli.wordpress.com/2012/09/03/tofu-cake-mediterranea/

Difficile descrivere questa fresca e gustosissima preparazione: la cremosit del tofu si presta perfettamente alla preparazione della cheese cake, lagar agar sostituisce il burro nella base e la classica gelatina alimentare nella crema. Il risultato un piatto unico squisito, leggero e vegan. Molto versatile, si pu scegliere di aromatizzare la crema assecondando i propri gusti. Ho scelto un gusto classico, non invasivo, saporito e gustoso. I pomodorini secchi e il basilico.. sapori freschi e mediterranei. Ingredienti per la base: 20 gr di miglio soffiato 20 gr di quinoa soffiata 100 ml di brodo vegetale Ingredienti per la crema: 1 confezione di Tofu Bioappeti 250 gr 1 piccolo mazzetto di basilico 2 pomodorini secchi 100 ml di brodo vegetale sale blu di Persia 1 cucchiaio di olio extravergine doliva 4

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ingredienti per il brodo vegetale: 200 ml dacqua dado vegetale autoprodotto 1 cucchiaino di agar agar salsa di soia (tamari) Procedimento: Come prima operazione preparare il brodo vegetale con lagar agar,farlo bollire per qualche minuto in modo che l agar agar si sciolga perfettamente; importante che il brodo abbia un sapore deciso, sar lunico condimento per i cereali. In una ciotola miscelare i due cereali, coprire con i 100 ml di brodo, far assorbire miscelando. Versare i cereali nellanello per cheese-cake o nellanello dello stampo a cerniera di una tortiera, del diametro di 16 cm. Comporre la vegan cake direttamente sul piatto di portata. Livellare i cereali, compattarli e farli riposare in frigorifero per almeno 30 min. il tempo necessario per preparare la crema di copertura. In un robot da cucina tritare grossolanamente i pomodorini secchi ammollati e le foglie di basilico. Aggiungere il tofu a tocchetti e tritare nuovamente, assaggiare e salare leggermente, versare un cucchiaio di olio extravergine doliva e azionare nuovamente lapparecchio in modo da ottenere un composto cremoso e morbido. Versare 100 ml di brodo e amalgamare con cura per distribuire uniformante il brodo. Versare il composto sulla base di cereali, livellare e assestare. Se lo si desidera si pu decorare la superficie con un pennello in silicone. Far riposare in frigorifero per qualche ora, servire. Consiglio di toglierlo dal frigorifero almeno 30 min. prima di consumarlo per portarlo a temperatura. Squisito, morbido, cremoso, avvolgente.. una mousse di tofu su cerali. I cereali non rimangono croccanti, impossibile, il brodo li ammorbidisce, ma mantengono una consistenza diversa dal tofu. Mi piaciuto tantissimo, mi ha appagato e soddisfatto. Noi labbiamo gustato in due, eravamo decisamente sazi, questa dose pu essere usata anche per 4 persone integrando con un buon contorno. Perfetto anche come antipasto riducendo ulteriormente le fette Non vi rimane che provarlo e testare personalmente la cremosa bont del Tofu cake.

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Minestra di orzo perlato, crauto rosso e erbe aromatiche


Nuvole di farina
http://nuvoledifarina.blogspot.it/2012/09/minestra-di-orzo-perlato-crauto-rosso-e.html

Le prime piogge ci hanno ridato il coraggio, almeno a me, di preparare qualche minestra sana e nutriente da gustarsi tiepida; per fare questa minestra ho usato il crauto rosso che ha trasformato in cottura il suo colore in azzurrognolo tanto che sembrava di mangiare una pufminestra, per profumo ho usato erbette fresche del mio balcone: rosmarino, prezzemolo e basilico e per rendere il piatto pi completo ho aggiunto dell'orzo perlato. Questo piatto oltre ad essere vegan anche utile per chi controlla l'indice glicemico; a noi questa minestra piaciuta moltissimo e di sicuro la rifaremo anche con il freddo servendola bella calda, intanto vi mostro la versione tiepida: io ho usato: 100 gr di crauto rosso 100 gr di orzo perlato rosmarino, prezzemolo, basilico 1/4 di cipolla 500 ml di brodo vegetale (o acqua se si vuol fare un piatto pi leggero) sale Ho tritato finemente la cipolla, il rosmarino, il basilico e il prezzemolo e ho affettato a julienne il crauto rosso. Ho messo tutto in una pentola, ho coperto con il brodo vegetale e messo sul fuoco; non appena spuntato il bollore ho versato l'orzo perlato e ho lasciato sobbollire a fiamma bassa per 15 minuti, a questo punto ho regolato di sale e fatto proseguire la cottura per altri 15 minuti. La minestra pronta ora non ci resta che lasciarla intiepidire e portarla in tavola, versando sopra per chi vuole un bel giro di olio extravergine di oliva messo a crudo. Sicuramente il colore insolito incuriosir anche i bambini che vorranno assaggiare al volo la puf minestra.

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Panini senza glutine peperoni e tofu per vegani e celiaci


Arte in cucina
http://blog.giallozafferano.it/vickyart/panini-senza-glutine-peperoni-e-tofu-per-vegani-eceliaci/

Panini peperoni e tofu vegani senza glutine semplici e buonissimi con la pasta madre con farina di riso, unidea vegana e senza glutine insieme e sono anche molto leggeri! Sono dei semplici panini lasciati a lievitare tutta la notte e cotti lindomani.. comodi per le feste, per i celiaci e vegani. Per la ricetta olio extravergine doliva Dante Ingredienti 175 grammi di farina mix pane pizza 50 grammi di pasta madre senza glutine o 20 di lievito di birra 150 grammi di acqua 10 grammi di olio evo Per la farcitura: peperoni mandorle tofu Procedimento Sciogliere il lievito con lacqua aggiungere la farina, lolio e impastare. Mettere a lievitare limpasto in una ciotola coperta con pellicola nel forno preriscaldato a 30 gradi per 5 minuti. Arrostire i peperoni tagliati a listarelle. A lievitazione avvenuta, aggiungere i peperoni, le mandorle e il tofu a pezzetti, formare le 7

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ palline e mettere a lievitare nel forno preriscaldato, limpasto un po appiccicoso, non aggiungete farina. Cuocere in forno preriscaldato a 200 circa 20 minuti. Bon apptit.. Preparation time: 20 minute(s) Cooking time: 20 minute(s) Diet tags: Low calorie, Reduced fat, Gluten free Number of servings (yield): 2 Culinary tradition: Italiana Voto 5 Stelle: 1 review(s) Copyright Vickyart.

Tagliatelle ai fiori di mare


Tamara
http://golositavegane.blogspot.it/2012/09/tagliatelle-ai-fiori-di-mare-di-tamara.html

Questo il primo contest a cui partecipo e sono molto contenta che sia organizzato proprio dalla mia cara amica Alessandra. Ho pensato di proporre questo primo estivo con i fiori di zucchina profumati di mare perch so quanto lei ami questi fiori. un piatto dal sapore deciso, ma equilibrato che, secondo me, pu incontrare i gusti di tutti, onnivori compresi, che potrebbero essere piacevolmente sorpresi e ingannati anche nellestetica, dato che larancio dei fiori pu ricordare il colore di certi frutti di mare, che noi lasciamo

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ volentieri attaccati al loro scoglio. Ingredienti (per due persone): 250 gr. di tagliatelle di grano duro (ovviamente senza uova), magari autoprodotte Una cipolla Uno spicchio daglio Una decina (almeno) di fiori di zucchina Una manciata di pomodorini ciliegina Una manciata di olive Alcuni capperi Due cucchiai abbondanti di alghe miste di Bretagna Sale Peperoncino Olio evo Procedimento: Tritate la cipolla non troppo finemente e mettetela a rosolare con un paio di cucchiai dolio, aggiungete laglio schiacciato e, quando la cipolla quasi trasparente, coprite dacqua e lasciate andare a fuoco vivace. Nel frattempo lavate i fiori, apriteli a met - per controllare che non ci sia qualche insettino che si gode la dolcezza del loro nettare J - e poi tagliateli a fettine lasciando il ciuffo arancione pi grande. Aggiungeteli alla cipolla e dopo averli rosolati leggermente, salate, insaporite con il peperoncino, le alghe e i capperi e copriteli di nuovo con un po dacqua. A cottura quasi ultimata unite le olive snocciolate e dimezzate e i pomodorini tagliati a met. Lasciate insaporire il sugo almeno mezza giornata. Cuocete le tagliatelle al dente e conditele con il sugo preparato precedentemente, servitele belle fumanti con una spolverata di prezzemolo fresco (che io non ho messo perch era ormai buio per raccoglierlo nellorto).

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Salame vegan
Zero in cucina
http://zeroincucina.blogspot.it/2012/09/salame-vegan.html Il contest organizzato da Golosit Vegane d'Autore (buttateci un occhio, ci sono dei premi bellissimi!) mi ha dato la spinta per preparare e pubblicare una ricetta che mi ronzava in testa da tempo: il salame vegano di legumi, un modo coreograficamente alternativo per far fuori tutti i pacchetti di legumi aperti che giacciono in dispensa! Lo svuotamento della dispensa (e conseguente acquisto di nuovi ed eccitanti ingredienti) non l'unico vantaggio della ricetta; c' ad esempio il fatto che il salame di legumi buonissimo (per me pi buono del salame vero! Sar la Sarditudine, a me piace solo la salsiccia) ricco di fibre e proteine e ha un moderato contenuto di calorie e sensi di colpa :P Inoltre basta schiaffarne qualche fetta dentro un bel panino integrale e aggiungere qualche verdurina per creare un adorabile pranzo da ufficio, oppure sopra un pezzo di cornbread per un antipasto diverso dal solito. Cominciamo? 300 gr di legumi misti (io azuki e lenticchie) ammollati per una notte 80 gr di fioretto di mais un avanzo di tofu una foglia d'alloro un pezzetto di carota e uno di cipolla pepe di cayenna Lessate i fagioli e le lenticchie. Tritate finemente carota e cipolla e soffriggetele insieme all'alloro con poco olio. Aggiungete i legumi, la farina di mais e il pepe, salate e fate insaporire per qualche minuto. Tagliate il tofu a piccoli dadi irregolari e frullate grossolanamente i legumi; mescolate tutto 10

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ delicatamente per non disintegrare il tofu e formate un salame aiutandovi con un foglio di cellophane. Lavorate in fretta finch i legumi sono caldi. Legate ben stretto e fate riposare al fresco per una notte. A questo punto il salame pronto da tagliare a fette e mangiare, ma volendo lo si pu anche grigliare o ripassare un minuto in padella come un hamburger. E' molto comodo congelarlo gi affettato per averlo sempre pronto.

Crostini con crema di ceci (hummus?) e verdurine


Creargiocando
http://creargiocando.blogspot.it/2012/09/crostini-con-crema-di-ceci-hummus-e.html

quasi ora di cena e in casa avete solo del pane, ceci lessati e qualche verdurina? Niente paVura! Si va di crostini! ;-) Ingredienti: pane ceci lessati qualsivoglia verdura (funghi, peperoni e olive) cipolla sale olio evo Orbene! Io questi crostini li ho ottenuti utilizzando il fantastico "testo" ovvero la mitica padella per cuocere la "PIDA".. sono o no romagnola? :-) Nel mentre che facevo tostare il pane sul testo, mi occupavo di preparare la cremina di ceci mettendo: ceci lessati e cipolla cruda (in quantit industriale) nel robot da cucina e aggiungendo sale e olio evo.

11

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Una volta tostato il pane, l'ho farcito utilizzando la base di crema di ceci e guarnendo con quello che avevo: funghi trifol, peperoni appassiti in padella, olive (trovo ottimo l'abbinamento ceci+ melanzane e ceci + pendolini, ma, non disponevo..)

