Sei sulla pagina 1di 16

2

quindicinale di attualit, politica e cultura 10 OTTOBRE 2012 - anno XLI - n. 17


il giornale della tua citt
Editore Milano Communication srl - Redazione: via Cellini 5 - 20090 Segrate (MI). Registrazione presso Tribunale di Milano n. 369 19/11/1974 - Costo di una copia: 1 euro. Mail: redazione@segrateoggi.it - Sito: www.segrateoggi.it. Direttore responsabile: Federico Vigan
SERRAMENTI IN ALLUMINIO, LEGNO E PVC
CASSONETTI - TAPPARELLE - PERSIANE
ZANZARIERE - PORTE BLINDATE E INTERNE
INFERRIATE - FABBRO - PORTE BASCULANTI
BOX ANCHE MOTORIZZATE
RB SERRAMENTI
SNC
20090 Segrate (MI) - Via Borioli, 8
Tel. e Fax 02.26923131
Cell. 336 444 776
Possibilit di
detrazione
fiscale fino
al 55%
Lei, la professoressa Giuliana
Borgnino, oltre che essere pre-
side delIstituto comprensivo
Schweitzer, anche una spor-
tiva. Cos il Comune, cono-
scendo i suoi continui sposta-
menti da Segrate Centro a Ro-
vagnasco dovuti allaccorpa-
mento degli Istituti scolastici,
ha pensato bene di regalarle,
per muoversi in salute, una bi-
cicletta dello storico marchio
segratese La Lombarda. Co-
s la Borgnino abbiner allin-
segnamento... il buon esempio.
Per i furbi
delle auto
abbandonate
ora sono dolori

a pagina 6
Musica Giovane
Enfant prodige
(10 anni) incanta
suonando Bach

a pagina 10
DAL COMUNE Una due ruote La Lombarda per Giuliana Borgnino
Bici in regalo alla preside
pendolare tra due scuole
Boxe, bimbi in palestra sognando Rocky
Intanto ci si diverte e ci si ir-
robustisce, pi tardi si po-
tranno seguire le orme del
leggendario Rocky. Ha mol-
to seguito il corso di avvia-
mento al pugilato per ra-
gazzini (dai 6 ai 14 anni) or-
ganizzato da Segrate Bo-
xe nella palestra di via de-
gli Alpini. Il maestro Gian-
luca Mulas e i suoi collabo-
ratori insegnano i segreti
della noble arte, che di-
sciplina, self control, rispet-
to. E guai a menar le mani
fuori dal ring...

servizio a pagina 14
Sono scesi in piazza, in tre-
cento, al grido di Voglia-
mo respirare. E aspettano
con ansia i risultati dell'in-
contro che domani, gioved
11 ottobre, vedr seduti al
tavolo Segrate, Pioltello,
Arpa e Asl. Dopo la mani-
festazione di sabato 29 set-
tembre con un corteo che
dal municipio ha raggiun-
to i cancelli della sede di
via Tiepolo - continuano le
polemiche intorno alla Luc-
chini Artoni, il discusso
asfaltificio alla porta Est di
Segrate. Come annunciato
nelle scorse settimane, il Pd
ha depositato nei giorni
scorsi in procura un espo-
sto contenente ipotesi di
reati ambientali a carico
dell'azienda. Ma molto at-
teso l'esito del tavolo tecni-
co richiesto dall'ammini-
strazione per una nuova
analisi delle emissioni nel-
l'aria.

segue a pag. 3
Vogliamo
respirare
300 in piazza
contro lArtoni
Segrate in Moda
Un successone
quelle casalinghe
in passerella

a pagina 16
Chiesa e animali
Dibattito secolare
che non si
ancora concluso

a pagina 8
Indipendenti
di Segrate?
Una scelta di
coerenza civica
IL SINDACO CONCAS
NOVEGROIl progetto al vaglio della giunta per una nuova struttura da 200 posti letto
Un albergo contro il degrado
Obiettivo: riqualificare e ampliare il dormitorio FS dismesso sulla Rivoltana
L'ex dormitorio dismesso
delle Ferrovie a Novegro,
tra via Rivoltana e via Co-
relli, trasformato in grande
albergo per turismo d'affa-
ri. Per riqualificare la zo-
na e, perch no, per dare un
po' di ossigeno alle casse
comunali dimagrite con il
crollo delle entrate da one-
ri, causato dalla crisi im-
mobiliare. Il progetto, che
risale allo scorso inverno ma
che gi entrato nel vivo
con la richiesta di Vas (va-
lutazione ambientale, ne-
cessaria in questi casi, alla
quale partecipano tutti gli
enti, le associazioni o citta-
dini interessati a vario tito-
lo), dovrebbe arrivare pre-
sto all'attenzione della giun-
ta segratese.

segue a pag. 3
Loda la concretezza del
sindaco Alessandrini. E va-
luta positivamente il distac-
co degli Indipendenti dal Pdl.
Parola ad Antonello Concas,
sindaco di Pioltello (Pd), ma
fine conoscitore anche delle
cose segratesi. Tanti i pro-
blemi comuni, tante le occa-
sioni di incontro, a partire
dalla festa organizzata dalle
sezioni est milanesi del par-
tito al Palasegrate in cui pro-
prio quelle di Pioltello e Se-
grate saranno protagoniste.

a pag. 2
Resta chiusa fino a data da destinarsi la rotonda
salva-traffico tra via Morandi e San Felice, sulla
Rivoltana in corrispondenza dei cantieri
Brebemi. La decisione arrivata la scorsa
settimana, in
occasione dell'ultimo
sopralluogo
congiunto effettuato
da polizia locale e
tecnici Brebemi.
Non ancora in
condizioni di
sicurezza, il
responso dei ghisa
segratesi, che hanno deciso di fermare l'apertura
per riflettere sul da farsi. Il nodo della questione
che tiene il rond in standby dallo scorso 10
settembre sempre l'immissione in sicurezza
da parte di chi arriva da Segrate Centro o da San
Felice. A nulla infatti sembra essere servita
l'abbondante segnaletica orizzontale e verticale
(anche se, in effetti, un po' bizantina, nella
foto) approntata da Brebemi e polizia locale.

