Sei sulla pagina 1di 136

Assessorato allEducazione

Direzione Istruzione Servizio Attivit Educative e Formative Ufcio Progetti Educativi

Volume 1 PROGETTI E PERCORSI FORMATIVI

Volume

IL CARTELLONE Luoghi dello Spettacolo


Volume 3 MUSEO DEI RAGAZZI nei Musei Civici Fiorentini, nel Parco di Villa Strozzi, in citt e a scuola Volume 4 CRESCERE CHE AVVENTURA - Proposte educative dellIstituto degli Innocenti

Referenti dei progetti per le Chiavi della Citt:


Lucia Bertini, Anna Brebbia, Stefania Frassini, Elisabetta Fratini, Lucia Giardi, Loretta Scopetani, Graziella Vidili.

Progetto graco
neo.lab - www.neolab.it

Hanno collaborato alla realizzazione della proposta

Teatro di Rifredi Elsinor - Cantiere Florida Fondazione Orchestra Regionale Toscana (ORT) Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Teatro della Pergola Teatro Puccini Teatrino del Gallo Teatro delle Spiagge Teatro LAffratellamento Teatro Everest Prime Teatro Garage P studio

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV

OR T

IL CARTELLONE
Luoghi dello spettacolo

Il Cartellone, inserto speciale de Le Chiavi della Citt, dedicato alle iniziative pi propriamente legate ai luoghi dello spettacolo. Una pubblicazione che amplia la proposta sulla didattica della visione e dellascolto, introducendo percorsi che promuovono la conoscenza del linguaggio teatrale e musicale e che vuol contribuire a formare il senso critico dello studente, offrendogli la possibilit di assistere, direttamente a teatro, a numerose rappresentazioni contenute nei percorsi culturali proposti alle scuole. La divisione tra linguaggi dello spettacolo, contenuti nel volume principale, e luoghi dello spettacolo nata per fornire un quadro complessivo dellofferta che la nostra citt rivolge alle scuole, facilitando la fruizione delle iniziative in essa contenute e permettendo agli enti proponenti di coordinare, nei tempi e nei modi, la loro programmazione in relazione alle esigenze della scuola stessa. Il crescente interesse e la partecipazione che hanno caratterizzato in questi anni le rassegne presentate dal Cartellone, contribuiscono a evidenziare limportanza di garantire una sempre maggiore visibilit ai teatri della nostra citt, luoghi di produzione e di fruizione culturale per eccellenza. La proposta presentata questanno raccoglie i programmi di alcune fra le pi prestigiose e conosciute realt culturali di Firenze: la rassegna del progetto Firenze Ragazzi a Teatro, proposta dal Teatro di Rifredi e dallElsinor - Teatro Cantiere Florida, con un programma mirato per et che coniuga, con particolare attenzione, linguaggi contemporanei e variet di tecniche teatrali; la rassegna del Teatro Puccini e le proposte di due istituzioni come lORT- Orchestra Regionale della Toscana (Teatro Verdi), il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Teatro Comunale) con una rassegna incentrata su, con un repertorio di primaria importanza che attinge dalla classica e dal teatro, ma indaga anche su generi e stili musicali diversi, riproponendoli in modo originale e moderno. Inne la rassegna della nuova Fondazione Teatro della Pergola che questanno apre le porte del pi antico teatro allitaliana con un progetto di spettacoli pensato ad hoc per un pubblico dai 6 ai 13 anni dal titolo Discovering Pinocchio, il nostro famosissimo burattino raccontato da punti di vista diversi e con modi di rappresentazione alternativi. Si riconfermano le proposte in rete di strutture culturali emergenti o recuperate a luoghi dello spettacolo e del vivere sociale, riferite a teatri forse meno noti ma estremamente interessanti per la freschezza e la variet delle proposte. Piccoli TEATRI DI QUARTIERE da far conoscere e far frequentare alle scuole e alle famiglie, realt culturali radicate sul territorio sotto casa, da raggiungere facilmente anche a piedi e in grado di trasformarsi in luoghi di incontro fra le diverse culture che ormai abitano la nostra citt. Uno sguardo sul mondo - dal centro alle periferie - che pu aiutare a comprendere, in una citt in continuo mutamento, come sia sempre pi necessario ricostruire e ritrovare punti di riferimento. Elementi di socializzazione tra le persone che condividono lo stesso territorio, per contrastare la crescente disgregazione del tessuto sociale, migliorare i rapporti interpersonali e ricostruire identit nuove, favorendo lintegrazione e il senso di appartenenza. Questa la mappa: Il Teatrino del Gallo, il Teatro delle Spiagge, il Teatro lAffratellamento, il Teatro Everest e una nuova realt, gi abbastanza conosciuta e frequentata dalle scuole orentine: Toscana Media Arte che realizzer la propria rassegna nel nascente Teatro Garage P Studio.

Per prenotare le iniziative contenute in questo volume necessario rivolgersi direttamente ai referenti dei Teatri utilizzando le schede di adesione agli spettacoli in calce alla presente pubblicazione. Ogni teatro ha la propria scheda di prenotazione con tutte le indicazioni necessarie per un corretto invio. Le schede di adesione possono essere scaricate in cartaceo anche dal sito sotto indicato.

Il Cartellone consultabile on line nella rete civica del comune: www.chiavidellacitta.it MODALITA DI PRENOTAZIONE DELLO SCUOLABUS Per quanto riguarda i trasporti per gli spettacoli del Cartellone si fa riferimento alle informazioni generali contenute nella pubblicazione base (vol.1). Si precisa, inoltre, limportanza di inviare la richiesta di prenotazione scuolabus allufcio trasporti contemporaneamente alla conferma della prenotazione degli spettacoli prescelti per lanno scolastico 2012-13.
3

1 2 3

FIRENZE RAGAZZI A TEATRO

LORT - ORCHESTRA REGIONALE DELLA TOSCANA

23

IL TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

30

4 5 6 7 8 9 10 .

IL TEATRO DELLA PERGOLA

40

TEATRO PUCCINI

44

IL TEATRINO DEL GALLO

63

IL TEATRO DELLE SPIAGGE

79

IL TEATRO LAFFRATELLAMENTO

87

IL TEATRO EVEREST

99

TEATRO GARAGE P STUDIO

110

Schede di adesione

Fir TE

FIRENZE RAGAZZI A TEATRO


Rassegna di teatro per le scuole

La rassegna Firenze Ragazzi a Teatro uno spazio vitale per la formazione del giovane pubblico nella citt di Firenze. Da molti anni i teatri operano a trecentosessanta gradi per fornire al vastissimo mondo della scuola dellobbligo una proposta ricca di contenuti, di suggestioni e di strumenti di lavoro. Il teatro un atto che educa allo stupore con immediatezza, attraverso la sua essenziale e antica artigianalit. Tutti questi elementi si ritrovano nei tanti spettacoli che anche questanno il cartellone mette a disposizione degli studenti e dei loro insegnanti. Testi classici di riferimento come Il giornalino di Gian Burrasca; laffascinante caposaldo della letteratura infantile che la Toscana ha regalato al nostro Paese, oppure Il Corsaro Nero nato dalla penna di uno dei pi fantasiosi autori per ragazzi di cui ricorre il centenario. Poi lospitalit di grandi formazioni storiche del teatro per ragazzi come Giocovita, la pi importante compagnia italiana di Teatro di Figura con il suo Cane Blu e il Teatro degli Alcuni con Brr, che paura!. da evidenziare la consueta attenzione ai linguaggi innovativi e interdisciplinari con lo spettacolo di danza A una ballerina principiante e la presenza di Elisabetta Salvadori con In viaggio. Storie in valigia un lavoro in cui la narrazione ha la potenza di inchiodare una platea. E, sempre per imparare a comunicare attraverso i segreti della gestualit e della manipolazione, la proposta del laboratorio Cera una volta un pezzo di Carta. La rassegna per il 2012/2013 un ventaglio di proposte che si aprono al nuovo, alla ricerca e alla tradizione, per formare il mondo della scuola ad essere spettatori di un teatro per i nostri giorni, perch il teatro sempre contemporaneo negli occhi di chi lo guarda. Buon lavoro!

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV

Teatro Cantiere Florida

OR T

P
5

Fir TE
Teatro di Rifredi

calendario

29-30-31 ottobre 2012

ore 10:00

26 novembre 2012

ore 10:00

3-4-5-6 dicembre 2012 Teatro di Rifredi

ore 10:00

Teatro Cantiere Florida Alcuni Teatro SantAnna Teatro Stabile di Innovazione


BRRR, CHE PAURA! et 3-8 anni tecnica teatro dattore con pupazzi

Teatro Gioco Vita

Pupi e Fresedde Teatro di Rifredi Teatro Stabile di Innovazione Firenze


IL GIORNALINO DI GIAN BURRASCA et 6-11 anni tecnica teatro dattore

CANE BLU et 3-7 anni tecnica teatro dombre e dattore

12 dicembre 2012

ore 10:00

17 gennaio 2013

ore 10:00

25 gennaio 2013

ore 10:00

Teatro Cantiere Florida

Teatro Cantiere Florida Elsinor Teatro Stabile d Innovazione


ART E MERLINO et 6-10 anni tecnica teatro dattore

Teatro Cantiere Florida Elsinor Teatro Stabile d Innovazione


IL CORSARO NERO et 10-14 anni tecnica teatro dattore

Ersilia Danza

CAPPUCCETTO ROSSO et dai 5 anni tecnica danza

P
6

Fir TE
8 febbraio 2013

calendario

ore 10:00

18 febbraio 2013 Teatro Cantiere Florida Elsinor Teatro Stabile d Innovazione


ANNA FURIOSA- (NON SI PU ANDARE AVANTI COS) et 3-7 anni tecnica teatro dattore e doggetti

7 marzo 2013 Teatro Cantiere Florida

Teatro Cantiere Florida

Fincomics

Compagnia X

MARCELLINO (CHE SPETTACOLO!) et 3-10 anni tecnica teatro dattore

A UNA BALLERINA PRINCIPIANTE et 9-13 anni tecnica danza

25 e 26 marzo 2013 Teatro di Rifredi

ore 10:00

8-9-10-11-12 aprile 2013 Teatro di Rifredi Pupi e Fresedde Teatro di Rifredi Teatro Stabile di Innovazione Firenze
ALLA RICERCA DELLACQUA PERDUTA-AZIONE DIDATTICA

15 e 16 aprile 2013 Teatro Cantiere Florida Elsinor Teatro Stabile d innovazione


MAMMA SALE PAP PEPE et 3-8 anni tecnica teatro dattore

Associazione Favolanti

IN VIAGGIO. STORIE IN VALIGIA et 4-8 anni tecnica teatro di narrazione

et 6-11 anni tecnica teatro dattore (per massimo 120 banbini a replica)

su richiesta dellinsegnante Teatro Cantiere Florida Elsinor Teatro Stabile d innovazione Anna Maria Guerrini
CERA UN VOLTA UN PEZZO DI CARTA et 3-7 anni tecnica Laboratorio di narrazione
e manipolazione con carta

P
7

INFORMAZIONI
anno scolastico 2012/2013
PRENOTAZIONE TELEFONICA
Prima di inviare la scheda di adesione NECESSARIO effettuare una telefonata per vericare la disponibilit dei posti. Le schede inviate senza previa telefonata non saranno prese in considerazione. Una volta effettuata la prenotazione telefonica bisogna inviare la scheda di adesione via fax allo 055 7131781 per gli spettacoli al Teatro Cantiere Florida, e allo 055 4221453 per gli spettacoli al Teatro di Rifredi. La segreteria di Firenze Ragazzi a Teatro NON SI OCCUPA della prenotazione degli scuolabus. La prenotazione telefonica per essere valida dovr specicare: Data e titolo dello spettacolo Il numero complessivo dei ragazzi Il numero degli accompagnatori Il numero delle classi (specicare classe e sezione) Il numero di portatori di handicap

SEGRETERIA E PRENOTAZIONI Le segreterie di Teatro Cantiere Florida e Teatro di Rifredi sono separate: gli insegnanti, per prenotare gli spettacoli, dovranno quindi contattare separatamente le rispettive segreterie Teatro Cantiere Florida tel. 055 7135357 - fax 055 7131781 Dal luned al venerd dalle ore 10.00 alle ore 18.00 Teatro di Rifredi tel. 055 4220361/2 - fax 055 4221453 dal luned al venerd dalle ore 9.30 alle ore 13.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

MODALIT DI PAGAMENTO
Il pagamento va effettuato entro i 20 giorni prima dello spettacolo in contanti, presso il teatro dove avr luogo lo spettacolo negli orari di segreteria, oppure tramite bonico bancario: per gli spettacoli effettuati presso il Cantiere Florida sul conto Banca Prossima intestato a Elsinor Soc. Coop. Sociale IBAN IT28C0335901600100000009506 per gli spettacoli effettuati presso il Teatro di Rifredi sul conto Banca Nazionale del Lavoro Agenzia 3 - Firenze intestato a Pupi e Fresedde -Teatro di Rifredi IBAN IT70P0100502803000000005819 In caso di bonico nella causale si prega specicare scuola - classe - sezione - data e titolo dello spettacolo. Una volta effettuato il bonico, inviarne copia via fax, unitamente alla scheda di adesione di Firenze Ragazzi a Teatro pubblicata in calce al presente volume: per gli spettacoli al Teatro Cantiere Florida al numero di fax 055 7131781 per gli spettacoli al Teatro di Rifredi al numero di fax 055 4221453 Costo del singolo spettacolo Euro 5,00 - Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). P
8

INFORMAZIONI
anno scolastico 2012/2013
DISDETTE
Uneventuale disdetta della prenotazione dovr essere comunicata presso la relativa segreteria almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sar rimborsato il corrispettivo del costo di 1 biglietto nella proporzione di 1 a 10 (1 biglietto ogni 10 studenti)

ORARI
Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

REFERENTI
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it / info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Teatro Cantiere Florida via Pisana n.111/R - tel. 055 7135357 / fax 055 7131781 cantiere.orida@elsinor.net / www.teatrocantiereorida.it / Bus 6 / TRAM fermata Sansovino Teatro di Rifredi via Vittorio Emanuele n. 303 - tel. 055 4220361 / fax 055 4221453 staff@toscanateatro.it www.toscanateatro.it / Bus 8 - 14 - 20 - 28

Per prenotare le iniziative contenute in questo volume necessario utilizzare la scheda di adesione agli spettacoli in calce alla presente pubblicazione. Le schede di adesione possono essere scaricate in cartaceo anche dal sito sotto indicato.

CONSULTAZIONE ON LINE

www.chiavidellacitta.it

MODALITA DI PRENOTAZIONE DELLO SCUOLABUS Per quanto riguarda i trasporti per gli spettacoli del Cartellone si fa riferimento alle informazioni generali contenute nella pubblicazione base (vol. 1). Si precisa, inoltre, limportanza di inviare la richiesta di prenotazione scuolabus allufcio trasporti contemporaneamente alla conferma della prenotazione degli spettacoli prescelti per lanno scolastico 2012-13.

P
9

Elsinor Teatro Stabile dInnovazione / Anna Maria Guerrini Teatro Cantiere Florida

CERA UNA VOLTA UN PEZZO DI CARTA


Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano. A.De Saint-Exupry La narrazione alla base della costruzione di tutti i personaggi. Narrare signica far passare una storia da s stessi agli altri, mettendo a disposizione ogni risorsa per dare vita ai personaggi, alle situazioni, agli oggetti e al racconto. Questo laboratorio affronta la narrazione associando il gioco teatrale alla scoperta della manualit e della manipolazione della carta. Il corso vuole fare agire la fantasia dei bambini su pi piani, facilitando i giochi di immedesimazione durante la narrazione di racconti e utilizzando labilit creativa manuale nella costruzione di gure e di maschere di carta. I personaggi si animano a poco a poco e prendono corpo e vita attraverso lelaborazione manuale di carta, cartone e cartoncino. Si tratta di un procedimento coinvolgente che mostra come con tanta fantasia e un po di carta si pu creare uno spettacolo semplice e sorprendente. Il primo momento consiste in una narrazione animata con la carta, seguito da unaltra parte dedicata alla costruzione. Ai bambini verranno forniti idee e modelli per realizzare maschere da indossare, pupazzi, gure umane, animali, oggetti, burattini costruiti con cartoncino, mediante il ritaglio, la piegatura, lincollaggio e la graffatura. La tecnica utilizzata semplice e di rapido apprendimento ed particolarmente adatta per addestrare doti di manipolazione, di progettazione e di fantasia.

:
laboratorio condotto materiale necessario durata et luogo e data del laboratorio info da Anna Maria Guerrini cartoncini colorati, pennarelli, scotch biadesivo, spillatrice, forbici Ogni incontro ha una durata di 2 ore 3 - 7 anni su richiesta da concordare insieme alle insegnanti Teatro Cantiere Florida tel.055 7135357 Il laboratorio si svolger nelle scuole secondo le esigenze e gli orari di disponibilit degli insegnanti, in giornate da collocarsi nella settimana precedente lo spettacolo.

P
10

Teatro Gioco Vita Teatro di Rifredi

CANE BLU
Quale bambino non ha mai sognato di avere un cane che dorme su di lui, che veglia su di lui e lo protegge? La storia di Cane Blu e Carlotta, un cane e una bambina uniti da unamicizia segreta, fatta di silenzi e tenerezze. Cane Blu non un cane come gli altri. Arriva da un dove che non si sa dov e da un tempo che sembra senzatempo. Questo lo rende libero, potente e misterioso. Ma Cane Blu anche docile e mansueto e questo ne fa il protettore, lamico, il condente di Carlotta. Tra Cane Blu e la bambina nasce unamicizia segreta, fatta soprattutto di silenzi e tenerezze, interrotta solo dalla madre che, una volta scoperto il legame tra i due, impedisce alla bambina di accoglierlo e di frequentarlo. Ma Cane Blu continua a vegliare su Carlotta e nel momento del pericolo la salva, difendendola dallattacco dello Spirito del bosco nel quale la bambina si era persa. Con questa produzione Teatro Gioco Vita continua il suo viaggio nel mondo del libro illustrato per bambini scegliendo unautrice, come Nadja, connotata per loriginalit dei suoi temi e delle sue illustrazioni.

:
da adattamento teatrale regia con scene sagome costumi luci e fonica tecnica et data e orario durata web Chien Bleu di Nadja di Nicola Lusuardi e Fabrizio Montecchi Fabrizio Montecchi Deniz Azhar Azari, Laura DellAlbani di Nicoletta Garioni di Nicoletta Garioni e Federica Ferrari (dai disegni di Nadja) di Sara Bartesaghi Gallo di Anna Adorno teatro dombre e teatro dattore 3 - 7 anni 29, 30, 31 ottobre 2012 - ore 10:00 50 minuti www.teatrogiocovita.it
P
11

Alcuni Teatro SantAnna - Teatro Stabile di Innovazione Teatro Cantiere Florida

BRRR, CHE PAURA!


Il piano che Maga Cornacchia ha messo in atto contro Idea e i suoi amici Calzino e Blubl, questa volta davvero malvagio! Vuole infatti sconggerli usando la paura, o meglio proprio quelle paure che ognuno di noi, specie quando siamo bambini, sente dentro. Lungo il cammino i nostri amici trovano la strada disseminata di trappole capaci di trasmettere la cosiddetta fa, sparpagliate non a caso da Maga Cornacchia. Per fortuna Idea, Calzino e Blubl incontrano degli amici che li aiutano: il lupo solitario, il fantasm a buono, e il fuoco che racconta della sua paura del buio e di come lha superata. Ognuno d buoni consigli, ma Maga Cornacchia non un avversario che demorde facilmente! Come andr a nire facile da immaginare! Lo spettacolo vive del coinvolgimento del pubblico, che verr invitato a danzare, giocare e (quello che pi conta!) essere coinvolto nella costruzione della storia. Lo spettacolo adatto a bambini della scuola dellInfanzia, anche per coloro che sono alla prima esperienza. I giochi di luce, la simpatia dei personaggi, le colorate scenograe suscitano nei piccoli spettatori emozioni positive che permetteranno pi avanti un approccio spontaneo con il mondo del teatro.

:
drammaturgia e regia interpreti musiche originali tecnica et data e orario durata web
P
12

di Sergio Mano Laura Fintina del Gruppo Alcuni Teatro dattore con pupazzi 3 - 8 anni 26 novembre 2012 - ore 10.00 55 minuti www.alcuni.it

Pupi e Fresedde - Teatro di Rifredi Teatro Stabile di Innovazione Firenze Teatro di Rifredi

IL GIORNALINO DI GIAN BURRASCA


Tutto il libro di Vamba stato condensato in cinque brevi scene di un quarto dora luna. Evidentemente, cos facendo, sono stati sacricati moltissimi personaggi ed episodi, alcuni anche importanti e famosi: ma questo era inevitabile. Passando dalla pagina scritta alla scena occorreva selezionare, al ne dottenere una struttura narrativa coerente ed autosufciente, alcuni tra i momenti pi signicativi ma soprattutto pi teatrali del libro. Nelle prime tre scene Giannino getta lo scompiglio tra le tre sorelle ed i rispettivi danzati: linsoddisfatta Ada con il bestiale Adolfo Capitani, la svenevole Luisa con il balbuziente dottor Collalto e la sperpera Virginia con il miope avvocato Maralli. Nel girotondo degli equivoci e delle burle vengono coinvolte anche zia Bettina, vecchia zitella brontolona e la signora Olga, svampita attrice vicina di casa. Nella quarta scena Giannino mandato in collegio tra le grine della signora Geltrude e del signor Stanislao. Nella quinta Giannino ed il suo amico Gigino Balestra prendono una colossale indigestione di pasticcini. Purgato con la forza, Giannino sinterroga sul mistero per cui il cattivissimo olio di ricino fa bene e le buonissime paste fanno male.

:
di con scene costumi tecnica musiche luci et data e orario durata web Angelo Savelli liberamente ispirato allomonimo libro di Vamba Luca Amoroso, Giacomo Bogani, Lorenzo Micheli, Diletta Oculisti di Gianni Calosi di Serena Sarti Teatro dattore di Marco Baraldi di Henry Banzi 6 - 11 anni 3, 4, 5, 6 dicembre 2012 - ore 10:00 80 minuti www.toscanateatro.it
P
13

Ersilia Danza Teatro Cantiere Florida

CAPPUCCETTO ROSSO
Questo Cappuccetto Rosso nasce dal desiderio di dare nuovi signicati ad una delle abe europee pi antiche e raccontate di tutti i tempi. Nasce anche da una mia voglia personale di sentirmi un poco Cappuccetto, per allontanarmi dalla strada maestra e inoltrarmi in un bosco di possibili soluzioni, senza perdere lorientamento e i signicati simbolici che fanno parte da sempre di questa bellissima aba. Attraverso i due personaggi, ai quali consegno questo desiderio di avventura, cerco soluzioni diverse per raccontare che ci si pu anche allontanare dalla strada conosciuta, bisogna per essere pronti ad affrontare le incognite di una strada pi difcile che, come il percorso di unesistenza sempre disseminata di insidie, riserva per tutti, bambini e adulti, sorprese belle e brutte. Viene lasciato molto spazio al divertimento, grazie alle rapide metamorfosi dei due attori, ad un lupo molto speciale, ad un dinamico Cappuccetto rosso che viene dal Giappone e a volte capisce una cosa per laltra, ai cambi di scena e di atmosfera repentini, l ironia in abbondanza, i ribaltamenti di situazioni e le soluzioni sorprendenti.