Spaghetti di soia con mele e cipolla


Smalti pentole e Rock and roll!
http://smaltipentoleerockandroll.blogspot.it/2012/06/spaghetti-di-soia-con-mele-ecipolla.html

Ri-eccomi qua, per la prima volta da quando ho questo blog,(quindi pochissimo) scrivo una ricetta pensata per un contest e per i vegani (questi ultimi dilagano ormai, quindi meglio armarsi di ricette per accoglierli a cena). Quindi partiamo..vi giuro sono ottimi , non siate scettici provate per credere! Dimenticavo una cosa importantissima, questo piatto fa' sempre un ottima figura, risulta elegantissimo e delicato e poi costa due soldi (veramente) ed velocissimo. Provate a smentirmi!!! Come sempre a tutto volume... oggi "VERDENA". INGREDIENTI: spaghettini di soia, circa 100 gr a persona 1 cipolla 1 mela salsa di soia olio extra vergine PROCEDIAMO: Tagliamo finemente la cipolla, mettiamola in una padella antiaderente con un filo di olio extrav. aggiungiamo un bicchiere di acqua e lasciamo cuocere per almeno dieci minuti, controllando che l'acqua non finisca, ora aggiungiamo la mela tagliata anch'essa molto finemente, pi piccola sar pi veloce cuocer (oddio faccio anche le rime, aiutatemi), il tutto deve sciogliesi,

12

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ diventare crema. Mettiamo a bollire l'acqua per la pasta, quando pronta saliamola (pochissimo perch poi aggiungeremo salsa di soia ) e buttiamoci gli spaghettini, che saranno pronti quando saranno completamente trasparenti, ora scoliamola e facciamola saltare due minuti assieme al sughetto di mele e cipolle. Serviamo in un piatto che mantiene il calore, con un goccio di salsa di soia. Ecco... tutto qua!

Pan focaccia semi-integrale ai pomodori rovesciata


Una V nel piatto
http://www.unavnelpiatto.it/ricette/seconde-portate/pan-focaccia-semi-integrale-aipomodori-rovesciata.php Diciamo che ho cercato di trovare il nome pi appropriato per questa ricetta che: Non una torta rovesciata ai pomodori Non la pizza pugliese con pachino Non semplice pane ai pomodori Bene premesso ci sappiate che nellorto continuiamo a raccogliere pomodori, abbiamo tre cassette di pomodori belli rossi che in questi giorni stiamo consumando come insalate, sughetti per risotti o pasta, panfocacce di cui sopra, conserve, etc, etc. Insomma in cucina se ne vedono delle belle! Lidea era di creare una soffice pizza, al tempo stesso morbida e alta, con una parte di farina integrale che rende pi rustiche queste preparazioni e con i pachino del nostro orto che sono una super delizia, il tutto abbinato a delle erbe aromatiche mediterranee profumate.. Beh non devo nemmeno dirlo Perfetta! Mi piaceva lidea di rovesciare la torta, di mettere il condimento sul fondo della teglia anzich sopra, di creare un effetto visivo diverso Beh ci sono proprio riuscita, oltre al profumo godurioso anche laspetto, ed il sapore dice Adriano, decisamente bello e buono!

13

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ingredients: farina tipo '0' biologica - 150 gr farina di farro integrale bio macinata a pietra - 100 gr lievito secco - 1/2 bustina sale rosa dell'Hymalaia - q.b pomodorini pachino dell'orto - 23 pz origano di campo - q.b aglio in polvere - q.b basilico fresco del mio vaso - 2 ciuffetti santoreggia del mio vaso - 1 rametto olio evo bio e locale - 1 cucchiaino + q.b sui pomodorini Instructions: In una ciotola setacciare le due farine alle quali unire la mezza bustina di lievito secco, una macinata di sale rosa ed un cucchiaio di olio evo. Aggiungere poco acqua per volta impastando le farine, fino ad ottenere un panetto morbido e compatto. Impastare per bene fino a rendere l'impasto liscio ed elastico. Coprire la ciotola ed il panetto con della carta pellicola, la pellicola deve coprire per bene e non deve lasciare spifferi di aria. Coprire ulteriormente con un canovaccio e lasciar lievitare nel forno spento per circa 2 ore. Trascorse le due ore di lievitazione estrarre la ciotola dal forno ed accenderlo per farlo scaldare e raggiungere la giusta temperatura per cuocere la pan focaccia. Prendere una teglia, la mia una teglia circolare da 16 cm circa, e rivestirla con della carta da forno precedentemente bagnata e strizzata. Sul fondo adagiare i pomodorini pachino lavati e tagliati a met, ovviamente come si vede dalla foto l'interno dei pomodori deve essere rivolto verso l'alto, spolverizzarli con dell'aglio in polvere, una macinata di sale rosa ed un filo di olio evo. Adagiare sopra i pomodori il panetto leggermente rimpastato, facendo ben aderire sui pomodori (premete leggermente per essere certi che i pomodori si attacchino all'impasto) Lasciar riposare per 10 minuti Infornare in forno caldo a 180 per circa 20 minuti, massimo 25. Vi accorgerete che pronta non appena sentirete un buon profumo di pane e pomodori invadere casa. Sfornate e con l'aiuto di un piatto rigirate la pan focaccia togliendo con delicatezza la carta forno dai pomodorini. Lasciatela riposare e freddare o intiepidire su una griglia coperta con carta forno e spolverizzate la superficie con origano secco, santoreggia e basilico spezzettato con le mani. Decorate con un ciuffetto di basilico fresco. Veramente bella nei colori, fa ancora tanto estate... ^_^ Profumata, delicata e sfiziosa... Ne volete anche voi una fetta? Beh che dire... Sono fiera del risultato... 14

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Risotto di farro, riso e cous cous con zucchine e fiori


Asefried
http://golositavegane.blogspot.it/2012/09/risotto-di-farro-riso-e-cous-cous-con.html

Ingredienti 1 cipolla piccola 1 carota 1 gambo piccolo di sedano 4 pugni di Riso integrale Cous cous a piacere 4 cucchiai di Farro 2 Zucchine grandi 5 Fiori di zucca o pi olio Spezie a piacere: timo, maggiorana, peperoncino Fare un piccolo soffritto di cipolla sedano e carota ben tritati e poi aggiungere tutte le zucchine tagliate a pezzetti. A parte preparare un brodo di dado vegetale e quando bolle cucinate il riso integrale (ci vogliono 40 minuti di cottura lenta). Quando le zucchine si sono ben fatte aggiungete le spezie e il riso. Quando colate il riso fatelo in modo da conservare lacqua. Fatela nuovamente bollire per cucinare il farro, quando cotto aggiungerlo alle zucchine. Riutilizzate per lultima volta lacqua per mettere a mollo il cous cous che dopo 10 minuti sar pronto da aggiungere pure questo al tutto. Nel frattempo avrete tagliato e aggiunto alle zucchine anche i fiori. Una volta messo il Risotto in piatto potete insaporire con germe di grano o lievito in scaglie.

15

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Bicchierini di peperoni e zucchine marinati al basilico


Cucina dell'anima
http://www.cucinadellanima.it/2012/09/bicchierini-di-peperoni-e-zucchine-marinati-albasilico/

Quanto mi diverto a sfogliare le riviste di ricette sempre alla ricerca di nuovi spunti. Sempre per mettere a punto ricette gustose e al tempo stesso studiate per trarre il massimo delle propriet nutrizionali dagli ingredienti che uso. Sto attenta alle tecniche di cottura per non andare a distruggere quello che la natura ci mette a disposizione e cerco sempre di usare ingredienti di stagione, giunti al punto di giusta maturazione con la cura del tempo. Questi freschi bicchierini di antipasto oltre che carini da presentare, offrono un buon bagaglio di vitamine (C dei peperoni, A delle zucchine) oltre che di sali minerali. Le zucchine sono crude e i peperoni cotti al vapore ma croccantitutte le verdure mantengono intatti il sapore e le proprietsono poi marinati con olio, una lacrima di limone, ed un trito di mandorle e basilicoRisultato: un gusto delicato ma armonioso. STAGIONALITA RICETTA: estate - DIFFICOLTA: 2/5 - TEMPO: 30 minuti + riposo Ingredienti: 2 zucchine fresche 1 peperone rosso 1 cucchiaio di mandorle 25 foglie di basilico 1 cucchiaio di scorza grattugiata di un limone bio 1 cucchiaio di succo di limone olio extravergine di oliva sale 16

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ In un mortaio pestate le mandorle assieme alle foglie di basilico, aggiungendo il cucchiaio di succo di limone e lolio necessario ad ottenere un buona emulsione. Lavate e tagliate i peperoni a listarelle sottili e cuocetele al vapore per qualche minuto. Spuntate le zucchine e tagliatele a listarelle sottili con laiuto di un robot da cucina. Strizzatele eliminando il pi possibile lacqua e tamponatele con della carta assorbente da cucina. Mescolate assieme peperoni e zucchine, aggiungete la scorza grattugiata del limone e regolate di sale. Mescolate, coprite e lasciate marinare per almeno 2 ore. Servite su dei bicchierini, accompagnato da crostini di pane casereccio e guarnite con alcuni pomodorini. Liberamente tratta da CucinaNaturale N7

Fregola risottata ai peperoni rossi e paprika


La casa di Art
http://lacasadi-artu.blogspot.it/2012/09/fregola-risottata-ai-peperoni-rossi-e.html La domenica, spesso, come molti di voi sanno in casa mia si prepara il risotto....ma stavolta ho deciso di usare la fregola sarda e l'ho cucinata risottata. Cosa vi serve (per due persone) 150 gr di fregola grossa 2 peperoni rossi mignon biologici 1 cipolla rossa brodo vegetale paprika dolce rosmarino fresco olio evo sardo Come si fa Preparare nella wok un trito grossolano di cipolla rossa e farlo rosolare in olio evo sardo. Far insaporire la fregola, e poi aggiungere il brodo e i peperoni tagliati a listarelle. Continuare la cottura aggiungendo qualche mestolo di brodo. Qualche minuto prima di servire, versare un trito di rosmarino fresco e un cucchiaino abbondante di paprika dolce. Il tempo di cottura molto variabile, a seconda della dimensione della fregola e a volte anche delle marche del prodotto, consiglio pertanto di assaggiare. Servire caldo, cosparso di paprika. Buon appetito!

17

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Note: Non vorrei sembrare monotona, ma dato che in questo periodo l'orto ci dona ottimi peperoni, le ricette con questo ingrediente non finiranno qui. Idem per le cipolle, il cui raccolto si appena concluso, pronte per essere intrecciate e conservate per l'inverno! Altra ricetta VEGANA. Evvai!

Pasta panna e peperoni facile e veloce


Arte in cucina
http://blog.giallozafferano.it/vickyart/pasta-panna-e-peperoni-facile-e-veloce/

Pasta panna e peperoni, un piatto facile, veloce, cremoso e saporito che faccio spesso quando non ho molto tempo! La ricetta di questo primo piatto ha pochissimi ingredienti, peperoni cipolla rossa basilico e qualche cucchiaio di panna per rendere tutto pi cremoso una bont! Per la ricetta: olio extravergine doliva dante Pomodorini collina Mutti Ricetta: Pasta panna e peperoni facile e veloce Ingredienti 160 grammi di rigatoni 1 peperone rosso e giallo 4 cucchiai di pomodorini collina 1 cipolla rossa piccola basilico olio 2-3 cucchiai di panna vegetale 18

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Procedimento Tagliare i peperoni a listarelle e cuocerli con cipolla, pomodori, olio e basilico. Nel frattempo mettete lacqua per la pasta. Quando la pasta sar al dente,tenete da parte qualche listarella di peperone per decorare il piatto, frullate il sugo e aggiungete anche la panna, versate tutto nella pentola e condite. Bon apptit.. Preparation time: 15 minute(s) Cooking time: 25 minute(s) Number of servings (yield): 2 Culinary tradition: Italiana Voto 5 Stelle: 1 review(s) Copyright Vickyart.

