Sei sulla pagina 1di 11

M

lalfabeto del ma R chio e del design


A

R
D E S I G N

QUELLO CHE OGNI AZIENDA DOVREBBE SAPERE PER DIFENDERE LE IDEE E ACCRESCERE LA COMPETITIVIT

Tutti i marchi raffigurati sono di esclusiva propriet dei rispettivi titolari e sono utilizzati allinterno di questa guida a solo scopo informativo e al di fuori di qualsiasi rapporto professionale

Spesso il marchio a determinare quale prodotto il cliente metter nel carrello

Ogni giorno, nel momento della decisione dacquisto, il consumatore subisce pi o meno inconsciamente il fascino del marchio. Avete mai valutato, da imprenditori, il potere seduttivo del vostro marchio? Conoscete il suo valore e le sue potenzialit?

MOLTO PI DI UN SEGNO UN SEGNO DISTINTIVO


I l m a r c h i o p e r s o n a l i t . V i c a r a t t e r i zza allinterno del mercato. un fondam e n t a l e e l e m e n t o d i s t i n t i v o c h e p e rmette al consumatore di identificare il v o s t r o p r o d o t t o o s e r v i z i o e d i d i s t i nguerlo, senza possibilit di confusione, da quelli di un concorrente. Ha una funzione distintiva perch consente di associare il vostro prodotto alla vostra impresa.

UN FATTORE DI VANTAGGIO RISPETTO AI CONCORRENTI


Il marchio un elemento importante che gioca da protagonista nei piani di m a r k e t i n g e d i p r o m o z i o n e d e i p r o d o tti. Si fa portavoce di valori: sul marchio che limpresa costruisce la propria immagine e la propria reputazione agli occhi del consumatore. Essere titolari di un marchio che gode di buona fama nel mercato conferisce un notevole v a n t a g g i o c o m p e t i t i v o r i s p e t t o a i c o ncorrenti.

IL MARCHIO SECONDO LEGGE: Lart. 7 del codice italiano di propriet industriale (c.p.i.) precisa che possono costituire oggetto di registrazione come marchio dimpresa tutti i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, in particolare le parole, compresi i nomi di persone, i disegni, le lettere, le cifre, i suoni , la forma di un prodotto o della confezione di esso, le combinazioni o le tonalit cromatiche, pu rch siano atti a distinguere i prodotti o i ser vizi d i unimpresa da quelli di altre imprese.

QUANDO IL CONSUMATORE SI AFFEZIONA


Il marchio riveste un ruolo importante n e l c o n d i z i o n a r e l e s c e l t e d e l c o n s umatore. U n a c q u i r e n t e s o d d i s f a t t o d a l l e c ar a t t e r i s t i c h e e d a l l e q u a l i t d i u n p r odotto tende ad attribuire un notevole valore al marchio che lo rappresenta. In questo modo il consumatore vede nel marchio un sinonimo di garanzia, i m p a r a a f i d a r s i d i l u i , s i a f f e z i on a e d disposto a pagare anche un prezzo pi alto pur di acquistare un bene rapp r e s e n t a t o d a u n s e g n o c h e c o r r i s p o nde alle sue attese.

Meglio distinguersi!

Registrare un marchio significa assicurarsi il diritto di far volare il proprio business

Sapete gi quanto sia importante ricorrere ai marchi per dare una personalit e unimmagine distintiva ai vostri prodotti. Ma quanti preziosi vantaggi in pi potete acquisire registrando il vostro marchio? Avete mai pensato al suo valore commerciale?

UNA VOSTRA PROPRIET ASSOLUTA


Registrare un marchio significa tutelare i propri investimenti e tenersi lontani da molti rischi. ll marchio registrato, infatti, protetto giuridicamente e al suo titolare attribuito il diritto esclusivo di uti lizzarlo per distinguere i propri prodotti e ser vizi e, quindi, di vietarne luso da parte di altre imprese concorrenti nella commercializzazione di prodotti identici o simili. Generalmente valido 10 anni, il marchio ha una durata illimitata perch pu essere sempre rinnovato.

