Sei sulla pagina 1di 16

Tu vuo' fa' ll'americano - Renato Carosone Puorte 'e cazune cu nu stemma arreto... na cuppulella cu 'a visiera aizata...

passa scampanianno pe' Tuleto comm'a nu guappo, pe' te fa' guarda'... Tu vuo' fa' ll'americano mericano, mericano... sient'a mme chi t' 'o ffa fa'? tu vuoi vivere alla moda, ma se bevi "whisky and soda" po' te siente 'e disturba'... Tu abball' o' rocchenroll tu giochi a baisiboll... ma e solde p' e' Ccamel chi te li d? la borsetta di mamm!? Tu vuo' fa' ll'americano mericano, mericano... ma si' nato in Italy! sient' a mme: nun ce sta niente 'a fa' ok, napulit! tu vuo' fa' ll'americ tu vuo' fa' ll'americ! Come te po' capi' chi te vo' bbene si tu lle parle miezo americano? quanno se fa ll'ammore sott' 'a luna comme te vene 'ncapa 'e di' "I love you"? Tu vu fa lamericano mericano, mericano... sient'a mme chi t' 'o ffa fa'? tu vuoi vivere alla moda, ma se bevi "whisky and soda" po' te siente 'e disturba'... Tu abball' o' rocchenroll tu giochi a baisiboll... ma e solde p' e' Ccamel chi te li d?la borsetta di mamm!? Tu vuo' fa' ll'americano mericano, mericano... ma si' nato in Italy! sient' a mme: nun ce sta niente 'a fa' ok, napulit! tu vuo' fa' ll'americ tu vuo' fa' ll'americ!

Caravan Petrol - Renato Carosone [Massimo Ranieri] Caravan petrol caravan petrol caravan petrol caravan "Canta Napoli! Napoli petrolifera!" Mm'aggio affittato nu camello mm'aggio accattato nu turbante nu turbante 'a Rinascente cu 'o pennacchio russo e blu. Cu 'o fiasco 'mmano e 'o tammurriello cerco 'o ppetrolio americano mentre abballano 'e beduine mentre cantano 'e ttribbu' Comme si' bello a cavallo a stu camello cu 'o binocolo a tracolla cu 'o turbante e 'o narghil. Hue' si' curiuso mentre scave stu pertuso scordatello nun e' cosa cca' 'o ppetrolio nun ce sta Allah Allah Allah ma chi t'ha ffatto fa'? Comme si' bello a cavallo a stu camello cu 'o binocolo a tracolla cu 'o turbante e 'o narghile'. Cu 'o fiasco 'mmano e cu 'o camello cu 'e gguardie 'nnanze e 'a folla arreto 'rrevuta' faccio Tuledo nun se po' cchiu' cammena'. Jammo e' arrivato 'o pazzariello s'e' travestuto 'a menelicche 'mmesca 'o ppepe cu 'o ttabbacco ma chi st'Al Babba' Comme si' bello a cavallo a stu camello

Tu vuo' fa' ll'americano mericano, mericano... ma si' nato in Italy! sient' a mme: nun ce sta niente 'a fa' ok, napulit! tu vuo' fa' ll'americ tu vuo' fa' ll'americ! Whisky and sonda e rockn roll Whisky and sonda e rockn roll Whisky and sonda e rockn roll

cu 'o binocolo a tracolla cu 'o turbante e 'o narghile'. Hue' si' curiuso mentre scave stu pertuso scordatello nun e' cosa cca' 'o ppetrolio nun ce sta. Comme si' bello a cavallo a stu camello cu 'o binocolo a tracolla cu 'o turbante e 'o narghile'. Comme si' bello a cavallo a stu camello cu 'o binocolo a tracolla cu 'o turbante e 'o narghile'. Hue' si' curiuso mentre scave stu pertuso scordatello nun e' cosa cca' 'o ppetrolio nun ce sta Allah Allah Allah nun voglio cchi scava'? Comme so' bello a cavallo a stu camello cu 'o binocolo a tracolla cu 'o turbante e 'o narghile'. caravan petrol caravan petrol caravan caravan petrol caravan petrol caravan caravan petrol caravan petrol caravan petrol caravan petrol caravan petrol caravan. Io, mammeta e tu - Renato Carosone [Domenico Modugno, Massimo Ranieri] "Canta Napoli, Napoli a spasso!" Ti avevo detto, dal primo appuntamento, 'e nun purta' nisciuno appriesso a te Invece mo nu frato, na sora, na nepote sola nun staje na vota ascimmo sempre a tre! E mi hai promesso