Zucca e vegrino al basilico


Una strega ai fornelli
http://unastregaaifornelli.blogspot.it/2012/09/zucca-e-vegrino-al-basilico.html Quello che pi mi soddisfa sperimentare, accostare gli alimenti per capire cosa s e cosa non mettere mai insieme. Quando preparo il tofu, lascio sempre un litro di latte per autoprodurmi lo yogurt e quindi il vegrino. Nel frigo avevo una bella fetta di zucca alta un centimetro e mezzo e allora ecco la ricetta. 1 fetta di zucca spessa 1,5 cm del vegrino ottenuto da 2 vasetti di yogurt 1 ciuffo di basilico sale e olio Tagliare la zucca tonda con quello che pi vi aggrada, per fortuna io con coltello appuntito e mano ferma me la cavo. Ungere una teglia con dell'olio e adagiare i dischetti, metterli in forno e lasciar cuocere, il tempo giusto che la zucca diventi morbida. Nel frattempo bene tritare le foglie di basilico e mescolarle al vegrino insieme ad un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e lascialo riposare. Una volta raffreddati i dischetti di zucca, decorarli con la crema al basilico e servire. 19

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Sformatini di miglio e verdure colorate


Straight Edge Fam
http://straightedgefam.blogspot.it/2012/09/sformatini-di-miglio-e-verdure-colorate.html Cercando di mangiare prodotti di stagione, sappiamo che alcune verdure a breve non le troveremo pi, e con grande dispiacere, occorrer aspettare il prossimo anno per gustarle buone, fresche e nutrienti. Quindi, sfruttando gli ultimi giorni di fine estate, cerco di "fare il pieno" di zucchine, pomodori, melanzane e peperoni (mi mancherete!!). Questa ricetta colorata, fresca e leggera, mette proprio di buon umore! INGREDIENTI X 2: - 1/2 tazza di miglio - 3 cucchiai di pesto al basilico - 3 zucchine - 1 tazza di pomodorini - 1 spicchio d'aglio - 1 cucchiaino di curcuma - 1 pizzico di curry - 1 pizzico d'origano fresco - sale, pepe - erba cipollina per decorare Mettete a cuocere il miglio in pentola con 1 tazza di acqua salata. Mentre cuoce fate rosolare in padella uno spicchio d'aglio con un filo d'olio EVO. Aggiungete le zucchine tagliate a rondelle sottili e spadellate qualche minuto. Quando iniziano ad essere tenere unite i pomodorini tagliati a met, la curcuma, il curry, l'origano, sale e pepe. Continuate a cuocere a fuoco vivace ancora per qualche minuto (le verdure non devono essere "spapollate" ok?). Spegnete il fuoco e tenete al caldo. Quando il miglio sar pronto conditelo con il pesto al basilico, qualche cucchiaio di olio EVO e un po' d'erba cipollina tritata. Mettetelo in coppette monopozione (anche gli stampini da muffin vanno bene), compattatelo per bene, e poi sformatelo su un piatto da portata, guarnendo con le verdure spadellate, un filo d'olio e qualche stelo di erba cipollina.

20

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Riso integrale in salsa al finocchietto selvatico


RavanelloCurioso
http://ravanellocurioso.wordpress.com/2012/09/26/riso-integrale-in-salsa-al-finocchiettoselvatico/

Eccoci qua, con un omaggio al finocchietto selvatico, lultimo rimasto! Ingredienti per 4 persone: 400 gr di riso integrale bio (cotto ad assorbimento) 1 lt di brodo vegetale (io uso il dado vegetale fatto in casa) 3 mazzi di finocchietto selvatico 4 C di mandorle bio 1 C di aceto di mele bio 2 C di malto integrale di riso bio olio EVO bio qb sale integrale fino qb olive taggiasche bio Procedimento: prendere 2 mazzi di finocchietti selvatici, togliere le parti pi dure, lavarli delicatamente con un panno bagnato e mettere ad asciugare. Lasciare invece intero il mazzo di finocchietto rimasto, lavandolo quel che basta. Preparare una pentola con 900 ml di brodo vegetale ed immergerci il mazzo non tagliato: cuocere per una quindicina di minuti, facendo sobbollire a fuoco coperto; infine levare i finocchietti bolliti (*). Avremo cos un brodo di cottura profumato, che legher ottimamente 21

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ con la salsa al finocchietto crudo. Versare tutto il riso integrale nel brodo, portare a bollore a fuoco vivace, chiudere con coperchio, abbassare la fiamma al minimo e far cuocere (tempo stimato: 40 minuti; se invece usate il metodo della non cottura, spegnete il fuoco dopo 5 minuti ed andate pure al lavoro. La sera il vostro riso sar pronto.). Preparare la salsa al finocchietto: con un minipimer frullare il finocchietto crudo con malto, aceto, mandorle e olio. Far intiepidire appena i 100 ml di brodo vegetale tenuto da parte ed usarli per allungare la salsa. Assaggiare ed aggiustare a proprio gusto. Riprendere il riso e, con laiuto di un coppapasta, metterlo in forma direttamente nei piatti dei commensali: versarvi sopra la salsa al finocchietto (o, se preferite, amalgamatela direttamente in pentola) e decorare con qualche oliva taggiasca, per una decisa nota di carattere. Servire caldo. E come sempre un buon, buon appetito da Ravanello Curioso! (*) I gambi pi duri potete destinarli al compost, mentre il resto del finocchietto bollito tenetelo da conto e, dopo averlo tagliato finemente, fatelo saltare con uvetta e pinoli per un goloso condimento di un buon piatto di pasta integrale.

Spaghetti alla carbonara (vegana)


Q.C.ne
http://qc-ne.blogspot.it/2012/09/spaghetti-alla-carbonara-vegana-vegan.html Mi rendo conto che si tratta di un controsenso. Un piatto come la carbonara che si basa sulle uova e sul formaggio non pu essere preparato senza proteine animali. O meglio, pu essere cucinato ma non si pu chiamare carbonara. E invece vi dico che sono(siamo) rimasta(i) sorpresa(i) dal risultato. Vi assicuro che per gusto e consistenze (e aspetto) pu passare a suo modo per una signora carbonara e soddisfare anche i palati pi schizzinosi e meno inclini a provare ricette troppo dichiaratamente "vegqualcosa". Trasformare un piatto della tradizione in versione vegana pu essere una sfida. Alcuni sapori sono difficili da replicare, ad esempio il formaggio grattugiato sulla pasta oppure la cremosit dell'uovo. Per non detto che mangiare vegano (oppure semplicemente mangiare senza latticini o uova per chi ha un'intolleranza) significhi per forza rinunciare al sapore. E

22

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ non detto nemmeno che per mangiare senza proteine animali sia necessario per forza usare prodotti come il tofu o il seitan che, seppur buoni, non sono sempre graditissimi da tutti. In questo piatto il parmigiano/pecorino stato sostituito da una granella di anacardi tostati e macinati con il sale grosso. La cremosit dell'uovo dalla purea di cavolfiore colorata dallo zafferano. La pancetta (o guanciale per essere pi precisi) dai pezzettini di cipollotto rosso di Tropea. Buon appetito. Spaghetti alla carbonara (vegana) Ingredienti (per 2 persone): 120 g. di spaghetti 1 cavolfiore piccolo 3 cipollotti di Tropea 1 bustina di zafferano 3 cucchiai di anacardi 1/2 cucchiaino di sale grosso olio evo sale pepe bianco Mettere a tostare gli anacardi in un padellino senza aggiunta di grassi. Una volta tostati (devono essere leggermente dorati), metterli nel mixer insieme al sale grosso e frullare fino ad ottenere una farina. Lavare e mondare il cavolfiore e tagliarlo a cimette. Lessarlo in acqua leggermente salata per circa 10 minuti, quindi scolarlo con un mestolo forato (lasciare nell'acqua eventuali "briciole" di cavolfiore), mantenendo l'acqua in ebollizione e metterlo nel bicchiere del frullatore. Nel frattempo mettere a cuocere gli spaghetti nell'acqua di cottura del cavolfiore. Aggiungere lo zafferano al cavolfiore e frullare fino ad ottenere una crema piuttosto omogenea. Aggiustare di sale. In una padella soffriggere i cipollotti tritati con dell'olio evo per qualche minuto. Scolare gli spaghetti al dente e versarli nella padella con i cipollotti, saltare rapidamente, quindi aggiungere la crema di cavolfiore e amalgamare il tutto per un minuto. Servire nei piatti cospargendo il tutto con il trito di anacardi e una spolverata di pepe.

23

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Hummus di avocado
Peanut in Cookingland
http://peanutincookingland.blogspot.it/2012/09/hoarding-buried-alive.html

Che io sia una fan dell'avocado penso ormai si sia capito,e in effetti la versione dell'hummus con questa aggiunta mi forse piaciuta anche di pi di quella classica, ed immediatamente entrato nella lista dei miei cibi preferiti. Dovete assolutamente provarlo. -1/4 di limone,il succo -1 cucchiaio abbondante e 1/2 di tahini (se volete farlo da voi leggete qui) -sale e pepe -un filo di olio di oliva -paprika per spolverare -semi di sesamo per decorare *(voi mettetelo eh,ma io proprio non ce la faccio. Ho un'avversit che ancora non sono riuscita a vincere verso l'aglio. diciamo che ecco,l'aglio sta a me esattamente come a uno della famiglia Cullen) Scolare i ceci (se li usate in scatola non buttate via il liquido!) e versarli nel robot da cucina assieme allo spicchio di aglio e alla polpa di avocado. Frullare finch gli ingredienti non si sono ridotti in una crema uniforme e aggiungere quindi il succo del limone,il tahini,sale e pepe e un filo d'olio e frullare ancora. Se la consistenza troppo soda,aggiungete liquido di cottura dei ceci quanto basta per ammorbidire la cremina. Dando un'ultima mescolata con una spatola,sistemate in una ciotola e spolverare con paprika e semi di sesamo leggermente tostati in un pentolino. Terminare con un ultimo filo di olio di oliva,e servire con pane pita,fette di pane tostato,crostini o quello che pi vi piace. 24

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Orecchiette... e fantasia di peperoni...


May & May
http://unagemellinaincucina.blogspot.it/2012/09/orecchiette-e-fantasia-di-peperoni.html

Come preparare delle splendide orecchiettine piccolissime ricevute come specialissimo dono questa sera? Aprendo il frigo trovo.... Ingredienti: 1/2 kg di pomodori perini 1 peperone giallo 1 cipolla rossa 2 foglie di salvia 1 ramettino di rosmarino 10 capperi 5 olive nere 4 cucchiai di pane grattuggiato origano aglio in polvere 4/5 cucchiai di olio evo sale e pepe q.b. 300 gr di orecchiette Procedimento: Per prima cosa ho messo a rosolare la cipolla con 2 cucchiai di olio evo. Ho aggiunto il peperone giallo tagliato a dadini piccolissimo, i perini affettati e ho fatto cuocere 15 minuti a fuoco medio/basso. Ho tritato i capperi con la polpa delle olive nere e li ho aggiunti al sugo. ho profumato con salvia e rosmarino, ho aggiustato di sale e pepe e ho fatto cuocere 25

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ altri 10 min. Nel frattempo ho rosolato il pan grattato in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio, sale, pepe, una punta di aglio in polvere e origano. Ho lessato le orecchiette, le ho scolate e le ho trasferite nella padella con il sugo di peperoni dove le ho fatte saltare per un paio di minuti. Ho preso una pirofila, vi ho trasferito le orecchiette. Ho cosparso il tutto di pan grattato rosolato. Ho versato un filo di olio a crudo e ho servito.