segue a pag. 3

servizio a pagina 9
SULLA RIVOLTANA
Pericolosa, resta
chiusa la rotonda
Segrate-San Felice
Il concorso fotografico premia
albe, tramonti e... colpi di testa
2
10 ottobre 2012
Politica
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
C sempre pi aria di col-
laborazione tra Segrate e
Pioltello. Complice anche la
festa del Partito Democrati-
co delle sezioni della zona
Sud-Est, che si inaugura
mercoled in citt al Palase-
grate, in cui Segrate e Piol-
tello fanno la parte del leone
dal punto di vista organizza-
tivo. Due citt unite anche
dai problemi di vicinato: sui
legami con lamministrazio-
ne segratese e sulle temati-
che calde comuni, abbia-
mo sentito il parere del sin-
daco di Pioltello, Antonello
Concas.
Che tipo di relazione si
instaurata, negli anni, col
sindaco Adriano Alessan-
drini e la sua amministra-
zione?
Da subito abbiamo comin-
ciato a lavorare su temi con-
creti, senza pensare al-
lorientamento politico: ne
nato un profondo rispetto
reciproco. Insieme abbiamo
affrontato problemi enormi,
come quello delle rotte ae-
ree: siamo riusciti a ottene-
re un accordo di programma
con cui abbiamo redistribui-
to il 15% delle rotte su Mi-
lano, alleggerendo noi Co-
muni limitrofi. Alessandrini
ha una direzione pi impron-
tata alla concretezza del quo-
tidiano, che allideologia, su
questo ci troviamo daccor-
do. Le nostre citt hanno una
morfologia simile, con pi
quartieri, e problematiche si-
mili. Da sei mesi stiamo la-
vorando a un protocollo
dintesa per lavorare in mo-
do congiunto, ad esempio
sui confini territoriali: pos-
sibilit di collaborazione tra
Polizie locali, completamen-
to delle ciclabili, un sistema
di trasporto unico. Stiamo
pensando anche a una strut-
tura per laccoglienza ai mi-
nori.
Una linea comune si tro-
vata su un tema sempre
pi pressante: fumi e odo-
ri della Lucchini Artoni,
che influiscono anche sui
vicini residenti di Rugace-
sio. Lei e Alessandrini ave-
te chiesto insieme nuove
analisi.
Abbiamo incontrato in Re-
gione il direttore generale di
Arpa Lombardia, Umberto
Benezzoli, chiedendo speci-
fici riscontri di sostanze no-
cive nellaria, con tipologie
di analisi diverse da quelle
gi effettuate e insoddisfa-
centi. Noi ci siamo mossi
proprio per le lamentele dei
residenti di Rugacesio. A
mio avviso un modo di fa-
re industria che ha fatto il
suo tempo, siamo per il la-
voro ma non a qualunque
condizione. Alessandrini mi
ha dimostrato la sua totale
volont di andare fino in
fondo, sono convinto che ne
verremo a capo.
Si apre oggi la Festa del Pd
di zona, un evento davve-
ro storico a cui state par-
tecipando attivamente.
la prima che facciamo da
almeno trentanni, sar una
vera palestra di dibattito. Si
scelto di farla a Segrate,
con lauspicio che diventi
prima o poi un luogo in cui
governi il centro sinistra.
Un bello scossone, al vo-
stro partito, lo sta dando
dallinterno Matteo Ren-
zi, il sindaco di Firenze.
Anche qui a Segrate s
formato un gruppo di so-
stegno in suo favore.
Per il Pd, quello che sta fa-
cendo Renzi una ricchezza
dal punto di vista della dia-
lettica. Sta ponendo proble-
mi seri come il ricambio ge-
nerazionale, che per si ot-
tiene utilizzando strumenti
interni al partito. Ma lo vedo
inadeguato come premier.
Come giudica la scelta fat-
ta a Segrate dal gruppo de-
gli Indipendenti, di distac-
carsi al Pdl nazionale?
La vedo come unevoluzio-
ne del pensiero, una matu-
razione data anche dal dia-
logo con le altre Ammini-
strazioni. Tutto cambiato
a questo mondo, ben venga-
no ripensamenti individuali
e collettivi, se non ci si rico-
nosce pi in un programma
nazionale. Hanno fatto una
scelta di coerenza civica. Il
Pd non pu far finta di nien-
te di fronte al disagio prova-
to da queste persone e, per-
ch no, si pu ragionare in-
sieme anche da un punto di
vista politico, non solo am-
ministrativo. Nellambito
delle politiche locali si pre-
figurano alleanze molto va-
riegate: ormai viene meno il
dogma di appartenenza,
sempre pi conta chi presen-
ta progetti pratici. quello
che la gente ci sta chieden-
do, da noi vogliono soluzio-
ni concrete ai gravissimi
problemi del Paese.
Ma allora vedrebbe di
buon occhio uneventuale,
nuova alleanza degli Indi-
pendenti col Pd locale?
Questo tipo di passaggi
vanno sanciti dai program-
mi. O c una rivisitazione
totale, profonda con una ri-
scrittura degli impegni presi,
e non un semplice cambio
di assetto o di Giunta, o non
ha senso. Sono contrario al
trasformismo tout-court, sa-
rebbe solo un cambio di ca-
sacca.
Tornando al trasformismo,
tanti esponenti dei Pd lo-
cali ora si guardano bene
dal dire in giro che erano
amici di Filippo Penati, ex
presidente della Provincia,
indagato per presunte tan-
genti prese da sindaco di
Sesto San Giovanni.
Tutti erano con Penati, sal-
vo poi dire che non lo cono-
scevano un minuto dopo
larrivo dellavviso di garan-
zia. sgradevole, io non so-
no cos. Ritengo di essere
suo amico, lo ero prima e lo
sono adesso, spero che la ve-
rit venga presto a galla nel-
lambito di un giusto proces-
so. Se ha sbagliato, dovr
pagare.
Viabilit speciale e Brebe-
mi: anche voi state soffren-
do per il traffico dovuto ai
lavori in corso. Per avete
ottenuto linterramento del
tratto di Cassanese che
passa in mezzo alla citt:
a Segrate si chiedono co-
me avete fatto, siete stati
forse pi bravi?
Qui cera un buon assesso-
re alla partita, Antonio Ni-
chetti, un dirigente industria-
le abituato alle trattative.
stato in grado di portare a
casa risultati importanti, col
sostegno di tutta lAmmini-
strazione. Ha cambiato il
volto della nostra citt, gra-
zie alla sua caparbiet: la de-
terminazione dipende dagli
uomini. Personalmente avrei
anche fatto a meno della
Brebemi, ma mi piace pen-
sare che nel futuro staremo
meglio.
Raffaella Turati
INTERVISTA Il sindaco di Pioltello Antonello Concas parla dei rapporti con Segrate, e della festa di zona del Pd inaugurata oggi
Gli Indipendenti? Una scelta coerente
Con Alessandrini c rispetto reciproco, condivido il suo atteggiamento improntato alla concretezza, senza guardare il colore politico
Si apre stasera alle 18, al Palasegrate in via degli
Alpini, la festa del Partito democratico Ri-party-amo
da Est. Dieci giorni di incontri e musica,
acompagnati da stand gastronomici attivi durante
tutta la manifestazione. Questa sera alla serata di
apertura (ore 18) interverr anche il sindaco Adriano
Alessandrini, per un dibattito sullarea metropolitana
milanese. Tra gli eventi da segnalare, la discussione di
sabato 13, alle 18.30 sul caso San Raffaele, moderata
dal segretario Pd locale Dario Giove, e domenica 14
alle 11 un incontro pubblico sulla Lucchini Artoni,
con il consigliere regionale Arianna Cavicchioli. Tra
gli ospiti di maggior rilievo, serata interessante,
luned 15 alle ore 19, dedicata al cardinale Carlo
Maria Martini: porteranno il loro ricordo lonorevole
Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano, Fabio
Pizzul e don Antonio Torresin. Grande attesa, poi, per
lappuntamento con Piero Fassino, mercoled 17 alle
20.30, sulla spending review e le politiche relative
agli Enti locali. Tra i relatori, anche gli amministratori
segratesi: lassessore al Territorio Angelo Zanoli
interverr marted 18 alle 18.30 in un dibattito su Le
citt che cambiano, mentre Vito Ancora, consigliere
comunale Pd, intervister Gianni Cervetti sul ruolo
dei riformisti nel Pd. Non solo parole, ma anche tanta
musica: Donatella Rettore in concerto, venerd 12
alle 22.30, e a seguire nelle serate successive musica
anni 50 e 60, jazz con la Scuola Cemm, Elton
Novara band, Jack the Smoker e ballo liscio.
Pd, dieci giorni di festa
Arriva anche Fassino
UN PROGRAMMA RICCO DI DIBATTITI ED EVENTI
Unalleanza Pd-
Indipendenti? Solo se
c una vera, totale
revisione del program-
ma. Sono contrario al
trasformismo
Il sindaco di Pioltello Antonello Concas, 54 anni.
Rieletto nel 2011, al secondo mandato.
te sono i lavoratori che vengono la-
sciati a casa e le loro famiglie. Nel
caso della Lucchini & Artoni, Se-
grate Nostra esige da sempre il ri-
spetto delle leggi della tutela am-
bientale perch l'azienda possa la-
vorare senza nuocere in alcun mo-
do a chi vive intorno ad essa. La
chiusura dell'azienda, sarebbe una
sconfitta per tutti) nel mirino di
Sinistra e Libert finita di nuovo
l'amministrazione comunale: La
Lucchini i primi di agosto ha pre-
sentato la richiesta di concordato,
il Comune in questi casi il primo
ad esserne informato, perch non
renderlo pubblico e rasserenare gli
animi e le proteste dei cittadini?
Perch, pur sapendo del concorda-
to, si attivata per richiedere ulte-
riori e approfondite analisi con un
costo certamente rilevante? Tante
sono le perplessit e i dubbi che
vorremmo chiarire, la reazione del
responsabile locale Gregorio Pro-
copio. Abbiamo ricevuto solo lu-
ned 8 ottobre comunicazione uffi-
ciale dal commissario giudiziale
sull'apertura della procedura, pri-
ma c'erano solo voci spiega il sin-
daco Adriano Alessandrini in ogni
caso la procedura aperta ed pre-
maturo esprimersi in merito, i cre-
ditori lo decideranno. Preoccupa-
zione per il destino dell'area? Di
eventuali bonifiche? Sono anco-
ra aperte le ordinanze di ripristino
delle aree che abbiamo emanato e
quindi verificheremo se l'azienda
avr ottemperato dice il sindaco
gi dai prossimi giorni stabilire-
mo un contatto con il commissario
nominato dal tribunale e seguire-
mo con attenzione la vicenda.
3
10 ottobre 2012
Politica
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Saranno proprio i dati che
usciranno dalla nuova indagi-
ne, commissionata dai sinda-
ci di Segrate e Pioltello, a in-
dirizzare eventuali nuovi prov-
vedimenti per arginare il pro-
blema. Aria e fumo, tuttavia,
non sono gli unici elementi
che continuano ad alimenta-
re il dibattito sul destino del-
la Lucchini Artoni. A infuo-
care nuovamente gli animi in-
fatti sono stavolta le carte.
Quelle in mano al Tribunale
di Milano cui la societ di via
Tiepolo, in liquidazione vo-
lontaria, si rivolta per aprire
una procedura di concordato
preventivo. Ovvero un tenta-
tivo da parte dell'azienda per
evitare il fallimento o comun-
que per superare la crisi in ac-
cordo con i creditori. Ma se
le preoccupazioni toccano i
lavoratori dell'azienda (sul
punto intervenuta anche la
lista civica ambientalista Se-
grate Nostra: Segrate Nostra
non contenta quando
un'azienda fallisce perch sa
che a rimetterci principalmen-
LUCCHINI-ARTONI Lazienda si rivolta al Tribunale per la procedura di concordato preventivo
Societ (e il caso) in liquidazione?
Il sindaco: Abbiamo ricevuto comunicazione ufficiale solo due giorni fa, seguiremo con attenzione la vicenda
Servizi bibliotecari promossi a pieni voti dai
cittadini. Il Comune ha reso noi i risultati di un
sondaggio condotto tra gli utenti, con lo scopo di
indagare sul gradimento dei servizi e delle attivit.
Su pi di 600 interpellati, ha risposto circa il 70%.
Lutenza composta per l86,9% da residenti e il
restante 13,1% da persone che lavorano a Segrate.
Successo per gli eventi culturali organizzati,
apprezzati dall85,5% degli utenti, la maggior parte
dei quali (46,1%) ha unet compresa tra i 40 e i 60
anni. Il questionario stato anche unoccasione per
lanciare dei suggerimenti per la futura sede nel
vecchio municipio di via 25 Aprile: a molti
piacerebbe una maggiore flessibilit negli orari di
apertura, in particolare la domenica o durante gli
eventi cittadini (per l87%). Per alcuni, sarebbe
utile un box attivo 24 ore su 24 per la restituzione
di libri, ed stato proposto anche il noleggio di
ebook e tablet, visto il futuro sempre pi digitale
del libro. 86% di s anche per lipotesi di trasloco
della Biblioteca di via Senato di Marcello DellUtri
nel palazzo comunale segratese in ristrutturazione.
Solo il 35% del campione interpellato era per a
conoscenza di questa ipotesi.
Biblioteca da 10 e lode
E l86% (su 600) dice s
al trasloco di DellUtri
I DATI DI UN SONDAGGIO TRA GLI UTENTI
Chi arriva dal rettilineo della
Rivoltana, infatti, come sta-
to verificato con i test, non ac-
cenna a rallentare rendendo
molto pericolosa l'entrata nel-
la rotonda. Ma se la preceden-
za per chi arriva da Nord e da
Sud incorre in questi rischi,
peggio ancora era andata a
precedenze invertite. Gi, per-
ch in quel caso immettersi
diventava pressoch impossi-
bile dato il flusso di traffico
nelle ore di punta. Che fare
ora? Sembra sempre pi rea-
listica l'ipotesi di un ulterio-
re tentativo attraverso la se-
maforizzazione dell'incrocio,
che potrebbe per creare in-
colonnamenti da verificare
nuovamente sul campo. Lo
status quo, infatti, preoccupa
molto oltre che in prospetti-
va in previsione della cantie-
rizzazione della rotonda di
Tregarezzo anche per la si-
tuazione caotica della rotonda
della donna seduta a Piol-
tello: in quel punto della stra-
da provinciale, infatti, vista la
necessit di molti automobi-
listi di effettuare una svolta a
U per tornare verso Segrate,
si registrano da settimane lun-
ghissime colonne che arriva-
no fin oltre Rodano.
DALLA PRIMA
Che, in caso positivo, dar il
via a una imponente ristrut-
turazione dello stabile al con-
fine con Milano, oggetto ne-
gli ultimi mesi di occupazio-
ni abusive e sgomberi da par-
te delle forze dell'ordine. Af-
facciato sull'area ferroviaria,
l'edificio, oggi di tre piani, sa-
r interamente ristrutturato e
alzato di altri tre piani:
obiettivo la costruzione di un
albergo da 180 posti letto (90
camere) su un'area comples-
siva di quasi duemila metri
quadrati. Con annesso risto-
rante da 138 coperti, aperto
al pubblico. Il progetto, che
dovrebbe passare in giunta al
pi presto, non ha mancato di
suscitare reazioni nella politi-
ca segratese. Positiva quella
di Segrate Nostra, che tiene
alta per la guardia in attesa
di conoscere i dettagli del-
l'operazione, auspicando an-
che un transito dello stesso in
commissione. In vista del-
l'Expo 2015 logico anche
attendersi che l'offerta ricet-
tiva aumenti spiega il capo-
gruppo Paolo Micheli - la
procedura in corso e secon-
do i tecnici si concluder a
breve. Ottimo: la burocrazia
va sveltita e altrettanto positi-
vo che, una volta tanto, non
si consumi territorio ma si va-
lorizzino le strutture dismes-
se. Tuttavia non chiarissi-
mo se i parametri urbanistici
e quelli dell'azzonamento
acustico vengono rispettati.
Per questo Segrate Nostra
chieder che la commissione
Territorio venga informata
della vicenda e la possa va-
lutare serenamente e senza in-
tenti ostruzionistici.
DALLA PRIMA
DALLA PRIMA
Anche lItalia dei valori
ha preso posizione sulla
vicenda della Lucchini
Artoni, a seguito della
manifestazione del 29
settembre. Non bisogna
pi indugiare, arrivato
il momento che le
aziende che producono
inquinamento
ambientale, vengano
messe a norma oppure
delocalizzate ha
dichiarato il capogruppo
consigliare Antonio
Berardinucci arrivato
il momento che il
sindaco Adriano
Alessandrini e la sua
maggioranza si
assumano le loro
responsabilit per
mettere in sicurezza la
salute pubblica, o
altrimenti si dimettano.
Le contestazioni del
popolo non si
fermeranno solo alla
manifestazione di
sabato, continueranno
per affermare che questa
maggioranza non li
rappresenta pi.
IDV SU LUCCHINI
O si mette
in regola o
delocalizzi
RIVOLTANA Continuano i sopralluoghi per evitare la congestione del traffico
Per la rotonda di S. Felice
una soluzione semaforica?
NOVEGRO Interessante progetto per un albergo da 90 camere e 180 posti letto
Obiettivo riqualificare larea
E dare ossigeno alle casse
4
10 ottobre 2012
La penna al lettore
Un anno fa un articolo pubbli-
cato sul quotidiano britannico
Daily Mail ha tolto il velo su
una delle ultime e pi curiose
stranezze del clima: la (pre-
sunta) comparsa di un nuovo
tipo di nuvola nei cieli del no-
stro Pianeta. Per il momento
questa nuova specie stata
avvistata solo in Gran Breta-
gna e in Nuova Zelanda, ma
appare talmente interessante e
per certi versi inquietante che
ha gi spinto la Royal Meteo-
rological Society a darle addi-
rittura un nome: Asperatus, vo-
cabolo che in latino significa
letteralmente tempestoso o ac-
cidentato, tanto vero che nel-
lantichit era utilizzato dai
poeti per descrivere il mare in
burrasca. E in effetti il termine
dipinge bene laspetto di que-
ste nubi: dense e scure, na-
scondono completamente il
cielo e sembrano voler scate-
nare da un momento allaltro
fulmini e saette, anche se poi
nella quasi totalit dei casi pa-
re che non abbiano prodotto
neanche una goccia di piog-
gia. Ma veramente nato un
nuovo tipo di nuvola? Secon-
do Paul Hardaker, direttore
della Royal Meteorological
Society, il rapido e improvvi-
so sviluppo (pare difatti che le
Asperatus si formino veloce-
mente quasi senza preavviso)
di queste nubi dense e minac-
ciose richiede una quantit di
energia enorme, analogamen-
te a quanto accade quando si
formano gli imponenti nuvolo-
ni che poi scatenano i tempo-
rali. A differenza per delle
nubi temporalesche le Aspe-
ratus, secondo molte testimo-
nianze, cos come si son for-
mate altrettanto rapidamente
e improvvisamente si dissol-
vono, senza produrre neanche
lo straccio di un tuono o di un
fulmine. Insomma, per qual-
che oscuro motivo, le colos-
sali quantit di vapore acqueo
che evidentemente sono con-
tenute nelle Asperatus, alla fi-
ne non portano piogge apprez-
zabili: un fatto assai strano,
che potrebbe veramente indi-
care la comparsa di un nuovo
tipo di nuvola sul nostro piane-
ta, anche se in tal caso forse,
pi che Asperatus, dovremmo
chiamarle nubi del tutto fu-
mo e niente arrosto...!
di MARIO GIULIACCI
PAROLA AL COLONNELLO
Le nuove nuvole
che spaventano
ma non nuociono
Si chiamano Asperatus, sono dense e scure, si svilup-
pano soprattutto in Gran Bretagna e Nuova Zelanda:
appaiono e scompaiono in fretta senza produrre pioggia
DIRETTORE RESPONSABILE:
Federico Vigan
GRAFICA:
Federico Vigan
HANNO COLLABORATO:
Beppe Maseri, Santina
Bosco, Anna Olcese,
Enrico Sciarini, Giacomo
Lorenzoni, Giulia Di Dio,
Federica Nin, Francesca
Leonzi, Simone Risoli,
Raffaella Turati
Milano Communication srl
Proprietaria ed Editrice
SEDE SOCIALE E REDAZIONE:
via Cellini 5, Segrate
Registrazione Tribunale di
Milano n. 369 - 19/11/1974
E-MAIL:
redazione@segrateoggi.it
SITO INTERNET:
www.segrateoggi.it
TEL/FAX: 02.2139372
Stampa: A.G. Bellavite s.r.l.
via I Maggio 42 - 23873
Missaglia (LC)
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
APPELLO DI TENCATI
Disabili di Segrate
facciamoci sentire
Caro direttore,
sono Leonardo Tencati, ho
41 anni, e abito a Segrate. Ho
avuto un incidente 26 anni fa
e da allora sono paralizzato
a tutti e quattro gli arti. Ho
bisogno di assistenza 24 ore
su 24. Questanno mi stato
rifiutato il sussidio alla vita
indipendente previsto come
possibilit dalla legge 162/98
e come obbligo dallarticolo
19 della Convenzione Onu
sui Diritti delle Persone con
Disabilit recentemente rati-
ficata anche dallItalia. Il 25
settembre ho incontrato las-
sessore e vicesindaco, Mario
Grioni. Il colloquio non ha
portato a nulla. Mi stato ri-
petuto che non ci sono soldi,
i finanziamenti sono stati ta-
gliati, e che cos hanno do-
vuto introdurre i limiti Isee
(indicatore della situazione
economica equivalente).
Grioni si limitato a propor-
mi il servizio di assistenza
domiciliare del Comune. Co-
sa impossibile in quanto per
accedere al servizio neces-
sario avere un Isee ancora pi
basso rispetto a quello per il
sussidio alla vita indipenden-
te. Cera anche lassistente
sociale di Ledha. Ha sugge-
rito di convertire questa pos-
sibilit in un sussidio che io
possa utilizzare sulla base
delle mie necessit. Una so-
luzione ancora insufficiente,
ma pi flessibile e rispettosa
dei diritti e della dignit del-
la persona. Grioni ha obiet-
tato che cos si smantella il
servizio di assistenza. Servi-
zio certo validissimo per per-
sone anziane non autosuffi-
cienti, ma troppo limitante
per una persona di 41 anni
che non pu accontentarsi di
essere lavato, vestito, nutri-
to e di starsene chiuso in ca-
sa tutto il giorno per il resto
della sua vita, ma che vor-
rebbe una vita normale, com-
presa la possibilit di lavora-
re. Per di pi alla mia et
assurdo essere costretti a di-
pendere dai propri genitori.
La legge 162/98 dovrebbe
migliorare la qualit di vita
delle persone con disabilit
invece la degrada ulterior-
mente creando aspettative e
false speranze. Invece di ren-
derci pi felici ci rende pi
infelici. Dal 1998, quando
stata fatta questa legge, inse-
guo il miraggio della vita in-
dipendente. Avevo solo 27
anni e a 41 non cambiato
niente. Vorrei trovare altre
persone con disabilit, o che
condividono la causa, dispo-
ste a partecipare a una pro-
testa in occasione di Vino &
Dintorni. Cerco anche per-
sone non disabili disposte ad
aiutarci per organizzare la
manifestazione e a parteci-
parvi. Penso che sia lunico
modo per ottenere qualcosa
di concreto. Invito calorosa-
Allindirizzo: Redazione Segrate Oggi
via Cellini 5, 20090, Segrate
Con una mail a: redazione@segrateoggi.it
Inviando un fax al numero: 02.2139372
SCRIVETE A SEGRATE OGGI:
mente tv e giornalisti.
Leonardo Tencati
leonardo.tencati@gmail.com
SCUOLABUS
Meno corse, pi
utenti ed il caos
Egregio Sindaco, le scrivia-
mo ancora in merito a quan-
to in oggetto e con riferimen-
to alla sua lettera del 9 luglio
scorso per aggiornare, ad an-
no scolastico avviato, la
problematica legata alla li-
nea di trasporto pubblico
ATM 923 che sul proprio
percorso incontra pi istitu-
zioni scolastiche. Conforta-
ti dalla sua rassicurazione
che si gi provveduto a
chiedere ad ATM un miglio-
ramento ed incremento del
servizio destinando al finan-
ziamento dei maggiori costi
i risparmi provenienti dal tra-
sporto scolastico, dobbia-
mo per sottolineare alcuni
disagi patiti dai nostri ragaz-
zi che a tuttoggi non posso-
no far conto su corse certe
per landata/ritorno da scuo-
la (in particolare da San Fe-
lice e Segrate alla scuola Sa-
bin di Milano2). La soppres-
sione degli scuolabus ope-
ranti fino allo scorso giugno
comporta un ovvio aumento
del numero di utenti del ser-
vizio pubblico. Purtroppo so-
no frequenti i ritardi rispetto
allorario tabellare, oltre a ri-
petuti episodi di autisti che
impediscono la salita di par-
te dei ragazzi in attesa lamen-
tando limiti di capienza degli
autobus (e la corsa successi-
va la si aspetta 30 minuti!).
E importante, come
lei certo comprende, che un
servizio pubblico che transi-
ta in orario scolastico garan-
tisca laccesso a tutti, anche
Sede operativa:
via Campania, 22 | 20090 Segrate (MI)
Tel. 02.26955271 | Cell. 347.1411205
C.F. / P. IVA: 07815110965 | studiogreta@hotmail.it
Studio Greta una societ
giovane e dinamica, che
sulla base delle esperienze
professionali e amministrative
QRDRJJLDFTXLVLWHLQ
JUDGRGLRULUHXQDGDELOH
JHVWLRQHGLTXDOXQTXHUHDOW
immobiliare e condominiale.
- Con garanzia e sicurezza nei
pagamenti HWXWWRTXHOORFKH
serve per la massima tutela
HWUDVSDUHQ]DDEHQHFLR
dei proprietari, utilizzando
esclusivamente conti correnti
bancari o postali intestati ai
condomini.
- Garantiamo sopralluoghi
settimanali per essere
costantemente aggiornati e
ULVROYHUH TXDOVLDVL SUREOHPDWLFD
Amministratore Stabili professionista
certifcato A.N.AMM.I. n P009
Associazione NazionaleEuropea
Amministratori di immobili
AMMINISTRAZIONE STABILI
Domenica 14 ottobre,
Fiab-SegrateCiclabile
partecipa alla quinta
edizione della
manifestazione nazionale
Vuoi la Pace? Pedala!,
che vuole promuovere
uno sviluppo di Pace
verso lExpo del 2015.
Partendo da 17 Comuni
della Provincia, i ciclisti
raggiungeranno in
bicicletta Piazza del
Duomo, a Milano, dove,
a mezzogiorno, si terr la
manifestazione. Il ritorno
libero o ci si
organizzer durante la
pedalata. La
manifestazione si terr
anche in caso di
maltempo. Per ogni
ulteriore informazione,
contattare il cellulare
348-1202600, o visitare il
sito Internet
www.segrateciclabile.org
SEGRATECICLABILE
Il 14 in sella
per la Pace
Grande viaggio del Coordinamento Terza Et (99 partecipanti) a fine settembre. Le mete
erano Budapest (nella foto) e Bratislava. Quattro giorni intensissimi, con la consueta
perfetta organizzazione, e visite alle bellezze della capitale dUngheria, compreso cro-
ciera notturna sul Danubio e cene tipiche. Ciliegina sulla torta, lultimo giorno a
Bratislava, capitale di Slovacchia, meno conosciuta ma altrettanto bella.
per evidenti ragioni di sicu-
rezza, e forse le dimensioni
ridotte dei veicoli circolanti,
insieme alla scarsa frequen-
za delle corse, non sono pi
in grado di soddisfare le rin-
novate esigenze del territo-
rio. Segnaliamo, inoltre, che
manca un abbonamento
ATM con tariffa da ambito
comunale per Segrate, vi-
sto che il percorso che co-
prono gli utenti delle scuole
di Segrate si concentra tutto
entro territorio urbano. Cer-
ti della sensibilit del Comu-
ne di Segrate nei confronti
dei servizi al cittadino e non
ultimo in unottica educati-
va di disincentivazione del-
lutilizzo delle auto private
in unarea gi gravemente
penalizzata da traffico e in-
quinamento (per non parla-
re dei cantieri stradali...), le
risollecitiamo un interessa-
mento, e ancora meglio sa-
rebbe un incontro, al fine di
identificare spiragli di mi-
glioramento del servizio.
seguono 16 firme
Terz Et, in 99
alla scoperta
di Ungheria
e Slovacchia
Un fine settimana allinse-
gna della solidariet, per due
associazioni cittadine, Aido
e Avis.
Sabato e domenica, allo
Sporting Club Marconi, si
svolto il 3 Torneo di calcet-
to organizzato da Aido. Tan-
te le squadre che hanno par-
tecipato, rappresentative di
tutte le realt e istituzioni
cittadine: si sono sfidati gli
agenti della Polizia Locale
e della Polfer Lambrate, i
dipendenti comunali, i Ca-
rabinieri, i volontari della
Misericordia, la Roche Far-
maceutica, Helga Fiori, il ri-
storante La Cappelletta di
cascina Commenda, Marte-
sana Mutur, Punto Gas, Go-
kick Team e naturalmente la
compagine dellAido. Il pri-
mo posto se l aggiudicato
Helga Fiori, seguita a ruota
da Roche farmaceutica, ter-
za classificata cascina Com-
menda e quarta la Polfer di
Lambrate. Il presidente di
Aido Bruno Ghidini ha pre-
miato le squadre e invitato
tutti per il prossimo torneo,
ringraziando tutti gli arbitri
e Luciano Gandini della
Figc per la collaborazione.
Per lAido era il secondo
evento in due settimane, do-
po la prima edizione di
Camminando per stare in
salute, organizzata dome-
nica 30 settembre. In 35 vo-
lonterosi si sono riuniti al
punto di partenza al Centro-
parco, da dove ha preso il
via la camminata di sei chi-
lometri per la citt, con
laiuto di Protezione civile
e Polizia locale.
Anche lAvis ha lanciato un
mini torneo, Facciamo ri-
partire il cuore. Sabato, sui
campi della Polisportiva
Citt di Segrate, si sono
sfidate le squadre dei volon-
tari della Misericordia e del-
lAvis locale, con una par-
tita finita 3 a 3. Lincasso
sar devoluto alla Miseri-
cordia per lacquisto di un
defibrillatore da dare in do-
tazione a una delle autoam-
bulanze per il primo soccor-
so. Linterazione tra le due
associazioni continua: lune-
d mattina le prime medie
della scuola Sabin di Rede-
cesio sono si sono recate
presso la Casa del Volon-
tariato. Qui, membri del-
lAvis e della Misericordia
hanno tenuto una lezione
pratica di come si svolgono
le donazioni sul centro mo-
bile, e le operazioni di pron-
to soccorso sullambulanza,
nellambito delliniziativa
Prevenzione e soccorso
2013.
Raffaella Turati
5
10 ottobre 2012
Attualit
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
STUDIO TECNICO Geom. MICHELANGELO MAGGI
20090 SEGRATE (M) Via Matteotti, 14
TeI./Fax 02.26955878 CeII. 339.3343852
www.maggisicurezzasullavoro.it info@maggisicurezzasullavoro.it
SEI IL PROPRIETARIO?
Ricordati che la sicurezza dei lavori da eseguire a casa tua devono essere seguiti dal
Coordinatore della Sicurezza sia in fase di progettazione che di esecuzione.
I NOSTRI SERVIZI:
- Piano operativo di sicurezza e coordinamento (PSC)
- Notifica preliminare prima dellinizio dei lavori alle sedi preposte
(ASL, Provveditorato del Lavoro, Comune)
- Controllo Piano Operativo di Sicurezza per ogni singola impresa (POS)
- Verbali di controllo obbligatori
NON RISCHIARE! Il coordinatore della sicurezza un obbligo di legge
Costruisci o ristrutturi il tuo immobile? CHIAMACI SUBITO!
Medioevo tutto da ridere
a teatro con La Profezia
Sos, volontari cercasi
per Segrate solidale
Un appello rivolto a tutti i cittadini che vogliono
contribuire al benessere di questa comunit, che hanno
un po' di tempo libero e capacit di ascolto.
Il gruppo promotore di Segrate solidale, formato da
Pd, Acli, Caritas, Arci insieme ad alcuni cittadini, sta
cercando volontari per mettere in moto la macchina della
solidariet verso chi ha perso lavoro a causa della crisi.
Per la buona riuscita del progetto - ha spiegato Liliana
Radaelli, capogruppo Pd - cerchiamo, per il gruppo
d'ascolto, cittadini disposti a partecipare a un corso di
formazione di circa 10 ore e a dare 4 ore del loro tempo a
settimana. Si cercano anche professionisti come
psicologi e avvocati. Chi desidera partecipare, pu
scrivere a segratesolidale@gmail.com, tel. 347.1628821.