UN TRAMPOLINO PER LA CRESCITA E LA COMPETITIVIT


MARCHIO DIFENDIBILE = VANTAGGI LEGALI Potete: - utilizzare a pieno tito lo il vostro marchio, che si presume valido senza che voi siate tenuti a provarne luso diversamente da quanto accade per il marchio di fatto; -attivare azioni anticontraffazione nei confronti di imprese che vendono illecitamente prodotti o ser vizi commercializzati con marchi uguali o simili ai vostri; - ottenere il risarcimento per i danni subiti; - chiedere la riassegnazione dei nomi a dominio illecitamente registrati da altri.
Il marchio registrato non solo una garanzia ma unimportante opportunit, uno strumento rilevante anche in virt del suo possibile sfruttamento econo mico, poich, al pari di ogni altro bene dellazienda, pu essere ceduto o affittato: pu essere concesso in licenza procu rando allimpresa unulteriore fonte di reddito (royalties); pu costituire la base per un contratto di franchising;

la notoriet del marchio, acquis i t a i n relazione ad un certo settore m e r c eologico, pu essere sfruttata in a m b i t i diversi da quello di provenienza a t t r a verso il merchandising ; pu facilitare lottenimento di fi n a nziamenti poich, se ben conosciut o n e l proprio mercato, rafforza la stru t t u r a patrimoniale dellazienda nella m b i t o delle valutazioni compiute da ban c h e o altri finanziatori.

Allargo i miei orizzonti?

IN PI:
come il buon vino, con il trasco r r e r e del tempo il marchio aumenta di v a l o r e e pu rappresentare, da solo, una v o c e fondamentale del patrimonio societ a r i o .

Non registrare il marchio spesso pu significare mandare in fumo gli investimenti fatti per promuovere la vendita di un prodotto
La registrazione di un marchio obbligatoria? No, potete anche decidere di non registrare il vostro segno distintivo, dando cos origine al cosiddetto marchio di fatto che, tuttavia, non riconosciuto in molti Stati. Ma quanto vi tutela? Conviene rischiare? Siete disposti a risarcire chi lo aveva gi registrato prima o a convivere con chi, pur avendo iniziato luso dopo di voi, lo registra per primo?
MARCHIO DI FATTO? NO GRAZIE!
Se in Italia utilizzate il vostro marchio senza averlo registrato, siete gi titolari di un marchio di fatto che, comunque, non riconosciuto in molti Stati. Che cosa accade se qualcuno lo registra in seguito o lo ha gi fatto prima di voi? Sapete quanto siete garantiti e quali ri schi correte? Dipende da caso a caso e spesso dietro langolo si nascondono spiacevoli sorprese.

IMPORTANTE Negli Stati in cui il marchio di fatto non riconosciuto vige la regola del first come first ser ved: chi registra per primo lunico che ha il di ritto ad utilizzare il marchio in quel determinato territorio, con facolt d i impedirne luso a chiunque altro. In questo caso il rischio quello di non poter accedere a determinati mercati e di dover ritirare i prodotti o commercializzarli con marc hio diverso, con conseguenti perdite economiche.

Registro o rischio?

R
Qualcuno potrebbe registrarlo IN GUARDIA, FRENI AL VOSTRO BUSINESS!
Se nessuno ha ancora registrato il v o s t r o marchio di fatto potete quindi c o n s i derar vi fortunati. Ma attenzione, s e u n giorno qualcuno dovesse decide re d i farlo battendovi sul tempo? In questo caso, avendolo regis t r a t o prima di voi, non solo non avret e p i la possibilit di impedirglielo, ma il s e condo arrivato potr utilizzare i l v o stro marchio in tutta Italia e costrin g e r e la vostra impresa ad un uso limitat o s u l territorio. Potete evitare questa sp i a c e vole evenienza solo se, dopo aver a v v i ato unapposita azione giudiziaria, s a r e t e in grado di dimostrare (attraverso n u m erosi documenti di prova) un uso ge n e r a lizzato del vostro marchio in buona p a r t e del territorio nazionale. Al contrario , d o vrete coesistere con il secondo ar r i v ato e potrete utilizzarlo solo nei ter r i t o r i per i quali sarete riusciti a dimostra r e d i averlo preusato.

Qualcuno lo ha gi registrato ATTENZIONE, INVESTIMENTI IN CENERE!


Se un concorrente avesse gi registra to il vostro stesso marchio (o uno simile)? Potr costringer vi a cessarne immediatamente luso, far vi ritirare i prodot ti dal mercato e chieder vi il risarcimento dei danni subiti. Questi casi, non rari e di difficile soluzione, possono verificarsi anche se chi ha depositato prima di voi risiede ed opera in una zona molto distante dalla vostra e voi non sapevate della sua esistenza.

Ad ognuno il proprio segno distintivo, a seconda delle caratteristiche e delle finalit

Bene, si registra! Ma qual il marchio che fa al vostro caso? Cosa potete registrare? Sapete, ad esempio, se possibile richiedere la registrazione del vostro cognome come marchio?