Torta di zucchini in sfoglia di patate


pentola caliente
http://pentolacaliente.blogspot.it/2012/10/torta-di-zucchini-in-sfoglia-di-patate.html

Le intolleranze sono un grande problema e conviverci non facile, bisogna avere fantasia e con la fantasia cercare lingrediente alternativo che per il suo aroma e la sua consistenza anche visiva sostituisce loriginale. Ingredienti 4 persone 1 kg di patate n.5 zucchini olio extravergine do oliva prezzemolo, erba cipollina, maggiorana, basilico e timo un pizzico di tutto sale e pepe qb Procedimento: Lessate le patate con la buccia in acqua salata. Tagliate a rondelle fini le zucchine e rosolarle in padella con lolio e con le erbette, per 20

26

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ minuti. Salate e pepate alla fine. Schiacciate le patate e fate un pur se non riuscite a stendere bene il composto aggiungete un po di latte di soia. Dividete il pur a met. Fate un primo strato di pur sul fondo della teglia ricoperta di carta forno. Adagiate sul pur le zucchine lasciando un centimetro come bordo e ricoprite con il resto del pur. Mettere in forno caldo a 190 per 40 minuti, fino a formare una bella doratura sulla superficie.

Polpette di lenticchie
cucina con M.E.
http://cucinaconm.blogspot.it/2012/10/polpette-di-lenticchie.html

Gnam Gnam!!!! E' veramente il caso di dirlo!!!! Queste polpettine sono golosissime!!!! Hanno fatto furore ;) INGREDIENTI: - 500 G di lenticchie - 1 cipolla - curry - pangrattato q.b. - olio di semi

27

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ PROCEDIMENTO: Prendere le lenticchie gi pronte (io ho usato quelle in scatola), lavarle e sciacquarle sotto l'acqua corrente e metterle a scolarle. Intanto tagliare la cipolla e metterla a rosolare con un filo d'olio. Aggiungere anche le lenticchie e farle scaldare. Poi trasferire il tutto nel mixer e frullare bene. Dal mixer far passare il composto dentro una terrina ed aggiungere pangrattato per rassodare l'impasto ed il curry (io ne ho messo un bel p) Lasciare i frigo per 10 minuti, dopodich con le mani bagnate fare le polpette, piccole, passarle nel pangrattato e metterle in padella con olio gi caldo. Farle cuocere per qualche minuto fino a che non fanno la crosticina!!! Quando saranno cotte, depositarle in una carta assorbente e mangiarli caldi. Io le ho servite a tavola con un'insalata mista e colorata. ;)

Noodles saltati con verdure


Correndomi Incontro
http://correndomiincontro.blogspot.it/2012/10/circo-noodles-saltati-con-verdure.html

Andiamo con la ricetta? Oggi prepariamo dei buonissimi (me la canto e me la suono da sola ma questi sono proprio piaciutissimi) NOODLES IN CREMA DI VERDURE E RICOTTA 28

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Tagliare sottilmente a julienne due carote, una zucchina e mezza cipolla (io di Tropea, ne ho ancora una in frigo e mi sa che lultima), far saltare per pochi minuti a fuoco vivo in una larga padella di ceramica con un cucchiaio di tamari e tre di olio evo; nel frattempo far bollire lacqua NON salata per i noodles. Quando buttate i noodles in acqua, aggiungete 2 abbondanti fette di ricotta di lupini al forno (ricetta di Camiria di Una V nel Piatto: ricotta di lupini) e una confezione di panna di soja per rendere cremoso il condimento, scolare i noodles (cuociono in 4 minuti) e gettarli nella padella, amalgamare bene, finire con una spruzzatina di pepe nero, servire.

Allegria di orzo e farro


Claudia
http://golositavegane.blogspot.it/2012/10/allegria-di-orzo-e-farro-di-claudia-per.html

Ciao sono Claudia (purtroppo non ho un blog e quindi mi avvarr della vecchia e cara mail) ho letto il tuo contest e mi venuto subito in mente qualcosa di fresco e di leggero, e visto gli ultimi lestate agli sgoccioli provo a presentarvi una ricetta che mi ricorda la bella stagione appena lasciata alle spalle. Ovviamente oltre a rispettare le regole del contest, ho pensato anche a fare una ricetta semplice e veloce senza cercare di non togliere nulla al gusto.

29

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ecco la ricetta: INGREDIENTI: 50g Orzo 100g Farro 5 pomodorini non troppo maturi 50g Mais 1-2 cucchiai di pesto (a seconda dei gusti) Basilico fresco Olio evo, sale q.b. PROCEDIMENTO: Per prima cosa lessiamo il farro e lorzo, una volta che lacqua salta a raggiunto il bollore butto prima il farro che almeno quello che avevo comprato io richiedeva una cottura pi lunga e dopo circa 5 minuti lorzo. Per il tempi di cottura potete rifarvi a quanto scritto sulle confezioni e al vostro palato( io assaggio sempre) comunque considerate un 16-18 minuti per cuocere entrambi. Una volta cotto il farro e lorzo li passo velocemente sotto lacqua fredda, un po per bloccare la cottura un po per rendere il procedimento di preparazione pi veloce. Mentre aspettavo la cottura dei cereali, ho preparato i pomodori tagliati a striscioline e privati dellacqua di vegetazione e dei semini; apro una piccola parentesi sul pesto: usate un pesto di qualit quindi o lo fate direttamente in casa oppure rivolgetevi dal vostro negoziante di fiducia, dico questo perch questo ingrediente da struttura al piatto e se non usate una buona qualit il vostro palato ne potrebbe risentire. Ormai il piatto pronto, assemblo in un capiente contenitore il farro e lorzo, il pesto fresco, i pomodorini e il mais, un podolio e qualche foglia di basilico spezzettata a mano per dare ancora pi sapore al piatto; ed ora non resta che mangiare. Buon appetito. Un saluto Claudia

30

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Farfalle ai porri, patate e zafferano


CookAlaska
http://cook-alaska.blogspot.it/2012/09/farfalle-ai-porri-patate-e-zafferano.html

Ancora di fretta, eccomi a scrivere una ricetta semplice e veloce. Questa pasta nel contempo sostanziosa e delicata. Il sapore dei porri deciso ma abbinato allo zafferano dona raffinatezza al piatto che, nonostante io non abbia presentato in modo n artistico n tantomeno creativo, vi assicuro buonissimo! Le dosi sono per tre persone. Ingredienti: 250 gr di pasta (farfalle) 1 porro gi pulito (200 gr ca) 3 patate piccole gi pelate (200 gr ca) 2 bustine di zafferano olio evo prezzemolo fresco tritato parmigiano grattugiato (omettere nella ricetta vegana) Procedimento: Far scaldare in una padella capiente due cucchiai di olio a fuoco medio. Tagliare il porro a rondelle e metterlo nella padella con l'olio. Farlo saltare per qualche minuto, mescolare e aggiungere le patate precedentemente tagliate a cubetti. Aggiungere anche le due bustine di zafferano e lasciare cuocere, sempre a fuoco medio, per una decina di minuti. Nel frattempo lessare la pasta in acqua salata per poco meno del tempo indicato sulla confezione. Scolarla, aggiungerla alle verdure nella padella e saltare finch non sar al dente. Servire guarnendo con 31

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ abbondante prezzemolo tritato e parmigiano grattugiato. Prometto che poster al pi presto una ricetta tutta americana, gi" under construction". Nel frattempo... Enjoy!

Il buon pane di casa: i panini allolio di Gabriele Bonci


Un soffio di polvere di cannella
http://unsoffiodipolveredicannella.wordpress.com/2012/10/08/il-buon-pane-di-casa-ipanini-allolio/

Amo cucinare e sperimentare qualsiasi cosa, ma il profumo del lievito, la sensazione delle mani in pasta che accarezzano quella creatura che stai generando, lemozione nel vederla mutare di forma nel giro di qualche ora una sensazione unica ed imparagonabile.. Forse solo la felicit e lapplicazione che poni quando decori una torta riesce ad avvicinarsi a quella sensazione.. Avevo, tra le tante ricette segnalate con la dicitura da provare, un paio ben in evidenza. In particolare erano 2 ricette di pane che avevano attirato la mia attenzione: la realizzazione di una lho dovuta rimandare perch non avevo calcolato i tempi (ero gi a met mattina, servivano 18 ore di lievitazione e non sarei riuscita a sfornare per cena ) e cos mi sono orientata sui panini allolio di Gabriele Bonci, dalla lievitazione lunga ma pi breve dellaltra ricetta. Una ricetta piuttosto semplice, che mi ha soddisfatta soprattutto per la croccantezza nella crosta 32

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ che solitamente stenta ad essere replicata puntualmente nel pane di casa e per la sofficit dellinterno di questi panini allolio. I PANINI ALLOLIO di Gabriele Bonci 500gr di farina 0 275ml di acqua 10gr di zucchero 13gr di sale fino 35ml di olio doliva 3,5gr di lievito di birra fresco (io ho usato 2gr di quello liofilizzato) Nella planetaria ho mescolato la farina, lo zucchero ed il lievito secco. Nel centro ho versato lacqua appena tiepida e sul bordo il sale. Ho fatto andare qualche secondo, poi ho aggiunto lolio al filo ed ho impastato fin quando ho ottenuto un impasto liscio. Ho formato una palla, dato il taglio a croce e messo a lievitare in una ciotola appena oleata per 5 ore e mezza. Forma dei panini e cottura (con i consigli di Vivalafocaccia) Trascorso questo tempo, ho ripreso limpasto e lho steso sulla spianatoia in un rettangolo. [foto 1] Con laiuto di una rotella liscia, lho diviso in 8 rettangoli pi piccoli [foto 2]. Ho preso un rettangolino di pasta alla volta, lho arrotolato su se stesso facendo due o tre pieghe e lho arrotolato ancora per formare un cilindretto (questo passaggio serve per dare forza al pane facendo sviluppare ulteriormente il glutine) [foto 3]. Ho appiattito il cilindretto con laiuto del matterello (non ho aggiunto altra farina) e lho arrotolato ancora nel verso opposto (cio dal lato pi corto; questi giri daranno la forza al panino per lievitare meglio) [foto 4 e 5]. Man mano che ho formato i panini, li ho sistemati su una teglia rivestita con un foglio di carta forno [foto 6] e li ho fatti poi lievitare per 45-50 minuti. Ho riscaldato il forno a 250 sistemando un pentolino pieno di acqua sulla parte bassa (lumidit che si creer aiuter la cottura del pane); con lo spruzzino ho vaporizzato la superficie dei panini con dellacqua tiepida (per ottenere una crosta pi sottile e bella colorata) ed ho infornato abbassando la temperatura a 180. Anche nel forno ho spruzzato un po di acqua sulle pareti per generare vapore e, dopo i primi 10 minuti di cottura, ho tolto il pentolino di acqua bollente ed ho girato la teglia in modo che la cottura fosse uniforme. Ho proseguito la cottura per altri 10 minuti circa, poi ho sfornato i panini e li ho fatti intiepidire una gratella per evitare che lumidit facesse perdere la croccantezza.

33

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Step 3: aggiungo sostanza, con garbo.