Partita in quarta la Rassegna della Solidariet.


Venerd 5 ottobre, tutto esaurito al teatro di cascina
Commenda per il secondo appuntamento con La
profezia, storia ambientata in un immaginario Medio
Evo con esilaranti puntate nei giorni nostri, scritta da
Anna Olcese, autrice della storia di Zeffirino da Segrate.
Sul palco, gli attori per caso dellassociazione culturale
Arciallegri, diretti dalla regista Monica Locati che si
impegnata per mesi per la riuscita dello spettacolo.
Bravi tutti gli interpreti, e particolarmente apprezzati i
costumi di Vita Filizzola, gli scenari di Gilberto e Chiara
Guadagnini, gli effetti di luce e suoni di Luisa Veronesi.
La serata ha fruttato 1531euro, a beneficio di Mission
onlus, che ha sede presso la parrocchia del Villaggio
Ambrosiano, e in particolare per la Casa della Misericor-
dia a Chennai (India) che assiste bambini, giovani madri
e anziani abbandonati.
La Rassegna della Solidariet continua con Alice nel
paese del musical domenica 14 alle 16, Le nozze del
barone e il coro polifonico, domenica 21 alle 16, e
Gabbia di matte venerd 26 alle 21.

INIZIATIVE Tante le squadre che hanno giocato, raccolti fondi anche per un defibrillatore
Partite di calcio salvavita
con i tornei di Aido e Avis
TANTI GOL...
BENEFICI
A sinistra, foto di gruppo
per la lezione di Pronto
soccorso con Avis e
Misericordia. Qui sotto a
destra la squadra di Avis,
a fianco quella di Aido.
Pi sotto I partecipanti
alla camminata di Aido e
i quarti classificati della
Polfer Lambrate al torneo
giocato allo Sporting
Club Marconi.
Sono tante, tantissime e so-
no ovunque, intorno a noi.
No, non si tratta di strane pre-
senze da film dell'orrore, ma
di qualcosa di ben pi reale:
sono le automobili abbando-
nate in citt, proliferate negli
ultimi tempi.
Un fenomeno che non cono-
sce quartiere, infatti se ne tro-
vano dappertutto, da San Fe-
lice a Rovagnasco. Sarebbe-
ro circa 47 i veicoli inventa-
riati finora dalla Polizia lo-
cale, solo nell'ultimo anno.
Di queste, undici sono state
rimosse dai proprietari, altre
undici dal comando e per le
altre sono in corso accerta-
menti. I motivi sono vari e
molteplici, complice un po'
anche la crisi: chi non si pu
permettere i soldi della de-
molizione, chi ha fatto un in-
cidente e non ha mezzi per
riparare l'auto. O anche chi,
cittadino straniero, fa ritorno
al proprio Paese di origine
senza troppo preoccuparsi del
destino della propria auto.
Il problema incrementato
negli ultimi mesi anche per-
ch la polizia locale aveva le
mani legate, a causa della
convenzione scaduta con la
ditta che si occupa della ri-
mozione dei veicoli con i
propri carri attrezzi: infatti,
non appena il contratto sta-
to firmato ed stato fatto l'af-
fidamento, luned 1 ottobre,
sono scattate subito le ope-
razioni di rimozione. Le pri-
me vittime, mercoled scor-
so, sono state tre autovetture
presenti a Novegro da diver-
so tempo, diventate anche di-
mora occasionale per senza-
tetto e oggetto di svariate se-
gnalazioni da parte dei citta-
dini. Poi un'auto abbandona-
ta nei pressi dell'IBM, priva
di motore, e altre due, giove-
d, a San Felice: alcune an-
che senza targa. La questione
della rimozione, del resto,
non ha un iter molto sempli-
ce: Cerchiamo di fare sem-
pre un lavoro di prevenzione
ha spiegato il commissario
capo Giovanni Vercio rin-
tracciando i proprietari, quan-
do possibile, e convincen-
doli a rimuovere la macchi-
na, pena il verbale salato. In
realt, la competenza sui ri-
fiuti speciali sarebbe della
Provincia, in pratica ce ne oc-
cupiamo noi. Le spese di ri-
mozione (circa 500 euro per
auto, n.d.r.) le addebitiamo al
proprietario, i proventi dei
verbali vanno alla Provincia.
E che verbali! Sulle 1.800 eu-
ro circa per la mancata rimo-
zione, a cui si pu aggiunge-
re un'ulteriore sanzione per
la mancata copertura assicu-
rativa. Una volta individuato
il proprietario dell'auto, in-
fatti, gli viene recapitata l'or-
dinanza di rimozione e vie-
ne sollecitato a metterla in at-
to. Se non interviene, ci pen-
sa la polizia locale, e a quel
punto l'auto viene tenuta in
deposito per 60 giorni a par-
tire dalla notifica, prima di
essere demolita. Il problema,
a volte, proprio risalire al
proprietario che, in alcuni ca-
si, sembra essersi dileguato
nel nulla. Comunque, assicu-
rano dal comando, i veicoli
restanti, poco alla volta, ver-
ranno rimossi tutti: addio, in-
quietanti presenze.
R.T.
6
10 ottobre 2012
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Cronaca
Esclusiva punto
ISTITUTO PER LA CREMAZIONE DISPERSIONE CENERI
ACCETTAZIONE DISPOSIZIONI TESTAMENTARIE
Motociclista cade
per evitare un cane
investito da unauto
Brutta fine per un
randagio. infatti finito sotto
unauto, in via Redecesio, un
cagnolino che stava attraversando
la strada. Lincidente avvenuto
mercoled 3 ottobre verso le 18,
allaltezza di via Friuli. Unora
prima, una pattuglia della Polizia
locale era stata allertata per la
presenza di un gruppo di cani che
vagavano nellarea industriale di
Redecesio: laccalappiacani
intervenuto, senza per riuscire a
prenderli. Il gruppo si poi
spostato lungo la via Redecesio, dove stava transitando
sulla ciclabile, sul lato destro: a quel punto uno dei cani,
di piccola taglia, si staccato dal gruppo immettendosi
sulla strada. Unauto grigia di grossa cilindrata stava
passando in quel momento e lha travolto, senza fermarsi.
Un motociclista che sopraggiungeva alle spalle della
macchina, si accorto solo allultimo momento della
carcassa e, nel tentativo estremo di evitarla, caduto a
terra. Nessuna ferita per il guidatore, F. A., 41enne di
Vignate a bordo di una Harley Davidson, che ha riportato
solo qualche graffio e ha rifiutato ulteriori cure. Non
andata affatto bene invece al cane, che deceduto in
seguito allimpatto.
Avevano deciso di passare la
domenica pomeriggio a gio-
care alla guerra. Teatro del-
le operazioni, il Centropar-
co, a due passi dall'area cani
di via San Rocco. Peccato
che le armi scelte per la bat-
taglia non fossero proprio
giocattoli. finita con una
visita in caserma e una se-
gnalazioni alla procura pres-
so il Tribunale dei Minori la
bravata di due giovanissimi
segratesi, quattordicenni, tro-
vati dalla polizia locale in
possesso di due armi da soft-
air (aria compressa) caricate
con pallini di plastica, repli-
che perfette di una pistola se-
miautomatica e, addirittura,
di un fucile mitragliatore Ka-
lashnikov. Che, per essere re-
si ancora pi realistici, erano
stati modificati eliminando il
tappo rosso che li rende rico-
noscibili come armi false. So-
no stati alcuni passanti ad al-
lertare gli agenti della loca-
le, preoccupati dopo aver vi-
sto i due giovani aggirarsi per
il parco imbracciando pisto-
la e fucile. All'arrivo dei ghi-
sa i due quattordicenni aveva-
no per fortuna gi ripo-
sto negli zaini gli oggetti, che
hanno consegnato agli agen-
ti senza discussioni, sorpre-
si anzi dalla richiesta. Sono
stati poi portati al comando
di piazza 9 Novembre per gli
accertamenti del caso e per
convocare i genitori. Le ar-
mi da softair utilizzate per
simulazioni di guerra da
gruppi di appassionati in tut-
ta Italia la cui vendita
vietata ai minorenni, erano
state acquistate all'insaputa
di pap e mamma da un sito
Internet coreano, secondo
quanto riferito dai due ragaz-
zi. Le repliche utilizzate per
il softair sono rigorosamente
vietate in pubblico per la pe-
ricolosit dei proiettili di
plastica utilizzati e alimenta-
ti da piccole cariche di gas e
per i grossi rischi di equivo-
ci che possono provocare tra
passanti e, soprattutto, forze
dell'ordine. Sono infatti spes-
so utilizzate dai rapinatori in
mancanza di armi vere. Per
poter praticare il softair (di-
sciplina sportiva peraltro non
riconosciuta dal Coni) in-
fatti necessario, sia su aree
publiche sia su terreni priva-
ti, darne preventiva segnala-
zione alla questura di riferi-
mento sul territorio.
F.V.
CENTROPARCO Rintracciati dalla Polizia locale su segnalazione dei cittadini
Giocavano con armi soft air
denunciati due minorenni
IL FENOMENO Sono 47 i veicoli inventariati dai vigili urbani in vari punti della citt - Da giorni sono iniziate le rimozioni
Periferia deposito di auto abbandonate
Lunghe e laboriose le pratiche di identificazione dei proprietari che dopo lavviso rischiano multe salate fino a 1.800 euro

7
10 ottobre 2012
Cronaca
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Se la lotta tra rane e topi nel-
la Batracomiomachia ha
avuto successo letterario nel-
lantichit, c da domandar-
si chi la spunti tra piccioni
e cornacchie da una parte e
falchi dallaltra.
Linterrogativo attanaglia il
Comprensorio di Milano 2.
Non smania bellicosa, ma
una delle possibilit prese in
considerazione per liberare
il quartiere vip di Segrate da
volatili indesiderati. Il pic-
cione veicolo di contagio
per oltre sessanta patologie
pericolose per luomo. La
cornacchia molesta perch
fruga dappertutto e non met-
te a posto. Il suo bersaglio
sono i cestini dei rifiuti: una
volta messi sotto assedio
dalla bestia, il contenuto
sparso qui e l sporcando
strade e aiuole. I falchi so-
no animali che catturano
prede in aria e in terra: suf-
ficiente il loro volo per spa-
ventare i due ospiti molesti e
farli andare via.
Infatti, verrebbero utilizzati
falchi allevati in cattivit,
abituati a prendere il cibo
solo dalladdestratore. Si
tratta di animali che non sen-
tono lo stimolo a predare.
Lidea nata da un articolo
comparso su un quotidiano
nelle scorse settimane. Lat-
tuazione ancora tutta da
verificare, anche perch non
per il momento una solu-
zione condivisa e approvata
dallassemblea comprenso-
riale. La prossima si terr a
gennaio e probabilmente sa-
r unoccasione importante
per mettere a tema la strate-
gia anti-piccioni. Oltre ai co-
sti, bisogner valutare la si-
curezza del metodo, ovvero
che i falchi effettivamente
non caccino e non siano pe-
ricolosi per i residenti.
Unalternativa allo spaven-
ta piccioni e cornacchie,
limpiego di dissuasori acu-
stici o a ultrasuoni. In questo
caso lapplicabilit del meto-
do dovr essere valutata in
base alla vastit dellarea in-
teressata. Insomma, lo sfrat-
to ai piccioni deciso. Re-
sta da vedere come averla
vinta.
D.V.
LA PROPOSTA Allo studio lipotesi per allontanare gli ospiti indesiderati dal quartiere
Milano Due, falchi in cattivit
anti cornacchie e piccioni
ISTRUZIONE Crescita del 3%, nessun disguido nonostante laccorpamento di alcuni circoli
Tanti studenti in pi a scuola
In 3.800 nei plessi segratesi
Cresce la popolazione sco-
lastica segratese. A circa un
mese dalla ripresa delle le-
zioni possibile tracciare un
grafico della situazione
scolastica. Gli studenti, che
durante l'anno 2011/2012
raggiungevano il picco di
3.691, da settembre sono ol-
tre 3.800. 172 classi accol-
gono i giovani alunni invece
delle 169 del precedente an-
no scolastico. Dal momen-
to che alcune variazioni pos-
sono derivare da cause fi-
siologiche, i dati nel breve
periodo non mostrano veri
e propri stravolgimenti. Quel
che pi interessa rimarcare
riguarda, invece, una tenden-
za generale degli ultimi an-
ni alla crescita della popo-
lazione scolastica.
I 3.806 nuovi iscritti segna-
no un tasso di crescita del
3% rispetto all'anno passa-
to, del 4,4% rispetto a due
anni fa. Di questi, oltre 870
risultano iscritti alle scuole
dell'infanzia (25 Aprile, Ar-
cobaleno, I Strada, IX Stra-
da, Novegro, Grimm e Col-
lodi), 1.674 alle elementari
(Fermi, Schweitzer, Dona-
telli, Disney, Novegro, Ro-
dari e Redecesio), 1.258 al-
le medie (Leopardi, San Fe-
lice, Novegro, Sabin), contro
i 900, i 1.600 e i 1.170 circa
dell'anno scorso. A parte la
riduzione dei frequentanti le
scuole materne (per la veri-
t minima e spiegabile con
un cambio generazionale),
le scuole medie sono inte-
ressate dal maggior livello
di crescita: fenomeno che
l'assessorato all'Istruzione
ha sempre considerato un
vanto della citt, capace di
attirare studenti dai Comu-
ni limitrofi per l'organizza-
zione delle sue scuole. Se da
una parte il numero crescen-
te di studenti dovuto alle
vicende demografiche di Se-
grate, dall'altra un indice
della qualit di alcune scuo-
le, ha sottolineato lasses-
sore allIstruzione Guido Pe-
droni.
Non bisogna tacere, per, gli
effetti collaterali che l'au-
mento di studenti comporta,
in particolare per la gestione
e l'organizzazione della
scuola. Ma rischi di sovraf-
follamenti e carenze di per-
sonale non sembrano afflig-
gere Segrate che, nel com-
plesso, ha potuto affrontare
serenamente l'inizio del nuo-
vo anno. La questione na-
zionale della mancata coper-
tura dei dirigenti scolastici
non ha avuto eco sul territo-
rio e il piano per il diritto al-
lo studio, aggiornato in esta-
te, non ha risentito, al mo-
mento, del diverso numero
di destinatari. Anche il rias-
setto dei circoli scolastici,
che ha unito Milano 2 e Re-
decesio e sancito il passag-
gio di alcune scuole sotto
una diversa direzione, non
ha influito nel complesso
sulle scelte di iscrivere gli
studenti in una sede piutto-
sto che in un'altra.
Simone Risoli
3.806
GLI ISCRITTI
172
LE CLASSI TOTALI
+ 4,4%
LA CRESCITA
DAL 2010
18
LE SCUOLE
CITTADINE TRA
SCUOLE
DELLINFANIZA,
ELEMENTARI E
MEDIE INFERIORI
TRA I BANCHI
difficile stabilire con esattezza quante siano le
colf e badanti che lavorano nella nostra citt. Secondo
stime della Caritas e degli uffici comunali sarebbero ben
pi di un centinaio. Ed ancor pi difficile stabilire
quante siano quelle in regola con il permesso di
soggiorno e quelle senza. Per regolarizzare gli stranieri
che lavorano irregolarmente in Italia, il Governo ha
emanato il cosiddetto Decreto emersione del lavoro
irregolare. Grazie a tale decreto sar possibile presentare
entro il 15 ottobre la Dichiarazione di emersione. Tale
domanda (nella Provincia di Milano ne sono state inviate
circa 9.000, ben al di sotto delle aspettative) dovr essere
inoltrata dal datore di lavoro, esclusivamente mediante
procedura informatica, allo Sportello unico per limmi-
grazione della Prefettura (coloro che non fossero in
grado di utilizzare la procedura informatica possono
rivolgersi per assistenza alle organizzazioni sindacali e ai
patronati Acli o allo sportello Omnibus del Comune).
Una delle difficolt insorte nellespletamento di questa
procedura quella che richiede al lavoratore straniero di
dimostrare la propria presenza ininterrotta in Italia prima
del 31 dicembre 2011. Infatti ci sono stranieri che non
sono entrati in Italia direttamente dai loro Paesi di
provenienza, ma ci sono arrivati passando prima da
un'altra nazione della Comunit europea, quindi il loro
passaporto non reca alcun timbro di ingresso in Italia.
Alla ricerca della dimostrazione della loro presenza in
Italia prima della fatidica data del 31 dicembre scorso,
alcune badanti che avevano frequentato i corsi di italiano
presso la Caritas parrocchiale hanno richiesto la copia del
modulo di iscrizione ai corsi dello scorso anno che
dimostra inequivocabilmente la loro presenza sul
territorio italiano. Le loro richieste sono state subito
soddisfatte, nella speranza che possano servire a regola-
rizzare la loro utile presenza in Italia.
E.S.

