Sei sulla pagina 1di 32

Trigger Finger Manuale dellutente

Introduzione
Ci congratuliamo con voi per lacquisto del controller MIDI Trigger Finger di M-Audio. Trigger Finger offre uninterfaccia utente estremamente intuitiva studiata per programmare e suonare al meglio parti di batteria e percussioni, cos come una serie di controlli aggiuntivi per modicare la timbrica e la risposta delle vostre parti. Sebbene Trigger Finger sia stato progettato per offrire la massima semplicit operativa, vi consigliamo comunque di leggere attentamente questo manuale, in modo da familiarizzare con tutte le funzioni e caratteristiche contenute in questo apparecchio. Infatti, nonostante lapparenza semplice ed essenziale, Trigger Finger dispone di molti assi nella manica

Contenuto della confezione


Allinterno della confezione di Trigger Finger troverete: Controller MIDI Trigger Finger Guida rapida stampata CD-ROM contenente driver, Enigma Librarian, demo set per Ableton Live Lite 4 e manuali CD-ROM contenente Ableton Live Lite 4 Cavo USB da 1,80 m

Caratteristiche del prodotto


16 pad programmabili, sensibili alla velocity e alla pressione 8 manopole programmabili 4 slider programmabili 16 memorie I pad permettono di trasmettere simultaneamente messaggi di nota MIDI, dati controller e velocity Modalit Locked e Full Velocity Curve di velocity selezionabili Programmabile attraverso il software di editing Enigma (incluso nella confezione) Preset per l'impiego con Reason Redrum, Live Impulse, GM Drums, XG Drums, ecc. Alimentazione via bus USB o attraverso alimentatore opzionale

Messaggi MIDI Supportati


Cambio di programma Bank LSB Bank MSB Canale Ciascun pad pu essere assegnato ad un canale individuale. Messaggi di Controller MIDI (0-119) Pitch Bend Sistema esclusivo GM2 NRPN/RPN Nota On e Velocity Aftertouch di Canale Messaggi Channel Mode (120-127)

Requisiti minimi di sistema


NOTE: I seguenti requisiti sono necessari al ne di ottenere la comunicazione MIDI tra Trigger Finger ed il computer. Queste indicazioni non prendono in considerazione gli ulteriori requisiti necessari per far girare il software audio utilizzato con Trigger Finger.

Windows:
Windows XP con Service Pack 1 Una porta USB disponibile Mac OS X 10.3.8 o superiore Una porta USB disponibile

Mac OS:

Informazioni sul manuale


Questo manuale suddiviso in varie sezioni, in modo da coprire tutti i vari aspetti operativi di Trigger Finger. Linstallazione del driver trattata per prima, seguita da una panoramica sui vari tipi di controlli. Successivamente analizzeremo a fondo le modalit di utilizzo di Trigger Finger. Per concludere troverete una sezione dedicata alla programmazione dellapparecchio attraverso il software di editing Enigma.

Italiano

Procedura di installazione
Installazione di base
In virt della compatibilit nativa, Trigger Finger si rivela estremamente semplice da installare, sia sotto Windows XP che Mac OS X: Collegate Trigger Finger ad una porta USB del vostro computer utilizzando il cavo USB incluso nella confezione e niente di pi! Potete effettuare il collegamento sia a computer acceso che spento, senza dover installare nessun ulteriore driver.

Installazione del driver Multi-client per Windows


Sebbene la compatibilit nativa offra la massima semplicit di installazione, il driver standard offerto da Windows permette solo che Trigger Finger venga utilizzato da una applicazione software alla volta. Per molti utenti questo non si riveler assolutamente un limite, considerato che utilizzeranno Trigger Finger per comunicare direttamente con la loro applicazione audio principale. Se invece utilizzate pi di unapplicazione contemporaneamente, compresi software che comunicano tra loro attraverso il sistema ReWire (ad esempio far girare Ableton Live come applicazione host e allo stesso tempo Reason come slave), dovrete installare il driver MIDI Windows Trigger Finger in modo che sia lapplicazione host che quella slave possano essere controllate da Trigger Finger simultaneamente. ATTENZIONE: NON collegare il vostro nuovo controller MIDI al computer nch non sono stati installati nel sistema i driver necessari. 1. Inserire il CD del driver del controller MIDI nellunit CD-ROM del computer. 2. Il computer visualizzer automaticamente la schermata di installazione interattiva illustrata di seguito. Se ci non accade, occorre avviare manualmente il programma di installazione facendo clic su Start>Risorse del computer>MIDI Controller Series.

3. Seguire le istruzioni sullo schermo per scegliere la propria lingua e il prodotto. Una volta selezionato il prodotto, fare clic su Installa driver per iniziare la copia dei le. 4. Seguire le istruzioni del programma di installazione sullo schermo.

Trigger Finger Manuale dellutente


5. In vari punti del processo di installazione potrebbe essere segnalato che il driver in installazione non ha superato il test del logo di Windows. Premere Continuare per procedere con linstallazione. 6. Fate clic su Fine una volta terminata linstallazione. 7. Collegare il nuovo controller MIDI ad una porta USB disponibile mediante il cavo in dotazione e accenderlo. 8. Windows riconoscer il nuovo controller MIDI e visualizzer la schermata Installazione guidata nuovo hardware. Se avete il Service Pack 2 installato sul vostro computer vi verr chiesto se volete cercare il driver in Internet. Selezionate No, non adesso e premete Avanti. Apparir una schermata come quella mostrata qui sotto:

9. Scegliere lopzione Installa il software automaticamente e fare clic su Avanti. 10. Una volta completata questa ulteriore installazione guidata nuovo hardware, apparir il messaggio Il nuovo hardware installato e pronto alluso.

Utilizzo di Trigger Finger con il vostro software audio


Una volta installato, Trigger Finger apparir al computer come un semplice dispositivo MIDI dotato di un ingresso e di una uscita. Selezionerete la porta di ingresso di Trigger Finger come dispositivo di MIDI input allinterno della vostra applicazione audio. Lapplicazione sar quindi in grado di ricevere i dati MIDI che trasmetterete attraverso Trigger Finger. Le porte MIDI avranno nomi differenti nel caso utilizziate un Mac o un PC, e nel caso abbiate installato il driver Windows Multi-client o meno: Input Port Mac OS X Windows Class Driver Windows Multi-Client Driver USB Trigger Finger USB Audio Device USB Trigger Finger In Output Port USB Trigger Finger USB Audio Device USB Trigger Finger Out

Probabilmente vi starete chiedendo perch presente una porta di MIDI output per un controller che non dispone di alcun tipo di generazione sonora. Si tratta semplicemente di un modo per permettere la comunicazione bi-direzionale tra Trigger Finger ed il software Enigma Librarian. Trigger Finger vi permette inoltre di utilizzare questa porta di MIDI Out come ulteriore uscita MIDI per il vostro computer, selezionando la connessione USB come sorgente per la connessione MIDI Out di Trigger Finger (consultare la sezione Parametri Globali riportata pi avanti in questo manuale).

Italiano

Controlli hardware e indicatori


Questa sezione vi aiuter a familiarizzare con linterfaccia di Trigger Finger. Fate riferimento allimmagine riportata qui in basso durante la spiegazione di ciascun controllo.

1. Connessione MIDI Out: Questa connessione trasmette informazioni MIDI provenienti sia dai vari controlli di Trigger Finger che dal computer host. 2. Porta USB: Trigger Finger si collega al computer host attraverso questa porta, utilizzando il cavo USB in dotazione. 3. Connessione per alimentatore esterno: Per utilizzare Trigger Finger senza una connesione al computer sar necessario ricorrere ad un alimentatore opzionale, da collegare a questo ingresso in modo da alimentare lunit. 4. Display LED: Questo display a tre caratteri mostrer sia il numero di memoria utilizzata al momento, sia i valori numerici dei vari parametri di Trigger Finger. 5. Pulsante Program / Bank Change / Exit: Questo pulsante viene utilizzato per inviare cambi di programma/banco da Trigger Finger. Permette anche di uscire dalla modalit Edit senza salvare le modiche apportate (ulteriori informazioni allinterno della sezione Programmazione di Trigger Finger). 6. Pulsante Memory Recall / Save & Exit: Questo pulsante viene utilizzato per richiamare una delle 16 memorie di Trigger Finger. Permette anche di salvare le modiche apportate in modalit Edit. 7. Pulsante Lock / Full Velocity / Select: Questo pulsante permette di passare alle due diverse modalit di controllo sulla velocity previste da Trigger Finger: Locked Velocity e Full Velocity. Durante la programmazione (editing) di Trigger Finger questo pulsante viene utilizzato per selezionare una delle otto manopole da programmare. 8. Pulsante Ctrl / Note Mute / Peek: Premere questo pulsante vi permetter di passare alle due modalit Mute previste da Trigger Finger: Control Mute e Note Mute. Durante la programmazione di Trigger Finger questo pulsante viene utilizzato per visualizzare limpostazione corrente di un controllo, senza modicarne il valore. 9. Sliders programmabili: Questi faders trasmettono messaggi MIDI di controllo in tempo reale. In modalit Edit questi faders imposteranno i parametri globali (ulteriori informazioni nella sezione Programmazione di Trigger Finger). 10. Manopole programmabili: Queste manopole trasmettono messaggi MIDI di controllo in tempo reale. In modalit Edit le manopole vengono utilizzate per impostare i valori (come nota, controller e canale) per i pad, gli slider e le manopole di Trigger Finger (ulteriori informazioni nella sezione Programmazione di Trigger Finger). 11. Pad programmabili: I 16 pad rispondono alla velocity, ovvero sono in grado di riconoscere lintensit del tocco con cui vengono suonati. Offrono anche sensibilit alla pressione, trasmettendo informazioni di controllo MIDI in base allintensit della pressione esercitata sui pad, in maniera analoga al parametro di aftertouch su una normale tastiera. I pad vengono anche utilizzati per richiamare e memorizzare le memorie interne (quando abbinati al pulsante Memory Recall) o impostare i Program/Bank Changes (quando abbinati al pulsante Prog/Bank Change).

