Sei sulla pagina 1di 31

29-03-2011 + 30-03-2011 Legacy of Hertiage of franch resistaince in franch politcal life after world war II -->no argomento semplice

-come definire la resistenza francese-->inclusione di de gaulle (era a londra)ancia) -galismo parte della resistenza -Heritage-->3 elemeti 1-idee-->buone idee che sono stati rafrozate e attuate nel dopo guerra-->idee sviluppate dalla speciale organizzazione National Council of Franch Resistaince (1943) riunvia principali partiti e principiali organizzazioni di resistenza e sindacati,privneenti da destra e sinistra-->ebbe un programma nel 03/1944*-->Il programma importante -->la francia moderna dvota a aquesto programma,che si sviluppo su un consenso di base e comune 2-partiti politici-->i resistenti volevano inviare i tedeschi a casa + dare una nuovoa forma ala vitp ol creando nuovi partiti politici e mettendo nuovi uomini nella vita politica-->perch i resistenti fran pensavano che la vittoria francese del 1944 era anche contro il regime di Vichy,repubblica meridionale = responsabile dell'invasione tedesca (dare un aggiornamento politico)-->nuova formazione comparabile al Partiro di Azione 3-memoria-->difficolt in questo senso in Italia-->resistenza che crea una morale (Jan Patoschka,dissindente)-->il resistente non deve dire cosa fare,ma cosa non si deve fare 1-la resistenza frances ha definito il programma politico-->miracolo economico possibile (intervneto statale-->in 2 livelli-->pianficiazione,non in senso sovietico,non obbligatoria,ma in senso di aefficacizazione dell'attivit d'impresa -->modo per ridure l'incertezza + nazionalizzazione di imprese --> 3 tipidi nazionalizzazione--> punire collaboratori in imprese collaborazioniste (Renault,EG) + leggi amministrative per la fornirutra di servizi ritenuti pubblici - traposrti,acqua senza ottenere profitti - + aiutare a dare un orientatmento nell'economia attrarso il controllo di capitali bancari e fonti enegetiche (carbone,petrolio,elettricit,gas)-->40% del GDP coinvolto da interventi statale) -Investimenti nella sicurezza,nella protezione sociale nel dopo-guerra-->FRA cre un nuovo e rivoluzionario patto sociale di protezione -->prima vigenza del paradoss di osborne--> in francia ci sono molit diritti politici,ma sul terreno sociale non vi era alcun interesse per i idritti sociali <-- il sistema politico della III repubblica --> -Socialisti + Radicali (sostenitori) --> Center <-Realisti,Bonapartisti --> Centro che si riuniva per protegge istituzioni francesi,incorporando elementi delle due ali --> mettere dir sociali avrebbe aiutato a distruggere la coalizzione appena fromato --> Programma di Welfare System con assistenza santiaria gratuita + sistema previdenziale + sussidi per la natalit --> diverso dal Beverige Plan/Report del 1942 ,vigente in GB --> il sistema GB basato sulle tasse + il sistema basato sui contributi detratti dai salari --> il sistema GB copre tutti in trmini eguali , il sistema FRA diversifica la tutela a seconda della condizione sociale e del tenore di vita = la giustapisizne di tanti sotto sistemi + in GB ha idpendenti statali , in FRA il sistema basato sull'accordo tra lavoratori e sindacati -le idee proprungaten el programma<--frutto,nel peridoo tra le due guerre,molti club intellettuali e giornali di destra e sinistra hanno definito nuove prospettive per la economia e societ francese<-1929,importante crisi terribile,frutti nella fede del liberalismo *-->nulla sul diritto di voto alle donne (nel maggio 1945,grande dimostrazione in Algeria per l'indipendenza < >repressa dall'esercito francese + 1947,rivolte in Madagascar,con circa 20 soldati morti (nullla sul rinnvoamento dei rapporti con le colonie) 2-la resistenza francese non ha dato nuovo forma al sistema politico,con nuovi partiti politici-->per ragioni -la resistnza-->non va dimenticato che nella resistenza vi erano divisioni politiche-->consenso su alcune materie,non su altre,non era totale -Discussione nel Movimento di Liberazione Nazionale (02/45)-->-il partito comunista francese

detenva una notevole cifra elettorale-->nessuna trattativa con i comunisti-->o proseguire della logica dei fronti popolari (impossibile considerarli come progressisit) -de gaulle non cre un nuovo partit politico -->ragione ideologica-->voleva riunire tutti,non dividere con un partito -->ragione strategica (che fall in parte) -->governo tra il 08/1944 - 01/1946-->terribile scontro tra dpeutati france e de gaulle,e si dimise-->creo un movimento nel 1947 RPF , che fu obbligato a collocarsi a destra,per sovraffollamento a sinistra,perch nella destra molti partiti furono collaborzionisti-->fu conservatore --> nelle elezioni 1946,l'MRP ,che inluse diversi conservtori sul piano del consenso,per esclusione rispetto alla sisnistr,acome scelta di minore gravit o pericolo) -->un partito della resistenza = paritio fatto dai artecipanti (fenomeno comunque di minoranza) <--> aprire il partito della resistenza ad altri membri?Sarebbe statoo un non senso ( ) 2 eccezioni->UDCR,( cui ppartenne Mitterand al principio) + MovRepPop (democristiani,molti di questi ocinvolti nella resistenza-->ma non era un partito della resist per l'identit ideologica-->costruire una nuova repubblica,diversa dalla precedente,che avreva sempre contestato la Chiesa-->c'era fino al 1940 tra fede e cittadinanza-->la premessa della riconciliazione l'opposizione al regime di Vichy->all'inzio era un partito progressista e riformista ) -Cambio dell elites politiche (sostituzione ma non pieno rinnovamento) -->la prima Nazionale Assemblea ocmpsota da nuovi mmbri del 80% (molti dpeutati regressi morirono o altri fucilati perch collaborazionisti,o moriron nella resistenza-->camio dei numeri 1 con i numeri 2 del passato) -->la sinsitra vinse le elezioni del 1945-->1951 <--Trend gi in atto tra il 1929 e il 1936 (ascesa al governo come fronte popolare) --> --> i partiti conservativi (Alleanza dem + Federazione Rep) collassarono , ma la destra non scomaprve del tutto con presenza dell'MRP 3-la resistenza francese stata soprattutto commemorat ed esaltat dallo Stato come tributo ad eroi del passato (memeoria + verticale) ( ) FN DI Jean Marie Le Pen -fino alal fine degi ann '60 nessuno voleva parlare di vichy o dell'olocausto -fino agli anni'70-->memoria del resistente come soldato --> azioni civili non consdierate come di resistenza-->modo per depoliticiazzare la resistenza e per dimenticare la terrficnte sconfitta del 1940 -si evit di creare la resistenza come riferimento morale comunemente accettato, senza ambiguit e momenti oscuri (la lotto contro l'Algeria,com modo per portegge la civilt crisitnana occidentale contro le popolazioni musulmani) ( ) non ha condotto una lotta morale in tutti i sensi , e non fu partriottica in tutti versanti --> fu anche una lotta politica e democratic,aperch condotta a partire da diverse prospettive,ma non conflttuali in senso di concezione del sistema + i resisitenti erano politici -Elemento di orgoglio ingigantito in un primo tempo come patrimonio morale (fino agli anni'70) -Storia del Partito Comunista Francesa -->legame con mosca -->forte cifra elettorale --->legati al comunismo urbano -->espressione di un messaggio quasi totalmente scomparso in Francia -->non coinvolgimento degli intellettuali nella dirignza e nella leadership I domanda-Il PCF un partito rivoluzionario? ( ) Sembra che abbia sempre rifutato il potere->1936,support Leon Blum,ma rifiuto la nomina di ministri + 1944-45,si associ al governo di De Gaulle,ma anche se evea ministra,si rifit di lanciare la rivoluzione (nonstante una strategia di armamento interna al partito) + 1981,Mitterand,partecipazione al governo per 2 sole settimane II domanda-Il PCF un partito dei lavoratori,dei proletari? Si,nonstnate l'accettazione di un sistema politico liberale e capitalistica

-Nascita (1920) del PCF -->Nascita-->il socialismo cresceva nel decennio precedente<-i francesi avevan odritto di voto,escluse le donne (possibilit di diventare partito di massa,e di guadgnare il potere con il voto) -->l'organizzazione partitica era autorizzata da una legge (190,di libert di associazione) -->onda consequnziale della rivoluzione francese-->emersione della classe lavoratrice -->2 correnti dividevano il socialismo -->marxisti rivoluzionari (nssun compromesso con la repubblica borghese-->il soc doveva rimanere puro)-->Jules Guesde -->riformisti (la rep offriva buone opportunit,e passo dopo passo poteva essere riformata in funzione democratica e della classe lavoratrice)-->Jean Jaures -->1905,il socialismo fu unito,dopo molte dispute-->Sez Franc dell'Int Operaia e apparteneva alla II Internazionale,nata nel 1889-->la SFIO divenne forte,110 membri in 1914 in Assemblea Nazionale (1/5 dei membri) (le 2 tendenze ancora vivevano) -->1917,Rivoluzione Bolscevica -->1920,Congresso SFIO a Tours-->Spaccatura (Split)-->Nascita SFIC sez francese del Komintern (che divenne PCF-->ACCETTAZIONE DELLE 21 CODNIZONIO DI INRESSO NELLA KOMINTERN-->portezione del messaggio della riv bolscevica in Francia) -Perch nascita nel 1920,non nel 1917 -->la spaccatura rivela un gap tra giovani (favorevoli alla nascita-->figli dei soldati + pacifisti) e vecchie generazioni (contrari)-->Nella IGM il partito fu favorevole alla guerra (incremento tecnolgoizzazione industriale,sfavorevole ai lavoratori)-->la giovent non aveva tradizione politica->voleva cambiamenti subito -->nel 1919-->SFIO ebbero un pessimento risultato elettorale -->1919-1920-->Impegno francese in Bielorussia + repressione verso gli scioperi -->-->La Riv Rusa era l'uncia soluzione,l'unica strada -Adolescenza (fino al 1934) del PCF -->disconnessione con la realt franciese-->1923,francesi e belgi decisero di occupare il bacino della Rhur,perch GER non stava irpagando i debiti di guerra ( ) rifiuto dei soli comunisti->apparenza di amicizia verso i tedeschi -->la connessione con la realt sovietica,sempre + stretta (il segretario generale Maurice Daures,dal 1936-->aveva studiato fino alla scuola primaria-->in URSS i era possibilti di accedere fino all'universit)-->controllo delle gerarchie del partito da parte dell'URSS) -->lo stalinismo venne accolto con entusiasmo ei suoi aspetti di modernizzazione,di investimenti nell'energia elettrica-->importazione di materiali e di ideologia,e di ucltura che modeller la coscienza dei lavoratori -->la celebrazione del bolscevismo = fuga in utopia per la opinione pubblica ( ) sognare senza essere obbligato a viverci -->1922,62% opinione favorevole verso il comunismo sovietico-->questa obbiedienza verso mosca u condoannata dam olti francesi-->element di debolezza futura -->strategia pol-->entr in un processo di bolscevizzazione (aspra disicplina atmosfera pesante ( ) aperta nella storia del socialismo francesco) -1918-1934-->PCF condussse una strategia "classe contro classe"-->concorrere da soli,rifiuto di qualsiasi trattativa con i socialisti,nell'attesa della certa rivoluzione ( ) 40 deputati nel 1928/1932 + creazione di regimi totalitari in Italia e Germania -Anni '30-->improtanti cambiamenti--> 1-nuova genraz di leader emerse-->Maurice Daures 2-il Komineter cambi la sua naalisi-->linea dei fronti popolari = alleanza elettorale con tutti i partiti di snistra,progressisti --> creazione del 1935,port alla elezione di Leon Blum-->aumento di consenso 72 membri nel '36 --> + nel '37 circa 300 membri della coalizione ( ) trappola efficiente 3-il PCF acusit rispettabilit e credibilit istituzionale e nazionale<--URSS fu il centro dell'antifascismo (ciritcare mosca = indebolimento dell'antifascismo) 4-il PCF divenne difensore della classe lavoratric,ein senso pi computo e concreto-->divenne

popolare 5-emergeva una nuvoa clase lavoratrice-->urbanizzazione-->interessate nuvoe aree industrializzate prfiercihe ai grandi cetri urbani-->sobborghi in pessime condizioni di vita ( ) loro organizzazione,anche mediante sindicati,biblioteche,con l'aggiunta si nuovi servizi e i lcontrollo di numerose organizzazioni,fra cui in primis la CGT + e anche loro megafono-->zone chiamate cinture rosse,di controsociet 6-emergeva una nuova classe lavoratric,e sul piano delle mansioni svolte e nei settori in cui dovevano operare-->distinzione tra lavoratori qualfiicati e non qualificati 7-pmaggiore presenza del PCF nelle fabbriche,nei lugohi di lavoro (primo modo di lottar,per la propria dignit) -->NOVITA' -Il lavoratorie tipoco=lavorarava nell'industria siderurgica '50 - '70 -->il 50% dei militanti erano lavoratori -->2 milioni di aderenti ( ) Errori di adattamento al contesto in evoluzione in quel trentennio 1-->Cambiamento classe lav-->molti immgirati algerini e tunisi + sempre pi donne + sempre pi piccole e medie imprese 2-->PCF ha smepre iruftato i contadini,che nei anni 30 erano numerosi,e per i quali contava la importanza della propriet della terra --> impopolarit rurale 3-->Ev Eco-->Terziarizzazione-->Emersione dei settore dei servizi,progressiva,con sempre maggiore numero di occupati 4-->Cambiamento delle esigenze della classe lav,per il raggiungimento di migliori standard di vita e di lavoro-->richeiste corporativistiche,non semplicemrnte limtiate ad aumenti salariali,da soddisfare con accordi III domanda --> francese,ha dimensione nazionale? -contro il fascismo fino al 1939-->patti dell'agosto 1939 con GER-->09/1939,partito proibito -1939-1941-->pcf era ufficialente a supporto del ogv francese --> ricerca di trttativ e con itedeschi per le pubblicazioni con l'humanite e il ritorno alla legalizzazione , attraverso l'intemdiazione URSS,che tuttavia nel '41 subi l'attacco tedesco-->supporto URSS alla resistenza,conduta dai comuni (episodis di ChateuBriant dell'10/1941)-->25% dei voti nelle prime elezioni del dopoguerra->u al governo fino al 1947 nell'Unione Nazionale-->dopo furono costretti a dimettersi -1934-->cONSDIERAZIONE DI GIOVANNA D'ARCO COME EROINA RIVOLUZIONARIA OSCILLAZIONE TRA OBBEIDENZA PARTRIOTTICA E OBBEDIENZA IDEOLOGICA -->Francia considerata come nazione rivoluzionaria di I generazione = punto di equilibrio,alla luce del 1789 e del 1871 , rimostratasi tale nella resistenza () --->combattimento allei ngluenze straniere -Esaltazione ideologgica ( ) xeneofobia e razzismo degenerazioni -Strategia 1946-1989 --> pericolosa 1-PCF ha sempre cercato idp roteggere interessi sovietici,in tutte le loro spressioni,anche in forme di intervento 2-1947-1956-->considerato la quarta reuppblica in opposizione --> 1965,il PCF decise di supportare un candidato socialista,Mitterand + 1972,accordo con socialisti e radicali per creare un rograma comune per il governo (ritorno alla mitologia del fronte popolari) ( ) i socialisti apliarono utleroemtnei l consenso 1976,elezioni locali,superando i comunisti ( ) tentativi di reazione incrmentando la critica all'URSS-->visione eurocomunista,con il PCI,durante la segreteria Marchais --> riluttanza dei leadeer comunisti + i militanti si ridussero in numero ( ) riaffermazione linea filocmounista nel 1979,per l'invasione sovietica in afghanistan -->1981-->1984,11% -->2002,3%-->assenza di propositivit

