Sei sulla pagina 1di 8

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI GENOVA

DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM


SERVIZIO ALTA FORMAZIONE - Settore III
D.R. n. 446 IL RETTORE VISTA la Legge 14.01.1999 n. 4, in particolare lart. 1, comma 7, che prevede la possibilit per i cittadini extracomunitari di partecipare al concorso di ammissione alle scuole di specializzazione per i posti in soprannumero; VISTO il Decreto Legislativo 17.08.1999 n. 368 e successive modificazioni, di attuazione della Direttiva CEE n. 93/16/CEE, in materia di libera circolazione dei medici e di reciproci riconoscimenti dei loro diplomi, certificati ed altri titoli ed in particolare il Titolo VI, in materia di formazione dei medici specialisti; VISTA la Legge 28.12.2001, n. 448 ed in particolare lart. 19, commi 11 e 12 (Legge finanziaria per lanno 2002); VISTO il D.M. 22.10.2004 n. 270 Modifiche al regolamento del 3.11.1999, n. 509 recante norme concernenti lautonomia didattica degli atenei, approvato con decreto del Ministro dellUniversit e della Ricerca Scientifica e Tecnologica; VISTA la Legge del 12.11.2004, n. 271, art. 1, comma 6-bis, che integra il comma 5 dellart. 39, del Decreto Legislativo 286/1998 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 settembre 2004, n. 241, recante disposizioni urgenti in materia di immigrazione; VISTO il parere del Consiglio di Stato in data 18.01.2006 , adunanza della Sezione seconda n. sez. 5311/2005 riguardante lapplicazione dellart. 35 del Decreto Legislativo n. 368/1999; VISTO il Decreto Ministeriale del 6.03.2006, n. 172 Regolamento concernente modalit per lammissione dei medici alle scuole di specializzazione in medicina, pubblicato sulla G.U. del 12.05.2006, n. 109, Serie Generale; VISTA la nota M.U.R. n. 4149 del 31.10.2006 inerente lentrata in vigore del D.Lgs. 368/1999 a decorrere dalla.a. 2006/2007; VISTA la nota del Preside della Facolt di Medicina e Chirurgia datata 3.05.2007 inerente la definizione dei criteri per lattribuzione del punteggio relativo alla valutazione delle attivit didattiche elettive, secondo quanto stabilito dal citato D. M. del 6.03.2006, n. 172 Art. 5, comma 1 punto b3; VISTA la Legge del 30.10.2008, n. 169, art. 7 , in materia di accesso alle scuole universitarie di specializzazione in medicina e chirurgia; Visto il D. M. 12.12.2008 con il quale stata autorizzata listituzione e lattivazione delle scuole di specializzazione del larea sanitaria di questo Ateneo, dalla.a. 2008/2009 , secondo le disposizioni dei DD.MM. 1.8.2005, 17.2.2006, 29.03.2006, 22.01.2008; Visto il D.R. n. 1435 del 18.12.2008 con il quale stata approvata lintegrazione del Regolamento didattico di Ateneo parte speciale per quanto riguarda le scuole di specializzazione dellarea sanitaria; VISTA la nota M.I.U.R prot. n. 366 del 22.02.2012, relativa all'ammissione dei medici stranieri per l'a.a. 2011/2012 alle scuole di specializzazione mediche; VISTO il Decreto del Ministero dellIstruzione dellUniversit e della Ricerca del 10.04.2012 che fissa il numero dei medici da ammettere alle singole Scuole per la.a. 2011/12; VISTA la nota M.I.U.R. n. 1082 del 10.04.2012, comprensiva delle tabelle di assegnazione dei posti, con la quale si invitano le Universit ad attivare le procedure concorsuali per lammissione dei medici alle scuole di specializzazione per lanno accademico 2011/2012; VISTO lo Statuto dellUniversit degli Studi di Genova; VISTO il Regolamento didattico di Ateneo parte speciale; VISTO il Regolamento per gli Studenti dellUniversit degli Studi di Genova; DECRETA:

E indetto per lanno accademico 2011/2012 il concorso per titoli ed esami per lammissione al primo anno delle Scuole di Specializzazione di area sanitaria per laureati in Medicina e Chirurgia, di cui al Decreto Legislativo 17.08.1999 n. 368 e successive modificazioni. Art. 1 SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE ATTIVATE Lelenco delle Scuole di Specializzazione attivate e il numero di medici da ammettere, sia con contratto di formazione specialistica, sia in soprannumero per le diverse categorie riservatarie, riportato nellallegato A che costituisce parte integrante del presente bando. Con successivo decreto, che sar pubblicato sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Post-laurea/scuole di specializzazione, verranno resi noti gli esami utili per la valutazione titoli ed i recapiti delle sedi di ciascuna Scuola di specializzazione (allegato B) ed il calendario delle prove , con orari e luoghi di svolgimento delle stesse (allegato C). Con ulteriore decreto, che sar reso noto entro l11.06.2012 tramite pubblicazione sul sito internet www.unige.it, verranno comunicati gli eventuali contratti di formazione specialistica aggiuntivi, finanziati dalle Regioni, dallONAOSI o da Enti pubblici o privati, nonch i posti riservati ai medici extracomunitari, con contratti finanziati dal proprio Paese o da altre istituzioni, previa autorizzazione ministeriale.