Il marchio e le tipologie
Ma rch i o co mu nit a ri o tr idi me ns io nale. Designer Philippe Starck

MARCHI DENOMINATIVI:
composti da una o pi parole

MARCHI FIGURATIVI:

composti da loghi e disegni

Marchio comunitario tridimensionale

FORSE NON VI HANNO MAI DETTO CHE: - potrebbe esser vi imp edito luso del vostro stesso cognome come marchio, se qualcuno lo ha gi validamente registrato prima di voi; - sempre pi aziende sono interessate ad ottenere lesclusiva su mar chi atipici come: un colore, la forma di un prodotto, i segni sonori (ad esempio il suono dav vio di windows) e i segni olfattivi (odori).

MARCHI COMPOSTI:
un insieme di parole e figure

MARCHI DI FORMA:
aventi una struttura tridimensionale, possono coincidere con la forma stessa del prodotto

Che marchio sono?

MARCHI COLLETTIVI:

a differenza del marchio individuale, che contraddistingue il prodotto o il servizio di una singola impresa, il marchio collettivo utilizzato da una pluralit di soggetti che si impegnano a garantire lorigine, la natura o la qualit dei prodotti e servizi attraverso il rispetto di standard qualitativi.

Attenzione, non tutti i marchi sono registrabili. Meglio fare accurate ricerche per dormire sonni tranquilli
Scegliere un nome o un segno che risulti forte sul mercato, difendibile e a norma con i requisiti imposti dalla legge, un lavoro delicato. Sapete come muovervi per non rischiare di registrare un marchio nullo e magari doverlo in seguito ritirare pagando anche un risarcimento danni?

I REQUISITI PER UN MARCHIO A NORMA!

Affinch venga concessa la registrazione di un marchio valido, bisogna accertarsi che non vi siano impedimenti assoluti o relativi per evitare che, ancorch accet tato dagli Uffici, sia successivamente di chiarato nullo per mancanza delle carat teristiche richieste dalla legge. Ma quali sono? Novit (art. 12 c.p.i.): non deve essere uguale o simile ad altro marchio valido sul territorio o ad un segno gi noto come ditta, denomina zione sociale, insegna o nome a domi nio. Capacit distintiva (art. 13 c.p.i.): deve essere un marchio in grado di identificare i prodotti tra tutti quelli dello stesso genere immessi sul mer cato. Infatti, non pu consistere in una denominazione generica o descrittiva degli stessi (ad es. il termine pronto moda per il settore dellabbigliamento) n pu essere una descrizione o un segno che indica delle caratteristiche intrinseche del prodotto o del ser vizio come la sua specie, la provenienza geografica, la quantit, la destinazione o la qualit (ad esempio DOLCE per vendere del cioccolato).

NB. CARTELLINO ROSSO ANCHE PER: - stemmi o blasoni, bandiere, emblemi ufficiali e altri segni coperti da convenzioni internazionali in vigore; - segni ingannevoli per i consumatori, cio idonei a fornire informazion i non veritiere sullorigine geografica, la natura, la qualit dei prodotti o dei ser vizi; - marchi in conflitto co n DOP e IGP.

Inoltre, in base a quanto sta b i l i t o dall art. 8 del c.p.i., il marchio n o n deve entrare in conflitto con: ri t r a t t i e nomi di persone, segni notori us a t i i n campo artistico, letterario, scient i f i c o , politico o sportivo e altri diritti di t e r z i .

Ho le carte in regola?

REGOLA DI BASE: PREVENIRE


In genere gli Uffici effettuano un c o ntrollo sugli impedimenti assoluti , m a spesso, come accade in Italia, non v a l utano i possibili conflitti con gli altri s e g n i distintivi. Prima di presentare domanda di r e g i strazione importante quindi fare u n a RICERCA DI ANTERIORIT, verif i c a r e cio la disponibilit del segno, per e s c l u dere che il vostro marchio (o simil e ) s i a gi utilizzato o registrato da una im p r esa concorrente. Valutare la confond i b i l it tra due marchi non sempre ag e v o l e poich vanno sempre presi attentam e n t e in considerazione i prodotti/ser vi z i r i vendicati e le somiglianze visive ( c o m e sono scritti), fonetiche (come si pro n u n ciano) e concettuali (cosa esprim o n o ) . Per evitare spiacevoli situazioni di c o n flitto sempre consigliabile affida r s i a d uno specialista in materia di prop r i e t industriale, esperto della normat i v a e delle prassi dei vari Uffici marchi, o l t r e che della giurisprudenza di settore.

