Sei sulla pagina 1di 82

A cura di Zewale Rovesta

1) MOLLA LA PRESA... Lasciati andare... Evita lo stress e... DIVERTITI !!!!! pg. 4 2) DOVE TI TROVI ? pg. 16

3) SEGNALI DALL'UNIVERSO pg. 19 4) LA TUA MISSIONE pg. 21 5) AGISCI O PERISCI... pg. 23 6) SEMPLIFICA pg. 30 7) NESSUNO TI PU GIUDICARE... NEMMENO TU pg. 34 8) CHE COSA DICI A TE STESSO ? pg. 38 9) VISION pg. 39 10) BAMBINI TROPPO CRESCIUTI... pg. 42

11) PAURA DI... VIVERE pg. 47 12) CAMBIA SGUARDO pg. 53

13) PER FLUIRE CON LA VITA DEVI CAMBIARE MARCIA pg. 55 14) DORMIRE E' LA MIGLIOR MEDITAZIONE pg. 58 15) CAMBIA OGNI GIORNO... MA RESTA COME SEI pg. 60 16) ATTENTO A COME TI ATTEGGI pg. 64 17) MIRACOLO 18) DISIDENTIFICATI pg. 69 pg. 72

19) LIBERAMENTE SCHIAVO... pg. 76


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

1) MOLLA LA PRESA... Lasciati andare... Evita lo stress e... DIVERTITI !!!!!


VIVI E AGISCI COME SE TUTTO DIPENDESSE DA TE, MA SAPENDO, CONTEMPORANEAMENTE E GIOIOSAMENTE, CHE NON E' VERO (Lucio Della Seta)

Se tutta la tua felicit dipende da quello che fa qualcun altro, credo proprio che tu sia alle prese con un problema. ( Richard Bach )
L'attaccamento, ssazione, cristallizzazione o proiezione, chiamala come ti pare sempre una gran fregatura che ci porta inevitabilmente ad accanirci su un'idea, un'emozione, un ricordo particolare... Da qui poi nasce un ulteriore difcolt: schiodarsi da ci che ci ha ipnotizzato e dissolvere le convizioni residue. CERCA DI LIMITARE REGOLARMENTE LE TUE FISSAZIONI SU UN RISTRETTO NUMERO DI STIMOLI POSITIVI... quelli negativi si dissolveranno di conseguenza.

Aiuta il tuo prossimo senza renderlo dipendente... Aiuta l'altro ad aiutare s stesso. (Gurdjieff)

Ogni tipo di dipendenza cattiva, non importa se il narcotico, l'alcol o la morfina o l'idealismo. (Jung)

SVILUPPA IL NON ATTACCAMENTO, CIO IL DISTACCO E L'OSSERVAZIONE CONSAPEVOLE DELLA REALT

Tu, viandante dell'universo che attraversi la vita come una meteora, non rendere vana la tua caduta nel vuoto non giungere nulla nel nulla ma dai un senso alla tua efmera presenza in questa efmera realt coltivando la pi sublime delle realizzazioni e la meta pi alta della Coscienza che rende grande la Materia: l'amore attraverso il non attaccamento. Un buddha dentro di te: fallo crescere no a divenire un'altra sua incarnazione. Nell'eterno uire dal nulla al nulla fa' che fra una nulla e l'altro la Coscienza e l'Amore prendano il loro posto nell'evoluzione di questo universo (G. C. Giacobbe)

Per controllare la mente necessario osservarla. Osservare cio le sensazioni, le proprie emozioni, i propri pensieri. Soprattutto i pensieri irritanti perch sono la causa delle emozioni logoranti e quindi causa della sofferenza psichica. Se penso invece a una persona cara si produce in me un'emozione che chiamo "piacere". Ora la cosa importante da capire che: IL PENSIERO CHE PRODUCE SOFFERENZA NON VOLONTARIO Nessuno infatti si produce intenzionalmente della sofferenza, perch ci va contro l'universale programma genetico di sopravvivenza. Quante volte avremmo voluto dormire e siamo stati invece tenuti svegli da pensieri spiacevoli e addirittura dolorosi !? Quante volte non vorremmo pensare a cose spiacevoli e siamo nella condizione di non potere farne a meno! Quante volte non vorremmo pensare alle delusioni, agli errori, nostro futuro, alle prove che ci attendono, ai pericoli che correremo, alla ne che potremmo fare, e non siamo capaci di sottrarci a questi pensieri... non ci riusciamo !! Non siamo capaci di fare a meno di avere pensieri che ci fanno soffrire ! Contro la nostra volont ! Ma come avviene che noi ci produciamo da noi stessi la sofferenza psichica, sia pure involontariamente? Come produciamo pensiero involontario? Perch lo produce "automaticamente" la nostra memoria (inconscio). Il pensiero involontario altro non che la manifestazione della "tensione" derivante dai traumi (paure, ansie, aggressioni, perdite...) registrati nella nostra memoria. Le paure, le ansie, le perdite, gli insuccessi, le insicurezze che abbiamo vissuto rimangono nella memoria e si ripresentano sotto forma di pensieri che richiamano e riproducono quelle emozioni... La cosa che non va dimenticata che il pensiero che ci d sofferenza il prodotto automatico della tensione registrata nella nostra memoria... una tensione elettrica che permane nei circuiti neurali del cervello e produce pensiero in quanto suo naturale processo di scarica... Nella condizione di nevrosi il pensiero che ci d sofferenza, detto anche pensiero tensivo, costituisce la quasi totalit della nostra attivit psichica. Come pu avvenire ci?

Perch " i PENSIERI SI "RIPRODUCONO" .... La sedimentazione dei pensieri nella memoria avviene con tutto il loro corredo emotivo: quindi un pensiero generante un'emozione viene registrato insieme a essa ed appunto quell'emozione a rievocare il pensiero. Pi forte l'emozione pi frequentemente si riproduce il pensiero che le correlato. I PENSIERI SONO COME SEMI CHE PRODUCONO PIANTE.. e i pensieri negativi producono piante velenose Queste piante velenose costituiscono la nostra sofferenza Possiamo denire pensieri negativi tutti quelli che portano a separazione (agitazione, crudelt, ira, attaccamento, libidine, odio, difdenza, sospetto, antipatia, rancore, ecc) e positivi quelli che portano a unione (gentilezza, compassione, ducia, accettazione, simpatia, benevolenza, amore...)

OSSERVA CON DISTACCO I TUOI PENSIERI COME OSSERVI CON SITACCO IL VOLO LONTANO DEGLI UCCELLI NELLA PACE DELLA SERA (Buddha) L'osservazione distaccata del pensiero lo NEUTRALIZZA: gli toglie la sua carica emotiva e quindi spezza la catena del suo autorafforzamento nella memoria e dunque la sua forza di riproduzione. Ci si vede come OSSERVATORI ESTERNI dei propri pensieri / emozioni e non pi come "Vittime-Carneci" della nostra Dinamica Mentale Ci avviene attraverso un atto di disidenticazione. Cos quel pensiero o quella paura non riguardano pi il nostro Io, perch il nostro Io si spostato dal soggetto / autore / Attore di quel pensiero all'osservatore / spettatore. L'OSSERVATORE NON IL PENSIERO... Quindi non coinvolto nella tensione che presente nel pensiero... L'energia tensiva dell'emozione viene ridotta. Questo raffredda la paura e impedisce che essa si registri nella nostra memoria, sfavorendo cos la sua riproduzione nel futuro. Il pensiero tensivo , carico di sofferenza, viene perci neutralizzato... Visto che l'Io il motore dell'energia tensiva che costituisce l'emozione, questa viene ridotta. Supponete che la coscienza sia la funzione con la quale pi compiutamente pu identicarsi l'Io e quindi la sede naturale dell'energia psichica: nch la coscienza immersa, per cos dire, nella mente e quindi noi ci identichiamo con i nostri pensieri / emozioni, questi si manifestano in tutta la loro forza e ci travolgono: noi ne siamo schiavi. La coscienza d ai pensieri / emozioni tutta la sua energia.

