Sei sulla pagina 1di 24

Bassanini A.a, Caselli G.b,c, Fiore F. a, Ruggiero G.M. a, Sassaroli S. a & Watkins E.

a b c d

Studi Cognitivi, Milano. Studi Cognitivi, Modena. London South Bank University, London, UK. Mood Disorders Centre, School of Psychology, University of Exeter, UK

Martin & Tesser, 1996: Ruminazione come stile di pensiero ripetitivo che avviene in assenza di eventi ambientali concomitanti; O Watkins, 2004: Ruminazione come indugiare ricorrente su emozioni, sensazioni, problemi, eventi stressanti e aspetti negativi di s.

Roma, SITCC 2012

Predice lonset, la durata dei sintomi depressivi (Nolen-Hoeksema, 2000) e lattivazione di processi cognitivi disfunzionali (ad es. Il pensiero ripetitivo astratto/valutativo; Erber & Wegner, 1996; Erskine, Kvavilashvili, & Kornbrot, 2007; Watkins, 2008).

Roma, SITCC 2012

O Il letteratura, sono stati individuate due tipologie


di ruminazione:

O uno stile adattivo/costruttivo - concreto, process-

focused, specifico, focalizzato su esperienze specifiche e processi legati a come gli eventi si succedono (the HOW style) O uno stile maladattivo/disfunzionale - astratto, generalizato, valutativo, focalizzato su perch si verificato un certo outcome (the WHY style) (Watkins, 2008).

Roma, SITCC 2012

O La Ruminazione di tipo astratto/valutativo


porta a:

O un aumento della reattivit emotiva; O una riduzione dei processi emotivi; O un aumento delle valutazioni negative di s
(Moberly & Watkins, 2006).

Roma, SITCC 2012

O Moulds e colleghi (2010): la Ruminazione


influenzata da credenze meta-cognitive, quali:

O Ruminare mi serve per risolvere il

problema; O Ruminare mi aiuta a dare senso agli aventi del mio passato; O Ruminare mi aiuta a controllare la situazione.

Roma, SITCC 2012

a. Indagare i processi ruminativi di tipo WHY e HOW e le reazioni


emotive di fronte a problemi quotidiani, oltre alle credenze che potrebbero influenzare luso di uno stile in preferena allaltro;

b. Indagare se le persone tendono a ruminare in modo WHY o c. Indagare in che modo i soggetti giustificano la propria
preferenza per uno specifico stile ruminativo; stato emotivo.

HOW, nel momento in cui si trovano a fronteggiare un evento quotidiano inaspettato e imprevisto;

d. Indagare la disfunzionalit della ruminazione di tipo WHY sullo

Roma, SITCC 2012

BDI Beck Depression Inventory

RRS (Ruminative Response Scale)

Mood Scale

Questionario Strutturato

Mood Scale Situazionale dopo ogni Immagine

Mood Scale

Roma, SITCC 2012

O Una serie di 8 immagini raffiguranti situazioni quotidiane O A seguito di ogni immagine, tre task:
a) b) c)

problematiche, inaspettate viene mostrata ai partecipanti;

0-100 mood scale sulla situazione raffigurata; Scegliere, tra due descrizioni testuali, quale meglio rappresenta la risposta cognitiva usuale; Scegliere tra una lista di credenze quelle con cui il partecipante concorda.

Roma, SITCC 2012

M. non si aspettava questo imprevisto. Si agita e i pensieri iniziano a riempire la sua mente. Inizia a pensare: che sfiga! E come la risolvo ora?, qual la soluzione migliore da mettere in atto?, cosa farebbe G. se fosse nella mia situazione?, limportante ridurre al minimo il ritardo al lavoro, quali mezzi alternativi posso utilizzare?.

M. non si aspettava questo imprevisto. Si agita, i pensieri sono sempre pi presenti e non riesce a sbarazzarsene. Gira intorno allauto e inizia a pensare: perch proprio oggi?, che sfiga!, sicuramente arriver tardi al lavoro, ma perch mi espongo sempre a queste situazioni?, perch non sto pi attento?, devo capire perch successo, devo riflettere su come organizzo la mia vita.