-Contraddizioni del Parti -Combattimento della religione,e delel confsioni,ma ha lavorato con le dinamiche tipiche di una chiesa religiosa -Partito molto chiuso , che ha favorito aperture culturale , ed amencipacaizone social -->assorbe contraddizoni francese,terra della rivoluzione e del terrore 27-04-2011 Utilti metdologica della prospettiva comparata-->in ogni ricerca storica,anche quando l'analisi incentrata su unico caso di studio,unica esperienza,in un singolo paese-->utilit metodologica-->si riescie a capire meglio euqlla che la specifict del singolo caso di studio < > ricostruzione storica oggettiva Utilit empirica della prospettiva comparata-->l'analisi dei sist pol e della loro vita una vita che fortmeente internazionalizzata,condizionata dalle esperienze degli altri sistemi politici Il caso tedesco (approfondiamento sul sistema dei partiti e politico tedesco,erp come si articolato dopo la IIGM) -->modello di riferimento per quei paesi che si sono confrontati con la transizione dem (SPA,POR,GRE-->fine esperienza dittatoriale negli anni '70,che scorsero nella Legge Fondam di Bonn una carta da emulare) + (Paesi dell'Europa Orientale,dopo il 1989) + (Costitutente Unione Europea,nel settore della pol monetaria,di orientamento antiinflazionista) + (Italia,nella ricerca di una soluzione per chiudere la fase di transizone apertasi con il crollo dei partiti tradizionale nel '92-'93-->con una possibile riforma costituzionale*) *<--ragioni storiche<--perch al sist pol ted associata un'idea positiva -->esempio di transizione democratica riuscita,contro ogni aspettativa<--dopo la IIGM,paese privo di una cult pol dem,con precedente negativo,la rep di Weimar,+ capcit dei tedeschi espeirmere una statualit ed elementi di collante nazionale duraturi nel tempo-->Con la riunificazione,non di fondere le 2 rep preesistenti,ma di estendere le strutture costituz,ammin,pol della RFT alla RDT <--stabilit politica + l'efficienza,i rednimenti eco e pol --> che si evincono anche dal numero di cancellieri che si sono succeduti dal 1949 a oggi (solo 8,di cui 5 espressi dal CDU e 3 dall'SPD) + dal sistema dei partiti** **-->le sue caratteristiche principali e distintive,che si sono realizzate in una prospettiva storica di lungo periodo,e che non sono affatto impermeabili alle decisoni politiche 1-straoirndaria continuit quantomeno nominale dei principali soggetti,delle princiapli formazioni politiche e partitiche,senza momenti di crisi profonda e strutturale 2-pluralismo partitico moderato e limitato,con un numero relativ ridotto di attori pol rilevanti per la politica nazionale /4 che parteicpano attiv al gioco della pol di coalizione , 2 soli in grado di esprimere il cancelliere) 3-basso tasso di conflittualit politica-->il dibattito pol caratterizzato da un basso tasso di ideologizzazione,che l'altra faccia di una culturapol consensuale,senza forze partitiche antisistema 4-struttrazione del sistema dei partiti secondo una logica bipolare o maggioritaria,ma anche consensuale in talune fasi (solo 2 partit hanno fino ado ggi mostrato di essere in grado di esprimere il cancelliere,con un meccanismo di alternanza al potere-->'49-'66 centro-desta (Adenauer,Erhard)-->'69-'82 centro sinistra (Kiesinger,Brandt,Schmdit)-->'82-'98 centro-destra (Kohl)-->'98-'05 coalizione rosso-verde (Schroeder)< > 2 esperienze di grande coalizione ''66-'69 '05-'09) <--fattori di tipo congiunturale,che riguardnao contesto storico politico <--variabili politico-ist con cui il sistema dei partiti interagisce e da cui condizionato -->nello specifico I-Contesto Fondativo-->quello della guerra fredda in cui esso occupa una centralit anche

territoriale,perch per essa passa lal inea di divisione tra est e ovest,quello della tragedia del nazismo e del fallimento della Rep di Weimar,da non ripetere-->premesse apparentmente sfavorevoli per un apparato dem e ben funzionante-->contesto che proprio per la sua dramamticit e nautra emergenziale,ha fatto s che i costituenti e le froe di coccupazione (fino al'55 a sovrnait limitat)nei primi anni prendessero delle contromisure efficaci per avviare e consolidare la tradizione democratiche-->Singfiicato LF di Bonn->che da vita ad una dem blindata e protetta (disposizioni prvedenti sfiducia costruttiva,divieto costituz dei partiti antisistemici,razionalizzazione delle forme di governo)-->il sist dei partiti si forma in una fase successiva alla formazione del paese e alla divisione territoriale,e gi interiorizza tale frattura,la possiede gi a monte,e l'ha assorbita-->anch l'SPD ,che si potra una visione diversa e alternativa di pol estera ed ec,non arriver mai a discutere la scelta strategiche di natura internazionale e diplomatica + rev isione ideologica che lo portaer ad esere un partito moderato di centro sinistra II-Sistema di Gov-->ce presenta caratteristhce tipiche sia di una dem maggirotiaria (esecutivao forte,imperniato ul cancelliere che ha poteri formali ampi,di nomina,di dimissione dei suoi min, eletto dir dal Parl + potere,attraverso un uso strategico del ovot di fiducia,di sciogimento) sia di una dem consunesuale (previsione di una serie di attori con funz di cogoverno,come il senato federale,come la banca centrale,la corte cost,che indcunoo e incentivano le fpol ad aodttre degli atteggiamenti consensuali,se non vuole la paralisi decisionale,trovando soluzioni di compormesso) III-Formula Elettorale-->sist misto (rporpozionale personalizzato-->met dei seggi attirubti nei collgi uninominali,assegnati a magg rel + met dei seggi assegnata con sist proprozionale di lista bloccato,previo il superamento del 5% dei voti su base nazionale--> pi importante il secondo perch determina il N effettivo di seggi che gli spetta di diritto-->sei vi sono eccedenze con il voto in collegio uniominale (N seggi ottenuti col'uninominale > N seggi ottenuti col proprizionale),il sruplus viene poi redistribuito tra i grandi partiti)-->ha contributo a mantenre esgiuo il n di attori pol rilevanti,e ha detemrinato la formazione di gov di coalizione **-->nascita e sviluppo in periodi 3 crtieri che si possono seguire --> 1-quello che sottolinea la centrlit del cancelliere-->suddivisone del tempo della Bundesrepublik gaurdando alle varie ere--> 2-quello che guarda alle coalizioni di govnerno 3-che combina l'apputnamento elettorale con la dinamica partitica (MODO IN CUI I VARI SOGG POL INTERAGISOCONO TRA LORO IN UN OTTICA SISTEMICA) -->'45-'53-->FASE FORMATIVA -1945,anno zero per la GER (la frattura con il passato fu ancora pi netta-->paese scofnitto,costretto alla resa incodnzi,e occupato,nonch sottoposto a un regime che durer fino alla met degli anni '50) -la formaz delle forze pol consentita dalle forze di occupaz attraverosi l sistema delle licenza (le forze di occup USA,URSS,FRA,UK autroizzano la formazione ,limitatam alqueele forze pol che potevano esibirie delle credenziali politiche dem,secondo un criterio-->forze pol e che in passato erano state vittime del nazional-socialismo-->si rirpesentano quei partiti che avevano caratterizzato la sotira della rep di Wiemar) -tensione tra contnuit e discontinuit - tradizione e nuovo inizio -->dalle prime elezioni regionali antecedenti la divisione emerge continuit nel comprotmaneot di voto e nella distib territoriale dei voti e nell'appartneeza,nell'affiliazione partitica del'eletotre-->si creano gli schemi pre-esistenti () -->affermazion della CDU (che non esitevai n passato e che si projen come partito interconfessionale,che si rivolge sia all'elettoato cattolic,ma che ambisce anche a diventare partito critisno,oggetto della preferenza dei protestati) -->assenza di forze di estrema destra (spegiabile perch era parte integrante della pol delle licenza favorire quei partiti che non si richiamavano al nazismo) -->inedita concentrazione del voto su CDU ed SPD che ottengono circa il 70% dei consensi ()

-prime elezioni politiche per il Bundestag del 1949 (elementi di continuit sul piano dell'incertezza->ultim di Weimar o prime di Bonn?) -->superano la soglia del 5% (calcolata solo allora nei lander e non a livello nazionale),ben 10 partiti,alcuni dei quali rosicchiano voti a CDU ed SPD -->campagna elettorale accesa e con alto tasso di ideolgizzazione politica -->nasce un partito degli esprorpiati che manifesta tendenze di estrema destra -->-->--> -Fine peridodo politica delle licenza-->costituzione di circa 20 partiti ulteriori che partecipano a tornate elettorale regionali + emergono anche formazioni neonazista ( ) nel 1953 si assiste a miracolo elettorale-->il sist dei partit assume una ocnfigurzione del tutto inaspettata rispetto alla dinamica (mutliapartico,polarizzato,ideologizzato?)-->la CDU ottiene il 45% dei voti come primo partito ,l'SPD si attesta al 30%,scompaino la met dei partiti che sueprarono la soglia nel '49->varie spiegazioni del miracolo,e politiche e istituzionali-->1)il cancelliere Adenauer,nonsotante il multipartitismo polarizzato,diviene cancelliere e riesce mietere successi al di l di ogni aspettativa,riacqusita posizioni di sovrnait perdute,modifica lo statuo di occupazione,si integra con l'occidente,diviene icona di grande popolairt-->perseuge successi economiic e di pol estera amplificati dagli sviluppi internazinali che riguardano la RDT (rivolte operaie del '53 represse + stalinizzazione in atto) + 2)la soglia si sbarr proprozionale del 5% si caloca su base naz -->depotenziamento partiti con forte radicamento territoriale come il partito tedesco,partito bavarese,partito degli esliati ederlig pespriorti + '52 nel viene messo al bando il partito neo-nazista con divieto costituzionale -->'53-'76-->FASE DELLA CONCENTRAZIONE O DELLA STABILIZZAZIONE POLITICA/ DEL VOTO POLITICO (in favore dei grandi partiti popolari,soprattutto all'inizio i cristiano-dem,che assorbono tutto l'elettorato moderato,e nel'57 otengono maggioranza assoluta di voti e seggio,che sfruttano la loro posizione di governo fino al 961* + scompaioni tutti i partiti minori ne cetro-destro,e sopravvive soltanto la FDP + la SPD migliora , ma non tiene il passo dei cristiano-democristiano->nel'57 distacco di 17 punti percentuali<--capacit di leadership di Adenauer associata a una sit di screscita economica,con rendimenti politici straordiari esasperati dalla guerra fredda e dalla necesit di compattarsi attorno al salvatore) *-->costruzione dle muro di berlino-->viene meno la promessa di Adenauer risolvere il problema della divisone del paese atraverosuna pol di piena ingtegrazione con l'occidente -->elezioni,con ulteriroe sempliciazione del quadro politico (si stabilizza attorno un assetto tripartitico)-->- divario CDU vicnente - SPD che ha capito che,per divneire partito di gov,una riforma modernizzante interna,uscendo alla condizione di partito di classe con referente sociale specifico,per trasformarsi in una partito ideologicamenteo moderato e di centro-sinistra-->svolta di Bad Godesberg 1959 + primi anni'60 , rconoscimento validit scelte di pol est in posizione occidentlae,senza compormessi nazional-neturalisti-->adesione alla pol di piena integraz con l'occidente + molto ferma e responsabile all0'indomani dell'erezione del muro,presentandosi credibile agli occhi degli americani che favoriranno l'ascesa di Brandt -->il processo di ocnentrazione del voto favorir sempre pi l'SPD che nel '66 fa parte dell'esperienza di grande coalizione al potere come junior party nella coalizione-->cambio al potere nel 1969,con spostamento dei liberali al centro del sistema (convinti che il loro potenz di ricatto amenta nel momento in cui si mostrano flessbili,acquisendo il ruolo di ago della bilancai,alleandosi a destra e a sinistra a seconda della lor convenienza) -il sist dei partiti inzia ad assumere contorni diversi da quelli weimeriana -->'76-'90-->FASE CENTRIPETA (ulteriore riduzione della frammentazione del quadro politico->convergenza verso il centro dello spazio poltioc da parte dei partiti,tesi ad ottnere il consenso dei liberali-->altr faccia della mocerazione ideologica dei 2 granid partiti = elemento di presupposto per una prassi politica consensuale , e per un ist di ogvi mperniato sia su logiche maggiortiarie sia su carattersithce che incentivano atteggiamenti cooperativi<--senato federale) -1976-->anno in cui i 2 grandi partiti CDU/CSU,non pi di classe,ma confessionali e interclassisti (artiti che sostiusice la CDU in baviera,ma si compotano in parlamento come soggetto unitario) e SPD ottengono complessivament il migliro risultato di sempre (90% dei consensi)

-fase che crea degli spazi sia a destra che a sinistra ne lungo termine-->a beneficiare da questi nuovi spazi saranno prima i Verdi che entreranno al Bundestag solo nel 1983 (portatore di istanze ambientali,difficilmente collocabili nel conituum destra-sisnsitra,inzialmente partito di protesta),e che diverranno i piccoli partner dei social-dem + la PDS -Die Linke-->entrambi i partit espressioni di una una frattura politica e sociale,ma anche di nuove tende culturali di post-materialismo e postcomunismo -si crea la quadriglia bipolare in sostituzione del tripartitismo bipolare (4 partiti rilevanti che inteargiscono in una contrapposizione bipolare)-->contrapposizione tra CDU/CSU e Liberali (che riemiono lo spazio scoperato a destra)< > SPD e Verdi-->attorno a tali poli si struttura la competizione politica -1990-->riunificazione tedesca -->'91 - Oggi -->FASE DI TRANSIZIONE (trasformazione-->da quadriglia bipolare-->oggi sistema pentapartititco fluido,5 partiti che superano la soglia di sabbr del 5% e sono importanti nelle elezioni reg,in cui la Die Linke ottiene 15-20%,al parti dei Verdi nelle ultime regionali,con superamento dell'SPD) Elezioni Nazionali Germania 1990-2009 CDU /CSU (43,8-->33,8,secondo peggior risultato di sempre) SPD (33,5-->23,0,peggiori risultato di sempre) FDP (11,0 - 14,6) Die Linke-->in cui si riversato l'ex Partit del Socialismo Unitario della DDR (2,4-->11,9) Grune Allianz 90 (5,1 --> 10,7) Affluenza (77,8%-->70,8%)-->elemento che osttolinea una fase di transizione ancora paert,ama che potrebbe preludere suggestioni di trasformazioni epocali -Crisi dei grandi partit popolari dal '76 -I partiti perdono consenso uando sono sl governo,ci non accadeva in passato -I partiti d'opposizione o nelle ali estreme ottengono consensi () -I primi tre partiti sono quelli storici (< > i primi 2 non sono pi sulla soglia del 40% , l'essere mderati competendo al centro non frutta pi consensi) < > stabilit del cancellierato come sistema di gov gdottavio@luiss.it dottavio@fdk.it 28 aprile 2011 -Comie si colloca l'esp dei totalitarismi,e in partic quella del fascismo italiano <--sit pol e ist caratterizz dall'affermaz pratic definitv dei partiti politici,ali vello fattuale e cocnreto->sono in parlmento,radicati nel territorio + sfruttano la mobilitazione che consegue alla guerra e che prodicue scongolvimento sociali< > tentatii di ressitenza,ricerca di alternative di partiti,alla partitizzazione-->non riconoscimento istituzionale e costituzionale dei Partiti-->esempio pi emblematico di questa dinamica ambigua,di crisi del liberalismo,nella trasf delle forme e dei metodi di lotta e organizz politica -la GER-->Costi di Weimar = Rep fondata sulla centralit dei partiti pol (che anche se a liv costituz non c' riconoscimento loro,ci sono tuttavia norme pratiche concrete e giuridiche che regolano la vita dei partiti e il loro rapporto con il sistema e le sue logiche,di formazione delle magg parlamentari e di governo,di formazione della classe dirigente<--la legge elettorale per il Reichstag proprozionale + ruolo nella selezione della classe dirigente<--il compito della formaz delle liste el demandata eslcusiv ai partiti polticam,che in pi,scelgono l'ordine di candidatura in sede di formazione delle liste stesse + previo accordo tra i partiti pol,si effettua la ripartizione dei seggi

restanti alla divisione proporizionale su base nazionale + il partito pol acwusisice tratti di pubblciit,perch deve formalizzare a liv pubblico la loro esistenza e la loro presenza,depositando gli statuti,ed essendo stessi pubblicamente registrati) < > che per non sono riconosciuti in essa (varata sotto il cancellierato di Ebert nel 19<--ripensamento del modello bismarckiano-->sistema che allarga in maniera quasi universale il suffragio,il diritto all'elettorato attivo (uomini e donne con 20 anni di et) per il Reichstag + il Gov presiduto da un cancelliere,che non ha status gi udifferente rispetto agli altri ministri-->tra il Reichstag e il Canclliere rapporto fiduciario + Ruolo del Capo dell oSt,Presdi della Rep,eletto dirett a suffragio univ + con forti poteri + durata di 7 anni del mandato , capo delle forze armate,pu esercitare il pot legisl in maniera autonoma rispetto al Reichstag,ha facolt di sciolgiere il Reichistag+ a live costituz non riconosciuto nessuno spazio ai partiti-->art.130 Costituz definisce un principio tipico della libert di mandato parl = i pubblici funz sono rappres di utta la naz e non di parti di essa -l'ITA-->l'incontro di liberalismo e fascismo avviene su una piattaforma che ccerca di arginare l'affermaz dei partiti politic,che portano frammentazione rivoluzione,destabilizzazione,crisi del modello istituz e costituz dal liberalismo edificato -->la sadatura tra liberalismo e fascismo avviene nella battaglia ai socialisti in quanto antinazionali,in quanto nemici estranei alla nazione-->avviene nel mito,nell'idealit della nazione,senza alcun richiamo di classe,orcihiamo legato a confessioni religiosi (ricomposizione unit organica* di un sistema che si sta sfaldando,e che si stava esaurendo con l'affermazione della soc di massa,dei partiti pol di massa,la partitizzazione della rappresentanza politca e la tutel di interessi parziali (da sconfiggere nelle sedi istituzionali in cui la partitizzazione si manifesta,fra cui il parlamento + con mezzi e obiettivi diversi dai liberali)-->mito attorno a cui si attiva la prima stagione movimentista,rivlouzionaria,di lotta del fascismo,in toni antipartitici e antiideologico (quando il mov fascista nasce una realt estremamente eterogenera variegata per obiettivi futuri,progetti di stato e di societ di lungo periodo,per finalit,per programmi,per ideologie-->sul ruolo,funzionamente del movimento e rapporti del movimento con lo Stato Liberale-->deve abbattere,costruendo qualocsa di nuovo e di diverso?< > Elemento comune tra le component->obiettivi da persguire nell'mimmediato,nel contingente:Perpetuare il mito della guerra,cavalcando il radicalismo delle nuove generazioni,lottando contro i neici della nazione come socialisti e cattolici? <--> + totale assenza di cooordinamento,e di struttura organizzativa solida,di statuti,cos come di norme che definiscano la gerarchia interna,anche all'interno delle stesse squadre <-->che definiscano l'appartnenza in termini esclusiva,sempre che non si sian sicritti a partiti bolscevichi o anti-nazionali + inziaitiv spontanee e isoltate senza un centro che coordini i soggetti conducentile,le squadre + un'anima fortmente rivoluzionaria + le squadre = piccoli gruppi al servizio di possidenti agrari < > il fenomeno pi si urbanizzer e si allrgher,avendo come referenti sociali aggiuntivi i ceti urbani e i ceti rurali) -->il riferim allo stato non c', successivo,quando si trasfomer in Partito**<-costituzionalizza del Gran Consiglio e decreti di subordinazione del PNF allo Stato-->il PNF =milizia volontaria al servizio dello Stato fascista) *-->basandola su un terreno unitario di appartenenza comune profonda,a una dimensione che sia pi comprensiva e pi comune possibile,senza discriminazioni tra credi politici e relgiiosi,estrazioni di classe-->che la Nazione < > impossibile basarla costruzione strutturale Statale -->per una nazione,in una logica coerente,una fede politica e un capo politico (in seguito a un partito --> totalizzante e funzionale alla costruzione di un sistema che aspira ad essere totalitario) < > rispetto alla pluralit **-->Modifica dei tratti originari movimentisti (pur nella conferma del tratto dinamico,nella permanenza del dato di trasformazione + pur nella confoerma di connotati rivoluz,squadrista e movimentista che concernon l'identit del partito e la vita del partito,anche a seguito della fase '26-'39 con integraz e compenetrazione del partito nello Stato quasi compiuta-->si ricordi che il rapporto Partito - Stato o il fascismo come terreno fertile per la formazione di un Partito = Problema perenne tra le componenti,ancora forti in un Mussolini ancora priva di ruolo autoritario,carismatico e lideristico,con centralit indisucssa di Capo Unico del Partito,Duce del Fascismo-->Congresso di Roma del 11/21,con esiti di compromesso a seguito di un dibattito molto animato e fluido,e che