STRANIERI Scadenza il 15 ottobre per le domande


Decreto emersione
La Caritas in campo
per le regolarizzazioni
Non tutta la Chiesa Cattolica
segue lesempio del poverello
dAssisi, tanto che ci sono par-
rocchie che ammettono ed al-
tre che rifiutano lingresso agli
animali. Delusione per gli ami-
ci dei quattrozampe che si
aspettavano, come in anni pas-
sati, la solenne benedizione de-
gli animali sul sagrato della
chiesa di Santo Stefano, lo
scorso 7 ottobre per la ricor-
renza della Giornata Mondia-
le degli Animali, World Ani-
mal Day (WAD - 4 ottobre).
Non dipende dal parroco, ma
da limiti organizzativi della Le-
ga del Cane, dice la presiden-
te Laura Rossi. E annuncia
che, in cambio, celebrer la
Giornata Internazionale dei Di-
ritti degli Animali (il 10 dicem-
bre) organizzando la benedi-
zione e una festa al canile di
Redecesio nel weekend pi vi-
cino. Intanto, molti segratesi
si sono consolati con la 37esi-
ma edizione della Benedizio-
ne degli Animali a Monza,
patrocinata dalla Provincia e
dal Comune.
Istituito nel 1931, il WAD di-
ventato loccasione per inizia-
tive di sensibilizzazione in di-
fesa di tutti gli animali del pia-
neta. Il 4 ottobre, perch dedi-
cato a San Francesco, per an-
tonomasia il santo degli ani-
mali. Secondo uno studio del-
lufficio di Pianificazione so-
cio-culturale olandese del
2012, uno dei motivi dellal-
lontanamento di massa dei fe-
deli dalle religioni occidenta-
li verso agnosticismo o reli-
gioni e filosofie orientali, sa-
rebbe da imputare anche alla
chiusura del mondo cristiano
ai valori in difesa degli anima-
li e dellambiente.
Per saperne di pi sulla calei-
doscopica posizione della
Chiesa Cattolica verso gli ani-
mali, ci siamo rivolti a Elisa-
betta Giudici, studiosa segra-
tese, biblista amatoriale, redat-
trice del periodico Comuni-
t (parrocchia Dio Padre), su
cui un paio danni fa ha pub-
blicato larticolo Gli animali
hanno unanima?.
Ci aiuta a far luce sul rap-
porto fra Chiesa e animali?
Le posizioni del Cristianesi-
mo sul tema sono state con-
traddittorie fin dallantichit,
poich possiamo trovare nel
Vecchio Testamento brani che
affermano la tutela di ogni for-
ma di vita anche animale, ed
altri che affermano il diritto
delluomo a sacrificare gli es-
seri viventi; poco o nulla si di-
ce invece nei Vangeli tradizio-
nali. I testi apocrifi e alcune
fonti non riconosciute dalla
Chiesa ufficiale (Vangeli gno-
stici, rotoli di Qumran) ci rac-
contano invece di un Ges
molto attento alla vita anima-
le. Molti grandi mistici e san-
ti (S. Antonio Abate, S. Fran-
cesco, S. Giovanni Crisosto-
mo) hanno promosso il rispet-
to degli animali, consideran-
doli esseri viventi dotati di ani-
ma. E nella Genesi si afferma
che luomo custode e non
padrone del creato. Nei seco-
li scorsi, per, la Chiesa si
spesso arroccata su posizioni
antropocentriche e non ha da-
to alcuna rilevanza al proble-
ma.
Perch invece altre religioni,
come il Buddismo e lIndui-
smo, hanno avuto posizioni
molto pi moderne al ri-
guardo?
Il contesto storico sociale e
antropologico in cui tali reli-
gioni si sono formate molto
diverso da quello della Mez-
zaluna Fertile, dove sono na-
te le tre religioni del Libro
(Ebraismo, Cristianesimo e
Islam). La presenza di vaste
zone desertiche, dove le colti-
vazioni erano difficoltose, ha
probabilmente spinto le
popolazio-
ni se-
mi-
t i -
che al-
l al l eva-
mento animale per
la sussistenza, a differenza del-
le regioni dellAsia tropicale,
dove la ricchezza di vegetazio-
ne e la fertilit dei terreni han-
no permesso di optare per
unalimentazione di tipo pi
vegetariano. I dettami poi di
religioni basate sulla reincar-
nazione hanno sicuramente re-
so la figura degli animali mol-
to pi tutelata e rispettata che
non nella culla del Cristiane-
simo. Oggi per, che lalimen-
tazione assume connotazioni
globali, il problema della tu-
tela degli animali si pone in
maniera diversa: gli animali
non sono pi unica fonte di
sussistenza, n preposti solo a
particolari usi (cani da pastore,
da difesa, cavalli da traino, da
trasporto), ma diventano so-
prattutto amici e compagni
delluomo. La disgregazione
della societ rurale e della
grande famiglia contadina, che
ha coinciso con lindustrializ-
zazione e lalienazione della
vita cittadina, ha creato solitu-
dine, con vuoti riempiti spes-
so dagli animali. Possiamo di-
re che talvolta lanimale oggi
esercita una funzione sociale
di sostegno per persone anzia-
ne o sole e per famiglie in cui
si vogliono responsabilizzare
i membri al rispetto degli es-
seri viventi.
Come si pone oggi la Chiesa
di fronte a questa realt?
Da una parte, la frangia pi
tradizionalista rifiuta di
riconoscere nellani-
male un essere vi-
vente dotato di
anima, capacit
di comunica-
zione, di affe-
zione. Cito
per tutti ledi-
toriale di Ci-
vilt cattoli-
ca, rivista dei Gesuiti, del 20
febbraio 1999: ...la conse-
guenza di quanto detto che
chi non persona non ha - o
meglio non pu avere - diritti
in senso proprio. Gli animali
dunque, in quanto non sono
persone, non hanno n posso-
no avere diritti Questo pe-
r non significa che possano
essere trattati in maniere che
non rispettino la loro natura di
esseri viventi e senzienti o che
gli uomini non abbiano obbli-
ghi nei loro confronti.
La Chiesa per spesso vuole
distanziarsi dai Gesuiti, no?
Vero. Per, anche se nella
Genesi detto chiaramente che
gli uomini prima del peccato
originale vivevano in armonia
con tutti gli animali e doveva-
no essere vegetariani, sulla
stessa linea antropocentrista
il Catechismo attualmente in
uso (art. 2415-2418) dove si
afferma che gli animali sono
s creature di Dio, ma che luo-
mo pu usarli per nutrimento,
lavoro e anche sperimentazio-
ni mediche se queste riman-
gono entro limiti ragionevoli
e contribuiscono a curare o sal-
vare vite umane. Non biso-
gna farli soffrire inutilmente,
si pu amarli, ma non si devo-
no fare oggetto di quellaffet-
to che dovuto soltanto alle
persone.
Recentemente per due pa-
pi hanno pronunciato paro-
le di apertura...
S, Paolo VI disse: Un gior-
no rivedremo i nostri animali
nelleternit di Cristo, men-
tre Papa Woytila nel 1990 af-
ferm che la Genesi ci mo-
stra Dio che soffia sulluomo il
suo alito di vita. C dunque
un soffio, uno spirito che as-
somiglia al soffio e allo spiri-
to di Dio. Gli animali non ne
sono privi.
Sono delineabili correnti, tra
i religiosi, che siano partico-
larmente benevole verso gli
animali?
Ovviamente i Francescani.
E, inoltre, si pu senzaltro di-
re che la Chiesa ha anche
unanima animalista, che si
espressa in associazioni quali
lAssociazione Cattolici Vege-
tariani e molte altre associa-
zioni animaliste cattoliche e
che ha spinto la Conferenza
Episcopale Italiana ad indire
per il 1 di settembre 2012 la
VII Giornata Mondiale del
Creato dal titolo Educare al-
la custodia del Creato per sana-
re le ferite della terra. Rispet-
to e tutela degli esseri viventi
non sono solo teologicamen-
te corretti, ma sono eticamen-
te giusti in quanto, come di-
ceva S. Giovanni Criso-
stomo, dovere degli uo-
mini essere buoni con gli
animali per molte ragio-
ni, ma soprattutto per-
ch hanno le nostre stes-
se origini. Il suo pun-
to di vista?
Auguriamoci che queste nuo-
ve prese di coscienza di una
parte del mondo cattolico sen-
sibilizzino anche gli altri cre-
denti e portino la Chiesa uffi-
ciale a recuperare quel rappor-
to privilegiato che vi fra luo-
mo e tutti gli esseri viventi che
ci riporta ad una condizione di
armonia piena e totale, che al-
tri non che lagognato Eden
perduto.
Pagina a cura di
Federica Nin.
Etologa mancata, ex
psicologa e ora
docente di lettere,
segratese da
trentanni.
federica.ebasta@alice.it
8
10 ottobre 2012
Ambiente e animali
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
LINTERVISTA A colloquio con la studiosa segratese Elisabetta Giudici su un intrigante argomento: Gli animali hanno unanima?
Chiesa e animali, dibattito aperto
Le posizioni del cristianesimo sul tema sono state contradditorie fin dallantichit. Tanti mistici invece hanno avuto idee pi aperte
Dopo la pausa
estiva, riprendiamo
a pubblicare le foto e
i messaggi dei lettori che
in tanti contiunuano ad
inviarci le foto dei loro
animali o di angoli verdi
della citt cui sono legati.
breve ma molto chiaro il
messaggio che ci manda Silvia
Bruni, allegato alla foto di una
simpatica lumaca. Io amo tutte le
piante e gli animali, che ci migliorano
l'esistenza!, spiega. Di certo ha
le idee chiare!
Buongiorno redazione e
buongiorno signora Federica -
scrive invece Tina Portente -
premetto di essere a conoscenza
che appelli di adozioni sulla
vostra pagina non sono stati
fatti e vi chiedo di prenderne in
considerazione iniziando dalla
mia richiesta. Il micio Zorro vi
comunica: Vabb...
vero che non ho una
storia strappalacrime
da raccontare ...
vero che l'umana mi
ha trovato per strada
tra le macchine che
sfrecciavano... vero
anche che per la
troppa fame ho mangiato i biscotti
duri di quegli altri quadrupedi che
l'umana porta sempre con se... vero
che l'umana mi ha vaccinato e testato
fiv e fev negativo...
vero ancora che
sono nero e m'ha
chiamato Zorro e
che vado
d'accordissmo con
cani e gatti... ma
nessuno
s'innamora di me??
Se interessati
scrivete all'umana
(nau.62@tiscali.it)... ne sar contenta
e anch'io!. Cara Tina, volentieri
pubblichiamo lappello per Zorro,
speriamo possa servire a trovargli una
nuova casa.
Quando guardo i miei figli
bisticciare su tutto, mi sembrano
proprio cane e gatto... Allora mi
chiedo: perch non come quelli della
mia amica Elena?, invece la
divertente didascalia che ci invia la
signora Marcella, insieme con la foto
dei due nemici accucciati insieme
per un pisolino...
Inviateci
le foto dei vostri
animali o dei luoghi di
Segrate che amate. Piccoli
angoli dove vi piace andare per
rilassarvi, scorci della citt ai quali siete
affezionati. Le pubblicheremo in questa
pagina che ogni due settimane dedicheremo
alla flora e alla fauna della nostra citt e
alle iniziative pi interessanti in tema di
ambiente ed ecologia. Puoi mandarle alla
mail redazione@segrateoggi.it o, se
non hai il computer, allindirizzo
Redazione Segrate Oggi, via
Cellini 5, 20090,
Segrate.
Intenso lultimo weekend di settembre per gli animali-
sti segratesi, che hanno partecipato, sabato 29 settem-
bre a Udine, alla manifestazione internazionale di pro-
testa contro i laboratori Harlan. E, allinsegna dello slo-
gan Segrate c, si sono guadagnati le simpatie di
Michela Vittoria Brambilla,
deputato ed ex ministro, che
ha mandato loro un saluto
dalla propria pagina
Facebook (nella foto).
Ricaricati di ottimismo dopo
la campagna contro Green
Hill (lallevamento lager di
beagle da vivisezione di
Montichiari), il gruppo
segratese si unito al movi-
mento di lotta internaziona-
le: nel mirino stavolta cera
la Harlan Laboratories, uno
dei principali fornitori mon-
diali di animali allevati per essere venduti per la speri-
mentazione su cavie animali, detta anche vivisezione.
Al grido di No Harlan, No vivisection, sabato 29 set-
tembre Udine stata invasa da oltre 2.000 manifestanti
provenienti da tutta Italia ma anche da Austria,
Slovenia e Croazia. Inoltre, bella differenza con
Montichiari, hanno trovato forze dellordine molto
gentili e unamministrazione accogliente: il Comune ha
dato il patrocinio, un percorso di grande visibilit e la
splendida Loggia del Lionello, sotto la quale conclude-
re con conferenze di respiro scientifico (Massimo
Tettamanti) e filosofico (Leonardo Caffo).
ANIMALISTI Contro gli Harlan Laboratories
Segrate c anche
alla protesta di Udine
9
10 ottobre 2012
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Attualit
RISTRUTTURAZIONI TOTALI DI APPARTAMENTI, RIFACIMENTI BAGNI E CUCINE;
OPERE DI IMBIANCATURA, VERNICIATURA, DA PARQUETTISTA, IDRAULICO ED
ELETTRICISTA; AGEVOLAZIONI DEI PAGAMENTI NELLA RISTRUTTURAZIONE TOTALE
E NEL RIFACIMENTO DEI BAGNI.
L.F. RISTRUTTURAZIONI S.r.l.
via Bodio, 8 20158 Milano.Tel: 02.39310196. Fax: 02.39527585. Mail: lfristrutturazioni@gmail.com
Una gara appassionata per
gli scatti pi emozionanti.
Si conclusa con un'otti-
ma partecipazione la ven-
tesima edizione del concor-
so fotografico della parroc-
chia SantAmbrogio ad
Fontes del Villaggio Am-
brosiano, con 62 concor-
renti, pi di duecento im-
magini e quasi trecento vo-
tanti tra il pubblico.
Per il tema alba e tramonto
erano 136 le foto in gara,
84 quelle presentate per il
tema giochi e divertimen-
ti. Vincitrice nella prima ca-
tegoria Alina Gemelli con
Alba sulla rugiada, se-
condo classificato Mario
Rodolfi con Alba sul lito-
rale, terzo Selmoune Riad
con Alba a pecorelle.
arrivato primo nella ca-
tegoria giochi e divertimen-
ti Giorgio Passoni con
Gioco del coccetto, se-
guito da Giovanni Rizzar-
di con Giochi d'acqua,
terza Michela Legrottaglie
con Minter. In 273 han-
no votato la foto pi bella,
premiando Paola Caruso
con Tramonto tra le nuvo-
le e Daniela Mazzaccaro
con Colpo di testa: a lo-
ro due, le preferite dal pub-
blico, andato in regalo un
abbonamento a Segrate
Oggi.
VILLAGGIO A Paola Caruso e Daniela Mazzaccaro, scelte dal pubblico, in regalo un abbonamento a Segrate Oggi
Giochi, albe e tramonti... da copertina
Pi di 200 scatti per la 20a edizione del concorso fotografico della parrocchia SantAmbrogio, quasi 300 i votanti
In alto da sinistra, i vincitori dei due temi in concorso: Alina
Gemelli con Alba sulla rugiada e Giorgio Passoni con
Gioco del coccetto. In basso, a sinistra, Colpo di testa di
Daniela Mazzaccarro (premiato dal pubblico nella categoria
Giochi e divertimenti). Al centro, in alto, Tramonto sulle
nuovole di Paola Caruso (premio del pubblico per Alba e
tramonto); in basso, Alba sul litorale di Mario Rodolfi,
secondo classificato. Qui sopra, Giochi dacqua di
Giovanni Rizzardi, argento nella categoria Giochi.
Grande festa la scorsa domenica alla parrocchia Santo
Stefano di Segrate Centro. Per linaugurazione dellanno
oratoriano in centinaia sono accorsi tra ragazzi (tanti) e
adulti (tantissimi). Una giornata allinsegna della
preghiera e del divertimento sotto la guida di don Stefano
e don Andrea. Oltre a bancarelle e iniziative per i pi
piccoli, stato possibile anche vedere la citt dallalto
salendo su una mongolfiera che si alzata dal campo
sportivo delloratorio.
Dalloratorio
Santo Stefano
in mongolfiera
sopra la citt
D COME DONNA Durante la rassegna Trama di fili colorati
Il Risorgimento spiegato
da Almini e dalla Fugazza
Con la rassegna Una trama
di fili colorati, lassociazio-
ne D come Donna ha por-
tato a Segrate due esperti di
storia nazionale. La profes-
soressa Mariachiara Fugazza
e il professor Saverio Almi-
ni hanno parlato del Risorgi-
mento italiano il pomeriggio
di venerd 6 ottobre nellau-
ditorium Luigi Favalli. La
prima ha riferito del ruolo ri-
sorgimentale che hanno avu-
to le donne di tre generazio-
ni, a partire dalla fine del
1700 sino allunit dItalia del
1861. Particolare riferimen-
to stato fatto alla nobildon-
na Matilde Viscontini perch
la coprotagonista del sag-
gio storico scritto dal profes-
sor Almini, dal titolo:
Lamor di Patria. La vera
storia del generale Giovanni
Battista Dembrowski che
della Viscontini stato il ma-
rito. Figlio di un colonnello
polacco, Giovanbattista se-
gue la carriera del padre, ma
dopo la sommossa antirussa
di Varsavia deve riparare in
Francia. Entra nellesercito
napoleonico e giunge a Mi-
lano con il grado di capitano
nel 1796. Qui conosce e spo-
sa la Viscontini, di ventanni
pi giovane di lui. Il loro non
fu un matrimonio felice e si
concluse con la separazione,
un po perch la carriera mi-
litare di Dembrowski lo por-
ta prima in Spagna, poi in Au-
stria e in Russia, ma soprattut-
to perch la Viscontini era
molto attiva nelle fasi clan-
destine del Risorgimento ita-
liano, e anche perch venne
corteggiata prima dal poeta
Vittorio Alfieri, poi dallo
scrittore francese Stendhal.
Matilde Viscontini mor a so-
li 35 anni, tre anni dopo la
morte del marito. I due rela-
tori hanno dato al pubblico
presente uno squarcio stori-
co del quale poco si conosce,
ma che ha avuto un grande
rilievo sullevolversi dellin-
dipendenza italiana.
E.S.
LAccademia della Terza
Et istituita a Segrate dal
Lions Club riapre per il
23 Anno Accademico.
Appuntamento al centro
civico di Milano 2
gioved 18 ottobre dalle
15 per linaugurazione.
Ospiti il sindaco Adriano
Alessandrini e
lassessore alla Cultura
Guido Pedroni, che dopo
un saluto lasceranno la
parola al presidente
Lions Alberto Trapani, al
numero uno di Actel
Giorgio Rampoldi e alla
professoressa Rosella
Hoffer per la
presentazione dei corsi.
ACTEL MILANO 2
Il 23 Anno
Accademico
riparte il 18
10
10 ottobre 2012
Cultura e spettacoli
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
SCELTI
PERVOI
Da 10 al 26
ottobre
Il Circolino invita
al Tea Time
Il Circolo familiare Il
Cortile invita allappunta-
mento settimanale Tea
Time. Conversazioni al
femminile, dolcetti e t
aromatici per trascorrere un
pomeriggio in compagnia:
scambio di idee, opinioni