Quando invece la coscienza, l'Io, si distacca dalla mente e ne esce diventando osservatore impersonale, cio esterno a essa, sembra portare con s quella stessa energia e toglierla ai pensieri / emozioni che, rimanendone privi, lentamente scemano no ad arrendersi del tutto. Per attuare l'auto-osservazione del pensiero occorre diventare il Nobile Distaccato Osservatore. E' necessario non farsi schiavizzare dall'automatismo dei propri pensieri ed esserne quindi consapevolmente distaccati. Lo stato di buddhit consiste pi precisamente in uno stato mentale in cui il pensiero usato volontariamente ed limitato alla soluzione di problemi pratici e, quando esso travalica questa sua nalit naturale e si produce automaticamente a causa di una spinta nevrotica, contenuto e attenuato, perch la coscienza, l'Io, rimane al suo esterno nella posizione del Nobile Distaccato Osservatore.

L'attaccamento desiderio di ci che non c' il "non attaccamento" sostanzialmente il non pretendere ci che non c' ma apprezzare, godere ci che c'

Fai il grande salto e rinuncia a ogni certezza e diventa consapevole in ogni momento della tua vita... dell'assoluta precareit ma insieme dell'unicit, dell'irripetibilit, della meravigliosit, della miracolosit di ogni attimo, di ogni cosa con cui tu entri in contatto, di ogni persona, di ogni situazione
( G. C. Giacobbe )

1 calma il respiro, rilassa il corpo, osserva con distacco i pensieri; 2 osserva l'ambiente che ti circonda 3 sii consapevole della precareit di ogni cosa 4 fai crescere dentro di te il non attaccamento 5 diventa consapevole di appartenere all'universo 6 considera la sofferenza di tutte le creature 7 prova compassione per tutti gli esseri 8 fai crescere il tuo amore per tutti gli esseri

Della PRECAREIT, imprevedibilit, mutevolezza di ogni cosa, ogni aspetto della vita, devi essere CONSAPEVOLE sempre ! ... Devi Prenderne Coscienza !!!
.... Non c' nulla di fisso a cui possiamo attaccarci

Essere distaccato = Ascoltare senza dare ascolto

Dall'attaccamento nasce il dolore, / dall'attaccamento nasce la paura / per colui che libero dall'attaccamento / non c' dolore; e donde potrebbe venire la paura?

La gentilezza amorevole, la compassione, la gioia compartecipe e il non attaccamento (distacco consapevole) sono meravigliosi e profondi stati mentali. Io li chiamo i Quattro Incommensurabili. Praticandoli, diventerai una sorgente di vitalit e di felicit per tutti gli esseri. (Suttapitaka, MajjhimaNikaya, Cularahulovada Sutta).

Abbandona tutto, abbandona tutto quello che conosci, abbandona, abbandona, abbandona. E non aver paura di rimanere senza niente, perch alla fine quel niente quello che ti sostiene. (Tiziano Terzani)

Il distacco e l'auto-ironia sono le ragioni principali del benessere e del successo personale.... Raramente le persone che sono riuscite a coltivare queste attitudini si sentono fallite o addirittura disperate... Se volete vivere pi serenamente abbiate un atteggiamento pi distaccato e ironico... Non mettetela sempre sul personale e sappiate ridere di voi stessi !

"Nella vita lo stress deriva dal rendere le cose pi importanti di quanto lo sono realmente...

Ama! Semplifica la tua vita. Riduci i tuoi impegni. Elimina lo stress. Focalizzati sullEssenziale.

Non parlare mai dei tuoi problemi alla gente... il 20% se ne FREGA e il restante 80% contento che tu li abbia! (Marilyn Monroe)

La natura sempre alla ricerca di equilibrio, stabilit e armonia... tu non puoi vivere in maniera sbilanciata, incongruente e pretendere di trovare l'equilibrio. La vita non deve essere un tormento innito, una faticosa battaglia tra te e il resto del mondo. Lasciati andare e non porre resistenza al usso della vita...

2) DOVE TI TROVI ?

Qualunque luogo pu essere un buon punto di partenza per manifestare le tue potenzialit ... Tira fuori il meglio di te di fronte a qualsiasi circostanza... Non abbassare i tuoi standard e non farti sminuire dalle persone che ti trovi attorno... Vai dritto alla tua meta senza alcun timore !

Di solito il miglior posto in cui dare il via a un nuovo cambiamento il luogo in cui ti trovi! Prima di muoverti verso un'altra destinazione, prova a modicare il percorso dei tuoi pensieri... Quando cambi le tue idee e le tue convinzioni, mutano anche le situazioni della tua vita...

E' inutile andare al massimo se si va nella direzione sbagliata.... La direzione in cui andare pi importante della velocit.

< QUANDO TI MUOVI NELLA DIREZIONE DEI TUOI OBIETTIVI NULLA TI PUO' FERMARE >

"Un obiettivo un sogno con una data di scadenza" - Steve Smith

Muoviti come se ti fermassi. Adattati ma fai sempre il tuo gioco. Esplodi in ogni direzione. Conosci te stesso. Pensa prima, pensa dopo, mai durante. La tecnica non esiste, esistono i principi. (Detto Zen)

NON VOLTARTI MAI... perch vivere come scalare le montagne: non devi guardarti alle spalle, altrimenti rischi le vertigini. Devi andare avanti, avanti, avanti... Senza rimpiangere quello che ti sei lasciato dietro, perch, se rimasto dietro, significa che non voleva accompagnarti nel tuo viaggio. - Giulia Carcasi

3) SEGNALI DALL'UNIVERSO

L'universo ci invia continuamente dei segnali pi o meno manifesti... Quando non ci accorgiamo neppure dei segnali pi evidenti, ci colpisce con delle pesanti martellate... La crescita personale diviene molto pi dolorosa quando si resiste al usso della vita

L'universo non ha dei partecipanti favoriti... La tua felicit fondata su principi e leggi naturali, e dipende dall'uso che tu fai di questi principi...

Noi non siamo qui per lottare o per essere puniti.... siamo qui per essere educati ad uno stile di vita pi armonioso

La tua vita il riesso dei tuoi sistemi di credenze. Quando cambi le tue convinzioni pi profonde (su te stesso, sul mondo e sugli altri individui), allora anche la tua vita cambia in accordo a queste nuovi convinzioni.

4) LA TUA MISSIONE

La tua missione non cambiare il mondo. La missione che devi compiere quella di cambiare positivamente te stesso... Migliorando il tuo mondo interiore, migliorerai anche quello esteriore Non ci sono soluzioni "esterne", ma solo soluzioni "interne"

Luca: " Penso e agisco cos perch la mia vita un gran casino..." No Luca, la tua vita un gran casino perch pensi e agisci cos...

