Sei sulla pagina 1di 5

Pisa come Londra Stansted

Col People Mover l'aeroporto dister un'ora da Firenze. Pronto nel 2015
di Gabriele Firmani
/ FIRENZE li nuovo People Mover fra stazione di Pisa e aeroporto Galileo Galilei si far. Ieri mattina la Regione ha anticipato 1 milione di euro, in attesa dei 28 milioni di euro di finanziamenti Ue, per la progettazione esecutiva dell'opera, gi affidata alla societ altoatesina Leitner. Con la nuova monorotaia fra stazione e aeroporto - ha detto il presidente della Regione Enrico Rossi - atterrare a Pisa per raggiungere Firenze, sar come atterrare a Stansted per raggiungere il centro di Londra. A sessanta minuti netti di orologio ammonter infatti la distanza fra lo scalo pisano e la stazione fiorentina. Un'opera - ha aggiunto l'amministratore delegato di Sat Gina Giani - che far balzare la quota di passeggeri che utilizzano il treno, da e per l'aeroporto, dall'attuale 20% al 40%. Il People Mover, che sar pronto nel 2015, oltre a collega-

Un'immagine dei progetto del People Mover

re a ritmo continuo in quattro e minuti e mezzo - dalle sei del mattino fino alla mezzanotte l'area check-in dell'aeroporto con la stazione ferroviaria di Pisa, sar poi in grado di portare dietro di s altri positivi vantaggi: La fermata intermedia della

monorataia - ha ricordato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi dister appena 500 metri dall'ingresso del futuro centro commerciale Ikea. Una posizione strategica che potrebbe cos rivoluzionare le modalit di fruizione della famosa cate-

na svedese di arredamento: Considerato che il 40% dei prodotti offerti all'interno di un negozio Ikea - ha continuato Filippeschi - trasportabile a mano, non peregrino immaginare, che tramite l'asse ferroviario, il nuovo punto vendita pisano risulti di riferimento per l'intera popolazione compresa fra La Spezia e Grosseto sulla fascia costiera, e fino a Empoli nell'entroterra. Pi in generale, il People Mover, per Filippeschi, rappresenta oltre che un-importante opera di valenza regionale, in grado di dare sicurezza e prospettiva al sistema aeroportuale pisano", un "volano economico" di entit tutt'altro che trascurabile: la trasformazione dell'intera area compresa fra stazione e aeroporto, attraversata dal People Mover, varr all' amministrazione pisana ulteriori 30 milioni di euro derivanti dall'aggiudicazione degli spazi per la realizzazione del nuovo terminal intermodale che sorger davanti l'aerostazione.

..

a <<r.arefiiri.cri

......... . . . . . . . ... . .

People mover pi corsa in treno GaIi1eiS, Maria Novella in un'ora


di Gabriele Firmavi
FIRENZE

Un milione di euro di anticipo per consentire la progettazione esecutiva del nuovo People mover fra la stazione centrale e l'aeroporto Galileo Galilei: in attesa che l'Unione europea sblocchi i 28 milioni di euro di finanziamenti comunitari, gi accordati per la realizzazione della nuova monorotaia, intanto la Regione a integrare le spese necessarie alla sua progettazione esecutiva. Si d cos il via - ha salutato la firma dell'accordo con Sat e Comune di Pisa, il presidente toscano Enrico Rossi - alla vera e propria fase operativa destinata a cambiare per sempre i rapporti dell'aeroporto Galilei, non soltanto con la citt di Pisa, ma pi in generale con l'intera Toscana: l'entrata in funzione del nuovo People Mover - ha sottolineato Rossi - porter infatti lo scalo pisano a risultare distante da Firenze esattamente quanto Stansted da Londra. Un'ora esatta di orologio, fra i quattro minuti e mezzo di monorotaia ed i cinquanta minuti di treno che separano i due capoluoghi, serviranno infatti, nelle previsioni confermate ieri da Rossi, a raggiungere l'area check-in del Galilei dalla stazione fiorentina di Santa Maria Novella.