Art. 2 ORDINAMENTO DEGLI STUDI E INCOMPATIBILITA I corsi di studio delle Scuole di specializzazione mediche sono corsi ufficiali universitari. La formazione specialistica dei medici ammessi alle Scuole, si svolge a tempo pieno secondo quanto stabilito dal Titolo VI del Decreto Legislativo 17.08.1999 n. 368 e successive modificazioni. All'atto dell'iscrizione alle scuole universitarie di specializzazione in Medicina e Chirurgia, il medico stipuler uno specifico contratto annuale di formazione specialistica, il cui schema-tipo stato definito con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 06.07.2007. Il contratto finalizzato esclusivamente all'acquisizione delle capacita' professionali inerenti al titolo di specialista, mediante la frequenza programmata delle attivit didattiche formali e lo svolgimento di attivit assistenziali funzionali alla progressiva acquisizione delle competenze previste dall'ordinamento didattico delle singole scuole, in conformit alle indicazioni dell'Unione Europea. Il contratto non d in alcun modo diritto all'accesso ai ruoli del Servizio Sanitario Nazionale e dell'Universit' o ad alcun rapporto di lavoro con gli enti predetti. Il contratto e' annuale ed e' rinnovabile, di anno in anno, per un periodo di tempo complessivamente uguale a quello della durata del corso di specializzazione. Il rapporto instaurato ai sensi dellart. 37, comma 1, del D.Lgs 368/1999 cessa comunque alla data di scadenza del corso legale di studi, salvo quanto previsto dallart. 37, comma 5 e dall'articolo 40 del citato D.Lgs. 368/1999 e successive modificazioni. Sono causa di risoluzione anticipata del contratto: la rinuncia al corso di studi da parte del medico in formazione specialistica; la violazione delle disposizioni in materia di incompatibilit; le prolungate assenze ingiustificate ai programmi di formazione o il superamento del periodo di comporto in caso di malattia; il mancato superamento delle prove stabilite per il corso di studi di ogni singola scuola di specializzazione. In caso di anticipata risoluzione del contratto il medico ha comunque diritto a percepire la retribuzione maturata alla data della risoluzione stessa, nonch a beneficiare del trattamento contributivo relativo al periodo lavorato. Lo specializzando, ove sussista un rapporto di pubblico impiego, fatta eccezione per i dipendenti di cui allart. 35, commi 3 e 4 del Decreto Legislativo n. 368/1999, collocato in posizione di aspettativa senza assegni secondo le disposizioni legislative contrattuali. Liscrizione ad una Scuola di specializzazione incompatibile con liscrizione ad un corso di laurea del previgente ordinamento, di laurea triennale o laurea specialistica/magistrale, altra scuola di specializzazione, master universitario di I o II livello, corso di specializzazione in Psicoterapia ex-D.M. 509/1999, corso di diploma per mediatori linguistici ex-D.M. 38/2002, corso di formazione specifica in medicina generale. Non consentito conseguire due volte lo stesso titolo di specialista, n consentito interrompere il percorso di studi gi intrapreso per iniziare la stessa scuola di specializzazione con il nuovo ordinamento. La data di inizio delle attivit didattiche delle Scuole di Specializzazione mediche per la.a. 2011/2012, in conformit a quanto disposto dallart. 8 del Decreto del Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca del 10/04/2012, il 05.07.2012. Art. 3 REQUISITI PER LAMMISSIONE Sono ammessi al concorso esclusivamente i laureati in Medicina e Chirurgia che conseguano labilitazione allesercizio della professione, ove non ancora posseduta, entro la data di inizio delle attivit didattiche. Tutti i candidati sono ammessi con riserva alla procedura concorsuale. LAmministrazione pu disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, lesclusione per difetto dei requisiti prescritti o nel caso di non conformit della domanda alle disposizioni del bando di concorso; tale provvedimento verr comunicato allinteressato mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. Art. 4 - NORME PER I CANDIDATI DI CITTADINANZA STRANIERA I cittadini comunitari medici accedono alle Scuole di specializzazione alle stesse condizioni e con gli stessi requisiti dei cittadini italiani (laurea ed abilitazione allesercizio professionale conseguiti in Italia, o di diploma di laurea equipollente e abilitazione italiana, ovvero laurea e abilitazione professionale riconosciuta dal Ministero della Salute). La domanda presentata direttamente alla Universit, entro i termini previsti per i cittadini italiani nel bando di concorso. Ai sensi della Legge 271/2004 sono ammessi al concorso a parit di condizioni con gli italiani i medici extracomunitari, titolari di carta di soggiorno, ovvero di permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi, ovvero gli stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di diploma di laurea e abilitazione italiana, o di diploma di laurea equipollente e abilitazione italiana, ovvero laurea e abilitazione professionale riconosciuta dal Ministero della Salute. La domanda presentata direttamente allUniversit, entro i termini previsti per i cittadini italiani nel bando di concorso. I rifugiati politici medici accedono alle Scuole di specializzazione alle stesse condizioni e con gli stessi requisiti dei cittadini italiani (laurea ed abilitazione allesercizio professionale conseguiti in Italia, o di diploma di laurea equipollente e abilitazione italiana, ovvero laurea e abilitazione professionale riconosciuta dal Ministero della Salute). La domanda presentata direttamente allUniversit, entro i termini previsti per i cittadini italiani nel bando di concorso. I cittadini stranieri provenienti da Paesi in via di sviluppo con borsa di studio concessa dal Governo Italiano e i cittadini extracomunitari non soggiornanti in Italia, partecipano al concorso per posti in soprannumero previa verifica delle capacit ricettive delle strutture universitarie. La domanda di ammissione presentata tramite la Rappresentanza diplomatica Italiana del Paese dorigine secondo le modalit stabilite dalla nota ministeriale prot. n. 366 del 22.02.2012, disponibile sul sito internet http://www.miur.it /UNIVERSITA alla voce atti ministeriali. Per essere ammessi, tutti i candidati devono aver superato le prove previste dal concorso e devono posizionarsi utilmente nella graduatoria di merito secondo le disposizioni dellart. 11 del presente bando.

