Sei sulla pagina 1di 15

INGREDIENTI TOTALI: 120g di latte tiepido 560g di farina di forza o Manitoba 280g di burro 20g di lievito di birra 100g

di zucchero 2 uova 6g di sale raspatura di 1 limone o aroma di vaniglia LIEVITINO 20g di lievito 100g di farina 60g di latte IMPASTO il lievitino 60g di latte tiepido 100g di zucchero 2 uova 40g di burro morbido la raspatura del limone vanillina 400g di farina 6g di sale PANETTO DI BURRO 240g di burro 60g di farina iniziamo facendo il LIEVITINO mettere a scaldare il latte nel boccale 1 minuto 50 vel.2....aggiungere il lievito 3 sec vel.4....poi aggiungere la farina 10 sec. vel. 3-4

tirare l'impasto dal boccale e dare una battutina a mano formare una palla e metterlo a lievitare per 45 minuti circa

L'IMPASTO mettere il latte nel boccale 1 munuto 50 vel.2....ora mettiamo il lievitino a pezzi per ammorbidirlo 5 sec. vel. 4 (ho dimenticato la foto
)

quindi aggiungiamo tutti gli ingredienti tranne farina e sale 5-6 sec.vel. da 1 a 6...e poi farina e sale 1minuto e 30 sec. vel. spiga

se ha difficolta a girare spruzzare dal coperchio un p di farina e aiutarsi con la spatola tirare fuori l'impasto dare qualche battutina a mano formare una palla e metterla a lievitare per un paio d'ore..

nel frattempo facciamo il PANETTO DI BURRO mettere nel boccale il burro freddo a pezzi e la farina15-20 sec. vel 4 Come suggerisce Morena sistemarlo sulla carta forno stenderlo con il matterello e metterlo in frigo...cos gi pronto per la sfogliatura

ora prendiamo l'impasto lievitato e iniziamo a fare le pieghe

ecco le spiegazioni dettagliatissime di Morena su come eseguire la sfogliatura Stendete l'impasto grande a sufficienza per coprire il panetto di burro ripiegate i lati verso il centro, portate il bordo superiore fino a 2/3 della striscia ed il bordo inferiore a coprire il tutto..

questa la prima piega a 3...

Qui sopra si vede il fianco.. Ora girate di 90, quindi dovete vedere i giri davanti a voi.(Dovete avere davanti un panetto come se fosse un libro che potete aprire) cominciate a stenderla in lungo, mai in largo dando qualche pacchetta con il mattarello e poi stendendo alternando questi movimenti..e fate un'altra piega..Questa io l'ho tirata di pi della prima, lo spessore sar di 7-8 mm. Quindi in totale da piegata circa 3 cm...

Dalla foto si vede meglio.. Mettete in frigo per 15-20 minuti in un sacchetto di nylon...

Riprendete la vostra Sfoglia, tiratela nuovamente e fate un'altra piega..Mettete sempre i giri verso di voi, cio dovete vedere gli strati..non come questa piccola sopra, ma quella pi s grande. Riponete di nuovo in frigo per mezz'ora..

Ora preparate i cornetti stendendo bene la Sfoglia potete tirarla sia in lunghezza che in larghezza... abbiate pazienza, tender a ritirarsi ma voi insistete ma senza violenza.. Se vi capita qualche fuoriuscita di burro,niente paura, tamponate con pochissima farina eliminando l'eccesso...ed eventualmente mettete in frigo per 5 minuti, baster a far indurire il burro ed a togliere un p il nervo alla pasta!!

Tagliate in 2 la striscia per lungo e segnate dei triangoli di circa 10 cm di base e 12/15 di altezza.. Fate un taglietto alla base, allungatelo un p ed arrotolate..Se volete mettete un ripieno, io li ho lasciati vuoti..

Disponeteli ben distanziati nella placca, tenete conto che oltre alla lievitazione, cresceranno molto in forno..!!!!

copriteli con del nylon e fate lievitare per un'ora e mezza..

Pennellateli con uovo battuto ed infornate a 180 statico per 20 minuti, nel ripiano centrale del forno, regolatevi sul vostro forno, non devono colorare troppo, date un'occhiata sotto, se sono colorati sono pronti..

Spolverate con zucchero a velo se volete.. Nota CONGELAMENTO... i cornetti si possono congelare gi cotti ben raffreddati e poi all'uso scongelarli e dargli una scaldatina sotto il grill o al micro oppure crudi prima della lievitazione, gi spennellati con l'uovo. In questo caso scongelarli la sera prima metterli gi in teglia e cuocerli al mattino per una quindicina di minuti....o cmq fino alla doratura preferita

ecco i miei pronti ad andare in freezer

*****************************

ecco i cornetti di Morena

ecco i miei

le mitiche code di aragosta

domenica avevo ospiti e mi sono voluta cimentare in un dolce che da tempo non facevo giusto per deliziarli ho fatto le code di aragosta il commento mitiche;ma non perdiamoci in ciance e iniziamo. Ingredienti per circa 20 aragostine:per la pasta fillo:500g di farina manitoba, 220g d'acqua, un pizzico di sale, 40g d'olio evo. Pasta bign: 250g d'acqua, 100g di burro a pezzi, 150g di farina, 4uova. In pi strutto per spennellare la sfoglia. Per la pasta fillo tutti gli ingredienti nel boccale 2 min. velocit spiga; mettere da parte e far riposare 20/30 min. Per la pasta bign: mettere nel boccale l'acqua, il sale e il burro 10 min. 100 vel.2; unire la farina 30 sec.vel.4. Far raffreddare un 10 minuti. Quando l'impasto si raffreddato unire una allavolta le uova vel.7 . Riprendere la pasta fillo e tirare delle sfoglie con la nonna papera partendo dal numero pi alto fino ad arrivare al pi piccolo ricavando una sfoglia velo di circa 70 cm, (tirare le sfoglie una alla volta altrimenti si asciugherebbero troppo e non si riesce ad arrotolarle bene). Mettere la sfoglia su un piano lungo e con l'aiuto di un pennellino spennellare con lo strutto un p per volta e arrotolare, prendere un' altra sfoglia e continuare ad arrotolare il primo cilindro fino ad arrivare ad un diametro di circa 3 cm. Prendere i cilindri ricavanti (5 all'incirca) e riporli in frigo per almeno 3/4 ore. Trascorso il tempo prenderli e con un coltello tagliare la pasta in tocchetti da 2 cm e con l'aiuto delle dita cavare la pasta fino a formare un cono, prendere la pasta bign e riempire bene bene il cono di pasta fillo richiudere l'estremit larga e voil i piccolini sono pronti. Io li congelo e all'occorrenza li scongelo la notte prima e l'inforno a 180 per circa 20 minuti comunque sono pronti quando prendono quel bel colore. Io li ho farciti con crema chantilly e crema alla zuppa inglese ho fatto intempo a fare qualche foto alle mie creaturine se le sono divorati