preserva l'autonomia dello squadrismo<--timore degli squadristi che la traf in Parito sia perdita delle caratteristiche roginarie,riv,spontanieste del movimento con la sua formalizzazione o istituzionalizzazione legalitaria e il suo inserimento nelle dinamiche ist e pol statali < > Il Partit realt organizzata,gerarchicamente comptta, coordinata,ha un progetto di lungo periodo,ha un programma,ha dei capi,assume un aspetto legialitario,partecipa alla vita istituzionale e legalizzare la lotta politica < > gli squadristi poi accetteranno il Partito*** perch lo statuo ricinosce perennemtne la mobilitazione come valore,e riconosce la centralit della squadra come nucleo di base all'interno della sezione,con militanti volontari che rispondono a un comandante,membro del direttorio fascista)--> molto - libertario e molto + istituzionalizzato e incline ad un confronto - poleico con le istituzioni liberali + progressiva accetaz delle istituz lib in coincidenza del loro ingresso ***-->accettano il Partito,per rafforzarlo e per estenderlo capillarmente ,utilizzandolo per fare del Partito no realt totalmente subordinata e completamente soggetta allo Stato,con sua idenitt,con sue carattteristiche,con suoi margini di autoomia d'azione,con suo obiettivo rivoluzionario di fascistizzazione della societ e dello Stato + come elemento distinto dal Governo e ostacolante o concorrente il progtto mussolinino che muove verso il tentativo di portare il Partito dentro lo Stato assolvendo poi una funzione di costruzione del consenso di massa verso il Capo-Duce lo Stato fascista stesso,che conta pi del Partito,ma che del partito non pu fare a meno in una societ di massa che va organizzat,educata,inquadrat legittimando il culto del capo,l'unicit del potere (ci si verfichera anche nelle segreterie successive,involontariamente) < > URSS,GER senza dualismo Partito-Stato,con Partito che assorbe tutto lo Stato integrandosi nelle sue strutture --> La leadership carismatica,fino alle forme autorit assoluta, perfett compatibile con str partitiche complesse articolate,macchina,di massa,e ne necessita (Weber) 04-05-2011 -Storia=continuum,successione di eventi con rotture e contiunit-->rimangono i contropoteri annessi alla monarchia sabauda , in primo luogo la Carta statutaria albertina ,nonsotate nella prassi il fascismo l'avesse ampimento modificata + il rapporto Stato-Chiesa,altro contropotere che concitrbusice anch'esso che il fascismo vennga considerata nella categoria del totalitarismo perfetto-->Complesso dei patti lateranensi del '29 e regime concordatario,persistente anche in et repubblicana con traduzione costituzionale nell'art.7,modificato nel 1984 sotto a presidenza craxi<-Accordo,contratto,basato su ripartizione di competenze fra i soggetti contraenti,il primo appartenente alla sfera pol e ist , il secondo a quella spirituale (relgione di stato fino al 1984 < > tutela cstituzionale lib religisoa e minoranze religiose)-->Non c' integrazione e idenit culturale tra i due piani,ma coordinazione di massima con divisione di competenza,che consente convivenza ma non condivisione-->bench vero che la quest rom (totale seprazione,divisione,incomunicabilit) superata,perch il riconoscimento ufficiale del rapporto stato chiesa e la loro regolamntaz chiude il problema nella sua forma pi aspra-->i cattolici possono impostare la partecipaz alla vita pol in termini nuovi e diversi,fino al 1992 anche di possibile unit politico-partitica nella DC,che riceve la delga della rappesentanza degli interessi cattolici* < > ma la Chiesa come istituzione gerarchizzata manitene sempre dei margini di manovra mlto ampi,che in termini politici si traduce in protagonsimo,come potere sempre autonomo e dinamico,soprattutto con Pacelli e Wojtyla -Studiare le trafomazioni del partito,nella loro organizzazione,nella loro strategia<--trasformazioni del sistema politico e istituzionale (in cui i Partiti hanno un ruolo fondamentale e da protagonsita nella definizione dele scelte politiche,rilevanti incidenti sugli eq interni e internazionali + accanto alla societ-->oscillazione dei rapporti di forza ,del grado di interazione tra Partiti , Societ , Relazioni Internazionali , Composizione della classe drigiente nei vari attori *-->in un modello pol-partitico repubblicano di Bipartitismo imperfetto (Giorgio Galli)-->l'anomalia della storia del sist pol-partitco it fino alla solidariet nazionale = assenza di alternanza --> sist dem ma incompiuto,perch manca la effettiva applicabilit della logci di alternanza tra maggioranza e opposizione,tipica di una dem completa maturazione <--> Sartori,assenza di possib alternanza tra idue contendenti principali,DC (sempre partito di maggior relativa fino al 1992,con media del 38% 29,7%,sempr perno delle maggioranze di governo) e PCI (altro partito egemone,seconda forza a partire dalle elezioni del '53,terzo nel '46 rispetto al PSIUP,nel '48 unita al PSI nel FDP,fino al '92 secondo partito-->egemonia che si rafforza con l'ingresso del PSI nelle maggioranze di gov con il

centro-sinistra) < > PSI (prima frattura del pregresso PSIUP nel 01/47,importante,scissione di Palazzo Barberini,le 2 anime + forti si scindono,e da una parte rimane l'anima massimalista a sinistra di Nenni,che rid vita al PSI < > ala riformista di Giuseppe Saragat con il PSLI,furuto PSDI dal'52,che prima appoggia poi sostiene i ogverni centristi,sorpattutto in politica estera,con la sottoscrizione dei trattati di pace) -->ma il modello di pluralismo polarizzato -Maggioranze di governo (diverse fasi,che corrposndono a diverse forme di legittimazione dei Partiti politici)

1
-->Fase di transizione (il mondo politico,dissolto con il regime,delle forze antifascist - < > sopravivenza PCdI con piccoli nuceli clandestini in maniera settaria - che erano pure rimaste in Italia nei loro vertici godenti di forme di protezione o di allontanmento dalla vita pol attiva,si riorganizza con rientri dai confini,o da rifugi,o da esili volontari-->nasce a I forma embrionale di CLN,Comitato delle Opposizioni,che nasce gi nel 07/43 in forma segreta,clandestina,ristretta->Comitato che dopo l'8/9 - Morte della patria,con sbando competo delle truppe senza pi ordini , occupazione alleata al Sud e tedesca al settentrione - si trasforma,per iniziativa e accordo dei vertici dei partiti ,informalmente,senza la legittimazione di alcuna ufficiale legittimazione elettorale,nel CLN,organismo che colma il vuoto istituzionale creatosi con la caduta del fascismo e la fuga del sovrano,cura la transizione come unico interlocture credibile, coordinando i partiti antifscisti sempre pi istituzionalizzati che o escono dalla clanestinit o si riconstiuiscono + dando,dal III governo badoglio da vita e legittimazione ai governi della cosiddetta esarchia < > unica sitituz a cui i gov USA u UK per definire la eovluz della pol ita la Santa Sede) fino al 05/47**-->Esarchia (PSIUP poi PSI che resta nonostante la scissione del 01/47,PLI,DL,PdA,DC,PCdI) (governo delle forze antifasciste) -DL e PdA non hanno una dimensione di massa < > repubblica che nasce sui partiti,e sui frandi partiti di massa radicati e organizzati,attori principali della ricostruzione nazionale -->nel 12/45 passaggio di consegne nella gestione del governo,nella formazione e nella costruzione del governo ad una classe dirigente che espressione diretta dei partiti di massa,ed loro derivazione in termini consensuali,di accordo-->nel 12/45-->per la prima volta una concez pol liberale pre-fascista,conservatrice e basata sui partiti sostituisce una concez e una cult della pol basata sull'antipartitismo e sull'aggiramento partitico,sia nella formazione del governo,sia nella formazione delle maggiroanze parlamentari<--il fascismo,rispetto a una centralit del partit,costituisce l'esp chiave,della svolta,in presenza della formazione nel primo dopoguerra di una societ diversa,di massa,allargata,cosciente di un N sempre maggiore di diritti,che preme sulla sfera pol,e propone modelli alternativi di rapporto tra poltica e societ-->Il fascismo tutto questo lo comprende,lo capisce-->Il Partito in quest'ottica = strumento di penetrazione e di controllo,macchina organizzativa,struttura di apparati e di funzionari,una rete estesa di cui il a fascismo si serve e dal quale non pu presicndere per la costruzione del consenso e la fascisitizzazione della societ in vista di un processo totalitario che non si compie perfettamente->Il Paritto ha una centralit sociale,perch la pol attraverso questi controlla la societ + centralit istituzionale < > quando il sistema fascista crolla,la societ non tornata indietro,ma assimilato alcuni meccanismo, una societ che permane aperta e modernizzata,comunque-->una delle eredit che il fascismo lascia l'uso dello strumento partitico come strumento,collettore del consenso sociale verso le istituzione + modo per organizzare,gestire in maneira organizza il rapporto tra societ e potere politico,anche plasmando tale societ adattandola ai suoi bisogni,i suoi programmi (io Partito ho bisogno di consenso e di legittimazione e di peso elettorale,ma costrusico nel contempo anche cultura politica,affinch essa permanga nella societ nel tempo,formandola e informandola rispetto alla propria progettualit,controllandola cos nelle proprie scelte elettorali future-->produco quindi classe dirigente al mio interno < > difetto di apertura menale,di parcellizzazione,di autoreferenzialit della cultura politica in sede formativa,con talun fonti e non altre a cui attingere) (NON C'E' DISCONTINUITA' STORICA DEL REGIME POL-IST REPUBBLICANO) **-->questi gov passano attraverso il gov Bonomi e Parri (leader di un mov piccolo e guide della

lotta resistenziale,animata da afflati di radicale rinnovamento,con volont di trasformazione complta del sistema sulle ceneri del fascismo e nel firuto della storia italiana pre-fascista) (06-12/45)--> vedono poi l'ascesa di De Gasperi,primo PdC scelto tra uno dei partiti di massa + forti--<il gov dura fino al 06/46 (ref istituz + elez AC)-->II Gov De Gaspri-->dopo la sicssione di plazzo Barberini,De Gsperi invaggi per gli USA,perchp sta trattando il prestito per la ricostruzione-->appresa la notizia,rientra in Italia,ma non fa cadere il gov,ma procede ad un rimpasto < > rotturna del 05/47,con De Gasp decide di porre fine alla maggioranza ,e di formare un Governo Monolcore DC con l'inserimento di tecnici indipendenti di matrice liberale,nei dicasteri esponenti del cosiddetto IV Partitol,quello delle forze ,industriali ,capitalistiche ed economiche che hanno la possibilit di investire nel processo ricostruttivo economico italiano<--fattori che otivano la rottura--> I-conseguenza di un ordine impartitogli dagli USA,che sottpone il prestito a condizione di 1) governi stabili esclusione di forze antisistema dal governo,ideologic e politic legate all'altra grande potenze,l'URSS ,garantendo una > efficienza nell'uso dei fondi + 2) progrmmazione economica che favorisse l'iintegrazione dei sistemi economici europei II - problema che accompagna la transizione istituione e lanormalizzazione,che influisce sulla instabilt, quello dell'ordine pubblico ,rispetto al ruolo PCI e PSIUP nella resistenza, con reiterati atti di violenza e conservazione di arsenali militari da parte dei partigiani ancora nella seconda met del'46 + rispetto al movimentismo politico del PCI*** e del PISUP,2 forze principali della resistenza-->a chi assegare gli interni,e la responsabilit delle strategia?Sono il PCI e il PSIUP forze profondamente credibili su questo percorso?-->Questo in un primo tempo di procatinazione della rettura,non deve mai essere assegnato a un Socialista o a un Comunista che ageolasse una linean on incline al disarmo partigiano. -->De Gasperi poi prova a sondare la possibilit di coalizione con le forze laiche minori della piccola intesa (PSLI,PRI,PLI) < > rifuto (andare al governo con un alleanza esclusiva avrebbe schiacciato la loro forza politica,contrattuale e negoziale) + (non privarsi di una sponda di appoggio a sinistra->per PSLI,PRI) ***-->che con la svolta di Salerno,ritorno dall'Esilio di Togliatti da Mosca-->03/44 [-->vive fino a questo momento in una posizione peculiare nel CLN (Fadcismo =ult tentativo della classe capborghese di opprime il proletariato-->La rssitenza il momento riv in cui la lotta armata di popolo pu avere esito,con reazione di un'ordine nuovo,che il fascismo aveva in qualche modo bloccato porponendosi come ultimo stadio dell'evoluzione capitalista < > Posizione incompatibile con eventuali resaturzazioni sitituzionali monarchiche,che di fatto sono ancora esistenti,sebbene in uno stati diviso) -->Nel CLN Rinvio della decisione sul destino fturo del problema istituzone della monarchia,rinviando qualsiasi dec isione ad un momnto successivo,con la forma della lugoteneza affidata a Umberto-->PCI che richiede l'espulsone dela monarchia,comrpoemssa con il fascismo,priva di ogni significato istituzionale proprio,e il conferimento di un potere totale al CLN->Punto di frizione che pu ostacolare l'accordo tra i partiti 1-PLI,forza che copre di + la monarchia-->nonostante gli esponenti del partito concepsicano il Partito come realt com profondament nuovoa rispetto all'et liberale prefascista,sono i pi moderati conservatori risp ll'esp ist e pol prefiascista,molto pi radicati nell'italia meridionali->bisgna sicndere tra istituto monarchico e il sovrano umano,su cui cade la riesponsabilit delle scelte assunte + si demandi ad un altro momnto la decisiomesnezal iquidare in sede di CLN uqle patrimonio ist e pol legati all'italia unitaria 2-DC (non per vocazione forza antifascista con approccio ideologico,con componenti che hanno svolto ruolo attivo tanto nel regime quanto nella resistenza < > capcit di rendersi interpete di una societ civile ampia,di interessi trasversali,ottenendo margini di consenso elettorali molto superiori a quelli di PCI e PSI < > elemento dell'interrpetazione diversificata della resistenza , e che esprime debolezza di una societ che non si compatta nemmeno nell'evento di legittimazione e di fondazione di uno Stato,a seguito del ventennio + elemento dell'attesa della normalizzazione,della stabilizzazione molto meno ideologica e anti-sistemica della vita politica + programma che pi si adatta alla careatteristiche di una societ che esce dalla guerra e tende alla costruzione,teme di ricadere in guerre civile con ragioni ideologiche),che cerca un accordo di compromesso,e che lascia liberi i propri lettori in sede di ref sitituzione<--forza della componente meridionale,di cui, con dichiarazioni repubblicane,perderebbe il consenso sociale ed elettorale

-->il CLN ,data la sua debolezza fino a quel momento,deve compattarsi aggregando al suo interno le forze principali della resistenza < > CLN per PCI =unico ambito in cui svolgere effetiv e concretamente attivit politica] -->Nuova strategia e Nuovo corso del PCI su 2 fronti,che permette la convergenza su abdicazione di VEIII e Luogoteenza di Umberto II (<--precia concezione del PCI,+ sistemicache deve avere all'interno del sist che staricostruendo l'Italia-->per questo non reagir all'esclusione DC dal governo,per preservare una connotazione di credibilit,affidabilit sistemica e istituzionale e nazionale + si ritiene che non si possa restare permanentmente all'opposizione,perch la DC non avrebbe mai avuto il conenso necessario da sola per governanre) 1)Partito Nuovo = combinazione di 2 idmensioni di azione --> dimensione verticale rivoluzionaria delle origini sulla sica della riv russa,come Partito di avanguardia riv,con minoranza di rivouzionari di profssione, con poche cellule ,senza un testtu organico di reclutamento e insediamnto ocile,che conquistat il potere ottiene necessariamente il consenso + dimensione orizzontale di massa->Partito della classe lavoratirce,che esce dalle strettoie entro cui lo costinge il solo scopo rivoluzionario con i suoi metodi originari-->Partito di integrazione di conqusita di rappresentanza di coinvolgimento delle masse nelle proprie strutture e nei propri apparati,in corrispodenza dei propri obiettivi rivoluzionari < > Riv che rimane risorsa ideologica mai utilizzata,bench molto propagandata (Ragione per cui negli ann'60 e '70 nasce lasinsitra extraparlamentare,accusante il PCI di tradimento della resistenza e di tradimento della filosofia rivoluzione) 2) Democrazia porgessiva = il Prito nnrincuia a realizzare la societ comunista,la sua proposta politica originaria strategicamente staliniana,ma date le circostanze,dato il mom storico,dato gli attuali rapporti di allenza dell'Italia,occupata dagli americani, inserita all'interno del blocco occidentale con presenza nord-americano-->adeguamento della strategia di Togliatti,realista,ma non volontario,non spontaneo,non autonomo,ma con iniziativa di Mosca che detta la linea d'azione (come nel PCF)-->realizzazione ,arrivo,ragigungimento dell'obiettivo attraverso vie pi geopoliticamente pi praticiabili,fra cui quella legale,istituzionale,parlamentare,nazionale,entrando nel sistema ,stando nelle istituzioni,con ruoli di opposizione o di governo,per mutarlo quindi dall'interno nei loro equilibri,modificandoli per renderli basati sulla sua egemonia (Relazioni tra i blocchi ancora flessibili,il clima di guerra fredda non si ancora strutturato e cristalizzato cin termini bipolari e con una riduzione dei margini di manovra nel sist-pol-nazionale - dati in primis dalla crazone del COMINFORM nel 09/47 e dal perdurare del regime staliniano - Rapporti di forza tra i Partiti non ancora delineati,PCI forza princiaple della resistenza che da legittimit alla nuova Italia) -->accettazione almeno temproanea della legalit,senza che si sclueda il rfierimento ideologico e culturale al dato rivoluzionario e alla lotta rivoluzionaria-->nella necessit primaria e polare della ricostruzione,in favore della classe lavoratrice + provare anche a trasformare i governi antifascisti da formula di governo a forma di governo,per acuisire al suo interno una posizione egemonica < > Strategia ambigua,perch se da un latto si assite a continui proclami di fedelt istituzionale e nazionale ( ) Il Partito,soprattutto dal 05/47,con abbandno del govrno e non sscelta della strada istituzionale,sviluppa una serie di azioni propagandistiche che porteranno il PCI a essere fature e costruttore di un'effettiva controscoeit che si pone in antietsi con l'ordine che si sta ricostruendo (Strategia del doppio binaria-->si sceglie alla via legale,ma,senza resposab idi governo,dve coltivare il riaggiung dell'obiettivo della societ socialista e della rivoluzione in un altro ambito,facendolo non pi a liv istituziona e governativo (non pi disponibile,pru partecipndo ai lavori parlamentari e alle elezioni****) ma nella societ,soprattutto negli ambienti culturali e intettuali,investedo in essi e plasmandoli come piani di compensazione sul fronte del consenso->Strategia che da scarso peso sulle scelte governtiva , ma che da anche egemonia culturale) ****-->Mai tentativo di essa fuori legge,di messa al bando alla fine degli anni'50-->istituzione comm d'inch parl -->per codificazione di norme di comportamento a cui attenrsi negli sciperi sidnacali,allestimento dei comizi -Prevalenza di esponenti delle formazioni partitiche (non eletti,ma di nomina partitiche + org professionali,org di categoria + esponenti del liberalismo pre-fascista) nella Consulta -->sia in sede di Conuslta,sia in sede di AC (eletta),2 temi rappresentano l'elemetno di forte dibattito (non ha capaict legisaltia,ma valore consoultivo di organo che affianca il governo) 1-scelta del sist elettorale-->linee di demarcazione meno netta,e dibattito intenso,per presenza