Torero - Renato Carosone Tu pierde 'o suonno 'ncopp''e giurnalette e mamme te minaccia e patete s'arraggia. Te fanno gira' a' capa sti ''fumette,'' guardannote 'into' 'o specchio vuoi fare il Toreador comme fanno a Santafe', comme fanno ad ''Ollivud" e cu' sta scusa, oi ni, nun studie cchiu'! Torero

te si' piazzato 'ncapo stu sombrero, dice che si' spagnuolo e nun e' overo co 'e nacchere 'in t''a sacca vai a balla' mescolando 'o bolero e 'o ''cha-cha" chi vuo' 'mbruglia'? Torero cu' sti basette a' sudamericano cu' 'nu sicario avana e 'a cammesella 'e picche'! Torero! Torero! Ol! Te fatto 'a giacchettella corta, corta, 'o cazunciello astritto e 'o ricciurillo 'n fronte te ride 'a gente areto e nun te 'mporta ti senti un Marlon Brando che a spasso se ne va per le vie di Santafe' per le strade di "Ollivud." e 'a 'nnammurata toia nun te vo' cchiu'! Torero te si' piazzato 'ncapo stu sombrero, dice che si' spagnuolo e nun e' overo co 'e nacchere 'in t''a sacca vai a balla' mescolando 'o bolero e 'o ''cha-cha" chi vuo' 'mbruglia'? Torero cu' sti basette a' sudamericano cu' 'nu sicario avana e 'a cammesella 'e picche'! Torero! Torero! Ol! Torero e levatillo 'a capa stu sombrero, nun s spagnuolo e nun s caballero 'ste nacchere tu nun 'e sai sun, 'e sti nacchere tu che ne 'a ff, bello 'e mamm? Torero cu' sti basette a' sudamericano, cu' stu sicario avana e 'a cammesella 'e picche'! Torero! Torero! Ol! Ol!

"Domani chi lo sa... vengo io soltanto... soltanto con mamma'!" Io, mammeta e tu passeggiammo pe' Tuledo, nuje annanze e mammeta arreto Io mammeta e tu Sempre appriesso, cose 'e pazze chesta vene pure 'o viaggio 'e nozze Jamm'o cinema, o abballa' si cercammo 'e ce 'a squaglia', comm'a nu carabbiniere chella vene a ce afferra' ma, 'nnammurato, so' rassignato Non reagisco pi... Io, mammeta e tu! Io, mammeta e tu! Ma San Gennaro m'aveva fatto 'a grazia ll'ata matina nun ll'ha fatta aiza' Teneva ll'uocchie 'e freve, pareva ca schiattava, io quase mme credevo d'asci' sulo cu te Nu filo 'e voce, pero', truvaje mamma' "Da 'a bambina ve faccio accumpagna'" Io, soreta e tu Jamm'o bar 'o Chiatamone "Vuo' 'o cuppetto o vuo' 'o spumone?" "Chello ca costa 'e cchiu'!" Pe' ricordo 'e 'sta jurnata, dint'a villa, ce hanno fatt'a foto Vuo' 'o pallone, vuo' 'o babba' nun se fida 'e cammena' guardo a essa, guardo 'o mare sto' penzanno 'e ce 'a mena' tu mm'e 'nguajato me sposo a n'ata, nun ve veco cchi... Mammeta, soreta e tu! Mammeta, soreta e tu! Jamm'o cinema, o abballa' si cercammo 'e ce 'a squaglia', comm'a nu carabbiniere chella vne a ce afferr

ma, 'nnammurato, s rassignato non reagisco piu'... Io, mammeta e tu, pateto, frateto e tu Mammeta, soreta e tu pateto, frateto, mammeta, soreta, ziteta, nonneta, ziteta, soreta, mammeta pateto, frateto, frateto, mammeta, soreta, ziteta, nonneta, mammeta, pateto e frateto: Jatevenne! Jatevenne! La pans* - Renato Carosone Ogni giorno cambi un fiore e lo appunti in petto a te... Stamattina, sul tuo cuore, ci hai mettuto una pans... E perch ce l'hai mettuta? se nun sbaglio l'ho capito... Mi vuoi dire, o bella fata, che tu pensi sempro a me... Ah! Che bella pans che tieni, che bella pans che hai... me la dai? me la dai? me la dai la tua pans? Io ne tengo un'altra in petto e le unisco tutt'e due: Pans mia e pans tua... in ricordo del nostro amor! Questo sciore avvellotato, tanto caro io lo terr... Quando si sar ammosciato, io me lo conserver.... Ci ha tre petali, tesoro, e ogneduno ci ha un pensiero... sono petali a colori: uno giallo e due marr... Ah!....

