Sei sulla pagina 1di 398

Massimo Famularo

Il Codice Trimax
Croncache dalla Wikipedia Galattica

Questo libro dedicato a mia madre Costanza Franco dalla quale ho ereditato lirriverenza e la faccia tosta di dire sempre quello che penso

Epossibile scaricare gratuitamente il pdf di questo libro dal sito http://massimofamularo.wordpress.com/ oppure ordinarne una copia cartacea print on demand su http://ilmiolibro.kataweb.it/ Editori interessati alla pubblicazione del libro possono scrivere a Famularo.massimo@gmail.com

Indice
Nota Preliminare La Wikipedia Galattica ..................... 5 Parte Prima ...................................................................... 7 Urrakis...................................................................................... 8 Il consorzio Pharmatec ........................................................... 15 La proposta del consorzio ...................................................... 21 La decisione del fronte intransigente ..................................... 31 I fattori K e J .......................................................................... 35 L'incidente (forse) di Wal kdead ............................................ 37 Galaxy news ........................................................................... 41 Come due vecchi amici .......................................................... 52 Il governo galattico (e quelli che lo controllano) ................... 55 Seus Odys............................................................................... 60 Il rinfresco dopo la missione .................................................. 70 La convocazione di Seus ........................................................ 78 Recuperare l'anticodice .......................................................... 83 Parte Seconda................................................................ 87 Un progetto che sta sfuggendo di mano ................................. 88 La nascita del culto Udenoida .............................................. 101 Truno incontra Seus (forse) ................................................ 111 Truno a colazione ................................................................. 118 Rama Futu e il rito del passaggio ......................................... 122 Truno Stone al lavoro (una giornata qualunque) ................. 128 Rama si rilassa a casa ........................................................... 134 Rama cambia idea (forse) .................................................... 137 Rama di ritorno a casa.......................................................... 141 La Fondazione prende contatti col governo ......................... 147 Il governo rivela la prima chiave ......................................... 151 Parte Terza ................................................................... 155 I tre capi cellula .................................................................... 156 L'obbiettivo sbagliato ........................................................... 161 Se non puoi batterli fatteli amici .......................................... 165 Truno e l'originalit sconveniente ........................................ 169 Riunione di progetto per Truno............................................ 172
2

http://massimofamularo.wordpress.com/

Rama Incontra il fronte ........................................................ 178 La prima chiave dell'anticodice............................................ 183 Qualche spiegazione ............................................................ 188 Rama al Galaxy news ........................................................... 193 Ulteriori Spiegazioni ............................................................ 200 La civilt Redaptor ............................................................... 205 Verso la seconda chiave ....................................................... 209 L'osservatore smette di (limitarsi a) osservare ..................... 217 Parte quarta .................................................................. 221 Un nuovo attentato parte prima ............................................ 222 Wellor Leyhux ..................................................................... 228 Un nuovo attentato parte seconda ........................................ 234 La preda Wellor ................................................................... 238 Un nuovo attentato parte terza ............................................. 244 Truno dal medico (forse) ...................................................... 251 Un nuovo attentato - Epilogo ............................................... 254 Wellor a bordo della Dorotea ............................................... 260 Galaxy news l'incidente di Thesaurus IV .......................... 264 Dalla Wikipedia Galattica: Ray 451 .................................... 269 Parte Quinta.................................................................. 271 Terra Ventesimo secolo parte prima ................................. 272 Rama e Monitor .................................................................. 278 Vecchi avversari e nuovi alleati ........................................... 282 Terra Ventesimo Secolo parte seconda ................................ 285 Alla ricerca della terza chiave .............................................. 288 Dalla Wikipedia Galattica: Wellor Leyhux ......................... 296 Asiac Amisov ....................................................................... 298 Nel ventre della medusa ....................................................... 306 Rama convoca un comitato di coordinamento ..................... 314 Sul pianeta Tebiok ............................................................... 319 Terra Ventesimo Secolo parte terza ..................................... 325 Dalla Wikipedia Galattica: Rama Futu ................................ 328 Il mestiere dei misteri ........................................................... 331 Parte Sesta ................................................................... 338 Il pianeta Endataz ................................................................. 339 Lo sbarco sul pianeta............................................................ 347 Sbarco su Endataz ................................................................ 349 La stanza del passaggio ........................................................ 354 http://massimofamularo.wordpress.com/
3

La seconda prova ................................................................. 371 Seusex Machina ................................................................... 376 Arrivano i nostri (forse) ....................................................... 382 A carte scoperte.................................................................... 384 Ultime battute: Il fronte intransigente .................................. 388 Ultime battute: Il consorzio Pharmatec................................ 391 Epilogo (forse) ..................................................................... 393

http://massimofamularo.wordpress.com/

La Wikipedia Galattica (Nota Preliminare)


La maggior parte della storia che segue basata su resoconti desunti dalla Wikipedia Galattica, in seguito abbreviata in WG per comodit. Si tratta, come recita la pubblicit, della fonte informativa pi completa e attendibile dell'universo conosciuto, tenuto conto degli opportuni fattori di correzione. Almeno questo quello che i venditori di inserzioni pubblicitarie sono pronti a giurare, su madri, figli e coniugi di ogni ordine e grado, portando avanti una strategia di marketing clamorosamente sbagliata. Anche i sassi rocciosi del pianeta Rauko sanno che, il motivo del maggior successo della Wikipedia Galattica, rispetto alla pi blasonata Enciclopedia Galattica e alla ben pi divertente Guida Galattica per Autostoppisti, semplicemente il fatto che la prima gratis e le altre due sono a pagamento. Se vi sembra di non aver mai colto il passaggio "tenuto conto degli opportuni fattori di correzione" non dovete stupirvi. Secondo una pronuncia del tribunale intergalattico per la trasparenza e la correttezza informativa, quella specifica deve essere presente negli spot pubblicitari, ma non indispensabile che sia anche udibile o visibile. Dicevamo che completezza e attendibilit sono i cavalli di battaglia dei venditori di inserzioni, sebbene la caratteristica pi apprezzata della WG sia in realt la gratuit. Questa distorsione http://massimofamularo.wordpress.com/
5

dipende dall'impronta che viene data ai corsi di formazione per gli aspiranti venditori di inserzioni; la dizione corsi di formazione ha sostituito sessioni di lavaggio del cervello in seguito ad una pronuncia del tribunale cosmico per l'edulcorazione e l'ammorbidimento del linguaggio. Ad ogni buon conto, questa fissazione dei venditori deriva dal cospicuo investimento effettuato dai proprietari della WG nel sistema di auto-certificazione della qualit basato sui fattori K e J, quegli opportuni fattori di correzione di cui si parlava prima. Le vicende che seguono, sono tarate per la fruizione di umanoidi bipedi terroevoluti, pertanto le unit di misura e gli ordini grandezza sono stati convertiti nel modo opportuno e una serie di note chiarificatrici sono state inserite dove opportuno. Posto che, generalmente, queste forme di vita percepiscono la realt in termini quadrimensionali e la dimensione tempo in modo unidirezionale, talvolta all'inizio dei capitoli verranno indicate delle coordinate di riferimento per rendere la narrazione pi comprensibile. Questo naturalmente non toglie che la reale esperienza della fruizione del racconto varia in base alle alla modalit di consultazione, solo audio, solo video, un po' e un po', mi sento fortunato, etc...

http://massimofamularo.wordpress.com/

Parte Prima

http://massimofamularo.wordpress.com/

URRAKIS
Il pianeta Urrakis, per quasi tutti gli abitanti della Galassia conosciuta, era solo una roccia insignificante, priva di qualsiasi interesse e assolutamente senza valore. Dallinizio

convenzionale della sua esistenza, aveva pertanto attraversato il percorso di rivoluzione intorno ad Angemel, nana gialla di classe E-Sol, per tre virgola cinque miliardi di volte, senza che alcuna forma di vita sentisse il bench minimo bisogno, neanche per un breve periodo, di posare un piede, una zampa, un tentacolo, uno pseudopodo o un'estremit di altro genere su di esso. Per dirla tutta, era l'intero sistema di Angemel, detto anche Spa-zie, nella lingua dei Menfren del vicino sistema Nedu, ad essere stato oggetto di ben poco traffico, se si eccettuano le fugaci incursioni dei rettili Gonorg, alla perenne ricerca di grani di salgemma cosmico. A rompere l'isolamento di Urrakis, da quasi quattro periodi di rivoluzione, era venuta una spedizione della fondazione

galattica per gli studi biotecnologici. Gli osservatori meno

http://massimofamularo.wordpress.com/

accorti, non si sarebbero sorpresi pi di tanto alla notizia di questa esplorazione, poich un'istituzione dedita a studi altamente teorici poteva ben trovare qualcosa di interessante anche in quella roccia dimenticata da dio. I pi smaliziati (e meglio informati), si sarebbero invece interrogati su quale segreto interesse poteva avere un'altra organizzazione, che speso operava dietro la fondazione: il consorzio occulto Pharmatec. Sebbene non fosse un'entit giuridicamente riconosciuta, c'erano numerosi indizi in merito all'esistenza di questa associazione di imprese, tutte di dimensioni pangalattiche, operanti nel settore biotecnologico. Il fatto che poi delle vicende del consorzio si occupassero prevalentemente gruppi paranoico-complotttisti, contribuiva a mantenere lo status di leggenda metropolitana, con tutto vantaggio delle imprese in questione che potevano agire indisturbate in modo coordinato e non sempre lecito.

http://massimofamularo.wordpress.com/

Su Urrakis, la fondazione studiava le abitudini e il comportamento dei Vermi Giganti di classe Zed. L'aspetto di maggiore interesse scientifico era trovare una spiegazione a come l'unica forma di vita del pianeta si fosse sviluppata, evoluta e in definitiva su come fosse in grado di sopravvivere in un ambiente cos ostile. Il capo ricercatore Berther Frank stava leggendo il quarantaduesimo romanzo d'appendice, dall'inizio della

missione, quando per la prima volta in sei mesi, Andromeda, l'intelligenza artificiale, che presiedeva al funzionamento della base, pronunci la frase magica: -Obbiettivo di classe uno localizzato. Lo scienziato, sobbalz per la sorpresa e lasci cadere il palmbook reader rimanendo a bocca aperta per qualche milliperiodo. Poi finalmente riusc a chiedere: -Confermare grado di confidenza.

http://massimofamularo.wordpress.com/

10

-Confidenza tra novantasette e novantanove percento come da indicazioni; soglia impostata per intervalli che si collocano al di sopra del novantacinque percento. Frank rimase un po' infastidito per quella precisazione. Sapeva bene su quale livello aveva impostato l'accuratezza dei controlli, tuttavia dopo tanta inattivit, la cautela del ricercatore avveduto lo aveva spinto a richiedere una conferma di fatto inutile. Mentre si recava nella sala di controllo lanci una urlo concitato alla moglie, cercando inutilmente di mantenere il tono inamidato da parruccone accademico: -Wanda, prepara il Franciacorta, c' una cospicua probabilit che noi si abbia qualcosa da festeggiare stasera. Il sistema automatizzato di comunicazione, identific l'esclamazione come un messaggio vocale indirizzato al secondo dei quattro occupanti della stazione di ricerca Ecosys, ossia Wanda Cusper, moglie di Frank Berther e di Cithia Lust. Quest'ultima era il membro della missione con matricola tre.

http://massimofamularo.wordpress.com/

11

Nel giro di poche frazioni di periodo, tutti e tre i membri umanoidi della spedizione si trovavano nella sala di controllo, mentre gli schermi olografici brulicavano di scritte verdi lampeggianti. A mezz'aria, al centro della stanza, l'ologramma di un mastoverme, rappresentato in scala uno a

duecentocinquanta, con sezione visibile,

ruotava su stessa,

mostrando al suo interno una sorta di sfera lampeggiante. -L'abbiamo trovato, dunque? - chiese Cinthia, che era l'unico membro della spedizione a non far parte dello staff scientifico. -Direi proprio di s rispose Wanda, che per poco non faceva cadere il Franciacorta dalla bottiglia autostappante, distraendosi mentre lo versava. -Beh, mi sembra sia venuto il momento di brindare. Dov' Thomas? -Eccomi, stavo ultimando gli ultimi controlli. - rispose il cucciolo di Bradipo Arturiano, quarto membro della spedizione, entrando nella sala. -Beh, ora che ci siamo tutti direi che possiamo brindare!

http://massimofamularo.wordpress.com/

12

Mentre

accostavano

flute,

Adromeda

attiv

la

comunicazione iperspaziale con la direzione centrale della Fondazione: -Ho sentito che avete una buona notizia per me, vero? -Confermo. rispose il comandante della spedizione -Finalmente il pesce grosso ha abboccato. All'esterno della stazione, losservatore si trovava a duecentododici distanze standard dalla base e, avanzava lasciando profonde orme nella sabbia color rosso chiaro, che ricopriva la quasi totalit della superficie del pianeta. Sebbene il cappuccio e la mantella fino alle caviglie ne celassero quasi completamente l'aspetto, dall'andatura, si poteva intuire una fisionomia antropomorfa. Quel tipo di abbigliamento non gli avrebbe consentito di resistere neanche per un momento allaperto sul pianeta, senza un opportuno campo energetico di contenimento. Pochi istanti dopo che la notizia del ritrovamento era stata comunicata, estrasse da una tasca un astuccio

http://massimofamularo.wordpress.com/

13

parallelepipedonale e rimase a fissarlo per qualche istante osservandone le luci intermittenti. -Il codice Trimax stato rinvenuto - pens in modo che il thinknote potesse raccogliere il messaggio. -Tutto procede secondo i piani - disse ancora tra s voltandosi a guardare le orme lasciate dal suo cammino. Immediatamente dopo fu teletrasportato via dalla superficie del pianeta.

http://massimofamularo.wordpress.com/

14

IL CONSORZIO PHARMATEC
La notizia del ritrovamento su Urrakis era stata

immediatamente riferita al principale finanziatore della spedizione, il condirettore centrale con delega allo sviluppo aziendale della Technogenomics, Petrus Sialaec. Quest'ultimo, con tutte le cautele del caso, aveva a sua volta provveduto a mettere al corrente della situazione alcuni altri dirigenti di societ del suo stesso settore che, insieme a lui, costituivano il direttivo centrale del consorzio occulto Pharmatec. Se per la maggior parte di questi individui era stato sufficiente trasmettere un messaggio in codice, per uno solo aveva ritenuto opportuno organizzare un incontro di persona. Il luogo prescelto era la piscina del King Malhera Hotel, nei pressi del porto fluviale di Thallappaloosa. Petrus stava centellinando con gusto un raro sigaro idroponico delle riserve Tanhauser, quando la sagoma sinuosa di Virna Sotos, gli venne incontro. Gongolando con aria compiaciuta attese che la donna si accomodasse al tavolo

http://massimofamularo.wordpress.com/

15

davanti al cocktail a base di Jabra marziana che aveva ordinato per lei. Poi finalmente si decise a parlare: -Credo proprio che tu mi debba un centinaio di crisalidi Altusiane... La posta era poco pi che simbolica, considerato che le crisalidi erano una valuta convenzionale in uso quasi esclusivamente tra gli uomini d'affari e i nobili di un certo rango; poco pi di qualche fiche da casino, insomma. -Solo i bambini non sanno perdere - rispose la donna con un sorriso di sufficienza, mentre accostava con gesto naturalmente sensuale la bocca alla cannuccia. Poi lasci cadere la domanda con disinvoltura: -Adesso che hai provato che il codice Trimax esiste, cosa conti di farne? -Beh, direi di attenermi ai programmi. Quando ho presentato il progetto per la ricerca, lintento primario era quello di sviluppare la linea dei prodotti con quantum genetico. Al solito

http://massimofamularo.wordpress.com/

16

la fondazione svolger il ruolo di coordinamento nella gestione dei nuovi brevetti che si.. -Petrus? lo interruppe con unespressione vagamente delusa. -S? -Non ti facevo il tipo che si accontenta -Che vuoi dire? -Voglio dire che a questa la tua mano fortunata, puoi scegliere se giocarla nel modo pi prudente oppure se vale la pena rischiare un altro po' per raggiungere il massimo. Laltro sfoder un sorriso a trentasette denti e indoss lespressione pi intrigata e piaciona che gli riusciva: -Ti ho mai detto che sei diabolica? -Me lo dici tutte le volte fu la risposta un po' imbronciata. -Ok, confermo anche questa volta: sei veramente diabolica. La donna rispose con un'alzata di spalle e uno sguardo interrogativo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

17

Per qualche frazione di periodo, Petrus si sent come quei giocatori di poker che vengono lasciati vincere durante le prime mani solo per essere spennati meglio in seguito. Tuttavia decise di ignorare quella sensazione e si limit a dire: -Avanti, spara pure. - poi aggiunse con un sorriso malizioso, quasi per precostituirsi una via di fuga. -Ma cerca di non deludermi quando mi specifichi quanto costa. La donna espose in modo rapido ed efficace la proposta, che, per quanto sorprendente, sembrava assolutamente

ineccepibile. In particolare, non prevedeva alcun esborso iniziale, pertanto non offriva alcuna possibilit di tirarsi indietro sotto quel profilo. Di per s, il codice trimax aveva potenzialit tecnobiologiche enormi e di conseguenza gli sviluppi economici erano gi molto ampi. Cosa ci poteva essere pi profittevole? La risposta era banale da quanto era semplice: non limitarsi a sviluppare solo il versante dell'offerta, ma agire direttamente su quello della

http://massimofamularo.wordpress.com/

18

domanda: serve a poco produrre i farmaci migliori, se la gente non si ammala. La proposta colp Sialaec come un pugno allo stomaco. Era disarmante nella sua semplicit, eppure contemplava unidea che lui non aveva osato prendere in considerazione. In parte si sentiva arrabbiato; come uno a cui hanno fatto notare che era seduto su un tesoro e non se ne era accorto. In ogni caso abbozz in modo un po sdegnoso, dicendo che ci avrebbe pensato e che, ovviamente, le avrebbe accordato una congrua partecipazione se avesse deciso di accettare. Scol il suo bicchiere, con la fretta di chi sente che laria si fatta pesante e che arrivato il momento di andarsene. Dopo un sorriso zigomatico, a mo di saluto, si allontan con passo deciso. Mentre si avviava verso lesterno, il turbamento lasciava gradualmente posto allentusiasmo e alleccitazione. In fondo, di che cosa doveva preoccuparsi? Era andato a quellincontro per incassare la vincita di una scommessa e ne era uscito con in tasca la chiave della prossima rivoluzione nella politica del

http://massimofamularo.wordpress.com/

19

consorzio: concedere ai fanatici del fronte intransigente luso del codice Trimax, come diavolo poteva esserle venuto in mente? Virna rimase seduta per quasi un quarto di periodo e termin lentamente il suo cocktail. Prima di andare via finse per tre volte di scolare il bicchiere gi vuoto. Poi, dopo un colpo di tosse, si allontan dal tavolo. Losservatore, che si trovava dallaltro lato della piscina, riconobbe il segnale convenuto e comprese che lamo era stato gettato. Ottenuta la conferma che cercava, si avvi verso un posto sufficientemente appartato per smaterializzarsi senza dare troppo nellocchio.

http://massimofamularo.wordpress.com/

20

LA PROPOSTA DEL CONSORZIO


La stanza virtuale era arredata in stile neocon: poltrone di pelle fluttuanti, camino scoppiettante e un tavolino basso in mogano, con sopra una bottiglia di porto dannata e una scatola di sigari rotariani. Alle pareti c'erano quadri che

rappresentavano antichi velieri, ritratti di uomini in uniforme dallespressione arcigna e donne eleganti dallaria algida. Il primo a connettersi fu il mediatore, che aveva scelto un avatar (Rappresentazione visiva all'interno della stanza virtuale NdR), modello genio della lampada: cranio completamene calvo dal centro del quale partiva una coda di cavallo che arrivava allaltezza della vita; grossi orecchini circolari e baffo diabolico lungo e filiforme, vesti larghe e scarpe con il ricciolo. Appena arrivato si fiond sul porto e sui sigari, per poi sprofondare nella poltrona col bicchiere pieno aspirava di gusto lunghe boccate. Il rappresentante del consorzio, che durante quell'incontro sarebbe stato chiamato genericamente il committente, si

http://massimofamularo.wordpress.com/

21

materializz poco dopo. Petrus Sialaec, aveva scelto di celarsi, sotto le sembianze di una donna bionda, statura leggermente superiore alla media, vestita con un abito color crema, lungo fino al ginocchio, che aveva come uniche note distintive il colletto marrone e il badge rosso poco sopra il seno sinistro. Secondo gli accordi, la parte che aveva richiesto l'incontro sarebbe stata identificata dal cartellino colore rosso, mentre il destinatario della richiesta ne avrebbe avuto uno verde. La connessione era stata avviata dalla saletta riunioni accanto al suo ufficio, nella sede centrale della Technogenomics. L'avatar era manovrato da un tecnico al quale Petrus e il suo staff davano indicazioni. Sulle prime il mediatore non gli fece una buona impressione. Dopo aver atteso per un po', fissandolo con espressione

sprezzante, decise di attirare la sua attenzione con un colpo di tosse.

http://massimofamularo.wordpress.com/

22

-hem, salve, lei deve essere il committente disse l'altro avatar con l'espressione un po imbarazzata di chi era stato colto di sorpresa. -Confermo. fu la risposta in tono lievemente infastidito. Il rappresentante del Fronte Intransigente non si fece attendere: -Salute a tutti. Disse lanciando ai presenti unocchiata veloce mentre si avvicinava al tavolino. Dopo essersi versato un bicchiere si mise comodo a sedere. Aveva l'aspetto di un uomo grasso, statura leggermente inferiore alla media, barba nera e incolta, camicia rossa a quadri e pantaloni da boscaiolo sorretti da bretelle. A manovrare il personaggio, connesso da una postazione provvisoria ricavata in un magazzino abbandonato, c'era Kolos Gentea, capo della cellula segreta Smax del Fronte Intransigente e ufficialmente cerimoniere periferico del Culto Udenoida. -Ok, direi che meglio per tutti se andiamo subito al sodo: quanto ci costa e, soprattutto, perch avete scelto di rivolgervi a

http://massimofamularo.wordpress.com/

23

noi? Presumo che in giro ci siano compratori con risorse ben pi ampie di un piccolo gruppo di religiosi... La donna si schiar la voce, i suoi manovratori si erano preparati a incontrare un po' di resistenza: -Noi intendiamo sostenere la vostra causa. Non c' bisogno di alcun esborso da parte vostra... -Se volete sostenere la causa perch questo anonimato? -E' una semplice e naturale precauzione, d'altronde immaginiamo che anche da parte vostra... -Non il nostro anonimato ad essere un problema, ovviamente. E' altrettanto ovvio, tuttavia che non possiamo fidarci di qualcuno che, pur professandosi un nostro seguace, mantiene celata la propria identit. Lo staff personale di Sialaec, quattro persone in tutto, era in pieno fermento per cercare di reggere la trattativa. Il pi giovane, Eliot Nesslock disse:

http://massimofamularo.wordpress.com/

24

-Forse avremmo dovuto semplicemente cercare di vendergli il codice, magari li avrebbe insospettiti meno di un'offerta gratuita. Petrus ci riflett per qualche istante poi rispose: -No. Non potrebbero permettersi il prezzo di mercato (ammesso che ne esista uno) per un dispositivo di questa portata, mentre offrirlo ad un prezzo troppo basso li avrebbe insospettiti ugualmente. L'avatar donna cerc di mantenere la linea. -Non semplicemente per tutelare noi stessi che vogliamo mantenere il riserbo; la questione pi complessa, poich ci sono altri soggetti e istituzioni coinvolti e preferiremmo tenerli fuori dal rapporto che vorremmo instaurare con -Mi faccia capire: ci offrite gratuitamente un'arma dalla portata enorme; vi dichiarate seguaci del nostro credo, ma non potete dirci chi siete realmente. Andiamo, non le sembra che una storia del genere lascerebbe perplesso chiunque? Petrus sbuff e dopo aver tirato un sospir disse:

http://massimofamularo.wordpress.com/

25

-Non accetteranno se non gli diamo unidentit. Lori, Atras ed Eliot. Procuratene immediatamente una. Diciamo uno scienziato, un ricercatore, uno che possa aver scovato il codice da solo e che sia abbastanza sciroccato per consegnarlo a dei terroristi. Poi si concentr sul quarto membro dello staff che manovrava lavatar: -Dobbiamo prendere tempo. La donna virtuale ebbe un momento di esitazione alla domanda diretta. Poi inizi: -Comprendo il suo punto di vista. Lei vede il codice come unarma dallingente portata strategica e quindi non pu scinderlo dal suo valore intrinseco in termini economici. Ma questo un approccio fuorviante. Lavatar procedeva con pause calcolate, cercando di rallentare il pi possibile la discussione per fornire un tempo adeguato alla creazione dellidentit sintetica da spacciare allinterlocutore.

http://massimofamularo.wordpress.com/

26

-Come dicevo, fuorviante, perch non stiamo parlando esattamente di un arma in senso proprio. Laltro alz un sopracciglio perplesso. -Il codice trimax stato concepito per essere utilizzato in campo prettamente tecno-biologico; si tratta di uno strumento atto a generare, accelerare e amplificare le combinazioni possibili tra le basi biologiche di partenza. -Parliamo di mutazioni genetiche, giusto?Cerc di seguire laltro, che nel frattempo si era acceso un sigaro non idroponico (tutti i sigari rotariani sono non idroponici NdR). -Esatto, ma non solo. Riteniamo che le applicazioni del codice spaziassero dalle pure speculazioni artistiche, fini a se stesse, ad altre con maggiori risvolti pratici, tra le quali, appunto, la difesa. -Va bene, ma le sar chiaro che noi di speculazioni non abbiamo bisogno. Se vuole che prendiamo in considerazione la

http://massimofamularo.wordpress.com/

27

vostra offerta dobbiamo avere maggiori dettagli su di voi, non un aspetto che pu essere oggetto di discussione. La donna chin lo sguardo con aria studiatamente grave poi inizi. -Siamo un gruppo di ricercatori appartenenti alla Fondazione Galattica per gli studi tecnobiologici Il tempo guadagnato nella conversazione aveva consentito la creazione di quattro profili sintetici, scienziati, vagamente idealisti, tutti alle dipendenze della fondazione. Se a quel punto dal Fronte Intransigente avessero voluto cercare di riscontri a quanto raccontava la donna, li avrebbero trovati nel sistema generalizzato dei data base galattici. Per una prima verifica veloce, sarebbe stato sufficiente. In seguito avrebbero provveduto a rendere pi solida la copertura. Il ciccione virtuale ascolt con attenzione il breve racconto della donna. Poi aggiunse: -Dobbiamo quindi interpretare la vostra offerta come una richiesta di adesione al nostro gruppo?

http://massimofamularo.wordpress.com/

28

-No. -Si affrett a specificare laltra. -Non siamo iscritti neanche al culto Udenoida. Siamo uomini di scienza pi che dazione. Condividiamo i vostri intenti e il contributo che vorremmo offrire alla causa consiste appunto nella possibilit di utilizzare il prezioso strumento che abbiamo scoperto. -Comprendo. Dopo quella laconica risposta, l'avatar del fronte

intransigente si alz con calma studiata e fece qualche passo con atteggiamento riflessivo. Poi riprese: -Con il dovuto rispetto, non credo che voi abbiate a cuore i nostri ideali. Trovo pi credibile che vogliate trarre un tornaconto dall'utilizzo che noi potremmo fare del vostro dispositivo, anche se non ci chiaro quale. Petrus Sialaec sobbalz, il castello di carte che avevano cercato di costruire sembrava crollato mentre erano appena a met. -Tuttavia, se veramente potete aiutarci a perseguire i nostri

http://massimofamularo.wordpress.com/

29

obbiettivi, i vostri reali fini potrebbero passare in secondo piano. Provveder a sottoporre la vostra proposta al coordinamento. Nel frattempo attendo maggiori dettagli sulle vostre identit e sulle applicazioni pratiche del dispositivo. Terminata la frase, la rappresentazione virtuale spar. -Per il momento andata. - disse Petrus con un certo sollievo. Poi aggiunse: -Cerchiamo comunque di mettere in piedi una copertura solida per non destare ulteriori sospetti... A quel punto l'avatar dell'intermediario si fece avanti per rivendicare il proprio compenso. -Non se ne parla neanche, - gli rispose la bionda con atteggiamento risoluto. -Ricever il suo compenso solo quando la transazione si sar perfezionata.

http://massimofamularo.wordpress.com/

30

LA DECISIONE DEL FRONTE INTRANSIGENTE


Il comitato di coordinamento del Fronte Intransigente era composto da un numero imprecisato di capi-cellula anziani di cui nessuno conosceva la reale identit. Le riunioni plenarie erano eventi alquanto rari e, nonostante fosse uno degli adepti pi influenti, Kolos Gentea non aveva mai partecipato a alcuna, prima di quella da lui stesso convocata per discutere della proposta sul codice Trimax. Per motivi di sicurezza, gli incontri avvenivano in conference call tridimensionale. Dal punto di vista di Kolos, la stanza virtuale dellincontro era uno spazio avvolto da una fitta penombra, rappresentato come da una specie di anfiteatro in miniatura; lui sedeva al centro, illuminato dallunica luce pi consistente, perch aveva convocato la riunione. Sugli spalti, i capi-cellula erano rappresentati da occhi debolmente

fosforescenti; ogni paio poteva rappresentare uno o pi partecipanti, in modo che non fosse possibile conoscere neanche il numero esatto dei presenti.

http://massimofamularo.wordpress.com/

31

Quando il sistema registr un numero sufficiente di partecipanti connessi, una voce di donna disse con tono incolore: -Il quorum stato raggiunto, la riunione pu avere inizio. Uno dei partecipanti, che nella rappresentazione virtuale si trovava a sinistra, apr la discussione. -Abbiamo tutti ricevuto la relazione inerente loggetto della riunione. Sono state svolte le indagini previste? -S - rispose Kolos rivolgendosi istintivamente nella direzione nella quale proveniva la domanda. -Abbiamo verificato lidentit dei quattro soggetti dai quali proveniva lofferta. Si tratta di un gruppo di scienziati ideologicamente vicini alle nostre posizioni, un Esoarcheologo, due tecnobiologi e un esoetnologo. -Se sono ideologicamente vicini alle nostre posizioni per quale motivo non hanno aderito al gruppo? - Chiese un altro. -Giusto. - Aggiunse un terzo qualcuno aveva gi sentito parlare di loro?

http://massimofamularo.wordpress.com/

32

Dopo qualche istante di silenzio, il meccanismo di consultazione collettiva riscontr che nessuno aveva dichiarato di conoscere in precedenza il gruppo di scienziati. -In effetti plausibile che ci siano ignoti. Riprese Kolos -Pur condividendo la nostra ideologia, si tratta dindividui scarsamente propensi allattivit operativa e alle azioni sul campo, che vorrebbero contribuire alla causa pi con le idee che con i fatti. Seguirono alcuni istanti di attesa. Lassenza di osservazioni denotava un generale assenso. Poi riprese: -A quanto ci risulta, si sono conosciuti perch portavano avanti, da differenti punti di vista, ricerche sul medesimo oggetto, il codice Trimax appunto. Molti lo considerano una leggenda, tuttavia a quanto pare questi studiosi lo hanno trovato e oggi lo stanno offrendo alla nostra causa. -Come facciamo a sapere che non una trappola? -Giusto, dobbiamo fidarci del fatto il codice sia stato ritrovato proprio da scienziati seguaci della nostra ideologia?

http://massimofamularo.wordpress.com/

33

Kolos attese che si esaurissero le domande dello stesso tenore prima di rispondere. -In effetti, non c una garanzia che questa generosa proposta non nasconda qualche sorpresa. Daltro canto, trattandosi di unofferta unilaterale e gratuita, potremmo fare in modo di accettare limitando il rischio: solamente la mia cellula avr contatti con loro, se anche riuscissero scoprire l'identit o a creare dei problemi a qualcuno di noi, il danno sar limitato all'interno del mio gruppo. -Come avete avuto modo di leggere dal rapporto, i benefici potenziali per la nostra causa sono considerevoli. Vi propongo di accettare con riserva, assumendomi integralmente il rischio di un possibile esito negativo. Ci furono alcuni istanti di silenzio. Poi un bagliore diffuso negli occhi che fluttuavano nel buoi indic il raggiungimento di una delibera positiva.

http://massimofamularo.wordpress.com/

34

I FATTORI K E J
I venditori di inserzioni nella Wikipedia Galattica, visto il cospicuo investimento nel sistema di autocertificazione effettuato dal loro datore di lavoro, sono generalmente molto inclini a menzionare i fattori K e J, ma di cosa si tratta esattamente? K e J sono rispettivamente il fattore dinattendibilit e lindice dincompletezza, variabili fondamentali del progetto Massima Accuratezza Realizzabile, realizzato dalla Best Galaxy Consulting, una costosissima societ di consulenza direzionale, che ha fama di annoverare tra i suoi esperti le migliori menti delluniverso. La tesi di fondo che, qualsiasi informazione rinvenuta nella WG, pu essere considerata assolutamente e massimamente completa e attendibile, a patto di tenere conto di questi due fattori, diversi per ciascuna voce e dalla determinazione assolutamente imperscrutabile (per ulteriori informazioni potete consultare la voce determinazione di K e J della WG, ma non contate troppo sulla possibilit di capirci qualcosa).

http://massimofamularo.wordpress.com/

35

A detta di alcuni detrattori, i superconsulenti strapagati, si sono limitati a rielaborare un concetto gi noto in precedenza ai teorici della Nuova Economica Galattica (per maggiori informazioni si veda la voce Nuova Economia Galattica della WG). A questi encomiabili pionieri della conoscenza, infatti dovuto il noto principio generale, in base al quale, per ottenere il risultato desiderato, basta moltiplicare i numeri disponibili per una qualche lettera scelta in modo opportuno.

http://massimofamularo.wordpress.com/

36

L'INCIDENTE (FORSE) DI WAL KDEAD


Era una tiepida giornata di sole a Biezom, quarta citt del pianeta Oremor, e in molti ne avevano approfittato per

concedersi una gita sulla vicina spiaggia di Wal kdead. Tra gli altri l'avvocato Emir Kursta, che, in vista di un importante negoziato previsto per il giorno successivo, aveva deciso di staccare la spina per una mezza giornata. In seguito, la destinazione scelta per l'escursione non si sarebbe rivelata una buona idea. Emir amava nuotare, soprattutto nei periodi in cui si sentiva sotto pressione; lo trovava liberatorio e rilassante. Mentre

usciva dallacqua, ristorato e tonificato, si imbatt in due donne nude, Kay, bionda e Lora, bruna, che si rincorrevano sulla riva. Ad una prima occhiata, non not niente di strano in quella scena, visto che quasi tutti sulla spiaggia erano nudi. A dirla tutta, una certa parte del corpo di Kay gli imped di notare subito che, in effetti, qualcosa di strano c'era in una delle due

http://massimofamularo.wordpress.com/

37

donne che si rincorrevano. Dopo qualche momento, comunque, fu la stranezza a farsi notare da lui. Una delle due donne, decise improvvisamente di lasciar perdere l'inseguimento e di scagliarsi contro di lui. Con un impeto che poco ancora aveva di umano, gli si salt addosso cercando di morderlo al collo. A quel punto divenne impossibile non notare che il volto della donna stava progressivamente mutando in una maschera che aveva sempre meno di umano. Le pupille, di un rosso sgradevolmente innaturale, erano dilatate fin quasi a riempire l'area di tutta l'orbita; i denti erano cresciuti a dismisura ed erano tutti aguzzi e affilatissimi; il colorito del volto tendeva verso un giallo-verdognolo che evocava un vago senso di malattia. Emir era alto uno virgola tre e pesava uno virgola quattro umanoidi standard. Questo rendeva la sua massa corporea uno virgola trentotto volte superiore a quella della donna. Per quanto preso di sorpresa, riusc a resistere abbastanza facilmente allattacco, bloccandole con una mano il mento e

http://massimofamularo.wordpress.com/

38

cercando con laltra di difendersi dalle unghie che gli affondavano nella carne. Mentre si arrampicava su di lui, con l'intento di morderlo,la donna (o quello che prima era stata una donna) lo colp nellarea di maggiore vulnerabilit per i maschi adulti della razza umana. Entrambi caddero e rotolarono per qualche metro sulla spiaggia. A questo punto, liniziale disorientamento e sorpresa delluomo lasciarono il posto ad una sana paura. Che fosse malata, in preda a qualche crisi o dio sa che altro, era decisamente il caso di reagire prima che riuscisse a morderlo. Con una certa energia, le assest un pugno piuttosto forte allo zigomo (il sinistro dal punto di vista della donna), in modo da guadagnarsi tempo sufficiente per sopraffarla e portarsi in ginocchio sulle gambe della donna, mentre le teneva ferme le braccia al terreno con le proprie. Con tutte le sue forze la donna si protendeva verso di lui nello strenue tentativo di affondare i denti nella sua carne..

http://massimofamularo.wordpress.com/

39

Risolto il problema pi urgente dellaggressione diretta, Emir alz lo sguardo chiedendosi perch nessuno era intervenuto. La risposta non fu affatto piacevole. Gli occupanti della spiaggia si dividevano in aggressori invasati e vittime terrorizzate, che cercavano di difendersi o di scappare. Se fosse stato sufficientemente lucido, si sarebbe accorto che il rapporto tra vittime e aggressori propendeva progressivamente per i secondi: una volta morse, infatti, le vittime diventavano a loro volta aggressori. Nonostante gli sforzi, la donna non riusc a morderlo e non ci riusc neanche nessuno degli altri presenti sulla spiaggia. Tuttavia Emir non pot ugualmente presenziare all'importante appuntamento del giorno successivo. Un ricognitore

dellesercito pass a volo radente nei pressi della spiaggia dove si erano verificati quelle strane mutazioni. Con sette colpi di proiettore malnap tutti i presenti su quel tratto di spiaggia, che fossero stati o meno contagiati, furono carbonizzati.

http://massimofamularo.wordpress.com/

40

GALAXY NEWS
Willy Kawon, ex portaborse di nove parlamentarti diversi, che nell'arco di tre cicli standard galattici avevano totalizzato il passaggio per quattordici diversi schieramenti politici, dopo la dodicesima plastica facciale, aveva ottenuto il posto di presentatore nella trasmissione olovisiva del momento. -Galaxy News, signore e signori, vi racconta la verit nuda e cruda. Questoggi ci occupiamo dellincidente avvenuto sulla spiaggia di Wal kdead. Sono con noi il colonnello Raw dellesercito federale galattico, Ken Clarket, della testata giornalistica Scomode Verit e il venerabile maestro Popey, dellordine degli illuminati di San Bruto. Ci dica colonnello esattamente cosa successo? -Si trattato di un tragico incidente. Un turbo scooter, nell'ambito di un servizio di trasporto eccezionale, ha avuto uninterferenza magnetica al giroscopio direzionale in

prossimit dello stabilimento balneare... -E' tutto falso!- interruppe Clarket.

http://massimofamularo.wordpress.com/

41

-Lesercito sta cercando di coprire un nuovo attentato terroristico da parte dei Fronte Intransigente, questa volta armati di mezzi senza precedenti. Il militare trasal visibilmente, cercando di contenere il pi possibile lo sdegno. Poi ribatt cercando di rimarcare il disprezzo: -Come pu insinuare una cosa del genere? Che una tragedia di queste proporzioni sarebbe in realt una montatura? Ma lo sa che cinque dei nostri ragazzi sono morti nellincidente? Dovrebbe avere almeno un po di rispetto per le loro famiglie... In quel momento intervenne il prelato: -Rispetto dovrebbe avere lesercito nei nostri confronti, generale. -Colonnello- corresse Kawon -Fa lo stesso- prosegu Popey. -Il punto centrale che sarebbe molto grave se lesercito stesse cercando di coprire le responsabilit di una delle maggiori religioni

http://massimofamularo.wordpress.com/

42

-Piano con le accuse, eminenza- intervenne Clarket -Non ancora stato provato il collegamento tra lattivit terroristica dei Fronte Intransigente e il Culto Udenoida. Il colonnello riprese la parola: -Non c stato nessun atto terroristico... -Lincidente da voi descritto non plausibile interruppe ancora Clarket. -Le responsabilit del Culto Udenoida non si possono nascondere... prov a inserisi il prelato. -Ordine per favore, signori. Intervenne il moderatore mentre i microfoni degli ospiti venivano disattivati, visto che parlavano contemporaneamente. -Dunque riprendiamo parlando uno alla volta, per favore. Concluda la descrizione dellincidente colonnello. -Come dicevo, il trasporto eccezionale ha subito una deviazione inattesa dovuta a un malfunzionamento. Purtroppo i piloti hanno provato a fare il possibile per tentare un atterraggio di fortuna, ma stato tutto inutile. E stata una tragica fatalit.

http://massimofamularo.wordpress.com/

43

-Con il colonnello abbiamo ascoltato la posizione ufficiale dellesercito. Cosa ha da dire Clarket? -Che nella versione dei fatti esposta dalle forze armate ci sono diversi aspetti poco convincenti. Tre domande: quale tipo di anomalia magnetica pu far precipitare un turbo scooter in questo modo? Se interrogate a questo proposito listituto galattico di statistica, vi risponderanno che un incidente del genere ha una probabilit su ventisette milioni di verificarsi. Seconda domanda: gli effetti devastanti dellimpatto hanno vaporizzato pi di cinquanta persone, le rare volte che un incidente aereo con turbo scooter si verificato, peraltro per per motivi diversi dallanomalia dichiarata, sono stati ritrovati resti del velivolo e dei passeggeri, non plausibile che tutto sia stato vaporizzato nellimpatto. Terza ed ultima domanda: ci sono gi stati tre attacchi terroristici da parte del Fronte Intransigente, che il governo e le forze armate si rifiutano di riconoscere, siamo di fronte al quarto episodio? Per quale motivo volete celare questi avvenimenti allopinione pubblica?

http://massimofamularo.wordpress.com/

44

Il militare aveva atteso in silenzio lasciando parlare il giornalista senza interruzioni. Al termine dellintervento lanci uno sguardo al moderatore per chiedere facolt di replica. Ottenuto lassenso esord: -Dunque, partirei dallultima domanda poich racchiude il senso di questa discussione. Lei e quelli come lei lucrate sul sensazionalismo e sulle menzogne spacciate per inchieste giornalistiche. Sareste capaci di precipitare la galassia nel caos pur di diffondere le vostre voci infondate e prive di qualsiasi riscontro. Non comprendo come non siate gi stati sanzionati dal CGEI (per maggiori informazioni sul Comitato Galattico per l'Edulcorazione dellInformazione si vede l'apposita voce della Wikipedia Galattica). -Lei non sta rispondendo, cerca di eludere le mie domande. In questo modo non fa altro che confermare che nascondete qualcosa.

http://massimofamularo.wordpress.com/

45

-Non abbiamo nulla da nascondere. Cerchiamo solo di difenderci dalle vostre squallide calunnie e soprattutto desideriamo difendere la memoria dei nostri ragazzi che Ad interromperlo intervenne il prelato che, fino a quel momento, aveva espresso con lespressione del viso la propria indignazione. -Non nomini quei poveri ragazzi. Loro non centrano con i vostri giochi di potere. Ci parli invece di questa nuova religione emergente, che sembra essere arrivata al punto di tenere in pugno il governo galattico. Non naturale una crescita verificatasi in cos breve tempo e non normale che scenda in campo addirittura lesercito per proteggere il braccio armato di questi -Sua eminenza la prego di moderare il tono delle sue esternazioni. Il governo e lesercito non intendono favorire alcuna religione -Ma parliamo di questi ragazzi allora - incalz Clarket.

