Sei sulla pagina 1di 88

GUIDA VISUALE ALLUSO DI

A cura di Enzo Del Greco Per solo uso personale

Quando indichiamo clic o doppio clic ci riferiamo al clic con il pulsante sinistro.

Installare CmapTools
Vai allindirizzo http://cmap.ihmc.us/ il benvenuto mostra una mappa concettuale navigabile.

Saremo nella pagina http://cmap.ihmc.us/download/ riempiamo con attenzione il form a meno che non ci siamo gi registrati per aver scaricato precedenti versioni di CmapTools.

Clic sul pulsante Submit aspettiamo un attimo e il processo di registrazione diventer effettivo.

Sarebbe opportuno Donare 10.00 $ e poi scaricare il sw per il sistema operativo adatto

CmapTools un software gratuito per velocizzare la costruzione di mappe concettuali. Realizzato dall'Institute for Human and Machine Cognition (IHMC) (Cornell University of West Florida), nasce come strumento per docenti e studenti ma presenta caratteristiche tali da poter essere adoperato anche in azienda e da professionisti, per corsi di formazione, riunioni o progetti di lavoro. Consente di realizzare mappe concettuali, interattive, statiche ed esplicative, schemi riassuntivi e con parole-chiave, supportandoci in molteplici attivit. La possibilit di personalizzare i nodi concettuali e le relazioni che intercorrono tra essi vasta: possiamo associare colori diversi per ogni concetto; definire con precisione il tipo di legame; usare font diversi differenziando un nodo all'altro; delineare i vari tipi di relazione tra i concetti utilizzando un diverso andamento, e molto altro ancora. Inoltre, il software ci consente di esportare la mappa in altri formati, 4

condividerla in rete con altri utenti e addirittura trasformarla in una pagina web. In questo tutorial descriveremo i passi essenziali relativi all'installazione a all'utilizzo di questo programma. Download e installazione Per scaricare CmapTools 5.03 colleghiamoci al sito ufficiale (la cui home page si presenta sotto forma di mappa concettuale) e progediamo alla registrazione. Nei campi obbligatori inseriamo indirizzo email, nome, nazione, uso - commerciale (con nome della nostra azienda) o personale indicando anche il sistema operativo. Terminiamo facendo clic su Submit.

Nella pagina Download IHMC CmapTools scegliamo il tipo di file da scaricare a seconda del sistema operativo (nel nostro caso, "IHMC CmapTools v5.03 for Windows") e salviamo l'eseguibile.

Pagina

Avviamo l'installazione. Lanciamo il file WinCmapTools_v5.03_04-07-09.exe, accettiamo i termini del contratto, scegliamo il tipo di installazione ( preferibile Advanced Configuration e definiamo il percorso di installazione. Con l'installazione avanzata possiamo decidere come aggiornare il programma: in modo automatico (Automatically) o su nostra richiesta (On Demand). Successivamente, scegliamo la voce "Delete all User IDs and Passwords at the end of each session", fondamentale per proteggere le credenziali di accesso, soprattutto se operiamo su un pc aziendale utilizzato da pi utenti aziendali.

Lasciamo vuoti i campi Profile e My Cmaps che vanno compilati solo se vogliamo usare una cartella di dati diversa da quella di default. Possiamo decidere di attivare la registrazione automatica di tutte le nostre mappe, per il momento facciamo clic sulla voce "No, do not auto-record". Scegliamo "No" per non attivare l'autenticazione dei protocolli PKI nella loro comunicazione con il server. Scegliamo "Yes" per la creazione di file log che segnalano eventuali problemi di funzionamento. Scegliendo Yes, ci viene chiesta la cartella di salvataggio dei file log, lasciamo selezionata quella proposta, quindi facciamo clic su Next. Non modifichiamo gli ultimi passi della scheda Configuration e cio quelli relativi a nome dei file log, loro grandezza e numero massimo di file log che possono essere creati nel PC. Nella scheda Pre-installation Summary possiamo infine ricontrollare i dati inseriti prima di confermare. Facciamo clic su Install e in pochi secondi si completer l'installazione. Quando compare la scheda Install Complete facciamo clic su Next e poi su Done per terminare e chiudere la procedura. 6

Utilizzo Apriamo il programma dal menu Start. Inseriamo nome e email con cui abbiamo effettuato la registrazione, scegliamo il nome utente e password e facciamo clic su OK.

All'apertura del programma compaiono due finestre: un foglio vuoto nel quale realizzare la mappa e la finestra di interazione col programma denominata "Viste".

REGISTRAZIONE AL SITO

http://impara.cmappers.net/Italiano/PaginasIhmc/Inicio.aspx Registriamoci per poter utilizzare la possibilit di archiviazione sia locale che su server pubblici. In alto a sinistra un clic sullicona della bandiera italiana Clic su Registrarsi al sito Si apre la finestra di Windows Live O eseguite il sign in se avete gi un ID Microsoft O Procedete nel sign up se non avete un Windows Live ID Quando avete ID potrete accedere Vedrete in alto a sinistra il vostro nome

Se non avete la registrazione Seguiamo la registrazione a Cmappers per accedere alla zona esclusiva di risorse educative innovative messa a disposizione della comunit

Clic su Iscriviti

Se scelgo No Continua

Continua sino al messaggio di conferma

Procedi con la registrazione

Ora potrai creare la tua nuova cartella anche su server pubblici

10

CREARE UNA CMAP

Dovrebbero comparire le due finestre Viste Senza Titolo 1 Se compare solo la finestra Viste pu essere sempre richiamata con File Nuova Cmap o Ctrl+N Posizioniamoci nella finestra Senza titolo 1 come ci suggerisce la scritta al centro della finestra, facciamo doppio clic ed editiamo, allinterno della forma con i punti interrogativi che appare, unetichetta che esprima un concetto. Apparir anche la finestra Stili che potr essere sempre richiamata dal menu Finestra Mostra Stili

11

Scriviamo MAPPE IN MENTE eseguiamo un clic nellarea esterna. Il contorno sfumato azzurro scompare.