Cibo for me
http://ciboforme.blogspot.co.uk/2012/10/step-3-aggiungo-sostanza-con-garbo.html

Oggi ho esagerato. Un brodino leggero e profumato arricchito da degli gnocchi (???) che hanno un piccolo segreto, anzi tre: sono vegani, senza glutine e li puoi preparare diverso tempo prima di servirli. Ma quante ne so? Ok,Ok, devo lavorare sulla forma, cos sembrano pi degli stronzetti anemici, ma la verit che sono partita con l'idea di fare dei canederli in brodo, ch ne ho una voglia matta, quindi li dovete vivere un po' cos, canederlosamente. In casa non avevo nessun ingrediente e sono barricata in attesa di una consegna che non arriva mai... Ho fatto con quello che avevo. Mi ricordavo poi del contest di Golosit Vegane e di aver anticipato a Micol che stavo pensando a qualcosa per lei. Due piccioni (di cioccolato) con una fava (gluten free)! Oggi sono un pozzo di simpatia =_= (per due) L'impasto fatto con: farina di castagne due cucchiai farina di ceci due cucchiai trito di verdure miste saltate in padella -prima saltate, poi tritate- (1/2 cipolla, 4 mandorle, 1/2 34

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ spicchio aglio, 1/2 carota, 1/2 pomodoro, origano fresco, scorza di limone, semi di senape). Sale affumicato, pepe. Due cucchiai di acqua bollente. Io non lo avevo, ma suggerisco di aggiungere uno di quei formaggi vegani tipo 'parmigiano'. L'impasto risulter molto molle, difficile da lavorare con le mani. Se siete abili potete creare delle quenelles (con il cucchiaino per, altrimenti ci vuole troppo perch cuociano) e versarle unaad-una nell'acqua bollente e salata. Io ho usato il sac--poche (un sacchetto del freezer a cui ho tagliato un angolo). Spremete senza soluzione di continuit l'impasto e lasciatelo cadere nell'acqua che bolle (bolle piccole), l'impasto si romper da solo. Si creeranno dei serpentini di circa 10/15 cm l'uno. Lasciate cuocere per circa 10 minuti. Con l'aiuto di una schiumarola scolare i serpentini e adagiarli sul tagliere (saranno sodi e compatti) dove provvederete a tagliarli a forma di similgnocco. Una volta scolati possono essere trasferiti in un contenitore, si possono sovrapporre perch non si attaccano tra loro. Per il brodo ho usato pomodoro, carota, sale affumicato, origano fresco, un cucchiaino di zucchero. Fare bollire per mezz'ora almeno. Sono ottimi (e forse anche pi invitanti?) con un sughetto di pomodoro fresco, aglio e aromi ma adesso sono nel tunnel dei brodi, mi dispiace. Al momento di servire si sbollentano i similgnocchi nell'acqua bollente salata, a parte si scalda il brodo (se si preferisce dopo averlo filtrato), si impiatta completando con delle foglie fresche di basilico (io ho usato quello thai) e una spruzzata di polvere di curry.

35

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

~ ~ ~ ~ ~ Ricette dolci ~ ~ ~ ~ ~
Ciambella ciocconocciolata al latte di riso
Una V nel piatto
http://www.unavnelpiatto.it/ricette/ciambella-ciocconocciolata-al-latte-di-riso.php Per non pensare e per far felice mia madre che aveva voglia di un dolcetto visto il piacevole frescolino quasi autunnale di questi ultimi due giorni, mi sono messa allopera per offrire a lei e la nonna un dolce soffice, morbido e goloso ^^ Non ho mai impiegato la farina tipo 0 nei dolci, la impiego come avrete visto solo per fare la pizza, ma avendo finito la mia solita farina di farro mi sono detta che avrei dovuto tentar la fortuna con questultima farina e vedere cosa sarebbe uscito. Premetto che so benissimo che la farina 00 rende i dolci belli soffici ed areati ma io non la impiego, neppur biologica, perch troppo raffinata e priva di fibre La tipo 0 essendo meno raffinata la trovo eccellente per la pizza ma devo dire che devo nettamente ricredermi, per i dolci stupefacente (da non confondersi mi raccomando con la manitoba, tuttaltra farina) e a differenza di quella di farro, questultima meno ricca di glutine, ha reso la ciambella ben areata, morbidissima e stupenda. Sono proprio soddisfatta! Fra pochi giorni poi, il 7 Settembre sar il mio compleanno e ho deciso di invitare la coppia di zii con famiglia che risiede qui e mia nonna, vorrei fare una sorta di buffet dove ognuno prende quello che pi gradisce ed ho gi in mente qualche idea Volevo non fare nessun dolce ma visto lapprezzamento di questultimo Lo condivider anche con gli altri con piacere ^___^ Ingredients: farina tipo '0' biologica - 200 gr fecola di patate - 50 gr 36

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ zucchero di canna chiaro biologico - 100 - 120 gr nocciole biologiche - 80 gr cioccolato fondente 70% equo e solidale - 40 gr olio di germe di mais biologico - 2 cucchiai lievito vanigliato - 1 bustina latte di riso biologico - q.b Instructions: Setacciare la farina, la fecola ed il lievito in una ciotolina. Aggiungere al composto lo zucchero, le nocciole senza buccia intorno (potete utilizzare anche quelle con la buccia e se desiderate toglierla sufficiente tenerle in ammollo in acqua per spellarle ma in questo caso poi dovrete lasciarle anche asciugare... Insomma fate voi ;) ) precedentemente frullate e ridotte in farina, il cioccolato fondente anch'esso frullato o grattugiato e l'olio. Con l'aiuto di un frustino cominciate a girare il composto aggiungendo poco per volta latte di riso, dovrete ottenere una bella pastella, non eccessivamente liquida mi raccomando. Ungere uno stampo a ciambella o qualsiasi altro a vostra disposizione (il mio uno stampo a ciambella da 16 cm, piccolo ed ottimo per sfornare dolci mini) e versare il composto del dolce, spolverizzare la superficie con un pizzico di zucchero di canna. Infornare in forno gi caldo a 180 per 35 - 40 minuti, fate la prova stecchino. Una volta pronto, lasciatelo freddare nel forno, quando la teglia tiepida vi consiglio di sfornarlo dallo stampo e adagiarlo sulla carta forno, quest'ultima assorbir il calore e l'umidit del dolce. Se lo lasciate nello stampo rischiate che all'interno il calore ammorbidisca troppo il dolce e si crei umidit. Se vi piace e desiderate potete dolcificare la superficie con dello zucchero al velo fatto in casa con una parte di zucchero di canna chiaro e un piccola parte di fecola di patate, frullate il tutto ed otterrete del delicato zucchero al velo da spolverizzare con un setaccino sulla superficie della ciambella. Soffice, morbido e goloso... Si sente il profumo del cioccolato ma anche quello delle nocciole... Un dolce decisamente autunnale... ^_^ Sapore delicato, si percepiscono gli ingredienti principali e la dolcezza perfetta, non copre e non risulta stucchevole! :D

37

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Fichi caramellati allaceto balsamico


Laura in cucina
http://blog.giallozafferano.it/lauraricette/fichi-caramellati-romagnoli-laura-in-cucina/

Oggi, una chicca tutta di stagione e regionale:i miei fichi caramellati rivisitata in chiave emiliana!! li inserir anche nella mia raccolta regionale che ormai dovr chiudere ma per mancanza di tempo non ho ancora circuito mio figlio per creare il pdf finale! Tipici in tutta lEmilia Romagna da Modena nella mia variante con laceto balsamico, alla Romagna accompagnati alla tanto famosa piada ! Potete anche consumarli subito per una cena particolare o questinverno con le fredde giornate e lo squaquerone il dolcissimo e tenerissimo formaggio romagnolo insieme ad una morbida piada. Lalternativa dolce, dolce invece con palline di gelato alla crema e unaggiunta ulteriore di glassa daceto balsamico o magari semplicemente con un po di granella di mandorle tostate! Ingredienti: 1 kg di fichi piccoli,maturi ma sodi 400 gr di zucchero di canna limone buccia grattato e a listarelle 1 cucchiaio di acqua due dita di bicchiere di aceto balsamico una spruzzata di rum 2 cucchiaini di Delizia alla Cannella Varnelli

38

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Procedimento: Controllare i fichi e scegliere possibilmente quelli con il picciolo. Non vanno lavati dovete posizionarli in una pentola bella grande e poi aggiungere sopra tutti gli ingredienti compreso la grattata di limone e delle piccolissime listarelle di limone!Bollire a fuoco lento e senza coperchio senza muovere o comunque girando i fichi con molta attenzione per 2 ore. Poi immediatamente metterli nei vasetti e rigirarli. Tenerli coperti fin tanto non sono freddi. Tenerli al buio e consumarli dopo un mesetto a piacimento. Il bel piattino in foglia di palma della ditta Ecobioshopping

Mini cheesecake di melone


RavanelloCurioso
http://ravanellocurioso.wordpress.com/2012/09/05/mini-cheesecake-di-melone/

Buongiorno carissimi Ravanellissimi. Eccoci con una ricettina di fine estate sigh sigh! Per ottenere queste deliziose cheesecake, abbiamo bisogno di 5 coppapasta (io ne ho usati di 5 dimensioni diverse, 4 tondi ed 1 quadrato si, insomma, con lattrezzatura di casa si improvvisa) o di una tortiera con il bordo apribile di max 18/20 cm. Ingredienti per 5 basi di frolla crudista: 1 T di mandorle bianche bio 1 T di uvetta bio Ingredienti per la crema al formaggio: 500 gr di yogurt di soia bio, con un pizzico di sale, scolato per 3 gg di melone maturo e tagliato a dadolini molto piccoli un paio di fettine di melone per decorare

39

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Per la base di frolla: Frullare in un mixer mandorle e uvetta, senza preventivo ammollo, fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo. Prelevare cucchiate di composto, che avrete cura di dividere in parti uguali in ogni coppapasta, livellare con il cucchiaio in modo da creare una bella base compatta. Per la crema di formaggio: Amalgamare il formaggio caprino con il melone tagliato a piccoli dadini; assaggiare ed eventualmente aggiustare aggiungendo altro dolce. Prelevare cucchiate di crema di formaggio, che avrete cura di dividere in parti uguali in ogni coppapasta, e livellare con il cucchiaio. Sbattere leggermente ciascun coppapasta su di un ripiano. Decorare con le fettine di melone tenute da parte. Mettere in congelatore le mini cheesecake per circa 30 minuti, per dargli modo di rassodarsi per bene. E poi passare in frigorifero. Al momento di servire, sfilare con delicatezza il coppapasta. Conservabilit: il dolce si conserva benissimo in frigorifero per altri 2/3 giorni, purch riposto in un recipiente di vetro con chiusura ermetica. Unica accortezza da tenere presente che la base di frolla crudista, a partire dal secondo giorno, comincia a perdere di croccantezza, andando ad assorbire gli umori della crema di formaggio veg. Poco male, per il sapore o la bont: per va tenuto presente che non avrete pi tra le mani una cheesecake, ma un tiramis di melone, giusto per capirci sui giochi di consistenze. E come sempre un buon, buon appetito da Ravanello Curioso!