Trigger Finger Manuale dellutente

Funzionamento Generale
Trigger Finger prevede due modalit operative principali: modalit Performance e modalit Edit. Come facile intuire dal nome stesso, Performance sar la modalit che utilizzerete per suonare in tempo reale e programmare le vostre parti di batteria, o per controllare patches con cambi di programma (program changes). La modalit Edit invece sar utilizzata per programmare e modicare le impostazioni di Trigger Finger in modo da adattarne la risposta alle vostre esigenze speciche. La modalit attiva viene indicata dai due led situati sopra i pulsanti Memory Recall e Prog/Bank Change. Se i due led stanno lampeggiando Trigger Finger si trova in modalit Edit. Se i due led non stanno lampeggiando Trigger Finger si trova in modalit Performance. Allaccensione Trigger Finger si trover sempre in modalit Performance.

Modalit Performance
In modalit Performance i controlli di Trigger risponderanno nel seguente modo: Suonare i pad trasmetter i messaggi MIDI di nota ad essi assegnati, insieme ai valori di velocity. Mantenendo un pad premuto e variando la pressione permetter di trasmettere messaggi MIDI di controllo basati sulla pressione. possibile utilizzare i messaggi di nota MIDI per triggerare suoni di batteria, campioni, loops e synth, al tempo stesso modulando parametri come pan, ltro, effetti, pitch, aftertouch, ecc., attraverso il valore di pressione. La risposta specica a questi messaggi sar determinata dal modo in cui avete impostato il vostro software o hardware per rispondere a Trigger Finger. Muovendo una manopola permetter di trasmettere un valore di controller MIDI relativo al parametro ad essa assegnato. Tra gli esempi pi utili di impostazione delle manopole, quelli relativi ai parametri di volume e pan di una parte, cutoff del ltro, livelli del riverbero, pitch, attacco, decadimento, ecc. Muovendo uno slider permetter di trasmettere un valore di controller MIDI relativo al parametro ad esso assegnato, esattamente come nel caso di una manopola. Tra gli esempi pi utili di impostazione, quelli relativi ai parametri di ltro, volume, effetti, pitch, ecc. Il display LED visualizzer il numero della memoria corrente selezionata. Quando la posizione di una manopola o di uno slider viene modicata, il nuovo valore del controllo ad essi associato verr visualizzato per due secondi sul display, prima di tornare alla visualizzazione del numero della memoria corrente. Quando un pad premuto, il display a LED, prima di mostrare il nome della nota, indica la velocity. Per trasmettere un messaggio di Program/Bank Change sar prima necessario premere il pulsante Prog/Bank Change (il led relativo si illuminer indicando che Trigger Finger in attesa della vostra selezione) e successivamente premere il pad corrispondente al program/bank change desiderato. Se cambiate idea, unulteriore pressione del pulsante permetter di uscire dalla modalit, ed il led corrispondente si disattiver. possibile mantenere no a 16 differenti program/bank changes associati a ciascuna delle 16 memorie di Trigger Finger. I parametri relativi ai Program/Bank Changes vengono impostati individualmente per ciascun pad allinterno della modalit Edit. Premendo il pulsante Lock/Full Velocity permetter di attivare la funzione Full Velocity (il LED corrispondente sar sempre attivo ed il display visualizzer il messaggio FUL per due secondi). Mentre Full Velocity attiva, ogni nota suonata sui pad verr trasmessa col valore massimo di velocity (127), indipendentemente dalla reale intensit del tocco sui pad. Premendo il pulsante una seconda volta vi permetter di disattivare la funzione Full Velocity e passare alla modalit Locked Velocity (il led corrispondente si illuminer ed il messaggio Loc apparir sul display). In questa modalit i pad di Trigger Finger cesseranno di rispondere alla velocity. Quando un pad viene suonato, oltre al valore di nota MIDI, trasmetter il valore assegnato di Velocity On Lock ed il valore di velocity Off. Il valore di Velocity On Lock pu essere impostato indipendentemente per ciascun pad allinterno della modalit Edit. Il valore di velocity Off pu essere modicato attraverso il software Enigma, nel caso sia necessaria unimpostazione diversa da 0. Premendo il pulsante Lock/Full Velocity una terza volta vi permetter di uscire dalla funzioni di controllo della velocity (il led corrispondente si disattiver). Se desiderate cambiare la posizione delle manopole e degli slider senza che trasmettano dati MIDI durante la modica, baster premere il pulsante Ctrl/ Note Mute. In questo modo attiverete la funzione Control Mute (il led corrispondente si illuminer ed il messaggio CtL apparir sul display). Quando la funzione Control Mute attiva Trigger Finger non trasmetter alcun tipo di dato MIDI mentre viene modicata la posizione di manopole e slider, sebbene i nuovi valori vengano comunque visualizzati sul display. Si tratta di una funzione estremamente utile per adeguare la posizione dei controlli di Trigger Finger a quelli di uno strumento hardware o software, evitando improvvisi e fastidiosi salti durante la riproduzione del suono. Unulteriore pressione del pulsante Ctrl/Note Mute disattiver la funzione Control Mute ed attiver Note Mute (il led corrispondente rimane attivo ma il messaggio Not apparir sul display). Questa modalit rappresenta lopposto di Control Mute le manopole, gli slider ed i pad continueranno a trasmettere i valori MIDI di controllo, ma i pads interromperanno momentaneamente la trasmissione di messaggi di nota MIDI. Si tratta di una funzione utile durante la fase di assegnazione MIDI lavorando con software dotati di funzioni di MIDI Learn (come, ad esempio, Ableton Live Lite 4, incluso nella confezione). Sarete in grado di assegnare i parametri di pressione associati ai pad senza correre il rischio di confondere il software, evitando di trasmettergli allo stesso tempo messaggi di nota MIDI. Premendo il pulsante Ctrl/Note Mute una terza volta vi permetter di uscire dalla funzione Mute (il led corrispondente si disattiver) e Trigger Finger torner alla propria normale modalit di funzionamento. Per caricare un nuovo preset in memoria premete il pulsante Memory Recall (il led corrispondente si illuminer, indicando che Trigger Finger in attesa della vostra scelta). Premete il pad corrispondente alla memoria che desiderate richiamare (ad esempio, premere il pad 9 per richiamare il preset 9). Se dopo aver premuto il pulsante Memory Recall cambiate idea, sar sufciente premere il pulsante una seconda volta per cancellare la scelta (il led si disattiver).

Italiano

Modalit di programmazione (Edit mode):


Lassegnazione di nuovi parametri e funzioni ai controlli di Trigger Finger viene effettuata sia attraverso la modalit Edit che grazie al software di editing Enigma. Vi consigliamo di utilizzare il software Enigma per riprogrammare Trigger Finger, in virt dellinterfaccia graca rapida ed intuitiva. Inoltre esistono alcune funzioni che sono accessibili solo attraverso Enigma. La maggior parte delle funzioni offerte da Trigger Finger possono comunque essere riprogrammate sullunit stessa, senza lausilio del software, accedendo alla modalit Edit. Per entrare in modalit Edit sar necessario premere i pulsanti Memory Recall e Prog/Bank Change contemporaneamente. Una volta attivata la modalit i led corrispondenti ai due pulsanti cominceranno a lampeggiare. In modalit Edit le etichette di color blu situate accanto a ciascun controllo di Trigger Finger saranno attive (ad esempio, Slider 2 verr utilizzato per impostare il Global MIDI Channel). Prima di approfondire il processo di riprogrammazione conviene chiarire che tipo di parametri possono essere accettati da ciascuno dei vari controlli di Trigger Finger. La lista che riportiamo qui di seguito elenca per ciascun controllo i vari parametri ed il range di valori accettati. Attenzione: I parametri i cui nomi sono stampati in corsivo sono accessibili solo attraverso il software Enigma:

Pad:
Nota: La nota MIDI trasmessa dal pad. Estensione da C-2 a G8. Per facilitare la programmazione abbiamo incluso una tabella di conversione numero nota MIDI - nome nota alla ne di questo manuale. NOTE: A causa delle limitazioni del display a LED, le note alterate sono indicate da un puntino dopo la lettera che indica la nota. Per esempio, c 3 il DO centrale, mentre C.3 il DO# sopra il DO centrale. CC: Il controller continuo MIDI utilizzato per la trasmissione dei dati relativi alla pressione sul pad. Range tra 0 e 127. Per facilitare la programmazione abbiamo incluso una tabella dei controller MIDI standard alla ne di questo manuale. Attenzione: possibile assegnare il controllo sulla pressione ad ulteriori parametri, come illustrato nella Tabella dei CC Estesi alla ne di questo manuale. Questi ulteriori parametri sono accessibili esclusivamente attraverso il software Enigma. Vel Lock: Si tratta del valore di velocity da utilizzare per il pad quando la funzione Locked Velocity viene attivata. Range: tra 0 e 127. Chan: Si tratta del canale MIDI utilizzato quando il pad trasmette una nota. Se impostato su 0, il pad utilizzer per la trasmissione limpostazione di Global MIDI Channel (illustrata pi avanti). Range da 0 a 16. Attenzione: Dato che molti moduli timbrici e expander utilizzano il canale 10 per le parti di batteria, questa limpostazione standard Global MIDI Channel di Trigger Finger. PGM: Si tratta del Program Change Number assegnato al pad. Range: da 0 a 127. MSB: Si tratta del MSB (Most Signicant Byte) necessario per il messaggio di Bank Change assegnato al pad. Range da 0 a 127. LSB: Si tratta del LSB (Least Signicant Byte) per il messaggio di Bank Change. Si prega di consultare i manuali della vostra strumentazione in modo da determinare le corrette impostazioni per questi valori. Range: da 0 a 127. P CH: Si tratta del canale MIDI utilizzato durante la trasmissione del messaggio di Program/Bank Change. Di conseguenza possibile triggerare una nota su un canale specico, mentre viene trasmesso un messaggio di Program/Bank Change su un canale differente, tutto dallo stesso pad. Range: da 0 a 16 (0 = Global MIDI Channel).