Facciamo un clic sul concetto e possiamo correggerlo o cambiare le caratteristiche dei caratteri attravertso la Finestra Stili Con un clic sulla b di Bold otterremo la scritta in grassetto. Come potete notare posso variare le caratteristiche dei caratteri con la scelta che mi appare di default

12

Fare un doppio clic in un punto qualsiasi della Cmap ( possibile anche cliccare col tasto destro e scegliere Nuovo Concetto dal menu di scelta rapida per introdurre nuovi concetti. Ogni concetto pu essere trascinato in una posizione qualsiasi cliccando sulletichetta , tenendo cliccato, spostandosi nella nuova posizione

Sistemate come in figura i concetti fare clic sul primo concetto. Sul concetto apparir un rettangolo per il collegamento. Cliccare e trascinare col mouse a partire dal rettangolino con frecce sopra al concetto, verso il concetto da collegare. Mantenendo premuto il pulsante, si evidenzier una freccia che seguir il puntatore del mouse. Possiamo ottenere lo stesso risultato cliccando e rilasciando il mouse nello stesso rettangolino, prima di muovere il mouse. Rettangolo di connessione

13

Provate a creare la mappa come in figura. Dal rettangolino di collegamento potremmo collegare altri concetti anche a partire dal rettangolo di connessione fra i concetti in cui inseriamo una frase legame

Abbiamo creato delle proposizioni unendo i concetti . MAPPE IN MENTE Sono MODELLI DI RAPPRESENTAZIONE , ad esempio, una Proposizione

14

CREIAMO UNA CARTELLA PER IL SALVATAGGIO DI CMap Creazione su Locale


Creiamo, a partire dalla finestra Viste,

una Nuova Cartella con la sequenza File Nuova cartella

Compilare la finestra con Nome Cartella Scriviamo Guida visuale Inseriamo anche una descrizione della cartella. Inseriremo anche delle parole chiave, separate da virgola, che ci serviranno per la ricerca di collegamenti fra i concetti inseriti nelle Cmap. Un Modello di Conoscenza un tipo di cartella che contiene diverse Cmap con informazioni che possono essere ricondotte a uno stesso dominio di conoscenza. Per impostare la cartella come un Modello di Conoscenza basta spuntare la relativa casella. L'icona della cartella sar modificata, indicando in genere la presenza di una mappa principale dalla quale poter navigare nelle altre mappe, attraversando tutto il modello di conoscenza. 15

Delle autorizzazioni dopo

parleremo

Una volta impostate le opzioni desiderate cliccare su OK col tasto sinistro per creare la cartella.

Vai a Finestra Senza titolo 1 File Compilare e poi clic su Salva

16

Come vedete c un errore di collocazione perch? Dovevamo aprire la cartella prima di salvare! Riprova Prima cancella nella finestra Viste la mappa con menu di scelta rapida sul titolo della mappa e poi Elimina apri la cartella e procedi al salvataggio con Salva Come Il risultato

SALVIAMO SU SERVER PUBBLICI


Torniamo alla finestra Viste Clic sullicona Cmap in rete

Doppio clic su IHMC Public Cmaps Ci sar da aspettare il caricamento Pazienza! File Nuova cartella Creiamo la cartella Prova da cancellare Possiamo inserire in questa cartella le nostre mappe pronte per essere condivise 17

ed usate dal gruppo di interesse

18

Inserire Risorse
Dal Desktop ad una mappa aperta Si possono aggiungere risorse ad una Cmap tramite trascinamento dal desktop o da una cartella direttamente sulla mappa aperta. Se la risorsa trascinata un'immagine, potr essere rilasciata sia su una parte bianca della mappa diventando sfondo sia su un nodo. Gli altri tipi di risorsa potranno essere rilasciati solo su un nodo (concetto o frase legame). Portando la risorsa - immagine sul concetto e rilasciando il mouse si ottiene l'apertura della finestra "Modifica Collegamento alla Risorsa", con la possibilit di impostare l'immagine come sfondo del nodo oppure come collegamento. La scelta tra le due opzioni effettuata con la selezione dell'opzione in alto: "Aggiungi come sfondo" o "Aggiungi collegamento alla risorsa". I campi Descrizione e parole chiave consentono l'aggiunta di informazioni aggiuntive sulla risorsa. Se la risorsa non un'immagine sar inseribile solo come collegamento. L'inserimento definitivo si ha cliccando su OK nella finestra di Modifica Collegamento alla Risorsa. Dalla cartella aperta selezionare limmagine con il clic, con il clic premuto, trascinare sul concetto o sul nodo

Cartella aperta

19

Appare la finestra Modifica Collegamento alla Risorsa Per default selezionato Aggiungi un collegamento a una risorsa Possiamo aggiungere una descrizione e parole chiave. Questa azione pu sembrare una perdita di tempo ma, per i lavori le integrazioni i collegamenti tra mappe, per creare aree di conoscenza risulta necessaria. Confermiamo su OK

La risorsa inserita e collegata al concetto Triangolo del progetto

Quando si salva la Cmap, si salva anche una copia delle risorse collegate, nella medesima cartella

Possiamo copiare solo il collegamento alla risorsa, spuntando la relativa opzione nella finestra di dialogo delle propriet della risorsa. In tal caso sar copiato nella cartella di Viste il solo collegamento alla risorsa, riconoscibile dal nome scritto in corsivo. 20

TRASFERIMENTO DELLE RISORSE IN RETE

Un collegamento a una risorsa in locale non potr essere trasferita in rete con i suoi collegamenti. Gli utenti che apriranno la mappa da un diverso computer in rete riceveranno un messaggio derrore. Pertanto per condividere una mappa in rete occorre copiare nella cartella del server remoto sia la mappa sia le risorse.

Se la risorsa trascinata un'immagine, potr essere rilasciata sia su una parte bianca della mappa (di cui diverr lo sfondo) sia su un nodo. Portando la risorsa - immagine sul concetto e rilasciando il mouse si ottiene l'apertura della finestra "Modifica Collegamento alla Risorsa", con la possibilit di impostare l'immagine come sfondo del nodo oppure come collegamento. La scelta tra le due opzioni effettuata con la selezione dell'opzione in alto: "Aggiungi come sfondo" o "Aggiungi collegamento alla risorsa". I campi Descrizione e parole chiave consentono l'aggiunta di informazioni aggiuntive sulla risorsa.

L'inserimento come sfondo alla Cmap di immagini troppo grandi far aprire la finestra Immagine Grande

Con la selezione Ritaglia/Ridimensiona Compare la finestra che ci permette il ridimensionamento. Il bottone Taglia permetter di ritagliare opportunamente l'immagine prima di inserirla.

21

Otteniamo un risultato del tipo illustrato

Utilizzando la sezione Allinea Testo della finestra Stili collochiamo la scritta in basso rispetto allimmagine

Gli altri tipi di risorsa potranno essere rilasciati solo su un nodo (concetto o frase legame). Se la risorsa non un'immagine sar inseribile solo come collegamento. I collegamenti a risorse dello steso tipo appariranno raggruppati in icone. Si possono aggiungere fino a 13 differenti icone per altrettante categorie di risorse ad un singolo concetto. L'inserimento sar confermato cliccando su OK nella finestra di Modifica Collegamento alla Risorsa. Un clic col tasto sinistro sull'icona di un gruppo di risorse fa apparire i titoli delle risorse, tra cui quella appena aggiunta. Mantenendo il mouse su tale titolo si potr ottenere anche un box giallo con la descrizione della risorsa.

