Sei sulla pagina 1di 7

SOLUZIONI 1) La matrice dei coefficienti del sistema :

( )
3 1 k 1 2 2 2 k 1 Il suo determinante risulta essere: (k - 1)(k - 9) sicch per k 1,9 si ha una e una sola soluzione del sistema. La soluzione, che si pu detereminare per esempio con il metodo di Cramer,
x=0 k y= k 1 k z= k 1 Per k = 1 la matrice completa associata al sistema diventa

{
(
(

3 1 1 1 1 2 2 0 2 1 1 1

che si pu ridurre come segue: 1 0 0 0 0 1 1 0 0 0 0 1

Segue che il sistema non ammette in questo caso alcuna soluzione. Infine per k = 9 la matrice completa associata al sistema diventa:

3 1 9 9 1 2 2 0 2 9 1 9

che si pu ridurre come segue:

16 18 5 5 3 9 0 1 5 5 0 0 0 0 1 0

Si hanno infinite soluzioni del sistema:

18 16 t 5 5 3 9 y= t 5 5 z =t t x=

2) Il polinomio caratteristico : - (2t - )(- + 2t + 2)( + 2t - 2) Gli zeri sono gli autovalori di At 1 = 2t 2 = 2t + 2 3 = 2 - 2t Per t 0, 1/2 gli autovalori sono tutti distinti sicch la matrice diagonalizzabile. Per t = 0 la matrice diventa: 2 0 0 A0= 0 0 0 4 0 2

( ) )

2 = 3 = 2, molteplicit algebrica = 2 Calcolo la molteplicit geometrica

( )( )(
3-2=1

2 0 0 2 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0 = 0 2 0 4 0 2 0 0 2 4 0 0

Non diagonalizzabile per t = 0 Per t = 1/2 la matrice diventa:

A1 /2=

( )
2 0 0 1 4 0 1 4 0 2 1 1 1 0 1 0 0 4 4 0 1 0 = 0 0 0 0 0 0 1 2 4 0 1

1 = 3 = 1, molteplicit algebrica = 2 Calcolo la molteplicit geometrica

( )( )( )
2 0 0 1 4 0 3-1=2 Per t = 1/2 diagonalizzabile.

Calcolo una base di R3 composta da autovettori per At V2t = ker(A - (2t)I) = {(x, y, z) R3 : x(2 - 2t) + zt2 = 0 e 4x + z(2 - 2t) = 0} = (0, a, 0) : a R} = span{(0, 1, 0)}, V2t+2 = ker(A - (2t + 2)I) = {(x, y, z) R3 : -2tx + t2z = 0 e 4x - 2tz = 0} = span{(t, 0, 2)}, V2-2t = ker(A - (2 - 2t)I) = {(x, y, z) R3 : 2tx + t2z = 0 e (4t - 2)y = 0 e 4x + 2t = 0} = span{(-2, 1, 1)}. <(0, 1, 0), (t, 0, 2), (-2, 1, 1)> con t 0, 1/2 Come ultimo punto cerco la matrice C.

A1 /2=

( )
2 0 0 1 4 0 1 4 0 2

con polinomio caratteristico: (3 - )( - 1)2

1 = 3, 2 = 3 = 1 calcolo l'autospazio di 1 ker(A - 3I) = span{(1, 0, 4)}. calcolo l'autospazio di 2, 3 ker(A - I) = span{(1, 0, -4), (1, 1, -4)}. Una base di R3 formata da autovettori di A1/2 l'insieme: B = {(1, 0, 4), (1. 0, -4), (1, 1, -4)} e la matrice

C=

1 1 1 0 0 1 4 4 4

) ( )
3 0 0 0 1 0 0 0 1

tale che C A1/2 C =

-1

3) Una base di U : <(-1, 1, 0), (-1, 0, 1)> Una base di W : <(1, 0, -3), (0, 1, 1)> Cerco una base di UW:

( ) ( ) ( ) ()
a = c = d = -b/2 Cerco una base di U+W:

1 1 1 0 a + 0 b= 0 c+ 1 d 1 0 1 3 1

fisso ad esempio c = 1 e trovo la base dell'intersezione: <(1, 1, -2)>

Siccome U e W sono sottospazi di R3 di dimensione 2, e la loro intersezione ha dimensione 1, allora U+W ha dimensione 3, e posso scegliere la base canonica di R3: <(1, 0, 0), (0, 1, 0), (0, 0, 1)>. Ora determino l'applicazione lineare f (seguendo per bene il testo):
a b A= d e g h

( )
c f i

A * e1 = w1 A * e2 = w2 A * UW = 0 9 equazioni 9 incognite, ma i calcoli sono facili, ci sono tanti zeri

( )( ) ( ) ( )( ) ( ) ( )( ) ( ) ( )
a d g b e h c f i 1 1 0 = 0 0 3 e a d g b e h c f i 0 0 1 = 1 0 1 e a d g b e h c f i 1 0 1 = 0 2 0 1 0 1 /2 A= 0 1 1 /2 3 1 1 come ci aspettavamo ha rango 2, per trovare l'applicazione la moltiplico per [x, y, z] e trovo f(x, y, z) = (x + z/2, y + z/2, -3x + y - z)

4) porto a destra (2-i) semplifico il denumeratore porto a destra 4(1-i) svolgo i calcoli (2i) 5 2+i 2 (2i) 5 4 z + 4(1i)= 2 4i (2i)2 5 z4 = 4(1i) 2 4i (44i1)5 z4 = 4 +4i 5 z + 4(1i)=
4

z 4 =1 applico la formula delle radici ennesime di w w = 1, n = 4, = + 2k + 2k +i sin n n 2 2 Z 0 =cos +i sin =+ +i 4 4 2 2 2 2 Z 1=cos 3 +i sin 3 = +i 4 4 2 2 2 2 Z 2 =cos 5 +i sin 5 = i 4 4 2 2 +i sin 7 =+ 2 i 2 Z 3=cos 7 4 4 2 2
n Z k =w cos

( (

) (

))