Guaglione* - Renato Carosone [Aurelio Fierro, Claudio Villa, Renzo Arbore, Pietra Montecorvino, Nino D'angelo] Staje sempe cc, 'mpuntato cc, 'mmiez'a 'sta via, nun mange cchi nun duorme cchi che pecundra! Gu piccer' che vne a d 'sta gelusia? Tu vu' suffr, tu vu' mur, chi to ff f?!* Curre 'mbraccio addu mamm, nun f 'o scemo piccer' dille tutta verit ca mamm te p cap E passe e spasse sott'a stu barcone, ma tu si' guaglione Tu nun canusce 'e ffemmene, si' ancora accuss giovane! Tu si' guaglione! Che t'h miso 'ncapa? va' a ghiuc 'o pallone Che vnno d sti llacreme? Vatt', nun mme f ridere! Curre 'mbraccio addu mamm, nun f 'o scemo piccer' Dille tutta 'a verit ca mamm te p cap!

Nun 'e ppitt, nun 'allisci sti mustaccille Nun cerca a te, nun s' pe' te chill'uocchie belle Nun 'a penz, va' a pazzi cu 'e guagliuncille Nun t'avvel, c' tiempo oje ni', pe' te 'nguaj! Chi desidere 'e vas, scordatlla, piccer', ca si 'o ddiceno a pap, chis comme va a fern E passe e spasse sott'a stu barcone, ma tu si' guaglione Tu nun canusce 'e ffemmene, si' ancora accuss giovane! Tu si' guaglione! Che t'h miso 'ncapa? va' a ghiuc 'o pallone Che vnno d sti llacreme? Vatt', nun mme f ridere! Chi desidere 'e vas, scordatlla, piccer', ca si 'o ddiceno a pap, chis comme va a fern Staje sempe cc, 'mpuntato cc, 'mmiez'a 'sta via Nun mange cchi, nun duorme cchi chi to ff f?! 'O Sarracino - Renato Carosone [Edoardo Bennato, Fiorello] 'O sarracino! 'o sarracino! bellu guaglione... 'o sarracino! 'o sarracino! tutt''e ffemmene fa' 'nnammura'. Tene e capille ricce, ricce ll'uocchie 'e brigante e o sole 'nfaccia, ogne figliola s'appiccia si o vere e passa'. Na sigaretta mocca, na mano dint''a sacca

Che bella pans che tieni, che bella pans che hai... me la dai? me la dai? me la dai la tua pans? Tu sei come una fraffalla che svolacchia intorno a me... Poi ti appuoi sulla mia spalla con il pietto e la pans... Io divento un mammalucco, poi ti vaso sulla bocca e mi sembra un tricchi-tracco questo vaso che do a te! Ah!.... Che bella pans che tieni, che bella pans che hai... me la dai? me la dai? me la dai la tua pans? Io ne tengo un'altra in petto e le unisco tutt'e due: Pans mia e pans tua... in ricordo del nostro amor!

Pigliate na pastiglia - Renato Carosone Canta Napoli, Napoli in farmacia Io cammino ogne notte io cammino sbariandoio nun tengo mai suonno nun chiudo mai ll'uocchie e nun bevo caff Va te cocca siente a mme va te cocca siente a mme. 'Na perziana ca sbatte 'nu lampione ca luce e nu 'mbriaco ca dice bussanno a'na porta marapre Cunc 'a tre mise nun dormo cchiu' 'na vucchella vurria scurda' gente diciteme comme aggia fa.

e se ne va smargiasso pe' tutt''a citta'. 'o sarracino, 'o sarracino, bellu guaglione 'o sarracino, 'o sarracino, tutt''e ffemmene fa' suspira'. E' bello e faccia, e' bello e core, sape fa' ammore e' malandrino, e' tentatore, si o guardate ve fa' 'nnammura'. e na bionda s'avvelena, e na bruna se ne more, e' veleno o calamita? chisto, a 'e ffemmene che lle fa'? 'o sarracino, 'o sarracino, bellu guaglione e' bello faccia, e' bello core, tutte 'e femmene fa' 'nnammura'! 'O sarracino, 'o sarracino, bellu guaglione, 'o sarracino 'o sarracino tutte 'e femmene fa suspira'. E' bello 'e faccia, e' bello 'e core, sape fa' ammore e' malandrino, e' tentatore, si o guardate ve fa' 'nnammura'. Ma na rossa ll'ata sera, cu nu vaso e cu na scusa, t'ha rubbato anema e core! sarracino nun si cchiu' tu... 'o sarracino, 'o sarracino, bellu guaglione 'o sarracino, 'o sarracino,