La finestra Viste con i collegamenti aggiuntivi

22

Cliccando col tasto sinistro prima sullicona della risorsa immagine e poi il titolo della risorsa si aprir il visualizzatore di CmapTools, capace di aprire immagini comuni. In presenza di eventuali risorse grafiche non supportate si aprir un programma esterno dell'utente.

Dal Desktop alla finestra "Viste - CmapTools":


Le risorse possono essere trascinate dal desktop nell'area vuota di "Cmap in Locale", o tra le "Cmap condivise in Rete", in una cartella per la quale si possiedono i permessi necessari ad aggiungere file. L'azione consente la copia della risorsa. non provoca lo spostamento. Dopo aver rilasciato il mouse nella finestra Viste si aprir la finestra Modifica Propriet delle Risorse Cliccare su OK per completare le modifiche alle descrizioni o ad altre propriet.

Dalla finestra "Viste - CmapTools" alla Cmap:


Le risorse accessibili da "Cmap in Locale" o da una cartella in "Cmap condivise in Rete", possono essere trascinate in una Cmap. Dopo aver rilasciato il mouse nella finestra Viste si aprir la finestra Modifica Propriet delle Risorse Cliccare su OK per completare le modifiche alle descrizioni o ad altre propriet.

Gestione dei collegamenti alle Risorse Esistenti


Da una mappa aperta: Per gestire il collegamento a una risorsa individuale fare un clic col tasto sinistro sull'icona gruppo di collegamenti a risorse. Ottenuto il collegamento, dal'icona, per selezionarlo basta passarvi sopra col cursore del mouse e per attivare i controlli cliccare col tasto destro su di esso (si possono utilizzare i comandi Taglia - Ctrl-x, Copia Ctrl-c, Elimina - Canc o Del; Modifica - Ctrl-r). Cliccando col tasto destro sul titolo del collegamento alla risorsa, si aprir un menu che permetter di tagliare, copiare, eliminare o modificare il 23

collegamento alla risorsa. Nell'esempio l'icona contenente collegamento all'immagine, nel concetto : Triangolo del progetto stata rimossa come risultato dell'aver tagliato l'unico collegamento del gruppo e poi incollato nel concetto Project management il

Da una Cmap aperta: Si pu gestire un intero gruppo di collegamenti a risorse cliccando col tasto destro sull'icona del gruppo. Invece di agire sul singolo collegamento, la selezione dal menu influir su tutti i link del tipo di risorse scelto.

24

Stampare una Cmap


Da una mappa aperta: Selezionare File Anteprima di Stampa...

sar possibile scegliere l'orientazione della pagina e impostare il numero di pagine, in orizzontale e in verticale, su cui stampare la Cmap.

Tramite la finestra Imposta Pagina possibile, in aggiunta, comunicare alla stampante il formato della carta desiderato e modificare l'ampiezza dei margini.

Dalla finestra di Anteprima Clic so OK si salveranno le impostazioni scelte, per effettuare la stampa successivamente. Per stampare immediatamente clic sul bottone Stampa.

25

26

Visualizza la Cmap come pagina Web


Le mappe salvate sui Server di Cmap sono codificate in in modo da poter essere visualizzate su web da qualunque browser. Una volta che la mappa salvata su server, si vedr una barra di stato aggiuntiva nella parte bassa della Cmap, che indica il suo indirizzo web e pi a sinistra un bottone per la visualizzazione Visualizza come Pagina Web Se facciamo un clic CmapTools lancer il browser predefinito e aprir la versione come pagina Web della Cmap attiva. Potremmo anche selezionare l indirizzo per copiarlo e incollarlo nella barra degli indirizzi del browser preferito. Questo utile per condividere la pagina web della mappa in un messaggio e-mail o in un qualsiasi documento in cui si voglia far riferimento alla mappa in rete. Tale indirizzo non sar modificato sia che: trasciniamo la mappa in altra cartella modifichiamo il titolo modifichiamo ilcontenuto, modifichiamo altre propriet della mappa.

Partendo dall'indirizzo web della mappa possibile navigare nella mappa stessa e in tutti i collegamenti che in essa sono stati precedentemente creati, ma non possibile navigare nella cartella in cui la mappa stessa contenuta, nelle cartelle di livello superiore e nelle sottocartelle.

27

Per rendere possibile tale navigazione occorre rintracciare l'indirizzo web della cartella della mappa, all'interno del server di Cmap. Per farlo tramite browser, partire dalla pagina http://dop2.ihmc.us o http://capella.ihmc.us, a questi indirizzi sono registrati i Server di Cmap. Una volta rintracciata la pagina web della cartella della mappa, in cui sar visibile anche il collegamento alla mappa stessa e alle altre risorse, si potr copiare il suo indirizzo web dalla barra degli indirizzi e utilizzarlo per creare connessioni ad esso o comunicarlo ad altri utenti.

http://dop2.ihmc.us

I contenuti delle cartelle saranno visibili da internet solo se all'utente anonimo permessa la visualizzazione (vedere la voce relativa ai permessi di questa guida visuale). Altrimenti verr richiesta l'autenticazione. A partire dalla versione 5.0 l'indirizzo internet della pagina di una cartella o di una risorsa pu essere creato digitando il percorso nel seguente modo: http://NomeServer/NomeCartella/NomeSotto
28

cartella/NomeRisorsa... Ad esempio, per raggiungere il server IHMC Public Cmaps (2), cartella 2WMAPS sottocartella ATOM si digita nella barra del del browser l'indirizzo: http://cmapspublic2.ihmc.us/2WMAPS/ATO M/ mentre per raggiungere da browser la mappa concettuale PROJECT contenuta nella stessa cartella, il percorso completo sar: pagine e i file delle Cmap hanno l'estensione .cmap I nomi di alcuni server pubblici sono i seguenti: http://cmapspublic.ihmc.us (corrisponde a IHMC Public Cmaps) http://cmapspublic2.ihmc.us (corrisponde a IHMC Public CMaps (2) ) http://cmapspublic3.ihmc.us (corrisponde a IHMC Public Cmaps (3) ).

29

Inviare una Cmap come Email


Per inviare una Cmap che sia ancora modificabile con CmapTools: Salvare su CmapServer le mappe che si desidera condividere con altri. Per inviare una Cmap come allegato email seguire i seguenti passaggi:
1. Trascinare la CMap e tutte le risorse ad essa correlate dalla cartella "Viste CmapTools" al Desktop o in una cartella del computer. 2. Comprimere tutti i file come file .zip, .rar, .sit, .tar ecc... 3. Allegare il file compresso all'email.