all'interno della consulta di liberali,membri di ordini profesinali e organizzazioni di categoria,il cui potrere contrattuale in AC minimo-->a favore tutti i partiti di massa-->proprozionale (non tra questi Sturzo),che si afferma per prevalenza numerica in sede di AC (consente che il potere politico e la sua gestione non subisca forme di concentrazione che preluda alla creazione di un potere uico->un sist el maggirotiario concentrerebbe su uno o due soggetti politici il potere politico,e questo andava evitato anche per l'eccessiva vicinanza al fascismo,e alle responsabilit enormi che le scelte sulla ricorstruzione,sulla collocazione internazionale implicavano,evitando che ricadessero su un singolo soggetto-->partecipare in rapporto alla forza elettorale) < > maggioritario a doppio turno (pre-esistente) (la costruzione del nuovo parte da ci che di buono stato lasciato nel prefascismo per un sistema che ha favorito la nascita del fascismo) 2-riferimento all'antifascismo-->quale il valore simbolico,ideologico di legittimazione del nuovo ordine? L'antifascismo<--la resistenza (proc storico che libera gli italiani da eventuali colpe,e dall'aver accettato pasivamente i lregime + processo di rivendicazione,di rimolairizzazione della forza civile e della volont di rinascita del popolo italiano),che deve avere un valore rconosciuto-->la nuova forma di governo deve basarsi sull'antifascismo =principi fodnanti del nuovo ordine->Prambolo che annunciasse i principi fondanti?-->dibattito sia in AC,che in Consulta,con sostegno delle sinsitre e partiti resistenziali del CLN < > i moderati,facendo leva sulla partitizzazione immediata dell'antifascismo - con partit che controllano le bande,gi affermando dei progetti politici diversi - sulle divisoni interpetative dell'antifascismo,tra continuit e rottura dello Stato,sulla base di conveneizne ideologico-partitiche e delle proprie strategie politiche e ideologiche-->l'antifascismo non principio di legittimazione avente per tutti un valore comune + l'anti, sempre un contro qualocsa-->un ord costituz nuovo non pu nascere con un principio che definisce una identit in negativo,fondata su un rif ideologico non condiviso unanimemente,ma provoca ancora frammentazione (< > al massimo,nel tentivo di torvare una mediazione,si pu dire che il nuovo ordine a-fascista) + segnali elettorali di una societ che non cos prettamente antfiascista (<-preferenza per la DC),che non ha un legame cos diretto con l'esperienza antifascista -Signficato ideologico,cultrale,che attiene a una battaglia di civilt,di sistemi (mondo libeor,occidente,USA,Europa < > regime stalinaino,dittatua,anticapialismo,autoritarismo politico e massimo dirigismo economico) del 18/4/48->affermazione DC (<--mobilitazione del mondo cattolico attraverso comitati civici di Luigi Gedda-->DC = Unica diga contro l'avanzata del modello comunista + Unica forza partitica che necessariamente rappresenti un argine contro il PCI e il PSI-->connotato identitario che spiega la centralit del partito nel sistema + che spiega perch,nonostante le frzioni interne e il rapporto conflittuale con la Chiesa istituzionale,il mondo cattolico tutto converga + che spiega perch non siano nate mai formazioni politiche per scissione****,non si siano mai create breccie e spazi per l'inserimento delle forze politiche socialite e comuniste + connotato identitario che resta fino ai governi di solidariet nazionale di compromesso storico) ****-->anche nella stagione del centrismo fanfaniano , dove alcuni settori delle gerarchie ecclesiastiche (di una Chiesa pacelliana cesaristica ,anticomunista ,verticistica, totalitaria, dove prevale l'esecuzione delle direttive del pontefice piuttosto che la collaborazione orizzontale ad esse) (Siri,Tardini < > Montini,unit partitica dei cattolici senza concorrenza di formazione che avrebbe indebolito la presenza cattolica sul piano politico,data l'eccessiva gravit della minaccia esterna) perch si crei un partito meno mediatore,meno progressita-riformista e pi conservatore. -->anche perch il rapporto tra Chiesa,societ civile e societ politica cambia notevolmente nelle sue basi,con il pontificato di Giovanni XXIII [(1962,inizioa dei lavori del Concilio Vatic II,che tenta di recepire in parte le istanze di modernizzazione della societ italiana,pi secolarizzata,pi investia dal benessere economico e tecnologico di elettrodomestici e televisione,con sviluppo del settore teriziario,con mobilitazione autonoma se ha rivendicazioni da muovere,qualii l pacfisimo e il terzoondismo + meno attenta ala difesa delle preorgtive ideologiche ecc utlruali che interessano alla Chiesa + con industrializzazione accentuata,con maggiore omologazione rispetto alla societ consumistica americana) (Chiesa che fa distinzione tra errore dell'ideologia,della cultura comunista ed errante dell'uomo,che va perdonato) (Chiesa che riconosce l'azione e il contributo del laicato + che innova la liturgia avvicinando il popolo al sacerdote,che pu indossare i palantoni o guidare la macchina) -->si allenta la tensione sulla DC,che non si indeboir,ma deve conforntarsi con nuovi movimenti e forme di mobilitaz che non investano direttamente il partito-->quali CL , Comunti di

Sant' Egidio, il Mov dei Focolari,poi con Wojtyla riconsociuti a livello statutario + la Chiesa stessa,attraverso la sua rete associativa e parrocchiale < > DC partito sempre + di interessi,clientelare,notabiliare,che ha fatto dell'uso delle risorsa pubblica il suo maggiore punto di forza] e di Paolo VI (1963-1978)

2
-Fase dei Governi dal '48 al '53 di coalizione (anche se potenzialmente potevano essere monocolore)-->di Centrismo Puro Degasperiano (leader freddo,concreto-->di una ricostruzione che va dattata e sviluppata sui vincoli che il clima internazionale impone) (DC,baricentro dell'equilibrio di governo + PSLI-->PSDI,PLI,PRI-->partiti laici minori,mezze-ali,espressioni di destra e sinistra moderata)-->inmaiche di sviluppo e ratio della formula (la struttura<--rapporto tra le froze pol e partitiche nel sist generale) -CENTRO-->DC + C/S-->PSDI (socialismo socialdemocratico e riformista),PRI (partitio piccolo a livello di dimensioni elettorali + che mantiene caratteristiche legate alla tradizione mazziniana + che strutturalmente debole,molto insiedato geograficamente nelle regioni centro-setterntionali,quali Emilia e Liguaria + che si schiaccia molto sulle posizioni della DC ma avendo un potere contrattuale molto limitato) + C/D-->PLI (partito di una destra moderata) --> perch questa configurazion tripolare?perch questi ogverni,egemonizzati dalla DC,sono anche finahceggiati e completati dalla partecipaz dei partiti laici?Nle mom in cui de gasp avvia la seprim del centrismo,ci sono dei rapporti di forza e le dinamiche nel paese e nel sistema politico tutto,che vanno considerati tripolarmanete (dove abbiamo le forze di Gov al centro,che compongono la maggioranza parl + che per linea e per strategia sono moderate <--> Sinistra d'opposizione,PSI+PCI,messi fuori nel'47 <--> Destra d'opposizione,Movimenti che 'nel 46 inziaino a rinascere e a strutturae,PNM (Covelli,Lauro leader principali) + MSI -->mettendo a confronto i 2 assetti,di coalizione e di sistema pol-->si comprende la logica de gasperiana-->non vanno lasciati fronti scoperti rispetto alla posizione della DC <--sapendo che il nuovo ordine a liv di cultura pol e legittimazione e stabilizzazione,si fonda su antifascismo (valore fondante a liv costituzionale formale,considerando i lavori della costituente-->i partiti del CLN collaborano insieme nei governi di unit antifascista,e anche ambiguamente in AC,quando la collaborazione di governo ciellenistica cessa e non sono tutti insieme maggioranza di governo + quando il governo non pi espressione del CLN < > dal punto di vista costituzionale materiale,per,dei fatti storici concreti,il riferimento all'antifascismo si rompe,perch l'esperienza governativa ciellenistica cessa,e l'accordo tra i grandi partiti non ha luogo a procedere dal 05/47--> se vero che da una prte,tra i principi fondanti del nuovo ordine vi l'antifscismo,questo non absta a spiegare le trasformazioni del sistema pol e partitico italiano dal '47 in avanti + rende durature e giustificabile,stabili e costanti le scelte compiute da de gasperi a livello di governo,in primis l'esclusione del PCI e del PSI dal governo -->ci deve essere dunque un'altro principio che legittimi ci che la costituzione materiale-->l'anticomunismo<--clima di relazioni internazionali bipolare guerra fredda + legame sovietico del PCI + legame antimarxista e anticomunista con le gerarchie ecclesiali istituzionali) ------> + resistenza (i cui interpeti + pur sono socialisti e comunisti)-->a questi elementi,fondanti nel nuovo ordine,non possibile rinunciare -Anni di passaggio sitizionale-->il sistem pol e ist non ha ancora assunto le caratteristiche definitive < > gi stagione in cui Partti = interlcoutori fondamentali del sist politico -DC -->partito complesso e disomogene,che nasce dalal convergenza di orientmento,tendenze,gruppi cuturali estremamente diversi -->partito dissimile nel dinamiche e nel funzionamento rispetto al PCI -->gi dal '42 + '43-->gruppi differenziati --> 1) Ex-popolari,e che quando il PPI si sciolse,vissero nella clandestinit il ventennio in clandestinat,al confino,in naonimato (de gasperi,scelba,attili piccioni,guido gonella)-->+ forti e moderati,prednendo le redini di ricostruzione e riformazione del partito <--> 2) Sinistra Cattolica [forti venature sindacaliste,viicnanza al mondo del lavoro,esprime la componente cattolica del sindacato unitario,insistenza sul rpfoilo programmatico del Partito,che deve definire l'azione politica del partitco,e che deve essere il mastice dell'unit politica dei cattolici-->2.1) Gronchiani,Gruppo di Politica Sociale <--> 2.2) Gruppo di Cronache Sociali,Gruppo

dei Dossettiani<--nasce negli anni di lavoro e di studio nell'Universit Cattolica di gemerlli->Fanfani,La Pira,Moro,Baget Bozzo-->Componente + compatta ideologicamente,e pi dissenziente verso le scelte degasperiane interne ed estere-->obiettivi di Cristianizzazione dello Stato,Confessionalizzazione dello Stato:questo il compito di cui sono investiti i cattolici,il che reso pi evidente dai risultati dell'AC,che attrbuiscono al Paritto dei Cattolci un compito fondamentale:uidare la ricostruzione dello stato secondo principi e valori cattolici,secondo valori keynesiani in politica economica,secondo valori di riformismo solidaristico-->la DC = partito interclassista,con atrenzione al mondo del lavoro,con progetti e programmi riformisti che elevino la condizione delle classi lavoratirici-->antiamericanismo e antiatlantismo,con denuncia e condana totale del modello americano,sia dal punto di vista degli sitituti democratici ma anche rispetto ai riflessi sociale e cuturali che quel modello produce,con squilibri inaccettabili e tratti materialistici,consumtistici,belicistici,imperialistici-->i Dossettiani non voteranno il Patto Atlantico,perch pur militando nella DC e legati ad un vincol odi disciplian ifroale,ritengono che l'Alleanza non produca vantaggi per la ricostruzione,ma finisca per riconoscere in maniera temporalmente indefinita la subordinazione agli Stati Uniti + forti sostenitori di neturalismo terzoforzista europeista in politica estera,per un'Italia e un'Eurpa neutrale rispetto ai blocchi,con un ruolo di distensione del clima bipolare-->Europa autonoma nel conrso degli annimper giocare con gli USA un rapporto i dialettico rispetto al controllo politico ed economico + sono convinti sostneitori della centralit del Parito Cattolico all'interno dei meccanismi istituzionali,ivestono sul ruolo e la funzione sistemica del Partito-->se c' un soggetto a cui spetta il compito di guida nelle scelte di rocsitruzione,quest' il Partito,che si pone al centro delle dinamiche istituzionali e al vertice della gerarchia situtzionale,poi viene il Governo-Esecutivo,Il Parlamento,i Gruppi Parlamentari,i Partiti,e la Societ-->il Partito non deve operare nelle istituzioni,rispettandole gerarchicamente e funzionalmente nel loro ruolo,che nel modello de gasperiano ibrido (non totalmente liberale classico-->perch tiene conto dela pol di massa e del diverso rapporto tra societ e istituzioni-->partito = collettore del consenso sociale verso le istituzionali,str indispensabile del rapporto tra potere pol e societ,nella conduzione e nella org e di formzione della e nella lotta politica) va anzi rafforzato nei suoi tratti di governabilit forte e stabile,ai limiti del decisionsimo,anche ricorrendo alla via elettorale maggioritaria,anche lavorando affinch i Partiti vengano privati della forza di rappresentanza pi immediata e del loro potere di contrattazione-->il successo pol di un paese dipendende dallla capcit di governarsi-->l'ordine va invvertito,perch il compito del Partito di plasmare lo Stato e controllare lo Stato,esso deve dettare le scelte della ricostruzione,non limtiando il Partito a un ruolo di partecipazione + I Parlamentari e i membri del governo sono anzitutto membri del Partito-->la sede decisionale primaria il Partito Politico < > la DC nn ha tradizione organizzativa alle spalle + con De Gssperi un Partito leggero,fluido,non radicato,strutturato,sindeiato sul territorio,di apparato,articolato-->la DC vince per il collaterlaismo con la Chiesa,con la sua rete associativa e parrocchiale e movimentista-->l'obiettiv primo stare al governo < > deve divenire Partito pesante,con fisionomia diversa,sulla falsa riga del PCI,imitandolo nello sviluppo e nel potenziamento del Partito,come avverr nella stagione del fanfanismo<--anche perch il fatto che il progetto maggioritario fosse fallito,signficava che tentare di dare autonomia e indipendenza gerarchica margini alle istituzioni e ai suoi membri rispetto ai Partiti e alle loro scelte e direttive,nonstante fossero riconosciuti nella loro centralit sociale,ma non istituzionale + cercare di stabilizzare un sistema politico e istituzionale relegando i Partiti a un ruolo secondario di partecipazione alle dinmaiche pol e ist era una scelta sbagliata,ancrocnistica,contraria allo spirito dei tempo (Anche la formazione dei governi o le crisi dei governi devono passare per le segreterie dei Pariti,pur non ricevendo alcun incarico dal PdR o dal PdC incaricato,il cui decisionismo si attenua) --> la DC inizia l'opera di coqusita dello Stato , sladando il nesso fra Stato e Partito,ceh centralit istituzional-->nascita della Partitocrazia = potere totale e assoluto e colonizzatore dei Partiti Politici,nel rapporto con la societ civile e con le istituzioni-->Partiti Polici = moderni principi,organismi semre + ipertrofici,+ espansi,che fanno dell'organizzazione burcraotica e amministrativa e della struttura l'elmento coaratterizzante,piuttosto che il liderismo-->la figura del lader messa in ombra dal prevalere degli apparati e delle strutture < > perdita del'lemento consensuale,del rapporto diretto con l'elettrato e la societ-->erosione di questo rapporto,con conseguente deligttimazione dell'attivit dei partiti politici-->la societ sceglie vie autonome di lotta,organizzazione politica < > i Partiti cercano di rilanciarsi su questo rapporto,quando le risorse si esauriscono,cercando di cavalcare il ritorno alla figura lideristica,rducendo gli apparati-->apice

