Sei sulla pagina 1di 4

Dopo aver fatto vari esperimenti col carburo di silicio ho constatato che se si immergono un elettrodo di silicio monocristallino ed uno

di grafite in acqua sia demineralizzata deionizzata che satura di sale da cucina o bicarbonato di sodio si genera in entrambi i casi elettricit senza il consumo di alcun materiale, nemmeno dell'acqua stessa. La grandezza degli elettrodi non rilevante cos come non rilevante la quantit di acqua. Ogni sequenza SILICIO-ACQUA-GRAFITE genera circa 0.5 volt e 0.01 milliampere. Per connettere pi sequenze utile lo stagno comune da saldatura che stagno e piombo in lega. la miglior soluzione per ora oltre l'argento che da gli stessi risultati. Altri metalli quali oro, rame, ferro, ecc conducono meno o addirittura invertono il senso della corrente. La totale sequenza quindi SILICIO-ACQUA-GRAFITE-STAGNO . Per avere pi elettricit necessario collegare pi sequenze o per meglio dire "celle". Il carbonio la parte attiva che genera l'elettricit tramite l'acqua mentre il silicio usato solo come altro conduttore inossidabile a temperatura e pressione ambiente . Usando due pezzi di grafite opportunamente posizionati si genera lo stesso elettricit ma il risultato pi scarso rispetto alla combinazione silicio-grafite. Per avere una conferma basta utilizzare due mine di matita diverse, cio una pi dura e una pi morbida oppure una mina e un pezzo di grafite tolto dalle pile zinco-carbone. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Sono stati gi brevettati metodi simili per produzione di elettricit. Uno nel 1957 ed altri recentemente. L'attuale sistema monetario , la crisi mondiale , l'inquinamento e la globalizzazione forzata ci pongono davanti ad un grosso problema : Per quanto ancora dobbiamo essere schiavi dell'energia sporca in vendita? -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Anche voi potete farlo! Fatevi coraggio , una vera cavolata! Prendete due matite e un tester, appuntite le matite dai due lati , prendete un bicchiere con dell'acqua e infilateci le matite dentro senza farle toccare tra di loro. Impostate il tester su corrente continua e testate quanto voltaggio vi danno le matite. Eccovi un link su youtube per vedere che le batterie ad acqua a base di carbonio esistono davvero! Non menzionano per il fatto che non viene consumato nessun materiale. L'acqua stessa se chiusa ermeticamente non ha bisogno di essere sostituita. http://www.youtube.com/watch?v=B601aMfBirw http://www.youtube.com/watch?v=gh77QP_IQPM Eccovi anche un altro link per scaricare un file pdf del brevetto nel 1957 . Venivano usati altri materiali ma il principio di funzionamento lo stesso. http://www.mediafire.com/?sharekey=cf1c11a6c22b74e5ed24a2875c7fa58ee04e7... ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Tutti sappiamo che la molecola dell'acqua H2O. Pochi per sanno che significa e come si comportano le molecole tra di loro.

Innanzitutto io non sono ne uno scienziato ne uno specialista del settore quindi se dico qualcosa di non esatto o incompleto per quello che riguarda l'acqua vi prego di scusarmi e di correggermi nel caso ci siano le fonti ufficiali. La molecola dell'acqua chiamata H2O il che significa che due atomi di idrogeno sono uniti ad uno di ossigeno. Il grado della molecola , cio l'angolo tra i tre atomi di circa 105. Le molecole per non tengono continuamente gli stessi atomi , cio un atomo di ossigeno non legato sempre agli stessi due atomi di idrogeno ma ci sono scambi di legami tra pi molecole. Potete trovare alcuni video su youtube che mostrano esattamente cosa succede in pochissimi picosecondi. Atomi che passano da una molecola ad altra troppissime volte al secondo. come se l'acqua fosse in continuo movimento. Avendo la molecola un angolo di 105 significa che se devono scambiarsi legami tra di loro inevitabilmente gli atomi devono spostarsi e cambiare leggermente posizione nello spazio. Secondo me proprio ci che stimola la superficie del carbonio e del silicio , un effetto che si ha anche nella normalissima pila di Volta che per essendo cos debole ignorato e si tiene in considerazione solo l'effetto elettrochimico che danneggia gli elettrodi corrodendoli . L'effetto di ci sto parlando simile all'effetto piezoelettrico che da uno stress genera elettricit. Ogni struttura cristallina ha queste propriet, chi pi chi meno tutti i cristalli generano elettricit se vengono stressati o per meglio dire schiacciati o sbattuti.