Sei sulla pagina 1di 207

La Sicilia sotto Vittorio Amedeo II 1714-1720

di Isidoro La Lumia

in Archivio storico italiano, Serie III: XIX, 1874, pp. 77-100; 282-332; XX, 1874, pp. 95-155; 256-293; XXI, 1875, pp. 55-80.

Simone Candela, I piemontesi in Sicilia, 1713-1718, Caltanissetta, S. Sciascia, 1996. Alberico, Lo Faso di Serradifalco (1999). Piemontesi in Sicilia con Vittorio Amedeo II. La lunga marcia del conte Maffei. Studi Piemontesi vol. XXVIII (fasc. 2): pp. 539-555.

Maffi, Annibale Carlo, conte. - Generale (Mirandola 1667 - Torino 1735). Ufficiale dell'esercito sardo, partecip alla spedizione del 1686 contro i valdesi e alle campagne dal 1690 al 1696; Vittorio Amedeo II lo impieg in molte negoziazioni, specie a Londra, dove M. fu quattro volte, tra il 1699 e il 1712. Nel 1713 partecip alla firma del trattato di pace di Utrecht. Gran maestro dell'artiglieria, tenente maresciallo, vicer in Sicilia (1714-19), fu inviato straordinario e poi ambasciatore a Parigi (1723-31).

Maffei nacque nel 1666 a Mirandola dal conte Giovanni Maffei e da Margherita Baglioni. In giovane et fu inviato alla corte di Torino nel 1681 come paggio del duca Vittorio Amedeo II di Savoia, la fiducia del quale ben presto si guadagn a seguito della battaglia di Staffarda (1690). Prese parte a varie imprese quali la difesa di Avigliana, Cuneo, l'assedio di Carmagnola e la ritirata dalla Valle di Susa, che gli permisero di essere fregiato dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. Partecip inoltre alla campagna di Buriasco, all'assalto del forte di Santa Brigida e alla battaglia di Orbassano. Nel 1695 fu inviato come diplomatico alla corte di Parma, ma fu pi volte chiamato a partecipare a campagne militari, tra cui il famoso assedio di Namur, a luglio. Il 10 novembre 1696 a Torino Maria Giovanna Maddalena Caterina Castelli, vedova dal 1693. Fu ambasciatore del duca di Savoia in Inghilterra dal 1699 al 1701. Ebbe il grado di tenente colonnello di cavalleria e nel 1703 fu nominato colonnello di un reggimento di fanteria, ma ritorn in seguito come ambasciatore a Londra. Negli anni seguenti combatt a fianco del principe Eugenio e il duca di Marlborough. Nel 1709 fu nominato generale di battaglia e intervenne al Congresso di Utrecht nel 1712 come delegato. Maffei fu inviato come vicer di Sicilia dal 1713 al 1718 dopo aver ricevuto la nomina di Gran Maestro di Artiglieria. Il 15 aprile 1729 gli fu assegnato il titolo di cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata. Successivamente fu ambasciatore del Re di Sardegna in Francia. Si ritir dalla diplomazia nel 1732. Mor a Torino tre anni dopo.

( Giovanni Cerino Badone) http://www.scribd.com/doc/24046423/Annibale-Maffei


Ghirone Silla San Martino, marchese d'Andorno. Gi colonnello del reggimento di Saluzzo. Figlio del marchese di Parella e di Cristina Eleonora Isnardi marchesa della Mont, e dunque con unormai consolidata tradizione militare nella storia della propria famiglia, e gi colonnello del reggimento di Saluzzo, subentr al padre nel comando del reggimento di Guardia; fu nominato Generale di battaglia e mor in combattimento contro gli spagnoli nel 1719 in Sicilia, ove fu comandante a Palermo. Con lui si estingueva la linea principale dei San Martino di Parella. MANNO, XVI, p.318; Relazione e documenti cit., p.414. ( Giovanni Cerino Badone)