:
regia e coreograe interpreti musiche originali disegno costumi direzione artistica tecnica et data e orario durata web
P
14

di Laura Corradi Midori Watanabe e Carmelo Scarcella di Fabio Basile Alberta Finocchiaro (luci e allestimento scenico) Veronica Nieddu Laura Corradi Danza dai 5 anni 12 dicembre 2012 - ore 10.00 60 minuti www.teatrofondamentanuove.it

Elsinor Teatro Stabile dInnovazione Teatro Cantiere Florida

ART E MERLINO
Ambientata ai nostri giorni la storia del mago e del suo re (o viceversa) situata per la precisione in una casa di riposo dove Merlino trascorre la sua vecchiaia, la storia epica del regno di Camelot non perde per questo il suo fascino che quello delle antiche imprese leggendarie, del coraggio necessario per raccogliere la sda della vita e della forza danimo che occorre per affrontare il nemico dove meno te lo aspetti. Art, uomo pieno di impegni e gravose responsabilit, recatosi a trovare lantico maestro, colui che in denitiva lo ha creato sovrano, si trova davanti un povero vecchio che sembra aver smarrito lacutezza di un tempo. Sembra, ma sembrare non essere, come direbbe Merlino. Il vecchio mago, nonostante le tristi apparenze, anzi proprio in virt di quelle, non ha nito di insegnare al suo allievo e cos, grazie ad un ragazzo scelto tra il pubblico, il re sar costretto a ripercorrere ironicamente la sua storia e la sua giovinezza per comprendere pi profondamente il suo vero destino e il senso del suo lavoro. E una storia per ragazzi che riguarda tutti noi, che riguarda la nostra attualit, il nostro mondo che reputa inutile la vecchiaia e dove a volte sembra che nessuno abbia il diritto o la possibilit di insegnare ancora qualcosa. Sembra, ma, come direbbe Merlino, sembrare non essere. Produzione: Elsinor Teatro Stabile dInnovazione

:
con regia scene e costumi musiche tecnica et data e orario durata web Stefano Braschi e Andrea Sofantini di Carlo Rossi Ilaria Ariemme Marco Bigi teatro dattore 6 - 10 anni 17 gennaio - ore 10.00 60 minuti www.elsinor.net
P
15

Elsinor teatro Stabile di Innovazione Teatro Cantiere Florida

IL CORSARO NERO
A cento anni dalla sua tragica morte, la penna di Emilio Salgari continua a stregarci, seguiamo la scia spumosa della Folgore con il Corsaro Nero ritto a poppa, alla barra che lui guida con mano sicura. E il palco diventa patibolo, tolda di una nave, teatro di emozioni, passioni violente e disperazioni abissali. Storia damore e di vendetta di Emilio di Roccabruna, Signore di Ventimiglia, eroe bello, elegante, esperto spadaccino, anima straziata dalla malinconia e dal senso del dovere. Il suo viso pallido, la fronte attraversata da una profonda ruga che gli conferisce unaria triste, ha la barba corta e ricciuta, il naso regolare, le labbra piccole e di colore rosso corallo, gli occhi di colore nero sono animati da lampi vivaci. Veste solitamente di nero con una elegante casacca. Indossa pantaloni di seta attillati stretti in vita da una cintura fatta a fascia con le frange. Il cappello che porta di feltro a falde larghe adorno di una lunga piuma. Sar una donna a interpretarlo sovvertendo cos il nostro immaginario e i percorsi pre-deniti della fantasia. Pilastri fondamentali della storia sono leros e la violenza e il contrasto irrisolvibile tra le ragioni dellamore e la fedelt al giuramento di vendetta. Amore per la bellissima Honorata e vendetta nei confronti dello scellerato Van Guld. Un laboratorio ottimale di esaltazioni, passioni, incubi e sogni.

:
da adattamento regia con scene e costumi movimenti scenici maestri darmi tecnica et data e orario durata web
P
16

Emilio Salgari di Giuditta Mingucci di Raffaella Boscolo Raffaella Boscolo, Stefano Braschi, Giuditta Mingucci, Alessandro Quattro Nicole Figini Camilla Frontini Massimo Cimaglia e Adolfo Fantoni teatro dattore 10 - 14 anni 25 Gennaio 2013 ore 10.00 70 minuti www.elsinor.net

Fincomics Teatro Cantiere Florida

MARCELLINO (CHE SPETTACOLO!)


Marcellino?! Si, proprio lui, quel bambino del lm, quello senza mamma, abbandonato sulla porta del convento e allevato dai frati. Ora, voi direte, cosa centra Marcellino? Cosa centra con noi che siamo cos strani e distratti da non accorgerci che non siamo in un teatro ma in un convento e che il nostro paese non lItalia ma la Spagna? E, somma stranezza, cosa centra quelluomo che scende dal crocisso di legno e si mette a mangiare con Marcellino, il pane e il vino? Irrompe sulla scena un frate trafelato e carico che ci riporta alla realt. Perch lui ci deve raccontare una storia, cio un fatto che successo, cio che ha visto, cio successo che lo ha visto. E quando lo hai visto non puoi pi star seduto sulla sedia a guardare. Comunque, la storia non nisce l, sulla sedia: lo spettacolo di Macellino appena cominciato E cos ci auguriamo del nostro.

:
di interpreti tecnica et data e orario durata web P.Marco Finco e Carlo Rossi P.Marco Finco teatro dattore 3 - 10 anni 8 febbraio 2013 ore 10.00 60 minuti www.ncomics.it
P
17

Elsinor Teatro Stabile dInnovazione Teatro Cantiere Florida

ANNA FURIOSA - (NON SI PU ANDARE AVANTI COS)


Ci sono dei bambini che non possono fare a meno di essere furiosi, picchiano i piedi, urlano, non accettano mai di perdere e non riescono mai a vincere Cosa fare per loro? Ecco arrivare su un piccolo carrello Anna, una bambina furiosa come non se ne sono mai viste; proprio una peste, cos tutti la sgridano e le danno dei consigli da grandi, che Anna non capisce Per fortuna sul carrello c anche Raffaella, una bambina che ha il coraggio di giocare con Anna. Ogni tanto perde la pazienza ma ha un po ragione! Cosa fare per aiutare Anna? Raffaella se lo chiede e la risposta la trova per caso: scopre, infatti, che lamicizia e un regalo speciale possono aiutare Anna e tutti bambini ad essere un po meno furiosi.

:
di interpreti regia tecnica et data e orario durata web
P
18

Anna Maria Ponzellini Liberamente tratto da Anna furiosa di Christine Nostlinger Raffaella Meregalli e Anna Maria Ponzellini di Anna Maria Ponzellini teatro dattore e doggetti 3 - 7 anni 18 febbraio 2013 ore 10.00 55 minuti www.elsinor.net

Compagnia X Teatro Cantiere Florida

A UNA BALLERINA PRINCIPIANTE


La coreografa Julie Ann Anzilotti, nello spettacolo A una ballerina principiante, mette in scena due giovani interpreti che attraverso lesercizio, lo sforzo, la gioia, la solitudine, lesultanza mostrano con leggerezza e poesia come si evolve un talento artistico in cerca della perfezione. Apprendimento, complicit, diversit e afnit fra due donne che condividono lo stesso bisogno, la stessa passione per la danza. Una terza gura femminile da voce, con forza persuasiva, ad alcuni pensieri che hanno ispirato questo spettacolo, tratti da alcuni scritti del narratore poeta svizzero Robert Walser (1878-1956) sui vari aspetti del talento: una riessione non priva di ironia sul ruolo dellartista nellet contemporanea.

:
coreograa interpreti musiche scene animali sculture costumi disegno luci sound designer consulenza musicale direzione artistica tecnica et data e orario durata web Julie Ann Anzilotti Paola Bedoni, Giulia Ciani, Julie Ann Anzilotti G. Klucevsek, M. Monk, G. Antheil Tiziana Draghi Monica Sarsini Loretta Mugnai Alessandro Ruggiero Roberto Nigro Carla Chiti Julie Ann Anzilotti danza 9 - 13 anni 7 marzo 2013 ore 10.00 60 minuti www.compagniaxe.it
P
19

Associazione Favolanti Teatro di Rifredi

IN VIAGGIO. STORIE IN VALIGIA


Sei abe raccontando sei valigie diverse. Ognuna un piccolo teatrino, un ambiente magico e di valigia in valigia il palcoscenico si riempie di quadri colorati. Chi narra una viaggiatrice che viaggiando ha conosciuto tante storie, le ha racchiuse nelle sue valigie e ora le racconta arricchendole con canzoni. Le favole sono: 1 - Lisola sconosciuta: un uomo sogna con cos tanta forza di trovare un isola nuova, che riesce a concretizzare il suo sogno. 2 - La pecorella e il lupo: si incontrano al buio e non si rendono conto di essere diversi, molte cose li accomunano e diventano amici. 3 - La Fantasmina e il pipistrello: una divertente lastrocca damore, lei tutta bianca e lui tutto nero, si incontrano in una softta abbandonata e si piacciono. 4 - Pinocchio: una lastrocca rapida e di grande effetto costruita sopra una gamba, il ginocchio diventa pinocchio e dalla valigia escono gli altri personaggi di Collodi. 5 - Il topolino Armando: un topolino scopre il mondo, lerba, il sole, i colori, grazie a un sasso che cadendo fa un buco nel softto della sua tana. 6 - La donnina che sapeva volare: chiude lo spettacolo una aba poetica, la storia della viaggiatrice stessa, che racchiude, le abe ascoltate nei suoi viaggi dentro le valigie.

:
di e con accompagnata et data e orario durata tecnica web
P
20

Elisabetta Salvatori da Matteo Ceramelli (violino) 4 - 8 anni 25 - 26 marzo 2013 ore 10:00 60 minuti teatro di narrazione www.favolanti.com

Pupi e Fresedde - Teatro di Rifredi Teatro Stabile di Innovazione Firenze con il contributo di Publiacqua S.p.A. Teatro di Rifredi

ALLA RICERCA DELLACQUA PERDUTA - AZIONE DIDATTICA


Se una cosa facile diciamo che semplice come bere un bicchiere dacqua... ma lacqua poi davvero tanto semplice? Che forma, che colore, che sapore ha? E come fatta, da dove arriva e dove va? Ma davvero dappertutto? Il prof. Acquaroli e i suoi tre assistenti, Acquazzone, Acquolina ed Acquerello indagheranno tutti i segreti di questo elemento vitale e mostreranno ai bambini come possiamo combattere ogni giorno il grande nemico dellacqua: lo spreco. Con un po di sale in zucca, possiamo davvero cambiare il mondo iniziando proprio da casa nostra. La compagnia Pupi e Fresedde, nel quadro del suo progetto sul Teatro educato, un teatro piacevole e formativo indirizzato agli studenti delle scuole elementari, cerca di contribuire a diffondere una cultura di maggior rispetto nei confronti dellacqua. Parliamo perci ai bambini di questa indispensabile risorsa in maniera corretta ma non pesante, seria e divertente allo stesso tempo, dando spunti anche drammatici di riessione ma evitando i catastrosmi e mostrando invece lidea che certe abitudini possono essere modicate. E i bambini forse potranno cos acquisire dei comportamenti pi responsabili, non solo in proprio, ma anche per i genitori che potranno cos imparare dai gli.

:
di con et data e orario durata web tecnica Angelo Savelli da I Predatori dellacqua perduta di Andrea Bruno Savelli Angelo Savelli, Giacomo Bogani, Valentina Bruscoli e Francesco Franzosi 6 - 10 anni 8, 9, 10, 11, 12 aprile 2013 ore 10.00 70 minuti www.toscanateatro.it teatro dattore per massimo 120 bambini a replica
P
21

Elsinor Teatro Stabile di Innovazione Teatro Cantiere Florida

MAMMA SALE PAP PEPE


la storia di una coppia che si sveglia al mattino e affronta alcuni momenti della quotidianit, dal fare colazione, al lavarsi, a vestirsi, fra gag, scontri e collaborazione. Un testo che con leggerezza guarda al rapporto fra uomo e donna, fatto di differenze e complicit. Una azione continua, quasi senza parole, che porta allarrivo di un ospite misterioso, che li chiamer mamma e pap.

:
di interpreti scene regia et tecnica data e orario durata web
P
22

Brigitte Dethier e JES- Ensemble Stefano Braschi e Camilla Frontini di Ilaria Ariemme Giuditta Mingucci 3 - 8 anni teatro dattore 15 - 16 aprile ore 10.00 55 minuti www.elsinor.net

OR T

LOrchestra della Toscana


I bambini, unorchestra, il teatro e le favole in musica

Fin dalla sua fondazione lOrchestra della Toscana, considerata oggi una tra le migliori orchestre da camera in Italia, ha contribuito in modo considerevole alla diffusione della musica a Firenze, nei piccoli e grandi centri della Toscana, nei pi importanti teatri italiani (dal Teatro alla Scala allAuditorium del Lingotto di Torino, allAccademia di Santa Cecilia di Roma), nelle pi prestigiose sale europee e doltreoceano: dallAuditorium Nacional di Madrid alla Carnegie Hall di New York. Parallelamente allattivit concertistica, lOrchestra ha sempre riservato unattenzione particolare alla propedeutica musicale destinata ai giovani e ai piccoli, e considerata sia nellaspetto teorico di informazione e preparazione allascolto, sia nellaspetto pragmatico di fare musica insieme. Ai pi piccoli dai 4 ai 14 anni lORT dedica ogni anno tre produzioni di concerti o di teatro musicale. Gi nel 1983 lOrt realizzava due prime esecuzioni di operine commissionate dal direttore artistico di allora, Luciano Berio: Lorchestra dorem di Gaetano Giani Luporini e Lopera delle lastrocche su testo di Gianni Rodari e musica di Antonio Virgilio Savona, regia di Tonino Conte e le scene e i costumi di Lele Luzzati. Con la direzione artistica di Aldo Bennici prima e di Giorgio Battistelli poi, dal teatro per ragazzi si passa al teatro dei ragazzi. Nascono cos laboratori di scrittura drammaturgica e musicale che hanno coinvolto gruppi di bambini nella scoperta delle regole del racconto fantastico, del suono e del canto corale. Da queste sperimentazioni, sono andate in scena in prima esecuzione assoluta, Carosello di Betty Olivero (una singolare partitura a doppio binario per esecutori bambini e musicisti professionisti), Un tram che si chiama Arlecchino di Aldo Tarabella scritto e interpretato dai ragazzi, e nel 2009 Tempi burrascosi di Nicola Campogrande, su testo di Dario Voltolini e con la partecipazione straordinaria di Elio delle Storie Tese. Attualmente lOrt ha un ricco e variegato repertorio di spettacoli per bambini, circa un centinaio, che vanno dalle abe musicali di Debussy, Poulenc, Prokofev, alle operine pi celebri di Mozart, Offenbach, Cimarosa, no alla meno nota operina di Nino Rota, Lo scoiattolo in gamba. Unampia selezione di concerti, di spettacoli di teatro musicale, di spettacoli di danza che disegnano una singolare antologia musicale destinata al pubblico dei pi piccini.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M

Fir TE

OR T
ma M

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV
nella foto ORT

P
23

INFORMAZIONI
Orchestra della Toscana PRENOTAZIONI e MODALITA DI PAGAMENTO
Da luned a venerd dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 17.00 tel.: 055 2340710 - 055 2342722 Confermare via fax al numero 055 2008035 Abbonamenti: dal 15 settembre al 5 ottobre 2012 Abbonamento a 3 diverse rappresentazioni (formule A,B,C,D,E,F) al costo di Euro 8,00 Biglietti singoli: dal 28 settembre 2012 Biglietto di ingresso singolo Euro 4,00 La prenotazione diventer effettiva solo al momento del pagamento che deve avvenire almeno 15 giorni prima della data di ogni singolo spettacolo scelto. Ritiro dei biglietti e abbonamenti da luned a sabato dalle ore 16 alle ore 19 presso la biglietteria del Teatro Verdi, Via Ghibellina n. 91 rosso, tel 055 212320

ORARI
Inizio spettacoli come da cartellone. Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario di inizio

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Fondazione Orchestra Regionale Toscana Via Verdi 5 - tel. 055 2340710 - 055 2342722 info@orchestradellatoscana.it

IL LIBRO DELLA GIUNGLA


A B C D E F
P
24

NEL GIARDINO DEGLI ARCHI


VEN 7 dicembre ore 9.15 VEN 7 dicembre ore 10.30 LUN 10 dicembre ore 9.15 LUN 10 dicembre ore 10.30 MAR 11 dicembre ore 9.15 MAR 11 dicembre ore 10.30

CENERENTOLA
MER 9 gennaio ore 9.15 MER 9 gennaio ore 10.30 GIO 10 gennaio ore 9.15 GIO 10 gennaio ore 10.30 VEN 11gennaio ore 9.15 VEN 11 gennaio 10.30

MER 24 ottobre ore 9.15 MER 24 ottobre ore 10.30 GIO 25 ottobre ore 9.15 GIO 25 ottobre ore 10.30 VEN 26 ottobre ore 9.15 VEN 26 ottobre ore 10.30

Orchestra della Toscana TEATRO VERDI

BUSTRIC e la Musica del LIBRO DELLA GIUNGLA


Con la storia del piccolo Mowgli Bustric di nuovo sul palcoscenico del Teatro Verdi. Si tratta, non del cartone disneyano del 1967 musicato dai fratelli Sherman, ma della celebre partitura di Miklos Rozsa, compositore ungherese naturalizzato statunitense che ha rmato il primo Libro della Giungla, lm di Z. Korda, nel 1942. Musicista straordinario apprezzato dai pi grandi registi holliwoodiani (da Hitchcock Io ti salver, a Houston Giungla dasfalto, a Billy Wilder Ben Hur, a Leroy Quo vadis, e ancora Cukor e Sidney) Rozsa ha siglato le colonne sonore di molti capolavori della storia del cinema. Bustric sul palcoscenico sar il cucciolo Mowgli e insieme vestir i panni degli altri personaggi e animer tutti gli abitanti della foresta. Soltanto la grandiosa e bellissima musica originale di Rosza far da compresenza allattore. Introduce lo spettacolo lesecuzione delloverture da Il Barbiere di Siviglia di Rossini. Sabato 27 ottobre 2012, ore 16.30 TUTTI AL TEATRO VERDI! Gli spettacoli del sabato pomeriggio per bambini, ragazzi e famiglie

:
IL LIBRO DELLA GIUNGLA suite per narratore e orchestra (1942) musiche regia e ideazione scenica direttore et data e orario durata di Miklos Rozsa BUSTRIC Marcello Bufalini 4 - 12 anni 24 - 25 - 26 ottobre 2012 ore 9.15 e 10.30 50 minuti circa
P
25

Orchestra della Toscana TEATRO VERDI

NEL GIARDINO DEGLI ARCHI fra Viole, Violini e altri Fiori dellOrchestra
Torna a grande richiesta lo spettacolo che nel 2000 decret il successo orentino di Gregorio Mazzarese. Il fantastico giardino degli archi, fra viole, violini e altri ori dellorchestra, appassion la platea dei bambini introducendoli alla conoscenza degli strumenti ad arco, svelando storie, segreti e funzionamenti del violino, della viola, del violoncello e del contrabbasso. E in teatro, dove i bambini cantano e giocano entrando nella magica comunicazione che uisce dal palcoscenico, con Mazzarese animatore insieme a Simone Genuini e Chiara Foletto, ascolteremo musiche di Vivaldi. Si tratta delle celebri Quattro Stagioni intervallate da brani di Rimskij Korsakov, Schumann, J.Strauss, J.S.Bach e Britten per concludere con Cartoons Fantasy, una carrellata delle celebri colonne sonore (arrangiamenti Roberto Granci) amate dal pubblico dei grandi e pei piccini. Sabato 8 dicembre 2012, ore 16.30 TUTTI AL TEATRO VERDI! Gli spettacoli del sabato pomeriggio per bambini, ragazzi e famiglie

:
Nel Giardino degli Archi fra Viole, Violini e altri Fiori dellOrchestra con pianista e direttore animatrice data e orario et durata
P
26

Gregorio Mazzarese Simone Genuini Chiara Foletto (violino e viola) 7 - 10 - 11 dicembre 2012 ore 9.15 e 10.30 4 - 12 anni 50 minuti circa

Orchestra della Toscana TEATRO VERDI

CENERENTOLA
Cera una volta , tanto tempo fa, una bambina che era tenuta dalla sua matrigna a dormire nella cenere del camino... quella bambina si chiamava Cenerentola... La aba di Cenerentola senzaltro una delle pi popolari al mondo: le vicende della dolce ragazza costretta a fare da serva alle sorellastre, la festa a palazzo, la scarpetta e il trionfo della giustizia e dellamore, sono i passaggi chiave e i motivi del successo di questa storia che da tempo immemorabile continua ad affascinare bambini e adulti. Ecco allora la proposta di una versione di Cenerentola fatta di musica e parole, di attori, cantanti e musicisti, che intende prendere per mano il giovane pubblico e trasportarlo nelle magiche atmosfere che il teatro riesce e creare, in un mondo nel quale i sogni si realizzano e si diventa principi e principesse. Uno spettacolo divertente onirico e frizzante, giocato sullincalzare della musica di Rossini da un gruppo di cantanti, attori e ballerini di travolgente energia. Sabato 12 gennaio 2013, ore 16.30 TUTTI AL TEATRO VERDI! Gli spettacoli del sabato pomeriggio per bambini, ragazzi e famiglie

:
Associazione Culturale Venti Lucenti
progetto regia e scrittura scenica musiche elaborazione musicale cantanti attori direttore data e orario et durata

Daniele Bacci Manu Lalli Gioachino Rossini Claudia Gori da denire Niccol Franchi, Cecilia Russo, Chiara Casalbuoni, Michele Monasta da denire 9 - 10 - 11 gennaio 2013 ore 9.15 e 10.30 4 - 12 anni 50 minuti circa
P
27

Prove dOrchestra
Per gli studenti della Scuola Media Inferiore preferibilmente a indirizzo musicale o orientate allinsegnamento di uno strumento musicale
Terza Edizione Tre gli incontri in Teatro per ascoltare lOrchestra in prova con direttori e solisti. La conduzione di Prove dOrchestra afdata a Marco Mangani, musicologo, docente allUniversit di Ferrara, e guida carismatica soprattutto per i giovani studenti. Gli incontri, che hanno luogo al Teatro Verdi di Firenze dalle 9.30 alle 10.30, prevedono un primo tempo di introduzione e a seguire lascolto di parte della prova. luned 17 dicembre 2012 CONCERTO DI NATALE Daniele Rustioni sul podio: musiche di Weber e Mendelssohn con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Piero Monti mercoled 6 febbraio 2013 STEFANO BOLLANI al pianoforte, sul podio Marco Angius. Musiche di Bollani, Ravel e Stravinskij venerd 5 aprile 2013 CHRISTOPH POPPEN direttore e Michele Marasco solista al auto. Musiche di Haydn, Mozart e Martin

E possibile aderire ad uno o a tutti gli appuntamenti. Ladesione alliniziativa prevede i seguenti costi: 3 APPUNTAMENTI 10.00 Euro (formula di abbonamento) 1 APPUNTAMENTO 5.00 Euro

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir Fir TE TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV

P
28

OR T

Per prenotare Chiamando tel.055.2340710 - 055.2342722, inviando un fax 055.2008035 o scrivendo ortstampa@orchestradellatoscana.it indicando nome, indirizzo e telefono della Scuola, la classe, let e il numero degli alunni, e inne i recapiti del docente di riferimento.