http://massimofamularo.wordpress.com/

46

-Ci avete mostrato delle foto, ma nessuno dei loro compagni autorizzato a parlare e non ci stato possibile avvicinare i loro familiari. Anche i funerali si svolgeranno in forma riservata, senza laccesso alla stampa: cosa avete da nascondere? -Cerchiamo solamente di tutelare i familiari di quei giovani e difendere la loro memoria: vogliamo evitare che sciacalli senza scrupoli come lei ne facciano scempio. Il religioso a questo punto prese le difese del militare: -Su questo il tenente ha ragione... -Colonnello- corresse Kawon. -Non importa. I mezzi di comunicazione dovrebbero aiutare le persone a comprendere la verit, non confondere le idee. Concentriamoci su mandante di questo attentato, il culto Udenoida. -Non c stato nessun attentato - ripet Raw. Clarket si alz in piedi: -La verit che quei giovani non esistono. Fonti riservate hanno verificato che i loro profili sono stati aggiunti il giorno

http://massimofamularo.wordpress.com/

47

dellincidente negli archivi militari. Non ce li fanno vedere perch in realt non esistono, si tratta di una copertura. -Per favore, Clarket, le sue affermazioni sono estremamente gravi Se le parole di Kawon sembravano redarguire il giornalista, lespressione del suo viso era letteralmente gongolante. Il tono che stava prendendo la trasmissione era di quelli apprezzati dal pubblico. -Non sono disposto ad ascoltare altro. Detto questo lologramma del colonnello si dissolse. Gli altri due ospiti nel frattempo avevano preso a litigare. -Signori per favore. -Kawon aveva nuovamente disattivato i microfoni. Poi tornata la calma, riprese: -Gran maestro Popey, qual la sua posizione? -E' molto semplice: c qualcosa di preoccupante nella rapida ascesa del Culto Udenoida. Ancora di pi dovremmo preoccuparci del sottile legame tra il consenso acquisito da questa religione e i crimini perpetrati dal gruppo terroristico. E

http://massimofamularo.wordpress.com/

48

possibile che, dietro tutto questo, ci sia un disegno preciso. Un programma che mira a utilizzare la paura come strumento di dominio delle masse. -Provo a riassumere, sua eminenza. Intervenne il presentatore. -Lei sostiene che il fine dei terroristi sia diffondere la paura e che questo avvantaggi il Culto Udenoida nel fare proseliti? -Esattamente. Va approfondito a questo proposito il ruolo del governo -Lei cosa ne pensa, Clarket? -Noi sosteniamo che lincidente di Wal kdead sia il quarto attentato terroristico verificatosi durante lultimo ciclo

maggiore. Nonostante il governo e lesercito continuino a smentire per almeno due attacchi terroristici esistono evidenze inconfutabili. -Ma per quale motivo vorrebbero nascondere questi attentati?

http://massimofamularo.wordpress.com/

49

-E quello che stiamo cercando di scoprire. Probabilmente per non dover ammettere che non sanno che pesci pigliare. L'aspetto pi preoccupante che, con quest'ultimo attentato, sembra che questi terroristi abbiano avuto accesso ad un know how biotecnologico pi avanzato: c qualcosa di molto strano e noi cerchiamo di scoprire cosa. -Vi state allontanando dal fulcro della questione -intervenne il prelato. -Dovreste concentrarvi sul ruolo del Culto Udenoida quale mandante degli attentati; solo cos, arriverete al cuore del problema. Il male va combattuto alla radice, non fermandosi ai sintomi. -Non esistono evidenze che dietro al Fronte Intransigente ci sia il Culto Udenoida... -Mi meraviglia Clarket, dove andato a finire il suo acume? Chi altri pu esserci dietro i Fronte Intransigente? Nei loro proclami si dichiarano appartenenti al Culto Udenoida, la

http://massimofamularo.wordpress.com/

50

religione che pi ha beneficiato dal clima di paura degli attentati: di che altro avete bisogno? -Mi perdoni, ma non cos semplice. Chiunque potrebbe commettere massacri e dichiararsi, poniamo, discepolo dellordine di san Bruto. -Naturalmente - acconsent il prelato- tuttavia vi consiglio caldamente di non perdere di vista quello che probabilmente, nella sua semplicit, il disegno di fondo alla base di questa operazione. Il presentatore intervenne per segnalare lintervallo: -Attentati? Incidenti? Chi sono i terroristi del Fronte Intransigente e per quale motivo il governo si ostina a negare? Questo e molto altro dopo la pubblicit.

http://massimofamularo.wordpress.com/

51

COME DUE VECCHI AMICI


LYxor bar era un posto molto esclusivo. Posizionato sul satellite artificiale glamour IV, era il posto ideale per scambiare quattro chiacchiere in privato senza dare troppo nellocchio. Facevano ovviamente eccezione i periodici scoop concordati ad arte con le vittime per finalit autopromozionali. Dietro una colonna in plurispex, allinterno della quale si esibiva una danzatrice olografica, Alex Raw e Ken Clarket erano al secondo aperitivo. -Sai una cosa, colonnello? -Alex, per favore. Quando non sono in divisa, niente colonnello. -Sai una cosa, Alex? -Cosa? -Quando hai lasciato la trasmissione incazzato sembravi proprio uno che fa sul serio. Risate da parte di entrambi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

52

-Lo dici perch non sai che, allaccademia militare di Toonplat sono titolare di una cattedra di disappunto. -No, lo dico proprio perch ne sono a conoscenza. So tutto delle persone con cui vado in trasmissione. Il militare mand gi un lungo sorso e fece cenno alla cameriera in topless di portarne altri due. -Non mi chiaro invece come abbiate fatto a evitare la scure del CGEI. Il giornalista lo scrut con aria furba, sorrise, poi inizi con tono didascalico: -Lo stop da parte del Comitato Galattico per l'Edulcorazione dellInformazione previsto a breve. Fa parte della procedura standard. -Procedura standard? Chiese l'altro mentre mandava gi il protomultipode sullo stuzzicanti del drink. manifestazione del

http://massimofamularo.wordpress.com/

53

-Certo. Il comitato pu agire in modo diretto censurando l'informazione oppure in modo indiretto. Le azioni dirette in genere hanno un 'effetto boomerang': se vieti la diffusione di alcune informazioni, dai l'impressione di avere qualcosa da nascondere e quindi susciti un interesse ancora maggiore. -Scusa, ma non dovrebbe essere questo il fine del Comitato? Applicare una sorta di censura? Eppoi se impedisci che una notizia sia divulgata come fai ad attirare l'attenzione? L'altro si infil in bocca contemporaneamente due tartine assumendo un'espressione tipo ma devo spiegarti proprio tutto?. Dopo aver inghiottito riprese: -Andiamo con ordine. Il CGEI ha lo scopo di regolarela diffusione delle informazioni. Quindi vuole che alcune notizie vengano diffuse e altre no. Come ti sar chiaro, attuare una censura efficace, dati gli attuali sistemi di comunicazione, praticamente impossibile. Qualsiasi tentativo in questa

direzione, produrrebbe inevitabili fughe di indiscrezioni sui vari

http://massimofamularo.wordpress.com/

54

social network, blog e gruppi di discussione finendo, inevitabile, per dare risalto a quello che si vuole occultare. L'altro annuiva seguendo il discorso. -Pertanto la procedura standard prevede la distrazione dell'attenzione e la delegittimazione delle fonti che riportano le notizie che non si vuole vengano diffuse. Nel caso degli attentati del Fronte intransigente, il governo galattico ha consentito che la verit fosse accennata nella trasmissione televisiva, in modo da poterla confondere con la propaganda religiosa di Popey e con la tua versione ufficiale. Quando partir la scomunica del CGEI, la tesi che io sostegno verr degradata, agli occhi dell'opinione pubblica, a mera teoria del complotto. -Bah, certe cose a noi non le spiegano Mugugn Raw deluso. -Che vuoi farci?- Sorrise Clarket -Meglio berci qualcosa su. -Bene, allora vuol dire che questo giro lo paghi tu.

IL GOVERNO GALATTICO (E QUELLI CHE LO


http://massimofamularo.wordpress.com/
55

CONTROLLANO)
Monitor Luinsky, ministro per la dignit cosmica, non era esattamente quello che si potrebbe definire un esponente di spicco del governo galattico. Incluso nella compagine

dellesecutivo per compiacere lassociazionismo giovanile, in precedenza era stato un mediocre attore di soap opera, fotomodello e presentatore televisivo. Aveva anche pubblicato alcuni libri, ma nessuno credeva che li avesse veramente scritti lui, nonostante la sciatteria dello stile e la pochezza dei contenuti accuratamente dissimulati dagli autori. Avrebbe voluto anche pubblicare una o due canzoni, ma il suo agente gli aveva rappresentato, con il dovuto tatto, che anche la distrazione e il cattivo gusto dei consumatori avevano un limite. In ogni caso, tutti lo trovavano sufficientemente simpatico e, soprattutto, innocuo. Nessuno avrebbe potuto immaginare che, in qualit di portavoce del Grande Cartello Aziendale (in seguito GCA), di

http://massimofamularo.wordpress.com/

56

fatto

poteva dettare ordini al governatore ufficiale della

galassia. In uno degli uffici per i delegati esterni, nellala nord del palazzo del governo, era stata attrezzata una sala per le trasmissioni criptate. All'orario prestabilito, Monitor attiv la comunicazione: -Come concordato, l'impatto mediatico della vicenda sul pianeta Oremor stato minimizzato. -Bene. Fu la risposta laconica. Tutte le comunicazioni con il direttivo, organo di comando del Cartello, avvenivano senza audio e facevano riferimento ad un generico interlocutore noto come il Portavoce. Monitor, prosegu: -Come indicato nell'ultimo rapporto, non siamo ancora certi dell'attribuzione dell'attentato. Con una probabilit del cinquanta-sessanta percento, potrebbe essere ascrivibile al Fronte Intransigente, la frangia estremista del culto Udenoida; per un rimanente venti-venticinque, potrebbe essersi trattato

http://massimofamularo.wordpress.com/

57

del nucleo indipendentista autoctono di Oremor; con percentuali minori, gli ecoterroristi del Verde Acqua, i poststatalisti del modello superfisso e naturalmente la setta dei quoti. Dopo una breve attesa il portavoce rispose: -Dalle analisti descritte nell'ultimo rapporto, si evince che il livello della tecnologia impiegato per l'attentato

significativamente al di l delle possibilit di tutti questi gruppi terroristici. Qualcuno deve averli aiutati a prepararlo e nessuno al di fuori dei nostri avversari del Consorzio Pharmatec dispone delle competenze e dei risorse necessaria. -E' plausibile. Conven Monitor. Poi aggiunse: -Mi domando quale interesse potrebbero avere nell'aiutare dei terroristi? -Abbiamo alcune ipotesi. Rispose laconicamente il portavoce.

http://massimofamularo.wordpress.com/

58

Monitor attese in silenzio qualche istante per accertarsi che l'altro avesse finito di parlare. Poi chiese: -Ci sono disposizioni per l'immediato? -S. Il governo dovr convocare Seus Odys. Il ministro, forte del fatto che non potevano vederlo, espresse in viso tutta la sorpresa e il disappunto per quella disposizione. Poi chiese: -Quella specie di avventuriero? -Esattamente. Intendiamo affidargli il compito di recuperare l'anticodice Trimax.

http://massimofamularo.wordpress.com/

59

SEUS ODYS
A circa otto terralu dal pianeta Warstars, l'astronave Dorotea si trovava in una posizione piuttosto scomoda, accerchiata da tre falconi Rapax con i proiettori al plasma pronti a fare fuoco. Nel ponte di comando una proiezione olografica riproduceva la situazione esterna, rappresentando oltre ad unimmagine tridimensionale della stessa Dorotea, le astronavi nemiche a cui assegnava le denominazioni convenzionali A,B,C e i colori Rosso, Verde e Blu. -Messaggio dallastronave A: -disse Dorotea negli auricolari di tutti e tre gli occupanti della plancia. Poi tradusse il messaggio con tono di voce maschile: -Parla Rosirius, comandante dell'ottava guarnigione militare. Vintimiamo immediatamente di rilasciare la principessa Lyela. Seguir un colpo di avvertimento. Il raggio degli incursori nemici ridusse del 10% gli scudi difensivi. Dopo aver tradotto il messaggio Dorotea prosegu con

http://massimofamularo.wordpress.com/

60

il Rapporto di forza sintetico che le era stato richiesto in precedenza: -Rapporto difesa interna/offesa esterna su singola astronave pari al 65% per 0,2 periodi. Questo voleva dire che una sola delle navi avversarie era in grado di abbattere gli scudi della Dorotera con un fuoco continuato alla massima potenza per la durata di circa 2 decimi di periodo. -Rapporto difesa esterna/offesa interna su singola astronave pari al 48% su 0,15 periodi. -Ok disse tra s Seus, cercando di raccogliere le idee nel modo pi rapido possibile. Poi ad ad alta voce: Che possibilit ci sono per una fuga attraverso liperspazio? L'astronave si astenne dal fornire una semplice probabilit statistica e ritenne comunicativamente pi efficace rispondere: -Se provassimo a partire, il fuoco incrociato delle navi avversarie ci fermerebbe prima di riuscire ad attivare la curvatura extra spaziale.

http://massimofamularo.wordpress.com/

61

-Di quanto tempo avremmo bisogno per riuscire a scappare? -15 centiperiodi. -Mmmm, di quanto avemmo bisogno se fossimo certi di non venire attaccati durante la fase di preparazione dei motori? -3 centiperiodi. -Mente, possibile instaurare un controllo telepatico a distanza? - chiese allalbino che sedeva alla sua sinistra. -Sulle tre navi rilevo oltre trenta entit biologiche senzienti. Di queste, nove svolgono funzioni di rilievo, inclusi i tre

comandanti. Potrei riuscire a fermare due o tre individui per circa qualche centiperiodo, ma non ne sono certo:i percorsi mentali dei Klugka sono molto articolati Per qualche secondo Seus rimase in silenzio, poi disse a voce alta: -Proposta strategica: gli proponiamo di lasciarci preparare i motori in anticipo, sostenendo che potranno prelevare la principessa al termine della fase di avvio. Sosterremo che vogliamo essere pronti ad attivare lextra propulsione appena la

http://massimofamularo.wordpress.com/

62

principessa stata teletrasportata. In realt gli lasceremo prendere un Orgasim. Commenti? Dorotea parl per prima: -E possibile che i loro tempi di reazione non ci consentano di partire. Appena si accorgeranno dello scambio ci attaccheranno. -Mente dovrebbe bloccare per tre centiperiodi i comandanti della nave, in modo da consentirci di attivare lextrapropulsione. Il terzo occupante del ponte di comando, che sedeva alla destra del comandante, prese la parola: -Occorrerebbe bloccare anche i comandanti in seconda, perch potrebbero prendere liniziativa, in caso di reazione lenta dei comandanti principali. Inoltre, se esistono canali di comunicazione non convenzionali tra le tre astronavi, linformazione del nostro espediente potrebbe venire diffusa prima del previsto. Un nuovo colpo di avvertimento ridusse gli scudi di un altro 5%.

http://massimofamularo.wordpress.com/

63

-mmm troppe persone comment tra se Seus. Poi disse ad alta voce: -Dorotea, comunica che vogliamo discutere le condizioni di rilascio e predisposi un orgasim della principessa. Mente, credi di riuscire a bloccare i soggetti che ha indicato Vera? - Non tutti. Inoltre, non conosciamo il grado di automazione delle astronavi. Potrebbero disporre di intelligenze artificiali autorizzate ad intervenire in caso di mancato tempismo da parte del personale organico. -Gli addetti agli armamenti! - Interruppe Vera. -La maggior parte delle civilt con caratteristiche simili a i Klugka preferisce che, sebbene coadiuvati dagli apparati tecnologici, il dito che preme il grilletto appartenga sempre ad un entit organica. Se blocchiamo i tre addetti agli armamenti, potremo avere il tempo che ci serve. -Ottima idea!- rispose Seus, poi rivolgendosi all'albino: -Mente, riesci a individuarli?

http://massimofamularo.wordpress.com/

64

Prima che il telepate potesse rispondere Dorotea annunci la risposta dal comandante della guarnigione Klugka, mentre sul bracciolo sinistro della poltrona di Seus apparvero alcune icone per la gestione della conversazione. -Non siete nella posizione di trattare. La potenza di fuoco del nostro armamento significativamente superiore a quella di cui disponete voi. Rilasciate la principessa e vi consentiremo di continuare a vivere. Quando avremo ottenuto quello che cerchiamo, non avremo alcun interesse a distruggervi. Seus si schiar la gola, cercando di assumere un tono di voce il pi possibile sicuro di s, come se la comunicazione con il comandante alieno non fosse mediata da un sistema

automatico di traduzione. Poi sfior un icona olografica per attivare la comunicazione: -Possiamo trattare eccome. Dubito che possiate attaccarci seriamente fino a quando la principessa a bordo. -La vostra conclusione errata. Il nostro obiettivo primario recuperare la principessa, ma nelleventualit che questo non

http://massimofamularo.wordpress.com/

65

fosse realizzabile, abbiamo l'ordine impedire a qualsiasi costo che possa rientrare sul pianeta Sei G Un. Questo include la possibilit che lei non sopravviva. Seus sfior l'icona olografica, per interrompere la

trasmissione audio verso laltra astronave. Poi si rivolse alla semidonna. -Vera, stanno bleffando? -E abbastanza improbabile che rinuncino tanto facilmente a riprendersi la prigioniera, tuttavia ci sono buone possibilit che non esitino a distruggerci pur di evitare che ritorni a casa. Nel frattempo Mente aveva terminato l'ispezione telepatica. -Ho individuato due addetti agli armamenti. Sulla terza astronave gli armamenti sono automatizzati e vengono controllati direttamente dal capitano. Seus riattiv le comunicazioni. -Non ci sar bisogno di eliminare nessuno. Siamo disposti a consegnarvi la principessa. Dovete per essere ragionevoli e offrirci delle garanzie per potare a termine la trattativa.

http://massimofamularo.wordpress.com/

66

-Formulate la vostra proposta. - Rispose il comandante della guarnigione militare. -Noi ci prepareremo ad attivare la propulsione iperspaziale, i computer delle nostre navi si coordineranno in modo che, immediatamente dopo che avrete prelevato con il teletrasporto la principessa, noi ci allontaneremo lungo la curvatura extraspaziale. -Vi potremo consentire di allontanarvi solo dopo che avremo verificato che il teletrasporto della principessa sia andato a buon fine. Dopo aver silenziato la comunicazione, chiese a Mente: -Si tratta di tre individui da bloccare per tre centiperido, credi di potercela fare? -S, possiamo provarci. Seus scambi uno sguardo prima con Vera e poi con Mente. Poi riattiv la comunicazione.

http://massimofamularo.wordpress.com/

67

-Prepareremo i motori, autorizzeremo il teletrasporto della principessa e attenderemo un vostro segnale di conferma per ripartire. La risposta arriv quasi subito: -Riteniamo accettabile la vostra proposta per il

trasferimento. Autorizzate il prelievo della principessa via teletrasporto e dopo che avremo trasmesso il segnale di conferma potrete partire. Dopo aver chiuso la comunicazione Seus disse: -Dora, prepara tutto per liperspazio e coordinati con Mente: appena lorgasim della principessa sar stato teletrasportato attiviamo la curvatura, Mente immobilizzer i due addetti agli armamenti e il comandante dellaltra nave. Partiamo senza segnale. Che gli dei di Theopan siano con noi. Gli istanti successivi apparvero interminabili per gli occupanti della Dorotea che seguirono, ciascuno sullo schermo

individuale, quello che stava accadendo. Lastronave A prelev con il teletrasporto il simulacro organico della principessa,

http://massimofamularo.wordpress.com/

68

mentre la Dorotea aveva predisposto i motori per la fuga. Senza attendere il segnale di conferma, lastronave di Seus part e gli ordini dei tre comandanti di fare fuoco furono ignorati. I primi due ordini non furono eseguiti dagli addetti, mentre il terzo seppur impartito dal cervello del comandante, non fu trasmesso al sistema automatizzato. Tre centesimi di periodo dopo la dorotea era svanita lungo la curvatura extraspaziale lasciando i membri della guarnigione militare ad interrogarsi su che cosa fosse successo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

69

IL RINFRESCO DOPO LA MISSIONE


Seus, Vera e Mente entrarono nella sala ampia dove li attendevano una cinquantina di persone per il rinfresco in loro onore. La sala per i ricevimenti era stata dimensionata per circa settanta o ottanta invitati, sebbene i presenti non fossero pi una cinquantina. Secondo i pi recenti canoni dellarchitettura fluida, infatti, si preferiva lasciare un po di spazio tra la capienza minima necessaria e il dimensionamento effettivo degli ambienti. Questo margine veniva definito margine di respiro o anche buona creanza. Lambiente del rinfresco era stato diviso in tre parti. Alla sinistra di chi entrava nella sala, cera un ricco buffet comprendente una vasta selezione dei piatti pi comuni della cucina galattica standard. Spiccavano per variet di colori e creativit di assortimento lo sformato di lumache altairiane, il celeberrimo couscous ibrido di Arturo e limmancabile carpaccio di barbabietole di Vega. Per i puristi che contestano la possibilit di cucinare un carpaccio con barbabietole,

http://massimofamularo.wordpress.com/

70

rimandiamo alla voce barbabietole di Vega della Wikipedia Galattica, dove viene diffusamente trattata lannosa

controversia in merito allappartenenza di queste ultime al regno animale, vegetale, roccioso arturiano o altro dei settantatr regni conosciuti. Di fronte al buffet facevano la loro figura comodissime poltrone in gommoplastica e tavolini in lignex allultima moda. La sezione centrale era occupata da unampia vasca idromassaggio mantenuta alla temperatura costante di trentasette gradi. Per essere precisi, volendo sposare le tesi del filone di architettura galattica noto come le dimensioni contano, la vasca si sarebbe pi propriamente dovuta definire una piscina. Tuttavia gli organizzatori dellevento

appartenevano allopposta corrente architettonica nota come del chi sene frega? (definizione probabilmente coniata dai detrattori di questa scuola di pensiero). Essi avevano pertanto apposto un cartello con la dizione Vasca Idromassaggio ai

http://massimofamularo.wordpress.com/

71

bordi dellampio spazio pieno dacqua predisposto per consentire agli invitati di fare il bagno. La terza parte dellambiente era stata adibita a terrazza sintetica con il panorama olografico impostato su tramonto tardo autunnale su Betha Cronos con la caratteristica disposizione delle due lune rispetto al sole. Varie piante grasse Saltusiane, particolarmente odorose, erano state disposte a delimitare questarea per rendere latmosfera ancora pi confortevole. Completavano il quadro tavolini trasparenti in pluriperspex, su cui venivano messi a disposizione sigari aromatici egida, narghil neuronici e una selezione di polverine esotiche da sniffo. I presenti al rinfresco erano quasi totalmente figuranti assunti per quelloccasione. Il figurante da ricevimento mondano era una professione di tutto rispetto, peraltro particolarmente fiorente in quel periodo. Si trattava di soggetti dallapparenza particolarmente attraente che, previo

pagamento di un opportuno sovrapprezzo, potevano innestarsi

http://massimofamularo.wordpress.com/

72

software neurale che li rendeva in grado di reggere dignitosamente qualsiasi tipo di conversazione. Su richiesta degli organizzatori della serata, lunico requisito dei presenti era tuttavia la disponibilit sessuale nei confronti dei tre ospiti donore. Una donna alta dai capelli vaporosi e dalla carnagione ambrata li accolse allingresso con un largo sorriso. -Buonasera, io sono Xandra e il mio compito e rendere piacevole per voi questo rinfresco. Inizio col porgere a tutti voi le congratulazioni del consiglio dei savi, per aver portato a termine egregiamente gli incarichi che vi erano stati affidati. -Non mi sembra sia esattamente questa la vostra posizione ufficiale. Accenn Seus. Poi Mente precis in dettaglio: -Secondo i comunicati ufficiali, il governo provvisorio sostiene che, pur non potendo perseguirci direttamente, perch non abbiamo violato le sue leggi, condanna duramente la nostra operazione di salvataggio della principessa....

http://massimofamularo.wordpress.com/

73

Senza scomporsi la donna cerc di abbozzare un sorriso di complicit e accennare una strizzata d'occhio: -diciamo allora che questa la posizione non ufficiale se vogliamo essere cos precisi. -Beh, direi che la precisione quanto mai opportuna: questa operazione ha aggiunto i Klugka allelenco delle persone che ci vogliono morti - riprese Seus con un sorriso beffardo - mi perdoner se cerco di essere meticoloso nel tenere aggiornato il conto -Non tutti i Klugka - ribatt la donna dimostrandosi preparata almeno quanto attraente. -Diversi esponenti delle famiglie nobili che erano contrari al rapimento della principessa Lyela e vedono positivamente il fatto che l'abbiate liberata. Senza contare che, i Luquiani, che hanno riavuto la loro principessa, vi saranno di sicuro riconoscenti. A conti fatti, possibile dovrete registrare un bilancio positivo nellaggiornamento dellelenco dei nemici.

http://massimofamularo.wordpress.com/

74

Poi, come per interrompere quel filone di conversazione poco promettente: -Suggerirei di aprire la serata con un brindisi. Xandra sottoline l'invito con un sorriso ancora pi ampio (se possibile) di quello sfoggiato in precedenza. Subito emerse unaltra donna dalla carnagione molto chiara e dai lunghi capelli scuri, vestita con una sorta di sari trasparente, punteggiato di brillantini, che portava un vassoio con tre bicchieri. -C qualcosa nei bicchieri, non bevete. Mente si era messo in contatto telepatico con i due compagni per segnalargli il pericolo che aveva percepito nella mente di qualcuno dei presenti. Senza scomporsi i tre accostarono i bicchieri presi dal vassoio a quello che, casualmente, Xandra aveva gi in mano. Nel momento in cui avevano portato il bicchiere alle labbra Seus finse un colpo di tosse e poi cinse la donna in vita con il braccio sinistro mentre con il destro allontanava il bicchiere.

http://massimofamularo.wordpress.com/

75

-Mi dica, Xandra, ha organizzato lei questo rinfresco? -Beh, s ridacchi- il mio lavoro... -Mmm deve trattarsi di un lavoro interessante. Senza attirare lattenzione Vera lasci cadere qualche goccia della bevanda sul polso della propria tuta e poi vi avvicin lanello analizzatore. Dopo pochi istanti tir fuori dalla tasca il palmare e vi lesse i risultati, che comunic telepaticamente ai compagni, grazie al collegamento stabilito da Mente: -Non si tratta di un vero e proprio veleno, ma di una droga sintetica, peraltro non in dosaggio letale. Forse volevano rallegrarci un po' la serata... MENTE(sempre per via telepatica): Con ogni probabilit anche molti degli alimenti del buffet sono stati adulterati. La maggior parte dei presenti per allo scuro di tutto. Sono riuscito a captare da Xandra il pensiero che ci ha messo in guardia. SEUS: Continuate a comportarvi come se niente fosse. Vera trasmetti a Dorothea la composizione chimica della droga e

http://massimofamularo.wordpress.com/

76

chiedile se possibile sintetizzare un antidoto. Mente, continua a sondare i presenti per scoprire se c altro. MENTE: Se non vogliono ucciderci quale pu essere il loro obiettivo? Soprattutto chi pu avere interesse a drogarci? VERA: Beh, ovviamente gli ultimi in ordine di tempo a cui abbiamo pestato i piedi sono i Klugka. Ponderando per i motivi di contrasto nei nostri confronti direi che seguono i contrabbandieri del nono settore, i controrivoluzionari dal pianeta Tierfron e naturalmente i senatori dissidenti del concilio omega. SEUS: mmm tutto plausibile. Per ora, per il punto di partenza che non hanno cercato di ucciderci subito, questo dovrebbe darci indicazioni sullo stile dei mandanti. VERA: Non sono in molti ad essere al corrente di questa serata, le indagini non dovrebbero essere difficili. SEUS: Corretto. Le pasticche di antidoto sono state teletrasportate nelle nostre tute. Direi di fingere di divertirci e vedere se viene fuori qualcosaltro.

http://massimofamularo.wordpress.com/

77

LA CONVOCAZIONE DI SEUS
Oltre allaspetto avvenente Xandra aveva anche una conversazione ricercata. Naturalmente si trattava di un impianto software neurale, in ogni caso doveva trattarsi di un tipo particolarmente sofisticato perch l'effetto era molto realistico. - e quindi che cosa avete fatto quando sono arrivati i pirati, Seus caro? -Quello che avrebbe fatto qualunque avventuriero senza paura, ovviamente. Pochi istanti di silenzio. -Ce la siamo data a gambe levate. Xandra rise in modo un po eccessivo, forse perch aveva bevuto troppo. Seus ne approfitt per mettersi in contatto telepatico con i suoi compagni. -Dubito che riuscir a trarre qualche informazione utile dalla signorina. A voi come va?

http://massimofamularo.wordpress.com/

78

VERA: Beh qualche altra cosa dalla signorina mi sembra che tu sia riuscito a ottenerlo MENTE: A parte le battute di Vera, dubito anche io che caveremo qualcosa di utile dai figuranti della festa. SEUS: Ok, allora vuol dire che saremo costretti a comportarci come semplici invitati. VERA: Non potevamo aspettarci di trovare degli indizi troppo evidenti. In fondo si tratta di semplici comparse assunte per loccasione. Dobbiamo fare attenzione ai particolari In quel mentre le si avvicinarono un uomo e una donna di bellaspetto. -Le spiace se ci accomodiamo?- disse il maschio con disinvoltura. Senza attendere il consenso si sedettero ai due lati del divano a tre posti che in precedenza Vera occupava da sola. MENTE: Mi pare di capire che i nostri ospiti siano informati sui tuoi gusti... VERA: Puoi dirlo forte. Vorr dire che potr consolarmi nel caso non venissimo a capo di nulla.

http://massimofamularo.wordpress.com/

79

SEUS: Cerca di non consolarti troppo, potremmo ingelosirci. VERA: Naa, tu e testa quadra sapete bene di essere i miei preferiti. MENTE: Testa quadra? I tre scoppiarono a ridere con qualche imbarazzo nei confronti delle persone con cui stavano parlando durante il contatto telepatico. Col progredire della conversazione e del quantitativo di alcolici ingeriti, Xandra si faceva sempre pi audace. Al quarto cocktail si era praticamente seduta in braccio a Odys. Sfiorandogli la punta del naso con lindice e sfoderando il sorriso pi accattivante di cui era capace disse: -Seus, io non sono una semplice figurante a questa festa.Lespressione si era fatta di colpo seria. -Ho il grado di maggiore nellesercito di Quonzinar IV. Dopo il colpo di stato della corporazione siderurgica siamo rimasti in pochi a combattere per la libert. Tu potresti dare una nuova speranza al mio popolo

http://massimofamularo.wordpress.com/

80

Seus cerc di prendere tempo. -Posso dirti a nome del mio equipaggio che siamo onorati per la proposta, tuttavia il compito che attualmente -Ma lo hai portato a termine! La principessa Lyela stata liberata, i Luquiani hanno ottenuto quello che volevano. Il tono della voce, in partenza fermo e deciso, si era ridimensionato gradualmente ed era diventato di nuovo suadente. Nellimmensa vasca idromassaggio Mente conversava

amabilmente con una bruna dalla carnagione chiarissima. -Non dirai sul serio, Sonia? Per tutta risposta ricevette un risolino di sfida dopo il quale la ragazza scomparve sottacqua lasciandolo con unespressione dapprima sorpresa, poi leggermente stravolta. Improvvisamente un commando di soldati in assetto pesante fece irruzione nei locali del ricevimento. Tutti i presenti si bloccarono all'istante di fronte ai fucili spianati del gruppo. Seus, Vera e Mente, cercarono di attivare il teletrasporto di

http://massimofamularo.wordpress.com/

81

emergenza, ma evidentemente prima dell'incursione, era stato attivato un meccanismo di interferenza nel collegamento con l'astronave Dorotea. Valutata rapidamente l'inferiorit numerica, Seus e la sua squadra decisero di non opporre resistenza e attenersi alle indicazioni ricevute. Dopo averli disarmati, gli applicarono dei trasmettitori in modo da poterli agganciare per un teletrasporto schermato.

http://massimofamularo.wordpress.com/

82

RECUPERARE L'ANTICODICE
Seus e i suoi trovarono la sala delle consultazioni abbastanza piccola e austera, considerando che si trattava del luogo dove il governo galattico riceveva i suoi interlocutori. Si trattava di una stanza dalle mura grigie, illuminata da luci bluastre irradiate in modo soffuso dal perimetro del soffitto. Da un lato dellampio tavolo ovale, sedevano i sette consiglieri con al centro il governatore. Monitor Luinsky sedeva all'estrema sinistra. In realt, l'ambiente si poteva modificare radicalmente in base alle necessit: evidentemente per quell'occasione avevano preferito dargli un taglio austero e spartano. Seus, Vera e Mente, entrarono dall'accesso laterale,dopo essersi disposti di fronte al consiglio e alzarono la mano sinistra mostrando il palmo. Seus esord in modo lievemente irriverente: -Presumo ci fossero modi pi ortodossi per convocarci... Il governatore, sorrise in modo un po' sforzato con un cenno del capo, indic che potevano sedersi. In seguito assunse un'espressione grave e inizi a parlare:

http://massimofamularo.wordpress.com/

83

-L'estrema urgenza e la gravit delle circostanze hanno imposto misure e metodi estremi. L'agente sotto copertura che si fa chiamare Xandra era riuscito a contattarvi? -S.- Rispose Seus. -Sulla tipologia del contatto - aggiunse Telepaticamente Vera -non necessario scendere troppo in dettaglio. Tutti e tre sorrisero. -Allora abbiamo fatto appena in tempo. - prosegu il governatore. -Sulla base di quanto ci ha relazionato l'intelligence, plausibile che il tentativo ingaggio da parte di Xandra. fosse una mossa dei nostri avversari per impedirci di raggiungervi e richiedere la vostra collaborazione... -... per cui avete pensato bene di rapirci per assicurarvi l'esclusiva? - lo interruppe Seus con un tono a met tra l'ironia e il disappunto. Il governatore ignor quel commento e disse: -Avete mai sentito parlare del codice Trimax?

http://massimofamularo.wordpress.com/

84

Gli altri lo fissarono con espressione interrogativa. -Si tratta di un dispositivo leggendario, realizzato sul pianeta Endataz, che avrebbe la capacit di produrre alterazioni genetiche estreme in modo molto veloce. I tre ospiti forzati seguivano il discorso. -Abbiamo modo di ritenere che questo meccanismo esista realmente e che i terroristi del Fronte intransigente ne siano entrati in possesso. Il tragico episodio verificatosi sul pianeta Oremor, sul quale avete avuto modo di visionare un breve dossier prima di questo incontro, costituisce un esempio dei danni che un uso perverso del codice possono causare. Mente si inser: -Secondo i notiziari si trattato di un incidente... -Abbiamo ritenuto opportuno, non divulgare i dettagli reali dell'attentato e classificare l'evento, come un incidente. -Ok - intervenne Seus noi come dovremmo entrare nella faccenda?

http://massimofamularo.wordpress.com/

85

-Il vostro obbiettivo recuperare l'anticodice Trimax, un meccanismo che stato predisposto nell'eventualit che il codice cadesse nelle mani sbagliate. I tre si scambiarono qualche sguardo d'intesa, poi Seus parl a nome di tutti: -Mi pare di capire che non abbiamo scelta. Il governatore scosse la testa e poi aggiunse con tono grave: -Direi di no. E' in gioco l'incolumit di miliardi di innocenti.

http://massimofamularo.wordpress.com/

86

Parte Seconda

http://massimofamularo.wordpress.com/

87

UN PROGETTO CHE STA SFUGGENDO DI MANO


Conan Coburn IV, amministratore centrale della

Technogenomics, era ritenuto da tutti un personaggio particolarmente elegante. Sul cranio accuratamente rasato, di solito portava unemicalotta argentea, che copriva esattamente la met destra del capo. Laltra met era occupata da una chioma dorata in micro fibre cangianti, che costituiva il culmine del suo sistema estetico complessivo. Si trattava di un insieme coordinato costituito, oltre alle fibre dei capelli, dalle lenti a contatto, dagli impianti ortodontici e dalle unghie delle mani. Lintero sistema assumeva una gamma di colori concorde con labbigliamento del giorno e si aggiustava in base

allilluminazione circostante, sia naturale che artificiale. Il costo di questo elegante apparato, a parit di potere d'acquisto, era superiore al prodotto interno lordo medio della maggior parte dei pianeti del sistema Harasan. Quel giorno tuttavia non gli riusciva di indossare un sorriso di circostanza che si potesse coordinare con gli abiti: la riunione

http://massimofamularo.wordpress.com/

88

convocata dal direttivo centrale del Consorzio Pharmatec aveva laria di essere tuttaltro che amichevole. L'appoggio che aveva offerto al suo amante Petrus Sialaec, alla luce degli sviluppi pi recenti, gli stava creando non pochi problemi. Mentre si preparava all'incontro, ripeteva a se stesso aveva sempre agito nellinteresse del Consorzio e che quindi non cera nulla che potevano obbiettargli. Durante gli otto brachiperiodi di meditazione Bonzen, cerc di auto convincersi di questo concetto; poi puntuale come una sentenza di condanna, arriv la chiamata. Kayra, lassistente virtuale, gli chiese con voce femminile se poteva attivare il collegamento e interpret come un segnale affermativo il mugugno accompagnato da un cenno della mano con cui rispose. Istantaneamente nella sala si materializzarono sei ologrammi dalla forma di monoliti parallelepipedonanali, ciascuno di un colore diverso, al quale era associato un numero. Ognuno dei partecipanti rappresentava uno o pi gruppi societari con interessi nelle biotecnologiche, a nessuno era nota

http://massimofamularo.wordpress.com/

89

la reale identit degli altri. Petrus, assisteva alla riunione in remoto, insieme ad altri quindici membri del consiglio denominati Acusmatici, che potevano assistere e ascoltare alle riunioni, senza poter prendere la parola e, in genere, agivano sotto il patrocinio di un membro ufficiale del consiglio. -Credo che sia il caso di venire rapidamente al punto- disse il monolito viola connotato con il numero tre. -Penso di interpretare il pensiero comune sostenendo che, alla luce degli accadimenti pi recenti, il progetto X-TR non sta evolvendo secondo i piani. -Dobbiamo fare marcia indietro finch siamo in tempo -disse senza mezzi termini il monolito numero sei. Con un breve colpo di tosse Coburn prese la parola: -Sebbene alcuni aspetti del progetto non si siano svolti esattamente secondo i piani, non credo ci sia da preoccuparsi. Al momento, sulla base delle pi ragionevoli stime a disposizione, i costi di un abbandono immediato del progetto sarebbero superiori a quelli di un eventuale futuro esito

http://massimofamularo.wordpress.com/

90

negativo, ponderati per la probabilit che questo scenario possa verificarsi. In sintesi, i numeri dicono che ci conviene restare in ballo. -I vostri numeri non si distinguono esattamente per lobiettivit. -Ribatt il numero sei. Il numero cerc di smorzare i toni: -Non siamo qui per mettere in discussione lattendibilit delle proiezioni dei responsabili del progetto. Vi prego di mantenere un minimo di rispetto: se ci facciamo prendere dal panico e cominciamo a litigare tra noi, non riusciremo ad avere una visione chiara della situazione e finiremo per effettuare scelte sub-ottimali. Il monolito quattro disse con tono controllato, ma grave: -Avete seguito gli sviluppi dell'attentato sul pianeta Oremor? Che cosa dovremmo attendere ancora? Qualcuno ancora convinto che il governo non abbia ricollegato a noi la matrice degli attentati?

http://massimofamularo.wordpress.com/

91

Coburn tir un lungo sospiro; la configurazione cromatica del suo apparato estetico si modific per rispecchiare il suo stato danimo, prevalenza di colori di terra, non eccessivamente accesi. Naturalmente non se ne accorse nessuno dal momento che gli altri lo visualizzavano come il monolito numero uno. Poi riprese la parola: -Io direi che ci dobbiamo dare tutti una calmata. Non c un atto terroristico, un crimine informatico o una perturbazione nel continuum spaziotemporale che il governo non sospetti fare capo a noi. Tutti i presenti avrebbero annuito se fossero stati visibili. -Noi siamo il principale antagonista del Grande Cartello Aziendale, il gruppo dinteresse che controlla il governo e quindi siamo e saremo sempre i primi ad essere sospettati. I nostri informatori sostengono che il governo, pur avendo registrato l'impiego di tecnologie biologiche fuori dalla norma, non ancora certo del nostro coinvolgimento negli episodi degli ultimi mesi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

92

-Questo potrebbe essere quello che vogliono farci credere.ribatt il monolito numero quattro. -Esatto, ma al momento non rilevante. Il coordinamento del progetto X-TR ha elaborato una risposta strategica che ci consentir di riprendere la situazione in mano. Il numero sei incalz nuovamente: -Finora i risultati delle vostre proposte strategiche non sono stati esattamente soddisfacenti. Conan sospir nuovamente in modo non udibile per gli altri partecipanti alla riunione. Non sapeva se avercela di pi con l'amico/amante Petrus, o con chi si celava dietro il monolito sei. Per qualche istante rimpianse la scelta fatta qualche tempo addietro, quando gli era stata offerta la possibilit di acquistare la conoscenza delle identit segrete dei monoliti suoi

antagonisti. Forse, avrebbe dovuto accettare, ma non poteva essere matematicamente certo della fonte e l'esperienza gli insegnava che non possedere affatto un'informazione era preferibile a possederne una sbagliata. Le sue vesti si volsero

http://massimofamularo.wordpress.com/

93

verso un grigio particolarmente plumbeo. Fattosi coraggio, riprese: -Cerchiamo di ragionare: che cosa esattamente accaduto, davanti agli occhi dei nostri avversari? I fanatici del Fronte Intransigente sono venuti in possesso di uno strumento pericoloso e ne stanno sperimentando gli effetti su scala sempre pi vasta. Data la natura biotecnologica dello strumento non difficile pensare a un collegamento con noi, come se non bastasse il naturale sospetto verso i nemici di sempre. Cosa succederebbe, per, se scendessimo in campo per aiutare il governo a contrastare la nuova minaccia? Pu darsi che ci riesca di allontanare da noi i sospetti lucrando nel frattempo i benefici economici derivanti dalla vendita delle soluzioni collegate al nostro intervento. Il numero 3 non intendeva lasciarsi fuorviare: -Questa non esattamente una novit. Abbiamo consegnato il codice Trimax a quegli esaltati perch facessero danni a cui noi avremmo dovuto porre rimedio. Quando questo progetto

http://massimofamularo.wordpress.com/

94

stato autorizzato, il programma prevedeva un controllo stringente sul loro operato. Se siamo qui riuniti e, stiamo parlando di scendere a patti anticipatamente col governo e, di conseguenza, con il cartello che lo controlla, vuol dire che la situazione ci sfuggita di mano. Coburn rimaneva sulla difensiva: -Si tratta di una semplice accelerazione nei tempi. Con lapprovazione di questa riunione procederemo

immediatamente ad offrire assistenza al governo nella gestione della crisi. -Oppure con lapprovazione di questo consiglio dichiareremo terminato oggi il progetto X-TR . Aggiunse in modo lapidario il numero 6. Terminare anticipatamente il progetto voleva sicuramente dire

l'estromissione del suo suo promotore e principale responsabile e, non era da escludere che potesse implicarne l'eliminazione fisica. Coburn replic con la carta pi forte che gli rimaneva.

http://massimofamularo.wordpress.com/

95

-Un nostro emissario ha preso contatti con il governo galattico. Se i monoliti avessero potuto, sarebbero trasaliti. Il numero 3 sintetizz limpressione di tutti: -Siamo estremamente perplessi. Questa riunione stata convocata per chiedere lautorizzazione a prendere contatti con il governo e adesso viene fuori si proceduto prima di ricevere l'assenso? Ci auguriamo che esistano delle motivazioni sufficientemente valide. -Nessun abuso di potere stato commesso. Il nostro emissario si mosso informalmente nel rispetto dei consueti canoni del controspionaggio. La priorit del governo galattico al momento fronteggiare lemergenza, in un secondo momento si approfondiranno le cause. Compreso che i terroristi sono venuti in possesso del codice Trimax, il governo ha ingaggiato squadra di Seus Odys al fine di recuperare lanticodice e porre fine alle manovre dei terroristi. Nel frattempo i militari si stanno occupando di arginare il problema e tenere riservata la notizia. I

http://massimofamularo.wordpress.com/

96

monoliti olografici rimanevano in silenzio, in attesa che il numero uno concludesse. -Siamo riusciti ad ottenere linformazione relativa alla prima delle tre chiavi necessarie per trovare l'anticodice. Ad ogni modo la proposta di agire su due fronti: da un lato offrire la nostra collaborazione ufficiale al governo, dallaltro di intervenire per evitare che le tre chiavi possano essere recuperate. Il quarto monolito intervenne: -Non consigliabile uninterferenza diretta nei piano di ricerca dellanticodice del governo? -Difatti ipotizzavamo di continuare a servirci dei Fronte Intransigente si affrett a precisare Coburn- fornendo loro la traccia genetica per il recupero delle chiavi. Tutti i monoliti visualizzati assunsero il colore verde dellapprovazione. Il monolito numero sei sintetizz:

http://massimofamularo.wordpress.com/

97

-Il consiglio approva la proposta di utilizzare il Fronte Intransigente per arginare la ricerca dellanticodice operata dal governo galattico. Poi intervenne il numero tre: -In merito alla prima proposta di offrire il nostro aiuto al governo forse opportuno temporeggiare. Appare difficile offrire il nostro appoggio al governo nella soluzione della crisi, senza insospettire il cartello. Coburn ribatt: -Sospetterebbero ugualmente. Dobbiamo solo scegliere con quante carte scoperte vogliamo giocare. Possiamo avvicinare il governo in modo abbastanza plausibile: potremmo sostenere di aver riconosciuto la matrice biotecnologica degli attentati. Avranno dei sospetti, tuttavia al momento sono troppo impegnati a spegnere il fuoco per approfondirli. MONOLITO TRE: Probabilmente il numero uno ha ragione. Occorre gestire in modo corretto i due livelli diplomatici.