La registrazione nazionale non vale anche oltre confine. Per un business ambizioso meglio tutelarsi per tempo

Le vostre vendite finora si sono limitate al territorio italiano? E se un giorno doveste decidere di mettere le ali ai vostri prodotti e commercializzarli anche in terra straniera? Valgono le stesse regole di registrazione? Come muoversi nel modo pi corretto? Meglio farlo subito o aspettare di ampliare il proprio mercato?

PENSARE NEL LUNGO PERIODO: MEGLIO PRIMA CHE DOPO


Registrare un marchio allestero possibile in qualsiasi momento. Allatto della richiesta potreste per im batter vi in una spiacevole sorpresa: che qualcuno lo abbia gi registrato negli Stati di vostro interesse, costringendovi a rimanere confinati nel territorio nazionale. Per evitare restrizioni, meglio tute larsi per tempo anche allestero.

TIPOLOGIE DI REGISTRAZIONE
Nazionale: av viene presentando domanda presso lUfficio marchi nazionale (in Italia, allUfficio Italiano Brevetti e Marchi) pagando le relative tasse per ottenere la protezione sul singolo territorio nazio nale dello Stato.

OCCHIO AI TEMPI! Se entro 6 mesi dalla data di deposito del marchio nazionale ne estendete la validit anche a livello internazionale, potete rivendicare la priorit de l precedente deposito. In questo modo il deposito del marchio allestero si considera compiuto nello stesso giorno di q uello nazionale. Allo scadere dei 6 mesi potete comunque depositare il marchio in qualsiasi altro Stato senza tuttavia richiederne la priorit.

Comunitaria: la registrazione del marchio p r e s s o lUfficio per lArmonizzazione del M e r c a to Interno (UAMI) con sede in Spagn a ( a d Alicante). economicamente vanta g g i o sa e, con un unico titolo sovranazio n a l e , tutela il vostro marchio in tutti gli S t a t i membri dellUnione europea. Internazionale: grazie ai Trattati di Madrid pos s i b i l e beneficiare di una procedura sem p l i f i cata per lottenimento delle registr a z i o ni nazionali in gran parte dei Pae s i d e l mondo (circa 80), che consente di d e p o sitare contestualmente in pi Stat i u n o stesso marchio.

Italia s , ma anche estero!

Affidarsi ad un professionista specializzato significa mettere in sicurezza i propri diritti, massimizzare i benefici e ridurre i rischi
PER UN MARCHIO AL SICURO LA PAROLA DORDINE AFFIDARSI!
Al fine di impostare unadeguata strategia di tutela consigliabile affidarsi ad un professionista che potr aiutar vi nella scelta di un marchio forte e difendibile. Proteggere efficacemente un marchio registrato dipende da molti fattori, da cosa si scelto di depositare e da come lo si depositato, nonch da quali prodotti e ser vizi sono stati rivendicati allatto della domanda. necessario co noscere e rispettare la legislazione degli Stati ed osser vare quanto richiesto dagli Uffici preposti affinch il vostro marchio non venga cancellato o dichiarato nullo. la registrazione del marchio scelt o ( a d esempio: la ricerca del nome cav a l l o , oltre ai nomi identici e composti, tro v e r anche i marchi cavalli, cavall c a v a l a cavallo, cavalloh, cavalle, c a valo, ca vallo). Inoltre, per i marchi di cibi e bev a n d e opportuno estendere la ricerca a n che alle DOP, STG, IGP riconosciu t e a livello europeo che, come tali, pos s o n o anchesse costituire un valido im p e d imento alla registrazione del marchi o .

Da dove iniziare? Sapete esattamente cosa depositare? Siete sicuri che il vostro marchio sia davvero difendibile in caso di imitazioni, magari parziali, da parte dei concorrenti? Conviene depositare un solo marchio per lelemento grafico e denominativo o meglio procedere con due depositi distinti? Come tutelare i propri diritti dopo la registrazione? E in caso di contraffazione?

TEMPESTIVIT: QUANDO IL TEMPO DENARO Lo sapevate che se tollerate consapevolmente la registrazione di un mar chio successivo al vostro, per pi di 5 anni, non potete pi chiederne la cancellazione? Il marchio sar cos convalidato con conseguenti perdite economiche a vostro carico.