Art. 5 POSTI IN SOPRANNUMERO Le categorie riservatarie dei medici dipendenti del Ministero della Difesa e del Servizio Sanitario Nazionale, possono essere ammesse alle scuole di specializzazione, nei limiti della capacit ricettiva delle singole scuole, dopo che siano stati ammessi i vincitori di concorso titolari di contratti statali, regionali e privati, se risultate idonee al relativo concorso e nel limite dei posti indicati nellallegato A per tale categoria di candidati. A seguito del riassetto delle scuole di specializzazione che prevede oltre al tronco comune, anche il libretto-diario delle attivit formative, certificate mediante firma del docente/tutore preposto alle singole attivit (D.M. 1/8/2005, art. 5, c. 5 e D.Lgs. n. 368/1999, art. 38, c. 2), tutto il personale appartenente alle categorie riservatarie di cui ai successivi commi 1) e 2) deve necessariamente svolgere lattivit formativa presso la Scuola di specializzazione prescelta, durante lorario ordinario di servizio, con il consenso della struttura di appartenenza, considerato che fruisce di una riserva pubblica preordinata ad agevolare determinate categorie nellacquisizione di un titolo professionalizzante nellinteresse primario dellAmministrazione di appartenenza. Non consentito che i medici di cui trattasi possano svolgere il previsto percorso formativo pratico, a tempo pieno, e le altre attivit formative previste dal Consiglio della Scuola nellambito del reparto dellAzienda/Ente di provenienza, pur se corrispondente alla specializzazione scelta, in quanto da una corretta interpretazione della normativa vigente in materia, la maggior parte del percorso formativo deve svolgersi necessariamente presso lAteneo le cui strutture siano state valutate prioritariamente ai fini dellaccreditamento. Per una completa e armonica formazione professionale il medico dipendente tenuto a frequentare le diverse strutture, servizi, settori e attivit in cui articolata la singola Scuola con modalit e tempi di frequenza funzionali agli obiettivi formativi stabiliti dal Consiglio della Scuola stessa. Comma 1) Posti riservati al Ministero della Difesa e alla Polizia di Stato Per lanno accademico 2011/2012 non sono previsti posti riservati a favore dei medici della Polizia di Stato n a favore di medici militari del Ministero della Difesa. Comma 2) Posti in soprannumero per personale medico di ruolo in servizio in strutture sanitarie La specifica categoria destinataria della norma di cui al comma 4, dellart. 35 del D.Lgs. n. 368/1999, espressamente individuata nel personale medico titolare di rapporto a tempo indeterminato con strutture sanitarie pubbliche e private accreditate del Servizio Sanitario Nazionale diverse da quelle inserite nella rete formativa della Scuola prescelta. Il Consiglio di Stato in data 18.1.2006 ha espresso il parere n. 5311/2005 in merito alla inammissibilit delle seguenti categorie di medici: a) medici appartenenti a strutture convenzionate con lUniversit; b) medici dipendenti dellINPS e INAIL; c) medici dellEmergenza territoriale; Per i medici che rientrano nellaccordo collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di Medicina generale, compresi quelli dellEmergenza Sanitaria Territoriale, prevista, ai sensi del D.P.R. 270/2000, lincompatibilit con liscrizione o la frequenza ai corsi di specializzazione di cui al Decreto Legislativo n. 368/1999, il Consiglio di Stato in tal senso ha espresso il proprio avviso con ordinanze del 2004 nn. 5554, 5569, 5570, 5571 e 5572. Art. 6 DOMANDA DI AMMISSIONE La domanda di ammissione indirizzata al Rettore, compilata su apposito modulo disponibile sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Post-laurea/scuole di specializzazione, nonch presso lo sportello del Servizio Alta Formazione sito in Via Bensa, 1 Genova, redatta in conformit alle disposizioni del D.P.R. n. 445/2000 e corredata dalla fotocopia di un documento di identit, deve essere presentata oppure spedita tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro il termine perentorio del 15.05.2012. Nel caso di spedizione far fede la data del timbro dellufficio postale accettante. Le domande inviate per raccomandata dovranno essere indirizzate al Magnifico Rettore dellUniversit degli Studi di Genova, Dipartimento Formazione post lauream, Servizio Alta Formazione Via Balbi, 5 16126 Genova e sulla busta dovr essere apposta la seguente dicitura Domanda di partecipazione al concorso di ammissione alle Scuole di Specializzazione Mediche. LAmministrazione non assume alcuna responsabilit nel caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni da parte del candidato o di eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpa dellAmministrazione stessa. La partecipazione allesame per diverse Scuole subordinata al calendario delle prove riportato nellallegato C del presente bando, per le inevitabili sovrapposizioni di orario. Nel caso di partecipazione al concorso per pi scuole di specializzazione, il candidato dovr compilare un modulo per ciascuna scuola. Nel caso il candidato risulti vincitore in pi Scuole dovr optare per una di esse entro le ore 12,00 del giorno 29.06.2012. I candidati in condizioni di disabilit, in applicazione degli artt. 16 e 20 della Legge 5.02.1992 n. 104, cos come modificata dalla Legge 28.01.1999, n. 17, possono richiedere gli ausili necessari in relazione alla loro disabilit, nonch leventuale concessione di tempi aggiuntivi per lo svolgimento della prova, compilando lapposito spazio del modulo di ammissione ed allegando alla domanda un certificato attestante la condizione di disabilit, rilasciato dalla struttura sanitaria pubblica competente per territorio. Coloro che intendono partecipare allesame di ammissione per posti in soprannumero per personale medico di ruolo in servizio in strutture sanitarie, di cui allart. 5, comma 2) del presente bando, oltre ai titoli di seguito indicati, devono presentare insieme alla domanda di ammissione una dichiarazione, rilasciata in data non anteriore a tre mesi dalla struttura di appartenenza, da cui risulti quanto segue: 1) che autorizzato a svolgere lattivit formativa presso la Scuola di specializzazione prescelta, durante lorario ordinario di servizio; 2) che interesse preminente della struttura di appartenenza che il dipendente stesso consegua la specializzazione richiesta.