http://massimofamularo.wordpress.com/

98

MONOLITO DUE: Concordo, la nostra fondazione potr farsi avanti con il governo solo dopo una segnalazione preliminare inviata dal consorzio al Cartello. MONOLITO SEI: Non sono daccordo. In questo modo gli forniremmo ulteriori elementi per pensare che ci siamo noi dietro la crisi. Per una volta potremmo mischiare le carte e derogare dalla consueta prassi diplomatica: mandiamo avanti la fondazione da sola. La posizione iniziale del consorzio sar di assoluta neutralit. In fondo per quanto concerne la materia tecnica, la fondazione un ente autonomo. COBURN: Concordo. Se poi riusciremo a bloccare la ricerca dellanticodice da quella parte allora potremo giocare attivamente la parte dei salvatori. Tutti i monoliti assunsero il colore verde dellapprovazione. La riunione prosegu ulteriormente per mettere appunto i dettagli che mancavano. In ogni caso la decisione era presa: la Fondazione Galattica, emanazione ufficiale del Consorzio Pharmatec, avrebbe preso contatti con il governo galattico

http://massimofamularo.wordpress.com/

99

offrendo collaborazione nella gestione della crisi. Nel frattempo il Fronte intransigente si sarebbe occupato di intercettare la missione di Seus Odys. Svaniti gli ologrammi dalla stanza, Conan si diresse verso la serra per rigenerarsi con gli effluvi della Cassiopea Ridens. Immergendosi nella meditazione Bonzen cerc di elaborare lo scampato pericolo. Le probabilit di fallimento del progetto erano ancora tuttaltro che trascurabili e, di conseguenza, la sua stessa vita era tuttaltro che al sicuro:gli esponenti della Lobby che lui rappresentava non avrebbero esitato a far cadere la sua testa se fosse stato necessario. Non in senso metaforico. Tuttavia non era ancora venuto quel momento e tanto bastava per fargli assumere un tenue e rilassante celeste color cielo di primavera su Romanticus IV.

http://massimofamularo.wordpress.com/

100

LA NASCITA DEL CULTO UDENOIDA


La data astrale 193.6.2.4 ufficialmente, per i fedeli del Culto Udenoida, la data della rivelazione. Per completezza, occorre ricordare che la Wikipedia Galattica riporta altre ottantadue datazioni alternative, oltre a un numero imprecisato di modalit alternative di esprimere la medesima datazione. Naturalmente, ci sono buone possibilit che alcune(o molte) delle datazioni alternative siano in realt coincidenti con la data del 193.6.2.4 e vengano considerate diverse solo perch espresse in modo diverso. Parimenti, possibile che un certo numero di modalit alternative di esprimere la medesima datazione, faccia in realt riferimento a date differenti. Questo fenomeno un classico esempio di quello che viene comunemente chiamato effetto Soac delle conoscenze raccolte nella Wikipedia Galattica (per maggiori informazioni si veda la voce specifica). Insomma in una certa data astrale, che in questa sede non necessario dettagliare ulteriormente, sul pianeta Rum Susuka,

http://massimofamularo.wordpress.com/

101

quarto in ordine di distanza dalla stella Eiol, ci furono una serie di eventi particolari, in seguito ai quali a qualcuno venne in mente di fondare una religione. I protagonisti di questi eventi furono, in ordine rigorosamente casuale: un soldato, una prostituta, un giudice, un barbone, un poeta, un cantante, un ladro, un assassino e unaltra quarantina di soggetti che sarebbe troppo lungo menzionare. Sul fatto che i soggetti in questione potrebbero non essere esattamente una quarantina, vi rimandiamo a quanto detto per le costanti K e J nonch per leffetto Soac. Il barbone si chiamava Juses e abitava sotto un massiccio albero di Strunkox allestremit orientale di piazza Klug. Il

nome, in lingua Bardlum, significa grande luogo racchiuso allinterno di un centro abitato, pi largo delle strade che vi convergono, dove si ritrovano i santi disponibili a pagare il pranzo. E comprensibile che un luogo con questa

denominazione attirasse numerosi individui alla ricerca di un pasto gratuito.

http://massimofamularo.wordpress.com/

102

Juses

era

intento

recriminare

contro

la

scarsa

corrispondenza del nome della piazza con la realt, nonch a maledire le donne, il tempo ed il governo, quando improvvisamente, la sua attenzione fu attirata dalla suoneria di un telefono cellulare. Questo evento aveva di per s dello straordinario, perch da una ragguardevole quantit di tempo, sul pianeta Rum Susuka non venivano pi utilizzati i telefoni cellulari, resi ormai obsoleti da altre pi efficienti tecniche di comunicazione quali la telepatia, gli innesti cibernetici, le protesi microelettroniche e i segnali di fumo. Invece di chiedersi cosa fosse quel curioso manufatto dalla foggia sconosciuta, Juses raccolse il telefono con naturalezza e lo accost allorecchio. La prostituta si chiamava Ia Camarbian ed esercitava la sua professione prevalentemente a distanza. Oltre lottanta per cento del sesso a pagamento sul pianeta, si svolgeva a distanza e per due terzi aveva come controparti delle intelligenze artificiali. Sebbene non vi fossero differenze concretamente

http://massimofamularo.wordpress.com/

103

apprezzabili, tra linterazione con queste oppure con entit organiche, e, nonostante questultima fosse pi costosa, ne resisteva lutilizzo presso una nicchia di amatori. Questi venivano pertanto definiti fruitori amatoriali. Ia Camarbian si stava producendo in una delle attivit per le quali era maggiormente rinomata, quando ud la melodia. Con ogni probabilit, doveva trattarsi di un qualche tipo di interferenza nelle comunicazioni a distanza. Ad ogni buon conto, sent un impulso irrefrenabile che le imped di portare a termine la prestazione che stava effettuando. Sulla base delle clausole contrattuali di prestazione dopera, quel tipo di inadempimento comportava un indennizzo per il cliente. Peraltro la copertura dellassicurazione avrebbe coperto solo il cinquanta percento della somma, previa dimostrazione dello stato di necessit che aveva causato linterruzione. Incurante della penale, nonch del disappunto del

malcapitato cliente, Ia si lanci alla ricerca della fonte del segnale. Non si trattava tuttavia di unoperazione facile. La

http://massimofamularo.wordpress.com/

104

fonte sembrava in continuo movimento e, talvolta, sembrava scindersi in molteplici fonti minori e poi riaggregarsi. Con una certa difficolt tuttavia era possibile inseguire una traccia e la donna cerc di farlo. Quello stesso giorno Lexcel, di professione giudice, si era svegliato con un forte mal di testa. Non era un individuo particolarmente alto e aveva unespressione come

perennemente assorta, con gli occhi stretti come fessure. Il mal di testa era iniziato diverso tempo addietro, con precisione nellesatto istante in cui era stato nominato dirimitore di controversie comunale, nel ridente sobborgo di Spitborough sulla faccia illuminata della seconda luna di Rum Susuka. Senza particolare stupore per il dolore quindi, come tutte le mattine, il giudice si accinse ad assumere la droga sintetica che generalmente utilizzava come palliativo. Levento eccezionale avvenne nel momento in cui sfior la superficie tattile attraverso la quale assumeva il farmaco. Il somministratore non entr in funzione e tuttavia per la prima

http://massimofamularo.wordpress.com/

105

volta il mal di testa scomparve. Lexcel spalanc gli occhi come raramente gli succedeva. Quasi subito cap che non poteva essere leffetto della droga, trovandone immediata conferma nella verifica del mancato funzionamento del somministratore. Tuttavia la meraviglia per levento eccezionale e la ricerca di una spiegazione plausibile, pass in secondo piano a causa dellinterferenza. Doveva, infatti, trattarsi di un

malfunzionamento nella schermatura del

suo impianto

cibernetico corticale: da quando era terminato il mal di testa udiva come una specie di sottofondo musicale. Ghengin Moghen, di professione assassino, non era sul pianeta in quel fatidico giorno. Non ebbe pertanto modo di captare alcuna melodia misteriosa, n di sperimentare alcun evento in qualche modo straordinario. Ghengin visse, infatti, sul pianeta terra in un periodo distante alcune migliaia di anni terresti dalla fatidica data di nascita del Culto Udenoida. Nella sua pluriennale carriera aveva portato a termine circa ottanta

http://massimofamularo.wordpress.com/

106

omicidi su commissione, tutti con la stessa pistola, una Winter P38. La sua reputazione professionale si era consolidata nel tempo, grazie all'efficienza e al piglio meticoloso con il quale provvedeva ad evadere le richieste dai suoi committenti. La sua fiorente carriera termin il giorno in cui incontr John Longun, un concorrente armato di fucile. Inutile dire che Ghengin Moghen stato tirato in ballo solo per avvalorare la ben nota teoria sulla diffusione casuale della conoscenza nelluniverso. Roxy Kerpo era un assicuratore. Uomo gioviale, dal carattere estroverso, amava le donne, il buon cibo e i videogiochi on line. Durante una partita di space soccer. si imbatt anche lui nella misteriosa melodia. Fino a quel momento nulla era stato capace di distoglierlo da una partita di space soccer e, meno che mai, da una partita in cui era in vantaggio. Non le donne, non il cibo n nessun altra cosa. Quella particolare melodia, per, non solo riusc a staccarlo dal videogioco, ma lo indusse anche ad uscire di casa con una certa fretta.

http://massimofamularo.wordpress.com/

107

Senza dilungarci troppo, 70 persone ognuna per un motivo diverso, o forse tutte per lo stesso si ritrovarono in piazza Gross. In lingua balurd, Gross significava molto estesa. Cerano Lexcel, Ia Camarbian, Juses, Roxy Kerpo e molti altri ancora. Non cera Ghengin Moghen, ma per una curiosa combinazione cera un suo discendente, Lunip 9417, cos chiamato per distinguerlo dagli altri 32 Lunip che lo avevano preceduto nelladerire alla religione dei numeri successivi. Il nesso logico tra 9417 e 32 rientra tra i misteri che solo agli iniziati di questo movimento religioso dato conoscere, sebbene ovviamente nella WG siano presenti numerosi algoritmi esplicativi. In piazza cerano oltre mille individui nellaccezione pi ampia del termine esserci. Ia camarbian era connessa in remoto attraverso le videocamere di sicurezza della piazza. Juses era presente fisicamente e come lui altre 69 persone. Questultima precisazione pensata soprattutto per quei lettori che gi cominciavano a lamentare lincongruenza tra: i 70 partecipanti menzionati nel paragrafo precedente,

http://massimofamularo.wordpress.com/

108

gli oltre mille dellinizio di questo e la quarantina dellinizio del capitolo.

Riepilogando, circa 40 soggetti (nellaccezione che solo nella WGpu assumere il termine circa) sperimentarono accadimenti poco usuali. Circa settanta, a seguito di questi avvenimenti si radunarono in un certo luogo. Oltre novecentotrenta (che se sommati ai circa settanta totalizzano il miglialio) erano in qualche modo collegati a distanza con quel luogo. Queste precisazioni hanno, ovviamente, lo scopo di far sentire un po' stupidi i lettori che hanno la fissa della precisione e dei numeri. Ritornando alla piazza, Ghengin Moghen era quindi presente in senso lato per il tramite del suo discendente (alla faccia di quelli che pensavano che fosse stato tirato in ballo solo per fare confusione). Cera Roxy Kerpo e tutti gli altri. A prescindere da quanti e quali soggetti fossero presenti in piazza (dato che come ormai chiaro dipende da numerosi fattori), uno dei presenti improvvisamente inton con tono flebile: -Via del campo c una graziosa.

http://massimofamularo.wordpress.com/

109

Seguirono alcuni istanti di silenzio; poi tutti gli altri risposero: -gli occhi grandi color di foglia. -Tutta notte sta sulla soglia. -Vende a tutti la stessa rosa.

http://massimofamularo.wordpress.com/

110

TRUNO INCONTRA SEUS (FORSE)


Coordinate Spaziali: Pianeta Terra; a bordo di un'automobile in movimento. -Siamo ormai giunti agli inizi del XXIV secolo, non abbiamo incontrato forme di vita aliene, n terraformato marte, non possiamo viaggiare nel tempo e il teletrasporto funziona quasi esclusivamente negli episodi di Star Trek, che per la cronaca riscuotono ancora un certo successo... Il blogcast sulle promesse mancate della fantascienza era uno dei programmi preferiti da Truno Stone. Si trattava, probabilmente di una passione ereditata dal padre: un personaggio che, al momento di scegliere il suo nome, aveva trovato che anagrammare la frase cult di una serie televisiva di qualche secolo addietro fosse una buona idea. -La minuscola base sulla luna e le due stazioni orbitanti hanno finalit principalmente turistiche, mentre lesplorazione delluomo nello spazio non si spinta oltre un paio dei satelliti di Giove, dove abbiamo semplicemente piantato una bandiera e

http://massimofamularo.wordpress.com/

111

lasciato una lapide commemorativa. Per la cronaca non cerano forme di vita con grossi tentacoli. Quanto alle macchine volanti, degli aeromobili da due e quattro posti hanno raggiunto una certa diffusione, ma non sono ancora alla portata di tutti e vengono impiegati per lo pi sulle medie distanze, fino a un migliaio di km circa: per uscire la sera e andare a spasso si preferisce ancora lautomobile, che per almeno oggi capace, se l'autista lo desidera, di spostarsi e parcheggiare da sola e non emette pi sostanze inquinanti. Nota per i pignoli: l'auto che guidava Truno era alimentata in parte energia solare e in parte dalla combustione di un propellente di origine vegetale derivato dalla coltivazione di alghe. -Inoltre poche persone ormai possiedono un veicolo di propriet, perch la maggior parte aderisce al sistema globale di mobilit integrata. I pendolari non esistono ci sono quasi pi (anche se, volendo, si potrebbe andare e tornare in giornata da Tokio a New York), visto che il lavoro si svolge quasi

http://massimofamularo.wordpress.com/

112

completamente in remoto, ma per quelli che ancora si spostano i mezzi di trasporto collettivi funzionano piuttosto bene: probabilmente questo lunico aspetto fantascientifico del XXIV secolo. Truno aveva sentito quel genere di discorsi un'infinit di volte e pure continuava ad esserne attratto, nonostante il misto di delusione e malinconia che immancabilmente provava al termine. Tanto per tirasi su chiese al sistema audio della sua Golf di mandare Gelous Guy Assorto nei suoi pensieri, quasi non fece caso allindividuo fermo sul ciglio della strada. Solo alcuni minuti dopo averlo superato,realizz che si trattava di qualcosa che non vedeva da molto tempo. Pi precisamente, si trattava di qualcosa che non aveva mai avuto occasione o modo di vedere e che neanche pensava pi esistere: un autostoppista. Da quando esisteva il Sistema Globale Integrato di Mobilit, fare lautostop non aveva pi alcun significato, o almeno non lo aveva nellaccezione classica del termine. Ventiquattro ore su

http://massimofamularo.wordpress.com/

113

ventiquattro era attivo un programma di monitoraggio, che copriva qualsiasi veicolo aereo, marittimo o terrestre in movimento sulla faccia della terra. Da qualunque terminale mobile (telefono, palmare, etc) era possibile connettersi al programma per sapere se altri soggetti si stavano spostando su un itinerario compatibile con la propria destinazione e prendere contatto per proporre la condivisione del viaggio. Per dirla in altre parole era un po come se tutti gli abitanti del pianeta fossero diventati autostoppisti. Naturalmente, il fatto che lidentit di tutti gli aderenti al sistema assieme ad ogni spostamento fosse registrato e monitorato dalle forze dellordine, riduceva drasticamente la possibilit di fare brutti incontri. Truno aveva quasi deciso di tornare indietro per accertarsi di non aver preso un abbaglio, quando si accorse di avere sorpassato un secondo individuo, fermo sul ciglio della strada, straordinariamente somigliante al primo. Improvvisamente il

http://massimofamularo.wordpress.com/

114

proposito di approfondire la questione si fece meno incalzante e, istintivamente, invece di rallentare, premette lacceleratore. C'erano ovviamente numerose spiegazioni per la presenza di quegli individui e anche per la loro, sarebbe meglio dire presunta, somiglianza; in fondo non li aveva guardati con attenzione. Ma Truno era un'appassionato di fantascienza e aveva una naturale predilezione per spiegazioni meno usuali. Al terzo autostoppista, identico ai due precedenti, inizi a credere che si trattasse della stessa persona che in qualche modo lo stava perseguitando. Naturalmente, c'era una parte di lui che si rendeva conto che probabilmente si stava lasciando suggestionare, tuttavia, a livello inconscio, la consueta attrazione per gli avvenimenti singolari cominciava a trasformarsi in una larvale forma di timore. A voler essere pignoli, poi, a parte il fatto che fossero fermi sul ciglio della strada, nessun elemento nelle figure che aveva oltrepassato avrebbe dovuto necessariamente far pensare

http://massimofamularo.wordpress.com/

115

allautostop. Tanto pi che grazie all SGIM nessuno faceva pi lautostop nel ventiquattresimo secolo. Alla quinta persona, sempre apparentemente identica alle precedenti, langoscia cominciava diventare fastidiosa. Qualsiasi curiosit nei confronti di quegli individui era ormai stata completamente eliminata dallunico desiderio su cui a quel punto si concentrava la sua mente: tornare a casa il pi presto possibile. Quando si rese conto che la macchina stava decelerando, nonostante lui continuasse a dare gas, si sent quasi venire meno. Il buon senso e la ragionevolezza erano rimasti diverse centinaia di metri indietro: in quel momento era terrorizzato e ormai certo che si trattava dello stesso individuo che lo stava perseguitando per qualche oscuro motivo. Con uno sforzo doloroso riusc a voltarsi per guardare indietro e si accorse che era sparito. L'immediato rilassamento dei muscoli, ancora tremanti, gli diede qualche istante di sollievo;tuttavia, per qualche motivo, lassenza del misterioso individuo gli causava ancora

http://massimofamularo.wordpress.com/

116

inquietudine.

Questa

reazione,

apparentemente

contraddittoria, trov una giustificazione nel momento in cui, sullorlo di un infarto, si accorse che lautostoppista era davanti alla sua auto e si stava avvicinando. Prima di svenire riusc a cogliere alcune frasi: -Ciao Terrestre, mi chiamo Seus Odys e vengo dal IV pianeta di Arturo. Ho compiuto un lungo viaggio nel tempo e nello spazio per chiedere il tuo aiuto. Devi recarti insieme a me nel luogo dove sorgeva una antica civilt galattica alla ricerca del segreto nella vita nelluniverso.

http://massimofamularo.wordpress.com/

117

TRUNO A COLAZIONE
-Ma, che sogno del cazzo. Brontol Truno ancora mezzo addormentato. Nonostante la sveglia della stanza fosse stata accuratamente programmata nel modo pi delicato possibile, dopo una notte agitata il risveglio era sempre penoso. Dieci minuti prima dellora in cui avrebbe teoricamente desiderato alzarsi, un brano a caso dalla cartella melodie dolci partiva ad un volume di 30 decibel. Dopo trenta secondi, il volume iniziava a crescere fino a 40 decibel, mentre nella stanza iniziava a diffondersi una luce bianca pari a 0,5 lux. Il volume della musica e lilluminazione crescevano in maniera graduale fino a raggiungere, un minuto prima dellinstante in cui era previsto il risveglio completo i valori di 60 decibel e 450 lux. Nel momento in cui il volume tocc i 50 decibel, Truno si mise a sedere sul letto e dopo aver chiesto ad alta voce: -Luce completa. Con movimento reso automatico dall'abitudine, prese la tazzina di caff caldo, che nel frattempo era emersa dal

http://massimofamularo.wordpress.com/

118

comodino. Lasci andare la musica per qualche istante, poi chiese le ultime notizie mentre si dirigeva verso il bagno e dal sistema di diffusione audio dellappartamento part una selezione di notizie basate sulle preferenze preimpostate: Economia, politica, cultura, spettacolo sotto-genere

fantascienza, horror. Mentre era sotto la doccia, il notiziario personalizzato lo inform sulla flessione stagionale del turismo fuori stagione; sullultimo remake prodotto per celebrare un capolavoro di cui ricorreva un qualche anniversario, nonch sullandamento dellannosa controversia tra maggioranza e opposizione, che, con sorprendente creativit, riuscivano a discordare in modo sempre diverso sulla medesima questione, assumendo luna la posizione dellaltra a seconda dellesito delle elezioni. Entrato in cucina, estrasse dal microonde le uova strapazzate con salamini di cinghiale, dal frigo il bicchiere da trentacinque centilitri di succo darancia e il vasetto di yogurt da trecentocinquanta grammi e li consum nellordine con cui li

http://massimofamularo.wordpress.com/

119

aveva prelevati. Quando aveva chiesto alla doccia di avviare il solito getto, che in precedenza era stato regolato su trentadue gradi centigradi, dal frigorifero centocinquanta grammi di uova e cento grammi di salamini erano stati trasferiti nel microonde e irradiati per tre virgola cinque minuti. Nel frattempo, nel frigo il bicchiere era stato riempito con succo a nove gradi e il vasetto con uno yogurt scelto a caso tra i quattro disponibili ai gusti di pesca, albicocca, fragola e ananas. Un messaggio di posta elettronica era stato poi inviato alla lista della spesa per segnalare che la fragola era quasi terminata. Sottofondo dei Pink Floyd, wish you were here e colazione leggermente pi abbondante del solito, perch la giornata si prevedeva impegnativa, erano infatti previsti tre test: QuackCast III, pinguini anonimi e scorticator post vitam. Nonostante fosse pi intenso del solito, il programma di lavoro della giornata non lo preoccupava particolarmente. Per la relazione che avrebbe scritto per i primi due poteva attingere a piene mani a quelle redatte tre mesi prima per Squit- Cost e Orsi

http://massimofamularo.wordpress.com/

120

Polari alcolisti. Per scorticator avrebbe dovuto invece ingegnarsi a produrre qualcosa di nuovo. Sorridendo pens: -beh, ogni tanto bisogna pur lavorare. Truno Stone lavorava come consulente per una casa di distribuzione di videogiochi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

121

RAMA FUTU E IL RITO DEL PASSAGGIO


Coordinate Spaziali: Pianeta Berengarius IV Millenium Plaza era ampia a sufficienza da poter contenere un'intera citt di medie dimensioni, tuttavia il raduno per il rito del passaggio era riuscita a riempirla completamente.

Considerando gli altri quattrocentocinquanta milioni di fedeli che seguivano la funzione religiosa in remoto, il Culto Udenoida si apprestava a celebrare il raggiungimento dello status di terza religione, per numero di fedeli, dell'intero complesso dei Sistemi Riuniti. Rama Futu era il pi giovane pontefice da quando il culto era stato fondato; in attesa che arrivasse l'ora della celebrazione, passeggiava nervosamente lungo la sala del concilio come se di colpo avesse preso coscienza del peso delle proprie responsabilit. -Sei preoccupato per il superamento della soglia? Chiese con dolcezza Derben, il suo anziano precettore, mentre lo fissava in modo enigmatico carezzandosi i baffi purpurei.

http://massimofamularo.wordpress.com/

122

-Non dovrei? E successo tutto troppo in fretta non siamo ancora pronti... -...e quando mai lo saremo, di grazia? Talvolta necessario un intervento divino per forzare la mano all'indecisione degli uomini. -Sai bene che non l'indecisione il problema. - Rispose il giovane con espressione grave. Dopo una pausa di pochi istanti, riprese: -Pi la nostra religione si diffonde, maggiore la nostra responsabilit nei confronti delle frange estremiste che sfuggono al nostro controllo. -Non dovresti preoccuparti del Fronte Intransigente nel giorno della celebrazione pi importante... -Ogni giorno dovrei preoccuparmi dei terroristi che versano il sangue degli innocenti nel nostro nome. L'anziano maestro accenn un sorriso in risposta

all'espressione grave del giovane. Poi, cercando il pi possibile di mantenere un tono pacato:

http://massimofamularo.wordpress.com/

123

-E quale beneficio porterai alla nostra causa arrovellandoti in questo modo? In particolare nel giorno in cui tutte le energie dovrebbero essere dedicate al rituale pi importante? -E quale danno invece ricever la nostra causa se continuiamo a tollerare che il Fronte porti avanti la sua insensata battaglia? Derben sospir. -Non sto dicendo che dobbiamo ignorare il problema, sto dicendo che probabilmente questo non il momento adatto... Rama lasci andare l'espressione grave, che un po' stonava sul suo viso in apparenza ancor pi giovane di quanto non fosse in realt. -Probabilmente hai ragione. - Poi aggiunse con una punta di rammarico: -Vorrei avere la tua serenit. -Lavrai con gli anni, non temere. Il pontefice accenn un sorriso di risposta prima di iniziare a predisporre i paramenti per la funzione religiosa; nei suoi occhi,

http://massimofamularo.wordpress.com/

124

tuttavia, si leggeva chiaramente che la preoccupazione per i terroristi non poteva essere accantonata tanto facilmente. Subito dopo essersi congedato, Derben entr in una sala laterale dove era possibile attivare una comunicazione riservata. Tre figure evanescenti si materializzarono a mezz'aria, si trattava di rappresentazioni olografiche prodotte dal sistema di comunicazione criptato. -Il tuo pupillo deve compiere una scelta. Inizi senza mezzi termini il primo ologramma da sinistra. -S, ormai deve assolutamente decidersi. Aggiunse, senza peraltro aggiungere detto dall'altro, il secondo ologramma. -Non pi possibile tollerare che temporeggi tra le fila degli ignari.- Concluse il terzo. Il vecchio assunse un espressione grave, in netto contrasto con l'atteggiamento disteso che avevo mostrato in precedenza, poi tir un lungo sospiro e disse: alcunch a quanto

http://massimofamularo.wordpress.com/

125

-Non sar necessario. Credo dentro di s abbia gi fatto la sua scelta. - Poi con tono malinconico: -Deve solo prendere coscienza delle conseguenze. -Ce lo auguriamo tutti. - Aggiunse il primo degli interlocutori virtuali. -S, quello che auspichiamo. - Precis, senza in realt precisare niente il secondo. -E ci regoleremo di conseguenza. - Aggiunse da ultimo il terzo. La conversazione prosegu brevemente, in linguaggio cifrato, per concordare la linea da tenere in merito ad alcune iniziative in corso. Prima di ritornare ai preparativi per la celebrazione Derben invi quattro messaggi cifrati dal proprio palmare. L'effetto immediato di quell'invio fu l'attivazione a distanza di di quattro creature umanoidi dotate di innesti bionici nella testa, nel torace e negli arti. Questo tipo di cloni cibernetici era noto come Ghunt, il genere di individui che non affatto piacevole

http://massimofamularo.wordpress.com/

126

incontrare, qualora si rientri negli obbiettivi delle loro missioni, che generalmente avevano finalit distruttive. I Ghunt, costituivano il braccio armato della frangia estremista del Culto Udenoida nota come Fronte Intransigente.

http://massimofamularo.wordpress.com/

127

TRUNO STONE AL LAVORO (UNA GIORNATA QUALUNQUE)


Come tutti i giorni in cui erano previste delle sessioni di test, Truno arriv in auto al lavoro. In prossimit del cancello di accesso al parcheggio, un display olografico si materializz d fronte al cruscotto dell'auto per l'inserimento del codice di accesso. Truno scelse quattro immagini che rimandavano ai concetti astratti che lui aveva scelto come codice segreto. La medesima combinazione era anche la password di accesso alla casella di posta elettronica e oltre una quindicina di siti che richiedevano unautenticazione. Per i conti bancari e la carta di credito aveva invece una combinazione diversa: non si sa mai. Il garage dellufficio gli parve pi vuoto del solito ed era abbastanza strano visto che quello avrebbe dovuto essere un periodo di particolare attivit. Non diede peso pi di tanto alla cosa e si diresse verso il posto che gli era stato assegnato dal sistema automatico. Sceso dallauto, si ferm per qualche istante preso da una strana sensazione. Sentiva che cera

http://massimofamularo.wordpress.com/

128

qualcosa di strano e non era dovuto al numero di auto insolitamente esiguo. Si disse che, come al solito, era semplice suggestione(dio solo sa di che cosa) e prosegu verso lascensore. Le porte si

aprirono quasi immediatamente ed entrando appoggi in terra la valigetta. In mano teneva il palmsheet su cui stava leggendo la relazione di presentazione del primo modulo del giorno. Non era riuscito a leggerla la sera precedente e si proponeva di farlo appena arrivato in sede. Aveva una trentina di minuti di margine e per leggere il documento non ne servivano pi di dieci. Cera quindi tempo anche per un caff. Al quarto piano le porte si aprirono su un corridoio vuoto. Considerando che lui non aveva premuto il pulsante di quel piano e, che fuori non cera nessuno ad attendere, la sosta dellascensore a quel piano avrebbe potuto destare qualche perplessit. Truno tuttavia non riusc a porsi quel problema, perch qualcosa dal fondo del corridoio vuoto attir la sua attenzione. Si trattava di una figura umanoide, alta circa tre

http://massimofamularo.wordpress.com/

129

metri terrestri standard (congettura basata sul fatto che sfiorava quasi il soffitto con il capo pur camminando un po curvo), dalla carnagione verdastra e dalla corporatura massiccia. Indossava un pantalone in sintopelle, tenuto su da due

bretelle argentate. Quattro innesti bionici erano collocati a sinistra sul torace, sul ginocchio destro, sullavambraccio sinistro e alla base del collo. Ciascun innesto era collegato allaltro per mezzo di un tubo di plastica snodabile, allinterno del quale scorreva un liquido giallastro. Linnesto del ginocchio era collegato a quello del torace, mentre quello del braccio si collegava alla base della testa. Al centro della fronte aveva un grosso occhio dalla pupilla rossa, sotto il quale si trovavano due fori (narici?) e una bocca arrotondata, dentro la quale si intravedevano almeno due file di canini. Non vi era apparentemente traccia di capelli o orecchie. Truno si chin sulla valigetta ed estrasse una grossa pistola con mirino laser. Reggendola con due mani punt il grosso occhio rosso e fece fuoco. Il proiettile centr in pieno il

http://massimofamularo.wordpress.com/

130

bersaglio che arrest la sua corsa ricadendo allindietro. La testa della creatura e tutto quanto conteneva, in termini di ossa e tessuti organici,eccetera furono proiettati nellarea circostante lungo un raggio di due metri. Aveva utilizzato un proiettile esplosivo. Senza riporre la pistola, Truno premette il pulsante per richiudere le porte e ritorn alla lettura della relazione. Mentre lascensore raggiungeva il suo livello scorse senza leggere in dettaglio la prima pagina. -Lintroduzione, in una relazione di presentazione, una delle cose pi inutili che possano esistere - pens. Con la punta della pistola sfior la superficie del palmsheet su cui stava leggendo la relazione per voltare pagina. Poi raccolse la valigetta con la stessa mano con cui reggeva la relazione. La sosta imprevista suggeriva che era preferibile tenere la pistola nellaltra. Alluscita dallascensore, dietro alla prima svolta lo attendevano due droni di sicurezza. Si trattava di robot a forma

http://massimofamularo.wordpress.com/

131

di salsiccia della lunghezza di un metro e mezzo, sorretti da una struttura a quattro gambe che consentiva lo spostamento in qualsiasi direzione e che portava laltezza complessiva a due virgola trenta metri umanoidi standard circa. Sulla parte superiore della salsiccia cera una specie di visiera nera contente una striscia di lampade led lungo la quale scorreva avanti e indietro una luce rossa. Ai lati cerano due ordini di tre fucili mitragliatori. Udito il suono inconfondibile del passo dei droni, Truno si infil nella prima delle porte lungo il corridoio e, lasciata cadere in terra la relazione, estrasse dalla valigetta un caricatore di mini razzi. Dopo averlo applicato in modo perpendicolare alla canna della pistola, la avvicin alla bocca e disse: - due droni semoventi. Poi usc nuovamente dalla stanza e spar due colpi verso la fine del corridoio poco prima che i robot vi arrivassero. I mini razzi curvarono a destra e colpirono esattamente al centro delle visiere dove scorreva la luce rossa. Dopo aver controllato che i

http://massimofamularo.wordpress.com/

132

due colpi erano andati a segno, torn nella stanza e riprese valigetta e relazione. Qualche minuto dopo sedeva al suo desk temporaneo sorseggiando caff e borbottando su quanto la trama del videogioco gli pareva inverosimile

http://massimofamularo.wordpress.com/

133

RAMA SI RILASSA A CASA


Riaama Lenamadd vers dellaltro olio di Bracobo nella vasca e poi rimase in silenzio guardare lespressione beata del suo compagno. Per qualche istante Rama Futu rimase in silenzio con gli occhi chiusi. Poi li schiuse leggermente e sussurr: -Vieni. La donna scost leggermente entrambe le spalline e la sottoveste in tessuto superleggero le scivol sul corpo abbronzato. Con movimento aggraziato entr nella vasca, che era abbastanza grande per accoglierli comodamente entrambi. Per diverse frazioni di periodo, la donna assapor la sensazione di iperidratazione alchemica dovuta al principio attivo del bagnoschiuma al mughetto aspasiano. Poi Rama, voltatosi a carezzarle il viso e disse: -Non riesco a non pensarci. -Ti senti in colpa? -Mmm, no. Io non centro. Eppure non posso ignorare che quei fanatici agiscono ispirandosi alla nostra dottrina.

http://massimofamularo.wordpress.com/

134

-Non puoi farci nulla. Dopo quelle parole pronunciate con tono estremamente conciliante, la concubina rimanendo immersa nellacqua si port dietro al suo compagno e prese a massaggiargli le spalle. -Chiunque pu fraintendere i tuoi insegnamenti ed agire per il male aggiunse-non puoi assumertene la responsabilit. -Sono daccordo. Tuttavia mi domando se in nostro potere fare qualcosa per contribuire a fermarli. Forse dovrei rivedere alcune delle mie posizioni -Che stai dicendo?- Si ritrasse inorridita. -Tu insegni la pace e lamore, quegli invasati praticano

lomicidio come purificazione. Che cosa puoi avere tu a che fare con loro? -Potrebbero prestarmi ascolto. Credo di avere il dovere morale di tentare. Potrei provare ad avvicinarli Una tenue melodia si diffuse nella stanza mentre una voce femminile diceva: -chiamata in ingresso da Derben, desideri rispondere?

http://massimofamularo.wordpress.com/

135

-Solo audio per favore, grazie.-Ho urgente bisogno di parlarti, quando possiamo vederci? -Deduco si tratti di argomenti dei quali non possiamo discutere a distanza... -Esatto. -Potrei essere al tempio nel giro di due periodi. -Va bene, ti aspetter l allora. -A dopo . Ancora una breve melodia poi la voce femminile:Comunicazione terminata. -Devi proprio andare?- Gli chiese la concubina sfiorandogli le labbra. -Non prima di tre quarti di periodo... Rispose ricambiando il bacio.

http://massimofamularo.wordpress.com/

136

RAMA CAMBIA IDEA (FORSE)


Il tempio Boccadirosa era stato edificato in base ai principali canoni dellarchitettura religiosa pi recente. La struttura di base aveva la forma di un tronco di piramide a base quadrata, da questo si elevava poi un cilindro alto circa due volte la struttura inferiore. La superficie esterna delledificio era lucida e durante la notte assumeva diverse tonalit di colore. L'interno era diviso in due parti, la sezione corrispondente al tronco di piramide era dedicata alle celebrazioni religiose; la struttura cilindrica conteneva invece uffici, sale riunioni, una biblioteca e degli alloggi per i ministri del culto. In una sala al tredicesimo piano, Derben attendeva il suo vecchio allievo, il pontefice Rama Futu. Quando lo vide apparire sulla porta lo salut con sorriso: -Amore e giustizia. -Libert e gioa nell'animo. - Rispose il giovane, togliendosi il soprabito -Per quale motivo volevi vedermi?

http://massimofamularo.wordpress.com/

137

Un velo di gravit cal sul viso del precettore. Come se fosse stato costretto a ricordare un'incombenza che prima aveva preferito rimuovere. Con l'usuale tono pacato inizi: -Volevo parlarti di quel pensiero che cos di frequente ti turba. -Il fronte intransigente? Il vecchio annu:- Esatto. Volevo conoscere l'esito delle tue riflessioni sulla questione. A quelle parole due guerrieri Ghunt, che si trovavano in un'intercapedine all'interno di un muro, imbracciarono i pesanti fucili Kopfentot: erano passati in modalit pronto allattacco. In genere questo voleva che qualcuno a breve sarebbe morto. -Mi hai anticipato di poco inizi Rama con un'espressione sollevata sono giunto ad una serie di conclusioni che a breve avrei voluto condividere con te. Derben divenne visibilmente teso: la sopravvivenza del suo giovane allievo dipendeva dalla decisione che gli avrebbe comuncato.

http://massimofamularo.wordpress.com/

138

-Credo che sia opportuno rivedere le mie posizioni. L'altro trattenne inconsciamente il fiato. -Probabilmente condannare cos duramente il Fronte stata una scelta avventata. Credo che dovrei ascoltare in dettaglio le loro ragioni e farmi un'idea che non sia basata su congetture e fonti terze. Derben espir: era molto pi di quanto potesse sperare. -Ho deciso quindi che cercher di contattarli in modo diretto aggiunse in fine solo in questo modo sar certo che il mio atteggiamento nei loro confronti sia giusto. Senza dire una parola il vecchio gli and in contro e lo abbracci. Lo teneva ancora stretto e non pot vederne l'espressione, mentre diceva: -Parli in modo molto saggio. Sono fiero di te: sei un grande pontefice. A quelle parole,i Ghunt si posizionarono nuovamente in modalit di attesa. Per quella volta il loro potenziale distruttivo non sarebbe stato impiegato.

http://massimofamularo.wordpress.com/

139

In seguito, i due si scambiarono un lungo sguardo dintesa, che un osservatore superficiale avrebbe potuto scambiare per unintensa conversazione telepatica. In realt, sebbene non ci fosse alcun contatto mentale, ciascuno comprese quello che l'altro intendeva dirgli. Entrambi sollevati, si salutarono cordialmente poi Rama si diresse con passo sostenuto verso l'uscita del tempio. Giunto allesterno sal sul proprio dislocatore urbano e si diresse meccanicamente verso casa. Nessuno aveva notato che durante il colloquio una figura, vestita con una mantella scura e un cappuccio abbassato per celare il viso, si era materializzata a bordo del veicolo mentre lui era via. -Come andata?Gli chiese losservatore. -Esattamente come avevi previsto. Senza ulteriori commenti, il passeggero del dislocatore dett una nota mentale al com'era arrivato. thinknote poi svan improvvisamente

http://massimofamularo.wordpress.com/

140

RAMA DI RITORNO A CASA


Appena Rama rientr in casa, la concubina corse ad abbracciarlo in lacrime. Singhiozzava, provando di tanto in tanto a pronunciare delle parole, che le rimasero in gola. Rama non disse nulla, istintivamente decise che, un bacio, sarebbe stato pi eloquente di qualsiasi discorso. Per diverse unit di tempo minimali, rimasero abbracciati senza parlare. Poi sprofondarono sul divano, con le labbra perdute in bacio infinito che, come animato di vita propria, si era esteso oltre le intenzioni iniziali. Quando le lacrime le consentirono di respirare normalmente, finalmente Lenamadd riusc a dire: -Temevo che non saresti tornato Rama la fiss con dolcezza. -Temevo che ti avrebbero ucciso. Quando sei uscito dalla porta ho pensato Delicatamente pos un dito sulle sue labbra, interrompendo il discorso.

http://massimofamularo.wordpress.com/

141

-Lunica cosa importante che adesso sono tornato, che ora sono qui con te. Ci sarebbe stato tempo e modo per raccontarle dellincontro e dei nuovi sviluppi. Tempo per parlarle delle sue

preoccupazioni, dei rischi che aveva corso e di quelli che ancora doveva correre. Ma non era quello il momento. Quasi con furia, senza smettere di baciarsi, si spogliarono a vicenda, per tornare nella vasca a idropulsazioni ultrasoniche, da cui la chiamata di Derben li aveva distolti. Una sapiente combinazione di tecnica Trasumaka, farmaci psicoanalettici e musica corkpop consent ad entrambi la realizzazione di un lungo pluriorgasmo estenuante. Nello specifico di Rama Futu, la pluralit orgasmica era consentita e facilitata dallinnesto di uniperprostata bionica, in dotazione a tutto il clero superiore del Culto Udenoida. Dopo il sesso, rimasero a mollo per altri nove decimi di periodo, godendosi il massaggio delle idropulsazioni tonificanti. -Che cosa gli hai raccontato?

http://massimofamularo.wordpress.com/

142

Riusc a chiedergli alla fine, Riaama. -Niente. Fu la risposta semplice. -Mi sono limitato a dire che ho cambiato idea. -Ti ha creduto? -Perch non avrebbe dovuto? La guard sorpreso, ricevendo di rimando unespressione scettica. -Chiunque ti conosca a sufficienza, non crederebbe

facilmente che tu possa abbracciare la causa del Fronte Intransigente. -Derben non una persona qualunque, il mio maestro. -Il fatto che ti conosca pi degli altri, avrebbe dovuto alimentare ulteriormente il dubbio. -Forse voleva credermi. -Voleva, oppure ha finto di crederti? Sai bene quanto mi angoscia il pensiero che possano farti del male. -Non devi darti pena. Per ora va tutto bene

http://massimofamularo.wordpress.com/

143

-Come fai ad esserne sicuro? La donna aveva assunto un tono rabbioso. Dopo aver posto la domanda usc dalla vasca e inizi ad asciugarsi. -Ti rendi conto che, se non ti credono, stai rischiando la vita? E se Derben non fosse sincero? -Quelluomo mentirebbe pi facilmente a se stesso, che a me. -Come puoi esserne sicuro? E tu? Anche tu stai mentendo a te stesso, pur di risultare credibile a loro? -Comprendo che tu abbia paura, Riaama. Eppure potrei essere stato sincero con loro. In questo caso, non avrei nulla da tenere. La donna parve spiazzata da quellosservazione e rimase a guardarlo perplessa. -Non puoi parlare sul serio. -Lerrore tipico della natura umana. Lincapacit di riconoscere i propri errori, costituisce uno degli errori pi

http://massimofamularo.wordpress.com/

144

frequenti. Per questo appartiene a quelli pi semplici da riconoscere. Parlava come in trance. -Non vi altra certezza che il dubbio. Ma lo stesso dubbio pu essere messo in discussione, cos che il saggio non debba essere certo neanche di questo. La donna scoppi in lacrime. -Tieni le tue chiacchiere da prete per qualcun altro. Disse stizzita. -Non ti rendi conto che io ti amo? Non posso accettare lidea di perderti. Con la calma illuminata di un profeta e lo sguardo pacato, le si avvicin e le carezz il viso. -Non devi avere paura. Non ce n motivo. Oggi ho deciso di dare una possibilit a quelle persone. Finch sar con loro, non avr nulla da temere e cos anche tu. Per questo Derben mi ha creduto. Per questo ora anche lui si convinto. In fondo, ho

http://massimofamularo.wordpress.com/

145

fatto la scelta che arreca il minor dolore alle persone che amo. La scelta che preserva in misura maggiore la mia vita. Concluse la frase con un sorriso e unespressione di pace intensanegli occhi. Poi si diresse verso il letto per riposare. Riaama attese che fu uscito dalla stanza, per avvicinarsi al palmare che aveva appoggiato su uno scaffale. Digitati rapidamente alcuni ideogrammi ripose nuovamente il

dispositivo e raggiunse il compagno nellaltra stanza. Il senso del messaggio che aveva inviato era

approssimativamente: Per il momento sembra sincero, rimango in osservazione.