NON SOLO, PER EVITARE LINSORGERE DI CONTENZIOSI FONDAMENTALE


procedere ad unaccurata ricerca di anteriorit, che non pu essere compiuta con le banche dati disponibili al pubbli co. Queste, infatti, seppure utili per un primo controllo, forniscono dei risultati non esaustivi. Al contrario, il professionista specia lizzato si av vale di banche dati private con la possibilit di utilizzare algoritmi di ricerca capaci di individuare non solo i marchi identici, ma anche quelli simili sotto il profilo ortografico o fonetico, che fungono ugualmente da ostacolo per

Ora a chi mi rivolgo?

SORVEGLIANZA
Un marchio depositato costituisc e u n bene aziendale e proteggerlo fo n d amentale perch significa mette r e i n sicurezza il suo valore economi c o . I l professionista che cura la gestion e d e i vostri marchi ha la possibilit di s o r v e gliarli attraverso un monitoraggio q u otidiano dei Registri degli Stati di i n t e resse, al fine di conoscere lesist e n z a di eventuali successivi deposi t i d i marchi confondibili. Ci vi perme t t e r di oppor vi alla registrazione di un m a r chio uguale o simile al vostro e arre s t a r e immediatamente lattivit di usurp a z i o ne del vostro segno senza essere c o stretti ad av viare lunghe e costose a z i oni giudiziarie.

Non solo marchio. Se larma vincente del prodotto il suo aspetto esteriore, meglio proteggerlo

Se la forza del vostro prodotto fosse la sua forma, il decoro della sua stoffa o una combinazione di colori particolare? Se a renderlo accattivante agli occhi del consumatore fosse il suo carattere estetico? Sapevate che possibile proteggere i vostri diritti anche su un modello o un disegno? Ma cosa significa registrarli? Quali sono i vantaggi commerciali?

QUANDO IL VESTITO FA LA DIFFERENZA


Loriginale silhouette di un flacone di un profumo, la decorazione di una tazzina, il dettaglio di una scarpa hanno sempre pi un ruolo attrattivo e rilevante per il consumatore, invogliato ad acquistare un articolo. In questo caso si parla di modello o design riferendosi esclusivamente alle caratteristiche estetiche di un bene. Lart. 31 del c.p.i. tutela laspetto visibile di un prodotto in termini di caratteristiche della forma, della struttura, delle linee, dei contorni, dei colori, dei mate riali e dellornamento, di un prodotto intero o di una sua parte. Sono esclusi dal la nozione di design soltanto gli elementi interni al prodotto non visibili durante la normale utilizzazione.

In caso di registrazione le cose cam b i a no: il design del vostro prodotto di v e r r esclusivo e sarete tutelati da eve n t u ali copie o imitazioni, potendo viet a r e a chiunque altro di sfruttare le vostre c r eazioni.

LE REGOLE DA RISPETTARE
Affinch un modello o disegno poss a e ssere validamente registrato deve e s s e r e nuovo e possedere carattere in d i v i duale. Novit: un disegno o modello nuovo qu a n d o nessun disegno o modello identic o s i a stato precedentemente reso acces s i b i l e al pubblico (divulgato). Disegni e modelli si considerano ide n t i c i quando differiscono per dettagli i r r i l e vanti. Non costituisce divulgazione il fatt o c h e nei 12 mesi precedenti la data del d e p o sito il disegno o modello sia stato d i f f u s o dallautore o da un suo licenziatario . Individualit: un disegno o modello ha caratter e i n dividuale se un consumatore suffi c i e ntemente informato ha unimpres s i o n e generale differente da quella pro d o t t a da un qualsiasi altro disegno o mo d e l l o precedentemente divulgato al pubb l i c o .

Lo re n z. D es ig n er Cu lde s a c

DUE CASI SPECIALI - Disegni e modelli dotati di carattere creativo e particolare valore arti stico possono rientrare nella tutela del diritto dautore (che dura fino a 70 anni dopo la morte dellautore). - Per le forme dei prodotti o per le loro confezioni dotate di carattere distintivo, se ne pu chiedere la registrazione come marchi di forma o tridimensionali. Ne un esempio il celebre spremiagrumi a forma di ragno ideato da Philippe Starck, il cui disegno immediatamente in grado di identificare i l noto designer che lo ha creato.

RISCHIO IMITAZIONE? IL SEGRETO TUTELARSI!


In un mercato molto competitivo acca de spesso di trovare imprenditori che tendono a copiare, da altre aziende, i prodotti che trovano maggior consenso sul mercato. In assenza di un design re gistrato e nei limiti di una concorrenza leale questo infatti possibile.