Per acquistare e ritirare presso gli Ufci della Fondazione ORT Via Verdi, 5 - 50122 Firenze orario da luned al venerd 10-13

ATTENZIONE
Il numero delle adesioni non potr superare i 200 partecipanti compresi i docenti per ogni singolo appuntamento Per la formula di abbonamento necessario prenotare entro il venerd 30 novembre ed acquistare e ritirare i biglietti entro luned 10 dicembre Per la singola prova possibile prenotare entro e non oltre 2 settimane prima della data ed acquistare e ritirare i biglietti 3 giorni prima

I partecipanti a Prove dOrchestra potranno, dietro esplicita richiesta e con un anticipo di almeno 15 giorni rispetto al concerto prescelto, accedere agli appuntamenti serali della 32esima Stagione Concertistica con un costo di 6 euro per ogni singolo allievo e la gratuit per linsegnante che accompagna.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir Fir TE TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV
P
29

OR T

ma M

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO Spettacoli per la scuola 2012/13

Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino prosegue nel proprio impegno di avvicinare i giovani al teatro, alla musica, al canto, alla danza e alle tante professioni del palcoscenico, incrementando notevolmente la percentuale dei nostri ragazzi che partecipano e assistono ai nostri spettacoli. In questo anno scolastico abbiamo raggiunto e superato lobiettivo del 30% di presenze, vale a dire che al Maggio, uno spettatore su tre un giovane. La nostra offerta formativa va dalla scuola materna alluniversit, non solo i ragazzi vengono in teatro ma anche il teatro si muove e va nelle scuole sia con le masse artistiche sia con i reparti tecnici: Ballo, coro, orchestra, sartoria e trucco e parrucco, hanno portato con grande entusiasmo la magia del teatro nelle scuole elementari, medie e superiori della nostra citt. Un iniziativa che ha avuto un grande apprezzamento dagli insegnanti e dagli alunni coinvolti in questa esperienza e che ripeteremo anche in questa stagione 2012/13. In sintesi 30.000 presenze di giovani, dei quali 13.000 hanno assistito agli spettacoli per ragazzi, 12.000 sono stati gli ingressi con maggiocard agli spettacoli in cartellone e oltre 5500 studenti hanno assistito alle prove generali dei concerti sinfonici e anche, grazie allattenzione degli Amici del Teatro che partecipano attivamente a questo progetto, la relativa guida allascolto 45 minuti prima del concerto, stata fondamentale per far cogliere ai ragazzi gli aspetti pi belli e le particolarit di un brano o di un esecuzione. Per continuare questo percorso, il programma di questa stagione per i pi giovani prevede spettacoli che aiuteranno ad avvicinare chi non ha ancora conosciuto il mondo del teatro e a stimolare ulteriormente chi gi lo frequenta. Naturalmente anche questanno durante il corso della stagione saranno aperte le prove generali dei concerti sinfonici in programma durante la stagione invernale del Maggio Musicale Fiorentino. Come di consueto questofferta sar integrata da attivit propedeutiche e collaterali - incontri e dibattiti con i protagonisti prima o al termine della rappresentazione, visite alle strutture del teatro ed altro ancora - nellintento di far s che quella scatola magica che il teatro diventi sempre pi un luogo conosciuto e amato dai giovani.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV

P
30

OR T

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONI
Prenotare via e-mail a scuola@maggioorentino.com, oppure via fax al n. 055 2779218 utilizzando la scheda di adesione che si trova in calce allinserto. La prenotazione dei posti potr essere effettuata per tutti gli eventi in programma dall 11 settembre 2012. Lufcio provveder a rispondere alle richieste confermando laccettazione della prenotazione.

MODALIT DI PAGAMENTO
Biglietto dingresso Euro 5 per tutti gli spettacoli del mattino Il pagamento potr essere effettuato entro la settimana precedente allevento scelto con: carta di credito, bancomat, contanti direttamente alla Biglietteria del Teatro. Oppure con bonico bancario, ai seguenti dati: Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Cassa Risparmio Firenze Agenzia 8 IBAN: IT58A0616002808000019000C00. Sia allatto del pagamento sia al momento dellingresso in sala con la propria/e classe/i, linsegnante referente dovr esibire al personale addetto - qualora gli venga richiesto - il documento attestante lavvenuta conferma della prenotazione da parte dellUfcio Scuola. In caso contrario non si garantisce laccesso in Teatro.

MAGGIO CARD
la carta riservata ai giovani no al compimento dei 30 anni di et. Costa 10 e d diritto a: biglietto a euro15 in platea e 10 nelle gallerie per tutti gli spettacoli della Stagione 2012 del Maggio Musicale Fiorentino inviti ad eventi speciali e incontri con gli artisti visite guidate gratuite (su prenotazione) La card dovr sempre essere esibita insieme al biglietto allingresso in teatro, dove potr essere richiesto anche un documento di identit. Info: maggiocard@maggioorentino.com / tel: + 39 055 2779350 possibile acquistare o rinnovare Maggiocard alla Biglietteria del Teatro Comunale, in orario di prevendita, dal marted al venerd dalle 10.00 alle 18.00 e il sabato dalle 10.00 alle 13.00. Il Teatro mette a disposizione dei possessori di Maggiocard contingenti di biglietti per ogni titolo e si riserva il diritto di scelta dei posti acquistabili in base alla disponibilit per ogni settore.

ORARI
Inizio spettacoli come da cartellone. Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio. E vietato lasciare la sala prima del termine dello spettacolo/prova. In caso di esigenze dorario particolari, gli insegnanti interessati sono pregati di avvisare preventivamente lUfcio Scuola.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it / info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Teatro del Maggio Musicale Fiorentino via Solferino 15, 50123 Firenze. Ufcio Scuola tel. 055-2779269; fax 055-2779218 Alida Cavallucci, Claudio Fornai scuola@maggioorentino.com / www.maggioorentino.com

P
31

ma M

calendario
Spettacoli oer la Scuola 2012/13

23/24/25-10-2012 25-10-2012

ore 10.30 ore 20.30

15/16/20/21-11-2012 17-11-2012 16/20-11-2012 Teatro Goldoni

ore 10.00 ore 16.30 ore 20.30

Piccolo teatro del Comunale LA FABBRICA DI CIOCCOLATO


et Scuole dellinfanzia
Scuola primaria Scuola media

TURANDOT, LA PRINCIPESSA DI GHIACCIO


et Scuole dellinfanzia
Scuola primaria Scuola media

22/23/25-03-2013 24-03-2013 21/23-03-2013 Teatro Comunale

ore 10.00 ore 16.30 ore 20.30

19/20-04-2013 19/20-04-2013

ore 10.00 ore 20.30

Piccolo teatro del Comunale BON JOUR MONSIEUR DON JUAN


et Scuola media
Scuola superiore

LA STORIA DEL PRINCIPE CARLOS


et Scuole dellinfanzia
Scuola media Scuola superiore

P
32

ma M

calendario
Spettacoli per la Scuola 2012/13

Si comincia a Ottobre con il successo dei nostri danzatori e degli allievi della scuole di danza della citt la Fabbrica di Cioccolato, balletto tratto dallomonimo romanzo di Roald Dahl e dal lm diretto da Tim Burton nel 2005 e rappresentato allinterno della rassegna MaggioBimbi, estate 2012. A Novembre nella splendida cornice del Teatro Goldoni : Turandot - La Principessa di ghiaccio riduzione della celebre opera pucciniana. La compagnia Venti Lucenti alle prese con la bella Turandot, il principe Calaf e i simpatici Ping, Pong e Pang, per affascinare ed avvicinare i ragazzi allOpera. Avvicinare i giovani, e non solo, al mondo della scienza, della ricerca e delle sue applicazioni, in modo semplice, diretto e comprensibile, il messaggio e lobiettivo del Pianeta Galileo che andr in scena a Gennaio al Teatro Goldoni con uno spettacolo sulla Luna. A Marzo lormai consueto e irrinunciabile progetto AllOpera, in sinergia con la compagnia Venti Lucenti. 9oo ragazzi delle scuole primarie e secondarie porteranno sul palcoscenico della sala grande del Teatro Comunale una riduzione del Don Carlo di Giuseppe Verdi. Aprile si caratterizza con ben 2 eventi, dapprima la rassegna ReMUTO, ospite del nostro teatro gi da anni. ReMUTO un progetto regionale di grande portata, iniziato nel 2009 e che attualmente coinvolge pi di 130 scuole di ogni ordine e grado. Per queste sue prerogative ReMUTO non poteva non essere accolto allinterno delle ospitalit del Maggio Musicale Fiorentino. Il secondo evento vede protagonisti i ragazzi di tre Licei Toscani: la creativit degli studenti del Laboratorio Teatrale del Liceo Machiavelli-Capponi la fantasia degli studenti del Liceo Musicale Passaglia di Lucca e la genialit degli studenti del Liceo Artistico di Firenze. Insieme porteranno in scena una versione originale del Don Giovanni di Mozart. Testi, musiche, costumi e oggetti di scena pensati e realizzati dai ragazzi che partecipano al progetto e coadiuvati dai propri docenti.

P
33

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO Piccolo Teatro del Comunale

LA FABBRICA DI CIOCCOLATO
Questa nuova creazione liberamente ispirata alla Fabbrica del cioccolato di Roald Dahl e ancora una volta gli artisti di Maggio Danza divideranno il palcoscenico del Teatro Comunale con 34 giovanissimi danzatori selezionati da tutte le scuole di danza orentine. Dopo il grande successo riscosso nel Maggio Bimbi con Pinocchio, nel Festival 2011, anche questanno Francesco Ventriglia ripete lesperimento di creare uno spettacolo professionale per bambini e con i bambini, in un coloratissimo e divertente affresco danzato e cantato che mostra lecletticit di una compagnia capace di cimentarsi in espressioni artistiche sempre diverse e innovative.

:
testi musica originale et data e orario web
P
34

Anna Muscionico Emiliano Palmieri 4 - 14 anni Marted 23 Ottobre, ore 10.30, Mercoled 24 Ottobre ore 10.30 Gioved 25 Ottobre - ore 10.30 e ore 20.30 www.maggioorentino.com

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO Teatro Goldoni

TURANDOT LA PRINCIPESSA DI GHIACCIO DallOpera di Giacomo Puccini


La favola di una principessa bellissima, crudele e inarrivabile, chiusa nel freddo della sua reggia e che sfugge allamore; il terribile destino dei principi che affrontano le prove per conquistarla; il fascino dellOriente, immaginato e temuto; lo scenario lunare ed onirico di un terribile scontro fra amore e odio, disperazione e felicit; la presenza ironica e inquietante delle maschere; la travolgente passione di Calaf e la dolente devozione di Li; questi alcuni dei nodi di unopera tra le pi amate e popolari, segnata da una musica evocativa e possente e dallaria forse pi nota di tutto il patrimonio lirico mondiale (Nessun dorma). Turandot ci avvicina ad un mondo da aba, dai contrasti netti e terribili, ad un orizzonte esotico e affascinante, sul quale si staglia il duello fra la principessa Turandot e il principe Calaf, il cui esito rimanda alla forza travolgente della passione amorosa.

:
realizzazione regia escrittura scenica riduzione musicale e direzione cast cantanti attori et data e orario durata web Venti Lucenti Manu Lalli in via di denizione in via di denizione Michele Monasta, Chiara Casalbuoni, Niccol Franchi, Cecilia Russo 4 - 14 anni 15 Novembre ore 10.00;16 Novembre ore 10.00 e 20.30; 17 Novembre ore 16.30; 20 Novembre ore 10.00 e 20.30; 21Novembre ore 10.00 50 minuti wwwmaggioorentino.com
P
35

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO Teatro Comunale

LA STORIA DEL PRINCIPE CARLOS Tratto dallOpera di Giuseppe Verdi


La storia damore impossibile di due giovani; il coraggio e la lealt di un condottiero; la guerra, la menzogna, la gelosia, la passione; il fascino abbagliante e magico della Spagna del Cinquecento; il desiderio di libert; questi i punti cardinali di una delle opere pi famose e ambiziose del nostro patrimonio che ben si presta a svelare il senso del teatro e del suo magico raccontare, ma anche a confrontarsi con la potenza evocatrice della musica. Don Carlos, che and in scena a Parigi l11 marzo 1867, porta i segni e laffascinante carattere di un ponte verso i fasti del Regno di Spagna al tempo di Filippo II e un epoca, ma offre anche la possibilit al pubblico di accostarsi ad un grande spettacolo, musicalmente intenso, ricco di scene di massa, di coreograe che ruotano attorno al fastoso dramma del principe Carlos e della principessa Elisabetta di Valois, il cui amore contrastato dalla gelosia del re Filippo e dalla ragione di Stato. Il lavoro rappresentato il risultato del laboratorio allOpera, progetto fra i pi originali nel panorama lirico nazionale e internazionale che ogni anno vede la collaborazione dellAssessorato allEducazione del Comune di Firenze, la Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino, la Fondazione Ente Cassa di Risparmio di Firenze e la Compagnia Venti Lucenti, uniti dalla volont di promuovere fra i giovani e giovanissimi il mondo del Melodramma e, pi in generale, di rinnovare il dialogo delle istituzioni con la citt. 3000 giovani attori, canteranno, balleranno e daranno vita ad un racconto che coinvolger il pubblico e getter una luce originale su l nostro vivere sociale attraverso gli occhi ironici, misurati e divertiti di un mondo tramontato, ma ancora ricco di fascino.

:
realizzazione progetto regia e scrittura scenica direzione musicale ensemble orchestrale data e orario et durata web
P
36

Compagnia Venti Lucenti Daniele Bacci Manu Lalli M Claudia Gori (elaborazione e coordinamento) del Maggio Musicale Fiorentino 21 Marzo ore 20.30; 22 Marzo ore 10.00; 23 Marzo ore 10.00 e ore 20.30; 24 Marzo ore 16.30; 25 Marzo ore 10.00 da 0 a 99 anni 45 minuti www.maggioorentino.com

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO Piccolo Teatro del Comunale

BONJOUR, MONSIEUR DON JUAN! Liberamente tratto dalla Commedia di Molire


Il mito di Don Juan, del seduttore insaziabile che sda gli uomini e le loro regole mostrandosi impavido davanti al cielo prima di esserne folgorato uno dei pi popolari della letteratura. Numerosi scrittori in Spagna e in Italia ne avevano cantato le avventure prima che Molire rappresentasse per la prima volta nel 1665 a Parigi la sua commedia , accolta in modo entusiasta dal pubblico dellepoca. I continui cambiamenti di tono, i suoi passaggi dalla commedia alla tragedia, le scene vivaci e imprevedibili fanno di questa commedia unopera appassionante e enigmatica, che ancor oggi crea un forte fascino in chi la vede. Il Don Juan proposto dai nostri allievi giovane, vivo, insolente ed emozionante, un personaggio del nostro tempo, amante del piacere e del presente, un conquistatore che tutto brucia al suo passaggio. Desiderio e potere, desiderio di potere sugli uomini, sul suo destino che pensa di dominare e desiderio di potere sulle donne, in un sogno che diventa poco a poco un vero incubo. Un Don Juan che gioca a rendere complici dei suoi misfatti anche chi spettatore o personaggio, ha il piacere di guardarlo, ascoltarlo e di vivere con lui le sue avventure dentro e fuori . Ma anche un Don Juan che resta solo nella sua ultima sda con la statua del Commendatore che lo porter ad essere inghiottito nellinferno. Resta in scena Sganarelle, ironico valletto, anche lui solo, al quale non resta che fare un inascoltato lamento per un salario che sa bene non arriver mai pi .

Testo liberamente tratto dalla commedia di Moliere a cura degli studenti del Liceo Classico Machiavelli-Capponi di Firenze

:
regia coordinamento generale progettazione maestro concertatore composizioni originali coro e ensemble elementi e attrezzi scenici et data e orario durata Anna Agostini Lucia Bianucci Alessandro Polito (supervisione e orchestrazione) Guido Masini (direttore) degli allievi del Liceo Musicale A. Passaglia di Lucca del Liceo Musicale A. Passaglia a cura degli studenti del Liceo Artistico di Firenze 0 - 99 anni 19 aprile ore 10.00 e ore 20.30 - 20 aprile ore 10.00 e ore 20.30 50 minuti
P
37

ma M

PROVE GENERALI DEI CONCERTI SINFONICI


Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
5 ottobre 2012 TEATRO COMUNALE
INVISIBLE ACROPOLIS Carlo Boccadoro nuova commissione (10 min) CONCERTO N. 1 IN DO MAGG. OP. 15 Beetohoven per pianoforte e orchestra
pianista Khatia Buniatishvili

ore 10.30

12 ottobre 2012 TEATRO COMUNALE

ore 10.30

THE UNANSWERED QUESTION Ives JEREMIAH Bernstein Sinfonia n. 1

mezzosoprano Angela Brower

MESSA IN DO MAGG. OP. 86 Beethoven per soli, coro e orchestra


solisti Accademia della Scala

SINFONIA N. 4 IN FA MIN. OP.36 Chaikowsky

Direttore: Omer Wellber

Direttore: Ryan McAdams

19 ottobre 2012 TEATRO COMUNALE

ore 10.30

26 ottobre 2012 TEATRO COMUNALE

ore 10.30

LAPRS-MIDI DUN FAUNE Debussy CONCERTO N. 2 Bartok per violino e orchestra


violinista Salvatore Accardo

RAPSODIA Rachmaninov sopra un tema di Paganini op. 43


per pianoforte e orchestra pianista Evgeny Bozhanov

SINFONIA N. 4 Mahler
Soprano Laura Claycomb

FANTASIE DALLOPERA DIE FRAU OHNE SCHATTEN Strauss


per grande orchestra Ravel La Valse, poema coreograco

Direttore: Pietari Inkinen

Direttore: Juraj Valcuha

P
38

ma M

PROVE GENERALI DEI CONCERTI SINFONICI


Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
3 novembre 2012 TEATRO COMUNALE
ore 10.30

LE CAMPANE CANTATA PER SOLI, CORO E ORCHESTRA


Rachmaninov
soprano Andrea Dankova tenore Suren Maksutov baritono Daniel Schmutzhard

SINFONIA N. 2 IN RE MAGG. OP. 73


Brahms

Direttore: Tomas Netopil

9 novembre 2012 TEATRO COMUNALE

ore 10.30

30 novembre 2012 TEATRO COMUNALE

ore 10.30

Musiche di Mahler , Dvork e Hindemith

Musiche di Bartk e Brahms

Direttore: Zubin Mehta

Direttore: Zubin Mehta

P
39

T. PE

FONDAZIONE TEATRO DELLA PERGOLA Discovering Pinocchio Spettacoli per la scuola 2012/13

Dopo una prima stagione teatrale incentrata sul grande teatro di prosa, per la stagione 2012/2013 la nuova Fondazione Teatro della Pergola apre le porte del pi antico teatro allitaliana ad un progetto di spettacoli pensato ad hoc per un pubblico dai 6 ai 13 anni. Raccontare la storia di Pinocchio diventato negli ultimi tempi un classico nella letteratura teatrale per linfanzia. Obiettivo di Discovering Pinocchio mostrare dei modi di rappresentazione alternativi, che interpretino la vicenda del pi famoso burattino della letteratura mondiale da punti di vista diversi o che usino il racconto di Collodi come pretesto per parlare di altro. Lo scopo nale quello di avvicinare i bambini al teatro sempre consapevolmente, offrendo loro non soltanto svago e divertimento ma anche loccasione per crescere e svilupparsi grazie alla propria immaginazione. La rassegna si sviluppa con due modalit: le letture della aba secondo vari punti di vista; gli spettacoli su Pinocchio ad opera di compagnie teatrali italiane e internazionali. Tutti gli appuntamenti saranno disponibili per le classi su prenotazione. Tutti gli spettacoli saranno preceduti da una visita al palcoscenico Programma completo in via di denizione, consultabile sul sito www.chiavidellacitta.it SEZIONE Il Cartellone

P
40

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONI
Utilizzando la scheda di adesione che si trova in fondo allinserto spedita via fax al num 055 2264355 oppure tramite mail a scuola@teatrodellapergola.com Le schede di adesione possono essere scaricate in cartaceo anche dal sito www.chiavidellacitta.it La prenotazione sar confermata dallufcio scuola e attivit didattiche.

MODALIT DI PAGAMENTO
Almeno 10 giorni prima dello spettacolo direttamente alla biglietteria del Teatro, oppure con bonico sul conto: iban IT 65 J 06160 02815 100000000169 intestato a Nuovo B.O. srl via delle Vecchie Carceri 1 - 50122 Firenze e specicando nella causale lo spettacolo, la data e il numero di posti. Biglietto di ingresso: 6 euro. Accompagnatore gratuito ogni 10 ragazzi. Uneventuale disdetta della prenotazione dovr essere comunicata presso la relativa segreteria almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sar rimborsato il corrispettivo del costo di 1 biglietto nella proporzione di 1 a 10 (1 biglietto ogni 10 studenti).

ORARI
Inizio spettacoli come da cartellone. Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Fondazione Teatro della Pergola Via della Pergola 12/32 Firenze Ufcio Scuola e Attivit Didattiche Tel 055 2264364/317 Fax 055.2264355 Mail scuola@teatrodellapergola.com Web www.teatrodellapergola.com

P
41

T. PE

calendario
Spettacoli
23 novembre 2012 26 gennaio 2013 22 marzo 2013

ore 10.00

TEATRO DELLA PERGOLA

PINOCCHIO NON CE Compagnia delle Seggiole

et: 5-10 anni tecnica: teatro dattore

N.B. Il programma completo in via di denizione e sar successivamente pubblicato sul sito www.chiavidellacitta.it

P
42

Compagnia delle Seggiole Teatro della Pergola

PINOCCHIO NON C
possibile raccontare una storia senza il suo protagonista principale? Anche se il protagonista ormai famoso da oltre un secolo? Anche se il protagonista si chiama Pinocchio e lo conoscono tutti, grandi e piccini, in tutto il mondo? Ebbene s! Questa sda lha gi vinta Orvelio Scotti quasi trentanni fa, scrivendo una commedia che raccontava le peripezie del burattino pi celebre al mondo senza che il protagonista dicesse una sola battuta! La Compagnia delle Seggiole rilancia questa sda raccontando la medesima storia con uno strumento a noi ormai consueto la radio! Strumento che, visto che per noi il teatro parola ci lascia solo quella a disposizione! Strumento che consente al pubblico di riappropriarsi del proprio immaginario, di fantasticare lasciandosi portar via dallascolto, al quale non siamo pi abituati e ritornare a sognare! E quindi diamo il via alla storia del nostro burattino antica e sempre nuova! Buon sogno a tutti!

:
Divertimento radiofonico ridotto e adattato dal testo di Carlo Lorenzini di a cura di effetti sonori realizzati da con data e orario et durata tipologia web Orvelio Scotti Sabrina Tinalli Vanni Cassori Fabio Baronti, Luca Cartocci, Massimo Manconi, Luca Marras, Sabrina Tinalli, Silvia Vettori 23 novembre - 26 gennaio - 22 marzo ore 10.00 5 - 10 anni 45 minuti atto unico teatro dattore www.teatrodellapergola.com
P
43

T. PU

TEATRO PUCCINI Per grandi e PUCCINI

Con la seconda edizione della rassegna Per grandi e PUCCINI, il Teatro Puccini anche questanno propone per il pubblico pi giovane una ricca e selezionata scelta di spettacoli; un teatro di contenuto che inviti alla riessione, che stimoli la coscienza civile e che sappia divertire e stupire. Dopo il grande successo della prima edizione confermata la volont di dialogo con il mondo della scuola, con i bambini e con i ragazzi, con gli insegnanti e le famiglie. Si conferma la collaborazione con tre strutture di consolidata esperienza (Catalyst, Centrale dellArte e ENTRARTe/Compagnia MDTeatro), arricchita dalla partecipazione di Operabazar. Da anni il Teatro Puccini si colloca nel panorama cittadino come uno dei luoghi teatrali maggiormente frequentato e assieme sensibile e attento alla realt giovanile. Il suo cartellone riesce sempre a coniugare qualit e favore degli spettatori: aperto alle contaminazioni di generi e tendenze, attira un pubblico non solo di settore, ospitando da un lato personalit affermate ed emergenti del panorama teatrale nazionale e non solo, dallaltro attento e disponibile ad accogliere nuove proposte cittadine e nuove realt in crescita Per la stagione 2012/2013 viene presentato un cartellone di spettacoli di grande interesse: dalle nuove produzioni Il Mago di OZ e La Bella Addormentata a titoli tradizionali quali Cappuccetto Rosso, Canto di Natale, Il Piccolo Principe, Il Pifferaio Magico, I viaggi di Gulliver, Orco con le penne, Ho visto il lupo, e storie meno note come Storia di una sirena, Pippo Pettirosso di Altan, Cera una volta Re Tuono! e Io, tu e Larry!, no alle riessioni sociali di LAutobus di Rosa. Un dialogo costante fra tradizione e innovazione per offrire al giovane pubblico e a chi lo sta formando, unoccasione di riessione, di partecipazione emotiva, di crescita.

T. GA T. AF

Fir TE

T. PU

ma MFir
TE
T. SP

P
44

OR T

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONI
Prima di inviare la scheda di adesione NECESSARIO effettuare una verica telefonica della disponibilit dei posti. Le schede inviate, senza previa telefonata, non saranno prese in considerazione. La prenotazione telefonica per essere valida dovr specicare: data e titolo dello spettacolo il numero complessivo dei ragazzi il numero degli accompagnatori il numero delle classi (specicare classe e sezione) il numero di portatori di handicap
PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI DEGLI SPETTACOLI: Ho visto il Lupo!- Canto di Natale - Pippo Pettirosso - Il Piccolo Principe - Il Mago di Oz - I Viaggi di Gulliver - Il Pifferaio Magico - Cera una volta..Re Tuono! - LOrco con le Penne La Bella Addormentata, Io - tu e Larry!, LAutobus di Rosa, Storia di una Sirena. Contattare: ASS. CULT. FIBRARTE - N 328 6217872 - FAX 055.784042 - info@brarte.it. Per convalidare la prenotazione, una volta effettuato il pagamento, necessario inviarne copia via fax al numero FAX 055 784042, unitamente alla scheda di adesione che si trova in fondo allinserto. PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI DEGLI SPETTACOLI: Cappuccetto Rosso contattare CATALYST c/o Teatro Puccini - Piazza Puccini 41 Firenze Tel/fax 055 331449 - prenotazione via mail allindirizzo info@catalyst.it Per convalidare la prenotazione, una volta effettuato il pagamento, necessario inviarne copia via fax al numero FAX 055 331449 , unitamente alla scheda di adesione che si trova in fondo allinserto.