Pigliate 'na pastiglia pigliate 'na pastiglia siente a mme pe me fa addurmi' pe me fa scurda' il mio dolce amor. Pigliate 'na pastiglia pigliate 'na pastiglia siente a mme pe me fa senti' come un gran pascia' e mi inebria il cuor. Dint'e vetrine'e tutte'e farmaciste la vecchia camomilla ha dato il posto alle palline 'e glicerofosfato e bromotelevisionato grammi zero zero tre, ah... pigliate 'na pastiglia siente a mme. Rind o scur na gatta Mastecanne na sarda Doce doce me guarda, me guarda Se struscia, miagola e fa: siente a mme, vatte a cocc siente a mme, vatte a cocc. Son ciuccio e carretta Carricato dammore Ca se tira stu core, stu core ca cerca la felicit a tre mise nun dormo cchi na vucchella vurra scurd Gente diciteme cumme aggia fa. Dinte'e vetrine'e tutte'e farmaciste la vecchia camomilla ha dato il posto alle palline 'e glicerofosfato e bromotelevisionato di-di-ti bicarbonato, borotalco e semi 'e lino cataplasma e semolino 'na custata fiorentina mortadella, dduie panine cu'nu miezo litro 'e vino nu caffe' con caffeina grammi zero zero tre, aaaaah... uaah pigliate 'na pastiglia siente a mme.

tutt''e ffemmene fa' 'nnammura' sarracino, sarracino... Maruzzella - Renato Carosone Oh! Chi sente? E chi 'mo canta appriesso a me? Oh, pe' tramente s'affaccia 'a luna pe ved! Pe' tutta sta marina 'a Procida a Resina se dice: guarda ll 'na femmena che fa! Maruzzella, Maruzz, t'e miso dint'a lluocchie 'o mare e m'e miso 'npietto a me 'nu dispiacere. 'Stu core me fai sbattere cchiu forte 'e ll'onne quanno 'o cielo scuro: Primma me dice si, po' doce doce me fai muri. Maruzzella, Maruzz. Oh! Chi m'aiuta? Si tu nun viene a m'aiut? Oh, m' venuta 'na voglia ardente 'e te vas. E vienetenne oj bella e damme sta vucchella ca pe' m'avvelen 'e zucchero se fa! Maruzzella, Maruzz, t'e miso dint'a lluocchie 'o mare e m'e miso 'npietto a me 'nu dispiacere. 'Stu core me fai sbattere cchiu forte 'e ll'onne quanno 'o cielo scuro: Primma me dice si, po' doce doce me fai muri. Maruzzella, Maruzz. 'Stu core me fai sbattere cchiu forte 'e ll'onne quanno 'o cielo scuro: Primma me dice si, po' doce doce me fai muri. Maruzzella, Maruzz.

La donna riccia Renato Carosone Pigghiate cu ti pare, si vo' ti sposi, per nun ti pigghiari 'na donna riccia. Cu ricci e ricciteddi issa t'incanta pero' dopo du' misi poi ti pianta! No, no, no! No, no, no! Riccia, no! Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no. Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no. La donna riccia nun la vogliu no. Si prima 'ole te vasa poi 'ole te lassa. Nun ci capisci nenti, e' comu matassa. Te mbrigghia e poi te sbrigghia c'e' tu mpazzisci, pero' si te carizza tu t'addurmisci. No, no, no! No, no, no! Riccia, no! Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no. Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no. La donna riccia nun la vogliu no. No, no, no! No, no, no! Riccia, no! Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no.

Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no. La donna riccia nun la vogliu no. La voi la donna riccia? No, no no! La voi la donna riccia? No, no no! Ma picchi'? Picchi' da ogni ricciu te caccia nu capricciu, la donna riccia nun la vogliu no. La donna riccia nun la vogliu no. La donna riccia nun la vogliu no. No, no, no! Mambo italiano - Renato Carosone Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto chi ha dato, ha dato, ha dato scurdmmoce 'o ppassato, simmo 'e Napule pais! [1] ritornato a Napoli, dopo dieci anni a Brooklyn Pasquale 'o mericano ballando il mambo all'italiana. Hey mambo, mambo italiano, Hey mambo, mambo italiano, Go, go, go, you're mixed up, siciliano All you calabresi do the mambo like a crazy with the... Hey mambo, don't wanna tarantella, hey mambo, no more mozzarella, hey mambo, mambo italiano, Try an ensalada with a fish baccal and then... Hey goombah, I love how you dance a rhumbah But take a some advice paisano: learn how to mambo If you gonna be square you aint gonna go nowhere Hey mambo, mambo italiano Hey mambo, mambo italiano Go, go, Joe, shake like a Giovanni Hello, che si dice? Getta happy in the feets when you mambo italiano.