"Ci vuole una sorta di igiene mentale, di educazione alla rimozione di pensieri superflui, ossessivi e negativi e patologici... o quanto meno alla loro elaborazione.." (Catharsi)

5) AGISCI O PERISCI...

La Follia: comportarsi sempre allo stesso modo ... aspettandosi un cambiamento .. (A. Einstein)

I nostri pensieri, seppur buoni, sono perle false finch non si trasformano in azioni.

A molti capita che una volta che prendiamo la decisione di fare qualcosa, lo scopo compare subito ai nostri occhi. Potremmo denire questi momenti fortunati come coincidenze, ma osservando pi attentamente, possiamo notare che questi episodi accadono frequentemente.

Tutti Falliamo ! Ma non l'insuccesso in s il vero problema....

Ci che deve rammaricarti il non aver fatto del tuo meglio in quella particolare circostanza

E' necessario correre dei rischi ... riusciamo a comprendere il miracolo della vita solo quando lasciamo che l'inatteso accada. (Coelho)

Se dubiti tra fare e non fare, rischia e fa'.

La tua missione nella vita non vivere senza problemi... la tua missione quella di entusiasmarti, emozionarti intensamente e vivere con estasi e gioia le tue esperienze. Se c' qualcosa nella tua vita che non desideri pi, smettila di preoccupartene e di rimuginarci su! Riduci il dispendio energetico che usi per mantenere in vita le tue preoccupazioni e cerca di incanalare queste energie da qualche altra parte, indirizzandole verso ci che ti fa sentire veramente in pace con te stesso.

Molti "Disastri" della tua vita non erano poi cos degli sciagurati "DISASTRI" come li ha voluti dipingere la tua mente... Spesso la situazione reale viene deformata dalle nostre proiezioni mentali, per questo motivo bisogna evitare di fare completo afdamento sulle generalizzazioni scaturite dalla propria mente

A volte il nostro cervello decide che non vi nessun pericolo in cose pericolosissime e vede pericoli mortali in cose assolutamente innocue. (G.C. Giacobbe)

< IL RISCHIO PIU' GRANDE DI TUTTI E' NONRISCHIARE >

La vita o unaudace avventura oppure non nulla. La sicurezza non esiste in natura, e nemmeno i figli degli uomini ne fanno mai veramente esperienza. Evitare il pericolo nel lungo termine non pi sicuro dellesposizione. - Helen Keller

Nulla al mondo pi pericoloso di una sincera ignoranza e stupidit di coscienza. Martin Luther King

Se pensi che tutto il mondo sia contro di te, allora lo sar... Criticare gli altri non mai la miglior soluzione...

Sappi che quando decidi di lottare contro la tua vita, lei ne uscir sempre vincitrice... Nulla pi pericoloso per l'anima che occuparsi continuamente della propria insoddisfazione e debolezza. (Hermann Hesse)

Il nocciolo della questione sempre questo: "che cosa hai intenzione di fare con le risorse che hai a tua disposizione?" Se la risposta "non molto", non aspettarti grossi miglioramenti... L'universo ti premia per la tua determinazione e non per le tue scuse...

Se uno ha bisogno di una ragione di vita per motivarsi ad avanzare lungo la propria esistenza, significa che non ha una vera e propria voglia di vivere. Quando si vive davvero, pienamente, infatti non abbiamo nessun bisogno di restare aggrappati a chicchessia, o a una qualsiasi ragione di vita. (C. Rainville)

Per trovare qualcosa o qualcuno, bisogna prima cercarlo... Se ti sei hai smarrito, di certo non troverai la giusta direzione andando al bar sotto casa. Datti il tempo e lo spazio indispensabile per valutare cosa pu tornarti utile e cosa invece puoi evitare di fare... Vai alla ricerca di ci che realmente importante !

La motivazione arriva nel momento in cui inizi a fare qualcosa, e non dal semplice pensiero "di fare qualcosa..."

Coltiva l'abitudine di fare con disciplina le piccole cose che non ti piacciono, e potrai spendere il resto della tua vita a fare le grandi cose che ami veramente...

6) SEMPLIFICA
La semplicit la necessit di distinguere sempre, ogni giorno, lessenziale dal superfluo. Ermanno Olmi

Semplica la tua vita. Finiscila di fare le cose per inerzia... Elimina vecchie abitudini cos da poter vedere pi chiaramente dei nuovi sentieri

Le cose pi semplici sono le pi straordinarie, e soltanto il saggio riesce a vederle. ( Paulo Coelho)

Lo stato che chiamiamo realizzazione semplicemente essere se stessi, non conoscere o diventare qualcosa. Colui che si realizzato non pu descrivere quello stato. Pu solo esserlo (Ramana Maharshi) A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande (Arturo Graf)

VIVO OGNI GIORNO ALL'INSEGNA DELLA SEMPLICIT VOLONTARIA... ... e sinceramente non c' cosa che mi possa rendere pi felice, autorealizzato e persona di successo di questa banale ma efficace losoa di vita (zewale rovesta)

Per vedere le cose in modo differente non c' bisogno di un'enorme forza di volont, autostima o speciali strategie mentali... Pensare fuori dagli schemi comuni un gioco da ragazzi... E' sufciente avere il coraggio di pensare in maniera pi creativa... Per cambiare la propria prospettiva bastano dei semplici pensieri inusuali, insoliti, bizzarri, fantasiosi...

La vita veramente molto semplice; ma noi insistiamo nel renderla complicata. (Confucio) " Tutta la materia semplicemente energia condensata a lenta vibrazione ... Noi siamo tutti un'unica Coscienza che ha esperienza di s soggettivamente ... La morte non esiste ... La vita solo un sogno ... E noi siamo l'immaginazione di noi stessi..." (Bill Hicks) E' semplice rendere le cose complicate, ma complicato renderle semplici - Arthur Bloch

L'Anima Libera insegue come una bambina la gioia semplice del momento...

Il mio insegnamento semplicissimo, dritto al punto essenziale: vivi momento per momento, muori al passato, non proiettare alcun futuro... godi il silenzio, la gioia, la bellezza di questo momento. (Osho)

Il genio un uomo capace di dire

cose profonde in modo semplice.(C. Burowski)

Devi tornare ad apprezzare la semplicita'. Non si puo' dare valore ed importanza solo ai grandi eventi della vita. Bisogna sapere, vedere la bellezza che c' anche nelle piccole cose. E' questo che ti fa sentire speciale, felice. S. Bambarn

Dovunque ci siano illusioni di successo/fallimento ci sar paura. Perci, non avendo alcun obiettivo preponderante la nostra serenit, impariamo solo a rilassarci, a svuotare la mente da inutili timori, a essere totalmente con noi stessi e a sentirci bene riguardo a noi stessi per il semplice fatto di essere degli esseri umani.