http://massimofamularo.wordpress.com/

146

LA FONDAZIONE PRENDE CONTATTI COL GOVERNO


Riha Donsel, il capo della fondazione Galattica per gli studi biotecnologici, era il classico studioso parruccone, sempre con la testa per aria, concentrato su ricerche complicatissime che i non esperti non riuscirebbero a comprendere neanche nelle linee generali. Almeno quella era limmagine che i media, nonch la voce ufficiale della wikipedia galattica, davano di lui. In realt, attraverso una catena di societ e un non ben precisato numero di prestanomi, Donsel controllava il pacchetto azionario di maggioranza della Protopharma, secondo conglomerato

farmaceutico della Galassia. Durante le riunioni del vertice del consorzio occulto Pharmatech veniva visualizzato dagli altri membri come monolito numero cinque. Con un anticipo di circa un quarto di periodo, studiatamente calcolato per sembrare labitudine pignola di uno studioso arcigno, Donsel si present allappuntamento con il ministro per la sicurezza Galattica, il generale Stanley B. Lovestrange

http://massimofamularo.wordpress.com/

147

Durante la breve attesa lo scienziato fu ripreso da una serie di telecamere nascoste. I servizi segreti riprendevano e intercettavano sempre tutto per avere materia da dare in pasto i dati alle loro intelligenze artificiali strategiche. Il fatto che nel novanta percento dei casi loperazione si rivelasse

perfettamente inutile, non sembrava dare pensiero ai cervelloni (umani) che sovraintendevano al monitoraggio. D'altronde qualche seppur vaga motivazione bisognava trovarla per giustificare i budget stratosferici dei servizi. Durante le riprese Riha Donsel traffic col foglio-palmare da tasca per quasi tutto il del tempo (ottantacinque percento del totale secondo le utilissime statistiche dellintelligence). Il resto dellattesa fu impiegato fissandosi le unghie (cinque percento) e dedicandosi svogliatamente allambiente ricettivo della stanza (dieci percento). Lambiente ricettivo era settato su Primavera in blu (trentasette crediti galattici standard sul catalogo Star Shopping, dodici virgola cinque su Occasioni da non perdere e

http://massimofamularo.wordpress.com/

148

cinquantadue su Arredi virtuali per gli interni). Si componeva di un ologramma di base dinamico ad alta impressione di profondit, raffigurante prati celesti e cespugli violacei tipici della stagione di prima fioritura su Indigo IX. Gli insetti

coprodeflagranti, tipici di quel pianeta, erano stati volutamente esclusi per andare meglio incontro ai gusti del consumatore umanoide medio. A quel paesaggio particolarmente idilliaco, puntellato di fiorellini biancastri, era stato abbinato un profumo di edera rocciosa aromatizzata al pescopero (dodici crediti e novanta sul catalogo Occhio al Prezzo, settantadue e quattordici centesimi su Esperienze Odorose). La musica di sottofondo era accenno di tecnocornamuse della cantante Nenya. Naturalmente tutta lattivit svolta sul foglio-palmare era stata monitorata in dettaglio. Altrettanto naturalmente questo tipo di indagine era illegale, ma si poteva ovviare a questo mero dettaglio appellandosi al not principio Fine-Giustifica-mezzi ampiamente utilizzato dai servizi segreti e talvolta dal governo quando desideravano infischiarsene della legge. Ad ogni buon

http://massimofamularo.wordpress.com/

149

conto, il presidente della fondazione si era limitato a scambiare qualche email di lavoro su tematiche complicatissime e a leggere un po' di notizie peraltro solo su siti CGEI (per maggiori informazioni sul Codice Galattico di Edulcorazione

dellInformazione si veda lapposita voce della wikipedia Galattica). Niente di strano insomma. Il ministro fece il suo ingresso nella sala e strinse la mano al professor Donsel. -Allora, a cosa dobbiamo la sua visita presidente -Le analisi effettuate dai nostri tecnici ci hanno portato a dedurre che il gruppo terroristico dei Fronte Intransigente sia entrato in possesso del Codice Trimax. Il generale rimase per qualche istante imbalsamato col suo sorriso di cortesia.

http://massimofamularo.wordpress.com/

150

IL GOVERNO RIVELA LA PRIMA CHIAVE


Stanley Brickcube Lovestrange, o per gli amici pi intimi il generale Lovestrange (gli estranei dovevano aggiungere medaglia al valore) era un veterano della guerra Taldeitali. Un duro e puro di quelli tutti dun pezzo. Dapprima fiss il suo interlocutore con sguardo di sfida, abbozzando un sorriso a mezza bocca, poi inizi: -Sa una cosa, professore? Quando eravamo sul pianeta Qualunque, durante la guerra Taldeitali, ogni volta che un segreto militare trapelava facevamo rotolare tutte le teste coinvolte. E una questione di sicurezza. -Certo, generale... -Generale medaglia al valore, prego. -Certo, Generale medaglia al valore, le dir io unaltra cosa, invece. Negli ultimi ottantadue scontri bellici in cui siamo stati coinvolti, in qualit di finanziatori, consulenti o a vario altro titolo, la sicurezza non mai stata un problema. Scegliamo bene i militari di cui ci serviamo e, quando non risultano pi

http://massimofamularo.wordpress.com/

151

soddisfacenti o semplicemente non pi utili, ci limitiamo a sostituirli oppure licenziarli. Concluse con un sorriso zigomatico di risposta. Il generale tir un sospiro e poi riprese: -Beh, visto che abbiamo terminato i convenevoli, direi che possiamo passare al sodo. Perch ha convocato questo incontro? -Sappiamo che il governo in difficolt e, in virt delle nostre competenze in materia biotecnologica, ci siamo fatti avanti per offrirvi la nostra collaborazione. Loverstrange mugugn pensieroso. -Immagino che la vostra collaborazione non sia una pura liberalit. -Naturalmente cos, signor ministro (ribadire ogni volta la storia della medaglia ripugnava lo spirito scientifico di sintesi di Donsel). Il governo ha una lunga lista di richieste da parte della nostra fondazione che non ha ancora preso in esame. Sono certo che avremo modo di accordarci.

http://massimofamularo.wordpress.com/

152

-Bene. Allora mi dica tutto quello che sa di questa faccenda e come pu aiutarci: Dio sa quanto abbiamo bisogno di una mano. Svanita la tensione iniziale, la conversazione prosegu con toni pi rilassati e collaborativi. La fondazione grazie alle conoscenze privilegiate in materia biotecnologica aveva compreso fin dallinizio che gli attentati terroristici (fuori dal controllo del CGEI si poteva chiamarli cos) erano stati attuati utilizzando il leggendario codice Trimax. Naturalmente avevano effettuato controlli approfonditi prima di giungere a quella conclusione, tuttavia il processo logico era stato fondamentalmente semplice. La fondazione era depositaria delle pi avanzate conoscenze in materia

biotecnologica delluniverso conosciuto. Chiunque fosse in grado di mettere in campo principi a loro sconosciuti doveva disporre necessariamente di qualcosa di pi. Capire che quel qualcosa fosse il codice Trimax era stato come fare due pi due. Prima di presentarsi al governo, la fondazione aveva approntato un piano di emergenza per cercare di individuare

http://massimofamularo.wordpress.com/

153

precocemente le manifestazioni del codice. Naturalmente si trattava di misure di puro contenimento poich, chi possedeva il codice, se avesse voluto avrebbe potuto causare danni irreparabili. I due diplomatici si lasciarono con un accordo di massima. Il governo avrebbe comunicato alla fondazione tutti gli

aggiornamenti in merito ai progressi raggiunti nella ricerca dellanticodice. In cambio la fondazione avrebbe fornito tutto il supporto possibile per individuare precocemente le minacce dei terroristi e fare il possibile per neutralizzarle. Il primo aggiornamento fornito in segreto alla fondazione dal governo galattico fu il codice genetico dell'individuo che costituiva la prima chiave di accesso all'anticodice e il pianeta dove trovarlo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

154

Parte Terza

http://massimofamularo.wordpress.com/

155

I TRE CAPI CELLULA


Sota, Sotrop e Simara erano tra i pi stimati cerimonieri periferici del Culto Udenoida, pertanto una loro riunione nella cripta ovale del tempio Boccadirosa, non poteva destare particolari sospetti. In questo modo, i responsabili delle tre cellule pi importanti del movimento terroristico noto come Fronte intransigente potevano incontrarsi praticamente alla luce del sole: come recita il celebre aforisma del maestro Edgaral Lanpoe, il nascondiglio migliore quello pi in vista. Larrivo di Derben sembr distoglierli per qualche istante dalla loro animata conversazione. Il primo, Simara, si rivolse al nuovo arrivato. -Abbiamo assistito alla tua conversazione con Rama Futu. -Possiamo dirti subito che non ci ha convinto - Aggiunse Sotrop. -I vostri sospetti sono legittimi- Interruppe Derben, che evidentemente si era preparato alla diffidenza dei coordinatori.

http://massimofamularo.wordpress.com/

156

-Suppongo tu ti sia preparato alla nostra diffidenzainterruppe a sua volta il terzo coordinatore, Sotrop. -Esatto, sembra che la nostra diffidenza non ti stupisca Aggiunse Sota. -Non posso certo pretendere che accettiate senza esitazioni un cambio di prospettiva cos radicale. Tuttavia vorrei che consideraste lapertura mentale del mio allievo. Neanche io credo che sia completamente convinto. Tuttavia ha iniziato a prendere in considerazione il nostro punto di vista. -Non possiamo attendere.-Irruppe spazientito Simara. -Abbiamo pazientato fin troppo.-Gli fece eco Sota -Comprendo la vostra impazienza.-Riprese Derben. -Tuttavia ritegno che lattesa di un suo passaggio dalla nostra parte costituisca un investimento fruttuoso. -Perch ti ostini a ritenere quelluomo tanto importante?Chiese Sotrop -S, perch credi che possa svolgere un ruolo fondamentale?Aggiunse Sota

http://massimofamularo.wordpress.com/

157

-Perch ha il carisma necessario al nostro successo definitivo. Quanti, pur avendo abbracciato la fede del Culto Udenoida sono ancora diffidenti nei nostri confronti? I tre tacquero a quella domanda. -Quanti invece potrebbero convincersi che la nostra la via giusta? -Non riuscirai a convincerci con le parole.- Concluse Simara -Offriremo al tuo protetto lopportunit di redimersi, ma non avremo piet se cercher di ingannarci- aggiunse Sotrop. -S, saremo spietati se tenter anche il minimo passo falso.Concluse Sota Derben assent con un cenno del capo. -Che cosa avevate in mente, per metterlo alla prova? Simara rispose: -Sappiamo che il Governo vuole prendere delle contromisure nei confronti della nuova arma a nostra disposizione. -Esatto, il fatto che disponiamo del codice Trimax li ha messi in allarme.-Aggiunse Sota.

http://massimofamularo.wordpress.com/

158

Sotrop prosegu: -Hanno assoldato un avventuriero per intralciare i nostri piani. -Una specie di cacciatore di taglie aggiunse Sota si chimama Seus Odys Derben assunse un'espressione preoccupata: -Non intenderete affidargli una missione operativa, spero. Rama non un uomo d'azione. I tre sorrisero di quella premura. -La tua premura ci fa sorridere- inizi Simara. -Gi, infatti non avevamo pensavamo ad un ruolo operativoprosegu Sotrop. Derben si rasseren e Simara riprese: -A Rama chiediamo una presa di posizione ufficiale, in una trasmissione televisiva. -S, un programma seguito da un gran numero di persone aggiunse Sota. Poi Sotrop:

http://massimofamularo.wordpress.com/

159

-Se il suo contributo deve legittimare le nostre posizioni, occorre affrettare i tempi. Derben annu: -Rama seguir le vostre indicazioni. I tre assentirono con un eloquente cenno del capo effettuato in perfetta sincronia. Prima di congedarsi l'anziano precettore pose un'ultima domanda. -Immagino che occorrer occuparsi anche di questo Seus Odys... -Immagini bene disse Sotrop -Quell'uomo far la conoscenza dei nostri Ghunt -prosegu Simara. -S, i nostri guerrieri se ne occuperano aggiunse Sota. Quale rituale di saluto intonarono il primo canto di saluto dei Fronte Intransigente: -Meno male che Silvio c'...

http://massimofamularo.wordpress.com/

160

L'OBBIETTIVO SBAGLIATO
Bonnie Garko lavorava come antiquario al Museo di Civilt moderna di Newest York. Per fornire delle coordinate spaziotemporali (per quelli che ne avessero bisogno), si pu dire che la sua vita stata spesa su un unico pianeta, la terra, in un intervallo temporale che si sovrapposto a quello della vita di Truno Stone per ventisette virgola dodici anni terrestri dellepoca. Bonnie era un tipo piuttosto noioso e nella storia della sua vita non ci sono eventi di particolare rilievo. Ci occupiamo di lui solamente perch il suo profilo genetico quasi identico a quello di Truno Stone. I due erano infatti gemelli che un tribunale aveva tolto alla madre naturale per problemi di droga e affidato ad un istituto. Poco dopo Truno era stato adottato da una famiglia e non era mai venuto a conoscenza dell'esistenza del fratello. Bonnie soffriva spesso di insonnia e non gli dispiaceva fare il turno di notte. Quando finalmente gli fu data l'occasione di

http://massimofamularo.wordpress.com/

161

occuparsi del progetto C, schedulare la prima sessione di test nelle ore notturne fu una scelta naturale. In particolare, quella sera aveva dato buca alleterna fidanzata Yuko ed era uscito con mezzora di anticipo per limpazienza. Per quattordici secondi esatti (misura standard terrestre dell'epoca NdR) valut la possibilit di fermarsi per comprare qualcosa per cena a un fast food. Limmagine della possibile fila lo dissuase dallintento e lo spinse a dirigersi direttamente al museo. Per mangiare si sarebbe arrangiato con qualche schifezza presa dai distributori automatici. Ovviamente avrebbe ceduto solo quando la fame sarebbe diventata insopportabile:prima cera il progetto C. Donnie si infil frettolosamente nellingresso di servizio riservato ai dipendenti e per un pelo non si frattur il naso sulla porta a vetri. Aveva dimenticato di passare il dito sul sensore controllo biometrico, una dimenticanza abbastanza tipica delle volte in cui era in ansia e voleva fare in fretta

http://massimofamularo.wordpress.com/

162

Varcata la soglia di ingresso gli si par davanti lultima persona che avrebbe mai voluto incontrare. -Ciao Bonnie, ma quanto tempo che non ci vediamo? Cat Sacassi era notoriamente una gran rompiscatole, di quelli capaci di trattenerti a parlare per ore e ore, che immancabilmente ti capitano tra i piedi quando hai fretta. Nonostante i tentativi di divincolarsi, al limite della cattiva educazione, Bonnie non riusc a liberarsi prima di dodici dolorosissimi minuti. -...adesso devo proprio scappare, ci vediamo in giro ok? -Ma come, cos presto? Garko non rispose e riusc finalmente ad infilarsi nel corridoio che portava allascensore. Temendo di poter essere seguito dalla scocciatrice decise di fare le scale. Quando finalmente mise piede nel laboratorio lansia spar di colpo insieme alla fame, alla stanchezza e ogni altro pensiero: sul tavolo da lavoro cera un autentico Commodore sessantaquattro e lui avrebbe avuto tutta la notte per provarlo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

163

Per i primi quarantacinque minuti, inser una cassetta dopo laltra facendo non pi di una o due partite per ogni videogioco. Consumata lorgia compulsiva iniziale, si ferm per qualche istante per riprendere fiato. In quel momento si accorse del respiro pesante

dellenergumeno bionico che lo fissava a circa cinque metri di distanza. Nei limiti della lucidit consentita dal principio di infarto che quella visione gli aveva causato, cerc di pensare in modo rapido ed efficace ad una via di fuga. Non cera molto da inventarsi, lintruso si frapponeva tra lui e lunico accesso alla stanza dallesterno. Doveva agire in fretta, senza pensare. Un bruciore improvviso e intenso alla base del collo lo fece sobbalzare. Quattro secondi dopo la sua testa esplose disseminando il proprio contenuto nel raggio di quattro metri.

http://massimofamularo.wordpress.com/

164

SE NON PUOI BATTERLI FATTELI AMICI


La residenza privata di Conan Coburn IV era una graziosa villa a forma di conchiglia sulle rive del lago Honan. La preziosa struttura in pluscristallo, grazie anche ad una struttura ramificata di pipelight iperrifrangenti, riusciva ad avere luce naturale in tutte le stanze sia di giorno che di notte e questa caratteristica, poco diffusa sul pianeta, era valsa all'architetto Philophiuseo un premio dalla fondazione planetaria per l'arte e la bellezza oltre che la copertina della principale rivista di Design Trasparente di tutto il sistema planetario. Petrus Sialaec arriv abbastanza trafelato all'appuntamento in piscina con il padrone di casa e inizi a parlare cercando di superare laffanno: -C'era da immaginarselo che i soldati bionici di quei fanatici non fossero capaci di sistemare una questione. -Quando provi a praticare un intervento chirurgico con un coltello da cucina non dovresti sorprenderti se poi fa difetto in precisione.

http://massimofamularo.wordpress.com/

165

La risposta serafica di Conan, che in quel momento aveva assunto un color verdino prato Ardaleiano autunnale, fu pronunciata intervallando le parole tra un risucchio di sambuca venusiana e l'altro. Il giovane, prima lo fiss un po' perplesso, poi si abbandon su una delle sdraio a levitazione antigravitazionale, rimanendo in silenzio per capire qual era il punto dietro l'osservazione del compagno, che dopo un'altra sorsata, riprese. -Abbiamo cercato di usare il fronte come una pedina, ma gli avvenimenti non si sono svolti secondo gli schemi previsti. In particolare non prevedevamo una tale determinazione da parte del governo nella ricerca dell'anticodice. Laltro continuava ad ascoltare in silenzio. -Come pure non era previsto che ricorressero a

quellavventuriero, Seus Odys. Pertanto si rende necessaria una revisione strategica dei nostri programmi. -In che direzione? chiese laltro incuriosito

http://massimofamularo.wordpress.com/

166

Conan attese qualche istante in silenzio sorbendo la sambuca venusiana, poi finalmente riprese. -Hai presente il pharmapseudon? -Certo, uno dei casi di studio pi famosi nel marketing farmaceutico;ma che centra? -Ricordi la composizione chimica? -Beh, s, fondamentalmente acqua e una manciata di Sali in quantit trascurabile. -Dunque qual la lezione che si pu imparare? Il giovane era un po' spazientito da quella specie di lezione di ripasso che gli veniva propinata; ma ormai aveva fatto labitudine ai modi un po' da saggio oracolo del suo compagno. -Che possibile fare una valanga di soldi sfruttando la suggestione? -Non solo questo. Con riferimento ad esempio ai farmaci a maggiore redditivit per le nostre aziende, possiamo stimare che la componente della loro efficacia, attribuibile realmente ai principi attivi in essi contenuti, sia intorno al quaranta percento.

http://massimofamularo.wordpress.com/

167

Per il resto, il regresso delle patologie dovuto alla reazione dellorganismo e su questa reazione la psiche ha un ruolo fondamentale. Petrus lo fissava con lo sguardo un po' perso di chi percepisce intuitivamente che c qualcosa di saggio da apprendere, ma il concetto ancora fuori dalla sua portata. -Al fine di perseguire i nostri obbiettivi, insistere sulle azioni dirette potrebbe non essere la strada pi efficace. E plausibile che invece di insistere nel combattere i nostri avversari, sia preferibile proporgli una collaborazione. Petrus ancora non capiva il senso del discorso, ma confidava nella superiore saggezza del compagno pi anziano.

http://massimofamularo.wordpress.com/

168

TRUNO E L'ORIGINALIT SCONVENIENTE


...raccogliere le armi lungo il percorso. Scopo del livello successivo penetrare allinterno del castello. -Uff, che palle. Messa in pausa la riproduzione del Demo, Truno decise che ci voleva una pausa e un buon caff. I rifacimenti o rivisitazioni dei classici del passato non gli erano mai andati gi. Da un lato gli sembrava un po' un sacrilegio, che qualcuno rimettesse mano ai vecchi capolavori; dall'altro trovava irritante che gli autori non si sforzassero per produrre qualcosa di veramente nuovo. A ben guardare, la tendenza a rimaneggiare opere passate, caratterizzava un po' tutto il mondo dellintrattenimento, dal cinema alla letteratura ai videogiochi. Mentre sorseggiava il caff in pausa, meditando sulla questione, Truno capit sulla voce della WG originalit sconveniente (teoria della) Lo storico Quesjac Palice Dela aveva coniato questa espressione per argomentare che, generalmente in campo artistico, con riferimento al successo commerciale, linnovazione

http://massimofamularo.wordpress.com/

169

non conviene. Replicare il passato e proporre ai fruitori dell'arte o dell'intrattenimento qualcosa che gi conoscono e in parte si attendono comodo, economico ed efficace. Innovare invece rischioso. Nella formulazione del suo secondo teoreama dell'ovvio, Palice Dela dimostra come il valore attuale netto, ponderato per le probabilit di successo di uninnovazione sempre inferiore a quello di un'analoga rivisitazione di un successo passato. La strategia migliore consiste pertanto nel rimescolare lesistente finch qualcuno non tira fuori una novit che il mercato apprezza. Non appena la novit sar entrata a far parte del bacino delle cose che il consumatore si attende, non sar pi una novit e si potr rimaneggiarla senza rischi. Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise. La sua missione quella di esplorare strani nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civilt, per arrivare l dove nessun uomo mai giunto prima.

http://massimofamularo.wordpress.com/

170

Truno avrebbe potuto ascoltare quel passaggio, ormai vecchio di secoli, per un miliardo di volte. Laspetto pi innovativo del videogioco di punta della prossima stagione, Trekstar II, era proprio quello: riportare allinizio la musica e le parole con cui si apriva Star Trek, la serie di culto della quale costituiva lennesimo rimaneggiamento. La met di Truno dedita al culto della fantascienza classica in quel frangente prese il sopravvento sulla parte infastidita dalla mancanza di originalit. Trekstar II ricevette un giudizio superiore alla media dei diretti concorrenti nonostante non avesse caratteristiche distintive particolari per meritarlo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

171

RIUNIONE DI PROGETTO PER TRUNO


Alla riunione dovevano partecipare in quattro: Tonio Cortez, consulente esterno per il controllo di gestione; Marina Allevi, in rappresentanza dellUnbelivable Ventures, societ finanziatrice del progetto; Sherry OFlanagan, responsabile marketing della Heavysoft, casa produttrice di Blue Warrior III e naturalmente, Truno Stone, critico senior per la Games Ratings. -Caff?-Chiese Truno con tono cortese a Cortez che come lui era arrivato puntuale alla riunione mentre gli altri due avevano accumulato gi dieci minuti di ritardo. Il consulente alz il naso dallo sheetpad sul quale stava trafficando e lo fiss smarrito per qualche istante. Poi ritorn con la mente sul pianeta terra e disse: -S grazie. Subito dopo ritorn a immergersi completamente nella relazione che stava ultimando. La General Auditings, societ di consulenza per la quale lavorava Cortez, stava fatturando in quel preciso istante la sua presenza a quattro clienti diversi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

172

Naturalmente uno solo pagava il sovrapprezzo per la sua presenza fisica. -Prego. -Grazie. Il consulente decise che la buona educazione prescriveva quanto meno un accenno di conversazione. -Immagino che tenere questa riunione di persona ti risulti un po' scomodo - disse rivolto a Truno mentre sorseggiava il caff. -Beh, in effetti, non usuale per noi consulenti riunirci dal vivo. Ci sono i costi e i tempi del trasferimento e tutto quanto il resto. Immagino tuttavia che non se ne potesse fare a meno. -No, purtroppo lo prescrive la legge e io sono qui per controllare che le procedure interne siano adeguate e che vengano correttamente rispettate. Poi guard lorologio da polso e disse: -Ammesso che gli altri si decidano a venire... In quel preciso istante Allevi e OFlanagan entrarono nella stanza e scusandosi per il ritardo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

173

Dopo un saluto rapido e informale, Truno incominci ad esporre la propria valutazione del videogioco. Durante i primi dieci minuti della riunione Cortez si dedic ad evadere le email relative alle altre quattro societ clienti per le quali stava lavorando in quel momento. In effetti, con riferimento a quella riunione, il suo lavoro consisteva nel verificare che si svolgesse secondo le procedure. Marina ebbe cura di porre alcune domande assolutamente fuori contesto per dimostrare la propria presenza (nonch ignoranza in materia). Educatamente Truno si premur di rispondere per quanto possibile. Per quanto riguarda OFlanagan, cercava di

barcamenarsi provando ad addolcire il giudizio di Truno senza attirare eccessivamente lattenzione di Cortez. La caratteristica che accomunava tutti i partecipanti era comunque quella di voler terminare la riunione prima possibile. Esattamente due virgola cinque minuti dopo quel desiderio fu accontentato, sebbene nessuno si pot definire soddisfatto per la cosa.

http://massimofamularo.wordpress.com/

174

La Allevi era arrivata a due terzi di un ragionamento totalmente privo di qualsiasi fondamento nellistante in cui la cosa entr nella stanza. Cortez si rese conto della situazione dopo il secondo omicidio, quando la testa di Sherry OFlanagan rotolando sul tavolo invase la relazione sulla gestione che stava ultimando. Prov a lanciare un urlo, ma fu interrotto da un artiglio che, con colpo dal basso verso lalto, gli frattur quasi contemporaneamente la mandibola e lo zigomo sinistro. Il conseguente brusco movimento di rotazione del cranio recise la colonna vertebrale allaltezza della sesta vertebra. Truno si era tuffato per terra e, rotolando sul pavimento, aveva estratto dalla valigetta una pistola lancia razzi Vixi 17. I primi due colpi avevano mancato lobiettivo finendo per aprire due fori nella parete temporanea di diametro medio di venticinque centimetri. Nel frattempo la cosa si era dedicata alla terza vittima che inutilmente aveva cercato scampo sotto la scrivania. Quello che aveva trovato era stato invece una rapida morte per mezzo di un artiglio che sfondata la superficie della

http://massimofamularo.wordpress.com/

175

scrivania era penetrato nella cassa toracica della responsabile investimenti. La cosa potrebbe essere descritta come un incrocio tra un grosso insetto vestito come un guerriero Ninja e un centauro. Del primo aveva il caratteristico copricapo, dal quale spuntavano occhi e antenne da insetto e labbigliamento del busto. Del secondo aveva la struttura quadrupede vagamente equina sul quale il busto era innestato. Fermo sulle gambe e impugnando la pistola con entrambe le mani Truno fece esplodere la testa dellaggressore con un unico colpo ben assestato. Sebbene inizialmente disorientata per la perdita del cervello primario, la creatura continu ad artigliare laria con i quattro arti superiori, scalpitando al contempo con i quattro inferiori. Altri tre proiettili esplosivi assestati al busto posero fine a qualsiasi ulteriore velleit distruttiva. Tuno riposta la pistola fumante su uno scaffale, raccolse lo sheetpad con gli appunti per la riunione e usc dalla stanza

http://massimofamularo.wordpress.com/

176

sorseggiando il caff che non era riuscito a finire durante la riunione.

http://massimofamularo.wordpress.com/

177

RAMA INCONTRA IL FRONTE


In base alle indicazioni di Derben, l'incontro doveva avvenire in un luogo pubblico, esattamente al ventitreesimo piano del Tretail building, di fronte all'Asteroid Caf. Rama attese pazientemente per quattordici frazioni di periodo, poi gli si avvicin un enorme coniglio rosa, che in realt era una signorina che distribuiva volantini travestita, lasciandogli con disinvoltura, insieme alla pubblicit di un nuovo negozio, un biglietto con la seguente indicazione: diciassettesimo piano, negozio di animali uno-sette-cinque-nove. Eseguendo le istruzioni ricevute, Rama digit sul palmare da tasca le quattro cifre, che individuavano univocamente il negozio allinterno del centro commerciale e si mise in movimento per raggiungerlo. Di fronte al negozio di animali attese per altre dodici frazioni di periodo. Poi, un addetto alla sicurezza che sembrava effettuare un controllo di routine gli consegn un altro biglietto: ventinovesimo piano otto-seiquattro-tre.

http://massimofamularo.wordpress.com/

178

Per altre otto volte, Rama si spost seguendo le indicazioni e che di volta in volta riceveva dai personaggi pi disparati. Alla fine si ritrov in una sala giochi, davanti alla slot-machine ventidue, tra un vecchio con un largo cappello da pescatore e una signora grassa di colore. -Gioca. Gli disse il vecchio, che stava alla sua sinistra, senza staccare gli occhi dai rulli che scorrevano. -Come prego?- chiese Rama che non aveva colto immediatamente. -Ti ha detto di giocare, cosa sei, stupido? Aggiunse la negra, sempre senza staccare gli occhi dalla macchina della fortuna. Rama si frug le tasche e ne estrasse il palmare che accost per qualche istante alla slot machine. Sul display della macchina da gioco apparve la richiesta del codice di autenticazione. Dopo averlo sbloccato, apparve il credito che poteva utilizzare per giocare.

http://massimofamularo.wordpress.com/

179

-Il tuo grado nella gerarchia del culto udenoida non rilevante per noi. - Disse la negra senza staccare gli occhi dalla slot machine. Allo stesso modo parl il vecchio con il Cappello da pescatore. -Nel Fronte si entra solo dal livello pi basso, non conta chi eri prima di unirti a noi e neppure chi credi di essere. Rama, compresi i toni della discussione, continu a giocare cercando di dare l'impressione di essere molto concentrato. Poi disse: -Mi accosto a voi con l'umilt di chi desideroso di imparare e desidera iniziare dal principio. -Salute a te che vieni sulla via del giusto. Risposero all'unisono gli altri due giocatori. -Cosa dunque posso fare per la nostra causa ? -Ognuno deve contribuire nel modo pi consono alle base proprie possibilit. Quello che ti chiediamo di dimostrare pubblicamente il tuo avvicinamento alla nostra setta.

http://massimofamularo.wordpress.com/

180

Rama rimase visibilmente perplesso a quell'affermazione. Uno dei tratti principali della setta era costituito dalla segretezza dei suoi membri. L'idea di rendere pubblica la propria adesione al Fronte gli sembrava un controsenso. Oppure doveva esserci qualcosa sotto. -Naturalmente non deve trattarsi di un'adesione aperta. Il segreto rimane uno dei capisaldi del nostro movimento. Quello che chiediamo una manifestazione pubblica di vicinanza alle nostre posizioni. Specific la negra rassicurandolo. -In questo modo potrai testimoniarci la seriet delle tue intenzioni e al contempo servire la causa al meglio secondo le tue possibilit. C'era da aspettarsi che prendessero la sua conversione con una certa diffidenza, tuttavia non immaginava che gli chiedessero una sorta di prova di fedelt. In ogni caso, passato lo spavento iniziale per l'idea di un'ammissione pubblica di far parte del fronte, riusc ad apparire credibile quando disse:

http://massimofamularo.wordpress.com/

181

-Naturalmente. Far del mio meglio per servire la causa. Dopo quella risposta gli emissari del Fronte Intransigente si alzarono contemporaneamente dagli sgabelli su cui sedevano e si allontanarono in direzioni opposte. Rama attese qualche altra frazione di periodo prima di andare via.

http://massimofamularo.wordpress.com/

182

LA PRIMA CHIAVE DELL'ANTICODICE


Truno stava lavorando svogliatamente alla relazione quando Bukka entr nella stanza. Lespressione del suo viso oscillava tra la noia e il disappunto, mentre le dita ticchettavano sulla tastiera olografica a una velocit di circa 80-90 battute al minuto. Il collega era arrivato sul finire della prima stesura, mentre Truno si accingeva a rileggere gli ultimi passaggi sorseggiando del t caldo. - Allora com andato il test? - Mah, niente di che. La solita roba insomma - Mmmm, senti, ti va di mangiare qualcosa fuori? E quasi ora di pranzo. - Beh, perch no? Se mi dai altri cinque minuti Negli istanti successivi si ud nella stanza un sorta di soffio e poi un rumore sordo, simile ad una pentola di minestrone estremamente densa improvvisamente rovesciata per terra. Nel modo pi evidente possibile, la scelta di Bukka di passare a salutare Truno si era rivelata sbagliata.

http://massimofamularo.wordpress.com/

183

In precedenza, in effetti, aveva programmato di mangiare solo un panino al volo per pranzo in modo da riuscire a finire il controllo degli ordini nel primo pomeriggio. Si augurava cos di poter uscire abbastanza presto da passare in palestra. Quando il segnalatore di presenze gli aveva indicato che Stone era in ufficio, gli era sembrato che passare per un saluto non avrebbe potuto compromettere in modo drammatico i suoi piani. Invece lesplosione del suo cranio con conseguente spargimento del contenuto in un raggio di tre metri e mezzo compromise ben altro che il suo proposito di fare sport. Truno a quella vista avrebbe dovuto urlare, svenire, sobbalzare oppure scappare via, il tutto eventualmente vomitando per quanto gli era accaduto davanti. Secondo un qualche tipo di logica, tutto fuorch comune, non fece nulla di tutto ci. Si volt invece di lato per individuare che cosa avesse potuto causare la morte prematura, nonch lassenza in palestra del suo collega. Non ebbe per il tempo di

http://massimofamularo.wordpress.com/

184

comprendere quello che stava succedendo un forte bruciore sulla guancia, alla base del naso lo costrinse a chinarsi. Nel frattempo nel casco del Ghunt un duplice segnale acustico indic la esatta corrispondenza del codice genetico. La figura vagamente umanoide, dopo aver disgregato con un proiettore sonico la testa di Bukka, aveva asportato un

frammento di epidermide dal viso di Truno per verificare che si trattasse del proprio bersaglio. Il frammento sarebbe poi servito da testimonianza tangibile del compimento della propria missione. Detto incarico consisteva nel terminare lesistenza di otto esseri umani il cui codice genetico rispondeva alle indicazioni ricevute. Questo era il sesto e, dopo averlo inquadrato con il mirino del casco, si apprest a premere il tasto principale dellarma che teneva in mano, una scatoletta grande zero virgola sessantasette palmi umanoidi standard, che generalmente veniva chiamata Esecutore. Un lettore particolarmente cavilloso si potrebbe chiedere perch il cyborg si premurato di prelevare il campione

http://massimofamularo.wordpress.com/

185

genetico prima di eliminare il proprio obbiettivo. Avrebbe potuto prelevare il campione dopo aver ucciso Truno. Forse per dare il tempo a qualcuno di intervenire, gli si potrebbe rispondere. Oppure gli si potrebbe rispondere di farsi gli affari suoi e continuare a leggere. Eravamo arrivati a: ..si apprest a premere il tasto principale di quella specie di telecomando che teneva in mano e che solitamente veniva chiamato Esecutore. Tuttavia lequivalente del pollice opponibile della sua mano a quattro dita non port a termine il compito che gli era stato assegnato dal cervello. Il grosso alieno rimase paralizzato per alcuni secondi. Truno nel frattempo alz gli occhi e osserv la inusuale figura che per poco non lo aveva ucciso. Nei pochi istanti che seguirono quello che riusc a vedere fu il Ghunt che si accasciava al suolo dopo che una donna, saltata fuori da chiss dove, gli aveva fatto qualcosa con la mano sulla spalla sinistra da dietro. Da sinistra gli si era avvicinato un albino con fare conciliante, per quanto una situazione di quel genere lo rendesse possibile.

http://massimofamularo.wordpress.com/

186

Poi buio e una sensazione come di una leggera scossa elettrica, dopo di che si era trovato in una stanza dalle pareti che sembravano metalliche. Il Ghunt giaceva sul pavimento e riempiva con il pesante respiro artificiale il silenzio dei presenti. Lalbino e la donna lo guardavano come si fa con uno che sta per suicidarsi. Un terzo personaggio cerc di prendere la parola in modo conciliante: -Immagino che lei abbia bisogno di qualche spiegazione... Truno fece un lungo respiro e poi disse cercando di darsi un tono: -Beh, visto che la signorina prima ha fatto la presa vulcaniana e che poi ci siamo teletrasportati qui, tu devi essere quanto meno il capitano Kirk.

http://massimofamularo.wordpress.com/

187

QUALCHE SPIEGAZIONE
Seus, Mente e Vera fissavano perplessi il terrestre che sembrava particolarmente interessato al Ghunt sul pavimento. Seus pens: -E impazzito. Evidentemente la sua mente non ha retto -Mmm, a me non sembra affatto pazzo. Rispose Vera. Comunicavano tramite un ponte telepatico in modo che il terrestre non li potesse sentire. -Vera ha ragione aggiunse Mente il suo comportamento, per quanto assurdo, in realt -Ok, ok. Mi spiegate questa specie di Cyborg che cosa ce lo siamo portati a fare? Serve a giustificare la colonna sonora da lato oscuro della forza? Detto questo, congiunse le mani davanti alla bocca e inizi a simulare, in modo particolarmente efficace, il respiro

caratteristico di Darth Vater. I tre si fissarono interdetti per qualche istante. Poi Seus prese la parola cercando di usare un tono rassicurante:

http://massimofamularo.wordpress.com/

188

-Il Ghunt stato mantenuto in vita, per fare in modo che i suoi mandanti non vengano a sapere del nostro intervento. Le sue funzioni vitali vengono costantemente monitorate per cui, finch rimane in vita, nessuno verr a sapere che lui ha interrotto la sua missione. Con una seriet che appariva fuori luogo nellassurdit di quel contesto, Truno fiss linterlocutore con aria di consenso, con l'espressione complice di chi ascolta un illusionista svelare i suoi trucchi. Poi con uno sguardo perplesso chiese: -Mmmm e i mandanti di questa specie di Termintor non avrebbero potuto monitorare le immagini riprese dai suoi occhi? In questo modo non sarebbe stato possibile ingannarli come state facendo adesso. -Giusta osservazione, -Seus parlava con il tono di chi asseconda un pazzo in realt le informazioni raccolte dagli organi di senso dei Ghunt vengono effettivamente registrate e periodicamente trasmesse ai mandanti. Ad esempio, al prossimo trasferimento di dati anche questa conversazione

http://massimofamularo.wordpress.com/

189

verrebbe inviata ai nostri avversari. Per questo motivo abbiamo istallato su di lui dei dispositivi che consentono la trasmissione degli impulsi vitali, ma che bloccheranno linvio delle registrazioni sensoriali e li sostituiranno con dei segnali fittizi. Questo ci dar un po di vantaggio. Mente intervenne per approfondire: -I suoi mandanti, avrebbero potuto assegnare un intelligenza artificiale al monitoraggio costante delloperato dei Ghunt. In quel caso, non sarebbe stato possibile ingannarli come stiamo facendo ora. Avremmo dovuto impiegare un sistema pi sofisticato, che simulasse costantemente loperato del Ghunt. Truno apparve soddisfatto della spiegazione e prov a riepiloga. -Loro non hanno ritenuto necessario impiegare un sistema pi sofisticati e voi avete potuto, per cos dire, raggirarli pi facilmente... ma chi sono loro? I tre esitarono. Poi Seus prese la parola:

http://massimofamularo.wordpress.com/

190

-Un gruppo terroristico, che ha gi causato la morte di molti innocenti. Noi siamo alla ricerca di un dispositivo che ci consentir di fermarli e abbiamo bisogno del tuo aiuto per trovarlo: per questo motivo hanno cercato di ucciderti. -Del mio aiuto? -S, nel tuo DNA presente una delle chiavi che ci consentir di accedere al dispositivo che cerchiamo. Truno si guard attorno un po' spaesato, poi chiese ancora: -Mmm e questo che posto ? -Ci troviamo in un magazzino a novanta km dagli uffici del tuo datore di lavoro. Ci siamo trasferiti qui per fare in modo che i nostri spostamenti non possano essere tracciati. Lasceremo in questo edificio il Ghunt. -Inutile che vi chieda come ci siamo arrivati. Teletrasporto? Gli rispose Mente: -Si potrebbe definire anche cos.- poi sospir: Poi Seus sospir: -Truno noi abbiamo bisogno del tuo aiuto e

http://massimofamularo.wordpress.com/

191

-e non siete nella posizione di chiedermelo per favore. Il terrestre intervenne ad interrompere l'imbarazzo. -Mi potete teletrasportare come e dove volete. Lo avete gi fatto una volta, senza chiedermi il permesso. Non ho i mezzi per oppormi alla vostra volont e voi non avete il tempo di convincermi con le buone. Nondimeno mi avete anche salvato da questo mostro... Era piuttosto ovvio trarre le conseguenze. Seuss pose fine a quel breve silenzio imbarazzante: -Mi piacerebbe darti torto, ma non posso. tempo di trasferirci. -Sicuro, non mi avete detto chi siete, cosa volete, perch quellaffare voleva farmi la pelle, ma va benissimo cos, non c problema. C qualche pianeta da salvare? Vera gli diede un pacca sulla spalla: -Di pure la galassia, Eroe.

http://massimofamularo.wordpress.com/

192

RAMA AL GALAXY NEWS


-Bentornati a Galaxy News, questa sera la ricerca della verit nuda e cruda ci porta a un faccia a faccia con Rama Futu, il pi giovane pontefice nella storia del culto Udenoida. Applausi del pubblico, mentre l'occhio della telecamera si spostava dal primo piano del sorriso bionico di Willy Kawon, all'immagine dell'ospite che, da seduto, chinava leggermente il capo in segno di saluto. -Buonasera a tutti. Dopo avere inquadrato l'invitato per tre milliperiodi, l'immagine torn al presentatore. -Da pi parti stata mossa l'accusa che il culto Udenoida debba una parte considerevole del suo successo all'azione

terroristica della frangia estremista nota come Fronte Intransigente... -Dica pure che l'accusa proviene dagli Illuminati di San Bruto e dai militanti dell'Onicu, non serve essere generici.- Lo

interruppe Rama con decisione.

http://massimofamularo.wordpress.com/

193

Sorriso gongolante del presentatore intrigato. -Diciamo che lei non esattamente il tipo che la manda a dire, signor pontefice. Visto che le accuse sono abbastanza dirette, ha una replica altrettanto diretta? -Tempo al tempo, Kawon, mi lasci articolare il discorso secondo i passaggi corretti ed avr tutte le risposte che cerca. Il presentatore era letteralmente deliziato per il modo in cui Rama era entrato in perfetta sintonia con i tempi televisivi: centellinare anticipazioni sugli sviluppi imminenti per creare tensione e suspense, ma ritardarne la rivelazione in modo da mantenere l'audience il pi a lungo possibile. -Non ci tenga troppo sulle spine allora. Da dove vogliamo partire? -Beh, io ritengo che un buon punto potrebbero essere i testoni di Nuipara. -Come prego?

http://massimofamularo.wordpress.com/

194

-Sul

pianeta

Nuipara,

esistono

delle

creature

cefalocentriformi, che all'apparenza sembrano delle enormi teste. Il presentatore era per met incuriosito e per met spaventato da quell'inizio singolare del quale non riusciva a prevedere l'esito. Per il momento lo lasci fare. -Ebbene, queste creature vengono venerate come delle divinit, da parte dei primati subsviluppati che abitano il pianeta, per via della loro capacit di spostare gli oggetti a distanza e della considerevole soggezione empatica che sono in grado di trasmettere. Il presentatore lo seguiva con sguardo interrogativo. -Che dire poi dei vermi giganti del pianeta Urrakis? Pausa studiata. -Secondo le ricerche condotte dalla fondazione galattica per gli studi biotecnologici, queste creature hanno un orientamento religioso di tipo assolutistico-monoteista. Ma qual

esattamente il punto dove voglio arrivare?

http://massimofamularo.wordpress.com/

195

-Non saprei, ce lo dica. -Io credo che quella luce in fondo significhi che il momento di un interruzione pubblicitaria, mi sbaglio? La domanda fu posta con una strizzata d'occhio: non c'era nessuna luce accesa. -Diavolo, venerabile Rama, di questo passo mi ruber il mestiere! - Sorrise divertito Kawon. Poi con un gesto della mano. -Qualche istante di pubblicit. Durante la pausa. Willy e Rama si scambiarono un po' di convenevoli e complimenti di circostanza. Quelli del

presentatore erano pi o meno sinceri e pi che altro volti a cercare di farsi anticipare dove intendeva andare a parare. Rama, pur mantenendo un certo tatto e rimanendo piuttosto cortese, rispose in modo evasivo e lasci andare un po' di complimenti che Kawon, superficiale come al solito,apprezz seriamente. Al termine della intervallo, l'immagine torn in studio con gli applausi dal pubblico.

http://massimofamularo.wordpress.com/

196

-Allora venerabile Rama, dove eravamo? -Eravamo partiti dai capoccioni di Nuipara, per arrivare ai vermoni giganti di Urrakis. Il filo conduttore tuttavia uno solo: il senso del divino. Tutti abbiamo bisogno di qualcosa che si colloca al di l dell'esistente, dalle forme di vita pi elementari a quelle pi evolute, come gli spiriti interplanetari del sistema Credulon. Kawon lo fissava rapito. -Quindi, miei cari amici, si pu forse biasimare un fedele perch ricerca conforto? Silenzio studiato. -Ve la sentireste di condannare un animo inquieto per il solo fatto che cerca uno spazioporto sicuro durante una tempesta ionica? -Ma io direi di no. - Fece sponda il presentatore in un momento di evidente sovraccarico per i due neuroni che possedeva.

http://massimofamularo.wordpress.com/

197

-E dunque, ve la sentireste di condannare questi, presunti terroristi perch inseguono un'idea? -Hem si riferisce al Fronte Intransigente? -Certo. Io non ho la certezza che loro abbiano commesso i crimini che gli vengono ascritti, qualcuno ce l'ha? -No, non abbiamo nessuna certezza. Il presentatore si era alzato in piedi, coinvolto dal pathos in crescendo che andava montando. -E dunque, dovremmo essere tutti liberi di inseguire la nostra fede? -Certo dovremmo! -Anche coloro che qualcuno vuole additare come terroristi e che potrebbero non esserlo? -Certo, anche loro! -E allora smettiamola di biasimare il prossimo! Rama si era alzato in piedi preso dalla foga. -Basta con questi meschini interessi di parte! E' chiaro che i rappresentanti di certi culti religiosi hanno interesse a

http://massimofamularo.wordpress.com/

198

difenderli, ma questo sbagliato. Dovremmo tutti servire un progetto pi grande di noi. -Si un progetto pi grande di noi. Ripet con aria ebete il presentatore -Ma in cosa consiste esattamente questo progetto? Sono certo che ve lo state tutti chiedendo. Cos come vorreste sapere perch, in realt, sono vani i tentativi meschini che da pi parti vogliono colpevolizzare chi non ancora stato provato colpevole, ebbene tutto questo... Rama si tir un sospiro -... tutto questo, dopo la pubblicit.

http://massimofamularo.wordpress.com/

199

ULTERIORI SPIEGAZIONI
Il secondo teletrasporto, che Truno ebbe modo di sperimentare, provoc gli stessi effetti postumi del primo. Assolutamente nessuno. -Mmm immagino che questa sia la vostra astronave Dorotea rispose con tono cordiale: -Esattamente terrestre, benvenuto a bordo. -Chi ha parlato? Naa, non me lo dite. Il computer di bordo. Vera non riusc trattenersi e disse a voce alta: -Tutto questo non ha senso, forse lo choc per quello che successo finora gli ha fatto perdere la ragione -No. -Corresse Mente per via telepatica. -Sebbene nei suoi processi mentali vi siano dei tratti poco chiari, non ha perso il senno. Seus lo fiss con sguardo illuminato poi disse: -I videogiochi! E talmente abituato a muoversi nella realt virtuale, che quello che gli sta succedendo non lo turba. Possiamo sfruttare la cosa a nostro vantaggio.

http://massimofamularo.wordpress.com/

200

-Fate

pure.