Chella ll - Renato Carosone [Marino Marini, Aurelio Fierro, Teddy Reno, Roberto Murolo, Renzo Arbore, Dalida] St'ammore me teneva 'ncatenato ma ho detto basta e mi so' liberato me pare cchi turchino 'o cielo me pare cchi lucente 'o sole e 'o core canta p''a felicit. Chella ll, chella ll mo' va dicenno 'ca me vo' lass se crede 'ca me faccio 'o sangue amaro* se crede 'ca 'mpazzisco e po' me sparo chella ll, chella ll nun sape che piacere 'ca me fa me ne piglio nata cchi bella e zitella restarra' chella ll, chella ll, chella ll! Ajere m'ha mandato nu' biglietto p' 'a figlia d''o purtiere di rimpetto me scrive c' 'a nun e' felice e c'a vurria cu me fa pace ma io me sto gustanno 'a libert. Chella ll, chella ll mo' va dicenno 'ca me vo' lass se crede ca me faccio 'o sangue amaro se crede 'ca 'mpazzisco e po' me sparo chella ll, chella ll nun sape che piacere 'ca me fa me ne piglio nata cchiu' bella e zitella restarr chella ll, chella ll, chella ll! Chella ll, chella ll

nun sape che piacere 'ca me fa me ne piglio nata cchiu' bella e zitella restarra' chella ll, chella ll, chella ll Chella ll, chella ll, chella ll chella ll, chella ll, chella ll chella ll, chella ll, chella ll.

Dicitincello a 'sta cumpagna vostra c'aggiu perduto u suonne a fantasia... [2] Quando spunta la luna a Marechiaro pure li pisci 'nce fanno allamore... [3] Hey goombah, I love how you dance Rumba But take a some advice, paisano: learn how to mambo If you gonna besquare You aint gonna go nowhere Hey mambo, mambo italiano Hey mambo, mambo italiano Go, go, Joe, shake like a Giovanni Hello, che si dice? Getta happy in the feets When you mambo italiano sette (quattro), tre (quattro), sette (otto), morra, sette (cinque), due (cinque), sette (nove), tutta! Hey goombah, I love how you dance rumbah But take a some advice paisano: learn how to mambo If you gonna be out of square you aint a gonna go nowhere Hey mambo! mambo italiano! Hey mambo! mambo italiano! Go, go, Joe, shake like a Giovanni Hello, che si dice? Getta happy in the feets when you mambo italiano. 'O sole mio sta 'nfronte a te! [4] 'A Sunnambula Renato Carosone Carmela na bambola, e fa 'ammore cu me. Ma 'a mamma terribile, nun mm' 'a v' f ved. Allora aggio truvato nu bellu ritrovato, Carmela fa 'a sunnambula pe' mme ven a truv. E fa scema a mamm! E cu 'a scusa ch' na sunnambula, chesta bambola, nh, che fa. Tutt' 'e ssere, pe' copp'a ll'steco. vne a ll'nnece a passiggi.

Stu Fungo Cinese! Renato Carosone Strofa: E' giunta la Pechino int' 'a 'nu vaso 'na cosa misteriosa. Nun c' bisogno cchi di medicine, l'ha detto un mandarino che l'ha purtata cc! Ritornello: 'Stu fungo cresce, cresce, dinto 'o vaso e chianu, chianu fa 'nu figlio 'o mese! Quanno 'na sposa beve l'infuso sente 'na cosa e dice: E!

Coro. Cos', cos', cos', 'stu fungo cinese? Che cresce, cresce, cresce, cresce dinto 'o vaso e chianu, chia.nu, trase, trase, trase dinto 'o core e dinto 'o core cresce ammore mio pe' tte! e ammore tuio pe' mme! co' 'o fungo cinese! Nun pigli penicillina, nun piglia streptomicina, pigli 'o fungo ogni matina! Ma stu fungo traditore comm' 'a femmena in amore ca si nun 'a saie pigli chella piglia e se ne va! Per finire: Chella piglia e se ne va!

'Ncopp'a ll'steco ce stngh'io e lle dico: "St' cc pe' te". E 'a sunnambula, ch' na bambola, fa 'a sunnambula 'mbracci'a me. 'O pate, 'On Arcangelo, pe' dispietto nun v'. Lle sngo antipatico e mm'ha ditto ca no. Ma a me che mme ne 'mporta, io tengo aperta 'a porta, Carmela, comm''o ssolito mme vne a cunzul. E fa scemo a pap! E cu 'a scusa ch' na sunnambula, chesta bambola, nh, che fa. Tutt' 'e ssere, pe' copp'a ll'steco, vne a ll'nnece a passiggi. 'Ncopp'a ll'steco ce stngh'io e lle dico: "St' cc pe' te". E 'a sunnambula, ch' na bambola, fa 'a sunnambula 'mbracci'a me. E cu 'a scusa ch' na sunnambula, chesta bambola, nh, che fa. Tutt' 'e ssere, pe' copp'a ll'steco, vne a ll'nnece a passiggi. 'Ncopp'a ll'steco ce stngh'io e lle dico: "St' cc pe' te". E 'a sunnambula, ch' na bambola, fa 'a sunnambula 'mbracci'a me. E 'a sunnambula, ch' na bambola, fa 'a sunnambula 'mbracci'a me! T' e' piaciuta Renato Carosone Canta Napoli, Napoli matrimoniale. Eh eh! Dopo i confetti, s' asciute 'e difetti. Caro Giovanni, mo che ce vu' fa? Se riflettevi,