Min: Imposta il valore minimo di pressione trasmesso dal pad. Range: da 0 a 127. Max: Imposta il valore massimo di pressione trasmesso dal pad. Range: da 0 a 127. Grazie ai due parametri Min e Max sar possibile limitare ad un range specico il valore di pressione trasmesso dal pad. Ad esempio, impostando Min a 30 e Max a 80 far s che 80 sia il valore trasmesso quando il pad viene suonato alla massima intensit.Il valore di 30 verr invece trasmesso quando il pad viene rilasciato. Sar anche possibile invertire completamente la risposta del pad impostando Max ad un valore inferiore a Min. Invertendo i valori dellesempio precedente, Trigger Finger trasmetter 30 quando il pad viene suonato alla massima intensit, e 80 quando il pad viene rilasciato.

Manopole e Slider:
Min: Il valore trasmesso quando la manopola o lo slider si trovano sulla loro posizione minima. Range da 0 a 127. CC: Si tratta del numero di controller continuo MIDI assegnato alla manopola o allo slider. Range da 0 a 127. Attenzione: possibile assegnare le manopole e gli slider ad ulteriori parametri, come illustrato nella Tabella dei CC Estesi alla ne di questo manuale. Questi ulteriori parametri sono accessibili esclusivamente attraverso il software Enigma. Max: Il valore trasmesso quando la manopola o lo slider si trovano sulla loro posizione massima. Range da 0 a 127. Abbinato al parametro Min permette di limitare lescursione di una manopola o di uno slider ad un range specico di valori. Un valore Min di 25 ed uno Max di 64 faranno s che la manopola o lo slider trasmettano 25 quando posizionati al loro estremo inferiore e 64 al loro estremo superiore. Sar anche possibile invertire la risposta impostando Max ad un valore inferiore a Min, come gi illustrato precedentemente. Chan: Si tratta del canale MIDI utilizzato dalla manopola o dallo slider per trasmettere il proprio messaggio di controllo. Range da 0 a 16 (0 = Global MIDI Channel).

La programmazione dei controlli di Trigger Finger passa prima di tutto per la selezione del controllo da editare (un pad, una manopola o uno slider) e successivamente per la sua modica. In modalit Edit le manopole e gli slider vengono utilizzati per impostare i vari parametri secondo quanto riportato sulle etichette di color blu (ad esempio, la manopola 8 utilizzata per impostare il canale di trasmissione di un Program/Bank Change [P CH]).

Trigger Finger Manuale dellutente Programmazione dei pad


Cominciamo dando unocchiata a come riprogrammare i parametri di un pad. Per iniziare, si tratta dellesempio pi semplice da comprendere: 1. 2. 3. Entrate in modalit Edit, premendo Memory Recall e Prog/Bank Change contemporaneamente. I led relativi cominceranno a lampeggiare, indicando che la modalit Edit stata attivata. Premete un pad, in modo da selezionarlo. Per continuare col nostro esempio, selezionamo il pad numero 16. Una volta selezionato, sar possibile riprogrammare il pad utilizzando le manopole. Potete ad esempio utilizzare la manopola Note per assegnare al pad la nota MIDI numero F#3 (ruotate la manopola no a quando il numero F.3 appare sul display). Per facilitare la programmazione Trigger Finger continuer a trasmettere note MIDI quando suonerete il pad, in modo da monitorare direttamente qualsiasi modica. Potete inoltre ruotare le altre manopole per cambiare i parametri ad esse associati. Provate ad utilizzare le manopole per impostare rapidamente il pad sul canale MIDI 10, con un valore sso di velocity pari a 90. La manopola CC viene utilizzata per selezionare il controller MIDI desiderato per la trasmissione dei dati relativi alla pressione sul pad. Una regolazione di 10, ad esempio, permette di modulare la posizione sterefonica (pan) del suono attraverso la pressione esercitata sul pad. Una volta effettuate le modiche necessarie al pad, sar possibile selezionare un altro pad ed editarlo. Quando la riprogrammazione dei pad stata completata potrete salvare le vostre modiche semplicemente premendo il pulsante Save & Exit Button, seguito dal pad corrispondente alla memoria desiderata. Se per esempio volete salvare le vostre modiche nella memoria numero 7, non dovrete far altro che premere il pulsante Save & Exit Button seguito dal pad numero 7. Premete il pulsante Exit per uscire dalla modalit Edit senza salvare le vostre modiche. Trigger Finger torner in modalit Performance (i due led smetteranno di lampeggiare) e le vostre modiche continueranno ad essere attive, sebbene non ancora salvate allinterno di una memoria. In questo modo avrete la possibilit di provare il nuovo preset, prima di salvarlo. Se siete soddisfatti delle modiche apportate, entrate di nuovo in modalit Edit e premete immediatamente il pulsante Save & Exit.

4. 5.

Programmazione di manopole e slider


Dato che le manopole e gli slider vengono utilizzati per impostare i valori durante la programmazione dellunit, necessario un ulteriore passaggio per selezionare questi due tipi di controlli prima di riprogrammarne la funzione. Nellesempio appena visto, per selezionare un pad abbiamo semplicemente dovuto toccarlo. Nel caso di manopole e sliders per, cambiarne direttamente la posizione non far altro che modicare un valore specico al pad selezionato, senza possibilit di selezionare la manopola o lo slider in modo che vengano riprogrammati. Infatti, per selezionare una manopola o uno slider dovremo ricorrere al pulsante Select, come qui illustrato: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Entrate in modalit Edit, premendo Memory Recall e Prog/Bank Change contemporaneamente. I led relativi cominceranno a lampeggiare, indicando che la modalit Edit stata attivata. Premete il pulsante Select il led corrispondente si illuminer. Adesso muovere una manopola o uno slider ne permetter la selezione diretta, invece che semplicemente cambiare un valore. Una volta selezionato il controllo desiderato premete di nuovo il pulsante Select (il led si disattiver). Potete adesso utilizzare le manopole per cambiare i valori del controllo appena selezionato. Se desiderate selezionare una manopola o uno slider differenti, ripetete i passi dal punto 2 in avanti. Terminata la programmazione sar possibile uscire dalla modalit Edit e, se necessario, salvare le modiche apportate (consultate il punto 5 dellesempio precedente).

Monitorare i valori dei parametri


Mentre state programmando Trigger Finger vi capiter di voler monitorare il valore corrente di un parametro, prima di decidere se modicarlo o meno. Ad esempio, se volete alzare di un semitono la nota MIDI assegnata al Pad 5, dovrete prima di tutto sapere il suo stato attuale, per poi successivamente modicarne il valore. Il pulsante Peek viene utilizzato per selezionare quale parametro visualizzare sul display mentre vi trovate in modalit Edit. I seguenti punti illustrano nei dettagli lesempio appena citato: 1. Entrate in modalit Edit. 2. Premete il pulsante Peek (il led corrispondente si illuminer). 3. Muovere il controllo del parametro che si desidera visualizzare. Nel esempio, per vedere le attuali assegnazioni della nota corrente, ruotare la manopola C1/Note/Min. 4. Appena viene girata la manopola della nota, il display mostrer ora in nome MIDI della nota di ogni pad selezionato. 5. Premere ancora Peek per uscire dal Peek Assignment (il suo LED si spegne). 6. Ora premere il pad 1. Il nome della sua nota verr mostrato nel display a LED. Premere il pad 2 per mostrare il nome della nota corrente. Nellesempio che riguarda il pad 5, ora premerlo per visualizzare il nome della sua nota. 7. Usare la manopola per cambiare questo valore in una nota pi altra di un semitono del originale (se il pitch originale era G.2, verr scelto A 2 come nuova nota, dato che si trova un semitono sopra G#2). 8. Uscite dalla modalit Edit e, se necessario, salvate le modiche apportate. anche possibile utilizzare la seguente procedura per controllare parametri multipli assegnati ad un unico controllo: 1. 2. 3. 4. Entrate in modalit Edit. Premete il pulsante Select, ruotate la manopola 6 e premete di nuovo Select (abbiamo selezionato per lediting la manopola 6). Premete il pulsante Peek. Ruotate la manopola Note/Min per monitorare il valore minimo assegnato alla manopola. Ruotate la manopola Vel Fix/Max per monitorare il valore massimo assegnato alla manopola. Allo stesso modo potete ruotare anche le manopole Chan e CC, in modo da monitorarne i rispettivi valori. 5. Premete di nuovo il pulsante Peek per uscire dalla modalit Peek. Adesso potete editare i parametri che desiderate. 6. Uscite dalla modalit Edit e, se necessario, salvate le modiche apportate. Come potete vedere Peek vi permette letteralmente di dare unocchiata sia al valore di un parametro comune a pi controlli (come nel primo esempio) che monitorare pi di un parametro per lo stesso controllo (come nel secondo esempio).