-Replic

Truno,

apparentemente

senza

scomporsi. -Quale sarebbe lo scopo del gioco? -Fermare il Fronte Intransigente. -Disse con decisione Seus. -Come ti avevo accennato, si tratta di un pericoloso gruppo terroristico che venuto in possesso di unarma terribile: il codice Trimax. Truno assunse lespressione di chi tipicamente sta seguendo a grandi linee il filo di un discorso, senza per comprenderne a pieno i particolari. Mente prov a spiegare in maggiore dettaglio: -Si tratta di un combinatore tecnobiologico, capace di elaborare le basi genetiche della maggior parte delle forme di vita conosciute nella galassia. -Mmm, che vuol dire in parole povere elaborare le basi genetiche?

http://massimofamularo.wordpress.com/

201

-Significa che, con questo strumento, possibile realizzare in tempo molto breve, un numero indefinito di alterazioni genetiche, delle mutazioni genetiche stabili. -Rispose Mente. -Si tratta di unarma batteriologica allora? -Non esattamente, -prosegu Vera -si tratta di un meccanismo che consente di ottenere, in modo estremamente veloce e agevole, dei risultati che richiederebbero tempo e costose sperimentazioni, se realizzate con le tecniche tradizionali di ingegneria genetica. Riteniamo che le finalit iniziali della civilt che lo ha sviluppato non fossero belliche. -Civilt? -S, il codice un dispositivo realizzato da una civilt che ora non esiste pi, originaria del pianeta Endataz. -Mmm, e io che cosa centro con tutta questa storia? -Tu costituisci la prima chiave. -Rispose Seus. -Chiave?-Esatto. Gli Endatazioi hanno realizzato anche un anticodice, cio un meccanismo capace di invertire gli effetti del codice. E'

http://massimofamularo.wordpress.com/

202

probabile che si tratti di una precauzione, nel caso in cui il loro strumento venisse utilizzato in modo improprio. Il tuo DNA, insieme a quello di altri due soggetti, costituisce la chiave per accedere allanticodice. -Ma, come possibile? Se il meccanismo stato realizzato in unepoca remota, come possibile che conoscessero il mio codice genetico? Che cosa vuol dire, poi, utilizzarlo come chiave? -Loro non conoscevano esattamente il tuo DNA. Hanno per elaborato una sorta di crittografia, in base alla quale disponendo di una porzione di DNA di tre individui, possibile accedere allanticodice. -Mmm, fatemi capire: questi signori di unepoca remota hanno fatto un codice che serve a provocare mutazioni genetiche. Per precauzione hanno anche creato un anticodice, che consente di neutralizzare il primo. Non contenti hanno nascosto codice e anticodice, celando nel codice genetico di tre persone la mappa per recuperarli.

http://massimofamularo.wordpress.com/

203

Gli altri lo fissavano in silenzio. Seus annu. -Ah, e poi, naturalmente, io sono uno dei tre portatori del codice genetico, che incorpora il codice crittografico, che serve per raggiungere lanticodice, per neutralizzare il codice principale. Giusto? -Esatto. Rispose Mente. -Beh, non fa una piega. Chiunque abbia concepito questa storia, al confronto gli sceneggiatori di videogiochi, che sono abituato a recensire, sembrano Shakespeare e Dante.

http://massimofamularo.wordpress.com/

204

LA CIVILT REDAPTOR
La civilt dei Redaptor, nota per il suo carattere bellicoso e originaria del pianeta Din-dirin-dir, nel corso dei ventiduemila anni della sua storia, aveva rischiato lestinzione in numerose occasioni. Durante il primo periodo arcaico, il pericolo principale per la sopravvivenza di questa specie, erano i grossi rettili carnivori al vertice della catena alimentare del pianeta. Questo problema era stato superato quando lo sviluppo di

unintelligenza tattica da parte dei Redaptor, aveva consentito loro di coalizzarsi in gruppi e di sviluppare tecniche di combattimento congiunte. I rettili carnivori si sono estinti all'inizio del secondo periodo arcaico. La seconda minaccia era arrivata durante la fase delle guerre civili, quando, esauriti i potenziali antagonisti sul pianeta, il carattere estremamente bellicoso di questa specie, si era canalizzato in una serie di lotte intestine, che lo avevano portato sullorlo dellautodistruzione. Solamente la liturgia della caccia aveva consentito ai Redaptor, ormai troppo evoluti per

http://massimofamularo.wordpress.com/

205

ammazzarsi

tra loro,

di sopravvivere. Questa attivit,

consentiva loro di convogliare i propri innati istinti verso la distruzione di creature non Redaptor e per loro aveva assunto la dignit di un culto religioso. La terza e pi recente minaccia, per questa civilt, aveva origini aliene: la ultime quattro civilt dei sistemi limitrofi a Dindirin-dir (le altre tre esistenti erano state distrutte in precedenza in seguito al primo contatto con i Redaptor) si erano coalizzate nel tentativo di arginare la minaccia rappresentata dai propri vicini. Nella fase culminante della guerra, lo sforzo congiunto dellalleanza aliena, sembrava sul punto di avere la meglio sui Redaptor, tuttavia, come molte altre volte in passato, gli abitanti di Din-dirin-dir erano riusciti a capovolgere le sorti della guerra. Il conflitto si era in fine concluso con il trattato di Mithokher, in base al quale ognuno dei quattro antagonisti, si impegnava a cedere ai Redaptor un pianeta abitabile del proprio sistema, quale territorio di caccia, con limpegno a rifornire

http://massimofamularo.wordpress.com/

206

periodicamente queste riserve con un certo numero di prede. Ciascuna delle quattro civilt aveva scelto, sulla base della propria cultura, le modalit di selezione dei soggetti da inviare nelle riserve di caccia. Il pianeta Taliadii Viosil , aveva utilizzato i mezzi di comunicazione di massa, per convincere la popolazione che questa parte dellaccordo di Mitho-kher non esisteva. Periodicamente, i servizi segreti prelevavano il numero opportuno di persone e le trasferivano nelle riserve di caccia. La presenza su internet di numerosi filmati indipendenti, che documentavano le sparizioni improvvise e lesistenza

dellaccordo con i Redaptor, contribuiva a farlo percepire alla popolazione, come una leggenda metropolitana. Sul pianeta Y-Pope, la questione non si era neanche posta, dal momento che, la dolorosa scelta di inviare dei cittadini a fare da preda ai Din-dirin-dir, era stata comunicata alla

popolazione come una saggia decisione del Monarca-Dio-

http://massimofamularo.wordpress.com/

207

Sommo-Sacerdote. Stante il dogma, che ne prevedeva linfallibilit e la giustizia, non vi erano state opposizioni. Il pianeta Brusa-Ush, aveva fatto digerire la cosa alla propria popolazione in modo un po' macchinoso. Con un pretesto futile si era fatta dichiarare guerra da Taliadii Viosil (pianeta

militarmente insignificante, con il quale in precedenza cerano per altro ottimi rapporti). In brevissimo tempo aveva vinto la guerra e ottenuto, come condizione per la pace, che fosse laltro pianeta a fornire le prede per rispettare laccordo di Mithokher. Il quarto e ultimo pianeta soggetto allinfame vincolo di consegnare alcuni dei propri abitanti era Ray 451, pianeta natale di Wellor Leyhux.

http://massimofamularo.wordpress.com/

208

VERSO LA SECONDA CHIAVE


Con quattro balzi iperspaziali la Dorotea si port nellorbita di Tugator III, al primo posto nella classifica degli approdi spaziali dove possibile procurarsi materiale non esattamente legale. Al loro arrivo, attorno al piccolo pianeta di classe T1, orbitavano tra i tre e i tre virgola cinque milioni di astronavi. La differenza dipende dalla definizione di astronave scelta, nonch dallo strumento di rilevazione utilizzato. Miliardi di messaggi, contenenti richieste di acquisto e proposte di vendita, trasmessi in quasi tutte le lingue della galassia, venivano scambiati incessantemente. Ciascun

partecipante, a quella specie di mercato spaziale, cercava di portare a termine gli scambi commerciali che doveva concludere, nel pi breve tempo possibile per poi allontanarsi. Il periodo medio di permanenza per le astronavi era di due periodi virgola quattro. Si trattava di unarea della galassia, dove nessuno aveva interesse a rimanere troppo a lungo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

209

Nella moltitudine di trasmissioni, che circolavano intorno al pianeta, anche lastronave di Seus aveva inserito le proprie richieste. In attesa di ottenere un riscontro, i quattro occupanti attendevano nella sala comune del ponte secondario, dove Truno assisteva ad una rapida illustrazione della storia dei

Redaptor attraverso delle immagini olografiche. Osservando la fisionomia dei suoi abitanti, a Truno riusciva difficile credere al carattere bellicoso e ai problemi, che avevano causato in passato agli altri abitanti della galassia. -Accidenti, sembra una scimmietta del mio pianeta, un lemure. Ne ho visti ad una visita allo zoo da bambino -esord Truno. -Eppure si tratta di creature estremamente pericolose aggiunse Mente. -Finora siamo riusciti a tenerli a bada solo grazie alla droga. -Droga? -S. -Spieg Dorotea

http://massimofamularo.wordpress.com/

210

-Si tratta di un composto chimico, che agisce sul loro cervello, stimolando il rilascio di una serie di sostanze con propriet simili allendorfina negli esseri umani. Si tratta delle stesse sostanze che vengono rilasciate durante la caccia e la guerra. -Non capisco, se esiste questa possibilit perch i Redaptor non assumono regolarmente queste sostanze per placarsi e non attaccare il vicinato. Mente rispose: -Perch non vogliono placarsi. La guerra fa parte della loro tradizione e della loro cultura. Se hanno acconsentito allattuale situazione di non belligeranza solo perch, durante lultima guerra, si sono resi conto di non riuscire a sopraffare una coalizione formata da tutti i sistemi confinanti. A quel punto hanno sottoscritto il trattato che istituiva le riserve di caccia. Queste ultime costituiscono per loro un onorevole

compromesso con la tradizione. -E la droga?

http://massimofamularo.wordpress.com/

211

-Poco dopo laccordo di Mitho-kher diversi pianeti esterni allarea del trattato hanno incaricato i propri analisti di studiare se la tranquillit dei Redaptor sarebbe potuta durare. La risposta stata negativa e in via preventiva stata sintetizzata la droga. Naturalmente le autorit di Din-dirin-dir non avrebbero mai accettato di diffondere la sostanza tra i propri abitanti, cos si deciso di utilizzare dei canali alternativi. La scelta di introdurre il composto come una droga vietata dalla legge, si rivelata particolarmente efficace. -Le masse si soddisfano con la droga, mentre lelite possono accedere ai pianeti riserva di caccia. Tutto sommato si raggiunto un equilibrio ragionevole. Truno si irrigid e poi aggiunse: -Beh, ragionevole fino a un certo punto. Non credo che le prede inviate nelle riserve di caccia ne siano molto contente... -La perfezione rimane un limite teorico. -chios Mente con filosofia. -Nella pratica, dobbiamo accontentarci del minore dei mali.

http://massimofamularo.wordpress.com/

212

Seppure non completamente convinto, Truno prese atto della spiegazione. -Quindi questo che siamo venuti a prendere qui, la droga. -Esatto. -Rispose Dorotea. -Quindi questo posto una specie di ritrovo per ricettatori e delinquenti. Siamo nelle vicinanze di una specie di covo dei pirati? Seus sorrise alla domanda di Truno. -Diciamo che hai un modo alquanto pittoresco di vedere la realt. Larea circostante questo pianeta, semplicemente uno spazio di ritrovo per tutti coloro che si occupano di commerci generalmente soggetti a restrizioni nel resto della galassia. Dopo altri zero virgola cinque periodi, la richiesta inoltrata dalla Dorotea ottenne un riscontro affermativo. Un mercantile proveniente dalla stessa Redaptor offriva ad un prezzo unitario, incluso nell'intervallo indicato dal governo galattico come accettabile, una partita delle dimensioni che poteva fare al caso loro.

http://massimofamularo.wordpress.com/

213

-Che cosa? - chiese Truno confuso. -Sono gli stessi Redaptor a vendere la droga? -Anche a produrla se per quello. - Rispose Vera con disinvoltura. Non devi pensare ai Redaptor come un entit unica. Come ti stato spiegato in precedenza, le classi sociali pi elevate possono sfogare le proprie pulsioni nelle riserve di caccia, quelle inferiori invece devono accontentarsi della droga. Data questa divisione abbastanza naturale che siano le classi pi elevate a produrre e commerciare la droga. -Proprio non capisco, mi avevate detto che i Redaptor non vogliono prendere la droga ed ora viene fuori che addirittura se la producono da soli? Mente intervenne per chiarire. -La posizione ufficiale che i Redaptor si accontentano delle riserve di caccia. Naturalmente le riserve non bastano per tutti per cui solo i pochi che tu qualificheresti come aristocratici o elite possono accedervi. Gli altri devono accontentarsi di simulazioni virtuali o di cacciare creature semi-intelligenti

http://massimofamularo.wordpress.com/

214

prodotte con l'ingegneria genetica. Questa la versione ufficiale della storia, perch in realt hanno bisogno di dosi massicce di droga per calmarsi. -Quindi sono le classi alte a produrre la droga che consumano le classi inferiori? -Esatto, ma non esclusivamente. La droga viene consumata solo su Redaptor, ma viene prodotta anche all'esterno del pianeta: i pianeti vicini la producono o la comprano dalle elite per usarla per corrompere le classi basse. -Che quello che stiamo per fare noi? -Esatto. Concordata la transazione, la merce transit per una frazione di milliperiodo attraverso l'intermediario mutualmente

riconosciuto. Si trattava di un'altra astronave che da un lato verificava la rispondenza della merce ai requisiti richiesti e dall'altro incassava il compenso pattuito in valuta franca standard.

http://massimofamularo.wordpress.com/

215

Terminato l'acquisto, la Dorotea part immediata alla volta di Redaptor. Sulla nave intermediaria, l'osservatore annu con il capo all'indirizzo del personale che aveva gestito la trattativa mentre dettava con il pensiero la nota di aggiornamento al thinknote.

http://massimofamularo.wordpress.com/

216

L'OSSERVATORE SMETTE DI (LIMITARSI A) OSSERVARE


Il venerabile maestro Popey, capo supremo dellordine degli illuminati di San Bruto, passeggiava nervosamente all'esterno del sua residenza privata. Pi rimuginava sulla questione, pi si convinceva che accettare quell'incontro non era una buona idea. In pratica non disponeva di nessuna garanzia in merito alla reale attendibilit delle credenziali del suo misterioso interlocutore; tuttavia l'opportunit che gli aveva prospettato era talmente allettante che se anche ci fosse stata una possibilit remota, andava assolutamente esplorata. L'osservatore sbuc all'improvviso da un albero dietro al quale si era materializzato prendendo di sorpresa il maestro. -Chi lei? Cosa fa qui? L'altro rispose con l'aria pi naturale del mondo: -Avevamo un appuntamento... L'altro impieg qualche istante per riprendersi dallo spavento. Poi disse:

http://massimofamularo.wordpress.com/

217

-Le sembra il modo di presentarsi? Come ha fatto ad entrare? -Non un elemento rilevante. Quello che importa che io posso servirle la testa del fronte intransigente su un piatto d'argento. L'altro era ancora disorientato dall'apparizione. -Io... io... dovrei chiamare gli addetti alla sicurezza, non questo il modo di introdursi in casa... -Ha acconsentito a vedermi, le suggerisco di non perdere tempo in dettagli inutili, non potr trattenermi per molto. Seppure acconsentire. -Va bene, allora. Mi dica che cos'ha da propormi. L'osservatore assunse un'espressione grave prima di prendere la parola: -Sono in contatto con un soggetto che avr la possibilit di accedere ad una serie di informazioni riservate sui componenti del fronte intransigente. Questo individuo disponibile a farvi avere questi dati in cambio di un impegno da parte vostra ad contrariato il venerabile maestro decise

http://massimofamularo.wordpress.com/

218

offrigli protezione nei confronti delle possibili rappresaglie a cui andr incontro nell'eventualit che la sua collaborazione venga scoperta. -Naturalmente si affrett a rispondere il prelato -immagino che il soggetto in questione ricopra un ruolo elevato all'interno dell'organizzazione. -Se si render necessaria la vostra protezione, verrete informati sul nome del soggetto che dovrete proteggere. Il prelato gli si rivolse lievemente piccato: -Manteniamo sempre fede alla nostra parola, siamo un'istituzione religiosa. -Naturalmente. - Assent senza troppa convinzione il misterioso individuo - credo che non abbiamo altro da dirci. Detto questo svan dietro l'albero dal quale era comparso lasciando il venerabile maestro Popoey lievemente interdetto. Sul cellulare di Rama apparve un messaggio pubblicitario proveniente da un destinatario sconosciuto: L'amo stato

http://massimofamularo.wordpress.com/

219

lanciato. Partecipa anche tu al grande concorso, ricchissimi premi in palio. Si trattava di una conferma in codice che il contatto era andato a buon fine.

http://massimofamularo.wordpress.com/

220

Parte quarta

http://massimofamularo.wordpress.com/

221

UN NUOVO ATTENTATO PARTE PRIMA


-Berta ti sei ricordata linsetticida? Rufus Depopuloquisque aveva pianificato da mesi la vacanza a Isla Major, isola principale dellarcipelago Isles Multitoples, uniche terre emerse del pianeta Thesaurus IV. -Ma Rufie caro, tutto lalbergo coperto dal sistema apocalipto per la eliminazione degli insetti nocivi... -Non ripetermi le cose che hai sentito negli spot pubblicitari. So benissimo del sistema anti-insetto e ne ho anche visto il costo extra addebitato in anticipo sulla carta di credito. Intendevo per gli spostamenti al di fuori dellalbergo. E non chiamarmi Rufie. -Ma tesoro, anche il casin e le spiagge principali sono coperti... Rufus chiese ancora, con un'aria a met tra lo spazientito e il contrariato:

http://massimofamularo.wordpress.com/

222

-Berta, mi stai dicendo che non hai portato linsetticida come ti avevo chiesto e che dovremo comprarlo al negozio dellalbergo a prezzo maggiorato? -Ta-daaaa. La donna era comparsa sul balcone con una bomboletta sulla quale campeggiava la scritta fiammeggiante Armageddon. -Ma brava la mia tesoruccia cara! Lo sapevo che non mi avresti deluso. -E che cosa mi dai per essermi ricordata? La donna adesso si stava sporgendo in avanti palesemente alla richiesta di un bacio premio. -Amorino mio, ho gi pagato in anticipo una vacanza di sette giorni dal costo pari allo stipendio lordo mensile di un impiegato medio della Facchinetti Accounting Ltd, che altro vuoi? Il pagamento anticipato era stato deciso dopo un'attenta comparazione tra il prezzo scontato anticipato e il valore attuale netto del pagamento differito. -Ma uffa, io volevo solo un bacino...

http://massimofamularo.wordpress.com/

223

Sollevato Rufus abbracci velocemente la moglie e le stampo' un bacio sulla guancia. -Ma io un bacione ti do, altro che bacino! Nel frattempo pensava: - I baci sono un ottima cosa, gratuiti e sempre graditi. -Adesso tesorino mio mi lasci finire questa relazioncina? Va a farti un bel bagno in piscina che poi ti raggiungo. -Va bene. Berta si comportava quasi sempre come una bambina. Non dato sapere se per via di un ritardo mentale o per deliberato atteggiamento vezzoso. Mentre si accingeva a prepararsi qualcuno buss alla porta. La porta dingresso divenne immediatamente trasparente mostrando un fattorino con la zona centrale del capo calva. Dallesterno la porta rimaneva opaca. -Berta, vai tu ad aprire? -Si Rufie caro. -Non chiamarmi Rufie!

http://massimofamularo.wordpress.com/

224

Un po' infastidita per linterruzione dei preparativi la donna si rec ad aprire la porta completamente nuda. I fondamentali preparativi per la piscina, cos inopinatamente interrotti, includevano: scelta di quattro anelli da piede tra i quattordici presenti nel bagaglio; scelta di tre braccialetti da caviglia tra i ventidue presenti nel bagaglio; rossetto e trucco per gli occhi; scelta di un profumo da bagno water resistant tra i sette disponibili in valigia; un tatuaggio temporaneo per il gluteo sinistro a scelta tra drago, leone, fenice e delfino, nonch di un tatuaggio minore per la spalla, ovviamente coordinato con l'altro. In genere non metteva braccialetti da polso o collanine perch trovava volgare agghindarsi troppo per andare a fare il bagno. -S? Il fattorino sfoggiando un sorriso a trentaquattro denti disse: -Un piccolo pensiero da parte dellalbergo. -Graaaazie.

http://massimofamularo.wordpress.com/

225

La donna si illumin nel ricevere il pacchettino e porse al ragazzo il mignolo della mano destra dove portava lanello di credito. Poi disse con voce stridula: -Mancia, cinque unit. Il ragazzo sornione avvicin a meno di 15 spazi il proprio orologio da polso. Ci fu un bip e sia lanello che lorologio si illuminarono per tre milliperiodi. Era il segnale che di conferma della conclusione della transazione per il pagamento della mancia. Non appena la porta si richiuse Rufus, che aveva sentito il bip, non pot astenersi dal dire: -Berta, mi raccomando non largheggiamo con le mance, ok? -Ma tesoro, guarda che pensiero gentile! La donna portava una specie di tartufo neromarrone grande quanto un terzo di un pugno umanoide. La presenza di un anelletto verde ad un estremo indicava che si trattava di un prodotto alimentare. Rufus pens bene di interrompere la moglie che aveva iniziato a leggere il biglietto esplicativo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

226

-Cara, porta quellaffare in piscina, poi i significati simbolici me li leggerai con calma dopo ok? Quando avr finito la relazione, sar tuttorecchi. Un po' delusa Berta fin di prepararsi e si rec in piscina a consumare lomaggio di benvenuto dellalbergo e a farsi spalmare un po' di crema Tierra de Medio. Rufus impieg uno virgola quattro periodi per completare la relazione di gestione da consulente di parte, che costituiva il suo secondo lavoro. Come primo lavoro era vicecapocontabile alla Facchinetti Accounting Ltd, come terzo era corrispondente per varie ditte di Import Export. revisore

http://massimofamularo.wordpress.com/

227

WELLOR LEYHUX Coordinate Spaziali: Pianeta Trodiaglar, riserva di caccia Redaptor. Sul pianeta Todiaglar esisteva una sola semplice legge e, per assicurarne il rispetto, bastava la semplice evidenza empirica della non sopravvivenza dei trasgressori. Wellor Leyhux, arrivato da quattro mesi, era al momento il pi longevo dei visitatori (ma forse sarebbe meglio dire deportati) che la storia recente potesse ricordare. Ignorandone le possibili conseguenze, si apprestava a violare per la prima volta lunica legge esistente. Motivo dellinfrazione era Ginger Darlin, ex figurante televisiva nonch amante del ministro della difesa di Taliadii Viosil che, in cambio degli apprezzati servigi resi allinfluente uomo politico, aveva ricevuto un biglietto di sola andata per il pianeta riserva di caccia dei Redaptor. Esattamente quattro virgola cinque periodi dopo il suo atterraggio sul pianeta, era finita nella ragnatela gigante di un Aracnomantide. Quando

http://massimofamularo.wordpress.com/

228

Wellor la vide era in stato di semi incoscienza, stordita dalle tossine di cui era impregnata la rete. Questo predatore sintorganico era stato partorito dalla fervida fantasia di un preparatore atletico del pianeta Din-dirindir. Lo spunto era partito dal ragno Pantomegalon di Attis e dalla mantide religiosa del pianeta terra. Del primo aveva le dimensioni tra i due e i tre umanoidi standard di lunghezza. Della seconda labitudine di decapitare il maschio dopo laccoppiamento. -Fuoco, - pens - ci vuole del fuoco. Estratto dalla tasca il bisturi laser a incandescenza, irradi per qualche frazione di periodo un piccolo cespuglio e

successivamente vi affond la punta metallica della lancia rudimentale, che aveva costruito in precedenza; sollevandolo aveva ottenuto una torcia rudimentale. Linsettoide fu allontanato facilmente dal fuoco, ma liberare la donna fu meno facile del previsto.

http://massimofamularo.wordpress.com/

229

Bruciando la ragnatela in cui era imprigionata, correva il rischio di arderla viva. Pertanto decise di incidere la rete con piccole irradiazioni del proiettore mentre teneva a bada con la creatura con la torcia. Un importante informazione, che purtroppo Wellor ignorava, era che le aracnomantidi si muovono sempre in gruppi di tre (numero che aumentava le probabilit di successo per la riproduzione) e che i due compagni di quella che aveva allontanato gli stavano piombando alle spalle. Accortosi allultimo momento degli altri due, riusc a schivare il pungiglione di uno rotolandosi sul terreno e a trafiggere successivamente con la lancia laltro. Tuttavia avendo lasciato cadere il cespuglio in fiamme che teneva lontano il primo insettoide questo aveva pensato bene di ritornare alla carica. Nel frattempo la donna aveva ripreso i sensi ed aveva cominciato ad urlare perch la sommit della torcia caduta aveva appiccato il fuoco alla ragnatela.

http://massimofamularo.wordpress.com/

230

Per quindici centiperiodi, che gli parvero uneternit, Wellor si trov a tenere a banda due enormi insetti incazzatissimi mente la perfetta sconosciuta per la quale stava rischiando la vita urlava cercando divincolarsi. Mosso prevalentemente dall'istinto e, quindi, senza rendersi pienamente conto di quello che faceva, riusc ad appiccare un altro fuoco con il proiettore e a scagliarlo con la lancia per allontanare le creature e, correre in soccorso di Ginger. Con qualche secondo di irradiazione la donna fu finalmente libera. -Scappi si metta in salvo, io cerco di tenere a bada... La fine della frase gli rimase in gola perch, invece di farsi nuovamente avanti, gli insettoidi si erano avventati sul corpo del loro simile e se ne stavano cibando. Si trattava di una trovata che aveva reso celebre lingegnere genetico che li aveva progettati. Non ritenendo opportuno rimanere oltre Wellor si volse indietro per cercare di raggiungere la donna che nel frattempo era sparita. Dentro di s preg che non si fosse messa

http://massimofamularo.wordpress.com/

231

nuovamente nei guai e prese a correre nella direzione dove si era diretta. Dopo una decina di minuti di corsa ritrov la donna, ottenendo,tuttavia un tipo di riconoscenza alquanto differente dalle attese. Giunto in una radura, dove sperava di essersi allontanato a sufficienze dalle aracnomantidi, si arrest freddato da una legnata alla parte superiore dello stomaco. Accasciandosi per il dolore cerc di voltarsi per vedere chi gli aveva inferto il colpo e riusc a intravedere la sagoma di Ginger Darlin prima di ricevere il colpo definitivo alla nuca. -Eccolo, vedete?- disse la donna tremando e lasciando cadere il ramo che aveva usato per tramortire il suo salvatore. -L-la sua vita per la mia. La sua vita per la mia. aggiunse balbettando. Una piccola creatura antropomorfa osservava la scena appollaiata su una specie di vassoio che fluttuava a mezzaria. Gli occhi verdastri si colorarono per qualche istante di rosso. A quel segnale, la donna si allontan rapidamente. Era un

http://massimofamularo.wordpress.com/

232

cacciatore Redaptor di nome Schait e variare la colorazione degli occhi era il suo modo di annuire. Nonostante fosse arrivata da poche ore, la ex subrette Ginger Darlin aveva compreso immediatamente il senso della prima legge del rituale di caccia della civilt Redaptor.

http://massimofamularo.wordpress.com/

233

UN NUOVO ATTENTATO PARTE SECONDA


A Isla Major esistevano ventitr casin. Il primo in ordine di tempo era stato il medusa gigante, progettato ispirandosi allo spazioporto vivente del pianeta Tebiok. La struttura a campana era mantenuta in sospensione magnetica ad unaltezza pari a duecento umanoidi adulti, aveva un volume complessivo di cento-ventiduemila rannicchi cubici ed era collegato al terreno da otto tentacoli che riproducevano in scala i celebri ascensori orbitali della stazione spaziale presa a modello. Un rannicchio cubico una misura corrispondente ad un cubo entro il quale pu stare, approssimativamente, un umanoide adulto rannicchiato abbracciando le gambe piegate. Per ulteriori informazioni si veda la voce rannicchio cubico e pi in generale sistema metrico umanoide standard della Wikipedia Galattica. Allepoca del soggiorno di Rufus Depopuloquisque il medusa gigante non era pi attivo ed era stata riconvertito in un museo. I dodici casin edificati successivamente al primo erano stati

http://massimofamularo.wordpress.com/

234

progettati ispirandosi ad un vulcano, a sette pianeti e quattro personaggi storici. Gli edifici a forma di pianeti avevano chiaramente cercato di replicare il successo della medusa gigante, riproponendone la filosofia architettonica nota come edifici arrotondati fluttuanti. Questa corrente di pensiero, si poneva in totale antitesi rispetto a grossi tizi con i piedi per terra rappresentata chiaramente dai quattro edifici a forma di personaggi storici. Il casino numero quattordici aveva segnato uninversione di tendenza e un affermarsi della corrente piramidi, tronchi di coni e vulcanoidi che aveva dominato la scena fino al ventiduesimo casin. Si trattava costruzioni di abbastanza tradizionali, con la base pi ampia del tronco e della sommit ancor meno estesa e quindi non necessitante di supporti energetici per rimanere in piedi. Il culmine di questa scuola era stato il monte Ares, riproduzione in scala uno a uno del celebre vulcano della nona luna di Inferio, rinomata stazione termale.

http://massimofamularo.wordpress.com/

235

Il ventiduesimo casin, con grande stupore degli storici dellarchitettura ludico spettacolare, era stato un vero colpo di scena rispetto ai precedenti e aveva assunto il nome particolarmente significativo di Medusa due. Grande circa uno virgola cinque volte il primo casino di Isla Major, il medusa due era stato inaugurato nel corso di una pirotecnica manifestazione in cui tutti gli avventori presenti nel vecchio casin erano stati trasferiti al nuovo, senza smettere di giocare, tramite tentacoli ascensori. In quelloccasione il primo Medusa aveva iniziato la sua seconda vita di museo intergalattico del gioco dazzardo. Il medusa due era uno spettacolo pirotecnico ininterrotto e i giochi di luce che si susseguivano ininterrottamente,

costituivano di per s unattrazione al punto che sarebbe stato plausibile pagare per assistervi. Lamministrazione locale di Isla Major, sempre attenta a tradurre il plausibile in reale, quando si trattava di incassare, aveva prontamente introdotto una imposta locale sullintrattenimento prodotta dal medusa due.

http://massimofamularo.wordpress.com/

236

La nuova meraviglia aveva regnato incontrastata sul mondo dellintrattenimento di Thesaurus IV per quasi una ventina di cicli maggiori. Poi era stata surclassata dalla costruzione del casin numero ventitr: lAntipiramide. In questo luogo si verific il quinto attentato del Fronte Intransigente, verificatosi nei pressi del tavolo di White Fred (simile al Black Jack ma lobbiettivo del gioco fare trentadue) numero quattordici. Rufus si trovava a quel tavolo e stava moderatamente vincendo quando, suo malgrado divenne la prima vittima dellattentato.

http://massimofamularo.wordpress.com/

237

LA PREDA WELLOR
Wellor era ancora privo di sensi mente il cacciatore Redaptor gli fluttuava intorno sopra la specie di vassoio che utilizzava come mezzo di locomozione. I Redaptor avevano una carnagione biancastra e in et adulta arrivavano in media ad unaltezza pari a un quarto di umanoide standard. Per qualche istante emise alcuni sibili dalla bocca circolare scoprendo alcune serie di denti appuntiti. -Comportamento alquanto inusuale- comunic per via telepatica ai compagni di caccia. -Decisamente- gli rispose unaltra creatura della sua spessa specie, che fluttuava in prossimit di un megalodonte che stava sbranando un giornalista troppo zelante nei confronti del governo in carica su Ditalia Viosili. -Pu darsi che vi fosse un qualche legame affettivo- aggiunse un terzo cacciatore- in passato abbiamo riscontrato fenomeni del genere.

http://massimofamularo.wordpress.com/

238

-Lo escludo-termin Schait, il primo cacciatore, preparando lo stimolatore sonico-la femmina era sul pianeta da troppo poco tempo per instaurare un legame del genere. Una lieve scarica ridest in modo particolarmente doloroso lumano. Nonostante fosse ancora fortemente intontito la

visione dellalieno innesc immediatamente una reazione condizionata. Durante la sua permanenza sul pianeta aveva imparato a fuggire con tutte le sue forze non appena vedeva una di quelle creature. Come le altre volte sent un suono stridulo della durata di circa dieci frazioni di periodo Redaptoriano. Una pausa di una frazione poi lo stesso suono per nove frazioni di periodo. Era un conto alla rovescia. Al termine sarebbe iniziata la caccia. Wellor Leyhux inizi a correre con tutte le forze che gli restavano. La scarica dello stimolatore non aveva ancora esaurito i suoi effetti e, prima che il conto alla rovescia terminasse inciamp per tre volte, rialzandosi tuttavia immediatamente. Poi si ud il suono stridulo per la durata di una

http://massimofamularo.wordpress.com/

239

sola frazione di periodo e una luce verdastra balen negli occhi del Redaptor. Doveva nascondersi. Il pi atavico degli istinti gli suggeriva di cercarsi un riparo al pi presto, posto che non gli era possibile distanziare in modo apprezzabile il suo inseguitore. Doveva cercare di pensare in fretta. Il pi in fretta possibile; in breve il cacciatore lo avrebbe raggiunto. Per alcuni abitanti di Din-dirin-dir la caccia era solo un rituale simbolico. La preda veniva braccata in modo meccanico, utilizzando strumenti tecnologici avanzati. Si trattava quindi di un esercizio predeterminato che in genere si esauriva in breve tempo. Ma Shait, figlio di Vance della stirpe dei Jakc non era di questo avviso e inizi linseguimento affidandosi unicamente al proprio fiuto. Le orbite dei suoi occhi erano interamente occupate dalle pupille dilatate al massimo che avevano assunto una colorazione rossastra. La diventare affannosa. respirazione aveva iniziato

http://massimofamularo.wordpress.com/

240

Un nascondiglio, un posto sicuro. Cercando di rimanere lucido Wellor si sforzava di pensare al modo per sfuggire allalieno che gli dava la caccia. Se non ci fosse riuscito sarebbe morto entro brevissimo tempo. Fendendo laria sul trasportatore (nome fantasioso con il quale i Redaptor chiamavano le piattaforme che usavano per spostarsi), Shait cercava di seguire la traccia della propria preda. Doveva stargli dietro, perch diventava sempre pi labile. Quellumano era riuscito a sfuggire per ben per sette cicli minori ai cacciatori del pianeta e fregiarsi di portare in giro la sua testa sarebbe stata una considerevole soddisfazione. Chiudendo gli occhi rallent per prepararsi allattacco definitivo. Poi in unico movimento di determinazione scatt alla velocit massima per avventarsi sulla preda che doveva trovarsi ai piedi di un grosso albero. Giunto sul posto dove lodore della preda era massimo, tuttavia trov solamente gli abiti di Wellor Leyhux.