'A Casciaforte Renato Carosone Vaco truvanno na casciaforte, e andivinate pe' ne fa' che? Non tengo titoli non vivo ' rendita non c'ho un vestito pe' ccuollo a me! Ma a cascia mi necessita... pe' forza l'aggi' 'a tene' C'aggia mettere tutte 'e lettere che mi ha scritto Rosina mia,

nu ritratto formato visita d' 'a bonanema 'e zi' Sufia... nu cierro 'e capille nu cuorno 'e curallo ed il becco del pappagallo che noi perdemmo nel ventitr... Pe-re-pe-re-pe-re-ppe-ppe-r Sono ricordi che in cassaforte sulo ll dinto t' 'e pu stipa'... quando mi privano del companatico, io 'ngotto e zitto senza sferra'... lo so, la vita tragica ma 'a cascia me l'hann' 'a da'! C'aggia mettere tutt' 'e lettere che mi ha scritto Rosina mia... il mozzone di una sterica conficcato nella bugia, na bambola e Miccio, na lente in astuccio e una coda di cavalluccio che mi ricorda la meglio et... Pa-ra-pa-ra-pa-ra-ppa-ppa-r Vaco truvanno na casciaforte ma a qua' casciere ce 'o vaco a d? Certe reliquie, cierti cimeli si 'e tiene 'a fore ponno spari'... San Casimiro martire 'sta cascia famm' 'a veni'! C'aggia mettere tutt' 'e lettere che mm'ha scritto Rosina mia, na cartella di lire dodici rilasciata dall'agenzia... na maneca 'e sicchio, na crastula 'e specchio, na corteccia di cacio vecchio e un fracchesciasso color cak Pi-ri-pi-ri-pi-ri-ppi-ppi-r

e se bene puntavi, tutte sti guaje nun stive a pass! Mo chiagne e te dispiere e haje voglia d'allucc. Cc nun ce sta 'o divorzio e tu te ll'h 'a zuc. T' piaciuta? T' piaciuta? Tienatella cara cara! T''a purtaste sull'altare, sott''o braccio, 'nziem'a te. Mo te vedo afflitto e stanco. "S, coraggio...u Giuv'! Se il mellone uscito bianco, e mo' cu chi t''a vu' pigli?!" Il matrimonio come il mellone. Eh eh! Puo' uscire bianco e puo' uscire anche rosso. Ma che sei matto? Non dormi nel letto! Dint''a pultrona tu dormi, perch? Dice che 'a notte la sposa pi brutta. Na capa 'e morte te pare 'e ved! 'A dote ch'ha purtato, nemmeno cchi ce sta. Te ll'h pigliata brutta e niente sape f! T' piaciuta? T' piaciuta? Tienatella cara cara! T''a purtaste sull'altare, sott''o braccio, 'nziem'a te. Mo te vedo afflitto e stanco: "S, coraggio...u Giuv'! Se il mellone uscito bianco, e mo' cu chi t''a vu' pigli?!" T' piaciuta? T' piaciuta? Tienatella cara cara! T''a purtaste sull'altare, sott''o braccio, 'nziem'a te.

Mo te veco afflitto e stanco: "S, coraggio...u Giuv'! Se il mellone uscito bianco, e mo' cu chi t''a vu' pigli?!" Se il mellone uscito bianco, e mo' cu chi t''a vu' pigli?!" Letra de Scapricciatiello : (VENTO - ALBANO) "Scapricciatiellu mio, vattnne casa si nun vu' j 'ngalra, 'int'a stu mese..." Comme te ll'aggi''a d ca nun cosa?! Chella nun pe' te... chella na 'mpesa! Che vne a d ch' bella cchi 'e na rosa si po' te veco 'e chiagnere annascuso? Lssala, siente a me, ca nun cosa! Tu, p' 'a bionda, si' troppo onesto: chella fatta pe' ll'ommo 'nzisto... Alluntnate 'a 'sta "masta" ca te pierde, figlio 'e mamm... Nun 'o vvide ca te repassa? Te cianca cu ciento mosse... T' 'o ff credere e po' te lassa: Te fa perdere 'a libert! Tutt' 'e mmatine, mamma, dint' 'a cchiesa, prega, pe' te, 'a Madonna e nun repsa... Jett' 'o curtiello...nun f 'o smaniuso, si no tu vaje 'ngalra e 'a bionda sposa! curre add' 'a vecchia, va', crcale scusa! Tu p' 'a bionda... STRUMENTALE Nun 'o vvide ca te repassa? Te cianca cu ciento mosse... T' 'o ff credere e po' te lassa: Te fa perdere 'a libert! "Scapricciatiellu mio, vattnne casa si nun vu' j 'ngalra, 'int'a stu mese!