e cicip e ciciap.
Tutti i gioved alle ore 17.
Circolino di via Grandi, 28.
Informazioni e
prenotazioni: 347-
7214385;
nberse@libero.it
Il 14 spettacolo
Bambini Onlus
Domenica 14 ottobre, la
fondazione Aiutare i
Bambini Onlus presenta
Alice nel paese del
musical del Centro Studi
Danza lEtoile, in
collaborazione con Omicron
Teatro. Lo spettacolo fa
parte della Rassegna
Teatrale della Solidariet.
Lincasso (ingresso 7 euro)
andr in beneficenza.
Cascina Commenda, ore 16.
Info: 02-2137660;
info@spazioteatrio.it
Il 21 Rassegna
della Solidariet
Domenica 21 ottobre,
doppio appuntamento con
la Rassegna della
Solidariet. Primo tempo:
Le nozze del barone
(regia Monica Locati,
compagnia teatrale, i
Bianchi per Forza).
Secondo tempo: concerto
corale del Coro Polifonico
della Biblioteca di Segrate
(direttore Roberto Finazzi).
Ingresso 7 euro. Incasso
devoluto in beneficenza.
Commenda, ore 16.
Il 13 a Novegro
torna Byblos
Sabato 13 e domenica 14
ottobre, spazio alla mostra
mercato del libro antico e
del Novecento, della stampa
depoca e della cartofilia.
Ledizione autunnale di
Byblos si svolge in
contemporanea con la Fiera
del collezionismo e delle
curiosit di antiquariato
Brocantage. Parco Expo
Novegro. Info: 02-7562711.
Ore 10-19. Ingresso da 5 a
10 euro.
A San Felice
si legge Dante
Ciclo di letture dantesche a
Sanfelice. Presso
Sanfelicinema, organizzati
dal professor Donato
Pirovano (Universit di
Torino), cinque incontri -
dal 9 ottobre al 12 marzo,
sempre alle ore 21 - alla
scoperta della Divina
Commedia: poema dellaf-
fidamento. Prossimo
appuntamento, marted 13
novembre con una lettura
dallInferno II. Ingresso
libero.
di G.D.D.
SANFELICINEMA
Piazza Centro Commerciale
Tel. 02.7530019
10-28 OTTOBRE
GLI EQUILIBRISTI
Gioved 11, venerd 12, sabato 13 (ore
21,15) e domenica 14 (ore 16 e 21,15)
Drammatico, Italia 2012.
Durata: 1 ora e 40 minuti.
Famiglia felice si disgrega per un
tradimento del marito con una collega. Per
il separato le spese raddoppiano e inizia la
discesa verso la povert. Resta la speranza
di una ripresa. Grande Mastandrea.
STATO IL FIGLIO
Gioved 18, venerd 19, sabato 20 (ore
21,15) e domenica 21 (ore 16 e 21,15)
Drammatico, Italia 2012.
Durata: 1 ora e 30 minuti.
Farsa e tragedia nella vicenda di una
famiglia. A Palermo dove unauto di lusso
da simbolo di ricchezza diventa causa di
rancore e di rovina. Attori in gran forma
ben diretti da Cipr.
REALITY
Gioved 25, venerd 26, sabato 27 (ore 21,15) e domenica 28
(ore 16 e 21,15). Dramm, Ita 2012. Dur: 1 ora e 55 minuti.
Un pescivendolo integra i guadagni con piccole truffe. Gli
piace esibirsi davanti a clienti e parenti. Spinto dai familiari,
fa un provino per il Grande Fratello. La sua percezione della
realt non sar pi la stessa.
RICORDO Commossa partecipazione nella chiesetta di SantAmbrogio a Redecesio
Un concerto ricorda la Casiraghi
A un anno dalla morte. Lo ha eseguito lassociazione CinqueOttavi da lei fondata
Lanniversario della morte
di un musicista non pu es-
sere ricordato altro che con
la musica. Cos stato an-
che per ricordare linsegnan-
te di musica Gabriella Casi-
raghi nel primo anniversa-
rio della sua prematura mor-
te. Lassociazione musicale
segratese CinqueOttavi,
della quale la Casiraghi
stata tra le fondatrici e presi-
dente, le ha dedicato un con-
certo di musica da camera
che ha avuto luogo la sera
dello scorso 4 ottobre nella
chiesetta di SantAmbrogio
a Redecesio. Protagonisti del
concerto sono stati Lucio
Nanni e i segratesi Damia-
no Gangi e Antonella Car-
minati che, con la Casiraghi,
erano stati fondatori del
CinqueOttavi. Lassocia-
zione si costituita a Segra-
te otto anni fa allo scopo di
diffondere la socializzazione
attraverso la cultura musica-
le. Oggi presieduta dalla
professoressa Carminati e
conta diciotto insegnanti che
tengono regolari corsi di
musica, sia individuali che
collettivi, nelle sedi di Re-
decesio, presso la scuola
Sabin; a San Felice, nel-
laula di musica del centro
civico; a Milano 2 presso la
scuola per linfanzia Col-
lodi; e a Segrate Centro
presso la scuola Schweit-
zer. Prima del concerto il
professor Luca Cristofori,
con toccanti parole di rico-
noscenza, ha ricordato la de-
dizione che Gabriella Casi-
raghi ha profuso per costi-
tuire lassociazione. E quan-
to sia ancora vivo il suo ri-
cordo in citt, lo ha confer-
mato la partecipazione nu-
merosissima dei segratesi,
per i quali laver assistito al
concerto stata una delle ra-
re occasioni che ha accomu-
nato cittadini provenienti da
tutti i quartieri della citt. Le
musiche di Mozart, di Gau-
bert e di Berlioz, che il trio
ha mirabilmente eseguito e
che sono risuonate nellanti-
ca chiesa di Redecesio, sono
state lomaggio pi bello che
stato fatto alla memoria di
Gabriella Casiraghi da parte
dei suoi concittadini.
Enrico Sciarini
Quando giovani talenti se-
gratesi (e non solo) si incon-
trano con un pubblico di in-
tenditori (e non solo), con
lobiettivo di valorizzare la
ricchezza culturale e musi-
cale del territorio proponen-
do serate da salotto musi-
cale, il risultato Musica
Giovane.
La formula, che per due an-
ni ha caratterizzato la rasse-
gna organizzata dal gruppo
Cultura della parrocchia Dio
Padre di Milano 2, con la
collaborazione del Comune
di Segrate, di quelle pi
apprezzate. Perch oltre ai
concerti veri e propri, c
spazio anche per un dialogo
diretto con il musicista che
permette agli ascoltatori di
soddisfare ogni curiosit,
dalla biografia degli autori
alla tecnica dello strumen-
to.
La terza edizione partir il
18 ottobre e avr scadenza
mensile, tutti i gioved alle
ore 21, ingresso libero. E da
questanno due importanti
novit. Un pianoforte Gro-
trian Steinweg del 1915, do-
nato alla parrocchia la scor-
sa primavera, che stato
inaugurato lo scorso 29 set-
tembre con un concerto che
ha visto come protagonisti
il Maestro Maurizio Carnel-
li (direttore artistico della
stagione) e lenfant prodige
Luca Grianti, di soli 10 an-
ni. un bambino estrema-
mente maturo per la sua et
ha dichiarato Elisabetta
Giudici, tra gli organizzato-
ri della manifestazione - ha
esordito con quattro pezzi di
Bach, tecnicamente inecce-
pibili, strappando subito
lapplauso a un pubblico in-
credulo. Pubblico che in pie-
di lha congedato sulle no-
te prima di Mozart e poi di
Chopin. A seguire, Carnelli
ha esaltato le doti di questo
pianoforte antico con il
suo tocco morbidissimo e
appassionato, su un pro-
gramma interamente chopi-
niano fatto di mazurche, val-
zer e polacche, regalando
per il gran finale un bis pre-
stigioso e molto impegnati-
vo, quale lo studio op.10
n.12 La Caduta di Varsa-
via. Miglior inaugurazione
non avrebbe potuto esserci.
La nuova location della sta-
gione la seconda novit.
Perch da que-
stanno Musica
Giovane si sposta
nel salone del cen-
tro civico di Milano 2
(di fronte alla chiesa) per i
sette concerti in program-
ma:
18 ottobre: Dal classici-
smo al romanticismo, mu-
siche di Haydn e Mendel-
ssohn. Trio Arizza (pf., vl.,
vcl.).
2 novembre: Dances for
piano solo, musiche di
Schubert, Chopin, Grana-
dos, Debussy, Lecuona. Da-
niela Novaretto (pf.).
17 gennaio: Improvvisa-
zione: una magia senza truc-
chi. Video e improvvisazio-
ne jazz al pianoforte. Ema-
nuela Ferrari (pf.) e Peppo
Delconte (critica musicale).
7 febbraio: La chitarra da
Dowland a Dyens. Mu-
siche di Dowland,
Bach, Sor, Tarrega,
Llobet, Ponce,
Villa-Lobos,
Dyens, De Falla. Gabriele
Franzi e Jacopo Giudici
(chit.)
28 febbraio: La musica
descrittiva: dal simbolismo
di Debussy al dinamismo di
Prokofiev. Musiche di De-
bussy e Prokofiev. Daniele
Albericci (pf.).
21 marzo: Opere, lieder,
poemi: la lirica dall800 al
900. Musiche di Tchaikov-
sky, Strauss, Puccini, De-
bussy, Ravel. Bernadette
Muller (Sn.) e Manana Jan-
gavadze (pf.).
18 aprile: La canzone stru-
mentale. Musiche di Ga-
brieli, Banchieri, Bach,
Mozart, Brahms. Orche-
stra dei giovani della Ci-
vica Scuola di Musica di
Milano (direttore Carlo
De Martini).
Info: 347-9419001; eli-
sabetta.romanello.giudi-
ci@gmail.com.
Giulia Di Dio
MILANO DUE Parte il 18 ottobre la 3a edizione della fortunata manifestazione organizzata dal gruppo cultura della parrocchia
Lenfant prodige e il pianoforte Steinweg
Intanto Luca Grianti (10 anni) ha.... inaugurato lo strumento del 1915 incantando la platea con brani di Bach
Foto
e articolo sul-
lesibizione dellenfant
prodige segratese Luca
Grianti al piano Grotrian
Stenweig donato alla par-
rocchia di Milano 2 sul
sito Internet
segrateoggi.it
Elisabetta Giudici,
Daniele Albericci e
Maurizio Carnelli
11
10 ottobre 2012
Cultura e Spettacoli
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Si sono aggiudicati il titolo di
artista del mese MTV New
Generation con il singolo
Fenomeni uscito a luglio
2012. La loro musica parla
della profonda ricerca di en-
tusiasmo di quattro ventenni
romantici e sballati di oggi e
le loro canzoni sono di vero
amore metropolitano, non il
solito lamento amoroso, ma
storie di gente che vive sul se-
rio. Si tratta della band mi-
lanese Cavour, che ha mosso
i primi passi quattro anni fa
distinguendosi da subito con
unintensa attivit live in giro
per il nord Italia. Stefano Laz-
zari (Dorian), Federico Schi-
rolli (Sasha), Jacopo Musca-
telli (Milano) e il segratese Va-
leriano Testoni (Furio), han-
no tra i 24 e i 26 anni e si so-
no conosciuti nel marzo 2008
durante gli studi universitari
in fuga dai corsi di Giurispru-
denza. Abbiamo incontrato
Stefano e Valeriano, ospiti il
27 settembre a Culture Club
su Radio Segrate per promuo-
vere il nuovo singolo.
Dorian, da cosa nasce la
scelta del nome Cavour?
Nel 2008 stavo iniziando a
scrivere testi in italiano e cer-
cavo un nome appropriato. Un
giorno tornando dalluniver-
sit mi sono ritrovato in piaz-
za Cavour a Milano e ho pen-
sato Bella questa piazza!,
ma in quel momento mi sfug-
giva il nome. Poi ho rivolto lo
sguardo allinsegna e ho let-
to Cavour mi sembrato
perfetto.
Come definite il vostro stile
musicale?
un misto tra il rock indie
britannico e una buona dose
di cantautorato italiano che si
mischiano, facendo prendere
il sopravvento alluna o allal-
tra fonte.
Furio, quali artisti influen-
zano la vostra musica?
Sicuramente Bob Dylan,
Cream, Police, Strokes, The
Who. Tra gli autori italiani
Adriano Celentano (quello in
bianco e nero), Gianna Nanni-
ni (quella del Festivalbar) e
Morgan (quello dei Bluverti-
go).
Quale disco non pu man-
care nella vostra auto?
Dorian un fan sfegatato di
Bob Dylan e della trilogia
elettrica di Bob Dylan Blon-
de on blonde, Highway Six-
ty-one, Bring it all back ho-
me. Il primo album che ho
portato sulla mia macchina
nuova Polvere di Enrico
Ruggeri e lultimo della vec-
chia macchina invece Zero,
ovvero la famosa nevicata
dell85 dei Bluvertigo.
Raccontateci del vostro de-
butto sul palcoscenico?
La prima esibizione stata
in un piccolo locale di Milano.
stata uno sfogo. Avevamo
lavorato tutti i giorni in sala
prove per mesi e non vedeva-
mo lora di vedere il responso
della gente. Il pubblico ha rea-
gito bene, nonostante non co-
noscessero i testi delle nostre
canzoni. Qualche canzone, in-
fatti, rimasta in testa subi-
to.
Il locale dei Navigli Le
Scimmie stato il vostro
trampolino di lancio
un locale al quale ambiva-
mo. Abbiamo presentato un
progetto che in realt stava na-
scendo e quando abbiamo fat-
to il live, piaciuto e siamo
stati ingaggiati come resident
band, esibendoci settimanal-
mente in apertura delle serate.
Ancora adesso capita di an-
darci.
Dopo questa importante
esperienza, sono partiti i li-
ve in giro per il nord Italia.
Il primo grande concerto
stato a Piacenza, davanti a
1200 persone, in occasione
dell Halloween party univer-
sitario. Siamo entrati con altre
band nel circuito del Rocket
di Milano che il marted or-
ganizza la serata Indie roc-
ket party e poi abbiamo suo-
nato allIppodromo di San Si-
ro, a Cant e a Como.
Fino al grande salto. Perch,
grazie alla collaborazione
con Marco Castellani e
Marco Trentacoste, a luglio
2012 esce Fenomeni, sin-
golo che vi porta subito alle
prime rotazioni su Dj Tv e
in seguito a vincere il Con-
test di MTV New Genera-
tion
Siamo molto soddisfatti. Il
pezzo un po uno spaccato
di quello che succede nelle se-
rate in giro per Milano. Il re-
gista Stefano Poletti, che tra
le altre cose un nostro gran-
de fan. Ci siamo impegnati
molto sul set (in via Laghetto
a Milano, una comune studen-
tesca) ed eravamo molto con-
centrati, soprattutto allinizio.
Poi latmosfera diventata
man mano di gran festa, co-
me vuole il video.
A proposito di festa, chi lo
sfortunato che ha preso la
torta in faccia nel videoclip?
Stefano Dimastromatteo, se-
gratese! uno dei nostri pi
grandi fan che ci ha seguito
in tutti i concerti. Abbiamo
voluto dare un po di notorie-
t anche a lui.
Comerano i Cavour prima
e che cosa cambiato dopo
luscita di Fenomeni?
Sicuramente dopo il lavoro
che abbiamo fatto con Marco
Garrincha Castellani, sia-
mo maturati musicalmente e
forse abbiamo acquisito un
po pi di consapevolezza. Ci
siamo resi conto che quello
che stavamo facendo era buo-
no e che i feedback positivi
che gi ricevevamo prima, tro-
vavano riscontro nelle parole
di unartista che ha venduto
molti dischi. Marco ci stato
vicino anche nei momenti di
difficolt, il lavoro stato mol-
to lungo e stressante. Noi, in-
fatti, eravamo abituati a pre-
parare le canzoni e provarle
subito live. Per noi quello era
il disco. Quando invece si ini-
zia a lavorare con professio-
nisti, devi anche capire quel-
lo che vogliono loro, non sem-
pre puoi importi. Questa espe-
rienza ci ha fortificati.
Avete gi programmato il
vostro tour?
Il primo appuntamento il
3 novembre a Bergamo, poi
suoneremo al Rocket di Mi-
lano. Per quanto riguarda le
date successive, non ancora
stabilite, rimandiamo alla no-
stra pagina facebook Cavour-
live per gli aggiornamenti.
Oltre allamicizia che vi le-
ga, qual il punto di forza
dei Cavour?
La genuinit. Per quanto
ogni gruppo voglia apparire
in un certo modo, facendo la
propria scelta editoriale, si ve-
de che noi alla fine siamo
quattro scappati di casa. Chi
ci conosce bene, ci rivede an-
che sul palco. E questa credo
sia una fortuna nel momento
in cui dobbiamo rapportarci
con situazioni pi grandi, co-
me quando abbiamo fatto la
prima intervista in tv.
Dorian, vi aspettavate di
vincere il contest di MTV?
Non mi aspettavo di vince-
re proprio questo concorso,
ma mi aspettavo che prima o
poi sarebbe arrivata la visibi-
lit anche perch ricevevamo
sempre molti complimenti do-
po le nostre esibizioni. Noi
siamo molto convinti di ci
che facciamo, ma anche cu-
riosi di mettere in discussio-
ne alcune scelte, spesso artisti-
che. I Cavour saranno in on-
da in alta rotazione su Mtv
(canale 67 del digitale) fino al
21 ottobre con il singolo Fe-
nomeni, scaricabile anche da
iTunes e You Tube.
Giulia Di Dio
LINCONTRO Alla scoperta della band milanese che ha vinto il titolo di Artista del mese MTV New Generation
Quei quattro Fenomeni dei Cavour
Tra loro anche il segratese Furio - Suonano un rock indie britannico - Siamo romantici, raccontiamo storie di gente che vive sul serio
Tutti fuori spegni la tv!. lo
slogan di TeAtrio, che come ogni
anno rinnova linvito a uscire di ca-
sa e andare a teatro. Dopo la pausa
estiva e le prime iniziative di set-
tembre, che hanno visto in primo
piano Auditorium Toscanini e por-
tico di Cascina Commenda, si riapre
il sipario. Cinque serate allinsegna
della comicit e della professionali-
t, senza abbandonare la voglia di
far riflettere. Questo lobiettivo di
Alessandro Bontempi, Massimo
Stingo, Lara Fumagalli e Barba-
ra Stingo che da anni gestiscono la
stagione teatrale patrocinata dal Co-
mune di Segrate, per il secondo an-
no sotto la direzione artistica di
TeAtrio.
Abbiamo incontrato Bontempi, che
ci ha presentato il cartellone e ci ha
raccontato come andata la stagio-
ne 2011. Molto bene! Sia come
spettacoli che come riscontro di
pubblico. Su sei serate in program-
mazione, quattro tutto esaurito e due
volte la sala quasi piena.
Questanno in programma un ap-
puntamento al mese, a partire da sa-
bato 20 ottobre con Non sparate
sulla mamma testo di Carlo Ter-
ron. La regia di Marco Rampoldi
(compagnia Due punti), che ha
diretto anche Stasera non escort,
commedia che nel marzo scorso in
Cascina Commenda ha sostituito al-
lultimo momento Ailovisei
perfetto, adesso cambia con gran-
de successo.
Non poteva mancare il nuovo lavo-
ro firmato dallo stesso Bontempi,
In viaggio con Beppe, protagoni-
sta venerd 16 e sabato 17 novem-
bre. Si tratta di un viaggio attra-
verso lEuropa che mi stato com-
missionato da Giuseppe Ciulla,
giornalista Rai. Dopo aver visto due
miei spettacoli, tra cui Zena!, si
incuriosito e mi ha proposto di leg-
gere il suo libro Ai confini dellim-
pero e di trarne una rappresenta-
zione teatrale. uno spettacolo che
permetter di aprire delle riflessio-
ni su una tematica scottante ai gior-
ni nostri. Lambientazione parte sot-
to il porticato della Commenda, al
bar del teatro, un dettaglio che cre-