Roma, SITCC 2012

10

Roma, SITCC 2012

11

O I partecipanti compilano un mood scale


allinizio e alla fine del protocollo;

Roma, SITCC 2012

12

O 212 soggetti, popolazione generale, reclutati


tramite un servizio online di raccolta dei dati;

O Et Media: 32.1 (sd = 7.91) O Scolarizzazione Media:


13 anni (sd = 4.7)

Roma, SITCC 2012

13

1. Livello dei Partecipanti 2. Livello Situazionale

Roma, SITCC 2012

14

mean BDI RRS Mood Scale Pre 5.33 29.94 67.11

std dev. 5.397 18.773 19.008 18.957

Mood Scale Post 68.11

Roma, SITCC 2012

15

La WHY TENDENCY (tendenza a scegliere la descrizione WHY durante i task).


Dependent variable: Post-Task Mood Scale variable BDI Why tendency beta -1.309 -2.648 t -4.745 -2.648 sig. .000** .048*

La Why tendency predice lo stato emotivo finale.

Roma, SITCC 2012

16

Il BDI correla positivamente con lRRS Il Mood Scale, prima, durante e dopo i task correlano negativamente con BDI e RRS Il Mood Scale iniziale e quello finale correlano positivamente tra di loro

BDI RRS Pre-Task Mood Scale Situational Mood Scale Post-Task Mood Scale

BDI 1

RRS .508** 1

Pre-Task Mood Scale -.593** -.643** 1

Situational Mood Scale -.077** -.164** -.152** 1

Post-Task Mood Scale -.407** -.493** .666** -.228** 1

Roma, SITCC 2012

17

Tutti i predittori sono significativi (R2=.047, F=15.218, p=.000). La scelta di una descrizione HOW o WHY risulta il predittore principale Ci sembra confermare la disfunzionalit della Ruminazione WHY sullo stato emotivo. Il modello spiega il 47% della varianza. Dependent variable: situational mood scale variable How/Why Choice BDI RRS Pre-Tasks Mood Scale beta .121 -.070 .127 -.094 t 4.274 -1.925 3.320 -2.505 sig. .000** .05* .001** .012*

Roma, SITCC 2012

18

Influenza della scelta della descrizione HOW o WHY nel task precedente sulla scelta successiva; Influenza dello stato emotivo nel task precedente sulla scelta successiva.

B BDI RRS Previuos choice Previous situational mood Constant .039 .015 -1.444 .010

S.E. .018 .009 .176 .003

Wald 4.833 2.752 67.624 8.186

df 1 1 1 1

sig. .028* .097 .000** .004**

Exp(B) 1.040 1.015 .236 1.010

-.328

.451

.529

.467

.720

Roma, SITCC 2012

19

Analisi Post-Hoc delle credenze metacognitive scelte per giustificare la scelta della descrizione WHY o HOW.
Solo confronti significativi:

BASSA Why Tendency

ALTA Why Tendency

U MannWhitney 182,464.000

sig. 2-sided

Non mi fa pensare a cose dolorose Non mi piace perdere tempo su pensieri inutili Mi aiuta a organizzare le cose da fare Mi aiuta a capire dove ho sbagliato o fallito Perch sono fatto cos

.006**

162,760.000

.005*

159,912.000

.014*

183,376.000

.000**

205,008.000

.000**

Roma, SITCC 2012

20

O Disfunzionalit della Ruminazione Astratta/Valutativa (WHY


Style);

O BDI, RRS e ALTA Why Tendency punteggi alti; O PEGGIORAMENTO dello stato emotivo durante i task nei soggetti
con ALTA Why Tendency;

O Ricadute cliniche: Strutturazione di interventi di processo sulle


modalit disfunzionali della Ruminazione.

Roma, SITCC 2012

21

O Aspetti originali della ricerca:

O Viene chiesto direttamente ai soggetti di confrontarsi con situazioni


di vita reale; O Sono stati separati chiaramente i due stili di Ruminazione HOW e WHY; O Sono state indagate le differenze tra le credenze metacognitive delle due tipologie di Ruminazione.

Roma, SITCC 2012

22

O Limiti della Ricerca:


O Ordine delle immagini non randomizzato, ma possibile indagine
dellinfluenza della scelta precedente, dello stato emotivo precedente sul task successivo. O Immagini non selezionate con metodi statistici tre raters (uno esterno alla ricerca); O Caratteristiche del campione verr esteso ad altre popolazioni.

Roma, SITCC 2012

23

GRAZIE PER LATTENZIONE!

anbassanini@gmail.com

Roma, SITCC 2012

24