Per inviare una Cmap che sia visualizzabile da qualsiasi Internet Browser: La procedura permette a chi non dispone del software CmapTools di vedere una Cmap e anche di sfogliare le sue risorse, estraendo i file compressi. Per inviare una versione della Cmap come pagina web:
1. Esportare la Cmap come pagina web (cliccare qui per saperne di pi) 2. Comprimere i tre file generati in un file .zip, .rar, .sit, .tar etc... file. 3. Allegare il file compresso al messaggio email.

Per inviare una Cmap solo visualizzabile da qualsiasi computer La procedura permette a chi non dispone del software CmapTools di vedere una Cmap, ma non di sfogliare le risorse annesse, poich la Cmap inviata come un'immagine statica. Per inviare la versione come immagine della Cmap:
1. Esportare la Cmap come immagine. (cliccare qui per saperne di pi) 2. Allegare il file immagine al messaggio.

30

Ricerca nei Server di Cmap


Si possono effettuare ricerche sia localmente che nei Server di Cmap. Da una Cmap aperta o da Viste CmapTools: Scegliere Strumenti, Cerca, quindi Cmap e Risorse... Si aprir la finestra "Cerca". Inserire il termine da cercare nel campo di immissione situato nella parte alta della finestra e cliccare su Cerca La finestra Cerca inizier ora a mostrare i risultati della ricerca nello spazio sottostante. Ciascun risultato pu essere aperto e visionato con un doppio clic. Lo selezione Cerca individuer i termini cercati nei concetti e nelle frasi legame, che appariranno gi selezionati.

Se effettuiamo un clic su Affina Ricerca possiamo estendere sia sugli altri server che sul web la ricerca

31

32

Ricerca in Internet
Si pu usare CmapTools per ricercare in Internet informazioni utili allinserimento dei concetti nella costruzione delle CMap. Da una Cmap aperta o da Viste - CmapTools: Selezionare Strumenti, Cerca, quindi Informazioni nel Web...

Si apre la finestra Cerca, contenente alcuni termini di ricerca preimpostati (termini multipli vanno tra virgolette e separati da virgole)

Inserire il termine da ricercare nella casella di immissione "Cosa Ricercare" e cliccare su Cerca. La finestra Cerca inizier a mostrare i risultati della ricerca nella parte bassa. Ciascuna pagina web trovata potr essere direttamente aperta con un doppio clic anche se la ricerca non ancora finita.

Lo strumento di ricerca pu cercare automaticamente i termini contenuti nella selezione della mappa, se attivato dopo aver selezionato alcuni concetti o frasi legame.

33

Ricerca con Mostra Affina Ricerca avendo selezionato Locale e Places

34

Trova testo in una Cmap


In una Cmap aperta: Modifica Trova... Si aprir la finestra Trova Inserire la parola, la frase o una parte di parola da cercare Clicc su Trova Successivo o su Trova Tutti per selezionare gli oggetti della Cmap che contengono il testo cercato.

Questo genere di ricerca utile per mappe molto complesse.

35

Controllo Ortografico
Dalla Cmap aperta selezionare Strumenti Ortografia...

Una volta cliccato il comando Ortografia... se non sono stati rilevati errori si aprir una finestra di conferma Nella finestra Viste CmapTools Si possono impostare alcune opzioni di ricerca che diverranno di default nelle aperture successive del programma. Clic su Modifica Preferenze Ortografia,. Queste opzioni permettono di ridurre il numero di correzioni individuate.

Se il motore del controllo ortografico individua parole non riconosciute (nellesempio parlla) si apre una finestra dalla quale sar possibile ignorare gli errori individuati aggiungere al dizionario eventuali termini corretti ma non riconosciuti,
36

sostituire termini errati con uno di quelli suggeriti modificare le stesse opzioni di controllo ortografiche appena viste.

anche possibile caricare dizionari diversi dall'italiano per controllare Cmap costruite in altre lingue.

37

Validare e Ripristinare Collegamenti alle Risorse

38

39

Tenta ripristino collegamenti

La risorsa stata cancellata e quindi impossibile trovarla scegliere Ho messo il file nella nuova cartella risorse

Clic su scegliere

40

Seleziono la cartella Risorse Apro Tento il ripristino del collegamento

La conferma che il collegamento stato ripristinato

41

Collaborazione Sincrona

Richiamo la Cmap salvata in locale Guida visuale

File Salva Cmap Come

Clic sullicona pi in alto a destra (il globo con connessioni) E doppio clic su IHMC Public Cmaps Attendere il caricamento (pazienza mi raccomando!)

42

Cercare la cartella che avevamo creato di nome Mappe_in_mente Clic su Salva

Chiudi

43

Riapriamo la mappa attraverso la finestra Viste

44

LUtente raggiodiluna apre la stessa mappa sul suo pc

Inserisco LID dellutente raggiodiluna la password 2010

45

46

richiamo la Cmap

47

appena faccio clic sullicona il alto a destra


OK

Clic sulla cartella

Modifica Autorizzazioni

48

Aggiungi utente

Autorizzazione come Amministratore Raggiodiluna come utente Pw 2010

49

50

Formatto meglio Risposta a lavoriamo

51

possibile collaborare con altri utenti di CmapTools in modo collaborativo sincrono collegati ad a Internet. La Cmap deve essere condivisa in rete e, ovviamente, aperta. La mappa che sar elaborata in modo sincrono deve essere stata salvata in rete, in un Server di Cmap, all'interno di una cartella per la quale tutti gli utenti coinvolti nella collaborazione abbiano diritti di modifica o amministratore. Se la cartella protetta e si vuole collaborare con utenti privi di autorizzazione, necessario che l'amministratore aggiunga utenti individuali con diritto di modifica alla cartella e che comunichi ai possibili partecipanti i dati di accesso (vedere sezione Permessi e Controlli di Accesso per saperne di pi sul sistema delle autorizzazioni). Per dare agli altri utenti autorizzati l'opportunit di collaborare in modo sincrono con la mappa condivisa occorre cliccare sull'icona con la matita in alto a destra nella finestra della mappa.

