Sei sulla pagina 1di 1

28

2 8 S AN M AURO SPORT & E E E E S S S S
2 8 S AN M AURO SPORT & E E E E S S S S

SAN MAURO SPORT & EEEESSSSTTTTAAAATTTTEEEE

& E E E E S S S S T T T T A A A
& E E E E S S S S T T T T A A A

MTB

Gaetano Risicato e Walter Casalegno vittoriosi a Pratoregio

ELISA ZOGGIA

A Pratoregio di Chivasso con un record di presenze sono Gaetano Risicato della Redil e Valter Casalegno della Body Mountain Cycling Team a inaugurare con una vittoria il Campionato Provinciale Mtb dell’Udace Torinese. Di prima mattina,

sulla strada per Chivasso, un disco rosseggiante ammicca in cielo messag- gero di una giornata calda e serena mentre sulla piazza di Pratoregio lo staff della Team Sprint Chivasso appronta gli ultimi dettagli per l’acco- glienza degli atleti. E’ ancora presto

quando alle iscrizioni il procedere degli atleti da un lento scorrere diviene un torrente in piena, tanto che alle partenze sono 140 i bikers pronti ad affrontarsi sui pedali. Divisi nelle consuete due fasce partono sul tracciato lungo 14 chilo- metri, che per questa edi- zione sperimentalmente viene affrontato in senso contrario rispetto alle scorse stagioni. Tra i giovani sono subito in tre a prendere il comando della gara, det- tando un ritmo per altri insostenibile: Gaetano Risicato della Redil, Francesco Apruzzese del TnTeam e Fabrizio Melardi del Bergamin

Risicato ha la meglio e taglia il traguardo per primo, secondo Francesco Apruzzese e terzo Fabrizio Melardi. Tra i gentlemen non c’è incertezza: Valter Casalegno prende subito

il comando lanciandosi in

una cavalcata solitaria

all’inseguimento degli atleti più giovani mentre alle sue spalle tentano l’inseguimento guada- gnandosi rispettivamente

la seconda e terza posi-

zione Antonio Grilli del Team Granfondo e John Zamuner del Team Drigani. Tra i debuttanti dopo

il ritiro per problemi tec- nici di Antonio Fusco della Sporting Team è il

edicola FELIX

articoli regalo

fraz. Pedaggio CASTIGLIONE

FELIX articoli regalo fraz. Pedaggio CASTIGLIONE Campione Mondiale Udace 2011, Valter Casalegno suo compagno
FELIX articoli regalo fraz. Pedaggio CASTIGLIONE Campione Mondiale Udace 2011, Valter Casalegno suo compagno

Campione Mondiale Udace 2011, Valter Casalegno

suo compagno di squadra

Enrico Miravalle a vincere davanti a Samuele Stocco del Cycling Team Verrua

e a Francesco Pavan della

Sporting Team. La sfida al femminile è invece vinta da Sara

Vittoria Brancati del Giai Team che lascia alle sue spalle Paola Colombaro della Loris Bike, Tiziana Actis del Gattobigio Cycling Team, Maria Elena Belfiore del Bike Team Pianezza, già vinci- trice del Mtb Winter Cup,

e Luisa Veneruso del

TnTeam. Terminata la gara e ristorati con dell’ottimo the caldo si passa alle premiazioni: coppe alle

tre squadre più numerose presenti in gara, cesti di prodotti gastronomici per

i primi 3 classificati di

ogni categoria e un pre- mio speciale per l’atleta più giovane e per quello meno giovane. Ed infine l’estrazione di numerosi premi tra tutti gli atleti presenti, così che nessuno possa andar via a mani vuote. Appuntamento con la seconda prova del Campionato Provinciale Mtb domenica 1 aprile a Baldissero Torinese.

ELISA ZOGGIA

Cycling Team. Procedendo di comune accordo affrontano i due giri del tracciato mante- nendo una media di oltre 28 chilometri orari. Solo all’ultima curva Gaetano

vieni a gustarla da noi o prenotala allo 011.822.73.97 te la consegneremo a domicilio calda,

vieni a gustarla da noi o prenotala allo

011.822.73.97

te la consegneremo a domicilio calda, appena sfornata

dal mercoledi alla domenica dalle 18 alle 23.00, chiuso il lunedì

chiuso per ferie dal11 al 27 agosto (compreso)

via XXV aprile 54/56 - San Mauro

Gassino

Corsi e seminari a cura dell’Associazione LA VIA ZEN

segue da pag 26 La fase dell’ indagine riveste un momento molto importante nella

tecnica, in quanto ci per- mette di ottenere un qua- dro completo dello stato energetico della persona

in esame. In seguito al rinveni- mento nelle zone reflesse del piede, il Reflessologo in un percorso persona- lizzato allenta le tensioni, ripristinando una corretta

circolazione sanguigna agendo sul Sistema ner- voso, Endocrino, Linfatico e Immunitario; ricordiamo che la Tecnica Reflessologica non agisce

direttamente sull’ organo colpito ma vi interviene per via reflessa, tramite una fitta rete di termina- zioni nervose presenti sulla cute. Il Piede rappresenta per noi uno specchio reflesso di disarmonie presenti all’ interno.