Italiano

Parametri Globali
Trigger Finger dispone di alcuni parametri globali che, invece che al singolo pad o controllo, fanno riferimento ad unintera memoria. Per semplicit operativa i parametri globali sono stati tutti associati agli slider. Questi parametri globali sono: Global Transpose: Si tratta di un valore che viene aggiunto ai valori di nota di tutti i pad contenuti in un preset. Il range va da -24 a +24 semitoni. Se i pad sono impostati secondo una scala cromatica di Do (C), modicare questo valore a +2 dar come risultato una scale cromatica di Re (D), trasmessa quando i pad vengono suonati. Da notare che quando lo slider posizionato al centro della sua corsa il valore di trasposizione pari a 0. Global MIDI Channel: Si tratta del numero di canale MIDI utilizzato da qualsiasi controllo il cui canale MIDI sia stato impostato su 0. Ad esempio, se il pad 4 impostato per trasmettere la nota 65 sul canale 0, modicare il Global MIDI Channel su 8 far s che suonare il pad 4 trasmetta la nota 65 sul canale MIDI numero 8. I valori consentiti vanno da 1 a 16. Global Velocity Curve: Questo parametro determina la risposta dei pad alla velocity, secondo 9 curve di velocity predenite, illustrate alla ne di questo manuale. I valori consentiti vanno da C1 a C9. A disposizione avete inoltre 3 curve sse di velocity (F0-F2) che, quando selezionate, imposteranno tutti i pad a velocity di 64, 100 o 127, rispettivamente. Global Pressure Sensitivity: Si tratta di un parametro simile a quello relativo alle curve di velocity, ma in questo caso inuisce sulla risposta dei pad alla pressione. I valori consentiti vanno da 0 a 3, con unimpostazione di 1 che, per trasmettere lo stesso valore di controller, richiede una minore quantit di pressione rispetto ad unimpostazione di 3. 0 disattiva completamente la sensibilit alla pressione (la risposta alla pressione non funziona).

Per modicare un parametro globale sar sufciente entrare in modalit Edit ed impostare gli sliders secondo il valore desiderato. Premete il pulsante Save & Exit per salvare le vostre modiche. Se risultasse necessario, potete sempre ricorrere al pulsante Peek per monitorare il valore dei parametri globali correnti, prima di modicarli. Premente Peek e muovete uno degli slider. Il valore corrispondente verr visualizzato sul display. Dato che si tratta di parametri globali non sar necessario selezionar alcun controllo prima di editare questi valori.

Modalit MIDI Out


Trigger Finger dispone di una connessione MIDI Out situata sul retro dellunit, impostata di default per trasmettere tutto ci che viene suonato dalla supercie dellunit. Ci permette di collegare direttamente Trigger Finger ad altra strumentazione hardware senza la necessit di utilizzare un computer. Trigger Finger offre comunque una porta di uscita MIDI per trasmettere dati provenienti dal computer. Noterete la presenza di questa porta quando imposterete i vostri dispositivi di MIDI Output allinterno della vostra applicazione host. Se necessario, la connessione MIDI Out di Trigger Finger pu essere utilizzata per trasmettere le informazioni MIDI provenienti dal computer semplicemente premendo i pulsanti Ctrl/Note Mute e Lock/Full Velocity contemporaneamente. Il display visualizzer il messaggio USb, indicando che la connessione MIDI Out adesso sta usando i dati MIDI trasmessi dal computer attraverso il cavo USB. Premendo una seconda volta i due pulsanti far apparire sul display il messaggio CS, a indicare che lunit tornata al proprio normale stato operativo di supercie di controllo. A differenza di tutti gli altri Parametri Globali, lo stato del MIDI Out non viene salvato allinterno di una memoria. Si tratta infatti di unimpostazione universale di Trigger Finger. Inoltre, la modica dello stato MIDI canceller le modalit Ctrl/Note Mute e Velocity Lock attive al momento.

Software Enigma
Il software di editing Enigma permette di creare, modicare e memorizzare con estrema facilit interi banchi di memorie di Trigger Finger. Linterfaccia utente particolarmente intuitiva, con supporto drag-and-drop, semplica la programmazione dellunit e permette di accedere ad alcune funzioni extra. I banchi di memorie inoltre possono essere salvati su computer, consentendo di superare il limite delle 16 memorie interne dellunit.

Installazione di Enigma
Potete trovare Enigma allinterno del CD-ROM incluso con il MIDI Controller. Si tratta dellultima versione disponibile prima della stampa. In ogni caso vi consigliamo di controllare sempre il sito web M-Audio (www.m-audio.com) per gli ultimi aggiornamenti del programma, dato che potrebbero essere state rilasciate versioni pi recenti rispetto a quelle contenute nel CD-ROM in dotazione. Utenti Windows: 1. Lanciate il le enigma_pc.exe. 2. Seguire le istruzioni sullo schermo. Utenti Mac OS X 1. Fare doppio clic sul le enigma_mac.dmg. 2. Trascinate Enigma sul vostro disco rigido, nel punto in cui volete installare lapplicazione (vi consigliamo di utilizzare la vostra cartella Applicazioni).

Esplorare Enigma
Dal momento che Trigger Finger si trova collegato al vostro computer, dopo essere stato correttamente installato, Enigma dovrebbe essere in grado di riconoscerlo automaticamente al suo avvio. Dovreste poter vedere Trigger Finger allinterno della bank list (la nestra in alto a sinistra della schermata), accanto ad un simbolo di color rosso. In caso contrario consultate la sezione Risoluzione dei problemi

Lista Dispositivi (Device List)


Enigma un software editor e librarian sviluppato per supportare lintera linea di prodotti programmabili M-Audio. Per questo motivo vedrete una serie di altri controllers M-Audio e Evolution elencati allinterno della nestra bank. Questo sistema ha il vantaggio di permettervi di scambiare presets tra differenti tipi di controllers. Ad esempio, se volete controllare il synth Subtractor di Reason potreste copiare direttamente i controlli dal preset Reason Subtractor del modello UC33 a quelli del vostro Trigger Finger. Oltre ai dispositivi di color rosso (il vostro Trigger Finger collegato), la Device List contiene dispositivi di colore blu (blue devices) e color arancio (orange devices). I dispositivi blu rappresentano i preset pre-programmati dalla fabbrica per i vari controller. Inviando il le Trigger Finger defaults (di color blu) al vostro Trigger Finger effettuerete un reset completo, tornando alle impostazioni di fabbrica. I dispositivi color arancio rappresentano invece le creazioni dellutente. Potete crearne quante desiderate, semplicemente cliccando sul pulsante + nellangolo in basso a sinistra.

10

Trigger Finger Manuale dellutente Lista Preset (Preset List)


La lista Preset situata esattamente sotto la nestra dispositivi (device window). Fate clic sul dispositivo di color rosso allinterno della lista. Questo dispositivo rappresenta la memoria sica del vostro Trigger Finger. Noterete che tutti i preset di Trigger Finger sono elencati secondo i loro nomi di default dalla fabbrica. Infatti, anche se possibile rinominare liberamente i preset, Trigger Finger non sar in grado di memorizzare questi nomi. La possibilit di rinominare i preset infatti una funzione esclusiva di Enigma. Se cliccate su altri dispositivi allinterno della lista noterete che la lista preset viene aggiornata di conseguenza.

Visualizzazione dei dati


Larea principale del software Enigma riservata alla visualizzazione dei dati contenuti nel preset attualmente selezionato nella lista Preset. Generalmente vi troverete di fronte ad una rappresentazione graca del controller selezionato allinterno della lista Dispositivi (Device List). Il pulsante View Select in basso a destra permette di passare dalla rappresentazione graca (Graphic View) ad una lista pi dettagliata (List View). List View si rivela utile come rapido riferimento per vericare lintero contenuto del preset. Fate clic sul dispositivo color rosso nella Device List per selezionare Trigger Finger. Fate clic sul pulsante View Select in modo da attivare la rappresentazione graca (Graphic View). Adesso avete davanti il vostro Trigger Finger, ricreato allinterno di Enigma. Fate doppio clic su uno dei controller. Comparir la nestra Editor. Allinterno della nestra Editor sarete in grado di cambiare lassegnazione dei parametri per il controller selezionato.

Comunicazione fra Trigger Finger e Enigma


Enigma comunica con il vostro Trigger Finger utilizzando i tre pulsanti situati sopra la Device List. Muovendo il mouse sopra ciascuno di questi tre pulsanti noterete un messaggio di suggerimento che descrive la funzione di ogni pulsante. Da sinistra verso destra i pulsanti sono: Receive: Questo pulsante aggiorner il dispositivo di color rosso allinterno della Device List con il contenuto corrente della memoria del vostro Trigger Finger. Da notare che sempre il dispositivo color rosso ad essere aggiornato, indipendentemente dal banco selezionato al momento. Update: Questo pulsante invier al vostro Trigger Finger solo le modiche effettuate allinterno del dispositivo color rosso. In questo modo il trasferimento dati sar molto pi rapido. Send: Questo pulsante trasmetter al vostro Trigger Finger il banco selezionato al momento.

Salvare Setup di memorie


I dispositivi color arancio allinterno della Device List rappresentano setup personalizzati per i vostri controller, e sar possibile crearne quanti desiderate. Questi dispositivi saranno sempre disponibili allinterno della Device List, indipendentemente dal controller collegato al computer. Quando cliccate sul pulsante Receive per scaricare il contenuto attuale della memoria del vostro Trigger Finger, i dati ricevuti saranno sempre trasferiti allinterno del dispositivo di color rosso. Per memorizzare denitivamente questi dati baster semplicemente trascinare il dispositivo di color rosso su un dispositivo di color arancio.