con Craxi,iaugurando un modello nuovo] -Il partito monarchico --> molto legato a delle personalit singole, individuali, come ad esempio Lauri e Covelli. Tra il 1954 e il 1955 si scinder in due tronconi, ma in questa fase ancora un partito unitario. --> un partito che si struttura prevalentemente al sud, ed un partito che perde lelemento distintivo della sua strategia politica (cio il riferimento alla monarchia) una volta superata la pregiudiziale tra monarchia e repubblica. -->Chiusa la questione istituzionale, il partito monarchico manca del suo referente naturale. -->Tra il 1954 e il 1955, il partito monarchico, come abbiamo detto, si scinde in due tronconi. Ci avviene a causa della questione della costruzione di una grande destra. Durante questi anni infatti, la destra gioca un ruolo molto pi forte rispetto agli anni De Gasperiani e della strategia del centrismo. Tra il 1948 e il 1953 troppo forte ancora la vicinanza con il fascismo, come troppo forte il risultato del referendum. A livello di opinione pubblica rimane il riferimento e anche una certa affezione alla monarchia, ma a livello istituzionale ormai il sistema un sistema repubblicano e il discorso della monarchia non si aprir pi per i partiti quanto per le istituzioni. -Il meridione e lelettorato meridionale -->ha caratteri molto particolari. Ad esempio, il partito liberale italiano, avrebbe un bacino naturale di riferimento nel meridione dItalia, poich un partito notabilare e che mantiene un rapporto stretto con il mondo agrario del sud. Eppure un partito che non sfonda, che non riesce a conquistare quel consenso. Altro elemento tradizionale molto forte al sud la Chiesa. -->Dei tre grandi partiti di massa (comunista, socialista e DC), nessuno dei tre ha il meridione. Tutti catturano elettorato molto pi al nord che nelle zone del sud, poich queste zone sono ferme su valori, punti di riferimento molto pi tradizionaliste. Anche con lo sviluppo industriale del nord e la conseguente migrazione dalle terre del sud a quelle del nord, la situazione non cambier: i tre partiti di massa avranno difficolt a conquistare questo elettorato. La trasformazione economica del nord impatter sui partiti e porr il partito comunista in difficolt molto pi serie rispetto a quanto succeder per il partito socialista e per la DC. Essi infatti riusciranno a capire le vere esigenze della nuova classe operaia molto pi del partito comunista. -->A sfruttare pi di tutti lelettorato meridionale comunque la Democrazia Cristiana con il governo di De Gasperi. Egli copre la democrazia cristiana a destra e a sinistra, con la strategia di evitare che la DC, sola al governo, rimanga scoperta ai suoi lati. Se fosse andata al governo da sola infatti (tenendo fuori la mezzala di sinistra e di destra), la DC sarebbe stata troppo scoperta e non avrebbe tenuto conto delle forze dellantifascismo e della sinistra italiana. Lipotesi di costruire un governo scoperto a sinistra avrebbe privato il governo di una sponda dappoggio che gli era invece necessaria, anche perch la stessa DC ha al suo interno delle componenti antifasciste e democratiche. Lo stesso discorso vale al suo inverso. La DC ha al suo interno anche delle componenti moderate, conservatrici e che guardano alle componenti antifasciste non di buon occhio, e soprattutto delle componenti che hanno come punto di riferimento la Chiesa. Senza il PLI, il governo sarebbe stato troppo progressista. Il governo centrista permette alla DC di bilanciare questi interessi che la compongono. Da una parte questa formula consente a De Gasperi di non essere accusato di governi reazionari e di recuperare un p dellantifascismo. Dallaltra, di non essere accusato di essere un governo eccessivamente progressista e riformista. -Inoltre, tutti gli alleati della DC negli anni del centrismo, possiedono percentuali molto basse, motivo per cui De Gasperi perfettamente in grado di controllarli. La DC ha il 48%, lei che il partito perno della coalizione di governo (questa costante la ritroveremo anche nelle stagioni successive, fino ai governi di solidariet nazionale). Quando si parla di centralit della DC, si parla di un concetto attivo e propulsivo: la DC al centro e governa, qualsiasi partito si voglia inserire lo pu fare, ma alle sue condizioni. Concetto di centralit che non dunque solo topografia parlamentare o elettorale. La DC ingloba le istanze diverse costringendole a stemperarsi e a non rimarere su posizioni radicali.

-Anche quando ci sono delle rotture (come ad esempio sul patto atlantico), saranno rotture parziali, che rientreranno sempre grazie alla forza di De Gasperi. De Gasperi non consulta in termini formali la DC prima di prendere decisioni, sa di avere la maggioranza e prende quelle decisioni comunque. -De Gasperi non caccia mai nessuno dalla DC anche se avrebbe potuto: non lo fa perch il suo, un sistema che gli permette di tenere insieme tutte le forze a destra e a sinistra che gli servono da spalle. La DC non si spacca mai, nonostante la variet di correnti che ci sono al suo interno, perch un sistema che si regge su una questione di interesse politico. Nelle linee politiche del partito e del governo, le istanze politiche di destra e di sinistra trovano rappresentanza, per questo che non escono. vero, un minestrone, perch c un p di tutto. Ma questo p di tutto alla fine si incanala in delle scelte che portano alla stabilit di governo. La DC sapr sempre contrastare le altre forze politiche. Ad esempio nel momento in cui il movimento sociale, forza estremista, far una virata pi conservatrice e meno rivoluzionaria, attirer i consensi della borghesia e in particolare di quella agraria meridionale e cos crescer di consensi. Il sistema de gasperiano si saputo adattare perfettamente alla tradizione elettorale di quel periodo, ed stato in grado di capire la scelta-rifiuto dellipotesi rivoluzionaria e di accaparrare, secondo il modello di partito piglia-tutto, tutto quello che cera in mezzo, schiacchiando le ipotesi alternative, in particolare quella della grande destra, che non si realizzer mai perch la dc occuper completamente lo spazio politico bloccando ogni ipotesi di alternanza. -Subito dopo la morte di De Gasperi (agosto 1954) si inizier a parlare allinterno della DC di unapertura a sinistra. Ma con i socialisti si potr parlare e dialogare in modo molto lungo difficile, poich si dovr far fronte a tutti gli alleati.

3
-Fase di transizione neo-centrista dalle elezioni 1953 al 12/63 (7 governi neo-centristi-->governi con DC che rimane partito di ogve di maggioranza relativa,ma che cerca anche alleanze pi stabili in virt del falimnto del meccanismo della legge-truffa-->governi di sopravvivenza del centrismo,con presenza alternata dei partiti laici minori (DC-PSDI-PRI-PLI ; DC-PSDI-PLI < > governi di centrosinistra)-->di approdo al cetrosinistra pur e organico -->tentativo arduo e laborioso di mantenere in vita il centrismo senza De Gssperi,di far sopravvivere la formual di ogv centrisma senza conferire a quella formula quel seginficiatoe che le aveva atrbiuot De Gasperi,il so ideatore -->cambia la foruma di governo-->inserimento del PSI in maggioranza->si ricuce parte dello strappo apertosi nel 05/47 + uscita del PLI-->spostamento evidente dell'equlbirio del sistema verso una sinistra socialista che perde omolti tratti orginari che furono di esclusione nnella stagione centrista + ridiscute tra il '55 e il '56 la propria identit ideologica massimalista che aveva giustificato in passato la linea frontista dei fronti popolari e il riferimento al marxismo leninista e stalinista-->rilettura del socialismo,alla luce della stagione frontista e dei rapporti con l'URSS-->recupero tradizione socialista riformista nella prassi che aveva preceduta la IGM-->ritorno alle origini di una storia politica,partitica,ideologica pi antica di quella comunista (che rompe la tradizione-->il socialismo non lenin n stalin),che affonda le radici nella II met dell'ottocento (lettura del rapporto con la rivoluzione estreaamemnte edulcorata-->pur rifacendosi al rovescimento del sist cap,borghese,alla dittatura del proletariato,ma sempre come risorsa simbolica e non pratico-strategica che si ripercuota nella prassi-->scelta di una via legale per la trasformazione del sistema,nella considerazione della rivluz ancora come tappa possibile) + rivede - con difficolt anche in termini di condivisione (disomogeit delle componenti-->Centro, che detta le linee strategiche , a volte composto di personale politico corrispondente alla destra,a volte composto di personale politico corrispondente alla sinistra-->* + **) - caratteristiche politiche e strategiche,spingendosi oltre,superando il binomio di corrispondenza tra prospettiva ideologica-traduzione politica nel segno della rivoluzione,il cui riferimento tende ad allentarsi,in favore della strada delle rifrome possibili e

necessarie *(Centro Nenniani,frontisti,massimalisti,filo-comunisti nel patto di unit d'azione <--> Sinistra fusionista-->rifusione del PCI,per ricostituire il grande partito della classe operaia e lavoratrice,superando le diverse individualit partitiche,superando la frattura del '21 <--> Destra moderata,riformista e socialdemocratica-->che rompe,scinde per costituire il PSLI,poi PSDI nel 01/47,che sar sponda degasperiana nel centrismo) ** Equilibri pi a sinsitra e meno moderati,pi intranseigneit,massimalisti,marxisti,leninisti,molto vicini fino al'53 a quelli del PCI < > non c' comunque compattezza,si ridiesegnano gli equilibri interni tripolari nello scenario storico politico interno [gli alleati della DC nele elezioni del '53 sono troppo deboli,e perdono tutti,contraendo la propiz percentuale-->la DC perde 2%,ma i piccoli ancora di pi-->le basi di consenso del centrismo sono erose-->una riedzione del centrismo sarebbe una forma di gov troppo debole con maggioranza parlamentare troppo stretta + crescita del PSI + costanza del PCI + crescita PNM + crescita dell'MSI al 7%-->1) per il PSI andare da soli,difendendo un'identit serparat e autonomo senza i comunisti conviene,epch nel FDP aveva preso il 10% + 2) la DC lancia segnali risetto all'potesi che gli eq pol possano cambiare,con la nuova dirgienza del Partito***-->il passaggio di testimone da De Gssperi a Fanfani segna un rpfoondo mutamento di rotta nella gestione del Partito-->Fanfani ha la provenizna politica di un uomo della sisnitra DC dossettiana + la maggiroanza del gruppo dirigente sosteiene Fanfani nel '54-->dirigenza che esprime cultura politica,idee,progetti politici ed economici diversi da quelli espressi dalla prima generazione democristiana-->sono uomini che non hanno vissuto l'et fascista,se non da giovani e sen on con attivit politica limitata + provengono dalle file dell'asociazionismo cattolico + linea meno filo-atlantista,line meno tesa alla concenzione della cornice atlantica come sforndo dell'intgrazione politc-economico europea-->l'atlantismo c',il rapporto con gli USA rimane un rapporto privilegiata < > neo-atlantismo,il cui padre reale Graonchi,nel '55 PdR-->tentativo di rileggere la collocaz internaz del'Ita sia rispetto all'Europa sia rispetto agli USA-->ipotesi che l'Italai possa avere un ruolo molto + propulsivo soprattutto nei confronti degli USA rispetto a quello gicoato nella stagone de gapseriana-->l'Ita deve allontanarsi dall'Europa e dalla NATO ,non perch non debba investire nei suoi progetti,ma deve contrapporsi all'egemonia franco-tedesca e americana in campo atlantico,ma con un ruolo pi attivo e protagonistico nella costruz degli eq internazionali,raggiugnendo lo stadio di media potenza,utilizzando le risorse economiche e geostrateighce che possono provenire dall'interesse petrolifero,lo sfruttamento e la spartizione dei profitti petroliferi-->Ita = attore individuale che interlcouisce direttamente con gli USA ,nel campo del petrolio-->ruolo di Enrico Matteo e dell'Eni--> invstimenti nel Medio-Oriente,nell'Africa Settentrionale (< > ostilit interna-->Fanfani non risce a condurre questa svolta in termini concreti < > si apre in ogni caso una breccia nel rapporto NATO,Europa,Italia-->MO = canale per alentae i rapporti dell'Italia e dell'Europa anche nei confronti con l'URSS-->Ralizzare un'Europa che non sia mera unione pol ed ec fondata sul Patto Atlantico,ma come Terza Forza tra i due blocchi) + ispirazione eonomica keynesiana-->contrariet alla linea semi-liberista eiunaduian e di Pella nei ogverni dela ricostruzione-->attiduine a forme di statalizzazione delle'conomia,con interventi di nazionalizzazione + attitudine a interventi eonomici di riformismo programmatico e di lungo periodo<--il mercato da solo non sa autogovernarsi, la libera iniziativa non compensa le diseguaglianze create dal mercato --> lo Stato = imprenditore economico che tamponi le situazioni di squilibrio (creazione Min Partecip Stli nel '55 + formulazione del Piano Vanoni,di programmaz ec quinquennale) + diverso ruolo del Partito,dotato di ruolo centrale<--fallimento legge el del '53-->la politica si fa dal Paritto,lno dal governo o dal parlamento->le linee pol e strategiche,l'iniza pol,l'elab pol dentro il partito,fulcro sisstemico e decisionale della vita politica-->il Parl e il Gov sono le braccia del Partito nelle istituzioni (governo Pella su schieramento dei militari a Treiste con risposta titina-->monoolore democrsitiano sfiduciato dagli stessi democristiani,e ritenuto da Fanfani governo amico + governo Zoli,ultimo gov prima delle elez pol del '58,con Fanfani che rtiene che l'esperienze si chiuda)-->l'indirizzo pol del Gov deve combaciare il pi possibile con l'indirizzo pol del Partito-->la stagione fananiana finisce nel '59,nel Convegno di Santa Drotea,Convegno Nazionale della DC in cui Fanfani costretto a non essere rieletto e a cedere la poltrona di segretario a Moro,che conclude il percorso tracciato da Moro] e internazionale [non solo il biennio '53-'54 -->risuoluzione questioen di Trieste con Conferenza di Ginevra<--morte di Stalin e l'inizio del processo di destalinizzazione,di prima o piccola distensione--

>si allenta la presa,la morsa della guerra fedda sul sistema politico italiano-->in cui matura l'ilusione per cui il com sov possa entro certi margini possa avviarsi in un percorso di maggiore democratizzazione e apertura al modello occidentale-->+ margini di azione ipotetici-->+ flessibilit per giocare sui sistemi di alleanze-->ipoteticamente la pregiudizionale fondativa sistemica anti-com e anti-socialista tende a ridursi nel suo impatto) nuovo<--condizioni che non rendono pi possibile il centrismo < > Crisi di Unghiera e XX Congresso del PCUS,con dencuia dei crimini di Stalin nel 1956-->rilancio della paura del comunismo-->rilanciao dell'anticomunismo-->il '56 innseca 2 tendenze vive fino al '58 detrminndo una fase di stallo,di incertezza tra apertura graduale e considerazione delle resistenze interne all'apertura-->I) il PCI,per l'atteggiamento che assume->intervista di Togliatti,a Nuovi Argomenti che sminuisce lo stalinismo a parentesi della storia del comunismo internazionalist-->Stalin ha portato ad una degernerazione del modello marxistaleninista-->Stalin ha sbagliato,deviando il corretto corso del progetto pol del marx-leninismo = enorme culto della personalit + profilerazione di apparati burocratici e amministrativi che soffoncano lo spontaniemso dell'azione comunista rivoluzionari < > non si condanna il comunismo come modello pol ideologico e sistemico-->polemiche da parte degli intellettualoi,che ritengono che Togliatti debba prende una posz pi decisa + atteggiamento di fronte ai fatti d'Ungheria,con cui si dichiara che nonostante l'errore non ci si pu dissociare-->pietra tombale su un ipotesi di pieno disgelo in direione progressita riformatore-->reazione conservatrice DC,che non sicura che Nenni voglia distanziarsi dal PCI ,ed convinata che il PCI non sia cambiato nel perenne obbedienza ad una madrepatria che non itliana ma sovietica-->la minaccia comunist ancora reale-->si mobiita la Chiesa + si rafforzano le componenti di destra conservatrice e reazionaria,legate al mondo confinsutriale,al mondo economico finanziario e capitliastico,nonch alla Chiesa pacelliana di aperto tradizionalismo,pcoo attraversata dai processi di laicizzione che prendono corpo in et giovannea-->affinch la DC non si sbilanci troppo sinistra,e si spacchi Fanfani frener quindi,perch bisogna far s che il CS = operazione di alleanza che non sia compiuta da una sola parte del partito,al pari del PSI-->perch? Perch una revisione ideologica non coerente con il referente elettorale e sociale di riferimento faovrirebbe-->un mero appiantameto sull socialdemocrazia-->i ciritici all'alleanza alimenterebbero ulteriormanete il serbatoio di voti gi competititvo e consistente del PCI,storicamente e politicamente e ideologicamente e organizzativamente pi forte-->**** -->una conferma di tale esigenza data dal tentativo fallito di procedere all'infuicazione con il PSDI (Incontro nel 1956 di Tralognan tra Nenni e Saragat,che dovrebbe sondare la possibilit di riunificare i due tronconi + che richieste insistentmente da Nenni + che trova Saragat piuttosto scettico-->il PSI non ha sufficiente credeziali di democraticit e riformismo + che favorito sia dall'ala sinistra di Matteotti nel PSDI sia dall'ala dirigente nenniana centro-moderata del PSI + Sargat dai fusionisti considerato un traditore del socialismo-->il PCI il partito fratello-->le identit dei due partiti osocialisti sono troppo diverse-->un avvicinamento allo PSDI equivale a un avvicinamento alla DC-->tradimento della resistenza,dell'antifascismo,del rinnovamento-->sarebbe accettare un compromesso erroneo sul piano ideolgico e strategico) < > se vero che c' un rilancio dell'antcomunismo,proprio le scelte del PCI facilitano il distacco di Nenni,bench i partiti di governo non credano che il distacco possa operarsi e realizzarsi-->il PSI assume una posiz nettamente distante,contraria,diversa da quella PCI-->il PSI estende la condanna a Lenin,a tutto ci che nato dalla frattura comunista dal socialismo-->errore storico,ideologico,programmatico-->il socialismo altra cosa dal comunismo-->presa di distanza netta + condanna all'intervento sovietico < > tranne un gruppo di dissenso interno a sinistra dei socialisti carristi (Vecchietti,Valori) che ritengono che il PSI nel condannare i Fatti d'Unghiera abbia commesso un errore ideologico e politico-->linea di appoggio al PCI-->una volta formati i gov di CS pur e organico-->fondazione del PSIUP] ***-->il centrismo si pu rafforzare aprendo il dialogo con la sinistra o parte di essa ****-->la differenza tra i partiti di massa DC-->Partito cattolic,di massa,rurale,agrario,a vocazione nazionale < > Partito articolato,disomogeneo e frammentato,fino ad essere correntizzato a partire dagli anni '60 con gruppi di potere riconosciuti dallo Statuto-->Partito di Partiti PSI-->Partito che nella dicotomia rformismo - massimalismo rimane sempre frammentato-->il