Torta margherita alle banane


Francesco & Luna
http://golositavegane.blogspot.it/2012/09/torta-margherita-alle-banane-di.html

40

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ingredienti: 4 banane bio di medie dimensioni ben mature 100 ml di olio di semi di girasole bio 50 ml d'acqua 300 gr di farina 0 bio 200 gr di zucchero integrale 1 bustina lievito per dolci 1 limone bio (solo la buccia) 1 pizzico di sale 20 mandorle sbucciate 3 o 4 cucchiai di malto di riso Procedimento: Mischiate in un recipiente abbastanza grande la farina, il lievito, un pizzico di sale e lo zucchero. A parte frullate con un robot da cucina le banane, la buccia del limone, l'acqua e l'olio. Unite il frullato agli altri ingredienti fino ad amalgamare bene. Mettete l'impasto in una teglia larga circa 20 cm in modo che la torta una volta cotta risulti abbastanza alta, circa 10 cm. Mettente in forno ventilato a 180C e cuocete a vostro piacimento, consiglio 15 minuti circa. ...Durante la cottura consiglio di lavare il frullatore :) A cottura ultimata fate raffreddare la torta e distendete nella parte superiore un piccolo strato di malto di riso. Frullate le mandorle fino ad ottenere granellini abbastanza piccoli e distribuitele sulla torta, resteranno attaccati al malto di riso. Buon appetito

41

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Cuore di ricotta e melone profumato con lime ed erba Luisa


Tamara
http://golositavegane.blogspot.it/2012/09/cuore-di-ricotta-e-melone-profumato-con.html

Una crostata elegante ed elaborata nella composizione, per concludere un pranzo importante con un tocco di raffinata leggerezza. Ingredienti Per la composta di melone: un melone di medie dimensioni un cucchiaio di zucchero di canna il succo di un lime 5 foglie di erba Luisa (o limoncina o cedrina) Per la ricotta profumata: un litro di latte di soia 200 ml di yogurt di soia naturale Un cucchiaino di sale grosso Il succo di un limone succoso J Una decina di foglie di erba Luisa La buccia grattugiata di due lime Due cucchiai di zucchero di canna Un cucchiaio di rum alla vaniglia

42

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Per la pasta frolla: 150 gr di farina integrale 100 gr di farina tipo 0 50 gr di manitoba 50 gr di mandorle tritate finemente 120 gr di burro di soia Due cucchiai di zucchero di canna Il succo di mezzo limone 90 ml di latte di soia Un pizzico di sale Mezzo cucchiaio di lievito per dolci Procedimento: Innanzitutto preparate la composta di melone (pu essere fatta anche in anticipo e poi conservata come una qualsiasi altra marmellata). Tagliate il melone, svuotatelo dai semi, sbucciatelo e tagliatelo a pezzettini. Mettetelo in una pentola con il succo di lime, lo zucchero e le foglie di erba Luisa e lasciatelo cuocere finch avr assunto la consistenza giusta. Lasciate raffreddare la composta e tenetela da parte. Per fare la ricotta mettete il latte di soia con le foglie di erba Luisa in una pentola alta e portate quasi a ebollizione. A quel punto aggiungete lo yogurt di soia e il sale grosso stemperando bene. Appena riprende a bollire versateci il succo di limone, spegnete il fuoco e mescolate un paio di volte. Lasciate cagliare per circa mezzora coprendo la pentola con il suo coperchio. Dopo di che scolate la ricotta eliminando le foglie di erba Luisa, e lasciatela raffreddare. Nel frattempo preparate la pasta frolla amalgamando bene tutti gli ingredienti. Formate una palla e mettetela in frigo in un recipiente coperto. Adesso riprendete la ricotta e lavoratela ben bene con lo zucchero, la buccia grattugiata dei lime e il rum. Dovrete ottenere una bella crema liscia. A questo punto passate alla composizione della torta. Stendete la pasta frolla in una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore e con questa foderate una tortiera imburrata e infarinata. Bucherellate il fondo della torta e ricopritelo con un generoso strato di composta di melone, da cui avrete tolto le foglie di erba Luisa. Fate un secondo strato con la ricotta profumata livellandola bene. Stendete la pasta frolla avanzata e con un coltello appuntito ritagliate alcune foglie affusolate, incidetevi le venature e decorate la torta a vostro piacimento. Infornate nel forno preriscaldato a 180 per circa 40 minuti. Sfornate la torta e fatela raffreddare completamente prima di tagliarla.

43

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Mousse di fagioli al cioccolato


Sugarless
http://sugarlessblog.blogspot.it/2012/09/mousse-di-fagioli-al-cioccolato.html

Ciao a tutti! da tempo che non scrivo, per continuo a sperimentare, cos ho pensato di condividere con voi questo mio ultimo esperimento. Perdonatemi se le misure non sono precise, il fatto che sperimentando aggiungo, sottraggo e poi non ricordo pi quanto n ho usato. Ma passiamo alla ricetta approssimativa! Ingredienti: 250g di fagioli cannellini (io ho usato quelli in scatola) 70g di cioccolato fondente 2c di granella di nocciola 2c di zucchero di canna grezzo 2c di olio di semi di mais 1c di sciroppo dagave 1cc di alcool delle ciliegie 1c di cacao amaro acqua qb Procedimento: Scolare i fagioli e lavarli sotto lacqua corrente. Frullare lo zucchero e le nocciole affinch non diventino polvere. Riprendere i fagioli e frullarli unendo lolio, le nocciole e lo zucchero, lo sciroppo, lalcool, il cacao e se serve un goccio di acqua. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e unirlo agli altri ingredienti. Mescolare per bene il tutto con le fruste! Versare nellanello di metallo scelto per la forma oppure in un bicchiere e lasciare addensare in frigo tutta la notte. Il giorno dopo togliere lanello e decorare con il cioccolato e le ciliegie.

44

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla consistenza e dallaroma di questo dolce. morbido come una mousse e si scioglie in bocca. Credo che limportante sia aver un buon frullatore che riesca a trasformare i cannellini in una crema spumosa. Buono anche senza cioccolato. Con queste misure si ottengono due dolcini, sempre se non fate come me che n ho mangiato met durante la preparazione. Spero vi piaccia! Un bacio a tutti e buona domenica. Ciaoo

Crumble di prugne
Le delizie di Feli
http://ledeliziedifeli.wordpress.com/2012/09/14/crumble-di-prugne/

Questo dolce un classico, molti conoscono e preparano il crumble . Sempre buonissimo con qualsiasi tipo di frutta, volevo condividere la mia versione e soprattutto il mio ultimo acquisto al negozio bio di fiducia. Coltiviamo la stevia dalla scorso anno, ma per il momento il raccolto scarso e dopo aver essiccato e tritato le foglie ne ricavo pochissima, un paio di dolci e tutta la mia stevia finita. Per integrare ho acquistato lestratto di stevia, ho gi provato ad utilizzarlo in diverse preparazioni, sono pienamente soddisfatta. Ha un leggero retrogusto di liquirizia, ma scompare completamente nella preparazione, la dose che si utilizza minima, ma dolcifica e aromatizza. Ingredienti: 600 gr di prugne succo di 1 limone 1/2 cucchiaino di estratto di Stevia 45

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ingredienti per il crumble: 60 gr di farina di riso 60 gr di farina di mais cannella in polvere q.b. 1 pizzico di estratto di Stevia acqua q.b. Procedimento: Lavare, tagliare e snocciolare le prugne. Far marinare per qualche ora le prugne con il succo del limone e la stevia in frigorifero. Con una schiumarola prevelare le prugne dalla marinata, conservare il succo che avranno rilasciato. Distribuire le prugne sul fondo di una pirofila da forno, adatta ad essere portata a tavola. Nel contenitore della marinata miscelare le farine, la cannella e la Stevia. Impastare velocemente, aggiungendo lacqua necessaria per ottenere un composto simile alla frolla. Deve rimanere granuloso. Cospargere la superficie delle prugne con il crumble. Cuocere in forno caldo a 180 per 20 min. la superficie si deve dorare leggermente. Far raffreddare completamente e servire. Semplicissimo, facilissimo e buonissimo!!!! E un dolce non dolce, si serve al cucchiaio, le prugne si cuociono ma mantengono consistenza e sapore. La dolcezza della Stevia non copre il sapore della frutta. Il prezzo del piccolo barattolino di Stevia sembra alto, ma considerate che se ne usa in piccolissime quantit, 1 gr equivale a 200 gr, lunico aspetto che mi sento di segnalare laroma, non tutti gradiscono il retrogusto di liquirizia. Ma sicuramente da provare, tra un mese raccoglier la Stevia dellorto cos avr un prodotto altrettanto buono ma diverso, la foglia essiccata e tritata pi delicata.

46

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Cheesecake alle ciliegie


Pan di zenzero
http://ilpandizenzero.it/sito/cheesecake-alle-ciliegie/

Continuano le sperimentazioni per un cheesecake tutto vegan godetevi le ultime ciliegie di stagione in questo dolce freschissimo! Ingredienti (per uno stampo di 16 cm di diametro): 500 g yogurt di soia bianco 400 g yogurt di soia alla ciliegia 50 g zucchero di canna 1/4 o 1/2 cucchiaino di agar agar (a seconda della consistenza da voi desiderata) 150 g biscotti 50 g margarina 15-20 ciliegie + 1 cucchiaio di zucchero per lo sciroppo di decorazione ciliegie per decorare Procedimento: Mettete a scolare lo yogurt bianco un giorno prima: aiutatevi con un cestino per la ricotta e un tovagliolo di carta e lasciate cadere il liquido in una coppetta per 24 ore. Il giorno successivo mischiatelo con lo zucchero e lo yogurt alle ciliegie. Prelevate 5 cucchiai di questo composto e scaldatelo con lagar agar per un minuto su fiamma bassa, deve starci veramente poco sul fuoco altrimenti lo yogurt si caglia! Mescolate molto bene con il resto dello yogurt e riponete la crema in frigo. Intanto preparate la base sbriciolando i biscotti e unendoli alla margarina fusa. Compattate le 47

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ briciole sul fondo della tortiera e riponetela in frigo. Ora preparate la salsina che vi servir da decorazione nel piatto o sul cheesecake: cuocete le ciliegie tagliate e private del nocciolo con lo zucchero su fuoco basso per circa 10 minuti, finch avranno rilasciato la loro acqua. Passate al colino il tutto separando le ciliegie dal succo, potrete utilizzare anche le ciliegie cos caramellate per la decorazione, come ho fatto io nella monoporzione. Infine assemblate il dolce: ponete uno strato di yogurt sulla base di biscotti, incastrate lungo il perimetro dello stampo qualche ciliegia tagliata a met e poi versate il restante yogurt. Potete decorare la parte superiore del cheesecake versando il succo delle ciliegie caramellate e distribuendolo a fantasia con una forchetta o un cucchiaio. Come mi ha fatto notare Alessia, questa versione ha il sapore di amarene piuttosto che di ciliegie, ma ci dipende dallo yogurt!

Vegan cookies (avena & uvetta)


Ilaria's Kitchen
http://blog.giallozafferano.it/ilariakitchen/vegan-cookies-avena-uvetta/

Non sono una vegana n conosco bene cosa significa esserlo ma sono capitata su questo blog un po di tempo fa e da qui nata la mia sfida trovare una ricetta vegana che potesse piacere anche a me! La cosa pi difficile stato sostituire luovo, ma bastato andare in giro per qualche sito e si aperto un mondo! 48

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Oggi ho provato questa ricetta, avevo tutti gli ingredienti in casa, e avevo acquistato i semi di lino in sostituzione delluovo quindi potevo farla. Quello che mi ha sorpreso di pi (oltre al sapore) stato il profumo che usciva dal forno. Per magia i biscotti avevano anche la consistenza dei biscotti nonostante limpasto non mi faceva sperare per il meglio.. invece come per magia, ho sfornato dei biscotti buonissimi (il mio ragazzo che non ama le cose dolci, ne ha mangiati almeno 3 dice che somigliano molto ai biscotti ai cereali di quella famosa marca in commercio!). Ecco la ricetta: 1/2 Cup farina 1/4 Cup semi di lino 3/4 Cup crusca davena 1/4 Cup zucchero di canna 1/2 teaspon bicarbonato di soda 1 Teaspoon lievito in polvere Pizzico di cannella 1 bustina di Vaniglia 2 Tablespoons olio di semi 5 Tablespoons sciroppo dacero 1 Tablespoon Melassa 1/4 Cup uvetta Qui la conversione da cups in grammi. Ho versato tutti gli ingredienti insieme in una ciotola, ho mescolate bene. Ho steso la carta da forno sulla teglia e messo un cucchiaio di impasto (a giusta distanza luno dallaltro) appiattendolo un po con il cucchiaio. Infornato a forno caldo (180) per circa 8/10 minuti. Sono pronti appena diventano dorati. Li ho sfornati e fatti raffreddati (acquistano consistenza e diventano croccanti una volta freddi). * Con questi dosi sono usciti circa 15 biscotti.

