Sei sulla pagina 1di 2

ASSOFERMET

Comunicazione n 23

Rilevazione bimensile dei prezzi allingrosso sulla piazza di Milano effettuata dalla CCIAA in data 19 dicembre 2008

Rottami di ferro e acciaio per acciaieria (1) (2) Fonte: CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO
materie prime siderurgiche rottame di ferro e acciaio per acciaieria (1) (2) Rottami pesanti: cat. 01 (E 3)* partite omogenee di elementi di demolizioni industriali, ferroviarie, navali o di lavori metallici (profilati e lamiere) di 9 mm e pi di spessore (le palancole in quanto profilati sono tuttavia ammesse al di sotto di tale spessore come pure la demolizione dei vagoni), lisci e diritti, aventi dimensioni massime di: lunghezza 150 cm, larghezza 50 cm, senza attacchi trasversali superiori a 15 cm,non o poco ossidati, non comprendenti pezzi in acciaio legato, pezzi di demolizione di automobili, n elementi rivestiti cat. 02 partite omogenee di cadute nuove d'officina di 5 mm e pi di spessore, lisce e diritte, aventi dimensioni massime di: lunghezza 150 cm, larghezza 50 cm, senza attacchi trasversali superiori a 15 cm, non o poco ossidate, non comprendenti pezzi in acciaio legato, pezzi di demolizione di automobili, n elementi rivestiti cat. 03 (EL)* rottami di raccolta selezionati di 6 mm e pi di spessore, diritti, aventi dimensioni massime di: lunghezza 150 cm, larghezza 50 cm, altezza 50 cm, senza ossidazione anormale, esenti da rottami di demolizione di automobili e da pezzi in acciaio legato cat. 04 (E 1 L)* rottami di raccolta di 3 mm e pi di spessore, aventi dimensioni di: lunghezza 150 cm, larghezza 50 cm, altezza 50 cm, senza ossidazione anormale, che possono comprendere rottami di demolizione di automobili, con esclusione di pezzi in acciaio legato e delle carcasse di automobili Rottami Frantumati: cat. 33 (E 40)* rottami frantumati in pezzi di 15 cm. massimo in tutte le direzioni, puliti, esenti da scorie e da tornitura di acciaio e di ghisa e rispondenti per densit, contenuto ferro e impurit alla specifica ex CECA attualmente in vigore Rottami leggeri: cat. 50 (E 8)* rottame nuovo sino a 2,9 mm di spessore, alla rinfusa cat. 50/S (E 8 E) rottami nuovi alla rinfusa sino a 2,9 mm di spessore provenienti dalla lavorazione della banda stagnata (con esclusione dei tappi corona, delle capsule e dei coperchi easy open) cat. 50/C (E 8 CR) rottami nuovi alla rinfusa sino a 2,9 mm di spessore provenienti dalla lavorazione della banda cromata (a basso tenore di cromo TFS: TinFreeSteel) cat. 50/Z (E 8 Z)* rottami nuovi alla rinfusa sino a 2,9 mm di spessore provenienti dalla lavorazione della lamiera zincata cat. 51 rottami vecchi di raccolta sino a 2,9 mm di spessore rottame da lattine ferrose carcasse di automobili fuori uso cat. 52 (E 6)* pacchi di lamierino nuovo Torniture: cat. 41 (E 5 M)* (2) torniture d'acciaio lunghe o miste, non palabili, non o poco ossidate, esenti da leghe e da metalli non ferrosi, come pure da scaglie, scorie di riscaldamento, torniture ossidate o da altri materiali provenienti da industrie chimiche e con esclusione delle torniture provenienti da macchine automatiche cat. 45 (E 5 A)* (2) torniture d'acciaio provenienti da macchine automatiche colaticci, scaglie, molazzature da lavorazioni siderurgiche di ferro e acciaio rottame di acciaio inossidabile: (base serie AISI 304) rottami provenienti da cascami nuovi di lavorazione rottami vecchi di demolizione, esenti da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie Franco Stabil. Consumatore Euro/t. minimo massimo