I candidati dovranno far pervenire, in plico a parte, entro e non oltre il 15.05.2012 (nel caso di spedizione far fede la data del timbro dellufficio postale accettante) direttamente alla sede di ciascuna Scuola prescelta, i titoli indicati allart. 5 del D.M. n. 172 del 6/3/2006, corredati dalla fotocopia di un documento di identit, pena la non valutazione, e cio: autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 , firmata dallinteressato, del conseguimento della laurea con lindicazione della votazione finale e degli esami sostenuti con la relativa votazione (i laureati presso lUniversit degli Studi di Genova possono stampare tale dichiarazione tramite i servizi on-line agli studenti, del sito di ateneo https://servizionline.unige.it/studenti/modulistica/autocertificazioni inserendo le credenziali personali UniGePASS: nome utente e relativa password; tesi di laurea in disciplina attinente la specializzazione (in originale o in copia dichiarata conforme alloriginale mediante autocertificazione firmata dallinteressato); attivit elettive, o equipollenti attinenti la tipologia di specializzazione, svolte allinterno del percorso formativo del corso di laurea; pubblicazioni a stampa o lavori in extenso che risultano accettati da riviste scientifiche, attinenti la specializzazione (in originale o in copia dichiarata conforme alloriginale mediante autocertificazione firmata dallinteressato).