52

Permessi e Controlli di Accesso


Dalla finestra Viste File Nuova Cartella In Nome Cartella Inserisco Prova permessi e controlli

E confermo

Per impostare il modo in cui gli altri potranno utilizzare le risorse della cartella creata, clic sulla cartella Prova permessi e controlli Seleziona da menu Modifica Autorizzazioni... oppure clic con tasto destro per aprire il menu di scelta rapida Autorizzazioni)
53

Il creatore della cartella o chiunque possieda i privilegi di amministratore, pu controllare l'accessibilit e le autorizzazioni alla modifica. L'amministratore di una cartella pu quindi permettere o impedire opzioni specifiche relative alle Cmap, sotto-cartelle e risorse memorizzate nella stessa cartella. CmapTools non permette la protezione di singole Cmap o singole risorse, ma di intere cartelle. Pertanto se si vuole proteggere una data Cmap in modo differenziato, questa deve essere inclusa in una sottocartella o una cartella diversa con specifici permessi.

L'informazione sulle autorizzazioni sar fornita solo al creatore Clic su Mostra le Autorizzazioni di Accesso Effettive o a un amministratore della cartella dietro richiesta di autenticazione, o attraverso l'utente "Anonimo" se tra gli amministratori. L'utente "Anonimo" utilizzato per rappresentare le azioni permesse all'utente non autorizzato qualsiasi

54

Con un clic su Aggiungi Utente Possiamo assegnare le autorizzazioni Dopo aver assegnato l ID Utente E la Password (con la conferma)

Per modificare i privilegi di un utente selezionato cliccare su Modifica....Si aprir la finestra "Modifica Utente", dalla quale sar possibile controllare permessi specifici per l'utente indicato nel campo ID Utente alla cartella di lavoro e a qualunque file o sottocartella in essa contenuta. anche possibile modificare la password dello stesso utente cliccando sul pulsante Modifica Password. Gli utenti non amministratori non possono modificare le autorizzazioni anche se in possesso di tutti i privilegi (primi cinque segni di spunta) dell'amministratore. Per rendere efficaci le modifiche alle impostazioni cliccare su OK.

Osservando ora la "Lista di Autorizzazioni per si verificheranno i cambiamenti operati alle autorizzazioni effettive per l'utente modificato. . Per vedere e modificare i permessi attribuiti alle cartelle e sottocartelle contenute nella cartella in esame occorre portare in primo piano la scheda Nuove Cartelle Figlie o la scheda Nuove Sottocartelle Figlie. Quando non specificato alcun altro amministratore per una cartella figlia, l'amministratore di questa pre-determinato sulla base della prima cartella di livello superiore in cui sia specificato l'utente amministratore, eventualmente fino ad arrivare alla directory radice (che Cmap in Locale se si lavora al computer localmente, o un Server di Cmap se si lavora in rete). Se l'Amministratore desidera che l'utente Anonimo non possa neanche visualizzare il
55

contenuto della cartella (livello minimo dei privilegi utente), allora deve rimuovere tale utente dalla lista delle autorizzazioni. Questa limitazione si applica anche alla visualizzazione da browser. Una cartella navigabile da browser solo se in essa presente l'utente Anonimo (al quale sufficiente assegnare l'autorizzazione a "Visualizzare i contenuti di questa cartella"). In caso contrario un tentativo di navigazione da browser provocher una richiesta di autenticazione all'accesso. Se un utente Anonimo autorizzato a Visualizzare il contenuto della cartella, allora potr anche aprire le Cmap e procurarsi delle copie modificabili tramite Salva Cmap Come..., naturalmente salvando in altra cartella e senza poter apportare alcuna modifica alle Cmap originali. Il sistema di controllo delle autorizzazioni di CmapTools non consente di limitare la possibilit di copia o di stampa dei contenuti a libera visualizzazione.

56

Copiare una Cmap in Rete in un Server di Cmap


Dalla finestra Viste Si pu copiare una Cmap in un sito della rete di CMapTools, o Server di Cmap, rendendo possibile la condivisione della mappa con altri utenti. Anche se la Cmap in questione non contiene alcun collegamento a risorse esterne, la condivisione permetter ad altri utenti di realizzare collegamenti ipertestuali ad essa. Per garantirsi che tutti i collegamenti alle risorse della Cmap restino funzionanti anche una volta che la Cmap sar copiata in rete, occorre creare una cartella in Locale contenente la CMap e tutte le risorse ad essa correlate, per poi trasferire in rete tale cartella. Per creare la cartella selezionare prima Cmap in Locale (icona a forma di computer nella finestra Viste - CmapTools). Quindi in uno spazio bianco di tale finestra cliccare col tasto destro e selezionare Nuova... Cartella.

Si otterr l'apertura della finestra "Nuova Cartella", nella quale si potr assegnare il nome alla cartella, aggiungere una descrizione e parole chiave per permettere alle sue informazioni di essere individuate nelle ricerche. La sessione Permessi e Controlli di Accesso illustra come utilizzare il bottone Autorizzazioni... per assicurare una protezione alla cartella. Un Modello di Conoscenza un tipo di cartella che contiene diverse Cmap con informazioni correlate e su uno stesso dominio di conoscenza. Una maniera comune per
57

unificare il modello di conoscenza attraverso la dichiarazione della Cmap Principale. Per impostare la cartella come un Modello di Conoscenza basta spuntare la relativa casella. L'icona della cartella sar modificata, indicando la probabile presenza di una mappa principale dalla quale poter navigare nelle altre mappe, attraversando tutto il modello di conoscenza. Una volta impostate le opzioni desiderate cliccare su OK col tasto sinistro per creare la cartella.

Una volta creata la cartella, selezionare la CMap da copiare insieme ai relativi file associati (tenendo premuto Ctrl se i file da inserire non sono consecutivi). Per trasportare tutto il materiale nella cartella appena creata cliccare la selezione col tasto destro e selezionare Taglia oppure Copia.
58

Cliccando col destro sulla nuova cartella (ancora vuota) e poi col sinistro su Incolla si inseriranno in essa tutte le risorse necessarie.

Ora l'icona della cartella selezionata acquisir un segno "+" alla sua sinistra, indicando che contiene file (cliccando sul simbolo "+" si espander la cartella mostrandone il contenuto, ed evitando di aprire un'ulteriore finestra, come si farebbe con un doppio clic. Il segno "+" si trasformer in un "-", e cliccando su esso si potr richiudere la vista esplosa). Per copiare la cartella e il suo contenuto per collocare tutto in rete, cliccare col destro su di essa e poi col tasto sinistro cliccare su Copia.

Cliccando col sinistro sul bottone Cmap Condivise in Rete a sinistra si otterr la lista dei siti della rete di CmapTools (Server di Cmap). Se non si conosce una destinazione precisa, selezionare col tasto destro uno dei Server comprendente la parola "Public" nel titolo (poich tale Server di Cmap consentir di copiare, ovvero Pubblicare, cartelle di Cmap), quindi nel menu a scomparsa cliccare su Incolla col tasto sinistro.