MODALIT DI PAGAMENTO
Il pagamento va effettuato entro 20 giorni dallo spettacolo con bonico bancario sul conto: IT 95 U 06160 02819 000024226C00 intestato a Teatro Puccini - Associazione Culturale; nella causale del bonico si prega specicare scuola - classe - sezione - data e titolo dello spettacolo. Costo del singolo spettacolo Euro 5,50. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). In caso di variazione del numero dei partecipanti necessario darne tempestiva comunicazione telefonica o via fax. Uneventuale disdetta della prenotazione dovr essere comunicata almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sar rimborsato il corrispettivo del costo di 1 biglietto nella proporzione di 1 a 10 (1 biglietto ogni 10 studenti).

ORARI
Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it / info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Teatro PUCCINI Piazza Puccini, 41 - Firenze tel. 055 331665

P
45

T. PU

calendario

19-20 novembre 2012 Teatro Puccini

ore 10:00

26-27 novembre 2012 Teatro Puccini

ore 10:00

10-11 dicembre 2012 Teatro Puccini

ore - 09:15 ore - 10:40 ore - 14:10

HO VISTO IL LUPO!

CAPPUCCETTO ROSSO

CANTO DI NATALE

scuola dellinfanzia, primaria,


triennio

scuola dellinfanzia,
primaria

scuola dellinfanzia, primaria,


triennio

16-17-18 dicembre 2012 Teatro Puccini

ore 10:00

21 dicembre 2012 Teatro Puccini

ore - 09:30 ore - 11:30

PIPPO PETTIROSSO

IL PICCOLO PRINCIPE

scuola dellinfanzia, primaria,


triennio

scuola primaria, secondaria di I

P
46

T. PU
7-8 gennaio 2013 Teatro Puccini

calendario

ore - 09:30 ore - 11:30

4-5-6 febbraio 2013 Teatro Puccini

ore 10:00

11-12 febbraio 2013 Teatro Puccini

ore - 09:15 ore - 10:40 ore - 14:10

IL MAGO DI OZ

I VIAGGI DI GULLIVER

IL PIFFERAIO MAGICO

scuola dellinfanzia, primaria,


secondaria di I

scuola II ciclo primaria,


secondaria di I

scuola dellinfanzia, primaria,


secondaria di I

18-19 fennraio 2013 Teatro Puccini

ore 10:00

25-26 febbraio 2013 Teatro Puccini

ore - 10:00

CERA UNA VOLTA... RE TUONO!

LORCO CON LE PENNE

scuola primaria,
secondaria di Igrado

scuola dellinfanzia,
primaria

P
47

T. PU

calendario

4-5 marzo 2013 Teatro Puccini

ore - 09:15 ore - 10:40 ore - 14:10

11-12 marzo 2013 Teatro Puccini

ore 10:00

LA BELLA ADDORMENTATA

IO,TU E LARRY!

scuola dellinfanzia,
primaria

scuola primaria,
secondaria di I

21 marzo 2013 Teatro Puccini

ore - 09:30 ore - 11:00

15-16 aprile 2013 Teatro Puccini

ore - 10:00

LAUTOBUS DI ROSA

STORIA DI UNA SIRENA

scuola II ciclo primaria,


secondaria di Igrado

scuola dellinfanzia,
primaria, secondaria I

P
48

Fir TE

Compagnia Operabazar Teatro Puccini

HO VISTO IL LUPO!
La scena, un grande piano inclinato di legno, viene avvolta dalla marcia in si bemolle maggiore, opera 99, di Prokoev. Seguendo il ritmo musicale gli elementi scenograci entrano e vanno a posizionarsi: prende forma il bosco, si edica a vista la casa di Pierino e del nonno, spunta il grande albero, si innalzano le sponde dello stagno. La meraviglia prende la forma di un grande quadro metasico in cui trovano spazio tutti i diversi strumenti musicali dellopera di Prokoev Pierino e il lupo. Ecco allora che, accompagnato dalla musica, lanimatore fa entrare in scena i personaggi che sono grandi marionette scolpite in legno e la storia ha inizio. Il ne che la compagnia ha inteso perseguire , per molti versi, lo stesso che Prokoev si era posto tanti anni fa, allorch cre la aba sinfonica Pierino e il lupo: avvicinare i ragazzi, anche quelli pi piccini, alla musica colta, utilizzando una semplice storia con la quale rivelare loro le voci degli strumenti. Con le tecniche del teatro di gura, marionette scolpite in legno e animate a vista, la semplice storia raccontata unicamente dalle immagini, dal movimento e dalla musica, senza lutilizzo della parola. Lallestimento scenico, ispirato alla classicit di De Chirico, il grande risalto dato alla musica e agli strumenti musicali, insieme alla complicit che si instaura tra lanimatore Dino Arru e le sue marionette, caratterizzano questa interpretazione del notissimo racconto.

:
regia, realizzazione marionette con musiche durata et data e orario web Opera musicale per linfanzia ispirata a Pierino e il lupo di Prokoev Regia, realizzazione marionette e animazione: Dino Arru Dino Arru e le marionette del Dottor Bostik Prokoev 50 minuti 3 - 8 anni 19 e 20 novembre 2012 - ore 10.00 www.teatropuccini.it
P
49

Pupi di Stac Teatro Puccini

CAPPUCCETTO ROSSO
Prodotto nella stagione 1991-92, lo spettacolo non altro che una fedele e classica versione della nota aba. Ambientata per nella campagna toscana, e qua e l punteggiata da lazzi e intermezzi tipici della nostra tradizione regionale. La vicenda corre su un doppio binario: il fatto in s e per s normale di una bimba che va a portare un cestino di provviste alla nonna ammalata, e lintervento di un lupo, appassionato lettore di novelle, che vuol mettere in pratica quel che ha appena appreso da un libro trovato per caso. Il volumetto un po sciupato e manca lultima pagina, sicch la bestia non sa il destino che lattende Il personaggio del cacciatore qui sdoppiato fra lo zio, un vecchio contadino, e un giovane garzone di fattoria che si alternano nel ruolo di antagonisti del lupo e di premurosi protettori della impavida Margheritina. Altro tema dominante: le abe sono vere o fasulle?

:
Testo, regia e musiche scene costumi con et data e orario durata web
P
50

Enrico Spinelli Massimo Mattioli Cinzia Ghelli Enrico spinelli e Fiorella Cappelli 3 - 8 anni luned 26 e marted 27 novembre ore 10,00 60 minuti www.teatropuccini.it

Compagnia Centrale dellArte Teatro Puccini

CANTO DI NATALE
...il celebre racconto di Dickens in una messa in scena che ne esalta il sapore gotico e abesco: una aba natalizia ricca di humor, calore e suspence... Il vecchio Scrooge un uomo ormai consumato dallavarizia: inacidito, scorbutico nemico del mondo intero, la sua vita sembra votata alla solitudine, quando proprio nella notte della vigilia di Natale, gli appare il fantasma del suo defunto socio Marley preannunciandogli la visita di tre misteriosi spiriti che lo condurranno in un viaggio nella memoria alla ricerca di se stesso. Comincia cos lavventura di Scrooge, trasportato in volo nella fredda notte londinese dagli spiriti dei Natali passati, presenti e futuri che gli mostrano in un viaggio nel tempo, la sua infanzia, il presente delle persone che dovrebbero esseregli care, e inne le ombre delle cose che ancora non sono. Attraverso questo viaggio iniziatico Scrooge riscoprir il senso e il sapore della vita da tempo dimenticati. Uno spettacolo ricco di soluzioni sceniche sorprendenti, giochi di ombre e luci che evocano spiriti giocosi e fantasmi di un passato pieno di vitalit e di pathos; un ritmo sostenuto scandito dalle canzoni e dalle coreograe in uno spazio scenico che si trasforma a sorpresa in ambienti sempre nuovi. Lo spettacolo affronta alcune tematiche di particolare interesse per i bambini: La responsabilit di se stessi e delle proprie azioni La condivisione delle esperienze La generosit Il senso del tempo

:
regia e musiche con tecnica data e orario durata et Teo Paoli Silvia Baccianti, Alessandro Mazzoni, Teo Paoli, Lavinia Rosso Spettacolo di prosa interattivo con canzoni originali, coreograe e video. 10 - 11 Dicembre 2012. Tre turni: ore 9.15 - ore 10.40 - ore 14.10 50 minuti 3 - 13 anni
P
51

CTA Centro Teatro Animazione e Figure Teatro Puccini

PIPPO PETTIROSSO
Per questo spettacolo Altan ha inventato il tenero e dolcissimo Pippo, un piccolo pettirosso che, ritrovandosi per la prima volta da solo senza la sua mamma, esce dal nido alla scoperta del mondo. Pippo si sveglia una mattina e si ritrova da solo senza la sua mamma, che tuttavia gli ha lasciato un biglietto con le istruzioni per la giornata: Lavati, spazzolinati i denti, bevi il latte, mangia i biscotti, pettinati, vestiti, vai a fare un giro.. Pippo non sa ancora leggere, tuttavia sa benissimo che cosa deve fare e obbedisce alla lettera. Poi esce dal nido e va a fare una passeggiata nel bosco, dove incontra il gatto, le rane, il gallo, lape, il ore. Tutti sanno fare qualcosa: il gatto sa miagolare, le rane gracidare, il gallo canta il chicchirich della sveglia, lape sa fare il miele, il ore profuma... Pippo pettirosso sa a malapena volare, per il resto sa fare ben poco.. non sa nemmeno schiare Per di pi si perde, e proprio mentre scoppia un terribile temporale. Per fortuna c la casa del merlo Aldo, musico, che, oltre a dargli ospitalit per qualche ora, far per lui una cosa meravigliosa: gli insegner a schiarespiegandogli anche che c una musica per ogni cosa.. basta ricordarsela!...Una musica per la cioccolata, una per la rosa e il gelsomino, una per laglioInsomma il merlo Aldo gli fa un piccolo corso di educazione musicale per giovani e inesperti pettirossi. A sera Pippo, riprendendo la strada di casa, torna a incontrare gli stessi personaggi di prima. Ma questa volta sar lui a insegnare loro qualcosa.. Durante la giornata trascorsa con il merlo Aldo, Pippo diventato infatti pi autonomo e pi grande. E, con laiuto di ci che ha imparato, riesce a vincere la paura del bosco buio e a ritrovare la strada di casa.

:
con testo, scene e gure regia musiche originali et data e orario durata web
P
52

Elena de Tullio e Loris Dogana Francesco Tullio Altan Roberto Piaggio Aldo Tarabella 3 - 8 anni 16 - 17 - 18 dicembre 2012 ore 10.00 50 minuti circa www.teatropuccini.it

ENTRARTe / Compagnia MDTeatro Teatro Puccini

IL PICCOLO PRINCIPE
Il piccolo Principe il libro pi famoso di Antoine de Saint-Exupry (1900-1944), una delle gure pi rappresentative del secolo appena trascorso. La grande metafora del bambino che si presenta misteriosamente a un pilota col suo aereo in avaria nel Sahara e che, dopo una storia di amicizia con quello strano adulto, scompare lass altrettanto misteriosamente, nota a tutti. Lo spettacolo stato messo in scena per la regia di Italo DallOrto, che ha curato anche la riduzione del testo e ne interpreta la parte del pilota; la parte del piccolo protagonista afdata a turno a bambini pieni di talento, che restituiscono al pubblico tutta lingenuit e il disincanto della creatura letteraria. I ruoli della Rosa e del Serpente sono afdati a una ballerina che interpreta le musiche originali spaziando dalla danza classica a quella moderna. La scenograa si limita a grandi atmosfere di luci e di colori, nelle quali scorrono gli elementi essenziali del racconto (laereo, i pianetini, il muro del Serpente, la tana della Volpe). Le scenograe mobili, i costumi, danza, musiche originali e video, riproducono nella scatola magica del palcoscenico le suggestioni del racconto come in un magico caleidoscopio.

La compagnia (su richiesta) disponibile per incontri con le scuole prima e dopo la visione dello spettacolo Con il sostegno di MIBAC Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo.

:
adattamento e regia con Italo DallOrto Italo DallOrto (il pilota), Pietro Santoro e Emilio Magni (piccolo Principe), Erika Giansanti (la volpe), Virginia Gori (la Rosa e il Serpente) Gionni DallOrto e Erika Giansanti spettacolo di prosa con musiche originali, coreograe e video 6 - 14 anni 21 dicembre ore 9.30 - 11.30 60 minuti www.teatropuccini.it ; mdteatro@entrarte.it
P
53

musiche tecnica et data e orario durata web

ENTRARTe / Compagnia MDTeatro Teatro Puccini

IL MAGO DI OZ
Una favola per grandi e bambini, un adattamento dal capolavoro americano di L.Frannk Baum, capace di incantare giovani e emozionare tutti quei grandi che sono cresciuti fantasticando sulle pagine del celebre romanzo The Wizard of Oz. La regia curata da Italo DallOrto che interpreta la parte di Oz, mentre la parte di Dorothy, afdata a turno ad una bambina di talento che sar la guida fantastica per il pubblico di giovani che si rivedranno in lei, trascinati in un viaggio di avventure e colori. Sar accompagnata nel suo viaggio di ritorno a casa da i tre personaggi: lo Spaventapasseri, lUomo di Latta e il Leone (maschere moderne della nostra commedia dellArte.) e insieme a loro incontrer gli altri personaggi della storia che saranno interpretati in un rocambolesco girotondo da Erika Giansanti, attrice e violista e dai ballerini professionisti del Centro Danza e Movimento di Firenze.La scenograa sar un insieme di piccole macchinerie teatrali, di video, proiezioni con grandi atmosfere di luci e colorati costumi come nella migliore tradizione teatrale. Le musiche originali di Gionni DallOrto, ispirate allintramontabile motivo di Over the Rainbow, accompagnano le coreograe di Deanna Losi in un connubio di teatro, danza e musica spaziando dalla tradizione classica ai suoni pi contemporanei. La compagnia(su richiesta) disponibile per incontri con le scuole prima e dopo la visione dello spettacolo

PRIMA NAZIONALE - NUOVA PRODUZIONE TEATRALE 2013

:
adattamento e regia con Italo DallOrto Italo DallOrto (Oz), Gea DallOrto (Dorothy), Ginevra Gori, Margherita Santoro, Erika Giansanti (La Strega), Virginia Gori/ Aurora Rossi (Glinda), Davide Bianchi (Lo Spaventapasseri, Claudio Tosi (Il Leone), Gionni DallOrto (LUomo di Latta) Gionni DallOrto con Andrea Alulli, Erika Giansanti e Claudio Tosi Spettacolo di prosa con musiche originali, coreograe e video 6 - 14 anni 7 - 8 gennaio ore 9.30 - 11.30 60 minuti www.teatropuccini.it ; mdteatro@entrarte.it

musiche originali tecnica et data e orario durata web/e-mail


P
54

CATALYST - PUPI DI STAC Teatro Puccini

I VIAGGI DI GULLIVER
Catalyst e Pupi di Stac insieme per raccontare, attraverso lincanto della fabulazione e la magia del Teatro di Figura, I Viaggi di Gulliver, unopera senza et che unisce il piacere dellavventura alla meraviglia dellesotico e dellinesplorato. Il risultato una farsa, leggera e pungente, in cui gli elementi del comico scaturiscono dalla continua inadeguatezza del protagonista, rappresentante, suo malgrado, di tutto il genere umano, in un mondo dove niente quello che o che dovrebbe essere. Questa rilettura de I Viaggi, per pupazzi e attore, restituisce sulla scena i tre capitoli del Gulliver utilizzando tutti gli strumenti messi a disposizione dal teatro: una scrittura scenica incalzante, ricca di invenzioni e di trovate linguistiche esilaranti, la forza evocativa delle scene e dei pupazzi, gure incantate e cariche di suggestione, la magia delle luci e delle musiche, capaci da sole di evocare quei mondi fantastici esistiti solo nellimmaginario di Swift e di farli diventare improvvisamente vicini e reali.

La compagnia (su richiesta) disponibile per incontri con le scuole prima e dopo la visione dello spettacolo e per attivit laboratoriali

:
uno spettacolo di con pupazzi e oggetti di scena scene e costumi luci et tecnica data e orario durata web Riccardo Rombi Riccardo Rombi, Enrico Spinelli, Margherita Fantoni Laura Landi Manuela del Panta Laura de Bernardis 8 - 13 anni teatro dattore, burattini, pupazzi 4 - 5 - 6 febbraio ore 10.00 60 minuti www.teatropuccini.it
P
55

Compagnia Centrale dellArte Teatro Puccini

IL PIFFERAIO MAGICO
La pi celebre aba delle Saghe Nordiche dei fratelli Grimm in un allestimento in cui il testo in rima sciolta, il dialogo con la musica dal vivo, creano unatmosfera di forte impatto e suggestione. Il pifferaio magico col suo magico strumento viene ingaggiato dagli abitanti per liberare il paese dai topi. In cambio otterr la mano della glia del Borgomastro. Ma compiuta la missione, i cittadini gli negano la ricompensa. Il pifferaio allora con lo stesso potere della sua musica, condurr tutti i bambini dentro la montagna, il luogo magico e metaforico della musica, e dellarte, scacciata dalla societ. Saranno proprio i bambini, nel nale a sorpresa, a ridare il giusto ruolo allarte allinterno della societ degli adulti. Lo spettacolo, dal suggestivo testo scritto interamente in rima sciolta, ci racconta che larte un bisogno profondo di ogni societ, e che laddove non venga riconosciuto la societ stessa non funziona pi perch privata della sua parte vitale, incarnata in questa aba dai bambini. Enrico Fink, autista dal vivo conduce i giovani spettatori nel magico viaggio, attraverso le creazioni musicali originali, mentre la scena con lausilio delle immagini video, apre visioni sempre nuove su un mondo di sogno. Musica, immagini, atmosfere, tutto concorre in questo spettacolo ad accendere il pathos della aba, dove il mondo di sotto - dei topolini? dei bambini? - dovr trovare la strada per ricongiungersi a quello di sopra, dei grandi, troppo inaridito per accorgersi che sta perdendo la parte migliore di s.

:
regia con tecnica et data e orario durata web
P
56

Teo Paoli Silvia Baccianti, Enrico Fink, Alessandro Mazzoni, Lavinia Rosso Teatro dattore interattivo con musica dal vivo, coreograe e video. 3 - 13 anni 11 - 12 Febbraio 2013. Tre turni: ore 9.15 - ore 10.40 - ore 14.10 50 minuti www.teatropuccini.it

Operabazar Teatro Puccini

CERA UNA VOLTA RE TUONO!


Il testo narra la storia di un Re che aveva un vocione cos grosso e forte, che quando parlava pareva tuonasse, per questo fu chiamato Re Tuono. Un giorno il Primo Ministro si fece coraggio e parl al sovrano spiegandogli che la sua voce cos poderosa rischiava di rendere sordi tutti gli abitanti del regno, con il pericolo di mandare a rotoli lintero reame. Dopo tante ricerche il Ministro scopr che la causa di un timbro cos imponente era un capello affatturato e lunica persona in grado di salvarlo era la Principessa senza lingua. Per bisognava trovare la Principessa entro un anno, altrimenti il malocchio sarebbe durato in eterno...! Ecco che proprio allo scadere dei 365 giorni compare la Caramellaia, la quale dopo liti e battibecchi scoprir di essere la Principessa Senza Lingua e potr nalmente guarire il re. Lopera fonde bene le parti recitate con quelle cantate in un incontro tra lastrocche, rime, assonanze e giochi di parole ben studiati per un pubblico cos giovane. La terminologia adatta al livello di conoscenza linguistica del mondo infantile e di facile memorizzazione. La realizzazione musicale del lavoro si basa sullispirazione di canzoni popolari tradizionalmente appartenenti al mondo dei bambini, cos i personaggi principali sono caratterizzai da linee melodiche molto riconoscibili che vanno dalla Ninna nanna di Brahms ad Alouette, a Oh quante belle glie madama Dor, a Au clair de la lune.

:
opera musicale musica libretto con regia et data e orario durata per Ensemble strumentale e voci animate Opera vincitrice del Concorso Kinderszenen di Daniela Terranova di Fabio Ceresa, tratto da una aba di Luigi Capuana Andrea De Luca Antonio Pannunzio Mirella Di Vita,Quartetto darchi Opera Bazar Ensemble di Aldo Tarabella dai 6 ai 13 anni 17 - 18 - 19 febbraio 2013 ore 10.00 45 minuti
P
57

Compagnia Operabazar Teatro Puccini

LORCO CON LE PENNE


Dalla STORIA DI BACCELLINO di Laura Poli Attingendo allinesauribile fonte della abistica popolare toscana e liberamente contaminando, ecco unallegra storia davventure. Il Re grave: per guarire la sua buffa malattia, che nessuno sa curare, impone al contadino Beppe di andare a prendere una penna dellOrco. Baccellino, nato per incanto da un cesto di fave fresche (a Firenze baccelli) decide, incoraggiato dal pubblico, di tentare lavventura al posto del padre. Cos sfugge ad un lupo, viene aiutato da un oste, dai frati e da un barcaiolo in cambio della promessa di penne magiche e trova la grotta. Il bimbo e la Marianna, serva dellOrco, riusciranno a strappare le penne al bestione addormentato e torneranno a casa sani e salvi dopo un incalzante viaggio di ritorno con la minaccia di essere scoperti e raggiunti dallOrco infuriato. Per nire, puniti i malvagi, felicit per tutti i buoni e un sacco di monete doro per i poveri contadini da parte del re ormai guarito! Emozionante spettacolo dazione, in cui le paure sono stemperate in una buona dose dironia. I vari luoghi attraversati dalla intricata vicenda sono rappresentati attorno ad un grande letto dove appare il Re ammalato. Le scenograe, che ruotano sulle sponde del giaciglio, alternano efcacemente i paesaggi dellavventuroso viaggio.

:
adattamentoe musiche scenograe costumi burattini originali con et data e orario durata
P
58

Enrico Spinelli Laura Landi Cinzia Ghelli Carlo Staccioli e Aessandro Libertini Enrico Spinelli e Fiorella Cappelli 3 - 10 anni 25 - 26 febbraio ore 10.00 60 minuti

Compagnia Centrale dellArte Teatro Puccini

LA BELLA ADDORMENTATA
Una delle abe pi amate messa in scena da Centrale dellArte in una versione in cui musica e canto ne esaltano le atmosfere magiche e poetiche. Al centro della aba c la magia: lincantesimo della perda fata offesa dal mancato invito al battesimo della principessa. A nulla serviranno i tentativi dei genitori di mutare un tragico destino, e cos, allo scoccare dei sedici anni la giovane si punge e cade in un sonno da cui niente pare poterla risvegliare. La fata pi giovane allora le erige intorno un bosco cos tto e intricato che nessuno potr attraversarlo senza laiuto della magia. Aiuto che arriver allo scadere dei cento anni e che permetter al principe eletto di raggiungere la Bella Addormentata e compierne il destino. La Bella Addormantata ci racconta del rapporto fra lEssere Umano e la grandezza del mondo che lo circonda, rappresentata dalla magia delle fate. Un mondo che ci pu riservare pericoli e difcolt, ma che sapr premiarci se ci entreremo in sintonia e lo sapremo accettare. E la dimensione magica al centro della messa in scena di CENTRALE DELLARTE: le fate diventano narratrici e tessitrici degli eventi il cui succedersi cadenzato da momenti di forte coinvolgimento sensoriale ed emotivo, creati attraverso la musica e il canto, le luci, le proiezioni video e di ombre. La linearit narrativa e ricchezza di immagini rendono lo spettacolo adatto ai pi piccoli, mentre la profondit dei contenuti e del coinvolgimento emotivo offrono ampi stimoli e occasioni di rielaborazione ai pi grandi. NUOVA PRODUZIONE - 2013

:
regia e musiche con tecnica data e orario et durata web Teo Paoli Silvia Baccianti, Enrico Fink, Alessandro Mazzoni, Lavinia Rosso Teatro dattore interattivo con canzoni originali, coreograe e video. 4 - 5 Marzo 2013. Tre turni: ore 9.15 ore 10.40 - ore 14.10 3 - 13 anni 50 minuti www.teatropuccini.it
P
59

Compagnia Operabazar Teatro Puccini

IO, TU E LARRY!
Due cantanti e un.. particolare pianista, un pupazzo, sono i singolari interpreti impegnati in uno spassosissimo ed esilarante concerto vocale. Attraverso una comicit a suon di musica, i due artisti lirici proporranno al giovane pubblico un percorso a carattere divulgativo nel mondo dellopera giocosa e buffa: dalla Regina della notte del Flauto magico al Figaro del Barbiere di Siviglia, dal Dulcamara dellElisir damore, al Duetto dei gatti di Rossini, arie come la bambola meccanica da Offenbach, al duetto di Papageno-Papagena. Accanto a queste e altre straordinarie arie del melodramma, ad Aldo Tarabella, compositore per il teatro musicale, afdato il compito di curare la drammaturgia musicale dello spettacolo, trasformando un tranquillo recital lirico in una commedia musicale. Possiamo confermare che, se i due cantanti saranno di sicura giocosit, non sar da meno.. Larry, il pianista pupazzo, che con sorprendente virtuosismo e verve comica sapr conquistare la simpatia del pubblico.