CHE COSA PUO’ FARE PER ME LA REFLESSOLOGIA ? Ha una grande importanza per quanto concerne la funzione preventiva - le informa- zioni che rileviamo durante la ricerca e l’ indagine ci consentono di

individuare disarmonie e disturbi allo stato latente

e quindi impostare un

corretto iter di lavoro - ( meglio ancora se in colla- borazione con la Medicina ufficiale ), ma il campo d’applicazione della Reflessologia e’ vastissimo, risultando di

valido aiuto in problemi quali disturbi gastrici, intestinali, miglioramento della circolazione linfati- ca, le disfunzioni endocri-

ne, ritenzioni idriche, problemi muscolari, arti- colari, stati d’ansia, depressione, insonnia, cefalee, stress, lombo- sciatalgie, periartriti, nevralgie del trigemino, allergie etc….

Ricordo – ed è impor- tante specificarlo – che la Reflessologia non è da considerarsi un atto medico - ma che i bene- fici sul piano sintomatico e della prevenzione deri- vano da un’attività mirata alla stimolazione di un naturale processo di “ autoguarigione “ connes- so al generale migliora- mento della vitalità.

connes- so al generale migliora- mento della vitalità. VI SONO CON- TROINDICAZIONI ? Essendo una tecnica

VI SONO CON- TROINDICAZIONI ?

Essendo una tecnica non invasiva, non pre- senta controindicazioni particolari e può essere eseguita su persone di qualsiasi fascia d’età pur mantenendo un’ atten- zione nel considerare lo stato di salute della per- sona ed eventuali proble- matiche già presenti.

E’ estremamente utile

e doveroso ricordare un

particolare molto impor- tante : come in tutti i set- tori e professioni, anche in tale ambito possiamo trovare i ciarlatani – per- sonaggi di dubbio gusto che discreditano la cate- goria; ma il cliente deve ricordarsi che vi sono Reflessologi Professionisti seri e preparati. Il Professionista non farà mai diagnosi, non si sostituirà mai al medico , ma anzi collaborerà con lo stesso, si asterrà dal prescrivere farmaci e dal sospendere cure già in atto, non lavorerà mai direttamente sul corpo nudo del/la cliente. Non promette mai guarigioni “ miracolose e immediate “ ma umil- mente, con un lavoro meticoloso cerca di essere vicino al cliente il più possibile, con calore e comprensione umana.

Ricordiamoci che questa è un’attività pro-

fessionale al pari di altre,

la cui formazione è certifi-

cata dalle più autorevoli Scuole e/o Federazioni presenti sul territorio nazionale aventi iter sco- lastico Triennale, non

certo un fenomeno da baraccone. Per ogni informazione

o per appuntamenti con-

tattare :

Armellino Giuseppe - Reflessologo FIRP ( c/o A.s.d. La Via Zen

- C.so Italia, 35 – Gassino Tor.se ) Cell. 388-84.84.460 - Email reflexology@alice.it

www.reflexology-

study.webnode.it

www.laviazenassocia-

zione.webnode.it

:

ESTATE RAGAZZI 2012 attività per ragazzi dai 6 ai 14 anni

Periodi di una settimana, dal lunedì al venerdi compreso,

con la possibilità di scegliere la formula “tutto il giorno” o la formula “solo mattino” 8-9 ritrovo al circolo 9-12,30 attività sportiva 12,30-15 attività ricreative 15-17 giochi sportivi 17.00 ritorno a casa

A.S.D. SPORT VILLAGE BERTOLLA -

strada Gran Paradiso 16/25 - Torino tel 0112735655 - www.sportvillagebertolla.com

a casa A.S.D. SPORT VILLAGE BERTOLLA - strada Gran Paradiso 16/25 - Torino tel 0112735655 -
a casa A.S.D. SPORT VILLAGE BERTOLLA - strada Gran Paradiso 16/25 - Torino tel 0112735655 -
casa A.S.D. SPORT VILLAGE BERTOLLA - strada Gran Paradiso 16/25 - Torino tel 0112735655 - www.sportvillagebertolla.com