"La semplicit la sosticazione ultima." -- L. Da Vinci

Quando vedrai la complessit di quello che credevi semplice, allora vedrai anche la semplicit di quello che pensavi complicato. - Jamey Andreas

La felicit grandiosa semplicit

7) NESSUNO TI PU GIUDICARE... NEMMENO TU

Lo spirito e la mente non potranno mai svilupparsi se permettiamo ad altri di subentrare al posto nostro, giudicare le nostre esperienze e decidere che cosa deve essere giusto o sbagliato... (B. Lee) ...Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sar difficile incontrare qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Quindi: Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore... ci che vuoi... Una vita un'opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, Ridi, Balla, Ama...e Vivi Intensamente ogni momento della tua Vita... Prima che cali il sipario e l'opera nisca senza applausi... (Charlie Chaplin)

ogni volta che critichi qualcuno o qualcosa non fai

altro che peggiorare la situazione, aumentando di fatto la criticit del problema anzich svilupparne le potenziali soluzioni se non vivi in prima persona una situazione, non puoi giudicarla

Se vuoi maggior pace mentale, smettila di etichettare tutto ci che ti capita a tiro con giudizi del tipo "buono", "cattivo" ... e cerca di osservare il mondo con uno sguardo pi distaccato Quando giudichi negativamente qualcuno, lo condizioni a esserenei tuoi riguardi come tu I'hai giudicato. La tua felicit non pu dipendere dal giudizio della gente. (A. de Mello)

La pi alta forma di intelligenza umana la capacit di osservare senza giudicare (J. Krishnamurti) "Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a giudice del vero e della conoscenza, naufraga sotto le risate degli Dei." (A. Einstein) Non rendere conto a nessuno; sii il tuo proprio giudice. Non giudicare n discriminare quando non conosci la maggior parte dei fatti... Non giudicare un uomo dalle parole altrui... (Gurdjieff) Niente ci trae in inganno pi del nostro giudizio. Leonardo da Vinci

Non chiedetevi mai cosa gli altri pensino di voi o come giudichino le vostre azioni. (Maxwell Maltz)

Non dare il meglio di te solo per impressionare le altre persone... Cerca piuttosto di dare il meglio di te per il gusto di esprimere le tue potenzialit e per goderti meglio il tuo lavoro Se giudichi le persone non ti rimane tempo per amarle. (Madre Teresa di Calcutta) Quando punti il dito per giudicare qualcuno, guarda la tua mano: altre tre dita sono puntate verso di te. proverbio cinese "Giudicate un uomo dalle sue domande pi che dalle sue risposte" Voltaire

8) CHE COSA DICI A TE STESSO ?


UTILIZZI UN DIALOGO INTERIORE NEGATIVO O POSITIVO ???

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: :::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

9) VISION

Amate le vostre visioni, amate i vostri ideali, amate la musica che si agita nel vostro cuore, la bellezza nascente nel vostro spirito, il charme che circonda i vostri pensieri pi puri, perche di tutto questo cresceranno le condizioni ideali; e se rimanete fedeli a questi, il vostro mondo sar finalmente creato. (J. Allen) "Eleviamo noi stessi attraverso i nostri pensieri. Cresciamo grazie alla nostra visione di noi stessi. Se vuoi migliorare la tua vita, prima devi migliorare la qualit dei tuoi pensieri su di essa e riguardo a te stesso." Orison Swett Marden "L'uomo ha una visione alquanto statica del mondo, accidentalmente o deliberatamente impostagli dalle catene delle associazioni condizionate. L'uomo convinto che il marchio impresso su di lui sia la realt" (Timothy Leary)

Abbi cara la tua visione e i tuoi sogni perch sono figli della tua anima, impronte indelebili del tuo successo finale. - Napoleon Hill Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia (Erasmo da Rotterdam)
"MOLTEPLICI VISIONI DEL MONDO" di G.Bateson: < Sotto tutte le altitudini e in tutti i tempi le civilt e i loro maestri hanno costruito differenti modi di conoscere il mondo. Solo conoscendo e combinando insieme queste losoe, trovandone le analogie, passiamo ottenere un aumento del nostro sapere sulla vita e sull'universo. E' come quando guardiamo qualcosa con un solo occhio o con due; ecco nel secondo caso combinando la visione di tutte due gli occhi otteniamo quella che si chiama PROFONDITA' DI CAMPO. MOLTEPLICI VISIONI DEL MONDO AUMENTANO LA PROFONDITA' DEL PENSIERO. >

Visione senza azione un sogno. Azione senza visione un incubo. * (proverbio giapponese)

"Prima di cominciare una cosa ricordati che ti troverai davanti a difficolt e ritardi del tutto impossibili da prevedere. Puoi vedere chiaramente solo una cosa e questa il tuo OBIETTIVO. Formati una visione mentale di esso e rimani sempre concentrato sul suo raggiungimento" Kathleen

Norris La nostra visione della verit cambia con il cambiamento. Dal momento che sono un uomo in continuo mutamento e in costante crescita, ci che per me era vero un paio di mesi fa potrebbe non esserlo pi adesso. (B. Lee)

La vostra visione diventer chiara solo quando guarderete nel vostro cuore. Chi guarda all'esterno, sogna. Chi guarda all'interno, apre gli occhi. (Jung)

"Fissare obiettivi il primo passo necessario per trasformare l'invisibile in visibile" - Anthony Robbins

10) BAMBINI TROPPO CRESCIUTI...

RISVEGLIATE IL VOSTRO BAMBINO INTERIORE E SORRIDETEGLI TUTTI I GIORNI... NON SOFFOCATELO CON I TRISTI PENSIERI ADULTI, ALTRIMENTI MORIR PER SEMPRE E VOI PERDERETE LA COSA PI BELLA E AUTENTICA CHE POSSEDETE...VOI STESSI (Zewale Rovesta) "Se ascolteremo il bambino che abbiamo nell'anima, i nostri occhi torneranno a brillare. Se non perderemo il contatto con questo bimbo, non smarriremo il rapporto con la vita."(P. Coelho)

Se c' qualcosa che desideriamo cambiare nel bambino, dovremmo prima esaminarlo bene e vedere se

non qualcosa che faremmo meglio a cambiare in noi stessi. (Jung) Tanta fretta di CRESCERE e poi? e poi capisci che essere bambini la cosa pi bella del mondo!

Come i bambini piccoli credono che, chiudendo gli occhi, si diventi invisibili allo stesso modo gli uomini credono di potersi liberare di una met della realt rifiutando di accettarla dentro di s (T.Dethlefsen) "Possiamo perdonare un bambino che ha paura del buio. La vera tragedia della vita quando gli uomini hanno paura della luce" - Platone

Quando nasce un bambino, egli sa nel profondo del suo cuore che l'unico scopo per cui qui di essere se stesso.

Un adulto sereno colui che ha conservato in s lo spirito di un bambino.

< E' UN GRANDE UOMO COLUI CHE NON PERDE ILSUO CUORE DA BAMBINO >

Nessuna vita rovinata, tranne quella la cui crescita si arrestata (O. Wilde)

Spesso le persone non vogliono crescere davvero, non vogliono cambiare, cio non vogliono essere felici. (A. de Mello)

Vivere nel passato unattivit stupida e solitaria. Guardarsi indietro fa male ai muscoli del collo, ti fa sbattere contro la gente impedendoti di andare diritta per la tua strada. (Edna Ferber)
Crescere vuol dire avere il coraggio di non strappare le pagine della nostra vita ma semplicemente voltare pagina. Crescere signica riuscire a superare i grandi dolori senza dimenticare. Crescere signica avere il coraggio di guardare il mondo e di sorridere. Crescere signica guardarsi indietro e abbracciare i ricordi senza piangere. Crescere saper distinguere la realt dai sogni. Crescere sapersi rialzare dopo una brutta caduta. Crescere... non tutti hanno voglia di crescere... forse perch sono consapevoli delle difcolt che incontreranno crescendo...