:
ideato e diretto genere con et data e orario durata video
P
60

da Aldo Tarabella commedia musicale Mirella Di Vita, Alessandro Calamai, Enrico Spinelli, Giuliana Menchini 6 - 13 anni 10 - 11 - 12 marzo 2013 ore 10.00 50 minuti www.youtube.com/watch?v=ybKXEk5wHGM

ENTRARTe / Compagnia MDTeatro Teatro Puccini

LAUTOBUS DI ROSA
TRATTO DAL RACCONTO LAUTOBUS DI ROSA di Fabrizio Silei - ED.Orecchio Acerbo Un nonno e un nipotino oggi, nellAmerica di Obama. Il nonno ha una sorpresa per il ragazzo, ma la delusione al massimo quando entrano in un Museo, per di pi pieno di vecchie macchine. Quando mai il nonno si occupato di motori? Che dispiacere vederlo invecchiare cos di testa Ma ecco che giungono davanti a un autobus stile anni 50, proprio lautobus su cui, in quel giorno del 1955, erano seduti lui e Rosa quando vennero fatti alzare perch quei posti erano riservati ai bianchi. Solo che Rosa fu schiodata solo con larrivo della polizia, mentre lui, si era fatto in quattro per convincere quella donna a non intestardirsi in una battaglia persa. E duro ammettere col nipotino che non si stati un eroe. Ma almeno pu dargli un consiglio: C sempre un autobus che passa nella vita di ognuno di noi. Tu tieni gli occhi aperti. Non perdere il tuo. Lo Spettacolo entra nel progetto educativo con lo stesso atteggiamento antiretorico di Rosa Parks: che scrisse nella sua biograa: Molti dissero che quel giorno non mi alzai perche ero stanca ma non e vero. Ero invece stanca di cedere. In seguito a quellepisodio, nel 1956, dopo un anno di lotte durissime, la Corte suprema proclam fuori legge la segregazione razziale. Su uno schermo scorreranno documenti visivi storici dellepoca o tratti dalle illustrazioni del libro, accompagnati da brani di musica afro americana dellepoca per sottolineare gli stacchi e i ash back dellazione. Crediamo che sia necessaria una proposta che cerchi di far ragionare le nuove generazioni invece di allarmarle e che sia un omaggio a quella straordinaria donna in occasione del centenario dalla sua nascita (1913/2013)
Con il patrocinio di Amnesty International

:
adattamento regia con musiche tecnica et data e orario durata web/e-mail Italo DallOrto e Fabrizio Silei Italo DallOrto con Il nonno Pape Diaw e Ben Joele Diam Seck dal vivo: chitarra Gionni DallOrto voce Luopu Pewu Gionni DallOrto spettacolo di prosa con musiche originali eseguite dal vivo e video 8 - 14 anni 21 marzo ore 9.30 - 11.40 50 minuti www.teatropuccini.it ; mdteatro@entrarte.it
P
61

Compagnia Centrale dellArte Teatro Puccini

STORIA DI UNA SIRENA


La bellissima aba tradizionale tarantina, trasporta i bambini in un viaggio indimenticabile nel magico mondo sottomarino, regno delle sirene. Schiuma una giovane sposa che viene gettata in mare dal marito per gelosia. Ma le sirene la salvano, la portano nel loro palazzo di corallo e le insegnano i magici canti che fanno impazzire i marinai. La vita della fanciulla scorre felice nch un giorno ritrova il suo sposo catturato dalle sirene per trasformarlo in corallo. Attraverso una serie di avventure che la porteranno dagli abissi del mare al bosco incantato delle fate, Schiuma lo salver con lamore, il coraggio e la lealt. E cos torner ad essere una donna. La Storia di una sirena presentata in una versione teatrale che ne esalta il fascino e la delicata sensibilit. Uno spazio in continua trasformazione: ora nave beccheggiante sulle onde, ora fondale marino, no a divenire bosco magico, in un gioco scenico di forte impatto visivo arricchito da trasparenze, ombre cinesi, giochi di luce e videoproiezioni con musiche e canzoni originali. Laccurata trasposizione drammaturgica della aba ne mette in risalto tutta la poetica e il valore educativo: attraverso un linguaggio teatrale espressivo ed emotivamente coinvolgente i bambini sono portati ad immede-simarsi nei protagonisti e nella loro avventura, elaborando cos tematiche importanti durante il loro percorso di crescita.

:
regia e musiche con tecnica data e orario durata et
P
62

di Teo Paoli Silvia Baccianti, Alessandro Mazzoni, Teo Paoli, Lavinia Rosso teatro dattore interattivo, canzoni originali, coreograe e video. 15 - 16 aprile 2013. Tre turni: ore 9.15 - ore 10.40 - ore 14.10 50 minuti 3 - 13 anni

T. GA

IL TEATRINO DEL GALLO Un Teatrino Dentro Una Libreria

Libri Liberi, la pi importante libreria per ragazzi della citt, ha promosso e continua a promuovere una notevole quantit di iniziative attraverso lAssociazione culturale Libri Liberi (in 8 anni sono state programmate in libreria pi di 700 iniziative culturali e oltre 120 mostre di illustratori di libri per ragazzi) che avvengono in inverno nella sala di lettura e, nei giorni di bel tempo, nel giardino annesso alla libreria, unoasi di pace al centro della citt. Dal maggio 2007, proprio nella ex limonaia del giardino, stato aperto il TEATRINO DEL GALLO, uno spazio che pu ospitare al coperto no a 70/80 persone e, in estate, molte di pi, allaperto. Vi operano in genere compagnie di burattini e di Teatro di Figura (i PUPI DI STAC e altre compagnie di livello nazionale e internazionale), di teatro interattivo con lunga specializzazione nelle scuole (il TEATROSFERA), vi si tengono concerti e cicli cinematograci. La Libreria Libri Liberi risulta, no ad oggi, lunica libreria con teatrino esistente in Italia. Casa editrice, libreria e teatrino fanno parte del progetto di un polo culturale per bambini, genitori e insegnanti al centro della citt (precisamente nel quartiere di San Lorenzo, una delle zone pi degradate e multietniche di Firenze) in modo da afancare al libro altri linguaggi e percorsi di conoscenza come il teatro, il cinema, larte gurativa, la musica, lanimazione. Libri Liberi opera attivamente con moltissime scuole, si occupa di problemi di apprendimento e di disturbi come la dislessia e, da pi di tre anni, anche di Alzheimer: stato infatti realizzato allinterno della libreria il primo Libero Caff Alzheimer dedicato ai malati e soprattutto ai loro familiari. Il progetto si ora esteso anche alla BiblioCaNova Isolotto (Quartiere 4), al Centro Anziani di Via Luna (Quartiere 2) e alla RSA Vincenzo Chiarugi di Empoli.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV
P
63

OR T

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONE TELEFONICA
Teatrino del Gallo/Libreria Libri Liberi, Via San Gallo 25r - Firenze Luned, mercoled, gioved, venerd dalle ore 10 alle ore 12.30 (Letizia Sacco) tel. 055 0118025 / 213921 - fax 055 2717998 - teatrosfera@gmail.com Bus Ataf: Piazza San Marco/Stazione

MODALIT DI PAGAMENTO E PRENOTAZIONE


Ingresso euro 5,00. Gratuito per gli insegnanti (max 2 per classe); biglietti omaggio per i bambini che, pur avendo prenotato, per vari motivi non hanno potuto partecipare allo spettacolo. Si ricorda che il pagamento va effettuato entro 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario sul conto: IBAN IT09R0842502800000030522072 - Credito Cooperativo di Cambiano, P.za della Repubblica, 5/a, Scandicci (Fi), intestato a Teatrosfera. Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo prenotato.

ORARI
Inizio spettacoli come da calendario (I spettacolo ore 9.30; II spettacolo ore 10.30). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario di inizio.

REFERENTI
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Teatrino del Gallo Letizia Sacco - tel. 055 0118025 / 340 5413759 Limonaia e giardino della Libreria Libri Liberi Via San Gallo 25r - 50129 FIRENZE Tel. 055 2658324 (libreria) - 055 213921 (edizioni) - fax 055 2717998 e-mail libreria@libriliberi.com www.teatrinodelgallo.it - www.pupidistac.it - www.libriliberi.com - www.teatrosfera.net

P
64

T. GA

calendario
ore 09.30 ore 10.30

5-6-7 novembre 2012 dal 18 al 22 febbraio 2013

19-21-22 novembre 2012 6-7-8 marzo 2013

ore 09.30 ore 10.30

3 dicembre 2012 11 febbraio 2013

ore 09.30 ore 10.30

Teatrino del Gallo Teatrosfera


I TRE PORCELLINI et 3-7 anni tecnica Narrazione animata con
teatro delle ombre

Teatrino del Gallo Teatrosfera


IL PIRATA BARBANERA et 4-10 anni tecnica Teatro dattore interattivo

Teatrino del Gallo Teatrosfera


LA STREGA BABAYAGA et 5-10 anni tecnica Narrazione animata con
musica dal vivo

17 dicembre 2012 25 febbraio 2013

ore 09.30 ore 10.30

21-25,28-30 gennaio 2013 ore 09.30 26-27-28 febbraio 2013 ore 10.30 4-5 marzo 2013

20-21-22 marzo 2013

ore 09.30 ore 10.30

Teatrino del Gallo Teatrosfera


IL MERAVIGLIOSO MONDO DI OZ et 4-10 anni tecnica Narrazione animata con
musica dal vivo

Teatrino del Gallo Teatrosfera


CAPPUCCETTO CAMBIA COLORE et 3-7 anni tecnica Narrazione animata
interattiva

Teatrino del Gallo Teatrosfera


LISOLA CHE NON CE... PETER PAN, IL RAGAZZO CHE E IN NOI et 4-10 anni tecnica Teatro dattore interattivo

P
65

T. GA
11-12 aprile 2013

calendario
ore 09.30 ore 10.30

dal 14 al 18 gennaio 2013 ore 09.30 ore 10.30 22-23-24 aprile 2013

13 novembre 2012 15 marzo 2013

ore 09.30 ore 10.30

Teatrino del Gallo Teatrosfera


LA VECCHIA FATTORIA et 3-6 anni tecnica Teatro dattore interattivo

Teatrino del Gallo Pupi di Stac


IL GATTO CON GLI STIVALI et 3-8 anni tecnica Burattini a guanto (con
gambe di legno intagliato). Struttura aperta, scenograe sviluppate in larghezza

Teatrino del Gallo Burlemino


GINO E LA LUNA et 4-8 anni tecnica teatro di gura per una
marionetta da tavolo

4 dicembre 2012

ore 10.30

5 gennaio 2013

ore 10.30

9 aprile 2013

ore 10.30

Teatrino del Gallo Cooperativa Sociale Le Rose


PIERINO E IL LUPO et 4-10 anni tecnica Teatro dattore interattivo

Teatrino del Gallo Cooperativa Sociale Le Rose


IL CIRCO et 6-9 anni tecnica Teatro dattore interattivo

Teatrino del Gallo Cooperativa Sociale Le Rose


IO SONO et 10-13 anni tecnica Teatro dattore interattivo

P
66

I Pupi di Stac Teatrino del Gallo

IL GATTO CON GLI STIVALI


La celeberrima aba, scritta da Perrault attorno alla ne del 600, nota ai pi nella traduzione di Carlo Collodi del 1875. In questa nostra allegra versione burattinesca si prendono un po le distanze dallimpostazione moralistica, tipica della tradizione delle favole: con vena pi scanzonata ed ironica si punta lattenzione sul personaggio del gatto, nella cui scaltrezza il pubblico dei bambini volentieri simmedesima, quasi ad esorcizzare le difcolt e le inadeguatezze dei piccoli di fronte al complesso mondo degli adulti. Nelle numerose versioni presenti nella tradizione popolare quasi sempre lastuta bestiola una gattina, mentre il ragazzo rozzo e incapace e spesso lingratitudine verso lanimale fa perdere al giovanotto ogni ricchezza. Non nel caso di questa messinscena dove stato scelto un rassicurante lieto ne, preceduto, per, da una prova di lealt e sincerit da parte del Marchese di Carab. Lanimazione, a vista, favorisce il rapporto stretto con il pubblico che chiamato a pi riprese dai Narratori e dallo stesso Gatto a partecipare allazione.

:
ideazione regia scene con data e orario et durata Enrico Spinelli Pietro Ven Enrico Guerrini Margherita Fantoni - Patrizia Morini - Pietro Ven 14 - 15 - 16 - 17 - 18 gennaio 2013 e 22 - 23 - 24 aprile 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 4 - 11 anni 60 minuti
P
67

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

IL MERAVIGLIOSO MONDO DI OZ
Praterie sconnate del Kansas. Dorothy e il suo cagnolino Toto, travolti dalluragano, sono trasportati dal vortice, lontano, in uno strano posto tutto blu con uomini bassi vestiti con cappelli a cono e campanelli. Lungo il cammino la piccola Dorothy salva uno spaventapasseri con un palo nella schiena, libera il Boscaiolo di Latta che giace immobile vicino ad un albero ungendogli le giunture e incontra un leone vigliacco spaventato addirittura dal piccolo Toto. Lallegra banda ne attraverser di tutti i colori tra maghi incapaci, streghe cattive e mondi fantastici per raggiungere la citt di Smeraldo e incontrare il Mago di Oz. Nessuno mai riuscito a vederlo questo mago, ma lunico che pu aiutare Dorothy ed i suoi amici. Il fascino di questo grande classico sta nel suggestivo candore e nella straordinaria forza umoristica delle situazioni avvincenti e, in questa messa in scena, grazie alla musica suonata dal vivo, veniamo accompagnati in una delicata atmosfera di sogno. Nella vita tutto possibile, basta avere ducia in se stessi, e crederci: allora, anche ci che ci sembra impossibile pu diventare realt e un uomo di paglia pu essere saggio, un uomo di latta pu amare ed un leone codardo pu diventare il re degli animali. Possiamo realizzare tutto se lo vogliamo!.

:
ideazione e direzione narratori musicisti data e orario et durata tecnica
P
68

Maila Concas Maila Concas - Letizia Sacco Mario Bruno - Naomi Yanagawa - Michele Tazzari 17 dicembre 2012 e 25 febbraio 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 4 - 10 anni 50 minuti narrazione animata con musica dal vivo

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

I TRE PORCELLINI
Siam tre piccoli porcellin, siamo tre, fratellin. Silenzio, tendete lorecchio e prestate attenzione! Udirete i tre porcellini cantare e il lupo affamato sofare... Il lupo affamato, sbraita, sofa e sbuffa, sul tetto di mattoni voluto salire, ma ben presto se ne dovr pentire Pubblico e attori daranno vita a un altro classico delle abe. I bambini, divisi in tre gruppi, aiuteranno i porcellini a costruirsi le casette, per poi calarsi per un attimo nella parte del lupo cattivo, sofando a pieni polmoni, cercando cos di esorcizzarne la paura. Quando il lupo si trover davanti alla casetta di mattoni diventer unombra, cupo, furioso ed affamato, tenter lultimo colpaccio Tutto nito bene, i bambini potranno nalmente festeggiare, buon divertimento a tutti!

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica Maila Concas - Letizia Sacco Maila Concas - Letizia Sacco 5 - 6 - 7 novembre 2012 e 18 - 19 - 20 - 21 - 22 febbraio 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 3 - 7 anni 50 minuti narrazione animata con teatro delle ombre
P
69

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

CAPPUCCETTO CAMBIA COLORE


Cappuccetto Rosso, la pi nota bambina delle abe, ha cambiato casa e abito. Tutto ha inizio sotto un enorme cappello rosso, con la storia che tutti noi conosciamo, Cappuccetto rosso. Subito intuiamo che senza il lupo la storia non c, Cappuccetto cambia copricapo, ora verde, verde la casa, la merenda, le amiche, verde la casa della nonna, poi tutto diventa giallo, il cappuccio, la merenda, la casa, non siamo pi in un bosco ma in citt e la nostra amica deve affrontare una moderna foresta: il trafco. In queste nuove avventure unico elemento sempre uguale e immutato il lupo. Arriviamo per allultimo colore, lultima storia: ha nevicato, non si distingue pi il paesaggio e Cappuccetto si domanda se riuscir a scorgere il lupo. Allimprovviso un ululato, questa volta per non si incontreranno: mai vista tanta neve... Ispirato al lavoro di Bruno Munari (Cappuccetto Verde, Blu, Giallo e Bianco), uno spettacolo-gioco che alla ne ci vedr tutti autori di una nuova storia di Cappuccetto. Siete pronti a scegliere un nuovo colore per il suo cappuccio?

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica
P
70

Maila Concas - Letizia Sacco Maila Concas - Letizia Sacco 21-22-23-24-25-28-29-30 gennaio 2013, 26-27-28 febbraio 2013 e 4-5 marzo 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 3 - 7 anni 50 minuti narrazione animata interattiva

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

LISOLA CHE NON C PETER PAN, IL RAGAZZO CHE IN NOI


davvero un invito a non crescere, a restare per sempre bambini, oppure una dimostrazione di come linevitabilit di trasformarsi in adulti possa diventare unavventura piacevole, bella e fruttuosa? Lavventura inizia nei Giardini di Kensington fra fate vanitose, gnomi burloni e ingegnosi tordi. Ma ecco che arriva il dispettoso Peter: con la sua mamma-racconta-storie raggiunge lisolache-non-c, popolata da timidi pellerossa inseguiti da bimbi sperduti, braccati a loro volta da terribili pirati (capitanati da Uncino) cacciati dal ghiotto Coccodrillo! Quando sembra che il presuntuoso Uncino stia per avere la vittoria, ecco che si scatena una furibonda battaglia che solo larrivo del Coccodrillo placher! E adesso? Tutti verso casa. Passeranno molte primavere, non si potr pi volare: bisogner per tornare di tanto in tanto nellisola attraverso i ricordi, i sogni, i giochi, lallegria e linnocenza, ascoltare il Fanciullo che in noi per diventare degli adulti speciali.

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica Maila Concas - Letizia Sacco Maila Concas - Letizia Sacco - Angelo Rea - Eleonora Boscolo - Mara Guadagni 20 - 21 - 22 marzo 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 4 - 10 anni 60 minuti teatro dattore interattivo
P
71

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

LA STREGA BABAYAGA
Babayaga aveva un dente solo. E siccome aveva un dente solo, impar a schiare, a dire le bugie e soprattutto a masticare con un solo dente. Per allenarsi, si mangi il suo cane Uauauyaga. Trov la cosa piuttosto gustosa e decise di diventare orchessa, con una sola passione: mangiare, preferibilmente i bambini belli grassi e cicciotti... Una delle pi famose abe russe diventa una favola. La scena si presenta scarna: pochi elementi, un leggio per il narratore, i musicisti sul palco e di fronte a loro una casetta... saranno la voce narrante ed i musicisti a farci vedere, come? Con i suoni e le parole, ascoltando, solo qualche ombra, mai nitida, mai chiara, il suono la chiave per vedere, per capire. Questa magica atmosfera viene di colpo interrotta, entra in scena Babayaga: brutta, goffa e scontrosa, ma sono tanti anni che non vede nessuno, si sente sola e non sa se pi forte il desiderio di carne tenera di bambina da mangiare o qualcuno con cui chiacchierare

:
ideazione e direzione narratori musicisti data e orario et durata tecnica
P
72

Maila Concas - Letizia Sacco Maila Concas - Letizia Sacco Mario Bruno - Naomi Yanagawa - Michele Tazzari 3 dicembre 2012 e 11 febbraio 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 5 - 10 anni 50 minuti narrazione animata con musica dal vivo

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

LA VECCHIA FATTORIA
Nella vecchia fattoria.... Nellaia di una fattoria possiamo incontrare animali, scoprire i colori, i profumi ed i rumori della vita in campagna. Canteremo e danzeremo seguendo i ritmi della natura, ascolteremo abe e lastrocche di altri tempi e inne raccoglieremo i frutti della terra.

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica Silvia Coveri - Letizia Sacco Maila Concas - Letizia Sacco - Angelo Rea - Silvia Coveri 11 - 12 aprile 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 3 - 6 anni 60 minuti teatro dattore interattivo

73

Associazione Teatrosfera Teatrino del Gallo

IL PIRATA BARBANERA
Terra in vista!. Approdiamo su unisola apparentemente deserta: un solo personaggio la abita e sar proprio lui a portarci indietro nel tempo, nellanno 1717. Incontreremo pirati, marinai, bucanieri, supereremo spaventose tempeste, ci scontreremo in memorabili arrembaggi ma soprattutto saremo a bordo della Queen Annes Revenge, il vascello del pi terribile dei pirati: il grande Barbanera!

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica
P
74

Maila Concas - Letizia Sacco Maila Concas - Letizia Sacco - Angelo Rea - Mara Guadagni 19 - 21 -22 novembre 2012 e 6 - 7 - 8 marzo 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 4 - 10 anni 60 minuti teatro dattore interattivo
P

Cooperativa sociale Le Rose Teatrino del Gallo

PIERINO E IL LUPO
Ispirato alla famosa aba musicale di Prokoev, interpretato dai ragazzi della cooperativa con la partecipazione del pubblico. Il bosco, un luogo misterioso, dove si nascondono le nostre paure, ma che ci affascina allo stesso tempo; nel bosco ci possiamo nascondere, possiamo giocare, passeggiare incontrare amici e gure strane, misteriose... Ma noi come il giovane protagonista di questa storia, Pierino, affrontiamo con coraggio ed entusiasmo ogni situazione.

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnnica Lorrain Trapman - Letizia Sacco i ragazzi delle Rose 4 dicembre 2012 ore10.30 4 - 10 anni 45 minuti teatro dattore interattivo
P
75

Cooperativa sociale Le Rose Teatrino del Gallo

IL CIRCO
Cosa aspettate a batterci le mani... ... sono arrivati i re dei ciarlatani... Tutti in pista, arrivano i clown! Irrompono con la loro gioia ed allegria trascinando il pubblico in un vortice di emozioni. Ma sanno anche sorprendere con momenti di pura poesia.

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica
P
76

Lorrain Trapman - Letizia Sacco i ragazzi delle Rose 5 febbraio 2013 ore 10.30 6 - 9 anni 45 minuti teatro dattore interattivo

Cooperativa sociale Le Rose Teatrino del Gallo

IO SONO
In una atmosfera surreale, onirica, il pubblico potr incontrare personaggi magici, malinconici, divertenti e irriverenti, nei quali potr rispecchiarsi. Questo lavoro frutto della fantasia ed immaginazione dei ragazzi della cooperativa, che in questo spettacolo raccontano una parte di s, forse la pi vera e toccante.