Saranno esclusi i candidati le cui domande risultino non sottoscritte. Non saranno prese in considerazione domande di ammissione non conformi a quanto previsto dal bando di concorso. Nel caso in cui, dalla documentazione presentata dal concorrente, risultino dichiarazioni false o mendaci, ferme restando le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia (artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000), lo stesso candidato decade automaticamente dufficio dalleventuale iscrizione. LAmministrazione universitaria provveder al recupero degli eventuali benefici concessi, non verranno rimborsate le tasse pagate, la dichiarazione mendace comporter infine lesposizione allazione di risarcimento danni da parte dei controinteressati. Art. 7 NOMINA COMMISSIONE GIUDICATRICE Con Decreto Rettorale costituita la Commissione Giudicatrice del concorso di ammissione, composta dal Direttore della scuola e da quattro professori di ruolo e/o ricercatori afferenti alla scuola; con lo stesso decreto e' nominato un apposito comitato di vigilanza se il numero dei candidati e' superiore a cinquanta e semprech le prove di esame si svolgano in pi locali, tra loro distanti, che non consentano la presenza di commissari. E nominato Presidente della Commissione Giudicatrice il Direttore della Scuola. Per le scuole federate con altri Atenei, la commissione giudicatrice dovr essere composta da rappresentanti della federazione medesima. Art. 8 VALUTAZIONE DEI TITOLI La commissione ha a disposizione 100 punti, dei quali 60 per la valutazione della prova scritta, 15 per la prova pratica, 7 per il voto di laurea e 18 per il curriculum degli studi universitari. La valutazione del curriculum e del voto di laurea avviene in conformit ai seguenti criteri: a) voto di laurea - max 7 punti per voto di laurea inferiore a 100 punti 0 per ciascun punto da 100 a 109 punti 0,45 per i pieni voti assoluti punti 6 per la lode punti 7 b) curriculum - max 18 punti di cui: b.1) esami - max 5 punti: gli esami utili per la valutazione, in numero di 7, sono scelti dal Consiglio della scuola tra i corsi integrati in statuto, con punteggio cos attribuibile: per ogni esame superato con voti da 27 a 29/30 punti 0,25 per ogni esame superato con la votazione di 30/30 punti 0,50 per ogni esame superato con lode punti 0,75 Per quanto riguarda gli esami utili per la valutazione, le Commissioni Giudicatrici stabiliranno, in sede di valutazione dei titoli, delle tabelle di equipollenza tra le discipline ed i corsi integrati dei diversi ordinamenti del corso di laurea in Medicina e Chirurgia intervenuti nel tempo rispetto allordinamento attuale. Lelenco degli esami utili per ciascuna Scuola riportato nellallegato B che costituisce parte integrante del presente bando. b.2) qualit e attinenza della tesi alla tipologia di specializzazione max 7 punti: nessuna/scarsa attinenza (in base alla qualit) fino a 3 punti attinenza medio/alta (in base alla qualit) fino a 7 punti b.3) attivit elettive o equipollenti, attinenti la tipologia di specializzazione, svolte allinterno del percorso formativo del corso di laurea - max 3 punti: per ogni attivit elettiva: da 0,5 a 1 punto sulla base della pertinenza dellattivit elettiva con il curriculum della Scuola e della durata dellimpegno didattico. b.4) pubblicazioni a stampa, o lavori in extenso che risultino accettati da riviste scientifiche, attinenti la specializzazione max 3 punti: ogni pubblicazione o lavoro in extenso fino a 0,50 punti. Non possono essere presi in considerazione lavori dattiloscritti o in corso di stampa non ancora accettati da riviste scientifiche. Le frazioni di punto diverse da quelle sopra indicate nei punti b1), b2), b3) e b4) non sono ammesse.