(Jim Morrison)

Bimbo mi chiedi cos' l'amore? Cresci e lo saprai. Bimbo mi chiedi cos' la felicit? Rimani bimbo e lo saprai. (Jim Morrison)

OGNUNO HA I SUOI TEMPI e metodi di crescita, apprendimento e miglioramento, quindi la STRADA NON PU ESSERE LA STESSA PER TUTTI... Conseguentemente ANCHE I VECCHI ERRORI possono essere UTILI PER MOLTI e, la personale esperienza, insegna che PRIMA O POI, una grande maggioranza ARRIVA A CAPIRE quando il MOMENTO di ABBANDONARE LE VECCHIE ESPERIENZE (Zewale Rovesta)

Il non esporre i propri pensieri ad un adulto sembra una cosa istintiva dai sette od otto anni in su. (G. Orwell)

Non c', a questo mondo, grande scoperta o progresso che tenga, ntanto che ci sar anche un solo bambino triste. (A. Einstein)

La giovinezza una cosa meravigliosa: che crimine, sprecarla nei bambini! (G. B. Shaw)

Se prendiamo la vita troppo seriamente, come conseguenza avremo un deterioramento precoce del corpo e l'insorgere di malattie. Seriet e dogmatismo sono due fattori dello stress terminale che piano piano ci corrode; considera la vita come un gioco che devi imparare a giocare con grazia, facilit e piacere. Torna bambino e sogna a occhi aperti. (Roy Martina)

Se chiedete a un bambino "CHE COS' LA VITA? ", lui vi risponder: Semplice! LA VITA UN RISVEGLIO DOPO L'ALTRO, UN RESPIRO DOPO L'ALTRO, UNA CAREZZA, UN BACIO, UN SORRISO, UN PENSIERO, UN SOGNO, UN'EMOZIONE DOPO L'ALTRA . (Zewale Rovesta)

11) PAURA DI... VIVERE


Con le regole sse c sicurezza, comodit convenienza. Lascia andare quel comfort, lascia andare quella convenienza, quella sicurezza. Comincia a vivere una vita pericolosa. E una vita vita solo quando vivi pericolosamente, quando una grande avventura, unesplorazione di ci che rimane sempre sconosciuto. (Osho)

UNA PERSONA DOMINATA DALLA PAURA NON E' PIU' CAPACE DI INTUIRE L'ESSENZA DELLE COSE

"Non aver paura che la tua vita nir: piuttosto abbi paura che la tua vita non comincer mai." Grace Hansen

"Non vi nulla di pi incontrollabile di una persona felice che vive nell' entusiasmo! Non vi nulla di pi facile da controllare di una persona infelice che vive nella paura!" Wayne Dyer

il Retto pensiero consiste nell'eliminazione del pensiero INVOLONTARIO NEGATIVO e nella costruzione del pensiero VOLONTARIO POSITIVO

Quando abbiamo paura l'attenzione si concentra sull'oggetto della nostra paura. L'inconscio ci guida sempre verso ci che occupa la nostra attenzione. Se non riusciamo a riconcentrarla in positivo, essa lavorer proprio per spingerci verso ci che non vogliamo, e cio la cosa di cui abbiamo paura. Le paure si avverano: se hai paura di cadere, cadrai. (D. Agostini)

Se alimenti un atteggiamento negativo, riempiendoti la testa di preoccupazioni, paure e limiti, non farai altro che realizzare esattamente ci che temi (Roberto Re)

Pi rimandiamo e aspettiamo ad affrontare le situazioni che ci spaventano, pi permettiamo alla paura di crescere nella nostra mente - Roberto Re

Pi ci focalizziamo sui problemi di ieri, sulle paure di oggi, sulle inquietudini del domani e pi potere daremo a quelle stesse preoccupazioni anzich prendere il controllo della nostra vita...

Avete paura ad agire in modo naturale, perch vi stato insegnato un modo predenito di agire.

La mente non sar mai libera; incapace di essibilit perch sempre ancorata a qualcosa. inchiodata al centro e il suo raggio dazione, pi o meno esteso, ruota intorno a questo centro. Non osa mai allontanarsi molto dal suo centro e, quando lo fa, viene assalita dalla paura di perdere quello a cui abituata. ... La verit e che non abbiamo alcuna intenzione di affrontare il fatto che la sicurezza non esiste e cos continuiamo a cercarla, col risultato di alimentare la paura e lincertezza. (J. Krishnamurti)

"Il mondo quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l'inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno l a guardare."

Fondamentalmente c' un'unica paura: la paura di perdere se stessi. Pu essere paura della morte o paura dell'Amore, ma la stessa paura. Hai paura di perdere Te stesso. E la cosa strana che solo chi non ha se stesso ha paura di perdere se stesso. (Osho)

La paura non un malanno del corpo. La paura uccide l'anima. (Gandhi)

* Conoscere le nostre paure il miglior metodo per occuparsi delle paure degli altri. (Jung)

"Met delle nostre paure senza fondamento, l'altra met inutile"

Riutarsi di amare per paura di soffrire come riutarsi di vivere per paura di morire (Jim Morrison)

La paura nasce dall'incertezza. Quando siamo assolutamente certi del nostro valore sia della nostra mancanza di valore diventiamo praticamente impassibili di fronte alla paura. La sensazione di non avere il minimo valore pu diventare fonte di coraggio. (B. Lee)

Il cammino della saggezza consiste nel non aver paura di commettere errori (P. Coelho) Il pi grande sbaglio nella vita quello di avere sempre paura di sbagliare( E.G.Hubbard)

I paurosi tirano per i piedi chi intento a volare, per riportarlo a terra. Nella meschinit si sentono meglio se tutti strisciano, li umilia che qualcuno possa contemplare da un piano a loro inaccessibile. (Castaneda)

La sola paura di vivere un'espeienza sfavorevoleaumenta le probabilit che venga vissuta. "Chi ha paura muore tutti i giorni. Chi non ha paura muore una sola volta" (P.Borsellino)

La paura della morte impedisce di vivere, non di morire

Chi ha paura dell'amore, ha paura della vita, e chi teme la vita gi morto

La paura solo assenza d'amore. (Osho)

< Si ha paura del pensiero a causa della sua forza auto ed etero liberante >

"Fai sempre quel che hai paura di fare" (R. Emerson)

12) CAMBIA SGUARDO

Non guardare alle cose attraverso il ltro dei tuoi concetti: solo allora ogni cosa diventer unica, autentica, e non ti annoierai mai.

"Non guardare mai in basso per sondare il terreno, prima di fare il tuo prossimo passo; solo chi tiene gli occhi ssi sul lontano orizzonte trover la strada giusta." Dag Hammarskjold

La felicit dentro di noi. Se guardiamo nella direzione sbagliata non possiamo vederla.

Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono. (Galileo Galilei) !! Non esistono due mondi separati, due realta' diverse, un mondo normale e uno paranormale... esiste un mondo unico, che si puo' "guardare" o "VEDERE". (Carlos Castaneda) Paradossalmente si comprende qualcosa quando ci si sbarazza della preoccupazione di spiegarlo e lo si guarda a occhio nudo, a cuor leggero Il mondo un esame, per stabilire se sappiamo davvero elevarci alle esperienze dirette. La vista un esame per stabilire se sappiamo guardare oltre. La materia un esame per la nostra curiosit. Il dubbio un esame per stabilire la nostra vitalit. [...] (waking life)

13) PER FLUIRE CON LA VITA DEVI CAMBIARE MARCIA

Le persone felici non soltanto accettano i cambiamenti, ma li abbracciano! Loro sono quelli che dicono: "Perch dovrei passare i miei prossimi 5 anni di vita come ho fatto negli ultimi 5 anni"

"Soltanto cambiando l'istante cambia ci che il uire della vostra vita" (Eros Poeta) "Ci a cui opponi resistenza persiste. Ci che accetti pu essere cambiato.." (C.Jung) Il segreto della felicit terrena fluire con grazia insieme al cambiamento. Lascia che ogni cosa vada e venga liberamente. Tutto passa: le persone, gli

eventi, il tempo.... la vita stessa. Impara ad accettare gioiosamente ogni nuova esperienza. (Swami Kriyananda)

< GALLEGGIAMO IN UN MODO CHE CONSISTE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE NEL CAMBIAMENTO [...]E L'UNICA COSA CHE NOI POSSIAMO FAREE' CERCARE DI RESTARE A GALLA IN UN MONDOPARADOSSALE > (G.Bateson)

"Nella vita bisogna avere tre cose: 1- La "serenit" di accettare le cose che non si possono cambiare 2-Il "coraggio" di cambiare quelle che si possono cambiare 3- La "saggezza" di distinguere le due cose"

"Il cambiamento una legge della vita e coloro che si ostinano a guardare sempre solo al passato o si concentrano unicamente sul presente possono essere sicuri di perdersi il futuro"

"Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la vecchia realt obsoleta" - Richard Buckminster Fuller

Tutto cambia Ci che oggi ritieni giusto, domani potrai considerare sbagliato ci che oggi approvi, domani potrai disapprovare ...ci che oggi ti piace tanto, domani potr disgustarti ci che oggi scansi come dannoso, domani potrai cercare come vantaggioso ci che oggi ami, domani potrai odiare NON DARE MAI NIENTE PER CERTO.

Finch vivi niente resta immutato. Ci che non

cambia muore. Se vuoi vivere, cambia. (Omar Falworth)

La vita scorre come le onde dell'oceano.

Questo vuol dire che i successi, le crisi, le opportunit e gli imprevisti tendono ad arrivare assieme... e a volte possono travolgerti

"Un uomo che si vanta di non cambiare mai opinione uno che si impegna a camminare sempre in linea retta, un cretino che crede all'infallibilit. In realt, non esistono principi, ci sono soltanto avvenimenti; non esistono leggi, ci sono soltanto circostanze: l'uomo superiore sposa gli avvenimenti e le circostanze per guidarli." -Johann Wolfgang Goethe

Se non cambiamo direzione, probabilmente niremo dove siamo diretti (proverbio cinese)
Se volete che una coincidenza significativa cambi la storia della vostra vita, vagabondate a caso per il mondo e siate pronti ad accogliere qualsiasi cosa la vita vi offra. L'imprevista svolta degli eventi

potrebbe costituire il colpo di scena in una storia nella quale non ci eravamo ancora accorti di essere dei protagonisti. (Robert H. Hopcke)

14) DORMIRE E' LA MIGLIOR MEDITAZIONE


Siete sommersi da problemi, ostacoli, difficolt, persone scontrose, aspettative, speranze, delusioni ? ALLORA SORRIDETE E DORMITECI SOPRA !!! Tutto si risolver a suo tempo senza che voi dobbiate vivere in uno stato di preoccupazione cronica e ammalarvi di depressione (Zewale Rovesta)

Il riposo non dipende dalla quantita' ma dalla qualita' del sonno

Penso che le cose pi grandi della vita succedono nei tuoi sogni. Insegnerei ai nostri bambini ad imparare a sognare piuttosto che imparare a ricordare. Perch ci che importante non quello che successo, ma quello che potrebbe succedere. E per questo motivo devi essere pronto a sviluppare la tua immaginazione e permetterti di avere un sogno di giorno e di notte. (Shimon Peres)

Inizia le giornate con un'intenzione positiva (es. pace interiore, armonia, equilibrio, serenit, etc...) Se la pace mentale il tuo obiettivo quotidiano, con questa piccola routine, non potrai che migliorare di giorno in giorno

La pace interiore non consiste nell'avere meno problemi, ma nell'avere una mentalit meno critica, chiusa e rigida...

15) CAMBIA OGNI GIORNO... MA RESTA COME SEI

"Ruba tutti i colori del mondo e dipingi la tela della tua vita eliminando il grigio delle paure e delle ansie. Abbandona i tuoi vecchi abiti mentali e vestiti di allegria" Omar Falworth

Non parlare mai di te senza concederti la possibilit di cambiare. (gurdjieff)

Che tu ti accetti o no, tu sei e rimani tu. Il tuo rifiuto non cambia nulla. Ti rende infelice: tutto qui... Se impari ad accettarti potrai gioire della Vita, altrimenti diventerai serio, teso e infelice. Sta a te scegliere.

"Le cose non cambiano, tu cambi il modo di guardarle, ecco tutto"

Dobbiamo ritrovare le nostre facce originali anzich indossare delle maschere. Ricercando sempre pi il mondo esterno perdiamo il nostro s

Chi guarda in uno specchio dacqua, inizialmente vede la propria immagine. Chi guarda se stesso, rischia di incontrare se

stesso. Lo specchio non lusinga, mostra diligentemente ci che riflette, cio quella faccia che non mostriamo mai al mondo perch la nascondiamo dietro il personaggio, la maschera dellattore. Questa la prima prova di coraggio nel percorso interiore. Una prova che basta a spaventare la maggior parte delle persone, perch lincontro con se stessi appartiene a quelle cose spiacevoli che si evitano fino a quando si pu proiettare il negativo sullambiente. (Jung)

Quando guardiamo una persona, in realt non vediamo quella persona: pensiamo soltanto di vederla. Quel che vediamo qualcosa che abbiamo ssato nella nostra mente. Riceviamo un'impressione e ci atteniamo a quell'impressione, continuando a guardare quella persona attraverso il ltro di quell'impressione. E questo lo facciamo quasi con tutto. (Lao Tzu)

Ci che " E' ", piu importante di ci che "Dovrebbe Essere". Troppe persone guardano ci che " E' " dal punto di vista di ci che "Dovrebbe Essere...". (Bruce Lee)

Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro - Confucio

Quando perdoniamo noi stessi, smettiamo anche di criticare gli altri...