Concentratosi completamente sul proprio obbiettivo aveva,

http://massimofamularo.wordpress.com/

241

infatti, deliberatamente ignorato il pur consistente odore derivante da un cumulo di sterco di coprocefalo poco distante. Un coprocefalo adulto produce mediamente una quantit di sterco di peso pari a una trentina di Redaptor. Correndo a perdifiato Wellor aveva sentito lodore di quel cumulo e sperando che potesse coprire il proprio si era spogliato gettando i propri abiti ai piedi dellalbero e poi si era tuffato nel letame. Quando lalieno ebbe voltato langolo per avventarsi sui suoi vestiti, con un moto estremo di disperazione si era lanciato sul trasportatore con lintento di afferrare il suo nemico per il collo e fracassarne il cranio al suolo. Tecnicamente Wellor sarebbe potuto riuscire nel proprio intento. La sua massa corporea era 3,7 volte quella del cacciatore e la costituzione fisica dei Redaptor non particolarmente robusta in confronto a quella umana. Tuttavia la tradizione di caccia del pianeta Din-dirin-dir non prevede aspetti di correttezza e onorabilit tali da

http://massimofamularo.wordpress.com/

242

contemplare la possibilit che la preda possa sopraffare il cacciatore. Un opportuno meccanismo di controllo a distanza avrebbe disintegrato lumano qualora si fosse avvicinato oltre una misura predeterminata. In luogo del dispositivo di sicurezza oper tuttavia il teletrasporto della Dorotea. Quello che Shait e gli altri osservatori di quella battuta poterono vedere fu solo la sparizione di quella particolare preda umana che si era dimostrata pi astuta dei propri cacciatori. A tutti rimase un senso di profonda frustrazione e disappunto.

http://massimofamularo.wordpress.com/

243

UN NUOVO ATTENTATO PARTE TERZA


LAntipiramide, come si poteva evincere dal nome, era un edificio dalla forma di piramide rovesciata, alto tra i duecentocinquanta e i trecento umanoidi adulti in base al grado di compressione. Nel corso degli spettacoli di luce e musica, infatti, ledificio poteva contrarsi ed espandersi variando la propria altezza seguendo il ritmo come una specie di gigantesca fisarmonica. Lo spettacolo risultante era talmente

impressionante che lamministrazione locale di Isla Major, dopo la prima imposta locale sull'intrattenimento, aveva deciso di apporre anche un'addizionale alla tassa generale sul turismo. La superficie esterna era coperta di lamine plastometalliche ad alta propagazione di energia. Questo accorgimento consentiva giochi di luce ed effetti speciali visivi particolarmente innovativi e costituiva lorgoglio del progettista Seteram. Le pareti delledificio, anzich essere lisce, come nella maggior parte degli edifici piramidali, erano strutturate a gradoni dellaltezza variabile, da due a zero virgola cinque umanoidi

http://massimofamularo.wordpress.com/

244

adulti a seconda del grado complessivo di compressione. Laccesso alledificio era consentito solo per via aerea, dalla base della piramide, rivolta verso il cielo. -Berta, ma ti sembra il momento? Non vedi che sono impegnato? Rufus odiava essere interrotto quando era particolarmente concentrato. In quei frangenti assumeva l'espressione

contrariato/piuttosto crucciato. Sia che si trattasse di lavoro, che svago o di qualsiasi altra cosa, quando era assorto nei suoi pensieri voleva essere lasciato in pace. -Ma-ma... Rufie... sento questa cosa come se... -Quante volte ti ho detto che non voglio che mi chiamarmi... Rufus Depopuloquisque non ebbe modo finire la frase. A dirla tutta non ebbe modo neanche di finire la partita di White Fred (nella quale, per inciso, avrebbe perso il venticinque percento di tutte le vincite della serata). Lunica cosa che riusc a finire quel giorno fu la propria esistenza, lasciando dietro di se

http://massimofamularo.wordpress.com/

245

una vedova consolabile e un testamento in favore della fondazione per i contabili anonimi incompresi. Berta si era avvicinata al marito nel tentativo di ottenere aiuto per i curiosi borbottii che, da circa un emiperiodo, sentiva venire su dalladdome. Per un involontario contrappasso, considerato che non aveva voluto prestarle attenzione, il marito divenne la prima vittima dello xenomorfo che eruppe dal ventre della donna in seguito a un parto quantomeno singolare. La creatura aveva una struttura vermiforme; ad un estremo aveva due teste, mentre all'altro un tentacolo prensile estensibile che terminava con una cuspide. Le due teste potevano definirsi tali per la presenza di un occhio e di una bocca ciascuna. Locchio era una macchia verdastra sul colorito nero della creatura e, definirlo tale, era possibile solo in virt di profonde conoscenze esobiologiche oppure di una fugace consultazione della Wikipedia Galattica. La bocca era invece facilmente

identificabile a causa dei canini sporgenti e quasi sempre in vista.

http://massimofamularo.wordpress.com/

246

Rufus

fu

azzannato

da

entrambe

le

teste

contemporaneamente alla base del collo e croll sul pavimento urlando: -Le mie fiches!! Qualcuno recuperi le mie... Il veleno rilasciato dai morsi aveva rapidamente paralizzato il contabile per consentirgli di costituire un comodo pasto per la creatura. Berta, nel frattempo, prima di accasciarsi al suolo definitivamente, aveva liberato altri due vermoparassiti bicefali (come certa stampa non approvata dal CGEI li avrebbe successivamente battezzati). Il panico si diffuse immediatamente nella sala e tutti i dispositivi di emergenza per levacuazione immediata furono attivati. Il problema principale era che la procedura standard era pensata per incendi, o incidenti del genere. Per cui lobbiettivo prioritario era mettere in salvo le persone. Tutti i presenti furono teletrasportati allesterno, inclusi otto ai quali erano gi stati inoculati gli embrioni della creatura. Con tragica efficienza, il sistema di sicurezza nel tentativo di mettere in salvo le

http://massimofamularo.wordpress.com/

247

persone in pericolo aveva trasportato allesterno anche gli aggressori. Il team di marines, accorso per contrastare la minaccia improvvisamente apparsa allinterno del Casin, incontr pi difficolt del previsto. I tre parassiti, che nellerompere dal corpo della sventurata ospite avevano le dimensioni di un piede umanoide standard, nel giro di un quarto di periodo aveva raggiunto la maturit. Un vermoparassita bicefalo adulto lungo circa due virgola cinque umanoidi standard ed era dotato di otto zampe prensili. L'efficienza del protocollo di sicurezza standard di Isla Major evit il verificarsi della pietosa scenda da film fanta-horror di serie B1, nel quale la creatura xenomorfa massacra i poveri umanoidi che, bont loro, pretendono di contrastarla con miseri proiettili metallici. Non appena teletrasportato allinterno della sala, il capo della squadra si accorse immediatamente del fatto che le tre creature non potevano essere affrontate con i mezzi a loro disposizione. A quel punto ordin immediatamente il

http://massimofamularo.wordpress.com/

248

trasferimento allesterno e lasci il campo ad una squadra meglio attrezzata. Nel frattempo allesterno era scoppiato linferno. Le persone presenti in sala al momento dellincidente erano state teletrasportate in un piazzale dove li attendevano delle squadre per il primo soccorso. La maggior parte degli individui evacuati al primo mediscan integrale risultavano illesi e venivano trasferiti altrove. Su quattro fu rinvenuta la presenza di un parassita xenomorfo che venne immediatamente asportato e distrutto. I quattro parassiti residui ebbero il tempo di causare complessivamente sessantacinque vittime e di riprodursi in un totale di nove esemplari adulti. La minaccia fu finalmente debellata grazie a due squadre dei corpi speciali dotate di esoscheletri potenziati e di proiettori energetici ad alta intensit. Gli esoscheletri erano una sorta di armature regolabili che avevano la funzione di proteggere i soldati e di potenziarne le capacit offensive. Senza particolari

http://massimofamularo.wordpress.com/

249

difficolt la minaccia fu debellata dai militari correttamente armati.

http://massimofamularo.wordpress.com/

250

TRUNO DAL MEDICO (FORSE)


-Fa spesso questo tipo di sogni?-chiese il dottore con tono estremamente pacato. -Ecco, io non credo che si tratti esattamente di sogni. -Come li definirebbe allora? -Mah... una sorta di esperienze oniriche... in fase di veglia... -Esperienze oniriche? In fase di veglia? Il medico guard Truno con aria interrogativa. L'altro gli fece un'alzata di spalle. -Le capitano spesso queste esperienze oniriche in fase di veglia? -No, non direi. -Riesce a darmi, anche in modo approssimativo, una stima della frequenza? -Mmmm... direi una o due volte al mese... -Provi a descrivermi come questo tipo di esperienze cominciano. Si rende conto dallinizio che non si tratta di un esperienza reale?

http://massimofamularo.wordpress.com/

251

-No, in genere no. -Cosa le fa credere allora che queste esperienze non siano reali? -Mmm, direi la presenza di Cyborg, Creature Mutanti, Astronavi -Capisco. Quindi, mentre lei si trova in queste situazioni, si rende conto che non si trova pi nella realt? -Beh, in realt no. -Bene. Ha ricordi precisi di queste esperienze dopo che sono terminate? -S, in linea di massima credo di s. -E per questo motivo che ritiene questo tipo di esperienze differenti rispetto ai sogni tradizionali? -S, credo di s. -Riscontra una qualche differenza tra i ricordi di queste esperienze e i suoi ricordi normali? -No, non in particolare.

http://massimofamularo.wordpress.com/

252

-Quindi queste esperienze entrano a far parte dellinsieme dei suoi ricordi al pari delle esperienze reali? -Beh, s. In quellistante Seus entr nella stanza. Forza, terrestre ora di darsi da fare! Truno annu con il capo e si mise a sedere sul lettino fluttuante sul quale era rimasto sdraiato fino a quel momento. Senza alzare gli occhi dal tablet sul quale prendeva appunti il dottore disse: -Immagino lei voglia terminare qui la seduta -Mmm, s, direi di s. -Va bene, ci vediamo la prossima settimana allora. Poi guardando lorologio e dopo un rapido calcolo a mente, aggiunse: -per questa seduta le addebiter un quindici percento in meno rispetto alla solita parcella.

http://massimofamularo.wordpress.com/

253

UN NUOVO ATTENTATO - EPILOGO


Berta Pallinopinkopulos si risvegli allOspedale

Ganeshavisnu di Isla Major con un leggero mal di testa. Un dottore dal sorriso smagliante, estremamente somigliante ad un attore cinematografico di bellaspetto di qualche secolo prima, era al suo fianco. -Allora, come va? -Mmm, direi abbastanza bene... Berta cerc di mettersi a sedere e di mettere a fuoco il proprio interlocutore. -Dove siamo qui? ... e lei chi ? -Sono il dottor George Iglooney. Sorriso immutato ed espressione piaciona. Lospedale Ganeshavisnu pullulava di medici e infermieri particolarmente attraenti. Secondo i dettami della scuola medica estetico evanescente, infatti, il paziente riceve considerevoli vantaggi psicologici dal fatto che il personale medico sia esteticamente avvenente. Naturalmente, non

http://massimofamularo.wordpress.com/

254

potendo effettuare discriminazioni in base allaspetto esteriore, listituto offriva gratuitamente interventi di morfoplastica globale a coloro che ne avevano bisogno per raggiungere i canoni estetici standard per entrare nello staff medico. -Ci troviamo allOspedale Ganeshavisnu di Isla Major e lei verr dimessa tra uno o due cicli. Ricorda qualcosa dellincidente? Per qualche breve istante le immagini di Rufus sopraffatto dai vermo-parassiti le balenarono davanti agli occhi. -Se vuole possiamo espiantare i ricordi sgradevoli... Berta esit un attimo, poi rispose con decisione. -No, grazie. Come sta Rufus? Con tecnica studiata per anni alluniversit il dottor Iglooney si predispose per dare la brutta notizia. Lespressione studiata per anni si riferisce letteralmente alle significative difficolt incontrate dal dottore nel superamento dellesame di recitazione. Il sempre maggiore credito ottenuto dalle tesi della scuola medica estetico evanescente, aveva infatti spinto

http://massimofamularo.wordpress.com/

255

numerose facolt di medicina a sostituire corsi ormai obsoleti, come anatomia umana o patologia generale, con materie molto pi alla moda come recitazione, simpatia umana col paziente, cognizione del dolore. Iglooney sebbene fosse molto portato per le materie scientifiche aveva molte difficolt con quelle pi evanescenti e per questo si era laureato con un certo ritardo. George assunse unespressione lespressione seria. Senza grave. parlare, Questo

gradualmente,

divenne

accorgimento, a livello inconscio, predisponeva linterlocutore a ricevere una cattiva notizia. Si trattava di una tecnica pionieristicamente sviluppata dal centro studi per la

trasmissione delle cattive notizie e rodata dai servizi militari durante le comunicazioni ai familiari dei caduti in guerra. Berta inconsciamente si predispose a ricevere la cattiva notizia, tuttavia quando le fu riferita la trov meno brutta delle attese. Ancora in silenzio il dottor Iglooney abbozz un accenno di sorriso. Era il passo successivo, dopo avere trasmesso il messaggio che la cattiva notizia era in arrivo, lobbiettivo era

http://massimofamularo.wordpress.com/

256

allentare la tensione. Riassorbendo il sorriso fino ad ottenere unespressione assolutamente neutra disse: -Suo marito non ce lha fatta signora. Berta esit per pochi istanti. Poi fissando il vuoto disse solamente: -Capisco. Iglooney si compenetr al massimo nella parte. Lespressione neutra era stata la sua tesi di laurea in medicina ed evidentemente aveva colpito nel segno. Cercando di contenere lenorme entusiasmo della per cattiva il successo notizia, ottenuto a nella parlare

comunicazione

riprese

continuando secondo il protocollo. -Se vuole disponiamo di avanzati programmi di rimozione post trauma. Possiamo scegliere i ricordi che lei ritiene maggiormente ossessivi e sgradevoli e rimuoverli... -No grazie. fu la risposta decisa. -Se non gradisce la rimozione definitiva possiamo segregarli temporaneamente oppure...

http://massimofamularo.wordpress.com/

257

-Come ha detto di chiamarsi dottore? -George Iglooney. -Diamoci del tu George. Mi sembri un bravo ragazzo. Il dottore era rimasto sbalordito dalla decisione con la quale la ragazza aveva reagito. -Dora in poi fai come dico io, George, vedrai che andremo daccordo. Il sorriso della donna aveva ben noti significati nel linguaggio non verbale. Tuttavia Iglooney, che arrivava sempre in ritardo al corso serale di comprensione della psicologia femminile, lasci perdere e segu il suggerimento della paziente. Post Scriptum. Qualche lettore particolarmente attento, con un po' di tempo da perdere e con pi di un po' di tempo per rompere avr osservato: 1-Come fa Rufus ad essere la prima vittima del mostro emerso dal corpo di Berta? Non dovrebbe essere Berta la prima vittima?

http://massimofamularo.wordpress.com/

258

2-Rufus muore lasciando una vedova consolabile? Ma non era morta? Questo capitolo dedicato ai lettori che hanno poca fede nei confronti della coerenza dellautore.

http://massimofamularo.wordpress.com/

259

WELLOR A BORDO DELLA DOROTEA


-Dio santo, puzza come una fogna. Disse Truno osservando il corpo nudo di Wellor Leyhux, appena teletrasportato nellinfermeria dell'astronave. -E pi che comprensibile, per uno che qualche istante fa era immerso nel letame di un pachiderma. -comment Seus. Poi intervenne Dorotea col solito tono conciliante: -Lasciatemi qualche momento e ve lo rimetto in sesto. -Perfetto, allora lo attendiamo sul ponte uno con una tazza di radiocaff. Quattordici frazioni di periodo dopo, Wellor entr nella sala dove lo attendevano gli altri. -Benvenuto a bordo, Wellor Leyhux -lo salut cordialmente Seus. -Grazie. Rispose istintivamente il nuovo arrivato. Poi gli sovvenne il dubbio che non sapeva ancora se poteva fidarsi di quelle persone.

http://massimofamularo.wordpress.com/

260

-Io sono Seus Odys, comandante di questa nave, la Dorotea. Siamo in missione per conto del Governo Galattico. -Quindi immagino che non mi abbiate tirato fuori da quellinferno per puro altruismo. Seguirono alcuni istanti di silenzio imbarazzato. -Purtroppo, no. Prosegu Seus. -Un gruppo di terroristi venuto in possesso di un Codice Matrice Genetico, che costituisce unarma terribile con la quale minaccia la sicurezza della nostra civilt. Lunica possibilit che abbiamo per contrastarli e recuperare un Anticodice Genetico che consenta alle forze dellordine di neutralizzare quello in loro possesso. Il nuovo arrivato lo fissava interdetto. Poi Vera prosegu: -Abbiamo bisogno del tuo aiuto per compiere la nostra missione. -Mmmm, immagino di non potermi tirare indietro... -So come ti senti, -intervenne Truno presentandosi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

261

-Sono nella tue stesse condizioni e francamente neanche a me ancora tutto chiaro. In ogni caso, vista la situazione in cui ti trovavi, credo che sia difficile finire peggio, no? Il sorriso con cui erano state pronunciate le ultime parole contribu a distendere latmosfera. Ricambiando il sorriso, Wellor rispose: -Difficile darti torto. Ma esattamente, perch avete bisogno di me? -Per il tuo codice genetico -rispose Mente. -Quello che cerchiamo custodito in un luogo dove possibile accedere solo presentando una chiave. La chiave costituita da tre individui recanti tre particolari profili genetici. -Io e te siamo i primi due -disse Truno. -Ora dobbiamo cercare di recuperare il terzo. -Cosa posso dire? -inizi Wellor. -Passatemi qualcosa da mangiare: non ricordo pi neanche quand stata lultima volta che ho potuto fare un pasto degno di questo nome.

http://massimofamularo.wordpress.com/

262

Tutti risero e immediatamente Dorotea si mise a disposizione: -Posso fornirti la maggioranza dei piatti pi diffusi sul tuo pianeta dorigine. Non hai che da chiedere. -Direi che una minestra di kuradori andr benissimo. Cerano moltissime cose che Wellor avrebbe voluto chiedere, interrogativi su quegli individui e sulle loro reali finalit. Tuttavia non disse nulla e mangi di gusto la zuppa pi buona che ricordava di aver mai assaggiato. Era fuori dallincubo assurdo che credeva sarebbe stato la sua tomba e non gli importava altro.

http://massimofamularo.wordpress.com/

263

GALAXY NEWS L'INCIDENTE DI THESAURUS IV


-Benvenuti a questa nuova puntata di Galaxy News, anche questa sera, Galaxy News vi porta al centro della notizia. Applauso del pubblico. -Questoggi parliamo del tragico incidente avvenuto sul pianeta Thesaurus IV, allinterno del casin pi famoso della galassia. Con noi per parlarci dellaccaduto Mima Panto, leroico vigile del fuoco che ha salvato ben venti persone durante lincidente; Key OItzgonnaby, responsabile del reparto incidenti domestici dellesercito civile, che ha coordinato le operazioni; il reverendo Malph, che ha presieduto la celebrazione funebre per le persone rimaste uccise nellincidente. Un applauso di cortesia accompagn la presentazione di ciascuno degli ospiti. -Ci dica, signor Panto, cosa ha provato in quei momenti di estrema tensione? -In quei momenti non hai tempo per provare niente. Non hai tempo per pensare. Ogni tuo inutile pensiero pu causare la

http://massimofamularo.wordpress.com/

264

morte di persone innocenti. Ricordo che una volta mi sono lasciato sfuggire un pensiero non necessario e due persone sono morte. E una responsabilit enorme. Ci sono volute otto sedute di lavaggio del cervello per superarlo. Momento di pathos. Applauso. Poi di nuovo il presentatore: -Ci dica maggiore OItzgonnaby, posso chiamarla Key? -Mi chiami semplicemente Maggiore. -Ci dica, maggiore, come si svolto esattamente lincidente? -Si trattato di un malfunzionamento allimpianto di condizionamento ambientale. Si tratta di un evento che ha una probabilit di verificarsi estremamente remota, dellordine di grandezza di uno su tre milioni. -Che circa la probabilit di vincere che ha un giocatore al Totoallocco- interruppe il vigile del fuoco fissando il vuoto con aria assente. Il presentatore apparve perplesso per qualche istante. Poi chiese al terzo ospite:

http://massimofamularo.wordpress.com/

265

-Reverendo, cosa pensa lei di questa curiosa coincidenza? Non pu essere un caso -No che non pu esserlo fu la secca risposta. Dio non gioca a dadi con il mondo. Coincidenza il nome che i sedicenti scienziati usano per nascondere la loro incapacit di riconoscere il disegno della provvidenza. Applauso e sorriso soddisfatto del presentatore. -Come sempre la nostra trasmissione vi porta oltre la superficie della notizia e vi porta al centro della verit. Ma torniamo al maggiore OItzgonnaby. Ci dica, abbiamo detto che questo incidente appartiene ad una categoria estremamente rara, ma esisteva una qualche possibilit di prevederlo? Il casin era assicurato? -Il casino non era assicurato e non immaginabile che fosse possibile prendere delle precauzioni per un evento cos raro. -Cosa pu dirci, invece della quasi corrispondenza tra la probabilit dellevento di verificarsi e le probabilit di vittoria di chi gioca a Totoallocco?

http://massimofamularo.wordpress.com/

266

-Direi che non so cosa dirle, mi occupo di incidenti domestici su scala planetaria, non di calcolo delle probabilit. Improvvisamente Mima si lasci cadere in ginocchio con il volto tra le mani. -Io non volevo fare quei pensieri. Non le ho uccise io quelle persone.Applauso. Intenso momento di pathos. -Non faccia cos signor Panto. Nellultimo incidente lei ha salvato decine di persone, non pu continuare a tormentarsi per quelle due -Sniff, sniff. Lo so, lo so. Per Ancora lacrime e singhiozzi. Ancora applausi dal pubblico. Sorriso del presentatore in chiusura. Poi la parola al sacerdote: -Figliolo, devi farti una ragione del fatto che la salvezza dei molti pi importante della salvezza dei pochi. Questo tanto quanto non ci pu essere salvezza che per pochi. Tu ne hai salvati molti e quindi devi tornare in pace con te stesso.

http://massimofamularo.wordpress.com/

267

-Le logica stringente del reverendo Malph ci porta a sottoporre un nuovo quesito al maggiore. Prima della domanda il prete riusc a dire: -La fede ha ragioni che chi ragiona non pu comprendere. Ancora un sorriso accondiscendente poi il presentatore riusc a chiedere: -Come si svolto esattamente lincidente? -Per quanto tragico abbastanza semplice: il

malfunzionamento si verificato al livello del sistema centrale di condizionamento ambientale. Il gas del condotto di stabilizzazione defluito attraverso limpianto di smistamento e si incendiato. A quel punto la sala numero quattordici diventata un inferno. -Linferno il posto che attende tutti quelli che non andranno altrove. Chios con aria profonda padre Malph. -Una tragedia, cari telespettatori. Dopo la pubblicit potremo assistere a una simulazione computerizzata che ricostruisce laccaduto.

http://massimofamularo.wordpress.com/

268

DALLA WIKIPEDIA GALATTICA: RAY 451


Lordinamento sociale vigente sul pianeta Ray 451, ispirato alle teorie dello psicostorico George Aldous ed stato adottato durante il secondo governo di Fauttruf I. La struttura prevede la ripartizione della popolazione in quattro gruppi dindividui, chiamati ordini. Secondo la maggior parte degli studiosi, questo tipo di struttura non costituisce un sistema di caste, stante la possibilit teorica per un individuo di passare da un gruppo a un altro. Altri studiosi che attribuiscono un peso maggiore al modo in cui la separazione tra i gruppi veniva psicologicamente percepita dagli individui propendono per il punto di vista opposto. Al primo ordine appartengono gli individui con un patrimonio superiore di oltre trenta volte rispetto alla media della popolazione; si tratta, dindividui che potrebbero vivere in modo agiato senza lavorare, ancorch spesso scelgano deliberatamente di non rimanere inattivi. Al secondo ordine, appartengono gli individui con una ricchezza che varia da uno a

http://massimofamularo.wordpress.com/

269

trenta volte rispetto alla media degli altri; anche molti degli appartenenti a questa classe, potrebbero vivere senza lavorare, tuttavia quasi tutti preferiscono occuparsi in qualche modo. Alla terza classe appartengono gli individui che dispongono di un patrimonio inferiore o uguale alla media planetaria; mentre alla quarta quelli che, per menomazione fisica o per particolari condizioni di indigenza non sono capaci di provvedere a se stessi. Come indicato in precedenza, non esistono particolari proibizioni al passaggio di un individuo da un ordine all'altro, anzi, stante la libert di attivit economica piuttosto frequente che alcuni individui si spostino dal primo al secondo ordine e viceversa. Pi raro, ma in ogni caso osservabile con una certa frequenza, il passaggio dal terzo al secondo ordine. Sebbene non espressamente proibiti da nessuna norma, i rapporti tra individui appartenenti ad ordini diversi sono in genere ritenuti sconvenienti.

http://massimofamularo.wordpress.com/

270

Parte Quinta

http://massimofamularo.wordpress.com/

271

TERRA VENTESIMO SECOLO PARTE PRIMA


Sul pianeta terra, pi precisamente nella Milano del ventunesimo secolo, Antonio Rosade fissava perplesso un rottame di bicicletta. Pi precisamente, Antonio fissava una bicicletta da rottamare. A tutti i condomini del civico zero di via Puzzetti, era stato infatti intimato di apporre una targhetta alle proprie bici al fine di rottamare quelle che nessuno rivendicava. Lordine proveniva da Erminio Grattachecche, amministratore, portiere, nonch signore, padrone e dominatore assoluto dello stabile. Nonostante mancassero ancora ventiquattro ore, al

momento in cui lazienda municipale per lo smaltimento di rifiuti sarebbe passata a ritirare le bici, Antonio non aveva ancora apposto la targhetta. Con un senso di malinconia fissava le due bici che Erminio aveva gi esternalizzato dal condominio. La maggior parte dei residenti, passanti e conoscenti del civico cinque erano perfettamente a conoscenza del fatto che improprio utilizzare il verbo esternalizzare nel senso di portar

http://massimofamularo.wordpress.com/

272

via la roba da buttare, ma nessuno aveva avuto il coraggio di contraddire legemone. Antonio fissava le due bici. Il suo gusto per il retrovintage gli faceva apparire uno spreco terribile disfarsi di quei due oggettuali quell esternalizzazione. Mentre illustrava il concetto allamico Enrico Gregorio, questultimo non celava il proprio disgusto per l'utilizzo esternalizzazione. Fosse stato presente il loro amico e collega, Leandro Aleala, avrebbe di certo trovato un significato recondito e profondo in tutta quella situazione e, con ogni probabilit, un complotto. -Secondo me, queste bici sono veramente belle.- Esord con malinconia Antonio. -Non lo metto in dubbio. - Rispose con freddo calcolo razionale Enrico. Per credo che tu dovresti innanzitutto mettere una targhetta sulla tua bicicletta... -S, s. Hai ragione. Ma pensa, a come diventerebbero queste due bici se uno gli desse una riverniciata, due freni nuovi della parola

http://massimofamularo.wordpress.com/

273

-S. Ma tu hai gi una bicicletta, peraltro non molto diversa da queste e in ogni caso in uno stato di conservazione migliore. Un anno prima, Antonio aveva acquistato per 130 una bicicletta usata. Questo importo corrispondeva quasi al 10% del reddito netto medio mensile di un lavoratore dipendente nellItalia dellepoca. La bici acquistata da Antonio era stata venduta in precedenza per 15, da Leandro Aleala ad un robivecchi del quartiere milanese Gratosoglio. Il rigattiere laveva rimessa a posto, con un investimento quantificabile in 56 (inclusa la manodopera) e laveva poi venduta per 50, al mercato di bici rubate di porta Genova, dal quale era stata poi presa in conto vendita dal proprietario del negozio dove infine Antonio laveva acquistata per 130. -S, in effetti io dovrei mettere questa targhetta. Per ci pensi che, ad esempio prendendo queste due bici, aggiungendovi la mia e portandole da uno zanfaro qualsiasi, potrei ottenerne in cambio una quasi nuova?

http://massimofamularo.wordpress.com/

274

Gregorio non rispose, attuando una muta protesta contro il vocabolo Zanfaro. Per dirla tutta, l'abitudine che avevano in ufficio di storpiare le parole per gioco, non gli era mai andata gi. Riteneva che avrebbe finito per contaminare il lessico in modo irrimediabile. Visto che gli altri non erano dello stesso avviso continuavano imperterriti a utilizzare parole come gestora (operatore gestionale di sesso femminile), cialtruffo (misto di cialtrone e sgamuffo generalmente riferito ai commerciali) e verbi come zibellare (prendere in giro) e cialtroneggiare (millantare competenze non possedute, generalmente riferito ai consulenti aziendali). Enrico Gregorio teneva per s la propria opinone poich aveva smesso di manifestare disappunto da quella volta che il mai troppo beneamato Geometra Rintoni, titolare dell'azienda, irritato da una sua precisazione gli aveva dato del cagadbi. -Va beh- con sospiro malinconico Antonio si decise a salire in casa per predisporre letichetta da apporre alla bici. L'amico si produsse in un clamoroso, unico, battito di ciglia

http://massimofamularo.wordpress.com/

275

sullespressione altrimenti imperturbabile e fino ad allora imperturbata. Stava a indicare la propria approvazione per quel tipo di operato. In un'apposita voce della Wikipedia Galattica sono riportati i dettagli della vicenda in cui Antonio Rosade, in un istante futuro rispetto a quello narrato, riacquister una delle due bici che quel giorno vennero rottamate per 180 dopo che un robivecchi laveva rimessa a nuovo e poi rimessa in vendita. Laltro velocipede sembra sia stato invece utilizzato come collateral nella costruzione di un rocambolesco strumento finanziario derivato. Lartefice non poteva che essere il loro amico Leandro Aleala, passato successivamente alla storia come lapprendista stregone di Bitonto, in seguito alla catena di crack finanziari che precedettero il suo ingresso nella politica italiana, ma questa unaltra storia. Mentre l'amico si allontanava dopo essersi finalmente deciso a preparare la targhetta, Enrico Gregorio estrasse dalla tasca un'agenda con la copertina in pelle e prese a tracciavi una serie

http://massimofamularo.wordpress.com/

276

di appunti in un linguaggio diverso da tutti quelli mai utilizzati sul pianeta terra. Il significato di potrebbe approssimativamente essere tradotto con forma primaria individuata e codifica per l'occultamento dell'anticodice trimax completata. L'osservatore, che aveva assistito alla scena grazie a un visore inframuro a raggi Y, mentre rimaneva nascosto nella guardiola del portiere lasci un appunto mentale sul registratore portatile. Poi con un cenno del capo conged il portiere che batt i tacchi e si diresse vero il cortile rammentando in modo particolarmente esplicito a chi non aveva ancora apposto la targhetta che avrebbe perso la bici.

http://massimofamularo.wordpress.com/

277

RAMA E MONITOR
Il locale scelto per l'incontro era un ristorante alla moda di Politothea, ottava luna di Berengarius IV, si chiamava al Riccio Imbalsamato e il nome ovviamente derivava dalla specialit del locale. In realt, il riccio purpureo, noto alla scienza come Cassiopea Ridens, non veniva esattamente imbalsamato. La ricetta, prevedeva piuttosto l'induzione di un processo naturale di mummificazione, mediante l'inoculazione di una tossina di origine vegetale nota come oppio teologico. Tuttavia, n Rama n Monitor, quel giorno, decisero di prendere il piatto della casa. - Ho visto il suo intervento a Galaxy News - inizi il ministro sorseggiando lentamente la grappa selenoide, mentre fissava il piatto dell'aperitivo. -Mi domando se questo posto sia veramente sicuro per parlare ribatt Rama guardandosi un po' in giro. -Lo , lo . Una comunicazione a distanza, con tutte le precauzioni possibili, corre sempre il rischio di essere

http://massimofamularo.wordpress.com/

278

intercettata. In fondo, non possiamo essere sicuri al cento percento dei nostri collaboratori. -Perch invece questo che un posto pubblico... -Non si volti verso di me mentre parla - sbott monitor guardando altrove mentre si infilava in bocca una tartina. Poi riprese. -Ho personalmente prenotato tutti i posti a sedere di questa sala e al posto dei tavoli c' un unico nastro trasportatore: agli occhi di un osservatore esterno noi siamo solo casualmente seduti vicini. Le poche altre persone che vede sono turisti di passaggio, che non parlano la nostra lingua, ai quali ho regalato, sotto falso nome, un buono per il pasto. -Mmm, allora qualche volta i metodi di una volta sono pi efficaci della tecnologia moderna.- comment il pontefice prima di addentale un cannolo quantico. -Talvolta. Come dicevo ho visto la sua compasrata nella trasmissione televisiva: non mi ha convinto.

http://massimofamularo.wordpress.com/

279

-Per quale motivo ha dei dubbi? - Rama stava cominciando ad apprezzare la cucina del locare e segu con lo sguardo la porzione di Riccio Imbalsamato -Perch in precedenza la sua posizione nei confronti del Fronte era ben pi inflessibile. -Tutti possiamo cambiare idea, non crede? -Guardi che piuttosto che credere io preferisco dubitare... -Non esattamente il tipo di argomenti che un religioso ama affrontare... -Difatti volevo discutere d'altro. Le possibile mettermi in contatto con il Fronte Intransigente? -Cosa le fa credere... -Non serve recitare con me, la sua copertura ufficiale ancora in piedi. Ho ottenuto le informazioni sul suo avvicinamento al gruppo terroristico dai nostri servizi. -Beh, da me non otterr da ma alcuna conferma rispose Truno con un tono lievemente infastidito.

http://massimofamularo.wordpress.com/

280

-Non chiedo conferme. Non ne ho bisogno. Piuttosto potrei avere qualcosa di interessante da offrirle se accetta di collaborare: non ha che da ascoltarmi e fare le valutazioni di convenienza del caso. Rama annu e resto in attesa di conoscere la proposta. Mentre ascoltava, con gesto studiato, prelev due portate consecutive dal nastro trasportatore. Le fiss per qualche istante, poi rimise di nuovo la seconda sul nastro. A quel segnale, uno dei turisti che avevano accettato il pasto gratis si alz e si diresse verso la toilette. Giunto dove nessuno poteva vederlo, l'osservatore disattiv il dissimulatore olografico e registr l'appunto: -Contatto confermato come da programma.

http://massimofamularo.wordpress.com/

281

VECCHI AVVERSARI E NUOVI ALLEATI


Nadia Torsivis era una donna dall'et indefinibile, non pi giovane, era tuttavia ancora piuttosto attraente. Il restyling di chirurgia plastica era stato accurato, ma non eccessivo, producendo un risultato complessivamente armonico. Petrus e Conan cercarono di accoglierla nel modo pi cordiale possibile. -Complimenti per la residenza, signor Coburn, denota un gusto e un attenzione ai particolari assolutamente all'altezza della sua reputazione. -La ringrazio. Accomodiamoci pure all'esterno, ci porteranno immediatamente qualcosa di fresco -rispose Conan illustrando la strada con un cenno. -Immagino che potremmo darci del tu. - propose la donna accomodando la domanda con uno sguardo accattivante. -Naturalmente. aggiunse: -Apprezziamo molto questo gesto di apertura... La donna annu sorridendo: Risposero quasi all'unisono. Poi Petrus

http://massimofamularo.wordpress.com/

282

-Naturalmente. Poi prosegu: -Credo in effetti che sia la prima volta che il Grande Cartello Aziendale e il Consorzio Occulto Pharmatec si incontrano, per cos dire, di persona. Gli altri due assentivano in silenzio. La donna prosegu con tono ed espressione pi seri: -D'altronde, dopo l'ultimo attentato verificatosi su Thesaurus IV, mi sembra abbastanza chiaro che la situazione fuori controllo. A quelle parole i due uomini si irrigidirono leggermente, e la donna si affrett a precisare: -Mi riferisco ovviamente ad entrambe le parti. A questo punto inutile recriminare o cercare di assegnare delle colpe. Occorre uno sforzo congiunto per risolvere la questione nel pi breve tempo possibile. -Assolutamente d'accordo. - rispose Conan. La donna aggiunse con sguardo accattivante:

http://massimofamularo.wordpress.com/

283

-Inoltre,

potremmo

sfruttare

l'occasione

di

questa

collaborazione di emergenza per portare a casa ciascuno qualche interessante risaluto economico... I due si scambiarono rapidi sguardi di sorpresa poi Petrus disse: -Siamo tutt'orecchi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

284

TERRA VENTESIMO SECOLO PARTE SECONDA


Leandro Aleala sbatt il boccale di birra sul tavolo e proruppe nella sua usuale esclamazione di sorpresa caratterizzata da una e particolarmente aperta e da una a muta: -Fess(a)! Gli altri dapprima sorrisero cercando di contenersi poi non riuscirono a trattenersi. Enrico inizi dicendo: -Potresti chiedere a Rintoni se ti affida la tesoreria dell'azienda... La frase era evidentemente ironica, ma venne pronunciata con l'usuale tono incolore. -Nooo aggiunse Antonio biascicando un po' con queste capacit superlative devi almeno darti alla politica ti faranno ministro del tesoro. L'ilarit generale era determinata da un veloce esercizio che Enrico aveva elaborato su un foglio excel. Fondamentalmente in tre anni di intensa attivit di trading on line fatto a titolo personale (in parte non trascurabile durante l'orario di lavoro),

http://massimofamularo.wordpress.com/

285

Leandro aveva ottenuto una performance, al netto delle commissioni di poco inferiore a quella ottenibile sfruttando sapientemente le offerte di conti deposito come FondoConto o Superbanca. Per inciso la viste le competenze professionali e le performance degli ultimi due ministri del tesoro, la battuta di Antonio si sarebbe potuta legittimamente interpretare come un'affermazione seria. -Va beh scusate, ma che vuol dire? Cerc di giustificarsi Leandro. -Voi non potete confrontare delle strategie diverse in momento storico particolare... Senza che nessuno lo prendesse troppo sul serio la discussione prese la solita piega e si fin per zibellare a distanza il fornitore o cliente o collega di turno, lamentandosi di tanto in tanto per la qualit o per la scarsit del buffet del locale durante l'aperitivo. Enrico Gregorio si rifiut di alzarsi per l'ottava volta a riempire il piattino e quindi ebbe l'occasione di rimanere per

http://massimofamularo.wordpress.com/

286

centosessantatr secondi da solo al tavolo. Un intervallo pi che sufficiente per passare un bastoncino con l'estremit di cotone sul bicchiere dove aveva bevuto Antonio Rosade. Immediatamente l'altra estremit si color di un verde pallido indicando che l'analisi del DNA aveva dato un matching positivo per oltre il novantacinque percento. Enrico Gregorio espresse tutto il suo entusiasmo per quel risultato con un battito di ciglia della durata di un quarto di secondo. La colorazione del bastoncino non pot sfuggire

all'osservatore che dall'altra parte della sala rimase per qualche altro minuto a terminare il negroni sbagliato. Finito il cocktail si diresse alla toilette dove pot smaterializzarsi troppo nell'occhio. senza dare

http://massimofamularo.wordpress.com/

287

ALLA RICERCA DELLA TERZA CHIAVE


Unenorme massa gelatinosa orbitava attorno al pianeta Tebiok. Nel vederla per la prima volta sugli schermi della Dorotea, a Truno diede limpressione di una gigantesca medusa. In effetti si trattava di un entit biologica individuale, che gli abitanti del pianeta utilizzavano come spazioporto. Attorno a ciascuno dei suoi pseudopodi, era attraccata unastronave diversa. Gli abitanti del pianeta lo chiamavano Siderjell, che in lingua locale significa grossa medusa che fluttua nello spazio esterno. Terminati i controlli di rito, un nuovo tentacolo emerse dalla struttura centrale e si agganci alla Dorotea. Tutti gli occupanti dellastronave avevano osservato le manovre di attracco dal ponte di comando. -Non necessario che scendiamo tutti. Truno, tu e Wellor potete attendere sulla... -Stai scherzando, vero? -lo interruppe Truno lasciando trasparire chiaramente lentusiasmo per una visita sul pianeta.

http://massimofamularo.wordpress.com/

288

-Truno Stone -intervenne Dorotea. -Non comportarti come un bambino, questo non un gioco. -E tu disattiva listinto materno per favore. Ci avete prelevati senza preavviso e senza interpellarci, per imbarcarci in questa avventura dove stiamo rischiando la vita. Credo che sia un nostro diritto seguirne tutti i passaggi. -Il nostro intento solo quello di proteggevi -aggiunse Vera con dolcezza. -Sulla nave siete pi al sicuro. -Ne sei sicura? E se poi si materializza un altro di quei mostriandroidi? Io mi sento pi sicuro se vengo con voi. -Vera potrebbe restare a protegg... -Prov ad accennare Mente, ma poi si interruppe per la decisione del comandante che aveva letto attraverso il contatto telepatico. -Va bene, potrete venire con noi, ma dovrete fare esattamente quello che vi diciamo. Truno, tu starai sempre al fianco di Vera e Wellor rimarr accanto a Mente. Inoltre, prima del teletrasporto, indosserete delle tute di contenimento e vi

http://massimofamularo.wordpress.com/

289

verranno fornite delle armi leggere per lautodifesa. Cercate di prepararvi rapidamente, tra un quarto di periodo si sbarca. La sala attrezzature della Dorotea era di piccole dimensioni, concepita perch vi accedessero non pi di quattro persone che dovevano ritirare dai pannelli distributori le tute e le armi eventualmente necessarie. Mentre Dorotea provvedeva a far arrivare gli oggetti nei pannelli distributori, Mente disse: -La prima cosa da fare indossare la tuta di contenimento leggera. Si trattava di tute elastiche, color azzurro che a Truno ricordarono vagamente delle tute da sub con tanto di cintura di pesi. Vera prosegu lillustrazione dei preparativi: -La cintura lelemento pi importante

dellequipaggiamento. Nella parte anteriore contenuta la centrale operativa, unintelligenza artificiale che presiede al regolamento e allimplementazione di tutti i dispositivi di

http://massimofamularo.wordpress.com/

290

sicurezza, supporto vitale e al kit medico. Per quanto riguarda la difesa, tarata per emettere un campo di repulsione energetico nel caso in cui un proiettile, una lama o un altro oggetto contundente si avvicini al vostro corpo pi di un quinto di unit di spazio. Truno non aveva idea di quale fosse lestensione di un quinto di unit di spazio, ma non ritenne opportuno approfondire. Piuttosto decise di chiedere qualcosa di pi concreto: -quindi non dobbiamo fare nulla, la barriera si attiva se qualcosa di sgradevole si avvicina troppo. -Esatto. -disse Mente, mentre Vera lanciava debolmente una scatoletta di plastica verso Wellor con traiettoria parabolica. Leyhux afferr la scatoletta con facilit osservando i due istruttori con aria perplessa. Dorotea precis: -Naturalmente il dispositivo in grado di distinguere tra uno strumento di offesa e il passaggio di un pacchetto di caramelle.

http://massimofamularo.wordpress.com/

291

-Le altre dotazioni della cintura includono una scorta alimentare per un centoventi giorni ed un kit di pronto soccorso. Prosegu Mente indicando due scatolette di plastica piatte collocate ai lati destro e sinistro della cintura. A Truno ricordavano i marchingegni della cintura di Batman, ma prefer tacere quel pensiero frivolo. -La riserva alimentare funziona con un nebulizzatore che somministra un principio di supporto vitale ad alta

concentrazione: ogni dose consente di sopravvivere senza assumere cibi solidi n liquidi per 1,2 cicli minori. La centrale operativa della tuta in grado di assistervi nel giusto dosaggio onde evitare che assumiate incautamente dosaggi eccessivi con possibile rischio per la vostra salute. -Accidenti -comment Wellor -stiamo andando in guerra? -Diciamo che prendiamo le precauzioni opportune.-Rispose Vera che poi prosegu indicando laltra sottile scatola di plastica:

http://massimofamularo.wordpress.com/

292

-Questo il kit di pronto soccorso. Un nebulizzatore orale ed una siringa ad aria compressa -indic rispettivamente un pulsante sulla scatola ed un beccuccio estraibile. -La centrale operativa in grado di individuare nel vostro organismo i principali indizi di avvelenamento da sostanze conosciute, nonch diagnosticare un elevato numero di patologie che potreste contrarre durante le operazioni. I principi necessari a curarvi verranno prontamente sintetizzati e vi potranno essere somministrati attraverso il nebulizzatore o la siringa ad aria compressa. In seguito, due fasce elastiche e due paia di minuscoli

congegni vennero illuminati nel pannello distributore. Dorotea disse: -A questo punto dovreste indossare gli auricolari e il visore. A Truno le fasce ricordavano degli occhialini da piscina, per deduzione i piccoli dispositivi dovevano essere gli auricolari. Dora spieg che andavano integralmente inseriti nelle orecchie. Attraverso i due congegni la centrale poteva comunicare con

http://massimofamularo.wordpress.com/

293

loro e metterli in contattato con gli altri componenti della squadra. Per rispondere sarebbe stato sufficiente parlare ad alta voce. A Wellor il tono di voce femminile della centrale, con un accento lievemente esotico, risult particolarmente gradevole: -Salve. Sono lintelligenza artificiale LAH0009. Puoi chiamarmi Laila oppure assegnarmi un altro nome di tuo gradimento. Tutti i dispositivi risultano funzionanti con grado di efficienza massimo. -Lultimo strumento di cui dobbiamo parlare il proiettore energetico.- Concluse Vera, consegnando loro due piccole scatolette, che a Truno ricordavano dei piccoli telecomandi per azionare dispositivi a distanza. -Attraverso i comandi vocali che impartirete alla centrale della tuta, questi proiettori possono emettere un flusso energetico variabile da semplice fascio luminoso ad una proiezione disgregante ad alta intensit. E' possibile anche regolarlo in modo da ottenere uno stordimento del bersaglio parametrato alla sua consistenza fisica, in base alle conoscenze

http://massimofamularo.wordpress.com/

294

disponibili sul soggetto. Per prendere la mira sufficiente concentrare lo sguardo, il dispositivo automatizzato di puntamento della centrale operativa far il resto. Credo che sia tutto. -Esatto-Prosegu Mente-le altre funzionalit vi verranno illustrate direttamente dalla centrale operativa in corso dopera. -Allora si comincia.- Disse Truno cercando di fare in modo che il tono della sua voce non tradisse lemozione. -Puoi dirlo forte, terrestre! Rispose con entusiasmo Dorotea unistante prima di smaterializzarli per trasferirli sulla stazione orbitante.

http://massimofamularo.wordpress.com/

295

DALLA WIKIPEDIA GALATTICA: WELLOR LEYHUX


Wellor Leyhux stato uno scrittore, giornalista e oppositore politico, vissuto sul pianeta Ray 451, durante il dodicesimo governo di Fauttruf VIII e appartenente al secondo ordine, sulla base della classificazione sociale vigente allepoca sul pianeta. Le notizie ufficiali su di lui terminano con lincriminazione, larresto e la successiva condanna allesilio per attentato ideologico alla stabilit dellordinamento sociale. Secondo voci non confermate, provenienti da fonti scarsamente attendibili, potrebbe avere successivamente partecipato alla missione di recupero del codice Trimax, guidata da Seus Odys (si vedano a questo proposito le rispettive voci della WG). Il romanzo che ha posto fine alla carriera dello scrittore, in precedenza brillante, si intitola Storia di Maria e parla della relazione tra Maria Compri, cittadina di quarto ordine, e Nista Protago, nel quale alcuni critici hanno riconosciuto un alter ego dellautore stesso. Il libro inizia con la descrizione del maschio che affetto da una rara patologia, che lo spinge a essere

http://massimofamularo.wordpress.com/

296

attratto da individui socialmente inferiori. Il reato imputato allautore, si concretizza a partire dalla sezione in cui il personaggio principale si rende conto di non provare una generale attrazione per le classi inferiori, ma di amare ununica femmina a prescindere dalla classe a cui appartiene. La storia prosegue con la fuga di entrambi su un pianeta lontano dove, insieme ad altri soggetti provenienti anche da altri pianeti, danno vita ad una nuova societ non articolata in classi sociali strettamente determinate come quelle di Ray 451.

http://massimofamularo.wordpress.com/

297

ASIAC AMISOV
Coordinate Spaziali: Pianeta Tebiok Di buon ora, Asiac Amisov usc di casa per recarsi alla propria postazione nel mercato centrale di Vongola, seconda capitale del pianeta Tebiok. Come di consueto, si ferm lungo il tragitto per salutare Shub larmaiolo, la Duchessa Flora e Tanoguran il torsivendolo. Sarebbe stata insomma una giornata come tutte le altre, se non fosse stato per la brutta sorpresa che lo attendeva nei pressi del suo banco, al dodicesimo settore del quarto quadrante del mercato. Sebbene avesse l'aspetto di un robot, Asiac possedeva un cervello e un sistema nervoso organico. Il suo corpo era andato quasi completamente distrutto nel corso di un incidente avvenuto diciassette cicli minori prima. I soccorritori erano riusciti a salvare quello che restava della sua coscienza in un essere meccanico, in attesa che il laboratorio incaricato provvedesse a fornirgli un nuovo corpo organico. L'incidente era avvenuto all'interno del museo spaziale per le arti e l'ingegno e

http://massimofamularo.wordpress.com/

298

l'unico posto nel quale era stato possibile impiantare temporaneamente i suoi resti era una riproduzione del personaggio robbie the robot che sul pianeta terra era apparso nel film Il pianeta proibito e in numerosi altri. Trovando divertente quel nuovo aspetto, Asiac aveva deciso di mantenerlo per qualche tempo. La sua abitazione, si trovava in corrispondenza

dellintersezione tra il terzo e il quarto quadrante, pertanto impiegava circa un terzo di periodo Tebiok standard per raggiungere ogni mattino la propria rivendita di gelatine mutanti. La prima tappa di quella passeggiata quotidiana era l'armeria di Shub. Questultimo era un rettiloide antropomorfo alto circa uno virgola cinque umanoidi standard. Quella mattina si dimostr meno cordiale del solito, limitandosi a salutate Asiac con un cenno della mano a tre dita. Era sempre cos quando si doveva chiudere il bilancio di parte periodo e l'armaiolo aveva un diavolo per capello, o meglio un diavolo per scaglia.