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica Lorrain Trapman - Letizia Sacco i ragazzi delle Rose 9 aprile 2013 ore 10.30 10 - 13 anni 45 minuti teatro dattore interattivo
P
77

Compagnia Burlemino Teatrino del Gallo

GINO E LA LUNA
Alla periferia di una grande citt vive un piccolo uomo che innamorato della luna. Al di l del senso pratico con cui si pu cercare di raggiungere i nostri obiettivi sempre necessaria una piccola dose di sogno, quel tocco magico e inspiegabile che ci fa arrivare n sulla luna. Un personaggio solitario che vive in armonia con la Natura. Una storia romantica e al tempo stesso una critica ai fumi ed ai rumori delle nostre citt.

:
ideazione e direzione con data e orario et durata tecnica
P
78

Alessandra Fossati Alessandra Fossati 13 novembre 2012 e 15 marzo 2013 ore 9.30 (I spettacolo) ore 10.30 (II spettacolo) 4 - 8 anni 50 minuti teatro di gura per una marionetta da tavolo

T. SP

IL TEATRO DELLE SPIAGGE


Un mondo in citta
Viaggio teatrale alla scoperta dei nuovi mondi a Firenze III Edizione

Un progetto di spettacoli per le scuole, da presentare al Teatro delle Spiagge, in un quartiere simbolo della trasformazione multiculturale di Firenze. In un contesto scolastico sempre pi variegato ed eterogeneo, il teatro diviene strumento prezioso per risolvere situazioni di disagio, oltre che essere utile per destrutturare stereotipi e pregiudizi che possono creare problemi nella convivenza scolastica. Il Teatro delle Spiagge per la sua posizione nella citt offre un punto di osservazione particolare e strategico per una riessione sulla multicultura e sulla nuova necessit di confronto tra culture differenti. Lo straordinario successo delle due edizioni precedenti ci conferma nel desiderio di proseguire il cammino iniziato. Questa terza edizione sar dedicata al tema del viaggio. In omaggio alla gura di Amerigo Vespucci. Un viaggio teatrale alla scoperta dei nuovi mondi della nostra citt. Un viaggio nelle storie di altri popoli, guidati dal desiderio di incontro e di scoperta di valori comuni: cura dellaltro, bellezza delle differenze, rispetto delle regole, rispetto per i deboli. Una proposta di spettacoli per stimolare una riessione comune: dopo ogni replica, un incontro sui temi affrontati e per ogni classe, una scheda dapprofondimento. Per ricordarci, con Kafka, che i Sentieri si costruiscono viaggiando.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV
P
79

OR T

INFORMAZIONI
Teatro delle Spiagge Via del Pesciolino 26/A 50144 Firenze ( traversa di Via Pistoiese 1 piano centro comm. Conad, parcheggio Conad) Bus n 35 e 56. Tel e Fax 055 310230, 329 4187925, info@teatridimbarco.it, www.teatridimbarco.it

PRENOTAZIONE TELEFONICA
E NECESSARIA una prenotazione telefonica per vericare la disponibilit dei posti, nei seguenti giorni e recapiti: dal luned al venerd dalle 10,00-13,00 / 15,30-17,30 al - tel. 055.310230, 329-4187925. Dovr fare seguito linvio della scheda di adesione situata in calce allinserto.

MODALIT DI PAGAMENTO E PRENOTAZIONE


Costo del biglietto a singolo spettacolo euro 5,00, omaggio per gli insegnanti. Pagamento entro 20 giorni prima dello spettacolo in contanti presso il teatro o tramite bonico bancario sul conto: IBAN IT16N0867302802032000120267 Banca del Chianti Fiorentino e Monteriggioni intestato a A.p.s Teatri dImbarco, Viale Belore 36 - 50144 Firenze. Nella causale del bonico si prega specicare nome della scuola, classe e sezione, titolo e data dello spettacolo. Si prega poi di inviarne copia via e-mail a info@teatridimbarco.it o via fax al 055 310230. DISDETTE - Uneventuale disdetta della prenotazione dovr essere comunicata almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sar rimborsato il corrispettivo del costo di 1 biglietto nella proporzione di 1 a 10 (1 biglietto ogni 10 studenti)

ORARI
Inizio spettacoli come da Cartellone. Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Teatro delle Spiagge via del Pesciolino 26/A 50144 Firenze Cristian Palmi, Giulia Attucci, tel e fax 055.310230, mob. 329 4187925 info@teatridimbarco.it - www.teatridimbarco.it - Bus 35-56 Il Cartellone consultabile on line nella rete civica del comune: http//www.chiavidellacitta.it

P
80

T. SP
dal 27 al 29 novembre 2012

calendario
ore 10.00

20-21 febbraio 2013

ore 10.00

dal 4 al 6 marzo 2013

ore 10.00

Spiagge Teatri dImbarco


LA MEMORABILE VITA DI AMERIGO et 11-14 anni tecnica Teatro dattore

Spiagge Adarte
CON GLI OCCHI DI MIR et 6-10 anni tecnica Teatro dattore

Spiagge Teatri dImbarco


CONOSCETE CION CION BLU? et 3-7 anni tecnica Teatro dattore

dal 18 al 20 marzo 2013

ore 10.00

dal 17 al 19 aprile 2013

ore 10.00

Spiagge Teatri dImbarco


IL BAMBINO DEI TAPPETI et 10-14 anni tecnica Teatro dattore

Spiagge Teatri dImbarco


ATTENTI A SUSSI E BIRIBISSI et 6-10 anni tecnica Teatro dattore

P
81

Teatri dImbarco Il Teatro delle Spiagge

LA MEMORABILE VITA DAMERIGO - Viaggio dun carro di comici alla ricerca del gran navigatore
Un carro di comici dellarte, musici e spiriti allegri per dar vita alla leggendaria gura di Amerigo Vespucci, raccontato e messo in scena con uno stile buffo e grottesco. Una narrazione per raccontare la biograa del grande navigatore orentino come unantica leggenda popolare, come una profana rappresentazione. Un racconto che dialoga con la musica eseguita dal vivo e le immagini della pittura orentina del tempo. Dal Ghirlandaio al Botticelli che dipinse in maniera quasi ossessiva le sembianze di Simonetta Vespucci, folgorante icona di bellezza rinascimentale. Per indagare in leggerezza lenigma di una personalit controversa e modernissima. Raccontare Amerigo, la Firenze del suo tempo, la sua famiglia. E i suoi fratelli che migrarono lontano in cerca di un diverso destino. Chi inseguendo una vocazione, chi uninquietudine, chi fama e onore. Come Amerigo che partir verso quellAmerica a cui, per caso o per errore, diede il suo nome. Una evocazione di quei viaggi memorabili che aprirono orizzonti inniti sopra quelloceano dove veleggi leroe pi glorioso dellArno. Alla ne sul mare della fantasia apparir una nave: il veliero dAmerigo. E sul carro dei comici, il sipario diventer stendardo e poi bianchissima vela, e inne gran mappa delle Americhe.Un progetto teatrale per far conoscere la gura del grande navigatore a conclusione delle celebrazioni dellanno vespucciano.

:
testo e regia con costumi scene e luci musiche data e orario et tecnica durata
P
82

Nicola Zavagli Beatrice Visibelli, Marco Natalucci, Chiara Riondino Cristian Garbo Nicol Ghio Chiara Riondino 27 - 28 - 29 novembre 2012 ore 10.00 11 - 14 anni teatro dattore 60 minuti

ADARTE Il Teatro delle Spiagge

CON GLI OCCHI DI MIRO - FACCIAMO IL GIRO DEL CIELO


Attraverso locchio dellarte possibile guardare il mondo al di l di ogni pregiudizio, cogliendo nella novit, nella stranezza, nella diversit lo stimolo per una visione allargata del contesto sociale in cui viviamo. Uno sguardo diverso che permette a grandi e piccini di porsi nella relazione con laltro in modo accogliente, curioso, aperto a una convivenza pacica. Attraverso larte ci nutriamo di un tempo dedicato allattenzione per il reale e limmaginario, di sguardi capaci di catturare sincerit e bellezza. Questa la storia di un bambino che si chiamava Joan Mir, e che divent un grande pittore. Un giorno il signor Daniel Pennac, scrittore fantasioso vide i quadri di Mir.... li guard a lungo e bene. I suoi occhi sincantarono come gli occhi di un bambino, e gli venne da inventare una storia. Un dialogo tra un padre e la glia. Un percorso di ricordi, di domande e risposte, per riettere sul senso della vita...la vita vera, la vita viva .

:
Liberamente ispirato ai quadri di Joan Mir e a Il giro del cielo di Daniel Pennac

di e con data e orario et tecnica durata

Miriam Bardini e Patrizia Mazzoni 20 - 21 Febbraio 2013 6 - 10 anni teatro dattore 60 minuti
P
83

Teatri dImbarco Il Teatro delle Spiagge

CONOSCETE CION CION BLU?


Cion Cion BLU un contadino cinese, vestito di BLU e ARANCIONE. Vive con il suo cane BLU, il gatto A RAN CIONe il pesce BLUINO sotto un ombrellone piantato nel suo campo di ARANCI. Cion Cion BLU non possiede altro, ed felice. Un giorno, per una granita allARANCIA, lImperatore Uei Ming gli racconta la sua storia. Cion Cion BLU si offre di aiutarlo e parte con lui per un lungo viaggio pieno di avventure tra indovinelli, magie e inseguimenti. Una bellissima aba che si svolge in una lontana Cina, popolata da una natura rigogliosa e magica, tra buoni e cattivi, umani, animali e creature sovrannaturali. Tante sorprese nel racconto animato delle avventure di Cion Cion BLU e dellImperatore che vivranno insieme rocambolesche situazioni; affronteranno rapimenti e combattimenti ma useranno sempre tutto il loro coraggio e la loro bont danimo per riportare le cose ...al loro ordine!

:
Liberamente ispirato a Cion Cion Blu di Pinin Carpi di regia scene, luci e magie costumi con data e orario et tecnica durata
P
84

Marco Cappuccini Beatrice Visibelli Nicol Ghio Cristian Garbo Vania Rotondi e Marco Laudati 4 - 5 - 6 marzo 2013 ore 10.00 3 - 7 anni teatro dattore 45 minuti

Teatri dImbarco Il Teatro delle Spiagge

IL BAMBINO DEI TAPPETI


speciale Settimana contro il razzismo Per la prima volta in teatro la storia vera di Iqbal Masih, il bambino pakistano dodicenne ucciso dalla maa dei tappeti per essersi ribellato a chi lo aveva incatenato nel lavoro al telaio n dalla pi tenera et. Ikbal, venduto a cinque anni, che non sa leggere n scrivere, con laiuto di un organizzazione internazionale scappa dai suoi aguzzini e si racconta al mondo. La sua storia diviene il simbolo dello sfruttamento minorile e lui ne pagher le conseguenze con la vita. Ma Ikbal un ragazzo coraggioso che ha scelto di combattere per affermare i diritti dei bambini nella sua terra e nel mondo. Iqbal impara a leggere e a scrivere e vorrebbe fare lavvocato e sogna di aprire una scuola nel suo paese. Grazie a lui si riaccende lattenzione sui diritti dellinfanzia e il lavoro minorile e saranno liberati dallinferno del lavoro pi di tremila bambini. In Pakistan chiuderanno moltissime fabbriche di tappeti, ma questo non piace a chi ha bisogno di quelle piccole manine manufatturiere, preziose per intrecciare appunto quei bellissimi tappeti spesso presenti nelle nostre case. E il sogno di Iqbal viene interrotto con violenza. Uno spettacolo teatrale per tenere vivo Iqbal e proseguire il suo cammino dando ancora voce a molte sue parole. Nessun bambino dovrebbe impugnare mai uno strumento di lavoro. Gli unici strumenti di lavoro che un bambino dovrebbe tenere in mano sono le penne e le matite - Iqbal Masih.

:
di e con scene e luci costumi regia data e orario et tecnica durata Giovanni Esposito Nicol Ghio Cristian Garbo Nicola Zavagli 18 - 19 - 20 marzo 2013 ore 10.00 10 - 14 anni teatro dattore 60 minuti
P
85

Teatri dImbarco Il Teatro delle Spiagge

ATTENTI A SUSSI E BIRIBISSI! Viaggio al centro del mondo... stando a Firenze


Un capolavoro della letteratura per ragazzi. Un libro memoria della cultura della nostra citt, ricordo indelebile della nostra infanzia. Riletto con assoluta fedelt e messo in scena in una Firenze contemporanea. Sussi e Biribissi, coppia comica per antonomasia, il grasso e il magro, il corto e il lungo, elogio delle diversit, siche e caratteriali, nch uno si ritrover nel corpo dellaltro con una di quelle metamorfosi che da sempre svelano il sogno dellattore e del teatro. Ragazzini svegli e simpaticissimi, terribilmente affascinati dal Viaggio al centro della terra di Jules Verne, che decideranno di intraprendere a loro volta la gloriosa impresa. Ed eccoli addentrarsi nel misterioso labirinto delle fogne di Firenze, in compagnia della loro amicizia e curiosit, e del gatto Buricchio che parla pi di loro. Cunicoli, cantine, e poi conventi e manicomi, incontrando talpe, topi e frati indignati, inseguiti da guardie inessibili e scorbutiche megere. E dopo molte peripezie approderanno nalmente non al centro della terra, ma nel cuore di Firenze! Attenti a quei due, alla loro pantagruelica fame e fantasia, al loro umorismo trascinante e irresistibile.

:
Liberamente ispirato a Sussi e Biribissi di Collodi Nipote adattamento e regia con costumi scene e luci data e orario et tecnica durata
P
86

Nicola Zavagli gli attori della Compagnia Cristian Garbo Nicol Ghio 17 - 18 - 19 aprile 2013 ore 10.00 6 - 10 anni teatro dattore 60 minuti

T. AF

TEATRO LAFFRATELLAMENTO
Teatro della societ ricreativa LAffratellamento di Ricorboli

LAffratellamento presenta la sua seconda stagione organica dedicata al mondo della scuola con

LO SPETTATORE ATTENTO Teatro; quartiere; citt Un percorso che si rafna per invitare dentro la macchina teatrale un pubblico giovane, al quale offrire una partecipazione attiva e critica, attenta. Gli spettacoli di questo secondo anno, realizzati da strutture residenti e da prestigiosi ospiti collaboratori, abbracciano unampia sfera di linguaggi, di aree artistiche e disciplinari - dal teatro di parola a quello di immagine, dalla musica alla danza - molte proposte dedicate alle diverse fasce det, sempre con la nalit di formare i giovani ad un piacere partecipato, condiviso e attivo. Uno sforzo ambizioso nel piano di rilancio della struttura teatrale, mirato a fare dellAffratellamento uno spazio per il quartiere e per la citt, un luogo di stimolo culturale e di formazione, di svago e di incontro, aperto alle pi diverse esperienze di spettacolo, a fasce di pubblico e di utenza articolate. Lo Spettatore attento consolida il rapporto stretto con il mondo della scuola per consegnare ai bambini e ai giovani lidentit di precisi luoghi culturali e offrire, pi in generale, gli eventi artisticocreativi che solo in Teatro possibile vivere collettivamente. Al tempo stesso, le iniziative intendono offrire agli insegnanti strumenti in pi per stimolare la crescita e la maturazione critica dei suoi alunni.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV
P
87

OR T

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONE TELEFONICA
Prima di inviare la scheda di adesione NECESSARIO effettuare una verica telefonica della disponibilit dei posti. Le schede inviate senza previa telefonata non saranno prese in considerazione. Per tutti gli spettacoli contattare S.R. LAffratellamento di Ricorboli. Per informazioni e prenotazioni tel-fax 055-6814309 -E-MAIL: info@affratellamento.it. Cell. 340-0804980 La prenotazione per essere valida dovr specicare: data e titolo dello spettacolo il numero complessivo dei ragazzi il numero degli accompagnatori il numero delle classi (specicare classe e sezione) Il numero di portatori di handicap

MODALIT DI PAGAMENTO
Il pagamento va effettuato 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario sul conto IBAN: IT 93W0501802800000000111197 Banca Popolare Etica intestato a: Societ Ricreativa LAffratellamento di Ricorboli. Nella causale del bonico si prega specicare scuola - classe - sezione - data e titolo dello spettacolo. Una volta effettuato il bonico, inviarne copia via fax ai numeri sopra indicati, unitamente alla scheda di adesione Lo spettatore attento che si trova in fondo allinserto. Costo del singolo spettacolo Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Entro 20 giorni prima dello spettacolo, necessario dare conferma via fax al numero FAX 055 6814309 utilizzando la scheda di adesione in fondo allinserto. In caso di variazione del numero dei partecipanti necessario darne tempestiva comunicazione telefonica o via fax. Uneventuale disdetta della prenotazione dovr essere comunicata almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sar rimborsato il corrispettivo del costo di 1 biglietto nella proporzione di 1 a 10 (1 biglietto ogni 10 studenti)

ORARI
Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it Teatro lAffratellamento Via Giampaolo Orsini, 73 - Firenze tel. e fax 055 6814309 / cellulare 340 0804980 / info@affratellamento.it
P
88

T. AF

calendario
ore 10.30

11-12 ottobre 2012

21-22 novembre 2012

ore 10.30

12-13-14 dicembre 2012

ore 10.30

Teatro lAffratellamento Venti Lucenti


NOSTOS et 11-14 anni tecnica Teatro dattore

Teatro lAffratellamento Kantharos


PAESI AL DI L DAL MARE et 7-12 anni tecnica Teatro dattore

Teatro lAffratellamento Pupi di Stac


IL PRODE ORLANDINO et 6-10 anni tecnica Burattini

23-24 gennaio 2013

ore 10.30

2 febbraio 2013 1 marzo 2013

ore 10.30

26-27 febbraio 2013

ore 10.30

Teatro lAffratellamento Kantharos


ODISSEE et 11-14 anni tecnica Musica, teatro

Teatro lAffratellamento Conservatorio L.Cherubini


NOTE ACUTE et 5-14 anni tecnica Performance di microteatro
musicale

Teatro lAffratellamento Kantharos


IL HANSEL E GRETEL et 2-6 anni tecnica Teatro dattore

14 -15 marzo 2013

ore 10.30

14-15 marzo 2013

ore 10.30

9-10 aprile 2013

ore 10.00 ore 11.30

Teatro lAffratellamento Conservatorio L.Cherubini


HISTOIRE DU SOLDAT et 5-12 anni tecnica Teatro e musuca

Teatro lAffratellamento Kantharos


COME SI FA A MORDERE UN ORCO et 6-10 anni tecnica Teatro dattore, burattini,
marionette

Teatro lAffratellamento Opus Ballet


LA TORRE DI BABELE... et 6-11 anni tecnica Laboratorio di danza ed
espressione teatrale

P
89

Compagnia Venti Lucenti Teatro LAFFRATELLAMENTO

NOSTOS. DA OMERO
Sessanta giovani attori che mettono in scena in chiave epica, ma al tempo stesso onirica e visionaria, il racconto del ritorno di Ulisse. Un viaggio, quello delleroe greco, che se da un lato evoca immediatamente il terribile scenario della guerra di Troia dallaltro si pone come archetipo di gran parte della letteratura occidentale. Non solo. Il viaggio verso Itaca rappresenta sul piano simbolico il percorso stesso della vita, che rende saggi e ricchi di esperienze, ma si presta anche ad indagare le forze che entrano in gioco nella relazione fra un uomo, eccezionale certo, ricco di fascino e di curiosit (tratto questo che lo impone allimmaginario collettivo come esempio da seguire e come vero e proprio topos letterario) e una donna, tradizionalmente ritratta nellatteggiamento passivo, fedele e rassegnato di chi non ha scelta. Questa volta, invece, Penelope ha una voce che lavvicina alle donne del Novecento, alle donne che rivendicano il diritto di scegliere, di non aspettare. Come dir ad Ulisse, appena tornato nella sua Itaca Io ti ho amato, ho amato la tua sacra esaltazione per lavventura...il tuo coraggio... la tua abilit...ma una donna che vive cos a lungo da sola, che diventa non per sua scelta ... realmente padrona della sua vita....non pi sposa di nessuno....e la sua casa.. non sar pi la casa delluomo che parte e che ritorna....ma ne cercher qualcuna altrove....o forse.. nessuna. Qualcosa si rotto dentro di me e ho dimenticato tutte le parole...

:
progetto regia in collaborazione con data e orario et tecnica durata
P
90

Venti Lucenti di Manu Lalli gli studenti dellIstituto Elsa Morante di Firenze aderenti al laboratorio teatrale Alt! Altri Mondi 11 - 12 ottobre 2012 ore 10.30 11 - 14 anni teatro dattore 60 minuti

Pupi di Stac Teatro LAFFRATELLAMENTO

IL PRODE ORLANDINO
In comune con il prode Orlando della letteratura e tradizione cavalleresca, il nostro ragazzino ha solo il nome (con il diminutivo) ed il fatto di essere approdato al Teatro di Figura. Lo spettacolo ci porta a riettere sullemarginazione e lintegrazione, temi sempre attualissimi e di continua discussione. Orlandino arriva da lontano in cerca di fortuna: non tutti vogliono accettarlo anzi qualcuno addirittura lo ostacola con qualunque mezzo per riuscire a eliminarlo. Per affermarsi il ragazzo dovr impegnare tutta la sua tenacia, fabbricare il coraggio necessario ad affrontare i pericoli e dare nellaiuto di una vecchietta magica e in quello del pubblico! Siamo nel cortile di un reuccio di una campagna toscana e leroe non un cavaliere senza macchia e senza paura, ma un ragazzetto insenza babbo e insenza mamma che cerca lavoro per il suo campamento. Il sovrano, buono ma ingenuo, viene istigato dai servitori invidiosi: Orlandino deve cos affrontare per ben tre volte il terribile Orco e sua moglie Catera. Seguendo i preziosi consigli di una vecchia saggia e dando nella propria audacia, il piccolo eroe riuscir a trionfare ed a sposare la glia del re.

:
di scene burattini regia e musiche con tecnica et data e orario durata Laura Poli Massimo Mattioli Ursel Rippe, Leonardo Lepri Enrico Spinelli Fiorella Cappelli, Enrico Spinelli Burattini a guanto (con le gambe), di legno intagliato. Spettacolo in struttura aperta con scenograa/paesaggio 6 - 10 anni e pubblico misto 12 - 13 - 14 dicembre 2012 ore 60 minuti in due atti o atto unico.10.30
P
91

Associazione Kantharos Teatro LAFFRATELLAMENTO

COME SI FA A MORDERE UN ORCO


Le Fiabe insegnano ai bambini non le paure, con cui qualcuno pensava un tempo di gestirli e normalizzarli, ma piuttosto il modo in cui affrontarle, conviverci e superarle armonizzandole nel proprio quotidiano. Ecco che allora si pensato di creare uno spettacolo che parli delle paure, che aiuti i bambini a confrontarcisi, a scoprirle come momento di vita, come spazio necessario per la propria crescita. Si stabilito di partire da una aba classica, come potrebbe essere quella di Pochettino, in cui proprio il bambino a superare le proprie paure senza tanti aiuti dallesterno, affrontandole via via nel proprio percorso, no a trovare un modo per difendersi, gabbando il povero Orco... no a liberarsi e riprendere la propria vita, ormai pi capace di affrontare le singole situazioni che gli si presenteranno. Il teatro, al di l della sua valenza prettamente linguistica, lo spazio in cui sperimentare modi di vivere diversi da quelli cui si abituati... e lo proprio in quanto spazio protetto, luogo in cui si pu provare e riprovare a sbagliare per imparare, senza per altro farsi male, rischiando per quanto si rischia nel gioco. Lappuntamento sar diviso in due parti. Nella prima, lo spettacolo vero e proprio, sar rappresentata la storia attraverso una tecnica mista che prevede lutilizzo della baracca con burattini e marionette ed il lavoro di attore. Questa fase coinvolger una prima volta i piccoli, facendoli partecipare, secondo una modalit interattiva, alla messa in scena. Nella seconda parte gli attori, operatori specializzati nello spiegare lutilizzo delle varie modalit di fare teatro, illustreranno ai bambini le tecniche che si possono usare per costruire il linguaggio teatrale. Al contempo si creer un momento dedicato pi che altro allascolto ed alla comunicazione delle proprie paure e del proprio modo di affrontarle. Si unir cos lattivit di lettura del segno teatrale a quella di una didattica dellascolto e della comunicazione di s, che potremmo denire didattica della relazione.