Le proprie Credenze e i propri Giudizi sono solo approssimazioni della Realtcapaci di rendere pi probabile ci che pu divenire Realt...... Se credi che una cosa sia impossibile, ti sar impossibile viverla,se credi che sia difcile, ti sar difcile viverla

La tua Felicit dipende unicamente dalla tua capacit di produrre pensierie giudizi allineati con il presente e in sintonia con la tua natura che puessere molto diversa da quella a cui la tua mente inconsapevole arrivataa credere. Quello che ti caratterizza come essere umano vivo e in grado di pensare riassumibile in tre parole: AMORE, GIOIA, GRATITUDINE. (F. Marchesi)

Se soffri per una cosa esterna, non quella che ti disturba, ma il tuo giudizio su di essa. Ma in tuo potere cancellare subito questo giudizio. Se invece soffri per qualcosa che rientra nella tua disposizione interiore chi potr impedirti di correggere il tuo parere ? E cos pure se soffri a non fare questa determinata cosa che ti pare valida, perch non la fai invece di soffrire ? "Ma c' un ostacolo pi forte di me " Allora non soffrire: non in te la causa del tuo mancato agire. (Marco Aurelio)

"Per cambiare, per diventare un'altra cosa, dobbiamo

prima sapere cosa siamo."

16) ATTENTO A COME TI ATTEGGI

Quando la porta della felicita si chiude, un'altra si apre, ma tante volte guardiamo cosi a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che e stata aperta per noi. -Helen Keller

La prossima volta che pensi a qualcosa di irritante, ricordati che i pensieri possono essere modicati istantaneamente... invece perdere la pazienza nel crogiolarti con pensieri irritanti, cambia semplicemente il tuo scenario mentale... immaginandoti qualcosa di incantevole potrai rimuovere le sensazioni sgradevoli associate ai vecchi pensieri

Il subconscio non distingue fra impulsi mentali costruttivi e distruttivi. Funziona usando il materiale con cui lo alimentiamo, cio i nostri desideri o impulsi di pensiero. Traduce in realt un pensiero instillato dalla paura altrettanto rapidamente di uno stimolato dal coraggio o dalla fede. - Napoleon Hill

Se esiste la possibilit di cambiare una situazione, dobbiamo

agire invece di agitarci (Lama Gangchen)

Per avere successo in qualcosa non c' bisogno di essere un genio. E' sufciente avere un buon piano d'azione... e molti individui falliscono proprio in questo... Non stabiliscono le priorit delle proprie azioni.

"Il desiderio di cambiamento si basa sul fenomeno dell'insoddisfazione. Ogni volta che vuoi cambiare qualcosa di te, o che vuoi cambiare il tuo ambiente, alla base c' sempre l'insoddisfazione."

"Senza uscire dalla porta conosce tutto quel che c' da conoscere. Senza guardare dalla nestra vede le vie del cielo perch pi lontano si va meno si capisce. Il saggio arriva senza partire, vede senza guardare, fa senza fare."(Lao Tzu)

La felicit consiste nel fare qualcosa e nel riposarsi perch sei tu che scegli di farlo, e non perch sei costretto da qualcun altro.... Qualunque cosa tu faccia, cerca di agire per il piacere di farlo e non per il semplice motivo di accontentare gli altri.

Prima di qualunque cambiamento poniti queste semplici domande: 1) Perch sono qui ? 2) Vale la pena di restare ? (Gurdjieff)

La vostra energia assorbita dall'oggetto della vostra attenzione, ovvero da ci che state guardando, ascoltando, percependo, immaginando...

Se cercate le cose che potrebbero andare storte, le trovate. Avete semplicemente guardato nel mucchio sbagliato! Cercate ci che funziona troverete anche quello. (Richard Bandler)

Ci che guardi con intensit cresce nella tua vita, ci che ignori cade alle tue spalle... ... Se ti giri e fissi le tue ombre, esse diventeranno la tua vita

"Se guardi quello che hai nella vita, avrai sempre di pi. Se guardi quello che NON hai nella vita, non

avrai mai abbastanza." Oprah Winfrey

Come cambierebbero le cose se trasformassimo i semafori rossi della vita in stimoli per la riessione, la presenza, l'apprezzamento di ci che abbiamo? - L. Giovannini

17) MIRACOLO
Ed proprio quando smettiamo di voler controllare le cose che i miracoli si avverano!!! ... quando abbandoniamo la presunzione di poter gestire la Vita... e lasciamo che tutto fluisca come deve... in quel momento che il nostro cuore diventa il fautore del nostro miracolo

Raramente ci rendiamo conto che siamo circondati da ci che straordinario. I miracoli avvengono intorno a noi, i segnali di Dio ci indicano la strada, gli angeli chiedono di essere ascoltati.

"I miracoli, nel senso di fenomeni inspiegabili, ci circondano in ogni dove: la vita stessa il miracolo dei miracoli" - George Bernard Shaw

Non esistono miracoli che violino la legge naturale. Esistono solo casi che violano la nostra limitata conoscenza della legge naturale - Sant'Agostino

Ci sono solo due modi di vivere la propria vita: uno come se niente fosse un miracolo; l'altro come se tutto fosse un miracolo. (Einstein)

Il sovrannaturale, miracoloso di ieri diventa, con l'evoluzione, il "comune" e il "naturale di oggi e quello che sembra il sovrannaturale di oggi diventa nello stesso modo il naturale di domani, e cos via attraverso le ere"

Sarebbe davvero un miracolo se riuscissimo a dire agli altri quello che va bene, anzich affannarci a evidenziare sempre le cose sbagliate.

La gente normalmente considera un miracolo camminare sull'acqua o in aria. Ma io penso che il vero miracolo sia camminare sulla terra. Ogni giorno siamo coinvolti in un miracolo che non siamo neppure in grado di riconoscere: il cielo azzurro, le nuvole bianche, l'erba verde, gli occhi scuri e curiosi di un bambino, i nostri stessi occhi. Tutto un miracolo. (Thich Nhat Hanh)

Il guerriero della luce crede nei miracoli. Poich crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. (P. Coelho)

E importante rendersi conto dei pensieri che passano per la testa. Osservare la propria mente difcile ma un traguardo che pu essere raggiunto attraverso unosservazione distaccata del proprio S senza alcun giudizio Unosservazione acritica del dialogo interno dentro di noi ci rivela le credenze attraverso le quali vediamo il mondo. dobbiamo innanzitutto modicare il dialogo interno...Fermate il vostro vecchio, meccanico e negativo dialogo interiore per cominciarne uno positivo e costruttivo basato sulla premessa che i vostri desideri siano completamente soddisfatti... Potete realizzare cose che sembrano miracoli semplicemente controllando il vostro dialogo interno e basandolo sulla sensazione che i vostri desideri siano esauditi. Rilasciando dalla propria consapevolezza un pensiero od un problema ci si confronta direttamente con la divinit che dimora nel proprio S che si chiama IO SONO. (Neville)

18) DISIDENTIFICATI

Puoi fare un errore solo se hai un piano, a quel punto sai dove hai sbagliato. Io non faccio piani, non faccio progetti. Vado avanti a fare ci che accade nel momento. E ci che accade va assolutamente bene, perch non

c modo di giudicare, non c criterio, n pietra di paragone. Questa la sua bellezza. E questa libert. (OSHO)

Le persone sono infelici quando si identicano con un'etichetta...Identicarsi con il denaro, il lavoro o la posizione sociale un grave errore. (A. de Mello) --------Hanno chiesto al Dalai Lama: "Cosa l'ha sorpresa di pi nell'umanit?" E lui ha risposto: "Gli uomini...perch perdono la salute per fare soldi e poi perdono soldi per recuperare la salute. Perch pensano tanto ansiosamente al futuro da dimenticarsi di vivere il presente..... cosicch non riescono a vivere n il presente n il futuro Perch vivono come se non dovessero morire mai e perch muoiono come se non avessero mai vissuto

Quanto pi reagisci impulsivamente e inconsciamente di fronte a qualcosa o a qualcuno, tanto pi profondamente verrai controllato. Ad esempio, di fronte a questioni materiali (come il denaro), molte persone perdono completamente il controllo di se stesse e si fanno manipolare come marionette senza rendersi conto di questo condizionamento psicologico...