Art. 9 PROVE DI ESAME Le prove di esame consistono in una prova scritta e in una successiva prova pratica: a) la prova scritta consiste nella soluzione di sessanta quesiti a risposta multipla di cui n. 40 su argomenti caratterizzanti il corso di laurea di Medicina e Chirurgia e n. 20 su argomenti caratterizzanti la tipologia della scuola. Per quanto riguarda la prova con quesiti a risposta multipla, le commissioni giudicatrici estraggono a sorte dall'archivio nazionale, per ciascuna scuola, il giorno prima della data della prova, tre serie di quesiti per ciascuna tipologia e li chiudono in tre buste suggellate e firmate esteriormente sui lembi di chiusura dai componenti la commissione. Le buste sono consegnate al responsabile del procedimento concorsuale. Il giorno della prova d'esame uno dei candidati sceglie tra le tre buste quella che viene utilizzata come prova d'esame. La durata della prova di 90 minuti. La valutazione della prova scritta di quesiti a risposta multipla consistenti in cinque risposte, determina l'attribuzione di un punteggio di:+ 1 per ogni risposta esatta, 0 per ogni risposta non data, - 0,25 per ogni risposta errata. La Banca dati relativa ai quesiti a risposta multipla, predisposta dalla Commissione Nazionale, costituita ai sensi dellart. 4, comma 2, del Decreto Ministeriale 06.03.2006, n. 172 consultabile a far data dal 12.04.2012 nel sito internet del Ministero dellUniversit, dellIstruzione e della Ricerca allindirizzo http://www.istruzione.it/web/universita/scuole-di-specializzazione. b) la prova pratica consiste nella valutazione da parte del candidato di un referto o di un dato clinico, diagnostico, analitico, da effettuarsi mediante relazione scritta sintetica. La prova stessa sar sostenuta dai candidati che hanno superato la prova scritta con quesiti a risposta multipla, riportando non meno di quarantotto punti. Il risultato portato a conoscenza dei candidati entro i dieci giorni successivi all'espletamento delle prove scritte mediante affissione allAlbo della Segreteria Didattica di ciascuna Scuola. Le singole Commissioni giudicatrici predetermineranno un numero di prove pratiche in numero maggiore di uno agli ammessi alla prova stessa. Ciascun candidato sorteggia la propria busta (sigillata, numerata e firmata sui lembi dalla commissione), prima dell'inizio dello svolgimento delle prove, in modo che ciascuna busta sia abbinata ad un singolo concorrente. La durata della prova di 60 minuti. La prova pratica si intende superata se il candidato relaziona in modo corretto e analitico il ca so. Il superamento della prova comporta l'assegnazione fino ad un massimo di n. 15 punti, secondo la qualit e la completezza della relazione. Per il conseguimento dellidoneit al concorso il candidato deve aver superato le due prove previste dal presente bando. Art. 10- ESAME DI AMMISSIONE: MODALITA' La prova scritta del concorso verr sostenuta dai candidati il 12.06.2012 per tutte le Scuole di specializzazione afferenti allarea medica, il 13.06.2012 per tutte le Scuole di specializzazione afferenti allarea chirurgica e il 14.06.2012 per tutte le Scuole di specializzazione afferenti allarea dei servizi. Si riportano di seguito le Scuole di specializzazione con lindicazione dellafferenza alle aree sopraindicate. Le prove scritte del concorso verranno sostenute dai candidati secondo gli orari e il calendario seguente:

Marted 12 giugno 2012 ORARIO INIZIO PROVA SCRITTA 9.00 9.00 9.00 9.00 9.00 9.00 9.00 9.00 12.30 12.30 12.30 12.30 16.00 16.00 16.00 16.00 16.00 16.00 AREA MEDICA Allergologia ed immunologia clinica Dermatologia e venereologia Ematologia Endocrinologia e malattie del metabolismo Gastroenterologia Geriatria Malattie dellapparato cardiovascolare Malattie dell'apparato respiratorio Malattie infettive Medicina demergenza-urgenza Medicina interna Nefrologia Neurologia Neuropsichiatria infantile Oncologia medica Pediatria Psichiatria Reumatologia

Mercoled 13 giugno 2012 ORARIO INIZIO PROVA SCRITTA 9.00 9.00 9.00 12.30 12.30 16.00 16.00 16.00 16.00 Cardiochirurgia Chirurgia generale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica Ginecologia e ostetricia Oftalmologia Ortopedia e traumatologia Otorinolaringoiatria Urologia AREA CHIRURGICA

Gioved 14 giugno 2012 ORARIO INIZIO PROVA SCRITTA 9.00 9.00 9.00 12.30 12.30 12.30 12.30 16.00 16.00 AREA DEI SERVIZI Anatomia patologica Anestesia rianimazione e terapia intensiva Genetica medica Igiene e medicina preventiva Medicina del lavoro Medicina legale Medicina nucleare Radiodiagnostica Radioterapia