Programmazione di Trigger Finger con Enigma


ATTENZIONE: Assicuratevi che Trigger Finger sia connesso correttamente al computer prima di avviare Enigma. 1. Fare doppio clic sullicona di Enigma per lanciare il programma. 2. Il programma verr avviato ed unimmagine di Trigger Finger apparir automaticamente sullo schermo. 3. Prima di iniziare a modicare i parametri sar necessario caricare le impostazioni del vostro Trigger Finger allinterno di Enigma. Premete semplicemente il pulsante Receive situato sopra la Device List (come descritto precedentemente). Cos facendo lattuale contenuto della memoria del vostro Trigger Finger verr trasferito su computer. Il dispositivo di color rosso adesso rappresenta le informazioni appena ricevute. 4. Una volta terminato il trasferimento sar possibile cominciare ad editare i vari parametri, come illustrato nelle seguenti sezioni del manuale. 5. Terminato lediting sar necessario re-inviare a Trigger Finger le modiche apportate. Premete il pulsante Update (situato sopra la Device List) per trasmettere al vostro Trigger Finger i cambiamenti appena effettuati. 6. Le nuove modiche non saranno attive nch non caricherete uno dei nuovi preset nella memoria di Trigger Finger.

Programmare i pad
Ciascuno dei pad di Trigger Finger pu essere associato ad unampia serie di parametri. Per facilitare la programmazione questi parametri sono stati suddivisi in tre gruppi: MIDI controller info (CC), Program info (PGM) e Note info (). CC info vi permette di editare il messaggio CC (controller continuo) trasmesso quando esercitate pressione sul pad. Sar anche possibile impostare il range dei valori del controller, attraverso i parametri Min e Max. PGM info vi permette di editare i valori relativi a Program, Bank MSB e Bank LSB, che saranno inviati attraverso la funzione Program/Bank Change di Trigger Finger. NOTE info vi permette invece di editare il valore di nota inviato ogni volta che un pad viene toccato, insieme ai valori di velocity trasmessi quando la funzione Vel Fix attiva la velocity ssa On e la velocity ssa Off.

Ciascun pad rappresentato allinterno dellinterfaccia di Enigma contiene tre zone per questi tre differenti tipi di informazione. Un doppio clic su una qualsiasi di queste tre zone far apparire la nestra Editor con le informazioni relative al pad selezionato. 11

Italiano

Lavorando in List View sarete in grado di vedere tutti i valori e i parametri utilizzati da Trigger Finger. Un aspetto importante da sottolineare che, per mantenere la compatibilit di preset tra i vari controller M-Audio e Evolution accessibili da Enigma, Trigger Finger utilizza speciali assegnazioni di CC che determinano il modo in cui le note verranno trasmesse dai pad. Le due assegnazioni CC sono illustrate qui di seguito: CC 147Nota On/Off: Questa impostazione CC rappresenta la modalit di risposta standard dei pad. Premendo un pad invier un messaggio di Nota On con la relativa velocity, mentre rilasciare un pad trasmetter un messaggio di Nota Off. Quando un pad assegnato al CC 147, il campo Program conterr il numero di nota da trasmettere per il pad. Il valore MSB rappresenta la velocity per Nota On da utilizzare quando la funzione Locked Velocity si trova attiva. Il valore LSB rappresenta invece la release velocity, normalmente impostata su 0 (Nota Off). CC 148Nota On/Off Toggle: Quando CC148 viene assegnato al pad attiver il modo Toggle. Secondo questa modalit, ad una prima pressione del pad la nota viene trasmessa, insieme al relativo valore di velocity. Il messaggio di nota off sar inviato soltanto ad una seconda pressione del pad. Come gi visto nel caso dellassegnazione CC 147, i valori di MSB e LSB determinano la Locked Velocity delle note. Quando la funzione Locked Velocity si trova attiva, MSB determina la velocity inviata la prima volta che il pad viene suonato. LSB invece determina il valore di velocity utilizzato quando il pad viene suonato per la seconda volta, sempre quando Locked Velocity si trovi attivo. Con un valore LSB a 0, una prima pressione del pad suoner la nota al valore impostato di velocity, mentre un seconda pressione la interromper.

Programmazione degli sliders e delle manopole


Un doppio clic sulimmagine di una manopola o di uno slider far aprire la nestra Editor, mostrando le impostazioni di MIDI CC e range per il controller selezionato. Sebbene la programmazione di manopole e sliders attraverso Trigger Finger sia limitata ai numeri di MIDI CC da 0 a 127, Enigma vi permetter di assegnare questi controlli a speciali CC estesi, per maggiori funzionalit. Si prega di consultare la tabella di CC Estesi alla ne di questo manuale per una lista di tutte le possibili assegnazioni CC. Ad esempio, potrete assegnare il Pitch Bend ad una manopola specicando il numero CC 144 per quel controllo. In questo modo muovendo la manopola potremo trasmettere messaggi di Pitch Bend, invece che un messaggio standard di controller continuo. Per ottenere lo stesso risultato sar anche possibile trascinare questi CC estesi dalla libreria di Enigma direttamente sopra la rappresentazione di una manopola o di uno slider.

Preset Vuoti
Come illustrato in precedenza in questa sezione, potrete creare rapidamente un nuovo dispositivo utente (dal color arancio nella Device List) cliccando il pulsante + situato nellangolo in basso a sinistra dello schermo. In questo modo creerete un dispositivo vuoto con tutti i controlli e pad regolati su CC 255, ovvero limpostazione corrispondente a Off. Per attivarli dovrete prima di tutto impostare il parametro di nota per ciascun pad su CC 147 o CC 148. Il parametro program del pad deve essere impostato su CC 145. Dovrete anche assegnare valori CC alle manopole e agli slider, nonch ai controlli associati alla pressione. Per rendere il tutto pi semplice vi consigliamo di trascinare le impostazioni di default di Trigger Finger, o le vostre impostazioni correnti, direttamente sopra il nuovo dispositivo, in modo da impostarne rapidamente tutti i controlli ai loro valori di CC. Successivamente potrete continuare con le vostre modiche, ma senza dover ripartire ogni volta da zero. Non scordatevi che la libreria di Enigma piena di dati e impostazioni utili che potete trascinare direttamente sui vostri pad. Tra questi, anche una libreria di note MIDI.

Alcune indicazioni utili per la programmazione


< Supporto GM Drum Controllare con Trigger Finger i suoni di batteria di qualsiasi modulo compatibile GM (General MIDI) si rivela estremamente semplice. I preset da 1 a 3 sono esempi di differenti congurazioni di pad che potrebbero risultarvi utili per suonare al meglio parti di batteria GM. La specica GM impone che per accedere ai suoni di batteria di qualsiasi sistema GM compatibile, Trigger Finger deve trasmettere sul canale 10. Il modo pi semplice per ottenere questo assegnare il Global MIDI Channel su 10 mentre tutti i pad su Channel 0. Generalmente si rivela conveniente lasciare tutti i pad impostati su Channel 0, in modo da dover solo modicare Global MIDI Channel per cambiarne il valore a tutti. Leccezione rappresentata dal caso in cui si abbia lesigenza di trasmettere su pi di un canale MIDI alla volta dallo stesso preset. < Supporto XG Drum Il sistema XG lestensione dello standard GM rmata Yamaha. I dispositivi che rispettano lo standard XG dispongono di una serie di controller specici per i suoni individuali di batteria. Per accedere a questi controlli Trigger Finger deve essere in grado di inviare messaggi NRPN. Preset 5 rappresenta il frutto del nostro sforzo in questa direzione. Secondo il sistema XG, il valore NRPN LSB viene utilizzato per selezionare il suono di batteria da controllare. Ad esempio, Preset 5 vi permette di controllare il suono di cassa. Potete cambiare il suono di batteria da controllare modicando il parametro Min allinterno dei preset XG. < Disabilitare la trasmissione di dati CC per i pad Ctrl Mute permette di disabilitare la trasmissione di dati di MIDI CC quando si tocca o si applica pressione ad un pad. In questo modo i pad potranno inviare esclusivamente messaggi di nota. Ctrl Mute per disattiver la trasmissione di dati MIDI anche per le manopole e gli slider. Se desiderate che le manopole e slider continuino a trasmettere messaggi CC, ma non i pad, assegnate il controller 255 (Off) alla sezione CC dei pad. Con CC impostato su Off, Trigger Finger non generer nessun messaggio CC quando verr applicata pressione ad un pad. < Disabilitare la trasmissione di note per i pad Oltre alla funzione Note Mute, anche assegnare una nota a 255 (Off) allinterno di Enigma far s che i pad, quando toccati, non inviino nessun messaggio di nota. In questo modo potrete usare il pad esclusivamente come controllo sensibile alla pressione.

12

Trigger Finger Manuale dellutente

Creare i vostri Preset


Data la sua architettura estremamente essibile, esistono talmente tante applicazioni e modalit di impiego per Trigger Finger che risulterebbe davvero impossibile elencarle qui tutte. Vi offriamo comunque alcuni suggerimenti operativi che potrebbero risultarvi utili anche indirettamente, solo per approfondire la vostra conoscenza delle funzioni di Trigger Finger. Ricordate che il risultato nale nellimpiego di Trigger Finger dipender in larga parte anche dal software e/o hardware che state controllando, per cui tenete tutti i manuali necessari bene a portata di mano.