:
progetto attori tecnica et data e orario durata Alessandro Pecini per Associazione Kantharos Patrizia Mazzoni e attore da denire Teatro dattore, marionette, burattini 6 - 10 anni 14 - 15 marzo 2013 ore 10.30 60 minuti di cui 30 di spettacolo e 30/40 di lettura del segno teatrale e didattica della relazione

P
92

Associazione Kantharos Teatro LAFFRATELLAMENTO

HANSEL E GRETEL - STANZA DI FIABA


STANZA DI FIABA una riscrittura emotiva e sensoriale della celebre aba Hansel e Gretel ed ha come elementi centrali la fame (quella atavica, immensa, irrazionale) e loralit come piacere assoluto ma anche trappola (la casetta di marzapane della strega). Hansel e Gretel - Stanza di aba una composizione di parole e gesti da far scivolare sulla pelle, dentro gli occhi, nelle orecchie, da far scivolare nella bocca, - insomma una aba da godere con tutti i sensi. In un luogo fantastico che sta fra la cucina e il bosco gli spettatori vengono accolti da due signore (forse due streghe?) estremamente preoccupate dal loro ritardo... Chiss come saranno stanchi e affamati... Le due signore non riusciranno a nascondere a lungo il problema che le afigge: Una grande fame e unassoluta mancanza di cibo! per fortuna fra il pubblico trovano un po dacqua e farina!!! E allora si pu impastare... Ecco, la torta fatta! O meglio, il pane... Ma serve tempo... deve riposare, lievitare e allora bisogna aspettare... Come per magia, un piccolo baule di legno viene aperto e su una tovaglia candida si pu apparecchiare la storia: due bambini affamati, una mamma matrigna, molliche di pane e uccellini affamati... una storia di dolci inganni. Come resistere alla voce suadente della signora che si porta al traino una meravigliosa casetta tutta di biscotti e caramelle e pan pepato e cioccolato e... lo vuoi un biscotto??? Ancora uno??? Ma anche una storia di fuoco che brucia e cos la strega ci nisce dentro... Il fuoco! Era proprio quello che ci voleva per la cottura! E i bambini, ma anche il pubblico, potranno inne godere del tesoro: il pane pronto... Insieme alle due signore, che inne sono proprio due buone, affamate signore, si condivider il piacere di mangiare una buona fetta di pane, e di ripensare, in silenzio, a tutto quello che si visto...

:
ideazione - regia con tecnica et data e orario durata Miriam Bardini Miriam Bardini - Roberta Socci teatro dattore e doggetti interattivo da 2 anni in su 26 - 27 febbraio 2013 ore 10.30 60 minuti
P
93

Associazione Kantharos Teatro LAFFRATELLAMENTO

ODISSEE IN VIAGGIO CON ULISSE


Odissee la storia del viaggio di Ulisse, narrata da Omero, e da Tonino Guerra, da Costantino Kavas, e da Erri De Luca. Versi dal sapore diverso, frammenti di testi lontani tra loro che sincontrano in una strana alchimia che sa di salmastro, di lacrime, di grida, di risate, e poi di silenzio. Il contrasto tra la bellezza della natura e la crudelt della guerra, tra pace e conitto, tra vita e morte, simbolizzato attraverso suoni e colori. Il suono dei materiali di scena, e il suono della voce che si fa parola. I colori delle parole e i colori del Mandala. Un Mandala ispirato alla pittura poetica di Tonino Guerra il cuore della scena. Rappresenta il processo mediante il quale il cosmo si formato dal suo centro; attraverso un articolato simbolismo consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente. Crescere nel corpo e nello spirito attraverso mille disavventure questo il destino di ogni adolescente, cercare se stessi fra mille vicissitudini, in viaggio con Ulisse.

:
attori tecnica et data e orario durata
P
94

Patrizia Mazzoni e Miriam Bardini musica, teatro, danza, nuovi media Scuole secondarie di primo grado 23 - 24 gennaio 2013 ore 10.30 60 minuti

Associazione Kantharos Teatro LAFFRATELLAMENTO

PAESI DI LA DAL MARE


Questa la storia di un viaggio per mare, un viaggio di sola andata, un viaggio sulle rotte del sogno e della speranza, attraverso incertezze e paure. Cosa porta nella sua valigia la mamma che stringe fra le braccia la sua bambina che piange? Parole, parole che scaldano il cuore. Parole per raccontare storie, parole di una lingua sconosciuta, ma belle da ascoltare. Storie per cercare la fortuna e la felicit, e trovare saggezza e libert. Storie di animali fatati e di aiutanti magici, storie di mari in tempesta e di terre promesse.Cosa troveranno al loro arrivo, le famiglie. e i ragazzi partiti da soli? Avranno diritto a una casa e a un futuro? Lo spettacolo alterna la narrazione di diari di viaggio di migranti con levocazione dellimmaginario fantastico delle abe. Sullo sfondo delle narrazioni, aforano i motivi fondanti della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo: diritto al rispetto delle tradizioni e dei valori culturali di ognuno, diritto di abbandonare il proprio paese e di ritornarvi, diritto a non essere discriminati, diritto a non essere sfruttati, diritto di libert di pensiero, di coscienza e di religione, diritto allintegrazione sociale, diritto alla salute, diritto alleducazione, diritto di giocare. Il giorno dello spettacolo, ogni classe dovr presentarsi con un bagaglio (una scatola o una valigia), dove ogni bambino avr messo una parola o un oggetto da cui non vorrebbe mai separarsi. I bagagli diventeranno parte integrante dello spettacolo.

:
attori tecnica et data e orario durata Patrizia Mazzoni e Miriam Bardini teatro dattore Classi seconde scuola primaria e classi seconde secondaria di primo grado 21 - 22 novembre 2012 ore 10.30 60 minuti
P
95

Conservatorio L. Cherubini - Istituto di Alta Formazione Musicale Teatro LAFFRATELLAMENTO

HISTOIRE DU SOLDAT
Histoire du soldat, Storia di un soldato, unopera composta da Igor Stravinskij nel 1918 ed una storia da leggere, recitare e danzare. Il soggetto si basa su due abe popolari russe (Il soldato disertore e il diavolo e Un soldato libera la principessa) e prevede una messa in scena coinvolge attori, cantanti e musicisti. La storia racconta leterna ambivalenza delluomo tra bene e male, con un inaspettato e sorprendente nale che vede luomo incapace di sottrarsi al suo destino. Un giovane soldato in licenza che sta tornando a casa si ferma per riposare e accordare il suo violino. Mentre sta suonando presso un ruscello entra in scena il diavolo, travestito da vecchietto, che, non visto, si avvicina furtivamente e gli poggia una mano sulla spalla. Questo incontro far cambiare per sempre il corso della vita del giovane e gli far vivere incredibili avventure sul baratro dellinfelicit. Stravinskij ne concep la musica utilizzando i pi svariati materiali, dal ragtime al tango argentino, al valzer viennese e persino a un corale di Bach. Gli strumenti che compongono la piccola orchestra rispettano lorganico originale: un clarinetto, un fagotto, una cornetta, un trombone, un violino, un contrabbasso e le percussioni ma il violino ad essere il protagonista musicale della storia. Solitamente dolce, sentimentale e romantico, quando esso diventa un oggetto diabolico e agognato dal demonio, acquista tutto un altro carattere. Il violino dellHistoire du soldat la voce di un personaggio tradito. Ed la voce del linguaggio scelto da Stravinskij per denunciare lingiustizia: il linguaggio del sarcasmo.

:
progetto in collaborazione tecnica mista et data e orario durata
P
96

Conservatorio L. Cherubini Istituto di Alta Formazione Musicale Dirige Grazia Rossi con la classe di arte scenica del M Francesco Torrigiani performance di teatro musicale con attori, cantanti e musicisti 5 - 12 anni 14 - 15 marzo 2013 ore 10.30 60 minuti

Conservatorio L. Cherubini - Istituto di Alta Formazione Musicale Teatro LAFFRATELLAMENTO

NOTE ACUTE
Attraverso la forma della spettacolarizzazione della musica, svelare alla vista, alludito e alle intelligenze dei giovani alcuni segreti meccanismi con cui la musica sa raccontare, emozionare, commuovere e stupire. Due lezioni-spettacolo dedicate ad aspetti della musica legati al repertorio e agli strumenti fra quelli meno consueti e conosciuti.

:
progetto tecnica et data e orario durata Conservatorio L. Cherubini Istituto di Alta Formazione Musicale performance di micro teatro musicale 5 - 14 anni 2 febbraio e 1 marzo 2013 ore 10.30 60 minuti
P
97

Associazione culturale Opus Ballet Teatro LAFFRATELLAMENTO

LA TORRE DI BABELE
LAssociazione Culturale Opus Ballet da anni uno dei pi importanti centri di formazione, produzione e spettacolo per la danza a renze, accreditato anche tra i migliori centri coreograci internazionali. Le iniziative proposte dallopus ballet sono iniziative di laboratorio attivo e trasversale per i giovani e giovanissimi delle scuole. un modo per conoscere luniverso della danza come strumento di accessibilit al racconto e alla propriet del movimento. a partire dai signicati del mito antico e dalle differenti lingue di oggi (italiano, francese e inglese) si propone unesperienza risolutiva e alternativa allepisodio biblico della torre di babele, ai limiti della comunicazione esclusivamente verbale, proprio grazie a ci che pi da vicino ci appartiene, il corpo e la sua bellezza espressiva nella danza. il laboratorio prevede un percorso guidato e coinvolge i ragazzi attivamente alla partecipazione.

:
progetto direzione artistica tecnica et data e orario durata
P
98

Associazione Culturale Opus Ballet Rosanna Brocanello e Daniel Tinazzi Danza e laboratorio di espressione teatrale 6 - 11 anni 9 e 10 aprile ore 10.00 e ore 11:30 60 minuti

T. EV

TEATRO EVEREST
Le favole in musica

Il Teatro Everest, uno di partner della Rete ARTI, oggi uno spazio vitale, polifunzionale, animato da unattivit costante e connesso in rete con diverse associazioni di categoria e con progetti di residenza attiva, circuitazione di compagnie giovani e produzioni originali di eventi teatrali. Al Teatro Everest la produzione, con tre compagnie residenti, si afanca alla didattica di alta formazione e non solo, a una stagione di prosa tra le pi lunghe e intense della Regione. Il progetto Everest per i bambini ha un obiettivo: mettere in scena tutte le Fiabe Italiane di I. Calvino. Ma ci che proponiamo di mostrare ai bambini nel cartellone sono sia le bellissime Fiabe Italiane di I. Calvino sia la cultura del come si costruiscono insieme le cose. Le favole salvano il bello e il meraviglioso di cui ogni essere umano capace: noi abbiamo deciso di lavorare sulle Fiabe e con questo loro principio. Le Favole in musica e i Concerti per bambini hanno musica originale eseguita dal vivo, nei diversi stili ( jazz, classica, africana tradizionale, contemporanea, lirica) appositamente pensata per far conoscere e apprezzare ai bambini i molteplici generi musicali che nella loro differenza hanno ciascuno una propria bellezza. La Rete ARTI composta dal Conservatorio L. Cherubini, dal Museo Marino Marini, dallUniversit di Firenze, Dipartimento di Architettura: disegno, storia, progetto; dal Teatro Everest e dallassociazione Il Paracadute di Icaro, ideatrice e creatrice della rete.Da questanno la Rete collabora anche con la Scuola internazionale di Comics che si occuper di alcune delle scenograe degli spettacoli. Grazie alla preziosa collaborazione con il Conservatorio L. Cherubini nata lOrchestra da favola composta da studenti delle classi di strumento, canto e composizione con la supervisione dei docenti di riferimento.Questi spettacoli musicali presenti nel cartellone, sono frutto di una progettazione trasversale e interdisciplinare, pensati apposta per i bambini, sono prodotti comprensibili e ricchi di stimoli, creati in collaborazione con gli studenti e i docenti delle Istituzioni formative della Rete ARTI. In tale contesto formativo si inserisce il contributo del Maestro Nikolaj Karpov del Gitis di Mosca, supervisore del processo creativo, attraverso un seminario di alta formazione che gli attori, insieme ai compositori e musicisti hanno seguito prima della messa in scena.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV
P
99

OR T

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONE TELEFONICA
Prima di inviare la scheda di adesione necessario effettuare una telefonata per vericare la disponibilit dei posti. Le schede inviate senza previa telefonata non saranno prese in considerazione. Da luned a venerd dalle 15.30-19.30. Tel. 055 2321754 Fax 0571.55443 La prenotazione telefonica per essere valida dovr specicare: data e titolo dello spettacolo il numero complessivo dei ragazzi il numero degli accompagnatori il numero delle classi (specicare classe e sezione) Il numero di portatori di handicap

MODALIT DI PAGAMENTO E PRENOTAZIONE


Il pagamento va effettuato 20 giorni prima dello spettacolo presso il teatro o tramite bonico bancario: sul conto: IBAN IT93B0842537800000030529085, Banca di Cambiano, liale di Cerreto Guidi intestato a Associazione Il Paracadute di Icaro. Nella causale del bonico si prega specicare scuola - classe - sezione data e titolo dello spettacolo. Si prega, una volta effettuato il bonico, di inviarne copia via fax allo 0571.55443, unitamente alla scheda di adesione Teatro Everest in calce al presente volume. Costo del singolo spettacolo Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). In caso di variazione del numero dei partecipanti necessario darne tempestiva comunicazione telefonica o via fax. Uneventuale disdetta della prenotazione dovr essere comunicata almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sar rimborsato il corrispettivo del costo di 1 biglietto nella proporzione di 1 a 10 ( 1 biglietto ogni 10 studenti).

ORARI
Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it TEATRO EVEREST Via Volterrana 4/b Firenze - tel/fax 055 2321754 - Bus linea 37 Sezione teatro Scuola: Cell. 329.7115869 Fax 0571.55443 info@ilparacadutediicaro.it info@retearti.it

P
100

T. EV

calendario
ore 10.00

8-9 gennaio 2013

23-24 gennaio 2013

ore 10.00

13-14 febbraio 2013

ore 10.00

Teatro Everest Rete ARTI


LA SCIMMIA REGINA

Teatro Everest Il Paracadute Di Icaro


CUCCURUCCUC E IL LUPO NON C PI & ADESSO TI MANGIO! et 3-10 anni tecnica Voce narrante, musica jazz
dal vivo e disegno dal vivo

Teatro Everest Rete ARTI


IL PIDOCCHIO REALE

et 3-10 anni tecnica Teatro di narrazione,


dattore, animazione, musica dal vivo, danza

et 3-10 anni tecnica Teatro dattore, animazione,


musica dal vivo, danza

13-14 marzo 2013

ore 10.00

4-5 aprile 2013

ore 10.00

24 aprile 2013

ore 10.00

Teatro Everest Rete ARTI


I DONI DI NANNI LORCO

Teatro Everest Rete ARTI


LA CASA DEI GATTI

Teatro Everest Rete ARTI


IL PRINCIPE GRANCHIO

et 3-10 anni tecnica Teatro di narrazione,


dattore, animazione, musica dal vivo, danza

et 3-10 anni tecnica Teatro dattore, animazione,


musica dal vivo, danza

et 6-10 anni tecnica Musica dal vivo, canto,


recitazione, danza, animazione

12-13 dicembre 2012

ore 10.00

6-7 febbraio 2012

ore 10.00

Teatro Everest Rete ARTI


FINALMENTE MUSICA!!

Teatro Everest Rete ARTI


RGB - OVVERO LA STORIA MUSICALE DI ROLLO, GRULLO E BRILLO et 3-10 anni tecnica Musica dal vivo,
animazione in tempo reale e narrazione

et 3-10 anni tecnica Musica dal vivo e giochi


musicali

P
101

SEZIONE TEATRALE/MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST

LA SCIMMIA REGINA - Favola in Musica


ABSTRACT Come ci si pu innamorare di una scimmia? Il principe Antonio riesce a vedere senza guardare ma sentendo con il cuore. Una dolce voce lo chiama tutte le notti e lui risponde, sempre pi convinto e appassionato. La grande lotta tra amare attraverso gli occhi o amare attraverso il cuore. In una societ come la nostra che spinge sempre di pi a scegliere guardando, giudicando dallaspetto esteriore, la favola ci insegna come si pu scegliere ascoltando con gli altri sensi, dando importanza alla sostanza, sentendo che anche davanti al brutto il cuore pu trovare la via di qualcosa di bello. Questo grande tema viene trattato nella aba e nella performance in maniera chiara ed essenziale e al contempo coinvolgente. La musica, la danza, la recitazione e i video forniranno ai bambini un contesto concreto e chiaro dove gli avvenimenti si susseguiranno creando signicati, poesia e divertimento.

:
ideazione musiche eseguite dal vivo tecnica et data e orario durata web
P
102

rete arti Cosimo Romagnoli da lorchestra da favola del conservatorio l. cherubini teatro di narrazione, dattore, animazione, musica dal vivo, danza 3 -10 anni 8 - 9 gennaio 2013 ore 10.00 60 minuti www.ilparacadutediicaro.it - www.retearti.it

SEZIONE TEATRALE/MUSICALE - Il Paracadute di Icaro Teatro EVEREST

CUCCURUCCUC E IL LUPO NON C PI & ADESSO TI MANGIO! - Favola in Musica in jazz


Due Favole sul Lupo!!! Uno cattivo e uno buono. Il Lupo cattivo non rispetta il patto fatto con comare Volpe, mentre il Lupo buono presta la sua padella ad una bambina golosa e irriconoscente. Come dire, anche tra i lupi ci sono le differenze!!! Le favole diventano il mezzo per far incontrare il Jazz ai bambini, musiche composte e eseguite dal vivo, pensate per loro. Sulle note e il racconto degli attori, compariranno quasi per magia sotto gli occhi dei piccoli spettatori, i disegni dei protagonisti delle due favole, eseguiti dal vivo con la tecnica live painting.

:
ideazione e direzione musiche eseguite dal vivo disegni tecnica et data e orario durata web Il Paracadute Di Icaro Claudio Ingletti da Underdogproject a cura della Scuola Internazionale di Comics voce narrante - musica jazz dal vivo e disegno dal vivo. 3 - 10 anni 23 - 24 gennaio 2013 ore 10.00 50 minuti www.ilparacadutediicaro.it - www.retearti.it
P
103

SEZIONE TEATRALE/MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST

IL PIDOCCHIO REALE - Favola in Musica


ABSTRACT: Cera una volta un Re che un giorno, mentre se nandava a spasso lemme lemme, si trov addosso un pidocchio. Pidocchio di Re, pens, va rispettato. E invece di spidocchiarselo via, lo tenne da conto, se lo port alla Reggia, e lo mise a ingrassare.. Una Favola tutta da ridere con un re ottuso e strampalato, una principessa innamorata di un bel giovane un po sordo, e un gobbetto cattivo che imbrogliando tutti riuscir a sposare la Principessa. La favola racconta, molto bene, che chi imbroglia, alla ne, anche se vince, pagher sempre!!!

:
ideazione musiche eseguite dal vivo tecnica et data e orario durata web
P
104

Rete ARTI Cosimo Romagnoli da LOrchestra da favola del Conservatorio L. Cherubini teatro dattore, animazione, musica dal vivo, danza 3 - 10 anni 13 - 14 febbraio 2013 ore 10.00 50 minuti www.ilparacadutediicaro.it - www.retearti.it

SEZIONE TEATRALE/MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST

I DONI DI NANNI LORCO - Favola in Musica


Giocare, giocare, e ancora giocare. Ntoni non vuole fare altro. Ormai giovanotto, deve aiutare la mamma, ma non ne vuole sapere. Chi, fra i bambini, non vorrebbe mai smettere di giocare piuttosto di andare a tavola, o rimettere i giochi a posto, o fare i compiti?! Nella nostra Favola musicale Nanni lOrco prender con s Ntoni, lo far lavorare e gli far anche dei doni magici, ma Ntoni combiner solo pasticci nch verr risvegliato da una mazza magica che lui stesso attiver e cos nalmente inizier a pensare.

:
ideazione musiche eseguite dal vivo tecnica et data e orario durata web Rete ARTI Francesca Gambelli LOrchestra da favola del Conservatorio L. Cherubini teatro di narrazione, dattore, animazione, musica dal vivo, danza 3 - 10 anni 13 - 14 marzo 2013 ore 10.00 60 minuti www.ilparacadutediicaro.it - www.retearti.it
P
105

SEZIONE TEATRALE/MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST

LA CASA DEI GATTI- - Favola in Musica


Una donna aveva una glia e una gliastra, e questa gliastra la teneva come un ciuco da fatica, e un giorno la mand a cogliere cicorie. La ragazza va e va, e invece di cicoria trova un cavolore: un bel cavolore grosso grosso. Tira il cavolore, tira, tira, e quando lo sradic, in terra saperse come un pozzo. Cera una scaletta e lei discese. E l trov una casa piena di gatti, tutti affaccendati. Come si pu insegnare a un bambino che le buone maniere, la bont danimo, la gentilezza, la pazienza, premieranno sempre? Questa favola ci riesce in modo semplice e immediato, pi di mille esempi!!!!

:
ideazione musiche eseguite dal vivo tecnica et data e orario durata web
P
106

Rete Arti Edoardo Dinelli Lorchestra Da Favola Del Conservatorio L. Cherubini teatro dattore, animazione, musica dal vivo, danza 3 - 10 anni 4 - 5 aprile 2013 ore 10.00 50 minuti www.ilparacadutediicaro.it - www.retearti.it

SEZIONE TEATRALE/MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST IL PRINCIPE GRANCHIO - Favola in musica Cantata
Cera una volta un pescatore che non riusciva mai a pescare abbastanza da comprare la polenta per la sua famigliola. Un giorno tirando le reti sent un peso da non poterlo sollevare, tira e tira ed era un granchio cos grosso che non bastavano due occhi per vederlo tutto. Una favola al femminile che vede nalmente una principessa audace e appassionata liberare dal terribile incantesimo il suo beneamato principe. I bambini per i bambini in un progetto che vede gli attori ed i cantanti recitare insieme ai bambini della Scuola di Arti Teatrali del Teatro Everest sulla musica dal vivo composta ad hoc.

:
ideazione e direzione musiche eseguite da l vivo tecnica et data e orario durata web ideazione e direzione Rete ARTI in collaborazione con la Scuola di Arti Teatrali per bambini e ragazzi del Teatro Everest nicola Menci da LOrchestra da favola del Conservatorio L. Cherubini Musica dal vivo, canto, recitazione, danza, animazione 6 - 10 anni 24 aprile 2013 ore 10.00 50 minuti www.ilparacadutediicaro.it
P
107

SEZIONE MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST

FINALMENTE MUSICA!! - Concerti per bambini


Alla scoperta del suono. S, nalmente musica. Per non dimenticare che oltre alle scale, gli arpeggi, le sonate ed i concerti, la musica, il suono ed il ritmo sono quanto di pi naturale esista, al pari del respiro, il battito del nostro cuore e se vogliamo anche al rumore della pioggia o del vento. Immaginiamo un luogo neutro come un teatro, dove attori e musicisti aiutino i bambini ad entrare in un mondo sonoro e visivo, fatto di sorprese, magia e suoni; dove si possa imparare cosa uno strumento e che suono ha. E ancora, apprenderne la voce e imparare a riconoscerla divertendosi e interagendo con gli attori. Questi ultimi proporranno giochi ed esperimenti sonori.

:
ideazione e direzione musiche eseguite dal vivo tecnica et data e orario durata web
P
108

Rete ARTI Cosimo Romagnoli da LOrchestra da favola del Conservatorio L. Cherubini musica dal vivo e giochi musicali 3 - 10 anni 12 - 13 dicembre 2012 ore 10.00 50 minuti www.ilparacadutediicaro.it

SEZIONE MUSICALE - Rete Arti Teatro EVEREST

RGB - OVVERO LA STORIA MUSICALE DI ROLLO, GRULLO E BRILLO - Concerti per bambini
Musica e computer. Avete mai usato un computer per fare musica ? Avete mai parlato con un pianoforte ? O visto dei violoncelli volare o un auto esplodere in milioni di note colorate ? Tre personaggi stravaganti Rollo, Grullo e Brillo, condurranno i bambini attraverso un concerto multimediale che non solo stimoler il loro desiderio allascolto, ma li coinvolger in unesperienza interattiva fatta di musica, suoni e colori. Assolutamente da non perdere.