Ti vorrai bene quando avrai vinto una gara? Quando qualcuno sar soddisfatto di te? Quando otterrai un lavoro importante? Quando avrai pi soldi? Renditi conto che stai subordinando la tua autostima ad una vittoria, al giudizio di una persona, ad una posizione, al denaro. (D. Agostini)

"Quando avrete abbattuto lultimo albero, quando avrete pescato lultimo pesce, quando avrete inquinato lultimo fiume, allora vi accorgerete che non si pu mangiare il denaro" - (Toro Seduto)

sei libero se puoi allontanarti dagli uomini senza che ti obblighi a li il bisogno di denaro, o lamore, o la gloria, o la curiosit. Se impossibile per te vivere da solo, sei nato schiavo. (F. Pessoa)

Non importa se l'essere umano finge di perseguire la sapienza, il denaro o il potere, in realt qualsiasi cosa risulter incompleta se non riuscir a incontrare l'altra parte di s. (Jung)

19) LIBERAMENTE SCHIAVO...

Gli uomini che aspirano ad essere liberi difcilmente possono pensare di rendere schiavi gli altri. Se cercano di farlo, non fanno che rendere piu' strette anche le proprie catene di schiavitu'. (Gandhi)

"Nella forma ultima di schiavit, lo schiavo stesso a proteggere i suoi padroni, perch non si rende conto delle catene"

Lillusione ci tiene prigionieri con manette di neve (S. Brizzi)

Il problema non sono i problemi, ma il tuo preoccuparti per i problemi. Non c niente che possa tenerti prigioniero della preoccupazione, eccetto te stesso... Tu stesso stringi ogni giorno le corde che credi ti stiano legando.

Solo tu puoi tenerti prigioniero. Se identifichi allesterno di te qualcuno che ha il potere di tenerti in carcere contro la tua volont... hai gi ceduto la tua Volont!

Non fuggire in cerca di libert quando la tua pi grande prigione dentro di te. (J. Morrison)

CI SONO PRIGIONI CHE HANNO SOLIDE SBARRE CHE SI VEDONO E CHE SI POSSONO SEGARE... E ALTRE CHE NE HANNO DI INVISIBILI, CHE NON POSSONO ESSERE AFFERRATE E SCOSSE "finch possederai ancora qualcosa, potranno tenerti prigioniero. Soltanto quando ti avranno preso tutto, allora sarai davvero libero" - Aleksander Solgenitsin

"La peggior prigione quella le cui sbarre risiedono nella tua mente. La dittatura pi salda quella che non sai di subire, quella che si spaccia per libert" (George Carlin)

Permettete all'anima di uscire dal guscio in cui tenuta prigioniera dalla rigida razionalit... - V. Zeland

In qualche modo le persone sono prigioniere della propria storia. Ognuno pensa che lo scopo principale della vita sia seguire un piano. Nessuno poi si domanda se quel piano proprio suo o di altri. La gente accumula esperienze, ricordi, oggetti, idee sentite da altri, e questa una cosa insostenibile. Ecco perch poi dimentica chi davvero. E questo, evidentemente, fa sentire tristi, in qualche modo smarriti. (Sergio Bambaren)

Esiste un penitenziario senza sbarre, una prigione mentale, cio, in ultima analisi, qualcosa che si trova dentro la tua testa... ... La prigione la tua stessa mente e il suo modo di agire spazio-temporale. Ogni metodo per uscire dalla mente mentale esso stesso, pertanto fa ancora parte della trappola. ... Ecco perch tutti i grandi maestri compreso Draco Daatson ribadiscono che puoi liberarti solo qui-e-ora, fuori dal tempo, in Ucronia (dal gr. ou=non cronos=tempo) e fuori dalla spazio, in Utopia (dal gr. ou=non topos=spazio). (S. Brizzi)

Siamo immersi nella paura, soggiogati dalla paura, prigionieri della paura. BASTA ! E' tempo di guardarla in faccia. RivestiAMOci della completa armatura di Dio.

Ma anche se luomo comprendesse nel modo pi chiaro le sue possibilit, questo non lo farebbe progredire di un solo passo verso la loro realizzazione. Per essere in grado di realizzare queste possibilit, deve avere un desiderio di liberazione molto forte, deve essere pronto a sacrificare tutto, a rischiare tutto per la propria liberazione". Non dobbiamo illuderci di poterci liberare con le nostre sole forze: ogni nostro tentativo, ogni sforzo, ogni pensiero o atto, sono gi fortemente condizionati; non sappiamo neppure da che parte stia la libert, che cosa significhi essere svegli....Il primo passo perci consiste nella presa di coscienza che siamo come in una prigione e che non sappiamo come uscirne. Per quanti sforzi facciamo, non possiamo evadere da soli; gli ostacoli sono troppi. Sar pi saggio trovare un gruppo di persone che come noi hanno il desiderio di risvegliarsi e che si avvalgono dell'esperienza di qualcuno che lo ha gi fatto. .... Voi siete in prigione e tutto ci che potete desiderare, se avete del buon senso, di evadere... nessuno pu fuggire dalla prigione senza l'aiuto di coloro che sono gi fuggiti. Solo essi possono dire in qual modo levasione possibile e far giungere ai prigionieri gli utensili e tutto ci che pu essere necessario. Ma un prigioniero isolato non pu trovare questi uomini liberi o venire in contatto con loro. necessaria una organizzazione. Nulla pu essere portato a compimento senza una organizzazione. (gurdjieff)

L'uomo un prigioniero che non pu aprire la porta della sua prigione e scappare... deve aspettare; e non libero di gestire la sua vita nch un dio non lo chiama. (Platone)

Vivere una sola vita in una sola citt, in un solo paese, in un solo universo, vivere in un solo mondo prigione. Amare un solo amico, un solo padre, una sola madre, una sola famiglia, amare una sola persona prigione. Conoscere una sola lingua, un solo lavoro, un solo costume, una sola civilt, conoscere una sola logica prigione. Avere un solo corpo, un solo pensiero, una sola conoscenza, una sola essenza, avere un solo essere prigione. Poesia del Kenia (N.Ngama)

Questo corpo non me; io non sono prigioniero di questo corpo, io sono vita senza conni, non sono mai nato e non sono mai morto. Sopra il vasto oceano, il cielo con le molte galassie tutto si manifesta a partire dalla coscienza. Sono sempre stato libero, dall'inizio dei tempi. Nascita e morte sono solo una porta: da l entriamo e usciamo. Nascita e morte sono solo gioco a nascondino. Sorridimi dunque, prendimi per mano e dimmi arrivederci. domani ci incontreremo di nuovo, o anche prima. Ci incontreremo sempre, comunque, alla vera fonte, ci incontreremo sempre sui mille sentieri della vita. (Thich Nhat Hanh)