Partito deve costantmente mediare tra strategie nazionali politiche e sistemiche delle dirigenze / riferimento ideolgico / compattezza della sua situazione interna PCI-->Partito ideologico,senza correnti,senza tendenze-->Partito-Chiesa-->monolitico che deriva dalal fedelt unica,untiaria,che non ammette deroghe all'ideologia marxista-leninista-staliniana,che informa la struttura e l'organizzazione del Partito in modo vincolante e stretto, senza rinunciare ad un processo di partecipazione dal basso < > Elezioni pol del 1958 e clima pol conseguente della III Legislatura modifican uovamente il contesto politico esterno e interno-->cambiano i parametri nazionali e internaz all'interno dei quali si era stagliata la prima fase dell'apertura -->DC con +4% (che sottrae i voti alla destra) -->PSI con +0,4% (interpreta i risultati nella direazione dell'apertura-->se si lavorato nell'intera legislatura scorsa per l'apertura e la svolta ideolgica-->il fatto che i consensi siano stat preservati e si siano accresciuti-->vuole dire che l'elettorato segue il partito sia nella modifica ideologica antileninista sia nlla strategia politica interna) -->PCI stabile itorno al 24% circa -->perdita di consensto nelle destre,che non riescono a livello partitico ad acquisire voti-->sia i Monarchici (dal 4%-->1,7%) che le MSI (6,9%-->4,3%) -->Perch non si consutia l'elettorato moderato conservatore,nonstante cresca il dissenso la politica fanfaniana? -->Perch il PNM ,dopo la scissione del PMP ,si indebolisce,perde forza programatica,radicamente territoriale diffuso e competitivizzante + di fatto esaurisce a livello di opininone pubblica e consenso elettorato la sua rappresentativit + il bacino sociale da cui pu pescare voti lo stesso bacino elettorale dove pesca la DC,oggi + forte,troppo appoggiata dalla Chiesa istituzionale + la monarchia una questione esaurita a livello istituzionale + impossibilit di creazione di una destra conservatrice alternativa alla DC -->MSI (erede storia fascista) = nel '54 diviene segretario Michelini-->linea di maggiore legalit + battaglia sul terreno istituzionale,che Michelini tuttavia non vince-->perch?-->perch? Da un lato valgono per l'MSI le stesse ragioni valenti per i monarchici perch la competizione della DC sul referente sociale ardua da comnbattere,da giocare,da vincere + pesa la pregiudiziale antifascista<--segnale dalle modalit di formazione e sopravvienza di alcuni governi terminali nella II Legislatura-->l'MSI prova ad inflitrarsi negli spazi che il centrismo debole e instabile lascia,dando l'appoggio esterno ai governi qualora,per perseguire una via di inserimento graduae nelle istituzioni legali e parlamentari delle istanze pol del partito < > via schiacciata dalla DC (la sua dirigenza mira al CS,anche se lentmaente e gradualmente-->deve delegittimare qualsiasi ipotesi di equilibrio del sistema nel centro-destra-->lo si testa per dimostrare all'elettorato reticente e alle dirigenze reticenti dell'apertura con la necessit del cambiamento e dell'apertura per soddisfare esigenze di governabilit e di stabilit di governi-->con l'episodio culminante nel 07/60 con il gronchiano Fernando Tambroni,che gode della fiducia dell'MSI-->si lascia che il MSI tenga Congresso a Genoa,con scontri e disordini) -->PLI (si coalizza sempre meno per ragioni logiche-->con Malagodi cambia nettamente la sua linea pol-->sin dall'inizio sostenitore del centrismo ed ostile ca cambiamenti della formula di governo-->scelta di non dare aiuto alla DC nella fase di avvicinamento al CS < > non si sposa una filosofia conservatrice reazionaria,e c' disponibilit di partecipare ai ogverni*,senza pregiudizi a priori) *-->2 modi di interpetare il CS s livello di riforme -->i formulisti (Moro,Nenni) (vincenti sul piano politico)-->il programma conta ma fino a un certo punto-->l'importante creare la formula e consolidarla a livello gestionale = questo l'obiettivo -->il CS ha un altro signficato-->per Nenni = occasione da non perdere,occasione per tornare a contare,per chiudere con la stagione lunga di opposizione e tornare finalmente ad essere forza di ogverno,uscendo alla conventio ad ecludendum e rientrando nella dinamica,nel gioco politico->riconquistare posizioni di potere + di giocare nel governo possibilmente un ruolo attivo e influente,con scelte riformiste,propulsive <--> per Moro (elaborazione politoco strategica + raffinata) = il CS soluz politica soddisfa esigenza di allargare la formula di governo + di ovviare ad uno stato di debolezza democratica-->la storia italiana dimostra che l'Italia un paese fortmente disomogeneo,fortemente frammentato,ttraversato ancora da linee di dermacazionei

doelgiche,sociali,territoriali + un paese in cui l'avvento della dem assai giovane + il testtuo sociale frammentato e immaturo e disomogeneo,non pronto a recepire i tratti di una dem solida e stabile + paese che si rompre,si divide,non ha fatto tutti i conti con differnze economiche e il passato fascista-->la governabilit di questo paese eterogeneo e debole passa attraverso un'iniz che si staglia integralmente sul piano politico + ed tutta nelle mani dei Partiti = chiamati ad essere costruttori di una cappa democratica inglobante e aggregante il pi possibile (al centro del sistema e dentro il governo,dentro l'area della legittimit per renderla sempre pi rappresentativa-->affinch gli inclusi,che sono tali per motivi di affinit nella propensione alla moderazione non si esprimano e non si affermino e non di radicano autonomamente e conflittuamente,cavalcando le diversit e le distinzioni culturali,economiche,ideologiche,elettorali,politiche + affinch la DC,ampliando la base sociale,elettorale,parlamentare del governo-->la DC non perda al contempo la sua posizione consolidata,acquisica un reale potere di controllo verso l'incluso o gli inclusi,la loro organizzazione e il loro elettorato) di omogeneit di un Paese complesso e destruttorao-->attraverso un accordo politico ma non ideologico di co-optazione (per attrazione verso il centro) senza alcuna logica di alternanza e di ricambio,che asseconderebbe la frammentazione che provocherebbe uno scontro frontale ( semmai l'incluso ad andare verso la DC,non il contrario-->infatti dopo lo promesse di avvio-->il CS si depotenzier,rafforzando l'anomalia italiana,che sta nella democrazia bloccata e nella riduzione di ipotesi di alternanza)-->gli allargamenti,si sottolinei,non sono mai soluzioni di lungo-periodo,ma formule politiche di volta in volta anipolate,prive di progettualit programmaticoculturale,che servono soltanto a tamponare esigenze di governabilit del contingente e del transitorio nelle sue conflittualit,semre nel rispetto e nella portezione della centralit della DC < > limite + forte dell'azione di Moro,della sa strategia politica-->non percepire i cambiameti sociali nella loro poderosit<--prime forme di contestazione,che non nasce come studentesca () -->i programmisti (Malagodi,Fanfani) (vinceti sul piano culturale)-->se un'alleanza fra DC e PSI di dovesse realizzare-->le condizoni si giocano tutte nella definizione dei progrmmi-->il CS deve essere marchiato da un impegno di tipo programmatico-->l'incontro pu essere solo su un programma di riforma,declinato in diversi interventi,a partire dalla poltiica economica (nazionalizzazioni,attuazione parti mancanti della cost,riforma della scuola,riforma della sanit,riforma dei settori agricoli aatraverso il Piano Verde)-->la piattaforma del dialogo un programma propulsivo e positivo da attuare-->tutto il signficato del CS = capacit di imprimere una svolta riformatrice di crescita e sviluppo che giusitifca la vicinanza e l'accordo trqa soggetti con identit,tradizioni,cultrue,torie e diverse-->la riuscita del CS si valuta nell'attuazione o meno di riforme con scelte concrete < > altrimenti il CS un fallimento -Il rapporto tra sindcati e partiti si allentano dalla met degli anni'60 -->mediazione tra rivendicazione del mondo del lavoro e soridt del mondo politico verso le basi sociali operaie

4
-Fase 1963 - 1968 (breve,nonstante la lunghissima fase di preparazione,lavoro profondo,di gestazione),dei governi di centro-sinistra puro e organico (DC,PSI,PSDI,PRI) --> -->societ sempre pi autonomizzata e individualizzat (<--Apporto del Concilio Vaticano II,che slega la partecipazione ecclesile alla partecipazione politica nel partito cattolico) che cambia le identit dei Partiti + spinge e impone i Priti a modificare alcuni dei propri tratti originaris e ad adattarsi a un contesto e au referente sociale diverso + -->processo di trasformazione dei Partiti,struttural,edottrinale,di proposta politica-->soprattutto il PCI (Togliatti,nella formula della via nazionale al comunismo,al socialismo pi anti-internazionalista e policentrista,ma con sempre meno obbedienza alle direttive sovietiche,e con diversificazione dell'azione in funzione del contesto-->riconosce che i presupposti organizzativi e di lotta e di dttirna della cheisa comnista vanno mutati affinhc il legame con la societ si preservi-->conservare il conservabile della tradizone e della cultura comunsita<-->adeguarsi alle societ diversa,con differenti rivendicazioni->nasce con Toglatti,questa linea ripresa da Longo e Berlinguer) < > la DC (che si avvicina al PSI,perch non trova alternatiive<--necessit storica<--sviluppo industriale-->urbanizzazione + immigrazione + ingrandimaneto del mondo e delle fabbirche,degli operai non specializzati e non alfabetizzati che si convertono a nuovi tipi di impiego--> > consistenza delle rivndicaizoni dei

lavoratori e del proletariato industriale,numericamente in aumento e viventi in condizioni svantaggiose e precarie->timore che la crescita di questa massa,classe sociale,che sempre meno governabile in prospettiva + che non per nulla includibile e attraibile nel referente democristiano originario (piccola media borghesia,ceti agrari),vada a polarizzare il sistema,far pedere la centralit politico-sistema della DC + in qualche modo ad ingrandire innanzitutto le file del PSI,molto + pornto a recepire le istanze di questi lavoratori,anche + del PCI,perch ha rispetto a questi equilibri interni + moderati e pragramatici,e rispetto a questi non soffre la non piena attinenza e fedelt alle logiche bipolari internazionali-->in questa ottica non interessa abbattere il padrone ed arrivare a gestione collettiva delle aziende-->ma riduzione dell'orario di lavoro,e altro<--forme di riformismo che distribuiscano + equamente la ricchezza che il boom produce-->il PSI,con opportuna moderazione,poteva essere ponte di temperamento della conflittualit sociale tra Governo e societ che si trasforma) e il PSI (che entrava al governo sia per segnali elettorali di apprizzamento + sia perchp il boom ec pone il PSI in una posizione diversa-->ora pu poris in una logca di collaboraz e compartecipazione al gov dell ricchezza < > la ricchezza eltrimenti anzich migliorare le condizioni di vita e tradursi in un beneficio sociale collettivo e generale,poteva aggravrare,con un funzionamento libero e svinolcato del maercato,gli squilibri e le disparit preesistenti-->la ricchezza poteva concentrarsi nei detentri del potere pre-esistenti) che rispondono + lentamente e con la formula politica che tuttavia non stempera la conflittualit sociale (crescita speculare delle estreme, sia a liv partitico che a liv extra-parlamentare-->anche a destra<--perch la crescita delle sinistre e della contestazione movimentista o sindacale,con scioperi a singhiozzo e a macchia + l'immobilismo del governo spaventa l'elettorato conservatore,nonch settori delle forze armate e del ceto politico moderato-->contestazione + definita,perch mossa non soltanto ontro la formula di ogverno e i partiti del governo mossa anche contro i Partiti della destra stessa,PNM e soprattutto MSI,in cui d'ora in avanti inziia a prendere copro tutta l'ala movimentista,che poi si appogger a forze extra-parl per avviare una contestazione e una lotta politica pi veemente e incisiva) --> bloccandosi l'alternanza,ed essendo assente il ricambio-->il sist pol partitico diviene cittadella priva non tanto di consenso elettorale,ma di connessione identitria dei suoi attori con i propri referenti originari situati nel reale,nella societ + si polarizza tutto ci che fuori,tendendo a estremizzarsi,perch non solo scluso ma impedito,considerando quantoo incluso attore di tradimento --> contestazione che mirer sempre pi soprattutto al PCI nel so avvicinamento all'rea di gov,bench in modo indifferenziato investa tutti i Partiti -->PLI all'opposizione -->l'artefice dell'operazione,da segretario della DC,Aldo Moro,sgretario dal '59 pugliese,cresciuto nelle org cattoliche,politico di basso profilo fino alle elezioni -->operazione che si rtiene sia un fallimentouna formaula sbagliata,che promette molto quano nasce senza raggiungere uno degli obiettivi (piano di nazionalizzazioni,interventi nella pubblica istruzione,progammi di pianficiazione economica) < > se si guarda al progetto moroteo che giustifica il progetto-->il CS coscome anche la futura solidarit nazionale, esattamente,ella realizzazione,quello che vuole Moro (snodo vivente delle vicende e degli eq politici italiani,sia nella stagione del CS,sia nei governi di solidariet nazionale richimantesi al novero delle forze dell'arco costituzionale) (vedi le ultime considerazioni) -->stagione del CS-->abigua,che si muove su unterreno fragile sia in termini di solidit interna della maggioranze di ogv,sia in termini di rapporto ocn ci che accade all'esterno del sistema politico->con + fasi + -I fase-->dal '63 al '64-->biennio cruciale-->che costige l'alleanza di CS gi a modificare profondamente i suoi tratti-->perch gi in quest'anno la collaborazione tra DC e PSI sottoposta a prove piuttosto onerose-->gi nel momento in cui nasce,oggetto di attacchi ,critiche e polemiche tanto da sinistra quanto da destra-->I Governo Moro (12/63)-->Programma debole rispetto alle garanzie,alle condizioni date al PSI in vista dell'attuazione dell'accordo di governo (nessun riferimento al tema delle nazionalizzazioni)-->il CS ,gi quando nasce,nasce edulcorato nelle proposte politiche e programmatico riformistiche e progressisitche,ed allineato a posizioni molto moderate rispetto alle premesse-->Perch? Perch vero che si manitene la DC compatta < > riequilibrio dei poteri con il Partito attraverso Segni alla PdR (1962)<--DC = INSIEME DI GRUPPI DI POTERI CHE DEVONO COABITARE -->nel 01/64 la sinistra del PSI carrista genera lo PSIUP (di richiamo alla denominazione del Partito massimalista,fusionista,frontista post-bellico)--

>rafforzamento dell'arra oppositiva e contestatrice a sinistra [-->radice del fallimento storico della formula (no sol oper la mancata realizzazione dei progetti riformisitic e l'attuazione del rogrmma < > formula in cui la societ civile e l'elettorato tende a non riconoscersi pi-->perdita di legame tra partiti e societ civile che si manfiesta in seguit,a partire dalla seconda met degli anni'60-->la societ non concede pi pregiudizialmente la propria rappresentanza ai soli Partiti,come unico mezzo esprimibile-->canale di regolmanetazione dell'obbligazione politica + di collegamento fra societ civile e istituzioni + mezzo preivilegiato e predominante di org e lotta pol < > non + org di realt espulse dal sistema pol e ist-->il rapporto non + mediato dall'azione dei Partiti Politici)]->Moro canalizza la contestazione bilaterale per bloccare la coalizione come formula di gov con indirizzo moderato-riformista motivato da un gioco complesso di pesi e contrappesi + il PCI spinge perch il PSI come ex pedina del propri schieramento all'interno del gov = testa di ponte che inzii a spostare gli eq del sistema vicini alla sinistra,riduca l'influenza conservatrice nella coalizione dandole propulsivit,non precludendo l'ipotesi che in un tempo futuro il PCI possa in qualche modo restringere l'alleanza col PSI e prevedere qualche forma di alternanza o di avvicinamento a questa formula di governo + -II fase-->Moro gioca sui gov per la ricerca costante dell'equilibrio,senza impulso riformistico marcato,e sempre meno mobile e dinamico,abbandonando i primi obiettivi annunciati e promessi

5
-Fase del CS maturo e debole-->di stallo del sist pol <--Elezioni politiche del 1968 -->-->DC guadagna bench poco (<--destra che premia Moro perchp non ha concesso alcunch ai partner)-->regge usl controllo statale,sul controllo economico,anche sul voto di scambio,altentando il rapporto con tutta la sub-cultura cattolica -->-->PCI cresce (con il PSIUP-->il blocco della sinistra extra-gov di opposizione 31,3%) (cavalca la linea De Martino e l'ipotesi che prospetta,ma perch nella strategia di revisionei Interna la presenza del PSI nel governo pu modificare il sistema per la riconquista delle posizioni di potere perse nel '47 con contestuale disgelo nei rapporti con la DC-->il PSI = un mezzo + il fine = la DC) -->-->PSIUP cresce -->-->PSU (PSI+PSDI Unificati) che perde quasi il 5% (14% circa)-->la scelta di Nenni e della dirigenza del PSI di appiatire le rincdicazioni originarie bocciata-->si mette pesamentmente in dicsussione la formula politica < > linea De Martino-->si rimane al governo (con un CS pi debole),ma come testa di ponte per un forte schieramento delle forze di sinistra extra-gov a cui associarsi in futuro per un blocco per schiacciare il centro-dc immobile in un'ottica di ralternanza (Strategia degli equilibri pi avanzati)

6
-Fase 1972 - 1976 (con formula di gov centrista)

7
-Fase della solidariet nazioale (1976-1979)

8
-Passaggio anni '70 - anni'80 priviliegando l'ottica rappresentanta dal PSI-->fase cruciale sia perch con essa ha inizio una nuova fase politico dopo la fase dell'uficiazione col PSDI +sia perch il PSI sentire di riflettere sul futuro nella conspaevoleezza di quanto sia divenuto essenziale il cambiamento del Partito e l'elaboraz di una linea pol che risponda alla crisi pol,ec,ist del paese-->le difficolt del dibattito si inscrivono nella crisi che investe il sist pol it in quel periodo,mostrando sintomi che si acuiranno nel seguito,fino al trautacio crollo del '92-'94-->allargarsi fobrice societ civie e politico-->interrogativi su indetit e strategie pregresse per rinnovarsi-->nel PSI l0opera di rifondazione pi radicale e tempestiva per i risultati elettorati (fallita riunificazione con il PSDI del