E la barca torn sola Renato Carosone E la barca torn sola. Sola, sola. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. Erano tre fratelli pescatori, con una mamma nera, ed una barca bianca e con tre cuori ancora da creatura. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. Il mare urlava cupo quella sera e il legno della incognita straniera cercava aiuto in tutto quell'orrore. Chi rischier la vita per salvare la bionda forestiera. Chi sar. Chi sar. Mah! Mare crudele. Mare crudele. Mare crudele. Mare, mare crudele, come puoi cantare nelle notti scure quando piange il cuore. Mare, se di un amore soffocasti in gola l'ultima speranza, l'ultima parola. Mare crudele. Mare crudele. Mare crudele.

Mare crudele. E la barca torn sola. E la barca torn sola. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. E a me che me ne importa. 'O Suspiro Renato Carosone Strofa: Si mammeta t'ha fatto c' 'abbundanza sti suttanelle strette tu che te 'mmiette a fa? Sar l'effetto della tua presenza ca, doce doce, me fa suspir! Ritornello: Tu quanno passe me fai ven 'na mossa! Oi vocca rossa che sfizio a te vas! Tu nunn' 'o ssaie ma chisto core mio suspira e fa: "Aaaah!". Sei una bont! Pe' st'uocchie nire 'mpazzisce 'o gelatiere, 'o raggiuniere nu' riesce a raggiun. 'O canteniere, sciacquanno nu' bicchiere, suspira e fa: "Aaaah!". Sei una bont! Nun' 'o vide c' 'o barbiere nu' 'nzapone, guarda a te? Mentre 'o cliente 'a coppa 'a seggia zompa e dice: "Ma chi ?". Tu quanno passe me fai ven 'na mossa! Oi vocca rossa ceh sfizio a te vas! Si' 'na pupata e tutto 'o vicinato suspira e fa: "Aaaah!". Sei una bont!

Buonanotte Renato Carosone Mi avete dato il fa, mi avete dato il sol, mi avete dato il la, ma che ci posso far. Ogni colpo prepotente una corda rovinata. Ma che bella serenata! E ci siamo messi in tre. Buonanotte, le corde si son rotte non posso pi suonar. Ah si? E gi! Che disdetta! Se avessi una trombetta potrei ricominciar. Ah si? E gi! Non capite, vuol sentir la serenata. Per non far l'addormentata ha bevuto sei caff. Ah si? Emb? Buonanotte, le corde si son rotte e adesso che si f. Salutiamo la mia bella che a nanna se ne v. Ah si? E gi! Buonanotte, le corde si son rotte non posso pi suonar. Che disdetta! Se avessi una trombetta potrei ricominciar. Non capite, vuol sentir la serenata. Per non far l'addormentata ha bevuto sei caff. Corretti? No! Buonanotte, le corde si son rotte e adesso che si f. Salutiamo la mia bella che a nanna se ne v. Ah si? E gi! PICCOLISSIMA SERENATA

N'accordo In Fa

Massimo Ranieri Tenevo na paciona 'e 'nnammurata, affezionata, semplice e gentile... Doppo tre anne, 'a capa ll' avutata, e ll' venuto 'o sfizio 'e mme lass... St' contro a tutt''e ffemmene pe' chesta 'nfamit... E na vendetta nera voglio f: Mm'ho comprato nu mandulino e mme metto for''o balcone... Quanno passa na signurina io lle faccio n'accordo in "Fa"... Po' lle canto chistu sturnello ch' capace d''a 'ntussec: Fli-pp...fli-pp... fli-pp...fli-pp... Fiore di primavera... La donna tiene i peli sopra il cuore, e io nun mm''a pigliasse pe' mugliera nemmeno se me l'ordina il dottore... Parola mia, parola mia d'onore... Diceva: "Tu si' tutt''o core mio e si mme lasse tengo il vetriuolo!" Po' mme guardava 'mmocca pe' gulo... a n'atu mese avvam''a spus... Nh chella 'o juorno qunnece mme dice chesto a me, 'o sdece...nun se f cchi ved! E pe' chesto, cu 'o mandulino, io mme metto for''o balcone, quanno passano 'e ssignurine lle cumbino n'accordo in "Fa"... Po' lle canto chistu sturnello ch' capace d''e 'ntussec: Fli-pp...fli-pp... fli-pp...fli-pp... Fiore di primavera... La donna dice: "Una capanna e un cuore..." ma quanno vede 'e ccarte 'e mille lire, se mette pure cu nu scupatore... Parola mia, parola mia d'onore!... Succede, che mm'accatto nu giurnale, e trovo scritto: "Rosa Imperatore, oggi si sposa con...il tal dei tali..." E' chillo 'o juorno ca mm'aggi''a spass... Faccio na cosa semplice ca ll'ha da f sven... Dice: Ma che lle faje? Mo v''o ddich'i'! Mme ne jsco cu 'o mandulino e mme metto sott''o purtone... quanno arrivano gli sposini,