do i segratesi apprezzeranno. Sul
palco il cast della compagnia stabi-
le di TeAtrio.
Sabato 1 dicembre, il primo dei
due spettacoli scritti e diretti da Ro-
berto DAlessandro che faranno tap-
pa a Segrate: Bamboccioni. Ovve-
ro che noia il posto fisso. Rober-
to un autore romano molto cono-
sciuto nel centro Italia che sta ini-
ziando a fare i primi lavori anche
nel nord Italia. Noi siamo uno dei
primi teatri che lo ospita. Sul pal-
co la compagnia I picari.
Si riparte lanno nuovo, sabato 19
gennaio 2013, con la commedia
Rumori fuori scena di Michael
Frayn,( titolo originale Noises off)
nato come testo teatrale nel 1982 e
diventato film dieci anni dopo. Sul-
le scene da qualche anno con la
compagnia Skene Company, riscuo-
te sempre grande successo: Uno
spettacolo cult, che al Teatro Libe-
ro lo scorso anno faceva anche due
repliche nella stessa serata. Abbia-
mo avuto loccasione di conoscere
alcuni attori della compagnia e sia-
mo riusciti a portarli qui. una rap-
presentazione che solo per la sce-
nografia merita di essere vista, per-
ch ci sono diversi cambi di scena
molto complessi che risultano un li-
mite per molte compagnie teatrali.
Lultimo spettacolo in cartellone si
intitola E pensare che eravamo co-
munisti, per la regia di Roberto
DAlessandro (compagnia I picari),
in scena sabato 2 febbraio. Lan-
no scorso ci hanno fatto compagnia
al Teatro Martinitt. I Picari hanno
aperto la stagione e noi li abbiamo
seguiti con Attento a come parli.
Immancabile anche il consueto ap-
puntamento con la Festa della Don-
na Ci stiamo lavorando, stiamo cer-
cando la chicca per la serata dell8
marzo. Ma non finita, perch per
il veglione di San Silvestro, TeA-
trio ha richiamato per il quarto an-
no di fila Eugenio Chiocchi. Il mat-
tatore in tight arancione questan-
no si divider tra il palco di Colo-
rado Caf (trasmissione in onda su
Italia 1) e dellAuditorium Tosca-
nini con il CabaretCommenda e un
nuovo gruppo di comici.
Sabato 27 ottobre Serata Colora-
do Caf con Didi Mazzilli, Andrea
Vigan (alias Pistillo), Valeria Mus-
so e con la partecipazione straordi-
naria dei Fichi DIndia. Sabato 24
novembre Serata Zelig con Pablo
Scarpelli, Fausto Solidoro (alias Ma-
rio De Janeiro), Valeria Musso e con
la partecipazione straordinaria di
Marco Della Noce (alias Oriano
Ferrari).
Seguiranno le serate del 31 dicem-
bre, 26 gennaio, 23 febbraio, 16
marzo, 13 aprile e 11 maggio con
new entry e comici noti al grande
pubblico (Emo, Turbolenti, Gabri
Gabra, Angelo Pintus, Paolo Migo-
ne, Spillo). Info: www.seriamente-
comici.com.
Prezzi stagione teatrale: da 13 a 15
euro. Abbonamento a 5 spettacoli:
50 euro. Previsti sconti per acqui-
sto in prevendita e per gli amici di
Facebook. Gli spettacoli In viag-
gio con Beppe e Rumori fuori
scena rientrano nella seconda edi-
zione del progetto Invito a teatro
in provincia, e godono della ridu-
zione a 3 euro per i primi 100 pre-
notati.
Prezzi stagione CabaretCommen-
da: da 12 a 15 euro. Gruppi min. 6
persone e residenti a Segrate: 10 eu-
ro. Con prenotazione cena ore
19.45, 15 euro. Tutti gli spettacoli
hanno inizio alle ore 21.
Per info e prenotazioni: TicketO-
ne Cascina Commenda: Via Amen-
dola 3, Segrate. Tel: 02.2137660
info@spazioteatrio.it da mer a sab
(orari: 10-13 / 16-19).
Giulia Di Dio
TEATRO Il direttore artistico Bontempi presenta la nuova stagione di TeAtrio: via il 20 ottobre
Su il sipario, si ride e si pensa
Si parte con Non sparate sulla mamma, a novembre la prima di In viaggio con Beppe
12
10 ottobre 2012
Rubriche
gioca un ruolo fondamentale
il modo in cui i nostri educa-
tori (genitori, nonni, parenti,
insegnanti o amici in gene-
rale) si relazionano ai nostri
occhi rispetto a questo tema.
Se un genitore esaspera ed
enfatizza molto il tema del-
la morte davanti al bambino,
possibile che trasmetta al
figlio un senso di angoscia
che con il tempo potrebbe di-
ventare ansia e paura nei con-
fronti della vita e dei suoi pe-
ricoli mortali; viceversa, se
un genitore censura total-
mente largomento, dise-
gnando per il proprio figlio
un mondo incantato dove
non esistono le brutte noti-
zie, possibile che si crei nel
piccolo un problema perso-
nologico legato allabbassa-
mento della stima di s a cau-
sa di un mondo in cui egli
non si sentir mai allaltez-
za dei grandi e dove po-
trebbe sviluppare problemi
di tipo relazionale. In ultima
analisi, bene capire che i
bambini devono essere aiu-
tati ad integrarsi in modo
evolutivo e stadiale verso gli
aspetti positivi e negativi che
fanno parte della vita.
Se si smarrisce la strada
Avventura nellavventura
Capita a tutti, prima o poi,
di comprendere che ad un
certo punto la vita avr una
fine, almeno di tipo terreno.
In genere, questa presa di co-
scienza avviene per gradi. Si
inizia da bambini quando
viene a mancare un anima-
le domestico oppure quando
muore un membro della fa-
miglia, spesso anziano, co-
me ad esempio un nonno.
Rispetto a questo tema i ge-
nitori possono attuare due
comportamenti del tutto di-
stanti tra loro: c chi prefe-
risce nascondere il pi pos-
sibile questa evidente man-
canza, ad esempio inventan-
dosi che il cane stato rega-
lato ad un amico (generan-
do nel bambino un senso di
rabbia, frustrazione ed im-
potenza, oltre che di non
senso) oppure chi mostra al
bambino in maniera molto
diretta tutte le fasi della mor-
te, quasi a volerle porre in
eccessiva evidenza, ad
esempio facendo stare il
bambino in stanza con il
nonno defunto, magari invi-
tandolo a toccargli i capelli o
mostrandosi totalmente di-
sperati, evitando qualsivo-
glia forma di contenimento
di tipo pedagogico. Qualun-
que sia il caso, possiamo di-
re che sin dalla prima infan-
zia sentiamo che qualco-
sa prima o poi finisce, ma
di DARIO LUPO
RISPONDE LO PSICOLOGO
I vasti incendi inquinano laria
e mettono a rischio la salute
METEO E... SALUTE
Come educare i nostri bambini
davanti alla realt della morte
di LIVIA ACHILLI
PARERE LEGALE
Acquisti immobili
Il visto e piaciuto
blocca i reclami
Da pi di due anni mia mo-
glie e io abbiamo venduto
il nostro appartamento a
Milano. Ora gli acquirenti
si lamentano dei rumori
molesti provenienti di not-
te dal bar sottostante. Ci
hanno comunicato che in-
tendono far periziare la ca-
sa che ritengono non a nor-
ma e che conseguentemen-
te ci chiederanno la ridu-
zione del prezzo di compra-
vendita dellappartamen-
to. Possono farlo? Ci tenia-
mo a precisare che il bar in
questione esercita da pi di
20 anni e che gli acquiren-
ti allatto dellacquisto del-
limmobile hanno sotto-
scritto la clausola del vi-
sto e piaciuto.
Purtroppo lelevata rumoro-
sit proveniente da esercizi
pubblici nelle ore notturne
sempre pi un problema in
molte citt, e richiede sem-
pre pi spesso lintervento
delle autorit competenti.
Ci detto, andiamo ad esa-
minare in via generale la nor-
mativa relativa alla garanzia
per i vizi della cosa venduta.
Il codice civile, in proposito,
prevede che Il venditore
tenuto a garantire che la co-
sa venduta sia immune da vi-
zi che la rendano inidonea al-
l'uso a cui destinata o ne di-
minuiscano in modo apprez-
zabile il valore. Il patto con
cui si esclude o si limita la
garanzia non ha effetto, se il
venditore ha in mala fede ta-
ciuto al compratore i vizi del-
la cosa. E prosegue: Non
dovuta la garanzia se al
momento del contratto il
compratore conosceva i vizi
della cosa; parimenti non
dovuta, se i vizi erano facil-
mente riconoscibili, salvo, in
questo caso, che il venditore
abbia dichiarato che la cosa
era esente da vizi.
In ultimo il codice civile sta-
bilisce i termini e condizioni
per la relativa azione: Il
compratore decade dal dirit-
to alla garanzia, se non de-
nunzia i vizi al venditore en-
tro otto giorni dalla scoper-
ta, salvo il diverso termine
stabilito dalle parti o dalla
legge. La denunzia non ne-
cessaria se il venditore ha ri-
conosciuto l'esistenza del vi-
zio o l'ha occultato. L'azione
si prescrive, in ogni caso, in
un anno dalla consegna; ma
il compratore, che sia conve-
nuto per l'esecuzione del con-
tratto, pu sempre far valere
la garanzia, purch il vizio
della cosa sia stato denunzia-
to entro otto giorni dalla sco-
perta e prima del decorso
dell'anno dalla consegna.
Ora, premesso quanto sopra
e venendo al caso di specie,
possiamo affermare che nel
caso sottopostoci dal nostro
lettore gli acquirenti non ab-
biamo pi alcuna possibilit
di agire nei confronti dei ven-
ditori per richiedere la ridu-
zione del prezzo della cosa
venduta, tenuto conto che in-
nanzitutto spirato il termi-
ne prescrizionale di un anno
sopra descritto, che lattivi-
t di bar era gi presente al-
lepoca dellacquisto e in ul-
timo che gli acquirenti hanno
comunque sottoscritto la
clausola in cui accettano
limmobile nella situazione
di fatto e di diritto come vi-
sto e piaciuto.
Gli incendi solitamente immettono
nellAtmosfera grosse quantit gas
e finissime particelle che possono
nuocere gravemente allorganismo
e, poich il loro numero e gravit
dipende anche dalle condizioni
meteo-climatiche, negli ultimi an-
ni sono state condotte numerose
ricerche con lintento capire me-
glio i meccanismi che legano fra
loro circolazione atmosferica, in-
cendi e salute. In particolare lo
scorso mese di agosto sulla rivista
scientifica Nature Climate Scien-
ce stato pubblicato uno studio
(El Nio and health risks from
landscape fire emissions in sou-
theast Asia) attraverso il quale
emerso come El Nio, periodico
riscaldamento del Pacifico Tropi-
cale capace di sconvolgere la circo-
lazione a livello planetario, favo-
rendo lo sviluppo di vasti incendi
possa costituire un pericolo per la
salute delle popolazioni del Sudest
Asiatico. Gli autori dello studio
hanno utilizzato i dati raccolti dai
satelliti per individuare gli incen-
di sviluppatisi nel Sudest Asiatico
fra il 1997 e il 2006 e li hanno poi
utilizzati per simulare, attraverso
modelli matematici impiegati su
potenti calcolatori, le variazioni
delle concentrazioni di diverse so-
stanze nellatmosfera della regio-
ne. Ebbene El Nio stravolge le
correnti atmosferiche in modo ta-
le da indebolire anche i monsoni
che portano abbondanti piogge sul-
lAsia Sud-Orientale, e rende quin-
di il terreno pi arido e vulnerabi-
le allattacco delle fiamme, per cui
nelle annate in cui si sviluppa que-
sto particolare fenomeno climati-
co si osserva anche un brusco au-
mento degli incendi in tutto il Su-
dest Asiatico. Con conseguenze
purtroppo decisamente negative
Come si fa a trovare la strada
giusta? Come ci si orienta in
mancanza di segnalazioni? E
come si fa a trovare qualche
nuovo percorso?
Da ventidue anni le Tartaru-
ghe affrontano questi proble-
mi, che in realt ai nostri li-
velli sono piuttosto semplici.
Dobbiamo dire che, dopo tut-
to questo tempo, trovare un
percorso (da gita giornaliera)
del tutto nuovo piuttosto
difficile, perch ormai abbia-
mo battuto gran parte dei sen-
tieri escursionistici relativa-
mente vicini. Anni fa, quando
il traffico era un po meno in-
tenso e la benzina non costa-
va un occhio della testa co-
me oggi, ci spingevamo a fa-
re gite con andata e ritorno in
un giorno anche in Val dAo-
sta, in Valsesia, in Liguria, in
Ticino, in Val Camonica
adesso per, con traffico in-
tenso e benzina alle stelle,
cerchiamo di restare pi vi-
cino a casa. Le nostre mete
sono perci le valli bergama-
sche, le Grigne, il Triangolo
Lariano e le montagne intor-
no al Lago di Como. Spesso
ripetiamo gite gi fatte, a vol-
te la meta la medesima ma
il percorso differente, o vi-
ceversa. Ma come trovare il
sentiero, ovvero: sapere do-
ve lasciare la macchina e co-
minciare a camminare? Ci
vengono in aiuto, molte vol-
te, i libri di montagna o an-
che gli articoli dei giornali
specializzati che propongo-
no escursioni e trekking. Di
solito c qualche breve cen-
no sulle possibilit di par-
cheggio, ad es. vicino al
Campo sportivo oppure a
fianco del Cimitero o addi-
rittura si cita la via o la piaz-
za. Con queste indicazioni ci
si avvicina alla meta ma non
sempre il parcheggio si tro-
va. Una volta lasciata lau-
to, se si fortunati si trova
qualche palo con frecce di in-
dicazione o qualche scritta sui
sassi, o alla peggio qualche
bollo di vernice. In certe aree
i sentieri sono segnalati in
modo preciso, come nelle al-
te valli bergamasche o in Do-
lomiti, con numerazione e
bolli bianco-rossi. Nel Trian-
golo Lariano si trovano indi-
cazioni pi fantasiose, come
due o tre palline colorate di
vernice differente. In Liguria
poi e in altre localit italiane
dove le segnalazioni le cura
la FIE (Federazione Italiana
Escursionismo) e non il CAI,
si possono trovare losanghe,
quadrati, cerchi, rombi, stri-
sce, tutto di colori diversi, e
in questo caso meglio es-
sersi informati prima! Luni-
co posto dove si va sul sicu-
ro in Svizzera, dove a ogni
bivio trovi un palo segnavia
con tutte le indicazioni del ca-
so.
ndare
a piedi
a cura di DI-HO
Per informazioni sulle
attivit delle Tartarughe
scrivete una mail a:
yoonkyun@fastwebnet.it
Per parlare al dottor
Lupo, scrivete una mail
a: dlupo2005@libero.it o
telefonate al 339.1985441
di Andrea Giuliacci
CENTRO EPSON METEO www.giuliacci.it
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
sulle popolazioni locali. Dai risul-
tati delle simulazioni al computer
effettuate nel corso delal ricerca
infatti emerso che nelle annate
caratterizzate da intensi episodi di
El Nio laumento degli incendi
in grado di causare un incremento
delle concentrazioni medie annua-
li di polveri sottili che nelle aree
vicine ai focolai pu arrivare fino a
200 ?gm-3. Un tale incremento per
il Sudest Asiatico equivale a circa
200 giorni in pi allanno in cui
viene sforata la soglia indicata dal-
la OMS (Organizzazione Mondia-
le della Sanit) come dannosa per
la salute, con un conseguente au-
mento della mortalit per patolo-
gie cardiovascolari di circa 10800
individui, pari a un incremento di
circa il 2% rispetto alle annate nor-
mali.
13
10 ottobre 2012
Mercatino
NUMERI UTILI
Polizia Locale: 02.2693191
Carabinieri Segrate:
02.2133721
Enel: pronto intervento
800.900.800
Aem: 800.199.955
Pronto Intervento: 02.5255
Carabinieri: 112
Vigili del fuoco: 115
Guardia di Finanza: 117
Soccorso stradale: 116
Amsa: 800.33.22.99
Ufficio per l'Impiego:
02.9559711
San Marco riscossione
tributi: 02.26923026
Sportello lavoro:
02.26902287
Trenitalia: 848.888.088
Misericordia Segrate:
02.2139584 / 02.26920432
Radiotaxi Martesana: 2181
Cimitero comunale:
02.26920638
Poste: via Conte Suardi 69
tel. 02.26954814
Spi-Cgil: 02.2136311
Associazione segratese
Lotta al Cancro: 02.21871332
Pronto farmacie: 800.80.11.85
Atm: 800.80.81.81
MUNICIPIO
Tel. 02.269021 (20 linee)
S@C: lun-merc-gio 8.00-
12.15/13.15-15.00; mar 8.00-
12.15/13.45-17.30
venerd: 8.00-12.45
OSPEDALI
Cernusco: 02.923601
San Raffaele: 02.26431
Melzo: 02.951221
ASL ROVAGNASCO
02.92654.01-02-03
Orari: lun-mar-gio 8.30-13/
14-16; mer-ven 8.30-13
Consultorio familiare:
02.92654907
FARMACIA NOTTURNA
Il servizio svolto dalla
farmacia comunale di
Pioltello in via Nenni 9
02.2136198
AMBULANZE
Coordinamento sos: 118
Misericordia Segrate:
02.26920432
Croce Verde Pioltello:
02.92101443-02.92109686
Croce Bianca Cernusco:
02.92111520
Guardia Medica Melzo.:
02.95.12.21
Guardia Medica Pioltello:
02.92103610
RACCOLTA RIFIUTI
Amsa: 800.33.22.99
Centro raccolta differenziata
via Rugacesio: da lun a sab 9-
12; 15-18.00. Tel.
02.2136486
BIBLIOTECA CIVICA
via degli Alpini 34
Orari: 9,30-12,15-14,00-
18,30. Chiusa il luned,
domenica e gioved mattina.
Tel. 02.21870035
ORARI SS. MESSE
S. Stefano - Segrate Centro
Fer.: 8,30-18,00. Fest.: 8,00-
10,00 - 11,30 -18,00 - Prefestivi
18. Tel. 02.2131016
SS. Carlo e Anna - S. Felice
Fer.: 9,00-18,00. Fest.: 10,00-
11,30 -18,30. Prefest.: 18,30.
Tel. 02.7530325
Beata Vergine Immacolata
Lavanderie
Fer.: 17. Fest.: 8,30-10,30-18.
Prefestivi: 18.
Tel. 02. 2136535
S. Alberto Magno - Novegro
Fer.: 17 - Fest.: 8 -10,30.
Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel.
02.7560204
Dio Padre - Milano Due
Fer.: 7,30. Merc. 18,30. Fest.:
11-19. Prefest.: 18.30.
Tel. 02. 2640640
Madonna del Rosario
Redecesio
Fer.: 18,00. Prefest.: 18,30
Fes.: 8,30 (chiesetta S.
Ambrogio)-10,00-11,00-18.30.
Tel. 02.2138808
S. Ambrogio ad Fontes -
Villaggio Ambrosiano
Fer.: 8,30-18. Fest.: 8,30-10-
11,30-18,30. Pref.: 18,30.
La citt a portata di mano
CERCO LAVORO CERCO LAVORO
-Signora con attestato
HACCP offresi part time
per aiuto mense, bar o trat-
torie a Segrate e limitrofi.
No ore notturne. Tel. 349-
6527904 (10/10/12)
-Referenziata e con espe-
rienza, cerco lavoro come
badante. Disponibile 24 ore
su 24. Tel. 327-70328934
(10/10/12)
-Signora italiana di 49 anni
cerca bimbo piccolo da ac-
cudire e crescere, full time
o a ore, referenziata, vivo a
Redecesio, mi sposto senza
problemi. Tel. 340-3435488
(10/10/12)
-Signora con esperienza, re-
ferenziata e con diploma per
assistenza cerca lavoro co-
me badante. Tel. 320-
9207119 (10/10/12)
-Signora bella presenza, di-
namica e pratica: sala, cu-