D di design

Artem ide. Designer Ro s s Lo veg ro ve

D E S I G N

COME E DOVE?
Hansgrohe. Designer Patrizia U rquiola

E SE DOVESTE AVER BISOGNO DI


...depositare un Design gi divulgato? E sempre buona norma, prima di divul gare un prodotto, procedere al deposito della domanda di registrazione. In alcuni territori, tra cui lUnione Europea, la legge vi accorda comunque un peri odo di tolleranza di 12 mesi durante il quale possibile divulgare il vostro prodotto senza far venir meno il requisito d ella novit. Oltre il periodo di tolleranza non ammesso il deposito della domanda ...mantenere segreto il Design per un po di tempo? unesigenza che potreste avere, ad esempio, in vista di lanci pubblicitari. La legge in questo caso vi viene incontro, consentendovi di mantenere segreto, per un certo periodo, il design depositato. Nellambito dellUnione Europea pos sibile differire la pubblicazione dellim magine del prodotto, per un periodo che non superi i 30 mesi dal deposito.

VISTI DA VICINO
I Disegni sono creazioni bidimensiona li, come ad esempio figure, linee decorazioni o colori.

POTETE TUTELARE
Colori Contorni Forma Linee Struttura Ornamento Confezioni di prodotti Set di articoli Parti di prodotti Ecc.
Fe r r e r o

L a r e g i s t r a z i o n e d i u n d i s e g n o o modello, n e l r i s p e t t o d e l l e s i n g o l e n o r mative, pu e s s e r e r i c h i e s t a a l i v e l l o n a zionale, in I t a l i a e a l l e s t e r o , a l i v e l l o c omunitario e , p e r a l c u n i S t a t i , a l i v e l l o i n t ernaziona l e c o n u n d e p o s i t o c e n t r a l i z z a to. Il design comunitario I n I t a l i a e a l i v e l l o c o m u n i t a r i o lefficac i a d e l l a r e g i s t r a z i o n e d u r a 5 anni e pu e s s e r e p r o r o g a t a p e r u l t e r i o r i periodi di u g u a l e d u r a t a f i n o a d u n m a s simo di 25 a n n i . I n o l t r e , c o n u n a s o l a d omanda, p o s s i b i l e c h i e d e r e l a t u t e l a d i pi modell i a p p a r t e n e n t i a l l a m e d e s i m a categoria merceologica. C o n u n u n i c o p a g a m e n t o d i t a sse, asso l u t a m e n t e v a n t a g g i o s o i n c o n s iderazione d e l n u m e r o d i Pa e s i c o i n v o l t i , possibil e r i c h i e d e r e l a t u t e l a d e l l e v o stre creaz i o n i i n t u t t i g l i S t a t i m e m b r i dellUnione e u r o p e a , p r e s e n t a n d o u n u n i c a domanda d i r eg i s t r a z i o n e a l l U f f i c i o p e r lArmonizz a z i o n e d e l M e r c a t o I n t e r n o ( UAMI) con sede ad Alicante.

Motivo Burberr y

I Modelli sono creazioni tridimensionali come, ad esempio, la forma di un prodotto.

D E S I G N
Venini. Designer Ve n i n i - B i a n c o n i

NON POTETE TUTELARE


Silhouette International. Designer Gerhard Fuchs

Magis. D esi g n er Eer o A a rn io

-forme esclusivamente dettate d a l l a funzione tecnica (le quali, nel risp e t t o dei requisiti di legge, possono invece e s sere protette con il brevetto o il mod e l l o di utilit). -ci che non visibile durante la nor m a le utilizzazione del prodotto

Tutti i marchi e prodotti raffigurati sono di esclusiva propriet dei rispettivi titolari e sono utilizzati allinterno di questa guida a solo scopo informativo e al di fuori di qualsiasi rapporto professionale. Le informazioni contenute allinterno della guida sono state immesse a solo scopo informativo e non devono pertanto essere valutate come esaustive o essere considerate consulenza legale. 2010 Avv. Enrico La Malfa e Avv. Hlne Regnault de la Mothe. Tutti i testi sono tutelati da copyright. vietata la riproduzione con qualsiasi mezzo nonch la memorizzazione su qualsiasi supporto.

V ia Santo Stefano 164 4 0125 Bologna (BO) Tel. 051.302215 Fax 051.347364 w w w.safetybrand.it Av v. Enrico La Malfa Av v. Hlne Regnault de la Mothe