Sei sulla pagina 1di 4

REGALO DEI RITMICI DI IGHINA

ESERCIZI FISICI DEL PROF. EHRET

Prof. Arnold Ehret

Gli esercizi che seguiranno servono a chi vuole mantenersi in forma.Non andrebbero eseguiti in una stanza chiusa e con aria viziata, quindi se non possiamo farli all'aria aperta perlomeno fate areggiare bene la camera prima e possibilmente eseguili con una finestra aperta. Durante gli esercizi fai dei respiri profondi e completi. Inspira dal naso ed espira attraverso la bocca. Osservati in uno specchio, mantieni i piedi divaricati a circa 35 cm con i muscoli in tensione. Gli esercizi andrebbero fatti la mattina appena alzati. Indossa dei vestiti comodi. All'inizio non esagerare, se gli esercizi ti irrigidiscono segno che ne hai bisogno e che ti stanno facendo bene. Contrariamente a come sei abituato, la respirazione va fatta al contrario ossia, nel momento dello sforzo inspira, quando rilasci e ti rilassi espira, vedrai presto ti abituerai. Esercizio n 1 In posizione eretta, mani ai fianchi, stringi fortemente i pugni. Alza lentamente le braccia sopra la testa pi in alto possibile, inspirando profondamente. Rilascia la tensione ed espira. Ripeti l'esercizio cinque volte. Esercizio n 2 Estendi le braccia all'altezza del torace. Afferra strettamente le mani e tira verso destra, resistendo con la mano sinistra. Rifai lo stesso movimento a sinistra resistendo con la mano destra. Rilascia la tensione dopo ogni movimento ed espira. Ripeti l'esercizio cinque volte. Esercizio n 3 Prendi la mano sinistra saldamente con la destra. Resistendo con la sinistra tira con la destra, resisti al massimo mentre alzi le braccia sopra la testa. Fai un respiro profondo durante il movimento ascendente e poi rilascia la tensione respirando. Ripeti con la mano destra che resiste tirando con la sinistra, fallo per cinque volte. Esercizio n 4 Incrociando le dita metti le mani sopra la testa permettendo di riposarsi sulla testa.

Piega il tronco a destra, tirando con forza con le mani, poi a sinistra, cinque volte per lato, poi alterna prima a destra poi a sinistra. Durante ogni movimento fai un respiro profondo ed espira quando rilasci la tensione. Questo esercizio particolarmente adatto per stimolare il fegato. Esercizio n 5 Metti le mani dietro la nuca, tenendo i muscoli in tensione. Fai cinque torsioni alternate a destra e a sinistra. Stirati sulla destra, poi a sinistra per cinque volte. Poi stirati a sinistra, poi a destra per cinque volte. Tieni le gambe rigide, pur permettendo al tronco di muoversi. Esercizio n 6 Afferra le mani dietro la schiena e senza piegare il corpo solleva le braccia il pi possibile. Ispira durante il movimento ascendente ed espira quando rilasci la tensione. Ripeti cinque volte. Questo esercizio serve a sviluppare il torace. Esercizio n 7 Metti la mano destra sul fianco destro, stringi con forza il pugno sinistro ed alza lateralmente il braccio sinistro lentamente, facendo un respiro profondo. Contemporaneamente piega il corpo a destra il pi possibile, fino a quando diventa doloroso ed espira quando rilasci la tensone. Ripeti l'esercizio con la mano sinistra appoggiata sul fianco. Fallo cinque volte per lato. Esercizio n 8 Afferra saldamente le mani davanti al petto, con tutti i muscoli in tensione e fai una torsione a sinistra, poi una a destra, fino al limite pssibile. Non permettere ai piedi di muoversi. Inspira durante il movimento, ed espira quando rilasci la tensione. Ripeti per cinque volte. Esercizio n 9 Alza le braccia sopra la testa pi in alto possibile e permetti al corpo di piegarsi indietro. Ora piega il corpo in avanti cercando di toccare il pavimento con le dita senza piegare le ginocchia. Espira quando rilasci la tensione. Ripeti lentamente questo esercizio cinque volte e gradualmente aumenta fino a venti. Tratto da "Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" del Prof. Arnold Ehret

Centro ritmico della Toscana formato da un gruppo di persone che condividono un'interesse comune, quale ? la ricerca spirituale, del vero, inteso come tutto ci che reale e non polvere gettataci negli occhi, del vivere secondo i ritmi che la natura ci ha insegnato e cercando il pi possibile di rispettare alcune regole fondamentali che ci consentono di rimanere centrati nei nostri intenti. Nella prima parte del sito parliamo di come tutto iniziato e delle persone che strada facendo si sono aggiunte e accrescono sempre pi le nostre conoscenze e la sete di sapere.

Un giorno un'amica mi consigli di scrivere un libro, al che mi chiesi: ma cosa potrei scrivere, o meglio che utilit potrebbe avere ci che scriver ? Non avendo grossa immaginazione e fantasia ho cercato di fare un'analisi di quel che poteva mancare e, con grande stupore, mi sono reso conto che scrivono di tutto, e sopratutto scrivono tutti indistintamente, intellettualoni e dottoroni, cani e porci (con il massimo rispetto per cani e porci !!!!!), addirittura calciatori e personaggi pi o meno noti, soloni e tromboni e, ogni tanto, persone incredibili e meravigliose. Bene, vorrei partire proprio da quest'ultime, ( non troverete nulla degli altri suddetti quindi se cercavate gossip o spazzatura .... bye bye ) e raccontarvi un po' di alcuni personaggi che sono entrati nella mia vita arricchendola ed ho sentito il bisogno di condividere con gli altri. Alla mia domanda, cosa scrivere ?, non sono riuscito a dare una risposta ma poi ho capito il perch. Il mio, che adesso divenuto nostro, intento non era quello di tirare su un po' di soldi, ma di informare e tenere "sveglie" le persone perch lentamente ci stiamo addormentando, assopendo e assuefando a questo tipo di vita che tutti riteniamo insostenibile ma alla quale comunque non ci opponiamo perch sempre pronti a darci delle scuse o ancor peggio a rimandare a domani, quel domani che non arriver mai.

Quindi ho deciso di non scrivere un libro, ma di raccogliere una parte delle mie esperienze condividendole e, ampliando il raggio di azione con l'aiuto di nuovi amici che si sono aggiunti durante il cammino.