Distribuire la Velocity (Velocity Spread)


Durante la programmazione di parti di batteria potrebbe risultare utile assegnare uno stesso suono percussivo a pi pad, ciascuno con valori di velocity differenti. In questo modo, durante la programmazione in tempo reale, potremmo avere un controllo assoluto sui valori di velocity suonati attraverso i pad. Ad esempio, un suono di cassa pu essere distribuito su tutti i pad (ciascun pad suoner lo stesso suono di cassa) con valori di velocity che incrementano secondo il numero del pad (Pad 1 suoner al volume pi basso, mentre Pad 16 suoner al volume pi alto, a piena velocity). In questo modo sar possibile programmare la vostra parte di cassa con valori di velocity estremamente esatti. Trigger Finger dispone gi di un preset che prevede una distribuzione dei valori di velocity attraverso tutti i suoi pad: Preset numero 3. Quando questo preset viene richiamato la funzione Locked Velocity verr attivata. Ci obbligher i pad a suonare secondo le velocity assegnate, indipendentemente dallintensit del tocco con cui suonerete. I valori di velocity utilizzati possono essere vericati nellimmagine qui sotto. Il preset distribuisce il suono di cassa rispettando la specica GM Drum Map. Se invece non state utilizzando un drum kit GM, o se semplicemente volete applicare la distribuzione della velocity ad un altro suono, potete trasporre Trigger Finger verso lalto o verso il basso, no al suono desiderato. 1. 2. 3. 4. Caricate il preset 3. Entrate in modalit Edit. Mentre suonate un pad muovete lo slider Global Transpose verso lalto o verso il basso no al suono desiderato. uscite dalla modalit Edit.

Adesso avrete il nuovo suono distribuito su tutti i pad, pronto per essere suonato. Se preferite limpostazione relativa al nuovo suono rispetto a quelle preprogrammate dalla fabbrica, potete semplicemente sovrascriverle con i vostri presets personali. Avete anche la possibilit di cambiare i valori delle velocity su ciascun singolo pad, se preferite una differente distribuzione rispetto a quella mostrata qui sotto.

Tenete per presente che i valori di Velocity Lock mostrati qui sotto sono comuni a tutti i preset che impiegano questo sistema di distribuzione della velocity (Velocity Spread).

Impostazioni combinate
Sebbene il sistema Velocity Spread si riveli utile per programmare parti di batteria estremamente accurate, spesso non necessario utilizzare tutti i 16 pad a questo scopo. Daltra parte, se ci ritroviamo ad utilizzare nel nostro brano solo 4 dei 16 valori di velocity disponibili, perch non utilizzare i pad restanti per altri suoni? Il fatto che Trigger Finger permetta di programmare ciascun pad in modo del tutto indipendente dagli altri ci consente di creare qualsiasi tipo di impostazione combinata, anche esempi complessi come il Preset 4, la cui mappatura mostrata qui sotto.

In questo caso specico a ciascun pad sono stati associati valori unici di nota e assegnazioni Velocity Lock. Ci permette di programmare con estrema precisione i valori di velocity ma al tempo stesso garantendo laccesso ad un maggior numero di suoni. Potete ovviamente assegnare qualsiasi suono ad un pad questo semplicemente un esempio. 13

Italiano

Assegnazione di Nota Off


Utilizzare Enigma per la programmazione di Trigger Finger offre accesso ad una pi ampia serie di funzioni rispetto alla programmazione in modalit Edit direttamente sullunit. Uno di questi trucchi esclusivi legato alla possibilit di non assegnare alcun messaggio di nota MIDI ad un pad, lasciando che risponda solo alla pressione. Nellesempio mostrato qui sotto i 4 pad superiori non trasmettono note MIDI. Questi quattro pad trasmettono soltanto messaggi di controllo MIDI legati alla pressione. Con questo preset sarete in grado di suonare normalmente le vostre parti di batteria, utilizzando i 12 pad inferiori. La pressione dei pad 13 e 14 per trasmetter un messaggio di pitch bend verso lalto o verso il basso, rispettivamente (pi forte la pressione esercitata, pi estremo il pitch bend). Attraverso la pressione del pad 15 potremo controllare la quantit di invio al riverbero per lo strumento. Secondo alcuni tipi di applicazione lintero drum kit pu essere processato attraverso un effetto in questo caso il pad 16 aumenta il parametro drive relativo ad un effetto di distorsione. La pressione sul pad determiner lo sgretolamento del suono degli altri pad, che, per esempio dal vivo, potrebbe rivelarsi una trovata di sicuro effetto.

Le etichette di color giallo indicano i pad che non stanno trasmettendo dati di nota MIDI stanno solo inviando messaggi MIDI di controllo. Questi messaggi vengono utilizzati per controllare lintonazione (pitch) del kit, linvio al riverbero, ed il drive del plug-in di distorsione.

Risoluzione dei problemi


Sebbene Trigger Finger sia unapparecchio estremamente semplice dotata solo di un numero minimo di connessioni, occasionalmente potreste incorrere in qualche problema. Se il vostro Trigger Finger non risponde come dovrebbe, vi preghiamo di provare alcune delle procedure illustrate qui sotto. Potrebbero risparmiarvi di dover contattare il servizio di supporto tecnico. Problema: Il mio Trigger Finger non si accende. Spiegazione: Trigger Finger non sta ricevendo alimentazione. Soluzione: Se state provando ad alimentare Trigger Finger attraverso la connessione USB del computer, vericate la connessione del cavo USB. Provate a disconnettere e riconnettere il cavo ai due estremipotrebbe essere un problema di polvere o sporco accumulato che impedisce al cavo di fare contatto. Soluzione: Se state provando ad alimentare Trigger Finger mentre il computer spento (ad esempio tentando di pilotare un sampler esterno) il computer potrebbe non inviare alimentazione attraverso il cavo USB mentre non si trova in funzione. Sar necessario accendere il computer o acquistare un alimentatore opzionale per alimentare indipendentemente lunit (consultare la pagina accessori a www.m-audio.com). Soluzione: Se state gi utilizzando un alimentatore esterno, potrebbe essere rotto. Sar necessario ordinarne uno nuovo attraverso il sito web M-Audio. Problema: Il mio computer non riceve alcun dato MIDI da Trigger Finger. Spiegazione: Lapplicazione audio non stata congurata correttamente o Trigger Finger in modalit Control Mute. Soluzione: Assicuratevi che Control Mute sia disattivata su Trigger Finger (il led situato sopra al pulsante deve essere spento). Soluzione: Selezionate Trigger Finger come dispositivo di MIDI input allinterno della vostra applicazione audio. Potrebbe essere necessario attivare una traccia allinterno del vostro software per monitorare i segnali MIDI in ingresso. Problema: Enigma non riconosce il mio Trigger Finger. Spiegazione: Assenza di comunicazione bi-direzionale con Trigger Finger. Soluzione: Se state utilizzando il driver a compatibilit nativa sotto Windows, ricordate che solo unapplicazione alla volta pu accedere a Trigger Finger. Se state usando unapplicazione audio e provate a lanciare Enigma, Enigma non avr accesso alle porte MIDI di Trigger Finger, in quanto gi utilizzate dallapplicazione audio. Potreste a) chiudere lapplicazione audio prima di lanciare Enigma, o b) installare il driver Windows Multi-client. Soluzione Trigger Finger deve essere collegato al computer prima di aprire Enigma. Se avete lanciato Enigma per primo, chiudetelo e apritelo nuovamente.

Trigger Finger
Tested to comply with FCC standards

FOR HOME OR STUDIO USE

ESD e transienti rapidi possono causare temporanei malfunzionamenti dellunit. Spegnerla e riaccenderla nuovamente per ripristinare il normale funzionamento.
14

Trigger Finger Manuale dellutente

Contattare M-Audio
Per ulteriore assistenza, disponibile il supporto tecnico presso il nostro sito allindirizzo www.m-audio.com, dove possibile compilare un apposito modulo di richiesta di assistenza tecnica. In alternativa possibile inviare unemail allindirizzo support@m-audio.com, Oppure, contattare M-Audio per telefono al numero: +00-1-(626) 633-9055. Lassistenza tecnica telefonica disponibile dalle 7:00 alle 19:00 PST
M-AUDIO U.S. 5795 Martin Road, Irwindale, CA 91706-6211, U.S.A.
Sales Information: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .626-633-9050 Sales (fax): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 626-633-9070 Sales Information (email): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . info@m-audio.com Tech Support (email):. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . techsupt@m-audio.com Tech Support (fax): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .626-633-9060 Internet Home Page: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .http://www.m-audio.com

M-AUDIO Deutschland (Germany) Kuhallmand 34, D-74613 Ohringen, Germany


Sales Information: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . +49 (0)7941 987000 Sales Information (email): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . info@m-audio.de Technical Support: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . +49 (0)7941 9870030 Technical Support (email): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . support@m-audio.de Technical Support (fax): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . +49 (0)7941 98 70070 Internet Home Page: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . http://www.m-audio.de

M-AUDIO U.K. Floor 6, Gresham House, 53 Clarendon Road, Watford, WD17 1LA, United Kingdom
Sales Information (phone): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 01923 204010 Sales Information (fax): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 01923 204039 Sales Information (email): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . info@maudio.co.uk Technical Support (PC): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .44 (0) 1309 671301 Technical Support (Mac): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 (0) 1765 650072 Technical Support (email): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .support@maudio.co.uk Internet Home Page: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .http://www.maudio.co.uk

M-AUDIO Canada 1400 St-Jean Baptiste Ave. #150, Quebec City, Quebec G2E 5 B7, Canada
Technical Support (e-mail): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . techcanada@m-audio.com Technical Support (PC): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (418) 872-0444 Technical Support (Mac): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1-800-638-2120 Technical Support (fax): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (418) 872-0034 Sales (e-mail): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .infocanada@m-audio.com Sales (phone): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (866) 872-0444 Sales (fax): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . (514) 396-7102 Internet Home Page . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . http://www.m-audio.ca

