Sei sulla pagina 1di 2

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione

Ministeri - Enti Pubblici - Universit - E.P.Ricerca - Aziende Autonome - Comparto Sicurezza - Vigili del Fuoco
Coordinamento Nazionale

Roma, 12 luglio 2012 Prot. N. 161/2012

Al Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Mario Monti Al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Prof. Antonio Catrical Al Ministro dellInterno Dott.ssa Anna Maria Cancellieri Al Sottosegretario di Stato allInterno Dott. Giovanni Ferrara Ai Gruppi Parlamentari di Camera e Senato Al Capo Dipartimento VVFSPDC Pref. Francesco Paolo Tronca Al Capo del Corpo Nazionale VVF Ing. Alfio Pini

Oggetto: spending review assunzioni CNVVF.

Contrariamente alle garanzie offerte in un primo momento, il Governo ha repentinamente cambiato rotta ed ha fortemente penalizzato i Vigili del Fuoco riducendone drasticamente la dotazione organica attraverso i provvedimenti di riduzione del turn over al 20%, ovvero di reintegro di sole 20 unit ogni 100 pensionamenti. Il Governo dovr rendere conto, non solo ai Vigili del Fuoco, ma allintera popolazione, della gravosa responsabilit di aver adottato misure che comporteranno la riduzione dei livelli minimi di sicurezza, poich vengono sottratte al Corpo Nazionale Vigili del Fuoco quelle fondamentali risorse umane gi fortemente compromesse e che porteranno alla paralisi del soccorso tecnico urgente. Delladozione di simili, drastici ed estremamente dannosi provvedimenti, non risultano esenti da responsabilit quei prefetti a capo di importanti direzioni centrali che, inserendosi in un contesto di favoreggiamento di questa o quella graduatoria di idonei, non hanno perso occasione di rappresentare e pubblicizzare maldestramente, anche e soprattutto alla controparte politica, un esubero del 5% nel ruolo dei Vigili del Fuoco omettendo, tuttavia, di dare indicazioni pi approfondite riguardo il reale status della dotazione organica complessiva che invece risulta essere
Via Cavour, 228/c 00184 Roma - Tel. 06.48905618 - Fax 06.48987037 - E-mail uilvvf@tiscalinet.it uilvvf@uil.it

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione


Ministeri - Enti Pubblici - Universit - E.P.Ricerca - Aziende Autonome - Comparto Sicurezza - Vigili del Fuoco

in grave deficit; comportamento del quale risulta indubbiamente figlio lattuale drastico provvedimento di riduzione del turn over. Ci che i nostri vertici hanno infatti omesso di rappresentare adeguatamente che, a fronte di un organico teorico previsto dalle dotazioni organiche del 2008 pari a 17.193 Vigili del Fuoco, si riscontra un organico reale, secondo il ruolo di anzianit del personale appartenente al Corpo Nazionale Vigili del Fuoco al 31 dicembre 2011 (al netto del personale dichiarato parzialmente idoneo al servizio operativo ai sensi dell'art. 134 del Dlgs 217/05) pari a 18.781 unit, con un esubero di 1.588 unit che per, a causa della carenza di 2.027 unit nel ruolo dei Capi reparto e di 3.195 unit in quello dei Capi squadra, che verranno colmate per effetto del meccanismo della risulta, attingendo dal ruolo dei Vigili del Fuoco, il Corpo Nazionale soffrir di una carenza di ben 3.634 Vigili del Fuoco (che superer abbondantemente la quota 4.000 gi nel primo anno di applicazione del richiamato provvedimento di riduzione), compromettendo pericolosamente l'attivit di soccorso tecnico urgente. Occorre altres evidenziare come la stessa Corte dei Conti, nella Relazione sul Rendiconto Generale dello Stato 2011 abbia evidentemente contribuito alladozione di un simile provvedimento, avendo offerto dati parziali, riguardanti le dotazioni organiche del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco e pertanto carenti di alcuni specifici elementi, in assenza dei quali si offerto un quadro tuttaltro che realistico dellattuale status del Corpo. La Corte ha infatti registrato, per quanto concerne le unit in servizio nei Vigili del Fuoco, un incremento del 3%, con variazioni assolute pari a 955 unit, ovvero in controtendenza rispetto ad altri comparti di contrattazione statale che invece hanno registrato variazioni in negativo, senza tuttavia prendere in considerazione il dato relativo alla pregressa carenza di organico e della percentuale di scostamento fortemente penalizzante, rispetto alla prevista dotazione organica. Riteniamo infatti che non possano essere presi in considerazione i dati relativi allincremento dellorganico, senza unattenta valutazione della dotazione organica teorica che, a differenza di altri comparti, non determina condizioni di esubero ma di consistente carenza (- 3.634 unit). In ragione di quanto in precedenza evidenziato, questa Organizzazione Sindacale chiede la revisione del provvedimento di riduzione del turn over poich basato su dati non correttamente esposti e che condurranno inevitabilmente alla paralisi istituzionale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco. Cordiali saluti.

Il Coordinatore Generale Alessandro Lupo

Via Cavour, 228/c 00184 Roma - Tel. 06.48905618 - Fax 06.48987037 - E-mail uilvvf@tiscalinet.it uilvvf@uil.it