http://massimofamularo.wordpress.com/

299

Otto postazioni di vendita dopo larmeria di Shub, Flora Xyrb dodicesima duchessa del Seccofic avrebbe volentieri accolto Asiac con un sorriso se solo la propria configurazione anatomica glielo avesse consentito. Si trattava, infatti, di un insettoide orginario del pianeta Truzns appartenente allantichissima famiglia Xyri Biri Biri Dokak (il modo di trascrivere la fonetica degli abitanti di Truzns puramente arbitrario). Alta circa una virgola tre volte un umanoide terrestre, Flora aveva un corpo sottile composto da una base o sezione orizzontale e un tronco o sezione verticale. La base si appoggiava su sei arti esili che svolgevano la funzione di gambe, mentre il tronco disponeva di altri quattro arti che svolgevano la funzione di braccia e terminavano con una sorta di pinze. La testa era relativamente piccola, un ottavo circa dellintero corpo, ed era quasi interamente occupata dallunico occhio centrale. In realt sarebbe pi corretto dire che aveva pi di otto milioni di occhi microscopici, ma secondo alcune scuole di

http://massimofamularo.wordpress.com/

300

pensiero anatomiche si poteva anche considerarlo un unico occhio. Alla vista di Asiac, la dodicesima duchessa dellottavo ordine sacro Bi- Truzns (che nella sua lingua madre voleva dire n volte Truzns per n che tende a k per ogni k arbitrariamente scelto) agit le antenne producendo un suono simile ad una vecchia porta di legno oliata male. Con questo gesto intendeva salutare cordialmente e dare il buon giorno. -Salute a lei duchessa. -Rispose Asiac -come vanno i suoi ragazzi questa mattina? Flora emise una serie di respiri ritmici nellimpianto meccanico che le consentiva di sopravvivere su un pianeta con unatmosfera incompatibile con il proprio apparato respiratorio. Detti respiri, opportunamente decodificati, intendevano dire: -Mah, sa il piccolo Gnak un po' restio a trasferirsi. Questa mattina la sua nuova padrona dovrebbe venire a prenderlo ed un po' preoccupato. Abbiamo organizzato, insiema agli altri

http://massimofamularo.wordpress.com/

301

cuccioli una seduta di Yoga tantrico per tranquillizzarlo, ma non sembra che la cosa stia funzionando. -Mi perdoni, ma la nuova padrona non sar per caso una Trifide vegetale? -S, come ha fa a saperlo? -Beh, allora i timori del giovane Gnak sono fondati: i trifidi considerano laracnoroditore un piatto succulento. -O sacro Truz! Ma cosa dice? A me aveva detto che intendeva tenerlo come animale da compagnia... -Beh, magari cos, per capir come questa situazione possa causare uno stato di inquietudine al piccolo Gnak. Flora esit per qualche istante poi concluse: -La ringrazio per la preziosa informazione, credo che gli dar una dose aggiuntiva di tranquillanti prima di consegnarlo alla nuova padrona. Piuttosto, mi dica, ha ancora di quelle gelatine verdognole che mi ha dato per quella reazione allergica al capitone fluttuante?

http://massimofamularo.wordpress.com/

302

-Certo. Di quelle posso sintetizzarne a piacimento su ordinazione. Facciamo la solita dose? -Facciamola pure doppia. Credo che il pinguino di Antares sia troppo grasso per il mio commutatore gastrico. -Va bene. Glielo porto sula strada del ritorno questa sera? -Perfetto, a dopo. -Arrivederci. Il robot si incammin verso il proprio banco ignaro del fatto che un serio inconveniente non gli avrebbe consentito di effettuare la consegna. Tanoguran, con il suo negozio a dodici postazioni di distanza dal banco di gelatine di Asiac era lunico torsivendolo di tutta Vongola. Questo monopolio di fatto, tuttavia, non faceva di lui un albinoscimmioide ricco. Infatti, i torsoli di anguria alfazoide, che vendeva, non costituivano una merce particolarmente ricercata. Ad ogni buon conto, riusciva a trarne di che sopravvivere dignitosamente. -Non ti vedo molto bene gli disse prima ancora di salutarlo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

303

-Problemi alla vista?- Chiese il robot in tono che sarebbe stato ironico se il comunicatore lo avesse consentito. -Intendevo che nella maggior parte degli esiti possibili del tuo futuro intravedo degli sviluppi pericolosi.- Fu la risposta alquanto lapidaria. Una caratteristica comune a tutti gli scimmioidi albinopeluti, come Tanoguran era appunto la capacit di scorgere le fluttuazioni stocastiche del profilo eventuale che circonda la maggior parte degli esseri viventi. In sostanza riuscivano a intravedere, con una certa approssimazione, il futuro prossimo delle persone. -Oh, certo.- Comment in tono scettico. Quanto meno tale era il modo in cui il suo cervello aveva trasmesso l'impulso, il che non voleva dire che poi il dispositivo di traduzione universale sarebbe stato in grado di rendere la sfumatura. -Sinceramente, credo che faresti meglio a ritornare a casa. Il tono del gorilloide intendeva essere cupo,al limite della preoccupazione.

http://massimofamularo.wordpress.com/

304

-Mmm, non per sfiducia nelle tue capacit divinatorie, ma credo che oggi andr a lavorare. Ho diverse prenotazioni per questa mattina e poi, le tue percezioni riguardano solo una parte dei possibili esiti no? Non puoi avere la certezza di quello che avverr, vero? -Tu preferisci correre il rischio? Asiac non rispose, limitandosi a salutare cordialmente. Dodici frazioni di periodo dopo il suo corpo meccanico era stato smembrato con meticolosa precisione allo scopo di estrarne la componente organica.

http://massimofamularo.wordpress.com/

305

NEL VENTRE DELLA MEDUSA


Lo spazioporto di Tebiok non era esattamente come quelli degli altri pianeti. I Tebiotici, infatti, invece di realizzare una stazione orbitante in vetrometallo o plastolega, come se ne trovano in genere negli altri sistemi, avevano impiegato lingegneria genetica per produrre un organismo vivente che assolvesse a quello scopo: Siderjel. La stazione aveva aveva quattro cavit interne nelle quali erano state alloggiate una sala per i passeggeri in transito che respirano ossigeno; una seconda sala , divisa in scomparti, per i passeggeri che respirano gas diversi dallossigeno; un deposito per le merci e i bagagli e infine una serie di uffici contenenti gli addetti all'amministrazione, alla sicurezza e alla dogana. Tutti gli ambienti erano pressurizzati e lungo le pareti c'erano delle membrane di filtraggio che da un lato assorbivano i gas residui prodotti dalla respirazione dei passeggeri e, al contempo, rilasciavano i gas respirabili. Erano poi stati predisposti degli appositi parassiti di natura vegetale che equilibravano il

http://massimofamularo.wordpress.com/

306

quantitativo di gas negli ambienti per bilanciare il rapporto tra la respirazione dello spazioporto e dei suoi occupanti. Siderjel si nutriva prevalentemente di energia solare, tuttavia era dotato anche di un complesso apparato digerente che si dipanava intorno alle quattro cavit interne e che veniva utilizzato per decomporre i rifiuti. Il materiale di scarto non riciclabile prodotto sul pianeta, affluiva difatti alla stazione spaziale mediante tre cordoni ombelicali che la collegavano a terra e che fungevano anche da ascensori orbitali. Seus e gli altri quattro membri della spedizione si materializzarono in una delle sale del transito passeggeri che respirano ossigeno. -Wow-accenn truno-Siamo nel ventre della balena, quindi. -Una metafora un po' singolare, tuttavia calzante-rispose Mente. -Seguitemi -disse Seus -da questa parte dobbiamo sottoporci al controllo dei cervelli.

http://massimofamularo.wordpress.com/

307

-Fermi tutti-rispose Truno- nessuno ha mai parlato di controllo dei cervelli. Vera sorrise per il malinteso, poi prov a chiarirlo: -Nessuno ha intenzione di fare nulla al tuo cervello. Controllo dei cervelli significa controllo effettuato dai cervelli su di noi. I cervelli sono organismi biologici che su questo pianeta assolvono alle funzioni che da noi solitamente svolgono i computer. Wellor osserv Truno con un lungo sorriso di

condiscendenza. Poi tutti si disposero in coda al terminale dove si era presentato Seus. Un cervello del pianeta Tebiok poteva assumere innumerevoli forme e dimensioni. Ne esistevano di grandi poche micromisure come svariate Macrodistanze. Il terminale di verifica dello spazioporto era una palla di tessuto organico pulsante dal quale sporgevano degli pseudopodi. A Truno ricordava vagamente un cervello umano oppure un fegato e lincertezza sui due organi dava una misura di quanto approfondita fosse la sua conoscenza dellanatomia umana.

http://massimofamularo.wordpress.com/

308

Venuta a contatto con la pelle dei passeggeri in transito ne leggeva il profilo genetico, lo confrontava con la banca dati e, nel caso non vi fossero segnalazioni di pericolo, apriva lo sfintere di passaggio che conduceva allascensore orbitale. Dopo aver superato il controllo i cinque viaggiatori sperimentarono la discesa attraverso un tubo di carne lungo trentaseimila distanza mediane standard. A detta del redattore di una guida turistica del pianeta, questesperienza paragonabile allattraversamento dellapparato digerente di un serpedonte maculato del pianeta Aloisius IV. Ora questa

similitudine appare alquanto azzardata poich altamente improbabile che qualcuno che si trovato nellapparato digerente di un serpedonte possa poi venirne fuori in condizioni tali da essere grado di raccontare qualcosa. Tuttavia ragionevole credere che gli autori del paragone volessero principalmente rendere lidea di un tubo di carne estremamente lungo, buio e viscido.

http://massimofamularo.wordpress.com/

309

Giunti a terra a Truno e Wellor sollevarono un interrogativo comune a tutti quelli che adoperavano quel tipo di ascensore orbitale per la prima volta. -Il viaggio stato troppo breve! In effetti le poche frazioni di periodo impiegate per la discesa sembravano incomparabili con la lunghezza di quel canale che da terra spariva verso il cielo. -Si tratta del principio del wormhole. In realt allinterno del condotto si verifica una curvatura dello spazio che consente di attraversare la considerevole distanza in breve tempo, Sebbene i dettagli di quella spiegazione rimanessero ancora nebulosi, gli interessati la ritennero esaustiva e non chiesero altro. Anche perch il seguito dello spostamento destavano ulteriori curiosit: dallo spiazzale all'uscita dell'ascensore orbitale si accedeva infatti a due diverse modalit di trasporto. I taxi servivano le distanze medio-brevi e potevano trasportare fino a quattro passeggeri. Ogni taxi era costituito da un sauro bipede chiamato Zumba che a Truno ricordava

http://massimofamularo.wordpress.com/

310

vagamente uno struzzo. Ognuno di essi trasportava tre cabine di metallo, una sul dorso, immediatamente dietro il collo, ed altre due ai lati. Nella cabina al centro venivano sistemati i bagagli, mentre ciascuna delle due laterali conteneva due sedili per i passeggeri. Mentre oltrepassavano la stazione dei taxi Truno non pot fare a meno di chiedere: -Ma il guidatore dove si mette? Sopra la cabina dei bagagli? In effetti questa eventualit avrebbe consentito una buona visibilit visto che la cabina sul dorso era alta circa quanto il collo di quegli animali. N Mente n Vera erano in grado di rispondere alla domanda, ma non ebbero il tempo di ammetterlo perch uno zumba si volt verso Truno e disse con tono Cordiale: -Non c bisogno di guidatore. Per quanto a prima vista gli umanoidi ci vedano come bestie da soma, siamo esseri dotati intelligenza sufficiente a svolgere in autonomia la mansione di trasporto passeggeri.

http://massimofamularo.wordpress.com/

311

-Beh, ecco io non intendevo... -Non si preoccupi. Questo tipo di equivoco abbastanza comune per chi arriva su questo pianeta per la prima volta. Buon proseguimento. Per circa un quindicesimo di periodo tutti rimasero in silenzio con un un sorriso abbozzato a causa di quella Gaffe. Tutti meno Truno che invece aveva un'espressione infastidita. Lepisodio fu per immediatamente dimenticato al presentarsi di un nuovo mezzo di locomozione, quello che avrebbero utilizzato per raggiungere la seconda capitale del pianeta Tebiok, le cosidette carrozze volanti. Si trattava di veicoli dalla foggia allungata contenenti file di sedili per i passeggeri e A Truno ricordavano un po' dei vagoni ferroviari. Inutile dire che il meccanismo in base al quale queste strutture si spostavano nello spazio, era assolutamente in linea con la propensione del pianeta per le tecnologia biologiche. Sulla parte posteriore ed anteriore di dei vagoni, c'erano delle

http://massimofamularo.wordpress.com/

312

strutture a ipsilon che venivano afferrati da giganteschi volatili, non troppo dissimili dagli pterodattili della preistoria terrestre. -E quegli affari dovrebbero trasportarci in citt?- pens Truno, ma si guard bene dal proferire parola onde non urtare la suscettibilit di quegli uccelli che potevano anche essere senzienti. -Esattamente- gli risposte Mente telepaticamente si tratta di un mezzo di locomozione ampiamente utilizzato e ritenuto sicuro su questo pianeta. -Beh, allora che aspettiamo?-concluse Truno ad alta vocesaliamo a bordo allora.

http://massimofamularo.wordpress.com/

313

RAMA CONVOCA UN COMITATO DI COORDINAMENTO


Era alquanto improbabile che, all'interno del Fronte Intransigente, fosse consentito ad un novizio di convocare coordinamento ufficiale. Tuttavia quando il novizio era Rama Futu, pontefice in carica del Culto Udenoida e sosteneva di avere informazioni essenziali per la sopravvivenza del fronte, c'erano motivi validi per derogare alla prassi ordinaria. La conference call tridimensionale era strutturata in modo che Rama fosse seduto in uno spazio nebuloso, dal fondo

grigio-azzuro. Gli altri partecipanti erano rappresentati da globi di luce blu, che cambiavano colore quando uno di essi prendeva la parola. Un messaggio vocale dal tono neutro inform che un sufficiente numero di partecipanti era connesso e la riunione poteva cominciare. Il partecipante codificato come quattordici, rappresentato da un globo azzurro in alto a destra rispetto a Rama divenne verde disse:

http://massimofamularo.wordpress.com/

314

-Ci auguriamo che ci sia un fondato motivo per questa riunione. Una connessione di questo tipo, nonostante tutte le nostre precauzioni comporta sempre dei rischi. -Il pi importante dei motivi rispose Rama con tono grave la nostra sopravvivenza. A quelle parole molti degli ascoltatori trasalirono, ma i commenti rimasero circoscritti ai luoghi da cui si stavano collegando pertanto all'interno della riunione non si ud nulla. Pertanto Rama pot proseguire: -Sono venuto a conoscenza di informazioni estremamente preoccupanti riguardo al codice Trimax... -Chi ti ha parlato del codice? La voce del nono partecipante, era in distorta dal sistema di codifica, pertanto non era possibile cogliere il tono indignato e allarmato con cui era stata realmente pronunciata la frase. -Si tratta di un progetto estremamente rischioso e riservato. Il solo parlarne in questa riunione mette in pericolo tutti i partecipanti...

http://massimofamularo.wordpress.com/

315

-Me ne rendo conto si affrett a precisare Rama- ma se mi sono permesso di convocare questa riunione perch andiamo incontro ad un pericolo ben maggiore. Il codice ci stato fornito da un gruppo di imprese interessate esclusivamente al profitto. -Questo falso intervenne sempre il partecipante numero nove. -Lasciatemi terminare e ognuno potr trarre le sue conclusioni. L'ottavo partecipante cerc di riportare ordine: -Gli abbiamo consentito di convocare questo incontro. Ascoltiamo cosa ha da dirci. Un meccanismo automatizzato di votazione segnal che quella era l'opinione della maggioranza e che quindi Rama poteva continuare. -Dicevo che questo gruppo di imprese, il consorzio Pharmatec, ci ha ceduto il codice perch intendeva trarne un profitto: il codice ci consente di creare mutazioni, malattie a altre varianti biotecnologiche, loro sono specializzati nella

http://massimofamularo.wordpress.com/

316

vendita di cure e di anomalie. Esiste una altro gruppo di imprese, noto come Grande Cartello Aziendale, che ha il controllo del governo galattico ed antagonista sul mercato del consorzio Pharmatec. Per limitare gli effetti sull'opinione pubblica della nostra attivit hanno incaricato il comandate Seus Odys di trovare l'anticodice che potesse disattivare quello in nostro possesso. Tutte le affermazioni del novizio erano perfettamente in linea con quanto al momento si conosceva su quell'operazione. -Sono venuto a sapere che entrambi i contendenti hanno successivamente trovato un accordo: sfrutteranno il codice per creare alimentare il pi possibile la domanda dei loro prodotti, a questo punto noi non serviamo pi. Le reazioni dei partecipanti non si fecero attendere. -Quello che sostieni molto grave, come hai ottenuto le informazioni? -Come puoi essere certo che siano attendibili?

http://massimofamularo.wordpress.com/

317

-Sapevamo che il governo era alla ricerca dell'anticodice e abbiamo provveduto ad intervenire.. Rama rispose con calma: -Ho ottenuto le informazioni direttamente dalla fonte principale, dalla persona che ha presenziato all'accordo tra i due gruppi di imprese. La stessa persona mi ha confermato che i nostri tentativi di interrompere la ricerca dell'anticodice sono falliti. Ci rimane un'unica possibilit. Un moderatore anziano, esercit la sua facolt di richiamare all'ordine la seduta e impose il silenzio a tutti i presenti. Poi chiese: -Quale possibilit? -Il pianeta Endataz. Una volta trovata l'ultima chiave genetica si dirigeranno sul pianeta di origine dei costrutttori del codice. La nostra unica possibilit aspettarli al varco.

http://massimofamularo.wordpress.com/

318

SUL PIANETA TEBIOK


Se lo spazioporto di Tebiok, lascensore orbitale e i servizi di trasporto di terra avevano destato lo stupore di Truno e Wellor il mercato centrale non era sicuramente da meno. Ogni venditore occupava un'area che veniva definita postazione. Il mercato postazioni conteneva diverse dodicimilaottocentosettantacinque dove erano posti in vendita

seicentoquarantottomilanovecentododici tipi diversi di articoli. -Come troveremo il nostro uomo? Chiese Wellor. -Combinando le facolt telepatiche di Mente e la capacit di calcolo di Dorotea. Risposte Seus, visto che il diretto interessato era troppo concentrato. -Mentre noi ci spostiamo allinterno del mercato, Mente esplora le traccie telepatiche di tutti i soggetti potenzialmente compatibili con quello che cerchiamo. Nel frattempo trasmette le informazioni a Dorotea che le elabora. Con i dati di Mente, la nostra astronave in grado di localizzare tutti i soggetti potenzialmente corrispondenti a quello che cerchiamo noi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

319

-Mmm, ma non potrebbe svolgere tutto il lavoro Dorotea? -No. La nostra astronave pu elaborare una grande quantit di informazioni, ma non dispone della sensibilit di mente nel riconoscimento dei possibili obbiettivi. -Capito. Lavoro di squadra dunque? -Esattamente. Conferm Vera. Dopo un quarto di periodo Mente ruppe il silenzio: -La situazione non delle migliori: non riusciamo a trovarlo. -Beh, mi pare un po' presto... inizi Seus, ma fu subito interrotto. -Non si tratta di tempo. Non riusciamo a trovare neanche un soggetto sufficientemente compatibile con le specifiche di cui disponiamo. -Vuol dire che il nostro obbiettivo non sul pianeta? -Vuol dire che forse ci hanno preceduto concluse Vera. Poi segu un lungo silenzio. Dopo aver proseguito la ricerca per lintera mattinata il gruppo si ferm di fronte alla rivendita di gelatine mutanti. Di

http://massimofamularo.wordpress.com/

320

quello che in precedenza era stato Asiac Amisov non rimanevano resti visibili. -Questa dovrebbe essere la postazione che cerchiamo. Ma non c alcuna traccia del terzo soggetto. Sentenzi in modo laconico Mente, con un aria sensibilmente provata per lo sforzo effettuato. -Come facciamo a saperlo?- chiese Truno. -Per esclusione. Disse Seus. Poi Vera complet la spiegazione: -Sulla base delle manifestazioni telepatiche degli altri soggetti sondati da Mente e degli incroci informativi effettuati da Dorotea questa dovrebbe essere la postazione di vendita del terzo soggetto. -Potrebbe trovarsi altrove su questo pianeta? -Possiamo escluderlo quasi con certezza.- Rispose Mente. -Lindividuo che cerchiamo era qui prima del nostro arrivo. La sua presenza stata chiaramente confermata dalle percezioni in

http://massimofamularo.wordpress.com/

321

numerosi altri soggetti presenti al mercato. Qualcuno lo ha portato via. Per ritornare alla base dello spazioporto presero due taxiZumba, visto che c'era da attendere un po' per l'orario della prossima carrozza volante. In realt, avrebbero potuto facilmente bypassare i controlli antiteletrasporto per tornare sulla Dorotea, ma preferirono non infrangere i regolamenti senza una valida ragione. Truno e Wellor immaginavano che la missione fosse definitivamente compromessa: senza la terza chiave genetica, non era possibile accedere allanticodice. Rientrati

sull'astronave, c'era un nuovo passeggero ad attenderli: -Bentornati a bordo, amici. Io sono Asiac Amisov. Quell'affermazione colse tutti di sorpresa. -Dorotea mi ha detto che mi avete cercato a lungo sul pianeta. Purtroppo ho dovuto prendere qualche precauzione. Un mio amico, che ha la possibilit di intravedere gli esiti probabilistici degli individui che lo circondano, mi aveva messo

http://massimofamularo.wordpress.com/

322

in guardia sulla possibilit che qualcuno attentasse alla mia vita. Sulle prime non gli avevo dato peso, ma poi ho deciso di non correre rischi. Visto che mi trovavo temporaneamente ad utilizzare un corpo meccanico, a causa di un incidente, ho pensato che fosse il momento giusto per riprendere le mie sembianze organiche. Asiac si presentava ad esso come un individuo magro, capelli corti lievemente brizzolati e un accenno di barba non particolarmente folta. -Quello stesso giorno due Cyborg sono venuti al mio negozio ed hanno demolito il corpo meccanico che avevo fatto appena in tempo a lasciare. Sempre seguendo le indicazioni del mio amico sapevo che sareste arrivati. Cos ho preso contatto con Dorotea mentre voi eravate sul pianeta. -Ti stato illustrato anche il motivo per cui ti abbiamo cercato?

http://massimofamularo.wordpress.com/

323

-S, mi parso di capire che si tratta di una questione complicata, per ho compreso che il mio DNA costituisce una chiave di accesso per l'oggetto che dovete recuperare. -Esatto. - Conferm mente. -Accetterai di seguirci? - Chiese Vera. -Non credo di avere molta scelta. Tornando immediatamente al negozio sarei ancora a rischio e poi non mi dispiace contribuire a dare una lezione a quelli che hanno cercato di farmi fuori. -Grazie. - Disse Seus. - Ti illustreremo gli altri dettagli mentre facciamo rotta verso Endataz.

http://massimofamularo.wordpress.com/

324

TERRA VENTESIMO SECOLO PARTE TERZA


Enrico Gregorio era rientrato da poco dalla palestra forti e ridenti di Sgarupate, quartiere alle porte di Milano, recentemente edificato sotto legida del nuovo piano per la modernizzazione del paese, che in tutta Italia qualche anno prima aveva abolito licenze edilizie e piani regolatori. Per quarantacinque minuti, aveva corso sul tappeto, mantenendo una velocit inumanamente costante, con la consueta espressione crucciata e immutabile. Durante la corsa, aveva emesso esattamente quattordici gocce di sudore, ritenendo doveroso mantenersi a distanza dal participio passato del verbo secernere. Per i successivi quarantacinque minuti, aveva svolto gli esercizi previsti sulla scheda pesi, per poi dirigersi alle docce dove si lav in un tempo compreso tra i dodici e i tredici minuti e cinquanta. La differenza dipendeva dallaccezione conferita al verbo lavarsi ossia dall'inclusione o meno di fasi accessorie come spogliarsi o asciugarsi nel computo della durata.

http://massimofamularo.wordpress.com/

325

Appena entrato in casa si ferm per sincerarsi dellassenza di altri occupanti nellappartamento. Pochi istanti di

concentrazione furono sufficienti per stabilire che, non riuscendo ad udirne il respiro, il suo coinquilino al momento non era in casa. Avvicinatosi alla finestra si svit lorecchio sinistro e ne estrasse una spina di tipo europeo a tre poli legata ad un cavo della lunghezza di centocinquanta centimetri circa che prontamente inser nella presa di corrente elettrica dietro la scrivania. Attraverso quel delicatissimo meccanismo, che la rozza tecnologia terrestre non avrebbe visto neanche da lontano per altri centocinquanta anni, stabil una connessione con la parabola del vicino di casa. Attraverso la parabola emise una serie di microonde elettromagnetiche che surriscaldando delle minuscole particelle dacqua nellatmosfera produssero dei segnali di fumo. In quel modo il suo rapporto sulla missione fu trasmesso attraverso lo spaziotempo: il DNA della chiave era stato confermato, la forma primaria era stata individuata e diverse immagini di biciclette in

http://massimofamularo.wordpress.com/

326

vario

stato

di

conservazione

erano

allegate

titolo

esemplificativo. Completata la missione fece diligentemente ritorno al proprio tempo. L'osservatore, che grazie al visore inframuro aveva assistito alla scena dall'appartamento adiacente si ritenne soddisfatto e lasci definitivamente quelle coordinate spaziotemporali.

http://massimofamularo.wordpress.com/

327

DALLA WIKIPEDIA GALATTICA: RAMA FUTU


Rama Futu, figlio di Groen Ingmatt, di Glasdou Dams e di Paul Hovenver, stato il centoquindicesimo principe del terzo feudo del sistema delle Case e pi giovane pontefice del culto Udenoida. Allepoca della sua nascita, il dominio della casa Treiades, di cui costituiva il legittimo erede, si estendeva sul primo emisfero convenzionale del pianeta Dalacan, sulle quattro lune del gigante gassoso Loon-Ba, nonch sul sistema Zias-pe. Salito al trono allet di dodici cicli maggiori, aveva regnato per sette cicli sotto la tutela dello zio, Dirmivlad il rosso, Duca di Horkannen e Denu. La reggenza di questultimo, si era conclusa con un ciclo di anticipo, rispetto al naturale raggiungimento della maggiore et da parte del principe, in seguito a quella che successivamente stata definita come la congiura del quinto anello (vedi apposita voce della Wikipedia Galattica), dal nome del simbolo della dinastia Treiades. Il giovane Rama, ha successivamente regnato per otto cicli fino al momento in cui ha abdicato, nei confronti della sorella

http://massimofamularo.wordpress.com/

328

Sulia, per abbracciare la fede Udenoida. Raggiunto il grado di pontefice del primo ordine del culto, secondo i dettami del culto ha trasceso i termini del fisico circa centoventiquattro cicli dopo il momento della nascita. Durante linfanzia e la prima adolescenza, Rama vissuto nella residenza di famiglia, su Lacadan, ricevendo gli insegnamenti di Crateos, per letica e la conoscenza; di Zusun, per la strategia militare e il combattimento in prima persona; di Doleonar per le arti ludiche e la fruizione del bello. Nei primi anni di vita, un contributo fondamentale alla sua educazione venuto dal rapporto con la madre, antica sacerdotessa dellordine di Jied, che aveva la possibilit di dedicargli una quantit maggiore di tempo rispetto ai due padri. Groen

Ingmatt, era infatti preposto a mantenere i delicati equilibri degli affari interni, mentre Paul Hovenver si occupava dei

rapporti commerciali con gli altri pianeti. Particolarmente profondo stato anche il legame instaurato con la sorella Sulia e i cugini, Eluk, Ani olos, Kenobi e Wanobi.

http://massimofamularo.wordpress.com/

329

Un sodalizio durato fino alladesione degli ultimi due alla congiura, che successivamente ha portato alla rimozione del reggente con un ciclo di anticipo rispetto al previsto.

http://massimofamularo.wordpress.com/

330

IL MESTIERE DEI MISTERI


-Buona sera a tutti e ben venuti a questa quindicesima puntata della nona stagione de Il Mestiere dei Misteri. Applausi scroscianti del pubblico in studio. Poi la nota cautelativa in sovrimpressione con carattere rosso

lampeggiante: Attenzione questa trasmissione non aderisce al Codice Galattico di Edulcorazione dellInformazione. Tutto il materiale che segue ufficialmente classificato come NON attendibile. Il bollino emotycon con la linguaccia in basso a sinistra rimarr presente finch le trasmissioni non ritorneranno ad essere conformi al CGEI. -Cominciamo con lillustrazione della ricca scaletta di questa nuova appassionante puntata. La congiura del Fronte Intransigente: nuovi inquietanti risvolti nella vicenda di questa nota frangia terroristica I miracoli delluomo alga: cosa si nasconde dietro la misteriosa serie di eventi straordinari sul pianeta Fuffolo?

http://massimofamularo.wordpress.com/

331

La congiura degli assicuratori: ti chiami Massimo e fai lavvocato? Forse per questo che ti hanno rifiutato la polizza. -Tutto questo e anche di pi naturalmente dopo la pubblicit. Un imperatore cattivo che si crede un dio. Uno schiavo buono che pensa che tutti gli uomini siano uguali. Sullo sfondo una nuova religione che parla di tenerezza. Sportacus il nuovo olofilm di Cuts Director. Una storia mai raccontata, Olofilm Digest. Il vero capolavoro del Cuts, Newest News. Finalmente una storia originale,Olomovie Review. -Eccoci nuovamente in studio per parlare del tema pi caldo della serata. Con noi il sensitivo Zohan, la sacerdotessa Rudi Kathmandu e il funzionario governativo Aleph Borges. Cominciamo da lei Zohan, cosa ci pu dire riguardo alla vicenda dei Fronte Intransigente? -Dunque le entit meta temporali con le quali sono in contatto telepatico mi hanno rivelato che esiste un complotto ai danni dellintera popolazione galattica

http://massimofamularo.wordpress.com/

332

-Sei un bastardo miscredente!-interruppe immediatamente la sacerdotessa. -Per favore signori, cerchiamo di non alterarci. Dylan Mestiere, presentatore della trasmissione, era un personaggio controverso. Dopo lesordio sul pianeta Ditalia Viosili, dove aveva fatto una discreta fortuna vendendo lozioni per capelli, era emigrato nel sistema Dinighed per sfuggire ad alcune vicende giudiziarie. Aveva raggiunto il successo mediatico grazie ad una fiction nella quale aveva raccontato la sua vicenda personale di perseguitato della magistratura. -Quello che cercavo di dire- prov a riprendere Zohan. -Non devi dire nulla, sei solo un- laudio della sacerdotessa fu prontamente silenziato e il sensitivo pot finire. - che gli esseri con cui sono in contattori hanno spiegato che i terroristi Fronte Intransigente dispongono di un congegno, noto come codice Trimax, che consente manipolazioni genetiche estreme. Se ci pensate le modalit con le quali si sono svolti gli attentati.

http://massimofamularo.wordpress.com/

333

-Non esiste alcuna prova ufficiale che siano avvenuti degli attentati.- Interruppe il funzionario governativo. -Certo che non ci sono prove- rispose secco il sensitivo- le entit richiedono fede -Non ti permettere di parlare di fede.- Interruppe la sacerdotessa alla quale era stato restituito laudio. -Signori, per favore cerchiamo di parlare uno alla volta. Mentre si ristabilisce lordine spazio ai nostri sponsor. Immagini di uomini e donne che si specchiano sconsolati in schermi olografici, vetrine di negozi, corsi dacqua. Voce fuori campo: -La tua immagine non ti piace? Ti senti brutto? Leggi la disapprovazione negli occhi degli altri? Morphing delle stesse presone presentate in precedenza che si trasformano e diventano bellissimi. -Prova anche tu Avatar la nuova linea di bodychanging di Milo Sgorbiovich.

http://massimofamularo.wordpress.com/

334

Immagine dello stilista, che sorride con un sigaro in bocca, circondato da belle donne. In sovrimpressione la scritta lampeggiante e cliccabile Compra Subito!!! -Cerchi di essere sintetico signor Zohan, altrimenti la trasmissione non pu andare avanti. Cosa le hanno detto i sui contatti astrali? -Che i Fronte Intransigente hanno ricevuto il Codice Trimax, con il quale stanno effettuando i loro attentati, dal consorzio Pharmatec. Si tratta di una potente lobby che riunisce tutte le principali multinazionali del settore biotecnologico della galassia. -Non esiste nessuna evidenza ufficiale a sostegno

dellesistenza di questo tipo di organizzazione.- interruppe con tono incolore il funzionario governativo. -Non ci sono prove per via di un tacito accordo tra questo consorzio pharmatec e la corporazione mercantile, unaltra lobby analoga che ha il controllo del governo galattico

http://massimofamularo.wordpress.com/

335

La sacerdotessa parlava a vuoto, priva di audio, alle spalle del presentatore amicante. Il presentatore congiungendo le mani con espressione amicante sorrise al pubblico: -Abbiamo un collegamento con un ospite inatteso. In quell'istante si materializz l'immagine olografica di Ken Clarket -Buonasera. - salut calorosamente il presentatore -Buona sera a voi.- Rispose l'ospite a sorpresa, inclinando lievemente il capo con atteggiamento serafico. -Una domanda prima di tutto: lei lo stesso Ken Clarket che ricordiamo come giornalista d'assalto della testata Scomode Verit? -S, sono io. Ma quell'esperienza appartiene ormai al passato. -In quale veste si presente a noi, allora, questa sera? -Quest'oggi mi presento a voi come venerabile maestro del sacro culto di Eschatology.

http://massimofamularo.wordpress.com/

336

-Mmm si tratta di quella nuova religione di cui si parla tanto, lei il fondatore? -S e l'unico grande maestro. -Moooolto interessante. Amici ascoltatori i colpi di scena con noi non mancano mai.Rimanete con noi dopo la pubblicit.

http://massimofamularo.wordpress.com/

337

Parte Sesta

http://massimofamularo.wordpress.com/

338

IL PIANETA ENDATAZ
La Dorotea usc dalla curvatura iperspaziale a quattro terralu dal pianeta Endataz. Due astronavi leggere da guerra di classe Phaust, la stavano aspettando in orbita geostazionaria, in corrispondenza dei poli del pianeta. I loro sensori potevano monitorare un'area circostante per un raggio di circa nove terralu, pertanto impiegarono meno di quattro milliperiodi per rilevare per rilevare la dorotea e attivarono i propulsori di manovra per posizionarsi su una rotta di intercettazione. Simultaneamente lanciarono due siluri a medio raggio. -Il comitato di benvenuto era abbastanza prevedibile. Che cosa abbiamo in arrivo Dora? - Chiese Seus. -Due incursori Faust, in rotta di intercettazione. Contatto tra venticinque centiperiodi; quattro siluri a detonazione

potenziata, impatto in cinque centiperiodi. Sul ponte di comando della Dorotea lequipaggio era in assetto operativo, mentre i tre passeggeri stavano in piedi alle loro spalle, osservavano la rappresentazione olografica della

http://massimofamularo.wordpress.com/

339

situazione esterna. Le navi avversarie erano rappresentate di colore verde. Alla nave, che inizialmente si trovava in corrispondenza del nord convenzionale del pianeta, era stata attribuita la lettera A; allaltra la B. Di fronte a Seus erano apparsi quattro indicatori olografici, che mostravano un conto alla rovescia. I due rossi misuravano il tempo rimanente per limpatto con i missili, quelli gialli quanto mancava allarrivo delle navi nemiche. Fissando con attenzione le immagini olografiche che si muovevano a mezzaria, Seus disse: -Prepara un balzo per portarci dallaltro lato del pianeta, quando i missili saranno a un quarto di terralu dallimpatto. Nel frattempo, Dorotea si era attivata autonomamente con delle manovre diversive, per evitare i raggi Baltar che le navi nemiche avevano iniziato a proiettare, appena avevano rilevato larrivo del loro obiettivo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

340

Vera aveva elaborato una risposta strategica per sfruttare lerrore compiuto dagli avversari che si erano mossi entrambi verso di loro: -Dopo il balzo, se ci sono altre navi, saltiamo ancora per portarci fuori tiro. Se non ce ne sono, ci posizioniamo nei pressi del polo nord, aspettando che una delle due navi ritorni in posizione. Nellillustrare la proposta, la semidonna indic con il puntatore laser la posizione dove suggeriva di appostarsi per tendere lagguato alla nave nemica. -No. rispose Seus. Portiamoci fuori tiro anche se non c nessuno nellombra visuale del pianeta. Mente, qualche informazione? -Niente di rilevante. Ventidue umanoidi normostrutturati tra i due equipaggi. -Non sembrano intenzionati a fare prigionieri. -Comment Seus. Aspettiamo otto centiperiodi, che le navi ritornino in

http://massimofamularo.wordpress.com/

341

posizione di attesa in corrispondenza dei poli. Dopo pianifichiamo tre salti. Con il puntatore laser selezion due punti, nelle vicinanze delle posizioni dove ipotizzava che le navi avversarie sarebbero tornate. Lo spostamento simultaneo di entrambe le navi, costituiva infatti un errore tattico. Secondo le regole della tattica standard, una sola delle due navi si sarebbe dovuta portare in rotta di intercettazione, mentre laltra sarebbe dovuta rimanere in posizione. Visto che si erano mosse entrambe, era plausibile che il comando della guarnigione, evidentemente non molto esperto, avrebbe disposto il ritorno nelle posizioni iniziali. Dove sarebbero diventate un comodo bersaglio per la Dorotea. -Sganciamo quattro missili per ognuno dei primi due salti, col terzo ci portiamo in salvo. Vera aggiunse unalternativa strategica.

http://massimofamularo.wordpress.com/

342

-Se al primo salto le navi non sono nella posizione prevista, probabile che si siano portate in posizioni simmetriche lungo una linea equatoriale. -Concordo. -Prosegu Seus. Se, quando saltiamo nei pressi del polo, non c una nave avversaria, dovremmo riuscire avere una visuale, che ci consente di riprovare lattacco su una o su entrambe. Il combattimento si stava svolgendo secondo gli schemi della cosiddetta scacchiera planetaria (vedere voce della Wikipedia Galattica). Viene definita in questo modo la strategia che si verifica quando il combattimento si svolge in unarea dove sono presenti dei corpi celesti e le astronavi sono dotate di motori per il salto iperspaziale. Il susseguirsi dei salti difatti paragonabile alle mosse di una partita a scacchi, poich la presenza dei corpi celesti determina delle aree di ombra relativa nella visuale. I centiperiodi trascorsero pi in fretta del previsto, nella percezione degli occupanti della Dorotea che, come da

http://massimofamularo.wordpress.com/

343

programma, scomparve per materializzarsi a distanza di sicurezza. Le astronavi nemiche, che si avvicinavano sparando colpi Baltar, rallentarono il moto relativo verso il punto dove si trovava il loro obiettivo. La mossa pi naturale sarebbe stata ritornare alle postazioni geostazionarie in corrispondenza dei poli, in modo da tenere nuovamente sotto controllo tutta larea intorno al pianeta. Ritenendo questo approccio troppo prevedibile, i comandanti dei due incursori si accordarono per assumere una nuova disposizione di monitoraggio completo, ma questa volta con le posizioni geostazionarie non in

corrispondenza dei poli del pianeta. Si definisce posizione di monitoraggio completo, quella in cui due astronavi si dispongono in modo simmetrico rispetto ad un corpo celeste. Una sola astronave, infatti, avr sempre una visuale parziale rispetto al pianeta che deve monitorare, poich esiste una regione dello spazio che non risulta visibile in quanto nascosta dallo stesso corpo celeste. Due astronavi, disposte in

http://massimofamularo.wordpress.com/

344

posizioni diametralmente simmetrica rispetto al pianeta, possono coprire la visuale di tutto lo spazio circostante. Durante l'attesa nella in zona di sicurezza, Seus riepilog la strategia: -Con il primo balzo ci portiamo nelle vicinanze del punto dove stazionava la nave A. Scegli una distanza tale che i nostri colpi non siano evitabili. Punta prima agli armamenti e poi a propulsori. Saltiamo immediatamente dopo aver fatto fuoco. Se la nave non pi nella posizione iniziale, individuiamo quale delle due navi localizzabile dalla posizione in cui ci troviamo. Per monitorare tutto il pianeta in posizione simmetrica, almeno una dovrebbe essere visibile. Saltiamo nelle vicinanze della prima nave visibile, facciamo fuoco e poi saltiamo ancora. La destinazione del nuovo dallaltro lato del pianeta, per colpire allo stesso modo laltra astronave. Vera aggiunse: -Se al primo salto la nave A non in corrispondenza del polo, e visualizziamo entrambe le navi nemiche, conviene portarci di

http://massimofamularo.wordpress.com/

345

nuovo in zona di sicurezza, altrimenti la nave che non colpiamo per prima potrebbe sorprenderci. -Concordo.-rispose Seus. Come da programma la Dorotea salt in posizione utile per colpire lastronave che si ipotizzava si trovasse in

corrispondenza del polo nord. Non trovando il proprio obiettivo, scandagli larea visibile da quella posizione in due milliperiodi e localizz una delle due astronavi. Un milliperiodo dopo effettu il nuovo balzo e colp lastronave nemica come da programma. Tre milliperiodi per compiere lincursione, poi un nuovo balzo e anche la seconda astronave fu messa fuori combattimento. Per quasi un centiperiodo la strategia di Seus sembr vincente. Poi una terza astronave si materializz a distanza ravvicinata e mise fuori combattimento le difese e gli armamenti della Dorotea.

http://massimofamularo.wordpress.com/

346

LO SBARCO SUL PIANETA


Il messaggio della terza astronave fu semplice e diretto: -Vi chiediamo di consentirci il teletrasporto dei tre umanoidi portatori delle chiavi genetiche. Allesito positivo del

trasferimento ci allontaneremo senza farvi alcun male. Nella plancia della Dorotea ci furono alcuni istanti di silenzio. -Che probabilit ci sono che ci abbattano, se ci rifiutiamo di consentire il trasferimento? -Chiese Seus. -Molto alte. Rispose Vera. -Direi oltre il novanta percento. -Dorotea, possibilit di fuga? -Nessuna. I nostri motori per il salto iperspaziale sono fuori combattimento. Non avremmo nessuna possibilit provando ad allontanarci a velocit sub luce. -Mente, qualche informazione sulle loro intenzioni? -Prendono ordini dallesterno. -Ok. Dorotea, prendi tempo cercando di negoziare una via di uscita. Nel frattempo, teletrasportaci sulla superficie del pianeta insieme al kit di emergenza, a una capsula di sostentamento e a

http://massimofamularo.wordpress.com/

347

un backup della tua intelligenza artificiale. Dopo il trasferimento lancia un segnale di soccorso verso le strutture note del governo galattico. -Ubicazione sul pianeta? -Chiese Dorotea. Vera propose: -Entro tre o cinque distanze dalle rovine di Stol Ticy. In questo modo, se ci inseguono su quello che credono il nostro obiettivo, potremo sorprenderli. -Concordo. -Rispose Seus, poi aggiunse: -Dora esegui. Un microperiodo dopo i sei occupanti della nave spaziale furono trasferiti sul pianeta e il trasferimento fu registrato dai sensori della nave avversaria. Limmediata risposta fu un unico siluro a detonazione ritardata che distrusse la Dorotea.