M-AUDIO France Floor 6, Gresham House, 53 Clarendon Road, Watford, WD17 1LA, United Kingdom
Assistance Technique (aucune questions relies aux ventes) courriel (assistance PC): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . support@m-audio-france.com courriel (assistance Mac): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . mac@m-audio-france.com tlphone (assistance PC): . . . . . . . . . . . . . . . . .0820 000 731 (0,12 Euros par minute) tlphone (assistance Mac): . . . . . . . . . . . . . . . 0820 391 191 (0,12 Euros par minute) tlcopieur/fax: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 01 72 72 90 52 Ventes (aucun appels dassistance technique) tlphone: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0810 001 105 (Numero Azur) courriel: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . info@m-audio-france.com tlcopieur/fax: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 01 72 72 90 52

M-AUDIO Japan 460-0002 2-18-10


: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .052-218-0859 (Macintosh): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . mac-support@m-audio.co.jp (Windows): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . win-support@m-audio.co.jp Fax: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .052-218-0875 : . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . http://www.m-audio.co.jp

Supporto Tecnico
Se non stato possibile risolvere i problemi che state avendo con Trigger Finger attraverso la sezione Risoluzione dei problemi, provate a chiamare il servizio di Supporto Tecnico M-Audio per ricevere ulteriore assistenza. Prima di chiamare assicuratevi di stare di fronte al vostro computer acceso ed essere in grado di comunicare al servizio di assistenza di che tipo di computer si tratta (ad esempio, un Mac G5 2GHz) e qual il sistema operativo installato (ad esempio, Mac OS X 10.3.5). Il servizio di Supporto Tecnico M-Audio risponde al pubblico dalle 7am alle 7pm PST, dal Luned al Venerd, e pu essere contattato al numero: (626) 633-9055. Potete anche inviare richieste di supporto via email, attraverso il sito web M-Audio.

15

Italiano

Riferimento
Memorie Preset
1: Drum Kit GM

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Bass Drum Snare Electric Snare Side Stick Hi Tom Hi Mid Tom Low Tom Floor Tom Cowbell Clap Hi-Hat Closed Hi-Hat Open Crash 1 Crash 2 Ride Ride Bell Control Volume Modulation Resonance Cut-off Drum Pan Effect 1 Porta time Porta depth Reverb Chorus Attack Release

Note C1 D1 E1 C#1 D2 C2 A1 F1 G#2 D#1 F#1 A#1 C#2 A2 D#2 F2 CC 7 1 71 74 CC 10 12 5 84 91 93 71 72

Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

16

Trigger Finger Manuale dellutente 2: GM Percussion


Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Maracas Tambourine Muted Conga Open Conga Low Timbales Hi Timbales Hi bongo Low bongo Long Whistle Short Whistle Hi Wood Block Low Wood Block Open Cuica Muted Cuica Muted Triangle Open Triangle Control Volume Modulation Resonance Cut-off Drum Pan Effect 1 Porta time Porta depth Reverb Chorus Attack Release

Note A#3 F#2 D3 D#3 F#3 F3 C3 C#3 C4 B3 E4 F4 G4 F#4 G#4 A4 CC 7 1 71 74 CC 10 12 5 84 91 93 71 72

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

17

Italiano

3: GM Bass Drum Spread Velocity (con XG NRPN)

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Control Cut-off Resonance Attack Decay Control Pitch coarse Pitch fine Pan Volume Reverb send Chorus send Variation send OFF

Note C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 C1 CC 134 134 134 134 CC 134 134 134 134 134 134 134 255

Lock VEL 7 15 25 31 39 47 55 63 71 79 87 95 103 111 119 127 Data 1 36 36 36 36 Data 1 36 36 36 36 36 36 36 0

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 20 21 22 23 Data 2 24 25 28 26 29 30 31 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

18

Trigger Finger Manuale dellutente 4: GM Kit Ibrido


Lock VEL 64 64 64 64 80 80 64 64 100 100 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Bass Drum Snare Hi-Hat Crash 1 Bass Drum Snare Hi-Hat Open Crash 1 Bass Drum Snare Hi-Hat Ride Bass Drum Snare Hi-Hat Open Ride Control Volume Modulation Resonance Cut-off Drum Pan Effect 1 Porta time Porta depth Reverb Chorus Attack Release

Note C1 D1 A#1 C#2 C1 D1 F#1 D#2 C1 D1 A#1 D#2 C1 D1 F#1 C#2 CC 7 1 71 74 CC 10 12 5 84 91 93 71 72

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

19

Italiano

5: Kit Ibrido XG con controllo NRPN


Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8 Drum Bass drum Bass drum Bass drum Bass drum Snare Snare Snare Snare Hi-Hat Hi-Hat Hi-Hat Hi-Hat Crash Crash Crash Crash Control Cut-off Resonance Attack Decay Control Pitch coarse Pitch fine Pan Volume Reverb send Chorus send Variation send OFF Note C1 C1 C1 C1 D1 D1 D1 D1 F#1 F#1 F#1 F#1 C#2 C#2 C#2 C#2 CC 134 134 134 134 CC 134 134 134 134 134 134 134 255 Lock VEL 64 88 100 127 64 88 100 127 64 88 100 127 64 88 100 127 Data 1 49 49 49 49 Data 1 49 49 49 49 49 49 49 0 CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 20 21 22 23 Data 2 24 25 28 26 29 30 31 127 MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0 PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56 LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

20

Trigger Finger Manuale dellutente 6: Glaresoft iDrum


Lock Note VEL C 2 127 C#2 127 C#2 127 C 2 127 D 2 127 D#2 127 D#2 127 D 2 127 E 2 127 F2 127 F2 127 E 2 127 F#2 127 G 2 127 G 2 127 F#2 127 CC 7 1 71 74 CC 10 12 5 84 91 93 71 72 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel Channel

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

Control Volume Modulation Resonance Cut-off Drum Pan Effect 1 Porta time Porta depth Reverb Chorus Attack Release

21

Italiano

7: Wizoo Darbuka/Latigo
Lock Note VEL C 1 127 C#1 127 D 1 127 D#1 127 E 1 127 F1 127 F#1 127 G 1 127 G#1 127 A1 127 A#1 127 B 1 127 C 2 127 C#2 127 D 2 127 D#2 127 CC 7 10 8 91 Data 1 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4

Drum Pattern 1 Pattern 2 Pattern 3 Pattern 4 Pattern 5 Pattern 6 Pattern 7 Pattern 8 Pattern 9 Pattern 10 Pattern 11 Pattern 12 Pattern 13 Pattern 14 Pattern 15 Pattern 16 Control Trk Volume Trk Pan Trk Rear Bal Trk Ambience

CC 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 Data 2 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Control Complexity Variance Ambience time Dynamics Quantise Swing Timing Tempo

CC 1 2 12 13 16 17 18 19

Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

22

Trigger Finger Manuale dellutente 8: Waldorf Attack


Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8 Drum Sound 1 Sound 2 Sound 2 Sound 1 Sound 3 Sound 4 Sound 4 Sound 3 Sound 5 Sound 6 Sound 6 Sound 5 Sound 7 Sound 8 Sound 8 Sound 7 Control Cut-off Resonance Crack Speed Crack Length Drum Env 1 Attack Env 1 Delay Env 1 Shape Env 1 Release Env 2 Attack Env 2 Delay Env 2 Shape Env 2 Release Note C1 C#1 C#1 C1 D1 D#1 D#1 D1 E1 F1 F1 E1 F#1 G1 G1 F#1 CC 37 38 26 27 CC 52 53 54 55 56 57 58 59 Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0 CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127 MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0 PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

23

Italiano

9: Waldorf Attack con Delays


Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Sound 1 Sound 2 Sound 2 Sound 1 Sound 3 Sound 4 Sound 4 Sound 3 Sound 5 Sound 6 Sound 6 Sound 5 Sound 7 Sound 8 Sound 8 Sound 7 Control Delay 2 Time Delay 2 Sync Delay 2 F-back Delay 2 Spread Drum Delay 1 Time Delay 1 Sync Delay 1 F-back Delay 1 Spread Delay 1 Mod Delay 1 Lo Cut Delay 1 Hi Cut No control

Note C1 C#1 C#1 C1 D1 D#1 D#1 D1 E1 F1 F1 E1 F#1 G1 G1 F#1 CC 72 73 74 75 CC 12 13 14 15 16 17 18 OFF

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Channel 16 16 16 16 Channel 16 16 16 16 16 16 16 16

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

24

Trigger Finger Manuale dellutente 10: Ableton Live Impulse x2


Lock Note VEL C 3 127 D 3 127 E 3 127 F3 127 G 3 127 A3 127 B 3 127 C 4 127 C 3 127 D 3 127 E 3 127 F3 127 G 3 127 A3 127 B 3 127 C 4 127 CC 112 113 114 115 CC 33 34 35 36 37 38 39 40 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Drum Cell 1 Drum Cell 2 Drum Cell 3 Drum Cell 4 Drum Cell 5 Drum Cell 6 Drum Cell 7 Drum Cell 8 Drum Cell 1 Drum Cell 2 Drum Cell 3 Drum Cell 4 Drum Cell 5 Drum Cell 6 Drum Cell 7 Drum Cell 8 Control Undefined Undefined Undefined Undefined Control Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined

CC 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 117 Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 10 10 10 10 10 10 10 10 11 11 11 11 11 11 11 11