10

155,00

160,00

20

153,00

158,00

30

125,00

130,00

40

80,00

85,00

50 60

177,00 183,00

180,00 185,00

73

84,00

109,00

75 80 90 91 92 100

118,00 172,00 17,00 8,00 75,00 201,00

128,00 175,00 32,00 10,00 80,00 203,00

110 120 121 130 140

125,00 112,00 non quotato 680,00 510,00

130,00 117,00 4,00 720,00 610,00

150

160

170 171 180 181

190 200 211

torniture esenti da leghe, scaglie, scorie di riscaldamento o altri materiali provenienti da industrie chimiche (2) rottame di acciaio inossidabile rottami provenienti da cascami nuovi di lavorazione e rottame vecchio di demolizione, esenti da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie (base serie AISI 430) rottami provenienti da cascami nuovi di lavorazione e rottame vecchio di demolizione, esenti da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie (base serie AISI 410) colaticci, scaglie e molazzature da lavorazioni siderurgiche di acciaio inox (serie AISI 400) - BASE RESA METALLICA rottami e torniture di acciaio in leghe contenenti nichel (base nichel 20%) colaticci, scaglie e molazzature da lavorazioni siderurgiche di acciaio inox (serie AISI 300) - BASE RESA METALLICA rottami e torniture di acciai rapidi da utensili (base tungsteno 6%, molibdeno 5%, vanadio 2%): rottami torniture rottami di metallo duro in carburo di tungsteno rottami di ferro ed acciaio, correttivo per fonderie di ghisa e di acciaio:

440,00

490,00

276,50

300,00

190,00 non quotato 1.500,00 13,00

210,00 27,00 1.600,00 54,00

1.390,00 460,00 6.700,00

1.500,00 500,00 8.000,00

220 225 226 250 260 270 280 290 291 292 293

rottami qualificati di ferro e/o acciaio per cubilotto (secondo specifiche CAEF) lamierino nuovo, sciolto, sino a 2,9 mm di spessore (secondo specifiche CAEF) pacchi di lamierino di profondo stampaggio 30x30, per fonderia, esclusa lamiera zincata, stagnata e verniciata (secondo specifiche CAEF) rottami di ghisa: (pronti al forno peso massimo kg 50) 1 categoria - rottami di ghisa meccanica 2 categoria - rottami di ghisa comune (tubi, radiatori, ecc.) 4 categoria (2) - torniture di ghisa per usi chimici e per additivi per calcestruzzi speciali torniture di ghisa per rifusione nelle fonderie (2) cat. n. 42 (E 5 G)* (2) - torniture di ghisa per rifusione nelle acciaierie rottami di macchine e loro parti: rottami costituiti da motori e generatori elettrici fuori uso rottami, drenati da liquidi, costituiti da motori e organi della trasmissione per autoveicoli e autocarri fuori uso rottami di metalli pesanti derivanti da frantumazione (3)

270,00 270,00 285,00 255,00 240,00 360,00 50,00 86,00 350,00 139,50 340,00

290,00 295,00 300,00 265,00 250,00 365,00 60,00 107,00 370,00 150,00 470,00

I prezzi si riferiscono a carichi completi e omogenei di materiale pronto al forno, franco acciaieria/fonderia consumatrice. Note: (1) Le spedizioni devono avvenire a carico completo per categoria. Dai rottami delle categorie suindicate dovranno essere tassativamente esclusi: - il rottame di ghisa; - il rottame legato, eccessivamente ossidato, impuro o comunque dannoso alla carica; - il rottame fornito in recipienti chiusi, in fasci, in sacchi; - gli ordigni bellici in genere, siano essi carichi o scarichi, e qualsiasi corpo che possa presentare rischi di esplosione o di incendio. Per il rottame di ferro e di acciaio da ridursi pronto al forno (cm 150x50x50) i prezzi verranno ridotti come segue: - se da tagliarsi alla cesoia... 15,50 alla t. - se da tagliarsi alla fiamma ossidrica. 26,00 alla t. Per il rottame di acciaio inossidabile da ridursi pronto forno (cm 150x50x50) verr operata una riduzione di 50,00 alla t. Per i rottami di acciaio in leghe in partite omogenee garantite da analisi, oltre al prezzo dei rottami ferrosi, sar corrisposto il valore del legante valutato a parte. (2) Per la bricchettatura di torniture di ghisa e di acciaio verr praticata una maggiorazione di prezzo a convenire (3) Rottami metallici misti di inox - ottone - rame - zama - piombo. (*) Tra parentesi sono stati indicati, laddove possibile, i riferimenti di raccordo con la classificazione europea dei rottami, elaborata da Eurofer, gi in vigore. Tali riferimenti hanno valore puramente indicativo ed i prezzi rilevati si riferiscono unicamente al materiale individuato dalle declaratorie del bollettino della Camera di Commercio di Milano