Dopo un tempo di attesa pi o meno lungo (a seconda della velocit della connessione), durante il quale si avr una finestra di caricamento di questo
59

genere,

aprendo il Server di Cmap in cui stata appena conclusa la copia delle risorse si verificher la presenza della copia della cartella pubblicata.

60

Aggiungere Annotazioni
In una Cmap aperta possiamo aggiungere annotazioni. L'annotazione pu contenere commenti e suggerimenti, richieste, domande, messaggi utili alla costruzione collaborativa e al peer tutoring. Per inserire un'annotazione cliccare col tasto destro nel punto in cui si vuole che appaia la relativa icona, quindi clic su Annotazione.... Compaiono il nome, l'indirizzo email sempre consigliabile introdurre anche la data.

Apparir una icona, riposizionabile,che ci indicher la posizione su cui fare doppio clic per aprirla, rileggere lannotazione o variarlaUna volta scritto il messaggio cliccare sul simbolo "riduci ad icona" (_) in alto a destra per salvare l'annotazione.Le annotazioni non sono leggibili dalla versione html (per web) della Cmap.

61

Aggiungere Informazioni
Si possono aggiungere informazioni visibili e parole chiave ai concetti di una Cmap. Per aggiungere informazioni a un concetto, clic su di esso col tasto destro e poi, con sinistro,cliccare su Aggiungi Informazioni... Le informazioni aggiunte nel campo superiore saranno leggibili quando un utente che apra la Cmap con CmapTools passer col il puntatore del mouse sopra a quel concetto.

Le informazioni aggiunte nel campo inferiore saranno invece leggibili solo riaprendo il nodo con lo strumento Aggiungi Informazioni... e comunque accessibili con lo strumento Cerca....

Per completare l'immissione delle informazioni nel concetto selezionato, cliccare su OK col tasto sinistro. I concetti contenenti informazioni non sono distinguibili da quelli che non le contengono. Pertanto pu essere utile assegnare ad essi un formato diverso, ad esempio uno sfondo o contorno colorato, facilitando il recupero di tali informazioni in un secondo tempo o da parte di altri lettori ella Cmap. Le informazioni aggiuntive non sono leggibili dalla versione html (per web) della Cmap.

62

Usare il Listato della Cmap


Da una Cmap aperta: Si possono leggere tutti i concetti, le frasi legame e le proposizioni in forma lineare utilizzando la visualizzazione del listato della Cmap. Tale visualizzazione fornisce una modalit agevole per navigare e aggiungere elementi a una mappa di qualsivoglia complessit. Per iniziare a utilizzare tale modalit, cliccare sull'icona rettangolare verde "Vista Listato della Cmap

La Visualizzazione come Listato della Cmap permette di scegliere tra quattro diverse modalit di elencazione, per Concetti Frasi Legame Proposizioni (modalit predefinita) Profilo della Cmap.

63

La lista di Concetti permette di scorrere col mouse o da tastiera in un elenco che pu seguire l'ordine alfabetico dei Concetti, il numero crescente di Collegamenti in Entrata o il numero crescente di Collegamenti in Uscita, o tutti gli ordini inversi con il clic sulle intestazioni

Analogamente la lista delle Frasi Legame pu essere mostrata in ordine alfabetico o inverso cliccando una o due volte sull'intestazione Frasi Legame, in base al numero crescente o decrescente di Collegamenti in Entrata o per numero crescente/decrescente di Collegamenti in Uscita.

La modalit di elencazione Proposizioni permette di navigare e controllare facilmente la correttezza delle proposizioni della Cmap in esame, sia di introdurre nuove proposizioni. Per facilitare la digitazione di termini gi presenti nella mappa, nei tre campi di immissione attivo il completamento automatico. Per passare da un campo all'altro si pu utilizzare Invio o il tasto Tab. La funzione di completamento automatico non fa distinzione tra minuscole e maiuscole, tra uno o pi spazi e il carattere di "a capo".

64

Una volta che la proposizione sar stata completata, con i due concetti e la frase legame, la pressione del tasto di Invio permetter il suo inserimento nella mappa.

Nell'attuare tale inserimento CmapTools eviter, ove possibile, la ripetizione di frasi legame e concetti. Se la proposizione inserita non ha neanche un concetto in comune col resto della mappa, essa sar disposta senza connessioni al resto della mappa, e dovr essere collegata manualmente dall'utente. Utilizzando la modalit Proposizioni della Vista Listato della Cmap possibile digitare un'intera Cmap con la sola tastiera.

65

La funzione Profilo della Cmap fornisce un modo per strutturare le idee principali di una Cmap. Si possono rapidamente mettere in evidenza specifiche proposizioni tramite la funzione di visualizzazione nidificata (occultamento) della Vista Listato Cmap nella modalit Profilo della CMap. Questa funzionalit permette di visualizzare le strutture nidificate delle cartelle in Viste; cliccando sui segni "-" ("+") possibile nascondere o esplodere i livelli di dettaglio. Da qualsiasi visualizzazione come Listato della Cmap possibile salvare un tipo di elenco attivo nella corrispondente versione di testo, con un clic col tasto sinistro sul bottone Esporta come Testo. Si otterr una finestra di Esporta Cmap come... sar possibile salvare il file .txt

Aprendo il file .txt dalla cartella dove stato salvato con un qualunque visualizzatore di testo, si legger la struttura testuale della mappa nel tipo di struttura prescelta. Le seguenti evidenziano i testi delle liste Concetti e Profilo.

66

67

Registrazione Cmap
Con la funzione Registrazione Cmap possibile creare una registrazione di tutti i passaggi della costruzione di una Cmap. La registrazione costituisce parte della mappa stessa ed memorizzata quando si salva la mappa, sia in Locale che in Rete. La registrazione pu essere attivata e interrotta o riattivata in qualunque fase della costruzione della mappa, anche dopo salvataggi e riaperture successive. Per avviarla, cliccare su Registrazione Cmap dal menu Strumenti.

Il Registratore di Cmap sul lato destro della mappa. Cliccando il pulsante con l'icona a forma di macchina da presa si potr nascondere o riaprire il quadro comandi del registratore. La stessa icona apparir all'apertura di una Cmap se questa comprendente una registrazione. Appena si apre la Cmap o quando si abilita lo strumento Registrazione Cmap, lo stato risulta impostato su "Registrazione non attiva" (a meno che tra le preferenze di CmapTools si sia scelta la Registrazione-Automatica, nel qual caso la registrazione sar sempre attiva per qualunque Cmap si apra). Cliccando sul pulsante rosso Registra si attiver la registrazione (l'icona della fotocamera si modificher con un
68

puntino rosso, e il pulsante rosso apparir premuto, con l'indicazione Interrompi registrazione.) Ogni cambiamento apportato alla mappa (spostamento, aggiunta o modifica di nodi e connessioni) sar memorizzato in sequenza, fin quando non si premer lo stesso tasto rosso.