25

Italiano

11: Setup Ableton Live


Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8 Drum Bass Drum Snare 1 Stick Open HiHat Cowbell Snare 2 Trigger Finger Synth Loop 1 Synth Loop 2 Synth Loop 3 Synth Loop 4 Chicago Bass Lp Staccato Bass Lp Beefy Bass Loop Funky Bass Loop Control Synth Volume Bass Volume Atmos Volume Pads Volume Control Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Note C3 D3 F3 G3 E3 A3 B3 C4 C2 C#2 D2 D#2 E2 F2 F#2 G2 CC 100 101 102 103 CC 104 105 106 107 108 109 110 111 Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0 CC 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127 MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Channel 1 1 1 1 Channel 1 1 1 1 1 1 1 1 PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 CH. 11 11 10 10 10 10 10 10 1 1 1 1 1 1 1 1

26

Trigger Finger Manuale dellutente 12: ArKaos VJ


Lock Note VEL C 1 127 D 1 127 E 1 127 F1 127 G 1 127 A1 127 B 1 127 C 2 127 D 2 127 E 2 127 F2 127 G 2 127 A2 127 B 2 127 C 3 127 D 3 127 CC 144 1 7 8 CC 9 10 11 12 13 14 15 16 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum C1 D1 E1 F1 G1 A1 B1 C2 D2 E2 F2 G2 A2 B2 C3 D3 Control Pitch bend Modulation Unassigned Unassigned Drum Unassigned Unassigned Unassigned Unassigned Unassigned Unassigned Unassigned Unassigned

CC 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 119 Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

27

Italiano

13: Controllo Propellerhead ReBirth Drum Pattern


Lock Note VEL C 1 127 D 1 127 E 1 127 F1 127 G 1 127 A1 127 B 1 127 C 2 127 D 2 127 E 2 127 F2 127 G 2 127 A2 127 B 2 127 C 3 127 D 3 127 CC 11 14 17 20 CC 12 15 18 21 13 16 19 22 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum 909 pattern 5 909 pattern 6 909 pattern 7 909 pattern 8 909 pattern 1 909 pattern 2 909 pattern 3 909 pattern 4 808 pattern 5 808 pattern 6 808 pattern 7 808 pattern 8 808 pattern 1 808 pattern 2 808 pattern 3 808 pattern 4 Control Synth 1 level Synth 2 level 808 level 909 level Control Synth 1 pan Synth 2 pan 808 pan 909 pan Synth 1 Delay Synth 2 Delay 808 Delay 909 Delay

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

28

Trigger Finger Manuale dellutente 14: Controllo Propellerhead ReBirth Synth Pattern
Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum Syn2 pattern 5 Syn2 pattern 6 Syn2 pattern 7 Syn2 pattern 8 Syn2 pattern 1 Syn2 pattern 2 Syn2 pattern 3 Syn2 pattern 4 Syn1 pattern 5 Syn1 pattern 6 Syn1 pattern 7 Syn1 pattern 8 Syn1 pattern 1 Syn1 pattern 2 Syn1 pattern 3 Syn1 pattern 4 Control Synth 1 level Synth 2 level 808 level 909 level Control Synth 1 pan Synth 2 pan 808 pan 909 pan Synth 1 Delay Synth 2 Delay 808 Delay 909 Delay

Note A#0 B0 C1 C#1 F#0 G0 G#0 A0 A -1 A#-1 B -1 C0 F -1 F#-1 G -1 G#-1 CC 11 14 17 20 CC 12 15 18 21 13 16 19 22

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

29

Italiano

15: Propellerhead Reason Redrum


Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum 1 2 2 1 3 4 4 3 5 6 6 5 7 8 8 7 Control Level Pattern select Flam amount OFF Drum Drum 1 send 1 Drum 2 send 1 Drum 3 send 1 Drum 4 send 1 Drum 5 send 1 Drum 6 send 1 Drum 7 send 1 Drum 8 send 1

Note C1 C#1 C#1 C1 D1 D#1 D#1 D1 E1 F1 F1 E1 F#1 G1 G1 F#1 CC 7 3 5 OFF CC 29 30 31 33 34 35 36 37

CC 41 42 OFF OFF 43 44 OFF OFF 45 46 OFF OFF 47 48 OFF OFF Data 2 127 31 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

30

Trigger Finger Manuale dellutente 16: Preset Generico (per applicazioni dotate di MIDI Learn)
Lock VEL 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 Data 1 0 0 0 0 Data 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Pad 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Fader 1 2 3 4 Knob 1 2 3 4 5 6 7 8

Drum C1 C#1 D1 D#1 E1 F1 F#1 G1 G#1 A1 A#1 B1 C2 C#2 D2 D#2 Control Undefined Undefined Undefined Undefined Control Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined Undefined

Note C1 C#1 D1 D#1 E1 F1 F#1 G1 G#1 A1 A#1 B1 C2 C#2 D2 D#2 CC 102 103 104 105 CC 106 107 108 109 110 111 112 113

CC OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF OFF Data 2 127 127 127 127 Data 2 127 127 127 127 127 127 127 127

MIN 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 Channel 0 0 0 0 0 0 0 0

MAX 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

PRG 0 1 2 3 4 5 6 7 8 16 24 25 32 40 48 56

LSB 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

MSB 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127 127

CH. 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

31

Italiano

Graci Curve di Velocity


Questi graci mostrano il rapporto tra velocity in ingresso e velocity in uscita secondo le varie curve di risposta previste da Trigger Finger:

Tabella dei CC estesi


Grazie al software Enigma possibile assegnare i seguenti valori di CC estesi alle manopole e agli sliders di Finger Trigger, per ulteriori possibilit di controllo:

MIDI cc 0-119 120-127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 255

Description Standard MIDI cc's Channel Mode Messages Pitchbend Sensitivity Channel Fine Tune Channel Coarse Tune Channel Pressure RPN Coarse RPN Fine NRPN Coarse NRPN Fine Master Volume Master Pan Master Coarse Tune Master Fine Tune Chorus Mod Rate Chorus Mod Depth Feedback Send to Reverb Pitchbend Off

Data 1 RPN LSB RPN LSB NRPN LSB NRPN LSB -

Data 2 RPN MSB RPN MSB NRPN MSB NRPN MSB -

32

Trigger Finger Manuale dellutente Nomi note MIDI


Questa tabella mostra la lista dei numeri di nota MIDI associati ai loro rispettivi nomi di nota:

Note No. 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Name C -2 C#-2 D -2 D#-2 E -2 F -2 F#-2 G -2 G#-2 A -2 A#-2 B -2 C -1 C#-1 D -1 D#-1 E -1 F -1 F#-1 G -1 G#-1 A -1 A#-1 B -1 C0 C#0 D0 D#0 E0 F0 F#0 G0

Note No. 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63

Name G#0 A0 A#0 B0 C1 C#1 D1 D#1 E1 F1 F#1 G1 G#1 A1 A#1 B1 C2 C#2 D2 D#2 E2 F2 F#2 G2 G#2 A2 A#2 B2 C3 C#3 D3 D#3

Note No. 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95

Name E3 F3 F#3 G3 G#3 A3 A#3 B3 C4 C#4 D4 D#4 E4 F4 F#4 G4 G#4 A4 A#4 B4 C5 C#5 D5 D#5 E5 F5 F#5 G5 G#5 A5 A#5 B5

Note No. 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127

Name C6 C#6 D6 D#6 E6 F6 F#6 G6 G#6 A6 A#6 B6 C7 C#7 D7 D#7 E7 F7 F#7 G7 G#7 A7 A#7 B7 C8 C#8 D8 D#8 E8 F8 F#8 G8

33

Italiano

Tabella dei controller Roland GS / Yamaha XG


Se state utilizzando Trigger Finger con una synth o una tastiera compatibili con gli standard GS o XG, potrete far riferimento alla seguente tabella per avere accesso ai pi remoti parametri di sintesi. La specica XG offre inoltre controllo indipendente su ciascun suono percussivo allinterno di un kit. Per utilizzare questi speciali parametri, prima di tutto dovrete impostare il controllo desiderato su Trigger Finger a NRPN, e successivamente immettere i valori MSB e LSB riportati qui sotto. Per i parametri di batteria qui sotto, il campo xx dovrebbe essere sostituito con il numero di nota corrispondente al suono percussivo che si desidera controllare.

MSB 1 1 1 1 1 1 1 1 20 21 22 23 24 25 26 28 29 30 31

LSB 8 9 10 32 33 99 100 102 xx xx xx xx xx xx xx xx xx xx xx

Parameter Vibrato rate Vibrato depth Vibrato delay Filter cutoff frequency Filter resonance Envelope attack rate Envelope decay rate Envelope release rate Filter cutoff frequency of specified drum sound* Filter resonance of specified drum sound* Envelope attack rate of specified drum sound* Envelope decay rate of specified drum sound* Pitch coarse of specified drum sound Pitch fine of specified drum sound* Level of specified drum sound Pan of specified drum sound Reverb send level of specified drum sound Chorus send level of specified drum sound Variation send level of specified drum sound**

* Solo Yamaha XG ** Modicato da Delay a Variation da Yamaha XG

Informazioni sulla garanzia


Condizioni di garanzia
M-Audio garantisce che i prodotti sono esenti da difetti nei materiali e nella manodopera in condizioni di utilizzo normale e la garanzia valida a condizione che essi siano in possesso dellutente originale registrato. Consultate www.m-audio.com/warranty per le condizioni e le limitazioni che si applicano al vostro specico prodotto.

Registrazione della garanzia


Grazie per effettuare la registrazione del vostro nuovo prodotto M-Audio. Cos facendo, si ha immediatamente diritto alla completa copertura di garanzia e si aiuta M-Audio a sviluppare e realizzare prodotti della migliore qualit possibile. Registratevi online presso www.m-audio.com/register per ricevere aggiornamenti GRATUITI sui prodotti e per avere la possibilit di vincere apparecchiature M-AUDIO.

34