Sei sulla pagina 1di 4

Municipio Roma X Unit Organizzativa Amministrativa DIREZIONE

Ro m a, 12 /0 8/ 20 04

AVVISO PUBBLICO per la partecipazione al FARMERS MARKET DEL MUNICIPIO ROMA X con assegnazione di posteggio

Il Dirigente dellUnit Organizzativa Amministrativa Vista la legge 27/12/2006, n. 296 sui mercati riservati alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli; Visto il decreto 20/11/2007,del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, emanato in attuazione dellart.1, comma 1065, della citata legge n. 296/2006; Visto il decreto legislativo 18/5/2001 n. 228 Orientamento e modernizzazione del settore agricolo; Visto il decreto legislativo 29/3/2004 n.99; Rende noto Art.1 Istituzione mercato contadino E istituito un Mercato Contadino a Km 0 in via Eudo Giulioli- via Meattini di questo Municipio, in via sperimentale per la durata di anni uno, nella giornata di sabato, dalle ore 8,00 alle ore 14,00; Art.2 Numero posteggi assegnati I posteggi da assegnare sono n. 13; Art.3 Soggetti ammessi alla vendita Possono presentare domanda di partecipazione gli imprenditori agricoli iscritti nel registro delle imprese di cui allart. 8 della legge 29/12/1993, n. 580, che rispettino le seguenti condizioni: a) Ubicazione dellazienda agricola nellambito territoriale di Roma Capitale e in subordine, nellambito del territorio della provincia e, solo eccezionalmente, in caso di residua disponibilit di posti, potranno essere ammessi i produttori della regione Lazio; b) Vendita diretta di prodotti agricoli provenienti dalla propria azienda o dallazienda dei soci imprenditori agricoli, anche ottenuti a seguito di attivit di manipolazione o trasformazione, ovvero anche di prodotti agricoli ottenuti
1

nellambito territoriale di cui alla lettera a) nel rispetto del limite della prevalenza di cui allart. 2135 del codice civile ; c) Possesso dei requisiti previsti dallart. 4, comma 6 del Decreto legislativo 18/5/2001 n.228. Lattivit di vendita esercitata dai titolari dellimpresa ovvero dai soci in caso di societ agricola, dai relativi familiari coadiuvanti, nonch dal personale dipendente di ciascuna impresa. Art.4 Condizioni per la vendita dei prodotti agricoli Le aziende partecipanti dovranno essere in regola con ogni adempimento ed autorizzazione a carattere igienico sanitario. In particolare per tutti quei prodotti che lo richiedono per legge obbligatorio il preporzionamento e confezionamento in confezioni sigillate preventivamente pesate e prezzate. Le aziende partecipanti sono tenute ad esporre il listino prezzi nel quale verranno anche indicati eventuali sconti rispetto ai prezzi praticati. E obbligatorio quando previsto, il rilascio della documentazione richiesta dalle norme fiscali (scontrino, fattura, bolla di accompagnamento). Deve essere garantito il rispetto dei prefissati stagionalit, km.0, filiera corta, qualit. obiettivi dellamministrazione:

Tutti i prodotti esposti devono riportare indicazioni chiare ed esaustive sullorigine, tipologia del prodotto, metodo di coltivazione e modalit di conservazione. Le aziende partecipanti si impegnano a vendere esclusivamente la merce dichiarata nella domanda di partecipazione per la quale gli stata assegnata la postazione. Ai sensi del comma 7) dellart.4 del D.lgs. 228/01 le aziende partecipanti in possesso dei requisiti per la somministrazione di alimenti, possono effettuare la somministrazione purch questa non violi norme igienico sanitarie o di sicurezza. Art. 5 Domande di partecipazione Le domande di partecipazione, firmate dal legale rappresentante e corredate da fotocopia di un documento valido di riconoscimento e dallelenco dei prodotti che verranno posti in vendita,dovranno pervenire al X Municipio U.O.A. tramite Ufficio Protocollo ovvero tramite posta ( raccomandata A/R ) entro e non oltre il 31/8/2012. Per le domande inviate tramite posta far fede il timbro di spedizione. Per le domande inviate che non siano pervenute o siano pervenute in ritardo non sono ammesse contestazioni, restando lamministrazione esonerata da qualsiasi responsabilit relativa ad eventuali disguidi del servizio postale. Non ammessa la possibilit da parte di un produttore agricolo di detenere pi di un banco allinterno del mercato contadino di cui al presente avviso pubblico. Art.6 Graduatoria

Unapposita commissione di almeno tre membri nominata dal dirigente della U.O.A., a seguito delle domande di partecipazione, approver una graduatoria in base alla stagionalit e diversificazione dei prodotti al punteggio assegnato e qui di seguito stabilito:
- Avere lazienda agricola con centro aziendale nel Comune di Roma punti 25 - Avere lazienda agricola con centro aziendale nella Provincia di Roma 10 - Realizzare lintero ciclo produttivo nel Comune di Roma 20 - Realizzare lintero ciclo produttivo nella Provincia di Roma 15 -Avere un metodo di produzione biologica certificato 10 - Produrre prodotti con marchio DOP/ IGP 10 - Produrre prodotti tradizionali 5 - Avere unazienda con altre forme di certificazione di parte terza 5 - Giovane imprenditore 5 - Imprenditrice 5

In caso di parit di punteggio costituir titolo preferenziale il numero di protocollo del Municipio. Art.7 Altri oneri a carico delle Aziende partecipanti Le aziende partecipanti sono tenute a lasciare le postazioni assegnate nel rispetto del decoro e nellosservanza delle norme igienico-sanitarie. Le imprese restano in ogni caso responsabili di ogni eventuale danno a persone o cose derivante dalla loro attivit di produzione e vendita, cosi come della sicurezza alimentare dei prodotti venduti, dellintegrit delle eventuali confezioni e della regolarit delle informazioni contenute nelle etichette dei prodotti, nei cartelli indicatori dei prodotti venduti e nellindicazioni degli ingredienti relativi ai prodotti trasformati posti in vendita. Nessun obbligo prescritto per la copertura assicurativa relativa a furti e danneggiamenti. E pertanto onere dellazienda di non lasciare materiale o oggetti di valore incustoditi durante lo svolgimento dellattivit. LAmministrazione declina qualsiasi responsabilit per furti e danneggiamenti che potranno verificarsi. Lazienda partecipante tenuta al pagamento delloccupazione suolo pubblico, nella misura determinata dal regolamento comunale.

Art.8 Norme finali La mancata presenza anche di una sola giornata di mercato dovr essere comunicata con un preavviso di almeno 24 ore. Gli operatori che senza giustificato motivo si assentano per tre volte anche non consecutive, saranno dichiarate decadute, con facolt di scorrimento della graduatoria da parte dellamministrazione. Al fine di garantire la stagionalit e la diversificazione dei prodotti, nel caso in cui lassegnatario del posteggio non sia in grado di soddisfare le predette condizioni,
3

lamministrazione si riserva di procedere allassegnazione ad altro concorrente idoneo inserito utilmente in graduatoria.

Il Dirigente della U.O.A. Dott. Michele LUCIANO