:
ideazione e direzione musiche eseguite dal vivo tecnica et data e orario durata web Rete ARTI Edoardo Dinelli da LOrchestra da favola del Conservatorio L. Cherubini musica dal vivo, animazione in tempo reale e narrazione 3 - 10 anni 6 - 7 febbraio 2013 ore 10.00 50 minuti www.ilparacadutediicaro.it
P
109

T.

PRIMETEATRO
RASSEGNA DI TEATRO PER RAGAZZI, V EDIZIONE AL GARAGE P STUDIO

10

GPS

Garage P Studio un nuovo spazio teatrale a Firenze in zona Porta Romana, aperto dai primi di ottobre del 2010. Uno spazio dedicato alla danza, al teatro, alle arti circensi e ad una serie di attivit dedicate a bambini, ragazzi ed adulti. Lo Studio ha una grande sala luminosa e accogliente, priva di ingombri, con pavimento in legno, che pu ospitare no a 80 bambini a replica ed di facile accesso. Il luogo accogliente e familiare. Dopo le prime cinque edizioni che hanno divertito nei ne settimana dautunno e dinverno centinaia di bambine e bambini di tutta Firenze, torna il Teatro Ragazzi di PRIMETEATRO. La rassegna curata dalla compagnia teatrale Toscana Media Arte che da anni lavora nel territorio comunale, nellambito della scuola e della ricerca spettacolare; compagnia che per scelta artistica e professionale ha rivolto la sua attivit ai giovanissimi, caratterizzandosi con la propria specicit nel panorama teatrale locale e nazionale. Gli spettacoli offrono unampia scelta di genere teatrale e tematiche affrontate, prestando unattenzione particolare alla ricerca e spaziando dal teatro tradizionale al teatro contemporaneo: teatro di gura, clownerie, teatro multimediale, narrazione, teatro-danza. Un modo nuovo di vivere lesperienza del teatro, in un ambiente accogliente e a diretto contatto con gli attori, in un continuo gioco di partecipazione e ascolto. Le tematiche che proponiamo riguardano la storia, la narrazione orale delle tradizioni locali, la conoscenza della storia dellarte e delle sue espressioni, la conoscenza della lingua Inglese, linvito alla lettura, la scoperta delle scienze in modo divertente, le nuove tecnologie attraverso la aba classica. Le repliche potranno essere concordate in qualsiasi momento dellanno scolastico in accordo con il calendario della compagnia Toscana Media Arte che si far coordinatrice delle richieste delle scuole da svolgersi nellarco dellanno scolastico 2012/2013 presso la sede GARAGE P STUDIO. La programmazione di PRIMETEATRO rivolta a bambini e ragazzi compresi nella fascia det 3-14 anni. La rassegna si terr presso la nuova sede dellAssociazione: GARAGE P STUDIO TEATRO in Via V.Monti 1 rosso a Firenze.

T. GA OR T. T SP T. AF T. EV

ma M
ma M

Fir TE

Fir TE T.
GA T. SP T. AF T. EV

P
110

OR T

INFORMAZIONI
PRENOTAZIONE TELEFONICA
Prenotazione telefonica ai numeri : 339 4371886 - 348 3547812 Dal luned al venerd dalle ore 10.00 alle ore 13.00. o inviare una e-mail a: info@garagep.it La prenotazione dei posti potr essere effettuata per tutti gli eventi in programma dal 1 settembre 2012. Lufcio provveder a rispondere alle richieste confermando laccettazione della prenotazione.

MODALIT DI PAGAMENTO E PRENOTAZIONE


Ingresso euro 4,00; omaggio per gli insegnanti. Il pagamento potr essere effettuato entro 20 giorni prima della data prescelta, tramite bonico bancario sul conto: IBAN IT26 L050 1802 8000 0000 0129 653 - Banca Popolare Etica, liale di Firenze in Via DellAgnolo 73/R, intestato allAssociazione Toscana Media Arte. Nella causale del bonico specicare: scuola, gruppi classe, data e titolo dello spettacolo scelto.

ORARI
Inizio spettacoli come da cartellone. Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio. In caso di esigenze dorario particolari, gli insegnanti interessati sono pregati di avvisare preventivamente PRIMETEATRO.

REFERENTE
Assessorato allEducazione, Ufcio Progetti Educativi Graziella Vidili, tel. 055 2625686 / graziella.vidili@comune..it info.lechiavidellacitta@comune..it / www.chiavidellacitta.it PRIMETEATRO - GARAGE P STUDIO via Vincenzo Monti 1 rosso, 50124 Firenze - Zona Porta Romana Referenti: Ornella Esposito 339 4371886 - Alessandra Palma di Cesnola 348 3547812 e-mail: Info@garagep.it web: www.garagep.it www.youtube.com/user/ToscanaMediaArte www.facebook.com/home.php?ref=home#!/pages/Garage-P-Studio/144069098970500

P
111

T.
GPS

calendario
ore 10:00

18-19 ottobre 2012

8-9 novembre 2012 31 gennaio 2013 1 febbraio 2013 7 marzo 2013 Garage P Studio

ore 10:00

14-15 novembre 2012 7 febbraio 2013 14-15 marzo 2013 Garage P Studio

ore 10:00

Garage P Studio

Toscana Media Arte Teatro LIBRI IN SCENA

Toscana Media Arte Teatro GRETHEL, CAPPUCCETTO E ROSAPINA

Toscana Media Arte Teatro KIKI AND MISS CROOK WITH THE BOX

scuola dellinfanzia,
primaria

scuola dellinfanzia,
primaria

scuola dellinfanzia,
primaria

23 novembre 2012 14-15 febbraio 2013 22 febbraio 2013 Garage P Studio

ore 10:00

29-30 novembre 2012

ore 10:00

6 dicembre 2012 28 febbraio 2013 1 marzo 2013 21 marzo 2013 Garage P Studio

ore 10:00

Garage P Studio
Toscana Media Arte Teatro LE MAGICHE SPERIMENTAZIONI DEL DR.CIOCCKEN scuola dellinfanzia,
primaria

Toscana Media Arte Teatro FIABE TOSCANE

Toscana Media Arte Teatro MITOLOGICA

scuola dellinfanzia,
primaria

scuola dellinfanzia,
primaria

15-16 gennaio 2013 Garage P Studio

ore 10:00

25 gennaio 2013 7 marzo 2013 Garage P Studio

ore 10:00

Toscana Media Arte Teatro MA CHE BEL RINASCIMENTO scuola primaria I e II grado

Toscana Media Arte Teatro ERO VELOCE COME IL VENTO scuola primaria I e II grado

P
112

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

LIBRI IN SCENA - Il grande libro delle storie


Lo spettacolo, di unora circa, composto da pi abe, ogni aba viene narrata in 10 minuti circa. La scenograa di Libri in scena assai semplice: dei libri illustrati da mostrare e leggere: unattrice che recita dietro un grande libro-schermo; un gioco di video proiezioni in tempo reale che mostra le immagini e le parole del libro scelto. In questa condizione le parole scritte modicano il loro stato, diventano suoni articolati, scorrono gracamente sullo schermo, diventano senso; le immagini stampate, dal buio delle pagine chiuse, prendono luce, si animano, iniziano a vivere davanti agli occhi degli spettatori. Tutto ci che vede e legge lattrice si vedr sul grande libro-schermo; una felice occasione di ascoltare, immaginare, evocare, fantasticare, dalle abe della tradizione al mito.

:
realizzato da regia e scrittura attrice elaborazione video tecnica et data e orario durata TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito Ornella Esposito Furio Nardone narrazione con uso della multimedialit 3 - 10 anni 18 - 19 ottobre 2012 ore 10.00 50 minuti circa
P
113

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

GRETHEL, CAPPUCCETTO E ROSAPINA


Lo spettacolo composto da tre famose abe scritte dai fratelli Grimm: Hansel e Grethel, Cappuccetto Rosso, Rosaspina, narrate da una attrice allinterno di un quadro, con laiuto di immagini darte create al computer. I personaggi delle storie sono accomunati da un viaggio nel bosco, condizione e luogo dellesperienza per eccellenza, presente in molte abe della tradizione. I luoghi, i personaggi e le azioni sono fatte rivivere tramite immagini computerizzate proiettate sulla cornice e su oggetti bianchi, sapientemente animati. Le immagini originali del pittore Nazareno Malinconi, danno allo spettacolo continuit e coerenza visiva. Il risultato uno spettacolo di forte impatto visivo, dove il gioco delle Arti e del Teatro di Figura e dImmagini, rende il tutto suggestivo ed affascinante, sia agli occhi dei bambini che a quelli degli adulti.

:
realizzato da regia e scrittura inserti pittorici attrice elaborazione video darte tecnica et data e orario durata
P
114

TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito Nazareno Malinconi Ornella Esposito Furio Nardone teatro di gura multimediale, narrazione 3 - 10 anni 8 - 9 novembre 2012, 31 gennaio 2013, 1 febbraio 2013, 7 marzo 2013 50 minuti circa

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

KIKI AND MISS CROOK WITH THE BOX- Spettacolo-Lezione In Inglese ed Italiano
Kiki una bambina che vive a Brighton in Inghilterra, un giorno si ritrova da sola in casa, la mamma le ha detto di sistemare tutto prima del suo rientro, non il momento di perdersi in giochi o scherzi, ma proprio mentre si accinge a cominciare il suo lavoro, appare uno strano personaggio. E Miss Crook, una strana e buffa signora che si presenta con un carretto con sopra una grossa scatola. Miss Crook, non ha voglia di lavorare, anzi contenta di trovarsi da sola con la bambina per giocare con lei, ma solo una gran pasticciona e ne combiner di tutti i colori. Alla ne sar proprio la sua scatola magica a risolvere tutti i guai combinati. La narrazione un pretesto per giocare con le parole in Inglese, far conoscere agli spettatori modi di dire tipici di questa lingua e comprenderli in maniera divertente e partecipata.

:
ricerca testi realizzato da regia e scrittura scenica inserti pittorici e scena attrici genere et data e orario durata liberamente tratto da The Cat in the Hat - Comes Back By Dr.Seuss TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito, Alessandra Palma di Cesnola Marina Vincenti Ornella Esposito, Alessandra Palma di Cesnola clownerie, lezione - spettacolo 6 - 10 anni 14 - 15 novembre 2012, 7 febbraio 2013 ,14 - 15 marzo 2013 ore 10.00 45minuti circa
P
115

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

FIABE TOSCANE
Pochettino, Cicco Petrillo, Il vento tramontano, la cicala e la formica. Un gruppo di amici un po svogliati si ritrovano per raccontare e raccontarsi un po di storie, abe antiche quasi leggende, ognuno a suo modo. Il tutto accompagnato dalle originali illustrazioni di Simone Soni. Fiabe che ricordano ad una nuova infanzia, una infanzia lontana ma non troppo; e poi come quella antica novella dello stento che dura tanto tempo... la vuoi sentire?

:
realizzato da regia e scrittura immagini pittoriche attori ricerca abe tecnica et data e orario durata
P
116

TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito Simone Soni Sara Balducci, Alessandra Palma di Cesnola, Ornella EspositoPiera Codognotto e Ornella a a cura di Piera Codognotto e Ornella Matteini della Biblioteca dei Ragazzi S.Croce di Firenze teatro narrazione e multimedialit. 3 - 10 anni 23 novembre 2012, 14- 15 febbraio 2013, 22 febbraio 2013 ore 10.00 60 minuti circa

Nuvola e Ciocca Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

LE MAGICHE SPERIMENTAZIONI DEL PROF. CIOKKEN


Spettacolo di magia comica per bambini Lo scienziato Ciokken, (cugino intelligente di Ciocca) torna in Italia dopo aver girato il mondo seguendo la sua passione pi grande: la ricerca e lo studio dei fenomeni pi strani e inspiegabili che riesce a trovare. Come un Don Chisciotte del paranormale ha attraversato gli oceani attirato dalle cose per lui pi incredibili e straordinarie. Cos nisce per portare con se una serie di curiosit che ai pi potrebbero sembrare quantomeno strampalate e a cui spesso nemmeno lui riuscito a trovare una spiegazione scientica ma che, magicamente,... funzionano! Dopo aver girato dal Giappone al sud America e dal polo nord al polo sud, Ciokken nalmente qui per presentare le sue scoperte pi belle in una kermesse di gag e magie comiche.

:
realizzato da regia con tecnica et data e orario durata NUVOLA E CIOCCA Elisa Consagra, Christian Prestia. Christian Prestia. clown 3 - 10 anni 29 - 30 novembre 2012 ore 10.00 60 minuti circa
P
117

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

MITOLOGICA
Ma chi sono i mostri? I mostri dei nostri antichi miti, quali sono le loro storie, che cosa ci potranno raccontare dal loro mostruoso punto di vista? In questo spettacolo, in cui i protagonisti sono loro, il Minotauro e la Medusa, il viaggio narrativo sar seguito dal pubblico quasi che fosse esso stesso nel labirinto di Creta. Ci sar solo un momento per uscire dal labirinto, seguendo la poesia del volo di Icaro, per poi ritornare tra le braccia delle Gorgoni e della crudele Medusa.

:
realizzato da regia coreograe scrittura scenica immagini pittoriche e scene attori tecnica et data e orario durata
P
118

TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito Alessandra Palma di Cesnola Ornella Esposito, Sara Balducci Simone Soni Alessandra Palma di Cesnola, Marco Dugheri, Sara Balducci, Tommaso Gori, Ornella Esposito teatro-danza, narrazione 4 - 10 anni 6 dicembre 2012, 28 febbraio 2013, 1 marzo 2013, 21 marzo 2013 ore 10.00 60 minuti circa

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

MA CHE BEL RINASCIMENTO


In una grande cornice si rianimano sulla scena due famosi quadri del Rinascimento La battaglia di San Romano di Paolo Uccello e Las Meninas di Diego Velazquez. Le immagini vengono scomposte e ricomposte e proiettate, tra queste unattrice e una danzatrice interagiscono con i quadri interpretando con il movimento del corpo la tensione contenuta nelle pitture originali. In Las Meninas con laiuto di sagome a grandezza naturale i personaggi si staccheranno dal quadro per creare una rappresentazione prospettica tridimensionale. Cos come nelloriginale, la tela del pittore, che volge il retro agli spettatori, fa intuire il soggetto principale della rappresentazione: la famiglia reale. Il mistero dellosservato e degli osservati, viene magicamente svelato tramite la rotazione teatrale della tela, azione che mostrer denitivamente il soggetto principale della nuova scena teatrale: lo spettatore stesso. Tra queste due esperienze la conoscenza di piccole storie di vita quotidiana nella Firenze Rinascimentale.

:
realizzato da regia scrittura scenica coreograe scene con tecnica et data e orario durata TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito e Alessandra Palma di Cesnola Ornella Esposito Alessandra Palma di Cesnola Marina Vincenti; Ornella Esposito e Alessandra Palma di Cesnola teatro, danza, multimediale 5 - 10 anni 15 - 16 gennaio 2013 ore 10.00 50 minuti circa
P
119

Toscana Media Arte Teatro Teatro GARAGE P STUDIO

ERO VELOCE COME IL VENTO


Il racconto della Liberazione di Firenze nellagosto del 1944, con gli occhi di una bambina Una donna ritrova una vecchia valigia impolverata, scordata da tanti anni nella softta della sua casa di famiglia. Con curiosit ed emozione scopre che apparteneva alla sua adorata nonna, morta da poco. Una volta che riesce ad aprire, compare come per magia limmagine di una bambina di 12 anni, stranamente uguale alla propria glia. E in realt la nonna, comera ai tempi delloccupazione tedesca della sua citt: Firenze nel lontano 1944. La bambina comincer a raccontare la sua storia, la storia di una quotidianeit sconvolta, della sua mamma e dei suoi fratelli ai tempi in cui essere veloci come il vento poteva voler dire la vita stessa, tempi in cui gli amici diventavano nemici, ed essere partigiani voleva dire desiderare una sola cosa: la libert!

:
realizzato da regia scrittura scenica con la bambina del video produzione video tecnica et data e orario durata
P
120

TOSCANA MEDIA ARTE Ornella Esposito Ornella Esposito e Claudia De venuto Ornella Esposito Zoe Nardone produzione video Toscana Media Arte genere narrazione multimediale 9 - 14 anni 25 gennaio 2013, 7 marzo 2013 - ore 10 50 minuti circa

SCHEDE DI ADESIONE
Firenze Ragazzi a teatro Orchestra della Toscana Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Teatro della Pergola Teatro Puccini Teatrino del Gallo Teatro delle Spiagge Teatro LAffratellamento Teatro Everest Garage P Studio

P
121

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Firenze Ragazzi a teatro


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione insegnante responsabile: Tel. cellulare insegnante accompagnatore: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato via fax entro 20 giorni prima dello spettacolo unitamente alla copia del bonico Al numero 055 7131781 per spettacoli presso il Teatro Cantiere Florida Si ricorda che il pagamento va effettuato entro 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario: - per gli spettacoli effettuati presso il Cantiere Florida sul conto Banca Prossima intestato a Elsinor Soc. Coop. Sociale, IBAN IT28 C 03359 01600 100000009506 - per gli spettacoli effettuati presso il Teatro di Rifredi sul conto Banca Nazionale del Lavoro Agenzia 3 Firenze intestato a Pupi e Fresedde - Teatro di Rifredi, IBAN IT70P0100502803000000005819 Ingresso Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio. Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Orchestra Regionale della Toscana


Titolo dello spettacolo: Data: Turno di abbonamento Teatro: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione insegnante responsabile: Tel. cellulare insegnante accompagnatore: COSTO ABBONAMENTO AI TRE SPETTACOLI : COSTO INGRESSO SPETTACOLO SINGOLO: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel orario

9,15

10,30

E PRIMARIA

F SECONDARIA 1

Nome scuola:

INFANZIA

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato via fax allOrchestra della Toscana al numero 055 2008035 La conferma della prenotazione da considerarsi denitiva previa sottoscrizione dellabbonamento e/o del singolo biglietto Biglietteria del Teatro Verdi Via Ghibellina 91/r 50122 Firenze tel. 055 212320 - 055 2396242 da luned a sabato, dalle 16.00 alle ore 19.00

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatro del Maggio Musicale Fiorentino


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione insegnante responsabile: Tel. cellulare insegnante accompagnatore: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel Data alternativa: orario

9,30

11,00

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato preferibilmente via e-mail allindirizzo scuola@maggioorentino.com oppure via fax al numero 055 2779218 Non verranno prese in considerazione prenotazioni che perverranno con modalit e in tempi diversi da quelli indicati nelle informazioni.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatro della Pergola


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Indirizzo e-mail insegnante responsabile: Tel. cellulare insegnante accompagnatore: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel Data alternativa: orario

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

INVIARE VIA FAX AL N. 0552264355 oppure tramite e-mail a scuola@teatrodellapergola.com INFO Fondazione Teatro della Pergola via della Pergola 12/32 Firenze Ufcio Scuola e Attivit Didattiche Tel 055 22.64364/317 Fax 055.2264355 E-mail scuola@teatrodellapergola.com Web www.teatrodellapergola.com Non verranno prese in considerazione prenotazioni che perverranno con modalit e in tempi diversi da quelli indicati nelle informazioni.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.
125

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatro Puccini


RASSEGNA PER GRANDI E PUCCINI / TEATRO PUCCINI - VIA DELLE CASCINE, 41 50144, FIRENZE WWW.TEATROPUCCINI.IT
Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N N N studenti prenotati accompagnatori prenotati studenti diversamente abili studenti in carrozzina Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Insegnante responsabile: Tel. cellulare Insegnante responsabile: Tel. cellulare Insegnante accompagnatore: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale:

Il presente modulo deve essere inoltrato via fax entro 20 giorni prima dello spettacolo unitamente alla copia del bonico PER GLI SPETTACOLI: Ho visto il Lupo!, Canto di Natale, Pippo Pettirosso, Il Piccolo Principe, Il Mago di Oz, I Viaggi di Gulliver, Il Pifferaio Magico, Cera una volta..Re Tuono!, Lorco con le Penne, La Bella Addormentata, Io - tu e Larry!, LAutobus di Rosa, Storia di una Sirena. Invio FAX al numero 055.784042 - FIBRARTE PER GLI SPETTACOLI: Cappuccetto Rosso Invio FAX al numero 055 331449 - CATALYST Si ricorda che il pagamento va effettuato entro 20 giorni prima dello spettacolo con bonico bancario sul conto: IT 95 U 06160 02819 000024226C00 intestato a di Teatro Puccini Associazione Culturale Ingresso Euro 5,50 - Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio. Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.
126

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatrino del Gallo


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione Insegnante responsabile: Tel. cellulare Insegnante accompagnatore: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato via fax entro 20 giorni prima dello spettacolo al n 055 2717998 unitamente alla copia del bonico Si ricorda che il pagamento va effettuato entro 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario: per gli spettacoli effettuati presso il Teatrino del Gallo sul conto: IBAN IT35N0620002802000000428775 Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno, Agenzia 1 (Viale Mazzini), Firenze intestato a: Associazione culturale Libri Liberi. Ingresso Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatro delle Spiagge


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione insegnante responsabile: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato via fax entro 20 giorni prima dello spettacolo al n 055 310230 unitamente alla copia del bonico Si ricorda che il pagamento va effettuato entro 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario, sul conto: IBAN IT16N0867302802032000120267 Banca del Chianti Fiorentino e Monteriggioni intestato a: A.p.s Teatri dImbarco, Viale Belore 36 - 50144 Firenze Ingresso Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatro lAffratellamento


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione Insegnante responsabile: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Entro 20 giorni prima dello spettacolo, necessario dare conferma via fax al numero FAX 055 6814309 Ingresso Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio. Il pagamento va effettuato 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario sul conto IBAN: IT 93W0501802800000000111197 Banca Popolare Etica intestato Societ Ricreativa LAffratellamento di Ricorboli. Si prega, una volta effettuato il bonico, di inviarne copia via fax ai numeri sopra indicati, unitamente alla scheda di adesione Lo spettatore attento in calce al presente volume.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /Teatro Everest


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Tel. Abitazione insegnante responsabile: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato via fax entro il 31 dicembre 2011 al numero 055 2321754 unitamente alla copia del bonico. Si ricorda che il pagamento va effettuato entro 20 giorni prima dello spettacolo tramite bonico bancario sul conto: IBAN IT93B0842537800000030529085, Banca di Cambiano, liale di Cerreto Guidi intestato a Associazione Il Paracadute di Icaro. Ingresso Euro 5,00. Omaggio per gli insegnanti (max 2 per classe). Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

SCHEDA /PRIMETEATRO - Garage P Studio


Titolo dello spettacolo: Data: Teatro: Nome Scuola: barra la tipologia Indirizzo: Citt e-mail Classe/i: N N Se s, in carrozzina ? Insegnante responsabile: Recapito telefonico insegnante responsabile: COSTO INGRESSO a studente: COSTO INGRESSO totale: studenti prenotati accompagnatori prenotati Sezione CAP tel

INFANZIA

PRIMARIA

SECONDARIA 1

Presenza di studenti diversamente abili

si si

no no

Il presente modulo deve essere inoltrato via e-mail entro 20 giorni prima dello spettacolo allindirizzo: primeteatro@tiscali.it unitamente allattestazione dellavvenuto pagamento tramite bonico. Ingresso Euro 4,00; omaggio per gli insegnanti. Il pagamento potr essere effettuato entro 20 giorni prima della data prescelta, tramite bonico bancario sul conto: IBAN IT26 L050 1802 8000 0000 0129 653 - Banca Popolare Etica, liale di Firenze in Via DellAgnolo 73/R, intestato allAssociazione Toscana Media Arte. Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare lorario dinizio degli spettacoli.

Nella causale del bonico si prega specicare scuola-classe-sezione-data e titolo dello spettacolo
Le informazioni che riguardano i docenti, ai sensi del D.L. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali (ex L. n. 675 del 31 dicembre 1996), verranno utilizzate per nalit di archiviazione, elaborazione dati ed adempimenti amministrativi. Potr essere richiesta, in qualsiasi momento, la conferma, la modica o la cancellazione dei dati stessi.

Assessorato allEducazione

NOTE

Assessorato allEducazione

NOTE

Assessorato allEducazione

NOTE

Assessorato allEducazione

NOTE

progetto graco neolab.it

Finito di stampare nel mese di agosto 2012 da NUOVA GRAFICA FIORENTINA - FIRENZE