La sede della prova scritta, la sede e la data di svolgimento della prova pratica per ciascuna scuola sono riportate nellallegato C che fa parte integrante del presente bando. Non saranno date ulteriori comunicazioni n scritte, n telefoniche in merito al calendario e al luogo di svolgimento delle prove di ammissione: tutte le informazioni saranno, in ogni caso, reperibili sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Postlaurea/scuole di specializzazione. Il risultato della prova scritte portato a conoscenza dei candidati, nel pi breve tempo possibile e comunque prima della prova pratica, mediante affissione allAlbo delle sedi delle Scuole di Specializzazione Mediche. I candidati saranno ammessi a sostenere l'esame di ammissione previa esibizione di un idoneo documento di riconoscimento: carta didentit, passaporto, patente di guida, tessera postale, porto darmi, tessera personale di riconoscimento rilasciata da amministrazioni statali. Sono esclusi i candidati non in grado di esibire alcuno dei suddetti documenti. Durante le prove non permesso ai candidati comunicare fra loro verbalmente o per iscritto, ovvero mettersi in relazione con altri, salvo che con i componenti della Commissione Giudicatrice. I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie, usare telefoni cellulari di qualsiasi tipo (comprese le apparecchiature in grado di inviare fotografie e immagini) e strumenti elettronici di qualsiasi tipo, pena l'esclusione dal concorso stesso. I candidati potranno richiedere alle sedi delle Scuole la restituzione della tesi di laurea e delle pubblicazioni e degli altri titoli presentati per la partecipazione al concorso a decorrere dal mese di novembre 2012 ed entro sei mesi da tale data. La restituzione sar effettuata salvo eventuale contenzioso in atto. Trascorso tale termine questa Universit proceder allarchiviazione dei titoli e non risponder della loro conservazione. Art. 11 GRADUATORIA DI MERITO Sono ammessi alla scuola di specializzazione coloro che superano le due prove previste dal concorso e che, in relazione al numero dei posti disponibili, si siano collocati in posizione utile nella graduatoria compilata sulla base del punteggio complessivo riportato. La graduatoria sar pubblicata entro il 27.06.2012 mediante affissione allAlbo della Scuola. A parit di punteggio ammesso il candidato con la media di voti riportati, nei corsi integrati, pi elevata (fino alla seconda cifra decimale), in caso di ulteriore parit viene preso in esame il voto di laurea. Art. 12 - IMMATRICOLAZIONE DEI VINCITORI I vincitori sono nominati con Decreto Rettorale. Lelenco dei vincitori sar reso noto il 27.06.2012 mediante pubblicazione presso il Servizio Alta Formazione, nonch mediante pubblicazione sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Post-laurea/scuole di specializzazione. Lassegnazione dei vincitori alle diverse sedi formative, nel caso di aggregazione con altri Atenei, terr conto esclusivamente della posizione nella graduatoria di merito.

Nel caso il candidato risulti vincitore in pi Scuole dovr presentare opzione scritta per una di esse entro le ore 12,00 del 29/06/2012. I vincitori dovranno presentarsi personalmente dal 27.06.2012 ed entro le ore 12,00 del 29.06.2012, pena esclusione, salvo diversa comunicazione che sar portata a conoscenza degli interessati mediante affissione allAlbo di ciascuna Scuola e presso il Servizio Alta Formazione, nonch mediante pubblicazione sul sito internet succitato, per perfezionare liscrizione, consegnando la documentazione sottoindicata e per sottoscrivere il contratto di formazione specialistica: 1) domanda di iscrizione redatta sull'apposito modulo in distribuzione presso il Servizio Alta Formazione via Bensa, 1 (2 piano) 2) modulo richiesta tesserino magnetico (al modulo deve essere allegata una fotografia formato tessera, con lindicazione, sul retro, del cognome e nome); 3) fotocopia ricevuta di versamento della prima rata delle tasse universitarie per la.a. 2011/2012, pari a . 442,62 (comprensivo dellimposta di bollo). Il versamento va effettuato tramite bollettino postale premarcato da ritirare presso il suddetto Servizio; 4) fotocopia ricevuta di versamento della tassa regionale per il diritto allo studio, (ex art. 4 Legge Regione Liguria 24.01.2006, n. 2) pari a 135,00. Il versamento va effettuato tramite bollettino postale premarcato da ritirare presso il suddetto Servizio; 5) fotocopia documento valido di identit. Gli ammessi che non ottempereranno a quanto sopra entro il termine stabilito saranno considerati rinunciatari. Dalle ore 15,00 del 29.06.2012 mediante pubblicazione sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Post-laurea/scuole di specializzazione saranno resi noti i posti rimasti disponibili per i candidati classificatisi in posizione utile nella graduatoria. Gli aventi diritto alliscrizione dovranno presentarsi personalmente presso il Servizio Alta Formazione entro le ore 16.00 del 2.07.2012, pena esclusione, per perfezionare liscrizione, consegnando la documentazione sopra indicata e per sottoscrivere il contratto di formazione specialistica Gli ammessi che non ottempereranno a quanto sopra entro il termine stabilito saranno considerati rinunciatari. Dalle ore 16,30 del 02.07.2012, mediante pubblicazione sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Postlaurea/scuole di specializzazione saranno resi noti gli eventuali ulteriori posti rimasti disponibili per i candidati classificatisi in posizione utile nella graduatoria. Gli aventi diritto alliscrizione dovranno presentarsi personalmente presso il Servizio Alta Formazione il 03.07.2012 entro le ore 16.00, pena esclusione, per perfezionare liscrizione, consegnando la documentazione sopra indicata e per sottoscrivere il contratto di formazione specialistica. Gli ammessi che non ottempereranno a quanto sopra entro il termine stabilito saranno considerati rinunciatari. Dalle ore 16,30 del 03.07.2012, mediante pubblicazione sul sito internet www.studenti.unige.it alla voce Postlaurea/scuole di specializzazione saranno pubblicati gli eventuali vincitori dei posti in soprannumero di cui allart. 5 comma1) e 2) del bando di concorso. Gli aventi diritto alliscrizione dovranno presentarsi personalmente presso il Servizio Alta Formazione il 4.07.2012, pena esclusione, per perfezionare liscrizione, consegnando la documentazione sopra indicata. Gli ammessi che non ottempereranno a quanto sopra entro il termine stabilito saranno considerati rinunciatari. Le pubblicazioni dei vincitori e dei posti rimasti disponibili vanno intese come comunicazioni ufficiali agli aventi diritto alliscrizione. Non saranno fornite ulteriori comunicazioni n scritte n telefoniche. Il Servizio Alta Formazione in Via Bensa, 1 (2 piano) ed aperto al pubblico con i seguenti orari: mercoled 27/06/2012 dalle ore 9,00 alle ore 16,00 (orario continuato) gioved 28/06/2012 dalle 9,00 alle ore 16,00 (orario continuato) venerd 29/06/2012 dalle ore 9,00 alle ore 12,00 luned 02/07/2012 dalle 9,00 alle ore 16,00; (orario continuato) marted 03/07/2012 dalle 9,00 alle ore 11,00 e dalle ore 14,30 alle ore 16,00 mercoled 04/07/2012 dalle 9,00 alle ore 12,00