cina, bar, cerca lavoro in ri-
storante nel fine settimana
serale. Tel. 339-4093980
(10/10/12)
-Referenziata offresi come
badante o baby sitter o do-
mestica. Massima seriet.
Tel. 327-5526953
(26/09/12)
-Collaboratrice domestica
referenziatissima, esperien-
za decennale presso Mila-
no 2, offresi anche per cu-
ra bambini. Tel. 340-
6010280 (26/09/12)
-Signora (pensionata) uso
PC, lavori di segreteria, af-
fidabile, precisa, aspetto
giovanile con ottime refe-
renze cerca lavoro anche
part-time. Tel. 347-3591702
(26/09/12)
-Per persone anziane o in
difficolt che hanno biso-
gno di fare la spesa, di es-
sere accompagnati a delle
visite mediche, o qualsiasi
altro bisogno contattatemi.
Prezzi modici e disponibi-
lit dal luned alla domeni-
ca. Tel. 338-3898472
(26/09/12)
-Signora referenziata offre-
si come domestica, baby-
sitter, per stiro o pulizie
condomini e uffici. Tel. 327-
1644541 (26/09/12)
-Ragazza diciottenne refe-
renziata si offre come baby
sitter nelle ore serali e co-
me aiuto compiti per i bam-
bini della scuola elementa-
re. Tel. 339-3133656
(26/09/12)
-Signora peruviana referen-
ziata, con diploma A.S.A. e
documenti in regola, cerca
lavoro per assistenza anzia-
ni, disabili, baby-sitter, col-
laboratrice domestica. Tel.
333-8296067 (12/09/12)
-Disoccupata bisognosissi-
ma di lavorare, disponibile
per pulizie, baby o dog sit-
ting, o qualsiasi altro lavo-
ro. Dal luned alla domeni-
ca. Tel. 380-2163277
(12/09/12)
VENDO-AFFITTO VENDO-AFFITTO
-Vendo Toyota Yaris Sol
1000 benzina, 5 porte, Eu-
ro 4, climatizzata, anno
2003, buone condizioni, re-
golarmente tagliandata e te-
nuta in box. Euro 2.900 tratt.
Tel. 338-2733343
(10/10/12)
-Vendo bici mountan bike
donna misura media usata 3
volte. Euro 140. Tel 347-
3474193 (10/10/12)
-Vendo giaccone di marmot-
ta Frigerio come nuovo, mo-
dello giovanile, taglia uni-
ca. Foto disponibile via
email su richiesta, visibile a
San Felice. Prezzo euro 300.
Tel. 338-5784474
(10/10/12)
-Vendesi o affittasi box sin-
golo in condominio residen-
ziale in via De Amicis (zo-
na mercato). libero subito.
Tel. 348-2301306
(10/10/12)
-Vendo compressore lt 100
motore HP2 trifase 380
in ottimo stato. Tel. 346-
0287194
--Vendesi caffettiera Lavaz-
za "A Modo Mio" marca
Saeco con garanzia. usata
pochissimo. Tel. 348-
2301306 (10/10/12)
-Affittasi 2 locali e servizi,
semiarredato, 68 mq, in Se-
grate zona Cascina Ovi, eu-
ro 700 spese comprese. Tel.
335-5724359 (26/09/12)
-Affittasi bilocale di mq 60
a Redecesio completamente
arredato. Tel. 328-7388512
(26/09/12)
-Vendo armadio-letto in le-
gno completo di scrivania
ribaltabile e materasso sin-
golo a scomparsa, visibile a
Rovagnasco. Tel. 347-
7503072 (26/09/12)
-Vendo lettino bianco per
bimbo con cassettone, ma-
terasso e accessori vari in
ottime condizioni. Prezzo
60 euro. Tel. 347-3231893
(26/09/12)
-Vendo in via Amendola, a
Rovagnasco di Segrate, tri-
locale di mq 88, doppia
esposizione, box e cantina,
tutto in ottimo stato. No
agenzie. Tel. 347-7503072
(26/09/12)
-Al miglior offerente vendo
auto Honda Insight Elegan-
ce 1.3 grigio metallizzato
vinta a un concorso, imma-
tricolata novembre 2011.
Consumo misto 22,73
Km/litro. Tel. 339-3291821
(26/09/12)
-Affitto box condominiale
al Villaggio Ambrosiano via
delle Begonie/San Carlo,
cancello automatico. Tel.
339-6263037 (26/09/12)
-Privato affitta box singolo
mq.17 in complesso residen-
ziale via Primo Maggio. Tel.
02-26921428 (12/09/12)
-Vendo materasso matrimo-
niale 160 x 200 cm usato ma
in buonissimo stato 90 eu-
ro. Densita media/dura,
spessore 19 cm. Tel: 393-
0017656 (12/09/12)
CERCO CERCO
-Cerco in affitto uno spazio
uso magazzino/ufficio vici-
no a Milano Due. Superfi-
cie 100/120 mq, servizi igie-
nici, almeno una zona riscal-
data da adibire a uffici, fa-
cilit daccesso e di parcheg-
gio. Costo euro 500-600
mese tutto compreso con
contratto registrato.E-mail:
lorenzo061@gmail.com
-Collaudata compagnia tea-
trale amatoriale cerca nuo-
vi attori/attrici per iniziare
un nuovo progetto. Anche
senza esperienza. Tel. 380-
3083212 (26/09/12)
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Le inserzioni sono gratuite e vanno inviate allindirizzo:
Segrate Oggi - via Cellini 5, 20090 Segrate
Oppure possono essere spedite via fax al num. 02.2139372
o via email allindirizzo: mercatino@segrateoggi.it
Preghiamo di formulare inserzioni brevi.
La direzione del giorna-
le non si assume alcuna
responsabilit sul con-
tenuto delle inserzioni.
Dinverno si vedono poco, ma
nella bella stagione sono ri-
scontro frequente. Di che cosa
stiamo parlando? Dei tatuaggi,
divenuti in tempi recenti qua-
si un segno di appartenenza a
una fascia di et. In Italia non
esistono statistiche precise, an-
che per la tendenza al nero
da parte dei tatuatori, ma ne-
gli Stati Uniti si calcola che
siano cresciuti dal 14% al 21%
negli ultimi quattro anni.
Nella sua forma pi diffusa, la
tecnica consiste nell'incidere
la pelle e poi ritardarne la cica-
trizzazione con sostanze par-
ticolari o nell'eseguire puntu-
re introducendo sostanze co-
loranti nelle ferite. I detrattori
dei tattoo sospettano che le
procedure per farli espongano
al rischio di infezioni, ma gli
amanti dei disegni sul corpo
rispondono che le tecniche pi
recenti sono sicure: chi ha ra-
gione? I primi, perch secon-
do lautorevole rivista scienti-
fica New England Journal of
Medicine negli ultimi mesi so-
no stati riportati casi clinici di
infezioni da Micobatteri non
tubercolari, provocate da una
contaminazione dell'inchiostro
usato o dellacqua per diluir-
lo. E per di pi le infezioni cu-
tanee da Micobatterio non tu-
bercolare sono spesso diffici-
li da diagnosticare e da tratta-
re: la diagnosi pu richiedere
una biopsia cutanea, dopo la
quale ci vogliono ben sei set-
timane per individuare l'agen-
te patogeno e sapere qual
lantibiotico adatto. Inoltre non
solo pu essere necessario un
trattamento prolungato per ri-
solvere l'infezione, ma non
poi infrequente il rischio di una
co-infezione con patogeni ti-
po Stafilococco aureo una
brutta bestia. Leliminazione
dei tatuaggi si effettua non so-
lo per paura delle infezioni, ma
anche per motivi di cuore o
di lavoro. Infatti se da un lato
si desidera cancellare il nome
dellex-fidanzato/a, dallaltro
sembra che il tatuaggio in po-
sizioni evidenti sia diventato
un vero e proprio ostacolo nel-
la ricerca di un impiego. Per
tutti questi motivi, si sta sca-
tenando una corsa alla rimo-
zione dei tatuaggi, che au-
mentata del 32%, ma non tut-
ti sono facili da cancellare.
Non esistono laser di una lun-
ghezza d'onda tale da cancel-
lare colori come il giallo e il
bianco (dicono gli specialisti)
e difficili da eliminare sono an-
che il color carne o il bruno
impiegati per il trucco perma-
nente; pi complicato toglie-
re un tatuaggio recente rispet-
to ad uno vecchio, perch la
concentrazione di pigmento
all'interno della pelle mag-
giore rispetto a quelli fatti an-
ni prima. Chi vuole rimuove-
re un tatuaggio, avvisato; chi
vuole farselo, prima ci pensi
bene.
Salute
STUDIO Per le numerose (e pericolose) infezioni, per questioni di estetica e di opportunit
Prima la moda del tatuaggio
ora quella di... cancellarlo
a cura di Santina Bosco
Fondata allinizio del 900 dalle menti di Guido Podrecca e
Gabriele Galatara e ispirata da un sonetto del Carducci (Il
trotto) ebbe grande successo in Italia tra le due guerre il
settimanale politico-satirico semiclandestino LAsino. A
LAsino, rivista e animale (Come il popolo lasino, utile,
paziente e bastonato, scriveva Domenico Guerrazzi)
pensiamo spesso in questo periodo indecifrabile della nostra
vita nazionale, soprattutto quando il governo sottopone i
cittadini al supplizio di Tantalo di annunci-smentite sulla
riduzione delle tasse. Tasse che i governanti addossano disin-
voltamente come altro peso aggiunto allasino. Vale a dire a
noi poveri cittadini gi gementi sui sentieri impervi della vita. E
a chi senn? A quelli che le tasse gi le pagano, ben
identificabili, dai quali e con i quali si sicuri di fare cassa.
Nessun dubbio che il governo Monti stia facendo qualcosa di
pi dei precedenti contro levasione fiscale e stia risvegliando
la coscienza civile contro i delinquenti dellevasione per
insomma, non che stia scherzando con lasino. Per ridurre
le tasse bisogna prima recuperare levasione, dice il
Professore. Ok, ma intanto lasino non ce la fa pi, raglia
perch ha fame e, sfinito, accenna a crollare. E allora perch
mentre si intensifica e si rende ancora pi severa la lotta
allevasione, non si comincia intanto a sgravare un pola
pressione fiscale sui cittadini e le aziende, che significherebbe
pi denaro in circolazione per aumentare i consumi e creare
posti di lavoro? La ricetta sarebbe semplice, salutare e
regalerebbe un podi morale e speranza al popolo angosciato
dallandamento dello spread. Ma chi li guarda ancora i tg che
sembrano resoconti quotidiani di consigli di amministrazione?
Nel frattempo lasino sopraffatto dal peso sul basto e
implorante piet consiglia al padrone di alleggerire il suo
peso e di distribuirlo su certe categorie di evasori certi, ma che
sembrano invisibili al radar. E che vivono da... purosangue.
Vista dal PEP
di Beppe Maseri
Ragli e calci, lAsino
sotto il peso del fisco
14
10 ottobre 2012
Sport
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
Anche noi da ragazzi, prima
di incontrare illuminati mae-
stri di giornalismo che ci han-
no parlato e spiegato la no-
ble artepensavamo che la bo-
xe non rientrasse nella catego-
ria sport in quanto ritenevamo
che non agevolasse la salute
(alla quale lo sport dovrebbe
contribuire) il fatto che due an-
dassero sul ring a sfasciarsi la
faccia. Sport violento (e quin-
di da non trasmettere in prima
serata, da sottrarre alla vista
dei bambini) lha considerato
nei giorni scorsi , ma solo per
un attimo, anche qualche par-
ruccone dei vertici Rai ignaro
delle volgarit, della violenza,
del terrore e dellorrore che
vengono proposti in quella fa-
scia oraria. Per fortuna tutto
subito rientrato (con le dovero-
se scuse) dopo una giusta sol-
levazione popolare condotta
dai vertici dello sport nazio-
nale. Ma quale violenza? La
boxe, noble arte appunto,
disciplina, controllo, rispetto
delle regole e dellavversario,
tattica, intelligenza. E a
questo proposito ci ha molto
incuriosito sapere che nella pa-
lestra della Segrate Boxe si-
ta presso la Biblioteca di via
degli Alpini, il maestro Gian-
luca Mulas, 39 anni, ex pugi-
le di buon livello (dilettante 1^
serie dilettanti negli anni No-
vanta con una medaglia di
bronzo ai campionati italiani
assoluti 90-91 nella catego-
ria superleggeri) aveva orga-
nizzato, oltre che a quello per
le donne, un corso di avvia-
mento al pugilato per bambi-
ni. S, per bambini e ragazzini
di et compresa tra i 6 e 14 an-
ni. Un lavoro meritorio ed in-
teressante che Mulas porta
avanti con la collaborazione
di Alessandro Balizari, 27 an-
ni, laureato in psicologia, mol-
to attento alle dinamiche emo-
zionali infantili. Sono 25 di-
visi per squadre ed et spie-
ga Mulas - Ci sono i Cuccioli
(6-7 anni), i Cangurini (8-9-
10), i Canguri (10-11) e gli Al-
lievi (12-14). I corsi, a pale-
stra aperta alla presenza dei
parenti, sono al marted e al
venerd con sedute di unora
ciascuna. Si tratta di esercizi
di divertimento e di imposta-
zione, di esercizi per allenare
i riflessi, la forza, lagilit, a
seconda dellet. Una parte
in comune, laltra parte diffe-
renziata. Ci sono salti con la
cordicella di pochi secondi,
salti col bastone, tiro alla fu-
ne, rubabandiera, slalom tra
gli ostacoli, percorsi di corsa
per lorientamento spaziale. Si
divertono un mondo. Perch
questi bambini scelgono co-
me orientamento la boxe?
Perch piace, per sentito dire,
perch c qualcuno in fami-
glia che ha fatto pugilato, per-
ch influenzati da qualche film
come Rocky. Le motivazioni
sono diverse. E i genitori che
cosa dicono? Che c lesi-
genza spiega Balizari di
qualcosa di un p di diverso
dal solito calcio che spesso di-
seduca i bambini per il com-
portamento di troppi campio-
ni, perch troppo competiti-
vo e viene a mancare leduca-
zione. Cos vengono a prova-
re qui da noi. Sono curiosi. Il
desiderio quello di diventare
forti. Ai genitori dico che che
non si insegna lo sviluppo del-
lindole aggressiva, anzi. Il pu-
gilato, infatti, controllo del-
lansia e della paura. Gli... in-
contri pi duri, purtroppo, so-
no allesterno, a contatto con i
problemi della vita quotidia-
na. Il pugilato, quello vero,
che comunque viene un po
pi avanti dellet di questi ra-
gazzi continua Balizari in-
fonde sicurezza in te stesso, ti
aiuta al self control, a non ave-
re dei colpi di testa. Spieghia-
mo che un pugile ha unarma
in mano, che deve valutarne
sempre gli effetti. Insegniamo
ai ragazzi che il pugilato uno
sport, disciplina che non va
usato per fare i bulli. Se un
ragazzo usa le mani fuori dal-
la palestra viene subito allon-
tanato, interviene severo il
maestro Mulas. A questa et
SEGRATE BOXE Nella palestra di via degli Alpini i corsi organizzati dal maestro Mulas e da Balzari
Piccoli aspiranti Rocky crescono
Sono 25 dai 6 ai 14 anni. Il pugilato self control, rispetto. Guai a menar le mani fuori e alle note a scuola
soprattutto attivit ludica con
la disciplina. Prima dello
sport viene la disciplina di-
ce Balizari Esigiamo che a
scuola il voto in condotta non
sia inferiore allotto. Se il
bambino prende una nota di-
sciplinare e lo dice salta per
castigo una lezione, se non lo
dice e lo vengo a sapere salta
una settimana. Si pu a que-
sta et capire se qualcuno ha
talento per questo sport? Beh,
a questa et deve essere visivo,
in questo campo ilMarado-
na della situazione sorride
Mulas - solo in prospettiva.
Del talento te ne accorgi da
come uno apprende, miglio-
ra, attento. Per devi lavo-
rarci tanto soprattuto perch
laspirante pugile deve capire
che per sfondare in questo
sport serve tanta applicazione
e molto sacrificio. Il primo
match? Dopo i 13 anni: 3 mi-
nuti suddivisi in 2 riprese da
un minuto e mezzo. Il com-
battimento la vera sintesi di
quello che hai imparato in pa-
lestra. Il vero punto di inizio.
Pi avanti si pu scegliere di
entrare nella categoria agoni-
sti. A questo punto la musica
cambia un po ma sempre con
molta gradualit. Se qualcu-
no si ritira dopo il primo
match? Non di sicuro per la
paura, bens per i sacrifici che
questo sport comporta.
Lapertura della palestra ai
bambini in vista del pugilato
Serve a formare un nostro vi-
vaio di cui siamo orgogliosi
spiega Mulas e che ci ha gi
dato qualche bella soddisfa-
zione con gli agonisti Manto-
vani, peso medio di 18 anni,
e con Aquino, peso piuma di
17anni che ha gi disputato 15
incontri in 16 mesi con 7 vit-
torie, 4 pareggi e 4 sconfitte
ed campione italiano in ca-
rica del torneo Italia catego-
ria Youth. Se non si semina,
non si raccoglie.
Pep
BASKET Una vittoria e una sconfitta nelle prime due partite. Venerd affronta il Social Osa
Gamma, dalla pista buoni segnali
Colombi cerca di darle robustezza
Una vittoria casalinga (65-59) contro
la Bocconi e una sconfitta esterna
(75-71) con la Basketown nelle pri-
me due partite del campionato di se-
rie D della rivoluzionata Gamma. Un
avvio incoraggiante che fa ben spera-
re nellopera di assemblaggio in cor-
so delleterogeneo organico affidato
a coach Michele Colombi dopo la fu-
sione col Millenium. I lavori sono in
corso - ricorda Colombi - ma le pre-
messe sono buone. Ci spiace per la
sconfitta in extremis contro il Baske-
town, venuta con un tiro da tre quasi
a fil di sirena, che ci ha impallinati sul
pi bello quando pregustavamo la vit-
toria dopo essere stati in testa per tut-
to lincontro anche di 11 punti. Ma
mi sono piaciuti lo spirito e il caratte-
re dei ragazzi e non dobbiamo dimen-
ticare che il Basketown punta ai pla-
yoff, e che con noi aveva il dente un
po avvelenato perch lanno scorso
lavevamo eliminato proprio ai pla-
yoff. C da aggiungere che in que-
sto momento lorganico a disposisi-
zione di Colombi ridotto a otto uni-
t per le assenze di Chioda e Polo per
infortuni. Che un bene per noi nel-
la rotazione, perch mantiene la squa-
dra compatta finch non troviamo
squadre che contano su maggior ta-
lento. Noi ora stiamo lavorando sulla
difesa che deve essere la nostra for-
za. Questa Gamma una macchina
costante sotto il profilo realizzativo,
una goccia che scava la pietra, e se
prende un po il largo poi difficile
rimontarla. Venerd (ore 21,15) la
Gamma affronta a Redecesio, presso
la palestra del centro sportivo Don
Giussani, il Social Osa.
Tutto pronto per lesordio della nuova Volley
Segrate, che dopo la discesa in serie B2 dovuta a un
necessario ridimensionamento economico della societ
pronta a ripartire per tornare subito in alto. Appuntamento
domenica 14 ottobre (ore 18) al Palazzetto di via 25 Aprile
per la prima di campionato contro Pastificio Avesani. In
campo la prima squadra totalmente rinnovata sotto la guida
di coach Massimo Eccheli e di capitan Max Russo.