'66 - '70 + nelle elezioni '72 il PSI-->il 9,6% + 3 cambi si segreteria nel PSI Francesco De Martino e Giacomo Mancini entrambii ncapaci di dare slancio autonomo e dinamismo ad una forza ormai burocratizzata,anitquoata,immobile,inadatta ad attirare consensi)<--1974,Referendum sul divorzio che vede il PSI impegnato per il NO-->vittoria fa quasi sperare che si stiano verificando le condizioni per una pi ampia assunzione di responsabilit delle isnsitre nella guida del governo del paese + 1975,Eelezioni Amministrative che vedono la sinistra nel suo complesso con grande balzo in avanti,recupero del PSI all'11% e successo per il PCI con il 33%-->si speri che soffi il vento dell'alternativa scalzante la DC dal governo del paese + 1975,la distanza tra DC e PCI in termini di voti si assottilgia a soli 2% + in casa socialista la corrente di sx Lombardiana che si fa portavoce della svolta in direzione dell'alternativa di sinistra < > bocciatura di Berlingeur che la giudica un opzione sbagliata e perdente* < > l'entusiamso per i 2 risultati in casa socialsita massimo,e la stessa base scialsita impone alla dirigenza un'inversione di tedenza --> 40 Congresso di Roma nel 03/76 -->rottura definitiva con la politica del CS-->FinE '75,RIMOZIONE APPOGGIO ESTERNO al governo Moro portando alle Elezioni anticipate del 20/6/76,dominate dal tema del possibile sorpasso comunista-->il PSI,schiacciato da i2 partiti maggiori,fatica ad emergere con una propria chiara identit-->PSI 9,6%,PCI 34,4% ; DC 38,8% (riacususitando voti a destra)->forte bipolarizzazione del paese-->l'ansia e l'aspirazione di cambiamento che il '74 e il '75 avevano manfiestato,aveva portato la maggioranza degli eletteroi di sinsitra escludere il PSI di cui percepiva l'immagine scolorit di partito di governo + opposizione al sistema politico votando il maggiore partito di opposizione,il PCI-->da questa sifatta nasce na svolta,con la maggirop arte degli osservatori che mette in discussione la sopravvivenza stessa del partit-->16/07/1976 delegati del comitato centrale che si riusncono all'Hotel Midas + nel'76 ricorre il 30 anniversario del risultato del PSIUP del 20%-->il vecch segre De Martino costretto alle dimissioni e il gr dirigente dei vecchi capi storici (Lombardi,Mancini,De Martino,Nenni) viene scalzato da una nuova generazione di dirigenti,quelli che vengono definiti "i colonnelli,i quarantenni",che sono i figli politici degli stessi padri sotrici che hanno scazat (Bettin oCraxifiglio poolitico di Pietro Nenni)-->il PSI diviso in diverse correnti interne-->nel corso del Comitato Cnetrla,le + importanti correnti interni non riescono a trovare l'accordo sul niovo segretario-->la scelta cade su Craxi che da leader della corrente autonomista controllava solo il 10% del Partito-->appena eletto viene sottovalutato com e signro nessuno,l'americano kissingeriano e il tedesco->sregrtario di trasnzione per assenza di accordo tra le ocrrenti interno pronto a passare la mano qualora gli equilibri interni si fossero stabilizzati + la maggiroanza che sostiene Craxi eterogenea,il che non confortabte per un rinnovamento->ampia confusione,si accredita una regia di Mancini come dues ex-machina della svolta,per controllare i givoani dirigenti in vista di una riconquista del potere < > cesura netta sul versante generazionale + sul piano della mentalit dirigenziale-->i nuovi dirigenti tutti uomini la cui carriera era avvenuta negli anni del CS,senza aver visttu gli stretti legami organici frontisti con il PCI-->non hanno alcun senso di subalternit rispetto al PCI-->avevano una visione pi concreta,laica,ludica della politica,dove le battaglie si vincono e si perdono,ma non possibile rimanere immobili->segretaria deciso e determinato,con maggiroanza + dinamica per rifondare il Paritto->prima questione da affrontare : strategia politica-->poteva ritornare al CS?No,perch sarebbe stato un ritorno al passato e sarebbe stato impossibile per un segretario che si presetnano come uomini del nirnnvoatmentoe-->Percorrere la strada del'alternativa con l'alleanza al PCI?No prch vi era l'indisponibilit di Berlinguer orientato verso altri lidi-->il PSI subisce una linea che non gli apparteneva = linea del compromesso storico,chiamata solidairet nazionale da Moro***,formando un governo con ambie basi parlamentari e sociali-->Moro nel 1976 per rassicurare la destra del Parit,affidai l governo ad Andreotti e,in attesa di conordareu n + compito programma con il PCI,escogit una formula ,quella della non-sfiducia,monocolorore DC che ii basa sull'astensione di tutti i Partito del'arco costituzionale-->come era visto il comproemsso storico in casa PSI? Visto come una sciagura,era ritneutp ericoloso perch da questo accordo tr DC e PCI detti PartitiChiesa,da ua questo abbraccio il PSI aveva solo da rimetterci-->un PSI strettoa atengalia nella morsa dei giganti veniva ridotto a Partito vassallo minore,con onseguenza di ininfluenza e marginalit-->emerge una seconda questione = dell'anomali socialista-->il fatto hce in Italia non ci fosse una grande Partito socialdem non leninista n filosovietico capace di guidare lo schieramento di sinistra + il PSI non era rsucito ad assumere questo ruolo nel '46 + non era riuscito ad ssukere il ruolo dopo il '56 e neanche dopo l'unificazione con il PSDI nel'66-'70-->da qui che nel 1976 il PSI deve partirie,dovendo consuiatra spazi di inziative e di azione uatonma,per ridurre l'egemonia del

PCI sulla sinistra e per aumentare il peso stesso del Partito-->Come ragg questo obiettivo? I dirigenti socialisti cominciarono a rivolgersi al mondo della cultura,e sul finire degl' anni'70 si apre una stagioen feconda che vede la partecipazione di molti intellettuali di area socialista,tutti impegnati nel restitutre al PSI una identit teorica nuova pi ricca e definita-->per uscire dall'empasse,dalla marginalit i nuovi dirigenti del PSI decidono di cavalcare e di percorrere la strada culturale,marcando le differenze col PCI-->perch questo terren?Prch l'obiettivo di fondo che si cerca di perseguire un obiettivo di natura ideologica:prendere le distanze dalla storia comunista,leninista,marxista per attirare nelle fila una parte di elettorato progressista che vota ancora PCI-->La rivista Mondo Operaio il punto di rfiemento di un vivace dibattito-->il PSI avrebbe dovuto affrontare una svolta simile a quella di Bad Godesberg per l'SPD nel 1959,gettando l'armaemtnario marxista per presentaris con un Partito riferito al filone culturale del riformismo->percorso di rivvondamento ideologico chemira a conseguenze politico-elettorali (Pellicani,Bobbio,Coen,Salvadori)-->i Socialisti rinfacciano al PCI i lfatto di non essere un Partto legittimato a governare,non avendo legami con la tradizione marxista -->Affrontato i primo obiettivo di rifondazione ideologico restau naltro obiettivo che riguardava la stessa struttura e organizzazione del Partito-->il PSI a met degli anni '70 risultatv un Partito appesantito dalla burcrazia,con correnti dotati di funzionari pi concentrati a diviedersi le quote di potere tutto a detemrinento della ocmpetizione esterna --> Crisi che coindieva con la crisi pi generale del partito d'integrazione di massa , cocnepito tra il XIX e il XX secolo, + era sviluppato per una sciet ancora strutturata in classi sociali omogenee --> negi 'anni 70 questo modello fatica ad adattaris ad entrare in sintonia con una societ che non pi strutturatain cl soc omogenee,ma disaticolata in gruppi disomogenei + agenti non pi come in passato seguondo ideologie totalizzanti , ma agendo e orientandosi invce sempre pi in base a problemi concreti o a valori nuovi tipci idi una societ in ev e in cambiamento-->diminuzione del voto di apparteenzae aumento del voto di opinioneformato da cittadini che votavano non pi per affinit ideologica ma in base a specifiche preferenze su singoli temi-->il PSI per sopravviere e rafforzarsi doveva preoccuparsi di intercettare questo nuovo elettorato-->serviva una vera e porpria rfondazione del Parittla comincia dal modelo organizzativo->non primadie burcortica,ma struture flessibili,articolazioni e rapporti con e nella societ civile + utilizzo de nuovi mezzi di comunicazione di massa-->obiettivo di Craxi:sottare il PSI alla condizione di partner minoritario e sublaterno nei confrnti del PCI e del DC,facendolo soggetto politico di peina autonomia -->autonomia pol e organizzativa dipendente da autonomia economica,con un flusso di finanziamento costantti-->impegnarsi per attivare un rapporto stabile el Partito con il mondo delle imprese-->Crxi seprava in tal modo di dar vita un nuovo corso socialista che avrebbe sanato l'anomalia socialista-->Perch importante questo obiettivo importante?Perch si intreccia con la seconda scommessa-->2 socmmesse-->Capvooglere la struttura del Partito + Modificare i rapporti di forza a sinistra e gli equilbiri e le dinamiche del sist pol italiano,allroa bloccato senza alternanza fisiologica tra destra e sinistra,perch la sinistra non era guidata da un partito socialdemma com,che a causa dele sue allezne internazona,enon poteva arrivare al govcda solo o oin coalizzione-->il PSI dotati id idnejti riformista che avrebbe dovuto attirare una fascia di elettorato progressista,cloassi popolari e ceti medi che si sarebero riconosciuti nel Partito rafforzandolo elettoralmtne per candidarlo in futuro alla guida del governo -->Per potersi muovere rapidament per pervenire a tali obiettivi suddetti-->Craxi,nato come segretario debole,doveva rafforzare la propria leaderhsip all'interno del Partito-->dal '76 fino al Congresso di Palermo del 1981 diviene leader incontrastato del Partito,sbaraglaindo l'opposizione interna (si affranca da Msncini,consifgge Manca erede di De Martino) + nel 03/1978 si tiene a Tornio il 41 Congresso Nazionale-->in sua preparazioneper sabragliare parte consisten dell'opposizione Craxi cerca l'alleanza tra la sua corrente autonomista con la sinistra socialista di Claudio Signorile-->nascita Asse Craxi-Signorile che conqistera la maggioranza del Partito->alcune novit del congresso coiscono gli osservatori-->Nuovo Simbolo : Garofano Rosso insieme a Falce e Martello che nel logno sono posti in basso -->con questa scelta Crai marca le differenze rispetto alla storia del PCI ancora legato organicamente a Mosca --> Craxi pu ora rivolgersi verso le dinamiche del sistema politico-->il 1978 un anno fondamentale perch negli stessi giorni del Congresso si ha il rapimento di Moro-->apertura crisi traumatica che dispiega inaspettati spazi di manvora per Craxi-->prch la vicedna Moro importante?Perch Craxi e il PSI rompono il fronte della fermezza e annunciano l'intenzione di parire un canale di trattativa con le BR-->c'era anche chi leggeva un vero intento umanitario,oppure chi imputava a Cri la sola ricerc di visibilit , c' anche

chi legge in questo atteggiamento un intreccio complesso delle 2 motivazioni-->la proposta socialista della clemenza ce pre vedeva un atto uniltaerale di grazia concesso dal PdR diretto a un detenuto delle BR malato per proocare divisoni interne alle BR in uno scambio 1 a 1-->nel 78 l'Italia non era risucita a irpeirendersi dall'uccisione di Moro che gi nel 06/8 crisi istituzionale>Giovanni Leone,da tempo oggoetto di attacchi giornalsitici per sospetti di corruzione e nepositmo, costretto a dimettersi-->Craxi riewse a portare le altre forze pol per convergere su Sandro Pertini,primo presidente socialista della repubblica-->Craxi leader forte e riconsicuto->resta un boiettivo = rafforzare definitivamente il potere nel PSI --> per fare ci occorreva la rottura dell'Asse Craxi-Signorile-->Craxi rompe ques'tsse allontandaosi dalla liena strategica concordata con Signorile e sancita nel'78,quella lina dell'alternativa di sinistra-->si persegue la strategia della governabilit,ricercando una nuova alleanza con la DC-->nel 1979,nuovo sciolgimento delle Camere con dimissioni di Andreotti-->La Malfa riceve un primo incarico con veto-->Crisi della solidariet nazionale-->Scontro tra Craxi e Signorile che si verifica sulla strategia politica-->il PSI si pone di fronte alle possibili soluzioni:mentre la sinsitra di Signorile voleva persegire l'aleanza del PCI,si rpornendo lo schiema della solidairet nazionale,einclanzando i comunisti a cambiare <--> andare al governo con la DC,incalzare il PCI dalle posizioni di governo e di potere per incrementare i consensi -->le 2 visioni erano diverse nella tattica,nebch eguali nella strategia-->a vincere Craxi per alcuni fattori politci esterni o internazionali (Vicenda degli Euromissili --> il PSI si dichiara faoevole,il PCI decisamente contrario-->si metteva in difficolt Signorile,che voleva alleare con un PCI inaffisabile sul versante nazionale + nel 02/1980 il Congresso della DC vede la vittoria di una maggioranza di destra rappresentata da Piccoli segreatario e da Forlani presidente + sancisce la fine del dialogo con il PCI perch questa nuova maggioranza comincia a puntare tutto verso una nuova aleanza di centro-sinistra)-->nel Congresso di Palermo del 1981 Craxi diviene leader incontrastato del PSI-->da questomomento in poi pu cominciare a muoversi nel'ambito governativo di Pentapartito (PCI,PSI,PLI,PRI,PSDI) per aumentare il peso del Partito anche a livello di dinamiche sistemica-->Craxi fa quello che fece Nenni negli anni'60,ma la differenza che Craxi non vuole rirptere l'errore di Nenni,facendo del PSI un partner minoritario-->nel mom in cui la DC non riesce a gov senza l'appoggio del PSI,il PSI va considerato come partner paritario->l'obiettivo quelo di un regime interno al governo di pari dignit,ossia pari peso nel gov e pari peso tra DC e PSI nella spartizione del potere < > assurdo per un PSI che nel '83 dal 14,3 rispeto al 32,9% DC-->Craxi diviene PdC-->crisi della centralit democristiana (<--gi PdC Spadolini del PRI tra l'81 e l'83)-->08/1983 PdC-->Governo pi lungo fino al 1993,che terminer nel 03/1987-->si risponde a un bisogno di stabilit e della efficienza del governo ,acneh perch si usciva dagli anni della crisi economica e del terrorismo-->Conf Progammatica di Rimini del 1982 = si conslude la prima fase della Sgreteria Craxi-->dinamica del merito e del bisogno-->premiare i meriti,soccorrere i bisognosi,senza attestarsi alla linea classica di assistenzialismo + con contaminazioni liberalriformiste-->socialismo liberale = non pi la massao,loStato,la societ il motoe dello svilupp oec e soci,ma l'individuo --> provvedimenti quali nel 1984,revisione del Concordato tra Stato e Chiesa e introduzione 8 x mille ed elimianzione cattolicesmi della religione di Stato + installazione euromissili a Comiso + refednuk sulla scala mobile nel 1984,per dare una soluzione al problema di inflazione e disoccupazione <--meccanismo per cui all'umentare dei rezzi aumentava automaticamente il salario nominale < > gli imprendtori aumtavano a loro volta i prezzi dei beni,ce portava di nuoo all'aumento degli stipendi-->taglio di 3 punti,nel momento in cui aumentano i prezzi,gli stipendi e i prezzi non uamentano allo stesso modo,ma di poco meno,-->scontro con il PCI che indice il referendum e lo perde,entrando nella fase di tramonto di ssenza stretegica-->1987-->(o) ***-->pru lasciate le redini del governo nel '75,continuava ad essere la personalit + infuente della politica italiana **-->nel 1976 aveva 42 anni + nulla lasciava presagire un futuro da leader contrastato--carriera da burcortare in partito con tutti i passi intermedi-->incarichi in Milano fino al Vicesgretariato nel '69 *-->Il compr strico = propsota politica che il segre del pci berlinguer lancia bel 1973 che mira ad una unione delle forze pol che rappresentino le masse popolari d'ispriazione cristana e marxista per far fronte asd una situazione partic nella storia del paese,che scorsso da una crisi economica senza precedenti,scorsso da una dura crisi sociale ,investito dal pericolo incombente del terrorismo -->

chiamare a raccolta le forze sane del paese per salvaguardare le basi della democrazia ita tutt'atro che forte e stabile + dando al gov del paese una pi vasta rappresentanza popolare e sociale<-sull scia del golpe militare capeiggato da Pinchoet che avvea rovesciaot il governo delle sinsitre guidato dal socialista Allende + atteggiamento della DC cilena che non fa nulla per difendere il governo delle sinistre < > i disegni di Berlinguer e Moro,pur essendo animati dall0ntento di salvaguardia,alla base del disegno del segretario comunista c'erano diversi obiettivi-->acquisire legittimit dem del suo partito + rttura conv ad ecludendum facendosi includere nel gioco governatore < > Moro : perseguire l'alleanza solo ed esclusiv per un periodo di tempo limitato fino a quando il paese sarebbe uscito dalla crisi ec,soci,istituzionale