Una volta interrotta la registrazione possibile rivederla con Riproduci, metterla in pausa o scorrere la sequenza avanti e indietro tramite la consolle di riproduzione. I passi registrati possono essere esportati come file per l'utilizzo in un foglio elettronico o altre applicazioni di analisi dei dati tramite un clic sul pulsante "Esporta come file di testo..." Il file ottenuto indicher, per ogni passo effettuato, il tempo (data, ore, minuti e secondi), l'autore, il tipo di modifica e i dettagli della modifica. Cliccando su Cancella Registrazione si elimina la registrazione dalla mappa (l'azione non ha effetto sulle modifiche della Cmap, che saranno mantenute). Salvando la Cmap privata della registrazione, il file torner ad essere di dimensioni ridotte. La registrazione riporta gli autori dei cambiamenti. Tale caratteristica attiva anche quando la registrazione viene azionata durante una sessione di costruzione collaborativa sincrona della Cmap tra pi utenti. La registrazione pu essere avviata e interrotta manualmente ad ogni salvataggio e riapertura individuale della Cmap (collaborazione asincrona) oppure si pu impostare la Registrazione-Automatica, posta in Preferenze... nel menu Modifica della finestra Viste .Un'altra caratteristica interessante dello strumento Registrazione che, nel rivedere i passaggi successivi in riproduzione, possiamo decidere di selezionare e copiare tutta la mappa o una sua parte in uno stato precedente e incollarla in un diverso file Cmap, e a partire da questa fase della costruzione svilupparlo con altri concetti in modo diverso dalloriginale.

69

Editor di Presentazioni
Con lo strumento Editor di Presentazioni si pu costruire una presentazione a diapositive delle fasi desiderate della costruzione della Cmap. La presentazione pu essere particolarmente utile per descrivere la Cmap o riferire l'argomento della Cmap, permettendo al relatore di focalizzare l'attenzione del pubblico solo sulle parti rilevanti per la discussione. Per iniziare la costruzione della presentazione utilizzando CmapTools, scegliere Strumenti Editor di Presentazioni.

L'Editor di Presentazioni si apre sul lato destro della Cmap attiva. Creare una nuova presentazione; clic sul pulsante Creare Nuova Presentazione Vuota.

70

Si apre la finestra Aggiungi Presentazione inserire il nome della presentazione. Cliccare su Ok

71

Selezionare, o con il puntatore o CTRL+clic sui singoli oggetti, gli oggetti della Cmap che si vogliono aggiungere alla prima diapositiva (anche le linee di connessione devono essere selezionate per essere incluse nella presentazione) e cliccare sul pulsante "Aggiungi gli oggetti selezionati della Cmap alla nuova diapositiva."

72

Per aggiungere altri oggetti a quelli preesistenti in una diapositiva, si selezionano dalla Cmap gli elementi da aggiungere quindi si clicca sul pulsante Inserisci gli oggetti selezionati della Cmap nella Diapositiva scelta.

73

possibile aggiornare il contenuto di una diapositiva scegliendo un diverso gruppo di elementi da includere, tutti in una volta. Prima occorre selezionare la diapositiva da aggiornare (il cui nome pu essere modificato col tasto F2 o con un ulteriore clic); il nome della diapositiva selezionata apparir in grassetto. Poi si selezionano i soli oggetti che si vogliono includere e si clicca sul pulsante Aggiorna Diapositiva con gli oggetti selezionati della Cmap.

74

In certi casi pu essere conveniente creare una nuova diapositiva duplicandone una preesistente e al tempo stesso aggiungere ad essa altri oggetti selezionati. Per farlo basta selezionare la diapositiva da duplicare e integrare, quindi selezionare nella Cmap gli oggetti da aggiungere e infine cliccare sul pulsante Duplica la diapositiva ed aggiungi ad essa gli oggetti della Cmap selezionati.

75

Gli elementi della Cmap visualizzati in una presentazione e/o intere diapositive, possono essere cancellati scegliendo dalla struttura gli oggetti da eliminare e infine cliccando sul pulsante Rimuovere la Selezione (o digitando Canc). Se si seleziona solo il nome di una diapositiva si otterr la completa cancellazione della stessa.

76

Per cancellare per intero una presentazione selezionare il suo nome dal menu a tendina e cliccare sul pulsante Elimina la presentazione corrente. Tutte le operazioni di cancellazione non hanno effetto sulla Cmap, ma solo sulla presentazione corrente, e non possono essere annullate. Viceversa, se uno o pi elementi della Cmap sono eliminati, essi saranno cancellati da tutte le diapositive e da tutte le presentazioni in cui comparivano. La sequenza delle diapositive pu essere facilmente modificata per trascinamento delle relative icone nella struttura. Tale operazione, che d luogo a rinumerazione automatica, facilitata se si chiudono le visualizzazioni esplose della diapositiva da trasportare e delle vicine. Le presentazioni sono integrate nella Cmap, e si salvano nel momento stesso che si salva la Cmap. L'icona con tre quadrati sovrapposti permettere di riconoscere una Cmap comprensiva di presentazioni e di accedere al relativo Editor e alla Visualizzazione.

77

L'editor delle presentazioni permette di rivedere le diapositive nella finestra corrente o, in alternativa, utilizzando la modalit a schermo intero. Il primo pulsante in basso a sinistra Mostra l'anteprima della presentazione nella finestra corrente

78

Vengono attivati i pulsanti di navigazione blu per muoversi nella presentazione. Durante l'anteprima gli oggetti della Cmap possono essere selezionati col mouse o copiati, ma non modificati. attiva i pulsanti di navigazione blu per muoversi nella presentazione. Durante l'anteprima gli oggetti della Cmap possono essere selezionati col mouse o copiati, ma non modificati. La casella Ridimensiona Cmap a tutto schermo pu essere spuntata per ingrandire la Cmap al massimo quando si attiva la presentazione con l'icona Mostra la Presentazione in Modalit a Schermo Intero. Mostra Anteprima della Presentazione nella finestra corrente

Mostra la Presentazione in Modalit a Schermo Intero

Per abbandonare la modalit a schermo intero e la visualizzazione della presentazione premere Esc. Per uscire dalla presentazione a schermo intero e passare alla visualizzazione in anteprima cliccare l'icona posta a sinistra della barra di navigazione blu.
79

In ambedue le modalit di visualizzazione della presentazione possibile aumentare il livello di trasparenza tramite il cursore in basso a destra, in modo da avere una visione sfocata dell'intera Cmap come sfondo ai dettagli mostrati dalle singole diapositive.