lei, Gina Giani: Il via libera alla progettazione esecutiva ci permette di rispettare per intero il cronoprogramma dei lavori che prevede, con avvio dalla primavera del 2013, l'ultimazione entro la fine del 2015. La costruzione del sistema di connessione automatico, senza conducente a bordo, dalla lunghezza di 1 km e 780 metri - costo fisso per tratta gi stabilito a 1 euro e 50 centesimi - si far soprattutto apprezzare, secondo Giani, per i benefici che apporter all'intero sistema territoriale pisano soprattutto in termini ambientali: Se dei 4,5 milioni di passeggeri transitati dal Galilei nel 2011 appena il 20% - ha ricordato Giani - ha utilizzato il treno come mezzo di trasporto per raggiungere l'aerostazione, tale quota si prevede che salir nel 2015 al 40% del totale passeggeri, che per quell'anno dovrebbe aver superato la soglia dei 5,5 milioni.

Soddisfazione per l'accordo stata espressa anche dall'amministratore delegato della Societ Aeroporto Toscano Galileo Gali-

La monorotaia (che sar realizzata dalla societ altoatesina Leitner) porter dietro di s la trasformazione dell'intera area di San Giusto. La fermata intermedia del People Mover - ha tenuto a sottolineare il sindaco Marco Filippeschi - dister infatti 500 metri dall'ingresso del futuro centro commerciale Ikea; considerato che il 40% dei prodotti offerti nei negozi della catena svedese considerato trasportabile a mano, non peregrino immaginare, che attraverso l'asse ferroviario, il nuovo punto vendita diventi di riferimento per l'intera area che va da Grosseto a La Spezia e nell'entroterra fino a Empoli.
ALTRO SERVIZIO A PAGINA 2
ORI PROD J710NE RISERVATA

.R

* -! '

- .... . ._

F j%_ , WNI

Fk P ;s , ,, , ,i,rf;lir'T'

d : u r i rwu
o-, r-errr ,arrr-a a r rrree
Lcea,contoalarovesia '

il People mover in funzione a Venezia

Pisa, la navetta-aeroporto avr una fermata all'&ea

People mover Rossi anticipa un milione


CIUTI A PAGINA IV

Pisa, people mover con fermata Ikea


Navetta per l'aeroporto: la Regione anticipa un milione, lavori finiti entro i12015
ILARIA CIUTI
UN MILIONE di euro per progettare subito il people mover tra la stazione di Pisa e l'aeroporto Galilei. Lo anticiper la Regione al Comune di Pisa perch sia davvero finito nel 2015 senza pericolo di ritardi. L'accordo stato firmato ieri dalpresidente della Toscana Rossi e il sindaco di Pisa Filippeschi. Il people mover viagger di continuo in su e in gi, cosa che l'attualetrenino , che passapi ogni mezz'ora nei momenti di punta e senn anche ogni ora, non pu tecnicamente fare per ragioni intrinseche alla sua natura di treno. Viagger dalle 6 alle 24, impiegher4 minuti e 3 secondi per percorrere il chilometro e 780 metri che separa la stazione dall'aeroporto . Con una fermata intermedia all'Ikea che sorger proprio sul tragitto e a cui il tuale toscano. Rossi rilancia: Ora bisogna sistemare presto anche l'aeroporto di Firenze e integrare i due terminal. L'obiettivo unaholdingin cuiPisafaccia i volumi e Firenze i margini. Sistemare ilVespuccivuol dire la nuova pista, ma non solo secondo Rossi: Stiamo lavorando, in collaborazione conilComune di Firenze, affinch la tramvia partapresto senzapi ritardi. Tocca Peretola e senza trasporti anche la nuova pista sarebbe inutile. Quanto alle altre infrastrutture toscane, Rossi annuncia che le via (valutazioni di impatto ambientale) per le terze corsie sull'Al (Barberino-Valdarno) e l'Al l arriveranno presto al vaglio della giunta e che Autostrade metter a disposizione oltre 1,5 miliardi di euro. Nel progetto, anche la risistemazione dell'uscita dall'Al 1 a Peretola.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MAR