49

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Torta BiancaNera (ai piedi del bosco)


Asefrid
http://golositavegane.blogspot.it/2012/09/torta-biancanera-ai-piedi-del-bosco-di.html

Ingredienti
9 tazzine di Farina (io uso quella integrale) 1 bustina di Lievito (con la farina integrale che pi pesante, mettete due bustine) 4 pizzichi di Sale 5 tazzine di Zucchero di Canna di una Banana grande (se piccola, mettetela tutta) 4 tazzine di Latte di Riso 3 tazzine di Olio di Girasole 3 cucchiai di Cacao Amaro Rhum (facoltativo) Marmellata di Frutta (facoltativa) o frutta a pezzetti. Tempo di preparazione : 15 minuti Tempo di cottura : 1 ora circa Per le dosi di questa ricetta non vi serve la bilancia, usate una tazzina da caff. Vi serviranno due grandi terrine o ciotole. Nella prima ciotola versateci le 9 tazzine di farina, le bustine di lievito e 4 pizzichi di sale. Mescolate accuratamente. Nella seconda terrina mettete le 5 tazzine di zucchero e la banana. Sforchettate la banana e mescolate con un mestolo. Vedrete che la banana inzupper per bene lo zucchero e former una poltiglia molto simile di quella che si ottiene dallo zucchero con le uova. La banana ha propriet leganti. Intanto accendete il forno e portatelo a 180 gradi. Ora versate met della farina del primo contenitore nel secondo. Aggiungete le 4 tazzine di latte di riso e mescolate bene, potete aiutarvi con una frusta per amalgamare bene il composto. 50

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ora versate laltra met della farina aggiungendo le 3 tazzine di olio. Stessa cosa: mescolate bene. Il risultato deve essere un composto non troppo denso e non troppo liquido ma che si muova bene per poterlo poi versare nello stampo. Se vi sembra troppo secco, aiutatevi con un po di latte di riso. Ora che avete questo composto della densit giusta versatene un po (quantit a piacere) nel contenitore ora libero che avete svuotato. In questo ci aggiungete il cacao. Io ci metto anche un po di rhum. Visto che il cacao secca un po il composto, e se non mettete il rhum, aiutatevi sempre con il latte di riso (non fa mai male :) Ora prepariamo lo stampo. Io uso quello che ha il fondo asportabile. Ci metto la carta da forno, lo chiudo, taglio tutto intorno la carta in eccedenza, ci verso un po dolio dentro, lo faccio girare con un pezzetto di scottex e per finire infarino il tutto. Versiamo il nostro composto pi chiaro e poi mettiamoci quello scuro con il cacao scegliendo come metterlo : tutto al centro, tutto intorno, a caso come volete. Il risultato sar sempre variegato Mettiamo lo stampo cos ben farcito nel nostro forno che sar gi ben caldo. Il mio forno abbastanza potente e spesso lo sistemo anche un po sotto i 180 gradi. Mi raccomando sempre statico per i dolci, hanno bisogno di lievitazione. Pi o meno ci vuole unoretta per una cottura ottimale con una colorazione marroncina sulla crosta. Tenete docchio comunque la Torta BiancaNera, magari con il vostro forno si cucina prima, o dopo. Un trucco vecchio quello di infilare uno stuzzicadente e vedere poi se umido. Se risulta asciutto, la Torta bella e pronta! Una gustosissima variante aggiungere la marmellata! Quando avete tirato fuori dal forno la torta e si sufficientemente raffreddata tanto da riuscire a toglierla dallo stampo, tagliatela a met in senso orizzontale. Togliete il coperchio della torta e sulla base spalmateci una buona marmellata! Se lavete fatta voi ancora meglio, altrimenti ce ne sono tante biologiche molto buone. Io ho il mio albero di albicocche e ci metto la mia marmellata. Sta super-bene anche quella di susini (prugne). Unaltra variante quella di mettere sul fondo dello stampo (quindi prima di versare il composto e di infornare) della frutta a pezzetti, tanti da coprire tutto il fondo. Versare sopra i composti, come spiegato prima, e infornate. Quando cotta potete scegliere se lasciarla cos o capovolgerla tanto da avere la frutta sopra. Buona cottura e... condivisione !! (la torta si fa a fette per condividerla) PS: ho chiamato cos questa torta perch ha due colorazioni; avendo poi un pezzo di terra, orto e alberi da frutta, fotografo le mie pietanze immerse nella natura. La Torta BiancaNera mi ricorda la favola di Biancaneve e la casetta dei nani...ai piedi del bosco. Una torta alla finestra, una fanciulla che pulisce e canta mentre cerbiatti, conigli, scoiattoli e ogni sorta di uccellini la circondano in fiducia e amicizia: sicuramente la bella era veg Ottimo dolce da pic-nic!

51

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Brownies alle zucchine e cioccolato


CookAlaska
http://cook-alaska.blogspot.it/2012/09/chocolate-zucchini-brownies.html

Dopo degli italianissimi primi ecco finalmente la ricetta americana! Golosa e sostanziosa s ma anche pi sana rispetto ai soliti dolci burrosi e pieni di colesterolo tipici di oltreoceano, infatti questa una versione vegana dei brownies. Uno degli ingredienti principali sono le zucchine, che aggiungono un tocco "salutare" ma il cui gusto essendo veramente delicato non si sente nemmeno. Lo spazio lasciato ovviamente al cacao e cioccolato. Queste sono le dosi per una teglia 23x33 cm. Ingredienti: 250 gr di farina 00 45 gr di cacao amaro 7 gr (2 cucchiaini) di bicarbonato di sodio 5 gr (1 cucchiaino) di sale 1 bustina di vanillina 280 gr di zucchero di canna 100 ml di olio di riso 240 gr di zucchine (1 grande) 60 gr di cioccolato fondente Procedimento: Preriscaldare il forno a 180C. Mescolare in una ciotola la farina, il cacao, il bicarbonato, il sale e la vanillina, facendo attenzione a non formare grumi. In un'altra ciotola abbastanza capiente mescolare lo zucchero e l'olio. Aggiungere il contenuto della prima ciotola alla seconda e mescolare. Grattugiare le zucchine gi lavate e pulite e amalgamarle al composto. Aggiungere anche il cioccolato fondente tagliato a cubetti, dare un'ultima mescolata e versare l'impasto

52

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ nella teglia rivestita di carta da forno livellandolo bene. Infornare per 25-30 minuti circa. Semplicissimi no? Provate a far indovinare a chi li mangia con cosa sono fatti... nessuno ci creder! Questa ricetta l'ho gi fatta pi volte in versione non vegana e devo ammettere che secondo me i brownies hanno una consistenza leggermente migliore utilizzando 300 gr di zucchero bianco invece di quello di canna, ma il gusto rimane fantastico lo stesso anche con quest'ultimo. Sono dolci e morbidissimi, hanno una crosticina leggermente croccante che contrasta la morbidezza e si sciolgono in bocca... davvero un ottimo "comfort food" dopo allenamenti strenuanti di sci in Alaska o ore di studio sui libri qui in Italia.

Frolla di farro con nocciole e cacao.....per una colazione golosa


Bambini golosi
http://bambinigolosi.blogspot.it/2012/09/frolla-di-farro-con-nocciole-e-cacaoper.html

Con questa frolla l'idea iniziale era quella di fare dei biscottini, ma poi mi sono ricordata della mia marmellata di prugne ed ho optato per una crostata!!!! Devo dire che l'accostamento nocciole e cacao con la confettura leggermente bruschina delle prugne stata una rivelazione!!!!! I miei bimbi hanno apprezzato tantissimo ed hanno fatto il bis, anzi il tris!!!!! La frolla vegan e senza zuccheri e gli ingredienti sono: 350 gr di farina di farro 50 gr di nocciole tostate 20 gr di semola di grano duro (che ho usato per frullare le nocciole) due cucchiai di cacao amaro in polvere 50 gr di olio di semi di girasole

53

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ 150 ml circa di succo di mela senza zuccheri aggiunti mezza bustina di cremor tartaro o lievito per dolci un cucchiaio di malto d'orzo un cucchiaio di Stevia di D&C e Misura marmellata di prugne fatta in casa Per prima cosa ho frullato nel mixer le nocciole insieme alla semola fino ad ottenere una specie di farina. L'ho messa nella planetaria insieme a tutti gli altri ingredienti tranne il succo di mela che ho aggiunto poco per volta fino a quando non si formato un composto omogeneo. Ho avvolto l'impasto nella pellicola e l'ho lasciato riposare 15 minuti (non in frigo). Ho steso con il matterello ed ho adagiato la frolla in una teglia ricoperta di carta forno. Ho coperto con la mia marmellata ed ho decorato con delle strisce fatte con la pasta avanzata. Ho cotto in forno caldo a 190 per circa 30 minuti!!!!!

Cheesecake al cioccolato (compleanno del mio cucciolo):-)


Magie Vegan di Chicca
http://magiedichicca66.wordpress.com/2012/09/28/cheesecake-al-cioccolato-compleannodel-mio-cucciolo/

Questa cheesecake stata la torta di compleanno di Matteo, 20 anni compiuti il 17 settembre scorso!! Ma veniamo alla cheesecake, che stata volutamente cioccolatosa per cercare dincontrare i suoi gusti, e cos stato Leffetto che volevo ottenere non era proprio questo, ma ve ne parler quando la rifar e riuscir ad ottenere quello che mi ero prefissa

54

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Ingredienti: 150 g di biscotti ai cereali vegan 40 g di burro di soia 4 cucchiai di zucchero di canna 1 confezione di tofu morbido (kinugoshi) 1 confezione di panna di soia (quella da cucina) 120 g di cioccolato fondente 1 pizzico di vaniglia (facoltativo) 1 cucchiaino abbondante di agar agar Procedimento: Come prima cosa polverizzate i biscotti, unite il burro leggermente fuso, amalgamate bene dopodich distribuite il composto sul fondo di una tortiera a cerniera compattando bene il tutto, riponete in frigo e dedicatevi alla crema. In un pentolino versate la panna di soia e a freddo unite lagar agar sciogliendo bene i grumi, bollite a fuoco lento per tre minuti. In un altra ciotola avrete sbattuto il tofu con lo zucchero, al quale andrete ad aggiungere il cioccolato fuso a bagnomaria e la panna con lagar, amalgamate bene il tutto, distribuite il composto sulla base di biscotti e riponete in frigo il tempo necessario perch indurisca, io lavevo preparata il giorno prima ed era perfetta.

Pere al vino rosso, my way


Vissi di cucina
http://vissidicucina.blogspot.it/2012/09/pere-al-vino-rosso-my-way.html

55

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Odio quei piatti che prima di poterli gustare bisogna tagliare, sezionare, eliminare, sbucciare, diliscare... Queste operazioni dovrebbero essere fatte "a monte", cio in cucina. Se mi viene servito un arrosto e devo ancora togliere residui di spago... se perdo un quarto d'ora a spinare il mio branzino... se nell'insalata di pomodori trovo ancora i piccioli attaccati... se mangiando la macedonia devo sputacchiare i semini dell'uva... ecco, mi passa il pititto, per dirla con Camilleri! Le pere al vino rosso, un dessert abbastanza comune di cui si trova la ricetta in moltissimi libri di cucina, ad esempio vengono quasi sempre servite intere - sbucciate ma intere - e quindi bisogna ingaggiare una vera e propria lotta con il cucchiaino per liberarle dal torsolo. Se invece volete seguire la mia ricetta non avrete questo problema e trasformerete un dessert tutto sommato banale in una vera leccornia! ingredienti per 4 persone: 4 pere (abate, kaiser, martin sec) 1 bottiglia di buon vino rosso (barbera, chianti) 300 g di zucchero (bianco opp. di canna) 1 stecca di cannella 1 anice stellato 1 piccola foglia di alloro 2 chiodi di garofano mezza bacca di vaniglia una manciata di pinoli Sbucciate le pere, lavatele e tagliatele a met, poi privatele del torsolo. Mettete le pere in una casseruola che le contenga di misura, copritele con il vino, aggiungete lo zucchero, la cannella, l'anice stellato, la foglia di alloro, i chiodi di garofano e la bacca di vaniglia e portate a ebollizione. Cuocete a fuoco moderato per circa 15 minuti. Togliete delicatamente le pere aiutandovi con un cucchiaio e appoggiatele su un piatto. Lasciate ridurre il vino finch diventa uno sciroppo (ci vorranno 15 minuti o poco pi) ed eliminate tutte le spezie. Nel frattempo tostate i pinoli in un padellino antiaderente. Versate lo sciroppo di vino ben caldo sulle pere ormai intiepidite, guarnite con i pinoli tostati e servite.