80

Suggerimenti
Da una Cmap aperta: si pu ottenere una lista di concetti suggeriti che si possono aggiungere alla Cmap. Il suggeritore di CmapTools disponibile, se si lavora con connessione di rete, dal momento in cui si aggiungono i primi concetti e frasi legame alla mappa. Per iniziare a raccogliere suggerimenti per la Cmap, si pu utilizzare il menu dei comandi: Strumenti > Suggeritore > Concetti, oppure cliccare l'icona gialla a forma di fumetto (che apre e chiude la consolle del suggeritore), posta sulla cornice destra della finestra della Cmap:

Dalla consolle del suggeritore si clicca sul pulsante caratterizzato da due frecce blu ricurve per attivare la ricerca e, dopo alcuni secondi, si ricava la lista di concetti correlati con il concetto radice (quello posto al vertice della Cmap) introdotto pi recente se ce ne fosse pi
81

di uno.

Cliccando sull'icona simile a un semaforo se ne ottiene il cambiamento dal rosso al verde e si permette alla lista di suggerimenti di aggiornarsi automaticamente man mano che si modifica la mappa. Se invece l'icona sul rosso, la lista si aggiorna solo quando si clicca sul pulsante con le frecce curve. Se un termine della lista risulta utile per la Cmap, esso potr essere direttamente trascinato col mouse nella posizione desiderata.

82

Il termine trascinato scompare dalla lista ed visualizzato nella mappa come un nuovo concetto isolato.

83

Lo stesso motore di ricerca che ha suggerito possibili concetti attraverso una ricerca automatica nel Web, pu essere utilizzato anche per reperire informazioni in rete sugli stessi termini suggeriti. Le immagini seguenti mostrano ad esempio il risultato di un doppio clic sulla parola "anthurium".

84

85

Compendium http://compendium.open.ac.uk/institute/download/software/validate.php?id=83086&activation=3 eDzrf8hpoOuL13LkBP4

Important Installation Information for Compendium


Table of Contents: I. Welcome! II. Install Compendium
Windows Mac OS X Linux

III.Known Issues
General Windows Mac OS X Linux

IV. Contacting Technical Support I. Welcome! (Back)


Welcome to Compendium
Compendium is a hypertext concept mapping tool which can be used as an individual or group tool to model problems, and capture discussions. This tool supports the Compendium methodology for Dialogue Mapping and collaborative visual modelling, as described on the Compendium Institute website

II. Install Compendium (Back)


Windows
Compendium is a Java application, so it requires a Java Runtime Environment (v1.5+) to be installed.

86

If you have a previous version of installed you can install this version directly over your existing installation. The default location is: C:\Program Files\Compendium. Your original properties files will not be affected.

Mac OS X
There are two releases of Compendium 1.5 for Mac 10.3 and The release for 10.3 (Panther) requires Java JRE v1.4.1_02 or later to The release for 10.5 (Tiger) requires Java J2SE 5.0 Release 4 (aka 1.5.0_4) or later. If you are unsure which version of Java you Applications/Utilities/Terminal) and type: java -version have installed, open a terminal OS be window X: 10.4. installed. (inside

The output from running that command will look something like: java version Java(TM) 2 Runtime Environment, Standard Java HotSpot(TM) Client VM (build 1.5.0_07-87, mixed mode, sharing) Edition (build "1.5.0_07" 1.5.0_07-164)

So the above shows that Java 1.5.0_07 is installed in this example which is fine as it is greater than the required 1.5.0_04 Once you have downloaded the relevant .dmg file from the compendiuminstitute.org website you need to double click the .dmg file to mount the disk image. This will open a window showing you the compendium .pkg file. Double click the package file and this will run the installer. Follow the installer instructions. NOTE: Currently, due to unresolved file permission issues, only the user installing Compendium will be able to run it, unless Compendium subfolders have thier permissions changed appropriately. TECH TIP: You might like to be aware that Compendium sets the Memory allocation for the JRE up to 256mb (the default is 64mb). If you need to change this value for any reason, you will need to open the contents of the Compendium Application file using the 'Show Package Contents' option on the right-click menu, then open the Contents' folder and edit the VMOptions property in the info.plist file. Please only attempt this if you are a confident user. TECH TIP: In order to automatically open external files and links on the Mac, Compendium stores file extension and application associations in a file in <Compendium home folder>/System/resources called LaunchApplications.properties. This file is added to as the user tries to launch various file types for the first time and picks an application to use. We have preloaded this file with three type, 'www', 'http' and 'https', and we have associated them with the path '/Applications/Safari'. If you do not have this application or have it in another location, you will need to edit this file appropriately.

Linux
Compendium is a Java application, so it requires a Java Runtime Environment (v1.5) to be installed before you can run it. Once you have downloaded the relevant .tar file from the compendiuminstitute.org website, simply unpack it. You can run Compendium by navigating to the Compendium directory and typing: ./compendium.sh TECH TIP: In order to automatically open external files and links on Linux, Compendium stores file extension and application associations in a file in <Compendium home folder>/System/resources called LaunchApplications.properties. This file is added to as the user tries to launch various file types for the first time and picks an application to use. We have preloaded this file with three type, 'www', 'http' and 'https', and we have associated them with the path '/usr/bin/mozilla'. If you do not have this application or have it in another location, you will need to edit this file appropriately.

III. Known Issues (Back)


General

When you import a map from QuestMap with Pros and Cons, they come out as Arguments in Compendium (even though they are linked to other nodes). Exporting to an XML file in an off-line directory can cause the file to be corrupted. (This is a known Windows problem).

Windows

87

There is a general bug with Java running on machines with some versions of NVidia video drivers. If you have a graphics card which uses these drivers, and experience problems running Compendium, you should make sure that you have the latest drivers installed. There is a problem with some Tablet PCs and graphics drivers. A workaround is to switch off Java 2D graphics. This can be done by editing the compendium.bat file. The final line in the batch file should resemble: start /b javaw -Dsun.java2d.noddraw=true -Xmx256m -classpath etc.. etc..

Mac OS X

Linux

There can be problems with permissions and Compendium accessing/creating subfolders when the Mac user installing and using Compendium is not part of the Admin group.

Drag and dropping files, images, text etc. from external applications into Compendium cannot currently be implemented for the Linux platform release of Compendium.

IV. Contacting Technical Support (Back)


In case you have problems with the installation or problems with the use of Compendium go to Compendium Support We hope you find Compendium useful, and welcome your feedback! On the Compendium Institute website you will find reports with explanations of the approach, case studies and links to people and other organizations using Compendium. Thank you for trying Compendium. Sincerely, The Compendium Team

88