9
-Fase di traomonto dal 1987 (fine dei gov Craxi)-->Biennio 1992-1994 (difficolt enormi per il reperimento e l'utilizzo delle fonti archivistiche in diverse fondazioni e istituiti con serie parziali di documenti in favore delle fonti televisive* per ricostruire dinakcihe e rapporti tra le forze pol itiche e tra queste e la magistratura milanese-->golpe mediatico-giudiziarioa < > nattaglia alla corruzione) (o)-->I Partiti sulla scena pol sono gli stessi + l'Italia appariva pienamente sviluppato sul piano economico-->il reddito del paese sale + i conti dello stato preciptano in un abisso fatto di debiti e sempre maggiori spese<--dagli anni'60 fino all'83 la spesa pubblica era salita dal 31,2% del PIL al 62,5% del PIL + La pressione fiscale sale dal 26% al 41% del PIL + Il divario tra spese ede entrate dello Stato aveva creato un deficit crsxcente-->pr coprire tale deficiti lo Stato emetteva titoli di stato,prende in prestito i soldi da icitadini per poi restituirli ai cittadini ma con interessi pi alti->cosa comporta questa dinamica perversa?Il debit ubb dagli anni'60 al '83 cresce al 40% all'83% del PIL-->Paese sull'orlo del collasso < > l'Italia si incammina sulla srrada della rirpesa e dello sviluppo economico-->lo Stato avrebbe dovuto risanare i conti proprio facendo riferimento ad essa < > questo non avviene-->alla fine dei gov Craxi il debito pubblico cresce fino al 100% del PIL-->C' CHI IMPUTA A Craxi il collasso del sist ec-->in parte vero,ma non si fa riferimento a quegli interessi che,accumulati in vent'anni,avevano contributo a parte pregressa al debito-->per capire le dinmaiche del crollo rep sono 3 = macigni che unendosi provocano la slavina che fa collassare il sist pol italiano (che negl' ianni8'0 era stabile , ma era un sist praticamente paralizzato dai medesimi condizionamenti che sin dagli anni'40 ne limitavano le possibilit-->1)condizionamento esterno-internazional che prima era definito conventio ad escludenum ed ora viene chiamato Fattore K = imposs pol del PCI a divenire forza di governo , per i csuoi legami con la casa madre sovietica ,alquanto forte nonostante gli strappi berlingueriani degli anni'70 + 2)condizionamento interno-->le maggioranze di gov non si formano con l'alternanza fisiologica tra magg e opp di destra e di sinistra-->i gov si formano tramite l convergenza al centro dei partiti minori con la democrazia crisitana-->stessi partiti al potere + ricerca da parte di questi di quote di potere sempre maggiori < > evoluzione della societ -->il sit pol it perde alcune funzioni principali ,fra cui quella educativo-civica dei cittadini , anche per il tramonto delle grandi ideologie,la secolarizzazione della societ,la crecita civile degli itliani stessi che portava gli italiani a divnire pi distaccati e critici rispetto alle forze politiche-->in questo frangente storico si dvorebbe ridurre il voto di appartenenza ideologico e cresce il voto di opinione,ma non quanto basta,perch cresce anche il voto di scambio o di convieneza---con una dinamica bloccata con stessi partiti al potere questi stessi partiti esercitavano il loro potere attraverso l'erogazione di benefici-->succede che molti cittad,sempre pi disincantati,passano dal volot di apprtenenza al voto clientelari,scegliendo i partiti e icandidati che garantivano determinati beneifici-->spesa pubblica e debito pubblico crescono,perc il circutio del voto attinge a risorse dello Stato-->assunzioi nella PA + concessione di appalati a imrpese per i lavori pubblici-->2 conseguenze-->nel BP alimentare la sp pubblic singifca immettere dir o indirett nel sist per incrementare il benessere dei cittadini-->ci spiegare l'appaittimento delle coscienze degli italia,perch nell'erogare ricchezza succede che i Pariti al gov riuscivano a guadagnare una quota consistente di elettorato che era quindi portato a votare i partiti di gov per interesse,per sfidicua,per opportunismo e convieneza-->il PSI ,nelle vesti di partito che partecipa a pieno titolo nella magg ed esprime anche il PdC,svolge un ruolo centrale in questa dinamica < > nel MP --> la sp pub,propri perch era volta a sodfisare i bisogni clientelari e ad attivare il meccanismo consenso-beneifici,era decisa senza alcun collegamento con i bisogni reali collettivi del paese eed era decisa senza alcun collegamenti nei confronti del meiglioramento dei servizi pubblici--

>perversa contraddiz che poteva reggere solo al patto di lasciare basso il prelievo fiscale e di tenere blanda la lotta all'evasione fiscale<--tacito accordo tra soc pol e soc civ < > quando nei conti pubblici dello Stato inziia a crescere una vera voragine,era necessario aumentare le tasse-->le tasse,le imposte iniziarono ad umentare inesorabilmente-->l'incantesimo si rompe soprattutto nelle reginoi del Nord Italia,pi ricche,opulente e che diventano dunque le regioni + tassate-->siamo di fronte alla prima dinamica,la crisi fiscale,perch questo aumento delle tasse dinanzi a servizi pubblici scadenti provoca la prima crisi o rivolta fiscale che inzia a congiungersi e maricare parallelamente ad una seconda dinamica,detta crisi orivolta morale-->perch settori sempre pi mpi di taliani cominciano a intuire tutti ifattori degenerativi alla base del sist pol ita e inziano a scagliarsi contro la sua corruzione-->nascita di una questione morale e di denuncia della corruzione<--negli 'anni '80 i costi della politica aumentano notevolmente,e per frsi carico di qesti costi,ai vecchi Partiti non bastano pi le sottoscrizioni e gli oboli degli iscritti-->i costi aumentano perch aumenta il tasso di spettacolarizzazione della politica--> necessario attingere a risorse e a finziamenti da altri canali che vengono recuperati nel rapporto tra societ politica e mondo delle imprese-->tangenti in cambio di appalti pubblici-->anche il PSI,che da sempre era angustiato dal problema del sostentamento ec,negli anni'80 punt a raggiugnere l'autonomia finzia ed economica partecipando a questi meccanismi di finanziamento occulto e parallelo-->er talmente tanto diffusa questa pratica che Luciano Cafagna parla di fiscalit parallela-->visto che il PSI partecipava a questo sistema,non c' da meravigliarsi se l'immagine del PSI peggiorasse al punto che sempre pi spesso giornalisti e comici rappresentanvo il PSI come partito assettato di potere e pronto a mettere le mani sul denaro pubblico-->l'Italai galleggiava su un benessere fittizio,dorgato dalal spesa pubblica e finanzaito con il debito pubblico = sottrarre risorse al futuro,perch prima poi quel debito ndava sanato + profonda insofferenza verso le abitudini del sist pol e partitico-->come l'elettorato esprime disgusto e affezione?Aumento elle elez pol delle schede nulle e bianche + nascita e premiazione di nuovi mov pol di protesta-->nelle lez pol del 1987 viene eletto in Senato un lombardo nella lista della Lega Lombarda,Umberto Bossi-->le scelte craxiane e PSI sono contraddittorire -->il PSI mostra una cautela estrema che sconfina a volte nell'immoilismo che si pone in contraddizione con il dinamismo dimostrato nei primi anni di segreteria craxi-->nell'ultimano no di gov si assiste a lotta tra DC e PSI,con Crxi e De mIT,che voleva ridimensione il potere e l'attivismo del leader socialista,che con un peso elettorale minimo era riuscito imporre ala DC la condizione di pari dignit-->nel 1987 diviene PdC Giovanni Goria,con breve parenetesi per cedere posto a De Mita che divien PdC cedendo la sgereteria DC a Forlani-->nella DC si forma la magg composta da Forlani e Andreotti,seguitant un filone politico pi affine a quello craiano-->Nell'89 viene stipulato il patto del CAF nel Congresso socialista di Milano-->questo patto prevedev un percorso secondo tali tappe-->scalzare De Mita da Palazzo Chigi per reinserire Andreotti --> poi portare nel '92 all'elezione della Presidenza della Repubblica Andreotti,che prima di essere eletto sarebbe stato occupato da Craxi-->nell'89 De Mita sostituito proprio da Andreotti-->il PSI sceglie la via della gestione del potere con un'alleanzap irviliegata con la DC,a tutto svantaggio di un'alleanza con il PCI e di un'alternativ di gov in sieme con il PCI-->vero solo in parte,perch nell'88 resisteva il Fattore K-->siccome i rapp di forza tra i 2 partiti non erano mutati ,Craxi decide di non abbandonare il porto sicuro del gov con queote di potere,prefereisce l'aleanza con la DC e non gettarisn el mare aperto dela navigazione seguitanti l'aternativa con i comunisti-->i proprisiti di riforma del sist pol italian sono proposti da Craxi-->idea di una grande rifoma istituzionale,gi lanciata nel '79 con un editoriale sul'Avanti intitolato VIII Legislatura-->superamento del bicameralismo perfetto + rafforzamento dei poteri del PdC + riduzione del numero dei parlamentari -_> nella seconda met degli anni '80 Craxi tende poi ad abbandarnala pper puntare tutto su presidenzialismo,con elezione diretta del PdR < > ipotesi accolda gelidamente da parte del PCI hce nel presidenzialismo vedono un modello autoritario e ritagliato su misura per Craxi + contemproanemanete da ricordare ceh inquesto periodo l'immagine del PSI si deteriora agli occhi della pubb opinione e Craxi inziai a fare i conti con una sorta di malumori crescenti -->in questa fase nasce una frattura tra la corrente dei mnisterialisti guidata da Michelis e una corrente dei movimentisti guidati da Claudio Martelli->mentre i ministerialisti reputano fondamntale continuare l'all di gov con la DC <-->i movimetnisti vedono nel PCI l'alleato naturale per una sinistra di alternativa-->occorre ragionare su un ipotesi di progetto unitario con il PCI,guidato da Occhetto nel 1988-->queste 2 anime del PSI cominciano a definrisi dopo l'esperienza dei gov Crxi-->la frattura inzia ad acuirsi nel Congresso di Milano del'89->il PSI,dopo essersi riconsociuto nelle posizioni e nele decisoni del uso leader,comincia a

denunciare l'impverimento qualitativo del dibattito interno + tantie federazioni socialiste e parte della base denuncia la mancanza di iniziativa + si lamenta una perdit di incisivit nell'az pol del Partito-->nascita di una paradosso-->il PSI che sembrava la forza pol con maggiore sensiblit, come immagine della partitocrazia peretura e ultimo difensore dello status quo-->la sfida craxiana di riforma del sist pol e ist italiano persa->nel 11/89 con il crolo del Muro di Berlino,con fine guerra fredda-->viene meno il Fattore K--> effetti devastanti in Italia-->terremoto pol in casa comunista,con tutto il complesso percorso di transizione avviato da Occhetto per il superamento del PCI e la costituzione del PDS nel 02/91->discorso della Bolognina con cui si scriv la parola fine all'esperienza comunista + conseguente importanti presso tutti i partiti laci minori,perchp se fin dal'gii ani '40 la DC e gli altri partiti asusomo il ruolo di diga anticomunista,co il venir meno del Fattore K viene meno anche questo ruolo->necessit di ragionare in termini nuovi e di ripensare strategie e prospettive < > non avviene-->i socialisti non cambiano stretigie e prospettive-->sembra che Craxi non colga la protata stoic del crollo dem uro,e pensi che il frollo sia un fatto che interessi il solo PCI senza nessun rifrimento con la storia socialista e le scelte storiche dei socialisti--> a livello di sist pol la caduta del muro di berlino fa venire a galla le contraddizioni sempre coperte dalla natura italiana di paese di frontiera nel confronto tra le due superpotenze nella guerra fredda-->contraddizioni che si agravano con il sopraggiungere della crisi economica tra il 1989 e il 1992-->va ad aggiungersi al persistente aumento del debito pubblico che implicava l'aumento delle tasse-->miscela esplosiva di cause,perch in un peridoo di crisi ec,con un aumento di carico fiscale,viene meno la conviennza del voto di scambio nei confronti di Partti che non sembrano pi in grado di garantire prosperit e benessere + il venir meno del Fattore K non faceva pi tollerare l'inerazia della classe pol gov->primo acmapanello d'allarme nelle elez reg del 1990,con impennata elettorale della Lega Lombarda,capace di comiere un salto da formazione minoritaria e locale a forza pol di primo piano-->di fonte a tale campanello d'llarme di opposizione antipartitocratiche la cl pol avrebbe dovuto reaigre correndo ai ripari < > il veccio ceto politico di Penatpartito non receprisce i segnali critici ,anzi,rispndono in maniera opposta-->comincano ado ccupare ogni spazio di potere possibile,nella illusione di compensare in termini di potere la perdita dei voti + nel 1991,secondo campanello d'allarme-->referendum che si celebra il 9/6,promosso da Mario Segni,esponente DC non di primo piano e non inquadraabile in logiche correntizie-->refednum della preferenza unica->la finalit del refrendum = modificare leggermente la legge elettorale vigente-->fino al 1991 con il sist propr puro,l'elettore poteva esprimere un max di 3 o 4 preferenze sulla cheda elettorato->meccnaismo tecnico che difficlmente avrebbe suscitato l'interesse dei cittadini -->l'ansia antipartitocratica che inzia a dilagare si ritrovi nelle stesse parole che Segni us perpresentare il referedum = possibilit di dare un sano calcio nel sedere alla partitocrazia-->di fronte a un attacco cos esplciito,mentre le forma pol di gov scelgono il basso profilo,Craxi si oppone frontalmente,e per il PSI i lvero fine del ref era quello di manipolare la volont dei cittadini e sovvertire il sist ol italiano-->Crax invita i cittadini ad andare al mare < > quorum 62,5% e vittoria del si con quasi il 96%-->Mario Segni capta questa avversione,mentre Craxi diviene l'emblema del sist partitocratico corrotto,ultimo difensore dello status queo,e catalizza su di s tutto il malcontento popolare->questo evento importante perch con tale referendum tocchiamo la terza dinamica morale-->da risultati del ref emerge la crescente insofferenza dei cittad verosun assetto pol e ist lobccato senza ricambio-->i ris del ref esprimono il deisderio del paese per una riforma del sist pol e ist-->dopo la sconfitta nel ref del 1991,il monolitismo socialista si rompe,con la corrente di Martlli che inzia apertamente a contestare la strategia di Craxi-->anche la TV inzia a incanalre la protesta popolare,con tramsissioni di informazione il cui tratto comune la tribuna offerta sia a privati cittadini sia ad esponenti della lega nord tutti ponti a lanciare inventtive al sist pol corrotto , affaristico,crmininalmente colluso < > di fonte a tali segnali Craxi decide di continuare la strada del'aleanza con la DC atraveros il CAF-->5/4/92 Elezioni Politiche,piccol odisastro per le forze di Pentapartito-->la DC 29,7% , il PSI interrompe il trend in crescita con il 13,6%,i lpartitlaici minori crollano , senza pi maggiroanza assoluta dei voti,e raggiungono la magigoranza solo in base ai resti-->il PDS scende al 16,1% <--> Scissionisti cossuttiani di RC,con crica l'8,3% + parte dei voti persi dal PDS vnno alla Lega Nord-->manca il tassello finale delle inchieste guidiziarie-->alcune settimane prima delle elezioni,il pm DI PIETRO fa arrestare il Presidente ocialista del Pio Albergo Trivulazio Mario Chiesa,arrestato mentre riscuot una tengente-->inziio dell'inchiesta mnai pulite o tangentopoli-->si portano alla lcue isolati casi di corruzione,ma un sistema organizzato e rodato di

riscossione di tangenti per il finznaimento occulto dei partiti politici < > ingranaggio la cui esistenza era ben nota alla soci itaiana + la cui consistenza era statai ntuit dai cittadini,ma mai deunciata pienamente < > in passato incieste e arresti con legami al finanziamento occulto,tutt infranti contro un nuro di omert e convenienza-->ora tutto smebrava procedere epr i lverso giusto,dato il mutato atteggiamento dell'opinion pubblica che non pi semplicemente critica,anche per la crisi economica-->cris fiscale + crisi morale + crisi istituzionale si addizionano,trovano nello sbocco delel inch giudiziarie l'elemento che origina la frana per cncellare i Partti sulla scena negli ultimi 50 anni < > la cl pol italiana continua a manfiestarsi mope,popensa a raggiungere l'obiettivo di elezione di Andreotti al Quirinale-->gli scrutini durano settimane,e l'elemtno che sblocca la sit la strage di Capaci del 23/05/1992 con la ucciisone di Faclone e la sua scorta-->rapdie prse id posizioni-->in tempi rapidi si elegge PdR Oscar Luigi Scalfaro-->l'elezione di Scalfari fa venire meno il primo tassello del CAF-->pochi giorni dopo viene meno ance il secondo,che prevedeva l'elezione di Craxi Palazzo Chigi,perch Craxi,ormai coinvolto nelle inchieste, costretto a riuniciare in favore di Giuliano Amato-->Craxi reagice ale icueste invoncando l'imagine del complotto giudiziario orhstrato dai poteri forti,dal mondo della finanzia e i suoi approdi nella stampa,un complott che secondo Craxi trova la sponda del PCI = partito dei giudici --> 3/7/92-->discirso in Parlamento,in cui si riconsoconle prie colpe e parla di un sistem generalizzato -->Craxi per ,nonstante tali parole,visto dall'op pubb come campione della partitocrazia corrotta e di un sist pol destinato a cadere-->il PSI nel'92 si trova di fronte al paradosso di crollo ormai evidente-->per evitare che il PSI corlli insieme al suo sgretario esce allo scopertoa Materialli propone l'alleanza con il PDS --> possibile lavoro comune col PDS inficiato dal peso delle nchieste-->12/1992,Crxi riceve un aviso di garanzia, per corruzione,ricettazione e violazione della legge sul finzniamento dei partiti-->il Partito allo sbando perch emmeno Cluadio Materielli ne pu prendere la guida,perchp el 02/1993 viene raggiunto da un avviso di garanzia-->nel 02/93 dimissioni di Craxi da sgretario->Fisic l'esperienza craxiana,che passa a Giorgio bneventuo,dostituot da Ottaviano del Turco->nessuno dei 2 ex sindacalisti riesce a in ternvenire efficamente-->nel 03/1994,uello hce rimande del PSI si shciera con il fronte progressista di occhetto-->risultati neanche oltre il 2,5%-->nel 03/94 si vota col sist elettorale mattarellum,indetti il 18/4/93 promossi da Mario Segni-->75% maggiortiario uninominale e 25% proprozionale-->gi adottato con legge ordinario per l'elezione dei comuni<--nel '93 amministrative) 1-dinamica di crisi fiscale 2-dinamica di cirsi istituzionale 3-dinamica di crisi morale *-->aumento del numero di contenitori trattanti le vicende politiche-->Mixer,Samarcanda,Milano Italia + Mezzogiorno Italiano,L'istruttoria-->l'imrotanza di tali fonti per ricosttuire gli eventi fondamentale-->scelta obbligata perch la TV in s diventa soggetto politico-->perch il suo ruolo nell'orientare la pub op ha sicuramente un peso maggiore rispetto alla carata stampata-->numero di italiani che guardano la TV e non leggono i giornali in aumento-->la TV diviene sogg pol perch per la prima volta nella storia italiana il crollo di un sist pol diventa una sorta di spettacolo vissuto in presa diretta da cittadini telespettatori

10