http://massimofamularo.wordpress.com/

348

SBARCO SU ENDATAZ
La superficie di Endataz era brulla e debolmente ventilata. La posizione scelta da Dorotea, nellambito delle indicazioni generiche ricevute per il teletrasporto, corrispondeva a un altipiano dal quale le rovine di Stol Ticy erano completamente visibili, lasciando intuire la grandezza dei tempi in cui era stata la capitale dellimpero di Endataz. Nonostante la citt fosse ormai disabitata da nove milioni di cicli maggiori, rimanevano ancora imponenti vestigia di quellantica civilt. Nove, delle settantacinque statue colossali che adornavano la capitale nel periodo di massimo splendore, erano ancora in piedi, mentre, sebbene fossero gravemente danneggiati dal tempo, si potevano distinguere chiaramente sei dei ventitr edifici monumentali. Uno di questi era la cupola di Piolesca, allesterno della quale un drappello di otto Ghunt, coordinato da tre guerriglieri del Fronte Intransigente, presidiava laccesso. Visto che non era stato possibile intercettare gli umanoidi chiave nello spazio, la

http://massimofamularo.wordpress.com/

349

mossa pi logica era posizionarsi nel punto dove erano diretti e attenderli al varco. Dalla postazione sopraelevata, Seus e gli altri osservavano il presidio avversario studiando una strategia di accesso. Il visore portatile, in dotazione nel kit di emergenza, era stato montato su un cavalletto telescopico. Le immagini riprese dal visore, venivano trasmesse attraverso il proiettore olografico

incorporato nel dispositivo di backup portatile, nel quale era confluita lintelligenza artificiale della Dorotea. Si trattava di una scatola piatta, di forma parallelepipedonale, con la superficie maggiore grande uno virgola cinque palmi umanoidi standard. Mentre tutti fissavano perplessi le immagini dei ghunt, che pattugliavano lingresso, Seus ruppe il silenzio: -Non mi sembrano molti. Vera, che probabilit avrebbe un attacco frontale? -Direi, poco pi del sessanta percento. Quei cyborg non sembrano facili da mandare gi e va tenuto in conto che i nostri

http://massimofamularo.wordpress.com/

350

tre amici devono rimanere in vita fino all'ingresso nel tempio altrimenti sar stato tutto inutile. -Dorotea, riusciamo a individuare i centri vitali? -Con ogni probabilit la base del collo. -Mmm, ok. Registri forme di vita allinterno della cupola? -Il Bio scan negativo. -Mente? -Ci sono due esseri pensanti. Probabilmente si tratta di militanti Fronte Intransigente che dispongono di meccanismo di occultamento per il bioscan. Truno prov ad inserirsi: -Allora che facciamo, prendiamo tempo aspettando che arrivino i nostri? Vera rispose in termini tattici: -Non sarebbe una mossa vincente. Loro hanno a disposizione il supporto dellastronave, in mancanza di azioni da parte nostra potrebbero trasferire nuove risorse per darci la caccia. Poi rivolta a Seus:

http://massimofamularo.wordpress.com/

351

-Portemmo tentare un attacco frontale, tirando al contempo dalla lunga distanza sui Ghunt. Seus era perplesso: -Bisognerebbe capire, che di tipo di equipaggiamento dispongono i due allinterno. -Non potremmo teletrasportarci allinterno e prenderli di sorpresa? chiese Truno. -Il dispositivo che opera il teletrasporto andato distrutto insieme con lastronave. Chiar Dorotea. Truno trov un po curioso che Dorotea parlasse di distruzione dellastronave. Nella sua mente Dorotea era lastronave. Ignor quel pensiero, che di colpo gli sembr alquanto stupido e decise di compensare provando a dire qualcosa di sensato: -Il loro teletrasporto funziona benissimo, invece. Non sappiamo quanti di quei cosi sono ancora sullastronave. Potremmo trovarci di fronte un intero esercito dal nulla dopo averli attaccati.

http://massimofamularo.wordpress.com/

352

Vera sorrise compiaciuta: -Ottima osservazione. Direi che allora dovremmo provare un diversivo per tirar fuori i due che stanno allinterno. -Intendi dire che dovremmo farci inseguire? Osserv preoccupato Asiac. -Qualcosa del genere. Naturalmente, la parte pi pericolosa non toccherebbe a voi. Seus si rivolse a Mente: -Che possibilit abbiamo di prendere il controllo dei due allinterno della cupola? -Buone, si tratta di menti inferiori. Dovrei riuscire a dominarli agevolmente. -Ok allora Vera, Mente e Dorotea si occuperanno dei

diversivi. Noi entreremo nella cupola.

http://massimofamularo.wordpress.com/

353

LA STANZA DEL PASSAGGIO


Superato lambiente di accesso, in cui si trovavano i due militanti del Fronte Intransigente, il gruppo raggiunse una sala due piani sottoterra. -Cosera questo edificio, una specie di tempio? chiese Truno. Seus rispose: -I primi archeologi che hanno studiato questo pianeta lo credevano. In effetti la struttura in pietromettallo, potrebbe trarre in inganno. Studi pi approfonditi hanno poi rivelato che si trattava con ogni probabilit unistituzione dedita alla formazione, una scuola o ununiversit. Secondo le indicazioni il posto dovrebbe essere questo. La stanza era spoglia e lungo le pareti si potevano vedere delle crepe abbastanza estese. -Siamo sicuri che questo posto regga? Chiese Asiac esaminandone una in dettaglio. Seus rispose in modo drastico:

http://massimofamularo.wordpress.com/

354

-No, non siamo affatto sicuri. Anche per questo meglio fare in fretta. Al centro della sala, su un piedistallo di marmoplastica, cera una piccola scultura, rappresentante una specie di fiore stilizzato. Wellor si rivolse a Seus: -Che cosa dobbiamo fare, allora? -Non abbiamo indicazioni precise. La chiave il vostro DNA. Istintivamente, proverei a utilizzare la parte centrale della scultura a forma di fiore, ma qualsiasi idea benvenuta. Truno si mostr preoccupato: -Dobbiamo celebrare una sorta di rito macabro versando del sangue? Seus rispose con tono tranquillizzante: -Credo che un po di saliva possa essere pi che sufficiente. Il tentativo si rivel fondato, dopo qualche istante alcune spore quiescenti, invisibili ad occhio nudo, iniziarono a reagire emettendo una leggera luminescenza. Subito dopo le mura della

http://massimofamularo.wordpress.com/

355

stanza sparirono e i quattro occupanti si ritrovarono in mezzo a un prato verde, sotto la luce calda di un sole primaverile. Il paesaggio che li circondava poteva definirsi idilliaco, sulla base dei canoni di qualificazione della serenit di un umanoide standard. Allorizzonte, da un lato si scorgeva un'imponente catena montuosa, quasi completamente ricoperta di neve; al lato opposto una verde pianura si sviluppava a perdita docchio, divisi al centro da un corso d acqua. Nonostante i rilievi imbiancati in lontananza, la temperatura era abbastanza mite nellarea dove si era materializzato il gruppo, in virt del tepore diffuso dai raggi luminosi di una stella che sembrava essere una nana gialla. -Che succede, dove siamo? Chiese Truno che per primo riusc a vincere lo stupore e a parlare.

http://massimofamularo.wordpress.com/

356

Mentre si guardava intorno, cercando degli elementi che potessero offrirgli maggiori informazioni sulla situazione, Seus rispose: -E quasi impossibile dirlo. E probabile che il riconoscimento delle vostre chiavi genetiche abbia attivato un meccanismo di dislocazione spaziale che ci ha trasportato in questo luogo. -Siamo privi dei respiratori osserv Asiac -Esatto, questo non pu essere il pianeta Endataz aggiunse Wellor. Seus rimase in silenzio passeggiando sullerba e avvicinandosi ad alcuni fiori. -Almeno non il pianeta Endataz nel quale ci trovavamo fino a qualche istante fa... Riflett ad alta voce Seus. -Ammesso che quello che percepiscono i nostri sensi sia reale. Pens Truno, ma prefer non esprimere ad alta voce quella perplessit.

http://massimofamularo.wordpress.com/

357

Nel frattempo Seus si guardava intorno cercando di analizzare nel modo pi lucido possibile le informazioni a disposizione. L'atmosfera era respirabile e la stella di riferimento, apparentemente, una nana gialla, pertanto dovevano trovarsi su un pianeta di classe Gaia. Come vi erano stati trasportati? Quanto tempo poteva essere passato? In apparenza il trasferimento era stato istantaneo, ma come potevano esserne certi? Qual era il pianeta di classe Gaia pi vicino o facilmente raggiungibile? Era corretto ragionare in questi termini spaziotemporali? -Benvenuti nella terra dove finiscono le stelle... A quelle parole tutti si voltarono in direzione della voce femminile che le aveva pronunciate. Una donna bionda, vestita con una tunica di tessuto estremamente sottile, avanzava verso di loro a piedi nudi sullerba. Dopo un ampio sorriso, accenn una sorta di inchino e complet la frase: -... a voi che recate le chiavi del codice.

http://massimofamularo.wordpress.com/

358

Istintivamente Seus port la mano al fianco per cercare il disgregatore portatile, ma si pent immediatamente del gesto notando la contrazione quasi impercettibile nell'espressione della nuova arrivata. Per cercare di riparare sollev lentamente entrambe le mani, mostrando i palmi, e cerc di assumere unespressione rassicurante mentre diceva con il tono pi calmo possibile: -Ehm, che posto questo? Come ci siamo arrivati? Lincrespatura dovuta al movimento avventato spar e la donna rispose. -Siete esattamente dove intendevate arrivare, sul pianeta fine di stella, dove custodito loggetto che siete venuti a cercare. Nessuno dei presenti colse il riferimento al fatto che Endataz nella lingua locale significava appunto fine di stella ed era uno dei modi con i quali gli antichi endatazioi si riferivano alla propria capitale. Il modo sibillino col quale la donna si esprimeva, non era affatto confortante e il fatto di essersi

http://massimofamularo.wordpress.com/

359

accorto qualche istante prima di essere stato privato del disgregatore portatile rendeva Seus ancora meno tranquillo. Doveva cercare di approfondire meglio la situazione, quindi riprese a fare domande. -Puoi leggere nelle nostre menti? Dimostri di conoscere le nostre intenzioni prima che abbiamo avuto modo di parlare... -E una possibilit. Convenne la donna. -Ma non ho detto nulla che non fosse deducibile applicando una logica elementare. Il fatto che abbiate potuto oltrepassare il portale nel tempio delle conoscenze, implica che siete in

possesso delle tre chiavi genetiche. Esiste un solo valido motivo per recuperare le chiavi, appositamente disperse in unepoca talmente remota che, con ogni probabilit, la vostra civilt non era ancora iniziata: venire in possesso dellanticodice Trimax. Seus annuiva scuotendo la testa nel tentativo di esprimere condiscendenza mentre allargava leggermente le braccia: -Dunque abbiamo provato che disponiamo di quanto richiesto per aver accesso al codice, cosa succede adesso?

http://massimofamularo.wordpress.com/

360

-Adesso potrete ottenere quello che siete venuti a cercare... Qualche istante di esitazione. -... a patto che vi impegniate a non farne un uso contrario ai principi di coloro che lo hanno costruito. A quelle parole Seus si sent parzialmente sollevato, per quanto gli era dato sapere, il governo intendeva impiegare lanticodice esattamente per la finalit prevista dai suoi creatori. -Se ci permetterai di accedere al prezioso strumento che custodisci, non commetteremo nessun abuso. Nel creare il codice Trimax, il tuo popolo ebbe la saggezza di prevedere che sarebbe stato possibile utilizzarlo in modo perverso. Per questo motivo ha predisposto un meccanismo aggiuntivo che potesse consentire di neutralizzarne gli effetti. Di recente il codice caduto in mano a dei pericolosi terroristi che ne stanno impiegando le potenzialit per scopi criminosi e che hanno gi causato la morte di numerose vittime innocenti. Siamo qui per porre fine a questo ignobile abuso e per questo motivo intendiamo impiegare l'anticodice.

http://massimofamularo.wordpress.com/

361

La donna accenn un inizio di sorriso e assunse un'espressione non particolarmente convinta: -Mi stai raccontando quello che opportuno che io ascolti per concederti quello che cerchi. Tutto questo logico, ma non accresce la mia conoscenza sulle vostre reali intenzioni e sull'impiego effettivo che avete in animo per l'anticodice. Seus sospir. Non poteva essere cos semplice. Doveva rimanere calmo e ponderare accuratamente ogni risposta. -In che modo possiamo dimostrarti la nostra buona fede? La donna accentu il sorriso e disse: -Un indicatore sufficientemente attendibile per desumere quello che volete ottenere, pu essere costituito da quello che siete disposti a mettere a rischio per ottenerlo. Dopo quelle parole sibilline, alle spalle di di Truno, Wellor e Asiac comparvero tre donne, in apparenza identiche alla prima; ognuna di esse teneva con entrambe le mani una lunga lama metallica rivolta con la punta alla base del collo dell'uomo che aveva davanti.

http://massimofamularo.wordpress.com/

362

-Che cosa vuol dire questo? Chiese Seus visibilmente contrariato da quello sviluppo inatteso. -Vuol dire che mi dovrai dimostrare quanto sei determinato nellottenere quello che stai cercando. La logica vuole che il bene di molti sia un obbiettivo per il quale accettabile il sacrificio di uno o di pochi. Io ti porr tre domande, se sarai in grado di rispondere anche a una sola domanda ti sarai guadagnato il diritto di accedere allanticodice. Per ogni risposta che non verr ritenuta soddisfacente, uno dei tuoi amici perder la vita. Si tratta di una richiesta che dovrebbe apparire ragionevole osservando la questione da un punto di vista razionale... -Ragionevole? Chiese Seus, cercando di mantenere un tono di voce neutrale mentre prendeva tempo. Poi riprese lentamente: -Ritieni che sia ragionevole rischiare la vita delle persone che hanno acconsentito ad accompagnarmi in questa ricerca?

http://massimofamularo.wordpress.com/

363

-Se il tuo reale obbiettivo di salvare un elevato numero di persone, non dovrebbe spaventarti il sacrificio, peraltro solo eventuale, di pochi individui. Data l'importanza dell'obbiettivo finale, sarebbe stato ragionevole anche chiederti direttamente la loro vita, quale testimonianza della vostra motivazione. Invece, ti viene richiesto solo di accettare un rischio assolutamente plausibile con le motivazione che asserisci di avere. Seus esit ancora qualche istante. In quel momento il consiglio di Vera e Mente sarebbe stato prezioso: si trattava di bluff? Che tipo di domande avrebbero potuto sottoporgli? -Hey, non per guastare questa simpatica conversazione... intervenne Truno- ...ma a qualcuno interessa anche la nostra opinione oppure dobbiamo concludere che ci considerate alla stregua di beni strumentali? Wellor e Asiac annuirono senza parlare, poi la donna riprese con tono incolore:

http://massimofamularo.wordpress.com/

364

-Il fatto che uno di voi abbia parlato a nome di tutti ci ha fatto dedurre che fosse lui l'interlocutore a cui rivolgersi; se cos non ... -Non c' niente da dedurre. - Interruppe Seus. -Io non ho la facolt n l'intenzione di disporre della vita di nessuno al di fuori della mia. -Noi abbiamo tre quesiti da sottoporvi. - Riprese la donna che sembrava inamovibile. -A ciascuna risposta non esauriente deve corrispondere la cessione di una vita; non rilevante quale essa sia. Se ritenete che la vita dell'interlocutore sia sacrificabile, in caso di risposta non soddisfacente, uno degli altri prender il suo posto. -Tutto questo non ha senso! - Disse incredulo Wellor. -Per quanto possiamo saperne voi dovreste considerare sacra la vita: prima avete costruito il codice Trimax per esplorarne tutte le espressioni possibili; poi avete approntato l'anticodice per prevenire gli abusi e adesso ci chiedete con tanta leggerezza di morire per ottenerlo?

http://massimofamularo.wordpress.com/

365

-La tue congetture sul concetto astratto di vita e sul ruolo che esso dovrebbe avere nell'ambito della nostra visione

dell'universo sono errate. Noi prendiamo in considerazione solamente le entit individuali e consideriamo le astrazioni delle puri strumenti nominalistici per semplificare la comunicazione. Noi non rispettiamo o abbiamo a cuore la vita, ma i singoli esseri viventi. Voi sostenete che un numero elevato di esseri viventi corre dei rischi a causa di un prodotto della nostra tecnologia. Se quanto dite vero e siete realmente motivati a difendere gli individui in pericolo, non dovreste esitare nel correre qualche rischio per raggiungere il vostro obbiettivo. Asiac, che aveva taciuto fino a quel momento, decise di esprimere la sua posizione. -Andiamo, ma che razza di logica questa? Se io sono fortemente intenzionato a perseguire una causa e aiutare delle persone, questo non deve necessariamente voler dire che io sia disponibile a rischiare la vita. E' comprensibile che tu voglia delle rassicurazioni, ma questo mi sembra eccessivo. Inoltre

http://massimofamularo.wordpress.com/

366

l'istinto

di

conservazione

una

delle

caratteristiche

predominanti e universalmente diffuse tra tutte le forme di vita. Come pretendi che possiamo accettare di sacrificarci cos alla leggera? Seus cerc di capitalizzare quell'aiuto insperato. -Asiac ha ragione. Non so che razza di logica secondo voi stia alla base della vostra proposta, ma non potete chiedere a qualcuno di rischiare la propria vita senza la minima indicazione su quali potrebbero essere i quesiti... La donna apparve lievemente spazientita nell'espressione del viso, sebbene il tono della voce fosse rimasto invece neutrale. -Voi conoscete abbastanza il mio popolo da sapere del codice Trimax e del meccanismo di sicurezza ad esso collegato, che voi chiamate anticodice; avete inoltre sufficienti informazioni per formulare delle congetture su quelle che potrebbero essere le finalit per le quali abbiamo realizzato l'anticodice e su quello che dovrebbe essere il nostro atteggiamento nei confronti della vita; analizzando in modo obbiettivo la situazione

http://massimofamularo.wordpress.com/

367

dovreste essere in grado di stabilire, entro un ragionevole livello di approssimazione, quello che potremmo richiedervi per accertarci della compatibilit dei vostri intenti con i nostri principi. Gli altri rimasero in silenzio di fronte a quella manifestazione di fredda razionalit. Seus si sforzava di cercare di applicare la

logica al fine di trovare una via di uscita che non mettesse a repentaglio le vite degli uomini che avevano accettato di seguirlo. Truno ripensava ai videogiochi con trappole logiche e cercava di ricordare se non ci fosse un qualche stratagemma che poteva tornare utile. Asiac e Wellor affrontavano quella sgradevole

situazione con uno stato d'animo combattuto: da un lato sapevano di agire per una giusta causa, inseguendo un obiettivo meritevole; dall'altro si trovavano di fronte un rischio inatteso e difficile da accettare. -Ad ogni buon conto riprese la donna- ho tre quesiti da porvi, se volete accedere all'oggetto delle vostre ricerche e per

http://massimofamularo.wordpress.com/

368

ciascun quesito ho l'obbligo di prendere una vita in caso di risposta non soddisfacente. A voi la scelta tra l'accettazione di queste condizioni o la rinuncia. -Perch tre domande? - chiese Seus Come ti saresti posta nel caso in cui alla ricerca avesse preso parte un solo individuo? C' un legame con il nostro numero? -Tre sono le chiavi genetiche necessarie per oltrepassare il portale; tre sono di conseguenza i quesiti che poniamo come condizione per accedere alla fase successiva della ricerca. -Va bene. - disse Seus con una certa rassegnazione. -E' mia la responsabilit di questa operazione; il rischio una parte integrante dell'impegno che io ho preso e posso accettare le tue condizioni con riferimento ad una sola vita: la mia. I portatori delle chiavi genetiche hanno gi rischiato a sufficienza: con l'accesso al portale hanno portato a termine quanto era loro richiesto e non sarebbe giusto chiedergli altro. Se la mia vita ti pu bastare, come posta in gioco, poni pure le tue domande; altrimenti rinunceremo alla nostra ricerca.

http://massimofamularo.wordpress.com/

369

A quelle parole gli altri avrebbero voluto in qualche modo intervenire. Tutti pensarono che sarebbe stato lodevole offrirsi per portare a termine la missione; che l'obbiettivo della loro missione era pi importante del sacrificio individuale, ma come spesso accade nella vita reale, dove operano dinamiche differenti rispetto alla finzione letteraria, nessuno si sent in animo di offrire la propria vita. Wellor e Asiac tacquero e Truno riusc a dire: -Grazie, Seus. La donna sorrise e disse con naturalezza: -Mi confermi dunque che sei disponibile a rischiare la tua vita per portare a termine questa ricerca, ma non quella dei tuoi compagni? Ho compreso bene? -Esatto. -Bene. La tua proposta rientra tra le alternative che possiamo considerare accettabili.

http://massimofamularo.wordpress.com/

370

LA SECONDA PROVA
Un istante dopo che la donna ebbe finito di parlare, il

paesaggio circostante cambi nuovamente e si ritrovarono all'interno di una specie di caverna. Le donne erano sparite e adesso c'era un uomo molto vecchio, lo stereotipo del saggio filosofo con tanto di lunga barba bianca, che indossava una tunica fino al ginocchio. -Dopo il portale di accesso, avete superato la prova degli intenti. L'ultimo elemento che ancora vi separa dall'oggetto delle vostre ricerche e il riconoscimento dell'oggetto stesso: l'anticodice in questo luogo. Se sarete in grado di riconoscerlo potrete portarlo via con voi. Asiac era alquanto disorientato: -Si pu sapere che diamine successo? -Gi aggiunse Wellor com' possibile che abbiamo superato la prova? -Credo che la prova non consistesse realmente nel rispondere ai quesiti - prov ad azzardare Truno.

http://massimofamularo.wordpress.com/

371

-Esatto, prosegu Seus- probabilmente volevano solo sapere se eravamo disposti a sacrificare delle vite per raggiungere il nostro obbiettivo attribuiamo al sacrificio individuale. -Ok, ma il prossimo livello del gioco non meno impegnativo aggiunse sorridendo Truno qualcuno ha idea di come sia fatto questo anticodice? La caverna era in effetti piena di numerosi oggetti delle tipologie pi varie. C'erano monoliti costituiti di minerale grigio bluastro, sfere metalliche e piramidi di materiale trasparente simile al vetro; alcuni di questi solidi avevano dimensioni tali da poter contenere tranquillamente un piccolo gruppo di umanoidi adulti, altri invece potevano stare nel palmo di una mano. -Ma quante possibilit abbiamo? - si chiese Asiac. -Dobbiamo individuare l'anticodice al primo colpo? -S e poi in che modo indichiamo la scelta? Toccandolo? C' un tempo massimo per la ricerca? Il vecchio, che nel frattempo era rimasto in silenzio, disse: e sopratutto quale valore

http://massimofamularo.wordpress.com/

372

-Non posso aiutarvi a questo proposito. Posso solamente dirvi che, quando verr il momento, le persone giuste saranno capaci di riconoscere l'oggetto che cercano. Seus cerc di avere un atteggiamento positivo: -Beh, la prima prova l'abbiamo superata. Direi che per il momento preferibile che ci limitiamo a guardarci intorno senza gesti avventati. Se solo fossero con noi anche Mente e Vera... -Noi siamo rimasti sempre a portata di contatto. Rispose Mente per via telepatica. -Quindi non siamo stati trasferiti fuori dalla sfera di contatto telepatico!- Disse ad alta voce Seus -Non ci siamo mai mossi. - disse Truno riuscendo finalmente a manifestare quello che fino a quel momento aveva preferito tacere perch troppo inverosimile. -Quella specie di vegetale deve averci indotto una sorta di sogno lucido pertanto fisicamente non ci siamo mai mossi dalla stanza dove ci trovavamo.

http://massimofamularo.wordpress.com/

373

Il vecchio osservava con un espressione compiaciuta nella quale si poteva intravedere una conferma delle ipotesi di Truno. -Ma in che modo? - Domand Wellor. -Eravamo dotati tutti di respiratori, per cui non pu averci drogato. -E in ogni caso come possibile che stiamo tutti sperimentando la stessa illusione? - Aggiunse Asiac. -Le modalit tecniche dell'operazione a questo punto non contano, siamo ad un passo dall'obbiettivo. -Confermo la vostra presenza all'interno dell'edificio nelle letture del bioscan: non vi siete mai allontanati. - Disse Mente. Poi Seus chiese: -Riesci ad avere una visuale degli oggetti che ci circondano? Vera avete qualche suggerimento? Tramite il ponte telepatico la donna disse: -A dire il vero in questo momento abbiamo qualche problema pi impellente.

http://massimofamularo.wordpress.com/

374

Si riferiva a dodici esoscheletri da battaglia che si erano materializzati nelle vicinanze dell'edificio.

http://massimofamularo.wordpress.com/

375

SEUSEX MACHINA
-Credo che dovremo cavarcela da soli disse Seus prendendo atto della difficile situazione di Vera e Mente. Poi rivolto agli altri: -Qualche idea? -Secondo me il nostro amico qui non ci ha detto tutto sugger Truno facendo riferimento al vecchio. -Gi - sugger Wellor se ancora qui ci deve essere un motivo. Asiac, mentre si guardava intorno pensieroso disse: -Questa una sorta di realt virtuale, pu darsi che ci sia un significato nello scenario che ci circonda... Seus sembrava convinto da quello spunto: -Quindi secondo te queste forme hanno un significato, come una specie di codice. Truno prov ad aggiungere:

http://massimofamularo.wordpress.com/

376

-La frase con cui siamo stati introdotti in questa nuova ambientazione diceva pi o meno che al momento giusto sapremo riconoscere l'oggetto. -Per l'esattezza diceva che le persone giuste riconosceranno quello che cercano precis Asiac. Il vecchio annu in modo bonario e tutti colsero quel segnale come una conferma della correttezza del ragionamento. Nel frattempo, si guardavano intorno cercando di individuare quale delle innumerevoli forme che affollavano la caverna potesse essere l'anticodice. In quel momento l'osservatore fece la sua comparsa tra lo stupore generale. Veniva dal fondo della caverna in sella ad una bicicletta. -Signori, direi che siete finalmente giunti al capolinea. - disse fermandosi e smontando dalla bici. L'ingresso del nuovo personaggio, per quanto singolare, poteva tutto sommato far parte del contesto stravagante di quello scenario virtuale.

http://massimofamularo.wordpress.com/

377

-Permettete che mi presenti: mi chiamo Seusex Machina e sono venuto a togliervi le castagne dal fuoco. Nessuno riusc a dire una parola in segno di risposta: scopertosi il viso, l'osservatore era perfettamente identico a Seus. -Si tratta di un ulteriore prova da superare? - chiese Odys con un espressione sospettosa. -Nessuna prova. - rispose l'altro -Avete trovato l'anticodice. Uno dei tre portatori del DNA codificato deve suonare questo campanello e la missione sar terminata. - concluse indicando la bicicletta -Campanello?- chiese Wellor. Dei quattro solo Truno aveva compreso il riferimento, poich l'aspetto del velocipede ricordava molo quello dei veicoli ancora in uso sul so pianeta. Anzi, a dirla tutta, sembrava un modello antiquato, come vecchio di un paio di secoli. Scorgendo la perplessit degli altri Truno prov a spiegare:

http://massimofamularo.wordpress.com/

378

-Si riferisce a questo dischetto sul manubrio -nell'indicarlo lo aveva quasi toccato. -Chi ci dice che non una trappola? -Azzard Asiac -Gi aggiunse Wellor dobbiamo seguire la logica di questo posto per uscire. Qualcuno dovrebbe in qualche modo 'riconoscere' l'anticodice. Dopo un istante di esitazione, con movimento simultaneo, Seus e l'osservatore si volsero verso Truno chiedendo: -Truno tu riconosci questo oggetto? Dopo aver parlato all'unisono si volarono a guardarsi reciprocamente, Seus era sorpreso, l'altro sorrideva. -Ecco io... in effetti credo che... Fin dall'inizio gli era sembrato di scorgere qualcosa di familiare che non riusciva a mettere a fuoco. Poi finalmente l'illuminazione: -La bicimilano! Disse finalmente di fronte alla perplessit generale.

http://massimofamularo.wordpress.com/

379

-Mia madre tempo fa eredit un appartamento, a Milano. visto che gli altri non potevano comprendere decise di specificare: -Si tratta di una citt del mio pianeta diversa da quella dove abitavamo noi. Nella cantina di quell'appartamento c'era una bicicletta vecchia di secoli, un pezzo da museo. L'avevamo ribattezzata la bicimilano. Se mia sorella, che ha ereditato quella casa, non se n' disfatta potrebbe essere ancora l. Ovviamente non posso esserne certo, ma mi sembra che sia identica a quella su cui arrivato il sosia di Seus. -Ho un nome disse l'osservatore con un sorriso zigomatico mi chiamo Suesex -Ok, scusa. - Gli rispose il terrestre, dandogli tra se e s del permaloso. Asiac parl a nome di tutti: -A quanto pare qualcuno di noi ha riconosciuto l'oggetto che tutti cerchiamo. Non pu essere una coincidenza.

http://massimofamularo.wordpress.com/

380

Truno, dopo una rapida conferma ottenuta dagli sguardi degli altri suon il campanello della bici.

http://massimofamularo.wordpress.com/

381

ARRIVANO I NOSTRI (FORSE)


La comparsa degli esoscheletri aveva reso la posizione di Mente e Vera molto pi difficile da mantenere. Se portare avanti il diversivo all'esterno dell'edificio contro i ghunt, era pericoloso, ma in qualche modo gestibile, affrontare degli esoscheletri da guerra era tutt'altro discorso. Macchine di distruzione particolarmente efficaci, avevamo una forma essenzialmente umanoide; due gambe, due braccia che partivano dal tronco all'interno del quale si trovava il pilota e una potenza di fuoco paria a duecentocinquanta- trecento soldati tradizionali. Prima che i collaboratori di Seus potessero concepire un qualche tipo di reazione a quell'imprevisto si resero conto che non era pi necessario reagire. Gli esoscheletri, si diressero contro i militanti del fronte intransigente sterminandoli nello spazio di una o due frazioni di periodo. Alcuni soldati, avevano poi fatto irruzione all'interno dell'edificio eliminando senza difficolt le resistenze residue.

http://massimofamularo.wordpress.com/

382

Una delle macchine da battaglia si diresse verso Vera e Mente ripetendo con gli altoparlanti: -Questa un operazione della contingente interplanetario di garanzia, sotto il comando diretto del governo galattico. Se appartenete alla squadra del comandante Odys identificatevi o correrete il rischio di venire eliminati insieme agli ultimi resistenti del Fronte. Vera e Mente preferirono non uscire allo scoperto, tuttavia inviarono un messaggio telepatico a Seus e agli altri per informarli di quello che succedeva all'esterno.

http://massimofamularo.wordpress.com/

383

A CARTE SCOPERTE
Non appena ebbe suonato il campanello, si ritrovarono tutti di nuovo nella stanza del passaggio. Truno aveva tra le mani un oggetto di forma cubica, in apparenza composto da una serie di cubi di dimensioni pi piccole. Se non fosse stato per la presenza di simboli incomprensibili al posto dei colori lo avrebbe scambiato per un cubo di Rubik. -Ce l'abbiamo fatta allora? - chiese con impazienza Truno? -Dall'esterno mi dicono che dovrebbe sono arrivati rinforzi dal governo. Dovremmo essere finalmente al capolinea. -Non esattamente cos intervenne l'altro Seus. Gli altri lo guardarono un po' disorientati. Asiac prov ad azzardare: -Se lui ancora qui vuol dire che non siamo ancora usciti da quella specie di realt virtuale. A quella frase Truno rimase lievemente interdetto. Era dall'inizio di quella vicenda che non era sicuro che quello che gli capitava in torno fosse completamente reale.

http://massimofamularo.wordpress.com/

384

-E' possibile rispose Seus fissando pensieroso il proprio sosia. Poi sfoder il disgregatore portatile e disse: -Direi che a questo punto ci devi qualche spiegazione. L'altro gli rispose con tono calmo, ma deciso: -Avrete tutte le spiegazioni che cercate, ma dobbiamo allontanarci da questo posto. Il governo non ha intenzione di utilizzare l'anticodice per fermare i terroristi e fra qualche istante saranno qui. -Per quale motivo dovremmo crederti? - rispose Seus -Perch sono stato io ad aiutarvi ad ottenere l'anticodice e perch posso fornirvi una versione plausibile dei fatti. -Allora, dovrai fornircela in fretta, perch fino ad ora abbiamo agito per conto del governo galattico con l'obbiettivo di contrastare l'operato di un gruppo terroristico. Seusex non si scompose e disse: -Il codice Trimax stato rinvenuto da un gruppo di imprese operanti nelle biotecnologie. Questo plausibile poich disponevano dei mezzi, delle conoscenze e delle motivazioni per

http://massimofamularo.wordpress.com/

385

ritrovare il dispositivo. Sto parlando del consorzio occulto Pharmatec. In seguito il codice stato ceduto ai terroristi in modo da poter lucrare sulla situazione: le imprese avrebbero guadagnato fornendo i rimedi ai danni provocati dai terroristi. Tutti ascoltavano in silenzio. -Successivamente un altro gruppo di imprese, che controlla il governo galattico, ha deciso di reagire e ha fatto in modo che veniste ingaggiati per ritrovare l'anticodice. Il secondo gruppo a cui mi riferisco il Grande Cartello Aziendale, antagonista del consorzio Pharmatec. Seus ascoltava le parole del proprio sosia come tessere di un mosaico che gradualmente si ricomponeva. -Il consorzio non riuscito a controllare i terroristi come avrebbe voluto e il Cartello ha intravisto la possibilit di guadagnare sulla situazione. Hanno raggiunto un accordo, i disastri causati dal codice non cesseranno e, unendo le forze, riusciranno a trarne profitto. Truno interpret il pensiero di tutti chiedendo:

http://massimofamularo.wordpress.com/

386

-Che cosa possiamo fare allora? Seusex rispose: -Io possiedo la combinazione dell'anticodice. Attivandola il codice diventer inutilizzabile e la vostra missione sar veramente compiuta. Terminate quelle parole si udirono i passi dei soldati del governo in arrivo. Non c'era un momento da perdere. Truno cerc con gli occhi il consenso di tutti gli altri. Prima che i soldati accedessero alla sala, l'anticodice fu attivato.

http://massimofamularo.wordpress.com/

387

ULTIME BATTUTE: IL FRONTE INTRANSIGENTE


Rama tir una lunga boccata dal sigaro idroponico e chiuse gli occhi cercando di rilassarsi. La sdraio fluttuante era completamente immersa nei vapori dello stabilimento termale. -Tu manca Riaama? Chiese Seusex mentre si accomodava sulla sdraio accanto a lui. -Qualche volta rispose l'altro con sincerit. -Tuttavia non era pensabile che i suoi compagni del Fronte la lasciassero in vita. -E tu? Anche tu rischi una vendetta? Rama sospir per qualche istante e poi disse: -No. Io sono un convertito dell'ultima ora che ha cercato di metterli in guardia e gli ha offerto l'ultima possibilit di eliminare l'anticodice. -Quindi non solo hanno creduto alla tua conversione, ma nessuno sospetta che durante l'ultima riunione tu abbia diffuso

http://massimofamularo.wordpress.com/

388

un virus informatico tracciante che ha consentito al governo di localizzare quasi tutte le cellule terroristiche? -Beh, questo posso solo augurarmelo. - Rispose con un sorriso amaro. Seusex aggiunse con sincera ammirazione: -Beh devo dire che hai veramente le palle. -Grazie. In realt non avevo molte alternative. Quando mi opponevo apertamente al Fronte, probabilmente stavano gi pianificando di uccidermi. Quando ho finto di passare dalla loro parte, ho guadagnato un po' di tempo, ma ero tenuto sotto controllo dalla mia stessa concubina, al suo minimo segnale di un mio tradimento avrebbero potuto eliminarmi. Oggi la frangia pi estremista del Fronte stata eliminata, in parte dal governo, in parte dai loro oppositori religiosi ai quali abbiamo fatto pervenire i riferimenti delle cellule teroristiche. -Che cosa ti rimane oggi allora? -Il compito ingrato di reintegrare quello che resta del Fronte nel culto ufficiale. Non detto che il numero di persone

http://massimofamularo.wordpress.com/

389

intenzionate ad uccidermi sia diminuito, tuttavia, almeno per il momento, le attivit terroristiche del fronte si sono fermate e io sono ancora vivo. Direi che non posso lamentarmi. Si salutarono con un brindisi sull'incertezza del futuro.

http://massimofamularo.wordpress.com/

390

ULTIME BATTUTE: IL CONSORZIO PHARMATEC


Nadia Torsivis e Virna Sotos pranzavano amabilmente come due vecchie amiche. Nonostante la differenza di et avevano scoperto di avere svariati punti in comune. Questo sul piano personale, poich professionalmente le aveva accomunate il progetto ambizioso di unificare il Consorzio Pharmatec e il Grande Cartello Aziendale sotto un'unica guida. Progetto che aveva ottenuto un successo insperato. -Sinceramente, quando hai proposto a Petrus di cedere il codice ai terroristi, ho pensato ti fossi spinta troppo in l. - disse Nadia sorseggiando il cocktail. -La fortuna aiuta gli audaci. - Rispose Virna -Beh, Conan e Petrus sono stati audaci, ma non decisamente fortunati. Diana si riferiva al fatto che entrambi i dirigenti della Technogenomics erano stati trovati morti nella residenza del primo. Gli esecutori avevano fatto in modo che sembrasse un omicidio a sfondo passionale determinato da una serie di

http://massimofamularo.wordpress.com/

391

relazioni sentimentali intrattenute dai due con alcuni individui poco raccomandabili. Naturalmente si trattava di una montatura. -Quello che conta la valutazione metodica delle alternative possibili e la determinazione nel perseguire i propri obbiettivi. -Attendere con prudenza le altrui imprudenze? - accenn Virna citando a memoria dal corso di strategia aziendale, che solo per caso contemplava una strategia letteralmente coincidente con la quinta via per raggiungere il successo

secondo il saggio terrestre Sun Tzu. -Quasi. Diciamo che qualche volta l'imprudenza altrui bisogna in qualche modo, incentivarla. Entrambe brindarono al nuovo corso poi misero da parte tutti gli atteggiamenti colloquiali per parlare strettamente di lavoro. Quel pomeriggio si sarebbe tenuta una riunione del direttivo centrale del consorzio Pharmatec, Diana avrebbe partecipato dietro l'immagine del monolito numero uno.

http://massimofamularo.wordpress.com/

392

EPILOGO (FORSE)
-Mi stai dicendo che vieni da un altra dimensione? Il tono di Truno era dubitativo, ma pi nel senso di chiedere una conferma che di mettere effettivamente in dubbio l'ennesima stranezza a cui si trovava di fronte. -Esatto. - rispose Seusex. -Beh, questo potrebbe spiegare il fatto che sei identico a Seus... L'altro annu. -Ma per quale motivo hai bisogno che io ti segua? -Nella mia realt io ho consegnato l'anticodice al governo credendo che fosse la cosa pi giusta da fare, ma in seguito ho scoperto che in realt si erano accordati con i possessori del codice. -Quindi hai pensato di venire in questa dimensione e di prelevare qui l'anticodice. -Esatto, ma tu sei l'unico individuo che pu attivarlo. Ho bisogno che tu venga con me.

http://massimofamularo.wordpress.com/

393

Truno assunse un'espressione sconsolata: -Mi pare che ci sia poco altro da dire, allora, andiamo. Il dispositivo per la dislocazione dimensionale si trovava sulla terra, nei pressi dell'abitazione di Truno. Raccolte rapidamente le cose di cui poteva avere bisogno si rivolse a Seusex che lo attendeva sul divano della stanza accanto. -Allora si va? -Naaa, dai. Che fretta c? Non c mica un intero altro piano della realt da salvare! Truno rispose al sarcasmo con una smorfia ed entrambi uscirono dalledificio. Nel cortile li aspettava la Golf. -Fammi capire: nella tua dimensione ci andiamo in macchina? Sai non so se il carburante sufficiente -Tranquillo. Ci sono delle stazioni di rifornimento lungo la strada. Si scambiarono un sorriso zigomatico a mezza bocca ciascuno mentalmente biasimando l'umorismo dell'altro. -Ti avevo gi accennato al problema della massa, vero?

http://massimofamularo.wordpress.com/

394

-Pi o meno -Per effettuare il trasferimento, necessario che la massa della materia, che viene prelevata da questa dimensione, sia esattamente identica a quella che verr sostituita nella mia dimensione. -Quindi dallaltra parte c unaltra Golf, con due persone a bordo, il tutto con una massa esattamente identica alla nostra? -Non esattamente. In realt dallaltra parte, come dici tu, c unaltra automobile con una massa leggermente superiore a questa e con della zavorra al posto dei passeggeri. Il risultato dellaccenno di spiegazione fu uno sguardo perplesso. Seusex prov a proseguire. -Il dislocatore dimensionale, cio il congegno che operer lo scambio tra noi e laltra automobile, dispone di un meccanismo di compensazione per bilanciare la differenza. -Mm e questo meccanismo non potrebbe compensare integralmente la nostra massa? Lautomobile a cosa serve, a fare unentrata a effetto?

http://massimofamularo.wordpress.com/

395

-C un problema di assorbimento. Scambiare due masse molto simili e compensare la differenza, ha un costo energetico che inizialmente proporzionale alla differenza tra le due masse. Dopo una certa soglia l'assorbimento diventa invece direttamente proporzionale alla differenza. Noi due pi l'automobile costituiamo una massa che comporta un assorbimento ragionevole. Per rispondere alla tua domanda iniziale, senza materia di scambio il trasferimento

comporterebbe un'assorbimento infinto di energia. -Capito. Allora mettiamo in moto? La risposta di Seusex fu una leggera pressione sul tasto di attivazione del meccanismo di dislocazione dimensionale. Al posto dellauto e dei due passeggeri si materializz una Mercedes Golf contenente due sacchi di propanolistirolo multi espanso. Oltre che per la casa produttrice, il veicolo proveniente dalla dimensione parallela, si differenziava dallauto di Truno per una differenza nella massa complessiva paria allo zero virgola settantacinque percento in eccesso.

http://massimofamularo.wordpress.com/

396

La dislocazione dimensionale, di norma, non dovrebbe avere effetti sui corpi trasferiti. Tuttavia, lautomobile che si materializz nella dimensione, dalla quale erano partiti Seusex e Truno, sub un cambiamento rispetto alla condizione nella quale era partita. Il sistema elettrico, per qualche motivo sconosciuto, si attiv diffondendo attraverso gli altoparlanti dello stereo le note di una canzone registrata sull Hard disk interno. Per i pi pignoli, si pu ipotizzare che il delicato sistema digitale abbia reagito al differenziale minimo nel campo magnetico della terra della dimensione di Truno, rispetto a quella di Seusex. Qualcuno meno razionale e pi mistico, potrebbe invece immaginare che quel piccolo episodio facesse parte di un disegno pi ampio, nel quadro di una catena generale di eventi, che avrebbero dovuto verificarsi.

Proseguiamo nell'interesse degli animi pi semplici, che di certe cose se ne infischiano, desiderando solo sapere come va a finire questa storia (la parola Epilogo dovrebbe far presupporre che siamo alle ultime battute).

http://massimofamularo.wordpress.com/

397

Le note della canzone si diffusero nellaria circostante. Di norma le onde sonore si sarebbero dovute propagare nello spazio circostante, fino ad esaurirsi gradualmente e non avrebbero mai potuto andare oltre latmosfera del pianeta. Tuttavia lo stereo in dotazione alla Mercedes era impostato per trasmettere, oltre alle onde sonore, anche un segnale elettromagnetico in modo da sincronizzarsi con il palmsheet o con altri dispositivi portatili posseduti dai passeggeri. Per qualche motivo, che non il caso di approfondire in questa sede, il segnale partito dallautomobile, non solo attravers latmosfera del pianeta, ma anche lo spazio ed il tempo che lo separavano da un gruppo di esseri senzienti che riuscirono a captarlo. Quale che fossero le capacit di questi ultimi di decodificarlo, non ci dato sapere. Il segnale era il brano di una canzone: -Via del campo c una graziosa, gli occhi grandi color di foglia,tutta notte sta sulla soglia,vende a tutti la stessa rosa.

http://massimofamularo.wordpress.com/

398