SCADENZARIO ISCRIZIONI 27/06/2012 pubblicazione elenco vincitori e inizio iscrizione dei vincitori 29/06/2012 termine ultimo entro le ore 12,00 per liscrizione dei vincitori e -pubblicazione dalle ore 15,00 dei posti rimasti disponibili 02/07/2012 -termine ultimo entro le ore 16,00 per liscrizione dei candidati collocati in posizione utile in graduatoria, che subentrano su posti residui con avviso del 29/06/2012 e -pubblicazione dalle ore 16,30 degli eventuali ulteriori posti disponibili 03/07/2012 -termine ultimo entro le ore 16,00 per liscrizione dei candidati collocati in posizione utile in graduatoria, che subentrano su posti residui con avviso del 2/07/2012 e -pubblicazione dalle ore 16,30 dellelenco dei vincitori posti in soprannumero 04/07/2012 Termine ultimo entro le ore 12,00 per liscrizione dei vincitori posti in soprannumero pubblicati il 03/07/2012
I termini sopra indicati sono perentori a pena di decadenza. La mancata presentazione della domanda di iscrizione entro detti termini verr considerata rinuncia al corso e al contratto.

Art. 13 COPERTURA ASSICURATIVA Lazienda sanitaria presso la quale il medico in formazione specialistica svolge lattivit formativa provvede, con oneri a pr oprio carico, alla copertura assicurativa per i rischi professionali, per la responsabilit civile contro terzi e gli infortuni connessi allattivit assistenziale svolta dal medico in formazione nelle proprie strutture, alle stesse condizioni del proprio personale. Art. 14 NOMINA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Ai sensi dellart. 4 della Legge 241 del 7.08.1990 e successive modificazioni (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi) per ciascuna Scuola, con Decreto Rettorale sono nominati i responsabili dei procedimenti concorsuali. I candidati hanno facolt di esercitare il diritto di accesso agli atti del procedimento concorsuale secondo le modalit previste dagli articoli 1 e 2 del decreto del Presidente della Repubblica 23.06.1992, n. 352 (Regolamento per la disciplina delle modalit di esercizio e dei casi di esclusione del diritto di accesso ai documenti amministrativi, in attuazione dellart. 24, comma 2, della legge 241/90 e ss.mm., recante nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi). La richiesta dovr essere inviata al Magnifico Rettore dellUniversit degli Studi di Genova, via Balbi, 5 16126 Genova. Art. 15 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Con riferimento alle disposizioni di cui al Decreto Legislativo 30.06.2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali concernente la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e, in particolare, alle disposizioni di cui allart. 13, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso lUniversit degli Studi di Genova per le finalit di gestione del concorso e saranno trattati anche in forma automatizzata. Il trattamento degli stessi, per gli ammessi al corso, proseguir anche successivamente allavvenuta immatricolazione per le finalit inerenti alla gestione della carriera universitaria. Il conferimento di tali dati obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena lesclusione dal concorso. Le informazioni fornite potranno essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate alla posizione universitaria dei candidati o allo svolgimento del concorso. Gli interessati sono titolari dei diritti di cui agli artt. 7, 8, 9 e 10 del citato Decreto Legislativo, tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che li riguardano, nonch alcuni diritti complementari tra cui il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonch il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dellUniversit degli Studi di Genova Via Balbi, 5 16126 Genova titolare del trattamento.

Per quanto non specificato nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente. Genova, 11.04.2012 IL RETTORE F.to Prof. Giacomo Deferrari

Il responsabile del procedimento: Dott. Alberto Spadoni Tel . 010209 - 9691