56

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Bicchieri di cioccolato e pesche con granella


Correndomi Incontro
http://correndomiincontro.blogspot.it/2012/09/bicchieri-di-cioccolato-pesche-e.html

Ingredienti per 4 bicchieri: 1 avanzo consistente di Torta al Cioccolato di Yogananda (se non ce l'avete fatela, seguendo le istruzioni dell'immagine che metto qui a sinistra: cliccate l'immagine e si ingrandir magicamente, scaricatela e copiatevi la ricetta); 2 grosse pesche nettarine; una manciata di pistacchi e una di mandorle; due cucchiai di zucchero demerara; Grand Marnier; 1 confezione di panna vegetale (a vostra scelta). Preparazione: La cosa pi lunga preparare la torta perch va fatta raffreddare; dopodich tagliatene dei cubetti piccoli e riempite a met i bicchieri, bagnate con qualche goccia di Grand Marnier e con un cuccchiaio di panna; tagliate le pesche a fette e successivamente a cubetti piccolissimi, ponetene due chucchiai abbondanti in ogni bicchiere; tritate grossolanamente le mandorle e i pistacchi, mescolateli con lo zucchero e coprite generosamente i bicchieri. Lasciare in frigo per una mezz'ora prima di servire e al momento di affondare il cucchiaino.....consiglio vivamente di mischiare un po' il contenuto dei bicchieri per assaporare ad ogni assaggio tutti i gusti di cui composto. A noi piaciutissimo anche se un po' dolce n ^_^ Bibi 57

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Torta ragnatela cocco e cacao non solo per Halloween


Mammarum
http://mammarum.blogspot.it/2012/10/torta-ragnatela-cocco-e-cacao-non-solo.html

Manca solo un mese ad Halloween beccatevi allora questa torta da paura!!! Realizzarla molto semplice e di sicuro effetto, e sono sicura che hai vostri bimbi piacer, anche fuori Halloween! Ingredienti: 250g di farina 0 115g di farina di cocco 300 ml di acqua 130 g di zucchero di canna grezzo (si potrebbe provare anche con 100) 30 g di cacao amaro 45g di olio (io ho usato olio di semi deodorato) 1 bustina di polvere lievitante Procedimento: In una ciotola mettete farina, zucchero, il cocco e la polvere lievitante. A parte mescolate l'acqua e olio, e aggiungetela poi alla farina mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo. Dividete limpasto in parti uguali in due ciotole (potete riusare quella dove avete mescolato acqua e olio ;) ). In una delle due aggiungete il cacao e qualche cucchiaio di acqua (io ne ho aggiunti circa 30g), e amalgamatelo allimpasto mescolando ancora. I due impasti devono avere

58

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ la stessa consistenza. Coprite una teglia di carta da forno, e versare 6 cucchiai di impasto bianco nel centro della tortiera e attendete qualche istante che il composto si allarghi. Versate poi, sempre nel centro della teglia, 6 cucchiai di impasto nero su quello bianco. Andate avanti cos, calcolando che dovrete farlo 3 volte per limpasto chiaro, e 3 per quello scuro, con cui finirete al centro. Prendete poi uno stecchino e muovete limpasto dal centro allesterno e ripetetelo per i 4 punti cardinali. Fate poi la stessa cosa per le oblique e la ragnatela fatta!!! Cuocete in forno caldo ventilato a 180 per 40 minuti.

Strudel
Una strega ai fornelli
http://unastregaaifornelli.blogspot.it/2012/10/strudel.html Oggi la giornata delle ricette, ho cucinato tantissimo! Lo strudel per me considerato il dolce dell'autunno, la frutta secca, le mele sono quei frutti che appaiono all'arrivo delle prime piogge e del vento fresco. La pasta dello strudel varia, ho trovato mille ricette e ho scelto di utilizzare la pasta fillo, sottile, elastica e semplice per valorizzare ripieno ricco, lussuoso. L'impasto dev'esser preparato per tempo perch deve riposare almeno 45 minuti. 200 g di farina 2 cucchiai di olio di semi di mais 100 g di acqua molto calda 1 cucchiaino di zucchero 1 pizzico di sale Impastare tutto energicamente e lasciar riposare, questo render l'impasto morbido ed elastico, perfetto per il ripieno di frutta che dovremo utilizzare. 3 mele renette 3 manciate di uva sultanina 2 manciate di pinoli 1 manciata di mandorle 5 noci 59

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ 1 cucchiaio di cannella il succo di 1 limone 1 pizzico di pepe Tagliare a dadini piccoli le mele, se sono bio potete non togliere la buccia, disponetela in una terrina con succo di limone unite la frutta secca tritata grossolanamente, la cannella e il pepe. Ora bisogna stendere l'impasto. Un metodo quello di attaccare la carta da forno sul tavolo da lavoro e stenderci sopra l'impasto, questo aiuter anche molto nell'arrotolare lo strudel. Steso l'impasto bisogna versare sopra il ripieno e arrotolare facendo in modo che l'impasto e il ripiano formino una rotella. Chiudere i laterali, segnare qui e l incidendo l'impasto in superficie. Infornare per 40 minuti a 180

Biscotti morbidi senza uova da t


di buon gusto
http://dibuongusto.blogspot.it/2012/10/biscotti-morbidi-senza-uova-da-te.html

Ingredienti: 200 g di farina di riso 80 g di fecola di patate 150 g di margarina 100 g di zucchero di canna 15 g di caff 1 pizzico di sale 4 g di cremor tartaro

60

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Note: La ricetta originale, trovata su una rivista, prevedeva farina "00", burro, caff liofilizzato. Inoltre, il cremor tartaro era assente. Procedimento: Fate sciogliere, ma non troppo, la margarina nel microonde. Aggiungete lo zucchero di canna e lavorate formando una crema omogenea. Aggiungete il caff e dopo che si amalgamato bene aggiungere gli ingredienti restanti: farina di riso, fecola di patate sale e cremor tartaro. Mescolate dapprima con un cucchiaio poi utilizzate le mani. Mettete il composto ottenuto per 2 ore in frigorifero. Passate le due ore il momento di preparare i biscotti. Prelevate un po' di composto con le mani, formate una noce e schiacciatela con i palmi. Si former il vostro biscotto che dovr avere lo spessore di 1/2 cm circa. Disponete i biscottini sulla placca del forno ricoperta da carta forno per 25 minuti a 170. Una volta cotti trasferite su una grata a raffreddare stando ben attenti perch i biscotti sono senza glutine e quindi molto molto fragili.

Tortini di riso al latticello (vegan) e uva


Peanut in Cookingland
http://peanutincookingland.blogspot.it/2012/10/il-ritorno-e-la-vendetta.html

61

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ Sapevo che non avrei saputo stare molto senza cucinare :P. Un dolcino semplice ma molto gustoso e soffice oggi,che vede la presenza di un frutto che quest'anno,a differenza di altri come le more o i fichi (i miei preferiti,sigh) non ha scarseggiato affatto in casa mia. Per i tortini ho dovuto studiare un po',questa volta dovevano essere vegani per un motivo specifico,ma poich ho le mie galline ed utilizzo solo le loro uova,mi ero fin'ora adoperata soltanto per le sostituzioni in ambito dei latticini,e non mi ero interessata di capire come poter fare un dolce omettendo le uova. O meglio,me l'ero chiesto,ma non m'ero mai trovata a mettere in pratica la questione. Ho fatto altre volte dolci senza uova facendo modifiche secondo il mio gusto e necessit,ma partendo da una base..qui dovevo montarla da zero! Cercando qua e l,forse ho trovato la soluzione,e ho cercato di adattarla a quello che avevo in mente di fare. (per 6 tortini di 8 cm di diametro) -180 g di farina di riso -2 cucchiai di amido di mais -150 g di zucchero di canna -250 g di latticello di soia* -3/4 di cucchiaino di baking powder -1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio -70 ml di olio di semi -100 g circa di uva bianca + qualche acino bianco e nero per la decorazione * ottenuto mescolando insieme 125 ml di latte di soia non zuccherato con 125 g di yogurt di soia al naturale e un cucchiaio di aceto di mele bio Lavare e asciugare l'uva,tagliare ogni chicco a met per rimuovere i semini e tagliarlo ancora in pezzettini piccoli. In una ciotola unire tutti gli ingredienti secchi setacciati ad esclusione dello zucchero, a parte sbattere quest'ultimo con l'olio di semi e il latticello finch non diventa schiumoso,quindi incorporare anche la farina con i lieviti. Quando il composto omogeneo aggiungere i pezzettini di uva,mescolare,e versare negli stampi antiaderenti o unti con un po' di margarina o burro di soia e infarinati. Tagliare a met ancora qualche acino,sia bianco che nero,e sistemare le met alternate per colore a raggiera sulla superficie di ogni tortino. Cuocere a 170 per 25 minuti circa,verificate la cottura inserendo il solito stecchino che deve uscire fuori asciutto.

62

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/

Torta facilissima al kefir di soia


Gocce D'aria
http://www.goccedaria.it/item/torta-facilissima-al-kefir-di-soia.html

Un po' che ho nel "cassetto" virtuale questa tortina che da qualche mese preparo volentieri perch il successo garantito! Si tratta di una torta che prevede come ingrediente principale il kefir. Posso usare quello ormai buonissimo e milleusi trasformato da me, di soia o in alternativa quello d'acqua - che col suo aroma al limone da un gusto particolare al dolcetto. Quando se mi avanza kefir sicuramente questo il dolce che preparo, veloce e buonissimo, oltre che sofficissimo. Altra particolarit il fatto che non uso lievito. Le varianti sono moltissime, io vi scrivo la ricetta base con qualche idea provata di variante, a voi poi il compito di provare le altre e magari propormele! Ingredienti: 250 gr di kefir (di soia o d'acqua) 160 gr di farina tipo 2 semintegrale (di grano o di farro) 4 cucchiai di olio extravergine di oliva 2 cucchiai abbondanti di malto (sciroppo) di riso 3 manciate di uvetta (o di prugne secche denocciolate e tagliate a pezzetti o di albicocche secche o un mix dei tre) o una mela a pezzettini o altra frutta di stagione 1 pizzico di sale fino integrale 1 cucchiaino raso di bicarbonato 1 cucchiaio di succo di limone Procedimento semplice semplice: Mettere il kefir in una ciotola, aggiungere l'olio, il malto, il sale, il bicarbonato e la farina. Mescolare bene, aggiungere la frutta e per ultimo il succo di limone. Mettere in una teglia della

63

Contest Golosit Vegane dAutore


http://golositavegane.blogspot.it/ forma che preferite. Infornare per 30-35 minuti a 180. Nella foto sopra ho usato lo stampo del budino grande. Invece qui quello del plum-cake! Vedrete che gli ospiti apprezzeranno e verr spolverata!

10 ottobre 2012

Un grazie a tutti per aver partecipato, aver festeggiato con me il mio primo blog-compleanno ed aver dato vita a questo meraviglioso libro di ricette vegan!

Un abbraccio Ale

Per info e contatti ale_agosto@yahoo.it 320.7934330

64

Interessi correlati