(Gianni Ferrio / Antonio Amurri) (1957) Mi far prestare un soldino di sole perch regalare lo voglio a te Lo potrai posare sui biondi capelli: quella nube d'oro accarezzer... Questa piccolissima serenata con un fl di voce si pu cantar Ogni innamorato all'innamorata la sussurrer, la sussurrer Mi far prestare un soldino di cielo perch regalare lo voglio a te... Lo potrai posare sul bianco tuo velo: quando sull'altare ti porter Questa piccolissima serenata con un fl di voce si pu cantar Ogni innamorato all'innamorata la sussurrer, la sussurrer Mi far prestare un soldino di mare perch regalare lo voglio a te Lo potrai posare sugli occhi tuoi belli nel tuo sguardo azzurro mi tuffer... Questa piccolissima serenata con un fil di voce si pu cantar Ogni innamorato all'innamorata la sussurrer, la sussurrer

io lle faccio n'accordo in "Fa"... Po' lle canto chistu sturnello ch' capace d''e ff schiatt: Fli-pp...fli-pp... fli-pp...fli-pp... Fiore di primavera... Chist' nu matrimonio per amore, ma tu, mio caro sposo, sta' sicuro che a San Martino vaje a f 'o priore... Parola mia, parola mia d'onore... Ciribiribin Su, finiscila coi baci, bel moruccio birichin, e non vedi tu la luna che dal ciel fa capolin? E se pur la luna spia noi lasciamola guardar, anche il pallido suo raggio ci consiglia a seguitar. Ma poi, chiss cosa dir? E via, dir, cosa dir, dir, dir Ciribiribin, Ciribiribin, Cirbiribin. Ciribiribin che bel faccin che sguardo dolce ed assassin. Ciribiribin, che bel nasin, che bei dentin, che bel bocchin. Ciribiribin, che bel nasin, che bei dentin, che bel bocchin. Ciribiribin, Ciribiribin, Ciribiribin, che bel bocchin. Ciribiribin, che bel nasin, che bei dentin, che bel bocchin.

L'hai voluto te (alla faccia tua!) - Renato Carosone Canta Napoli, Napoli a dispetto! Si' me vid'e suspira' che te po' 'mpurta'? non sospiro mai per te, penso solo a me m'hai mandato un bel biglietto: nel biglietto c'era scritto "io me so' scucciato 'e te' nun te voglio pi vere'". E allo', e... e... e... E allora con la bionda e con la nera ogni sera, ogni sera me ne vado a passeggiar. - Alla faccia tua! - No, alla faccia tua! - Alla faccia tua! - No, no, no, no, alla faccia vostra! Con la bionda e con la nera me ne vado a passeggia'. Embe' embe', l'hai voluto te! ess ess, t'aggia fa' muri', s, s. Mi dicevi "U, Nico', non ti lascer!" Tutto 'nzieme, n, che re'? Tu ti stufi 'e me e mi mandi il mio ritratto dietro il quale trovo scritto: "Addo vaje, brutto, bru'? Nun ti far vedere pi!" - Alla faccia tua! - No, alla faccia tua! - Alla faccia tua! - No, alla faccia vostra! con la bionda e con la nera me ne vado al cinem. S, me ne vado al cinem,

Ciribiribin, Ciribiribin, Ciribiribin, che bel faccin!

al cabaret, dove vuoi andare tu? A casa devi rimanere Come?! Vuoi andare al casin? No, io vado al casin a giocare lo scemente di ferro. Eheh, mi fai ridere Tu mi fai muri' a me? Tu mi fai muri' a me? Tu mi fai muri' a me? Tu mi fai muri' a me? No, io te faccio muri' a te! E allora, con la bionda e con la nera ogni sera, ogni sera me ne vado al cabaret, me ne vado al cinem e poi vado a passeggia', e poi vaco a fatica' N, ma a me chi m'o ffa fa'? Io mi faccio un baccar dentro al casin E m sapite che aita fa'? Jateve a cucca'!