La grande boxe, per una


sera, parler segratese.
Appuntamento venerd 12
ottobre, dalle 20.30 al
Palasegrate, per una
grande serata di sport.
Ricco il programma
dellevento: si parte con
tre incontri tra dilettanti
(sul ring anche due talenti
del maestro Mulas, Alloro
e Aquino). Poi largo ai
professionisti, con tre
match che culmineranno
con la difesa del titolo
italiano superleggeri da
parte del segratese Renato
De Donato.
LEVENTO IL 12
Al Palasegrate
il titolo italiano
superleggeri
SEDE: Via Roma, 11 - 20090 Segrate (MI). Tel: 02.2138900
FILIALE: Via XI Febbraio, 17 - Vimodrone (MI)
TEL: 02.25007147 E-MAIL: info@csn-assicuratori.it
Agenzia Generale SEGRATE
Cordini, Sardi e Nasisi
Assicuratori dal 1974
Volley, al via il nuovo Segrate
che si affida ai baby talenti
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
redazione
pubblicit
amministrazione
15
10 ottobre 2012
Calcio
Con un antipasto cos, ci sar
da leccarsi le dita anche que-
st'anno. A cucinare un'altra
annata di successi potrebbe-
ro essere i pulcini classe 2003
della Polisportiva Citt di Se-
grate. Ripartiti quest'anno, sot-
to la guida attenta di Davide
L'Erede, con la solita abbuffa-
ta di gol e successi. Corsari a
Vaiano Cremasco (primo po-
sto al torneo locale), i leon-
cini gialloblu hanno poi sfio-
rato il podio ad Arona, in pro-
vincia di Novara. E si stanno
preparando ora per la finale
di Champion's. S, la Coppa
dei Campioni organizzata dal-
la Poli a Redecesio. Che se
poco c'entra con quella dalle
grandi orecchie ne sanno
qualcosa i giovani 2003, ve-
nuti al mondo in un'annata
d'oro per il calcio italiano con
Milan, Juventus e Inter (in
quest'ordine) sul tetto d'Euro-
pa ormai tra gli appunta-
mento pi prestigiosi a livel-
lo di scuole calcio lombarde.
Un gruppo con grandi pro-
spettive, quello dei 2003 se-
gratesi: merito dell'intuito e
della preparazione di Gianni
Sementilli oggi responsabi-
le dell'intera scuola calcio
gialloblu che li ha amalga-
mati facendo venire fuori una
squadra che promette molto.
A mister L'Erede ora il testi-
mone, per continuare la cre-
scita sportiva, ma soprattutto
personale ed educativa, dei
pulcini. Come sempre affian-
cati dal lavoro dei dirigenti (in
questo caso Domenico Car-
bonara e Francesco Cioffi) e
dei genitori per garantire la
massima serenit ai ragazzi.
Pulcini 2003: Davide Andre-
otti, Eugenio Boni, Simone
Carbonara, Gabriele Cioffi,
Francesco Esposito, Mattia
Maroni, Alessandro Martinez,
Luca Nenna, Pietro Re, Dan-
nis Spirito, Andrea Tomaso-
ni, Andrea Vitale
CANTERA GIALLOBLU Continua labbuffata dei pulcini 2003 di LErede ormai pronti per traguardi... internazionali
Che fame i Leoncini. Ora la Champions
Entusiasmo ed emozione in vista della finale della prestigiosa competizione in programma a breve a Redecesio
Dopo unottima partenza di
campionato in cui la Poli-
sportiva era riuscita a por-
tare a casa ben 7 punti in tre
partite, le ultime due gare
hanno visto un deciso ral-
lentamento da parte dei ra-
gazzi di mister Omini, pi
sotto il profilo dei risultati
che delle prestazioni. Negli
ultimi due incontri infatti i
gialloblu hanno ottenuto so-
lo un punto e soprattutto
hanno incassato 4 reti in due
partite, dopo che nei primi
270 minuti di campionato
erano riusciti a mantenere
inviolata la propria porta.
La sconfitta per 2-0 in casa
del forte Sporting L&B, che
si rapidamente portato nel-
le posizioni di testa, ha mes-
so in mostra una squadra
che ha cercato di lottare e
ha creato delle situazioni per
poter segnare, non riuscen-
do per a concretizzarle; e
come spesso accade nel cal-
cio, stata poi punita nella
seconda frazione di gioco.
Nellultimo turno la Poli-
sportiva ha giocato nuova-
mente in trasferta, questa
volta in casa della Frog Mi-
lano, impattando per 2-2 al
termine di una gara combat-
tuta e contro un avversario
tra i favoriti per la vittoria
del girone; il protagonista
questa volta stato il rien-
trante Vassily Naydenov, au-
tore di una doppietta, con il
bomber Marco Sircana in
veste di rifinitore. Dopo un
primo tempo equilibrato, il
Segrate era riuscito ad an-
dare in vantaggio alla fine
della prima frazione. Nella
ripresa i segratesi hanno
giocato meglio
degli avversari,
ma per colpa di
due episodi (un
rigore e una puni-
zione con mi-
schia) sono anda-
ti addirittura sot-
to per 2-1; ma a
pochi minuti dal
termine Nayde-
nov ha riportato il
risultato in parit,
evitando una
sconfitta che sa-
rebbe stata imme-
ritata. La scon-
fitta con lo Spor-
ting stato un
episodio negativo,
che si poteva evi-
tare ma che comunque ci
pu stare nellarco di un
campionato - il commento
del tecnico gialloblu Alber-
to Omini - il pareggio in ca-
sa della Frog invece un ot-
timo risultato, perch colto
in rimonta contro unottima
squadra. I ragazzi hanno
giocato molto bene e hanno
saputo reagire con determi-
nazione quando siamo an-
dati sotto per 2-1, riuscen-
do poi meritatamente a pa-
reggiare nel finale. un
campionato duro, molto
equilibrato: al momento non
c una squadra in grado di
dominare, ma ce ne sono
tante di alto livello. Noi pos-
siamo far parte di questa
cerchia di protagoniste e
cercheremo di lottare fino
alla fine. Dopo 5 gare la
Polisportiva si trova al quin-
to posto in classifica con 8
punti, a 5 lunghezze dalla
capolista La Spezia. Nel
prossimo turno torner a
giocare sul terreno di casa
e ricever la visita del Pan-
tigliate, in difficolt e con
soli 3 punti allattivo.
Giacomo Lorenzoni
Prossimo turno: domeni-
ca 14 ottobre, ore 15.30:
Citt di Segrate-Pantigliate
Classifica: La Spezia 13,
Sordio 12, Sporting L&B
10, Savorelli 9, Citt di Se-
grate 8, Cernusco 8, Frog
Milano 7, Calvairate 7, Cre-
spi Morbio 7, Centro Schu-
ster 7, Real QCM 5, Villa-
tavazzano 5, Pantigliate 3,
Vidardese 3, Palazzo Pigna-
no 2, Nuova Acop Zelo 2
CALCIO/ 1A CAT. Due punti in altrettante partite, ma significativa la rimonta sul Frog
Risultati meno brillanti
ma il Segrate c sempre
Federico Anesi, 18 anni,
centrocampista. Per lui
gi nove presenze stagionali.
Il calcio ha le sue regole. E ben presto le avr anche
il campo Raimondo Vianello di Milano 2, da sempre
dedicato allo sport pi seguito in Italia. Lamministrazione
del Comprensorio ha deciso di regolare luso dellarea dopo
che si sono verificati spiacevoli episodi di vandalismo: sono
state danneggiate le porte, le reti e qualcuno ha tentato
addirittura di dar fuoco allerba sintetica. Il Comune di
Segrate ha dovuto approvare il
regolamento perch si tratta di
una propriet privata adibita a
uso pubblico. Cos stata
preparata la targa che riporta nel
dettaglio le norme stabilite e
sar ricoperta da una protezione
in plexiglass anti bombolette
spray. Ci saranno degli orari da rispettare: dalle 8 alle 21 dal
20 marzo al 20 ottobre, dalle 9 alle 17 durante il resto
dellanno. Verr ufficializzata la pratica della prenotazione
del campo in portineria centrale con una novit: bisogner
lasciare alla Vigilanza un documento di identit valido e 50
euro di cauzione. Gli eventuali danni saranno riparati entro
una settimana e addebitati al responsabile della prenotazio-
ne. Sar poi vietato introdurre nel campo motorini,
biciclette, pattini, cani o bivaccare. Per evitare che si ripre-
sentino danneggiamenti il Comprensorio sta valutando la
possibilit di recintarlo o di installare telecamere collegate
con la Vigilanza. Nel piano del 2012-2013 previsto il
rifacimento dellimpianto di drenaggio, ma per il momento
il manto erboso non verr toccato. Rifare il rivestimento
sintetico del campo significherebbe spendere 80/90mila
euro, una cifra per ora incompatibile, secondo lamministra-
zione del quartiere, con le altre priorit di Milano 2.

MILANO DUE Dopo gli atti di vandalismo


Stabilite nuove regole
Orari e sanzioni per
utilizzare il Vianello
Continua il momento positivo della Fulgor di Ivan
Tommasello, partita con il piede giusto nel campionato di
Terza Categoria e a punteggio pieno dopo tre giornate. Dopo
il successo allesordio, la squadra del presidente Brunelli si
ripetuta battendo in rimonta il Peschiera Borromeo con il
punteggio di 3-1 grazie a una rete di Tommasello e una
doppietta di Petrillo. E nellultimo turno la Fulgor ha piegato
il Sacro Cuore vincendo il derby 5-0 (reti di Ciceri, Miola,
Veneziano, Tommasello e Inga). stato bello vincere alla
grande la partita contro il Sacro Cuore perch era un match
molto sentito e perch abbiamo potuto giocare sul campo del
Primo Maggio, di fronte a tanti amici - il commento di
mister Tommasello, che nella veste di allenatore-giocatore si
sta dilettando anche come goleador - Stiamo andando
davvero bene, i ragazzi si allenano bene e vedo che si sta
creando un gran bel gruppo. Il progetto che avevo in mente si
sta concretizzando, abbiamo ottime risorse tecniche e
potremo giocarcela contro tutti fino alla fine.
E se la Fulgor sta andando bene, i risultati sono molto
positivi anche per laltra segratese del girone, cio il Marek.
La compagine fondata dalla comunit bulgara di Novegro,
dopo aver perso il derby allesordio proprio con la Fulgor, ha
portato a casa due successi e ha messo a segno parecchie
reti: prima ha battuto per 3-1 la Golden Ausonia e poi ha
superato per 6-2 il San Giorgio Limito. Entrambe le squadre
veleggiano nelle prime posizioni della classifica, la Fulgor
prima insieme al Tribiano e il Marek subito dietro. Nel
quarto turno la Fulgor far visita alla Golden Ausonia
(attualmente a quota zero punti), mentre il Marek giocher
sul terreno della Virtus Real Milanese. (G.L.)
Classifica: Tribiano 9, Fulgor Segrate 9, Marek 6, Mecenate
5, A.L.G.O. 4, Virtus Real Milanese 3, Dindelli 3, Macallesi
3, Peschiera Borromeo 3, Sacro Cuore 3, Scarioni 1, San
Giorgio Limito 1, Golden Ausonia 0

CALCIO/ 3A CAT. Ai vertici le due segratesi


Fulgor a manetta
e a punteggio pieno
Il Marek a mitraglia
16
redazione@segrateoggi.it
tel/fax 02.2139372
via Cellini 5
www.segrateoggi.it
10 ottobre 2012
redazione
pubblicit
amministrazione
Orthopedia Tecnica specializzata nella costruzione
di plantari su misura, busti e tutori. Collaboriamo con
centri e associazioni sportive realizzando plantari adatti
a ogni tipo di attivit sportiva.
Paolo Pasini, tecnico ortopedico con pi di 20 anni di
esperienza, specializzato nellapplicazione di tutori in
traumatologia e nella realizzazione di plantari su misura.
Cesare Pozzi, responsabile commerciale letti e poltrone,
deambulatori e prodotti ortopedici.
Marco Bordina, podologo, specializzato in trattamenti
diretti alla prevenzione e alla cura di patologie quali: oni-
cocriptosi, alluce valgo, metatarsalgie, dolore da sperone
FDOFDQHDUH IDVFLWH SODQWDUH FDOORVLW XQJKLH LSHUWUR-
che, deformi e/o incarnite.
Per correggere ogni patologia e per recuperare una
corretta postura utilizziamo tecniche avanzate (Esame
Baropodometrico Posturale) per lanalisi e il rilievo dei
FDULFKL SUHVVRUL VXOOD VXSHUFLH GL DSSRJJLR SODQWDUH
Viale Monza 40, Milano | Tel 02 28970344
Fax 02 26115076 |orthopediatecnica@gmail.com
www.orthopediatecnica.it
$HURVRO XPLGLFDWRUL LQDODWRUL
termali, magnetoterapia, aspira-
tori chirurgici, elettrostimolatori,
bilance e molto altro!
ENTRA GRATIS
AD ACQUAWORLD
CON RADIO SEGRATE
Ascoltaci dalle 10 alle 12.
Quando senti una canzone che ha nel testo
la parola "acqua" manda un sms con scritto
"acquaworld" al 333.8885706.
Il primo, ogni giorno, avr in regalo due
biglietti nell'unico parco acquatico
aperto tutto l'anno!
www.radiosegrate.com
AL PALASEGRATE Grande successo per la seconda edizione organizzata da Boutique Papa e Confezioni Pirola con il Comune
Segrate in Moda, da non credere
In passerella ragazze e signore di Segrate - Lassessore Arseni: Sosteniamo le nostre aziende soffocate dalla grande distribuzione
Posti a sedere andati a ru-
ba molto prima che inizias-
se la manifestazione, grande
entusiasmo e partecipazione
di pubblico: si abbassano le
luci e le ballerine della scuo-
la Mcb Dance di Segrate,
diretta da Maria Cristina Ber-
nardi del Teatro La Scala di
Milano, aprono la seconda
edizione di Segrate in Mo-
da, andata in scena domeni-
ca scorsa al Palasegrate di via
degli Alpini. Presentatore del-
la kermesse Manuel Gallo
con la partecipazione di Ki-
lian Nielsen, figlio della pi
nota Brigitte. Promotrici del-
la serata Carmen Papa ed
Attualit
prese che offrono un servizio di alta qualit
e prodotti che non si trovano nella grande
distribuzione. A tal proposito, Arseni parla
anche del 4 bando del Distretto del Com-
mercio, vinto dal Comune, che permetter
di avere a disposizione un fondo di 270mi-
la euro che, ha annunciato Arseni, distri-
buiremo alle attivit che stanno investendo
per reinventarsi e valorizzarsi, per rendersi
pi visibili e competitivi rispetto alla grande
distribuzione.
In passerella grandi nomi del Made in Italy,
tra cui Marina Rinaldi, Marella, Persona,
Cannella, Aldo Colombo e Diana Gallesi;
gli abiti sono stati indossati da bambine, ra-
gazze e signore di Segrate diventate mo-
delle per un giorno (erano presenti solo un
paio di professioniste) e trasformate dalle
sapienti mani di parrucchieri e truccatori,
sempre segratesi. Tra le due sfilate, nuova
esibizione delle ballerine, tutte di 13 e 14
anni, che hanno presentato pezzi di danza
classica e rivisitazioni di repertorio con cui
hanno partecipato a diversi
concorsi. Vogliamo forma-
re dei ballerini professionisti,
creare e dare lavoro nel cam-
po artistico, ha spiegato la
Bernardi, direttrice della scuo-
la di danza. E pare sia gi suc-
cesso perch due componen-
ti della scuola lavorano in
compagnie di ballo a Madrid
e Bratislava. Chiudono la ma-
nifestazione tanti applausi del
pubblico e i ringraziament
delle organizzatrici a tutti i
collaboratori. Lappuntamen-
to per marzo 2013: vista la
grande partecipazione, anti-
cipano Papa e Pirola, Segra-
te in Moda questanno rad-
doppier: con la bella stagio-
ne, infatti, sfileranno le col-
lezioni primavera-estate.
Francesca Leonzi
Nelle foto (Foto Ottica
Piovani, via Gramsci
41): in alto, Eliana
Pirola con le sue
modelle. A destra, in
senso orario: lasses-
sore al Commercio
Lorenzo Arseni, i pre-
sentatori della serata
Manuel Gallo e Kilian
Nielsen e due immagi-
ni del numeroso pub-
blico che ha riempito il
Palasegrate. Qui a sini-
stra, Carmen Papa con
la figlia. Al centro, a
sinistra, gli hair-stylist
che hanno partecipato
alla sfilata, a destra le
ballerine della scuola
Mcb Dance di
Segrate.
Eliana Pirola, rispettivamen-
te titolari dei negozi segrate-
si Boutique Papa e Con-
fezioni Pirola, con il patro-
cinio dellassessorato al
Commercio e la collabora-
zione di trenta esercizi com-
merciali della citt. proprio
lassessore al Commercio Lo-
renzo Arseni, visibilmente
emozionato e sorpreso per la
grande partecipazione di pub-
blico, a prendere la parola e
aprire ufficialmente la sfila-
ta: Questa manifestazione
stata creata per dare visibili-
t alle nostre aziende in que-
sto momento di difficolt
economica - ha spiegato las-
sessore, che ha ringraziato
Daniela Corti per lorganiz-
zazione dellevento - Voglia-
mo supportare le piccole im-