RAPIDO A sinistra, come sar il people mover di Pisa Afianco, l'ad della Sat Gina Giani

Comune di Pisa dar l'autorizzazione la prossima settimana. Cos, si dice, il people mover avr anche una funzione urbana. Coster 78 milioni, di cui 28 della Regione oltre al milione dato ora, compresi i parcheggi scambiatori e il miglioramento dello svincolo per la Fi-Pi-Li. Sar costruito dalla Leitner, po -

tr trasportare 180 persone a viaggio. Sar strategico per tutta laToscana - dice Rossi - Collegandosi con i treni Firenze-Pisa permetter di raggiungere l'aeroporto intempi europei. Filippeschi pensa anche ai collegamenti dell'aeroporto con La Spezia e Livorno. Un vero sistema aeropor-

Aeroporto, Rossi anticipa a Pisa un milione per il people mover


U na scelta politica ed economica, l'ennesima, che aiuta
Pisa ma de facto d una spallata a Firenze e il suo aeroporto. La Regione Toscana anticiper al Comune di Pisa 1 milione di euro per consentire la progettazione del "people mover" di collegamento tra la stazione ferroviaria, situata in centro, e l'aeroporto internazionale Galilei. Questo il contenuto di un accordo firmato in Regione tra il presidente Enrico Rossi e il sindaco di Pisa Marco Filippeschi. Per stessa ammissione di Rossi, raggiungere Firenze atterrando a Pisa non sar molto diverso dall'atterrare a Stansted per andare a Londra. Grazie alla di combinazione "people mover" e ai treni veloci FirenzePisa, il collegamento tra le due citt avr tempi europei. Un incentivo in pi a scegliere l'alternativa a Firenze, dunque, anche se Rossi parla di una trattativa in corso con il sindaco Matteo Renzi per trovare un accordo sulla realizzazione di un "people mover" stazione-aeroporto analogo a quello che nascer a Pisa. Affermazione curiosa, dal momento che l'intera linea 2 della tramvia pensata apposta per congiungere Peretola al centro. Il "people mover", insieme alle opere di viabilit connesse parcheggi scambiatori collegati con l'aeroporto e adeguamento dell'attuale svincolo della Fi-PiLi, per un progetto di importo pari a 78 milioni - sar completato nel 2015: a regime, funzioner dalle 6 a mezzanotte, e ogni viaggio potr ospitare 180 persone. Affidato a un'Ati di Vipiteno (Bolzano), il sistema di connessione tra aeroporto e stazione sar automatico, senza conducente a bordo, della lunghezza di 1, 7 km. La "corsa" avr una fermata intermedia e durer circa 4 minuti e mezzo. La decisione di realizzare un collegamento tra il centro di Pisa e il terminal del Galilei risale all'anno scorso, quando la Regione Toscana si impegn a sostenere con circa 28 milioni la realizzazione del "people mover" e, in contemporanea, interventi per migliorare la viabilit urbana e la connessione con la Fi-Pi-Li. Sul tema del potenziamento del sistema aeroportuale toscano, il presidente ha spiegato che occorrer presto sistemare anche l'aeroporto di Firenze e fare in modo che fra i due terminal ci sia una piena e consapevole integrazione. L'obiettivo deve essere la costituzione di una holding in modo che Pisa faccia i "volumi" e Firenze i "margini", tenendo conto che i margini sono anche pi redditizi e questa non una penalizzazione per Firenze. I due aeroporti hanno caratteristiche diverse, quindi bene integrarli.

Sul fronte politico, invece, da registrare lo scetticismo del Pdl: Davvero Rossi crede che basti questo - si chiede il coordinatore Gabriele Toccafondi - a far arrivare la gente da Firenze?.

//'Y,,...;.

/r

Parte l'investimento per collegare la stazione con lo scalo Il governatore: Ne facciamo uno anche a Firenze
Enrico Rossi anticipa i soldi a Pisa, mentre per Firenze solo promesse. Per il Pdl questo non basta

R,xx ,,, u> w

o-. o o.,.n e , ,. .